GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
febbra
Messaggi: 10015
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da febbra » sabato 7 settembre 2019, 22:00

Immagine

In totale sono 205 km (150 km + 5 giri del circuito da 11 km).

Sito ufficiale: https://grandprixdefourmies.com/

:hippy:


1° FC 2008
1° FC a Squadre 2015, 2016
Vincitore Morale Coppa dei Campioni WT 2018
Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti
Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:


andriusskerla
Messaggi: 2199
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da andriusskerla » domenica 8 settembre 2019, 16:20

Qualcuno ha uno streaming?



andriusskerla
Messaggi: 2199
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da andriusskerla » domenica 8 settembre 2019, 17:09

Ennesimo disastro di Bouhanni. Vince Ackermann davanti a Philipsen e a Boy Van Poppel.



nikybo85
Messaggi: 2831
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da nikybo85 » domenica 8 settembre 2019, 18:39

Ma Philipsen si sta trasformando in velocista in questo anno da pro'?



dietzen
Messaggi: 6008
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da dietzen » domenica 8 settembre 2019, 20:39

nikybo85 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 18:39
Ma Philipsen si sta trasformando in velocista in questo anno da pro'?
le volate di gruppo mi sembra le abbia sempre fatte. probabilmente per ora sono la cosa che gli riesce più facile.


Di Rocco non è il mio presidente


nikybo85
Messaggi: 2831
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da nikybo85 » domenica 8 settembre 2019, 21:40

dietzen ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 20:39
nikybo85 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 18:39
Ma Philipsen si sta trasformando in velocista in questo anno da pro'?
le volate di gruppo mi sembra le abbia sempre fatte. probabilmente per ora sono la cosa che gli riesce più facile.
Io me lo aspettavo meglio "al Nord"...senza fare drammi si intende, però si è visto quasi "solo" in volata.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5480
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 9 settembre 2019, 2:22

andriusskerla ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 17:09
Ennesimo disastro di Bouhanni. Vince Ackermann davanti a Philipsen e a Boy Van Poppel.
A vedere com'è schizzato si è rischiato un vero macello. Comunque Philipsen (di cui dico altro nel prossimo messaggio) è uno che dimostra di avere gli attributi, già al Down Under se non ricordo male fu protagonista di alcuni duelli rusticani alla prima gara assoluta da pro.

Considerata la distanza molto buono anche il piazzamento di Imerio Cima, che tra l'altro è uno dei Nippo che dovrà ancora strappare un ingaggio per il prossimo anno.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5480
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: GP de Fourmies 2019 (8 Settembre)

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 9 settembre 2019, 2:26

dietzen ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 20:39
nikybo85 ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 18:39
Ma Philipsen si sta trasformando in velocista in questo anno da pro'?
le volate di gruppo mi sembra le abbia sempre fatte. probabilmente per ora sono la cosa che gli riesce più facile.
Si, lui è sempre stato molto veloce e l'aveva dimostrato anche al Giro Under 23 nei due anni in cui ha partecipato. Sicuramente Nicola ricorderà i buoni piazzamenti sul pavé raccolti nelle scorse annate ma per quest'anno al Nord è stato portato solo per fare esperienza. Ha fatto sicuramente valere le sue doti velocistiche, tanto che al suo primo Tour de France (non concluso) ha comunque raccolto tre top ten. Diciamo che è stato abbastanza regolare per tutto il corso dell'annata, di certo in futuro dovrà provare a finalizzare di più (quest'anno l'unico successo risale al.a quinta tappa del Tour Down Under, dove aveva peraltro beneficiato del declassamento di Caleb Ewan). Comunque sia c'è da dire che non va a scontrarsi con una concorrenza facile, visto che non è semplice prevalere quando ti scontri con gente come Viviani, Ackermann, Ewan, Groenewegen e via dicendo ma ha tutto il tempo dalla sua. Vedremo, tra l'altro, se il Belgio lo schiererà al via del mondiale Under 23, dato che ha ancora i requisiti per correrlo.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"


Rispondi