il 2018 dei baltici

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Patate
Messaggi: 3266
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

il 2018 dei baltici

Messaggio da leggere da Patate » giovedì 4 ottobre 2018, 20:00

Aggiungo appendice geografica esotica e non richiesta :diavoletto:

Lettonia
Krists Neilands: ottima stagione la sua con due vittorie: la Dwars door het Hageland davanti a Viviani e il secondo campionato nazionale su strada -non davanti a Viviani :D - . Entrato negli amori -pressoché- collettivi per l'ottimo ruolo di apripista di Nibali alla Milano Sanremo
Toms Skujiņš: bella stagione anche per il simpatico patataro che, oltre al titolo su strada, incamera il trofeo Lloseta a inizio stagione e una tappa al California -nel quale si candida a pieno titolo per il premio "esultanza scomposta dell'anno"-. Veste la pois al Tour fino all'inizio delle Alpi
Aleksejs Saramotins: stagione senza vittorie per l'esperto Bora se si esclude la cronosquadre conquistata al Giro di Repubblica Ceca. Per lui podio nei due campionati nazionali e quarto posto al Cerami.
Lituania
Ramūnas Navardauskas: un nuovo inizio per il Šilalėse della Bahrein Merida dopo i problemi cardiaci che lo affliggevano. Due secondi posti nelle prove nazionali e doppia vittoria (tappa e generale) al Giro del Mar Nero, una 2.2 turca nella quale ha probabilmente partecipato come elemento della selezione nazionale. Nulla di che, ma dà fiducia per la sua ripresa :cake:
Gediminas Bagdonas: l'AG2R fa colpo doppio nei campionati nazionali dopo un digiuno di vittorie durato sei anni. Contiene il ritardo da Dennis sotto i nove minuti nella crono mondiale.
Estonia
Mihkel Räim: vittoria di peso con la prima edizione della Great War Remembrance Race davanti a nomi ben più blasonati come Lampaert, Jakobsen, Theuns e Terpstra. Secondo alla Rund um Koln dietro a Bennett e davanti a Kittel e campione nazionale su strada.
Tanel Kangert: stagione così così per il corridore estone dopo un memorabile 2016 e un 2017 sfortunato. Vince il campionato nazionale contro il tempo.
Rein Taaramäe: gran finale di stagione -la prima di nuovo in Francia- con podi in gare italiane e francesi. Fra tutte il secondo posto all'Agostoni e il terzo alla tappa di Grand Bornard al Tour.


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile


Beppugrillo
Messaggi: 285
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: il 2018 dei baltici

Messaggio da leggere da Beppugrillo » giovedì 4 ottobre 2018, 20:03

Sto 2018 dei baltici mi pare una mezza tragedia



Luciano Pagliarini
Messaggi: 884
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: il 2018 dei baltici

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 4 ottobre 2018, 20:27

Per quanto concerne gli estoni stagione ottima per Aksel Nommela, spesso protagonista nelle semiclassiche di Belgio e Olanda. Non a caso, l'anno prossimo, passerà alla categoria professional con la WB Veranclassic Aqua Protect.

Tra i dilettanti, ovviamente, spicca Karl Patrick Lauk, il quale ha vinto una 10ina di corse.

Tra i lettoni merita una citazione Liepins che ha fatto bene tutto l'anno, conquistando 5 vittorie e piazzandosi bene anche in gare di alto livello.

Mi aspettavo qualcosa in più da Bogdanovics, invece.

Per quanto concerne i lituani si segnala, innanzitutto, la seconda stagione di fila in cui Kruopis non combina una mazza. Un po' meglio, invece, il 2018 di Siskevicius.

Ci sarebbe pure Konovalovas, il quale, a parte un 2° posto al Tour du Doubs, non ha combinato praticamente nulla.



Luca90
Messaggi: 4277
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: il 2018 dei baltici

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 4 ottobre 2018, 20:48

Patate ha scritto:
giovedì 4 ottobre 2018, 20:00
Aggiungo appendice geografica esotica
:clap:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3266
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: il 2018 dei baltici

Messaggio da leggere da Patate » martedì 9 ottobre 2018, 16:54

Grande successo baltico oggi :D


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile


Rispondi