Pagina 31 di 56

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:15
da bugnogianni
Spero di sbagliarmi ma mi piace poco per il momento. E solita delusione per i weekend sprecati.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:16
da bugnogianni
udra ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 23:05
Comunque Sagan avrà di che sbizzarrirsi: conto almeno 4 tappe di difficile interpretazione, che non sono propriamente per velocisti, anzi.
Vieste non è per velocisti (Santa Tecla abbastanza vicina, e quel tratto di costa è molto mosso dopo Monte Sant'Angelo), Monselice dipende da quei 2 GPM, Agrigento è da vedere, Villafranca ha Mandrazzi che scollina a 1000 metri non troppo lontana dall'arrivo.
Mi pare che le altre volte si sia passati dai Mandrazzi, c'è stata volata di gruppo.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:20
da Patate
udra ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 23:05
Comunque Sagan avrà di che sbizzarrirsi: conto almeno 4 tappe di difficile interpretazione, che non sono propriamente per velocisti, anzi.
Vieste non è per velocisti (Santa Tecla abbastanza vicina, e quel tratto di costa è molto mosso dopo Monte Sant'Angelo), Monselice dipende da quei 2 GPM, Agrigento è da vedere, Villafranca ha Mandrazzi che scollina a 1000 metri non troppo lontana dall'arrivo.
Credo che la Portella sia ad almeno 60 km dal traguardo: qualche velocista può lasciarci le penne ma vedo comunque uno sprint nutrito

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:21
da lucks83
Allora, se il tracciato è questo é molto bello e soprattutto vario ed equilibrato.
Tornano soprattutto quelle tappe per attaccanti e finisseur: ne conto almeno 4 tra Agrigento, Tortoreto, Cesenatico e San Daniele Del Friuli, forse anche Monselice si presta a colpi di mano con quei due dentelli nel finale.
Bene la presenza delle tre crono.
Poi conto circa sei tappe per velocisti.
Capitolo montagne: sicuramente interessante la prima settimana fino a Camigliatello, é un Giro da iniziare subito in palla o qualcuno ci lascerà le penne (magari sull'Etna). Manca a mio avviso una tappa di montagna nella seconda settimana (una tipo Montecopiolo 2014).
Piancavallo spero che salgano da Aviano, da Barcis é abbastanza facilotta la salita.
Benissimo il TAPPONE dello Stelvio, ora si che capisco perchè la tappa di Campiglio é annacquata nel finale.
Molto bello anche l'ultimo con l'Agnello e l'Izoard.
In generale manca una salita di quelle che fanno male ai cronoman , tipo il Mortirolo,lo Zoncolan o il Fedaia e manca un arrivo in salita davvero duro.
E' pero' uno schema intelligente perchè chi va forte in salita e avrà pagato dazio a cronometro sarà per forza obbligato a provarci da lontano, perchè tra Cancano, Campiglio e Sestriere non puo' pensare di fare la differenza con chi va forte sul passo.
Quindi o prova a vincere il Giro tra Bondone, Stelvio, Agnello e Izoard, oppure se ne sta a casa e questo gioca a favore dello spettacolo e contro tutti quegli scattini degli ultimi 2 km a cui siamo abituati ultimamente.
Direi che comunque è un giro fatto su misura per gente come Dumoulin, Roglic e Thomas (e Froomy se torna anche solo all'80% di cio' che era).
Ultima considerazione: Spero che Vegni abbia già pronti dei piani B decenti per Cancano e Sestriere, perchè in caso di brutto tempo gli psicodrammi si spercheranno.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:22
da udra
Patate ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 0:20

Credo che la Portella sia ad almeno 60 km dal traguardo: qualche velocista può lasciarci le penne ma vedo comunque uno sprint nutrito
Si, l'altimetria schiaccia abbastanza.
In fondo alla discesa ci sono 30 km buoni, se non c'è altro solo un Groenewegen potrebbe lasciarci le penne, a meno di forcing particolari.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:43
da lucks83
nel 1999 quando fecero la portella mandrazzi arrivo' la volata (vinse Ivan Quaranta se non ricordo male)

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:47
da lanzillotta
► Mostra testo
udra ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 22:09
Monte Sant'Angelo e Coppa Santa Tecla per Vieste, niente foresta umbra
È saltata Vieste?

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:48
da udra
lucks83 ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 0:43
nel 1999 quando fecero la portella mandrazzi arrivo' la volata (vinse Ivan Quaranta se non ricordo male)
E nel 2003 Petacchi, ma il versante era quello messinese (30 km dal mare molto facili)
EDIT: nel 99 però c'erano altri 35 km pianeggianti per arrivare a Messina rispetto al traguardo del prossimo anno

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:49
da udra
lanzillotta ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 0:47
È saltata Vieste?
Mi pare di aver scritto Vieste :D

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 0:56
da lucks83
comunque a Piancavallo sono quasi sicuro che si salirà da Aviano. Dopo la discesa della pala Barzana l'altimetria scende ancora come se ci fosse fondovalle. Se salissero da Barcis di fondovalle praticamente non ce n'é e dalla fine della discesa della Barzana non si perde piu' un mt di quota

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 1:10
da Direzione01
CicloSprint ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 9:30
Se mancheranno i arrivi in sterrato di Matajur e Fraiteve,

Vegni cosa dovrà inventarsi ?
L'arrivo al Rifugio Clavulanico !!! E' fatta Impellizzieri !!!! :crazy:

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 1:10
da herbie
mi pare che vengano confermate ampiamente le previsioni.
Poca salita dura, e quella che c'è è molto lontano dal traguardo. Per fare la differenza in salita in questo Giro serve la gamba che ti capita in due vite insieme e una serie di altre circostanze favorevoli. Oppure il motorino.
Ottimo lo Stelvio prima di Cancano (evitabilissimo il Castrin che indurisce la tappa inutilmente), Agnello e Izoard anche troppo lontani, ma almeno è una tappa molto bella. Se però ti saltano queste due per il maltempo, diventa una noia.
Alla fine, rischia di fare più selezione il monopuerto dell'Etna di tutto il resto, se ci saranno una o due squadre tipo Sky.
Ci sono anche 8 o 9 tappe per velocisti, quindi un'altra volta praticamente tagliate le tappe mosse nel finale o di media montagna che per anni hanno caratterizzato il Giro tenendo desta l'attenzione giorno dopo giorno.

Si conferma in pieno la tendenza alla scarsa creatività.

Edit: non avevo visto bene la tappa di Marostica che dovrebbe avere forse la Rosina o qualcos'altro...meno male, è una tappa in più interessante nel finale. Mi riservo di vedere quali strappi sono stati inseriti nella tappa di Tortoreto, per esprimere un giudizio definitivo: speriamo abbiano tenuto qualcosa di interessante.

Edit2: Agrigento dovrebbe garantire l'arrivo in vecchio stile Tirreno, ma anche ingrandendo non vedo salita all'arrivo.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 1:16
da Direzione01
Winter ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 13:45
Direzione01 ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 21:00
Scusate eh... una domanda... voi una tappa con dentro Valbona, Bondone, Durone e l'arrivo a Campiglio che in pratica è sotto il Campo Carlo Magno non lo considerate tappone? Il Bondone da li non va bene? Oh ragazzi, dipende sempre da come si fa la corsa... e vedendo quel che si sta vedendo direi che non è che il Giro sia poi così leggero come lo dipengete neh... Riguardo a 'passano di qui e non di li' non dimenticate che il giocattolino costa e ovviamente si passa dove c'è chi piscia i dindi, o palanche i picciuli
Cascata hai ragione
Solo che noi appassionati sognamo determinati percorsi..
Poi come haj detto tu ,chi organizza ha tantissime altre variabili
Dindi , sicurezza ecc
Eh ma mio capisco benissimo ne... anche a me piacerebbero certe cose... ma credetemi che Mauro tiene conto di tante cose... ma davvero tante ed alla fine dai il Giro non tradisce mai... no? :cincin:

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 1:17
da nibali-san baronto
herbie ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 1:10
Edit: non avevo visto bene la tappa di Marostica che dovrebbe avere forse la Rosina o qualcos'altro...meno male, è una tappa in più interessante nel finale. Mi riservo di vedere quali strappi sono stati inseriti nella tappa di Tortoreto, per esprimere un giudizio definitivo: speriamo abbiano tenuto qualcosa di interessante.

Edit2: Agrigento dovrebbe garantire l'arrivo in vecchio stile Tirreno, ma anche ingrandendo non vedo salita all'arrivo.
Agrigento è segnata come arrivo in salita
A Tortoreto dovrebbe trattarsi di muri al 20%
Monselice presenta 2 GPM

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 1:21
da herbie
nibali-san baronto ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 1:17

Agrigento è segnata come arrivo in salita
A Tortoreto dovrebbe trattarsi di muri al 20%
Monselice presenta 2 GPM
queste mi riservo di vederle nel dettaglio, e soprattutto cosa sarà confermato poi ad aprile.
Speriamo in bene, sarebbero tre tappe guardabili in più, pur essendo una pallida imitazione di quello che erano queste tappe "intermedie" nei Giri di qualche anno fa.
Il profilo della 9 colli non mi torna moltissimo nel finale, però forse è la grafica che schiaccia molto.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 6:17
da Maìno della Spinetta
bugnogianni ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 0:15
Spero di sbagliarmi ma mi piace poco per il momento. E solita delusione per i weekend sprecati.
Sabato crono, domenica volata.
Sabato volata, domenica Gargano.
Sabato crono, domenica Piancavallo.
Sabato Sestriere, domenica crono
In effetti...

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 7:12
da jpm
Nella tappa di monselice vedo passo roverello e calaone come gpm. il giro più sensato è fare il roverello da galzignano, scendere a fontanafredda. Poi a calaone credo saliranno da rivadolmo o faranno la salita "delle grate" scendendo a este dalla strada panoramica per poi dirigersi verso monselice.
Spero che sia confermata questa anticipazione del messaggero.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 8:28
da pereiro2982
lucks83 ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 0:21
Allora, se il tracciato è questo é molto bello e soprattutto vario ed equilibrato.
Tornano soprattutto quelle tappe per attaccanti e finisseur: ne conto almeno 4 tra Agrigento, Tortoreto, Cesenatico e San Daniele Del Friuli, forse anche Monselice si presta a colpi di mano con quei due dentelli nel finale.
Bene la presenza delle tre crono.
Poi conto circa sei tappe per velocisti.
Capitolo montagne: sicuramente interessante la prima settimana fino a Camigliatello, é un Giro da iniziare subito in palla o qualcuno ci lascerà le penne (magari sull'Etna). Manca a mio avviso una tappa di montagna nella seconda settimana (una tipo Montecopiolo 2014).
Piancavallo spero che salgano da Aviano, da Barcis é abbastanza facilotta la salita.
Benissimo il TAPPONE dello Stelvio, ora si che capisco perchè la tappa di Campiglio é annacquata nel finale.
Molto bello anche l'ultimo con l'Agnello e l'Izoard.
In generale manca una salita di quelle che fanno male ai cronoman , tipo il Mortirolo,lo Zoncolan o il Fedaia e manca un arrivo in salita davvero duro.
E' pero' uno schema intelligente perchè chi va forte in salita e avrà pagato dazio a cronometro sarà per forza obbligato a provarci da lontano, perchè tra Cancano, Campiglio e Sestriere non puo' pensare di fare la differenza con chi va forte sul passo.
Quindi o prova a vincere il Giro tra Bondone, Stelvio, Agnello e Izoard, oppure se ne sta a casa e questo gioca a favore dello spettacolo e contro tutti quegli scattini degli ultimi 2 km a cui siamo abituati ultimamente.
Direi che comunque è un giro fatto su misura per gente come Dumoulin, Roglic e Thomas (e Froomy se torna anche solo all'80% di cio' che era).
Ultima considerazione: Spero che Vegni abbia già pronti dei piani B decenti per Cancano e Sestriere, perchè in caso di brutto tempo gli psicodrammi si spercheranno.


è vero che mancano le salite piu indigeste per i cronoman ma l'accumulo delle salite e i tapponi favorirà le doti di fondo oltre le pendenze

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 8:33
da Erinnerung
Piani B decenti?..
Se salta lo Stelvio mi pare ovvio Tonale e Mortirolo da Monno, e più o meno hai salvato i due tapponi consecutivi (perché Vegni si è messo al sicuro disegnando lunga e dura la tappa di Campiglio).
Se salta l'Agnello invece?... Lì il fascino del tappone sta tutto nella coppia durissima Agnello-Izoard...e tra l'altro la frazione è preceduta da una tappa per velocisti. Bel rischio..

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:19
da Valentino1986
Ma quale rischio il 30 maggio con questo caldo che fa

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:20
da Valentino1986
Di piani B non se ne devono fare non si puo sempre modificare i percorsi

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:24
da Valentino1986
Quanta neve ci sarà il 30 maggio sul colle dell' agnello 2 metri non credo!!!

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:27
da udra
Confermata la Alba-Sestriere dalla gazzetta di oggi, Agnello non indicato come Cima Coppi quindi confermato anche lo Stelvio.
L'ultima volta di Stelvio e Agnello insieme nel percorso credo fosse nel 94.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:31
da pereiro2982
oggi avremo i dettagli ma sicuramente sara un percorso duro e molto piu vario e questo si era gia intuito ma sembra veramente senza respiro a meno che non siano i corridori a prendersi una pausa in qualche tappa.

se ci sara sagan viste le tappe il giro diventera ancora piu duro perche di fughe bidone non c'è ne saranno

ora una start-list come qusta

Nibali
G. Izagirre, I. Izagirre (Fuglsang in caso ottimistico)
Bilbao
Buchmann,Schachmann
van Garderen
Reichenbach
A. Yates
Carapaz,Sivakov, I. Sosa ( ci credo poco ma Thomas non sarebbe male)
Dumoulin ( sarebbe la scelta migliore e poi fa il tour per le olimpiadi)
Kelderman,Oomen
pogacar o aru

sara capace di esaltare questo percorso?

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:32
da Erinnerung
Valentino1986 ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 9:24
Quanta neve ci sarà il 30 maggio sul colle dell' agnello 2 metri non credo!!!
Beh l'episodio del Gavia annullato è del 28 maggio scorso... Poi ovviamente si spera non si ripeta eh!
Piuttosto nella tappa di Camigliatello Silano mi sembra di notare un paio di salitelle in più rispetto al disegno che era circolato...o no?

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:39
da albopaxo
L'anno scorso il gavia fu tolto per via della strada....non della neve....
In ogni caso bel giro che paragonandolo alla F1 di questi anni sembra la Mercedes, mentre il Tour è una ferrari... la vueltà è la haas...

la tappa del sestriere è quella del 94 ma senza quel vomito di lautaret...

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:41
da maurofacoltosi
Maìno della Spinetta ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 22:05
udra ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 21:56

Rest e Barzana per Piancavallo.
Salgon da barcis allora
Potrebbero anche salire da Aviano

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:48
da Fantamatusa
Erinnerung ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 8:33

Se salta l'Agnello invece?... Lì il fascino del tappone sta tutto nella coppia durissima Agnello-Izoard...e tra l'altro la frazione è preceduta da una tappa per velocisti. Bel rischio..
E se il piano B fosse proprio il Finestre?

Tanto il problema è l'Agnello, se salta quello devi fare tutto un altro giro, tanto vale....

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:49
da Erinnerung
albopaxo ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 9:39
L'anno scorso il gavia fu tolto per via della strada....non della neve....
In ogni caso bel giro che paragonandolo alla F1 di questi anni sembra la Mercedes, mentre il Tour è una ferrari... la vueltà è la haas...

la tappa del sestriere è quella del 94 ma senza quel vomito di lautaret...
http://www.sondriotoday.it/attualita/tr ... -2019.html

C'era una marea di neve invece, ed è effettivamente nevicato il giorno della tappa.
Comunque non dovrebbe capitare ogni anno...dita incrociate!
Se è questo il disegno del Giro non è male, io lo preferisco al Tour, anche se avrei gradito una tappa di montagna più dura la seconda settimana... Vediamo com'è Piancavallo..

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:50
da CicloSprint
Come mai il Fraiteve è stato tagliato ?

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:51
da presa 2 del Montello
Fantamatusa ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 9:48
Erinnerung ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 8:33

Se salta l'Agnello invece?... Lì il fascino del tappone sta tutto nella coppia durissima Agnello-Izoard...e tra l'altro la frazione è preceduta da una tappa per velocisti. Bel rischio..
E se il piano B fosse proprio il Finestre?

Tanto il problema è l'Agnello, se salta quello devi fare tutto un altro giro, tanto vale....
Il problema del Finestre piano B è lo sterrato che deve essere prima "battuto" ed ovviamente questo ha un costo.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:53
da Locomotiva
Erinnerung ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 8:33
Piani B decenti?..
Se salta lo Stelvio mi pare ovvio Tonale e Mortirolo da Monno, e più o meno hai salvato i due tapponi consecutivi (perché Vegni si è messo al sicuro disegnando lunga e dura la tappa di Campiglio).
Se salta l'Agnello invece?... Lì il fascino del tappone sta tutto nella coppia durissima Agnello-Izoard...e tra l'altro la frazione è preceduta da una tappa per velocisti. Bel rischio..
Hanno riaperto la Maddalena? Si potrebbe fare Maddalena Vars Izoard Monginevro Sestriere

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 9:57
da Tranchée d'Arenberg
Direzione01 ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 1:16

Eh ma mio capisco benissimo ne... anche a me piacerebbero certe cose... ma credetemi che Mauro tiene conto di tante cose... ma davvero tante ed alla fine dai il Giro non tradisce mai... no? :cincin:
Per bacco, dev'essere proprio un grand'uomo sto Mauro Vegni :diavoletto:

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:00
da Fedaia
Mi riservo di giudicare sulla base di riscontri ufficiali.
Se fosse davvero confermato quello che scrivete, troverei abbastanza inconcludente il percorso, con tanto dislivello malposto e tappe che non si prestano di certo ad azioni rilevanti dal punto di vista tecnico.. sembrano le classiche tappe in cui se uno si alza male, prende le imbarcate, mentre davanti si giocano le tappe allo sprint ristretto.
Insomma , un Tour che si Vueltizza e un Giro che si farebbe Tour.. no non ci siamo.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:06
da CicloSprint
Questi sono i percorsi "ingranditi" delle tappe siciliane e calabresi e quelle del nord-est

Immagine
Immagine

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:09
da Fedaia
Chiaramente occasione ghiottissima per Dumoulin e Roglic..
Si presentassero in coppia, sarebbe un torneo aziendale jumbo.
Con un percorso del genere, poco spazio per gli altri.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:11
da udra
Mazza torneo aziendale, di solito le sentenze del Giro si scrivono al primo arrivo in salita, adesso il giorno della presentazione. :diavoletto:

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:12
da Maìno della Spinetta
Fedaia ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:00
Insomma , un Tour che si Vueltizza e un Giro che si farebbe Tour.. no non ci siamo.
ottima sintesi, se i corridori tirano indietro la gamba come al Tour sarà così.

Però... A questo Giro a me sembra manchi uno zoncolan, un col de la Loze, un Serrù, un grande arrivo in salita insomma, ma ha tanti begli ingredienti. Una delle tappe più assurde al Giro negli ultimi anni è stata quella di Gualdo Tadino. Se dovesse ripetersi una cosa del genere il dì di Cesenatico saremo qua a parlare della tappa più bella della storia.

I tapponi di Sestriere e Cancano, però, ragazzi... Come si fa a farli passare così, come scontati? Si è visto l'Iseran cosa ha fatto quest'anno, se affrontata col piglio giusto ne esce una salita massacro. E poi c'è Tign... no, Cancano.

Stessa cosa col Sestriere: se a uno si spegne la luce sull'Agnello e qualcuno se ne accorge arrivano già a gruppeti a Briançon: francamente non ricordo nessun Tour che negli ultimi anni avesse tappe simili, sia prima che dopo la svolta. Forse solo la tappa del Mont di Chat si prestava a veri sparpaglii da lontano. Per il resto tappe simili a queste due (o a quella di Ponte di Legno dell'anno scorso) non le ricordo proprio.

Ripeto, a mio avviso il Tour avrà tanti arrivi molto divertenti, ma, a parte la tappa del Col de la Loze, con il nuovo tostissimo versante della Maddalena, poche salite lunghe, dure, decisive. Lì si rischia il trenino Thomas con la Bernalata/Froollata di turno a Orcieres/X/Y/Z... Anche il Glieres, per come è messo, se fatto a 450 W costanti, è breve per vedere più di 2 km di fiammate.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:14
da CicloSprint
Senza Matajur (sterrato) e Fraiteve (sterrato), che Giro è ?

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:17
da Valentino1986
Secondo oasport la tappa di Madonna di campiglio è molto piu impegnativa

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:21
da Patate
CicloSprint ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:14
Senza Matajur (sterrato) e Fraiteve (sterrato), che Giro è ?
Il Matajur non è mica sterrato

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:24
da oronzo2
CicloSprint ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:14
Senza Matajur (sterrato) e Fraiteve (sterrato), che Giro è ?
Un Giro su cui sarebbe meglio tacere

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:29
da Valentino1986
Giro d'italia 1994 molto simile al giro d'italia 2020 stelvio + agnello

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:32
da Erinnerung
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:12
Fedaia ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:00
Insomma , un Tour che si Vueltizza e un Giro che si farebbe Tour.. no non ci siamo.
ottima sintesi, se i corridori tirano indietro la gamba come al Tour sarà così.

Però... A questo Giro a me sembra manchi uno zoncolan, un col de la Loze, un Serrù, un grande arrivo in salita insomma, ma ha tanti begli ingredienti. Una delle tappe più assurde al Giro negli ultimi anni è stata quella di Gualdo Tadino. Se dovesse ripetersi una cosa del genere il dì di Cesenatico saremo qua a parlare della tappa più bella della storia.

I tapponi di Sestriere e Cancano, però, ragazzi... Come si fa a farli passare così, come scontati? Si è visto l'Iseran cosa ha fatto quest'anno, se affrontata col piglio giusto ne esce una salita massacro. E poi c'è Tign... no, Cancano.

Stessa cosa col Sestriere: se a uno si spegne la luce sull'Agnello e qualcuno se ne accorge arrivano già a gruppeti a Briançon: francamente non ricordo nessun Tour che negli ultimi anni avesse tappe simili, sia prima che dopo la svolta. Forse solo la tappa del Mont di Chat si prestava a veri sparpaglii da lontano. Per il resto tappe simili a queste due (o a quella di Ponte di Legno dell'anno scorso) non le ricordo proprio.

Ripeto, a mio avviso il Tour avrà tanti arrivi molto divertenti, ma, a parte la tappa del Col de la Loze, con il nuovo tostissimo versante della Maddalena, poche salite lunghe, dure, decisive. Lì si rischia il trenino Thomas con la Bernalata/Froollata di turno a Orcieres/X/Y/Z... Anche il Glieres, per come è messo, se fatto a 450 W costanti, è breve per vedere più di 2 km di fiammate.
Mi trovo molto d'accordo con questo commento, senza contare che nella tappa forse più dura del Tour (Col de la Loze), difficilmente si vedranno attacchi sulla Madeleine proprio perchè gli ultimi 4 Km fino all'arrivo sono i più duri...con una frazione piena di salite il giorno dopo e la crono in vista.
Al Giro gli attacchi sullo Stelvio sarebbero praticamente obbligati (con Campiglio nelle gambe) e nel tappone finale 4 salite aperte da Agnello e Izoard sono una cosa che non si vede da quanti anni?..
Manca uno Zoncolan, è vero, ma aspettiamo di vedere bene le altimetrie per vedere i dettagli delle tappe mosse..

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:47
da barrylyndon
Secondo me piancavallo sarà da barcis.. Se son vere queste indiscrezioni

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 10:57
da CicloSprint
Il Piancavallo da Barcis è inedito o no ?

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 11:04
da Winter
Locomotiva ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 9:53
Erinnerung ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 8:33
Piani B decenti?..
Se salta lo Stelvio mi pare ovvio Tonale e Mortirolo da Monno, e più o meno hai salvato i due tapponi consecutivi (perché Vegni si è messo al sicuro disegnando lunga e dura la tappa di Campiglio).
Se salta l'Agnello invece?... Lì il fascino del tappone sta tutto nella coppia durissima Agnello-Izoard...e tra l'altro la frazione è preceduta da una tappa per velocisti. Bel rischio..
Hanno riaperto la Maddalena? Si potrebbe fare Maddalena Vars Izoard Monginevro Sestriere
Non ha mai chiuso
:diavoletto: :diavoletto:

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 11:08
da Winter
Fedaia ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:00

Insomma , un Tour che si Vueltizza e un Giro che si farebbe Tour.. no non ci siamo.
ma io il tour non lo vedo molto vueltizzato..
la tappa di Nizza con Turini e Colmiane , tela sogni alla vuelta
Prima del Mont Aigual c'e' la Lusette
Prima del Puy Mary la neronne
Prima del Grand Colombier diverse salite
Idem la tappa della Roche sur Foron
Il Port de Bales con il Peyresourde
la madeleine con il col de la loze

piu' d'accordo sul giro :( (pero' vediamo la vera presentazione)

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 11:11
da udra
Si ma gli arrivi in salita sono troppo duri per pensare di attaccare prima.
Sicuramente possono fare selezione e far si che sull'ultima salita ci sia battaglia, ma niente di più di questo.

Re: Giro d'Italia 2020

Inviato: giovedì 24 ottobre 2019, 11:12
da Winter
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 24 ottobre 2019, 10:12


Stessa cosa col Sestriere: se a uno si spegne la luce sull'Agnello e qualcuno se ne accorge arrivano già a gruppeti a Briançon: francamente non ricordo nessun Tour che negli ultimi anni avesse tappe simili, sia prima che dopo la svolta.
Dici ?
Tu vedi qualcuno attaccare sull'Agnello o sull'Izoard ? io nessuno (con l'arrivo a Briancon come nel 2000 , altra storia)
mi ricorda il manghen di quest'anno..
Va bene metter salite dure prima dell'arrivo , ma cosi' distanti
diverso il discorso sullo stelvio - cancano
ottimo