Fabio Aru 2019

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
cassius
Messaggi: 593
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » lunedì 25 marzo 2019, 16:19

nemecsek. ha scritto:
lunedì 25 marzo 2019, 12:09
Performances degli operati before and after? Tempistiche di recupero?
Leggo che Krui...Kruj...insomma lui, aveva fatto questa operazione nella seconda metà del 2013.
Pare quindi che a gambe le cose si rimettano a posto benone, sulla sfiga però dice che non rispondono.




Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 7592
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da matteo.conz » lunedì 25 marzo 2019, 17:47

galliano ha scritto:
lunedì 25 marzo 2019, 16:11
ecco qui
Hahahahah grande! :champion:


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 2389
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da lambohbk » lunedì 25 marzo 2019, 18:04

Plausibilmente, da quanto potrebbe portarsi dietro questo problema? Anche da inizio 2018?


FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, La Panne, Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"
FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale", 3° Classificato Classifica Generale
FC 2019: Tour of California

guidobaldo de medici
Messaggi: 3131
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » martedì 2 aprile 2019, 0:01

operazione riuscita, aru dovrebbe lasciare l'ospedale di prato già domani. si parla di un mese di riposo, poi potrà riprendere gli allenamenti. per tornare in gruppo ci vorranno dai 3 ai 4 mesi.



Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » martedì 2 aprile 2019, 20:31

lambohbk ha scritto:
lunedì 25 marzo 2019, 18:04
Plausibilmente, da quanto potrebbe portarsi dietro questo problema? Anche da inizio 2018?
Se c'era non si vedeva nemmeno con il misuratore di potenza che aveva una gamba più debole.
Sono professionisti, queste cose le controllano continuamente.




Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » martedì 2 aprile 2019, 20:34

guidobaldo de medici ha scritto:
martedì 2 aprile 2019, 0:01
operazione riuscita, aru dovrebbe lasciare l'ospedale di prato già domani. si parla di un mese di riposo, poi potrà riprendere gli allenamenti. per tornare in gruppo ci vorranno dai 3 ai 4 mesi.
A Prato sono bravi: a un mio amico hanno praticamente riattaccato un piede e ora va in bici e gioca a calcetto.



qrier
Messaggi: 689
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da qrier » mercoledì 3 aprile 2019, 9:17

guidobaldo de medici ha scritto:
martedì 2 aprile 2019, 0:01
operazione riuscita, aru dovrebbe lasciare l'ospedale di prato già domani. si parla di un mese di riposo, poi potrà riprendere gli allenamenti. per tornare in gruppo ci vorranno dai 3 ai 4 mesi.
Spero faccia in tempo a preparare bene il finale di stagione, Vuelta e Lombardia.
Vedremo se i problemi saranno davvero superati, sarebbe importante recuperarlo ad alti livelli, Nibali non può essere eterno.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10679
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 3 aprile 2019, 14:26

qrier ha scritto:
mercoledì 3 aprile 2019, 9:17
guidobaldo de medici ha scritto:
martedì 2 aprile 2019, 0:01
operazione riuscita, aru dovrebbe lasciare l'ospedale di prato già domani. si parla di un mese di riposo, poi potrà riprendere gli allenamenti. per tornare in gruppo ci vorranno dai 3 ai 4 mesi.
Spero faccia in tempo a preparare bene il finale di stagione, Vuelta e Lombardia.
Vedremo se i problemi saranno davvero superati, sarebbe importante recuperarlo ad alti livelli, Nibali non può essere eterno.
Penso che una preparazione per arrivare giusto al Lombardia sia auspicabile.
Dall'anno prossimo ancora corse a tappe.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 3 aprile 2019, 19:00

Io credo che se va tutto liscio ci sia lo spazio per una Vuelta con qualche sprazzo e un finale di stagione gagliardo con le corse italiane.
Però il mio dubbio sulla vicenda è sul come ci abbiano messo un anno e mezzo a giungere a questo conclusione, e quindi ho il timore che non sia tutto qui.
Comunque nella foto postata dopo l'intervento si vede il suo primo sorriso da un anno e mezzo a questa parte, già questo è un segno di positività, cosa che sembrava smarrita. E la barba gli sta bene :)



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4833
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 26 aprile 2019, 18:45

Mi è venuto un dubbio. Possibile che il problema di Aru inficiasse le prestazione del corridore in salita ma non in pianura a causa di una diversa postura? Potrebbe spiegare la buona prestazione a crono.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » venerdì 26 aprile 2019, 18:58

il_panta ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:45
Mi è venuto un dubbio. Possibile che il problema di Aru inficiasse le prestazione del corridore in salita ma non in pianura a causa di una diversa postura? Potrebbe spiegare la buona prestazione a crono.
Io non ci credo, con tutti i controlli che fanno, che si sia portato dietro una gamba più debole dell'altra per un anno e mezzo.
Comunque Aru dopo la vittoria alla Vuelta del 2015 ha fatto qualcosa di buono solo in quel mese post-infortunio nel 2017, con un buon Delfinato e due ottime prime settimane di Tour. Su 5 GT che ha disputato dalla stagione 2016 in poi è arrivato una volta sola tra i primi 10 in classifica e ha vinto solo una tappa, il tutto in quel Tour 2017.
Credere che tutto dipendesse da quel problema e che una volta risolto magicamente ci ritroveremmo l'Aru del 2014-2015 mi sembra un po' illusorio.
Dimenticavo: la buona prestazione a crono l'ha fatta con il derny...



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4833
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 26 aprile 2019, 19:03

Cthulhu ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:58
Dimenticavo: la buona prestazione a crono l'ha fatta con il derny...
Sicuramente le scie non sono un fattore trascurabile, ma fino a prova contraria si parla di 20 secondi di vantaggio (mi pare). Non sono un ingenuo, anche io al tempo pensavo che, probabilmente (mai sbilanciarsi troppo, specialmente quando si fanno accuse senza prove!), aveva usufruito di ben più di quei secondi, altrimenti la prestazione non sarebbe stata spiegabile data la forma mostrata prima e dopo quell'episodio. Adesso che una possibile causa delle sue controprestazioni è saltata fuori mi chiedevo se potesse spiegare quella prestazione senza appellarsi a una crono fatta così spudoratamente in scia.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » venerdì 26 aprile 2019, 22:21

Cthulhu ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:58
il_panta ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:45
Mi è venuto un dubbio. Possibile che il problema di Aru inficiasse le prestazione del corridore in salita ma non in pianura a causa di una diversa postura? Potrebbe spiegare la buona prestazione a crono.
Io non ci credo, con tutti i controlli che fanno, che si sia portato dietro una gamba più debole dell'altra per un anno e mezzo.
Concordo. Il problema c'e' sicuramente ma non penso che risolvendo il problema avremo magicamente l'Aru che faceva la differenza in salita.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 26 aprile 2019, 22:32

Brogno ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 22:21
Cthulhu ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:58
il_panta ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:45
Mi è venuto un dubbio. Possibile che il problema di Aru inficiasse le prestazione del corridore in salita ma non in pianura a causa di una diversa postura? Potrebbe spiegare la buona prestazione a crono.
Io non ci credo, con tutti i controlli che fanno, che si sia portato dietro una gamba più debole dell'altra per un anno e mezzo.
Concordo. Il problema c'e' sicuramente ma non penso che risolvendo il problema avremo magicamente l'Aru che faceva la differenza in salita.
io non tanto. Insomma, l'epifenomeno è: calo prestazionale piuttosto improvviso e del tutto fuori (checchè ne tentino di dire i detrattori) livello rispetto ai parametri precedenti.
Dopo un anno e mezzo, non cinque, una possibile spiegazione sì è evidenziata ed è chiara e convincente.
In quelle condizioni, la "limitazione" di potenza della gamba avviene oltre una certa soglia di forza e sotto sforzo intenso. Gli staff medici delle squadre non sono composti da assoluti luminari di tutte le branche della medicina. Ci può stare che sia passata un po' inosservata la differenza di potenza tra le due gambe che poteva emergere in certe situazioni di difficoltà quando il corridore era a tutta. Di solito si vanno a cercare le patologie che si manifestano a livelli-base, non quelle che si manifestano solo sotto massimo sforzo.
Poi, certo, un ottimo medico sportivo la cosa la avrebbe forse dovuta intuire prima. Come non vedevo ragioni per cui stando bene non potesse tornare sui suoi livelli in salita, a maggior ragione non ne vedo ora.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4833
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 26 aprile 2019, 22:55

herbie ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 22:32
Brogno ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 22:21
Cthulhu ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 18:58

Io non ci credo, con tutti i controlli che fanno, che si sia portato dietro una gamba più debole dell'altra per un anno e mezzo.
Concordo. Il problema c'e' sicuramente ma non penso che risolvendo il problema avremo magicamente l'Aru che faceva la differenza in salita.
io non tanto. Insomma, l'epifenomeno è: calo prestazionale piuttosto improvviso e del tutto fuori (checchè ne tentino di dire i detrattori) livello rispetto ai parametri precedenti.
Dopo un anno e mezzo, non cinque, una possibile spiegazione sì è evidenziata ed è chiara e convincente.
In quelle condizioni, la "limitazione" di potenza della gamba avviene oltre una certa soglia di forza e sotto sforzo intenso. Gli staff medici delle squadre non sono composti da assoluti luminari di tutte le branche della medicina. Ci può stare che sia passata un po' inosservata la differenza di potenza tra le due gambe che poteva emergere in certe situazioni di difficoltà quando il corridore era a tutta. Di solito si vanno a cercare le patologie che si manifestano a livelli-base, non quelle che si manifestano solo sotto massimo sforzo.
Poi, certo, un ottimo medico sportivo la cosa la avrebbe forse dovuta intuire prima. Come non vedevo ragioni per cui stando bene non potesse tornare sui suoi livelli in salita, a maggior ragione non ne vedo ora.
Esatto, non è trascurabile il fatto che l'asimmetria emerga solo in condizioni di sforzo massimale. Praticamente Aru in allenamento non sentiva grandi differenze, e magari nemmeno durante test medici, ma in gara, quando il gioco si faceva duro... Inoltre mi pare di aver letto che questi tipi di problemi dipendono anche da dalla postura dell'atleta, e da là è nata la mia domanda sulla differenza tra pianura e salita.
Penso però che se anche il problema di Aru fosse soltanto questo, non sarebbe scontato vederlo presto ai suoi livelli, i corridori non ritrovano con uno schiocco di dita la forma ottimale.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 26 aprile 2019, 22:58

Ci sta anche che così come l'anno scorso non abbiano brillato corridori e relativi preparatori, non lo abbiano fatto neanche i medici della squadra, non accorgendosi prima di questo disturbo.



Avatar utente
Denb
Messaggi: 739
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 14:00

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Denb » sabato 27 aprile 2019, 0:56

nikybo85 ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 22:58
Ci sta anche che così come l'anno scorso non abbiano brillato corridori e relativi preparatori, non lo abbiano fatto neanche i medici della squadra, non accorgendosi prima di questo disturbo.
Pauline Ferrand-Prévot ha avuto la stessa patologia ma i medici ci hanno messo 4 anni per riuscire a identificarla :boh:



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13219
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da galliano » sabato 27 aprile 2019, 9:53

Quindi, se non ho capito male, il problema di Aru nasce a fine 2017/inizio 2018, giusto?
E se fosse stata una crescita graduale del problema?
Potrebbe essere che i suoi abituali blackout nei GT fossero un sintomo del suo crescente problema medico?
SE fosse così si potrebbe ipotizzare un Aru sempre sui livelli di PdBF?
Praticamente un incubo ad occhi aperti :shock:



Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » sabato 27 aprile 2019, 10:08

il_panta ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 22:55

Esatto, non è trascurabile il fatto che l'asimmetria emerga solo in condizioni di sforzo massimale. Praticamente Aru in allenamento non sentiva grandi differenze, e magari nemmeno durante test medici, ma in gara, quando il gioco si faceva duro... Inoltre mi pare di aver letto che questi tipi di problemi dipendono anche da dalla postura dell'atleta, e da là è nata la mia domanda sulla differenza tra pianura e salita.
Penso però che se anche il problema di Aru fosse soltanto questo, non sarebbe scontato vederlo presto ai suoi livelli, i corridori non ritrovano con uno schiocco di dita la forma ottimale.
Anche In gara hanno il computerino che registra in tempo reale la potenza e la eventuale asimmetria della pedalata.
E poi ci sono le sensazioni soggettive: se sotto sforzo, tutte le volte, per anni, una gamba ti va di meno alla fine te ne accorgi da solo.
Oltretutto è una patologia abbastanza comune tra i ciclisti, non è che si sta parlando di chissà che stranezza.
Ripeto: non penso che sia quello il motivo per cui negli ultimi quattro anni è andato bene solo un mese. O comunque non è l'unico.
Io credo sia un problema che è venuto fuori da poco: fino all'anno scorso andare male significava farsi staccare da 10-20 corridori in salita. Quest'anno proprio non teneva le ruote del gruppo.



nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 27 aprile 2019, 11:45

Denb ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 0:56
nikybo85 ha scritto:
venerdì 26 aprile 2019, 22:58
Ci sta anche che così come l'anno scorso non abbiano brillato corridori e relativi preparatori, non lo abbiano fatto neanche i medici della squadra, non accorgendosi prima di questo disturbo.
Pauline Ferrand-Prévot ha avuto la stessa patologia ma i medici ci hanno messo 4 anni per riuscire a identificarla :boh:
Lei è tornata sui suoi migliori livello?
Scusate l'ignoranza seguo poco il femminile



nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 27 aprile 2019, 11:47

galliano ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 9:53
Quindi, se non ho capito male, il problema di Aru nasce a fine 2017/inizio 2018, giusto?
E se fosse stata una crescita graduale del problema?
Potrebbe essere che i suoi abituali blackout nei GT fossero un sintomo del suo crescente problema medico?
SE fosse così si potrebbe ipotizzare un Aru sempre sui livelli di PdBF?
Praticamente un incubo ad occhi aperti :shock:
Che razza di corridore sarebbe stando sempre su quei livelli!? :D quanto bisogno ne avremmo in Italia!?
Credo sia fantascienza però..



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5255
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Seb » sabato 27 aprile 2019, 15:17

nikybo85 ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 11:45
Lei è tornata sui suoi migliori livello?
Scusate l'ignoranza seguo poco il femminile
Si è operata quest'inverno, è in fase di recuperato ma non è ancora tornata a correre



herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da herbie » sabato 27 aprile 2019, 15:37

galliano ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 9:53
Quindi, se non ho capito male, il problema di Aru nasce a fine 2017/inizio 2018, giusto?
E se fosse stata una crescita graduale del problema?
Potrebbe essere che i suoi abituali blackout nei GT fossero un sintomo del suo crescente problema medico?
SE fosse così si potrebbe ipotizzare un Aru sempre sui livelli di PdBF?
Praticamente un incubo ad occhi aperti :shock:
sì è un incubo anche per me...che corridore è PdBF???? cos'è, l'acronimo del soprannome? :dubbio: io comincio a pensare che lo facciate apposta :(



matteo9502
Messaggi: 3087
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2013, 22:48

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da matteo9502 » sabato 27 aprile 2019, 15:46

herbie ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 15:37
galliano ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 9:53
Quindi, se non ho capito male, il problema di Aru nasce a fine 2017/inizio 2018, giusto?
E se fosse stata una crescita graduale del problema?
Potrebbe essere che i suoi abituali blackout nei GT fossero un sintomo del suo crescente problema medico?
SE fosse così si potrebbe ipotizzare un Aru sempre sui livelli di PdBF?
Praticamente un incubo ad occhi aperti :shock:
sì è un incubo anche per me...che corridore è PdBF???? cos'è, l'acronimo del soprannome? :dubbio: io comincio a pensare che lo facciate apposta :(
La Planche des Belles Filles



nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 27 aprile 2019, 15:46

Seb ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 15:17
nikybo85 ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 11:45
Lei è tornata sui suoi migliori livello?
Scusate l'ignoranza seguo poco il femminile
Si è operata quest'inverno, è in fase di recuperato ma non è ancora tornata a correre
Ah una cosa molto recente... grazie Seb :stretta:



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4186
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Patate » sabato 27 aprile 2019, 16:42

herbie ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 15:37

sì è un incubo anche per me...che corridore è PdBF???? cos'è, l'acronimo del soprannome? :dubbio: io comincio a pensare che lo facciate apposta :(
Traduco
Immagine
:diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

cassius
Messaggi: 593
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » sabato 27 aprile 2019, 19:14

La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?

Ivan Basso ebbe un problema analogo (asimmetria pedalata, intendo) a causa di una caduta, in pratica compensava con la gamba "buona". Risolto quello (nel 2005 mi pare), migliorò molto le sue performance.

Savoldelli si trascinò per due anni le conseguenze di una brutta caduta. Fece in tempo a vincere un 2o Giro e una tappa al Tour.

Quindi abbiamo delle ragionevolissime speranze di rivedere il vero Fabio Aru, che ha sempre fatto la vita da atleta e di fame ne ha ancora, tranquilli.
Devastante come alla plancia delle belle fighe? Speriamo.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 27 aprile 2019, 20:54

cassius ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 19:14
La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?
no pero' l'SRM misura la potenza sul pedale singolo quindi vede se si da piu potenza su un pedale piuttosto che l'altro. Dovrebbe risultare subito piuttosto evidente, soprattutto perche Fabio ha parlato di una riduzione di watt significativa (ha parlato di 250 watt, che lui dovrebbe fare in riscalamento).


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da herbie » sabato 27 aprile 2019, 22:32

cassius ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 19:14
La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?
invece è proprio così. Alcuni centri che fanno la misurazione della potenza nei test non hanno problemi a fornire l'esatta distribuzione della forza applicata ai due pedali.
Credo che sia un dato abbastanza standard scaricabile dal misuratore di potenza, almeno l'SRM, ma forse anche altri.
Il fatto è che, fatti i test iniziali, non so quanto sia consueto controllare questo dato, specie focalizzandosi su alcuni momenti della prestazione.



cassius
Messaggi: 593
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » sabato 27 aprile 2019, 22:44

Grazie della puntualizzazione, ignoravo che SRM fosse in grado di dare info sulla forza/potenza del singolo pedale.
In realtà ci sono dei sensori installabili all'interno dei pedali stessi
http://www.srm.de/product/exakt/

Allora a questo punto può darsi che Aru abbia provato finchè possibile a riequilibrare questa pedalata asimmetrica sotto sforzo, peggiorando la situazione. Poi non tutte le giornate sono uguali e in qualche giornata gli riusciva meglio, in altre peggio.



herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da herbie » sabato 27 aprile 2019, 22:53

Aru avrebbe solo potuto pedalare meno forte con l'altra gamba, per riequilibrare la situazione... :P il suo problema era che la minor quantità di sangue affluente attraverso l'arteria della gamba "malata" non gli permetteva di applicare un certa forza su quella. E, immagino, la gamba a quei wattaggi credo andasse facilmente e anticipatamente in sofferenza, o acidosi, con una minore ossigenazione.
Ma io non credo sia una sensazione così chiara quella di avere una gamba meno prestante dell'altra per l'atleta, se la cosa avviene quando in realtà stai forzando molto. Senti di far più fatica del giusto a wattaggi inferiori, ma velocemente la gamba "buona" va in sofferenza anche lei per il maggior lavoro. Così me l'immagino io. Per altro potrei pure io soffrire dello stesso problema senza mai saperlo, credo, visto che certi sforzi non li faccio mai... :D



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1834
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nemecsek. » sabato 27 aprile 2019, 23:33

galliano ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 9:53

SE fosse così si potrebbe ipotizzare un Aru sempre sui livelli di PdBF?
Praticamente un incubo ad occhi aperti :shock:
Gallià, dormi tranquillo

:angelo:


Immagine

Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » domenica 28 aprile 2019, 10:28

herbie ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 22:32
cassius ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 19:14
La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?
invece è proprio così. Alcuni centri che fanno la misurazione della potenza nei test non hanno problemi a fornire l'esatta distribuzione della forza applicata ai due pedali.
Credo che sia un dato abbastanza standard scaricabile dal misuratore di potenza, almeno l'SRM, ma forse anche altri.
Il fatto è che, fatti i test iniziali, non so quanto sia consueto controllare questo dato, specie focalizzandosi su alcuni momenti della prestazione.
Un mio amico ha l'SRM sulla sua Cannondale e la differenza di potenza si vede tranquillamente.
Me l'ha fatta provare e anche io ho un' asimmetria, la sinistra mi spinge più della destra.
Ma per me è facile scoprire perché, il crociato sinistro è integro, quello destro no.
Tornando ad Aru, è almeno dall'anno scorso che si scervellano per scoprire come mai non va, si parlava di intolleranze alimentari, è stato da specialisti, ha fatto analisi , l'hanno rigirato come un calzino. Non ci credo che non abbiano considerato un dato così semplice da controllare



Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » domenica 28 aprile 2019, 10:30

Brogno ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 20:54
cassius ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 19:14
La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?
no pero' l'SRM misura la potenza sul pedale singolo quindi vede se si da piu potenza su un pedale piuttosto che l'altro. Dovrebbe risultare subito piuttosto evidente, soprattutto perche Fabio ha parlato di una riduzione di watt significativa (ha parlato di 250 watt, che lui dovrebbe fare in riscalamento).
Va beh, se la riduzione è quella possiamo tagliare la testa al toro: è un problema recente



herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da herbie » domenica 28 aprile 2019, 13:45

Cthulhu ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 10:30
Brogno ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 20:54
cassius ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 19:14
La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?
no pero' l'SRM misura la potenza sul pedale singolo quindi vede se si da piu potenza su un pedale piuttosto che l'altro. Dovrebbe risultare subito piuttosto evidente, soprattutto perche Fabio ha parlato di una riduzione di watt significativa (ha parlato di 250 watt, che lui dovrebbe fare in riscalamento).
Va beh, se la riduzione è quella possiamo tagliare la testa al toro: è un problema recente
questa dei 250 watt in meno, però non mi sembra credibile. Con 200 watt massimo da una gamba non stai in gruppo nemmeno sugli strappetti, o comunque fai una fatica bestiale a tenere le ruote, anche perchè l'altra gamba per compensare ne deve fare 450 e oltre ad ogni scossone del gruppo. E' come se un settantenne si mettesse a fare le gare prof. 200 watt massimi son quelli lì.
Credo abbia enfatizzato un po', per far capire che aveva una "limitazione" sensibile sotto massimo sforzo, questo è quello che dà quel problema. Che sia un dato facilmente scaricabile dall'SRM o altri powermeter, certamente. Che sia un dato che a quel livello si vada a controllare spesso a fronte di un calo delle prestazioni, non saprei, ma potrebbe anche non essere. Magari dopo una caduta, lo controllano, per vedere se ci sono stati degli squilibri strutturali, ma in condizioni normali anche no....



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4833
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » domenica 28 aprile 2019, 13:51

Cthulhu ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 10:30
Brogno ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 20:54
cassius ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 19:14
La flessione di Aru è perfettamente spiegabile con un problema come quel che è stato trovato.
Non penso sia possibile individuare asimmetria di spinta tra le gambe, o mi volete dire che hanno un dinamometro in ogni pedale che usano in ogni gara?
no pero' l'SRM misura la potenza sul pedale singolo quindi vede se si da piu potenza su un pedale piuttosto che l'altro. Dovrebbe risultare subito piuttosto evidente, soprattutto perche Fabio ha parlato di una riduzione di watt significativa (ha parlato di 250 watt, che lui dovrebbe fare in riscalamento).
Va beh, se la riduzione è quella possiamo tagliare la testa al toro: è un problema recente
Mi immagino però che sia un processo graduale, non che un giorno si sia svegliato così. Lo scorso anno si staccava in salita da 30 corridori, quest'anno non sta in gruppo.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 30 aprile 2019, 11:54

Fonti non confermato dicono di avver avvistato Fabio in Sardegna, ad allenarsi.
Mi sembra prestino, non sono riuscito a trovare conferme al momento..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13219
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da galliano » martedì 30 aprile 2019, 12:20

Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 11:54
Fonti non confermato dicono di avver avvistato Fabio in Sardegna, ad allenarsi.
Mi sembra prestino, non sono riuscito a trovare conferme al momento..
così mi mettete ansia
herbie ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 13:45
Cthulhu ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 10:30
Brogno ha scritto:
sabato 27 aprile 2019, 20:54

no pero' l'SRM misura la potenza sul pedale singolo quindi vede se si da piu potenza su un pedale piuttosto che l'altro. Dovrebbe risultare subito piuttosto evidente, soprattutto perche Fabio ha parlato di una riduzione di watt significativa (ha parlato di 250 watt, che lui dovrebbe fare in riscalamento).
Va beh, se la riduzione è quella possiamo tagliare la testa al toro: è un problema recente
questa dei 250 watt in meno, però non mi sembra credibile. Con 200 watt massimo da una gamba non stai in gruppo nemmeno sugli strappetti, o comunque fai una fatica bestiale a tenere le ruote, anche perchè l'altra gamba per compensare ne deve fare 450 e oltre ad ogni scossone del gruppo.
ma forse brogno non intendeva 250 watt in meno, ma forse 250watt che fa durante il riscaldamento.
Mi pare non abbia specificato quanto dovrebbe essere il divario tra le due gambe.

Magari viene fuori che la differenza è di 3/4 watt :D



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 30 aprile 2019, 14:02

galliano ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 12:20
ma forse brogno non intendeva 250 watt in meno, ma forse 250watt che fa durante il riscaldamento.
Mi pare non abbia specificato quanto dovrebbe essere il divario tra le due gambe.
Magari viene fuori che la differenza è di 3/4 watt :D
Fabio Aru ha scritto: Andavo a 250 watt in salita e mi chiedevo cosa succedeva. Caspita, parliamo di un livello amatoriale o anche peggio.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 30 aprile 2019, 14:47

galliano ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 12:20
Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 11:54
Fonti non confermato dicono di avver avvistato Fabio in Sardegna, ad allenarsi.
Mi sembra prestino, non sono riuscito a trovare conferme al momento..
così mi mettete ansia

Confermo che si sta allenando (video dal gruppo Facebook del suo fan club) in Sardegna


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 30 aprile 2019, 15:32

Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 14:47
galliano ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 12:20
Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 11:54
Fonti non confermato dicono di avver avvistato Fabio in Sardegna, ad allenarsi.
Mi sembra prestino, non sono riuscito a trovare conferme al momento..
così mi mettete ansia

Confermo che si sta allenando (video dal gruppo Facebook del suo fan club) in Sardegna
Ma non sarebbe meglio rispettare i tempi di recupero dettati dai medici?



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 30 aprile 2019, 15:39

nikybo85 ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:32
Ma non sarebbe meglio rispettare i tempi di recupero dettati dai medici?
se si sta allenando presumo che siano questi i tempi di recupero che il medico gli ha prescritto..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 30 aprile 2019, 15:47

Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:39
nikybo85 ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:32
Ma non sarebbe meglio rispettare i tempi di recupero dettati dai medici?
se si sta allenando presumo che siano questi i tempi di recupero che il medico gli ha prescritto..
Supposizione giusta in effetti...però si parlava di 3 mesi di riposo



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 30 aprile 2019, 15:55

nikybo85 ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:47
Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:39
nikybo85 ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:32
Ma non sarebbe meglio rispettare i tempi di recupero dettati dai medici?
se si sta allenando presumo che siano questi i tempi di recupero che il medico gli ha prescritto..
Supposizione giusta in effetti...però si parlava di 3 mesi di riposo
si parlava di 1 mese di riposo assoluto, poi 3-4 mesi di riabilitazione, che potrebbe includere anche la bici effettivamente.
Io ho detto allenandosi, pero' le immagini fanno vedere che fa una sgambata, penso sia classificabile come riabilitazione :D


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nikybo85
Messaggi: 2714
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 30 aprile 2019, 16:05

Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:55
nikybo85 ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:47
Brogno ha scritto:
martedì 30 aprile 2019, 15:39

se si sta allenando presumo che siano questi i tempi di recupero che il medico gli ha prescritto..
Supposizione giusta in effetti...però si parlava di 3 mesi di riposo
si parlava di 1 mese di riposo assoluto, poi 3-4 mesi di riabilitazione, che potrebbe includere anche la bici effettivamente.
Io ho detto allenandosi, pero' le immagini fanno vedere che fa una sgambata, penso sia classificabile come riabilitazione :D
Ecco ecco...scrivendo 3 mesi di riposo avevo la sensazione di dire una vaccata...

Sì probabilmente sarà una sgambata per sgranchirsi dai non ancora allenamento..



herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 1 maggio 2019, 0:43

il corridore normalmente ha tempi di recupero assai più rapidi di quello che normalmente pensano i medici.



Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » mercoledì 1 maggio 2019, 19:11

herbie ha scritto:
mercoledì 1 maggio 2019, 0:43
il corridore normalmente ha tempi di recupero assai più rapidi di quello che normalmente pensano i medici.
Si,ma qui non si parla di recupero da incidenti, strappi muscolari o anche legamenti e ginocchia, per i quali è vero quello che dici.
Qui gli hanno fatto un'operazione anche se semplice a un'arteria. Il recupero è quello che ti dice il medico e basta.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » mercoledì 1 maggio 2019, 20:03

Cthulhu ha scritto:
mercoledì 1 maggio 2019, 19:11
herbie ha scritto:
mercoledì 1 maggio 2019, 0:43
il corridore normalmente ha tempi di recupero assai più rapidi di quello che normalmente pensano i medici.
Si,ma qui non si parla di recupero da incidenti, strappi muscolari o anche legamenti e ginocchia, per i quali è vero quello che dici.
Qui gli hanno fatto un'operazione anche se semplice a un'arteria. Il recupero è quello che ti dice il medico e basta.
Non concordo, anche in questo caso il recupero e' soggettivo per una certa parte.
Comunque Fabio non sta facendo di testa sua ma segue il percorso che gli indicano i medici, tutto qui.
Come ha detto Herbie non e' assolutamente un caso che i corridori riescano ad accorciare spesso e volentieri il periodo di convalescenza. Semplicemente il loro corpo e' spesso una macchina piu efficiente di quella del comune mortale (motivo per cui sono li a fare il mestiere che fanno mentre noi siamo sul forum a commetarli), per cui reagisce spesso meglio anche a questo tipo di stress.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Cthulhu
Messaggi: 176
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Cthulhu » giovedì 2 maggio 2019, 17:41

Brogno ha scritto:
mercoledì 1 maggio 2019, 20:03
Cthulhu ha scritto:
mercoledì 1 maggio 2019, 19:11
herbie ha scritto:
mercoledì 1 maggio 2019, 0:43
il corridore normalmente ha tempi di recupero assai più rapidi di quello che normalmente pensano i medici.
Si,ma qui non si parla di recupero da incidenti, strappi muscolari o anche legamenti e ginocchia, per i quali è vero quello che dici.
Qui gli hanno fatto un'operazione anche se semplice a un'arteria. Il recupero è quello che ti dice il medico e basta.
Non concordo, anche in questo caso il recupero e' soggettivo per una certa parte.
Comunque Fabio non sta facendo di testa sua ma segue il percorso che gli indicano i medici, tutto qui.
Come ha detto Herbie non e' assolutamente un caso che i corridori riescano ad accorciare spesso e volentieri il periodo di convalescenza. Semplicemente il loro corpo e' spesso una macchina piu efficiente di quella del comune mortale (motivo per cui sono li a fare il mestiere che fanno mentre noi siamo sul forum a commetarli), per cui reagisce spesso meglio anche a questo tipo di stress.
Non sono un medico, e magari hai ragione tu.
Solo che essendo una questione di circolazione credo ci vadano più cauti.
Parlando in generale, è vero che gli sportivi recuperano prima.
Ma è anche molto più facile che prendano infarti, ictus e simili.
Lo sport agonistico non è il massimo per la salute.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » giovedì 2 maggio 2019, 20:06

Cthulhu ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 17:41
Non sono un medico, e magari hai ragione tu.
Solo che essendo una questione di circolazione credo ci vadano più cauti.
Parlando in generale, è vero che gli sportivi recuperano prima.
Ma è anche molto più facile che prendano infarti, ictus e simili.
Lo sport agonistico non è il massimo per la salute.
Comunque penso che a breve partira' in ritiro quindi ha gia' recuperato alla grande.
Stiamo a vedere se abbiamo speranze di vedere il vecchio Fabio Aru


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni


Rispondi