Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Snake
Messaggi: 1634
Iscritto il: giovedì 14 luglio 2011, 20:03

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Snake »

Merlozoro ha scritto:
Snake ha scritto:Non vedo come questo Boonen possa staccarsi sul pavè della roubaix considerando il forfait di Cancellara, gli avversari domenica per Tom sono le cadute o inconvenienti meccannici vari
Per me Pozzato e Ballan sono in crescendo di condizione, non posso dire lo stesso per Tom. Oggi ha vinto, ma non è apparso quello di Harelbeke. Per la Roubaix ho buone sensazioni...
Boonen era palesemente al gancio sul Patemberg ma strappi del genere alla roubaix non ci sono, imho non lo staccano, al limite potrebbe perdere in volata ma non certamente con i nostri.


alfiso

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da alfiso »

Paterberg!
Okkio a non finire nelle "ultime parole famose" ;)


Snake
Messaggi: 1634
Iscritto il: giovedì 14 luglio 2011, 20:03

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Snake »

Vabbè s'è capito il muro che intendo :diavoletto:


Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da desmoblu »

Commento (scritto) di Cassani, lo riporto così com'è. Tra l'altro: è una pacchia avere a disposizione tanti canali (twitter, fb e così via..).
Davide Cassani ha scritto: Pozzato ha sbagliato? aveva un rapporto troppo duro? doveva scattare prima?
Per come la vedo io l'unica possibilità che aveva era staccare Boonen sul Paterberg ma forse si è accorto troppo tardi che era a tutta. Nel finale cosa poteva fare? Mai sarebbe riuscito a sorprendere gli altri due: Ballan E Boonen. E neanche Ballan poteva approfittare di una libera uscita. Quando si è in 3 in fuga è facile per il più veloce controllare gli altri due. Il discorso cambia quando sono in 2 o dai 4 in su. In 2 uno può smettere di tirare quindi l'altro o tira o si fermano. In 4 o 5 o 6 allora si che basta un attimo di indecisione e l 'attaccante può andarsene ma in 3 no. Perché? Prendiamo la corsa di oggi, Ballan scatta, Boonen sapendo di essere il più veloce ed avendo più scatto non perdendo neanche un metro si mette subito alla ruota facendo lo stesso sforzo di chi scatta (Ballan in questo caso) e di Pozzato che insegue dietro Boonen. Mettiamo il caso che Pozzato avesse avuto il coraggio di ripartire, Boonen si sarebbe messo immediatamente alla ruota con Ballan dietro di loro. Importante sottolineare che alla fine tutti e 3 fanno lo stessa fatica. e non si cava un ragno dal buco. Obbligo l arrivo dei 3 insieme. Cambierebbe il discorso se ci fosse stato uno strappetto ma non era questo il caso.


thepirate87
Messaggi: 471
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 17:04

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da thepirate87 »

Merlozoro ha scritto:
Scommesso e pure giocato primo al Fantaciclismo :D
Alla Roubaix lo aspetto fiducioso!!!
Complimenti allora!
P.s. Io non l'avevo messo per scaramanzia :)


La buca l'è mèa straca se la sa mèa ad vaca...

Ecco Pantani che getta la bandana...scatto di Pantani!
Merlozoro
Messaggi: 8040
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Merlozoro »

thepirate87 ha scritto:
Merlozoro ha scritto:
Scommesso e pure giocato primo al Fantaciclismo :D
Alla Roubaix lo aspetto fiducioso!!!
Complimenti allora!
P.s. Io non l'avevo messo per scaramanzia :)
No dai...i complimenti erano d'obbligo se Pippo avesse vinto :D
Snake ha scritto: Boonen era palesemente al gancio sul Patemberg ma strappi del genere alla roubaix non ci sono, imho non lo staccano, al limite potrebbe perdere in volata ma non certamente con i nostri.
Vero...sarà più difficile staccarlo su tratti di pavè piani, però la mia sensazione è che il duo italiano ci arriverà con una gamba migliore...poi se Tom vince anche la Roubaix...si potrà solo applaudire questo grande campione...


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000
Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4975
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da simociclo »

Ho rivisto registratri gli ultimi 70 km, dopo aver visto solo gli ultimi 13 in diretta.
Concordo con chi dice che Pozzato ha sbagliato a non provare un contropiede, ma va applaudito, oltre che per la gara, per come ha recuperato dall'infortunio: in pochi ci credavano. Evidentemente ha bisogno di una squadra al suo servizio, di sentirsi importante, e alla Farnese si trova bene, un bravo a Scinto per la squadra che ha allestito, a parte quella di Boonen ne ho viste poche al loro livello.
Molto bravo anche Ballan, che alla fine si è trovato a fare il capitano della corazzata BMC.
Sul percorso: a me non piace, correre il finale in circuito crea delle dinamiche particolari e cmq diverse da un tracciato in linea e poi il finale è un lungo drittone di vari chilometri, molto meglio l'arrivo precedente, con quella strada che tirava impercittibilmente all'insù. Concordo con chi ha scritto che in alcuni momenti sembrava di essere all'Amstel
Ultima modifica di simociclo il domenica 1 aprile 2012, 20:12, modificato 2 volte in totale.


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6737
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da eliacodogno »

thepirate87 ha scritto:P.s. Quanti avrebbero scommesso su una sua prova del genere dopo l'infortunio? Probabilmente nessuno, rendiamogliene atto
Ammetto che io stesso pensavo ad un piazzamento nei 10 come obiettivo massimo....non dimentichiamo che qui si è scritto pure che la Farnese avrebbe dovuto essere lasciata a casa da queste corse dopo l'incidente in Qatar. :clap: a tutta la squadra, una delle migliori oggi!


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
succino
Messaggi: 70
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 20:09

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da succino »

Alcune considerazioni:

Ballan: per me la gara la persa sul ultimo passaggio del Oude Kwaremont dove aveva staccato tutti e doveva giocare il tutto per tutto rischiando di saltare

Pozzato: Stesso discorso di Ballan per però lui sul Pateberg all'ultimo giro ne aveva più di tutti e li se forzava lasciava indietro sicuramente Boonen

Boonen: Esperienza allo stato puro, la corsa l'ha vinta di testa e di squadra più che di gambe; una sensazione che mi ha sempre dato (a parte nel 2005 suo anno di grazia) che raccoglie più di quello che semina: Ad oggi 3 Fiandre e 3 Roubaix come Museeuw sono un Albo d'oro secondo me troppo generoso se andiamo a rivedere le vittorie del Leone come la aveva ottenute. Comunque complimenti, una stagione sul Pavè da vero dominatore.

Cancellara: discorso inverso a quello di Boonen, molto sfortunato lui si avrebbe le potenzialità per raggiungere i mostri come Museeuw, De Vlaeminck...
vuoi la sfortuna, vuoi la squadra che tante volte non è stata all'altezza (non in questo fiandre) e talvolta una condotta di gara non "ottima".

Percorso: Sarà più selettivo ma sicuramente il fascino del vecchio fiandre era qualcosa di veramente entusiasmante, poi si parlava di Meerbeke come un arrivo "anonimo" tra la campagna fiamminga ma questo Oudenaarde non mi è sembrato tanto più spettacolare e scenico che ne dite?


thepirate87
Messaggi: 471
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 17:04

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da thepirate87 »

eliacodogno ha scritto:
thepirate87 ha scritto:P.s. Quanti avrebbero scommesso su una sua prova del genere dopo l'infortunio? Probabilmente nessuno, rendiamogliene atto
Ammetto che io stesso pensavo ad un piazzamento nei 10 come obiettivo massimo....non dimentichiamo che qui si è scritto pure che la Farnese avrebbe dovuto essere lasciata a casa da queste corse dopo l'incidente in Qatar. :clap: a tutta la squadra, una delle migliori oggi!
Vero, si vedevano sempre tante maglie giallo-fluo li davanti, fino alla foratura di Gatto. Grande Farnese, speriamo in un bis alla roubaix


La buca l'è mèa straca se la sa mèa ad vaca...

Ecco Pantani che getta la bandana...scatto di Pantani!
Winter
Messaggi: 17122
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Winter »

Tour de Berghem ha scritto:Non pensate anche voi che negli ultimi 5/6 km Ballan e Pozzato siano stati troppo "generosi"? Quando ormai era certo che da dietro non rientravano più forse avrebbero dovuto comportarsi "alla Gerrans" e non tirare un metro, era chiaro che Boonen era strafavorito...
Vista adesso la corsa
Estremamente generosi , dai 5 all'arrivo non avrei tirato un metro e sarei scattato ogni km
La vuoi vincere ? Te la devi sudare
Poi due Italiani su tre.. e fanno 2 e 3 :x
Il percorso è sicuramente piu' selettivo , pero' l'idea del passagio triplo sul Kwaremont ecc non mi entusiasma
Degenkolb era tra i primi fino alla caduta di Van Summeren , qualcuno l'ha visto dopo ? ( riparte dopo un bel po di tempo ma poi ?)
Chavanel molto generoso , alla Roubaix non ci son muri.. e Boonen sara' marcato


Avatar utente
pablo
Messaggi: 375
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:03
Località: Casina (RE)

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da pablo »

Guardando l'ordine d'arrivo vedo nel gruppo dei 45 che si è giocato il 4° posto, fra gli italiani oltre a Paolini (7°), Sabatini (13°), Marcato (29°), Tosatto (47°) e ben tre Farnese: Favilli (22°-giovane molto molto interessante), Failli (43°) e Gatto (45°). (Nel gruppo anche il Farnese Hulsmans. Veramente super i ragazzi di Scinto! )
In totale, compresi Pozzato e Ballan, fanno 9 italiani nelle posizioni buone della corsa (fino alla 48° posizione).
Lo scorso anno furono 4 nei 45.
Nel 2010 2 nei 35.
Il miglioramento è netto!


Fantaciclismo Cicloweb 2011
Vincitore Paris - Nice
Vincitore finale Vuelta
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12846
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da cauz. »

pablo ha scritto: Favilli (22°-giovane molto molto interessante),
bravo. davvero splendido favilli in questa primavera. e' un '89, ha ancora ottimi margini di miglioramento.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12846
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da cauz. »

succino ha scritto: Boonen: Esperienza allo stato puro, la corsa l'ha vinta di testa e di squadra più che di gambe; una sensazione che mi ha sempre dato (a parte nel 2005 suo anno di grazia) che raccoglie più di quello che semina: Ad oggi 3 Fiandre e 3 Roubaix come Museeuw sono un Albo d'oro secondo me troppo generoso se andiamo a rivedere le vittorie del Leone come la aveva ottenute.
1- benvenuto nel forum
2- a parte oggi (e gia' ci sarebbe da parlarne), ritieni che i fiandre e le roubaix precedenti non siano state vittorie meritate?


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da desmoblu »

Pensa tu il bello del ciclismo, Succino. Io credo che anche vincere di testa e di esperienza sia importante, anzi credo che sia la differenza tra un campione e un gran corridore. De Zan (padre), ad esempio, scrisse su Merckx: "Eddy Merckx è stato certamente più cannibale di quanto il suo carattere e il suo fisico lo rendessero tale, proprio per un approccio mentale tutto particolare (...)" (e lo scrivo senza voler fare paragoni, dal momento che l'unica cosa in comune tra il Cannibale e Boonen è la nazionalità). Il ciclismo, comunque, è uno degli sport dove la testa conta di più.
In generale, e non solo in sella, non credo che si possa raccogliere più di quello che si semina, se non per più o meno colossali botte di cµlo: ma non sono continuative, non puoi contarci, non puoi costruirci una carriera. E poi Boonen, negli ultimi anni, ha raccolto decisamente meno di quello che avrebbe potuto. E per motivi 'altri', soprattutto.
Quindi direi che si merita tutti i successi che sta ottenendo, e mi fa un gran piacere vederlo su quel gradino del podio.
Senza partire per la tangente della retorica, questo ci insegna qualcosa sulla possibilità di... ricominciare? ritrovarsi? Boh. Non vorrei iniziare sviolinate infarcendo il ciclismo di troppe cose che non siano le due ruote e la strada sotto. Ma ripeto: mi fa molto piacere vedere un Boonen tornato a questi livelli, e se lo merita tutto.


Avatar utente
pacho
Messaggi: 2784
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:29

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da pacho »

Winter ha scritto: Estremamente generosi [Pozzato e Ballan, aggiunta mia] , dai 5 all'arrivo non avrei tirato un metro e sarei scattato ogni km
La vuoi vincere ? Te la devi sudare
superquotone.


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da meriadoc »

su questa cosa del parallelo tra Museeuw e Boonen non spendo tante parole, ma dico molto succintamente la mia: Museeuw era più forte di Boonen.


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
scile
Messaggi: 1117
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da scile »

pacho ha scritto:
Winter ha scritto: Estremamente generosi [Pozzato e Ballan, aggiunta mia] , dai 5 all'arrivo non avrei tirato un metro e sarei scattato ogni km
La vuoi vincere ? Te la devi sudare
superquotone.
Tenendo conto che (mio modesto parere) Boonen sapeva benissimo che gli italiani non si sarebbero corsi dietro perchè l'amicizia tra Ballan e Pippo è risaputa, quindi avrebbe sempre risposto senza esitazione agli scatti e quando si è solamente in tre si fa praticamente la stessa fatica indipendentemente dalla posizione.


Avatar utente
pablo
Messaggi: 375
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:03
Località: Casina (RE)

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da pablo »

Relativamente all'atteggiamo di Pozzato concordo con quanto detto da Cassani. Avrebbe dovuto forzare sul Paterberg.
Puoi c'era il precedente importante (non so se qualcun altro l'ha già citato) di Harelbeke 2009: in 3 al traguardo, Iglinsky, Boonen e Pozzato e vittoria di quest'ultimo allo sprint.
In passato Tom ne ha persi altri di sprint ristretti oltre all'Het Volk di quest'anno. Es. Parigi - Tours 2009 da Gilbert.

Il problema, per Pozzato, è che quest'anno Boonen (e tutta la sua squadra) non ne sbaglia una. Ha (ri)acquisto una grinta e fame di vincere che non si vedeva da tempo.
Domina sprint di gruppo dove fino all'anno scorso spesso rinunciava a partecipare.
Ricorda un po' la tranche agonistica di Gilbert fine 2009 o inizio 2011.
Poi ha una squadra incredibile che lo porta nelle migliori condizioni.

Non è il più forte. Ma il più vincente sì.
Alla Roubaix non ci saranno le salite ma la selezione sarà fortissima. E i nostri per una volta li vedo veramente bene.


Fantaciclismo Cicloweb 2011
Vincitore Paris - Nice
Vincitore finale Vuelta
Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6737
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da eliacodogno »

Winter ha scritto: Poi due Italiani su tre.. e fanno 2 e 3 :x
Come il Fiandre di Wesemann, con i belgi 2 e 3...d'altra parte hanno maglie diverse, quindi... :boh:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
succino
Messaggi: 70
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 20:09

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da succino »

desmoblu ha scritto:Pensa tu il bello del ciclismo, Succino. Io credo che anche vincere di testa e di esperienza sia importante, anzi credo che sia la differenza tra un campione e un gran corridore. De Zan (padre), ad esempio, scrisse su Merckx: "Eddy Merckx è stato certamente più cannibale di quanto il suo carattere e il suo fisico lo rendessero tale, proprio per un approccio mentale tutto particolare (...)" (e lo scrivo senza voler fare paragoni, dal momento che l'unica cosa in comune tra il Cannibale e Boonen è la nazionalità). Il ciclismo, comunque, è uno degli sport dove la testa conta di più.
In generale, e non solo in sella, non credo che si possa raccogliere più di quello che si semina, se non per più o meno colossali botte di cµlo: ma non sono continuative, non puoi contarci, non puoi costruirci una carriera. E poi Boonen, negli ultimi anni, ha raccolto decisamente meno di quello che avrebbe potuto. E per motivi 'altri', soprattutto.
Quindi direi che si merita tutti i successi che sta ottenendo, e mi fa un gran piacere vederlo su quel gradino del podio.
Senza partire per la tangente della retorica, questo ci insegna qualcosa sulla possibilità di... ricominciare? ritrovarsi? Boh. Non vorrei iniziare sviolinate infarcendo il ciclismo di troppe cose che non siano le due ruote e la strada sotto. Ma ripeto: mi fa molto piacere vedere un Boonen tornato a questi livelli, e se lo merita tutto.
Ti do pienamente ragione, condivido tutto quello che hai detto. Boonen è un campionissimo e merita tutte le vittorie che ha ottenuto in carriera, il mio però era un discorso diverso volendo o non volendo fin qui ha vinto sulle due Monumento del Pavè quanto un Museeuw e questo quello che rimane nella storia a livello di Palmares. Non voglio assolutamente essere polemico però il Fiandre di Cancellara del 2010 secondo me vale forse più dei 3 vinti da Boonen, l'ultima Roubaix di Museeuw forse le 3 (per ora aspettando Domenica) di Tom. Con questo voglio dire che quando il Fiammingo ha vinto raramente mi ha emozionato come altri.

Poi tutti noi penso che siamo innamorati soprattutto per il risvolto "strategico/mentale" che questo sport come nessun altro riesce a tirar fuori un ogni corsa.

Grazie per il Benvenuto, il mio rammarico è di aver scoperto questo forum solamente adesso


Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6737
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da eliacodogno »

succino ha scritto:Non voglio assolutamente essere polemico però il Fiandre di Cancellara del 2010 secondo me vale forse più dei 3 vinti da Boonen, l'ultima Roubaix di Museeuw forse le 3 (per ora aspettando Domenica) di Tom. Con questo voglio dire che quando il Fiammingo ha vinto raramente mi ha emozionato come altri.

Poi tutti noi penso che siamo innamorati soprattutto per il risvolto "strategico/mentale" che questo sport come nessun altro riesce a tirar fuori un ogni corsa.

Grazie per il Benvenuto, il mio rammarico è di aver scoperto questo forum solamente adesso
Non voglio assolutamente farti cambiare idea ma il Fiandre del 2005 di Tom è stata una cosa notevolissima (forcing sui muri e poi azione in solitaria nel finale, pur sapendo di essere nettamente il più forte allo sprint), specie se consideriamo che contemporaneamente questo ragazzo vinceva le volate di gruppo. Che poi le sue caratteristiche non gli consentano un'azione a lunga gittata tipo quelle dello svizzero ok, però...
Ah, naturalmente, benvenuto :stretta:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
bartoli
Messaggi: 1669
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Pordenone

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da bartoli »

Complimenti al futuro azzurro delle corse del Nord, 60° a 3'26" da Boonen


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6103
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Slegar »

Complimentissimi a Boonen che ha vinto, più di testa che di gambe, al termine dell'ultimo passaggio sul Paterberg quando ha tenuto l'ultimo milligrammo di energia per (presumibilmente, perché la regia belga aveva cambiato inquadratura) scattare e riprendere il duo italiano; Ballan si era accorto che Boonen aveva perso la ruota ed ha provato a rilanciare in cima al Paterberg ma Tommeke è stato strepitoso a chiudere il buco.

Pozzato ha sbagliato a non provare lo scatto? Non sono un ciclista agonista per cui la mia opinione potrebbe essere buona solo per il fantaciclismo, però mi metto dalla parte di chi afferma che doveva provarci.

Di sicuro dopo questo Fiandre Ballan e Pozzato sono, per me, i più grossi favoriti per domenica prossima alla Roubaix data l'assenza di Cancellara ed il fatto che per me Boonen è in calo di condizione.

Immenso Sagan. Dopo la caduta sul secondo passaggio sul Paterberg si è levato di ruota Gatto ed EBH ed è andato a riprendere i primi; purtroppo quello sforzo lo ha pagato all'ultimo passaggio sul Kwaremont. Col senno di poi, vista come si è sviluppata la gara, quello sforzo è stato inutile, però quel gruppetto di undici poteva andare fino al traguardo.

A proposito di Gatto e di EBH. Il veneto della Farnese è stato molto bravo per essere un ri-debuttante ed ha pagato a caro prezzo la caduta causata da Vansummeren; per i prossimi anni sarà un sicuro protagonista delle pietre del nord e sono curioso di vederlo all'opera domenica prossima. Il norvegese mi ha profondamente deluso; ho sempre avuto l'impressione che al Team Sky lo abbiano spremuto troppo, causandogli anche guai fisici, e che questo sia il suo massimo potenziale che può raggiungere.

Ultima considerazione sul percorso: per me promosso a pieni voti. Manca il passaggio sul Muur ma è sicuramente più spettacolare e più selettivo; quest'anno si è corso in condizioni "estreme" per il Belgio: clima mite, asciutto e praticamente assenza di vento. Con condizioni meteo più dure e con il fondo umido la sequenza Kwaremont-Paterberg-Koppenberg farà esplodere il gruppo ed i successivi tratti in pavè, tra cui uno in leggera discesa, sono molto insidiosi. Il traguardo poi, posto in una zona anonima, lo trovo particolarmente "bastardo" in leggera ascesa. Sul fatto che poi si corra in circuito penso che questo sia il futuro del ciclismo, come lo è stato in altri sport, per assicurare appeal mediatico senza perdere in livello tecnico; con una spesa relativa si possono installare postazioni televisive fisse che vengono pluriutilizzate (com'è stato per la gara di oggi) ma si può andare ben oltre come ad esempio una telecamera su rotaia sul Paterberg che affianchi i ciclisti (ma ve li immaginate Pozzato e Ballan ripresi in primo piano sul fianco nel momento del massimo sforzo atletico?) o una sospesa su cavi installata sul Kwaremont o lo stesso Paterberg per delle riprese dall'alto fantastiche.


fair play? No, Grazie!
Merlozoro
Messaggi: 8040
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Merlozoro »

Domenica prossima Tom potrebbe vincere la 4° Roubaix...dico solo questo...lo so che il palmares non è tutto, però di specialisti delle pietre come lui se ne sono visti pochi. Il problema è che è palesemente il più veloce degli specialisti e questo non depone a suo favore nell'imprimere le sue vittorie nella mente degli appassionati. Cancellara per vincere lo deve staccare, lo stesso doveva fare Pozzato (o Ballan, oppure Hoste) oggi e si spera che tenterà di farlo domenica prossima, quindi queste azioni (se coronate dalla vittoria) restano nella memoria di chi guarda perchè hai battuto il più forte, dimostrando di essere il più forte.
Tom può vincere anche senza essere il più forte, come successo oggi...ma questo lo rende ancora un Campione più grande ai miei occhi...


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12846
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da cauz. »

bartoli ha scritto:Complimenti al futuro azzurro delle corse del Nord, 60° a 3'26" da Boonen
il commento piu' rosicone e inutile di questo decennio.

ps- che poi se guardi di "futuro per l'italia nelle corse del nord" ti direi che uno è arrivato 45°, nel gruppo di testa, e l'altro si e' ritirato.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
succino
Messaggi: 70
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 20:09

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da succino »

A proposito di Gatto e di EBH. Il veneto della Farnese è stato molto bravo per essere un ri-debuttante ed ha pagato a caro prezzo la caduta causata da Vansummeren; per i prossimi anni sarà un sicuro protagonista delle pietre del nord e sono curioso di vederlo all'opera domenica prossima.

Gatto mi ha sorpreso in questa campagna fiamminga, ma non lo vedo benissimo per una Parigi-Roubaix, penso sia una gara più alla portata di un Oss che su questo nuovo Fiandre ha pagato sicuramente un percorso un pò troppo duro per lui.


Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6737
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da eliacodogno »

cauz. ha scritto:
bartoli ha scritto:Complimenti al futuro azzurro delle corse del Nord, 60° a 3'26" da Boonen
il commento piu' rosicone e inutile di questo decennio.

ps- che poi se guardi di "futuro per l'italia nelle corse del nord" ti direi che uno è arrivato 45°, nel gruppo di testa, e l'altro si e' ritirato.
In effetti non capisco, che ti ha fatto di male Oss? :dubbio: diciamo anche che non era capitano nella sua squadra...


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
Avatar utente
pablo
Messaggi: 375
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:03
Località: Casina (RE)

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da pablo »

succino ha scritto: Gatto mi ha sorpreso in questa campagna fiamminga, ma non lo vedo benissimo per una Parigi-Roubaix, penso sia una gara più alla portata di un Oss che su questo nuovo Fiandre ha pagato sicuramente un percorso un pò troppo duro per lui.
Io, infatti, lo lascerei a riposo per l'Amstel, una corsa adattissima a lui.


Fantaciclismo Cicloweb 2011
Vincitore Paris - Nice
Vincitore finale Vuelta
Avatar utente
Woodstock
Messaggi: 511
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:21
Località: Giffoni Valle Piana (SA)
Contatta:

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Woodstock »

Anch'io vedo bene Gatto per l'AMstel, magari sul Cauberg potrebeb inventarsi un numero come quello di Tropea.


Ve lo meritate Alberto Sordi!
Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2693
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Belluschi M. »

Vado controcorrente e dico che il nuovo percorso mi è piaciuto molto.
Si è confermato selettivo e meritocratico, come annunciato alla vigilia. Meritocratico nel senso che da un tracciato del genere uscirà vincitore sempre il più forte. Nella fattispecie, credo che Cancellare oggi sarebbe arrivato in solitaria. Ma purtroppo, parlare col senno di poi è sempre sbagliato. Peccato.

Detto questo, concordo con l'analisi di Davide Cassani sull'arrivo. Il contropiede non sarebbe mai riuscito. Pippo si è aggrappato al passato, memore dell' E3 del 2009. In effetti battere Boonen in volata a volte è possibile, non in questo periodo però dove posiede una cattiveria agonistica impareggiabile.
Un Pozzato così comunque non lo ricordavo da Roubaix 2009. Fa ben sperare per settimana prossima.

Grande Ballan. Non me lo aspettavo così forte.

Immenso Sagan. Ha tutti i requisiti per diventare una leggenda nei prossimi anni. Deve solo correggere alcuni difetti nella tattica di gara. Troppo generoso e dispendioso.

Un grande plauso a Paolini. E' sempre uno spettacolo vederlo in azione. Dà sempre l'impressione di essere nel vivo della corsa. Anche quest'anno avremo un uomo super in cabina di regia per il mondiale.

infine nessuno ne ha parlato. Che fine ha fatto Vanmarcke negli ultmi 2 muri?
Nel penultimo giro sembrava tra i più in palla. Poi dev'essersi spento.
Nei prosismi anni abbiam trovato un vero duro per il Nord.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
pablo
Messaggi: 375
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:03
Località: Casina (RE)

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da pablo »

cauz. ha scritto:
bartoli ha scritto:Complimenti al futuro azzurro delle corse del Nord, 60° a 3'26" da Boonen
il commento piu' rosicone e inutile di questo decennio.

ps- che poi se guardi di "futuro per l'italia nelle corse del nord" ti direi che uno è arrivato 45°, nel gruppo di testa, e l'altro si e' ritirato.
Ok per il 45° (Gatto), ma per il ritirato a cui ti riferisci è Trentin, vero? Oppure Visconti ;) ?
Ci sono altri corridori che vedrei bene nelle corse del nord ma che quest'anno hanno saltato:
- Viviani: ok la pista;
- Appollonio: ma penso solo io che la Sky gli fa fare delle gare assurde per le sue caratteristiche? Ha esordito tardissimo alla Volta Catalunya. Poi correrà i Paesi Baschi. Poi Freccia Vallone e Liegi. Ma Davide è diventato improvvisamente uno scalatore?
- Puccio: neopro, ma soffre dello stesso problema del calendario Sky.
- Modolo: solo La Panne per la Colnago.


Fantaciclismo Cicloweb 2011
Vincitore Paris - Nice
Vincitore finale Vuelta
jianji
Messaggi: 2415
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 18:25

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da jianji »

eliacodogno ha scritto:
cauz. ha scritto:
bartoli ha scritto:Complimenti al futuro azzurro delle corse del Nord, 60° a 3'26" da Boonen
il commento piu' rosicone e inutile di questo decennio.

ps- che poi se guardi di "futuro per l'italia nelle corse del nord" ti direi che uno è arrivato 45°, nel gruppo di testa, e l'altro si e' ritirato.
In effetti non capisco, che ti ha fatto di male Oss? :dubbio: diciamo anche che non era capitano nella sua squadra...
Oss in effetti lo vedrei meglio alla Roubaix..


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8089
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Vanmarke,
che fine ha fatto costui?

Il percorso mondiale lo boccio,
il bello del fiandre era quella lunga sequenza rincorrendo il muro successivo, adesso è prevedibile... Anche se ha vinto un grande, il percorso non ha fascino. Il passaggio sul grammont, con quella chiesetta che fa il verso al Poggio di sanremo, la folla al tornante... ma scherziamo? Non vi sono mancati? Pensate all'uno contro uno boonen, ballan pozzato sul grammont come sarebbe stato, saremmo stati lì in piedi sul divano...
Comunque la volata atipica di Pozzato non so se è stata dovuta a un errore nello scegliere il rapporto o alla mancanza di potenza. Guardando la diretta ho pensato che non ne avesse, Martinello e cassani son sicuri nel dire che ha sbagliato, io non saprei, Boonen ne ha veramente tanta di potenza... non mi stupirei se pozz non ne abbia avuta


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
dietzen
Messaggi: 6658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da dietzen »

pablo ha scritto:- Appollonio: ma penso solo io che la Sky gli fa fare delle gare assurde per le sue caratteristiche? Ha esordito tardissimo alla Volta Catalunya. Poi correrà i Paesi Baschi. Poi Freccia Vallone e Liegi. Ma Davide è diventato improvvisamente uno scalatore?
purtroppo per lui in sky sono strapieni di uomini veloci, quindi quest'anno mi sa sarà costretto ad accontentarsi di un calendario fra corse non adatte a lui o di secondo piano. speriamo almeno al giro possa avere un po' di spazio.


Di Rocco non è il mio presidente
Avatar utente
galliano
Messaggi: 15191
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da galliano »

Io per la roubaix non trascurerei Sagan, se la fa.
preferivo il vecchio percorso, uno dei punti di forza del ciclismo è l'idea di esplorare nuove rotte, questo manca nei circuiti.
Oss deludente, forse sopravvalutato.
Interessante l'ipotesi di barry che tom abbia bluffato sul paterberg, ma credo fosse veramente al gancio.
Pozzato oggi era il più forte, ma gli manca il killer instinct. Niente da dire sugli ultimissime km, ma doveva partire assieme a ballan a inizio kwaremont.


Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Strong »

tom è stato nettamente superiore :champion: e lo scatto di pozzato, che qui tanti invocano, non sarebbe servito a nulla percè si sarebbe incollato alla sua ruota e avrebbe comununque vinto alla sprint.
applausi per un campione :clap:

sagan ha pagato l'insesperienza ma oggi ha dimostrato di essere il vero futuro che avanza


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3550
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Camoscio madonita »

Figurarsi se non mi perdo il Fiandre più spettacolare degli ultimi anni :muro:

Pur non vedendo la corsa, le speranze di rivedere i due alfieri veneti in primissima fila al Velodromo di Roubaix sono parecchie e concrete.

Complimenti al Grande Tom, ma domenica sul Carrefour de l'Arbre mi piacerebbe vedere (finalmente) quella maglia giallo-farnese involarsi solitaria verso il Velodromo!


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da meriadoc »

Camoscio madonita ha scritto:Figurarsi se non mi perdo il Fiandre più spettacolare degli ultimi anni :muro:

!
che sarebbe stato questo?
devi averne visti pochi allora


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
Merlozoro
Messaggi: 8040
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Merlozoro »

meriadoc ha scritto:
Camoscio madonita ha scritto:Figurarsi se non mi perdo il Fiandre più spettacolare degli ultimi anni :muro:

!
che sarebbe stato questo?
devi averne visti pochi allora
Personalmente, la sfida Boonen-Cancellara sul Muur e la vittoria di Alessandro contro Hoste sono stati più emozionanti...avesse vinto Pozzato forse...

Edit: chi lo sa che corsa sarebbe potuta essere con la presenza di Cancellara...tra 364 giorni lo sapremo :D
Ultima modifica di Merlozoro il lunedì 2 aprile 2012, 0:38, modificato 2 volte in totale.


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000
Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3550
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da Camoscio madonita »

meriadoc ha scritto:
Camoscio madonita ha scritto:Figurarsi se non mi perdo il Fiandre più spettacolare degli ultimi anni :muro:

!
che sarebbe stato questo?
devi averne visti pochi allora
ripeto che non l'ho visto ma dalla descrizione sembra essere stato un bellissimo Fiandre..poi a parte la duplice vittoria di Devolder, i Fiandre mi hanno sempre appassionato.


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.
meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da meriadoc »

Camoscio madonita ha scritto:
meriadoc ha scritto:
Camoscio madonita ha scritto:Figurarsi se non mi perdo il Fiandre più spettacolare degli ultimi anni :muro:

!
che sarebbe stato questo?
devi averne visti pochi allora
ripeto che non l'ho visto ma dalla descrizione sembra essere stato un bellissimo Fiandre..poi a parte la duplice vittoria di Devolder, i Fiandre mi hanno sempre appassionato.

bellissimo proprio no, anche a vederci solo i lati positivi. A un certo punto sembrava si andasse verso il flop clamoroso, ma bellissimo direi di no.
certo, per me (e per tanti) l'uscita di scena di cancellara ha reso più insipida la corsa (e lo stesso sarà per la Roubaix), ma a parte questo, per lunghi tratti c'è stato troppo attendismo (in parte prevedibile, visto lo spauracchio rappresentato dal nuovo percorso più duro), così come la corsa è stata spesso un pò "addormentata" dalla superiorità numerica della Omega (e questo era davvero molto previdibile), in sostanza dai -30 l'esito sembrava un pò scontato; poi, non è stato così, soprattutto perchè Ballan e poi Pozzato hanno fatto un numero sull'ultimo kwaremont. Poi, boh, per me davvero corsa rovinata con cancellara out, guardi il kwaremont e pensi cosa sarebbe stato con lui su quelle pietre


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte
bartoli
Messaggi: 1669
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Pordenone

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da bartoli »

cauz. ha scritto:
bartoli ha scritto:Complimenti al futuro azzurro delle corse del Nord, 60° a 3'26" da Boonen
il commento piu' rosicone e inutile di questo decennio.

ps- che poi se guardi di "futuro per l'italia nelle corse del nord" ti direi che uno è arrivato 45°, nel gruppo di testa, e l'altro si e' ritirato.
Pompatissimo Oss, addirittura c'è chi diceva potesse essere il capitano al posto di Sagan ...


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14968
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

robot1 ha scritto:
Snake ha scritto:Martinello troppo duro con Pozzato, ci provasse lui a battere Boonen in volata, gli si può rimproverare casomai non di non averci provato dopo lo scatto di Ballan ma sulla volata cosa pretende? E' la normalità Boonen che vince in volata
Martinello ha parlato, se non erro, di volata lanciata con rapporto sbagliato: (testualmente, se non ricordo male) Pippo si alza per lanciare la volata, troppo agile. Si risiede, cambia e rilancia.
Se ha perso per questo errore... :dunce:
Dispiace anche a me che Pozzato abbia perso, pur da tifoso di Tom, ma Pippo se la sarebbe meritata, dopo l'anno orribile che ha vissuto; però lasciamo perdere gli errori non commessi. Ieri Pozzato era il più forte sull'ultimo muro, ma non in volata ed è andata così. Se Fabian ... penso che li avrebbe staccati tutti in questo nuovo percorso dove è più facile fare la selezione.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14968
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

Woodstock ha scritto: Certo che, prima della volata, almeno un tentativo Pippo poteva farlo.
Non sarebbe servito a nulla, Tom ci ha messo due pedalate a riprendere Ballan, avrebbe fatto lo stesso con Pozzato. L'unica possibilità di battere il belga sarebbe stato con un arrivo in pendenza, al modo di Vanmarke (se si scrive così).


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14968
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

alfiso ha scritto:Silvio ha ragione al 10.000%
Ha sbagliato rapporto ed ha sbagliato lato da cui uscire (vento da sx).
Quel ragazzo continua ad aver paura di vincere.
Non ha fame! Un patrimonio dissipato.
Confido in Scinto, che questa settimana lo catechizzerà a dovere.
Domenica prossima vedo una grandissima Farnese, la squadra più forte oggi con gli Omega.
Segni di ripresa Bmc (ottimo Burghardt)
Avrà sbagliato tutto quello che dite voi, ma non è riuscito neppure ad arrivare alla pedaliera. Si può dire di tutto, ma in una volata piatta fra i due non c'è proprio gara. :no:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14968
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

galliano.p ha scritto:
Fabioilpazzo ha scritto: Si poteva e si doveva cavolo. Per me l'ha buttata la corsa. Certo che sul vecchio percorso oggi ho l'impressione Boonen non se la sarebbe giocata con i nostri...
Quoto. Tom era meno brillante che in altre occasioni e sul paterberg era al gancio; credo che sul muur non si sarebbe salvato. Strano che sagan abbia perso le ruote sul kwaremont perché pareva in palla. comunque il ragazzo ha un grande futuro al fiandre.
Probabilmente sarebbe stato così, però dal Muur ci sono più di 30 Km e dietro ci sarebbero stati ancora Tepstra e Chavanel.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14968
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

herbie ha scritto: Assurdo l'errore secondo me del corridore Garmin all'inizio del secondo passaggio sul Pateberg, finito lungo verso le transenne, ma soprattutto autore di una pericolosa scodata (evitabile) che ha spezzato il gruppo in un momento topico. Così a puro istinto mi è sembrato Vansummeren, che per tali manovre che poi risultano decisive, con annesso blocco della ruota anteriore e conseguente scodata, è recidivo. Se non era lui, pardon.
Era proprio lui.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14968
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
meriadoc ha scritto:ancora una bocciatura per boasson hagen
bocciatura per lui e per tutta la squadra che di nomi buoni per queste corse sulla carta ne aveva.
Non capisco quali, se la seconda punta mi pare fosse Flecha che, ad andargli bene, poteva arrivare nei primi dieci. Secondo me è solo B.H. che non va e non so se la cosa sia temporanea. Vedremo alla Roubaix, senza muri, se la musica cambia.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39

Re: Ronde Van Vlaanderen 2012 (1 aprile)

Messaggio da leggere da desmoblu »

Interessante retroscena (traggo da cyclingnews.com)
(...)Boonen revealed afterward that he had a mechanical problem that hindered him from going faster on the climbs. "I had a problem with my gears by the first time on the Paterberg. First, we wanted to change my bike because I was not sure what the problem was. I think it was something with the chain that got stuck. Every rotation it clicked. On the Koppenberg, it was better. Then afterwards I went to the car to put oil on it and it went better. But especially on the 25 and 23 (tooth cogs), it was still not working perfectly. It was better to survive it like that than to change the bike because that's very hard on this course. That's why I was riding the 21. It's a little bit more difficult that way."

Like Boonen said, there are more potential records for him to break. The now 31-year-old Belgian is on a mission. "The next one is Roubaix," Boonen said. A win there would put him level with Monsieur Paris-Roubaix, Roger De Vlaeminck.

To get a win in Roubaix, he'll have to gamble on his sprint once again. "With a few wins in the pocket, it's easier to do so, but it's a weapon and I have to use it. To me it's not so important to try to impress on the climbs and drop everyone. I have to await my moment and count on my sprint."(...)
Per i non-anglofili:
Boonen ha poi rivelato di aver avuto un problema meccanico che gli ha impedito di andare più forte sulle salite. "Ho avuto un problema con i rapporti fin dal primo passaggio sul Paterberg. All'inizio volevamo cambiare bici perché non capivo bene quale fosse il problema. Credo che fosse qualcosa con la catena, si bloccava. Ad ogni giro di pedale scattava. Sul Koppenberg il problema era minore, e dopo sono andato all'ammiraglia per mettere olio ed è andata meglio. Ma ancora non lavorava benissimo, specialmente col 25 ed il 23. Era meglio rimanere così e cercare di cavarsela che fare il cambio bici, perché è molto difficile in questa corsa. Così salivo con il 21, ed è un po' più difficile in questo modo."
(...)
Per poter vincere la Roubaix, dovrà contare sul suo sprint ancora una volta: "Con poche vittorie in carriera è più facile provarci, ma è un'arma e dovrò usarla. Per me non è importante impressionare sulle salite e staccare tutti, devo aspettare il mio momento e contare sul mio sprint"


Rispondi