Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
LawrenceDM
Messaggi: 77
Iscritto il: domenica 7 aprile 2019, 22:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da LawrenceDM » lunedì 13 maggio 2019, 18:12

Fabruz ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 17:58
Più che altro non me ne spiego l'utilità... non è una manovra che gli ha procurato chissà quale vantaggio
Esatto, davanti a lui aveva spazio, avrebbe vinto in scioltezza


"Fausto era ancora nella camera ardente. Arrivò Bartali. Prese la mano di Fausto e disse: «È incredibile, è incredibile». Pianse e pregò alla sua maniera. Il grande duello era finito per sempre." (Candido Cannavò)


Avatar utente
udra
Messaggi: 6371
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da udra » lunedì 13 maggio 2019, 18:14

Cos'è, il processo alla tappa o il processo di Biscardi?
Vogliamo paragonare la sbandata di Viviani a quella di Demare? :diavoletto:



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 13 maggio 2019, 18:15

In passato si sono visti (sbagliando) declassamenti per situazioni molto più veniali o, addirittura, mancati interventi della giuria. La volata di Viviani era stata bellissima ma, seppur senza intenzione di dolo, ha danneggiato in maniera evidente la volata di Moschetti. Il declassamento ci sta e credo che, a questo punto, ciò potrebbe avere un peso anche nell'ottica della classifica della maglia ciclamino.

Così Gaviria si ritrova primo quasi senza accorgersene, anche se mi pare gli manchi ancora qualcosina.

Comunque applausi a Moschetti, oggi ha dimostrato di avere le palle, anche per il sangue freddo con cui ha gestito il contatto con Viviani. Potrebbe diventare un grande velocista.

Mareczko ad un certo momento era messo molto bene, purtroppo però poi si è fatto ricacciare indietro ed ha perso preziose posizioni, arrivando così a sprintare solo per un piazzamento che poco gli aggiunge.

Per il resto, anche oggi Guarnieri ha avuto garantita la sua buona razione di madonne. Più di così per Demare non so proprio cosa debba fare di più.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

maurofacoltosi
Messaggi: 2109
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » lunedì 13 maggio 2019, 18:15

Steven ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 17:56
dietzen ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 17:55
Seb ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 17:52
Per me quel movimento in volata è qualcosina oltre il limite
non è tanto lo spostamento, non così eccessivo, ma il contatto, perché moschetti viene nettamente penalizzato.
diciamo che è una situazione al limite.
la giuria può intervenire d'ufficio o c'è bisogno di un reclamo di qualche corridore ?
L'anno scorso Martinello raccontava che un tempo si poteva andare a reclamare dalla giuria, ora non è più consentito


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

nikybo85
Messaggi: 2590
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da nikybo85 » lunedì 13 maggio 2019, 18:20

Forse Moschetti avrebbe addirittura potuto vincere senza questo intoppo..top3 sicuro.




Winter
Messaggi: 14344
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 13 maggio 2019, 18:22

Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:15

Per il resto, anche oggi Guarnieri ha avuto garantita la sua buona razione di madonne. Più di così per Demare non so proprio cosa debba fare di più.
tanto per cambiare il suo solito errore
Guarnieri era stato perfetto (almeno due volte l'ha riportato su)
cmq oggi Demare aveva delle gambe ottime (senza la deviazione , per me poteva vincere)



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 13 maggio 2019, 18:26

Winter ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:22
Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:15

Per il resto, anche oggi Guarnieri ha avuto garantita la sua buona razione di madonne. Più di così per Demare non so proprio cosa debba fare di più.
tanto per cambiare il suo solito errore
Guarnieri era stato perfetto (almeno due volte l'ha riportato su)
cmq oggi Demare aveva delle gambe ottime (senza la deviazione , per me poteva vincere)
Teoricamente domani potrebbe essere la volata più adatta a lui, vediamo se riesce ad imbroccarla finalmente. Però deve cominciare a metterci di suo nella scelta di tempo.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Filarete
Messaggi: 383
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Filarete » lunedì 13 maggio 2019, 18:28

Anche secondo me Demare oggi ne aveva, però è antipatico a molti, perciò viene dato sempre per perdente delle contese in volata.



LawrenceDM
Messaggi: 77
Iscritto il: domenica 7 aprile 2019, 22:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da LawrenceDM » lunedì 13 maggio 2019, 18:32

Gaviria ha detto che Viviani non ha sbagliato e si è meritato la vittoria, non si sente quindi vincitore di questa tappa... Come sempre in casi di declassamenti alla fine rimangono tutti scontenti :velocipede:
Ultima modifica di LawrenceDM il lunedì 13 maggio 2019, 18:36, modificato 2 volte in totale.


"Fausto era ancora nella camera ardente. Arrivò Bartali. Prese la mano di Fausto e disse: «È incredibile, è incredibile». Pianse e pregò alla sua maniera. Il grande duello era finito per sempre." (Candido Cannavò)

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5125
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Seb » lunedì 13 maggio 2019, 18:34

LawrenceDM ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:32
Gaviria ha detto che Viviani non ha sbagliato e si è meritato la vittoria, quindi non si sente sua la vittoria... Come sempre in casi di declassamenti alla fine rimangono tutti scontenti :velocipede:
Metti Gaviria al posto di Moschetti e Bouhanni al posto di Viviani, e viene fuori una rissa che manco in una partita di hockey :diavoletto:



Filarete
Messaggi: 383
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Filarete » lunedì 13 maggio 2019, 18:37

Comprensibile che Gaviria rimanga comunque deluso per la sua volata, il povero Moschetti di sicuro ha un' altra opinione sul tema.
Quante posizioni ha perso Viviani alla fine?
Ultima modifica di Filarete il lunedì 13 maggio 2019, 18:41, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 917
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » lunedì 13 maggio 2019, 18:40

LawrenceDM ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:32
Gaviria ha detto che Viviani non ha sbagliato e si è meritato la vittoria, non si sente quindi vincitore di questa tappa... Come sempre in casi di declassamenti alla fine rimangono tutti scontenti :velocipede:
Ma in generale anche a me da appassionato, anche se il verdetto della giuria è secondo me giusto,
una tappa che finisce così lascia un po' di amaro in bocca...


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

guidobaldo de medici
Messaggi: 3123
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » lunedì 13 maggio 2019, 18:48

brutta tappa, ho guardato 5 chilometri, tutto brutto, ho spento, ho riacceso, altri 5 chilometri, tutto brutto, ho spento, e non vi vergognate di proporre questa roba agli italiani, 4 ore al giorno di gente che fa la cyclette, ma andate al diavolo.



34x27
Messaggi: 2901
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da 34x27 » lunedì 13 maggio 2019, 18:50

Almeno non ha pianto dopo la squalifica :diavoletto:


HEY MOTO

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 13 maggio 2019, 18:52

Filarete ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:28
Anche secondo me Demare oggi ne aveva, però è antipatico a molti, perciò viene dato sempre per perdente delle contese in volata.
Ragazzi, per l'ennesima volta: voi confondete il tifo calcistico con l'analisi lucida e obiettiva delle cose.

Demare ha quasi 28 anni, è quindi nell'età giusta della maturità e, ad oggi, tralasciando la Milano-Sanremo in cui si sono sentite determinate voci da gente del gruppo, ha vinto due tappe al Tour de France nei grandi giri: in una meritava il declassamento quanto Viviani oggi e ce la ricordiamo tutti per l'espulsione di Sagan dalla Grande Boucle, nell'altra vinse quando molti dei principali velocisti si erano ritirati e dopo che Sagan era reduce dalla rovinosa caduta nella tappa pirenaica. Merito a lui per esserci riuscito ma la tara alla sua vittoria va fatta, tanto più che poi a Parigi venne battuto da Kristoff e Degenkolb.
Ad oggi ha zero vittorie in stagione e anche il suo comportamento nelle classiche è stato tutt'altro che memorabile.

Criticarlo perché sbaglia le volate, avendo a disposizione uno dei migliori ultimi uomini in gruppo, non credo proprio che sia un atto d'antipatia nei suoi confronti, quanto la speranza che possa finalmente dimostrare di far venir fuori con costanza quel talento di cui dovrebbe disporre. Semmai forse ci si dovrebbe chiedere se qualche volta non si sia esagerato nell'enfatizzare troppo alcune sue vittorie o buone prestazioni e che quindi a mancare sia il giusto mezzo.
Anche perché, se si va a vedere altre discussioni, si può constatare che, ad esempio, su Guardini e Mareczko si è già scritto di tutto e di più. Demare mi pare trattato ancora coi guanti bianchi al confronto.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

losservatore
Messaggi: 5
Iscritto il: domenica 9 ottobre 2011, 20:02

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da losservatore » lunedì 13 maggio 2019, 18:57

Lo confesso: considerato il corridore coinvolto e la squadra di appartenenza, ho pensato che la giuria non avrebbe preso la decisone di declassare Viviani. Per fortuna così non è stato e, applicando il regolamento ad un fatto di una chiarezza estrema, i giudici hanno deliberato correttamente. Hanno fatto il loro dovere! Sarebbe stato grave se non avessero preso questa decisione. Démare? Tirato in ballo solo per un fatto giornalistico. La sua deviazione non ha influito per nulla sull'esito e sull'incolumità degli altri corridori. Scarti della bici come quelli, sono sempre presenti in ogni volata.
Colgo l'occasione per evidenziare un fatto importante che riguarda tutti i commentatori della RAI: nessuno ha detto, in modo perentorio, che avverso l'ordine di arrivo non è ammesso alcun tipo di reclamo. Anzi, alle 18.17, è intervenuto il pur bravo Stefano Rizzato, che ha annunciato un ricorso ufficiale del Team Deceuninck. Passi per i giornalisti reclutati negli ultimi tempi, ma per il C.T. e gli ex-corridori?



Filarete
Messaggi: 383
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Filarete » lunedì 13 maggio 2019, 19:04

Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:52
Filarete ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:28
Anche secondo me Demare oggi ne aveva, però è antipatico a molti, perciò viene dato sempre per perdente delle contese in volata.
Ragazzi, per l'ennesima volta: voi confondete il tifo calcistico con l'analisi lucida e obiettiva delle cose.

Demare ha quasi 28 anni, è quindi nell'età giusta della maturità e, ad oggi, tralasciando la Milano-Sanremo in cui si sono sentite determinate voci da gente del gruppo, ha vinto due tappe al Tour de France nei grandi giri: in una meritava il declassamento quanto Viviani oggi e ce la ricordiamo tutti per l'espulsione di Sagan dalla Grande Boucle, nell'altra vinse quando molti dei principali velocisti si erano ritirati e dopo che Sagan era reduce dalla rovinosa caduta nella tappa pirenaica. Merito a lui per esserci riuscito ma la tara alla sua vittoria va fatta, tanto più che poi a Parigi venne battuto da Kristoff e Degenkolb.
Ad oggi ha zero vittorie in stagione e anche il suo comportamento nelle classiche è stato tutt'altro che memorabile.

Criticarlo perché sbaglia le volate, avendo a disposizione uno dei migliori ultimi uomini in gruppo, non credo proprio che sia un atto d'antipatia nei suoi confronti, quanto la speranza che possa finalmente dimostrare di far venir fuori con costanza quel talento di cui dovrebbe disporre. Semmai forse ci si dovrebbe chiedere se qualche volta non si sia esagerato nell'enfatizzare troppo alcune sue vittorie o buone prestazioni e che quindi a mancare sia il giusto mezzo.
Anche perché, se si va a vedere altre discussioni, si può constatare che, ad esempio, su Guardini e Mareczko si è già scritto di tutto e di più. Demare mi pare trattato ancora coi guanti bianchi al confronto.
La tappa che vinse del 2017 al Tour, proprio come Viviani oggi, non la vinse per merito del suo cambio di direzione ma perché era il più forte quel giorno e si mise alle spalle Kristoff e Sagan (poi squalificato) mica due scappati di casa.
Concordo anch'io sul fatto che dovrebbe ottenere risultati migliori nelle classiche e nelle tappe visto che il talento lo ha, ma certe espressioni di avversione che ho letto qua e altrove non hanno nulla a che vedere con commenti di natura tecnica.



losservatore
Messaggi: 5
Iscritto il: domenica 9 ottobre 2011, 20:02

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da losservatore » lunedì 13 maggio 2019, 19:07

Filarete ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:37
Comprensibile che Gaviria rimanga comunque deluso per la sua volata, il povero Moschetti di sicuro ha un' altra opinione sul tema.
Quante posizioni ha perso Viviani alla fine?
Gaviria si è comportato da Professionista ma bisogna dire che lui non è stato danneggiato dalla volata, anzi, è stato, in un certo senso, favorito, perché la deviazione non regolamentare di Viviani gli ha lasciato lo spazio poter esprimere pienamente la sua volata. Spazio negato a Moschetti.



losservatore
Messaggi: 5
Iscritto il: domenica 9 ottobre 2011, 20:02

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da losservatore » lunedì 13 maggio 2019, 19:15

34x27 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:50
Almeno non ha pianto dopo la squalifica :diavoletto:
Esagerato! Posso comprendere la sua arrabbiatura quando è andato a visionare il filmato. A caldo ci sta. Ma già quando è uscito, avrebbe dovuto subito rilasciare una dichiarazione ai tanti giornalisti che lo rincorrevano, ammettendo il suo errore. Per carità, credo assolutamente involontario e agonosticamente comprensibile, ma pur sempre errore chiaro e indiscutibile come da filmato. Un Campione e un Professionista del suo calibro si dovrebbe distinguere anche per questo. Altrimenti rischia di diventare Moscon 2.



Avatar utente
febbra
Messaggi: 9630
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da febbra » lunedì 13 maggio 2019, 19:16

Il declassamento di Viviani puzza lontano un miglio.

Admin (tanto per cambiare) dimentica di pronosticare le prime due tappe al FC. Inizia dalla terza tappa e... :uhm: :D

:hippy:


1° FC 2008
1° FC a Squadre 2015, 2016
Vincitore Morale Coppa dei Campioni WT 2018
Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti
Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:

34x27
Messaggi: 2901
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da 34x27 » lunedì 13 maggio 2019, 19:20

losservatore ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 19:15
34x27 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:50
Almeno non ha pianto dopo la squalifica :diavoletto:
Esagerato!
ironia portami via


HEY MOTO

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4575
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 13 maggio 2019, 19:21

LawrenceDM ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:32
Gaviria ha detto che Viviani non ha sbagliato e si è meritato la vittoria, non si sente quindi vincitore di questa tappa... Come sempre in casi di declassamenti alla fine rimangono tutti scontenti :velocipede:
losservatore ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 19:07
Filarete ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:37
Comprensibile che Gaviria rimanga comunque deluso per la sua volata, il povero Moschetti di sicuro ha un' altra opinione sul tema.
Quante posizioni ha perso Viviani alla fine?
Gaviria si è comportato da Professionista ma bisogna dire che lui non è stato danneggiato dalla volata, anzi, è stato, in un certo senso, favorito, perché la deviazione non regolamentare di Viviani gli ha lasciato lo spazio poter esprimere pienamente la sua volata. Spazio negato a Moschetti.
Esatto, Gaviria sa benissimo che non aveva le gambe di Viviani, e che probabilmente senza l'inutile deviazione di Viviani non avrebbe fatto nemmeno secondo (forse addirittura quarto dietro a Moschetti e Demare). Che non senta la vittoria sua è ovvio. Aggiungiamo il fatto che con Viviani c'è un ottimo rapporto e queste dichiarazioni diventano naturali. Inoltre Gaviria nelle dichiarazioni e in corsa ha (quasi) sempre mostrato sportività e signorilità, non mi stupisce quindi che stemperi la tensione così. Fosse stato al posto di Moschetti sarebbero girate le scatole anche a lui.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 13 maggio 2019, 19:22

Filarete ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 19:04
La tappa che vinse del 2017 al Tour, proprio come Viviani oggi, non la vinse per merito del suo cambio di direzione ma perché era il più forte quel giorno e si mise alle spalle Kristoff e Sagan (poi squalificato) mica due scappati di casa.
Allora ricordi male, perché diede un'evidentissima scodata su Bouhanni, danneggiandogli la volata anche peggio di come ha fatto oggi Viviani con Moschetti. Sul fatto che avrebbe vinto la volata ugualmente senza la caduta di Cavendish e senza che Sagan fosse rallentato dal contatto si possono solo fare ipotesi.
Il dato di fatto è che finora, in circostanze normali, tutti i migliori in una tappa del Tour o del Giro non li ha mai battuti, su quello non c'è possibilità di smentita.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Winter
Messaggi: 14344
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 13 maggio 2019, 19:24

Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:52

Ad oggi ha zero vittorie in stagione e anche il suo comportamento nelle classiche è stato tutt'altro che memorabile.
Non per difenderlo , ma ha avuto dei problemi fisici che hanno creato intoppi sulla sua preparazione per le classiche
Poi hai ragione , a oggi , stagione deludente



lucks83
Messaggi: 917
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 13 maggio 2019, 19:43

Ho visto la tappa dai meno 120... Una noia mortale oggi. Peccato potevano darsi un po più di battaglia... Volata finale che dire... Spiace per Viviano, non lo ha fatto apposta né con cattiveria. Però il danno procurato c'è..



Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3335
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » lunedì 13 maggio 2019, 19:52

il 13 posto di Nibali mi ha chiarito tante cose: dopo il secondo posto al San Luca è chiaro ed evidente che punta alla classifica a punti :diavoletto:


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

andriusskerla
Messaggi: 2166
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da andriusskerla » lunedì 13 maggio 2019, 20:01

Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:15
In passato si sono visti (sbagliando) declassamenti per situazioni molto più veniali o, addirittura, mancati interventi della giuria. La volata di Viviani era stata bellissima ma, seppur senza intenzione di dolo, ha danneggiato in maniera evidente la volata di Moschetti. Il declassamento ci sta e credo che, a questo punto, ciò potrebbe avere un peso anche nell'ottica della classifica della maglia ciclamino.

Così Gaviria si ritrova primo quasi senza accorgersene, anche se mi pare gli manchi ancora qualcosina.

Comunque applausi a Moschetti, oggi ha dimostrato di avere le palle, anche per il sangue freddo con cui ha gestito il contatto con Viviani. Potrebbe diventare un grande velocista.

Mareczko ad un certo momento era messo molto bene, purtroppo però poi si è fatto ricacciare indietro ed ha perso preziose posizioni, arrivando così a sprintare solo per un piazzamento che poco gli aggiunge.

Per il resto, anche oggi Guarnieri ha avuto garantita la sua buona razione di madonne. Più di così per Demare non so proprio cosa debba fare di più.
Quando parli di Demare sei poco obiettivo: nessuno mette in dubbio che finora la sua stagione sia stata molto deludente, ma oggi Guarnieri è stato disastroso...



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 13 maggio 2019, 20:06

andriusskerla ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 20:01
Quando parli di Demare sei poco obiettivo: nessuno mette in dubbio che finora la sua stagione sia stata molto deludente, ma oggi Guarnieri è stato disastroso...
Mah io quando ho visto le immagini, vedevo che lo stava portando fuori nella posizione migliore per uscire dopo la curva. Poi mi è parso di scorgere pure che si sia voltato perché si attendeva che partisse. Boh, io più che portarlo lì davanti con la squadra non so cosa dovessero fare. Anche perché lui non è uno di quelli che si sa arrangiare da solo.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13089
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 13 maggio 2019, 20:18

nikybo85 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 18:20
Forse Moschetti avrebbe addirittura potuto vincere senza questo intoppo..top3 sicuro.
Vincere non lo so, ma era messo benissimo e stava affiancando Viviani, un posto nei 3 era più che probabile, forse anche qualcosa meglio.
È lui quello che deve rammaricarsi di più oggi.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13089
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 13 maggio 2019, 20:24

aggiungo che è la seconda tappa che dovrebbe succedere il finimondo e invece non succede niente.
L'unica nota positiva è che le registro, quindi ho fatto prestissimo a scorrere dai -80 ai -10.



Salvatore77
Messaggi: 4571
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Salvatore77 » lunedì 13 maggio 2019, 20:27

galliano ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 20:24
aggiungo che è la seconda tappa che dovrebbe succedere il finimondo e invece non succede niente.
L'unica nota positiva è che le registro, quindi ho fatto prestissimo a scorrere dai -80 ai -10.
Forse le aspettative sono state leggermente gonfiate. Anche domani, che può succedere?
Fuga, poi volata. Sulla carta basta vedere gli ultimi 2 km.


1° Tour de France 2018

Filarete
Messaggi: 383
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Filarete » lunedì 13 maggio 2019, 20:27

Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 19:22

Il dato di fatto è che finora, in circostanze normali, tutti i migliori in una tappa del Tour o del Giro non li ha mai battuti, su quello non c'è possibilità di smentita.
Questo lo so anche io e mi sorprenderebbe vederlo battere Viviani, Gaviria o Ackermann nelle prossime tappe, ma quello su cui appuntavo la mia attenzione era il fatto che ogni volta che non primeggia si percepisce un certo compiacimento da parte di certi utenti, come se avesse arrecato torti a qualcuno.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 13 maggio 2019, 20:48

Filarete ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 20:27
Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 19:22

Il dato di fatto è che finora, in circostanze normali, tutti i migliori in una tappa del Tour o del Giro non li ha mai battuti, su quello non c'è possibilità di smentita.
Questo lo so anche io e mi sorprenderebbe vederlo battere Viviani, Gaviria o Ackermann nelle prossime tappe, ma quello su cui appuntavo la mia attenzione era il fatto che ogni volta che non primeggia si percepisce un certo compiacimento da parte di certi utenti, come se avesse arrecato torti a qualcuno.
Questo assolutamente no, semmai è la risposta ad una certa supponenza e sicumera che ho riscontrato in passato quando mi sono trovato a discutere di lui. Una volta qualcuno mi disse privatamente che, su 10 volate, Demare avrebbe battuto Sagan 6 volte.
Così come lo scorso anno avevo ricevuto risposte molto arroganti da parte di qualcuno quando, nell'eventualità che Demare avesse partecipato alla Vuelta (cosa che poi non accadde), mi ero permesso di porre dei dubbi sul fatto che il francese avrebbe sicuramente portato a casa un paio di tappe, dopo che aveva dominato il Tour du Poitou-Charentes contro una concorrenza che non era minimamente paragonabile a quella che si riscontra in un grande giro.
Capita quindi che delle critiche lecite che tengono conto dei fatti e della concorrenza, vengano scambiate per atteggiamenti da tifo calcistico, cosa che assolutamente non sono. Personalmente a me dà solo molto fastidio quando si viene messa in dubbio la mia onestà intellettuale (non mi riferisco a te, sia chiaro) e non si tiene conto del fatto che le osservazioni che faccio tengono conto, oltre che dei fatti, anche dalla conoscenza del percorso sportivo del corridore e delle aspettative che si ripongono in lui.

Perché qui dobbiamo chiederci un'altra cosa: con alcuni corridori italiani siamo stati anche sufficientemente severi in considerazione dei loro percorsi giovanili ma non dimentichiamoci che Demare è arrivato al professionismo, tra le altre cose, con un mondiale in saccoccia e questo, inevitabilmente, nel giudizio pesa. Ad oggi ha vinto molto meno di ciò che avrebbe potuto vincere. Poi tutto è ancora possibile, ultimamente si vedono sempre più corridori che esplodono attorno ai 30 anni e lui sarebbe ancora nell'età della definitiva maturità. Però ecco, mi aspetterei che qualche colpo pesante cominciasse a batterlo, magari già da domani a Frascati.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

pereiro2982
Messaggi: 2126
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da pereiro2982 » lunedì 13 maggio 2019, 20:55

quando è uscito il percorso di questo giro si notava gia che era sbilanciato verso la terza settimana
per quanto il percorso lo facciano i corridori che devono inventarsi?
in queste tappe bisogna essere bravi e fortunati ad evitare la sfiga
vedi Carapaz e ghoghen heart

dalla 6 tappa vedremo se c'è qualcuno che vuole misurare la febbre e provare la gamba o tutti hanno troppa paura della terza settimana ....
sempre che non intervenga il meteo ma anche li è una componente di bravura e sfiga a fare selezione



Filarete
Messaggi: 383
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Filarete » lunedì 13 maggio 2019, 21:08

Abruzzese ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 20:48


Perché qui dobbiamo chiederci un'altra cosa: con alcuni corridori italiani siamo stati anche sufficientemente severi in considerazione dei loro percorsi giovanili ma non dimentichiamoci che Demare è arrivato al professionismo, tra le altre cose, con un mondiale in saccoccia e questo, inevitabilmente, nel giudizio pesa. Ad oggi ha vinto molto meno di ciò che avrebbe potuto vincere. Poi tutto è ancora possibile, ultimamente si vedono sempre più corridori che esplodono attorno ai 30 anni e lui sarebbe ancora nell'età della definitiva maturità. Però ecco, mi aspetterei che qualche colpo pesante cominciasse a batterlo, magari già da domani a Frascati.
Certamente sarebbe ora che incominciasse a vincere o almeno di potersi contendere seriamente la vittoria in gare importanti. Forse è il caso che consideri altre possibilità rispetto alle sole volate di gruppo, il numero con cui aveva ricucito da solo uno scatto di Alaphilippe in una Parigi Nizza è rimasto un gesto isolato fino ad ora, ma forse rivela una qualche attitudine per percorsi che possono mettere in difficoltà i velocisti puri.
Vedremo domani.



Luca90
Messaggi: 5458
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 13 maggio 2019, 23:40

comunque le parole di gaviria gli fanno onore :clap:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen

rizz23
Messaggi: 1822
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da rizz23 » lunedì 13 maggio 2019, 23:49

Luca90 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 23:40
comunque le parole di gaviria gli fanno onore :clap:
Davvero



Luca90
Messaggi: 5458
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 13 maggio 2019, 23:52

riguardo demare invece per me si sbaglia a giudicarlo dalle volate nei GT soltanto perchè è si veloce ma non ha le punte di velocità di viviani ackermann ewan gaviria presenti qui al giro ma anche di sam bennett per esempio...
nelle classiche del nord vanta un piazzamento nei 15 al fiandre e 2 alla roubaix ( tra cui un sesto posto)...
nel world tour ha vinto oltre alla famosa sanremo:
2012 classica di amburgo
2013 tappa al giro di svizzera e all'eneco tour
2016 tappa alla parigi nizza
2017 tappa alla parigi nizza, al delfinato e al tour
2018 tappa alla parigi nizza, al giro di svizzera e al tour...

per me riponete troppe aspettative in lui... per me come corridore potrebbe essere simile a colbrelli molto veloce ma non uno che vince 5 volate a GT


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen

el_condor
Messaggi: 3472
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da el_condor » martedì 14 maggio 2019, 0:37

Luca90 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 23:40
comunque le parole di gaviria gli fanno onore :clap:
vero.
Per quale motivo Viviani ha deviato in quel modo ?

Non ho capito se la deviazione sia stata volontaria o no ...

ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 14 maggio 2019, 0:39

Luca90 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 23:52
riguardo demare invece per me si sbaglia a giudicarlo dalle volate nei GT soltanto perchè è si veloce ma non ha le punte di velocità di viviani ackermann ewan gaviria presenti qui al giro ma anche di sam bennett per esempio...
nelle classiche del nord vanta un piazzamento nei 15 al fiandre e 2 alla roubaix ( tra cui un sesto posto)...
nel world tour ha vinto oltre alla famosa sanremo:
2012 classica di amburgo
2013 tappa al giro di svizzera e all'eneco tour
2016 tappa alla parigi nizza
2017 tappa alla parigi nizza, al delfinato e al tour
2018 tappa alla parigi nizza, al giro di svizzera e al tour...

per me riponete troppe aspettative in lui... per me come corridore potrebbe essere simile a colbrelli molto veloce ma non uno che vince 5 volate a GT
Tutto ciò che dici non fa altro che rimandare ad un senso d'incompiutezza che finora inevitabilmente pervade chi osserva le cose sotto certi aspetti. Demare non sarà probabilmente mai uno che ti fa vittorie a fiotti nelle volate di un grande giro, tuttavia le qualità per vincere almeno un paio di tappe le avrebbe (dove per "vincere almeno un paio di tappe" intendo facendolo quando c'è tutta la più qualificata concorrenza presente). Se fai caso a tutti i numeri e piazzamenti che hai citato, ti accorgi che corridori come Degenkolb o Kristoff, sul cui modello uno come Demare potrebbe ispirarsi, oltre ad aver vinto classiche monumento e semiclassiche importanti (il norvegese ha vinto anche l'Europeo e conquistato un argento mondiale), hanno saputo anche lasciare il segno nei grandi giri. Ma volendo possiamo citare anche Bouhanni, che con Arnaud ha condiviso anche una feroce rivalità interna, prima che si buttasse via anche caratterialmente in questi anni: lui quando è venuto al Giro si è vinto le sue belle 3 tappe e la classifica a punti, alla Vuelta ha vinto 3 tappe. Insomma, quando ha tenuto la testa a posto, le sue belle cose le ha fatte. Oppure pensiamo a Matthews, uno che in quanto a talento è pure superiore a Demare: ha vinto tappe nei grandi giri, ha portato a casa la maglia verde al Tour, eppure alla soglia dei trent'anni incredibilmente non ha ancora vinto alcuna classica monumento (e neppure una Gand o un'Amstel per dire).

I numeri, Demare, li avrebbe eccome, soltanto che un po' per demeriti suoi, un po' per l'ottima concorrenza con cui va a scontrarsi, un po' perché non ha ancora esattamente capito in cosa voler eccellere (è un buon velocista ma non al livello dei migliori al mondo, va forte sul pavé ma non abbastanza da potersi giocare un Fiandre o una Roubaix), non ha ancora dato modo di pensare di poter ottenere di nuovo una vittoria pesante come quella alla Milano-Sanremo, che al momento pare più un episodio sporadico come quelle di Ciolek e Goss che altro. Il tempo è ancora tutto dalla sua parte, però ecco...sarebbe ora che qualche segnale lo mandasse perché ne avrebbe le qualità.

Anche perché poi mi dico: ma se al posto di Gaviria fosse arrivato secondo lui, cosa avremmo detto nel commentare la sua eventuale vittoria? Che aveva vinto perché era stato bravo oppure che lo aveva fatto solo perchè avevano squalificato Viviani? La questione è tutta lì. C'è un piccolo gradino da salire che, per un motivo o per l'altro, fa ancora fatica a salire.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 14 maggio 2019, 0:43

el_condor ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 0:37
Luca90 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 23:40
comunque le parole di gaviria gli fanno onore :clap:
vero.
Per quale motivo Viviani ha deviato in quel modo ?

Non ho capito se la deviazione sia stata volontaria o no ...

ciao

el_condor
Bramati ha giustificato la cosa col vento presente al traguardo. Io penso semplicemente che, nel momento in cui si apprestava ad uscire, si sia accorto solo all'ultimo momento della presenza di Moschetti (che, vale la pena ribadirlo, è un giovane che si sta affacciando per la prima volta in contesti simili e quindi è molto probabile che pochi dei velocisti più forti lo conoscano nello stile di volata) e che quindi abbia cercando di risolvere la contesa con cattiveria ed esperienza.
Purtroppo per lui la deviazione è stata troppo plateale ed ha danneggiato in maniera evidente la volata del giovane milanese, cosicché era difficile che sulla cosa si potesse chiudere un occhio.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Luca90
Messaggi: 5458
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 14 maggio 2019, 1:00

Abruzzese ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 0:39
Luca90 ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 23:52
riguardo demare invece per me si sbaglia a giudicarlo dalle volate nei GT soltanto perchè è si veloce ma non ha le punte di velocità di viviani ackermann ewan gaviria presenti qui al giro ma anche di sam bennett per esempio...
nelle classiche del nord vanta un piazzamento nei 15 al fiandre e 2 alla roubaix ( tra cui un sesto posto)...
nel world tour ha vinto oltre alla famosa sanremo:
2012 classica di amburgo
2013 tappa al giro di svizzera e all'eneco tour
2016 tappa alla parigi nizza
2017 tappa alla parigi nizza, al delfinato e al tour
2018 tappa alla parigi nizza, al giro di svizzera e al tour...

per me riponete troppe aspettative in lui... per me come corridore potrebbe essere simile a colbrelli molto veloce ma non uno che vince 5 volate a GT
Tutto ciò che dici non fa altro che rimandare ad un senso d'incompiutezza che finora inevitabilmente pervade chi osserva le cose sotto certi aspetti. Demare non sarà probabilmente mai uno che ti fa vittorie a fiotti nelle volate di un grande giro, tuttavia le qualità per vincere almeno un paio di tappe le avrebbe (dove per "vincere almeno un paio di tappe" intendo facendolo quando c'è tutta la più qualificata concorrenza presente). Se fai caso a tutti i numeri e piazzamenti che hai citato, ti accorgi che corridori come Degenkolb o Kristoff, sul cui modello uno come Demare potrebbe ispirarsi, oltre ad aver vinto classiche monumento e semiclassiche importanti (il norvegese ha vinto anche l'Europeo e conquistato un argento mondiale), hanno saputo anche lasciare il segno nei grandi giri. Ma volendo possiamo citare anche Bouhanni, che con Arnaud ha condiviso anche una feroce rivalità interna, prima che si buttasse via anche caratterialmente in questi anni: lui quando è venuto al Giro si è vinto le sue belle 3 tappe e la classifica a punti, alla Vuelta ha vinto 3 tappe. Insomma, quando ha tenuto la testa a posto, le sue belle cose le ha fatte. Oppure pensiamo a Matthews, uno che in quanto a talento è pure superiore a Demare: ha vinto tappe nei grandi giri, ha portato a casa la maglia verde al Tour, eppure alla soglia dei trent'anni incredibilmente non ha ancora vinto alcuna classica monumento (e neppure una Gand o un'Amstel per dire).

I numeri, Demare, li avrebbe eccome, soltanto che un po' per demeriti suoi, un po' per l'ottima concorrenza con cui va a scontrarsi, un po' perché non ha ancora esattamente capito in cosa voler eccellere (è un buon velocista ma non al livello dei migliori al mondo, va forte sul pavé ma non abbastanza da potersi giocare un Fiandre o una Roubaix), non ha ancora dato modo di pensare di poter ottenere di nuovo una vittoria pesante come quella alla Milano-Sanremo, che al momento pare più un episodio sporadico come quelle di Ciolek e Goss che altro. Il tempo è ancora tutto dalla sua parte, però ecco...sarebbe ora che qualche segnale lo mandasse perché ne avrebbe le qualità.

Anche perché poi mi dico: ma se al posto di Gaviria fosse arrivato secondo lui, cosa avremmo detto nel commentare la sua eventuale vittoria? Che aveva vinto perché era stato bravo oppure che lo aveva fatto solo perchè avevano squalificato Viviani? La questione è tutta lì. C'è un piccolo gradino da salire che, per un motivo o per l'altro, fa ancora fatica a salire.
beh il pugile ha un picco di velocità nettamente superiore a quello di demare... già il paragone con matthews degenkolb e kristoff regge di più ( ovviamente considero questi 3 nettamente migliori di demare) ...
analizziamo il palmares di matthews che è suo coetaneo:
matthews ha vinto la maglia verde ma solo perchè non c'era sagan sennò non la vinceva sicuro... però d'altro canto vanta risultati migliori di demare e neanche di poco...
vittorie world tour
2011: tappa al down under
2013: 2 tappe alla vuelta espana
2014: tappa ai paesi baschi, al giro e alla vuelta
2015: tappa alla parigi nizza, ai paesi baschi , al giro e al giro di svizzera
2016: 2 tappe alla parigi nizza e 1 al tour
2017: tappa ai paesi baschi, al giro di svizzera e 2 al tour
2018: prologo al romandia, tappa all'eneco tour + le 2 classiche canadesi
2019: 2 tappe al catalunya...

per esprimere un giudizio completo su demare aspetterei questo giro e ultima chance alla vuelta dove con meno concorrenza si può fare bene ( degenkolb e trentin insegnano)


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 14 maggio 2019, 1:17

Luca90 ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 1:00
beh il pugile ha un picco di velocità nettamente superiore a quello di demare... già il paragone con matthews degenkolb e kristoff regge di più ( ovviamente considero questi 3 nettamente migliori di demare) ...
analizziamo il palmares di matthews che è suo coetaneo:
matthews ha vinto la maglia verde ma solo perchè non c'era sagan sennò non la vinceva sicuro... però d'altro canto vanta risultati migliori di demare e neanche di poco...
vittorie world tour
2011: tappa al down under
2013: 2 tappe alla vuelta espana
2014: tappa ai paesi baschi, al giro e alla vuelta
2015: tappa alla parigi nizza, ai paesi baschi , al giro e al giro di svizzera
2016: 2 tappe alla parigi nizza e 1 al tour
2017: tappa ai paesi baschi, al giro di svizzera e 2 al tour
2018: prologo al romandia, tappa all'eneco tour + le 2 classiche canadesi
2019: 2 tappe al catalunya...

per esprimere un giudizio completo su demare aspetterei questo giro e ultima chance alla vuelta dove con meno concorrenza si può fare bene ( degenkolb e trentin insegnano)
In quel momento lui e Bouhanni si dividevano la posta più o meno equamente, tuttavia c'è da dire che in quel Giro Nacer aveva un solo grande avversario: Marcel Kittel, che dopo le vittorie irlandesi neppure ci mise piede in Italia e a quel punto il francese ebbe l'opportunità di fare il bello e il cattivo tempo con Nizzolo, Viviani che non era a questi livelli, Matthews che già cominciava a dare segni evidenti d'evoluzione (basti ricordare la vittoria a Montecassino), tanto che l'unica sconfitta dopo il ritiro di Kittel la patì da Mezgec nell'ultima tappa a Trieste.
Sulla maglia verde di Matthews, probabilmente sarebbe andata a finire come sempre con Peter a sfoggiarla a Parigi.

Per il resto, nessuno ha dato ancora giudizi definitivi. Si è solo detto che sta arrivando a quella che, solitamente, è l'età della maturità e quindi, se ne sarà in grado, dovrebbe riuscire a fare ora quel salto di qualità che ci si aspetterebbe.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Luca90
Messaggi: 5458
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 14 maggio 2019, 1:36

Abruzzese ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 1:17
Luca90 ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 1:00
beh il pugile ha un picco di velocità nettamente superiore a quello di demare... già il paragone con matthews degenkolb e kristoff regge di più ( ovviamente considero questi 3 nettamente migliori di demare) ...
analizziamo il palmares di matthews che è suo coetaneo:
matthews ha vinto la maglia verde ma solo perchè non c'era sagan sennò non la vinceva sicuro... però d'altro canto vanta risultati migliori di demare e neanche di poco...
vittorie world tour
2011: tappa al down under
2013: 2 tappe alla vuelta espana
2014: tappa ai paesi baschi, al giro e alla vuelta
2015: tappa alla parigi nizza, ai paesi baschi , al giro e al giro di svizzera
2016: 2 tappe alla parigi nizza e 1 al tour
2017: tappa ai paesi baschi, al giro di svizzera e 2 al tour
2018: prologo al romandia, tappa all'eneco tour + le 2 classiche canadesi
2019: 2 tappe al catalunya...

per esprimere un giudizio completo su demare aspetterei questo giro e ultima chance alla vuelta dove con meno concorrenza si può fare bene ( degenkolb e trentin insegnano)
In quel momento lui e Bouhanni si dividevano la posta più o meno equamente, tuttavia c'è da dire che in quel Giro Nacer aveva un solo grande avversario: Marcel Kittel, che dopo le vittorie irlandesi neppure ci mise piede in Italia e a quel punto il francese ebbe l'opportunità di fare il bello e il cattivo tempo con Nizzolo, Viviani che non era a questi livelli, Matthews che già cominciava a dare segni evidenti d'evoluzione (basti ricordare la vittoria a Montecassino), tanto che l'unica sconfitta dopo il ritiro di Kittel la patì da Mezgec nell'ultima tappa a Trieste.
Sulla maglia verde di Matthews, probabilmente sarebbe andata a finire come sempre con Peter a sfoggiarla a Parigi.

Per il resto, nessuno ha dato ancora giudizi definitivi. Si è solo detto che sta arrivando a quella che, solitamente, è l'età della maturità e quindi, se ne sarà in grado, dovrebbe riuscire a fare ora quel salto di qualità che ci si aspetterebbe.
la vittoria di montecassino non è quella dello strike alla rotatoria che davanti rimasero in 10 all'incirca? poi vabbè matthews in salita se la cava egregiamente, forse solo sagan di qualche anno fa digerisce meglio le salite...
comunque se demare andasse alla vuelta con un parterre non esagerato per me potrebbe vincerle un paio di tappe memore del poker di trentin e della cinquina di degenkolb... anche se quest'anno andandoci sicuro bennett non sarà facile...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5098
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 14 maggio 2019, 1:45

Luca90 ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 1:36
la vittoria di montecassino non è quella dello strike alla rotatoria che davanti rimasero in 10 all'incirca? poi vabbè matthews in salita se la cava egregiamente, forse solo sagan di qualche anno fa digerisce meglio le salite...
comunque se demare andasse alla vuelta con un parterre non esagerato per me potrebbe vincerle un paio di tappe memore del poker di trentin e della cinquina di degenkolb... anche se quest'anno andandoci sicuro bennett non sarà facile...
Si si la tappa era quella. Matthews arrivò su con Wellens, Evans e Rabottini. ;) A quel tempo il suo risultato fu senza dubbio sorprendente, col tempo invece abbiamo visto che è andato sempre più migliorando (basti vedere i piazzamenti alla Freccia Vallone degli ultimi 2 anni).

Per quanto riguarda i programmi futuri di Demare non saprei: se ha in programma anche il Tour, è possibile che faccia lo stacco dopo luglio. Altrimenti è da vedere, poiché i campionati europei che si disputeranno ad agosto in Olanda dovrebbero essere favorevoli ai velocisti. Non so poi se Arnaud avrebbe nei piani anche la partecipazione al mondiale (anche se, verosimilmente, la Francia punterà tutto o quasi su Alaphilippe).


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4575
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 14 maggio 2019, 1:48

Demare non fa il Tour, la squadra è interamente per Pinot. Secondo me al Mondiale può fare bene, se in forma è un ottimo piano B. Ovviamente non mi preparerei per quello ad hoc, ma potrebbe fare bene in tutta la serie di classiche veloci post Tour e fare un bel finale di stagione.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

el_condor
Messaggi: 3472
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da el_condor » martedì 14 maggio 2019, 9:50

Abruzzese ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 0:43
Bramati ha giustificato la cosa col vento presente al traguardo. Io penso semplicemente che, nel momento in cui si apprestava ad uscire, si sia accorto solo all'ultimo momento della presenza di Moschetti (che, vale la pena ribadirlo, è un giovane che si sta affacciando per la prima volta in contesti simili e quindi è molto probabile che pochi dei velocisti più forti lo conoscano nello stile di volata) e che quindi abbia cercando di risolvere la contesa con cattiveria ed esperienza.
Purtroppo per lui la deviazione è stata troppo plateale ed ha danneggiato in maniera evidente la volata del giovane milanese, cosicché era difficile che sulla cosa si potesse chiudere un occhio.
grazie mille, ora capisco la situazione.
Io sarei inflessibile, un cambiamento di traiettoria puo' aver conseguenze drammatiche. Vedo ancora cipollini saltare in aria(e battere la testa ?) in una volata alla vuelta, stretto alla transenne da una azione antisportiva e vergognosa ...
ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

tommaso
Messaggi: 281
Iscritto il: sabato 19 gennaio 2013, 16:48

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da tommaso » martedì 14 maggio 2019, 11:44

Capisco il rammarico e il senso d'ingiustizia per i 50 punti di penalitá, ma non ammettere il proprio errore neanche a freddo, purtroppo fa di Viviani un piccolo uomo, chiaramente secondo me.



Merlozoro
Messaggi: 6984
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Merlozoro » martedì 14 maggio 2019, 11:48

Le fughe non un fattore in questo inizio Giro :titanic:

3 italiani in fuga con il destino già segnato: Cima, Frapporti e Maestri


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Giro2019 3a tappa:Vinci-Orbetello

Messaggio da leggere da Strong » martedì 14 maggio 2019, 11:51

Merlozoro ha scritto:
martedì 14 maggio 2019, 11:48
Le fughe non un fattore in questo inizio Giro :titanic:

3 italiani in fuga con il destino già segnato: Cima, Frapporti e Maestri
considerando che gli altri stanno già correndo la 4a tappa direi che i 3 temerari hanno buone speranze di giocarsi la vittoria


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.


Rispondi