Giro d'Italia 2020

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18503
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 28 ottobre 2019, 15:56

Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 15:10
Luisito84 ha scritto:
sabato 26 ottobre 2019, 21:03
A mia memoria quella del prossimo anno è la prima tappa dura che viene svolta in Calabria, avete ricordi di altre tappe dure o comunque che abbiano coinvolto in prima persona gli uomini di classifica in Calabria?
La cosa triste è che non potrò essere lì per seguirla.
a memoria direi che la tappa calabrese più dura di tutte fu quella di Monte Sirino (arrivo lucano perciò, ma il resto in calabria) del 1995

Immagine

poi ci fu anche quella tutta nell'entroterra, Crotone Catanzaro di 179 km nel 1996

Immagine
Fino ad oggi, perchè quella del prossimo Giro sarà sicuramente più dura. Poi dipende da come la interpreteranno i corridori, ma avremo qualcosa come 4500 m di dislivello. Mica bruscolini.
Dopodichè, andrebbe detto che negli anni 80 qualche altra tappa interessante, col passaggio sulla Crocetta, c'è stata, ma non riesco a trovare altimetrie in giro :(


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

frcre
Messaggi: 525
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da frcre » lunedì 28 ottobre 2019, 16:14

Montescuro comunque è una salita abbastanza pedalabile.
I primi km sono un pò più impegnativi al 7/8%, poi spiana e gli ultimi 13 sono regolari al 6% medio.
Certo viene dopo una tappa impegnativa e 200km, ma come salita è un simil-rolle



Trullo
Messaggi: 650
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Trullo » lunedì 28 ottobre 2019, 16:17

Questa la tappa che menzionavo prima
http://www.museociclismo.it/content/cor ... 2275853979



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18503
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 28 ottobre 2019, 17:00

frcre ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 16:14
Montescuro comunque è una salita abbastanza pedalabile.
I primi km sono un pò più impegnativi al 7/8%, poi spiana e gli ultimi 13 sono regolari al 6% medio.
Certo viene dopo una tappa impegnativa e 200km, ma come salita è un simil-rolle
Non è dura la salita finale. Il tratto più duro tra l'altro viene nei primi km, subito dopo Cosenza. Resta però comunque una salita di oltre 22 km ed ha una pendenza media comunque superiore al Passo Rolle. Ma la difficoltà principale di quella tappa sarà la distanza insieme al disivello. In pratica la pianura non la vedranno mai, se non nei primissimi km. Specialmente una volta arrivati nella città che non voglio nominare, inizierà un saliscendi che potrebbe mettere fatica nelle gambe di molti.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18503
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 28 ottobre 2019, 17:18

Trullo ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 16:17
Questa la tappa che menzionavo prima
http://www.museociclismo.it/content/cor ... 2275853979
Qui affrontarono il Valico dall'altro versante, se così si può chiamare. In realtà le salite che portano in Sila hanno quasi tutte praticamente un solo versasante buono, essendo la Sila un altopiano. E infatti dall'altimetria in questione si capisce perfettamente che il versante da Camigliatello è molto più banale. Tra l'altro vedendo l'altimetria, mi sa che il versante affrontato in discesa non era neanche quello che affronteranno in salita quest'anno.

La salita più interessante di quella tappa fu senza dubbio il Passo della Crocetta, che ho scalato non so quante volte da un 3° versante, quello meno conosciuto, che parte praticamente dal mio paesino d'origine. La discesa che porta a Paola è veramente carina.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Trullo
Messaggi: 650
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Trullo » lunedì 28 ottobre 2019, 17:40

Esattamente, essendo un altopiano la salita con il maggior dislivello fu quella delle croci di Agnara, affrontata a inizio tappa.
Quindi decine di chilometri di saliscendi fino a Monte Scuro, discesa e poi la Crocetta, che comuqnue fece abbastanza selezione (anche se in discesa Moser e Saronni insieme ad altri che si erano attardati riuscirono quasi a rientrare sui primi)



maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » martedì 29 ottobre 2019, 10:08

A proposito della tappa di Piancavallo, perlustrando il percorso con street view mi sono accorto che la discesa dal Monte Rest potrebbe rivelarsi come una delle più impegnative del Giro. In diversi tratti la strada è molto stretta e penso ci siano anche zone esposte

https://www.google.com/maps/@46.339946, ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3411791 ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3370886 ... 312!8i6656


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Divanista
Messaggi: 609
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Divanista » martedì 29 ottobre 2019, 10:31

maurofacoltosi ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 10:08
A proposito della tappa di Piancavallo, perlustrando il percorso con street view mi sono accorto che la discesa dal Monte Rest potrebbe rivelarsi come una delle più impegnative del Giro. In diversi tratti la strada è molto stretta e penso ci siano anche zone esposte

https://www.google.com/maps/@46.339946, ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3411791 ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3370886 ... 312!8i6656
Confermo: l'ho fatta più volte in macchina ed è veramente una strada stretta e tortuosa, con molti passaggi a strapiombo (sia in salita, versante verso Villa Santina, sia in discesa, versante verso Tramonti).


Ecco la mia presentazione. :carta:

lucks83
Messaggi: 1023
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da lucks83 » martedì 29 ottobre 2019, 18:27

Divanista ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 10:31
maurofacoltosi ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 10:08
A proposito della tappa di Piancavallo, perlustrando il percorso con street view mi sono accorto che la discesa dal Monte Rest potrebbe rivelarsi come una delle più impegnative del Giro. In diversi tratti la strada è molto stretta e penso ci siano anche zone esposte

https://www.google.com/maps/@46.339946, ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3411791 ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3370886 ... 312!8i6656
Confermo: l'ho fatta più volte in macchina ed è veramente una strada stretta e tortuosa, con molti passaggi a strapiombo (sia in salita, versante verso Villa Santina, sia in discesa, versante verso Tramonti).
Si, fatta una volta anche io!, davvero una discesa stretta, tecnica e con alcuni tratti esposti.
Peccato che sia davvero distante dall'imbocco della salita di piancavallo.
La discesa della Pala Barzana invece qualcuno la conosce?



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4736
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Patate » martedì 29 ottobre 2019, 18:39

lucks83 ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 18:27
Si, fatta una volta anche io!, davvero una discesa stretta, tecnica e con alcuni tratti esposti.
Peccato che sia davvero distante dall'imbocco della salita di piancavallo.
La discesa della Pala Barzana invece qualcuno la conosce?
A vedere da Maps sembra breve ma ricca di tornanti (una quindicina in 5 km, la maggior parte nei primi due) su una carreggiata strettina ma più larga di quella del Rest (abbastanza impressionante, a giudicare dalle immagini)


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5696
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Seb » martedì 29 ottobre 2019, 19:33

lucks83 ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 18:27
La discesa della Pala Barzana invece qualcuno la conosce?
L'ho fatta in macchina durante la tappa del Giro Rosa del 2017. Abbastanza stretta e tortuosa, non me la ricordo velocissima (anche perché ci sono diversi tornanti) quindi difficile che un gruppo numeroso si spezzi, a meno che non ci sia una caduta e si formi un "tappo". Da quello che mi ricordo, però, una criticità potrebbe essere il supporto delle ammiraglie: la strada è stretta anche in salita, non sarà facile superare eventuali gruppetti attardati né in salita, né tantomeno in discesa, qualcuno rischia di restare allo scoperto per un bel po' di chilometri



frcre
Messaggi: 525
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da frcre » martedì 29 ottobre 2019, 19:52

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 17:00
frcre ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 16:14
Montescuro comunque è una salita abbastanza pedalabile.
I primi km sono un pò più impegnativi al 7/8%, poi spiana e gli ultimi 13 sono regolari al 6% medio.
Certo viene dopo una tappa impegnativa e 200km, ma come salita è un simil-rolle
Non è dura la salita finale. Il tratto più duro tra l'altro viene nei primi km, subito dopo Cosenza. Resta però comunque una salita di oltre 22 km ed ha una pendenza media comunque superiore al Passo Rolle. Ma la difficoltà principale di quella tappa sarà la distanza insieme al disivello. In pratica la pianura non la vedranno mai, se non nei primissimi km. Specialmente una volta arrivati nella città che non voglio nominare, inizierà un saliscendi che potrebbe mettere fatica nelle gambe di molti.
É la classica tappa che dipende tutto da come la interpreti.
Se decidi di fare sul serio presto e arrivo già stanco ai piedi di Montescuro potrebbe risultare selettivo.
Se mandi via la fuga e pascoli fino ai piedi dalla salita arrivano in cima in 30



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18503
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 29 ottobre 2019, 20:52

frcre ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 19:52
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 17:00
frcre ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 16:14
Montescuro comunque è una salita abbastanza pedalabile.
I primi km sono un pò più impegnativi al 7/8%, poi spiana e gli ultimi 13 sono regolari al 6% medio.
Certo viene dopo una tappa impegnativa e 200km, ma come salita è un simil-rolle
Non è dura la salita finale. Il tratto più duro tra l'altro viene nei primi km, subito dopo Cosenza. Resta però comunque una salita di oltre 22 km ed ha una pendenza media comunque superiore al Passo Rolle. Ma la difficoltà principale di quella tappa sarà la distanza insieme al disivello. In pratica la pianura non la vedranno mai, se non nei primissimi km. Specialmente una volta arrivati nella città che non voglio nominare, inizierà un saliscendi che potrebbe mettere fatica nelle gambe di molti.
É la classica tappa che dipende tutto da come la interpreti.
Se decidi di fare sul serio presto e arrivo già stanco ai piedi di Montescuro potrebbe risultare selettivo.
Se mandi via la fuga e pascoli fino ai piedi dalla salita arrivano in cima in 30
Concordo. Il mio timore è che prevalga la seconda opzione perchè siamo ancora nella prima settimana e perchè 2 giorni prima si arriva sull'Etna.

E' una tppa che ha anche un certo 'odore' di fuga bidone. E' un percorso che si presta, specialmente se non ci sarà un uomo chiaramente favorito, cosa che dipende ovviamente dalla start list e dalla condizione con cui i big arriveranno al Giro.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

frcre
Messaggi: 525
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da frcre » martedì 29 ottobre 2019, 21:01

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 20:52
frcre ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 19:52
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 28 ottobre 2019, 17:00


Non è dura la salita finale. Il tratto più duro tra l'altro viene nei primi km, subito dopo Cosenza. Resta però comunque una salita di oltre 22 km ed ha una pendenza media comunque superiore al Passo Rolle. Ma la difficoltà principale di quella tappa sarà la distanza insieme al disivello. In pratica la pianura non la vedranno mai, se non nei primissimi km. Specialmente una volta arrivati nella città che non voglio nominare, inizierà un saliscendi che potrebbe mettere fatica nelle gambe di molti.
É la classica tappa che dipende tutto da come la interpreti.
Se decidi di fare sul serio presto e arrivo già stanco ai piedi di Montescuro potrebbe risultare selettivo.
Se mandi via la fuga e pascoli fino ai piedi dalla salita arrivano in cima in 30
Concordo. Il mio timore è che prevalga la seconda opzione perchè siamo ancora nella prima settimana e perchè 2 giorni prima si arriva sull'Etna.

E' una tppa che ha anche un certo 'odore' di fuga bidone. E' un percorso che si presta, specialmente se non ci sarà un uomo chiaramente favorito, cosa che dipende ovviamente dalla start list e dalla condizione con cui i big arriveranno al Giro.
Di positivo c'é che l'indomani c'é una tappa piatta.
Molto dipende da cosa vorranno lotto e team ineos.
Se decidono di tenere controllata la corsa su quelle pendenze scattare é un suicidio



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6894
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 29 ottobre 2019, 21:21

maurofacoltosi ha scritto:
martedì 29 ottobre 2019, 10:08
A proposito della tappa di Piancavallo, perlustrando il percorso con street view mi sono accorto che la discesa dal Monte Rest potrebbe rivelarsi come una delle più impegnative del Giro. In diversi tratti la strada è molto stretta e penso ci siano anche zone esposte

https://www.google.com/maps/@46.339946, ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3411791 ... 312!8i6656

https://www.google.com/maps/@46.3370886 ... 312!8i6656
Attendevo CS, ma sopperisco. Nella discesa del Rest ci fu il il primo attacco di Roche a Visentini (nel senso opposto), nella famosa tappa di Sappada


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » mercoledì 27 novembre 2019, 9:11

Dopo i sopralluoghi è stato modificato il finale della tappa di Tortoreto e, a quanto pare, dovrebbe essere più impegnativo. Riporto quando segnalato sul sito www.rete8.it

"Alcune modifiche sono state apportate rispetto a quanto presentato a Milano. I passaggi al paese saranno 4 e lo spettacolo è assicurato. Ma vediamo i dettagli. Dalla rotatoria all’ingresso di Tortoreto si svolterà a sinistra direzione Acquapark e Salino. Prima della rotatoria di Cavatassi svolta a destra verso Via San Giuseppe. Salita che va su a strappi, pendenza anche superiori al 20% per arrivare al paese da Via del Sole e Via Flaiano. Quindi discesa verso il lido da Via Enzo Ferrari e ritorno sulla SS16 che verrà percorsa fino alla rotatoria del Tronto. I corridori svolteranno a sinistra sulla Sp1 e poi dopo qualche km imboccheranno la salita che porta a Colonnella. Sarà l’asperità più impegnativa: 2,3 km con pendenze costanti superiori al 15% che si ammorbidiranno solo all’interno del paese. Quindi discesa verso Controguerra e svolta secca a destra per imboccare la rampa di 400 mt che porta in centro tutta la 24%. Nuova discesa verso Corropoli, si attraverserà la SP259 e inizierà la seconda ascesa verso Tortoreto Alto dal versante di Viale Vibrata ( il meno impegnativo dei 4 passaggi). Il versante non verrà completato perchè si svolterà in discesa a Colle Luna per tornare al livello del mare ma subito svolta a destra direzione paese con le durissime pendenze di Badette. Rampe in successione superiori al 20% prima di immettersi sulla provinciale Fontanelle per arrivare al terzo passaggio al paese. Nuova discesa verso il bivio di Settecolli e svolta a sinistra con discesa stretta e ripida prima di ripetere la salita di Via San Giuseppe fatta al primo passaggio ( pendenza superiori al 20%). Al quarto scollinamento al paese inizierà l’ultima discesa da Via Ferrari ( difficilissima e tecnica) verso la statale, svolta a sinistra fino al Gattopardo, svolta a destra per Via Lombardia ad Alba Adriatica per arrivare sul lungomare Marconi che porterà a Tortoreto Lido. L’arrivo è previsto alla fine del lungomare nei pressi dell’Hotel Ambassador"


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

nibali-san baronto
Messaggi: 823
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da nibali-san baronto » mercoledì 27 novembre 2019, 11:07

maurofacoltosi ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 9:11
Dopo i sopralluoghi è stato modificato il finale della tappa di Tortoreto e, a quanto pare, dovrebbe essere più impegnativo. Riporto quando segnalato sul sito www.rete8.it

"Alcune modifiche sono state apportate rispetto a quanto presentato a Milano. I passaggi al paese saranno 4 e lo spettacolo è assicurato. Ma vediamo i dettagli. Dalla rotatoria all’ingresso di Tortoreto si svolterà a sinistra direzione Acquapark e Salino. Prima della rotatoria di Cavatassi svolta a destra verso Via San Giuseppe. Salita che va su a strappi, pendenza anche superiori al 20% per arrivare al paese da Via del Sole e Via Flaiano. Quindi discesa verso il lido da Via Enzo Ferrari e ritorno sulla SS16 che verrà percorsa fino alla rotatoria del Tronto. I corridori svolteranno a sinistra sulla Sp1 e poi dopo qualche km imboccheranno la salita che porta a Colonnella. Sarà l’asperità più impegnativa: 2,3 km con pendenze costanti superiori al 15% che si ammorbidiranno solo all’interno del paese. Quindi discesa verso Controguerra e svolta secca a destra per imboccare la rampa di 400 mt che porta in centro tutta la 24%. Nuova discesa verso Corropoli, si attraverserà la SP259 e inizierà la seconda ascesa verso Tortoreto Alto dal versante di Viale Vibrata ( il meno impegnativo dei 4 passaggi). Il versante non verrà completato perchè si svolterà in discesa a Colle Luna per tornare al livello del mare ma subito svolta a destra direzione paese con le durissime pendenze di Badette. Rampe in successione superiori al 20% prima di immettersi sulla provinciale Fontanelle per arrivare al terzo passaggio al paese. Nuova discesa verso il bivio di Settecolli e svolta a sinistra con discesa stretta e ripida prima di ripetere la salita di Via San Giuseppe fatta al primo passaggio ( pendenza superiori al 20%). Al quarto scollinamento al paese inizierà l’ultima discesa da Via Ferrari ( difficilissima e tecnica) verso la statale, svolta a sinistra fino al Gattopardo, svolta a destra per Via Lombardia ad Alba Adriatica per arrivare sul lungomare Marconi che porterà a Tortoreto Lido. L’arrivo è previsto alla fine del lungomare nei pressi dell’Hotel Ambassador"
A sensazione è praticamente uguale a prima, ma si sale una volta in più a Tortoreto.
Quindi (sottolineando ciò che già c'era):
Tortoreto - versante 1
Colonnella
Controguerra
Tortoreto - versante 2

Tortorero - versante 3
Tortoreto - versante 1



Avatar utente
udra
Messaggi: 7217
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da udra » mercoledì 27 novembre 2019, 11:53

La seconda salita a Tortoreto è diversa, più corta e facile di quella presentata, per permettere di affrontare il muro che hanno inserito.
Infatti quella saliva da nord verso sud, questa da ovest.
Fra l'altro, è stato allungato il tratto tra fine discesa e traguardo passando da Alba e percorrendo tutto il lungomare: la cosa non è negativa come può sembrare, se qualcuno ci lascia le penne prima può perdere altro tempo prezioso.



maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » mercoledì 27 novembre 2019, 13:23

Notizie dai sopralluoghi: l'arrivo della tappa di Camigliatello sarà in Via Falcone e Borsellino, quello di Brindisi in Via Palmiro Togliatti (all'altezza del Tribunale) e quello di Vieste in Lungomare Europa (penso davanti al Lido La Bussola)


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » mercoledì 27 novembre 2019, 13:32

L'arrivo della tappa di Asti sarò in Piazza Alfieri (lato Prefettura) arrivando da Corso alla Vittoria


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » giovedì 28 novembre 2019, 8:57

Sopralluogo compiuto anche a Villafranca Tirrena: il traguardo sarà in Lungomare Cristoforo Colombo, all’altezza di Piazza Graziella Campagna


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1708
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » sabato 30 novembre 2019, 11:54

I motivi dell'esclusione di Urbino dal percorso 2020:
http://www.ilducato.it/2019/11/27/giro- ... solazione/



Locomotiva
Messaggi: 44
Iscritto il: domenica 21 aprile 2019, 20:28

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Locomotiva » sabato 30 novembre 2019, 23:24

maurofacoltosi ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 9:11
Dopo i sopralluoghi è stato modificato il finale della tappa di Tortoreto e, a quanto pare, dovrebbe essere più impegnativo. Riporto quando segnalato sul sito www.rete8.it

"Alcune modifiche sono state apportate rispetto a quanto presentato a Milano. I passaggi al paese saranno 4 e lo spettacolo è assicurato. Ma vediamo i dettagli. Dalla rotatoria all’ingresso di Tortoreto si svolterà a sinistra direzione Acquapark e Salino. Prima della rotatoria di Cavatassi svolta a destra verso Via San Giuseppe. Salita che va su a strappi, pendenza anche superiori al 20% per arrivare al paese da Via del Sole e Via Flaiano. Quindi discesa verso il lido da Via Enzo Ferrari e ritorno sulla SS16 che verrà percorsa fino alla rotatoria del Tronto. I corridori svolteranno a sinistra sulla Sp1 e poi dopo qualche km imboccheranno la salita che porta a Colonnella. Sarà l’asperità più impegnativa: 2,3 km con pendenze costanti superiori al 15% che si ammorbidiranno solo all’interno del paese. Quindi discesa verso Controguerra e svolta secca a destra per imboccare la rampa di 400 mt che porta in centro tutta la 24%. Nuova discesa verso Corropoli, si attraverserà la SP259 e inizierà la seconda ascesa verso Tortoreto Alto dal versante di Viale Vibrata ( il meno impegnativo dei 4 passaggi). Il versante non verrà completato perchè si svolterà in discesa a Colle Luna per tornare al livello del mare ma subito svolta a destra direzione paese con le durissime pendenze di Badette. Rampe in successione superiori al 20% prima di immettersi sulla provinciale Fontanelle per arrivare al terzo passaggio al paese. Nuova discesa verso il bivio di Settecolli e svolta a sinistra con discesa stretta e ripida prima di ripetere la salita di Via San Giuseppe fatta al primo passaggio ( pendenza superiori al 20%). Al quarto scollinamento al paese inizierà l’ultima discesa da Via Ferrari ( difficilissima e tecnica) verso la statale, svolta a sinistra fino al Gattopardo, svolta a destra per Via Lombardia ad Alba Adriatica per arrivare sul lungomare Marconi che porterà a Tortoreto Lido. L’arrivo è previsto alla fine del lungomare nei pressi dell’Hotel Ambassador"
L'ultimo GPM sarà a 11 km dall'arrivo: tre di discesa e otto di pianura.
I "muri" di Tortoreto sono impegnativi, molto irregolari (anche con qualche piccola contropendenza) e su strade molto strette



maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » sabato 21 dicembre 2019, 9:15

Altre notizie dai sopralluoghi. L’arrivo a Monselice sarà in Via Colombo, alla quale si giungerà percorrendo le vie Valli Petrarca, Verdi, Garibaldi e San Giacomo. Al primo passaggio da Monselice (senza transito dal traguardo) si arriverà dalla SS 16 per poi attraversarne il centro storico


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6894
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » domenica 29 dicembre 2019, 9:51

maurofacoltosi ha scritto:
sabato 21 dicembre 2019, 9:15
Altre notizie dai sopralluoghi. L’arrivo a Monselice sarà in Via Colombo, alla quale si giungerà percorrendo le vie Valli Petrarca, Verdi, Garibaldi e San Giacomo. Al primo passaggio da Monselice (senza transito dal traguardo) si arriverà dalla SS 16 per poi attraversarne il centro storico
Mauro, approfitto della tua profonda conoscenza dei percorsi per rivolgerti questa domanda:

incuriosito da "il thread dell'anno" nell'altra sezione (nel deep web :diavoletto: ),
mi sono spulciato il Giro del 2002. La tappa decisiva, Alpe Coe, prevede due tracciati. Un primo, presentato ufficialmente, non aveva il Bordala, e aveva il Bondone.

https://www.gazzetta.it/speciali/giro20 ... azione.pdf

La tappa poi non ebbe il Bondone da Trento, al santa Barbara aggiunsero il dente del Bordala, e si arrivò fino a Alpe Coe.

Immagine

Perché?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 29 dicembre 2019, 10:00

Maìno della Spinetta ha scritto:
domenica 29 dicembre 2019, 9:51
maurofacoltosi ha scritto:
sabato 21 dicembre 2019, 9:15
Altre notizie dai sopralluoghi. L’arrivo a Monselice sarà in Via Colombo, alla quale si giungerà percorrendo le vie Valli Petrarca, Verdi, Garibaldi e San Giacomo. Al primo passaggio da Monselice (senza transito dal traguardo) si arriverà dalla SS 16 per poi attraversarne il centro storico
Mauro, approfitto della tua profonda conoscenza dei percorsi per rivolgerti questa domanda:

incuriosito da "il thread dell'anno" nell'altra sezione (nel deep web :diavoletto: ),
mi sono spulciato il Giro del 2002. La tappa decisiva, Alpe Coe, prevede due tracciati. Un primo, presentato ufficialmente, non aveva il Bordala, e aveva il Bondone.

https://www.gazzetta.it/speciali/giro20 ... azione.pdf

La tappa poi non ebbe il Bondone da Trento, al santa Barbara aggiunsero il dente del Bordala, e si arrivò fino a Alpe Coe.

Immagine

Perché?
Non ne ho idea. Capita talvolta che cambino il percorso in corso d'opera. Due esempi: la tappa di Madonna di Campiglio del 1999 prevedeva prima di Ballino e Durone anche quella di Candriai (la prima parte del Bondone), che poi fu tolta quando Castellano si accorse di aver disegnato quel Giro molto duro.
La tappa Val Senales - Lenzerheide del 1995 si disputò sul tracciato Val Senales - Passo del Forno - Fluelapass - Lenzerheide ma in origine si doveva fare Val Senales - Giogo di Santa Maria (all'epoca ancora sterrato) - Foscagno - Eira - Forcola di Livigno - Bernina - Julierpass - Lenzerheide


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

CicloSprint
Messaggi: 6341
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da CicloSprint » domenica 29 dicembre 2019, 16:44

maurofacoltosi ha scritto:
mercoledì 27 novembre 2019, 13:23
Quello di Brindisi in Via Palmiro Togliatti (all'altezza del Tribunale)
Di fronte all' Istituto "Morvillo-Falcone", dove ci fu il grave attentato di Brindisi dove morì una ragazza (Melissa Bassi), avvenimento avvenuto durante il Giro 2012 (il 19 maggio giorno della Cherasco-Cervinia), vero ?



maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » mercoledì 22 gennaio 2020, 9:04

Gli organizzatori potrebbe essere costretti a modificare il tratto centrale della tappa San Salvo - Tortoreto Lido, introducendo altre colline tra Chieti e i muri del finale

http://www.rete8.it/cronaca/123caos-a14 ... o-ditalia/


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2278
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. » venerdì 24 gennaio 2020, 0:01

Vi risulta il gossip che Cassani sia il certo, prossimo successore di Vegni?
Scrivo certo perché così qualcuno afferma sulla sua pagina facebook.
Sua non di Davide, sua di capelli d argento....


Immagine

maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » venerdì 24 gennaio 2020, 8:40

nemecsek. ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 0:01
Vi risulta il gossip che Cassani sia il certo, prossimo successore di Vegni?
Scrivo certo perché così qualcuno afferma sulla sua pagina facebook.
Sua non di Davide, sua di capelli d argento....
Molto più di un gossip, se ne è parlato anche sull'ultimo numero di Bicisport, ma la notizia girava da alcuni mesi.
Se la cosa va in porto, accadrà nel 2021


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

marco_graz
Messaggi: 1329
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da marco_graz » venerdì 24 gennaio 2020, 9:38

maurofacoltosi ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 8:40
nemecsek. ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 0:01
Vi risulta il gossip che Cassani sia il certo, prossimo successore di Vegni?
Scrivo certo perché così qualcuno afferma sulla sua pagina facebook.
Sua non di Davide, sua di capelli d argento....
Molto più di un gossip, se ne è parlato anche sull'ultimo numero di Bicisport, ma la notizia girava da alcuni mesi.
Se la cosa va in porto, accadrà nel 2021
L'importante e' che il ruolo, che gli calzerebbe a pennello e che sta gia' studiando visto che organizza il Giro U23, non gli impedisca di rimanere CT della nazionale, gia' non abbiamo fenomeni se se ne andasse lui staremmo messi proprio male.



Avatar utente
maury7
Messaggi: 48
Iscritto il: venerdì 26 aprile 2019, 9:32

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maury7 » venerdì 24 gennaio 2020, 10:13

Cassani al posto di Vegni sarebbe una grande notizia, apprezzo molto il buon Davide!



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5623
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 24 gennaio 2020, 10:27

Faccio la voce fuori dal coro: spero proprio di no.

Forse Vegni sta perdendo la forza propulsiva che in questi anni ha permesso a RCS di ridurre il gap con le corse ASO, ma a mio avviso Cassani ne ha di meno. Poi il Giro U23 è una garetta rispetto alla Corsa Rosa, senza parlare di UAE Tour, Strade Bianche, Tirreno, Sanremo, Mi-To, Piemonte, Lombardia e quant'altro che non ricordo.


fair play? No, Grazie!

jumbo
Messaggi: 5578
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 24 gennaio 2020, 11:11

Ma perchè Vegni dovrebbe lasciare? Va in pensione?
Cassani secondo me sarebbe adatto, avrebbe da imparare molto sul lato organizzativo, ma non è che si troverebbe a lavorare da solo, sicuramente c'è tutto uno staff che lavora con Vegni.



Stylus
Messaggi: 1245
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Stylus » venerdì 24 gennaio 2020, 11:23

Ma non fa già abbastanza il povero Davide? CT della nazionale (anzi, coordinatore di tutte le squadre nazionali, ben di più di un semplice CT), commentatore Rai, Organizzatore Giro u23, Presidente APT Emilia Romagna, Enervit Ambassador, organizzatore GF con il suo nome, coconduttore di un programma su radio deejay e ora lo vorreste pure in ruolo non peraltro leggero come Direttore del Giro d'Italia. E' una questione matematica: fare troppe cose ne riduce la qualità delle stesse.
Adoro Davide, la sua onestà intellettuale, la sua conoscenza di questo mondo che lo renderebbe idoneo a qualsiasi ruolo, ma non sarà un po' troppo prezzemolino? E non ho dubbi che se così fosse, sarebbe più per la sua incapacità di dire no più che per reale ambizione.



Eshnar
Messaggi: 977
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 24 gennaio 2020, 13:21

Concordo, Cassani fa gia' abbastanza, e fare il direttore del Giro e' un lavoro a tempo pieno (credo).
Sul lato tecnico non avrei dubbi ovviamente, ma sull'aspetto organizzativo (e, soprattutto, "politico") Cassani non credo abbia mai svolto un compito simile, quindi chissa' se ne sarebbe capace.


PS: Vegni se vuoi andare in pensione il tuo posto lo posso prendere io
RCS chiamatemi



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6894
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 24 gennaio 2020, 13:38

Chi È il vice di Vegni? Vegni si è fatto tanti anni nell'ombra prima di prendere la tolda di comando


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Stylus
Messaggi: 1245
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Stylus » venerdì 24 gennaio 2020, 13:50

Eshnar ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 13:21
Concordo, Cassani fa gia' abbastanza, e fare il direttore del Giro e' un lavoro a tempo pieno (credo).
Sul lato tecnico non avrei dubbi ovviamente, ma sull'aspetto organizzativo (e, soprattutto, "politico") Cassani non credo abbia mai svolto un compito simile, quindi chissa' se ne sarebbe capace.


PS: Vegni se vuoi andare in pensione il tuo posto lo posso prendere io
RCS chiamatemi
Non dirlo a me, sono 3 anni che invio puntualmente cv ogni paio di mesi, farei il precario pur di andare a lavorare per RCS Sport (e mi accontento di un ruolo di supporto gestionale qualunque :drool:. )



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5623
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 24 gennaio 2020, 14:16

Maìno della Spinetta ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 13:38
Chi È il vice di Vegni? Vegni si è fatto tanti anni nell'ombra prima di prendere la tolda di comando
Stefano Allocchio?
Da Torriani in poi (almeno) il patron del Giro è sempre stato il vice cooptato.


fair play? No, Grazie!

Eshnar
Messaggi: 977
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 24 gennaio 2020, 14:25

Stylus ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 13:50

Non dirlo a me, sono 3 anni che invio puntualmente cv ogni paio di mesi, farei il precario pur di andare a lavorare per RCS Sport (e mi accontento di un ruolo di supporto gestionale qualunque :drool:. )
Nah, parlando seriamente io non lo farei (se non altro perche' non ho una gran voglia di tornare in Italia), ma il consulente esterno per dire lo farei anche gratis :pss:



maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » venerdì 24 gennaio 2020, 16:14

Slegar ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 14:16
Maìno della Spinetta ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 13:38
Chi È il vice di Vegni? Vegni si è fatto tanti anni nell'ombra prima di prendere la tolda di comando
Stefano Allocchio?
Da Torriani in poi (almeno) il patron del Giro è sempre stato il vice cooptato.
Esatto è Allocchio, ma Cassani pare sia stato fortemente voluto da Urbano Cairo.
In quanto a Vegni rimarrà nel mondo del ciclismo con un altro ruolo (ma non è ancora certo, se non andrà in porto il progetto rimarrà al Giro)


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

oronzo2
Messaggi: 741
Iscritto il: mercoledì 10 agosto 2011, 23:15

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da oronzo2 » venerdì 24 gennaio 2020, 17:16

maurofacoltosi ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 16:14
Slegar ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 14:16
Maìno della Spinetta ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 13:38
Chi È il vice di Vegni? Vegni si è fatto tanti anni nell'ombra prima di prendere la tolda di comando
Stefano Allocchio?
Da Torriani in poi (almeno) il patron del Giro è sempre stato il vice cooptato.
Esatto è Allocchio, ma Cassani pare sia stato fortemente voluto da Urbano Cairo.
In quanto a Vegni rimarrà nel mondo del ciclismo con un altro ruolo (ma non è ancora certo, se non andrà in porto il progetto rimarrà al Giro)
Infatti!

Per dirla alla Lino Banfi, Cassani a dirigere il Giro con Vegni nuovo presidente federale.

Questi discorsi, però, sono di due anni fa. Nel frattempo, è uscita la potenziale candidatura di Silvio Martinello che, se confermata, potrebbe scombussolare il quadro generale



maurofacoltosi
Messaggi: 4159
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 26 gennaio 2020, 9:19

A rischio lo svolgimento della tappa di Vieste: il presidente della provincia di Foggia ha negato il permesso alla corsa di transitare sulle strade che si dovevano percorrere nel finale a causa della mancanza di fondi per ripristinarle

https://www.immediato.net/2020/01/25/pr ... nti-dauni/


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Bomby
Messaggi: 1641
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Bomby » domenica 26 gennaio 2020, 12:35

:muro:

Spiegatemi, trovano i soldi per pagare il passaggio del Giro e non si preoccupano del fatto che la corsa possa effettivamente passare? La risposta la so già, siamo in Italia.



CicloSprint
Messaggi: 6341
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da CicloSprint » domenica 26 gennaio 2020, 15:09

Esistono piani B se non si arrivassero a Vieste ?



jumbo
Messaggi: 5578
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da jumbo » domenica 26 gennaio 2020, 16:57

Magari fanno un altro percorso e ci arrivano lo stesso.

O magari la manovra riesce ed invece della provincia, ci pensa la regione a pagare le riasfaltature.



Bomby
Messaggi: 1641
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Bomby » domenica 26 gennaio 2020, 21:25

La mossa credo sia stata fatta per recuperare denari e far pagare qualcun altro. Ci sono giusto quei 4-5 mesi...



herbie
Messaggi: 4926
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 27 gennaio 2020, 22:38

marco_graz ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 9:38
maurofacoltosi ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 8:40
nemecsek. ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 0:01
Vi risulta il gossip che Cassani sia il certo, prossimo successore di Vegni?
Scrivo certo perché così qualcuno afferma sulla sua pagina facebook.
Sua non di Davide, sua di capelli d argento....
Molto più di un gossip, se ne è parlato anche sull'ultimo numero di Bicisport, ma la notizia girava da alcuni mesi.
Se la cosa va in porto, accadrà nel 2021
L'importante e' che il ruolo, che gli calzerebbe a pennello e che sta gia' studiando visto che organizza il Giro U23, non gli impedisca di rimanere CT della nazionale, gia' non abbiamo fenomeni se se ne andasse lui staremmo messi proprio male.
il punto è esattamente questo.
Cassani senza fuoriclasse da primi 5 posti in classiche monumento , in nazionale ha fatto miracoli.
CT migliori di lui, per il modo di leggere le corse, non ne vedo nemmeno cercandoli col lanternino.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6894
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 31 gennaio 2020, 11:46

dai che forse Cairo ce la fa a creare un momentum mediatico

https://www.corriere.it/cronache/20_gen ... 19b7.shtml

La rombante mediaset degli 80 e 90 portò ascolti da capogiro, vediamo se anche la RAI si sveglia a valorizzare diritti e investimento...


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Basso
Messaggi: 15628
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Giro d'Italia 2020

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 31 gennaio 2020, 12:10

Caro Maino, è una consuetudine già adottata negli ultimi anni quella di illuminare di rosa alcuni simboli delle città coinvolte dalla corsa ;)


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Rispondi