Addio alle Corse - Chi si ritira

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Basso
Messaggi: 13805
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 11 ottobre 2018, 13:37

Notizia che c'è anche su Cicloweb, ma è giusto, vuoi mai che un frequentatore del forum di Cicloweb visiti il sito di Cicloweb? Certo che no, troppo complicato. E che bella considerazione per il sito, molte grazie.

http://www.cicloweb.it/2018/10/11/ultim ... -il-ritiro


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono


Stylus
Messaggi: 818
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Stylus » giovedì 11 ottobre 2018, 13:44

Basso ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 13:37
Notizia che c'è anche su Cicloweb, ma è giusto, vuoi mai che un frequentatore del forum di Cicloweb visiti il sito di Cicloweb? Certo che no, troppo complicato. E che bella considerazione per il sito, molte grazie.

http://www.cicloweb.it/2018/10/11/ultim ... -il-ritiro
Scusa! In realtà non frequento neppure tuttobiciweb ma mi è spuntata in homepage di FB la news commentata dallo stesso Alan..! (è un'intervista)



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Beppugrillo » domenica 21 ottobre 2018, 22:45

In Cina ha corso per l'ultima volta Matteo Bono, gregario di grande spessore, vincitore di 3 corse (per niente banali tra l'altro, tutte World Tour) a 12 volte al via dei grandi giri (pensavo di più). Ha negato a Beppu quello che poteva essere il suo primo e unico trionfo da professionista battendolo in volata al Tour de Romandie 2007 al termine di una fuga. E per questo non ci può essere perdono

http://www.cicloweb.it/2018/10/21/il-to ... tteo-bono/



giorgio ricci
Messaggi: 2366
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da giorgio ricci » domenica 21 ottobre 2018, 23:02

Ricordo quella corsa e il mio tifo per Beppu!!!



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 26 ottobre 2018, 20:37

Si ritira Marco Coledan, che in effetti ormai su strada aveva poco da dire. Non ho capito (e mi sembra che non sia ancora chiaro dall'articolo) se mollerà anche la pista. Sarebbe un peccato, però anche lì il posto nel quartetto non ce l'ha e nell'inseguimento individuale ha sfruttato un momento di enorme vuoto per vincere il titolo mondiale, ora non è più competitivo. Comunque peccato, ce n'era per diventare un ottimo corridore anche su strada

http://www.cicloweb.it/2018/10/26/marco ... InGK1DgX20




Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 2023
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da lambohbk » venerdì 26 ottobre 2018, 21:01

Beppugrillo ha scritto:
venerdì 26 ottobre 2018, 20:37
Si ritira Marco Coledan, che in effetti ormai su strada aveva poco da dire. Non ho capito (e mi sembra che non sia ancora chiaro dall'articolo) se mollerà anche la pista. Sarebbe un peccato, però anche lì il posto nel quartetto non ce l'ha e nell'inseguimento individuale ha sfruttato un momento di enorme vuoto per vincere il titolo mondiale, ora non è più competitivo. Comunque peccato, ce n'era per diventare un ottimo corridore anche su strada

http://www.cicloweb.it/2018/10/26/marco ... InGK1DgX20
Titolo mondiale su pista? :uhm:


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

Avatar utente
Denb
Messaggi: 629
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 14:00

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Denb » venerdì 26 ottobre 2018, 21:01

Beppugrillo ha scritto:
venerdì 26 ottobre 2018, 20:37
Si ritira Marco Coledan, che in effetti ormai su strada aveva poco da dire. Non ho capito (e mi sembra che non sia ancora chiaro dall'articolo) se mollerà anche la pista. Sarebbe un peccato, però anche lì il posto nel quartetto non ce l'ha e nell'inseguimento individuale ha sfruttato un momento di enorme vuoto per vincere il titolo mondiale, ora non è più competitivo. Comunque peccato, ce n'era per diventare un ottimo corridore anche su strada

http://www.cicloweb.it/2018/10/26/marco ... InGK1DgX20
Non ha vinto il titolo mondiale, ha vinto una prova di coppa del mondo. Che non è esattamente la stessa cosa :diavoletto:



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 26 ottobre 2018, 22:07

Sìsì certo, scusate. Diciamo che in quel momento aveva avuto una certa risonanza ma chiaramente era la Coppa. Comunque fece bene anche al Mondiale



Basso
Messaggi: 13805
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Basso » martedì 13 novembre 2018, 23:26

Uno dei tanti giovani Zalfini che, tra i pro', non ha confermato le attese http://www.cicloweb.it/2018/11/13/il-tr ... i-25-anni/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15118
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 14 novembre 2018, 0:16

Basso ha scritto:
martedì 13 novembre 2018, 23:26
Uno dei tanti giovani Zalfini che, tra i pro', non ha confermato le attese http://www.cicloweb.it/2018/11/13/il-tr ... i-25-anni/
Se uno avesse un pò di tempo da perdere, potrebbe fare una bella lista dei tanti giovani italiani che sono passati con tante belle aspettative e si sono dovuti ritirare dopo una manciata d'anni. Soprattutto ragazzi provenienti dalla Zalf. E' una strage.

Tanto per fare un esempio, della Bardiani del 2015 l'anno prossimo saranno ancora professionisti appena 6 ragazzi su 16: Barbin, Battaglin, Colbrelli, Simion, Tonelli e Zardini. Gli altri si sono ritirati tutti ben prima dei 30 anni.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 14 novembre 2018, 8:51

La impietosa statistica dei corridori Zalf ritirati prima dei 30 anni è un po' "falsata" dal fatto che fino a un certo punto gli Zalf passavano praticamente tutti, sia i più forti che quelli meno promettenti e alcuni si scontravano per forza coi propri limiti. Però questo non esclude degli errori da parte della squadra.
Discorso diverso per la Bardiani, che ha una serie di fallimenti spaventosa:

Paolo Bertoglio (23)
Luce Cei (25)
Giorgio Feliziani (25)
Stefano Guerrini (24)
Domenico Romano (27)
Antonio Varriale (28)
Cristiano Parrinello (24)
Filippo Perfetto (28)
Fabio Gilioli (30)
Paride Grillo (28)
Mirko Allegrini (27)
Andrea Pagoto (24)
Matteo Priamo (26)
Filippo Savini (28)
Francesco Tomei (25)
Federico Canuti (28 anche se poi è tornato)
Michele Gaia (26)
Marcello Pavarin (26)
Simone Stortoni (30)
Enrico Zen (24)
Alberto Contoli (24)
Cristian Delle Stelle (26)
Paolo Locatelli (23)
Omar Lombardi (24)
Angelo Pagani (26)
Nicola Boem (28)
Marco Coledan (30)
Andrea Di Corrado (25)
Stefano Locatelli (25)
Francesco Manuel Bongiorno (27)
Donato De Ieso (25)
Paolo Colonna (27)
Andrea Manfredi (23)
Simone Andreetta (25)

Poi vedremo, temo possano aggiungersene altri a breve. Questi sono dal 2000 ad oggi, contando solo quelli che sono passati direttamente con loro. In una lista così lunga ci entrano sicuramente tantissimi casi diversi, un po' di sfortuna, errori di altre squadre, i passaggi alla categoria superiore faticosi per Canuti, Stortoni e Pavarin, il doping nel caso di Priamo (e forse anche di molti altri) ma in generale sono troppi casi per non incolpare la squadra



bartoli
Messaggi: 1377
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da bartoli » mercoledì 14 novembre 2018, 15:35

Varriale e Romano. Che tempi :o


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Theakston
Messaggi: 431
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Theakston » mercoledì 14 novembre 2018, 17:04

La politica delle squadre di Reverberi è sempre stata quella di far passare tanti giovani ed in parte è fisiologico che non tutti sfondino. Non sempre trovi un Petacchi o un Colbrelli, forse qualcuno dei nomi elencati meritava un'altra chance.

Mi sembra comunque che da un po' di stagioni la percentuale di fallimenti si sia alzata. Resta da vedere se dipende dalla materia prima o proprio da errori tecnici e gestionali.



Salvatore77
Messaggi: 4175
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Salvatore77 » mercoledì 14 novembre 2018, 17:14

34 nomi in elenco. Per capire la dimensione del problema sarebbe utile sapere anche quanti invece hanno resistito oltre i 30 anni.
Inoltre, le altre squadre ne fanno passare quanti? Si ritirano subito?
Vista così sembra una strage, però andrebbero visti i dati anche nel contesto più ampio.
Alcuni di questi effettivamente tra i prof. hanno davvero fatto zero. Ed oggi con una miriade di gare a tutte le latitudini (cit. Martinello) di risultati se ne fanno.


1° Tour de France 2018

Oudenaarde
Messaggi: 195
Iscritto il: lunedì 16 novembre 2015, 15:02

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Oudenaarde » mercoledì 14 novembre 2018, 17:28

Io invece vorrei provocatoriamente fare qualche considerazione, alla luce della mia pressochè totale incompetenza.

Il passaggio al professionismo dal mio punto di vista significa:

1. un sogno che si realizza, si entra a far parte di un gruppo di privilegiati, i migliori 500 diciamo. Disputare la Milano Sanremo, la Parigi Roubaix, il Giro di Lombardia? Non so cosa darei per essere uno dei 200 che le corrono.
2. professionismo, anzi libero professionismo (credo). Io ho esperienza da libero professionista. Devi correre, sempre, non dare nulla per scontato. Giornate lavorative di 20 ore. Un buon commerciale prende tutto e un buon operativo accontenta tutti. Se non si provvede direttamente con un servizio all'altezza, lo si fa con altri professionisti. Parlo di massaggiatori, preparatori, procuratori, commercialisti e quant'altro. devi essere pronto sempre e dare un buon servizio al cliente
3: hai un contratto di due anni. Se sbagli la primavera, devi allenarti in estate, magari fare un soggiorno in altura, investire costantemente su te stesso perché ti rimane solo l'autunno e forse ripensare i tuoi allenamenti, valutare gli errori e farne tesoro. tendenzialmente puoi giocare credo su 6 picchi di forma, devi portare un risultato. E' vero, ci vuole tenmpo per crescere, ma nei primi due anni devi dimostrare qualcosa.
4. le marginalità credo significhino moltissimo nel ciclismo. Rendere l'1% in più significa un vantggio di due chilometri rispetto all'avversario. Se non si è flessibili e disponibili, è dura
5. ci vuole culo
6. Il professionismo è un punto d'inizio e non d'arrivo. Banale, ma vero

Quello che intendo dire è che il salto da dilettante a professionista penso sia un percorso di consapevolezza che deve essere fatto molto velocemente, altrimenti è durissima.
In un certo senso non mi sorprende che la maggioranza non ci riesca. io quando avevo 20 anni ero un bamboccione. Essere un campione significa anche arrivare a questa consapevolezza, forse, avere una maturità che non tutti possono avere. A meno che non si abbiano gambe super, ma quello è privilegio da pochissimi. Spetta alle squadre "accompagnare" il corridore? Mi sbaglio?



Salvatore77
Messaggi: 4175
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Salvatore77 » mercoledì 14 novembre 2018, 17:41

Theakston ha scritto:
mercoledì 14 novembre 2018, 17:04
La politica delle squadre di Reverberi è sempre stata quella di far passare tanti giovani ed in parte è fisiologico che non tutti sfondino. Non sempre trovi un Petacchi o un Colbrelli, forse qualcuno dei nomi elencati meritava un'altra chance.

Mi sembra comunque che da un po' di stagioni la percentuale di fallimenti si sia alzata. Resta da vedere se dipende dalla materia prima o proprio da errori tecnici e gestionali.
Un appunto che farei a questa squadra è che più o meno non ci sono tante gerarchie, tutti capitani pochi gregari. Immagino che questo alla fine crea indirettamente una competizione interna che bene non fa.
Certo, l'Ariostea grosso modo era così, ma con ben altro capitale umano.


1° Tour de France 2018

castelli
Messaggi: 1725
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 14 novembre 2018, 18:23

prendiamo dombrowski ingaggiato da sky con l'idea di avere tra le mani the next big thing.
prendiamo aru che le prese da dombrowski ma che da pro ha fatto meglio di joe.
voglio dire anche tra i migliori il passaggio può non essere lineare.

nel ciclismo giovanile c'è chi è super allenato, chi matura prima,chi è molto tattico e capace di vincere, chi invece è forte ma arriva dietro per dei limiti tecnici.
quindi può accadere che chi arriva dietro in realtà sia grezzo ma fortissimo e chi arriva davanti da giovane sia forte ma già al limite.

esistono pure under che passano e fanno il botto il primo anno per poi calare/sparire. se non hai responsabilità alcuni danno il meglio, quando li carichi affondano. il ciclismo è uno sport fisico ma la psicologia conta tanto quanto le doti fisiche. quindi moltissimo.

poi noi non sappiamo nulla o quasi del privato degli atleti minori. non è che tutti abbiano una vita perfetta al dì fuori dello sport. basta poco per farti perdere la voglia di allenarti. non parlo solo di svaghi ma anche di sfighe che ti possono capitare.


Defensor Froomey

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 14 novembre 2018, 19:04

Rispetto a quei 34 ritirati, quelli che invece hanno sfondato (o comunque resistito) sono

Enrico Degano
Emanuele Sella (con un asterisco grosso quanto una casa)
Domenico Pozzovivo
Tiziano Dall'Antonia
Mauro Finetto
Marco Frapporti
Alessandro Bisolti
Alan Marangoni
Gianluca Brambilla
Sonny Colbrelli
Sacha Modolo
Stefano Pirazzi
Enrico Battaglin
Andrea Pasqualon
Marco Canola
Filippo Fortin
Nicola Ruffoni
Edoardo Zardini
Giulio Ciccone
Simone Velasco

Poi ci sono quelli che sono ancora in squadra. Va detto secondo me che pur essendo una Professional in alcuni momenti ha avuto accesso davvero al meglio della categoria under 23 italiana (penso a Pozzovivo, Sella, Dall'Antonia, Finetto, Stortoni, Bisolti, Zen, Modolo, Battaglin, Bongiorno, Locatelli, Barbin, Ciccone, Velasco e ovviamente lo stesso Andreetta, tutta gente che era comunque tra i 4-5 migliori dilettanti della propria annata come risultati). Uno può dire: beh infatti quelli forti hanno quasi tutti resistito, gli altri invece evidentemente non avevano molte speranze già dall'inizio. Può essere, però se uno cominciasse a dubitare anche di quelli forti? Nel senso, Pozzovivo, Finetto, Modolo, Battaglin, Colbrelli hanno raggiunto il livello che ci si poteva aspettare? Sicuramente no. Colpa della Bardiani? Chi lo sa, io scrivo i grandi numeri e bisognerebbe guardare caso per caso, però certo che qui i grandi numeri suggeriscono una conclusione abbastanza ovvia



Basso
Messaggi: 13805
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 16 novembre 2018, 16:20



11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Seb
Messaggi: 4543
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 22 novembre 2018, 10:11

Doppio ritiro questa mattina: Stamsnijder e David Lopez
http://www.cicloweb.it/2018/11/22/tom-s ... ky-ritiro/



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5197
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 22 novembre 2018, 11:22

:dollar:
Theakston ha scritto:
mercoledì 14 novembre 2018, 17:04
La politica delle squadre di Reverberi è sempre stata quella di far passare tanti giovani ed in parte è fisiologico che non tutti sfondino. Non sempre trovi un Petacchi o un Colbrelli, forse qualcuno dei nomi elencati meritava un'altra chance.

Mi sembra comunque che da un po' di stagioni la percentuale di fallimenti si sia alzata. Resta da vedere se dipende dalla materia prima o proprio da errori tecnici e gestionali.
Per me si è ridotto molto lo spazio delle professional in generale, e, quindi, della loro squadra.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Beppugrillo » martedì 27 novembre 2018, 12:01

http://www.cicloweb.it/2018/11/27/irlan ... 0nn115E5fM

Di Deignan ricorderò sopratutto le performance in maglia Cervelo alla Vuelta 2009 e la confusione creata per aver fatto cambiare nome a Lizzie Armitstead



andriusskerla
Messaggi: 2066
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da andriusskerla » giovedì 6 dicembre 2018, 20:54

Si ritira Koshevoy, peccato...



Basso
Messaggi: 13805
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 6 dicembre 2018, 21:06

Concordo sul peccato, vedendo quanti altri colleghi meno dotati riescono a trovare sistemazione http://www.cicloweb.it/2018/12/06/il-bi ... i-27-anni/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Basso
Messaggi: 13805
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 7 dicembre 2018, 14:46



11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

marco_graz
Messaggi: 651
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da marco_graz » venerdì 7 dicembre 2018, 15:22

La ex Wilier ha fatto proprio strage...chissa' se hanno comunicato troppo tardi ai corridori il mancato rinnovo e quindi lasciati senza possibilita' di continuare...

Di certo che un Koshevoy magari l'anno prossimo potrebbe ritornare fra le Professional..



Lopi90
Messaggi: 937
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Lopi90 » venerdì 7 dicembre 2018, 15:35

marco_graz ha scritto:
venerdì 7 dicembre 2018, 15:22
La ex Wilier ha fatto proprio strage...chissa' se hanno comunicato troppo tardi ai corridori il mancato rinnovo e quindi lasciati senza possibilita' di continuare...

Di certo che un Koshevoy magari l'anno prossimo potrebbe ritornare fra le Professional..
Piu` che altro con un ricambio cosi` grosso non c'era spazio per trovare tutti un contratto. L'Androni ne ha presi 2, la Bardiani prende per lo piu` neopro e la Nippo ha un organico molto ridotto (sono 12 tolti i giapponesi). Potevano magari scendere a livello continental, ma significa correre quasi gratis o in Asia, e ci sta che non tutti siano pronti a farlo.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11594
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 7 dicembre 2018, 16:00

Koshevoy in realtà ha commentato così:

"Non sono stato costretto a smettere. Ho deciso di cambiare. E la squadra non la cercavo nemmeno".

Poi come sia arrivato a questa decisione non ne ho idea, da quanto ho capito si dedicherà al ruolo di preparatore, che sicuramente rende di più.



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6985
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da matteo.conz » venerdì 7 dicembre 2018, 17:32

Ciclioweb sempre velocissimo cmq qui c'è un'intervista sul giornale di oggi
Allegati
Screenshot_20181207-173001.jpg
Screenshot_20181207-173001.jpg (576.32 KiB) Visto 584 volte


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11594
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 14 dicembre 2018, 16:15

Si ritira anche Stef Clement.

Quest'anno ho la sensazione che sia un'ecatombe (ma magari sbaglio io, qualcuno ha una statistica?).



Leonardo Civitella
Messaggi: 92
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella » venerdì 14 dicembre 2018, 19:12

cauz. ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 16:15
Si ritira anche Stef Clement.

Quest'anno ho la sensazione che sia un'ecatombe (ma magari sbaglio io, qualcuno ha una statistica?).
Purtroppo credo che questi siano gli effetti della riforma dello scorso anno, immagina che quest'anno ci sono stati corridori che hanno meno di 30 giorni di corsa; inoltre mi sembra anche che molte professional abbiano scelto corridori di basso rango per rimpolpare la rosa in vista dei 20 obbligatori del 2020, così da non avere una ricaduta economica.

Ps:Dispiace per Clement, il quale poteva offrire ancora un buon lavoro di gregariato.

Saluti,Leonardo



Lopi90
Messaggi: 937
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Lopi90 » venerdì 14 dicembre 2018, 19:32

Leonardo Civitella ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 19:12
cauz. ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 16:15
Si ritira anche Stef Clement.

Quest'anno ho la sensazione che sia un'ecatombe (ma magari sbaglio io, qualcuno ha una statistica?).
Purtroppo credo che questi siano gli effetti della riforma dello scorso anno, immagina che quest'anno ci sono stati corridori che hanno meno di 30 giorni di corsa; inoltre mi sembra anche che molte professional abbiano scelto corridori di basso rango per rimpolpare la rosa in vista dei 20 obbligatori del 2020, così da non avere una ricaduta economica.

Ps:Dispiace per Clement, il quale poteva offrire ancora un buon lavoro di gregariato.

Saluti,Leonardo
Le due riforme sembrano andare in evidente contrasto, vedremo che ne verrà fuori.

Comunque con Clement non c'entra nulla, si è ritirato per problemi fisici



Leonardo Civitella
Messaggi: 92
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella » venerdì 14 dicembre 2018, 19:37

Lopi90 ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 19:32
Leonardo Civitella ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 19:12
cauz. ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 16:15
Si ritira anche Stef Clement.

Quest'anno ho la sensazione che sia un'ecatombe (ma magari sbaglio io, qualcuno ha una statistica?).
Purtroppo credo che questi siano gli effetti della riforma dello scorso anno, immagina che quest'anno ci sono stati corridori che hanno meno di 30 giorni di corsa; inoltre mi sembra anche che molte professional abbiano scelto corridori di basso rango per rimpolpare la rosa in vista dei 20 obbligatori del 2020, così da non avere una ricaduta economica.

Ps:Dispiace per Clement, il quale poteva offrire ancora un buon lavoro di gregariato.


Saluti,Leonardo
Le due riforme sembrano andare in evidente contrasto, vedremo che ne verrà fuori.

Comunque con Clement non c'entra nulla, si è ritirato per problemi fisici
Il contrasto tra le due riforme appare evidente, di certo andrebbe spiegato a Laparthien.
Dispiace ancor di più per Clement, per caso sai quali sono i problemi che lo affliggono?

Saluti,Leonardo



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15118
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » sabato 15 dicembre 2018, 10:39

cauz. ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 16:15
Si ritira anche Stef Clement.

Quest'anno ho la sensazione che sia un'ecatombe (ma magari sbaglio io, qualcuno ha una statistica?).
Credo che sia una sensazione sbagliata. Nel WT ad oggi conto 19 ritiri, gli stessi dello scorso anno. Tra questi l'unico under30 è Korsaeth che si era evidentemente rotto le scatole. 13 su 19 sono over 35. Mettici pure che Stamsnijed (classe 85) aveva problemi fisici. Trovo tutto molto fisiologico.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11594
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da cauz. » sabato 15 dicembre 2018, 11:38

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
sabato 15 dicembre 2018, 10:39

Credo che sia una sensazione sbagliata. Nel WT ad oggi conto 19 ritiri, gli stessi dello scorso anno. Tra questi l'unico under30 è Korsaeth che si era evidentemente rotto le scatole. 13 su 19 sono over 35. Mettici pure che Stamsnijed (classe 85) aveva problemi fisici. Trovo tutto molto fisiologico.
Grazie, questa mi conforta.
Sarebbe utile, avendo il tempo, andare anche a contare e confrontare i ritiri nelle categorie inferiore, e quanti corridori sono scesi (e saliti) di categoria.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15118
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Addio alle Corse - Chi si ritira

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » sabato 15 dicembre 2018, 12:10

cauz. ha scritto:
sabato 15 dicembre 2018, 11:38
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
sabato 15 dicembre 2018, 10:39

Credo che sia una sensazione sbagliata. Nel WT ad oggi conto 19 ritiri, gli stessi dello scorso anno. Tra questi l'unico under30 è Korsaeth che si era evidentemente rotto le scatole. 13 su 19 sono over 35. Mettici pure che Stamsnijed (classe 85) aveva problemi fisici. Trovo tutto molto fisiologico.
Grazie, questa mi conforta.
Sarebbe utile, avendo il tempo, andare anche a contare e confrontare i ritiri nelle categorie inferiore, e quanti corridori sono scesi (e saliti) di categoria.
Certo. Diciamo che per le Professional i numeri non sono ancora così ben chiari, ma ad occhio la situazione è un pò meno positiva per via delle squadre che han chiuso, anche se onestamente pensavo peggio. Mancano ancora le ufficializzazioni di un pò di squadre Continental che potrebbero ingaggiare qualche corridore professional rimasto a piedi.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Rispondi