Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4799
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Milano-Sanremo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Slegar » martedì 15 gennaio 2019, 20:21

Romain Bardet avrebbe intenzione di schierarsi al via del "Classicissima", certamente non per limitarsi al ruolo di comparsa, incastrandola tra Pa-Ni e Catalunya:
https://abonnes.lequipe.fr/Cyclisme-sur ... emo/977471


fair play? No, Grazie!


peek
Messaggi: 5197
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 16 gennaio 2019, 23:09

Finalmente tornano le Manie.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5959
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 17 gennaio 2019, 12:19

peek ha scritto:
mercoledì 16 gennaio 2019, 23:09
Finalmente tornano le Manie.
??


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

peek
Messaggi: 5197
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da peek » sabato 19 gennaio 2019, 11:18

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 17 gennaio 2019, 12:19
peek ha scritto:
mercoledì 16 gennaio 2019, 23:09
Finalmente tornano le Manie.
??
Era un auspicio. Ma magari se cominciamo a dirlo tutti poi succede davvero.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5311
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Seb » sabato 19 gennaio 2019, 11:55

In realà, qualche problemino ce l'ha il Poggio anche se è un discorso più a lungo termine e non dovrebbe condizionare la corsa (almeno non quest'anno)
http://www.ilsecoloxix.it/p/imperia/201 ... ggio.shtml




Avatar utente
Patate
Messaggi: 4277
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Patate » sabato 19 gennaio 2019, 12:03

Seb ha scritto:
sabato 19 gennaio 2019, 11:55
In realà, qualche problemino ce l'ha il Poggio anche se è un discorso più a lungo termine e non dovrebbe condizionare la corsa (almeno non quest'anno)
http://www.ilsecoloxix.it/p/imperia/201 ... ggio.shtml
Ecco, io non sono un grande fan di Cipressa-Pompeiana-Poggio ma Cipressa-Pompeiana e basta -casomai con le Manie- mi piacerebbe molto in caso di emergenza in un futuro prossimo: lascerebbe la corsa aperta a tutti indurendola un pochino e ridando importanza alla Cipressa, che così avrebbe solo un paio di chilometri piatti dopo la fine della discesa


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13222
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 19 gennaio 2019, 13:17

peek ha scritto:
sabato 19 gennaio 2019, 11:18
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 17 gennaio 2019, 12:19
peek ha scritto:
mercoledì 16 gennaio 2019, 23:09
Finalmente tornano le Manie.
??
Era un auspicio. Ma magari se cominciamo a dirlo tutti poi succede davvero.
Ma che ti succede?? Aggiungeresti difficoltà ad una corsa? :o


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

peek
Messaggi: 5197
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da peek » sabato 19 gennaio 2019, 15:43

Walter_White ha scritto:
sabato 19 gennaio 2019, 13:17
Ma che ti succede?? Aggiungeresti difficoltà ad una corsa? :o
In realtà gioco d'anticipo per scongiurare la Pompeiana che sarebbe la pietra tombale sulla Sanremo :D

A parte gli scherzi, davvero non capisco l'esclusione delle Manie. Basta una intelligenza anche inferiore alla media per capirne l'importanza. Il problema della Sanremo per me non è che sia troppo piatta (e su questo si possono avere opinioni difformi), ma che non succede ormai più nulla prima del Poggio (e su questo non si possono avere opinioni difformi).
Una diretta televisiva di un centinaio di km ha bisogno di un qualche evento - magari non decisivo per il risultato finale - ma che movimenti la corsa e crei un po' di incertezza, magari metta in evidenza le difficoltà di qualcuno.
Le Manie erano perfette, sia per la discesa sia per la salita, perché rappresentavano un punto di attenzione pur senza snaturare la corsa.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13222
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 19 gennaio 2019, 15:46

peek ha scritto:
sabato 19 gennaio 2019, 15:43
Walter_White ha scritto:
sabato 19 gennaio 2019, 13:17
Ma che ti succede?? Aggiungeresti difficoltà ad una corsa? :o
In realtà gioco d'anticipo per scongiurare la Pompeiana che sarebbe la pietra tombale sulla Sanremo :D

A parte gli scherzi, davvero non capisco l'esclusione delle Manie. Basta una intelligenza anche inferiore alla media per capirne l'importanza. Il problema della Sanremo per me non è che sia troppo piatta (e su questo si possono avere opinioni difformi), ma che non succede ormai più nulla prima del Poggio (e su questo non si possono avere opinioni difformi).
Una diretta televisiva di un centinaio di km ha bisogno di un qualche evento - magari non decisivo per il risultato finale - ma che movimenti la corsa e crei un po' di incertezza, magari metta in evidenza le difficoltà di qualcuno.
Le Manie erano perfette, sia per la discesa sia per la salita, perché rappresentavano un punto di attenzione pur senza snaturare la corsa.
Concordo. Comunque nemmeno io aggiungerei la Pompeiana dopo la Cipressa, ma eliminerei quest'ultima scambiandola con la prima, diminuendo così la pianura tra fine discesa della penultima salita, e l'ultima


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

kokkelkoren
Messaggi: 88
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:10

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da kokkelkoren » giovedì 24 gennaio 2019, 18:17

Dai! Lanciamo l'hastag: #Rivogliamo_le_Manie!



Basso
Messaggi: 14488
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 25 gennaio 2019, 15:31

L'assenza della Nippo è, a mio avviso, un mezzo scandalo http://www.cicloweb.it/2019/01/25/gli-i ... -sorprese/


11 V7-Prato
12 Appennino-Japan
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-V10

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 25 gennaio 2019, 15:38

Basso ha scritto:
venerdì 25 gennaio 2019, 15:31
L'assenza della Nippo è, a mio avviso, un mezzo scandalo http://www.cicloweb.it/2019/01/25/gli-i ... -sorprese/
soprattutto alla luce dell'ormai solito invito alla Novo Nordisk.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4459
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da simociclo » venerdì 25 gennaio 2019, 15:47

Basso ha scritto:
venerdì 25 gennaio 2019, 15:31
L'assenza della Nippo è, a mio avviso, un mezzo scandalo http://www.cicloweb.it/2019/01/25/gli-i ... -sorprese/
concordo. e c'è pure qua la Bardiani....


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Basso
Messaggi: 14488
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 25 gennaio 2019, 15:52

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 25 gennaio 2019, 15:38
Basso ha scritto:
venerdì 25 gennaio 2019, 15:31
L'assenza della Nippo è, a mio avviso, un mezzo scandalo http://www.cicloweb.it/2019/01/25/gli-i ... -sorprese/
soprattutto alla luce dell'ormai solito invito alla Novo Nordisk.
Ma considerando come blindato l'invito a loro (ovviamente immeritato dal punto di vista sportivo, ma 1 invito su 7 per motivi economici/marketing/immagine posso anche capirlo), sono certo che la Androni o la Bardiani non saranno competitivi come avrebbe potuto essere la Nippo. Canola è reduce dal 15° nel 2018 (secondo Prof dopo Laporte) e dal 20° nel 2017, Lobato ha quel clamoroso 4° posto al debutto nel 2014. Gavazzi escluso, non vedo nessun Androni o Bardiani poter lottare per una top 20.

Diciamo che una Nippo alla Sanremo e la Androni o la Bardiani al suo posto alla Strade Bianche mi pareva più sensata.


11 V7-Prato
12 Appennino-Japan
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-V10

jumbo
Messaggi: 4818
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 25 gennaio 2019, 16:33

Be' alla Strade Bianche la Nippo con Moser ha un precedente vincitore.
Se non avessero portato la Nippo alla Strade Bianche ora magari staremmo dicendo qualcosa di simile per le wild card di quella corsa.



Basso
Messaggi: 14488
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 25 gennaio 2019, 16:50

jumbo ha scritto:
venerdì 25 gennaio 2019, 16:33
Be' alla Strade Bianche la Nippo con Moser ha un precedente vincitore.
Se non avessero portato la Nippo alla Strade Bianche ora magari staremmo dicendo qualcosa di simile per le wild card di quella corsa.
Dal mio punto di vista son due storie ben distinte :) Moser vanta una vittoria alla Strade Bianche ottenuta sei anni fa quando era un corridore diverso da quello attuale: da allora mai nei primi 35 in quattro apparizioni. Vederlo lottare quest'anno per un posto tra i primi 10 sarebbe una bella sorpresa ma le probabilità credo siano ben inferiori rispetto a quelle di vedere Canola e/o Lobato (in versione estate/autunno 2018) lottare per il medesimo risultato alla Sanremo.

(da considerare, inoltre, che l'anno scorso la Nippo preservò Canola e Bagioli, ossia i più in forma in quel momento, per il GP di Larciano, affidandosi a Bou e Hatsuyama per la Strade Bianche)


11 V7-Prato
12 Appennino-Japan
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-V10

maurofacoltosi
Messaggi: 2291
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 27 gennaio 2019, 10:42

A proposito dei problemi del Poggio, se in futuro non dovesse esserci l'ok al transito della corsa, si potrebbe temporaneamente sostituirlo con la salita di Bussana Vecchia (località molto spettacolare, tra l'altro), che si attacca un po' prima del bivio del Poggio e presenta una bella carreggiata, sia nel versante da percorrere in salita, sia in quello della discesa. Una volta sistemata la situazione sul Poggio, si potrebbe anche tenerla nel tracciato proponendo l'accoppiata Bussana - Poggio.

Bussana Vecchia, versante salita

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/200440

Bussana Vecchia, versante discesa

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/200442


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Vinamo
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 28 maggio 2016, 22:40

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Vinamo » domenica 27 gennaio 2019, 23:38

Curiosità, come mai la corsa è tornata di nuovo al Sabato :muro:



jumbo
Messaggi: 4818
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 28 gennaio 2019, 9:21

E' stata di sabato anche l'anno scorso.



Vinamo
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 28 maggio 2016, 22:40

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Vinamo » lunedì 28 gennaio 2019, 16:16

jumbo ha scritto:
lunedì 28 gennaio 2019, 9:21
E' stata di sabato anche l'anno scorso.
Sì, ma c'è stato un periodo in cui l'hanno fatta di Domenica



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 28 gennaio 2019, 16:50

Vinamo ha scritto:
lunedì 28 gennaio 2019, 16:16
jumbo ha scritto:
lunedì 28 gennaio 2019, 9:21
E' stata di sabato anche l'anno scorso.
Sì, ma c'è stato un periodo in cui l'hanno fatta di Domenica
Certo, ma è dal 2016 che è tornata al Sabato. In tempi recenti è stata disputata di domenica solo nel periodo 2013-2015


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Vinamo
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 28 maggio 2016, 22:40

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Vinamo » martedì 29 gennaio 2019, 0:01

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 28 gennaio 2019, 16:50


Certo, ma è dal 2016 che è tornata al Sabato. In tempi recenti è stata disputata di domenica solo nel periodo 2013-2015
Benissimo, ma io volevo sapere perchè dal 2016 è tornata di Sabato



Avatar utente
febbra
Messaggi: 9993
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da febbra » domenica 3 marzo 2019, 19:00

Vedendo quello che ha fatto Jungels oggi alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne, io lo terrei d'occhio anche per la Sanremo. :uhm:

:hippy:


1° FC 2008
1° FC a Squadre 2015, 2016
Vincitore Morale Coppa dei Campioni WT 2018
Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti
Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:

Merlozoro
Messaggi: 7333
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Merlozoro » domenica 3 marzo 2019, 20:22

febbra ha scritto:
domenica 3 marzo 2019, 19:00
Vedendo quello che ha fatto Jungels oggi alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne, io lo terrei d'occhio anche per la Sanremo. :uhm:

:hippy:
Da italiano spererei in un grande lavoro di Bobbone per Viviani dalla discesa del Poggio in poi.
Poi guardando il roster Quickstep vedo tanto di quel talento che potrebbero portarla a casa anche con Alaphilippe :sherlock:


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

crevaison
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 17 marzo 2014, 13:41

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da crevaison » domenica 3 marzo 2019, 21:23

Non ci sono novità sul percorso?



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4277
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Patate » domenica 3 marzo 2019, 21:27

crevaison ha scritto:
domenica 3 marzo 2019, 21:23
Non ci sono novità sul percorso?
Già presentato, nessuna novità: solo un paio di chilometri in meno a causa di una strada inagibile non ricordo dove (mi pare a Laigueglia)


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

crevaison
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 17 marzo 2014, 13:41

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da crevaison » domenica 3 marzo 2019, 22:04

ok, grazie



guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » lunedì 11 marzo 2019, 16:20

mi sembra strano che trentin non abbia mai combinato niente in questa corsa. non capisco, sembra perfetta... sia come durata che come finale.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 11 marzo 2019, 16:29

guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 16:20
mi sembra strano che trentin non abbia mai combinato niente in questa corsa. non capisco, sembra perfetta... sia come durata che come finale.
l'anno scorso ad un certo punto sembrava che la corsa fosse destinata a finire nelle sue mani.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » lunedì 11 marzo 2019, 17:10

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 16:29
guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 16:20
mi sembra strano che trentin non abbia mai combinato niente in questa corsa. non capisco, sembra perfetta... sia come durata che come finale.
l'anno scorso ad un certo punto sembrava che la corsa fosse destinata a finire nelle sue mani.
ma perché attacca come se fosse alaphilippe o kwiatkowski. per me è un errore, non mi sembra sto discesista.



Avatar utente
udra
Messaggi: 6648
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da udra » lunedì 11 marzo 2019, 17:49

Trentin in discesa è tutt'altro che malvagio, ci ha vinto una tappa al Giro (quando misero in mezzo Moser lui e Brambilla) e una alla Vuelta grazie a questa sua abilità.



guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » lunedì 11 marzo 2019, 18:14

udra ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 17:49
Trentin in discesa è tutt'altro che malvagio, ci ha vinto una tappa al Giro (quando misero in mezzo Moser lui e Brambilla) e una alla Vuelta grazie a questa sua abilità.
sarà per quello che ci prova. il problema è che giù dal poggio bisogna andare a missile. nibali è andato a missile. poi forse è un problema di lunghezza e di struttura della discesa... perché giù dal poggio devi rilanciare. mi sembrava che trentin perdesse slancio dopo ogni curva. kwiatkowski è uno che taglia la curva e rilancia, taglia e rilancia... è un altro matto. per me trentin non ha quell'agilità. mi sembra un po' pesante per rilanciare. ma magari è solo la mia impressione. o forse si sente battuto in volata, forse il problema è questo. ma davvero è battuto? se ha vinto demare perché non può vincere lui?



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12065
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da cauz. » lunedì 11 marzo 2019, 19:43

guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 18:14
udra ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 17:49
Trentin in discesa è tutt'altro che malvagio, ci ha vinto una tappa al Giro (quando misero in mezzo Moser lui e Brambilla) e una alla Vuelta grazie a questa sua abilità.
sarà per quello che ci prova. il problema è che giù dal poggio bisogna andare a missile. nibali è andato a missile. poi forse è un problema di lunghezza e di struttura della discesa... perché giù dal poggio devi rilanciare. mi sembrava che trentin perdesse slancio dopo ogni curva. kwiatkowski è uno che taglia la curva e rilancia, taglia e rilancia... è un altro matto. per me trentin non ha quell'agilità. mi sembra un po' pesante per rilanciare. ma magari è solo la mia impressione. o forse si sente battuto in volata, forse il problema è questo. ma davvero è battuto? se ha vinto demare perché non può vincere lui?
Ma infatti la discesa del Poggio non è una questione di grandi velocità, e per quanto ci siano tanti tornanti non richiede nemmeno chissà quale genialità nel disegnare le traiettorie. Il punto sta tutto nel rilanciare e rilanciare, fare una volata all'uscita da ogni tornante.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

giorgio ricci
Messaggi: 3017
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da giorgio ricci » lunedì 11 marzo 2019, 19:51

Non sono per niente sicuro che Trentin possa vincere una volata a Sanremo. Lo vedo piazzato ma non vincente. Alla Vuelta non c'erano velocisti, portarlo anche in una volata ristretta, poi in una corsa così importante, é probabile che sbagli i tempi o li anticipa perché non è sicuro.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5008
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 11 marzo 2019, 20:02

Comunque un podio a Sanremo non sarebbe da buttare via, secondo me in giornate esigenti dal punto di vista climatico è alla sua portata. Ora che non c'è Ewan penso che lo vedremo muoversi in volata.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5959
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 11 marzo 2019, 21:27

cauz. ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 19:43
guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 18:14
udra ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 17:49
Trentin in discesa è tutt'altro che malvagio, ci ha vinto una tappa al Giro (quando misero in mezzo Moser lui e Brambilla) e una alla Vuelta grazie a questa sua abilità.
sarà per quello che ci prova. il problema è che giù dal poggio bisogna andare a missile. nibali è andato a missile. poi forse è un problema di lunghezza e di struttura della discesa... perché giù dal poggio devi rilanciare. mi sembrava che trentin perdesse slancio dopo ogni curva. kwiatkowski è uno che taglia la curva e rilancia, taglia e rilancia... è un altro matto. per me trentin non ha quell'agilità. mi sembra un po' pesante per rilanciare. ma magari è solo la mia impressione. o forse si sente battuto in volata, forse il problema è questo. ma davvero è battuto? se ha vinto demare perché non può vincere lui?
Ma infatti la discesa del Poggio non è una questione di grandi velocità, e per quanto ci siano tanti tornanti non richiede nemmeno chissà quale genialità nel disegnare le traiettorie. Il punto sta tutto nel rilanciare e rilanciare, fare una volata all'uscita da ogni tornante.
Nibali ha vinto la Sanremo in discesa proprio perché lì.... NON ha attaccato. Dopo la sparata in salita, sapendo di avere ancora 3 km in pianura non ha sato tutto in discesa. Se la riguardate non si sfinisce nel rilanciare i tornanti, ma pennella molto lasciando correre. Ha evitato di ammazzare le gambe perché sapeva che avrebbe avuto un cronoprologo secco di 3 km. Solo alla flamme rouge ha veramente fatto esplodere il quadricipite, ma prima no. Per me è così che ha vinto, rischiando il recupero tra lo scatto in salita e la crono in pianura.



guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » lunedì 11 marzo 2019, 21:36

il_panta ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 20:02
Comunque un podio a Sanremo non sarebbe da buttare via, secondo me in giornate esigenti dal punto di vista climatico è alla sua portata. Ora che non c'è Ewan penso che lo vedremo muoversi in volata.
perché non c'è ewan?



Merlozoro
Messaggi: 7333
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Merlozoro » lunedì 11 marzo 2019, 21:43

guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 21:36
il_panta ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 20:02
Comunque un podio a Sanremo non sarebbe da buttare via, secondo me in giornate esigenti dal punto di vista climatico è alla sua portata. Ora che non c'è Ewan penso che lo vedremo muoversi in volata.
perché non c'è ewan?
Non c'è più come compagno di squadra


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

Merlozoro
Messaggi: 7333
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Merlozoro » lunedì 11 marzo 2019, 21:46

Per l'attacco sul Poggio e in discesa direi che Alaphilippe sarà il nome più gettonato


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

marco_graz
Messaggi: 949
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da marco_graz » lunedì 11 marzo 2019, 22:28

Cmq Trentin l'anno scorso ci arrivava dall'infortunio patito in preparazione non aveva sta gran forma. Vediamo quest'anno che di certo non ha avuto intoppi nella preparazione.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5008
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 11 marzo 2019, 22:35

Merlozoro ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 21:46
Per l'attacco sul Poggio e in discesa direi che Alaphilippe sarà il nome più gettonato
Anche secondo me. Vedendo le volate di Sagan al Tour, con gambe ancor più leggere che nel finale della Sanremo, secondo me Peter aspetterà la volata, e penso sia la scelta giusta. Se riesce a prendere la ruota giusta (penso a Gaviria, se Kristoff si mettesse ancora una volta a disposizione, o a Viviani, se la Quick Step farà un bel lavoro a supporto) secondo me è la chance più concreta che ha di vincere.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » lunedì 11 marzo 2019, 23:13

il_panta ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 22:35
... secondo me Peter aspetterà la volata, e penso sia la scelta giusta. Se riesce a prendere la ruota giusta (penso a Gaviria, se Kristoff si mettesse ancora una volta a disposizione
per me kristoff che lavora per gaviria non esiste, perché dopo 300 km quello che perde lucidità semmai è gaviria, non kristoff. poi non so, ci sono tante variabili. adesso stiamo vedendo kristoff mezzo morto alla parigi-nizza... bisogna vedere come sta tra 12 giorni. ma se kristoff non corre per la MS, allora meglio che si ritiri.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5008
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 12 marzo 2019, 1:41

guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 23:13
il_panta ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 22:35
... secondo me Peter aspetterà la volata, e penso sia la scelta giusta. Se riesce a prendere la ruota giusta (penso a Gaviria, se Kristoff si mettesse ancora una volta a disposizione
per me kristoff che lavora per gaviria non esiste, perché dopo 300 km quello che perde lucidità semmai è gaviria, non kristoff. poi non so, ci sono tante variabili. adesso stiamo vedendo kristoff mezzo morto alla parigi-nizza... bisogna vedere come sta tra 12 giorni. ma se kristoff non corre per la MS, allora meglio che si ritiri.
Dipende a cosa punti. Se punti al podio forse è meglio Kristoff, è più affidabile, ma se cerchi uno che possa tentare il bersaglio grosso quello è più Gaviria che Kristoff, soprattutto Gaviria lanciato da Kristoff. Non credo che il contrario funzionerebbe, per caratteristiche. Al limite Gaviria potrebbe fare il buco a Kristoff, come ha fatto spesso per compagni che lo lanciavano, ma chissà se alla Sanremo se la sentiranno di fare una cosa del genere. Io non avrei dubbi, in quel finale, con tante gambe stanche, se Gaviria ha un Kristoff che lo lancia in testa nel modo che abbiamo visto finora ha un vantaggio enorme su chiunque altro, vedo solo Viviani in grado di passarlo. Ovviamente sto parlando di un Gaviria che ci arriva bene, ma al ragazzo il fondo non manca. Poi ci sono anche gli equilibri di squadra, ma Kristoff ha tantissime corse sulle pietre dove potrebbe essere l'uomo di punta. Inoltre riguardo al ritirarsi secondo me hai detto una stupidaggine: se c'è intesa tra i due anche fuori dalla strada per Kristoff lanciare il compagno verso la vittoria potrebbe essere una gioia immensa.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » martedì 12 marzo 2019, 2:09

il_panta ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 1:41
Dipende a cosa punti. Se punti al podio forse è meglio Kristoff, è più affidabile, ma se cerchi uno che possa tentare il bersaglio grosso quello è più Gaviria che Kristoff, soprattutto Gaviria lanciato da Kristoff. Non credo che il contrario funzionerebbe, per caratteristiche. Al limite Gaviria potrebbe fare il buco a Kristoff, come ha fatto spesso per compagni che lo lanciavano, ma chissà se alla Sanremo se la sentiranno di fare una cosa del genere. Io non avrei dubbi, in quel finale, con tante gambe stanche, se Gaviria ha un Kristoff che lo lancia in testa nel modo che abbiamo visto finora ha un vantaggio enorme su chiunque altro, vedo solo Viviani in grado di passarlo. Ovviamente sto parlando di un Gaviria che ci arriva bene, ma al ragazzo il fondo non manca. Poi ci sono anche gli equilibri di squadra, ma Kristoff ha tantissime corse sulle pietre dove potrebbe essere l'uomo di punta. Inoltre riguardo al ritirarsi secondo me hai detto una stupidaggine: se c'è intesa tra i due anche fuori dalla strada per Kristoff lanciare il compagno verso la vittoria potrebbe essere una gioia immensa.
sì panta, capisco quello che dici, ma è dura darti ragione. gaviria alla milano-sanremo ha un 5° posto, kristoff ha 8° 1° 2° 6° 4° 4°. con tutta la buona volontà, non lo vedo al servizio di gaviria. forse sarebbe anche logico, ma sarebbe umiliante. tu dici di no, ok. vediamo cosa succede. credo che non sarà una improvvisazione... voglio dire, immagino che della MS abbiano già parlato in sede di accordo e di contratto. quindi sapranno già più o meno come fare.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5008
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 12 marzo 2019, 3:41

guidobaldo de medici ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 2:09
il_panta ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 1:41
Dipende a cosa punti. Se punti al podio forse è meglio Kristoff, è più affidabile, ma se cerchi uno che possa tentare il bersaglio grosso quello è più Gaviria che Kristoff, soprattutto Gaviria lanciato da Kristoff. Non credo che il contrario funzionerebbe, per caratteristiche. Al limite Gaviria potrebbe fare il buco a Kristoff, come ha fatto spesso per compagni che lo lanciavano, ma chissà se alla Sanremo se la sentiranno di fare una cosa del genere. Io non avrei dubbi, in quel finale, con tante gambe stanche, se Gaviria ha un Kristoff che lo lancia in testa nel modo che abbiamo visto finora ha un vantaggio enorme su chiunque altro, vedo solo Viviani in grado di passarlo. Ovviamente sto parlando di un Gaviria che ci arriva bene, ma al ragazzo il fondo non manca. Poi ci sono anche gli equilibri di squadra, ma Kristoff ha tantissime corse sulle pietre dove potrebbe essere l'uomo di punta. Inoltre riguardo al ritirarsi secondo me hai detto una stupidaggine: se c'è intesa tra i due anche fuori dalla strada per Kristoff lanciare il compagno verso la vittoria potrebbe essere una gioia immensa.
sì panta, capisco quello che dici, ma è dura darti ragione. gaviria alla milano-sanremo ha un 5° posto, kristoff ha 8° 1° 2° 6° 4° 4°. con tutta la buona volontà, non lo vedo al servizio di gaviria. forse sarebbe anche logico, ma sarebbe umiliante. tu dici di no, ok. vediamo cosa succede. credo che non sarà una improvvisazione... voglio dire, immagino che della MS abbiano già parlato in sede di accordo e di contratto. quindi sapranno già più o meno come fare.
Non c'erano accordi netti a inizio stagione, ma Kristoff aveva dichiarato in un'intervista che Gaviria è più forte di lui nelle volate del Tour e quindi si sarebbe messo a disposizione, a patto che Gaviria facesse lo stesso alla Sanremo, dove Kristoff si sentiva più forte del colombiano.
Gaviria non ha ancora fatto una grande Sanremo perché gli episodi sono andati male, ha spesso commesso errori, ma è una corsa tagliata per lui, dove di norma dovrebbe essere il favorito numero uno per i prossimi cinque anni almeno. Veloce, sufficientemente resistente in salita, e dotato di gran fondo, dimostrato ad esempio nell'ultimo mondiale di Sagan, dove veniva da un infortunio ma non ha avuto problemi a giocarsi la corsa nel finale. Kristoff ha le stesse doti, ma è meno veloce, secondo me anche in fondo a una Sanremo. Ad esempio uno come Viviani, che secondo me in questo momento è più forte in una volata piatta dopo 150 km, dopo 300 km io credo sia leggermente più spuntato del colombiano.
Inoltre io penso che Kristoff abbia caratteristiche per essere ultimo uomo, Gaviria molto meno, ha meno progressione e più esplosività. Sacrificare Gaviria per Kristoff, con meccanismi tra l'altro tutti da trovare, per me è un suicidio sportivo nell'immediato, nel lungo periodo non so. Una soluzione che potrebbero attuare è di lasciare Gaviria a fare la volata per conto proprio e mettere la squadra a disposizione di Kristoff, per giocarsi una doppia carta e non scontentare il norvegese, ma non è così che si vincono le corse. Io spero che ci sia coesione tra i due e che Kristoff c'abbia preso gusto a vincere in un'altra veste, quella dell'ultimo uomo.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13222
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 12 marzo 2019, 9:30

La QS in questa corsa ha fin troppi galli in squadra


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » martedì 12 marzo 2019, 10:58

il_panta ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 3:41
Inoltre io penso che Kristoff abbia caratteristiche per essere ultimo uomo, Gaviria molto meno, ha meno progressione e più esplosività.
fai tutte osservazioni giuste, cosa ti devo dire. vediamo cosa succede. credo che molto passi anche per l'aspetto economico. se ti danno dei premi adeguati fai tutto e sei contento, fai anche quello che normalmente non faresti.



Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 2299
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Pirata81 » martedì 12 marzo 2019, 12:50

Per me,a meno di gran numeri di Alaphilippe sul Poggio,sarà una faccenda tra Ewan e Gaviria con possibilmente Viviani e Trentin a interferire.
Per il piccolo australiano la Sanremo è l'obiettivo stagionale e ha già dimostrato di essere altamente competitivo. Gaviria idem.
Sagan incognita al momento considerata la lunga pausa dalle corse e il virus intestinale che lo ha debilitato nei giorni scorsi.


FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour
Ignore List: Tranchée d'Arenberg

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 12 marzo 2019, 13:12

guidobaldo de medici ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 18:14
udra ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 17:49
Trentin in discesa è tutt'altro che malvagio, ci ha vinto una tappa al Giro (quando misero in mezzo Moser lui e Brambilla) e una alla Vuelta grazie a questa sua abilità.
sarà per quello che ci prova. il problema è che giù dal poggio bisogna andare a missile. nibali è andato a missile. poi forse è un problema di lunghezza e di struttura della discesa... perché giù dal poggio devi rilanciare. mi sembrava che trentin perdesse slancio dopo ogni curva. kwiatkowski è uno che taglia la curva e rilancia, taglia e rilancia... è un altro matto. per me trentin non ha quell'agilità. mi sembra un po' pesante per rilanciare. ma magari è solo la mia impressione. o forse si sente battuto in volata, forse il problema è questo. ma davvero è battuto? se ha vinto demare perché non può vincere lui?
Guido, stai facendo i conti senza l'oste che l'anno scorso si chiamava Caleb. Se Trentin fosse rimasto in gruppo, con ogni probabilità sarebbe finito per tirare la volata ad Ewan che in termini di velocità di punta gli è superiore. Anzi, a dirla tutta l'anno scorso in tanti lo criticarono perchè senza quell'azione avrebbe potuto essere utile alla causa dell'australiano e riprendere Nibali.

Secondo me ha fatto comunque bene perchè ha trovato il modo di giocarsi le sue carte e ad un certo punto Nibali così lontano non era.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

guidobaldo de medici
Messaggi: 3136
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Milano-San Remo (23 marzo 2019)

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » martedì 12 marzo 2019, 13:38

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 13:12
Guido, stai facendo i conti senza l'oste che l'anno scorso si chiamava Caleb. Se Trentin fosse rimasto in gruppo, con ogni probabilità sarebbe finito per tirare la volata ad Ewan che in termini di velocità di punta gli è superiore. Anzi, a dirla tutta l'anno scorso in tanti lo criticarono perchè senza quell'azione avrebbe potuto essere utile alla causa dell'australiano e riprendere Nibali.

Secondo me ha fatto comunque bene perchè ha trovato il modo di giocarsi le sue carte e ad un certo punto Nibali così lontano non era.
è vero, pensavo che la scelta di trentin fosse solo tecnica, ma forse era solo parzialmente tecnica. è che non voleva lavorare per ewan. se le cose stanno così... quest'anno scende giù col gruppo e fa la volata... 100% fa la volata.




Rispondi