Ciclomercato 2019/2020

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Basso
Messaggi: 15237
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 18 ottobre 2019, 15:57

Rhaegar ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 15:12
Basso ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 14:58
Su questo 3d ne stiamo parlando da metà agosto, comunque :)
Ho avuto il pc dal tecnico proprio da dopo ferragosto, mi sono perso tantissime notizie purtroppo. Chiedo venia, l'ho scoperto oggi su Marca.
Tranquillo :cincin:


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10


henny5
Messaggi: 797
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da henny5 » venerdì 18 ottobre 2019, 19:27

tra i movimenti nel ciclomercato francese ci aggiungerei anche l'approdo di adrien guillonnet alla st. michel auber, interessante scalatore che quest'anno ha corso con l'interpro cycling academy vincendo del giro della guadalupa e che ad inizio giugno si era messo in evidenza al mount ventoux challenge e al giro dell'occitania .

Sempre in francia, c'è un rumor che da' buone probabilità che mozzato firmi con la vital concept, quanto è affidabile?

Ma il ciclomercato della neri sottoli quando ha intenzione di iniziare? Mica faranno come l'anno scorso che hanno annunciato i corridori a fine anno/inizio 2019. ad oggi l'unico acquisto ufficiale(o quasi, è solo formalità manco solo il comunicato)è quello del serbo stojnic. Nel tabellone(che andrebbe aggiornato, ponomar è un primo anno juniores) vedo che tra le trattative ci sono solo corridori che provengono dal team franco ballerini(begnoni escluso). Mattia bevilacqua tra i corridori che rientrano tra le trattative è quello che quest'anno tra under 23, insieme a stojnic, si è messo più in evidenza nel team franco ballerini. Però si trattano di corridori da sgrezzare. Un corridore che mi avrebbe fatto piacere vedere alla neri era sicuramente francesco di felice, corridore che in qusti ultimi due anni da U23 che è progredito senza far rumore ma che nel calendario italiano ha fatto vedere che una possibilità di passare nei professionisti se la sarebbe meritata ed invece andrà alla sangemini trevigiani che pur facendo un buon calendario a livello europeo per i corridori elitè, nonostante sia una squadra continental, ma che non puo' essere paragonato ad una squadra professional



bartoli
Messaggi: 1530
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da bartoli » venerdì 18 ottobre 2019, 19:53

Il mercato della Neri Sottoli inizierà non appena verrà ufficializzato il nome della squadra. Nè la Neri Sottoli nè altre squadre si sono mosse su Di Felice perchè è in attesa di giudizio nell'inchiesta di Lucca


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » venerdì 18 ottobre 2019, 20:09

Rhaegar ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 15:12
Basso ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 14:58
Su questo 3d ne stiamo parlando da metà agosto, comunque :)
Ho avuto il pc dal tecnico proprio da dopo ferragosto, mi sono perso tantissime notizie purtroppo. Chiedo venia, l'ho scoperto oggi su Marca.
ci sono gli smartphone.. ;-)



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » venerdì 18 ottobre 2019, 20:12

bartoli ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 19:53
Il mercato della Neri Sottoli inizierà non appena verrà ufficializzato il nome della squadra. Nè la Neri Sottoli nè altre squadre si sono mosse su Di Felice perchè è in attesa di giudizio nell'inchiesta di Lucca
ahhh. Per questo è un po' ai margini.. Cmq dovrebbe correre in Sangemini..

Di Alberto Giuriato che lo scorso anno era andato molto bene, si sa qualcosa? Perché quest anno non ha corso?




andriusskerla
Messaggi: 2358
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » venerdì 18 ottobre 2019, 23:03

henny5 ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 19:27
Sempre in francia, c'è un rumor che da' buone probabilità che mozzato firmi con la vital concept, quanto è affidabile?
Avevo letto un'intervista ad uno degli allenatori della DDC, che diceva che 5 corridori passavano tra i prof. Considerando che per il momento ne sono stati annunciati 4, è una possibilità.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6440
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 18 ottobre 2019, 23:17

bartoli ha scritto:
venerdì 18 ottobre 2019, 19:53
Il mercato della Neri Sottoli inizierà non appena verrà ufficializzato il nome della squadra. Nè la Neri Sottoli nè altre squadre si sono mosse su Di Felice perchè è in attesa di giudizio nell'inchiesta di Lucca
Uhê, chi di vede, ben ritrovato :cincin:


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

peek
Messaggi: 5245
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da peek » sabato 19 ottobre 2019, 13:58

Quest'anno vedo le corse sempre in ritardo, anche di giorni. Lo stesso vale per radiocorsa sono sempre indietro di qualche puntata.
Ieri ho visto la puntata nella quale Beppone parlava di "una lotta furibonda tra i Reverberi e la Ineos per accapparrarsi Fabio Aru". Sì sa poi come è andata a finire?
Trovo sia una vicenda appassionante.



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » sabato 19 ottobre 2019, 16:18

peek ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 13:58
Quest'anno vedo le corse sempre in ritardo, anche di giorni. Lo stesso vale per radiocorsa sono sempre indietro di qualche puntata.
Ieri ho visto la puntata nella quale Beppone parlava di "una lotta furibonda tra i Reverberi e la Ineos per accapparrarsi Fabio Aru". Sì sa poi come è andata a finire?
Trovo sia una vicenda appassionante.
Non ho sentito a riguardo ma spero proprio per Aru che nessuna delle 2 sia vera.. In Bardiani sarebbe un ridimensionamento e cmq negli ultimi anni non hanno rilanciato nessuno, nemmeno Guardini e Senni..e dei loro giovani nessuno è esploso, tranne Ciccone..

In Ineos andrebbe a fare l'asino e a tirare e basta, stle Diego Rosa..



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » sabato 19 ottobre 2019, 16:22

Notizia Fresca fresca,

Per Marca, Darwin Atapuma in E-Power factory come punta per le salite, con lui anche Rebellin, Stacchiotti, Zurlo e Toffali..
Poi 5 ungheresi, Kamberaj e tutti gli altri neopro italiani tra cui Toniatti, Cacciotti e gli altri di cui si era già parlato..



andriusskerla
Messaggi: 2358
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da andriusskerla » sabato 19 ottobre 2019, 16:41

Notizie dal Portogallo:

La W52 torna Continental con un roster di 13 uomini.
Confermati Alarcon, Caldeira, Campos, Cesar Veloso, Ferreira, Magalhaes, i 2 Mestre, Pinto, Rodrigues e Vinhas. I due nuovi arrivi sono Raul Rico e l'idolo di tutti noi Amaro Antunes.
Partono Silva e Sanchez (in direzione Miranda-Mortagua), Carvalho e Fonte (andranno alla Efapel) e Reis, di cui non so nulla.

La Efapel prenderà anche Tiago Machado.

L'Aviludo ingaggia Del Pino e Matias (dalla Vito-Feirense) e, soprattutto, Shilov dalla Gazprom. Confermato Garcia De Mateos.

La Vito-Feirense dovrebbe ridimensionarsi ed avere principalmente under 23.



Leonardo Civitella
Messaggi: 1058
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella » sabato 19 ottobre 2019, 17:10

patrixhouse ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 16:22
Notizia Fresca fresca,

Per Marca, Darwin Atapuma in E-Power factory come punta per le salite, con lui anche Rebellin, Stacchiotti, Zurlo e Toffali..
Poi 5 ungheresi, Kamberaj e tutti gli altri neopro italiani tra cui Toniatti, Cacciotti e gli altri di cui si era già parlato..
Diciamo che da stamane è apparsa una pagina dedicata al presunto team ungherese anche su procyclingstast.

Saluti,Leonardo


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps

Luca90
Messaggi: 6479
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Luca90 » sabato 19 ottobre 2019, 17:39

patrixhouse ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 16:22
Notizia Fresca fresca,

Per Marca, Darwin Atapuma in E-Power factory come punta per le salite, con lui anche Rebellin, Stacchiotti, Zurlo e Toffali..
Poi 5 ungheresi, Kamberaj e tutti gli altri neopro italiani tra cui Toniatti, Cacciotti e gli altri di cui si era già parlato..
co sta squadra si possono presentare alla coppi e bartali non al giro


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

Leonardo Civitella
Messaggi: 1058
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella » sabato 19 ottobre 2019, 18:06

Luca90 ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 17:39
patrixhouse ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 16:22
Notizia Fresca fresca,

Per Marca, Darwin Atapuma in E-Power factory come punta per le salite, con lui anche Rebellin, Stacchiotti, Zurlo e Toffali..
Poi 5 ungheresi, Kamberaj e tutti gli altri neopro italiani tra cui Toniatti, Cacciotti e gli altri di cui si era già parlato..
co sta squadra si possono presentare alla coppi e bartali non al giro
Luca non offendere la buona organizzazione di Adriano Amici.😂
Comunque riguardo le wild card del prossimo Giro mi auguro non ci siano dubbi, anche perchè oltre le tre italiane l'unica che meriterebbe è la Gazproom.

Saluti,Leonardo

Saluti,Leonardo


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4492
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Patate » domenica 20 ottobre 2019, 0:53

patrixhouse ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 16:22
Darwin Atapuma come punta per le salite
Rido tantissimo :D


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

cnovelli
Messaggi: 48
Iscritto il: lunedì 18 dicembre 2017, 1:42

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cnovelli » domenica 20 ottobre 2019, 1:42

Patate ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 0:53
patrixhouse ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 16:22
Darwin Atapuma come punta per le salite
Rido tantissimo :D
Beh, non è proprio un Carneade; in tempi relativamente recenti ha vinto corse di un certo rilievo, è stato leader della BMC al Giro con un 9° posto in GC e ha fatto secondo in una tappa di montagna al Tour, tra rivali con nomi altisonanti...
Magari avrà avuto un calo nell'ultimo biennio (a quanto dicono i risultati e la discesa di categoria...) e si sa che i Colombiani rispondono a criteri anagrafici a volte particolari, ma è comunque un corridore interessante per una professional e in teoria ancora nel pieno della prestanza (31 enne).

Per quanto riguarda la nuova compagine in generale, sicuramente non pare tra le Professional più forti in circolazione, ma tutto sommato non è neppure pessima: Stacchiotti e Zurlo a detta di molti sono corridori che potrebbero ambire anche a palcoscenici importanti, cui si offre la possibilità di riscatto e di definitiva affermazione; il buon Darwin, se riuscisse a tornare ai livelli di qualche anno fa, potrebbe effettivamente essere uno scalatore degnissimo per la categoria e tra i numerosi giovani italiani (e forse anche un paio di Ungheresi) qualcuno già pronto al grande salto verrà pur fuori....

Su Rebellin (del quale sono dichiaratamente sostenitore) naturalmente non si possono fare molte previsioni, in quanto è da tempo che non gareggia con continuità in contesti seri, ne' tanto meno avere pretese irrealizzabili, però almeno la speranza che -opportunamente rivitalizzato da nuovi stimoli agonistici- possa tirare fuori qualche coniglio dal cilindro voglio mantenerla (...mi pare una bella favola e bisogna sempre augurarsi il lieto fine!).
Certamente non si tratta di una gara in linea, ne' di una breve corsa a tappe, bensì di un grande giro di 3 settimane, per cui se davvero riuscisse a portarlo a termine dimostrando qualcosa di buono, sarebbe davvero un'impresa epocale....

....ma poi, li inviteranno davvero? ...io credo di sì, visto il precedente della Israel. Certo era squadra migliore di questa E-Powers, ma il criterio di scelta generale mi pare esuli abbastanza dagli aspetti strettamente tecnici, riferendosi invece ad argomenti di ordine economico e politico, per cui - che condividiamo o no- prepariamoci a vedere la neonata compagine ungherese sulle strade del Bel Paese.



Paperino
Messaggi: 203
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:02
Località: Roma

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Paperino » domenica 20 ottobre 2019, 15:39

No vabbè mica parlerai seriamente? L unico ungherese decente mi sembra Pelikan che comunque ha gareggiato solo in contesti che neanche lontanamente si avvicinano al Giro, Rebellin per quanto si possa tifare ha comunque 50 anni., gli altri italiani anche loro a parte alcune parentesi hanno corso per lo più in continental.... ecco l unico che potrbbe essere competitivo, sempre che torni al livello di un paio di anni fa, è Anacona... però rischia dopo un paio di settimane di correre da solo per i ritiri di tutti gli altri. Poi anche il confronto con la Israel non regge, gli israeliani erano molto più forti e nonostante tutto sono stati pressoché inesistenti figuriamoci cosa potrebbero combinare questi.....Poi oh é tutto possibile, anche che riescano ad essere invitati....



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » domenica 20 ottobre 2019, 16:13

cnovelli ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 1:42
Patate ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 0:53
patrixhouse ha scritto:
sabato 19 ottobre 2019, 16:22
Darwin Atapuma come punta per le salite
Rido tantissimo :D
Beh, non è proprio un Carneade; in tempi relativamente recenti ha vinto corse di un certo rilievo, è stato leader della BMC al Giro con un 9° posto in GC e ha fatto secondo in una tappa di montagna al Tour, tra rivali con nomi altisonanti...
Magari avrà avuto un calo nell'ultimo biennio (a quanto dicono i risultati e la discesa di categoria...) e si sa che i Colombiani rispondono a criteri anagrafici a volte particolari, ma è comunque un corridore interessante per una professional e in teoria ancora nel pieno della prestanza (31 enne).

Per quanto riguarda la nuova compagine in generale, sicuramente non pare tra le Professional più forti in circolazione, ma tutto sommato non è neppure pessima: Stacchiotti e Zurlo a detta di molti sono corridori che potrebbero ambire anche a palcoscenici importanti, cui si offre la possibilità di riscatto e di definitiva affermazione; il buon Darwin, se riuscisse a tornare ai livelli di qualche anno fa, potrebbe effettivamente essere uno scalatore degnissimo per la categoria e tra i numerosi giovani italiani (e forse anche un paio di Ungheresi) qualcuno già pronto al grande salto verrà pur fuori....

Su Rebellin (del quale sono dichiaratamente sostenitore) naturalmente non si possono fare molte previsioni, in quanto è da tempo che non gareggia con continuità in contesti seri, ne' tanto meno avere pretese irrealizzabili, però almeno la speranza che -opportunamente rivitalizzato da nuovi stimoli agonistici- possa tirare fuori qualche coniglio dal cilindro voglio mantenerla (...mi pare una bella favola e bisogna sempre augurarsi il lieto fine!).
Certamente non si tratta di una gara in linea, ne' di una breve corsa a tappe, bensì di un grande giro di 3 settimane, per cui se davvero riuscisse a portarlo a termine dimostrando qualcosa di buono, sarebbe davvero un'impresa epocale....

....ma poi, li inviteranno davvero? ...io credo di sì, visto il precedente della Israel. Certo era squadra migliore di questa E-Powers, ma il criterio di scelta generale mi pare esuli abbastanza dagli aspetti strettamente tecnici, riferendosi invece ad argomenti di ordine economico e politico, per cui - che condividiamo o no- prepariamoci a vedere la neonata compagine ungherese sulle strade del Bel Paese.
Se è confermato il rooster scritto su procyclingstats è pure una boccata di ossigeno per il ciclismo italiano perché portano al professionismo 9 giovani italiani . Contando quelli passati nelle altre professional e world team il numero diventa interessante.. Era dagli anni 2000 che non ne passavano così tanti..

E ad ogni modo questi 9 non mi sembrano peggio dei giovani che passano ogni anno nelle altre professional Italiane. Alcuni di loro potrebbero anche esplodere.. Speriamo bene



patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » domenica 20 ottobre 2019, 16:26

i 9 neopro italiani dovrebbero essere:

Allori, Baccio, Cacciotti, Corradini, Duranti, Gregorio Ferri, Magli, Rocchetti, Toniatti.

A parte Magli che ha solo 20 anni gli altri sono meritevoli e non raccomandati..
L'unico punto interrogativo su Toniatti che qualche anno fa andava molto forte ma nelle ultime 2 stagioni sembra essersi smarrito..



cnovelli
Messaggi: 48
Iscritto il: lunedì 18 dicembre 2017, 1:42

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cnovelli » domenica 20 ottobre 2019, 20:20

A quanto pare le opinioni sono le più disparate .... ho riconosciuto che la Israel era più forte di questa Epowers; ma che gli Israeliani non si siano proprio visti non è del tutto vero :per esempio ero a Pratonevoso quando Ruben Plaza arrivò coi primi.
Ciò detto, qualche professional italiana invitata gli scorsi anni non era tanto tanto migliore di questo team ungherese, che probabilmente si rinforzera' ancora nelle prossime settimane (comunque Zurlo e Stacchiotti non credo siano soltanto corridori "da Continental "....)



cnovelli
Messaggi: 48
Iscritto il: lunedì 18 dicembre 2017, 1:42

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da cnovelli » domenica 20 ottobre 2019, 20:27

cnovelli ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 20:20
A quanto pare le opinioni sono le più disparate .... ho riconosciuto che la Israel era più forte di questa Epowers; ma che gli Israeliani non si siano proprio visti non è del tutto vero :per esempio ero a Pratonevoso quando Ruben Plaza arrivò coi primi.
Ciò detto, qualche professional italiana invitata gli scorsi anni non era tanto tanto migliore di questo team ungherese, che probabilmente si rinforzera' ancora nelle prossime settimane (comunque Zurlo e Stacchiotti non credo siano soltanto corridori "da Continental "....)
-SEGUE:
Comunque il confronto con la I.C.A. era rispetto al fatto che l'invito all giro può essere concesso anche per motivi non tecnici: come è stato fatto per la ICA , così potrebbe accadere per la Epowers (pur probabilmente più scarsa...).
Infine rinforzo il concetto che un numero cosi elevato di neopro italiani sia in assoluto una cosa da apprezzare...



Winter
Messaggi: 15170
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Winter » domenica 20 ottobre 2019, 20:39

Da apprezzare? Non so..
bisogna vedere se hanno il livello
o se vengono presi solo perché al minimo salariale..
mentre ci son una trentina di pro nostrani senza contratto



rob
Messaggi: 300
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da rob » domenica 20 ottobre 2019, 20:57

Sacha Modolo ha trovato squadra... Sarà una Word tour o una Profecional...?



Avatar utente
Denb
Messaggi: 800
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 14:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Denb » domenica 20 ottobre 2019, 21:24

rob ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 20:57
Sacha Modolo ha trovato squadra... Sarà una Word tour o una Profecional...?
I rumors lo danno vicino alla Israel



Luca90
Messaggi: 6479
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Luca90 » domenica 20 ottobre 2019, 21:48

vogliono una minima chance? prendessero pozzovivo


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

mattia_95
Messaggi: 715
Iscritto il: giovedì 16 novembre 2017, 22:21

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da mattia_95 » domenica 20 ottobre 2019, 22:12

Modolo non sarebbe male all’Androni dopo che hanno ceduto Pelucchi e Benfatto



Paperino
Messaggi: 203
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:02
Località: Roma

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Paperino » domenica 20 ottobre 2019, 22:37

Allora.... il fatto che Zurlo è Stacchiotti fossero da Continental lo dimostrano i risultati ottenuti fino ad ora solo in un certo tipo di corse, e quello basta vederlo in uno dei tanti siti che elencano tutti i risultati ottenuti in carriera...... questo non vuol dire certo che non possano crescere ma al momento questo è......Poi non so se il fatto di riempire una squadra di neo pro possa automaticamente essere "premiato" con un invito al Giro..... se dovessi pensare a una squadra straniera da invitare penserei più alla Gazprom che ha preso corridori italiani di un livello nettamente superiore...



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 10:00

mattia_95 ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 22:12
Modolo non sarebbe male all’Androni dopo che hanno ceduto Pelucchi e Benfatto
Negli scorsi giorno, guardando un pò di movimenti di mercato, pensavo proprio a chi sarà il prossimo velocista dell'Androni. Se è vero che Benfatto in questi 4 anni ha principalmente vinto in Asia, è altrettanto chiaro che un certo numero di vittorie le ha comunque portate a casa e fanno brodo anche quelle a fine anno, ovviamente insieme a quelle ben più importanti ottenute in Europa. Pelucchi invece quest'anno ha ottenuto 4 vittorie ma di livello superiore, tra Poitou, Aragona e Lankgawi. Insomma la partenza dei due lascia un bel buco considerando che Belletti è veloce ma non uno sprinter puro.
Oltre a Modolo, pensavo a Minali che proprio negli scorsi giorni ha confermato d'essere senza contratto per il momento.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 10:21

Paperino ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 15:39
No vabbè mica parlerai seriamente? L unico ungherese decente mi sembra Pelikan che comunque ha gareggiato solo in contesti che neanche lontanamente si avvicinano al Giro, Rebellin per quanto si possa tifare ha comunque 50 anni., gli altri italiani anche loro a parte alcune parentesi hanno corso per lo più in continental.... ecco l unico che potrbbe essere competitivo, sempre che torni al livello di un paio di anni fa, è Anacona... però rischia dopo un paio di settimane di correre da solo per i ritiri di tutti gli altri. Poi anche il confronto con la Israel non regge, gli israeliani erano molto più forti e nonostante tutto sono stati pressoché inesistenti figuriamoci cosa potrebbero combinare questi.....Poi oh é tutto possibile, anche che riescano ad essere invitati....
Quoto solo questo posto, ma in generale sono d'accordo con i tuoi discorsi.

Partiamo dicendo che Rebellin coi suoi quasi 50 anni è ormai fuori luogo. Fino al 2015 (compreso) è comunque riuscito a mantenere un livello alto (vedi la vittoria all'Agostoni), poi ovviamente gli anni indicati sulla carta d'identità hanno iniziato a farsi inesorabilmente a sentire. Un grandissimo nome, ma ormai è rimasto solo quello. Assolutamente non spendibile come valore aggiunto della squadra, altrimenti poi richiamiamo Tafi, Cipollini e Michele Bartoli.

Detto ciò, l'uomo di punta della squadra sarebbe Atapuma. Il colombiano viene da due stagioni praticamente disastrose durante le quali è riuscito solo 2 volta ad entrare nei 10 (10° quest'anno alla Mont Ventoux Denivelé Challenge e 9° in una tappa al San Juan l'anno scorso). Risultati che fanno pensare che sia ormai indirizzato verso il tramonto. Certamente parliamo di un corridore che neanche negli anni migliori ha vinto chissà quanto (4 vittorie in totale) e che vanta solo un 9° posto in un GT (Giro 2016), roba che ormai pare preistoria.

Dopodichè ci sarebbero Stacchiotti e Zurlo.
Il primo ormai è un corridore maturo, visto che fraà 20 giorni farà 28 anni. E' un corridore che il suo posticino in una professional se lo è anche meritato. Ma parliamo comunque di un corridore che può puntare a 2-3 vittorie stagionali in corse minori. Il suo palmares, come dici nel tuo ultimo post, pare chiaro. Finora ha vinto un paio tappe in Giappone (Tour de Hokkaido), due Romania (Bihor e Sibiu) e infine la tappa al Giro di Sicilia quest'anno e le 2 in Portogallo l'anno scorso. Diciamo che in corse 2.1 può togliersi qualche buona soddisfazione, ma non oltre. Con il calendario di una Professional potrebbe anche restare a secco.
Il secondo era una promessa, poi s'è perso strada facendo. Quest'anno ha ottenuto qualche buon risultato, ma anche per lui parliamo di due vittorie ottenute in Giappone e qualche piazzamento in Romania. Sempre corse di 2° o 3° piano. Anche in questo caso, il ritorno nel mondo Professional ci sta, ma non c'è da aspettarsi chissà cosa.

Tolti i corridori sopracitati, resta veramente molto poco. Gli altri, al di là dei formalismi, sono difatti tutti neoprofessionisti. Nel gruppo degli ungheresi l'unico che qualcosina ha fatto, sempre in corse di 3° piano, è Pelikan. Tra gli Italiani invece ci sono dei buoni giovani, molti dei quali provenienti dalla Colpack, ma non sono ne i migliori del nostro movimento ne possono dare certezza di prestazioni di livello, quelle necessarie per poter prendere parte al Giro.

Poi che Vegni li inviti perchè difatti si pagheranno profumatamente la wild card, è tutt'altro discorso. A me è una scelta che fa letteralmente schifo, ma non mi stupisco più di nulla ormai. Certamente sarebbe un'ingiustizia verso chi resterebbe escluso. Tanto per fare un nome, la Gazprom che s'è pure impegnata per ingaggiare alcuni dei migliori italiani del mondo Professional, è 10 volte meglio di quest'armata brancaleone.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 12:05

Intanto la CCC dopo Michal Paluta, ha annunciato un'altra promozione dal Development Team alla squadra madre: si tratta di Kamil Malecki. Entrambi erano già nella squadra professional fino allo scorso anno. Entrambi si sono ben comportati nel 2019 e quindi si son meritati il passaggio nel WT.

Mi chiedo però perchè non facciano altrettanto con altri due corridori del viviaio, che forse han fatto ancora meglio. Mi riferisco ad Attila Valter e Stanislaw Aniolkowski, che tra l'altro sono più giovani degli altri due e immagino abbiano margini di crescita maggiori.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Basso
Messaggi: 15237
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 21 ottobre 2019, 14:19

Valter dovrebbe rimanere un ulteriore anno a maturare, in linea teorica.

Rosa completa per la Bardiani, intanto http://www.cicloweb.it/2019/10/21/con-i ... r-il-2020/


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 14:43

Basso ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 14:19
Valter dovrebbe rimanere un ulteriore anno a maturare, in linea teorica.
Non mi pare una scelta azzeccata. Tra 2018 e 2019 è già cresciuto tantissimo. E' un 98, non ci sta niente di male a farlo passare il prossimo anno.
Basso ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 14:19
Rosa completa per la Bardiani, intanto http://www.cicloweb.it/2019/10/21/con-i ... r-il-2020/
Senza dubbio c'era da aspettarsi una rivoluzione visto lo scarso rendimento degli ultimi tempi. Complice anche il cambio di regolamento la rivoluzione c'è stata e credo proprio che si siano rinforzati abbastanza. Tra quelli rimasti a spasso Rota e Barbin magari un'altra chances la meriterebbero. Per Guardini la vedo nera. Ha 30 anni ed è reduce dall'ennesima stagione fallimentare...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

rob
Messaggi: 300
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da rob » lunedì 21 ottobre 2019, 14:44

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 10:21
Paperino ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 15:39
No vabbè mica parlerai seriamente? L unico ungherese decente mi sembra Pelikan che comunque ha gareggiato solo in contesti che neanche lontanamente si avvicinano al Giro, Rebellin per quanto si possa tifare ha comunque 50 anni., gli altri italiani anche loro a parte alcune parentesi hanno corso per lo più in continental.... ecco l unico che potrbbe essere competitivo, sempre che torni al livello di un paio di anni fa, è Anacona... però rischia dopo un paio di settimane di correre da solo per i ritiri di tutti gli altri. Poi anche il confronto con la Israel non regge, gli israeliani erano molto più forti e nonostante tutto sono stati pressoché inesistenti figuriamoci cosa potrebbero combinare questi.....Poi oh é tutto possibile, anche che riescano ad essere invitati....
Quoto solo questo posto, ma in generale sono d'accordo con i tuoi discorsi.

Partiamo dicendo che Rebellin coi suoi quasi 50 anni è ormai fuori luogo. Fino al 2015 (compreso) è comunque riuscito a mantenere un livello alto (vedi la vittoria all'Agostoni), poi ovviamente gli anni indicati sulla carta d'identità hanno iniziato a farsi inesorabilmente a sentire. Un grandissimo nome, ma ormai è rimasto solo quello. Assolutamente non spendibile come valore aggiunto della squadra, altrimenti poi richiamiamo Tafi, Cipollini e Michele Bartoli.

Detto ciò, l'uomo di punta della squadra sarebbe Atapuma. Il colombiano viene da due stagioni praticamente disastrose durante le quali è riuscito solo 2 volta ad entrare nei 10 (10° quest'anno alla Mont Ventoux Denivelé Challenge e 9° in una tappa al San Juan l'anno scorso). Risultati che fanno pensare che sia ormai indirizzato verso il tramonto. Certamente parliamo di un corridore che neanche negli anni migliori ha vinto chissà quanto (4 vittorie in totale) e che vanta solo un 9° posto in un GT (Giro 2016), roba che ormai pare preistoria.

Dopodichè ci sarebbero Stacchiotti e Zurlo.
Il primo ormai è un corridore maturo, visto che fraà 20 giorni farà 28 anni. E' un corridore che il suo posticino in una professional se lo è anche meritato. Ma parliamo comunque di un corridore che può puntare a 2-3 vittorie stagionali in corse minori. Il suo palmares, come dici nel tuo ultimo post, pare chiaro. Finora ha vinto un paio tappe in Giappone (Tour de Hokkaido), due Romania (Bihor e Sibiu) e infine la tappa al Giro di Sicilia quest'anno e le 2 in Portogallo l'anno scorso. Diciamo che in corse 2.1 può togliersi qualche buona soddisfazione, ma non oltre. Con il calendario di una Professional potrebbe anche restare a secco.
Il secondo era una promessa, poi s'è perso strada facendo. Quest'anno ha ottenuto qualche buon risultato, ma anche per lui parliamo di due vittorie ottenute in Giappone e qualche piazzamento in Romania. Sempre corse di 2° o 3° piano. Anche in questo caso, il ritorno nel mondo Professional ci sta, ma non c'è da aspettarsi chissà cosa.

Tolti i corridori sopracitati, resta veramente molto poco. Gli altri, al di là dei formalismi, sono difatti tutti neoprofessionisti. Nel gruppo degli ungheresi l'unico che qualcosina ha fatto, sempre in corse di 3° piano, è Pelikan. Tra gli Italiani invece ci sono dei buoni giovani, molti dei quali provenienti dalla Colpack, ma non sono ne i migliori del nostro movimento ne possono dare certezza di prestazioni di livello, quelle necessarie per poter prendere parte al Giro.

Poi che Vegni li inviti perchè difatti si pagheranno profumatamente la wild card, è tutt'altro discorso. A me è una scelta che fa letteralmente schifo, ma non mi stupisco più di nulla ormai. Certamente sarebbe un'ingiustizia verso chi resterebbe escluso. Tanto per fare un nome, la Gazprom che s'è pure impegnata per ingaggiare alcuni dei migliori italiani del mondo Professional, è 10 volte meglio di quest'armata brancaleone.
Si sentiva dire che i fondi ci fossero: finanziati dal governo col patrocinio del Primo ministro in persona. Pare che propri così non sia.... Tanti uomini liberi che potrebbero formare un discreto gruppo ma nessuno disponibile a dare credito a questo progetto.... Ci sarà un motivo. (?) Forse i fondi sono serviti tutti a finanziare le Grand départ... (Ipotizzo...)

Brambilla si è guardato bene dall'intraprendere l'avventura... Dove potrà andare nel 2020...???
Ultima modifica di rob il lunedì 21 ottobre 2019, 15:08, modificato 1 volta in totale.



rob
Messaggi: 300
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da rob » lunedì 21 ottobre 2019, 15:03

Il contratto di Pozzovivo costa tanto...? Potrebbe essere una buona scommessa per la Neri (Bardiani ha già completato il roster) in prospettiva Wild Card...



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 15:08

rob ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 14:44
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 10:21
Paperino ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 15:39
No vabbè mica parlerai seriamente? L unico ungherese decente mi sembra Pelikan che comunque ha gareggiato solo in contesti che neanche lontanamente si avvicinano al Giro, Rebellin per quanto si possa tifare ha comunque 50 anni., gli altri italiani anche loro a parte alcune parentesi hanno corso per lo più in continental.... ecco l unico che potrbbe essere competitivo, sempre che torni al livello di un paio di anni fa, è Anacona... però rischia dopo un paio di settimane di correre da solo per i ritiri di tutti gli altri. Poi anche il confronto con la Israel non regge, gli israeliani erano molto più forti e nonostante tutto sono stati pressoché inesistenti figuriamoci cosa potrebbero combinare questi.....Poi oh é tutto possibile, anche che riescano ad essere invitati....
Quoto solo questo posto, ma in generale sono d'accordo con i tuoi discorsi.

Partiamo dicendo che Rebellin coi suoi quasi 50 anni è ormai fuori luogo. Fino al 2015 (compreso) è comunque riuscito a mantenere un livello alto (vedi la vittoria all'Agostoni), poi ovviamente gli anni indicati sulla carta d'identità hanno iniziato a farsi inesorabilmente a sentire. Un grandissimo nome, ma ormai è rimasto solo quello. Assolutamente non spendibile come valore aggiunto della squadra, altrimenti poi richiamiamo Tafi, Cipollini e Michele Bartoli.

Detto ciò, l'uomo di punta della squadra sarebbe Atapuma. Il colombiano viene da due stagioni praticamente disastrose durante le quali è riuscito solo 2 volta ad entrare nei 10 (10° quest'anno alla Mont Ventoux Denivelé Challenge e 9° in una tappa al San Juan l'anno scorso). Risultati che fanno pensare che sia ormai indirizzato verso il tramonto. Certamente parliamo di un corridore che neanche negli anni migliori ha vinto chissà quanto (4 vittorie in totale) e che vanta solo un 9° posto in un GT (Giro 2016), roba che ormai pare preistoria.

Dopodichè ci sarebbero Stacchiotti e Zurlo.
Il primo ormai è un corridore maturo, visto che fraà 20 giorni farà 28 anni. E' un corridore che il suo posticino in una professional se lo è anche meritato. Ma parliamo comunque di un corridore che può puntare a 2-3 vittorie stagionali in corse minori. Il suo palmares, come dici nel tuo ultimo post, pare chiaro. Finora ha vinto un paio tappe in Giappone (Tour de Hokkaido), due Romania (Bihor e Sibiu) e infine la tappa al Giro di Sicilia quest'anno e le 2 in Portogallo l'anno scorso. Diciamo che in corse 2.1 può togliersi qualche buona soddisfazione, ma non oltre. Con il calendario di una Professional potrebbe anche restare a secco.
Il secondo era una promessa, poi s'è perso strada facendo. Quest'anno ha ottenuto qualche buon risultato, ma anche per lui parliamo di due vittorie ottenute in Giappone e qualche piazzamento in Romania. Sempre corse di 2° o 3° piano. Anche in questo caso, il ritorno nel mondo Professional ci sta, ma non c'è da aspettarsi chissà cosa.

Tolti i corridori sopracitati, resta veramente molto poco. Gli altri, al di là dei formalismi, sono difatti tutti neoprofessionisti. Nel gruppo degli ungheresi l'unico che qualcosina ha fatto, sempre in corse di 3° piano, è Pelikan. Tra gli Italiani invece ci sono dei buoni giovani, molti dei quali provenienti dalla Colpack, ma non sono ne i migliori del nostro movimento ne possono dare certezza di prestazioni di livello, quelle necessarie per poter prendere parte al Giro.

Poi che Vegni li inviti perchè difatti si pagheranno profumatamente la wild card, è tutt'altro discorso. A me è una scelta che fa letteralmente schifo, ma non mi stupisco più di nulla ormai. Certamente sarebbe un'ingiustizia verso chi resterebbe escluso. Tanto per fare un nome, la Gazprom che s'è pure impegnata per ingaggiare alcuni dei migliori italiani del mondo Professional, è 10 volte meglio di quest'armata brancaleone.
Si sentiva dire che i fondi ci fossero: finanziati dal governo col patrocinio del Primo ministro in persona. Pare che propri così non sia.... Tanti uomini liberi che potrebbero formare un discreto gruppo ma nessuno disponibile a dare credito a questo progetto.... Ci sarà un motivo. (?) Forse i fondi sono serviti tutti a finanziare le Grand départ... (Ipotizzo...)

Brambilla si è ovviamente guardato bene dall'imbarcarsi in questa tinozza.... Dove potrà andare nel 2020...???
Evidentemente preferiscono spendere i soldi per pagare la Wild Card.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

bartoli
Messaggi: 1530
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da bartoli » lunedì 21 ottobre 2019, 15:10

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 10:00
mattia_95 ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 22:12
Modolo non sarebbe male all’Androni dopo che hanno ceduto Pelucchi e Benfatto
Negli scorsi giorno, guardando un pò di movimenti di mercato, pensavo proprio a chi sarà il prossimo velocista dell'Androni. Se è vero che Benfatto in questi 4 anni ha principalmente vinto in Asia, è altrettanto chiaro che un certo numero di vittorie le ha comunque portate a casa e fanno brodo anche quelle a fine anno, ovviamente insieme a quelle ben più importanti ottenute in Europa. Pelucchi invece quest'anno ha ottenuto 4 vittorie ma di livello superiore, tra Poitou, Aragona e Lankgawi. Insomma la partenza dei due lascia un bel buco considerando che Belletti è veloce ma non uno sprinter puro.
Oltre a Modolo, pensavo a Minali che proprio negli scorsi giorni ha confermato d'essere senza contratto per il momento.
Pacioni


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 15:18

bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 15:10
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 10:00
mattia_95 ha scritto:
domenica 20 ottobre 2019, 22:12
Modolo non sarebbe male all’Androni dopo che hanno ceduto Pelucchi e Benfatto
Negli scorsi giorno, guardando un pò di movimenti di mercato, pensavo proprio a chi sarà il prossimo velocista dell'Androni. Se è vero che Benfatto in questi 4 anni ha principalmente vinto in Asia, è altrettanto chiaro che un certo numero di vittorie le ha comunque portate a casa e fanno brodo anche quelle a fine anno, ovviamente insieme a quelle ben più importanti ottenute in Europa. Pelucchi invece quest'anno ha ottenuto 4 vittorie ma di livello superiore, tra Poitou, Aragona e Lankgawi. Insomma la partenza dei due lascia un bel buco considerando che Belletti è veloce ma non uno sprinter puro.
Oltre a Modolo, pensavo a Minali che proprio negli scorsi giorni ha confermato d'essere senza contratto per il momento.
Pacioni
Sei serio o è una battuta? A me non pare di certo un passo in avanti. Anzi.

Ma visto che ci siamo, voi a che punto siete? Spero che quest'anno non vada come un anno fa a livello di tempistiche di formazione della squadra, anche perchè siete reduci da una buona stagione (poche vittorie, ma buone direi).


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

bartoli
Messaggi: 1530
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da bartoli » lunedì 21 ottobre 2019, 17:38

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 15:18
bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 15:10
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 10:00


Negli scorsi giorno, guardando un pò di movimenti di mercato, pensavo proprio a chi sarà il prossimo velocista dell'Androni. Se è vero che Benfatto in questi 4 anni ha principalmente vinto in Asia, è altrettanto chiaro che un certo numero di vittorie le ha comunque portate a casa e fanno brodo anche quelle a fine anno, ovviamente insieme a quelle ben più importanti ottenute in Europa. Pelucchi invece quest'anno ha ottenuto 4 vittorie ma di livello superiore, tra Poitou, Aragona e Lankgawi. Insomma la partenza dei due lascia un bel buco considerando che Belletti è veloce ma non uno sprinter puro.
Oltre a Modolo, pensavo a Minali che proprio negli scorsi giorni ha confermato d'essere senza contratto per il momento.
Pacioni
Sei serio o è una battuta? A me non pare di certo un passo in avanti. Anzi.

Ma visto che ci siamo, voi a che punto siete? Spero che quest'anno non vada come un anno fa a livello di tempistiche di formazione della squadra, anche perchè siete reduci da una buona stagione (poche vittorie, ma buone direi).
Sul serio sì. Poi comunque anche Gabburo ha un discreto spunto veloce nonostante l'anno scorso non se ne parlasse così bene qua su questi lidi..
Noi finchè non abbiamo il primo nome non possiamo fare annunci comunque per forza di cose sarà un ciclomercato a fari spentissimi


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 21 ottobre 2019, 17:39

bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 17:38
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 15:18
bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 15:10

Pacioni
Sei serio o è una battuta? A me non pare di certo un passo in avanti. Anzi.

Ma visto che ci siamo, voi a che punto siete? Spero che quest'anno non vada come un anno fa a livello di tempistiche di formazione della squadra, anche perchè siete reduci da una buona stagione (poche vittorie, ma buone direi).
Sul serio sì. Poi comunque anche Gabburo ha un discreto spunto veloce nonostante l'anno scorso non se ne parlasse così bene qua su questi lidi..
Noi finchè non abbiamo il primo nome non possiamo fare annunci comunque per forza di cose sarà un ciclomercato a fari spentissimi
Spero almeno che riusciate a fare meglio degli Ungheresi... :)

su Gabburo, sono tra quelli che devono fare pubblica ammenda. E' stato un ottimo ingaggio :cincin:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » lunedì 21 ottobre 2019, 19:23

Complimenti anche al mercato della Bardiani, hanno rivoluzionato in positivo l'organico..

Peggio degli ultimi 2 anni non può fare..

Lonardi potrebbe essere una piacevole sorpresa..

Riguardo La Neri Sottoli dato che vi è qui @Bartoli si può sapere qualcosa riguardo la rescissione improvvisa con Moreno Marchetti? Aveva iniziato bene la stagione con dei piazzamenti poi non vi è mai stato nessun comunicato ufficiale..

Stesso discorso di Wackermann in Bardiani..

Capisco che il ciclismo non è il calcio di cui si viene a sapere ogni cosa , pure troppe ma è pur sempre uno sport professionistico e i tifosi chiedono lumi... ;-)



bartoli
Messaggi: 1530
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da bartoli » lunedì 21 ottobre 2019, 23:23

patrixhouse ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 19:23
Complimenti anche al mercato della Bardiani, hanno rivoluzionato in positivo l'organico..

Peggio degli ultimi 2 anni non può fare..

Lonardi potrebbe essere una piacevole sorpresa..

Riguardo La Neri Sottoli dato che vi è qui @Bartoli si può sapere qualcosa riguardo la rescissione improvvisa con Moreno Marchetti? Aveva iniziato bene la stagione con dei piazzamenti poi non vi è mai stato nessun comunicato ufficiale..

Stesso discorso di Wackermann in Bardiani..

Capisco che il ciclismo non è il calcio di cui si viene a sapere ogni cosa , pure troppe ma è pur sempre uno sport professionistico e i tifosi chiedono lumi... ;-)
Lo ha spiegato anche Scinto nella diretta che abbiamo fatto. Non era pronto, è incostante, si allena poco e male. A dire la verità non credo neanche gli interessi troppo fare il ciclista, ha anche inciso due pezzi trap mentre correva con noi :dubbio:
Spero possa ritrovarsi alla Dimension Data U23 ma ho i miei dubbi se non cresce di testa. Le gambe ci sono


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

34x27
Messaggi: 3410
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da 34x27 » martedì 22 ottobre 2019, 9:24

bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:23
Lo ..........
Bentornato! E' sempre un piacere leggerti. Mi è spiaciuto molto quando ti sei allontanato dal forum, a mio parere è un valore aggiunto avere un "insider" del gruppo su questi schermi.

:cincin:


HEY MOTO

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5229
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Slegar » martedì 22 ottobre 2019, 9:28

34x27 ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 9:24
bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:23
Lo ..........
Bentornato! E' sempre un piacere leggerti. Mi è spiaciuto molto quando ti sei allontanato dal forum, a mio parere è un valore aggiunto avere un "insider" del gruppo su questi schermi.

:cincin:
Bentornato anche da parte mia. A bartoli vorrei chiedere se per la prossima stagione hanno intenzione di aderire al(la lobby del) MPCC.
Ultima modifica di Slegar il martedì 22 ottobre 2019, 9:31, modificato 1 volta in totale.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 22 ottobre 2019, 9:29

bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:23
patrixhouse ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 19:23
Complimenti anche al mercato della Bardiani, hanno rivoluzionato in positivo l'organico..

Peggio degli ultimi 2 anni non può fare..

Lonardi potrebbe essere una piacevole sorpresa..

Riguardo La Neri Sottoli dato che vi è qui @Bartoli si può sapere qualcosa riguardo la rescissione improvvisa con Moreno Marchetti? Aveva iniziato bene la stagione con dei piazzamenti poi non vi è mai stato nessun comunicato ufficiale..

Stesso discorso di Wackermann in Bardiani..

Capisco che il ciclismo non è il calcio di cui si viene a sapere ogni cosa , pure troppe ma è pur sempre uno sport professionistico e i tifosi chiedono lumi... ;-)
Lo ha spiegato anche Scinto nella diretta che abbiamo fatto. Non era pronto, è incostante, si allena poco e male. A dire la verità non credo neanche gli interessi troppo fare il ciclista, ha anche inciso due pezzi trap mentre correva con noi :dubbio:
Spero possa ritrovarsi alla Dimension Data U23 ma ho i miei dubbi se non cresce di testa. Le gambe ci sono
Quindi ricomincerà dal vivavio della Dimension Data. Una buona opportunità dopo essere uscito abbastanza male. Certo è che se non ha testa, non è che andando altrove riuscirà a recuperarla. (Poi io rispetto tutti, ma quelli che fanno trap non mi stanno troppo simpatici :diavoletto: )


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 22 ottobre 2019, 15:17

E niente, la Gazprom continua a rafforzarsi con gli ingaggi del giovane Strakhov dalla Katusha e del più noto Chernetskiy dalla Caja Rural. Sta venendo fuori una buona squadra, nonostante la partenza di Vlasov.

http://www.cicloweb.it/2019/10/22/gazpr ... -strakhov/


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

mattia_95
Messaggi: 715
Iscritto il: giovedì 16 novembre 2017, 22:21

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da mattia_95 » martedì 22 ottobre 2019, 21:34

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 9:29
bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:23
patrixhouse ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 19:23
Complimenti anche al mercato della Bardiani, hanno rivoluzionato in positivo l'organico..

Peggio degli ultimi 2 anni non può fare..

Lonardi potrebbe essere una piacevole sorpresa..

Riguardo La Neri Sottoli dato che vi è qui @Bartoli si può sapere qualcosa riguardo la rescissione improvvisa con Moreno Marchetti? Aveva iniziato bene la stagione con dei piazzamenti poi non vi è mai stato nessun comunicato ufficiale..

Stesso discorso di Wackermann in Bardiani..

Capisco che il ciclismo non è il calcio di cui si viene a sapere ogni cosa , pure troppe ma è pur sempre uno sport professionistico e i tifosi chiedono lumi... ;-)
Lo ha spiegato anche Scinto nella diretta che abbiamo fatto. Non era pronto, è incostante, si allena poco e male. A dire la verità non credo neanche gli interessi troppo fare il ciclista, ha anche inciso due pezzi trap mentre correva con noi :dubbio:
Spero possa ritrovarsi alla Dimension Data U23 ma ho i miei dubbi se non cresce di testa. Le gambe ci sono
Quindi ricomincerà dal vivavio della Dimension Data. Una buona opportunità dopo essere uscito abbastanza male. Certo è che se non ha testa, non è che andando altrove riuscirà a recuperarla. (Poi io rispetto tutti, ma quelli che fanno trap non mi stanno troppo simpatici :diavoletto: )
Che bello il fantamercato :cincin:



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 22 ottobre 2019, 21:53

mattia_95 ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 21:34
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 9:29
bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:23


Lo ha spiegato anche Scinto nella diretta che abbiamo fatto. Non era pronto, è incostante, si allena poco e male. A dire la verità non credo neanche gli interessi troppo fare il ciclista, ha anche inciso due pezzi trap mentre correva con noi :dubbio:
Spero possa ritrovarsi alla Dimension Data U23 ma ho i miei dubbi se non cresce di testa. Le gambe ci sono
Quindi ricomincerà dal vivavio della Dimension Data. Una buona opportunità dopo essere uscito abbastanza male. Certo è che se non ha testa, non è che andando altrove riuscirà a recuperarla. (Poi io rispetto tutti, ma quelli che fanno trap non mi stanno troppo simpatici :diavoletto: )
Che bello il fantamercato :cincin:
Bartoli è un addetto ai lavori, fa parte della Neri. Se dice che Marchetti va alla Dimension Data u23, è vero. Non è fantamercato..


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

patrixhouse
Messaggi: 147
Iscritto il: giovedì 23 dicembre 2010, 18:00

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da patrixhouse » martedì 22 ottobre 2019, 22:22

bartoli ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 23:23
patrixhouse ha scritto:
lunedì 21 ottobre 2019, 19:23
Complimenti anche al mercato della Bardiani, hanno rivoluzionato in positivo l'organico..

Peggio degli ultimi 2 anni non può fare..

Lonardi potrebbe essere una piacevole sorpresa..

Riguardo La Neri Sottoli dato che vi è qui @Bartoli si può sapere qualcosa riguardo la rescissione improvvisa con Moreno Marchetti? Aveva iniziato bene la stagione con dei piazzamenti poi non vi è mai stato nessun comunicato ufficiale..

Stesso discorso di Wackermann in Bardiani..

Capisco che il ciclismo non è il calcio di cui si viene a sapere ogni cosa , pure troppe ma è pur sempre uno sport professionistico e i tifosi chiedono lumi... ;-)
Lo ha spiegato anche Scinto nella diretta che abbiamo fatto. Non era pronto, è incostante, si allena poco e male. A dire la verità non credo neanche gli interessi troppo fare il ciclista, ha anche inciso due pezzi trap mentre correva con noi :dubbio:
Spero possa ritrovarsi alla Dimension Data U23 ma ho i miei dubbi se non cresce di testa. Le gambe ci sono
Grazie @Bartoli per il tuo intervento, è stato apprezzato.

Certo che se Marchetti si allena poco e male e gli anni passati probabilmente era uguale ma ha ottenuto brillanti risultati da under23 e pure i primi 3 mesi da proff , vuol dire che ha veramente talento ..

Speriamo che metta la testa a posto ma la vedo dura perché se uno nasce così c è poco da fare, il ciclismo è uno sport che non regala nulla..
Ci sono molti giovani che si allenano come dei matti e poi non ottengono nulla nemmeno da under 23 poi c è chi ha talento e lo spreca.. Speriamo non sia il suo caso e che in dimension data for qhubeka possa rilanciarsi..
Di cantanti Trapp ne stanno venendo fuori fin troppi..
Moreno Marchetti ci serve come velocista per la prossima generazione che andrà a sostituire i Viviani e Colbrelli.. 😉😉



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5229
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 23 ottobre 2019, 8:50

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 15:17
E niente, la Gazprom continua a rafforzarsi con gli ingaggi del giovane Strakhov dalla Katusha e del più noto Chernetskiy dalla Caja Rural. Sta venendo fuori una buona squadra, nonostante la partenza di Vlasov.

http://www.cicloweb.it/2019/10/22/gazpr ... -strakhov/
Perché a Strakhov è stato rescisso il contratto?

Pfingsten dovrebbe completare il roster della Jumbo-Visma:
https://www.wielerflits.nl/nieuws/chris ... mbo-visma/


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18270
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclomercato 2019/2020

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 23 ottobre 2019, 9:01

Slegar ha scritto:
mercoledì 23 ottobre 2019, 8:50
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 22 ottobre 2019, 15:17
E niente, la Gazprom continua a rafforzarsi con gli ingaggi del giovane Strakhov dalla Katusha e del più noto Chernetskiy dalla Caja Rural. Sta venendo fuori una buona squadra, nonostante la partenza di Vlasov.

http://www.cicloweb.it/2019/10/22/gazpr ... -strakhov/
Perché a Strakhov è stato rescisso il contratto?

Pfingsten dovrebbe completare il roster della Jumbo-Visma:
https://www.wielerflits.nl/nieuws/chris ... mbo-visma/
Non so che tipo di scelte e accordi abbiano fstto dopo la fusione Israel-Katusha. Io sapevo che i corridori sotto contratto coi Russi erano 10, eppure alla fine saranno di meno quelli integrati in squadra. Boh


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Rispondi