Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6603
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 25 febbraio 2020, 21:50

Tanta gelosia


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.


Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » mercoledì 26 febbraio 2020, 9:01

20 in fuga con 8 minuti: davanti c'è Tesfatsion che è quarto nella generale, ma anche Areruya e Ravanelli che sono ben messi. La Nippo ha davanti Rajovic



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » mercoledì 26 febbraio 2020, 9:04

Seb ha scritto:
mercoledì 26 febbraio 2020, 9:01
20 in fuga con 8 minuti: davanti c'è Tesfatsion che è quarto nella generale, ma anche Areruya e Ravanelli che sono ben messi. La Nippo ha davanti Rajovic
Molto interessante, mi sa che devo stare attento alle vendite di Tesfatsion in caso crollasse completamente..ma se arrivano davanti potrebbe anche andare in testa. Oggi e' lunghissima, aspettiamo aggiornamenti!



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » mercoledì 26 febbraio 2020, 9:21

10'45" l'ultimo vantaggio, solo la Nippo credo abbia interesse a tirare dietro ma da sola non ce la può fare



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » mercoledì 26 febbraio 2020, 9:34

Seb ha scritto:
mercoledì 26 febbraio 2020, 9:21
10'45" l'ultimo vantaggio, solo la Nippo credo abbia interesse a tirare dietro ma da sola non ce la può fare
Ah se volano i minuti posso fare 1-2-3 nella generale :gnam:




Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » mercoledì 26 febbraio 2020, 10:14

Direi che il 10'45" era sbagliato, ora siamo sui 5 minuti



Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2675
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Scattista » mercoledì 26 febbraio 2020, 10:24

:clap: :clap: :clap:


Immagine

peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 26 febbraio 2020, 12:45

Finalmente un eritreo va a segno: tappa e maglia per Tesfatsion.



Basso
Messaggi: 15369
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 27 febbraio 2020, 10:16

Annuncio di servizio: stasera Seb condividerà l'hotel con la delegazione della nazionale eritrea. Se avete domande, curiosità e quant'altro sul tema, scrivetele qui entro metà pomeriggio che poi cercherà di soddisfarvele ;)


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » giovedì 27 febbraio 2020, 10:48

Basso ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 10:16
Annuncio di servizio: stasera Seb condividerà l'hotel con la delegazione della nazionale eritrea. Se avete domande, curiosità e quant'altro sul tema, scrivetele qui entro metà pomeriggio che poi cercherà di soddisfarvele ;)
Figata!

Al momento mi vengono in mente queste tre, se poi non ti piacciono Seb cestinale pure :hammer:
1 - Io vorrei sapere a quali grandi appuntamenti i migliori (Tesfatsion, Tesfom, Yemane e Mulubrhan) si stanno preparando
2 - Quando esordiranno in Europa Tesfatsion e Mulubrhan
3 - Se Tesfom e Yemane hanno possibilita' di trovare squadra continetal quest'anno o l'anno prossimo (non ho trovato nessun legame al mondo continental)



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » giovedì 27 febbraio 2020, 12:25

Restrepo intanto non si ferma piu' e la Androni anche quest'anno ha scovato il talento da rilanciare :diavoletto:



Lopi90
Messaggi: 1396
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Lopi90 » giovedì 27 febbraio 2020, 12:40

marco_graz ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 12:25
Restrepo intanto non si ferma piu' e la Androni anche quest'anno ha scovato il talento da rilanciare :diavoletto:
Restrepo e` sempre stato un ottimo corridore, a 23 anni aveva sfiorato una tappa alla vuelta, l'anno scorso aveva mostrato ottima solidita` prima che la Manzana Postobon chiudesse. E` molto completo, sa vincere volate piuttosto ampie come oggi, ma anche fare la differenza su salite medie. Il suo acquisto da parte dell'Androni e` passato sottotraccia, ma ha tutte le qualita` per non far rimpiangere Vendrame.
Curioso di vederlo in Europa (pare faccia la Tirreno) per capire quanto sia effettivamente cresciuto al confronto con avversari di alto livello.



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » giovedì 27 febbraio 2020, 12:52

Lopi90 ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 12:40
marco_graz ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 12:25
Restrepo intanto non si ferma piu' e la Androni anche quest'anno ha scovato il talento da rilanciare :diavoletto:
Restrepo e` sempre stato un ottimo corridore, a 23 anni aveva sfiorato una tappa alla vuelta, l'anno scorso aveva mostrato ottima solidita` prima che la Manzana Postobon chiudesse. E` molto completo, sa vincere volate piuttosto ampie come oggi, ma anche fare la differenza su salite medie. Il suo acquisto da parte dell'Androni e` passato sottotraccia, ma ha tutte le qualita` per non far rimpiangere Vendrame.
Curioso di vederlo in Europa (pare faccia la Tirreno) per capire quanto sia effettivamente cresciuto al confronto con avversari di alto livello.
Esatto, anche io molto curioso.

Devo essere onesto e devo dire che non lo conoscevo ma ha proprio le caratteristiche di quel corridore che puo' portare molte soddisfazioni.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 27 febbraio 2020, 14:03

Lopi90 ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 12:40
marco_graz ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 12:25
Restrepo intanto non si ferma piu' e la Androni anche quest'anno ha scovato il talento da rilanciare :diavoletto:
Restrepo e` sempre stato un ottimo corridore, a 23 anni aveva sfiorato una tappa alla vuelta, l'anno scorso aveva mostrato ottima solidita` prima che la Manzana Postobon chiudesse. E` molto completo, sa vincere volate piuttosto ampie come oggi, ma anche fare la differenza su salite medie. Il suo acquisto da parte dell'Androni e` passato sottotraccia, ma ha tutte le qualita` per non far rimpiangere Vendrame.
Curioso di vederlo in Europa (pare faccia la Tirreno) per capire quanto sia effettivamente cresciuto al confronto con avversari di alto livello.
Beh, negli anni alla Katusha non è che avesse raccolto chissà quanti risultati, poi l'anno scorso le vicende della Manzana gli hanno stroncato la stagione a metà maggio. Insomma, anche stavolta io ci vedo la mano di Gianni Savio: è andato a prendersi un corridore mezzo-dimenticato che altrimenti probabilmente sarebbe finito in qualche Continental Colombiana e invece sta dimostrando che nel professionismo ci può stare alla grande.
Quest'anno finora ha corso in Venezuela, Colombia e Ruanda, raccogliendo ben 10 piazzamenti nei 10 e 4 vittorie, che ovviamente vanno pesate.
Come dici tu, dopo Il Tour du Rwanda tornerà in Europa e dalla Tirreno in poi potremo capire quali sono le sue realti potenzialità nel ciclismo che conta, però già ad oggi mi sembra di poter dire che si tratta di una scommessa vinta.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

henny5
Messaggi: 804
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da henny5 » giovedì 27 febbraio 2020, 14:58

Basso ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 10:16
Annuncio di servizio: stasera Seb condividerà l'hotel con la delegazione della nazionale eritrea. Se avete domande, curiosità e quant'altro sul tema, scrivetele qui entro metà pomeriggio che poi cercherà di soddisfarvele ;)
Io avrei delle domande:

1) la nazionale eritrea U23 ha l'intenzione di partecipare il tour de l'avenir come lo scorso anno(anche se tutto dipenderà se saranno invitati dagli organizzatori)?
2)Qualche anno qualcuno ha cercato di creare una squadra continental senza riuscirci, è possibile, anche alla luce dei risultati che il ciclismo eritreo sta' ottenendo, che nel giro di circa 1-2 anni possa nascere una squadra continental?
3) In eritrea ci sono due team dilettanti che la fanno da padrone che sono AS.BE.CO ed eri tel che negli ultimi anni hanno avuto l'opportunità di correre in asia o in turchia in corse .1, .2 o in corse minori. Essendo squadre composte da corridori quasi tutti U23 non hanno provato o cercato di farsi invitare in qualche corsa dilettantistica o U23 in europa e se in futuro cercheranno di fare qualche corsa europea.
4) Il ciclismo eritreo è fortemente concentrato sulla prova su strada, la federazione non ha mai considerato di investire sulla mtb considerando che ci sono molte strade sterrate ?



Luca90
Messaggi: 6638
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 27 febbraio 2020, 15:41

Basso ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 10:16
Annuncio di servizio: stasera Seb condividerà l'hotel con la delegazione della nazionale eritrea. Se avete domande, curiosità e quant'altro sul tema, scrivetele qui entro metà pomeriggio che poi cercherà di soddisfarvele ;)
io ho solo una curiosità: come viene visto dai giovani kudus, eritreo anche lui, che ce l'ha fatta a sbarcare nel world tour e a rimanerci... per di più in uno squadrone come l'astana... è visto come una una fonte di ispirazione?


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » giovedì 27 febbraio 2020, 15:49

Io avrei la seguente domanda: l'Eritrea al momento ha un poker d'assi di nati tra il 1999 e il 2000 (Ghirmay, Tesfatsion, Mulubhran, Y. Debesay). Com'è la situazione dei più giovani, tra gli juniores e il primo anno da U23? E' stata una felice eccezione quella che ha proiettato i quattro sopracitati in una dimensione internazionale oppure c'è un vivaio abbastanza stabile e ci sono ottime promesse anche tra i più giovani?



peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » giovedì 27 febbraio 2020, 15:50

Ne aggiungo un'altra: Tekle avrà un futuro nel ciclismo eritreo? Non come corridore intendo, oppure è uscito definitivamente da quel mondo?



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6603
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 27 febbraio 2020, 16:38

la mia domanda:

in che rapporti sono preparatori e medici di atletica e ciclismo? Lavorano insieme? Vi è una sorta di "lega dell'endurance" per promuovere i talenti del paese nelle discipline di resistenza?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 27 febbraio 2020, 18:47

Grazie mille a tutti per gli spunti, è uscita fuori una chiacchierata di quasi un'ora con Michael Tkue, ex corridore, direttore sportivo e ora consulente tecnico della federazione. Spero di potervi farvi leggere qualcosa di interessante, appena avrò il tempo di sbobinare il tutto



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » giovedì 27 febbraio 2020, 20:29

Seb ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 18:47
Grazie mille a tutti per gli spunti, è uscita fuori una chiacchierata di quasi un'ora con Michael Tkue, ex corridore, direttore sportivo e ora consulente tecnico della federazione. Spero di potervi farvi leggere qualcosa di interessante, appena avrò il tempo di sbobinare il tutto
:clap: :clap: :clap: aspettiamo il risultato dell'intervista :drool:



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6603
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 27 febbraio 2020, 22:07

Seb ha scritto:
giovedì 27 febbraio 2020, 18:47
Grazie mille a tutti per gli spunti, è uscita fuori una chiacchierata di quasi un'ora con Michael Tkue, ex corridore, direttore sportivo e ora consulente tecnico della federazione. Spero di potervi farvi leggere qualcosa di interessante, appena avrò il tempo di sbobinare il tutto
Grande Seb


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Lopi90
Messaggi: 1396
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Lopi90 » venerdì 28 febbraio 2020, 14:31

Ancora Restrepo, interessante il fatto che siano tre vittorie molto diverse fra loro: una botta dai finisseur dopo una tappa selettiva, una volata di gruppo compatto e un'azione a lunga gittata in 3.

Tesfatsion soffre ma grazie al grande vantaggio preso con la fuga resta leader.

Peraltro, noto solo ora come la Israel abbia abusato il nuovo sistema per passare i corridori dal vivaio alla squadra WT: formalmente sono in corsa con la squadra maggiore, ma tranne Schelling sono tutti corridori della continental.



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » venerdì 28 febbraio 2020, 15:43

Lopi90 ha scritto:
venerdì 28 febbraio 2020, 14:31
Ancora Restrepo, interessante il fatto che siano tre vittorie molto diverse fra loro: una botta dai finisseur dopo una tappa selettiva, una volata di gruppo compatto e un'azione a lunga gittata in 3.

Tesfatsion soffre ma grazie al grande vantaggio preso con la fuga resta leader.

Peraltro, noto solo ora come la Israel abbia abusato il nuovo sistema per passare i corridori dal vivaio alla squadra WT: formalmente sono in corsa con la squadra maggiore, ma tranne Schelling sono tutti corridori della continental.
Eh ma allora e' facile, si iscrivono come formazione WT facendo credere agli organizzatori che vengono con una squadra decente, poi portano i giovani cella continental :diavoletto:

Cmq tornando alla generale, domani cambiera' poco la crono e' solo 4.5km, mentre sono curioso di vedere che cosa puo' succedere dopodomani..e' corta ma se fatta a tutta potrebbe far danni mica da poco.



rizz23
Messaggi: 1963
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da rizz23 » venerdì 28 febbraio 2020, 19:17

Un altr'anno magari vengo pure io



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14077
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 28 febbraio 2020, 19:23

rizz23 ha scritto:
venerdì 28 febbraio 2020, 19:17
Un altr'anno magari vengo pure io
Sempre se riesci ad uscire dall'albergo.. :diavoletto:
Scherzi a parte, deve essere davvero una situazione delirante...
dalla quale ti auguro di uscire al piu' presto..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

henny5
Messaggi: 804
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da henny5 » venerdì 28 febbraio 2020, 19:34

Tesfazion o è un pazzo incosciente oppure è consapevole di gestire questo vantaggio fino a domenica. Nel gruppo degli otto formatosi dopo il secondo GPM era lì ma alla fine ha lasciato andare tutti gli uomini di classifica che doveva marcare...mah anche se c'è da dire che era rimasto solo ed la nazionale eritrea oggi ha mostrato segnali di debolezza. La loro fortuna è che domani non ci sarà una tappa in linea intorno a kigali come di solita avveniva negli scorsi anni ma una cronometro di 4.5 km con il muro di kigali. Io se fossi stato gli organizzatori avrei fatto una cronoscalata con arrivo al mount kigali e poi una tappa in linea con la cronoscalata che avrebbe messo ancor di più in discussione la classifica generale rispetto alla crono di domani.

Occhio a non sottovalutare moise mugisha che domani è uno dei principali favoriti di tappa essendo un passista-scalatore che ha crono va' forte dato che l'anno scorso è arrivato terzo ai giochi africani e che secondo me guadagnerà su tesfazion circa 20 secondi poi si dovrà difendere domenica.
Ultima modifica di henny5 il venerdì 28 febbraio 2020, 19:45, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4568
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Patate » venerdì 28 febbraio 2020, 19:34

marco_graz ha scritto:
venerdì 28 febbraio 2020, 15:43
Cmq tornando alla generale, domani cambiera' poco la crono e' solo 4.5km, mentre sono curioso di vedere che cosa puo' succedere dopodomani..e' corta ma se fatta a tutta potrebbe far danni mica da poco.
Domenica può assolutamente stravolgersi tutto


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

henny5
Messaggi: 804
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da henny5 » sabato 29 febbraio 2020, 14:21

Quarta vittoria al tour du rwanda per restrepo che vince anche la cronometro davanti a ghirmay per 2 secondi ed in terza posizione schelling a 7 secondi dal colombiano. Tesfatsion si è tutto sommato difeso ed è arrivato a 26 secondi perdendo circa 20 secondi da schelling e 10 da quintero. Chi è crollato è stato moise mugisha che ha perso 50 secondi da restrepo in soli 3 km.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » sabato 29 febbraio 2020, 21:40

Intanto non sarà il caos dello UAE Tour, ma il rientro a casa mio e dei ragazzi dell'Androni sarà un po' più complicato (e/o costoso) del previsto: questo pomeriggio la Turkish Airlines ci ha cancellato il volo di ritorno da Istanbul e Milano che era in programma domani notte, e non abbiamo molto tempo per cercare e trovare delle alternative



Leonardo Civitella
Messaggi: 1100
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella » sabato 29 febbraio 2020, 21:42

Azz...
In bocca al lupo Seb

Ps: Guarda il lato positivo, almeno non sei nella situazione dei tuoi colleghi negli Emirati 😉

Saluti,Leonardo
Ultima modifica di Leonardo Civitella il sabato 29 febbraio 2020, 22:29, modificato 1 volta in totale.


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps

Luca90
Messaggi: 6638
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Luca90 » sabato 29 febbraio 2020, 22:26

Seb ha scritto:
sabato 29 febbraio 2020, 21:40
Intanto non sarà il caos dello UAE Tour, ma il rientro a casa mio e dei ragazzi dell'Androni sarà un po' più complicato (e/o costoso) del previsto: questo pomeriggio la Turkish Airlines ci ha cancellato il volo di ritorno da Istanbul e Milano che era in programma domani notte, e non abbiamo molto tempo per cercare e trovare delle alternative
azz brutta notizia :(


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

qrier
Messaggi: 842
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da qrier » domenica 1 marzo 2020, 10:41

Taaramae in fuga solitaria con 3 minuti di vantaggio sul gruppo.



peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » domenica 1 marzo 2020, 14:03

Alla fine Taaramae ha ceduto di schianto e sono tornati sotto gi altri.
Lo spagnolo Diaz coglie la sua prima vittoria da professionista davanti a un Mugisha che ci ha provato, ma il vantaggio era sufficientemente ampio da permettere all'Eritrea di controllare la corsa senza particolari rischi portando a casa la classifica finale con Tesfatsion. Bel corridore Tesfatsion, molto veloce, ma al contempo capace di tenere in una corsa tutt'altro che facile come quella ruandese.

Dopo Tekle nel 2010 e Kudus nel 2019, un terzo eritreo porta a casa il giro del Ruanda che è stato abbastanza combattuto.
Ottimo M. Mugisha che si è mostrato di gran lunga il ruandese più solido, nonostante negli anni scorsi abbia avuto molte meno possibilità dei suoi coetanei ruandesi. Curioso di vedere cosa saprà fare in Francia nei prossimi mesi.



peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » domenica 1 marzo 2020, 15:05

Seb ha scritto:
sabato 29 febbraio 2020, 21:40
Intanto non sarà il caos dello UAE Tour, ma il rientro a casa mio e dei ragazzi dell'Androni sarà un po' più complicato (e/o costoso) del previsto: questo pomeriggio la Turkish Airlines ci ha cancellato il volo di ritorno da Istanbul e Milano che era in programma domani notte, e non abbiamo molto tempo per cercare e trovare delle alternative
Seb, hai trovato un volo?



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » domenica 1 marzo 2020, 15:16

peek ha scritto:
domenica 1 marzo 2020, 15:05
Seb, hai trovato un volo?
Sì sì, sia io che l'Androni partiamo domani pomeriggio e facciamo scalo a Istanbul, arrivo previsto martedì mattina



henny5
Messaggi: 804
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 1 marzo 2020, 16:10

Alla fine si è salvato tesfatsion grazie anche all'aiuto dell'israel quando ha attaccato moise mugisha tra l'ultimo passaggio del muro di kigali e l'inizio della salita di rebero. Poi verso la fine del tratto di pavè aveva perso contatto dal gruppo inseguitore tanto è che mulubrhan che era davanti con schelling e diaz è stato costretto ad aspettare il suo compagno di squadra. Partire con un 1°e 2° posto in due corse a tappe per tesfatsion è sicuramente incoraggiante la speranza che la sua forma possa ulteriormente crescere fino a arrivare agli appuntamenti di metà con le classiche italia U23 con recioto, san vendemiano e belvedere che sono corse adatte alle sue caratteristiche così come per mulubrhan.
peek ha scritto:
domenica 1 marzo 2020, 14:03
Ottimo M. Mugisha che si è mostrato di gran lunga il ruandese più solido, nonostante negli anni scorsi abbia avuto molte meno possibilità dei suoi coetanei ruandesi. Curioso di vedere cosa saprà fare in Francia nei prossimi mesi.
In realtà moise mugisha ha incominciato ad andare in bici molto tardi rispetto ai suoi coetanei . Dopo la deblace della crono di ieri pensavo che crollasse ed invece ha attaccato e per poco come la quarta tappa non è riuscito a vincere una tappa(se la sarebbe meritata. Un secondo posto in classifica generale che assume un valore di assoluto prestigio considerando che l'anno scorso il primo ruandese fu areruya arrivato nono e con un startlist con una qualità, forse, maggiore rispetto al 2019. Un secondo di prestigio anche per la Skol adrien niyonshuti academy che alla sua prima corsa uci da squadra continental ottiene un grande secondo posto. La speranza è quello di vedere la squadra anche in altre corse uci in africa magari già in aprile al giro del marocco.

Oggi si è visto anche un ottimo main, terzo di tappa. Peccato che per soli 2 secondi non sia riuscito a scalzare dal podio schelling. Terreno perso nella terza tappa dove ha perso contatto con i migliori nella discesa che portava all'ultima salita di tappa. Poi nelle successive tappe è andato all'attacco ed riuscito a recuperare minuti grazie al supporto dei suoi compagni di squadra in particolare di kruger e basson.

Infine, da questo tour du rwanda mi aspettavo qualcosa di più da samuel mugisha, e soprattutto da weldu(che si è ritirato alla 6° tappa, dopo aver navigato per buona parte del tour du rwanda nelle ultime posizioni) e da kangangi che l'anno scorso era arrivato nono mentre quest'anno solo un 25° in generale ed come miglior piazzamento di tappa due 19° posti.



peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » giovedì 5 marzo 2020, 14:59

Visto che per qualche mese non ci saranno più corse, non è che si potrebbe magari intanto leggere l'intervista di Seb agli eritrei?



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 5 marzo 2020, 15:52

peek ha scritto:
giovedì 5 marzo 2020, 14:59
Visto che per qualche mese non ci saranno più corse, non è che si potrebbe magari intanto leggere l'intervista di Seb agli eritrei?
Arriva arriva, ma prima ve ne beccherete un'altra sempre sul mondo africano



peek
Messaggi: 5264
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da peek » giovedì 5 marzo 2020, 16:29

Seb ha scritto:
giovedì 5 marzo 2020, 15:52
peek ha scritto:
giovedì 5 marzo 2020, 14:59
Visto che per qualche mese non ci saranno più corse, non è che si potrebbe magari intanto leggere l'intervista di Seb agli eritrei?
Arriva arriva, ma prima ve ne beccherete un'altra sempre sul mondo africano
Tempo per leggere ne avremo molto nelle prossime settimane.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » venerdì 6 marzo 2020, 17:12

Per distrarvi dal coronavirus, intanto abbiamo questa
http://www.cicloweb.it/2020/03/06/inter ... g-academy/



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5619
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da Seb » domenica 22 marzo 2020, 16:32

peek ha scritto:
giovedì 5 marzo 2020, 14:59
Visto che per qualche mese non ci saranno più corse, non è che si potrebbe magari intanto leggere l'intervista di Seb agli eritrei?
S'è fatta un po' attendere, ma eccola qui
http://www.cicloweb.it/2020/03/22/cicli ... ista-tkue/



marco_graz
Messaggi: 1300
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Un'avventura speciale: Seb al Tour du Rwanda

Messaggio da leggere da marco_graz » domenica 22 marzo 2020, 16:44

Grazie mille :clap:




Rispondi