Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
superalvi
Messaggi: 248
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 16:43

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da superalvi » sabato 1 giugno 2019, 21:13

Dal punto di vista sicurezza, Bisogna assolutamente trovare un equilibrio fra la militarizzazione della prefettura di Torino e l assoluto lassismo di oggi. A ceresole e sul finestre lo scorso anno blocchi alle 12, Qua saliva cjlhiunque fino alle 15 30




frcre
Messaggi: 525
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da frcre » sabato 1 giugno 2019, 21:25

galliano ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:36
niceye86 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:40
Walter_White ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:33
Carapaz aveva perso 45" ad Orbetello (non me lo ricordavo)
Ha vinto alla grande
Le chiacchiere stanno a 0
Ha guadagnato 30'' a Frascati, che vuol dire?

Sinceramente andate tutti per slogan da due giorni bah.

Ha goduto di tanta-troppa libertà per due giorni di fila con una gran gamba (3'30'' in due giorni), probabilmente visto il livello avrebbe vinto lo stesso, io sinceramente non ne son sicuro in queste ultime tappe non è che c'era tanto spazio per far distacchi eh.
Finirà con 1'30'' più o meno su Nibali.

edit: messi i distacchi
A Frascati ne ha guadagnati 18 se vogliamo essere precisi.
L'abbuono lo poteva prendere ugualmente se arrivavano assieme all'ultimo km.

Certo che discutere il DOMINIO totale di Carapaz mi fa veramente strano. Sono discorsi che non stanno in piedi.
Con il vantaggio acquisito si è limitato a controllare, ad es. ad Anterselva avrebbe tranquillamente partire prima se ne avesse avuto la necessità.
Dominio assoluto mi pare eccessivo.
Ad Anterselva é partito ha guadagnato 50 metri sullo scatto e con quelli é arrivato.
Sul Nivolet difficile da dire, mi pare strano che Nibali a tutta non sarebbe riuscito a tenere almeno Majka.
Sul San Carlo é andato più forte ma ha guadagnato 25 secondi in salita mica 3 minuti.
Sul Mortirolo era andato in difficoltà e si è salvato grazie a Landa.
Oggi mi ha dato l'impressione di essere la con landa e Nibali, non mi dava l'impressione di uno che se voleva partiva e li lasciava la.
Per me dominatore si può definire il Froome che alla prima salita parte e da minuti a tutti e poi controlla non questo
Carapaz, ottimo corridore, che potrà giocarsi qualche altro gt, ma lontano dall'essere un dominatore



rizz23
Messaggi: 1913
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da rizz23 » sabato 1 giugno 2019, 21:37

superalvi ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 21:13
Dal punto di vista sicurezza, Bisogna assolutamente trovare un equilibrio fra la militarizzazione della prefettura di Torino e l assoluto lassismo di oggi. A ceresole e sul finestre lo scorso anno blocchi alle 12, Qua saliva cjlhiunque fino alle 15 30
Sì confermo



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17964
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » sabato 1 giugno 2019, 21:38

Tour de Berghem ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 20:21
trecentobalene ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:34
rizz23 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:31
No squalifica, ho parlato con la giuria
Che bella Italia
La giuria non c’entra nulla con gli organizzatori .
Viene nominata dall’uci, i membri sono da tutto il mondo e il presidente è francese

Comunque una squalifica no visto le attenuanti ma uno o due minuti di penalità a Lopez glielo avrei dati, non possiamo giustificare la giustizia da se
Secondo Salvini si tratta di legittima difesa :diavoletto: :crazy:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17964
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » sabato 1 giugno 2019, 21:46

herbie ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 20:05
qrier ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:39
Io penso che un giudizio su Carapaz lo si potrà dare da adesso in poi.
Sarà marcato come gli altri big, non gli regaleranno più niente.
Se questo dovesse rimanere un exploit allora si potrà pensare che glielo hanno regalato, se invece si ripeterà non ci saranno più dubbi.
sono d'accordo.
Leggo che su ogni salita avrebbe avuto margine per attaccare. Sul Mortirolo e a Ponte di Legno ne avrebbe avuto tutto l'interesse, ma anche oggi non ci sarebbe stato male un sigillo.
Ad Anterselva poteva attaccare un km. prima, visto che la salita ne misurava 5. Anche lì poteva guadagnare 20 secondi invece di 7? ok.
A me pare che in salita i valori erano molto vicini e questo non fa che ingigantire le conseguenze della tappa di Courmayuer e del Serrù.
Certamente un Dumoulin in questo Giro avrebbe potuto fare tanto, ma purtroppo questo non lo sapremo mai.
Purtroppo possiamo commentare solo quello che abbiamo visto, ma sono sicuro che con Dumo ci sarebbero state delle dinamiche completamente diverse.

Ad ogni modo, io sabato sera ho subito detto ad alcuni miei amici troppo fiduciosi in Nibali che Carapaz aveva il giro in mano, specialmente perchè ormai era chiaro che non si sarebbe salito sul Gavia. Coi valori appiattiti fare la differenza diventa impossibile.
Io sono ancora meravigliato del fatto che un corridore come Nibali con alle spalle 20 GT, di cui 10 a podio, sia stato così leggero nel sottovalutare Carapaz.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1129
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Felice » sabato 1 giugno 2019, 22:24

Forse l'ho già scritto e forse qualcuno mi ha già risposto che non si può fare. Ma io penso che se fosse prevista una bella multa, diciamo un 5000 euro, per chi fa l'idiota correndo in strada mentre passano i ciclisti, i bollenti spiriti di non pochi facinorosi si calmerebbero in un lampo. Multa che dovrebbe essere moltiplicata diciamo per quattro nel caso in cui la corsetta del fanatico provochi la caduta di un ciclista. Con diritto da parte di quest'ultimo di chiedere danni e eventuali rimborsi spese.
Sinceramente non vede perchè ti possano affibbiare une multa se parcheggi la macchina in divieto di sosta e non ti si può punire per un atto che può avere conseguenze estremamente gravi.



herbie
Messaggi: 4487
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da herbie » sabato 1 giugno 2019, 23:14

Fedaia ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:50
qrier ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:39
Io penso che un giudizio su Carapaz lo si potrà dare da adesso in poi.
Sarà marcato come gli altri big, non gli regaleranno più niente.
Se questo dovesse rimanere un exploit allora si potrà pensare che glielo hanno regalato, se invece si ripeterà non ci saranno più dubbi.
Mi pare ingeneroso.
Non ha fatto una fuga bidone, costruendosi un tesoretto alla Pereiro, dal quale ogni giorno gli rosicchiavano qualcosa.
Una settimana fa e’ partito con una fucilata su una delle salite piu’ dure del Giro e lo hanno rivisto al traguardo.
Dopo una settimana non solo non ha perso, ma ha guadagnato su tutti, nessuno escluso, chi piu chi meno.
E’ ancora giovane, e gia’ l’anno scorso, fu una bella rivelazione, considerati i pesi massimi in corsa.
mi ricordo una discussione pressochè identica dopo il Giro di Hesjedal. Alcuni dicevano la stessa cosa di qrier, altri che aveva dominato visto che in almeno una tappa (Cervinia) se ne era andato da solo al traguardo difendendosi egregiamente in seguito. Là non c'erano in ballo minuti lasciati come in questo Giro, però anche lui fu, almeno a Cervinia, discretamente sottovalutato. In ogni caso si spera sempre che i vincitori che apparentemente sembrano occasionali, poi invece smentiscano i detrattori, e, a posteriori, ingigantiscano il valore dello spettacolo a cui si è assistito... ;)
tanto per lanciare il sasso, penso la stessa cosa di Bettiol, che, nonostante i notevoli antefatti, mi non dà una gran sensazione di fiducia. Per ora.
Spero che Formolo cominci finalmente a focalizzarsi del tutto sulle classiche e a venire ai GT per puntare fughe e vittorie di tappa, dove da sempre ha ottenuto risultati importanti.
Anche oggi una conferma notevole da Ciccone. Anche qui, si spera sempre in una non sparizione dopo il Giro. Lui sì che dà l'impressione di avere numeri da corridore di grandi giri.



trecentobalene
Messaggi: 1672
Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 14:24

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da trecentobalene » sabato 1 giugno 2019, 23:24

Felice ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 22:24
Forse l'ho già scritto e forse qualcuno mi ha già risposto che non si può fare. Ma io penso che se fosse prevista una bella multa, diciamo un 5000 euro, per chi fa l'idiota correndo in strada mentre passano i ciclisti, i bollenti spiriti di non pochi facinorosi si calmerebbero in un lampo. Multa che dovrebbe essere moltiplicata diciamo per quattro nel caso in cui la corsetta del fanatico provochi la caduta di un ciclista. Con diritto da parte di quest'ultimo di chiedere danni e eventuali rimborsi spese.
Sinceramente non vede perchè ti possano affibbiare une multa se parcheggi la macchina in divieto di sosta e non ti si può punire per un atto che può avere conseguenze estremamente gravi.
Quello che non sembra emergere da qualsivoglia ragionamento e'che non si usano le mani , e l'utilizzo della violenza non puo'mai essere giustificato .
Non credo che il tifoso , scemo o meno scemo., abbia sottoposto una violenza calcolata al corridore .
Che poi la scena facesse sorridere , come in un film di Terence Hill , puo' darsi .
Ma mi auguro che ad ogni persona civile., da domattina , risultera ' deprecabile .



team opc
Messaggi: 797
Iscritto il: domenica 17 gennaio 2016, 20:34

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da team opc » sabato 1 giugno 2019, 23:31

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:25
Fabruz ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:23
Ma possibile che riprendono i fuggitivi e non riescono a staccarli...
Ciccone cavolo si è posizionato malissimo
Comunque il percorso non era malvagio, sono stati gli interpreti quest'anno che sono stati modesti
Il percorso della tappa è stata un'idiozia. E stavolta non possiamo neanche prendercela coi corridori. Ragazzi, Lopez ha attaccato ai -120. Poi se dal Manghen fino al Croce d'Aune c'era solo il pedalabile Rolle e tanto fondovalle, possiamo prendercela solo con chi ha concepito questa tappa sulla base di una granfondo.
Una volta tanto, concordo con te al 100%.
Nutrivo molti dubbi su questa tappa dalla presentazione del giro, mi chiedevo come tanti potessero vederci un tappone con il Rolle in quella posizione. Poteva uscire qualcosa di diverso se Lopez avesse attaccato a metà Manghen, ma ormai nel ciclismo moderno i big entrano in scena all'ultimo chilometro di salita



Fedaia
Messaggi: 1571
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Fedaia » sabato 1 giugno 2019, 23:35

frcre ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 21:25
galliano ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:36
niceye86 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:40


Ha guadagnato 30'' a Frascati, che vuol dire?

Sinceramente andate tutti per slogan da due giorni bah.

Ha goduto di tanta-troppa libertà per due giorni di fila con una gran gamba (3'30'' in due giorni), probabilmente visto il livello avrebbe vinto lo stesso, io sinceramente non ne son sicuro in queste ultime tappe non è che c'era tanto spazio per far distacchi eh.
Finirà con 1'30'' più o meno su Nibali.

edit: messi i distacchi
A Frascati ne ha guadagnati 18 se vogliamo essere precisi.
L'abbuono lo poteva prendere ugualmente se arrivavano assieme all'ultimo km.

Certo che discutere il DOMINIO totale di Carapaz mi fa veramente strano. Sono discorsi che non stanno in piedi.
Con il vantaggio acquisito si è limitato a controllare, ad es. ad Anterselva avrebbe tranquillamente partire prima se ne avesse avuto la necessità.
Dominio assoluto mi pare eccessivo.
Ad Anterselva é partito ha guadagnato 50 metri sullo scatto e con quelli é arrivato.
Sul Nivolet difficile da dire, mi pare strano che Nibali a tutta non sarebbe riuscito a tenere almeno Majka.
Sul San Carlo é andato più forte ma ha guadagnato 25 secondi in salita mica 3 minuti.
Sul Mortirolo era andato in difficoltà e si è salvato grazie a Landa.
Oggi mi ha dato l'impressione di essere la con landa e Nibali, non mi dava l'impressione di uno che se voleva partiva e li lasciava la.
Per me dominatore si può definire il Froome che alla prima salita parte e da minuti a tutti e poi controlla non questo
Carapaz, ottimo corridore, che potrà giocarsi qualche altro gt, ma lontano dall'essere un dominatore

Difficolta’ sul Mortirolo? Questa mi sa che e’ una di quelle rivisitazioni a piacere, che lasciate sedimentare diventano poi vox populi.
Se uno va in difficolta’ sul Mortirolo non scollina con chi lo abrebbe messo in difficolta’.. e non ci sono compagni che tengano.



pereiro2982
Messaggi: 2285
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da pereiro2982 » sabato 1 giugno 2019, 23:39

secondo me dovrebbero essere puniti entrambi sia lo spettatore con multe e per vie legali al corridore e al giro

e dovrebbe essere punito pure Lopez che è comprensibile nella sua umana reazione ma questo non giustifica
certe cose nel ciclismo non si devono vedere.



Fedaia
Messaggi: 1571
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Fedaia » sabato 1 giugno 2019, 23:39

niceye86 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 20:27
galliano ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:36
niceye86 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:40


Ha guadagnato 30'' a Frascati, che vuol dire?

Sinceramente andate tutti per slogan da due giorni bah.

Ha goduto di tanta-troppa libertà per due giorni di fila con una gran gamba (3'30'' in due giorni), probabilmente visto il livello avrebbe vinto lo stesso, io sinceramente non ne son sicuro in queste ultime tappe non è che c'era tanto spazio per far distacchi eh.
Finirà con 1'30'' più o meno su Nibali.

edit: messi i distacchi
A Frascati ne ha guadagnati 18 se vogliamo essere precisi.
L'abbuono lo poteva prendere ugualmente se arrivavano assieme all'ultimo km.

Certo che discutere il DOMINIO totale di Carapaz mi fa veramente strano. Sono discorsi che non stanno in piedi.
Con il vantaggio acquisito si è limitato a controllare, ad es. ad Anterselva avrebbe tranquillamente partire prima se ne avesse avuto la necessità.
Io sinceramente non ho visto questo DOMINlO, posso scriverlo o è lesa maestà? Se analizzo una corsa di tre settimane in cui ho visto Carapaz con un'ottima gamba ma non dominante, riuscire a vincere anche grazie a circostanze che mai avevo visto negli ultimi vent'anni di giri precedenti posso scriverlo?
In un Giro normale (con big attivi insomma) avrebbe preso 1' in quelle due tappe ma tirati e manco son sicuro, invece ha guadagnato 3'30". Ripeto è lesa maestà? A me è parso più esplosivo di Nibali quello sì, con un buon passo (buono non ottimo), ma in queste ultime tappe dove avrebbe guadagnato un minuto e mezzo senza indossare maglia rosa e Landa in squadra? Per me da nessuna parte.
Oggi no ieri no ad Anterselva 20" max sul Mortirolo no.

Se poi per te a Frascati avrebbe vinto al 100% senza caduta parliamo su livelli differenti. Per me se la sarebbero giocata i velocisti senza caduta.

Posto che Carapaz è stato il migliore come gamba e con la squadra per distacco più forte, scrivere che ha goduto di libertà che mai avevo visto (surplace totale in salita) non mi pare una bestemmia.
Dominio totale l'ho visto negli ultimi targati Sky ecco, questo Giro proprio no.

No dai spero tu non sia serio quando parli di circostanze favorevoli mai viste in 20 anni di Giri.
Qui siamo quasi ai limiti della querela.
:D
Si sono visti corridori vincere per squalifiche all’ultimo giorno della maglia rosa o altri che si son ritrovati a festeggiare dopo che la maglia rosa si immolava contro un blocco di neve...
Che vi avra’ fatto mai sto Carapaz... forse perche’ viene da uno staterello sfigato.. pazzesco



giorgio ricci
Messaggi: 3134
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da giorgio ricci » sabato 1 giugno 2019, 23:43

Hwsijedal vinse da regolarista, a Cervinia guadagnò 45 secondi, non molto. Carapaz magari vinceva ugualmente.ma tutto il vantaggio che ha è quello che ha preso nel falsopiano di Courmayeur, per una condotta discutibile degli altri.
Non so se si ripeterà, ha dalla sua l'età e la top 5 dell'anno passato, mentre hesijedal aveva già 30 anni e solo una top 10 al Tour.
Vedremo, non ci credo troppo ma puo essere



max
Messaggi: 431
Iscritto il: sabato 26 maggio 2012, 13:30

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da max » domenica 2 giugno 2019, 0:23

tappa deludente ma anche in generale non un giro memorabile, bisognerebbe capire dai dati di scalata quali sono state le performance dei big, oggi per esempio sull'ultima salita il fatto che non riuscissero a staccare gli ex fuggitivi mi ha fatto pensare che fossero tutti un pò cotti, comunque vittoria di Carapaz per me è giusta, sono d'accordo che Nibali gli abbia concesso troppo sabato scorso ma c'è da dire che si è trattata di una semplice dinamica di corsa come ne accadono tante, avrebbe dovuto tirare Roglic data la posizione di classifica e a Nibali in quel frangente non andava di lavorare per lo sloveno e ha usato solo Caruso una volta rientrato, ci sta e anche la maggioranza dei commentatori nel dopo gara diceva che Nibali non doveva tirare, io non ero tra quelli ma semplicemente perchè il mio ragionamento si basava sul fatto che si era capito che era un Giro equilibrato nei valori e quindi più gente mandi avanti in classifica più è difficile la rimonta, secondo me valeva la pena rischiare di agevolare Roglic ma almeno così ne avevi solo uno davanti, in ogni caso non è nemmeno giusto fare chissà quali recriminazioni perchè pur essendo un livello molto equilibrato i due movistar hanno poi dimostrato che in salita avevano qualcosina in più e va da sè che senza maglia avrebbero attaccato molto di più.

in ultimo volevo dire la mia sul caso Lopez, i tifosi stanno diventando sempre invadenti e fuori controllo, negli ultimi anni abbiamo assistito a gente che lancia liquidi di ogni genere addosso ai corridori, spinte col rischio di far cadere gli atleti, esibizionisti ed esaltati vari che corrono intralciando la corsia di marcia ecc... bisogna mettere un freno a questi comportamenti, i protagonisti sono i corridori e basta, i tifosi devono comportarsi in maniera civile e tifare senza danneggiare nessuno, a tutto ciò dovrebbe pensare l'organizzazione e le forze dell'ordine ma mi rendo conto che per quanti sforzi si possano fare è impossibile controllare tutto e tutti e quindi la soluzione non è per nulla semplice e il rischio è che per il futuro, data la cafonaggine dilagante, scene di questo tipo si ripetano, dietro agli atleti ci sono mesi e anni di duro lavoro che vengono mandati in fumo(o rischiano di essere mandati in fumo) da gente che col contesto sportivo non ha nulla a che vedere e quindi è chiaro che in quel momento la rabbia è tanta e si rischiano reazioni incazzose dei corridori



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13668
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da galliano » domenica 2 giugno 2019, 0:27

niceye86 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 20:27
In un Giro normale (con big attivi insomma) avrebbe preso 1' in quelle due tappe ma tirati e manco son sicuro, invece ha guadagnato 3'30". Ripeto è lesa maestà? A me è parso più esplosivo di Nibali quello sì, con un buon passo (buono non ottimo), ma in queste ultime tappe dove avrebbe guadagnato un minuto e mezzo senza indossare maglia rosa e Landa in squadra? Per me da nessuna parte.
Oggi no ieri no ad Anterselva 20" max sul Mortirolo no.

Se poi per te a Frascati avrebbe vinto al 100% senza caduta parliamo su livelli differenti. Per me se la sarebbero giocata i velocisti senza caduta.

Posto che Carapaz è stato il migliore come gamba e con la squadra per distacco più forte, scrivere che ha goduto di libertà che mai avevo visto (surplace totale in salita) non mi pare una bestemmia.
Dominio totale l'ho visto negli ultimi targati Sky ecco, questo Giro proprio no.
Certo che puoi fare le tue considerazioni, ci mancherebbe.
A Frascati non so quanti altri velocisti avrebbero potuto essere davanti, già c'erano Ewan, Demare, Viviani, Achermann.
Poteva perdere da Ewan ma da chi altri?
Per quanto riguarda i distacchi, lui da Nibali nelle crono ha preso 1' e 14" complessivamente.
Distacco impossibile da colmare? A vedere le prestazioni di Carapaz si direbbe proprio di no.
Aggiungo che majka, che ogni tanto viene usato come metro di paragone scarso, fino a Courmayeur pareva brillante e al livello dei migliori.



Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 344
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da aitutaki1 » domenica 2 giugno 2019, 0:30

La gazzetta asserisce che Nibali abbia forato sul Manghen :fuori:
https://video.gazzetta.it/gli-schiaffi- ... k=Videobar
secondo 46
???



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13668
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da galliano » domenica 2 giugno 2019, 0:34

giorgio ricci ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 23:43
Hwsijedal vinse da regolarista, a Cervinia guadagnò 45 secondi, non molto. Carapaz magari vinceva ugualmente.ma tutto il vantaggio che ha è quello che ha preso nel falsopiano di Courmayeur, per una condotta discutibile degli altri.
Non so se si ripeterà, ha dalla sua l'età e la top 5 dell'anno passato, mentre hesijedal aveva già 30 anni e solo una top 10 al Tour.
Vedremo, non ci credo troppo ma puo essere
Hesjedal non ha mai vinto una tappa al Giro, Carapaz ne ha già vinte 3, oggi al 99% poteva vincerla se non avesse deciso di favorire landa.
In tutte le tappe di salita è apparso il migliore, alla pari con Nibali sul Mortirolo. Non mi pare proprio un Giro vinto alla hesjedal.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13668
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da galliano » domenica 2 giugno 2019, 0:35

aitutaki1 ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 0:30
La gazzetta asserisce che Nibali abbia forato sul Manghen :fuori:
https://video.gazzetta.it/gli-schiaffi- ... k=Videobar
secondo 46
???
Ha forato all'inizio di cima campo



Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 344
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da aitutaki1 » domenica 2 giugno 2019, 0:53

galliano ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 0:35
aitutaki1 ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 0:30
La gazzetta asserisce che Nibali abbia forato sul Manghen :fuori:
https://video.gazzetta.it/gli-schiaffi- ... k=Videobar
secondo 46
???
Ha forato all'inizio di cima campo
"Lopez attacca solo la maglia rosa e Landa restano con lui mentre Nibali per una foratura e Roglic vanno in difficoltà"
ma neanche la pravda ..



giorgio ricci
Messaggi: 3134
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da giorgio ricci » domenica 2 giugno 2019, 0:57

Non mi sono spiegato, non volevo assolutamente paragonare Carapaz a Hesijedal, ma dire che il ragazzo può dimostrare in futuro molto di più di quanto ha dimostrato il canadese. Sottolineando poi la precedente top 5 intendevo anche evidenziare gli ulteriori margini di miglioramento. Mi permetto però di pensare che il Giro lo hanno perso gli altri nel falsopiano di Courmayeur. Quando ha scollinato aveva 20 secondi. Nella tappa di lago serru posso accettare il comportamento di chi si marcava, ma a Courmayeur hanno gettato via le chances di vittoria.
. É stato tra i più forti, ma non posso dire che sia stato il più forte perche senza tatticismi nessuno era in grado di togliersi tutti da ruota e fare il padrone. Quindi un vero leader del Giro non c'è, opinione personale.



Luisito84
Messaggi: 342
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Luisito84 » domenica 2 giugno 2019, 1:25

frcre ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 21:25
galliano ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:36
niceye86 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 17:40


Ha guadagnato 30'' a Frascati, che vuol dire?

Sinceramente andate tutti per slogan da due giorni bah.

Ha goduto di tanta-troppa libertà per due giorni di fila con una gran gamba (3'30'' in due giorni), probabilmente visto il livello avrebbe vinto lo stesso, io sinceramente non ne son sicuro in queste ultime tappe non è che c'era tanto spazio per far distacchi eh.
Finirà con 1'30'' più o meno su Nibali.

edit: messi i distacchi
A Frascati ne ha guadagnati 18 se vogliamo essere precisi.
L'abbuono lo poteva prendere ugualmente se arrivavano assieme all'ultimo km.

Certo che discutere il DOMINIO totale di Carapaz mi fa veramente strano. Sono discorsi che non stanno in piedi.
Con il vantaggio acquisito si è limitato a controllare, ad es. ad Anterselva avrebbe tranquillamente partire prima se ne avesse avuto la necessità.
Dominio assoluto mi pare eccessivo.
Ad Anterselva é partito ha guadagnato 50 metri sullo scatto e con quelli é arrivato.
Sul Nivolet difficile da dire, mi pare strano che Nibali a tutta non sarebbe riuscito a tenere almeno Majka.
Sul San Carlo é andato più forte ma ha guadagnato 25 secondi in salita mica 3 minuti.
Sul Mortirolo era andato in difficoltà e si è salvato grazie a Landa.
Oggi mi ha dato l'impressione di essere la con landa e Nibali, non mi dava l'impressione di uno che se voleva partiva e li lasciava la.
Per me dominatore si può definire il Froome che alla prima salita parte e da minuti a tutti e poi controlla non questo
Carapaz, ottimo corridore, che potrà giocarsi qualche altro gt, ma lontano dall'essere un dominatore
Concordo in pieno, non dominatore in questo giro perlomeno...noto da quando seguo il forum che per molti utenti il leader di un grande giro è sempre in controllo, potrebbe dare dieci minuti a tutti ma preferisce controllare...ma in realtà l'ultimo che diede dieci minuti scarsi al secondo fu il vincitore del tour 2014



Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 2344
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Pirata81 » domenica 2 giugno 2019, 3:52

giorgio ricci ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 0:57
Non mi sono spiegato, non volevo assolutamente paragonare Carapaz a Hesijedal, ma dire che il ragazzo può dimostrare in futuro molto di più di quanto ha dimostrato il canadese. Sottolineando poi la precedente top 5 intendevo anche evidenziare gli ulteriori margini di miglioramento. Mi permetto però di pensare che il Giro lo hanno perso gli altri nel falsopiano di Courmayeur. Quando ha scollinato aveva 20 secondi. Nella tappa di lago serru posso accettare il comportamento di chi si marcava, ma a Courmayeur hanno gettato via le chances di vittoria.
. É stato tra i più forti, ma non posso dire che sia stato il più forte perche senza tatticismi nessuno era in grado di togliersi tutti da ruota e fare il padrone. Quindi un vero leader del Giro non c'è, opinione personale.
Concordo,Carapaz ha costruito la gran parte del suo vantaggio nel falsopiano di Courmayeur.
Che l'ecuadoriano potesse staccare tutti in salita alla bisogna se fosse stato ripreso in quella occasione è pura ipotesi e in quanto tale non mi interessa.
In sintesi,Giro tra i peggiori che ricordi,in primis a causa di un percorso insulso,specie questa soporifera terza settimana priva delle vere Dolomiti (Fedaia,Giau,Erbe),e in secondo luogo per il flop di molti dei favoriti della vigilia (Yates,Roglic e Lopez tutti sottotono e Dumoulin subito fuori causa).
Salvo solo e soltanto Ciccone.


FC 2019: 3°
1° Vuelta buena
FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour

Gimbatbu
Messaggi: 1148
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Gimbatbu » domenica 2 giugno 2019, 6:03

Non ripeto il post di Max per non appesantire il forum, ma concordo con lui sia sull' analisi tecnica che sul giudizio di quanto accaduto a Lopez. Non si può pretendere che un atleta che sta sputando l'anima possa mantenere un distacco anglosassone nei confronti di uno scemo che ti danneggia. Al Giro di California ho visto dei pazzi che correvano a fianco dei ciclisti con delle enormi corna in testa, quello si può definire tentato omicidio.



dolciu88
Messaggi: 107
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 14:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da dolciu88 » domenica 2 giugno 2019, 6:52

Io continuo a leggere soprattutto da tifosi di nibali che hanno regalato il giro a carapaz...cioè questo a 25 anni l anno scorso è arrivato quarto al suo primo giro dietro a froome doumulin e lopez...stanno un po forse favorito da qualche situazione di corsa ma ha ampiamente dimostrato di essere il più forte in salita....e secondo me se non avesse guadagnato là il vantaggio l avrebbe guadagnato in altre circostanze tipo ieri che si notava benissimo non accelerate troppo x non staccare landa che era un po a tutta...ha corso da dominatore e a 25 anni già prima del giro dire che sei venuto x vincerlo dimostra la stoffa che ha..



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5796
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da eliacodogno » domenica 2 giugno 2019, 9:00

Fedaia ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:50
qrier ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 19:39
Io penso che un giudizio su Carapaz lo si potrà dare da adesso in poi.
Sarà marcato come gli altri big, non gli regaleranno più niente.
Se questo dovesse rimanere un exploit allora si potrà pensare che glielo hanno regalato, se invece si ripeterà non ci saranno più dubbi.
Mi pare ingeneroso.
Non ha fatto una fuga bidone, costruendosi un tesoretto alla Pereiro, dal quale ogni giorno gli rosicchiavano qualcosa.
Una settimana fa e’ partito con una fucilata su una delle salite piu’ dure del Giro e lo hanno rivisto al traguardo.
Dopo una settimana non solo non ha perso, ma ha guadagnato su tutti, nessuno escluso, chi piu chi meno.
E’ ancora giovane, e gia’ l’anno scorso, fu una bella rivelazione, considerati i pesi massimi in corsa.
Solo una precisazione: la fuga bidone di Montelimar non servì a Pereiro per costruire un tesoretto, ma per rientrare in classifica dopo che sui pirenei aveva preso decine di minuti. Da lì in avanti, fra Alpi e crono finale, non cedette molto e spesso precedette altri uomini di classifica.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da beppesaronni » domenica 2 giugno 2019, 9:29

Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

mario.dagnese
Messaggi: 908
Iscritto il: martedì 7 luglio 2015, 18:02

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da mario.dagnese » domenica 2 giugno 2019, 9:40

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO


Che Aru arrivi avanti a Contador e' possibile ma è piu' probabile nevichi a Viareggio il 14 luglio ...
ciao
el_condor

Fedaia
Messaggi: 1571
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Fedaia » domenica 2 giugno 2019, 9:46

mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO
Ora son diventati 2 minuti.. tra una settimana leggeremo che a Courmayeur Nibali aveva lasciato 3 minuti a Carapaz
:P



rizz23
Messaggi: 1913
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da rizz23 » domenica 2 giugno 2019, 10:07

Per quanto riguarda Lopez: la cosa più logica che ci si potesse attendere è che venisse multato, evitandogli la squalifica viste le attenuanti, cioè i 3.500 chilometri di fatica percorsi, l'adrenalina in circolo, il fatto che è stato prima di tutto parte lesa dell'azione dello spettatore.

A pensarci bene, però, nel multarlo non sarebbero potuti passare sopra l'eventuale squalifica: ecco perché non è stata presa neppure quella decisione



beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da beppesaronni » domenica 2 giugno 2019, 10:08

mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO
Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13533
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 2 giugno 2019, 10:11

Il revisionismo del palmares anche no. Ha perso corse da gente come Horner e Iglinsky che ancora gridano vendetta


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

kreuziger80
Messaggi: 127
Iscritto il: venerdì 21 gennaio 2011, 23:07

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da kreuziger80 » domenica 2 giugno 2019, 10:19

Ma tutta questa certezza che Carapaz avrebbe potuto staccare Nibali sul Monte Avena da dove viene?
Non è riuscito nemmeno a staccare i fuggitivi...



dolciu88
Messaggi: 107
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 14:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da dolciu88 » domenica 2 giugno 2019, 10:24

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08
mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO
Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Pienamente daccordo con te...cioe su continua a dire che gli hanno lasciato i minuti...ma a parte che spesso succede cosi anche x le vittorie di tappe...tira te tiro io e quello avanti saluta tutti...e cmq sia se nn era un minuto e mezzo era un minuto xké ne aveva di piu...e poi ha sempre dimostrato di essere in pieno controllo e superiore a tutti...riguardatevi ieri..lopez con le accelerate non l ha staccato di un metro ed è palese che se nn era in controllo landa non rischiava di partire e soprattutto nell ultima salita ha lavorato x landa...carapaz padrone del giro!



Erinnerung
Messaggi: 258
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Erinnerung » domenica 2 giugno 2019, 10:30

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08
mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO
Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Ti fanno onore i complimenti a Nibali, non essendo tu un suo tifoso.
Comunque uno corre sfruttando le sue doti, non conta solo la potenza espressa per vincere le corse eh! Non ha senso parlare di "meriti ciclistici"
Anche Froome ha sempre cercato di vincere a modo suo e sul terreno a lui più congeniale.. Con una squadra forte che gli fa il ritmo ed esprimendo la massima potenza sugli arrivi in salita secchi.
Il discorso volendo si può capovolgere: Froome non vincerà mai una classica, lui non è Nibali.
Sono due fuoriclasse, Froome è il GTista più forte dell'ultimo decennio (e oltre) dopo Contador, Nibali il corridore più completo.
Ultima modifica di Erinnerung il domenica 2 giugno 2019, 10:33, modificato 1 volta in totale.



dolciu88
Messaggi: 107
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 14:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da dolciu88 » domenica 2 giugno 2019, 10:30

kreuziger80 ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:19
Ma tutta questa certezza che Carapaz avrebbe potuto staccare Nibali sul Monte Avena da dove viene?
Non è riuscito nemmeno a staccare i fuggitivi...
Dal fatto che sia sul manghen che sull accelerata di lopez prima dell avena è l unico che con facilità disarmante si è portato dietro ed era palese che era superiore a tutti gli altri...era in pieno controllo...mentre nibali ha faticato sia sul manghen che anche prima dell avena...carapaz aveva una gamba superiore agli altri...sulle accelerate di nibali sull avena nn prendeva un metro e si vedeva con che facilità correva...anche nell ultimo km dopo aver tirato a tutta ha preso quei 3 o 4 metri a nibali che era a tutta...e poi chi ti dice che il minuto e mezzo è tutto regalato e cmq sia non avrebbe ugualmente guadagnato un minuto..d altronde è l unico che in salita ha sempre staccato tutti...mentre nibali non lo ha mai staccato tranne sul mortirolo che lo han tenuto a bagno maria a 100 metri..



Fedaia
Messaggi: 1571
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Fedaia » domenica 2 giugno 2019, 10:31

kreuziger80 ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:19
Ma tutta questa certezza che Carapaz avrebbe potuto staccare Nibali sul Monte Avena da dove viene?
Non è riuscito nemmeno a staccare i fuggitivi...
Allora..Carapaz fa il miglior tempo di scalata sul Nivolet..purtroppo le telecamere non se lo sono cagato di pezza, ma è venuto su come una furia..
Sul San Carlo li ha lasciati sul posto e lo hanno rivisto al traguardo...ad Anterselva se ne è andato.. sul Civiglio e sul Monte Avena non ha lasciato un metro a Nibali..sul Mortirolo lo ha lasciato sfogare, ma è transitato insieme al siciliano..
a San Marino sostanzialmente alla pari sul tratto in salita finale (50 secondi il gap finale tra i 2..).
Nibali è andato molto forte, ma Carapaz è stato superiore, vedasi anche, a titolo dimostrativo, la progressione di Frascati (non certo la specialità della casa) e le trenate verso Courmayeur o all'ingrsso di Como.
Quando uno scalatore è capace di fare certe velocità in pianura è sintomo di condizione top.
Io ne sono convinto, da Como in poi, Carapaz ha corso in gestione, a uomo su Nibali e ne ha addirittura guadagnato ulteriori 7 secondi.
Avesse avuto bisogno di guadagnare di piu', avrebbe trovato il modo, complice anche Landa and equipo.



Edoardo9819
Messaggi: 466
Iscritto il: lunedì 16 ottobre 2017, 20:56

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Edoardo9819 » domenica 2 giugno 2019, 10:34

mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO



Avatar utente
udra
Messaggi: 6929
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da udra » domenica 2 giugno 2019, 10:43

We beppe, ma eri te che dicevi che Nibali doveva prendersi il rischio di lasciare 8 minuti sabato scorso a Carapaz per poter avere chances contro Roglic?



jumbo
Messaggi: 4966
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da jumbo » domenica 2 giugno 2019, 10:46

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08
mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:29
Lo so già.
Tra qualche mese racconterete gia che nibali fu il vincitore morale perche il più forte e Carapaz vinse solo perche nibali e roglic glie lo permisero.
Falso.
FALSO!
Carapaz è stato il più forte.
Se ieri mattina avesse avuto un minuto e mezzo in meno, avrebbe attaccato e staccato ancora nibali. Solo che non ne aveva bisogno. Non ne aveva ASSOLUTAMENTE bisogno.
Questo giro ha dimostrato che ogni volta ne ha avuto bisogno, Carapaz ha staccato nibali.
Stop.
Il resto è solo .... Ah se lo avesse inseguito ....
Però bravo Vincenzo, un ottimo giro come quello di due anni fa dietro Tom e quintana.
Nibali è uno che non ci molla, un cagnaccio, uno che lo devi battere se vuoi vincere. Bravo davvero.
Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO
Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Abbastanza d'accordo tranne che su fortuna e palmares. Ha trovato Horner e Iglinski nelle giornate della vita (e non vado oltre in questa sezione), e non aver vinto quella Vuelta e la Liegi compensano altre fortune.
Che poi fortuna e sfortuna capitano a tutti.
La tenacia da parte dei "meriti ciclistici", non ci sono mica solo i watt.



dolciu88
Messaggi: 107
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 14:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da dolciu88 » domenica 2 giugno 2019, 10:49

Cioe nell ultimo km con carapaz davanti che tirava a tutta hanno preso oltre 15 secondi a roglic...cioe questo li staccava tutti quando voleva come del resto ha fatto in tutto il giro...



Fabruz
Messaggi: 1465
Iscritto il: martedì 28 gennaio 2014, 9:26

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Fabruz » domenica 2 giugno 2019, 12:09

A me sto ragionamenti su Nibali e Carapaz non convincono neanche un po'. Se Carapaz ne avesse avute per staccare Nibali ieri sarebbe stato stupido a non farlo, se Nibali ne avesse avute per seguirlo una settimana fa sarebbe stato stupido a non farlo. Che sia un fatto di gambe o di testa conta poco, il risultato è che vince il più forte, inteso sotto tutti i punti di vista. Tutto il resto è noia



beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da beppesaronni » domenica 2 giugno 2019, 12:22

jumbo ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:46
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08
mario.dagnese ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 9:40


Nibali e Roglic si sono marcati in due tappe perdendo circa due minuti per questo. FATTO

Carapaz che ieri staccava tutti dando minuti. SUPPOSIZIONE

Carapaz che vince il giro con gran merito.FATTO.

Beppe che blatera di corridori che dovrebbero arrivare davanti a Nibali e puntualmente arrivano dietro. FATTO E STRAFATTO
Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Abbastanza d'accordo tranne che su fortuna e palmares. Ha trovato Horner e Iglinski nelle giornate della vita (e non vado oltre in questa sezione), e non aver vinto quella Vuelta e la Liegi compensano altre fortune.
Che poi fortuna e sfortuna capitano a tutti.
La tenacia da parte dei "meriti ciclistici", non ci sono mica solo i watt.
Insomma.
Non credo di dire eresie affermando pure che vinse un giro perché kru andò dritto ad una curva, una San Remo perché sagan decise che meglio lui di un altro, è un tour perché i due fenomeni, coloro che mai ha battuto, andarono per campi.
Vero che ognuno corre con le sue caratteristiche.
Froome vince perché è il più forte.
Nibali i fenomeni non li ha mai battuti.
Ha battuto gli uran, i bardet, i roglic, i chaves, ma mai i froome, i contador i quintana


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4538
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da simociclo » domenica 2 giugno 2019, 12:34

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 12:22
jumbo ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:46
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08


Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Abbastanza d'accordo tranne che su fortuna e palmares. Ha trovato Horner e Iglinski nelle giornate della vita (e non vado oltre in questa sezione), e non aver vinto quella Vuelta e la Liegi compensano altre fortune.
Che poi fortuna e sfortuna capitano a tutti.
La tenacia da parte dei "meriti ciclistici", non ci sono mica solo i watt.
Insomma.
Non credo di dire eresie affermando pure che vinse un giro perché kru andò dritto ad una curva, una San Remo perché sagan decise che meglio lui di un altro, è un tour perché i due fenomeni, coloro che mai ha battuto, andarono per campi.
Vero che ognuno corre con le sue caratteristiche.
Froome vince perché è il più forte.
Nibali i fenomeni non li ha mai battuti.
Ha battuto gli uran, i bardet, i roglic, i chaves, ma mai i froome, i contador i quintana
che noia beppe... che noia.
pS: ma invece i tuoi amici bookmakers che non sbagliano mai come giustificano che Roglic e Yates siano stati battuti? così, tanto per ricordare una delle tante, tantissime, castronerie che scrivi


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Erinnerung
Messaggi: 258
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Erinnerung » domenica 2 giugno 2019, 12:37

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 12:22
jumbo ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:46
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08


Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Abbastanza d'accordo tranne che su fortuna e palmares. Ha trovato Horner e Iglinski nelle giornate della vita (e non vado oltre in questa sezione), e non aver vinto quella Vuelta e la Liegi compensano altre fortune.
Che poi fortuna e sfortuna capitano a tutti.
La tenacia da parte dei "meriti ciclistici", non ci sono mica solo i watt.
Insomma.
Non credo di dire eresie affermando pure che vinse un giro perché kru andò dritto ad una curva, una San Remo perché sagan decise che meglio lui di un altro, è un tour perché i due fenomeni, coloro che mai ha battuto, andarono per campi.
Vero che ognuno corre con le sue caratteristiche.
Froome vince perché è il più forte.
Nibali i fenomeni non li ha mai battuti.
Ha battuto gli uran, i bardet, i roglic, i chaves, ma mai i froome, i contador i quintana
Uff... Stucchevole
Tu ti arroghi il diritto di tracciare una linea tra fenomeno e non-fenomeno dove vuoi tu, in base alle corse che segui tu, tra l'altro.
Froome - Conty sopra Nibali, certo, ci sta.
Quintana perché?
Io credo che il palmares a fine carriera sia molto obbiettivo, bilancia fortune, sfortune, cadute ed errori tattici.
In più se tu fossi onesto intellettualmente come chiedi agli altri, qualche dubbio che nel 2014 QUEL Froome fosse in grado di arrivare davanti a QUEL Nibali ce lo dovresti avere.



beppesaronni
Messaggi: 3226
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da beppesaronni » domenica 2 giugno 2019, 12:41

Io infatti sostengo da sempre che le cadute di froome e conty furono una grossa sfiga per nibali.
È ovvio che il dubbio lo abbia anchio.
È un dato di fatto però che nibali in carriera (IN CARRIERA) non abbia mai battuto in un gt froome conty e quintana.
È vero .... A parte conty nella sua ultima recita alla vuelta


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Erinnerung
Messaggi: 258
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Erinnerung » domenica 2 giugno 2019, 12:44

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 12:41
Io infatti sostengo da sempre che le cadute di froome e conty furono una grossa sfiga per nibali.
È ovvio che il dubbio lo abbia anchio.
È un dato di fatto però che nibali in carriera (IN CARRIERA) non abbia mai battuto in un gt froome conty e quintana.
È vero .... A parte conty nella sua ultima recita alla vuelta
E pure al Tour 2015, anche se Conty veniva dal Giro.
Tu credi che a fine carriera Quintana avrà un palmares migliore di Nibali?..



trautman80
Messaggi: 61
Iscritto il: mercoledì 29 maggio 2013, 22:46

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da trautman80 » domenica 2 giugno 2019, 12:55

pereiro2982 ha scritto:
sabato 1 giugno 2019, 23:39
secondo me dovrebbero essere puniti entrambi sia lo spettatore con multe e per vie legali al corridore e al giro

e dovrebbe essere punito pure Lopez che è comprensibile nella sua umana reazione ma questo non giustifica
certe cose nel ciclismo non si devono vedere.
Nel 2014 sullo Zoncolan Bongiorno fu sbilanciato per una spinta ricevuta mentre era in testa con Rogers. Le immagini finirono alla Digos, si parlava di daspo per turbativa di manifestazione sportiva. A distanza di mesi ho letto su un giornale locale che il personaggio era stato identificato (molto probabilmente straniero) ma senza sanzioni. Il daspo è impossibile da attuare, molto difficile anche portare a processo uno straniero ma bisognerebbe almeno denuciarli per far capire che ci sono delle conseguenze.



cassius
Messaggi: 749
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da cassius » domenica 2 giugno 2019, 13:26

aitutaki1 ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 0:53
"Lopez attacca solo la maglia rosa e Landa restano con lui mentre Nibali per una foratura e Roglic vanno in difficoltà"
ma neanche la pravda ..
Io voglio sperare che sia stato un lapsus e non un tentativo intenzionale di falsificare il racconto.
Nibali stesso, però, ha detto che rientrare dopo quella foratura (sulla Cima Campo e non sul successivo Manghen, giova ricordarlo) è stato un discreto sforzo aggiuntivo, perchè in quel momento il gruppo andava forte.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13533
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 2 giugno 2019, 13:45

cassius ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 13:26
aitutaki1 ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 0:53
"Lopez attacca solo la maglia rosa e Landa restano con lui mentre Nibali per una foratura e Roglic vanno in difficoltà"
ma neanche la pravda ..
Io voglio sperare che sia stato un lapsus e non un tentativo intenzionale di falsificare il racconto.
Nibali stesso, però, ha detto che rientrare dopo quella foratura (sulla Cima Campo e non sul successivo Manghen, giova ricordarlo) è stato un discreto sforzo aggiuntivo, perchè in quel momento il gruppo andava forte.
Io propendo per il bipensiero


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

jumbo
Messaggi: 4966
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2019 - 20^ tappa - Feltre > Croce D'Aune/Monte Avena - 194 km

Messaggio da leggere da jumbo » domenica 2 giugno 2019, 13:50

beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 12:22
jumbo ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:46
beppesaronni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 10:08


Ci sono anche quelli che gli dovevano arrivare dietro ma poi gli arrivano davanti :D
Comunque. Diciamo che nibali e roglic gli abbiano regalato 1 minuti e mezzo e xhe oggi in classifica sarebbe a soli 24 secondi.
Troppo pochi per essere tranquilli.
A quel punto ieri, da qualche parte fidati, lo avrebbero staccato di nuovo.
È chiaro che non possa essere un fatto, ma se vuoi essere minimamente onesto, in cuor tuo sai che è così.
Nibali è molto forte, un gran bel corridore, ma la sua carriera dice che ce sempre stato qualcuno più forte di lui.
Lui è stato bravo a provarci sempre, a non mollare corse che sembravano perse (giro 2016) o impossibili da vincere (san Remo).
Lo ripeto, nibali è un gran corridore.
Ma fortuna e tigna gli hanno consegnato un palmares superiore ai soli meriti ciclistici.
Quando gli avversari sono bravi o molto bravi, lui può vincere.
Quando gli avversari sono fenomeni, no.
Per questo dovete prendere questo risultato per quello che è ... È arrivato secondo perche è stato il secondo più forte. Bravo. Lui non è froome
Abbastanza d'accordo tranne che su fortuna e palmares. Ha trovato Horner e Iglinski nelle giornate della vita (e non vado oltre in questa sezione), e non aver vinto quella Vuelta e la Liegi compensano altre fortune.
Che poi fortuna e sfortuna capitano a tutti.
La tenacia da parte dei "meriti ciclistici", non ci sono mica solo i watt.
Insomma.
Non credo di dire eresie affermando pure che vinse un giro perché kru andò dritto ad una curva, una San Remo perché sagan decise che meglio lui di un altro, è un tour perché i due fenomeni, coloro che mai ha battuto, andarono per campi.
Vero che ognuno corre con le sue caratteristiche.
Froome vince perché è il più forte.
Nibali i fenomeni non li ha mai battuti.
Ha battuto gli uran, i bardet, i roglic, i chaves, ma mai i froome, i contador i quintana
Non è che esistono solo i gt, i Froome, i Conty ecc.. È stato sfortunato con Horner e Iglinsky o no?
Quintana ad esempio lo stava stra-battendo al Tour 2018.
Quella caduta al Tour vale come sfortuna o no? Gli ha quanto meno fatto perdere finale di stagione, la partecipazione ad un mondiale favorevole e un probabile terzo Lombardia (che è una corsa importante anche se Froome non ci partecipa).




Rispondi