Psicodramma Gavia 2019

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
pantanimortirolo
Messaggi: 27
Iscritto il: martedì 14 agosto 2012, 11:52
Località: Darfo Boario T.

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da pantanimortirolo » lunedì 27 maggio 2019, 13:09

Immagine
qualcuno ha provato a salire al Gavia


la gioventù è passata per non ritornare


Winter
Messaggi: 14800
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 27 maggio 2019, 13:16

quindi piu' che le slavine.. era l'asfalto pessimo della discesa il problema ??



herbie
Messaggi: 4342
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 27 maggio 2019, 13:20

lucks83 ha scritto:
domenica 26 maggio 2019, 23:01
[

Straquoto ragazzi. Amarezza è il termine giusto per descrivere cosa ho provato quando ho saputo del piano B di Vegni. E a ruota incazzatura per quell'intervista dove ha dichiarato che, quando si inserisce un Gavia, si deve avere sempre una valida alternativa.
Cazzo Vegni, sei fiero di aver inserito Cevo?
Possibile che da ottobre ad oggi hai pensato solo a Cevo in caso di nevicata sul Gavia?
Possibile che da ottobre non hai preso in mano una cartina o l'altimetria del Giro 2010 per accorgerti che esiste una salita chiamata S. Cristina/Trivigno, che porta giusto ai piedi del Mortirolo?
Questa, signori, si chiama inadeguatezza a parer mio.
E se Vegni è inadeguato nel cercare soluzioni di riserva che non violentino le tappe, allora concordo con Panta. Finchè c'è lui mai piu' Stelvio, mai piu' Gavia e mai piu'Agnello. Piuttosto ridatemi il Fedaia che sembra che Vegni ne sia allergico, ma almeno ci si riesce a passare.
in realtà ha detto che hanno visto la strada del S. Cristina ed è piuttosto rovinata. Ci sono passato un paio di anni fa e chiaramente non era più quella messa a nuovo nel 1999, però ci fanno la gran fondo tutti gli anni...
Ma stavolta la zona consentiva una ampia gamma di varianti per inserire un'altra salita vera prima del Mortirolo, questo è la cosa che non va.
E la selettività della tappa ne avrebbe sofferto poco o niente, anzi dando delle chance in più ad attacanti anche di classifica. Ora ci sarà la battaglia tra i corridori di classifica sulla mono-salita, certo dura e regolare, adattissima agli scalatori puri.

Stavolta non ho molto da eccepire sul togliere in Gavia, si vedeva fin dalle prime foto pubblicate che la situazione era da inverno pieno sul Gavia.
Non ho nulla da eccepire perchè il percorso consentiva per altro varianti interessanti e validissime.
Ultima modifica di herbie il lunedì 27 maggio 2019, 13:22, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 837
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Oro&Argento » lunedì 27 maggio 2019, 13:20

Winter ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:16
quindi piu' che le slavine.. era l'asfalto pessimo della discesa il problema ??
C'è il video di tuttobici dove c'erano delle slavine oltre all'asfalto



Winter
Messaggi: 14800
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 27 maggio 2019, 13:33

Oro&Argento ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:20
Winter ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:16
quindi piu' che le slavine.. era l'asfalto pessimo della discesa il problema ??
C'è il video di tuttobici dove c'erano delle slavine oltre all'asfalto
l'ho visto pure io.
ma con un asfalto e buchi del genere , anche fosse stato sereno , con temperature basse , non si sarebbe mai potuto correre




lucks83
Messaggi: 951
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 27 maggio 2019, 13:44

Winter ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:33
Oro&Argento ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:20
Winter ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:16
quindi piu' che le slavine.. era l'asfalto pessimo della discesa il problema ??
C'è il video di tuttobici dove c'erano delle slavine oltre all'asfalto
l'ho visto pure io.
ma con un asfalto e buchi del genere , anche fosse stato sereno , con temperature basse , non si sarebbe mai potuto correre
Quindi era come avevo ipotizzato in un mio post ieri. La storia del possibile maltempo era solo una scusa. In realtà il pericolo slavine è alto e l'asfalto è pieno di crateri e non è stato possibile rimetterlo in sesto, perché la neve è stata sgomberata troppo tardi (e qui la colpa è di sfiga e maltempo, non degli organizzatori ovviamente).
Per rispondere ad Herbie, io capisco che il santa Cristina sia rovinato, anche se non so quanto visto che ci fanno la gran fondo.
Però se lo inserisci come piano B fin dal giorno della presentazione e a inizio Giro ti rendi conto che la situazione Gavia è, diciamo drammatica, concentri i tuoi sforzi nella sistemazione del santa Cristina e lasci stare il Gavia. Si chiama programmazione e buon senso.
Oltre al fatto che, con un primo passaggio ad Aprica e discesa su tresenda, potevano fare il trivigno/s. Cristina salendo dal lato rovinato di Cologna, in quanto in salita i pericoli sono molto ridotti, e scendere da Trivigno all'Aprica per continuare il percorso ad anello.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5403
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Seb » lunedì 27 maggio 2019, 13:49

lucks83 ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:44
Per rispondere ad Herbie, io capisco che il santa Cristina sia rovinato, anche se non so quanto visto che ci fanno la gran fondo.
Però se lo inserisci come piano B fin dal giorno della presentazione e a inizio Giro ti rendi conto che la situazione Gavia è, diciamo drammatica, concentri i tuoi sforzi nella sistemazione del santa Cristina e lasci stare il Gavia. Si chiama programmazione e buon senso.
Mi immagino il commenti sul forum se, anche in presenza di altro Piano B, il Gavia fosse stato tagliato dal percorso due settimane prima del reale svolgimento della tappa :diavoletto:



jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 27 maggio 2019, 14:40

Io avevo letto due/tre giorni fa una news che diceva che i due versanti erano stati collegati. Oggi su una fonte affidabile leggo che mancano ancora 300 metri per collegare i due versanti, come testimoniano anche le foto riportate qui sopra.
Le mie risposte precedenti erano evidentemente condizionate da queste news errate.
E' evidente che se non hanno spalato la strada non si può passare, senza bisogno di tirare in ballo un maltempo che non si sapeva ancora se sarebbe arrivato, o del ghiaccio che non si sa bene dove sia con temperature sopra zero.
E' altrettanto chiaro che magari ci si poteva pensare prima, e i poveracci che si sono fatti la sfacchinata di spalare la strada per due settimane li si poteva dedicare ad altre attività più utili per la collettività, che tanto se una strada come il Gavia apre due settimane dopo un anno che c'è tanta neve e tocca aspettare più tempo per approfittare della fusione naturale, non muore nessuno e la collettività risparmia qualche soldino.
Sui piani B, questo è effettivamente un caso in cui pensandoci per tempo si poteva pianificare un piano B nella zona di Santa Cristina/Trivigno di impegno paragonabile all'originale. Se invece ci si pensa tre giorni prima, quelle strade rimangono conciate male come sono sempre quando non ci deve passare il Giro, e quindi ci si deve accontentare di Cevo (io qualche giorno fa temevo mettessero una cosa come Teglio, e alla fine siamo lì).
In altri casi, come la famosa Ponte di Legno-Val Martello sospesa nel 2013, è evidente che non siano possibili piani B di difficoltà paragonabile per motivi proprio geografici, quindi anche questa cosa dei piani B è una soluzione non sempre percorribile.
Già negli anni passati scrivevo delle mie perplessità nel programmare salite oltre i 2500 m a fine maggio, stante l'attuale calendarizzazione del Giro. Se ogni volta che si passa c'è circa il 50% di probabilità di dover cambiare percorso, tanto vale programmare altri percorsi già in partenza.
Anche perchè non dimentichiamoci che a parte questi ultimi anni di "Global Warming" ed estati anticipate, è molto più normale che il Gavia non sia ancora possibile aprirlo a fine maggio, o che si riesca ad aprirlo solo con grandi difficoltà, piuttosto che il contrario.



lucks83
Messaggi: 951
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 27 maggio 2019, 14:41

Seb ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:49
lucks83 ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:44
Per rispondere ad Herbie, io capisco che il santa Cristina sia rovinato, anche se non so quanto visto che ci fanno la gran fondo.
Però se lo inserisci come piano B fin dal giorno della presentazione e a inizio Giro ti rendi conto che la situazione Gavia è, diciamo drammatica, concentri i tuoi sforzi nella sistemazione del santa Cristina e lasci stare il Gavia. Si chiama programmazione e buon senso.
Mi immagino il commenti sul forum se, anche in presenza di altro Piano B, il Gavia fosse stato tagliato dal percorso due settimane prima del reale svolgimento della tappa :diavoletto:
Seb, non credo. Qua la maggior parte degli utenti non contesta il taglio del Gavia ma la tappa di riserva che sembra studiata ad cazzum..



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13852
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » lunedì 27 maggio 2019, 15:13

jumbo ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 14:40
Io avevo letto due/tre giorni fa una news che diceva che i due versanti erano stati collegati. Oggi su una fonte affidabile leggo che mancano ancora 300 metri per collegare i due versanti, come testimoniano anche le foto riportate qui sopra.
Le mie risposte precedenti erano evidentemente condizionate da queste news errate.
E' evidente che se non hanno spalato la strada non si può passare, senza bisogno di tirare in ballo un maltempo che non si sapeva ancora se sarebbe arrivato, o del ghiaccio che non si sa bene dove sia con temperature sopra zero.
E' altrettanto chiaro che magari ci si poteva pensare prima, e i poveracci che si sono fatti la sfacchinata di spalare la strada per due settimane li si poteva dedicare ad altre attività più utili per la collettività, che tanto se una strada come il Gavia apre due settimane dopo un anno che c'è tanta neve e tocca aspettare più tempo per approfittare della fusione naturale, non muore nessuno e la collettività risparmia qualche soldino.
Sui piani B, questo è effettivamente un caso in cui pensandoci per tempo si poteva pianificare un piano B nella zona di Santa Cristina/Trivigno di impegno paragonabile all'originale. Se invece ci si pensa tre giorni prima, quelle strade rimangono conciate male come sono sempre quando non ci deve passare il Giro, e quindi ci si deve accontentare di Cevo (io qualche giorno fa temevo mettessero una cosa come Teglio, e alla fine siamo lì).
In altri casi, come la famosa Ponte di Legno-Val Martello sospesa nel 2013, è evidente che non siano possibili piani B di difficoltà paragonabile per motivi proprio geografici, quindi anche questa cosa dei piani B è una soluzione non sempre percorribile.
Già negli anni passati scrivevo delle mie perplessità nel programmare salite oltre i 2500 m a fine maggio, stante l'attuale calendarizzazione del Giro. Se ogni volta che si passa c'è circa il 50% di probabilità di dover cambiare percorso, tanto vale programmare altri percorsi già in partenza.
Anche perchè non dimentichiamoci che a parte questi ultimi anni di "Global Warming" ed estati anticipate, è molto più normale che il Gavia non sia ancora possibile aprirlo a fine maggio, o che si riesca ad aprirlo solo con grandi difficoltà, piuttosto che il contrario.

Pero' stiamo parlando del maggio piu' freddo, e non di poco, degli ultimi 25 anni(almeno qui all'estremo nord est)..e' stata una situazione molto singolare..nel 2004, che comunque c'e' stata una primavera fredda, sul Gavia si passo'...questo per dire che stiamo parlando di uno scorcio di stagione molto ma molto particolare, quest'anno..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6098
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 27 maggio 2019, 15:28

1. Prima: nevica a Ceresole. Poi, tappa asciutta e senza neve in cima.
2. Prima: diluvia su tutta la tappa aostana, occhio alle dicese di Combes e San Carlo.. Poi, discese asciutte e tutto bene senza rischi né goccie.
3. Prima: un piccolo Lombardia sotto il diluvio, Piano del Tivano scivoloso come sanno Gilbert e Scarponi. Poi, tutti belli asciutti.
4. Prima: martedì pioverà tutta la tappa. Poi, essendo la tappa che vado a vedere in bici, pioverà davvero lungo tutto il percorso...


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Steven
Messaggi: 1558
Iscritto il: martedì 7 maggio 2013, 16:53

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Steven » lunedì 27 maggio 2019, 15:32

La situazione del Gavia deve essere di monito per chi si occuperà di tracciare il Giro 2020: via tutte le salite oltre i 2000 metri, tanto in Italia le salite non mancano.


Nostalgia canaglia per il ciclismo anni '90

albopaxo
Messaggi: 591
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da albopaxo » lunedì 27 maggio 2019, 15:38

Steven ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 15:32
La situazione del Gavia deve essere di monito per chi si occuperà di tracciare il Giro 2020: via tutte le salite oltre i 2000 metri, tanto in Italia le salite non mancano.
Basta metterle l'ultimo weekend e pensare a piani B decenti....


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018

Avatar utente
udra
Messaggi: 6849
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da udra » lunedì 27 maggio 2019, 15:43

Sono assolutamente contro all'idea di togliere dal percorso le salite over 2000, sono un patrimonio di cui questa corsa non può fare a meno.
Anche a costo di rischiare dei tagli o delle modifiche tempo dopo la presentazione, parlando di corsa falsata.
Così secondo me è peggio, si falsa la storia intera del Giro.



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 837
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Oro&Argento » lunedì 27 maggio 2019, 15:45

Steven ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 15:32
La situazione del Gavia deve essere di monito per chi si occuperà di tracciare il Giro 2020: via tutte le salite oltre i 2000 metri, tanto in Italia le salite non mancano.
Ma tu segui il ciclismo o l'ippica? Ma che ragionamento è questo? Scherziamo togliere gli over 2000



lucks83
Messaggi: 951
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 27 maggio 2019, 15:51

Steven ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 15:32
La situazione del Gavia deve essere di monito per chi si occuperà di tracciare il Giro 2020: via tutte le salite oltre i 2000 metri, tanto in Italia le salite non mancano.
Ma no dai Steven, essendo io uno che va per monti molto spesso, posso dirti che a fine maggio i problemi (a meno di casi più unici che rari come nel 2013) si possono riscontrare dai 2300 mt in su. Salite così ''alte'' in Italia non sono moltissime. Sarebbero poi il Gavia, lo Stelvio,il Rombo, l'Agnello, il Gran San Bernardo, il Fauniera, il Sampeyre (che tanto non fanno mai) e il Bernina/Forcola.
Considera che tanti passi dolomitici over 2000 restano aperti anche in inverno pieno (Pordoi e Falzarego per farti un esempio) e quindi non hai problemi di riapertura strade, riasfaltatura dopo l'inverno o sgombero neve. Anche Foscagno e Bernina li tengono aperti e li chiudono solo in caso di forti nevicate.
Aggiungici che questa primavera è stata eccezionale (mai vista così tanta neve over 2000 dopo metà maggio) e capirai perché non passano sul Gavia.
Andare in montagna oltre i 2500 mt è un terno al lotto anche ad Agosto, perché se trovi la giornata sbagliata nevica anche in quel periodo.
Non per questo bisogna bandire gli over 2000, come ha scritto qualcuno qua sopra basta programmare per tempo dei piani B adeguati ad altezze inferiori e il problema non si pone.



jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 27 maggio 2019, 16:03

Finché rimani sui 2200-2300 metri non si sono praticamente mai avuti problemi, salvo situazioni veramente eccezionali (vedi 2013, quando nevicò a quota 1000 m il giorno prima della tappa dolomitica). Anche perchè appunto, ad esempio i colli dolomitici (che di poco superano i 2200 m) sono tenuti aperti tutto l'anno, e lo stesso vale anche per Foscagno e passo del Bernina.
In questo periodo ogni settimana in avanti è oro. Si corresse il giro dal 20 maggio al 10 giugno come 25 anni fa, ci sarebbero molti meno problemi.

Come detto i piani B non sempre esistono e sono adeguati. Se fai una tappa con lo Stelvio passando da Alto Adige a Valtellina, ad esempio, non esiste niente di difficoltà paragonabile allo Stelvio con località di partenza ed arrivo nelle stesse zone.



lucks83
Messaggi: 951
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 27 maggio 2019, 17:44

Viene da pensare che in effetti abbiano fatto benissimo a mozzare il Gavia
stelviolive_04.jpg
stelviolive_04.jpg (105.19 KiB) Visto 3662 volte



Avatar utente
mastraa
Messaggi: 274
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 0:47

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da mastraa » lunedì 27 maggio 2019, 21:34

Winter ha scritto:
lunedì 27 maggio 2019, 13:16
quindi piu' che le slavine.. era l'asfalto pessimo della discesa il problema ??
Suppongo entrambe, ma l'ho fatta lo scorso anno in moto da dove avrebbero dovuto scendere e credo che avrebbero faticato con una full per le condizioni del manto...


Supercunego

jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 27 maggio 2019, 21:36

Il problema è che non sono riusciti a sgomberare la strada dalla neve in tempo e quindi tantomeno a riparare l'asfalto, a prescindere dal meteo che ci sarà domani.



lucks83
Messaggi: 951
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 27 maggio 2019, 23:42

Esatto. Tra neve presente ancora sulla strada, asfalto da rifare e rischio slavine era proprio impossibile fare il Gavia stavolta.
In piu' domani ci nevicherà anche..



CicloSprint
Messaggi: 6274
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 28 maggio 2019, 13:09

E intanto la cima del Gavia è stata raggiunta dai mezzi. Almeno una buona notizia c'è...

<iframe src="https://www.facebook.com/plugins/post.p ... &width=500" width="500" height="675" style="border:none;overflow:hidden" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" allow="encrypted-media"></iframe>



Trullo
Messaggi: 419
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Trullo » mercoledì 5 giugno 2019, 14:21

Cinque giugno. Anniversario, come ricordato in altro topic, sia del Gavia 1988, sia di Madonna di Campiglio. Il sole estivo splende sulla Lombardia, in cima al Gavia ci sono otto gradi. Una volta il Giro finiva una settimana dopo, una settimana può fare tanta differenza per il meteo...




Aggiungo una domanda, a metà settembre quanto è probabile trovare neve su Stelvio, Gavia, ecc? Quando ero ragazzo si parlava di Giro a Settembre, ci fu una levata di scudi, fu la Vuelta a spostarsi... Buona idea od occasione persa?



jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » mercoledì 5 giugno 2019, 14:24

Be' comunque il Gavia ad oggi non è ancora stato aperto per la stagione estiva 2019, e nemmeno lo Stelvio, la Forcola di Livigno, e in Svizzera il San Gottardo, il Nufenen, il Furka, il Grimsel, il Susten...



Winter
Messaggi: 14800
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 5 giugno 2019, 14:45

Gran san Bernardo aperto da lunedì
Muraglioni alti dodici metri
Ieri però è stato chiuso per una slavina per qualche ora



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » mercoledì 5 giugno 2019, 15:07

Trullo ha scritto:
mercoledì 5 giugno 2019, 14:21
Aggiungo una domanda, a metà settembre quanto è probabile trovare neve su Stelvio, Gavia, ecc? Quando ero ragazzo si parlava di Giro a Settembre, ci fu una levata di scudi, fu la Vuelta a spostarsi... Buona idea od occasione persa?
Occasione persa...tempo migliore, classicomani alla partenza in vista del mondiale, uscenti dal Tour tutti alla partenza (chi per rifarsi, chi per sfruttare la forma)
certo la tradizione è il giro in primavera,
ma non sono un conservatore
ma siamo OT


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » mercoledì 5 giugno 2019, 15:11

A metà settembre le strade sono tutte normalmente transitabili.
È il periodo di minimo innevamento dell'anno a quelle quote.
Poi una nevicata in un determinato giorno è sempre possibile sopra i 2500m.



Trullo
Messaggi: 419
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Trullo » mercoledì 5 giugno 2019, 15:40

.. possibile, ma non più probabile che a fine maggio/inizio giugno, giusto?



jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » mercoledì 5 giugno 2019, 17:07

Dai dati meteo, come temperature siamo lì, ma settembre normalmente è un po' più asciutto.
https://www.meteoblue.com/it/tempo/prev ... ia_9881919



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10918
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 5 giugno 2019, 17:14

jumbo ha scritto:
mercoledì 5 giugno 2019, 17:07
Dai dati meteo, come temperature siamo lì, ma settembre normalmente è un po' più asciutto.
https://www.meteoblue.com/it/tempo/prev ... ia_9881919
Sì, sia le strade che i versanti delle montagne.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » mercoledì 5 giugno 2019, 17:17

Come già detto sopra, i versanti delle montagne in settembre sono al minimo innevamento stagionale.
A maggio mediamente hanno appena iniziato a diminuire dal massimo stagionale (che a 3000 m si registra mediamente a fine aprile). Quest'anno il massimo innevamento si è registrato un po' più avanti della media.

La quantità di neve accumulata al suolo e le condizioni per una nevicata sono evidentemente non direttamente collegati.
A Gennaio a 3000 metri è molto più facile che nevichi rispetto a Maggio, ma a Maggio c'è molta più neve al suolo perchè c'è tutta quella che si è accumulata nei mesi precedenti.



Trullo
Messaggi: 419
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Trullo » mercoledì 5 giugno 2019, 17:32

A settembre, rispetto a maggio, non c'è il rischio legato alle slavine e alla neve accumulata da rimuovere
C'è il rischio della nevicata roprio quel giorno, ma come dice Jumbo non più di magggio



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13501
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 11 giugno 2019, 22:53



FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6098
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 11 giugno 2019, 23:27

Walter_White ha scritto:
martedì 11 giugno 2019, 22:53
Si può passare ora
https://twitter.com/mycolsapp/status/11 ... 20069?s=19
Anche perché tra poco c'è la gf Mortirolo Gavia


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

jumbo
Messaggi: 4883
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jumbo » mercoledì 12 giugno 2019, 23:08

Be' forse è meglio aprire il link prima di commentarlo...



herbie
Messaggi: 4342
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 12 giugno 2019, 23:15

jumbo ha scritto:
mercoledì 12 giugno 2019, 23:08
Be' forse è meglio aprire il link prima di commentarlo...
per passare si passa... :D



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3650
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Brogno » mercoledì 12 giugno 2019, 23:28

herbie ha scritto:
mercoledì 12 giugno 2019, 23:15
jumbo ha scritto:
mercoledì 12 giugno 2019, 23:08
Be' forse è meglio aprire il link prima di commentarlo...
per passare si passa... :D
Si poteva fare benissimo dai, due gocce..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6098
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 13 giugno 2019, 0:13

jumbo ha scritto:
mercoledì 12 giugno 2019, 23:08
Be' forse è meglio aprire il link prima di commentarlo...
Cos'è, il disgelo dell'artico?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da jerrydrake » venerdì 5 luglio 2019, 8:08

E il Gavia salta anche nel Giro femminile! Questo thread è peggio del libro dell'Apocalisse! Nasceranno religioni fondate su questo thread e per un paio di millenni gli eretici verranno bruciati sul rogo. Convertitevi :mago:



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6098
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 5 luglio 2019, 8:39

jerrydrake ha scritto:
venerdì 5 luglio 2019, 8:08
E il Gavia salta anche nel Giro femminile! Questo thread è peggio del libro dell'Apocalisse! Nasceranno religioni fondate su questo thread e per un paio di millenni gli eretici verranno bruciati sul rogo. Convertitevi :mago:
Ma va, perché? Ieri sfogliavo la Gazza al bar, e volevo postare qua una battuta "almeno a luglio lo fanno", e invece? Che succede?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13501
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 5 luglio 2019, 9:25

Walter_White ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 16:19
Immagine
Eppure è sgombro


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5403
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Seb » venerdì 5 luglio 2019, 9:56

Non leggete Cicloweb eh? Male, male... :pc: :bll:
http://www.cicloweb.it/2019/07/04/passo ... giro-rosa/



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6098
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 5 luglio 2019, 10:36

Seb ha scritto:
venerdì 5 luglio 2019, 9:56
Non leggete Cicloweb eh? Male, male... :pc: :bll:
http://www.cicloweb.it/2019/07/04/passo ... giro-rosa/
visto visto, dopo il forum mi ero fatto un giro in home :)

Comunque lago di Cancano, bella salita, e finale scenografico da paura


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4918
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 5 luglio 2019, 12:44

jerrydrake ha scritto:
venerdì 5 luglio 2019, 8:08
E il Gavia salta anche nel Giro femminile! Questo thread è peggio del libro dell'Apocalisse! Nasceranno religioni fondate su questo thread e per un paio di millenni gli eretici verranno bruciati sul rogo. Convertitevi :mago:
Non saranno bruciati sul rogo, ma bensì gettatti nel Ruinon: un nome, una sentenza.


fair play? No, Grazie!

Admin
Messaggi: 13499
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Admin » venerdì 5 luglio 2019, 16:24

il_panta ha scritto:
domenica 26 maggio 2019, 23:03
Un'altra cosa è il punto di vista degli atleti, che meriterebbero più serietà: in una corsa di tre settimane le energie si distribuiscono su tre settimane, conoscendo il percorso; un percorso che può cambiare radicalmente non è un percorso serio. Faccio mio l'esempio del video di Grassi (che forse nasce a sua volta da una mia considerazione? :P ).
A dire il vero no, leggo solo ora questa pagina. Però si sa che chi si somiglia si piglia, è normale che tra me e molti di voi ci sia una certa consonanza su vari temi o visioni, no? :D :cincin:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5178
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 5 luglio 2019, 18:56

Admin ha scritto:
venerdì 5 luglio 2019, 16:24
il_panta ha scritto:
domenica 26 maggio 2019, 23:03
Un'altra cosa è il punto di vista degli atleti, che meriterebbero più serietà: in una corsa di tre settimane le energie si distribuiscono su tre settimane, conoscendo il percorso; un percorso che può cambiare radicalmente non è un percorso serio. Faccio mio l'esempio del video di Grassi (che forse nasce a sua volta da una mia considerazione? :P ).
A dire il vero no, leggo solo ora questa pagina. Però si sa che chi si somiglia si piglia, è normale che tra me e molti di voi ci sia una certa consonanza su vari temi o visioni, no? :D :cincin:
Non sono andato a rivedere il video, ma se ben ricordo ho fatto questo commento perché tu nel video hai detto qualcosa del tipo "come ha scritto qualcuno nel nostro forum", o una cosa del genere. Comunque è irrilevante. :)


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Admin
Messaggi: 13499
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Admin » venerdì 5 luglio 2019, 20:34

Forse nel thread della tappa allora... sai com'è, sono un tale rinco che non mi ricordo che poche funzioni elementari, caro udra. :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4918
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Psicodramma Gavia 2019

Messaggio da leggere da Slegar » martedì 20 agosto 2019, 13:36

Slegar ha scritto:
venerdì 5 luglio 2019, 12:44
jerrydrake ha scritto:
venerdì 5 luglio 2019, 8:08
E il Gavia salta anche nel Giro femminile! Questo thread è peggio del libro dell'Apocalisse! Nasceranno religioni fondate su questo thread e per un paio di millenni gli eretici verranno bruciati sul rogo. Convertitevi :mago:
Non saranno bruciati sul rogo, ma bensì gettatti nel Ruinon: un nome, una sentenza.
Stamattina il Ruinon si è fatto sentire:
https://milano.repubblica.it/cronaca/20 ... 233954407/

Il Giro,e non solo, starà lontano dal Gavia per un po'.


fair play? No, Grazie!


Rispondi