Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
AntiGazza
Messaggi: 1280
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da AntiGazza » venerdì 31 maggio 2019, 15:11

nebe ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:02
AntiGazza ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 14:35
kreuziger80 ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 13:50


Con Bernal e Dumoulin in corsa Roglic e Nibali non si sarebbero trovati nella situazione di poter regalare minuti su minuti a Carapaz.
Verosimilmente Carapaz sarebbe arrivato quinto se non sesto dietro pure a Landa.
Ora uno che sarebbe arrivato quinto o sesto si ritrova a vincere il Giro.
Se non è un mezzo miracolo questo!
Ma scusa perchè verosimilmente? Perchè io rimango convinto che se Nibali o Roglic avessero provato a seguire Carapaz venerdì o sabato sarebbero andati a gambe all'aria.Con Douomoulin e Bernal , ammesso che entrambi siano stati più forti di Carapaz, (ovviamente non considerando le mille possibili dinamiche di corsa che si sarebbero create) Carapaz sarebbe arrivato terzo .
Non vedo come gente che gli è stata nettamente inferiore in questo giro possa divenatargli superiore con la presenza di altra gente in corsa.

Questa è ovviamente una mia idea, non dimostrabile se non provando a usare alcune deduzioni ricavate dalla strada.
I fatti sono che Doumoulin è caduto e Bernal non è venuto , per cui per ora Carapaz è stato il migliore in corsa.
probabilmente se Nibali e Roglic avessero provato a seguire Carapaz si sarebbero fatti del male però un conto è seguire Carapaz, altro è fermrsi per far tirare l'altro e fargli prendere 2 minuti mentre è da solo contro un gruppetto su una salita come Courmayeur
Io rimango convinto che con le gambe che avevano Nibali e Roglic a Courma avrebbero preso ben poco.
Infatti Nibali ha parlato di collaborazione da parte di Roglic, e cmq anche quando tirava Caruso perdevano in maniera costante.Certo quando poi si fermavano e parlavano perdevano un pò , ma erano fai di pochi secondi , poi Caruso tornava dentro e reiniziava a tirare.
PErò ripeto sono solo impressioni non suffragate da nessun fatto, nè le mie nè quelle di chi dice che tirando avrebbero ripreso tutto.




Avatar utente
galliano
Messaggi: 13624
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 31 maggio 2019, 15:17

kreuziger80 ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:00
barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 14:31

No dai..non puoi scrivere questo..sarebbe nei tre facile facile..
Guardate che nelle grandi corse a tappe non esistono solo le salite, esistono anche le cronometro.
Quando paga Carapaz nelle tre crono:
4 minuti a Roglic e Dumoulin
2 minuti e 30 a Nibali e Bernal

Ora ammettiamo pure che Carapaz sia il migliore in salita ma mica è Pantani, alla fine della discesa del San Carlo aveva 20 secondi su Roglic, insomma mi pare difficile pensare che avrebbe colmato quei distacchi a botte di venti secondi alla volta.
Perdona, ma intanto quei conti si faranno a fine Giro.
Finora da Nibali a crono mi pare abbia preso sul minuto e quindici, è quindi più che probabile che a fine Giro starà sotto il minuto e 45" se non meglio.
Che Bernal vada come Nibali a cronometro è tutto da dimostrare, si diceva lo stesso di Yates.
Roglic ha dimostrato di non poter tenere assolutamente Carapaz in salita e quindi anche i teorici 4' non lo avrebbero messo al riparo da un carapaz nella necessità di attaccare di più.
Il tuo discorso può al limite valere per il solo Dumoulin, ma questo non leggitima l'ipotesi di declassare Carapaz al ruolo di vincitore fortunato.



Avatar utente
Bob House
Messaggi: 2365
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 18:07
Località: Terronia

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Bob House » venerdì 31 maggio 2019, 15:19

Comunque fa veramente specie il fatto che siamo alla penultima tappa in linea di questa edizione,con una classifica tutto sommato abbastanza corta e nel bel mezzo della tappa stiamo discutendo di cose accadute una settimana fa o di gente che non è nemmeno presente in corsa.

Hanno confezionato veramente un bel prodotto quest'anno.


2019:Itzulia Basque Country,Mont Ventoux Dénivelé Challenge,Bretagne Classic,Coppa Sabatini,Tre Valli Varesine
2018:Vuelta a Espana,Coppa Sabatini
2017:Paris-Nice,Amstel Gold Race
2013:Paris - Roubaix,Tro-Bro Léon

Mr. MM
Messaggi: 401
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Mr. MM » venerdì 31 maggio 2019, 15:28

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 11:50
jumbo ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 11:45
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 9:56
E' ingeneroso dare del miracolato a Carapaz. Io sono il più convinto tra i forumisti nel dire che ha approfittato del marcamento Nibali-Roglic, in particolare dell'errore tattico del siciliano. Questo non deve significare che Carapaz sia un miracolato. Anzitutto in salita è stato fortissimo, secondo forse solo a Landa. In secondo luogo è stato sempre attento e ha saputo leggere benissimo la corsa. Scattare sul San Carlo in quel momento preciso non è stata una cosa casuale.
Insomma, sta vincendo il Giro meritatamente, dopo aver vinto pure due tappe che si aggiungono a quella vinta un anno fa quando, ricordiamolo, all'esordio al giro arrivò 4°. Non mi sembrano numeri da miracolati.

Tra l'altro a me sta storia di dover dare del miracolato a qualcuno che vincen un Giro, mi sembra una gran cazzata. Provate voi a salire in bici, a fare 3500 km e a vincerlo il Giro. Vediamo se sto miracolo s'avvera pure per qualche forumista. :diavoletto:
Dovremmo dare del miracolato a Froome perché Dumoulin ha aspettato il gregario di Pinot Reichenbach nella discesa del Finestre, con analogo criterio.
Esatto. Esasperando il concetto, per vincer un GT in una certa misura si deve essere per forza miracolati. Io ai miracoli non credo.
Pensa, hanno una genetica che li rende competitivi nei GT, 'sti miracolati :crazy:



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 15:28

Bob House ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:19
Comunque fa veramente specie il fatto che siamo alla penultima tappa in linea di questa edizione,con una classifica tutto sommato abbastanza corta e nel bel mezzo della tappa stiamo discutendo di cose accadute una settimana fa o di gente che non è nemmeno presente in corsa.

Hanno confezionato veramente un bel prodotto quest'anno.
Beh ci sono state 4/5 tappe davvero belle..non esageriamo.
Anche se dal tappone ci si poteva attendere un po' di piu'.
Purtroppo si doveva mettere un'altra montagna oggi prima dell'arrivo ed anche ad Anterselva.
Poi la sfortuna e che non c'e' stata lal solita Astana.
E che il piano B della tappa del Gavia e' stato davvero non all'altezza.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 15:29

Bob House ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:19
Comunque fa veramente specie il fatto che siamo alla penultima tappa in linea di questa edizione,con una classifica tutto sommato abbastanza corta e nel bel mezzo della tappa stiamo discutendo di cose accadute una settimana fa o di gente che non è nemmeno presente in corsa.

Hanno confezionato veramente un bel prodotto quest'anno.
A mente fredda secondo me sono stati fatti degli errori nel disegno del Giro. Personalmente mi sono fatto fregare dal weekend scorso. La tappa di Pinerolo, poi i due tapponi di Ceresole e Courmayeur seguiti dall'interessante tappa di Como. Il martedi poi il Giro è ripreso con quella che doveva essere la tappa regina. Il Giro è praticamente finito a Ponte di Legno perchè negli ultimi 5 giorni il percorso aveva in serbo molto meno. Giusto dare un'ultima chance ai velocisti, però le tappe di Anterselva e San Martino di Castrozza sono state disegnate male. Direi inutili ai fini della classifica. Il sabato c'han messo delle belle salite come il Manghen o come il doppio Croce d'Aune. Peccato che il tutto è annacquato dal Rolle e della tanta discesa/falsopiano che ci stanno in mezzo.
Insomma, gli ultimi 5 giorni di Giro, pur essendoci arrivati con una classifica non lunghissima, si sapeva che avrebbero prodotto molto poco.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Mario Rossi
Messaggi: 489
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Mario Rossi » venerdì 31 maggio 2019, 15:32

Bob House ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:19
Comunque fa veramente specie il fatto che siamo alla penultima tappa in linea di questa edizione,con una classifica tutto sommato abbastanza corta e nel bel mezzo della tappa stiamo discutendo di cose accadute una settimana fa o di gente che non è nemmeno presente in corsa.

Hanno confezionato veramente un bel prodotto quest'anno.
Grande Bob, è esattamente quello che penso io. Ma la colpa per me non é di Vegni, che poteva disegnarlo meglio è vero ma alla fine gli è andata male con il Gavia; la vera colpa è di corridori che con una condizione sufficente hanno pensato di vincere questo Giro. Se questo é il risultato di avere una start list imbottita di corridori che fanno Giro-Tour ( Landa, Roglic,Nibali,Tom, Viviani, Ewan,Gaviria...) preferisco ritornare a quando il Giro era considerata una corsa di serie b, e se é vero che ci venivano gli
"Scarti " é altresì vero che almeno lo preparavano bene. E dirò di più, non è un caso se i corridori che mi hanno impressionato di più (Ackermann e Carapaz) fanno solo il Giro!!



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 15:32

Aspettiamo la tappa di domani,pero'..prima di giudicarla..
Un'altra sfortuna e' che non c'e' una squadra che possa contrastare la Movistar.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Mr. MM
Messaggi: 401
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Mr. MM » venerdì 31 maggio 2019, 15:33

pitoro ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 13:56
pereiro2982 ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 13:04
io non capisco come si cerchi sempre di sminuire nibali che ha una carriera che dimostra quanto sia forte
si sminuisca un carapaz ed un giro che ancora non è finito e che ricordo è tra i giri piu duri degli ultimi 10 anni...

se dobbiamo giocare a sminuire
Sminuire i meriti degli altri è sport nazionale. Ci sta anche qui :D
Glielo diciamo a De Luca o è un discorso troppo antitaliano? :diavoletto:



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » venerdì 31 maggio 2019, 15:38

Chi dice che sto Giro non è stato divertente si merita di vedere dieci volte di fila il Tour 2016 e 2017

Tornando ON Topic...

Fuga a 8 minuti, uno come Chaves potrebbe anche tenere sulla salita e vincere la tappa
Ultima modifica di Tour de Berghem il venerdì 31 maggio 2019, 15:39, modificato 1 volta in totale.


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13624
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 31 maggio 2019, 15:38

barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:28
Bob House ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:19
Comunque fa veramente specie il fatto che siamo alla penultima tappa in linea di questa edizione,con una classifica tutto sommato abbastanza corta e nel bel mezzo della tappa stiamo discutendo di cose accadute una settimana fa o di gente che non è nemmeno presente in corsa.

Hanno confezionato veramente un bel prodotto quest'anno.
Beh ci sono state 4/5 tappe davvero belle..non esageriamo.
Anche se dal tappone ci si poteva attendere un po' di piu'.
Purtroppo si doveva mettere un'altra montagna oggi prima dell'arrivo ed anche ad Anterselva.
Poi la sfortuna e che non c'e' stata lal solita Astana.
E che il piano B della tappa del Gavia e' stato davvero non all'altezza.
DIci poco Barry...
Le prime 11 tappe sono state un po' così così per forza, non che manchino gli spunti per gli appassionati, ma di certo non hanno creato un gran pathos.
Le crono sì sono importanti ma sono un po' asettiche dal punto di vista del coinvolgimento dello spettatore.
Poi da pinerolo in avanti le tappe sono state più interessanti, ma lago serru e courmayer hanno scontato il no contest tra Nibali e Roglic che si credeva essere i due favoriti.
Poi niente gavia, anterselva con emozioni ristrette a 5' e oggi probabili emozioni col contagocce.
Come s'è detto spesso con i primi 11 giorni così, la seconda parte andava resa un po' più spettacolare, almeno potenzialmente.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 15:44

galliano ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:38
barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:28
Bob House ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:19
Comunque fa veramente specie il fatto che siamo alla penultima tappa in linea di questa edizione,con una classifica tutto sommato abbastanza corta e nel bel mezzo della tappa stiamo discutendo di cose accadute una settimana fa o di gente che non è nemmeno presente in corsa.

Hanno confezionato veramente un bel prodotto quest'anno.
Beh ci sono state 4/5 tappe davvero belle..non esageriamo.
Anche se dal tappone ci si poteva attendere un po' di piu'.
Purtroppo si doveva mettere un'altra montagna oggi prima dell'arrivo ed anche ad Anterselva.
Poi la sfortuna e che non c'e' stata lal solita Astana.
E che il piano B della tappa del Gavia e' stato davvero non all'altezza.
DIci poco Barry...
Le prime 11 tappe sono state un po' così così per forza, non che manchino gli spunti per gli appassionati, ma di certo non hanno creato un gran pathos.
Le crono sì sono importanti ma sono un po' asettiche dal punto di vista del coinvolgimento dello spettatore.
Poi da pinerolo in avanti le tappe sono state più interessanti, ma lago serru e courmayer hanno scontato il no contest tra Nibali e Roglic che si credeva essere i due favoriti.
Poi niente gavia, anterselva con emozioni ristrette a 5' e oggi probabili emozioni col contagocce.
Come s'è detto spesso con i primi 11 giorni così, la seconda parte andava resa un po' più spettacolare, almeno potenzialmente.
A me può anche andare bene che una volta ogni 15 anni ci siano poco o nulla nei primi 11 giorni di corsa. Il problema è che poi le difficoltà sono state concencrate tra venerdì scorso e martedì. Gli ultimi 5 giorni più blandi. Sarebbe bastato evitare di far gli arrivi di Anterselva e San Martino, sostituendoli con una tappa da fuga e un tappone.
barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:32
Aspettiamo la tappa di domani,pero'..prima di giudicarla..
Un'altra sfortuna e' che non c'e' una squadra che possa contrastare la Movistar.
Barry, non vedo come possa fare danni la tappa di domani, a prescindere dalla Movistar. Qualcuno cercava di trovare analogie con la tappa di Bardonecchia del 2018. Molto diverse. Qui il Manghen sta a 114 km dall'arrivo. Nel mezzo c'è il passo Rolle che non ha mai fatto la differenza. Una salita molto mordiba. E' praticamente impossibile che Nibali, Yates, Roglic o qualcun'altro possa pensare di andare via sul Manghen perchè poi verrebbe facilmente ripreso nei km successivi. Men che meno è ipotizzabile un attacco sul Rolle.
C'è poco da inventarsi


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 15:45

Beh ma non puoi rinchiudere la spettacolorita' di una corsa solo tra due corridori..Lago di Serru' e' stata la tappa, o una delle tappe,piu' selettive degli ultimi 20 anni..non dimentichiamoci questo.
Se Nibali e Roglic hanno bisticciato son altri che hanno attaccato..
Io dico, Come voti tappa per tappa:
Pinerolo 7,
Laghi di Serru' 8,5
Curma 8,5
Como 8
Ponte di Legno 7,5
Anterselva 5,5
Oggi vediamo.
Le tappe che dovevano dire hanno detto..
Poi,mi ripeto, conta anche la dinamica tattica della corsa.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Luca90
Messaggi: 6089
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Luca90 » venerdì 31 maggio 2019, 15:48

castelli ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 10:12
carapaz è un superantipersonaggio di suo. sconta in più il fatto di essere stato protagonista di un duello a ciapameno lo scorso anno col lopez.

hanno 50 anni in due e sembra ne abbiano 50 in uno e il comportamento lo scorso anno è comprensibile. resta il fatto che era ciapameno.

ciapa no ma ciapa meno rende meglio.
Quando ci siamo fatti il selfie era sorpresissimo che tra tanti lo avessi chiesto proprio a lui... eravamo alla partenza della 5 tappa...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 15:48

Non sono d'accordo nemmeno con le tue virgole Tranchee..
Spazio per far la corsa dura c'e' anche domani.
Non e' che ogni anno uno deve partire ad 80 km dall'arrivo.
La corsa dura la puoi fare gia' dal Manghen, che non vuol dire partire solo, ma mettere la alla frusta il gruppo.
il resto vien da se'...anche il Rolle.
Ci vogliono le gambe, cosa che qui, molto spesso, ci dimentichiamo


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Erinnerung
Messaggi: 233
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Erinnerung » venerdì 31 maggio 2019, 15:52

Beh ma anche del disegno della tappa dell'anno scorso si diceva male, si diceva del Sestriere dopo il Finestre che avrebbe anestetizzato la corsa, del falsopiano prima di Bardonecchia in autostrada col vento contro ecc...
Io resto convinto che domani sul Monte Avena arriveranno col contagocce e la lingua di fuori tutti...ovviamente se non pascolano sul Manghen.
Ma mi rifiuto di credere che pascolino sul Manghen!
Ripeto che questo NON vuol dire necessariamente attacco solitario sul Manghen, ma quanto meno salita fatta a tutta per stancare rivali e gregari.
Certo l'unico in classifica che dà garanzie di spettacolo se ha la gamba è Nibali...se Vincenzo domani non si sente in forma tutto il discorso si scioglie come neve al sole.
Auguriamoci che si senta bene!..



jumbo
Messaggi: 4884
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 31 maggio 2019, 15:53

La tappa con il percorso "floscio" è quella di oggi.
Fossero arrivati a San Martino dopo Valles e Rolle, sarebbe stata ben altra storia, anche domani.



BISCIO
Messaggi: 130
Iscritto il: martedì 5 luglio 2011, 13:56

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da BISCIO » venerdì 31 maggio 2019, 15:54

Anche oggi arriva la fuga, questo disinteresse da parte del gruppo non lo capisco :angry: :angry:



ucci90
Messaggi: 1824
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da ucci90 » venerdì 31 maggio 2019, 15:55

Belle le fughe eh, ma una volta vincere una tappa a un GT era un onore anche per i big, oggi nessuno ci tiene...



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » venerdì 31 maggio 2019, 15:56

Ogni tanto mi chiedo come gente che segue il ciclismo da anni può dire certe cose...

Il penultimo giorno di Giro, e soprattutto un Giro così duro, corso sotto il maltempo, se per caso non sei al 100 % e la tappa viene presa a mille all'ora
si può saltare anche su una salita "facile" Rolle.
In cui si arriva tra l'altro con una salita durissima come il Manghen nelle gambe.

Tappe come Fuente De, o Granada, con salite di terza categoria che hanno ribaltato un GT
non vi hanno lasciato nessun ricordo?

Poi ovviamente può essere che magari non succede niente eh....ma come fate a escluderlo con la sicurezza con cui lo fate ???
Ultima modifica di Tour de Berghem il venerdì 31 maggio 2019, 15:58, modificato 2 volte in totale.


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13624
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 31 maggio 2019, 15:57

barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:45
Beh ma non puoi rinchiudere la spettacolorita' di una corsa solo tra due corridori..Lago di Serru' e' stata la tappa, o una delle tappe,piu' selettive degli ultimi 20 anni..non dimentichiamoci questo.
Se Nibali e Roglic hanno bisticciato son altri che hanno attaccato..
Io dico, Come voti tappa per tappa:
Pinerolo 7,
Laghi di Serru' 8,5
Curma 8,5
Como 8
Ponte di Legno 7,5
Anterselva 5,5
Oggi vediamo.
Le tappe che dovevano dire hanno detto..
Poi,mi ripeto, conta anche la dinamica tattica della corsa.
Serrù è stata bella, anche per via della fuga con Zakarin e Mollema.
Curma meno, mi attendevo di più. Bella l'azione di Carapaz, ma dietro poco altro, troppo bloccata la corsa.
Como ok
Ponte di legno 8,5 il mortirolo per via del duello Nibali vs Movistar vs Roglig ma complessivamente ti do ragione, tappa da amaro in bocca.
La sensazione è di un Giro un po' dimesso dal punto di vista del pathos.



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » venerdì 31 maggio 2019, 15:57

BISCIO ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:54
Anche oggi arriva la fuga, questo disinteresse da parte del gruppo non lo capisco :angry: :angry:
Tanta stanchezza


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 15:58

Erinnerung ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:52
Beh ma anche del disegno della tappa dell'anno scorso si diceva male, si diceva del Sestriere dopo il Finestre che avrebbe anestetizzato la corsa, del falsopiano prima di Bardonecchia in autostrada col vento contro ecc...
Io resto convinto che domani sul Monte Avena arriveranno col contagocce e la lingua di fuori tutti...ovviamente se non pascolano sul Manghen.
Ma mi rifiuto di credere che pascolino sul Manghen!
Ripeto che questo NON vuol dire necessariamente attacco solitario sul Manghen, ma quanto meno salita fatta a tutta per stancare rivali e gregari.
Certo l'unico in classifica che dà garanzie di spettacolo se ha la gamba è Nibali...se Vincenzo domani non si sente in forma tutto il discorso si scioglie come neve al sole.
Auguriamoci che si senta bene!..
Esatto...non dimentichiamoci tappe dai disegni indimenticabili, risoltesi con lo scattino a pochi km dalla fine..
Alpe di Pampeago 2012, Marmolada 2008 le prime che mi vengno in mente.
Sono le forze che fanno la differenza.
Anche un Rolle a fine giro con una tappa tirata puo' rilevarsi un calvario..
Come sono stati i Campi Elisi con Fignon...il povero Laurent..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 16:00

Tour de Berghem ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:56
Ogni tanto mi chiedo come gente che segue il ciclismo da anni può dire certe cose...

Il penultimo giorno di Giro, e soprattutto un Giro così duro, corso sotto il maltempo, se per caso non sei al 100 % e la tappa viene presa a mille all'ora
si può saltare anche su una salita "facile" Rolle.
In cui si arriva tra l'altro con una salita durissima come il Manghen nelle gambe.

Tappe come Fuente De, o Granada, con salite di terza categoria che hanno ribaltato un GT
non vi hanno lasciato nessun ricordo?

Poi ovviamente può essere che magari non succede niente eh....ma come fate a escluderlo con la sicurezza con cui lo fate ???
La Vuelta vinta da Quintana fu decisa in una salitella ad inizio tappa nemmeno catalogata come gpm.. ;)


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 16:01

barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:48
Non sono d'accordo nemmeno con le tue virgole Tranchee..
Spazio per far la corsa dura c'e' anche domani.
Non e' che ogni anno uno deve partire ad 80 km dall'arrivo.
La corsa dura la puoi fare gia' dal Manghen, che non vuol dire partire solo, ma mettere la alla frusta il gruppo.
il resto vien da se'...anche il Rolle.
Ci vogliono le gambe, cosa che qui, molto spesso, ci dimentichiamo
Certo che ci vogliono le gambe, lo sappiamo tutti qua dentro, barry. Inutile ripetere concetti che conoscono pure gli ultimi arrivati.

Stiamo parlando di percorsi. Nella tappa di domani cosa pensi che possa accadere? Facciamo che tu sei il DS della Bahrain. Metti la squadra a tutta sul Manghen, fai selezione da morire, restano davanti in 10-15 corridori. Benissimo. Fin qui c'arriva pure il sottoscritto. Il problema è quello che viene dopo. Tu come immagini di gestire i successivi 95 km, di cui 40 di discesa, un 20 circa di falsopiano in discesa, 15 di pianura e i restanti 20 rappresentati dalla semplice ascea al Passo Rolle? Mi piacerebbe capirlo, così magari stanotte vado a dormire con l'idea che domani possa venire fuori il finimondo.
Mi piacerebbe leggere una tua descrizione di come potrebbe andare e non un semplice "il resto vien da se" che mi pare troppo privo di argomentazioni.
Davvero, sono curioso di capire cosa pensi che potrebbe succedere, un'ipotetico svolgimento della corsa in versione tritello del veglione.

Io sono convinto che a Ponte Oltra arriveranno almeno 50 corridori. E mi sono tenuto stretto perchè potevo sparare un numero ancora più alto.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 16:04

Il Rolle ha un certo dislivello,lo stesso..magari se hai Pozzovivo e Caruso fai il forcing la' per stanare le gambe sulla ultima salita, che dolce non e'.
E vedresti volare minuti..Non perche' si staccano sul Rolle...
Ma sull'ultima salita.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5183
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 31 maggio 2019, 16:04

Secondo me le tappe di montagna di questo Giro sono state mediamente molto belle, ma è stato troppo concentrato. Dopo 11 giorni senza salite lo spettatore arriva carico a mille, dopo altri 5 giorni siamo già vicini alla fine, resta il Manghen. Le aspettative altissime generano facilmente delusione. Io comunque resto sempre dell'idea che la tappa di domani possa essere potenzialmente bellissima, e sono contento non ci siano gli Astana buoni in fuga (con tutto il rispetto per Boaro) oggi, perché Astana e Bahrein con interessi convergenti hanno le potenzialità per rompere la corsa.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 16:04

Tour de Berghem ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:56
Ogni tanto mi chiedo come gente che segue il ciclismo da anni può dire certe cose...

Il penultimo giorno di Giro, e soprattutto un Giro così duro, corso sotto il maltempo, se per caso non sei al 100 % e la tappa viene presa a mille all'ora
si può saltare anche su una salita "facile" Rolle.
In cui si arriva tra l'altro con una salita durissima come il Manghen nelle gambe.

Tappe come Fuente De, o Granada, con salite di terza categoria che hanno ribaltato un GT
non vi hanno lasciato nessun ricordo?

Poi ovviamente può essere che magari non succede niente eh....ma come fate a escluderlo con la sicurezza con cui lo fate ???
se, se, se :blabla:

Se piove.
Se uno becca la giornata no
Se la tappa viene presa a 1000 all'ora
...
Se nonna avesse una ruota sarebbe una carriola. :diavoletto:

Poi ci risentiamo domani, dopo che la corsa sarà stata ribaltata. Buon divertimento


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

jumbo
Messaggi: 4884
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 31 maggio 2019, 16:05

il_panta ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:04
Dopo 11 giorni senza salite lo spettatore arriva carico a mille, dopo altri 5 giorni siamo già vicini alla fine, resta il Manghen.
Sono d'accordo.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 16:07

jumbo ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:05
il_panta ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:04
Dopo 11 giorni senza salite lo spettatore arriva carico a mille, dopo altri 5 giorni siamo già vicini alla fine, resta il Manghen.
Sono d'accordo.
Su quesot anche io.

Il Giro s'è consumato tra la tappa di Pinerolo e Ponte di Legno. Dopodichè, analizzando per bene le cose, ti rendi conto che negli ultimi 5 giorni c'è solo il Manghen.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » venerdì 31 maggio 2019, 16:07

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:01
barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:48
Non sono d'accordo nemmeno con le tue virgole Tranchee..
Spazio per far la corsa dura c'e' anche domani.
Non e' che ogni anno uno deve partire ad 80 km dall'arrivo.
La corsa dura la puoi fare gia' dal Manghen, che non vuol dire partire solo, ma mettere la alla frusta il gruppo.
il resto vien da se'...anche il Rolle.
Ci vogliono le gambe, cosa che qui, molto spesso, ci dimentichiamo
Certo che ci vogliono le gambe, lo sappiamo tutti qua dentro, barry. Inutile ripetere concetti che conoscono pure gli ultimi arrivati.

Stiamo parlando di percorsi. Nella tappa di domani cosa pensi che possa accadere? Facciamo che tu sei il DS della Bahrain. Metti la squadra a tutta sul Manghen, fai selezione da morire, restano davanti in 10-15 corridori. Benissimo. Fin qui c'arriva pure il sottoscritto. Il problema è quello che viene dopo. Tu come immagini di gestire i successivi 95 km, di cui 40 di discesa, un 20 circa di falsopiano in discesa, 15 di pianura e i restanti 20 rappresentati dalla semplice ascea al Passo Rolle? Mi piacerebbe capirlo, così magari stanotte vado a dormire con l'idea che domani possa venire fuori il finimondo.
Mi piacerebbe leggere una tua descrizione di come potrebbe andare e non un semplice "il resto vien da se" che mi pare troppo privo di argomentazioni.
Davvero, sono curioso di capire cosa pensi che potrebbe succedere, un'ipotetico svolgimento della corsa in versione tritello del veglione.

Io sono convinto che a Ponte Oltra arriveranno almeno 50 corridori. E mi sono tenuto stretto perchè potevo sparare un numero ancora più alto.

Lo faccio io
Bahrain a tutta sul Manghen, gruppo frantumato e Carapaz solo con Landa.
Nibali, che non ha nulla da chiedere alla propria carriera e se ne frega del podio parte sul Rolle,
Carapaz, che magari non lo sappiamo, ma ha un filo di raffredore o è in calo dopo un Giro a tutta
perde terreno prima in salita e poi in discesa.
Va in panico, crisi sul croce d'aune e volano i minuti.

Probabile ? no
Impossibile? certo...impossibile come Fuente De, come Granada, come Bardonecchia


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 959
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » venerdì 31 maggio 2019, 16:14

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:04
Tour de Berghem ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:56
Ogni tanto mi chiedo come gente che segue il ciclismo da anni può dire certe cose...

Il penultimo giorno di Giro, e soprattutto un Giro così duro, corso sotto il maltempo, se per caso non sei al 100 % e la tappa viene presa a mille all'ora
si può saltare anche su una salita "facile" Rolle.
In cui si arriva tra l'altro con una salita durissima come il Manghen nelle gambe.

Tappe come Fuente De, o Granada, con salite di terza categoria che hanno ribaltato un GT
non vi hanno lasciato nessun ricordo?

Poi ovviamente può essere che magari non succede niente eh....ma come fate a escluderlo con la sicurezza con cui lo fate ???
se, se, se :blabla:

Se piove.
Se uno becca la giornata no
Se la tappa viene presa a 1000 all'ora
...
Se nonna avesse una ruota sarebbe una carriola. :diavoletto:

Poi ci risentiamo domani, dopo che la corsa sarà stata ribaltata. Buon divertimento
Vedi altro mio post.

E' probabile che domani la corsa venga ribaltata? NO
E' impossibile? Cerrtoo...come erano impossibili le tappe che avevo citato (fuente De, granada, bardonecchia...)


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

Domiport
Messaggi: 16
Iscritto il: martedì 14 maggio 2019, 21:16

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Domiport » venerdì 31 maggio 2019, 16:15

chi di voi crede in roglic....è tagliato fuori da tutti ma non so....io spero ovviamente in nibali ma come mai non si parla per niente di roglic



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 16:16

Tour de Berghem ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:07
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:01
barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:48
Non sono d'accordo nemmeno con le tue virgole Tranchee..
Spazio per far la corsa dura c'e' anche domani.
Non e' che ogni anno uno deve partire ad 80 km dall'arrivo.
La corsa dura la puoi fare gia' dal Manghen, che non vuol dire partire solo, ma mettere la alla frusta il gruppo.
il resto vien da se'...anche il Rolle.
Ci vogliono le gambe, cosa che qui, molto spesso, ci dimentichiamo
Certo che ci vogliono le gambe, lo sappiamo tutti qua dentro, barry. Inutile ripetere concetti che conoscono pure gli ultimi arrivati.

Stiamo parlando di percorsi. Nella tappa di domani cosa pensi che possa accadere? Facciamo che tu sei il DS della Bahrain. Metti la squadra a tutta sul Manghen, fai selezione da morire, restano davanti in 10-15 corridori. Benissimo. Fin qui c'arriva pure il sottoscritto. Il problema è quello che viene dopo. Tu come immagini di gestire i successivi 95 km, di cui 40 di discesa, un 20 circa di falsopiano in discesa, 15 di pianura e i restanti 20 rappresentati dalla semplice ascea al Passo Rolle? Mi piacerebbe capirlo, così magari stanotte vado a dormire con l'idea che domani possa venire fuori il finimondo.
Mi piacerebbe leggere una tua descrizione di come potrebbe andare e non un semplice "il resto vien da se" che mi pare troppo privo di argomentazioni.
Davvero, sono curioso di capire cosa pensi che potrebbe succedere, un'ipotetico svolgimento della corsa in versione tritello del veglione.

Io sono convinto che a Ponte Oltra arriveranno almeno 50 corridori. E mi sono tenuto stretto perchè potevo sparare un numero ancora più alto.

Lo faccio io
Bahrain a tutta sul Manghen, gruppo frantumato e Carapaz solo con Landa.
Nibali, che non ha nulla da chiedere alla propria carriera e se ne frega del podio parte sul Rolle,
Carapaz, che magari non lo sappiamo, ma ha un filo di raffredore o è in calo dopo un Giro a tutta
perde terreno prima in salita e poi in discesa.
Va in panico, crisi sul croce d'aune e volano i minuti.

Probabile ? no
Impossibile? certo...impossibile come Fuente De, come Granada, come Bardonecchia
Di impossibile non c'è nulla. Su questo io sono pure d'accordo con te. Fuente De lo dimostra.

Però ragazzi dobbiamo ragionare sul concreto. Fuente De capita una volta ogni 10 anni. Non è che se accade una volta allora deve accadere ogni altra volta in cui c'è una tappa non proprio disegnata per bene.

Questo scenario che descrivi, è legato necessariamente ad una condizione molto forte, ovvero che Carapaz stia male. Carapaz anche con un filo di raffredore non si stacca e di certo tra lui e Nibali, quello in calo non mi sembra l'Ecuadoregno.
Affinchè accada l'apocalisse di cui parli tu, dovrebbe stare male sul serio. Ma se l'avversario sta male (o cade), anche una tappa in apparenza banale può diventare decisiva. Questo non significa però che la tappa sia stata disegnata per dare vita all'impresa o a distacchi da clessidra. E' pure casualità, cosa che ci sta nel ciclismo, per carità.

Poi, oh, non voglio distogliervi dalla vostra idea. Io sarei contento se venisse fuori un macello. Ma preferisco sorprendermi che illudermi inutilmente come un bimbo di 5 anni. :bll:
Ultima modifica di Tranchée d'Arenberg il venerdì 31 maggio 2019, 16:18, modificato 1 volta in totale.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Filarete
Messaggi: 433
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Filarete » venerdì 31 maggio 2019, 16:16

Lenin Moreno, Byron Moreno, Darwin Atapuma... certo che in Sud America hanno una passione per i cognomi pesanti usati come nome all'anagrafe :D .



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5183
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 31 maggio 2019, 16:17

Tour de Berghem ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:07
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:01
barrylyndon ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 15:48
Non sono d'accordo nemmeno con le tue virgole Tranchee..
Spazio per far la corsa dura c'e' anche domani.
Non e' che ogni anno uno deve partire ad 80 km dall'arrivo.
La corsa dura la puoi fare gia' dal Manghen, che non vuol dire partire solo, ma mettere la alla frusta il gruppo.
il resto vien da se'...anche il Rolle.
Ci vogliono le gambe, cosa che qui, molto spesso, ci dimentichiamo
Certo che ci vogliono le gambe, lo sappiamo tutti qua dentro, barry. Inutile ripetere concetti che conoscono pure gli ultimi arrivati.

Stiamo parlando di percorsi. Nella tappa di domani cosa pensi che possa accadere? Facciamo che tu sei il DS della Bahrain. Metti la squadra a tutta sul Manghen, fai selezione da morire, restano davanti in 10-15 corridori. Benissimo. Fin qui c'arriva pure il sottoscritto. Il problema è quello che viene dopo. Tu come immagini di gestire i successivi 95 km, di cui 40 di discesa, un 20 circa di falsopiano in discesa, 15 di pianura e i restanti 20 rappresentati dalla semplice ascea al Passo Rolle? Mi piacerebbe capirlo, così magari stanotte vado a dormire con l'idea che domani possa venire fuori il finimondo.
Mi piacerebbe leggere una tua descrizione di come potrebbe andare e non un semplice "il resto vien da se" che mi pare troppo privo di argomentazioni.
Davvero, sono curioso di capire cosa pensi che potrebbe succedere, un'ipotetico svolgimento della corsa in versione tritello del veglione.

Io sono convinto che a Ponte Oltra arriveranno almeno 50 corridori. E mi sono tenuto stretto perchè potevo sparare un numero ancora più alto.

Lo faccio io
Bahrain a tutta sul Manghen, gruppo frantumato e Carapaz solo con Landa.
Nibali, che non ha nulla da chiedere alla propria carriera e se ne frega del podio parte sul Rolle,
Carapaz, che magari non lo sappiamo, ma ha un filo di raffredore o è in calo dopo un Giro a tutta
perde terreno prima in salita e poi in discesa.
Va in panico, crisi sul croce d'aune e volano i minuti.

Probabile ? no
Impossibile? certo...impossibile come Fuente De, come Granada, come Bardonecchia
Sì, più o meno la vedo anche io così. Manca il passaggio dal Manghen al Rolle, dove se Nibali non ha uomini fa rientrare tutta la Movistar. Secondo me questo buco lo può riempire uno tra Pozzo e Caruso in fuga, se riescono, oppure degli Astana, con Lopez che approfitta di un Roglic assente per provare a superarlo, o di un redivivo Yates. Inoltre mi aspetto un Cima Campo fatto a tutta, in cui la Movistar dovrà lavorare parecchio, per contenere gli attacchi dei gregari di Nibali, e le accelerazioni in prima persona di gente come Yates, a cui non si può lasciare tanti minuti in una tappa che rischia di vedere la squadra liquefatta a 100 chilometri dal traguardo. Una accelerata in prima persona penso la possa dare anche Nibali sul Manghen, giusto per vedere come reagiscono le gambe altrui. Fa fatica lui ma la fa fare anche a Carapaz, su quelle pendenze.
Ovviamente tutto questo è subordinato ai valori in campo. Se sono quelli visti finora non c'è strategia o percorso che tengano, dato che Carapaz e Landa sono forse i due più forti. Se calano anche di pochissimo, il percorso è buono per aprire i distacchi, anche con un'azione fatta bene a 10 chilometri dalla fine. Io vedo moltissimi scenari diversi per domani.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Kwaremont
Messaggi: 122
Iscritto il: martedì 21 maggio 2019, 12:59

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Kwaremont » venerdì 31 maggio 2019, 16:18

Per calmare un pò gli animi, credo che siamo tutti d'accordo che il giro sia stato concepito un pò male, che queste due tappe nell'ultima settimana siano davvero qualcosa che stona. A maggior ragione perchè abbiamo la squadra più forte in rosa che controlla.
Così come in molti pensiamo che domani Nibali, anche con grandissime gambe, difficilmente potrà rivoluzionare il giro a meno di situazioni particolari.
Tutti lo speriamo ai fini dello spettacolo, però è ben oltre l'impresa di Froome dell'anno scorso, c'è bisogno di una collaborazione magari anche di altre squadre.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 16:29

Kwaremont ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:18
Per calmare un pò gli animi, credo che siamo tutti d'accordo che il giro sia stato concepito un pò male, che queste due tappe nell'ultima settimana siano davvero qualcosa che stona. A maggior ragione perchè abbiamo la squadra più forte in rosa che controlla.
Così come in molti pensiamo che domani Nibali, anche con grandissime gambe, difficilmente potrà rivoluzionare il giro a meno di situazioni particolari.
Tutti lo speriamo ai fini dello spettacolo, però è ben oltre l'impresa di Froome dell'anno scorso, c'è bisogno di una collaborazione magari anche di altre squadre.
Mi pare evidente che partire sul Manghen e vincere il Giro da lì sarebbe impresa di gran lunga superiore a quella di Froome. I motivi li elenco di seguito:

1) Il Finestre è salita monstre, ben più dura del Manghen;
2) la cima del Finestre era posta a 74 km dall'arrivo; quella del Manghen quest'anno è a 114. Per fare l'impresa si dovrebbe stare 40 km in più in fuga. Mica cazzi.
3) L'anno scorso la maglia rosa era uno Yates già in crisi da Pratonevoso, seguito da un Dumoulin senza squadra. Quest'anno in rosa c'è un Carapaz in forma strepitosa e con la squadra migliore dell'intero lotto. Nelle varie ipotesi fantasione che ho letto, nessuno menziona Landa ad esempio.
4) l'anno scorso la parte di falsopiano era minore (qui ci ricolleghiamo al punto 1).


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1911
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da nemecsek. » venerdì 31 maggio 2019, 16:30

Filarete ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:16
Lenin Moreno, Byron Moreno, Darwin Atapuma... certo che in Sud America hanno una passione per i cognomi pesanti usati come nome all'anagrafe :D .
C'è in giro un 35enne, figlio di un amico, che ha seriamente rischiato di chiamarsi Dossenabonessotorrisi Panero...
:hippy:


Immagine

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13855
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 31 maggio 2019, 16:34

Oggi Roglic stacca Nibali.. :bll:


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Ste
Messaggi: 351
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 12:42
Località: Val di Fiemme

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Ste » venerdì 31 maggio 2019, 16:38

nemecsek. ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:30
Filarete ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:16
Lenin Moreno, Byron Moreno, Darwin Atapuma... certo che in Sud America hanno una passione per i cognomi pesanti usati come nome all'anagrafe :D .
C'è in giro un 35enne, figlio di un amico, che ha seriamente rischiato di chiamarsi Dossenabonessotorrisi Panero...
:hippy:
C'è anche un calciatore brasiliano che si chiama Roberto Baggio. Nato nell'estate del 1994.......



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5183
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 31 maggio 2019, 16:41

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:29
Kwaremont ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:18
Per calmare un pò gli animi, credo che siamo tutti d'accordo che il giro sia stato concepito un pò male, che queste due tappe nell'ultima settimana siano davvero qualcosa che stona. A maggior ragione perchè abbiamo la squadra più forte in rosa che controlla.
Così come in molti pensiamo che domani Nibali, anche con grandissime gambe, difficilmente potrà rivoluzionare il giro a meno di situazioni particolari.
Tutti lo speriamo ai fini dello spettacolo, però è ben oltre l'impresa di Froome dell'anno scorso, c'è bisogno di una collaborazione magari anche di altre squadre.
Mi pare evidente che partire sul Manghen e vincere il Giro da lì sarebbe impresa di gran lunga superiore a quella di Froome. I motivi li elenco di seguito:

1) Il Finestre è salita monstre, ben più dura del Manghen;
2) la cima del Finestre era posta a 74 km dall'arrivo; quella del Manghen quest'anno è a 114. Per fare l'impresa si dovrebbe stare 40 km in più in fuga. Mica cazzi.
3) L'anno scorso la maglia rosa era uno Yates già in crisi da Pratonevoso, seguito da un Dumoulin senza squadra. Quest'anno in rosa c'è un Carapaz in forma strepitosa e con la squadra migliore dell'intero lotto. Nelle varie ipotesi fantasione che ho letto, nessuno menziona Landa ad esempio.
4) l'anno scorso la parte di falsopiano era minore (qui ci ricolleghiamo al punto 1).
1) Vero.
2) Froome ha portato via un attacco solitario, non è necessario per Nibali. Portare un attacco può significare tentare una sortita con compagni di fuga e gregari vari, oppure aprire la corsa e mettere fatica nelle gambe e fare la mossa risolutrice potrebbe sul Croce d'Aune.
3) Vero, però il Pratonevoso di quest'anno è oggi. Vediamo che segnali arrivano: se Carapaz attacca sono d'accordo, è quasi finita.
4) Vero.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

beppesaronni
Messaggi: 3223
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da beppesaronni » venerdì 31 maggio 2019, 16:43

il_panta ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:41
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:29
Kwaremont ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:18
Per calmare un pò gli animi, credo che siamo tutti d'accordo che il giro sia stato concepito un pò male, che queste due tappe nell'ultima settimana siano davvero qualcosa che stona. A maggior ragione perchè abbiamo la squadra più forte in rosa che controlla.
Così come in molti pensiamo che domani Nibali, anche con grandissime gambe, difficilmente potrà rivoluzionare il giro a meno di situazioni particolari.
Tutti lo speriamo ai fini dello spettacolo, però è ben oltre l'impresa di Froome dell'anno scorso, c'è bisogno di una collaborazione magari anche di altre squadre.
Mi pare evidente che partire sul Manghen e vincere il Giro da lì sarebbe impresa di gran lunga superiore a quella di Froome. I motivi li elenco di seguito:

1) Il Finestre è salita monstre, ben più dura del Manghen;
2) la cima del Finestre era posta a 74 km dall'arrivo; quella del Manghen quest'anno è a 114. Per fare l'impresa si dovrebbe stare 40 km in più in fuga. Mica cazzi.
3) L'anno scorso la maglia rosa era uno Yates già in crisi da Pratonevoso, seguito da un Dumoulin senza squadra. Quest'anno in rosa c'è un Carapaz in forma strepitosa e con la squadra migliore dell'intero lotto. Nelle varie ipotesi fantasione che ho letto, nessuno menziona Landa ad esempio.
4) l'anno scorso la parte di falsopiano era minore (qui ci ricolleghiamo al punto 1).
1) Vero.
2) Froome ha portato via un attacco solitario, non è necessario per Nibali. Portare un attacco può significare tentare una sortita con compagni di fuga e gregari vari, oppure aprire la corsa e mettere fatica nelle gambe e fare la mossa risolutrice potrebbe sul Croce d'Aune.
3) Vero, però il Pratonevoso di quest'anno è oggi. Vediamo che segnali arrivano: se Carapaz attacca sono d'accordo, è quasi finita.
4) Vero.
Sono tutti discorsi che lasciano il tempo che trovano perché in questa vita, MAI Nibali attaccherà sul Manghen.
Detto cio, ocio che se si infiammano gli ultimi km, Roglic potrebbe prendere qualcosa a Nibali (come ha appena scritto qualcuno)


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13505
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 31 maggio 2019, 16:44

Forza Amaro!! :gnam:


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Kwaremont
Messaggi: 122
Iscritto il: martedì 21 maggio 2019, 12:59

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Kwaremont » venerdì 31 maggio 2019, 16:46

il_panta ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:41
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:29
Kwaremont ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:18
Per calmare un pò gli animi, credo che siamo tutti d'accordo che il giro sia stato concepito un pò male, che queste due tappe nell'ultima settimana siano davvero qualcosa che stona. A maggior ragione perchè abbiamo la squadra più forte in rosa che controlla.
Così come in molti pensiamo che domani Nibali, anche con grandissime gambe, difficilmente potrà rivoluzionare il giro a meno di situazioni particolari.
Tutti lo speriamo ai fini dello spettacolo, però è ben oltre l'impresa di Froome dell'anno scorso, c'è bisogno di una collaborazione magari anche di altre squadre.
Mi pare evidente che partire sul Manghen e vincere il Giro da lì sarebbe impresa di gran lunga superiore a quella di Froome. I motivi li elenco di seguito:

1) Il Finestre è salita monstre, ben più dura del Manghen;
2) la cima del Finestre era posta a 74 km dall'arrivo; quella del Manghen quest'anno è a 114. Per fare l'impresa si dovrebbe stare 40 km in più in fuga. Mica cazzi.
3) L'anno scorso la maglia rosa era uno Yates già in crisi da Pratonevoso, seguito da un Dumoulin senza squadra. Quest'anno in rosa c'è un Carapaz in forma strepitosa e con la squadra migliore dell'intero lotto. Nelle varie ipotesi fantasione che ho letto, nessuno menziona Landa ad esempio.
4) l'anno scorso la parte di falsopiano era minore (qui ci ricolleghiamo al punto 1).
1) Vero.
2) Froome ha portato via un attacco solitario, non è necessario per Nibali. Portare un attacco può significare tentare una sortita con compagni di fuga e gregari vari, oppure aprire la corsa e mettere fatica nelle gambe e fare la mossa risolutrice potrebbe sul Croce d'Aune.
3) Vero, però il Pratonevoso di quest'anno è oggi. Vediamo che segnali arrivano: se Carapaz attacca sono d'accordo, è quasi finita.
4) Vero.
Esatto.
La differenza è tutta nel fatto che non è necessaria l'impresa solitaria. Purtroppo come ipotetica alleata vedo solo l'Astana (che però dipende dall'imprevedibilità del suo uomo di punta). Chiaro che rimane tutto molto difficile da concretizzare...
A meno di situazioni molto particolari, o crolli inaspettati, il giro ha preso una direzione precisa verso il Sud America...

Intanto il vostro amico Amaro attacca :D



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17690
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 31 maggio 2019, 16:52

il_panta ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:41
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:29
Kwaremont ha scritto:
venerdì 31 maggio 2019, 16:18
Per calmare un pò gli animi, credo che siamo tutti d'accordo che il giro sia stato concepito un pò male, che queste due tappe nell'ultima settimana siano davvero qualcosa che stona. A maggior ragione perchè abbiamo la squadra più forte in rosa che controlla.
Così come in molti pensiamo che domani Nibali, anche con grandissime gambe, difficilmente potrà rivoluzionare il giro a meno di situazioni particolari.
Tutti lo speriamo ai fini dello spettacolo, però è ben oltre l'impresa di Froome dell'anno scorso, c'è bisogno di una collaborazione magari anche di altre squadre.
Mi pare evidente che partire sul Manghen e vincere il Giro da lì sarebbe impresa di gran lunga superiore a quella di Froome. I motivi li elenco di seguito:

1) Il Finestre è salita monstre, ben più dura del Manghen;
2) la cima del Finestre era posta a 74 km dall'arrivo; quella del Manghen quest'anno è a 114. Per fare l'impresa si dovrebbe stare 40 km in più in fuga. Mica cazzi.
3) L'anno scorso la maglia rosa era uno Yates già in crisi da Pratonevoso, seguito da un Dumoulin senza squadra. Quest'anno in rosa c'è un Carapaz in forma strepitosa e con la squadra migliore dell'intero lotto. Nelle varie ipotesi fantasione che ho letto, nessuno menziona Landa ad esempio.
4) l'anno scorso la parte di falsopiano era minore (qui ci ricolleghiamo al punto 1).
1) Vero.
2) Froome ha portato via un attacco solitario, non è necessario per Nibali. Portare un attacco può significare tentare una sortita con compagni di fuga e gregari vari, oppure aprire la corsa e mettere fatica nelle gambe e fare la mossa risolutrice potrebbe sul Croce d'Aune.
3) Vero, però il Pratonevoso di quest'anno è oggi. Vediamo che segnali arrivano: se Carapaz attacca sono d'accordo, è quasi finita.
4) Vero.
Ma anche Froome non è che doveva per forza fare un attacco solitario. Solo che se attacchi sul Finestre per recuperare 2 minuti al tuo avversario più pericoloso (l'anno scorso era Dumo) non è che puoi aspettare 3-4-5 persone. Vai via di forza e gli altri tutti dispersi. Nibali si trova in una situazione simile. E' chiaro che non gli serve l'impresa solitaria, ma se vuole staccate uno come Carapaz sul Manghen, deve farlo attaccando a fondo e se lo fa non è che si porta dietro 20 persone. Deve andare via da solo. Ci son pochi cazzi. Poi è chiaro che se la squadra lavora bene, si può ritrovare Pozzo e/o Caruso davanti. Ma son tutte ipotesi.
Se invece la strategia fosse solo quella di un indurimento della corsa per scattare solo sul Croce d'Aune, beh, recuperare 1.30 almeno a questo Carapaz mi pare improbabile.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Fantamatusa
Messaggi: 157
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 17:14

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Fantamatusa » venerdì 31 maggio 2019, 16:54

Ma che problemi hanno gli Astana per mandare solamente Boaro in una fuga così?
Qqalcuno accennava ai problemi di Izaguirre e Bilbao, si può sapere cosa hanno avuto?

Comunque oggi, Astana a parte, mi sarei aspettato una fuga con nomi più pesanti.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13505
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 31 maggio 2019, 16:55

Amaro ha perso il treno e questa tappa ha perso anche il minimo senso, dietro Rojas fa il ritmo :crazy:


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

beppesaronni
Messaggi: 3223
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da beppesaronni » venerdì 31 maggio 2019, 16:57

Comunque sono tutti imbarazzanti.
Anche oggi aspettano domani?
Fare un bel forcing e cercare di prendere quei 10-20 secondi negli ultimi km, no?
Perché a parte le leggende, domani la differenza la si potrà fare a partire dalla penultima salita e non credo che, cotte a parte, si possano recuperare 2 minuti.


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

dolciu88
Messaggi: 107
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 14:58

Re: Giro 2019 - 19^ tappa - Treviso - San Martino di Castrozza (154 Km)

Messaggio da leggere da dolciu88 » venerdì 31 maggio 2019, 16:58

Ogni volta che inquadrano il gruppo vedo Carapaz bere o prendere qualcosa x bocca...brutto segno? :dubbio:




Rispondi