Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Alpe.di.Siusi
Messaggi: 1326
Iscritto il: domenica 16 agosto 2015, 20:14

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da Alpe.di.Siusi » domenica 5 maggio 2019, 15:03

Mamma mia che gamba


FC2016: CG Tour de France (+ 2 T.), 1 T. Vuelta a España
FC2017: 1 T. Tour de France
FC2018: 1 T. Giro d'Italia
FC2019: Volta a Catalunya, Scheldeprijs, Tour de Yorkshire, 2 T. Giro d'Italia, CG Obiettivo Zero Punti, GP Beghelli


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18266
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » domenica 5 maggio 2019, 15:08

Alpe.di.Siusi ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 15:03
Mamma mia che gamba
In 6 giorni di corsa al Romandia ha ottenuto 3 vittorie, 1 secondo ed 1 terzo posto. Solo nella seconda tappa si è concesso un misero 35° posto.

Inizierà il Giro a tutta


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3675
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da Brogno » domenica 5 maggio 2019, 15:19

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 15:08
Alpe.di.Siusi ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 15:03
Mamma mia che gamba
In 6 giorni di corsa al Romandia ha ottenuto 3 vittorie, 1 secondo ed 1 terzo posto. Solo nella seconda tappa si è concesso un misero 35° posto.

Inizierà il Giro a tutta
A me in salita non ha impressionato. Anche ieri, ha si vinto ma sul tratto duro faceva sempre l'elastico.
Se vuole vincere il Giro questa gamba non basta.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

el_condor
Messaggi: 3636
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da el_condor » domenica 5 maggio 2019, 16:01

Brogno ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 15:19
A me in salita non ha impressionato. Anche ieri, ha si vinto ma sul tratto duro faceva sempre l'elastico.
Se vuole vincere il Giro questa gamba non basta.
concordo: voglio vederlo su vere salite. Le salite affrontate al Romandia non favorivano certo gli scalatori puri..

ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

giorgio ricci
Messaggi: 3181
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da giorgio ricci » domenica 5 maggio 2019, 16:03

Ha vinto bene. Gran gamba a crono. Ma non era un Romandia per scalatori. Voglio vederlo nei due tapponi poi si potrà dire se è un uomo da GT. E non dimentichiamo che, nonostante la prima parte soft, la seconda parte è la più dura dai tempi di Zomegnan.




Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5333
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da il_panta » domenica 5 maggio 2019, 16:05

el_condor ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 16:01
Brogno ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 15:19
A me in salita non ha impressionato. Anche ieri, ha si vinto ma sul tratto duro faceva sempre l'elastico.
Se vuole vincere il Giro questa gamba non basta.
concordo: voglio vederlo su vere salite. Le salite affrontate al Romandia non favorivano certo gli scalatori puri..

ciao

el_condor
Io lo voglio vedere soprattutto sul ripido: San Carlo, Mortirolo e Manghen. A me ha impressionato per completezza e combattività, ma tra il Romandia di quest'anno e il Giro d'Italia c'è una differenza abissale, sono quasi due sport diversi.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13774
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da galliano » domenica 5 maggio 2019, 16:44

A mia opinione roglic non ha certo problemi con salite lunghe o ripide, l'unica incognita è il recupero a fronte di tappe di salita in successione.
Nella tappa di salita, se fatta nella prima settimana di un GT, potrebbe vincere pure sullo zoncolan.



el_condor
Messaggi: 3636
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da el_condor » domenica 5 maggio 2019, 17:34

il_panta ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 16:05

Io lo voglio vedere soprattutto sul ripido: San Carlo, Mortirolo e Manghen. A me ha impressionato per completezza e combattività, ma tra il Romandia di quest'anno e il Giro d'Italia c'è una differenza abissale, sono quasi due sport diversi.
:clap: :clap: :clap:

verissimo..
ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

el_condor
Messaggi: 3636
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da el_condor » domenica 5 maggio 2019, 17:38

galliano ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 16:44
A mia opinione roglic non ha certo problemi con salite lunghe o ripide, l'unica incognita è il recupero a fronte di tappe di salita in successione.
Nella tappa di salita, se fatta nella prima settimana di un GT, potrebbe vincere pure sullo zoncolan.
non credo proprio, vedremo.

Un'idea ce la faremo già a Bologna per quanto riguarda i tratti duri(Roglic non è Eddy Merckx…)

ciao


el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da beppesaronni » domenica 5 maggio 2019, 17:45

Sullo zoncolan con salita secca, non vedo chi possa stare avanti a Yates.
Sul fatto che questo roglic faccia paura, concordo, nonostante reputi Tom un gradino sopra e Yates chissà.....


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 846
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da Oro&Argento » domenica 5 maggio 2019, 18:35

galliano ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 16:44
A mia opinione roglic non ha certo problemi con salite lunghe o ripide, l'unica incognita è il recupero a fronte di tappe di salita in successione.
Nella tappa di salita, se fatta nella prima settimana di un GT, potrebbe vincere pure sullo zoncolan.
Concordo...non ha problemi sulle pendenze (il là alla vittoria di Pinot l'ha dato lui sul muro di Sormano al Lombardia ad esempio)ma sul recupero si.



Bike65
Messaggi: 267
Iscritto il: martedì 24 maggio 2016, 19:13

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da Bike65 » lunedì 6 maggio 2019, 8:19

el_condor ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 17:34
il_panta ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 16:05

Io lo voglio vedere soprattutto sul ripido: San Carlo, Mortirolo e Manghen. A me ha impressionato per completezza e combattività, ma tra il Romandia di quest'anno e il Giro d'Italia c'è una differenza abissale, sono quasi due sport diversi.
:clap: :clap: :clap:

verissimo..
ciao

el_condor
Uno che fa 4º al Tour non ha paura ne del recupero ne delle salite lunghe.
Può ancora migliorare, attualmente l’unico che gli sta vicino per completezza è Dumoulin.
L’anno scorso Bernal in salita non lo ha mai staccato...



beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da beppesaronni » lunedì 6 maggio 2019, 9:44

Bike65 ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 8:19
el_condor ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 17:34
il_panta ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 16:05

Io lo voglio vedere soprattutto sul ripido: San Carlo, Mortirolo e Manghen. A me ha impressionato per completezza e combattività, ma tra il Romandia di quest'anno e il Giro d'Italia c'è una differenza abissale, sono quasi due sport diversi.
:clap: :clap: :clap:

verissimo..
ciao

el_condor
Uno che fa 4º al Tour non ha paura ne del recupero ne delle salite lunghe.
Può ancora migliorare, attualmente l’unico che gli sta vicino per completezza è Dumoulin.
L’anno scorso Bernal in salita non lo ha mai staccato...
Vabbè, ok che Roglic l'anno scorso abbia apliamente dimostrato di non patire salite lunghe, tapponi e tre settimane (e che solo il colpo del campione, ovvero la crono finale di Froome, gli abbia negato il podio), ma non possiamo affermare che Bernal non abbia mai staccato Roglic in salita.
Bernal lo scorso anno faceva il mulo, non possiamo sapere se libero da quei compiti, avrebbe staccato o meno Roglic


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

34x27
Messaggi: 3405
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da 34x27 » lunedì 6 maggio 2019, 10:58

Bike65 ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 8:19
Uno che fa 4º al Tour non ha paura ne del recupero ne delle salite lunghe.
Può ancora migliorare, attualmente l’unico che gli sta vicino per completezza è Dumoulin.
L’anno scorso Bernal in salita non lo ha mai staccato...
Un conto è non avere paura, un conto riuscire a gestirsi e fare la prestazione. Ok non ci sono Froome e Thomas, però vediamo se ce la fa.


HEY MOTO

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5333
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 6 maggio 2019, 14:28

beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 9:44
Bike65 ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 8:19
el_condor ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 17:34


:clap: :clap: :clap:

verissimo..
ciao

el_condor
Uno che fa 4º al Tour non ha paura ne del recupero ne delle salite lunghe.
Può ancora migliorare, attualmente l’unico che gli sta vicino per completezza è Dumoulin.
L’anno scorso Bernal in salita non lo ha mai staccato...
Vabbè, ok che Roglic l'anno scorso abbia apliamente dimostrato di non patire salite lunghe, tapponi e tre settimane (e che solo il colpo del campione, ovvero la crono finale di Froome, gli abbia negato il podio), ma non possiamo affermare che Bernal non abbia mai staccato Roglic in salita.
Bernal lo scorso anno faceva il mulo, non possiamo sapere se libero da quei compiti, avrebbe staccato o meno Roglic
L'anno scorso la rivalità Roglic-Bernal è stata una costante durante la stagione.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da beppesaronni » lunedì 6 maggio 2019, 14:42

il_panta ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:28
beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 9:44
Bike65 ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 8:19


Uno che fa 4º al Tour non ha paura ne del recupero ne delle salite lunghe.
Può ancora migliorare, attualmente l’unico che gli sta vicino per completezza è Dumoulin.
L’anno scorso Bernal in salita non lo ha mai staccato...
Vabbè, ok che Roglic l'anno scorso abbia apliamente dimostrato di non patire salite lunghe, tapponi e tre settimane (e che solo il colpo del campione, ovvero la crono finale di Froome, gli abbia negato il podio), ma non possiamo affermare che Bernal non abbia mai staccato Roglic in salita.
Bernal lo scorso anno faceva il mulo, non possiamo sapere se libero da quei compiti, avrebbe staccato o meno Roglic
L'anno scorso la rivalità Roglic-Bernal è stata una costante durante la stagione.
i GIRI DA UNA SETTIMANA NON LI CONSIDERO.
LO scontro vero lo si vede nei GT


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5333
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 6 maggio 2019, 14:51

beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:42
il_panta ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:28
beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 9:44


Vabbè, ok che Roglic l'anno scorso abbia apliamente dimostrato di non patire salite lunghe, tapponi e tre settimane (e che solo il colpo del campione, ovvero la crono finale di Froome, gli abbia negato il podio), ma non possiamo affermare che Bernal non abbia mai staccato Roglic in salita.
Bernal lo scorso anno faceva il mulo, non possiamo sapere se libero da quei compiti, avrebbe staccato o meno Roglic
L'anno scorso la rivalità Roglic-Bernal è stata una costante durante la stagione.
i GIRI DA UNA SETTIMANA NON LI CONSIDERO.
LO scontro vero lo si vede nei GT
È un problema tuo, è inutile che urli. Io potrei non considerare il Tour de France, ma non posso pretendere di esser perso sul serio. Se le corse di una settimana non esistono mi devi spiegare in quale universo Bernal poteva essere considerato un uomo da GT e Roglic essere uno dei favoriti di questo Giro. Stai pompando Roglic da giorni e la sua stagione, nel tuo universo parallelo, deve ancora iniziare...


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13774
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 6 maggio 2019, 14:52

team opc ha scritto:
sabato 4 maggio 2019, 21:24
galliano ha scritto:
sabato 4 maggio 2019, 20:38
Solo per onor della cronaca aggiorno la telenovela meteo.
Alla fine ha cominciato a nevicare sul col des mosses poco prima delle 19.
Questa la situazione alle 20:30
146.jpg

Per essere precisi le previsioni meteo di ieri sera e stamattina sono state pienamente rispettate, quindi la strada era sicuramente percorribile in orario di corsa.

Morale: non è che si stravolgono le tappe con un po' troppa facilità?
Vabbè si sa che noi tifosi da divano siamo incontentabili :P
Anch'io oggi ero dispiaciuto dal cambio di programma. Però, le previsioni meteo, essendo previsioni non sono certezze. E se la perturbazione avesse anticipato di 2 ore e iniziava la neve sul col de mosses, la corsa sarebbe stata sospesa? Annullata?
Essendoci anche in ballo soldi, TV e corridori, si è scelta la soluzione meno rischiosa
Ma infatti concordo con te, in questa occasione la modifica alla tappa ci poteva stare.
L'arrivo in salita andava salvato visto che era l'unico e se avessero mantenuto il tracciato originale poteva capitare di dover annullare in toto la tappa.
Inoltre il comunicato ufficiale era abbastanza realistico, non accentuava in maniera strumentale i rischi associati alle condizioni meteo.

La mia preoccupazione è più in prospettiva, mi pare che assai spesso nei casi di tappe modificate, poi a posteriori si sia riscontrato che la corsa si sarebbe potuta svolgere regolemente.
Quindi va bene la prudenza, ma non vorrei che poi subentrasse un'eccessiva disposizione a stravolgere le tappe anche solo a fronte di un piccolo rischio.



beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da beppesaronni » lunedì 6 maggio 2019, 15:21

il_panta ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:51
beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:42
il_panta ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:28


L'anno scorso la rivalità Roglic-Bernal è stata una costante durante la stagione.
i GIRI DA UNA SETTIMANA NON LI CONSIDERO.
LO scontro vero lo si vede nei GT
È un problema tuo, è inutile che urli. Io potrei non considerare il Tour de France, ma non posso pretendere di esser perso sul serio. Se le corse di una settimana non esistono mi devi spiegare in quale universo Bernal poteva essere considerato un uomo da GT e Roglic essere uno dei favoriti di questo Giro. Stai pompando Roglic da giorni e la sua stagione, nel tuo universo parallelo, deve ancora iniziare...
Perché come al solito travisi.
1) questa cosa che uno si dimentica il caps è da ragazzini. Il mondo va avanti anche se uno scrive in maiuscolo (involontariamente ovviamente, tant'è che quando me ne sono accorto l'ho tolto).
2) Io ho sempre scritto che il favorito è Doumulin, a ruota Yates e solo in terza posizione Roglic. Roglic che però (questo l'ho scritto 16 volte) potrebbe trovarsi dopo una decina di tappe in rosa, con distacchi abbastanza importanti su qualcuno.
3) Le corse di una settimana sono completamente diverse da quelle di tre. Poi Federer è probabile che sappia giocare bene anche in doppio, ma come nel tennis, singolo e doppio sono due sport differenti, sebbene le regole siano le stesse. Il fenomeno viene fuori in entrambe. Bernal (che io non ho M-A-I considerato uno dei favoritissimi, ma solo il terza piazza al pari di Roglic) ha dimostrato all'ultimo tour quanto è forte. Non ho bisogno di vedere cosa farà al giro della svizzera per capire che è uno destinato ora o + avanti a giocarsi i grandi giri.
Ma grazie per averci provato


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5333
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tour de Romandie 2019 (30 aprile – 5 maggio)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 6 maggio 2019, 15:50

beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 15:21
il_panta ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:51
beppesaronni ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 14:42
i GIRI DA UNA SETTIMANA NON LI CONSIDERO.
LO scontro vero lo si vede nei GT
È un problema tuo, è inutile che urli. Io potrei non considerare il Tour de France, ma non posso pretendere di esser perso sul serio. Se le corse di una settimana non esistono mi devi spiegare in quale universo Bernal poteva essere considerato un uomo da GT e Roglic essere uno dei favoriti di questo Giro. Stai pompando Roglic da giorni e la sua stagione, nel tuo universo parallelo, deve ancora iniziare...
Perché come al solito travisi.
1) questa cosa che uno si dimentica il caps è da ragazzini. Il mondo va avanti anche se uno scrive in maiuscolo (involontariamente ovviamente, tant'è che quando me ne sono accorto l'ho tolto).
2) Io ho sempre scritto che il favorito è Doumulin, a ruota Yates e solo in terza posizione Roglic. Roglic che però (questo l'ho scritto 16 volte) potrebbe trovarsi dopo una decina di tappe in rosa, con distacchi abbastanza importanti su qualcuno.
3) Le corse di una settimana sono completamente diverse da quelle di tre. Poi Federer è probabile che sappia giocare bene anche in doppio, ma come nel tennis, singolo e doppio sono due sport differenti, sebbene le regole siano le stesse. Il fenomeno viene fuori in entrambe. Bernal (che io non ho M-A-I considerato uno dei favoritissimi, ma solo il terza piazza al pari di Roglic) ha dimostrato all'ultimo tour quanto è forte. Non ho bisogno di vedere cosa farà al giro della svizzera per capire che è uno destinato ora o + avanti a giocarsi i grandi giri.
Ma grazie per averci provato
Mi ero semplicemente perso che i tuoi proclami fossero relativi solo all'inizio del Giro, mea culpa, ero convinto la pensassi diversamente. Quelle 16 volte devono avermi tratto in inganno, non mi appunto tutte le cose che dicono tutti gli utenti. Ho più volte detto che dovresti aprire un thread di pronostici (o scrivere in quello delle scommesse), sarebbe utile a smentire il mito, basato sul niente e diffuso da te in prima persona, che ti vede discendente di Nostradamus.

Riguardo al caps lock, la frase in maiuscolo non sembrava proprio casuale, sembrava l'espressione di una persona scocciata che cerca di mettere in risalto il concetto.

Anche per me il favorito (in tutti i sensi) è Dumoulin. Buon Giro, che di chiacchiere non se ne può più!


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;


Rispondi