Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Faxnico
Messaggi: 986
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Faxnico »

Si però tutto questo col senno di poi...
E se allora non fosse rimasto dietro per cadute altrui in Olanda?
Dal divano vale tutto...

Lo storico con Froome, nei muscoli e nella testa, fino a quel momento era sostanzialmente Ax3 (attaccando), Ventoux (attaccando) e LPSM (2015, show con Porte).
Non esattamente esperienze che ti scrolli di dosso con una camomilla ed un bel sonnellino... :diavoletto:
Sull'ultima salita (facilissima) c'ha provato e s'è reso conto della vulnerabilità del kenyota.
Il giorno successivo infatti erano ben più convinti sin dalla Croix de Fer.

E comunque anche oggi, in una corsa come la PN, si è avuto conferma di quanto possa risultare difficile attaccare la Sky ed il suo modo di correre.
Puoi avere tutta la buona volontà di questo mondo, un percorso abbastanza favorevole ed essere sorretto da gambe eccellenti (e Quintana oggi lo era), ma il passaggio per uscire dal loro controllo è e rimane strettissimo (a meno di pioggia, opportunità ed eventi imponderabili di vario genere, incastri con interessi di altre formazioni).
8 volte su 10, rimani con un pugno di mosche in mano.

Si cita (puntualmente ipertrofizzando i meriti dell' uno e dimenticandosi quelli dell'altro - e compagni) sempre l'attacco con Contador alla Vuelta 2016. Ma vi ricordate a cosa son dovuti ricorrere in Movistar per non far ricompattare dietro gli Sky ed uscire dal solito spartito?
Altro che passaggio stretto. Guerra non convenzionale proprio. Se andava male, facevano ridere i polli.

Insomma, è facile parlare.
Imho i primi anni dell'egemonia Sky son pure combaciati col massimo grado di "disallineamento" tra le aspettative e le percezioni di noi tifosi, ed un'accumulo tale di cambiamenti e situazioni senza precedenti nella storia del ciclismo.
Le tattiche devono fare i conti con le gambe e le esperienze.
Quelle si rimettono subito in pari con la realtà.
Ultima modifica di Faxnico il domenica 17 marzo 2019, 18:12, modificato 3 volte in totale.


Winter
Messaggi: 17381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Winter »

barrylyndon ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 17:55
Riguardati anche tu la tappa..
Per tornare sotto al gruppo Valverde, Froome fu costretto ad un fuorigiri intenso..si parla di un paio di minuti di sforzo per tornare sotto..e quel giorno i piu' forti erano proprio Quintana e in seconda battuta,ma di poco, Nibali..gli altri, capitani e gregari, erano al gancio.
Io mica ti voglio far cambiare opinione
per me quel tour era finito dopo la pierre saint martin
gli altri tutti lontanissimi
per me senza la palla al piede piti , Quintana avrebbe attaccato prima (ma non avrebbe battuto froome)


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5179
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Aramon Formigal Quintana non voleva attaccare, si è trovato lì e Contador l'ha convinto a mettere davanti i suoi mettendoci pure un po' a quanto disse in un'intervista.

Non si ipertrofizza niente è solo che Nairo e i Movistar senza Alberto quel giorno non avrebbero fatto proprio niente (e lui avrebbe perso la Vuelta)


Mario Rossi
Messaggi: 719
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Mario Rossi »

Ma dite davvero? La Sky, a parte alle classiche sul pavé dove comunque negli ultimi anni è migliorata parecchio, ha sempre portato squadroni incredibili nei Gt. Poi io penso che una squadra come quella del Tour 2015 sia illegale e- e qui lancio il sassolino per la creazione di un dibattito- la più forte squadra di tutti i tempi. La ricordo per tutti: Froome Thomas Porte Poels Rowe Stannard Kennaugh e Roche. 5 hanno fatto almeno una top 10 in un Gt, ci sono varie medaglie olimpiche, podi sulle Ardenne e tanto altro. Concludendo squadra fantastica. Comunque ritornando al tema principale al Giro e alla Vuelta hanno sempre portato begli squadroni con almeno uno o due uomini da classifica. Poi non è colpa loro se prima del 2018 la sfortuna gli si accaniva al Giro o se De la Cruz e Kwiato steccano l'anno scorso l'occasione di fare classifica. Ma andatevi a rivedere le squadre. Ma a braccio mi ricordo che il Giro è stato fatto sicuramente da Porte Wiggins Landa(*2) e Thomas, non- dicendola alla Magrini- Ciccini d'Avane


Winter
Messaggi: 17381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Winter »

pacho ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 17:58
Winter ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 17:37 Parlavo di tour
alla vuelta e al giro non è la vera sky
e se fosse il contrario?
Domanda che ha una logica
Il tour aiuta sicuramente la sky
i percorsi ma anche gli stessi ciclisti che corrono per i piazzamenti
tanti sono leoni alla vuelta o al giro.. quando han da affrontare l'armada sky al tour son dei conigli (non è il caso di quintana)
ma perche' al giro possono rischiare .. tanto è un piazzamento al giro
mentre al tour.. pure i piazzamenti valgono
purtroppo di gente che se ne frega del piazzamento , con gli sky , non ne ricordo


Winter
Messaggi: 17381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Winter »

chinaski89 ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:17 Aramon Formigal Quintana non voleva attaccare, si è trovato lì e Contador l'ha convinto a mettere davanti i suoi mettendoci pure un po' a quanto disse in un'intervista.

Non si ipertrofizza niente è solo che Nairo e i Movistar senza Alberto quel giorno non avrebbero fatto proprio niente (e lui avrebbe perso la Vuelta)
Scusa ma quando è partita la diretta erano gia' in fuga.. tu dove l'hai vista sta scena ?


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5179
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Winter ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:20
chinaski89 ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:17 Aramon Formigal Quintana non voleva attaccare, si è trovato lì e Contador l'ha convinto a mettere davanti i suoi mettendoci pure un po' a quanto disse in un'intervista.

Non si ipertrofizza niente è solo che Nairo e i Movistar senza Alberto quel giorno non avrebbero fatto proprio niente (e lui avrebbe perso la Vuelta)
Scusa ma quando è partita la diretta erano gia' in fuga.. tu dove l'hai vista sta scena ?
Era uscito il video, che ad attaccare fu Alberto aiutato poi dalla squadra è certo, e comunque io la tappa l'ho seguita praticamente per intero. Attaccò Contador aiutato dai suoi compagni di squadra in una discesa vedendo Froome indietro, in un'intervista disse poi di aver convinto Quintana a collaborare coi suoi uomini mettendoci pure un po'.

Poi vabbè se volete dire che fu addirittura merito di Quintana ok.


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8094
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Winter ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:20
chinaski89 ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:17 Aramon Formigal Quintana non voleva attaccare, si è trovato lì e Contador l'ha convinto a mettere davanti i suoi mettendoci pure un po' a quanto disse in un'intervista.

Non si ipertrofizza niente è solo che Nairo e i Movistar senza Alberto quel giorno non avrebbero fatto proprio niente (e lui avrebbe perso la Vuelta)
Scusa ma quando è partita la diretta erano gia' in fuga.. tu dove l'hai vista sta scena ?
se non ricordo male fu in una delle prime discese che un Tinkoff si mise davanti, il gruppo si spezzò, Quintana fu attento ed era davanti. froomy dietro. La SKY si squagliò pagando la tappa francese del giorno prima, e fu salvata dalla ... Astana mi sembra. Quintana si trovò nel gruppo davanti per meriti suoi, da leader, ma non fu lui né la Movie Star (:D) a forzare


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Faxnico
Messaggi: 986
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Faxnico »

Tra sostenere che fu merito esclusivo di Quintana e dire che Quintana e Movistar ebbero i loro meriti, ce ne passa.
Considera pure che Contador aveva poche gambe.
Tutto quell'ambaradan, sfortunatamente (ingiustamente se vuoi), non gli portò granchè.
Il buonsenso imporrebbe quindi di fare la tara su qualsiasi sua dichiarazione (o di qualsiasi altro campione), a caldo e nel dopo corsa.
Comunque l'abbiamo seguita più o meno tutti per """intero""" la tappa, tra live scritti (prima) ed immagini. :)
Ultima modifica di Faxnico il domenica 17 marzo 2019, 18:37, modificato 2 volte in totale.


rhapsody
Messaggi: 255
Iscritto il: giovedì 31 marzo 2016, 14:07

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da rhapsody »

Avevo giocato Naesen a 51, che dite posso bestemmiare?


Winter
Messaggi: 17381
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Winter »

chinaski89 ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:27
Winter ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:20
chinaski89 ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:17 Aramon Formigal Quintana non voleva attaccare, si è trovato lì e Contador l'ha convinto a mettere davanti i suoi mettendoci pure un po' a quanto disse in un'intervista.

Non si ipertrofizza niente è solo che Nairo e i Movistar senza Alberto quel giorno non avrebbero fatto proprio niente (e lui avrebbe perso la Vuelta)
Scusa ma quando è partita la diretta erano gia' in fuga.. tu dove l'hai vista sta scena ?
Era uscito il video, che ad attaccare fu Alberto aiutato poi dalla squadra è certo, e comunque io la tappa l'ho seguita praticamente per intero. Attaccò Contador aiutato dai suoi compagni di squadra in una discesa vedendo Froome indietro, in un'intervista disse poi di aver convinto Quintana a collaborare coi suoi uomini mettendoci pure un po'.

Poi vabbè se volete dire che fu addirittura merito di Quintana ok.
Veramente ti ho solo chiesto dove hai visto sta scena..
non ho mai detto che fu merito di quintana


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5179
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Faxnico ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:32 Tra sostenere che fu merito esclusivo di Quintana e dire che Quintana e Movistar ebbero i loro meriti, ce ne passa.
Considera pure che Contador aveva poche gambe.
Tutto quell'ambaradam, sfortunatamente (ingiustamente se vuoi), non gli portò granchè.
Il buonsenso impone quindi di fare la tara su qualsiasi sua dichiarazione (o di qualsiasi altro campione) ,a caldo nel dopo corsa.
Comunque l'abbiamo seguita più o meno tutti per """intero""" la tappa, tra live scritti ed immagini... :)
Non era "a caldo" ma un'intervista su BS a Gennaio dopo il ritiro. Non credo quel giorno sia una gran dimostrazione di coraggio di Nairo, tutto lì. Poi ovvio che hanno contribuito, ma si esalta più contador per quell'attacco perchè lo pensò e mise in atto lui e non il colombiano


Faxnico
Messaggi: 986
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Faxnico »

chinaski89 ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:40
Faxnico ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:32 Tra sostenere che fu merito esclusivo di Quintana e dire che Quintana e Movistar ebbero i loro meriti, ce ne passa.
Considera pure che Contador aveva poche gambe.
Tutto quell'ambaradam, sfortunatamente (ingiustamente se vuoi), non gli portò granchè.
Il buonsenso impone quindi di fare la tara su qualsiasi sua dichiarazione (o di qualsiasi altro campione) ,a caldo nel dopo corsa.
Comunque l'abbiamo seguita più o meno tutti per """intero""" la tappa, tra live scritti ed immagini... :)
Non era "a caldo" ma un'intervista su BS a Gennaio dopo il ritiro. Non credo quel giorno sia una gran dimostrazione di coraggio di Nairo, tutto lì. Poi ovvio che hanno contribuito, ma si esalta più contador per quell'attacco perchè lo pensò e mise in atto lui e non il colombiano
Peggio ancora. Il "dente avvelenato" è il motore dell'inverno di qualsiasi campione. :diavoletto:
Scherzi a parte... lungi da me far polemiche con Contador di mezzo.
Però nessuno l'ha portata come dimostrazione di chissà quale coraggio, mi pare.
Ovvio poi che arrivare a sostenere l'estremo opposto, è altrettanto insensato (se non di più). E purtroppo capita spesso...
Personalmente, per argomentare quanto possa diventare complicato scappare dal canovaccio Sky, mi interessava il discorso tattico di Formigal e di cosa si può arrivare a combinare dietro (con rischi annessi) per scongiurare un ricompattamento del trenino.
Il coraggio o meno di Quintana, in quella specifica occasione, non era il punto.
Anche perchè si può dibatterne all'infinito...


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15078
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Winter ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 18:09
barrylyndon ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 17:55
Riguardati anche tu la tappa..
Per tornare sotto al gruppo Valverde, Froome fu costretto ad un fuorigiri intenso..si parla di un paio di minuti di sforzo per tornare sotto..e quel giorno i piu' forti erano proprio Quintana e in seconda battuta,ma di poco, Nibali..gli altri, capitani e gregari, erano al gancio.
Io mica ti voglio far cambiare opinione
per me quel tour era finito dopo la pierre saint martin
gli altri tutti lontanissimi
per me senza la palla al piede piti , Quintana avrebbe attaccato prima (ma non avrebbe battuto froome)
Da una parte ti do ragione...psicologicamente Froome vinse quel Tour li'..
Ma sulle Alpi era vulnerabile, Quintana perse un'occasione..memore, forse, della legnata di LPSM..
La Croix quel giorno fu corsa allo spasmo, grazie all'Astana(senza contare l'attacco sulla prima salita di giornata di Nibali)..gente con le gambe ce ne era poca.
Quintana non se la senti' di seguire Nibali..ci fu il solito Valverde che cerco' di ricucire, ma Vincenzo li' ando' veramente forte.
Ma non dubito che Quintana era l'unico che in quel contesto(con Froome alle prese con il guaio meccanico) avrebbe potuto seguirlo..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20488
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Walter_White ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 16:55
beppesaronni ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 16:53
Tranchée d'Arenberg ha scritto: domenica 17 marzo 2019, 16:43

E non aggiungo altro.
Ma quanto siete pesanti. Ancora con sta bufala. Nibali lo lasciarono andare perché era a 7 ore e 48 di ritardo. Quintana lo avrebbero seguito. Addio. Torno come ogni anno per il giro d'Italia :D
IL TATUAGGIO
il tatuaggio


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
guidobaldo de medici
Messaggi: 3753
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Paris-Nice 2019 (10-17 marzo)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici »

un grande naesen. ha protetto bardet dall'inizio alla fine, ha preso 600 km di vento, oggi ha fatto un secondo posto e ha chiuso 13° in generale. ma chi sei, mandrake.


Rispondi