Fabio Aru 2019

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » domenica 8 settembre 2019, 16:13

mattia_95 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 11:03
lambohbk ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 1:25
sceriffo ha scritto:
sabato 7 settembre 2019, 17:11
Magrini in telecronaca ce l'aveva con una frase di Gianetti nei confronti di Aru. Avevo appena acceso ES e non ho colto. Sapete di che si tratta? Grazie
Pare che Giannetti abbia detto "Vorrei sapere pure io cos'ha Fabio Aru".
Facendo appunto intendere che neanche la squadra ha idea delle motivazioni di questo scarso rendimento.

Che la dichiarazione sia vera o meno non lo so.
Mauro Gianetti alla Gazzetta ha dichiarato:"Fabio era stanco. Non si sentiva bene. Se siamo preoccupati? Diciamo che sarebbe bello capire il perchè".
Sia il corridore che la squadra non sanno cosa ha realmente...
Giannetti dovrebbe dirci con quali bici intende fare correre la squadra nel 2020 invece di rilasciare dichiarazioni su questioni di secondaria importanza...




Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2405
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da sceriffo » domenica 8 settembre 2019, 22:01

rob ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 16:13
mattia_95 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 11:03
lambohbk ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 1:25


Pare che Giannetti abbia detto "Vorrei sapere pure io cos'ha Fabio Aru".
Facendo appunto intendere che neanche la squadra ha idea delle motivazioni di questo scarso rendimento.

Che la dichiarazione sia vera o meno non lo so.
Mauro Gianetti alla Gazzetta ha dichiarato:"Fabio era stanco. Non si sentiva bene. Se siamo preoccupati? Diciamo che sarebbe bello capire il perchè".
Sia il corridore che la squadra non sanno cosa ha realmente...
Giannetti dovrebbe dirci con quali bici intende fare correre la squadra nel 2020 invece di rilasciare dichiarazioni su questioni di secondaria importanza...
Colnago :D



cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » domenica 8 settembre 2019, 22:36

Brogno ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 15:02
Bike65 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 10:05
Tu compri una Ferrari, poi apri il cofano e ci trovi il motore di una Tipo.
È un po’ quello che. è successo.
La prossima volta staranno più accorti, Gianetti in primis, per fortuna che il campione ce l’hanno e pure giovane.
Invece Aru cosa ha trovato? Un team allo sbando incapace di supportare seriamente un corridore che punta ad un risultato importante in in grande giro. Sia in corsa, I capitani son sempre soli nei finali, che in preparazione, dove manca la parte della preparazione, l'attenzione al ciclista.

Penso che anche lui abbia trovato una bella sorpresa una volta aperto il cofano..
Quando sei un grande corridore, la situazione te la aggiusti tu. Quanto potrà mai costare un preparatore top di gamma, per dire?

Nibali corre in una squadra che ha fatto cose improbabili tipo un ritiro di 10 gg a Hvar, Croazia, un'isola che ha una sola strada di 80 km e piena di buche.
Però ha Slongo, uno che può ancora fargli il culo se batte la fiacca. Ecco perché a 35 anni è ancora sulla cresta dell'onda.

Aru non è finito nella squadra di m che tutti dicono. Se Aru gira, lo possono aiutare gente come Pogacar, Daniel Martin, Ulissi, Conti e altri che sto scordando. Mica delle seghe. Solo che se in 2 anni il miglior risultato è un 4o posto di tappa a una Tirreno, chissà perché anche i gregari vanno piano. O lavorano per sé.
La storia ci insegna che il valore dei gregari si vede anche in base al rendimento dei capitani.



rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » lunedì 9 settembre 2019, 6:54

sceriffo ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 22:01
rob ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 16:13
mattia_95 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 11:03


Mauro Gianetti alla Gazzetta ha dichiarato:"Fabio era stanco. Non si sentiva bene. Se siamo preoccupati? Diciamo che sarebbe bello capire il perchè".
Sia il corridore che la squadra non sanno cosa ha realmente...
Giannetti dovrebbe dirci con quali bici intende fare correre la squadra nel 2020 invece di rilasciare dichiarazioni su questioni di secondaria importanza...
Colnago :D
Nessun cambiamento dunque... (sig)



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » mercoledì 11 settembre 2019, 7:50

Brogno ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 15:02
Bike65 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 10:05
Tu compri una Ferrari, poi apri il cofano e ci trovi il motore di una Tipo.
È un po’ quello che. è successo.
La prossima volta staranno più accorti, Gianetti in primis, per fortuna che il campione ce l’hanno e pure giovane.
Invece Aru cosa ha trovato? Un team allo sbando incapace di supportare seriamente un corridore che punta ad un risultato importante in in grande giro. Sia in corsa, I capitani son sempre soli nei finali, che in preparazione, dove manca la parte della preparazione, l'attenzione al ciclista.

Penso che anche lui abbia trovato una bella sorpresa una volta aperto il cofano..
Dumoulin ha vinto in giro d’Italia senza squadra andando a prendersi le borracce.
Aru non ha il motore, non ha le gambe; poi una preparazione più accurata ti da quel zic in più per stare coi migliori; preparatore che ha scelto lui e che lo seguiva anche in Astana, ha traslato tutto nella squadra nuova ma in realtà dal Tour 2017 non è cambiato nulla della sua condizione atletica.
Tra l’altro io non ho mai visto un corridore pedalare con così tante dispersioni di energia nella parte alta del corpo.
Una cosa ha scelto bene, il suo manager, con la percentuale presa sul contratto avrà di che essere contento.
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.




Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17346
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 11 settembre 2019, 9:06

Brogno ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 15:02
Bike65 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 10:05
Tu compri una Ferrari, poi apri il cofano e ci trovi il motore di una Tipo.
È un po’ quello che. è successo.
La prossima volta staranno più accorti, Gianetti in primis, per fortuna che il campione ce l’hanno e pure giovane.
Invece Aru cosa ha trovato? Un team allo sbando incapace di supportare seriamente un corridore che punta ad un risultato importante in in grande giro. Sia in corsa, I capitani son sempre soli nei finali, che in preparazione, dove manca la parte della preparazione, l'attenzione al ciclista.

Penso che anche lui abbia trovato una bella sorpresa una volta aperto il cofano..
beh, proprio sorpresa non direi. Della UAE/ex-Lampre qui non ne abbiamo mai parlato bene. Bastava leggerci :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 11 settembre 2019, 9:24

Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Con le chiappe sulla poltrona, davanti alla scrivania, sono tutti dei super professionisti che ovviamente non direbbero mai una cosa fuori posto.
Nella vita reale, dove si cade ai 70 all'ora rischiando ogni volta anche la morte, funziona un po' diversamente.
Funziona che uno accetta il rischio di cadere per cazzate sue, ancora ancora per cazzate degli altri corridori, ancora ancora per la foglia bagnata o il sasso o diosolosacosa c'è per strada, ma di cadere perchè non ti montano bene il cambio no, non lo accetti.

In quella caduta, in un momento in cui solo la perversione vouyeristica può portare a inquadrarlo, Aru dice "c...o di bici" ma dice anche "s'è bloccato il cambio", cosa sulla quale ovviamente il signor Colnago non può nulla.
Insomma, si rende conto fin da subito che il marchio col trifoglio non c'entra una mazza, e ci mette lì una toppa.
Siccome Colnago le bici oltre a farle le ha anche un pochino usate in gara, ha accettato le scuse di Aru.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17346
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 11 settembre 2019, 9:36

cassius ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 9:24
Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Con le chiappe sulla poltrona, davanti alla scrivania, sono tutti dei super professionisti che ovviamente non direbbero mai una cosa fuori posto.
Nella vita reale, dove si cade ai 70 all'ora rischiando ogni volta anche la morte, funziona un po' diversamente.
Funziona che uno accetta il rischio di cadere per cazzate sue, ancora ancora per cazzate degli altri corridori, ancora ancora per la foglia bagnata o il sasso o diosolosacosa c'è per strada, ma di cadere perchè non ti montano bene il cambio no, non lo accetti.

In quella caduta, in un momento in cui solo la perversione vouyeristica può portare a inquadrarlo, Aru dice "c...o di bici" ma dice anche "s'è bloccato il cambio", cosa sulla quale ovviamente il signor Colnago non può nulla.
Insomma, si rende conto fin da subito che il marchio col trifoglio non c'entra una mazza, e ci mette lì una toppa.
Siccome Colnago le bici oltre a farle le ha anche un pochino usate in gara, ha accettato le scuse di Aru.
Concordo. Uno cade, rischia di farsi male e reagisce in qualche modo. Sono UOMINI prima ancora che professionisti.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

nikybo85
Messaggi: 2831
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 11 settembre 2019, 10:44

Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50
Brogno ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 15:02
Bike65 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 10:05
Tu compri una Ferrari, poi apri il cofano e ci trovi il motore di una Tipo.
È un po’ quello che. è successo.
La prossima volta staranno più accorti, Gianetti in primis, per fortuna che il campione ce l’hanno e pure giovane.
Invece Aru cosa ha trovato? Un team allo sbando incapace di supportare seriamente un corridore che punta ad un risultato importante in in grande giro. Sia in corsa, I capitani son sempre soli nei finali, che in preparazione, dove manca la parte della preparazione, l'attenzione al ciclista.

Penso che anche lui abbia trovato una bella sorpresa una volta aperto il cofano..
Dumoulin ha vinto in giro d’Italia senza squadra andando a prendersi le borracce.
Aru non ha il motore, non ha le gambe; poi una preparazione più accurata ti da quel zic in più per stare coi migliori; preparatore che ha scelto lui e che lo seguiva anche in Astana, ha traslato tutto nella squadra nuova ma in realtà dal Tour 2017 non è cambiato nulla della sua condizione atletica.
Tra l’altro io non ho mai visto un corridore pedalare con così tante dispersioni di energia nella parte alta del corpo.
Una cosa ha scelto bene, il suo manager, con la percentuale presa sul contratto avrà di che essere contento.
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Non ha traslato proprio niente..lo staff buono è rimasto in Astana, giustamente, lui si è messo a seguire Tiralongo che di preparazione ne sapeva poco.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5015
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 11 settembre 2019, 10:47

Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50
Dumoulin ha vinto in giro d’Italia senza squadra andando a prendersi le borracce.
Aru non ha il motore, non ha le gambe; poi una preparazione più accurata ti da quel zic in più per stare coi migliori; preparatore che ha scelto lui e che lo seguiva anche in Astana, ha traslato tutto nella squadra nuova ma in realtà dal Tour 2017 non è cambiato nulla della sua condizione atletica.
Tra l’altro io non ho mai visto un corridore pedalare con così tante dispersioni di energia nella parte alta del corpo.
Una cosa ha scelto bene, il suo manager, con la percentuale presa sul contratto avrà di che essere contento.
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Mi sa che fai confusione con gli anni. Il Tour 2017 è quello della vittoria alla PDBF. Mi pare un po' diversa la situazione adesso.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13243
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 11 settembre 2019, 11:10

nikybo85 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 10:44
Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50
Brogno ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 15:02


Invece Aru cosa ha trovato? Un team allo sbando incapace di supportare seriamente un corridore che punta ad un risultato importante in in grande giro. Sia in corsa, I capitani son sempre soli nei finali, che in preparazione, dove manca la parte della preparazione, l'attenzione al ciclista.

Penso che anche lui abbia trovato una bella sorpresa una volta aperto il cofano..
Dumoulin ha vinto in giro d’Italia senza squadra andando a prendersi le borracce.
Aru non ha il motore, non ha le gambe; poi una preparazione più accurata ti da quel zic in più per stare coi migliori; preparatore che ha scelto lui e che lo seguiva anche in Astana, ha traslato tutto nella squadra nuova ma in realtà dal Tour 2017 non è cambiato nulla della sua condizione atletica.
Tra l’altro io non ho mai visto un corridore pedalare con così tante dispersioni di energia nella parte alta del corpo.
Una cosa ha scelto bene, il suo manager, con la percentuale presa sul contratto avrà di che essere contento.
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Non ha traslato proprio niente..lo staff buono è rimasto in Astana, giustamente, lui si è messo a seguire Tiralongo che di preparazione ne sapeva poco.
Direi che ne sa poco tutt'ora :diavoletto:


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3648
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » mercoledì 11 settembre 2019, 11:13

Walter_White ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 11:10
Direi che ne sa poco tutt'ora :diavoletto:
Adesso sa di non sapere, e' una bella differenza


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nikybo85
Messaggi: 2831
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 11 settembre 2019, 11:20

Walter_White ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 11:10
nikybo85 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 10:44
Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50

Dumoulin ha vinto in giro d’Italia senza squadra andando a prendersi le borracce.
Aru non ha il motore, non ha le gambe; poi una preparazione più accurata ti da quel zic in più per stare coi migliori; preparatore che ha scelto lui e che lo seguiva anche in Astana, ha traslato tutto nella squadra nuova ma in realtà dal Tour 2017 non è cambiato nulla della sua condizione atletica.
Tra l’altro io non ho mai visto un corridore pedalare con così tante dispersioni di energia nella parte alta del corpo.
Una cosa ha scelto bene, il suo manager, con la percentuale presa sul contratto avrà di che essere contento.
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Non ha traslato proprio niente..lo staff buono è rimasto in Astana, giustamente, lui si è messo a seguire Tiralongo che di preparazione ne sapeva poco.
Direi che ne sa poco tutt'ora :diavoletto:
:diavoletto: :diavoletto:



rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » mercoledì 11 settembre 2019, 14:05

A quei livelli i preparatori sono scienziati, non si improvvisa nulla.
Comunque è vero che guardare pedalare Aru è una sofferenza: si scompone, spinge di spalle in qualunque circostanza. Spreca tanto... Possibile che non ci abbiano guardato..?



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » mercoledì 11 settembre 2019, 14:40

rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 14:05
A quei livelli i preparatori sono scienziati, non si improvvisa nulla.
Comunque è vero che guardare pedalare Aru è una sofferenza: si scompone, spinge di spalle in qualunque circostanza. Spreca tanto... Possibile che non ci abbiano guardato..?
Da ragazzino era seguito male in quel senso, ma si può lavorare in inverno per stabilizzare il bacino, addominali e parte bassa della schiena con gli obliqui; se come dite voi lo staff è rimasto tutto in Astana, è stato troppo avido a non investire 200000 in gente valida che lo seguisse.
Ma secondo me manca il motore, ci ha illuso perché è un corridore generoso, ma in fuorigiri fai 1/2 tappe poi paghi.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5015
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 11 settembre 2019, 16:16

Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 14:40
rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 14:05
A quei livelli i preparatori sono scienziati, non si improvvisa nulla.
Comunque è vero che guardare pedalare Aru è una sofferenza: si scompone, spinge di spalle in qualunque circostanza. Spreca tanto... Possibile che non ci abbiano guardato..?
Da ragazzino era seguito male in quel senso, ma si può lavorare in inverno per stabilizzare il bacino, addominali e parte bassa della schiena con gli obliqui; se come dite voi lo staff è rimasto tutto in Astana, è stato troppo avido a non investire 200000 in gente valida che lo seguisse.
Ma secondo me manca il motore, ci ha illuso perché è un corridore generoso, ma in fuorigiri fai 1/2 tappe poi paghi.
Questo inverno c'ha lavorato. Comunque anche Froome è sempre brutto da vedere, ma nessuno se ne cura...


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » mercoledì 11 settembre 2019, 16:31

il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:16
Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 14:40
rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 14:05
A quei livelli i preparatori sono scienziati, non si improvvisa nulla.
Comunque è vero che guardare pedalare Aru è una sofferenza: si scompone, spinge di spalle in qualunque circostanza. Spreca tanto... Possibile che non ci abbiano guardato..?
Da ragazzino era seguito male in quel senso, ma si può lavorare in inverno per stabilizzare il bacino, addominali e parte bassa della schiena con gli obliqui; se come dite voi lo staff è rimasto tutto in Astana, è stato troppo avido a non investire 200000 in gente valida che lo seguisse.
Ma secondo me manca il motore, ci ha illuso perché è un corridore generoso, ma in fuorigiri fai 1/2 tappe poi paghi.
Questo inverno c'ha lavorato. Comunque anche Froome è sempre brutto da vedere, ma nessuno se ne cura...
L'azione di Froom è molto efficace...



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5015
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 11 settembre 2019, 16:33

rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:31
il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:16
Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 14:40


Da ragazzino era seguito male in quel senso, ma si può lavorare in inverno per stabilizzare il bacino, addominali e parte bassa della schiena con gli obliqui; se come dite voi lo staff è rimasto tutto in Astana, è stato troppo avido a non investire 200000 in gente valida che lo seguisse.
Ma secondo me manca il motore, ci ha illuso perché è un corridore generoso, ma in fuorigiri fai 1/2 tappe poi paghi.
Questo inverno c'ha lavorato. Comunque anche Froome è sempre brutto da vedere, ma nessuno se ne cura...
L'azione di Froom è molto efficace...
Anche quella di Aru, quando ha le gambe. E comunque, ragionando in questo modo, anche quella di Froome potrebbe esserla di più, con delle correzioni, no? Magari avrebbe una doppietta Giro-Tour nel palmares, se la correzione della pedalata fosse efficace.
Io non la penso così invece. Di corridori scomposti se ne sono visti tanti, anche efficaci. Probabilmente le correzioni in età tardiva non sono efficaci perché il corpo ha ottimizzato certi pattern motori, e cambiarli genera perdita di potenza.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » mercoledì 11 settembre 2019, 18:53

il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:33
rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:31
il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:16

Questo inverno c'ha lavorato. Comunque anche Froome è sempre brutto da vedere, ma nessuno se ne cura...
L'azione di Froom è molto efficace...
Anche quella di Aru, quando ha le gambe. E comunque, ragionando in questo modo, anche quella di Froome potrebbe esserla di più, con delle correzioni, no? Magari avrebbe una doppietta Giro-Tour nel palmares, se la correzione della pedalata fosse efficace.
Io non la penso così invece. Di corridori scomposti se ne sono visti tanti, anche efficaci. Probabilmente le correzioni in età tardiva non sono efficaci perché il corpo ha ottimizzato certi pattern motori, e cambiarli genera perdita di potenza.
Certo, concordo in pieno su questo discorso. Esempio storico di quanto dici Pollentier.
Perciò che riguarda Aru mi sembra che da qualche tempo sia alla ricerca di quel guadagno marginale che potrebbe farlo tornare ai suoi livelli e, forse, una attenta analisi per una ottimizzazione della pedalata potrebbe essere tentata.... Fermo restando che nessuno fa miracoli e nessuno possiede chiavi risolutive.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5015
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 11 settembre 2019, 19:04

rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 18:53
il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:33
rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:31


L'azione di Froom è molto efficace...
Anche quella di Aru, quando ha le gambe. E comunque, ragionando in questo modo, anche quella di Froome potrebbe esserla di più, con delle correzioni, no? Magari avrebbe una doppietta Giro-Tour nel palmares, se la correzione della pedalata fosse efficace.
Io non la penso così invece. Di corridori scomposti se ne sono visti tanti, anche efficaci. Probabilmente le correzioni in età tardiva non sono efficaci perché il corpo ha ottimizzato certi pattern motori, e cambiarli genera perdita di potenza.
Certo, concordo in pieno su questo discorso. Esempio storico di quanto dici Pollentier.
Perciò che riguarda Aru mi sembra che da qualche tempo sia alla ricerca di quel guadagno marginale che potrebbe farlo tornare ai suoi livelli e, forse, una attenta analisi per una ottimizzazione della pedalata potrebbe essere tentata.... Fermo restando che nessuno fa miracoli e nessuno possiede chiavi risolutive.
Io penso che i guadagni marginali, a questo Aru, servano a poco. Non si recupera uno o due minuti in una salita rinforzando il core di un atleta già evoluto. Purtroppo a lui mancano proprio le gambe.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » mercoledì 11 settembre 2019, 19:09

il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 19:04
rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 18:53
il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 16:33

Anche quella di Aru, quando ha le gambe. E comunque, ragionando in questo modo, anche quella di Froome potrebbe esserla di più, con delle correzioni, no? Magari avrebbe una doppietta Giro-Tour nel palmares, se la correzione della pedalata fosse efficace.
Io non la penso così invece. Di corridori scomposti se ne sono visti tanti, anche efficaci. Probabilmente le correzioni in età tardiva non sono efficaci perché il corpo ha ottimizzato certi pattern motori, e cambiarli genera perdita di potenza.
Certo, concordo in pieno su questo discorso. Esempio storico di quanto dici Pollentier.
Perciò che riguarda Aru mi sembra che da qualche tempo sia alla ricerca di quel guadagno marginale che potrebbe farlo tornare ai suoi livelli e, forse, una attenta analisi per una ottimizzazione della pedalata potrebbe essere tentata.... Fermo restando che nessuno fa miracoli e nessuno possiede chiavi risolutive.
Io penso che i guadagni marginali, a questo Aru, servano a poco. Non si recupera uno o due minuti in una salita rinforzando il core di un atleta già evoluto. Purtroppo a lui mancano proprio le gambe.
Si, negli ultimi tempi gli sono mancate le gambe. Dico solo che, per la preparazione, affidarsi all'esperienza di un ex corridore, per un atleta del suo livello, non è stata una scelta felice



cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 11 settembre 2019, 21:03

rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 19:09
Si, negli ultimi tempi gli sono mancate le gambe. Dico solo che, per la preparazione, affidarsi all'esperienza di un ex corridore, per un atleta del suo livello, non è stata una scelta felice
Penso che una preparazione sbagliata, e che tale continua a essere, giustifichi parecchio distacco preso ad esempio al Tour.



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » mercoledì 11 settembre 2019, 21:23

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 9:36
cassius ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 9:24
Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 7:50
Poi la dico tutta, la scenata in diretta contro la bicicletta Colnago non mi è piaciuta per niente. Io fossi stato Colnago (che è un signore, e ha risposto da signore) sulle mie biciclette non ci saliva più.
Nel motorismo qualche pilota che ha tirato un calcio alla moto si è visto licenziare a fine anno e tanti saluti, sei pagato profumatamente, devi essere un professionista a tutti i livelli e i panni sporchi lavarli all’interno della squadra.
A casa mia funziona cosi.
Con le chiappe sulla poltrona, davanti alla scrivania, sono tutti dei super professionisti che ovviamente non direbbero mai una cosa fuori posto.
Nella vita reale, dove si cade ai 70 all'ora rischiando ogni volta anche la morte, funziona un po' diversamente.
Funziona che uno accetta il rischio di cadere per cazzate sue, ancora ancora per cazzate degli altri corridori, ancora ancora per la foglia bagnata o il sasso o diosolosacosa c'è per strada, ma di cadere perchè non ti montano bene il cambio no, non lo accetti.

In quella caduta, in un momento in cui solo la perversione vouyeristica può portare a inquadrarlo, Aru dice "c...o di bici" ma dice anche "s'è bloccato il cambio", cosa sulla quale ovviamente il signor Colnago non può nulla.
Insomma, si rende conto fin da subito che il marchio col trifoglio non c'entra una mazza, e ci mette lì una toppa.
Siccome Colnago le bici oltre a farle le ha anche un pochino usate in gara, ha accettato le scuse di Aru.
Concordo. Uno cade, rischia di farsi male e reagisce in qualche modo. Sono UOMINI prima ancora che professionisti.
Questo è il filmato giudicate voi io da profano una Colnago non la comprerei.
https://youtu.be/Jaqs6_RslM8
Risposta di Ernesto Colnago
Le prime immagini di Fabio Aru dopo la caduta ritraggono il sardo steso a terra, dolorante e con il body squarciato. La reazione è istintiva, il corridore della UAE se la prende con la sua bicicletta, colpevole di essersi piantata dopo il blocco del cambio.

“ci sono rimasto male – le sue parole – ho servito migliaia e migliaia di corridori e un’offesa così, in televisione, non l’avevo mai subita. Però almeno Aru mi ha chiamato al telefono ed è stato un quarto d’ora a scusarsi. Lo capisco, perché è una stagione che gli gira tutto male e quando è così anche le galline fanno fatica a fare le uova. Però gli ho spiegato che è un professionista, che la ruota gira. Poi, non ho capito, ma se si fosse bloccato il cambio mica sarebbe caduto. Si sarebbe fermato, non caduto. La bici non ha colpe“.
Lo ripeto fossi stato io una bici non gliela avrei più data.



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » mercoledì 11 settembre 2019, 21:25

rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 19:09
il_panta ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 19:04
rob ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 18:53


Certo, concordo in pieno su questo discorso. Esempio storico di quanto dici Pollentier.
Perciò che riguarda Aru mi sembra che da qualche tempo sia alla ricerca di quel guadagno marginale che potrebbe farlo tornare ai suoi livelli e, forse, una attenta analisi per una ottimizzazione della pedalata potrebbe essere tentata.... Fermo restando che nessuno fa miracoli e nessuno possiede chiavi risolutive.
Io penso che i guadagni marginali, a questo Aru, servano a poco. Non si recupera uno o due minuti in una salita rinforzando il core di un atleta già evoluto. Purtroppo a lui mancano proprio le gambe.
Si, negli ultimi tempi gli sono mancate le gambe. Dico solo che, per la preparazione, affidarsi all'esperienza di un ex corridore, per un atleta del suo livello, non è stata una scelta felice
Quoto, prendi 3 milioni annui, 200000 li puoi investire in professionisti validi.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3648
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » giovedì 12 settembre 2019, 14:22

Bike65 ha scritto:
mercoledì 11 settembre 2019, 21:23
Lo ripeto fossi stato io una bici non gliela avrei più data.
E allora diciamo per fortuna che c'abbiamo Ernesto Colnago e non Bike65 a fornire le bici al team :D


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nikybo85
Messaggi: 2831
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 12 settembre 2019, 15:10

Si sa già se la sua stagione sia finita o se pensa di far le classiche italiane?....o cinesi? :diavoletto:



Basso
Messaggi: 14493
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Basso » sabato 14 settembre 2019, 17:07



11 V7-Prato
12 Appennino-Japan
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-V10

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3648
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 14 settembre 2019, 18:27

Basso ha scritto:
sabato 14 settembre 2019, 17:07
http://www.cicloweb.it/2019/09/14/la-ua ... -a-espana/
Anche per quest'anno siamo a posto.
Per l'anno prossimo penso che si dovra' giocare la carta della mononucleosi..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nikybo85
Messaggi: 2831
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 14 settembre 2019, 19:54

Assurdo...
Questa mi sa che sarà la botta definitiva.
Da questo virus non ci si sono ripresi corridori più robusti di lui..



crevaison
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 17 marzo 2014, 13:41

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da crevaison » sabato 14 settembre 2019, 20:12

brutto virus, adesso si capisce il perchè di questo rendimento molto altalenante



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » sabato 14 settembre 2019, 20:32

Se fosse mononucleosi guarisce in qualche mese2/6
Se fosse invece toxoplasmosi ciao, rischia di chiudere la carriera
Sempre se è vero, perché tra arteria e virus ormai i jolly son finiti



cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » sabato 14 settembre 2019, 22:57

Bike65 ha scritto:
sabato 14 settembre 2019, 20:32
Sempre se è vero, perché tra arteria e virus ormai i jolly son finiti
Scusa, tu davvero pensi che Fabio Aru stia tirando fuori scuse? Che è, un liceale che si inventa la nonna morta per saltare l'interrogazione?



alberto1981
Messaggi: 7
Iscritto il: sabato 9 dicembre 2017, 23:00

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da alberto1981 » domenica 15 settembre 2019, 0:51

Io sono un tifoso di Aru ed è tanto tempo che trovo scusanti per lui..al Tour vinto da Froome, quando vesti’ la maglia gialla parti’ troppo magro, tirato ed in forma nei primi gg. Ha patito come un cane la terza settimana e la colpa l’hanno data a Tiralongo(preparatore). Poi la scusante dell’operazione, poi la scusante del post operazione, ora il virus.. Gli anni passano!
Per me lui è finito. Non è un caso unico e non c’è da farne una tragedia..anche Cunego fece fuoco e fiamme i primi anni di carriera e poi il buio.inoltre c’è da considerare che prende 3000000 di euro di stipendio e una volta conclusa l’esperienza con la UAE lo potrebbe cercare solo una squadra come Androni, Bardiani... a stipendio 20 volte dimezzato.



cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » domenica 15 settembre 2019, 8:05

Dopo l'operazione all'arteria iliaca abbiamo effettivamente visto un altro Aru, diciamo che aveva riacquistato la piena efficienza fisica e con qualche mese di allenamento mirato lasciava intravedere margini per tornare se non quello di prima almeno un corridore competitivo.

Adesso questa mazzata del citomegalovirus, la famiglia di virus che da la mononucleosi. Che io sappia, esso risiede nella maggior parte degli esseri umani e colpisce quando le difese immunitarie si abbassano.
Se è mononucleosi, la stagione la darei per finita.



Winter
Messaggi: 14673
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 15 settembre 2019, 8:43

Non so..
quando s è ritirato dalla vuelta , ha parlato di problemi muscolari.
lui
Oggi virus :uhm:
Concordo con alberto1981
prima era il preparatore , poi la squadra (a Pogacar. .non fa male..) , poi l operazione..poi il tour.. poi la caduta..adesso il virus



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4804
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Slegar » domenica 15 settembre 2019, 8:54

Questa notizia rafforza la mia convinzione del gravissimo errore compiuto dalla UAE nel schierarlo al via della Vuelta.
Winter ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 8:43
Non so..
quando s è ritirato dalla vuelta , ha parlato di problemi muscolari.
lui
Oggi virus :uhm:
Concordo con alberto1981
prima era il preparatore , poi la squadra (a Pogacar. .non fa male..) , poi l operazione..poi il tour.. poi la caduta..adesso il virus
Nessun atleta è uguale ad un altro, però da Aru la squadra ha preteso troppo, schierandolo alla Vuelta, andando ogni limite sensato. Pogacar la Vuelta se l'è preparata a puntino, di Quintana, atleta sano che non ha avuto nessun intoppo fisico quest'anno, hai scritto in un altro post che due GT consecutivi sono stati forse troppo, cosa pretendeva l'UAE da Aru, dopo un Tour corso con una preparazione insufficiente, schierandolo al via della Vuelta?


fair play? No, Grazie!

34x27
Messaggi: 3049
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da 34x27 » domenica 15 settembre 2019, 9:05

Slegar ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 8:54
cosa pretendeva l'UAE da Aru, dopo un Tour corso con una preparazione insufficiente, schierandolo al via della Vuelta?
Mah... forse l'errore è stato fatto un paio di mesi prima: bisognava impedirgli di fare il Tour.


HEY MOTO

Winter
Messaggi: 14673
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 15 settembre 2019, 9:08

Sì due son troppi
io non l avrei portato al tour
Troppo ravvicinato



Winter
Messaggi: 14673
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 15 settembre 2019, 9:09

Anticipato da 34x27



Fedaia
Messaggi: 1477
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Fedaia » domenica 15 settembre 2019, 9:11

Storie viste e riviste: quella dei virus e’ la migliore da utililizzarsi per mettere al riparo un proprio atleta.
La verita’ e’ che Aru ad alti livelli e’ finito.
Mettiamoci poi che lui e’ uno di quelli che chiede sempre troppo al proprio fisico e la frittata e’ presto fatta.
Motore fuso, testa fragile: io lo vedo cosi.



cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » domenica 15 settembre 2019, 9:49

Winter ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 8:43
Non so..
quando s è ritirato dalla vuelta , ha parlato di problemi muscolari.
lui
Oggi virus :uhm:
Concordo con alberto1981
prima era il preparatore , poi la squadra (a Pogacar. .non fa male..) , poi l operazione..poi il tour.. poi la caduta..adesso il virus
Beh, la mononucleosi non si manifesta proprio con un'estrema debolezza muscolare?

La squadra non ha mai avuto un ruolo nelle controprestazioni di Aru, perchè la squadra ha un ruolo quando...boh, per dire fori e non sono capaci di farti tornare in gruppo, oppure non riesci a difendere una maglia rosa perchè sei da solo dalla penultima salita...tutti problemi che Aru non ha certo avuto in questi 2 anni.

Aru ci ha messo del suo, sicuramente, perchè la scelte del preparatore e di fare il Tour quest'anno - e pure con finalità di "classifica" - sono tutte sue e anzi fatte contro il volere della squadra.
E queste due scelte sono interpretabili come un'involuzione del suo carattere.

Se avesse saltato il Tour e fatto qualche corsa minore, o se avesse fatto il Tour come lo ha fatto Nibali che s'è preso anche le mezzore con qualche solone che lo deprecava per questo ma ora ha ancora energie per il finale di stagione, magari arrivava alla Vuelta più fresco e riusciva a cogliere qualche altro risultato positivo oltre a quello della 2a tappa. Magari avrebbe portato a casa anche una top5 finale, dato che ogni protagonista ha avuto delle giornate no in questa Vuelta. Ma anche senza quella top5, bastava davvero qualche risultato positivo. Chiudere la stagione decorosamente e dare l'idea alla sua squadra e a sè stesso che c'è margine per tornare, per fare un inverno col morale alto.



rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » domenica 15 settembre 2019, 10:01

Però, si fa fatica ad immaginare che un atleta abbia un calo così drastico delle proprie specifiche in maniera così fatalistica.... È andata a letto una sera e si è risvegliato brocco...?
Un'atleta della sua età che ha fatto vedere cose egrege ( ricordate la tappa vinta al giro del Delfinato solo contro tutto il gruppo...?) non può perdere tutto così...!
Insisto, al Tour l'ho visto "litigare" col rapporto, scomporsi e caparbiamente insistere nel fuori giri.... Segno evidente che non era stata costruita una adeguata base forza/resistenza.... Non so se mai potrà tornare hai suoi livelli ma certamente deve resettare e ricominciare su base questa volta scientifica...

NB: discorso fatto, in via convszionale, al netto da mille considerazioni che potrebbero farsi. La questione si complicherebbe oltremodo... Ormai nel ciclismo esiste una generazione di cannibali inarrivabili.... (sig)

Forza Fabio, basterebbe un decimo del tuo carattere per riuscirci, ma bisogna essere pazienti....



Fedaia
Messaggi: 1477
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Fedaia » domenica 15 settembre 2019, 10:23

Hai detto bene tu.
Il ciclismo sta cambiando; il livello medio si sta alzando paurosamente e entro due anni gli albi d’oro saranno molto monotoni.

Un ciclismo in cui un corridore tutto istinto e grinta come Aru non avra’ piu’ spazio.
Ci vogliono le Gambe, nulla piu’.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13243
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 15 settembre 2019, 10:28

Mi piacerebbe vedere corridori tipo Aru e Quintana in Ineos dove gli allenamenti hanno meno margine di libertà.
Forse è quello il problema maggiore come dice Brogno (anche se anch'io penso che il massimo che possa fare, sia ormai una top5 al Giro e una top10 al Tour, che sarebbero comunque meglio di ciò che ha fatto negli ultimi 2 anni)


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

cassius
Messaggi: 635
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da cassius » domenica 15 settembre 2019, 10:49

Walter_White ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 10:28
Mi piacerebbe vedere corridori tipo Aru e Quintana in Ineos dove gli allenamenti hanno meno margine di libertà.
Forse è quello il problema maggiore come dice Brogno (anche se anch'io penso che il massimo che possa fare, sia ormai una top5 al Giro e una top10 al Tour, che sarebbero comunque meglio di ciò che ha fatto negli ultimi 2 anni)
eh sì, Aru e Quintana avrebbero proprio avuto bisogno di una Ineos...



Mario Rossi
Messaggi: 458
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Mario Rossi » domenica 15 settembre 2019, 11:00

Fedaia ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 10:23
Hai detto bene tu.
Il ciclismo sta cambiando; il livello medio si sta alzando paurosamente e entro due anni gli albi d’oro saranno molto monotoni.

Un ciclismo in cui un corridore tutto istinto e grinta come Aru non avra’ piu’ spazio.
Ci vogliono le Gambe, nulla piu’.
Stai scerzando vero?!?!? Non credo che il prossimo decennio possa diventare monotono. Vedo tantissimi corridori che se faranno vedere la metà di quanto promettono venderanno cara la pelle. Ci aspetta un decennio privo di cannibali ma pieno di corridori fortissimi che daranno spettacolo.

Su Aru la conoscete la mia posizione. Ammetto di essere dispiaciuto. Io simpatizzo fortemente verso gli Aru, i Chiellini, i Peraud, cioè verso coloro che abbinano al grande talento anche studi complessi ( e avendo fatto anche io il classico credo meriti un applauso). Però è entrato nella spirale delle scusanti e questo va bene 1,2 volte non sempre.

Ora deve fare l'uomo, deve comportarsi da professionista e evitare di compromettere ancora di più la sua vita. DEVE cambiare preparatore e mentalità. Il tempo per sbagliare è finito così come credo lui corridore. Ciò che credo si aspettino almeno la metà dei suoi sostenitori non è che ritorni quello del biennio 14-15 (dopo per me era già iniziata la discesa), ma che dimostri il suo valore umano e , quindi, che si analizzi e capisca come possa ancora donare spettacolo, anche reinventandosi. Non sarebbe certo una bestemmia o un disonore trasformarsi in un cacciatore di tappe o un greagarione. Ora aspetto l'UOMO non il corridore.



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » domenica 15 settembre 2019, 11:05

cassius ha scritto:
sabato 14 settembre 2019, 22:57
Bike65 ha scritto:
sabato 14 settembre 2019, 20:32
Sempre se è vero, perché tra arteria e virus ormai i jolly son finiti
Scusa, tu davvero pensi che Fabio Aru stia tirando fuori scuse? Che è, un liceale che si inventa la nonna morta per saltare l'interrogazione?
Non so se valuti i capitali impiegati per un atleta che ad ora ha un valore di mercato pari a 0 con 9 milioni investiti.
Quando vai al cospetto degli sponsor devi avere qualcosa da dire.
Per fortuna di Gianetti e Saronni hanno Pogacar da spendere al loro cospetto, meriterebbe 1/3 dell’ingaggio di Aru.
COMUNQUE, felice di essere smentito e che il sardo si riprenda il suo posto di top 10.



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » domenica 15 settembre 2019, 11:10

Fedaia ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 10:23
Hai detto bene tu.
Il ciclismo sta cambiando; il livello medio si sta alzando paurosamente e entro due anni gli albi d’oro saranno molto monotoni.

Un ciclismo in cui un corridore tutto istinto e grinta come Aru non avra’ piu’ spazio.
Ci vogliono le Gambe, nulla piu’.
Già perché uno come Roglic ha solo gambe e poco cervello...
Pogacar pur giovane che sia si muove molto bene in corsa e ha 21 anni, diciamo invece che la nuova generazione cresciuta con il multisport e seguita con preparazioni a secco adeguate li spazzerà via. Poi diciamo che manca la fantasia la grinta! ma di che?



Bike65
Messaggi: 256
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da Bike65 » domenica 15 settembre 2019, 11:14

Mario Rossi ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 11:00
Fedaia ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 10:23
Hai detto bene tu.
Il ciclismo sta cambiando; il livello medio si sta alzando paurosamente e entro due anni gli albi d’oro saranno molto monotoni.

Un ciclismo in cui un corridore tutto istinto e grinta come Aru non avra’ piu’ spazio.
Ci vogliono le Gambe, nulla piu’.
Stai scerzando vero?!?!? Non credo che il prossimo decennio possa diventare monotono. Vedo tantissimi corridori che se faranno vedere la metà di quanto promettono venderanno cara la pelle. Ci aspetta un decennio privo di cannibali ma pieno di corridori fortissimi che daranno spettacolo.

Su Aru la conoscete la mia posizione. Ammetto di essere dispiaciuto. Io simpatizzo fortemente verso gli Aru, i Chiellini, i Peraud, cioè verso coloro che abbinano al grande talento anche studi complessi ( e avendo fatto anche io il classico credo meriti un applauso). Però è entrato nella spirale delle scusanti e questo va bene 1,2 volte non sempre.

Ora deve fare l'uomo, deve comportarsi da professionista e evitare di compromettere ancora di più la sua vita. DEVE cambiare preparatore e mentalità. Il tempo per sbagliare è finito così come credo lui corridore. Ciò che credo si aspettino almeno la metà dei suoi sostenitori non è che ritorni quello del biennio 14-15 (dopo per me era già iniziata la discesa), ma che dimostri il suo valore umano e , quindi, che si analizzi e capisca come possa ancora donare spettacolo, anche reinventandosi. Non sarebbe certo una bestemmia o un disonore trasformarsi in un cacciatore di tappe o un greagarione. Ora aspetto l'UOMO non il corridore.
Quoto, comunque se esci dal giro Astana poi è difficile che continui a quel livello, forse Landa, ma la Movistar è anch’essa una squadra top.
Lopez vediamo che fine farà e pure Quintana il prossimo anno.



rob
Messaggi: 204
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Fabio Aru 2019

Messaggio da leggere da rob » domenica 15 settembre 2019, 11:39

cassius ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 10:49
Walter_White ha scritto:
domenica 15 settembre 2019, 10:28
Mi piacerebbe vedere corridori tipo Aru e Quintana in Ineos dove gli allenamenti hanno meno margine di libertà.
Forse è quello il problema maggiore come dice Brogno (anche se anch'io penso che il massimo che possa fare, sia ormai una top5 al Giro e una top10 al Tour, che sarebbero comunque meglio di ciò che ha fatto negli ultimi 2 anni)
eh sì, Aru e Quintana avrebbero proprio avuto bisogno di una Ineos...
Ad onor del vero e giusto per non essere ingenerosi, Moscon si è molto lamentano, quest'anno, delle scelte fatte in Ineos. Dice che per opera dei preparatori molti atleti non vanno... Questo per dire che quello di cui noi, al bar dello sport, parliamo con grande disinvoltura è una cosa difficilissima...
Dunque le critiche feroci non hanno alcun senso. Giusto parlarne con garbo e spero che Fabio non se ne abbia a male.... Il valore dell'uomo è indiscutibile
Ultima modifica di rob il domenica 15 settembre 2019, 12:15, modificato 2 volte in totale.




Rispondi