Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Morellino
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 1 giugno 2015, 11:39

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Morellino » mercoledì 22 maggio 2019, 16:17

Lopi90 ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 15:39
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 15:23
Lopi90 ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 14:52


Secondo me e` il fatto che negli ultimi anni sono diventate ancora piu` platealmente cose fatte solo per racimolare un po' di visibilita`. Negli anni passati spesso partivano anche fughe piu` corpose e ogni tanto qualcuna ne arrivava, adesso sono sempre al massimo in 3 e quasi sempre gli stessi, e non c'e` davvero mai nessuna possibilita` di arrivare.
Diciamo che l'approccio tattico di molte squadre alle fughe è cambiato e questo magari rende meno interessante alcune tappe. C'è però da dire che sia al Giro che al Tour il numero di tappe dedicate ai velocisti negli ultimi 10 anni è diminuito.
Dal nick mi pare di capire che sei del 90, quindi probabilmente ricordi i Tour di Leblanc che erano delle vere e proprie sagre della volata nei primi 10 giorni. Ricorderai pure le 9 tappe vinte da Petacchi nel 2004, a cui devono essere aggiunte quella di McEwen e quella di Rodriguez. 11 volate secche su 21 tappe.

In questo giro di volate ne abbiamo viste 5. Oggi ci sarà la sesta e poi forse forse ce ne sarà una 7a Santa Maria di Sala. Alcune di queste volate, ad esempio Pesaro, i velocisti se le sono dovute guadagnare perchè non erano così scontate.

In generale lo spazio lasciato ai velocisti nel GT è diminuito in questo periodo, quindi certe crociate non mi sembrano normali. Credo che su questo siamo d'accordo. :cincin:
Si`, sono del 1990 e seguo il ciclismo con costanza dal 2003.
Io non mi lamento, per me e` normale, anzi auspicabile che delle tappe per gli sprinter ci siano (diciamo 3-4 completamente piatte e altre 3-4 che possono arrivare in volata ma non scontate). Quello di cui mi rammarico e` che ormai non ci sia nessuno a provare mai ad inventarsi qualcosa in nessuna tappa con anche una vaga possibilita` di volata. Ci sono Frapporti, Cima e Maestri, peraltro sempre loro e sempre piu` stanchi, in fuga e gli altri che sono al giro in vacanza. Ci sono parecchie squadre senza capitani di spessore che qualche uomo in fuga potrebbero metterlo, rendendo cosi` la tappa piu` interessante, perche` se sono in fuga in 6 magari con un po' di fortuna arrivano, invece nulla. A Frascati, con Roglic che voleva perdere la rosa e con un arrivo che non si capiva per chi fosse, c'era la possibilita` di vedere una fuga arrivare, invece solita solfa, Frapporti, Cima e Maestri, e tappa diventata interessante solo perche' Puccio ha falciato mezzo gruppo. A Pesaro anche nulla era scontato, una fuga corposa poteva arrivare o almeno scombinare i piani ai velocisti, invece Frapporti e Cima solamente.

Una Dimension Data, una CCC, una Israel, una EF, senza uomini di classifica e con velocisti che nello scontro frontale coi migliori non vincono, che ci stanno a fare al Giro? Almeno mandassero qualcuno in fuga con regolarita`.
Ma lo svolgimento delle tappe ad ora è perfettamente in linea con le attese, con il percorso e non secondario con i corridori in gruppo. Era un giro disegnato con diverse volate, poche tappe miste, diverse tappe in cui si vedono quello di classifica (3 crono + tutte le montagne). Ci sono tanti velocisti forti, tanti uomini di classifica. Quelli buoni per le tappe non ci sono (tutti quelli che hanno fatto le classiche dopo Liegi staccano), le tappe per loro comunque non ci sarebbero state. Erano praticamente 3/4 le tappe da fuga: a Fucecchio, tappa 2, tutti freschi (in tutti i sensi) e quindi tutti fermi, San Giovanni Rotondo fuga con maglia, L'aquila fuga con gente buona arrivata, Pesaro in 3 quasi arrivati.
Ieri e oggi, pubblicità a parte, cosa vado a fare in fuga? Quick step, lotto s, bora, groupama vogliono la volata,nessuno dei 4 è così dominante, mettono Benedetti, Capecchi, De ghent a lavoro e via andare, se davanti sono 3 o 5 non cambia niente, non ci vedo niente di strano o di sconvolgente.




Mario Rossi
Messaggi: 278
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Mario Rossi » mercoledì 22 maggio 2019, 16:22

Lopi90 ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 15:39

Una Dimension Data, una CCC, una Israel, una EF, senza uomini di classifica e con velocisti che nello scontro frontale coi migliori non vincono, che ci stanno a fare al Giro? Almeno mandassero qualcuno in fuga con regolarita`.

Lopi io la penso come Tranche, ma posso anche capire il tuo ragionamento.
Mi perde di valore quando citi l'EF come squadra senza ambizioni. Ad oggi può vantare Carthy e Kangert, non 2 fenomeni ma, soprattutto il primo, ottimi corridori che sono delle incognite. Ad oggi, per come é messa la classifica, non si puó non prendere Hugh come uno dei favoriti per la maglia bianca e quindi é necessario metterlo nelle condizioni per fare il meglio possibile. L'anno scorso alla Vuelta Mas era visto solo come un buon talento e poi é arrivaro secondo, non sará questo il caso ma mai dire mai....



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4851
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Abruzzese » mercoledì 22 maggio 2019, 16:23

Tour de Berghem ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 15:51
Seb ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 15:48
Intanto Démare nuovo leader virtuale della maglia ciclamino
Ha fatto lo sprint intermedio ?
Se si segno che vuole arrivare a Verona.
Il nuovo modo di contare i punti per la classifica è una delle cose
migliori fatte dall'organizzazione in questi anni.
Penso che anche la polemica innescata con Ackermann l'abbia pungolato. Sulla Gazzetta di oggi si legge Demare definire il tedesco un po' arrogante per il fatto di avergli sostanzialmente detto ieri cosa sprintasse a fare ai traguardi volanti, sprecando energie in vista dell'arrivo, in cui comunque era consapevole di far punti.
Ecco, visto l'esito di ieri il buon Pascal mi sa che se l'è tirata bene. :diavoletto:


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Fabruz
Messaggi: 1453
Iscritto il: martedì 28 gennaio 2014, 9:26

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Fabruz » mercoledì 22 maggio 2019, 16:29

Mario Rossi ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 16:22
Lopi90 ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 15:39

Una Dimension Data, una CCC, una Israel, una EF, senza uomini di classifica e con velocisti che nello scontro frontale coi migliori non vincono, che ci stanno a fare al Giro? Almeno mandassero qualcuno in fuga con regolarita`.

Lopi io la penso come Tranche, ma posso anche capire il tuo ragionamento.
Mi perde di valore quando citi l'EF come squadra senza ambizioni. Ad oggi può vantare Carthy e Kangert, non 2 fenomeni ma, soprattutto il primo, ottimi corridori che sono delle incognite. Ad oggi, per come é messa la classifica, non si puó non prendere Hugh come uno dei favoriti per la maglia bianca e quindi é necessario metterlo nelle condizioni per fare il meglio possibile. L'anno scorso alla Vuelta Mas era visto solo come un buon talento e poi é arrivaro secondo, non sará questo il caso ma mai dire mai....
Ma infatti una bella tappa di montagna spaccaclassifica avrebbe fatto fuori qualcuno che quindi magari si sarebbe mosso in quelle successive
Ne sarebbe bastata una, mica dieci
Invece hanno spianato l'Appennino



Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 300
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da aitutaki1 » mercoledì 22 maggio 2019, 16:30

Abruzzese ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 16:16
Denb ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 14:30
Devo essermi perso qualcosa, seguo il ciclismo da una ventina d'anni e le fughe senza speranze nelle tappe piatte ci sono sempre state in tutti i grandi giri.
Qualcuno mi spiega com'è successo che a partire da questo giro siano passate dall'essere una cosa normale a essere ridicolizzate da mezzo forum? :dunce:
Semplicemente perché invece di studiare o ricordarsi l'essenza di questo sport, compreso il fatto che un minimo di umanità nel disegnare globalmente il Giro ci vuole (nelle scorse settimane leggevo commenti di gente dell'ambiente che parlava praticamente di follia nel commentare il disegno del Giro Under 23 di quest'anno), si pretende di guardare il Giro con lo stesso occhio e competenza di chi al pomeriggio guarda "Uomini e Donne" .
ok allora andate avanti con questo avvincente spettacolo inframezzato dai commercials di apparecchi acustici , montascale e adesivi per dentiere
welcome to the future !
Ma una mini strade bianche ?
Ma un arrivo un po' suggestivo ? Che oltre alle salite appenniniche sto aborto di prima metà di giro aveva a un tiro di schioppo alcuni dei borghi più belli




Avatar utente
nino58
Messaggi: 10312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 22 maggio 2019, 17:12

Brutta roba il vento contro.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12201
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 22 maggio 2019, 17:26

Viviani Giro da 4 direi


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

White Mamba
Messaggi: 1115
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da White Mamba » mercoledì 22 maggio 2019, 17:26

stagione da 4
(per ora)



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16651
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 22 maggio 2019, 17:27

Walter_White ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 17:26
Viviani Giro da 4 direi
Disastroso. Ha sbagliato tutte, ripeto tutte le volte il posizionamento prima della volata. 4 mi sembra un voto giusto.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5119
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Deadnature » mercoledì 22 maggio 2019, 17:29

Volata perfetta di Ewan. Viviani non lo capisco, sembra più un problema di testa che non di gambe: ogni volata (a parte quella di Orbetello) l'ha impostata male, complice anche una Deceuninck mai veramente efficace.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

mdm52
Messaggi: 989
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2011, 21:26

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da mdm52 » mercoledì 22 maggio 2019, 17:30

spiace per Viviani che tutto sommato mi piace
però dal palco commentano come se fosse il leader della nazionale azzurra



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5004
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Seb » mercoledì 22 maggio 2019, 17:30

Oggi Viviani si è ritrovato chiuso da Ackermann, peccato perché l'impressione è che come gambe valesse di più di questo quarto posto... certo che tutti il treno Deceuninck ha fatto una fatica bestiale a sto Giro



Luca90
Messaggi: 5138
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 22 maggio 2019, 17:31

Possibile la quick step non è mai riuscita a fare un treno come la fdj o la bora??
Aveva detto che provava a fare la volata per conto suo e invece non ha seguito sabatini...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen

maurofacoltosi
Messaggi: 2003
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » mercoledì 22 maggio 2019, 17:32

Webcam in cima al Montoso

Immagine

Ultimo chilometro

Immagine

Curva a destra a 400 metri dall’arrivo

Immagine

“Esse” a 300 metri dall’arrivo

Immagine

Rettilineo d’arrivo

Immagine

Vista dal traguardo

Immagine


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

ucci90
Messaggi: 1729
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da ucci90 » mercoledì 22 maggio 2019, 17:33

Come quasi sempre in questo Giro: Viviani mi sembra che ne abbia ma sbaglia sempre posizione. Vabè, mi sembra giunta l'ora che stacchi la spina



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 914
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » mercoledì 22 maggio 2019, 17:38

maurofacoltosi ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 17:32
Mauro credo che tu abbia sbagliato Thread :cincin:


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 914
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » mercoledì 22 maggio 2019, 17:40

Seb ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 17:30
Oggi Viviani si è ritrovato chiuso da Ackermann, peccato perché l'impressione è che come gambe valesse di più di questo quarto posto... certo che tutti il treno Deceuninck ha fatto una fatica bestiale a sto Giro
Si, a un certo punto ha addirittura smesso di pedalare, però non sembrava averne per vincere.
Peccato per Orbetello, senza quell'inutile manovra avrebbe avuto almeno una vittoria,


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

beppesaronni
Messaggi: 3066
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da beppesaronni » mercoledì 22 maggio 2019, 17:57

Viviani si ritira.
Imbarazzante lui e chi ha disegnato il giro


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 914
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » mercoledì 22 maggio 2019, 18:01

beppesaronni ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 17:57
Viviani si ritira.
Imbarazzante lui e chi ha disegnato il giro
Imbarazzante anche chi ha dato 50 punti di penalità in classifica a orbetello,

onestamente con una sola tappa a disposizione
e senza la possibilità di vincere la ciclamino e con un tour che potrebbe riscattare
la stagione, magari con a disposizione un treno più decente, non vedo come rimproverarglielo.


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

maurofacoltosi
Messaggi: 2003
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » mercoledì 22 maggio 2019, 18:03

Damiano Caruso dovrebbe essere caduto oppure potrebbe aver avuto un problema meccanico negli ultimi 3 Km perchè gli è stato abbuonato dalla giuria il distacco accusato al traguardo (circa 3 minuti)

https://www.procyclingstats.com/race/gi ... 9/stage-11


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3837
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Patate » mercoledì 22 maggio 2019, 18:49

Tour de Berghem ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 18:01


Imbarazzante anche chi ha dato 50 punti di penalità in classifica a orbetello,

Quelle sono le regole UCI, purtroppo se declassi la penalizzazione in punti va data per forza


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Mario Rossi
Messaggi: 278
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da Mario Rossi » mercoledì 22 maggio 2019, 19:43

Vi faccio una domanda perché in questa prima settimana non ho avuto molto tempo per sefuire la corsa nella sua interezza: che cosa é successo a Sosa? Come fa a stare a 26 minuti da Conti? Caduta? Febbre? Speravo meglio! É vero, é il suo primo gt , ma se non ha avuto intoppi vuol dire che questl in pianura é proprio fermo...



CicloSprint
Messaggi: 5944
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da CicloSprint » mercoledì 22 maggio 2019, 19:57

E' stata la prima parte del Giro più facile dal 1985, Fucecchio e Pesaro dovevano essere tappe da classifica, e invece sono finite in volantone!!!

vero ?



el_condor
Messaggi: 3329
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da el_condor » mercoledì 22 maggio 2019, 20:53

Mario Rossi ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 19:43
Vi faccio una domanda perché in questa prima settimana non ho avuto molto tempo per sefuire la corsa nella sua interezza: che cosa é successo a Sosa? Come fa a stare a 26 minuti da Conti? Caduta? Febbre? Speravo meglio! É vero, é il suo primo gt , ma se non ha avuto intoppi vuol dire che questl in pianura é proprio fermo...
anch'io me lo chiedo…
ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

herbie
Messaggi: 4154
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 22 maggio 2019, 21:23

non so se ne avete già discusso: riguardo alla polemica, più volte sollevata anche in telecronaca, sulla posizione con gli avambracci sul manubrio di chi tira il gruppo, sollevata da Cipollini.
E' vero che a 50 all'ora è assai pericolosa perchè ad ogni mezza buca si rischia che scappi via la bici sotto gli avambracci, ma è altrettanto vero che si guadagnano 2 km. all'ora circa a parità di forza ed è una enormità.
Non mi convince invece Cipollini quando dice che in quella posizione si lavora solo di gambe e di schiena e senza la presa sul manubrio si perde la tirata di braccia e una quantità considerevole di forza. Se uno deve tirare 40 km. questo è uno svantaggio, ma sui 5 o 6 minuti credo sia ancora maggiore, alla prova dei fatti, il vantaggio aerodinamico.
Lo stesso discorso secondo me vale per la pedalata in discesa seduti sul tubo orizzontale, ma quella è proprio un obbrobrio da vedere e la vieterei solo per questo motivo. :x



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4156
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 22 maggio 2019, 21:42

herbie ha scritto:
mercoledì 22 maggio 2019, 21:23
non so se ne avete già discusso: riguardo alla polemica, più volte sollevata anche in telecronaca, sulla posizione con gli avambracci sul manubrio di chi tira il gruppo, sollevata da Cipollini.
E' vero che a 50 all'ora è assai pericolosa perchè ad ogni mezza buca si rischia che scappi via la bici sotto gli avambracci, ma è altrettanto vero che si guadagnano 2 km. all'ora circa a parità di forza ed è una enormità.
Non mi convince invece Cipollini quando dice che in quella posizione si lavora solo di gambe e di schiena e senza la presa sul manubrio si perde la tirata di braccia e una quantità considerevole di forza. Se uno deve tirare 40 km. questo è uno svantaggio, ma sui 5 o 6 minuti credo sia ancora maggiore, alla prova dei fatti, il vantaggio aerodinamico.
Lo stesso discorso secondo me vale per la pedalata in discesa seduti sul tubo orizzontale, ma quella è proprio un obbrobrio da vedere e la vieterei solo per questo motivo. :x
Mi sono perso questa polemica, e a priori sarei d'accordo con Cipollini, la posizione mi sembra molto pericolosa.
Però mi chiedo e vi chiedo: quante volte un ciclista è caduto a causa di questa posizione? Io non ricordo nessun episodio, e questo mi fa pensare sia una polemica sterile.
Riguardo all'efficienza, ogni volta che per curiosità personale ho adottato quella posizione ho pensato che gli sforzi del tronco necessari a equilibrare i movimenti delle gambe, in assenza delle braccia, sono troppo importanti e (su di me) rendono la posizione inefficiente. Va detto che io ho un pessimo equilibrio e quindi un maggior dispendio di energie. Inoltre l'ho provata a velocità più bassa e questo cambia tutto, perché il vantaggio aerodinamico è meno importante, e perché a velocità più basse la bici è meno stabile e richiede più sforzo del tronco per sopperire all'assenza delle braccia. Tu, che a giudicare dal tuo profilo Strava ha delle strane perversioni di equilibrismo, dovresti spiegarci senza braccia quanta efficienza si perde! :)


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale.

herbie
Messaggi: 4154
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 11a tappa - Carpi - Novi Ligure (216 Km)

Messaggio da leggere da herbie » mercoledì 22 maggio 2019, 22:24

non vorrei dire una idiozia. Se non ricordo male, la caduta di Malori avvenne a causa di questa posizione...ma non è detto che ricordi bene.
La posizione con gli avambracci sul manubrio replica sostanzialmente quella con le protesi della bici da crono, solo che ovviamente è perfino più bassa, quindi ancora più aerodinamica. Guadagnare si guadagna tanto.
Cipollini dice anche che è una posizione dove la bici sbanda di più e le "onde" causate da questi movimenti del primo corridore si ripercuotono sul gruppo e causano cadute varie posizioni più indietro.
Verissimo, però dico anche che uno che sta nelle prime 50 posizioni del gruppo per sicurezza personale, ma anche per senso di responsabilità verso altri corridori importanti che gli stanno attorno, non dovrebbe togliere gli occhi dalla strada davanti a lui nemmeno per bere. Cosa per altro ovvia.

PS: relativamente ALLA SALITA, senza l'uso degli arti superiori perdi tanto, almeno un 15%...se non di più.




Rispondi