Vincenzo Nibali 2019

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17395
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 16 luglio 2019, 17:26

Luisito84 ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 16:30


Sinceramente spero che abbia ceduto di schianto, rispetto a questo calcolo incomprensibile per cui se il podio non era alla portata, doveva lasciarsi andare.
Che differenza c'è? A Nibali - quello che durante la sua carriera ha vinto praticamente tutto - cosa aggiunge arrivare 7°-8° in un Tour de France? Forse son tonto, ma sta cosa continuo a non capirla. Vogliamo che a fine carriera si trasformi nel fantasma di Zubeldia? Ma anche no.

Ragazzi, qui state facendo un dramma incredibile perchè Nibali 35enne dopo aver fatto 2° al Giro, va al Tour (portato di forza dalla squadra) e giustamente non riesce a fare classifica perchè non è in condizione. Mi pare normale, fisiologico.

Ma riusciamo ad essere un pò più realisti? Io vedo troppo isterismo attorno a quanto (non è) accaduto.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


pereiro2982
Messaggi: 2192
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » martedì 16 luglio 2019, 17:29

se punta alla maglia a pois credo che da giovedi dovremmo vederlo in fuga



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4299
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Patate » martedì 16 luglio 2019, 17:35

pereiro2982 ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 17:29
se punta alla maglia a pois credo che da giovedi dovremmo vederlo in fuga
Le giornate chiave per me sono domenica e il trittico alpino, con in primissimo piano la tappa di Valloire: domenica perché sarà più probabile una fuga rispetto alla tappa del Tourmalet, e Valloire perché mette in palio 90 punti contando Vars, Izoard e Galibier.
Altro bocconcino appetitoso i 40 punti dell'Iseran, mentre Val Thorens dipende molto dalla situazione in classifica generale.
Quest'anno conviene giocare tutto sugli HC perché, essendo tutti over 2000, assegnano punti doppi a chi passa in testa (40) ma non al secondo (15) creando quindi subito un bello scarto, a differenza dei colli di prima categoria (10 al primo e 8 al secondo)


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5040
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 16 luglio 2019, 17:42

La maglia a pois può essere un obiettivo se Alaphilippe non esce di classifica. Per ora se la stanno giocando non dei grandi scalatori, c'è ancora tempo. Bisogna vedere anche come sta. Per me dopo la PDBF non aveva ancora intenzione di uscire di classifica, ma nella tappa in cui dei 4 minuti persi ha capito che stava facendo troppa fatica per fare classifica, e quando si è staccato non ha tenuto duro per stare a 2 minuti piuttosto che a 4. Da là in poi ovviamente ha mollato volontariamente cercando di non far fatica ed uscire di classifica.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

Luisito84
Messaggi: 318
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luisito84 » martedì 16 luglio 2019, 19:15

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 17:26


Che differenza c'è? A Nibali - quello che durante la sua carriera ha vinto praticamente tutto - cosa aggiunge arrivare 7°-8° in un Tour de France? Forse son tonto, ma sta cosa continuo a non capirla. Vogliamo che a fine carriera si trasformi nel fantasma di Zubeldia? Ma anche no.

Ragazzi, qui state facendo un dramma incredibile perchè Nibali 35enne dopo aver fatto 2° al Giro, va al Tour (portato di forza dalla squadra) e giustamente non riesce a fare classifica perchè non è in condizione. Mi pare normale, fisiologico.

Ma riusciamo ad essere un pò più realisti? Io vedo troppo isterismo attorno a quanto (non è) accaduto.
Il discorso è questo: Il tour è la corsa più importante del mondo, Nibali nei primi anni di carriera (2009, 2012) ha dimostrato che come grande giro non gli è più indigesto degli altri due.

Dopo il 2014, per un motivo o per un altro al Tour non è stato all'altezza, riempiendo attraverso le sue prestazioni il serbatoio di critiche dei suoi detrattori.

2015: preparazione sbagliata.
2016: stendiamo un velo pietoso.
2017:mancata partecipazione.
2018: caduto non per colpa sua.
2019: non dico niente.

Ora, il mio pensiero è: un corridore così longevo e che in questi ultimi 5 anni è riuscito ad avere tanti risultati, andando a podio a giri e vuelta e vincendo classiche, perché è così poco efficace nel preparare la corsa più importante del mondo. O vogliamo dare ragione ai suoi detrattori e diciamo che rispetto agli altri campionissimi da grandi giri è un passo sotto? Va bene, ma anche se fosse, perché almeno in 3 dei 5 anni non ha nemmeno tentato di arrivare al podio, cosa che gli è riuscita negli altri giri.

Ovviamente se non aveva le gambe il discorso è chiuso, ma se così non fosse mollare per vincere un altro Lombardia o altre cose che ha già vinto non mi convince come scelta. Dopo l'imprevisto dell'anno scorso avrebbe dovuto avere una motivazione incredibile per preparare il tour e anche se voleva fare il giro avrebbe dovuto dare tutto per restare il più possibile in classifica, anche a costo di scoppiare. Pantani avrebbe corso così, nel 2000 attaccò a 150 chilometri dall'arrivo per rimettere a posto le cose. Lui invece sembra che si accontenti. Ad ogni modo è un mio pensiero, per me ha fatto tanto, tantissimo, è un fuoriclasse e non deve dimostrare niente, ma vedergli fare il comprimario nella corsa più importante non è piacevole, ma se non ha avuto le gambe, il discorso è finito già prima di iniziare.

Sì, meglio ottavo che vincitore di tappe, ma chiaramente non un ottavo a venti minuti, un ottavo che fino a due giorni prima della fine fa paura per il podio. Perché più del risultato conta per me quanto un corridore è in grado di dire la sua in una corsa. Nelle classiche conta l'ordine d'arrivo, nei grandi giri la classifica. Almeno per gli uomini da classifica. Per i giovani, i velocisti, i cronoman, gli uomini da classiche ben vengano le tappe.
Ciò detto, è solo un mio pensiero, condivisibile o meno, nessun isterismo.
Ultima modifica di Luisito84 il martedì 16 luglio 2019, 20:32, modificato 2 volte in totale.




Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 2472
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 16 luglio 2019, 19:52

el_condor ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 0:28

P.S. sabato sapremo la verità sulle condizioni di Nibali: io ho seri dubbi che possa arrivare nei primi 10...
Grazie, sta a 15 minuti :D


FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, La Panne, Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"
FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale", 3° Classificato Classifica Generale
FC 2019: Tour of California

Luca90
Messaggi: 5975
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 16 luglio 2019, 19:59

lambohbk ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 19:52
el_condor ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 0:28

P.S. sabato sapremo la verità sulle condizioni di Nibali: io ho seri dubbi che possa arrivare nei primi 10...
Grazie, sta a 15 minuti :D
AHAHAHAH


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8

Avatar utente
robot1
Messaggi: 1037
Iscritto il: lunedì 27 dicembre 2010, 19:46

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da robot1 » martedì 16 luglio 2019, 20:03

Oggi è un giorno nefasto per el_condor.
Nibali non ha preso ulteriore ritardo in classifica.
:bll:


Un giorno potremo raccontare ai nipotini che noi siamo stati fortunati a veder correre Sagan

NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » martedì 16 luglio 2019, 21:35

Luisito84 ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 19:15
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 17:26


Che differenza c'è? A Nibali - quello che durante la sua carriera ha vinto praticamente tutto - cosa aggiunge arrivare 7°-8° in un Tour de France? Forse son tonto, ma sta cosa continuo a non capirla. Vogliamo che a fine carriera si trasformi nel fantasma di Zubeldia? Ma anche no.

Ragazzi, qui state facendo un dramma incredibile perchè Nibali 35enne dopo aver fatto 2° al Giro, va al Tour (portato di forza dalla squadra) e giustamente non riesce a fare classifica perchè non è in condizione. Mi pare normale, fisiologico.

Ma riusciamo ad essere un pò più realisti? Io vedo troppo isterismo attorno a quanto (non è) accaduto.
Il discorso è questo: Il tour è la corsa più importante del mondo, Nibali nei primi anni di carriera (2009, 2012) ha dimostrato che come grande giro non gli è più indigesto degli altri due.

Dopo il 2014, per un motivo o per un altro al Tour non è stato all'altezza, riempiendo attraverso le sue prestazioni il serbatoio di critiche dei suoi detrattori.

2015: preparazione sbagliata.
2016: stendiamo un velo pietoso.
2017:mancata partecipazione.
2018: caduto non per colpa sua.
2019: non dico niente.

Ora, il mio pensiero è: un corridore così longevo e che in questi ultimi 5 anni è riuscito ad avere tanti risultati, andando a podio a giri e vuelta e vincendo classiche, perché è così poco efficace nel preparare la corsa più importante del mondo. O vogliamo dare ragione ai suoi detrattori e diciamo che rispetto agli altri campionissimi da grandi giri è un passo sotto? Va bene, ma anche se fosse, perché almeno in 3 dei 5 anni non ha nemmeno tentato di arrivare al podio, cosa che gli è riuscita negli altri giri.

Ovviamente se non aveva le gambe il discorso è chiuso, ma se così non fosse mollare per vincere un altro Lombardia o altre cose che ha già vinto non mi convince come scelta. Dopo l'imprevisto dell'anno scorso avrebbe dovuto avere una motivazione incredibile per preparare il tour e anche se voleva fare il giro avrebbe dovuto dare tutto per restare il più possibile in classifica, anche a costo di scoppiare. Pantani avrebbe corso così, nel 2000 attaccò a 150 chilometri dall'arrivo per rimettere a posto le cose. Lui invece sembra che si accontenti. Ad ogni modo è un mio pensiero, per me ha fatto tanto, tantissimo, è un fuoriclasse e non deve dimostrare niente, ma vedergli fare il comprimario nella corsa più importante non è piacevole, ma se non ha avuto le gambe, il discorso è finito già prima di iniziare.

Sì, meglio ottavo che vincitore di tappe, ma chiaramente non un ottavo a venti minuti, un ottavo che fino a due giorni prima della fine fa paura per il podio. Perché più del risultato conta per me quanto un corridore è in grado di dire la sua in una corsa. Nelle classiche conta l'ordine d'arrivo, nei grandi giri la classifica. Almeno per gli uomini da classifica. Per i giovani, i velocisti, i cronoman, gli uomini da classiche ben vengano le tappe.
Ciò detto, è solo un mio pensiero, condivisibile o meno, nessun isterismo.
Secondo me il tuo ragionamento parte da un presupposto sbagliato, ovvero che il Tour sia la corsa più importante al mondo. Magari può essere così per un inglese, un australiano, un americano, un francese, un tedesco, ecc. ecc. Ma così non sarà mai per un italiano, perché per un italiano il Giro d'Italia ha lo stesso identico valore del Tour, ne di più e ne di meno, sia perché si tratta della corsa di casa sia perché comunque il Giro d'Italia è una corsa storica ed importante a prescindere nel calendario ciclistico internazionale. Basta vedere la carriera di qualsiasi italiano forte della storia del ciclismo nei GT, e nessuno di questi ha mai considerato il Tour come superiore al Giro, nessuno. Che si parli di Binda, Coppi, Bartali, Gimondi, Pantani, ecc. ecc. ebbene, nessuno di questi tra i vincitori italiani di Tour o che avrebbero potuto ambire a farlo ha anteposto il Tour al Giro.

Nibali rientra in pieno in questa tradizione di ciclisti italici. Nella sua carriera ha sempre alternato gli obiettivi stagionali puntando un anno al Giro (e Vuelta di conseguenza) ed un anno al Tour più o meno in media:

-2009 sesto al Tour a 24 anni e mezzo
-2010 terzo al Giro e primo alla Vuelta
-2011 secondo al Giro e settimo alla Vuelta
-2012 terzo al Tour
-2013 primo al Giro e secondo alla Vuelta
-2014 primo al Tour
-2015 quarto al Tour (dove si era preparato bene, ha vinto una bella tappa ed il podio lo ha mancato per una serie di sfighe tra ventagli, cadute, forature, ecc. ecc. più che per una mancanza di preparazione come dici)
-2016 primo al Giro e Tour corso in preparazione delle Olimpiadi (che avrebbe anche vinto senza caduta)
-2017 terzo al Giro e secondo alla Vuelta
-2018 caduto al Tour per colpe altrui (ma stava andando forte fino al momento della caduta e del ritiro)
-2019 secondo al Giro e Tour penso da cacciatore di tappe.

Come si può notare, nella sua carriera c'è stata sempre questa alternanza. Inoltre secondo me tu sbagli a considerare Nibali come un semplice GTista. E no, Nibali non è un Gtista come tutti gli altri, Nibali è anche altro, Nibali è anche un cacciatore di corse di un giorno di prestigio di tutto rispetto, ed è proprio questo che a mio avviso lo differenzia e lo rende un gradino superiore rispetto agli altri Gtisti e corridori in generale. Quello che per te è un limite per me è il suo più grande pregio, ecco perché ad esempio ritengo la scelta del 2016 sacrosanta e condivisibilissima a differenza tua. Ecco perché credo che anche quest'anno faccia bene a puntare solo alle tappe al Tour una volta capito che non può puntare al podio e alla vittoria della classifica generale. Perché nel ciclismo se non sei un Gtista e basta c'è anche altro, ed è altrettanto importante.



el_condor
Messaggi: 3546
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da el_condor » martedì 16 luglio 2019, 23:48

Luisito84 ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 19:15

Dopo il 2014, per un motivo o per un altro al Tour non è stato all'altezza, riempiendo attraverso le sue prestazioni il serbatoio di critiche dei suoi detrattori.

2015: preparazione sbagliata.
2016: stendiamo un velo pietoso.
2017:mancata partecipazione.
2018: caduto non per colpa sua.
2019: non dico niente.

Sì, meglio ottavo che vincitore di tappe, ma chiaramente non un ottavo a venti minuti, un ottavo che fino a due giorni prima della fine fa paura per il podio. Perché più del risultato conta per me quanto un corridore è in grado di dire la sua in una corsa. Nelle classiche conta l'ordine d'arrivo, nei grandi giri la classifica. Almeno per gli uomini da classifica. Per i giovani, i velocisti, i cronoman, gli uomini da classiche ben vengano le tappe.
Ciò detto, è solo un mio pensiero, condivisibile o meno, nessun isterismo.
quello che hai scritto mi pare veramente ragionevole e condivisibile specialmente se una vittoria di tappa dovesse venire dopo alcune fatte come cicloturista superando comprimari...

Un conto è superare campioni un altro superare comprimari.


ciao
el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

el_condor
Messaggi: 3546
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da el_condor » mercoledì 17 luglio 2019, 0:00

NibalAru ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 21:35

Secondo me il tuo ragionamento parte da un presupposto sbagliato, ovvero che il Tour sia la corsa più importante al mondo.



.
che il Tour sia la corsa piu' importante al mondo è indiscutibile come il fatto che 2+2=4.

senza le cadute di Nibali e Alaphilippe nessuno puo' dire quale sarebbe stato l'ordine di arrivo. Con grande probabilità primo e secondo sarebbero stati Alaphilippe e van Avermaet..


el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 0:03

el_condor ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 0:00
NibalAru ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 21:35

Secondo me il tuo ragionamento parte da un presupposto sbagliato, ovvero che il Tour sia la corsa più importante al mondo.



.
che il Tour sia la corsa piu' importante al mondo è indiscutibile come il fatto che 2+2=4.

senza le cadute di Nibali e Alaphilippe nessuno puo' dire quale sarebbe stato l'ordine di arrivo. Con grande probabilità primo e secondo sarebbero stati Alaphilippe e van Avermaet..


el_condor
Va beh, ciao, mi sa che hai visto un'altra corsa.

Che per un italiano il Tour sia la corsa più importante al mondo è discutibilissimo, perché se così fosse tutti i nostri ciclisti più importanti della storia non avrebbero dedicato la loro carriera più al Giro che al Tour.

Così come è discutibilissimo il fatto che il Tour sia la corsa più importante del mondo per chi non è solo un GTista, perché il ciclismo non è solo corse a tappe.



NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 0:18

el_condor ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 23:48
Luisito84 ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 19:15

Dopo il 2014, per un motivo o per un altro al Tour non è stato all'altezza, riempiendo attraverso le sue prestazioni il serbatoio di critiche dei suoi detrattori.

2015: preparazione sbagliata.
2016: stendiamo un velo pietoso.
2017:mancata partecipazione.
2018: caduto non per colpa sua.
2019: non dico niente.

Sì, meglio ottavo che vincitore di tappe, ma chiaramente non un ottavo a venti minuti, un ottavo che fino a due giorni prima della fine fa paura per il podio. Perché più del risultato conta per me quanto un corridore è in grado di dire la sua in una corsa. Nelle classiche conta l'ordine d'arrivo, nei grandi giri la classifica. Almeno per gli uomini da classifica. Per i giovani, i velocisti, i cronoman, gli uomini da classiche ben vengano le tappe.
Ciò detto, è solo un mio pensiero, condivisibile o meno, nessun isterismo.
quello che hai scritto mi pare veramente ragionevole e condivisibile specialmente se una vittoria di tappa dovesse venire dopo alcune fatte come cicloturista superando comprimari...

Un conto è superare campioni un altro superare comprimari.


ciao
el_condor
Nel palmares contano allo stesso identico modo. Quando alla voce vittorie di tappa al Tour de France comparirà scritto il numeretto che indica il numero di vittorie ottenute nessuno specificherà chi ha battuto e come, conterà solo la vittoria.

Che poi qua non si sta discutendo se Nibali doveva scegliere tra vincere una tappa da uomo da classifica e vincerne una da fuori classifica. Se ha valutato di uscire di classifica è proprio perché riteneva che in questo Tour non aveva la possibilità di vincere nulla restando in classifica, perché non aveva le gambe per farlo. Quindi piuttosto che concludere il Tour con un pugno di mosche in mano ed un piazzamento in classifica anonimo per uno come lui, presumibilmente ha deciso che sarà meglio rendersi protagonista della corsa in altro modo, puntando a delle singole tappe con un occhio alla maglia a pois. Ed è sempre meglio questo che niente, perché l'alternativa quest'anno al Tour era il niente, non so se mi spiego.



Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3740
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da chinaski89 » mercoledì 17 luglio 2019, 7:39

NibalAru ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 0:03
el_condor ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 0:00
NibalAru ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 21:35

Secondo me il tuo ragionamento parte da un presupposto sbagliato, ovvero che il Tour sia la corsa più importante al mondo.



.
che il Tour sia la corsa piu' importante al mondo è indiscutibile come il fatto che 2+2=4.

senza le cadute di Nibali e Alaphilippe nessuno puo' dire quale sarebbe stato l'ordine di arrivo. Con grande probabilità primo e secondo sarebbero stati Alaphilippe e van Avermaet..


el_condor
Va beh, ciao, mi sa che hai visto un'altra corsa.

Che per un italiano il Tour sia la corsa più importante al mondo è discutibilissimo, perché se così fosse tutti i nostri ciclisti più importanti della storia non avrebbero dedicato la loro carriera più al Giro che al Tour.

Così come è discutibilissimo il fatto che il Tour sia la corsa più importante del mondo per chi non è solo un GTista, perché il ciclismo non è solo corse a tappe.
GVA senza caduta non sarebbe mai rientrato, Ala forse si. La vittoria non era certa come dice NibalAru, ma una medaglia si.

Nel 2015 qualche errore di preparazione ci fu, nelle prime tappe difficili soffrì molto, dopo si riprese e senza i casini che dici il podio era alla sua portata. Stesso discorso si può fare per Porte l'anno che arrivò quinto perdendo minuti decisivi per una foratura. Capita.

Concordo che Nibali non sia soltanto un GTista, ma anche sul fatto che il Tour sia la corsa più importante al mondo. Col senno di poi quest'anno Vincenzo si starà mangiando le mani di brutto



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13748
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 17 luglio 2019, 7:51

Nel 2015 aveva altri casini, che non la preparazione sbagliata..che sbagliata non era.secondo me.
L'Astana era nel mirino dell'antidoping,ricordiamoci che dopo la batosta a PSM, l'antidoping lo aspetto'(per quattro interminabili ed abbondanti minuti :diavoletto: ), quasi come un criminale al traguardo; in piu' Nibali ha dimostrato, talvolta, di non digerire troppo le pressioni.E in quel Tour di pressioni ne aveva tante.C'era gia' infatti la zolfa delle cadute dell'anno prima, era comunque campione uscente e in Italia, se c'erano aspettative quest'anno, figuriamoci nel 2015.
Dico questo perche' se fosse stato un problema di preparazione, 2 giorni dopo a Plateau de Beille, difficilmente sarebbe arrivato con i primi e sulle Alpi non sarebbe stato al livello di Froome..e solo sotto a Quintana..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Luisito84
Messaggi: 318
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luisito84 » mercoledì 17 luglio 2019, 9:05

barrylyndon ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 7:51
Nel 2015 aveva altri casini, che non la preparazione sbagliata..che sbagliata non era.secondo me.
L'Astana era nel mirino dell'antidoping,ricordiamoci che dopo la batosta a PSM, l'antidoping lo aspetto'(per quattro interminabili ed abbondanti minuti :diavoletto: ), quasi come un criminale al traguardo; in piu' Nibali ha dimostrato, talvolta, di non digerire troppo le pressioni.E in quel Tour di pressioni ne aveva tante.C'era gia' infatti la zolfa delle cadute dell'anno prima, era comunque campione uscente e in Italia, se c'erano aspettative quest'anno, figuriamoci nel 2015.
Dico questo perche' se fosse stato un problema di preparazione, 2 giorni dopo a Plateau de Beille, difficilmente sarebbe arrivato con i primi e sulle Alpi non sarebbe stato al livello di Froome..e solo sotto a Quintana..
Sono d'accordo, parlare di preparazione sbagliata forse è azzardato, tra l'altro va menzionata anche la caduta che ebbe con Martin nella prima parte della corsa.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13748
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 17 luglio 2019, 9:09

In quella occasione ricordo anche che tiro' la borraccia addosso a Froome che credeva responsabile di quella caduta..Un Nibali molto nervoso.....non so quanto quella caduta abbia influito,Vero e' che a Huy,alla terza tappa e prima di quella caduta, fece la sua miglior prestazione sul muro..per me, comunque, al Tour era arrivato in ottima condizione fisica..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Luisito84
Messaggi: 318
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luisito84 » mercoledì 17 luglio 2019, 9:11

NibalAru ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 21:35


Come si può notare, nella sua carriera c'è stata sempre questa alternanza. Inoltre secondo me tu sbagli a considerare Nibali come un semplice GTista. E no, Nibali non è un Gtista come tutti gli altri, Nibali è anche altro, Nibali è anche un cacciatore di corse di un giorno di prestigio di tutto rispetto, ed è proprio questo che a mio avviso lo differenzia e lo rende un gradino superiore rispetto agli altri Gtisti e corridori in generale. Quello che per te è un limite per me è il suo più grande pregio, ecco perché ad esempio ritengo la scelta del 2016 sacrosanta e condivisibilissima a differenza tua. Ecco perché credo che anche quest'anno faccia bene a puntare solo alle tappe al Tour una volta capito che non può puntare al podio e alla vittoria della classifica generale. Perché nel ciclismo se non sei un Gtista e basta c'è anche altro, ed è altrettanto importante.
Certo, su questo siamo d'accordo, non è solo un corridore da corse a tappe e questa è la sua forza, la mia riflessione riguardava solo il suo atteggiamento negli ultimi anni verso il tour.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4299
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Patate » mercoledì 17 luglio 2019, 10:26

barrylyndon ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 9:09
In quella occasione ricordo anche che tiro' la borraccia addosso a Froome che credeva responsabile di quella caduta..Un Nibali molto nervoso.....non so quanto quella caduta abbia influito,Vero e' che a Huy,alla terza tappa e prima di quella caduta, fece la sua miglior prestazione sul muro..per me, comunque, al Tour era arrivato in ottima condizione fisica..
Fece anche una bella crono ad Utrecht, facendo meglio di quasi tutti i big


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Ronde
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 5:44
Località: Solsona/Gent/Zena

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Ronde » mercoledì 17 luglio 2019, 11:07

Nonostante l'immagine che gli è stata costruita dai media (non su questo forum), Nibali gestisce molto male le pressioni. Ricordo il Tour 2015, ma anche il Giro 2016 nel momento di difficoltà, le schermaglie verbali e stradali con Quintana e Dumoulin nel 2017, e ovviamente il Giro 2019 rovinato per una faida esagerata con Roglic. Di conseguenza non ama il Tour che è la corsa con più pressione al mondo, lo ha fatto, lo ha vinto, se potesse non ci verrebbe più. Non è una critica personale, Nibali mi piace come corridore, semplicemente mi sembra un suo limite.

A mio parere un terzo Lombardia varrebbe enormemente più di una tappa al Tour da fuori classifica, comunque difficile da ottenere. Dal mio divano, ma senza popcorn, io farei il resto del Tour in preparazione del finale di stagione, eventualmente anche ritirandomi. Emilia, Lombardia e sognare un colpo di mano al mondiale, soprattutto se i vari Alaphilippe, Pinot, Fuglsang lotteranno a sangue in questo Tour dando fondo alle energie.
Certo bisogna anche vedere cosa ne pensa la squadra.


“Solamente i corridori al top della condizione possono dire che il Fiandre è difficile: per gli altri è una vera e propria via crucis” A. Tafi

cassius
Messaggi: 641
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 17 luglio 2019, 11:17

el_condor ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 23:48
quello che hai scritto mi pare veramente ragionevole e condivisibile specialmente se una vittoria di tappa dovesse venire dopo alcune fatte come cicloturista superando comprimari...

Un conto è superare campioni un altro superare comprimari.


ciao
el_condor
Tutorial di Aranzulla sulle corse ciclistiche in linea: ad un certo punto da una macchina (generalmente rossa) un tizio detto direttore di giuria abbassa la bandierina e la corsa parte. Da un'altra parte, c'è una linea del traguardo con un fotofinish, azionato da dei tizi chiamati cronometristi.
Chi arriva prima degli altri su quella linea ha vinto e ha battuto tutti quelli che al mattino hanno firmato al foglio di partenza. Campioni, comprimari e segacce.



cassius
Messaggi: 641
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 17 luglio 2019, 11:42

Ronde ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:07
Nonostante l'immagine che gli è stata costruita dai media (non su questo forum), Nibali gestisce molto male le pressioni. Ricordo il Tour 2015, ma anche il Giro 2016 nel momento di difficoltà, le schermaglie verbali e stradali con Quintana e Dumoulin nel 2017, e ovviamente il Giro 2019 rovinato per una faida esagerata con Roglic. Di conseguenza non ama il Tour che è la corsa con più pressione al mondo, lo ha fatto, lo ha vinto, se potesse non ci verrebbe più. Non è una critica personale, Nibali mi piace come corridore, semplicemente mi sembra un suo limite.

A mio parere un terzo Lombardia varrebbe enormemente più di una tappa al Tour da fuori classifica, comunque difficile da ottenere. Dal mio divano, ma senza popcorn, io farei il resto del Tour in preparazione del finale di stagione, eventualmente anche ritirandomi. Emilia, Lombardia e sognare un colpo di mano al mondiale, soprattutto se i vari Alaphilippe, Pinot, Fuglsang lotteranno a sangue in questo Tour dando fondo alle energie.
Certo bisogna anche vedere cosa ne pensa la squadra.
Per essere uno che gestisce male la pressione, ha vinto tantino.
Tour 2015: guardiamo come ci arrivò (rischio concreto di non correrlo a causa del doping di carneadi kazaki assortiti), la caduta alla 2a tappa con parecchio tempo perso e dolore che lo ha condizionato. GC buttata via (ma ancora raddrizzata, oh, fare 4o al tour non fa schifo!), bellissima vittoria di tappa e altri attacchi fatti.
Vuelta 2015, cagata sua e del suo ds, squalifica: un altro avrebbe chiuso lí la stagione, lui vince il lombardia.

Nel 2017 non mi ricordo nulla di particolarmente strano...tutte ste schermaglie le vediamo noi perché avendo un solo corridore da seguire, sappiamo anche quando va al cesso.

Quest'anno sí, al lago Serrú è stato un fesso. Salivano a neanche 20 all'ora, star davanti stare dietro lí contano solo le gambe. Ha fatto la cavolata di battezzare un unico favorito e così ha galvanizzato il duo Movistar uscito con la coda tra le gambe dalla crono di san Marino.
Questa non la chiamerei pressione, ma più un eccesso di sicurezza nei suoi mezzi che forse è pure l'eccesso opposto del soffrire la pressione. Nibali, secondo me, ha davvero pensato "mi cucino Roglic e il terzo Giro è in saccoccia".



Avatar utente
Ronde
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 5:44
Località: Solsona/Gent/Zena

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Ronde » mercoledì 17 luglio 2019, 12:10

Ronde ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:07
Nonostante l'immagine che gli è stata costruita dai media (non su questo forum), Nibali gestisce molto male le pressioni. Ricordo il Tour 2015, ma anche il Giro 2016 nel momento di difficoltà, le schermaglie verbali e stradali con Quintana e Dumoulin nel 2017, e ovviamente il Giro 2019 rovinato per una faida esagerata con Roglic. Di conseguenza non ama il Tour che è la corsa con più pressione al mondo, lo ha fatto, lo ha vinto, se potesse non ci verrebbe più. Non è una critica personale, Nibali mi piace come corridore, semplicemente mi sembra un suo limite.

A mio parere un terzo Lombardia varrebbe enormemente più di una tappa al Tour da fuori classifica, comunque difficile da ottenere. Dal mio divano, ma senza popcorn, io farei il resto del Tour in preparazione del finale di stagione, eventualmente anche ritirandomi. Emilia, Lombardia e sognare un colpo di mano al mondiale, soprattutto se i vari Alaphilippe, Pinot, Fuglsang lotteranno a sangue in questo Tour dando fondo alle energie.
Certo bisogna anche vedere cosa ne pensa la squadra.
Mi sembra che siamo d'accordo quasi su tutto in realtà.
cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:42
Per essere uno che gestisce male la pressione, ha vinto tantino.
Certo, chi lo nega? Ha vinto tanto perchè è uno dei ciclisti più forti del secolo, a volte fortunato, a volte meno, a volte sceglie bene, a volte male. Cercavo di spiegarmi perché non sembra amare il Tour.
cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:42
Tour 2015: guardiamo come ci arrivò (rischio concreto di non correrlo a causa del doping di carneadi kazaki assortiti), la caduta alla 2a tappa con parecchio tempo perso e dolore che lo ha condizionato. GC buttata via (ma ancora raddrizzata, oh, fare 4o al tour non fa schifo!), bellissima vittoria di tappa e altri attacchi fatti.
Alla partenza, pressioni enormi dopo tutte le storie (sbagliate per me) sui se e i ma "gli altri non fossero caduti", non aiutate dalla stagione incentrata al 100% sul Tour. Nervosismo, borracce tirate, pessimo primo arrivo in salita, poi il primo posto sfugge, le tensioni si sciolgono, ci si calma un po', esce la classe, bella tappa e quasi podio.
Confronto con il Tour 2014, dopo il Delfinato tutti parlano di Contador-Froome, Nibali arriva sottotraccia, per me li avrebbe battuti cadute o no.
cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:42
Vuelta 2015, cagata sua e del suo ds, squalifica: un altro avrebbe chiuso lí la stagione, lui vince il lombardia.
A questa non ci avevo neanche pensato, comunque ai tempi si era parlato di tensione con Aru capitano e pressione dopo il Tour fallito. Vince il Lombardia (da capitano unico) di gamba e di testa, ma reazione e gestione non sono la stessa cosa e le pressioni di una classica non sono paragonabili a quelle di un GT.
cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:42
Nel 2017 non mi ricordo nulla di particolarmente strano...tutte ste schermaglie le vediamo noi perché avendo un solo corridore da seguire, sappiamo anche quando va al cesso.
Io mi ricordo parecchie scenette con gli altri due, tira tu, tiro io, portare rispetto, dichiarazioni nervosette post-tappa. Senz'altro stupidaggini che vediamo perché è seguito anche quando va al cesso. Questa per me è la definizione di pressione!
cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:42
Quest'anno sí, al lago Serrú è stato un fesso. Salivano a neanche 20 all'ora, star davanti stare dietro lí contano solo le gambe. Ha fatto la cavolata di battezzare un unico favorito e così ha galvanizzato il duo Movistar uscito con la coda tra le gambe dalla crono di san Marino.
Questa non la chiamerei pressione, ma più un eccesso di sicurezza nei suoi mezzi che forse è pure l'eccesso opposto del soffrire la pressione. Nibali, secondo me, ha davvero pensato "mi cucino Roglic e il terzo Giro è in saccoccia".
Qui forse la vediamo diversamente, per me un campione troppo sicuro dei suoi mezzi affonda il colpo e magari esagera, non sta a girarsi continuamente verso uno che non ha mai fatto podio in un GT, è in forma da tre mesi e non ha un gregario decente. Aggiungiamo le dichiarazioni sui rispettivi palmares. Poi probabilmente la gamba era quella e c'era poco da fare.

Poi sembra che io lo odi. Nibali è un grandissimo campione e vederlo correre è uno spettacolo. Semplicemente, secondo me si innervosisce facilmente quando è sotto pressione, e il Tour è micidiale da questo punto di vista, lo dicono tutti.


“Solamente i corridori al top della condizione possono dire che il Fiandre è difficile: per gli altri è una vera e propria via crucis” A. Tafi

rizz23
Messaggi: 1872
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da rizz23 » mercoledì 17 luglio 2019, 12:36

Ma voi, a questo punto della carriera, pensate sia stato meglio Nibali oppurSTOSCHERZANDO! :D :D :D



Fiammingo
Messaggi: 720
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:40

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Fiammingo » mercoledì 17 luglio 2019, 12:55

rizz23 ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 12:36
Ma voi, a questo punto della carriera, pensate sia stato meglio Nibali oppurSTOSCHERZANDO! :D :D :D
:champion:



NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 13:30

chinaski89 ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 7:39
NibalAru ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 0:03
el_condor ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 0:00


che il Tour sia la corsa piu' importante al mondo è indiscutibile come il fatto che 2+2=4.

senza le cadute di Nibali e Alaphilippe nessuno puo' dire quale sarebbe stato l'ordine di arrivo. Con grande probabilità primo e secondo sarebbero stati Alaphilippe e van Avermaet..


el_condor
Va beh, ciao, mi sa che hai visto un'altra corsa.

Che per un italiano il Tour sia la corsa più importante al mondo è discutibilissimo, perché se così fosse tutti i nostri ciclisti più importanti della storia non avrebbero dedicato la loro carriera più al Giro che al Tour.

Così come è discutibilissimo il fatto che il Tour sia la corsa più importante del mondo per chi non è solo un GTista, perché il ciclismo non è solo corse a tappe.
GVA senza caduta non sarebbe mai rientrato, Ala forse si. La vittoria non era certa come dice NibalAru, ma una medaglia si.

Nel 2015 qualche errore di preparazione ci fu, nelle prime tappe difficili soffrì molto, dopo si riprese e senza i casini che dici il podio era alla sua portata. Stesso discorso si può fare per Porte l'anno che arrivò quinto perdendo minuti decisivi per una foratura. Capita.

Concordo che Nibali non sia soltanto un GTista, ma anche sul fatto che il Tour sia la corsa più importante al mondo. Col senno di poi quest'anno Vincenzo si starà mangiando le mani di brutto
Capitolo Rio 2016: Appunto, Ala forse (e sottolineo forse) avrebbe avuto una piccola chance di rientrare. I tre che erano in testa al momento della caduta di Nibali (visto che le medaglie in palio erano tre) avevano tutto l'interesse a collaborare fino al traguardo o almeno fino agli ultimi chilometri rendendo di conseguenza molto difficile il tentativo di rientro di chi era all'inseguimento. Quindi senza cadute credo che comunque Nibali avrebbe avuto qualche chance in più di vincere rispetto a chiunque altro. La vittoria non era sicura, ma possiamo dire che a quel punto della corsa ormai era diventato il favorito per come stavano andando le cose.

Capitolo Tour 2015: Per me invece ribadisco che non ci fu alcun problema di preparazione. Al cronoprologo andò addirittura più forte di Froome e di altri specialisti. Sul Muro di Huy alla terza tappa fece la miglior prestazione della sua carriera su quel tipo di traguardo. Le gambe per me c'erano eccome, e si era presentato a puntino per quell'appuntamento. Purtroppo ebbe problemi già a partire dalla seconda tappa quando causa un ventaglio, una foratura ed una caduta in dei momenti inopportuni e la mancanza di compagni di squadra all'altezza gli fecero pagare un ritardo di circa un minuto e mezzo in una tappa in teoria per velocisti. Poi lo spartiacque del suo Tour fu la caduta con Tony Martin nella sesta o settima tappa (con Martin che fu addirittura costretto al ritiro quando era in maglia gialla) che non solo gli fece perdere terreno in quella tappa in apparenza tranquilla, ma che molto probabilmente fu causa anche della debacle di un paio di giorni dopo quando al primo arrivo in salita serio di quel Tour prese ben 4 minuti di ritardo dai migliori. Poi col passare dei giorni smaltì l'infortunio e fece anche un bel finale di Tour nell'ultima settimana con vittoria di tappa e recupero in classifica fino al quarto posto della generale. Ma senza tutti quei problemi nella prima settimana non dico che avrebbe vinto sicuro il Tour di nuovo quell'anno ma il podio al posto di Valverde era pressoché certo, e gli stessi Froome e Quintana non sarebbero stati troppo lontani. Se la poteva giocare in altre parole.

Capitolo 2019: Per me Nibali quest'anno si deve mangiare le mani non tanto per il Tour e la mancanza alla partenza di due dei principali favoriti (Froome e Dumoulin). Queste sono cose che non si possono prevedere in anticipo e comunque sarebbe stato difficile lo stesso vincere il Tour perché il vincitore dello scorso anno è presente, sembra di nuovo in ottima forma e corre sempre in una squadra che anche senza Froome rimane uno squadrone. E comunque non mancavano altri avversari di tutto rispetto. Nibali quest'anno deve mangiarsi le mani principalmente per come ha "sottovalutato" Carapaz al Giro d'Italia inizialmente. Curando solo le ruote di Roglic per tutta la prima metà della corsa rosa probabilmente ha gettato all'aria la possibilità di vincere il suo terzo Giro. Questo per me deve essere il suo grande rimpianto del 2019.



NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 13:54

Luisito84 ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 9:11
NibalAru ha scritto:
martedì 16 luglio 2019, 21:35


Come si può notare, nella sua carriera c'è stata sempre questa alternanza. Inoltre secondo me tu sbagli a considerare Nibali come un semplice GTista. E no, Nibali non è un Gtista come tutti gli altri, Nibali è anche altro, Nibali è anche un cacciatore di corse di un giorno di prestigio di tutto rispetto, ed è proprio questo che a mio avviso lo differenzia e lo rende un gradino superiore rispetto agli altri Gtisti e corridori in generale. Quello che per te è un limite per me è il suo più grande pregio, ecco perché ad esempio ritengo la scelta del 2016 sacrosanta e condivisibilissima a differenza tua. Ecco perché credo che anche quest'anno faccia bene a puntare solo alle tappe al Tour una volta capito che non può puntare al podio e alla vittoria della classifica generale. Perché nel ciclismo se non sei un Gtista e basta c'è anche altro, ed è altrettanto importante.
Certo, su questo siamo d'accordo, non è solo un corridore da corse a tappe e questa è la sua forza, la mia riflessione riguardava solo il suo atteggiamento negli ultimi anni verso il tour.
Purtroppo dopo la sua vittoria al Tour nel 2014, le uniche due volte che si è presentato al Tour con serie ambizioni di classifica (2015 e 2018) il suo risultato finale è stato condizionato da una serie di episodi sfortunati che nella maggior parte dei casi non derivavano da colpe del corridore. In condizioni normali, in entrambi i casi almeno il podio sarebbe potuto essere tranquillamente alla portata di Nibali ed adesso nessuno starebbe parlando di problemi di Vincenzo col Tour, le pressioni e quant'altro.

L'atteggiamento avuto da Nibali nel 2016 era pienamente giustificato dal fatto che aveva già vinto il Giro e che aveva come altro grande obiettivo le Olimpiadi, considerando proprio che Nibali non è solo un Gtista.

Nel 2017 c'era il Giro del centenario, quindi era logico che il più importante ciclista italiano optasse per il Giro e non per il Tour in quella stagione. Non ci trovo proprio nulla di strano.

Nel 2019 invece se fosse stato per lui al Tour non sarebbe andato, ed andare in Francia è stata una imposizione della sua squadra da quanto si è capito. Nibali in carriera ha sempre dichiarato che per lui è difficilissimo preparare due GT consecutivi con ambizioni di alta classifica. Quindi conoscendolo un po era abbastanza scontato che dopo il secondo posto al Giro, al Tour quest'anno non si sarebbe presentato per fare classifica. Per me era abbastanza ovvio, e del resto lui stesso lo ha dichiarato prima della partenza per la Francia. E quando Nibali fa delle dichiarazioni prima di una corsa difficilmente bleffa o si nasconde. Se dice una cosa riguardo alle sue ambizioni per un GT generalmente è quella. Per questo adesso mi aspetto che punti alle tappe e alla maglia a pois, perché per me il suo vero obiettivo per questo Tour è sempre stato quello. La storia della classifica era più una trovata dei media che un suo volere.



Stylus
Messaggi: 1077
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Stylus » mercoledì 17 luglio 2019, 14:01

Perché Nibali, per questo 2019, ha preferito il Giro d'Italia?



beppesaronni
Messaggi: 3169
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da beppesaronni » mercoledì 17 luglio 2019, 14:44

Io, per questo detesto i tifosi prosciuttati di Nibali.
Perché non avete cognizione.
Mi spiego ... mi dite che al tour 2014 avrebbe vinto anche con i due califfi in corsa fino alla fine, beh, io la penso diversamente ma non posso avere certezze e quindi devo rispettare questo pensiero.
Ma quando dite che al tour 2015 senza le cadute sarebbe potuto arrivare in gialle, maddai, ma vi rendete conto della miccia che sparate???? Le ha prese su tutte le salite possibili immaginabili (tranne quando l'hanno lasciato andare perché era ad un'ora). Per dire .... all'ultimo arrivo in salita, la forma c'era, qualcosa per cui lottare (il podio) c'era, le cadute erano passate da giorni, ma prese minuti da Quintana. Su. Un minimo di pudore.
O il giro dello scorso anno ... a 2 minuti e mezzo da Thomas + una crono da mettere nel calderone (diciamo un minuto e non mi sembra di esagerare), siete senza vergogna a pensare che avrebbe potuto prendere 3.30 a Thomas che saliva con Froome-Bernal come ultimi due gregari. Il tutto solo perché tenne uno scatto del peggior Froome degli ultimi 7 anni per 30 metri.
Ma come si fa a prendervi sul serio?


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Stingishere
Messaggi: 125
Iscritto il: domenica 14 gennaio 2018, 18:27

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Stingishere » mercoledì 17 luglio 2019, 14:48

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 14:44
Io, per questo detesto i tifosi prosciuttati di Nibali.
Perché non avete cognizione.
Mi spiego ... mi dite che al tour 2014 avrebbe vinto anche con i due califfi in corsa fino alla fine, beh, io la penso diversamente ma non posso avere certezze e quindi devo rispettare questo pensiero.
Ma quando dite che al tour 2015 senza le cadute sarebbe potuto arrivare in gialle, maddai, ma vi rendete conto della miccia che sparate???? Le ha prese su tutte le salite possibili immaginabili (tranne quando l'hanno lasciato andare perché era ad un'ora). Per dire .... all'ultimo arrivo in salita, la forma c'era, qualcosa per cui lottare (il podio) c'era, le cadute erano passate da giorni, ma prese minuti da Quintana. Su. Un minimo di pudore.
O il giro dello scorso anno ... a 2 minuti e mezzo da Thomas + una crono da mettere nel calderone (diciamo un minuto e non mi sembra di esagerare), siete senza vergogna a pensare che avrebbe potuto prendere 3.30 a Thomas che saliva con Froome-Bernal come ultimi due gregari. Il tutto solo perché tenne uno scatto del peggior Froome degli ultimi 7 anni per 30 metri.
Ma come si fa a prendervi sul serio?
Ciao Beppe: un bel detto che mi piace ripetere è: "un'opinione non conta nulla se chi la dice non sa niente". Ecco: in un singolo pensiero hai fatto capire che quelli come te non vanno presi sul serio. Nibali nell'ultima tappa del Tour 2015 forò, mentre l'anno scorso ha corso il Tour, non il Giro. Questi sono i danni che fa informarsi con Pro Cycling Stats.

"Come si fa a prendervi sul serio"? Non so, con noi almeno puoi provare. Con te mi pare proprio improbabile come cosa.



el_condor
Messaggi: 3546
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da el_condor » mercoledì 17 luglio 2019, 15:02

cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:17
[ Tutorial di Aranzulla sulle corse ciclistiche in linea: ad un certo punto da una macchina (generalmente rossa) un tizio detto direttore di giuria abbassa la bandierina e la corsa parte. Da un'altra parte, c'è una linea del traguardo con un fotofinish, azionato da dei tizi chiamati cronometristi.
Chi arriva prima degli altri su quella linea ha vinto e ha battuto tutti quelli che al mattino hanno firmato al foglio di partenza. Campioni, comprimari e segacce.
la vittoria di dennis Lunghi in una tappa del giro (a Chieti ?) la ricordano lui e pochi altri, della Cuneo Pinerolo del 1949 si parla ancora e anche dell'impresa di Froome al giro.
capire che un conto è vincere una tappa perche' sei fuori classifica e arrivi con due pellegrini non ha il valore di battere i migliori mi pare abbastanza facile. Ci sono vittorie anonime e ci sono vittorie dovute a grandi imprese (tipo quella di De gendt pochi giorni addietro); il ciclismo è amato specilamente grazie alle gradi imprese di qualche campione.
L'ordine di arrivo oltre che letto va capito...


ciao

el_condor

P.S: fammi capire. Al campionato italiano sono arrivati in 38 e Nibali nell'ordine di arrivo non c'era.Significa che in Italia ci sono 38 piu' bravi di Nibali ?


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Oude Kwaremont
Messaggi: 1564
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » mercoledì 17 luglio 2019, 15:08

Ronde ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:07
Nonostante l'immagine che gli è stata costruita dai media (non su questo forum), Nibali gestisce molto male le pressioni. Ricordo il Tour 2015, ma anche il Giro 2016 nel momento di difficoltà, le schermaglie verbali e stradali con Quintana e Dumoulin nel 2017, e ovviamente il Giro 2019 rovinato per una faida esagerata con Roglic. Di conseguenza non ama il Tour che è la corsa con più pressione al mondo, lo ha fatto, lo ha vinto, se potesse non ci verrebbe più. Non è una critica personale, Nibali mi piace come corridore, semplicemente mi sembra un suo limite.

A mio parere un terzo Lombardia varrebbe enormemente più di una tappa al Tour da fuori classifica, comunque difficile da ottenere. Dal mio divano, ma senza popcorn, io farei il resto del Tour in preparazione del finale di stagione, eventualmente anche ritirandomi. Emilia, Lombardia e sognare un colpo di mano al mondiale, soprattutto se i vari Alaphilippe, Pinot, Fuglsang lotteranno a sangue in questo Tour dando fondo alle energie.
Certo bisogna anche vedere cosa ne pensa la squadra.
A voler essere un pò maliziosi, mi viene da pensare che Vincenzo abbia fatto deliberatamente così, fin da giovedì scorso. E nonostante le dichiarazioni immediatamente precedenti la partenza del Tour.
O forse magari ci ha anche pensato un attimo, ma vedendo com' era la condizione ha preferito poi abbandonare qualsiasi velleità.
Io poi sarei contentissimo se si limitasse a una vittoria parziale, anche se non ci riuscisse. Meglio cercare di salvare la gamba, recuperare qualche energia e poi puntare al finale di stagione.



NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 15:12

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 14:44
Io, per questo detesto i tifosi prosciuttati di Nibali.
Perché non avete cognizione.
Mi spiego ... mi dite che al tour 2014 avrebbe vinto anche con i due califfi in corsa fino alla fine, beh, io la penso diversamente ma non posso avere certezze e quindi devo rispettare questo pensiero.
Ma quando dite che al tour 2015 senza le cadute sarebbe potuto arrivare in gialle, maddai, ma vi rendete conto della miccia che sparate???? Le ha prese su tutte le salite possibili immaginabili (tranne quando l'hanno lasciato andare perché era ad un'ora). Per dire .... all'ultimo arrivo in salita, la forma c'era, qualcosa per cui lottare (il podio) c'era, le cadute erano passate da giorni, ma prese minuti da Quintana. Su. Un minimo di pudore.
O il giro dello scorso anno ... a 2 minuti e mezzo da Thomas + una crono da mettere nel calderone (diciamo un minuto e non mi sembra di esagerare), siete senza vergogna a pensare che avrebbe potuto prendere 3.30 a Thomas che saliva con Froome-Bernal come ultimi due gregari. Il tutto solo perché tenne uno scatto del peggior Froome degli ultimi 7 anni per 30 metri.
Ma come si fa a prendervi sul serio?
Non ci sarebbe nemmeno da rispondere per quanto le hai sparate grosse a sto giro, ma ti rispondo lo stesso per una volta :diavoletto:

Innanzitutto ti sei scordato della foratura ai piedi dell'Alpe d'Huez, piccolo particolare. Poi ti sei scordato di dire che nessuno ha parlato di vittorie sicure, al massimo ho detto che se la sarebbe potuta giocare per la vittoria, e che il podio sarebbe stato sicuro, non la vittoria, cerca di capire la differenza invece di partire in quarta con i deliri.

Detto questo si, non ti si può prendere sul serio, è assodato per l'ennesima volta.



Luisito84
Messaggi: 318
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luisito84 » mercoledì 17 luglio 2019, 15:13

Ronde ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 12:10

Qui forse la vediamo diversamente, per me un campione troppo sicuro dei suoi mezzi affonda il colpo e magari esagera, non sta a girarsi continuamente verso uno che non ha mai fatto podio in un GT, è in forma da tre mesi e non ha un gregario decente. Aggiungiamo le dichiarazioni sui rispettivi palmares. Poi probabilmente la gamba era quella e c'era poco da fare.

Sono d'accordo sia col messaggio precedente (per intero), che con questa risposta, soprattutto con la frase che ho evidenziato.



Luisito84
Messaggi: 318
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luisito84 » mercoledì 17 luglio 2019, 15:16

rizz23 ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 12:36
Ma voi, a questo punto della carriera, pensate sia stato meglio Nibali oppurSTOSCHERZANDO! :D :D :D
:D :D :D

Tornando seri, vorrei richiedere un giorno di sospensione per Google, perché digitando "Vincenzo Nibali" nella barra, mi è uscito un certo corridore nelle ricerche correlate.



beppesaronni
Messaggi: 3169
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da beppesaronni » mercoledì 17 luglio 2019, 15:16

NibalAru ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:12
beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 14:44
Io, per questo detesto i tifosi prosciuttati di Nibali.
Perché non avete cognizione.
Mi spiego ... mi dite che al tour 2014 avrebbe vinto anche con i due califfi in corsa fino alla fine, beh, io la penso diversamente ma non posso avere certezze e quindi devo rispettare questo pensiero.
Ma quando dite che al tour 2015 senza le cadute sarebbe potuto arrivare in gialle, maddai, ma vi rendete conto della miccia che sparate???? Le ha prese su tutte le salite possibili immaginabili (tranne quando l'hanno lasciato andare perché era ad un'ora). Per dire .... all'ultimo arrivo in salita, la forma c'era, qualcosa per cui lottare (il podio) c'era, le cadute erano passate da giorni, ma prese minuti da Quintana. Su. Un minimo di pudore.
O il giro dello scorso anno ... a 2 minuti e mezzo da Thomas + una crono da mettere nel calderone (diciamo un minuto e non mi sembra di esagerare), siete senza vergogna a pensare che avrebbe potuto prendere 3.30 a Thomas che saliva con Froome-Bernal come ultimi due gregari. Il tutto solo perché tenne uno scatto del peggior Froome degli ultimi 7 anni per 30 metri.
Ma come si fa a prendervi sul serio?
Non ci sarebbe nemmeno da rispondere per quanto le hai sparate grosse a sto giro, ma ti rispondo lo stesso per una volta :diavoletto:

Innanzitutto ti sei scordato della foratura ai piedi dell'Alpe d'Huez, piccolo particolare. Poi ti sei scordato di dire che nessuno ha parlato di vittorie sicure, al massimo ho detto che se la sarebbe potuta giocare per la vittoria, e che il podio sarebbe stato sicuro, non la vittoria, cerca di capire la differenza invece di partire in quarta con i deliri.

Detto questo si, non ti si può prendere sul serio, è assodato per l'ennesima volta.
Si ma quale vittoria, dai...??? Va bene, ho dimenticato la foratura che gli fece perdere 3 minuti ... più gli altri 6 che già aveva, ma siate seri.
Se mi dite: al tour 2015 e tour 2018 POTEVA arrivare a podio, allora per me è un no, ma vi devo rispettare.
Se mi dite: poteva vincere, allora vale tutto, anche che Ciccone possa vincere questo tour


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
nino58
Messaggi: 10744
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 17 luglio 2019, 15:18

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:16
Se mi dite: poteva vincere, allora vale tutto, anche che Ciccone possa vincere questo tour
...


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 15:22

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:16
NibalAru ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:12
beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 14:44
Io, per questo detesto i tifosi prosciuttati di Nibali.
Perché non avete cognizione.
Mi spiego ... mi dite che al tour 2014 avrebbe vinto anche con i due califfi in corsa fino alla fine, beh, io la penso diversamente ma non posso avere certezze e quindi devo rispettare questo pensiero.
Ma quando dite che al tour 2015 senza le cadute sarebbe potuto arrivare in gialle, maddai, ma vi rendete conto della miccia che sparate???? Le ha prese su tutte le salite possibili immaginabili (tranne quando l'hanno lasciato andare perché era ad un'ora). Per dire .... all'ultimo arrivo in salita, la forma c'era, qualcosa per cui lottare (il podio) c'era, le cadute erano passate da giorni, ma prese minuti da Quintana. Su. Un minimo di pudore.
O il giro dello scorso anno ... a 2 minuti e mezzo da Thomas + una crono da mettere nel calderone (diciamo un minuto e non mi sembra di esagerare), siete senza vergogna a pensare che avrebbe potuto prendere 3.30 a Thomas che saliva con Froome-Bernal come ultimi due gregari. Il tutto solo perché tenne uno scatto del peggior Froome degli ultimi 7 anni per 30 metri.
Ma come si fa a prendervi sul serio?
Non ci sarebbe nemmeno da rispondere per quanto le hai sparate grosse a sto giro, ma ti rispondo lo stesso per una volta :diavoletto:

Innanzitutto ti sei scordato della foratura ai piedi dell'Alpe d'Huez, piccolo particolare. Poi ti sei scordato di dire che nessuno ha parlato di vittorie sicure, al massimo ho detto che se la sarebbe potuta giocare per la vittoria, e che il podio sarebbe stato sicuro, non la vittoria, cerca di capire la differenza invece di partire in quarta con i deliri.

Detto questo si, non ti si può prendere sul serio, è assodato per l'ennesima volta.
Si ma quale vittoria, dai...??? Va bene, ho dimenticato la foratura che gli fece perdere 3 minuti ... più gli altri 6 che già aveva, ma siate seri.
Se mi dite: al tour 2015 e tour 2018 POTEVA arrivare a podio, allora per me è un no, ma vi devo rispettare.
Se mi dite: poteva vincere, allora vale tutto, anche che Ciccone possa vincere questo tour
Per essere una persona seria non dovrei nemmeno risponderti seriamente, e così farò.

Se avrò bisogno di qualche condizionatore magari ti interpellerò in futuro :diavoletto:



NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 15:40

el_condor ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:02
cassius ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 11:17
[ Tutorial di Aranzulla sulle corse ciclistiche in linea: ad un certo punto da una macchina (generalmente rossa) un tizio detto direttore di giuria abbassa la bandierina e la corsa parte. Da un'altra parte, c'è una linea del traguardo con un fotofinish, azionato da dei tizi chiamati cronometristi.
Chi arriva prima degli altri su quella linea ha vinto e ha battuto tutti quelli che al mattino hanno firmato al foglio di partenza. Campioni, comprimari e segacce.
la vittoria di dennis Lunghi in una tappa del giro (a Chieti ?) la ricordano lui e pochi altri, della Cuneo Pinerolo del 1949 si parla ancora e anche dell'impresa di Froome al giro.
capire che un conto è vincere una tappa perche' sei fuori classifica e arrivi con due pellegrini non ha il valore di battere i migliori mi pare abbastanza facile. Ci sono vittorie anonime e ci sono vittorie dovute a grandi imprese (tipo quella di De gendt pochi giorni addietro); il ciclismo è amato specilamente grazie alle gradi imprese di qualche campione.
L'ordine di arrivo oltre che letto va capito...


ciao

el_condor

P.S: fammi capire. Al campionato italiano sono arrivati in 38 e Nibali nell'ordine di arrivo non c'era.Significa che in Italia ci sono 38 piu' bravi di Nibali ?
Le imprese alla Coppi alla Cuneo Pinerolo o quella di Froome l'anno scorso al Giro infatti sono l'eccezione. Ci si ricorda di quelle vittorie in particolare proprio perché di vittorie come quelle se ne vede una ogni decennio a tenersi stretti. Ma per tutto il resto delle vittorie di tappa ce ne si ricorda il giusto, non dico che una vale l'altra ma quasi, sempre vittoria di tappa viene considerata alla fine nei palmares, ne di più e ne di meno.

Quella di DE Gendt di pochi giorni fa che tu ritieni una impresa ad esempio è una vittoria di un fugaiolo fuori classifica che ha mantenuto un vantaggio risicato sul ritorno dei big. Che è un po quello che succede quasi tutte le volte che vince un fugaiolo fuori classifica, ne di più e ne di meno.

P.S. Si, significa che quel giorno ce ne erano diversi migliori di Nibali, altrimenti vinceva lui. Quel giorno però, poi quello che dice l'intera carriera di un corridore dice tutt'altro, e migliori di Nibali considerando tutta la carriera ne troviamo pochini tra i suoi contemporanei.



Morellino
Messaggi: 58
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2015, 11:39

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Morellino » mercoledì 17 luglio 2019, 15:41

Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.



beppesaronni
Messaggi: 3169
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da beppesaronni » mercoledì 17 luglio 2019, 16:12

Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Nibali in Sky, negli ultimi 5 anni avrebbe fatto il gregario .... :D


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
nino58
Messaggi: 10744
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 17 luglio 2019, 16:14

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:12
Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Nibali in Sky, negli ultimi 5 anni avrebbe fatto il gregario .... :D
Vero.
Infatti fuori Sky ha bastonato Wiggins al Giro e Froome alla Tirreno e al Tour.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Luca90
Messaggi: 5975
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 17 luglio 2019, 16:20

Stingishere ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 14:48
beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 14:44
Io, per questo detesto i tifosi prosciuttati di Nibali.
Perché non avete cognizione.
Mi spiego ... mi dite che al tour 2014 avrebbe vinto anche con i due califfi in corsa fino alla fine, beh, io la penso diversamente ma non posso avere certezze e quindi devo rispettare questo pensiero.
Ma quando dite che al tour 2015 senza le cadute sarebbe potuto arrivare in gialle, maddai, ma vi rendete conto della miccia che sparate???? Le ha prese su tutte le salite possibili immaginabili (tranne quando l'hanno lasciato andare perché era ad un'ora). Per dire .... all'ultimo arrivo in salita, la forma c'era, qualcosa per cui lottare (il podio) c'era, le cadute erano passate da giorni, ma prese minuti da Quintana. Su. Un minimo di pudore.
O il giro dello scorso anno ... a 2 minuti e mezzo da Thomas + una crono da mettere nel calderone (diciamo un minuto e non mi sembra di esagerare), siete senza vergogna a pensare che avrebbe potuto prendere 3.30 a Thomas che saliva con Froome-Bernal come ultimi due gregari. Il tutto solo perché tenne uno scatto del peggior Froome degli ultimi 7 anni per 30 metri.
Ma come si fa a prendervi sul serio?
Ciao Beppe: un bel detto che mi piace ripetere è: "un'opinione non conta nulla se chi la dice non sa niente". Ecco: in un singolo pensiero hai fatto capire che quelli come te non vanno presi sul serio. Nibali nell'ultima tappa del Tour 2015 forò, mentre l'anno scorso ha corso il Tour, non il Giro. Questi sono i danni che fa informarsi con Pro Cycling Stats.

"Come si fa a prendervi sul serio"? Non so, con noi almeno puoi provare. Con te mi pare proprio improbabile come cosa.
Chapeau stingi :clap:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8

Morellino
Messaggi: 58
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2015, 11:39

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Morellino » mercoledì 17 luglio 2019, 16:31

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:12
Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Nibali in Sky, negli ultimi 5 anni avrebbe fatto il gregario .... :D
Ultimo uomo di Viviani probabilmente :D
Che poi tecnicamente sarebbe adattissimo, ritmo forte regolare, resistenza a sforzi prolungati, capacità di guidare il capitano in gruppo ed in discesa :bll:



beppesaronni
Messaggi: 3169
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da beppesaronni » mercoledì 17 luglio 2019, 16:37

Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:31
beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:12
Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Nibali in Sky, negli ultimi 5 anni avrebbe fatto il gregario .... :D
Ultimo uomo di Viviani probabilmente :D
Che poi tecnicamente sarebbe adattissimo, ritmo forte regolare, resistenza a sforzi prolungati, capacità di guidare il capitano in gruppo ed in discesa :bll:
Ci sta :D
Lo vedo anche bene come uomo che in salita deve fare il ritmo per andare a riprendere il Pinot di turno che scatta.
Per non rischiare Bernal e tenerlo come arma di riserva, nel caso Thomas scoppiasse :D


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 16:42

Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Di certo avere a disposizione la squadra più forte incide molto, specialmente nel ciclismo degli ultimi tempi. Ed a parità di livello o comunque a livelli simili correre per la squadra più forte può fare la differenza tra la vittoria ed il piazzamento. Basta vedere anche l'ultimo Giro (senza scomodare la Sky) dove a squadre invertite tra Movistar e Bahrain non so se sarebbe finita allo stesso modo tra Nibali e Carapaz. Riguardo al Tour, ovvio che se dal 2012 in poi (tranne la parentesi di Nibali nel 2014) la vittoria finale è stata sempre appannaggio di un uomo Sky (con ben tre vincitori diversi) anche questo qualcosa vuol dire, e correre per quella squadra certamente qualche vantaggio lo da.

Fatta questa doverosa premessa, tuttavia credo anche io che al netto di sfighe varie vincere il Tour per Nibali sarebbe stato molto difficile sia nel 2015 che nel 2018. Al 90% non avrebbe vinto il Tour anche senza i problemi di varia natura che ha avuto durante quelle corse. Però una piccola chance l'avrebbe avuta e conoscendo Nibali se la sarebbe giocata fino in fondo. E nel ciclismo non si sa mai. Sul fatto che sarebbe riuscito a salire sul podio in entrambe le occasioni (2015 e 2018) ho pochissimi dubbi al riguardo. Sul fatto che sarebbe arrivato molto vicino agli uomini Sky (e a Quintana nel 2015 e Dumoulin l'anno scorso) anche, come del resto è successo ogni volta in cui è stato bene ed ha concluso un GT senza problemi. Poi magari arrivava solo terzo o al massimo secondo, ma avremmo assistito a tutt'altro tipo di corsa e ci saremmo ricordati di quei Tour in tutt'altro modo per quel che riguarda Nibali. Ed ovviamente si sarebbe trattato di un ricordo comunque positivo anche senza vittoria finale della Generale.

E dico questo solo perché a sentire qualche discorso che è stato fatto nei post sopra sembrerebbe quasi che Nibali dopo la vittoria del 2014 non sia stato più capace di essere grande protagonista al Tour o perché non era più all'altezza della situazione o perché al Tour diventava improvvisamente brocco mentre invece negli altri GT e nelle classiche continuava a collezionare vittorie e piazzamenti importanti. Ed invece è bene chiarire che se non lo abbiamo più visto salire sul podio del Tour negli ultimi 5 anni è stato solo perché ha avuto sfortuna nelle uniche due occasioni che aveva preparato il Tour come obiettivo primario di stagione (2015 e 2018) o perché semplicemente era andato al Tour senza obiettivi di classifica e con altri interessi (2016 e 2019).



NibalAru
Messaggi: 2433
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 17 luglio 2019, 16:48

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:12
Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Nibali in Sky, negli ultimi 5 anni avrebbe fatto il gregario .... :D
Se Sky avesse preso Nibali nel 2011 al posto dei due britannici molto probabilmente Wiggings sarebbe rimasto solo un pistard di successo e Froome uno sconosciuto ciclista qualsiasi che qualcuno si sarebbe ricordato solo per il traino sul Mortirolo in un Giro in cui Nibali saliva già sul podio in una delle tante squadre della sua carriera in cui è riuscito a vincere :diavoletto:



Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3377
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » mercoledì 17 luglio 2019, 17:08

rizz23 ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 12:36
Ma voi, a questo punto della carriera, pensate sia stato meglio Nibali oppurSTOSCHERZANDO! :D :D :D
Secondo il mio modesto parere a questo punto della carriera di Vincenzo conta qualsiasi risultato:
conta un piazzamento, conta Dorotea Wierer come tifosa
:D


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5981
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » mercoledì 17 luglio 2019, 17:41

NibalAru ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:48
beppesaronni ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 16:12
Morellino ha scritto:
mercoledì 17 luglio 2019, 15:41
Nelle corse contano gli ordini di arrivo, ma è caldo, oggi c'è una tappa di trasferimento ecc...per una volta da quando leggo questo forum sono in accordo (almeno in parte) con beppesaronni :bll: : nel 2015 penso che senza le tante supercazzole occorse (il ventaglio con caduta/foratura, la caduta con Martin, la foratura prima dell'alpe d'huez)potesse arrivare tranquillamente 3, mai secondo, mai in maglia. Nel 2018 dove i valori erano veramente appiattiti direi tra 3° e 5°(Roglic e Froome in calo nel finale). Anche avendo un condizione super ( e non l'aveva, era in crescendo ma discreta/buona)non aveva uno squadrone e correva contro 8 (poi 7) motociclette.
Se poi ci vogliamo divertire con le seghe mentali, sarebbe curioso provare a ragionare su cosa avrebbe potuto fare Nibali con una sky a disposizione nel corso della sua carriera, ma sempre seghe mentali rimangono.
Nibali in Sky, negli ultimi 5 anni avrebbe fatto il gregario .... :D
Se Sky avesse preso Nibali nel 2011 al posto dei due britannici molto probabilmente Wiggings sarebbe rimasto solo un pistard di successo e Froome uno sconosciuto ciclista qualsiasi che qualcuno si sarebbe ricordato solo per il traino sul Mortirolo in un Giro in cui Nibali saliva già sul podio in una delle tante squadre della sua carriera in cui è riuscito a vincere :diavoletto:
Se Sky prendeva Vincenzo Nibali e Baldo Corre Tanto monopolizzavano tre GG su 3 - ma loro volevano un britannico


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Theakston
Messaggi: 602
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Vincenzo Nibali 2019

Messaggio da leggere da Theakston » mercoledì 17 luglio 2019, 18:01

Forse mi sono perso qualche post.
Credevo che l'argomento del giorno su Nibali fosse l'articolo uscito su La Stampa che parla di un rapporto compromesso con la Bahrain che l'avrebbe forzato a fare il Tour e non gli avrebbe messo a disposizione la squadra migliore per il Giro, come se con un compagno di valore in più avrebbe potuto inseguire Carapaz all'attacco e limitare i danni.




Rispondi