Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
galliano
Messaggi: 13782
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da galliano » domenica 29 settembre 2019, 23:22

herbie ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 23:12
Maìno della Spinetta ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 18:24
Fedaia ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 17:02
Doveva staccarlo sull ultimo strappo
Mi limito a quotate questo, perché quando lho visto ai meno 5 contento di andar via con quei due invece di randellare mi sono parecchio inca--ato. Torno a lavorare in giardino.
no, nell'ultimo giro si è visto chiaramente che anche a Trentin si è spenta la luce, poco dopo Van Der Poel.
Altrimenti un corridore come lui che, nonostante la velocità allo sprint, ha sempre in ogni caso preferito l'azione solitaria non appena ne aveva la possibilità, non avrebbe aspettato un attimo ad attaccare a Oak Street l'ultimo giro, o appena dopo.
Invece ha faticato un po' a tenere l'ultimo tentativo di Kung.
Ricostruzione perfetta, le gambe di Trentin nell'ultimo giro erano appesantite altrimenti avrebbe provato a staccarli.
Moscon bravo, ma non è che kung e pedersen abbiano lavorato meno complessivamente, purtroppo è arrivato con una condizione non ottimale.




herbie
Messaggi: 4740
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da herbie » domenica 29 settembre 2019, 23:26

frcre ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 17:39
Il Belgio comunque al limite del ridicolo
Sacrificano Evenepoel
E poi si mettono in testa al gruppo senza tentare nemmeno un attacco.
Assurdo che non siano entrati nel gruppo Moscon-Pedersen-Kung-Teunissen
sì ma Evenepoel sì è fermato immediatamente di sua spontanea volontà. Peccato di presunzione, perchè evidentemente non temeva in alcun modo di non rientrare.
Al di là degli sgarbi reciproci, il Belgio si è dissolto, come la Francia, in una corsa che avrebbe dovuto fare emergere le loro migliori caratteristiche. Dietro il gruppo ci sono le ammiraglie, che Gilbert ed Evenepoel, a 80 km. dall'arrivo,non rientrino è comunque un segnale che non avevano la gamba per vincere. Non credo che se avessero detto di stare bene bene, con buona pace di Van Avermaet, non avrebbero fermato mezza squadra per rientrare insieme. Invece immagino che abbiano capito subito che non c'era possibilità comunque.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13782
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da galliano » domenica 29 settembre 2019, 23:35

herbie ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 23:26
Al di là degli sgarbi reciproci, il Belgio si è dissolto, come la Francia, in una corsa che avrebbe dovuto fare emergere le loro migliori caratteristiche. Dietro il gruppo ci sono le ammiraglie, che Gilbert ed Evenepoel, a 80 km. dall'arrivo,non rientrino è comunque un segnale che non avevano la gamba per vincere. Non credo che se avessero detto di stare bene bene, con buona pace di Van Avermaet, non avrebbero fermato mezza squadra per rientrare insieme. Invece immagino che abbiano capito subito che non c'era possibilità comunque.
Gilbert mi sa che è caduto a 100km.dalla fine.
Ha preso una botta al ginocchio, la sua gara è finita lì.
Questo non toglie che le carte del Belgio sono state giocate malissimo, però non so se la colpa è tutta e solo di gva (che senza dubbio ha corso male), hanno anche un Ct.



Avatar utente
udra
Messaggi: 7087
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da udra » domenica 29 settembre 2019, 23:45

Avevano detto: "dobbiamo correre come la Quick Step".
Han fatto esattamente il contrario, non si sono messi in condizione di poter sfruttare una superiorità numerica aprendo la corsa da lontano, hanno fatto fuori fior di corridori giro dopo giro senza lasciarne uno in avanscoperta.
Non so se sia colpa dell'ammiraglia o di troppi galli nel pollaio che non accettano di sacrificare le proprie chance per l'altro, un gruppo di stelle che non è mai diventato gruppo ma solo un'accozzaglia.
Oggi gli abbiamo dato una lezione su come una nazionale deve correre, dove la compattezza e l'unità di intenti può produrre anche di più del valore qualitativo.



Salvatore77
Messaggi: 4752
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Salvatore77 » lunedì 30 settembre 2019, 0:13

Nelle statistiche dobbiamo mettere Pedersen che non è reduce dalla Vuelta. Anzi va rimarcato che quest'anno non ha partecipato a nessun grande giro e la sua ultima corsa prima del mondiale l'ha vinta.


1° Tour de France 2018


herbie
Messaggi: 4740
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 30 settembre 2019, 1:06

Salvatore77 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 0:13
Nelle statistiche dobbiamo mettere Pedersen che non è reduce dalla Vuelta. Anzi va rimarcato che quest'anno non ha partecipato a nessun grande giro e la sua ultima corsa prima del mondiale l'ha vinta.
per questo circuito da corridori possenti ed esplosivi, da classiche belghe, e senza tratti di recupero, le salite della Vuelta non servivano a molto, ma non sarebbero servite a un gran che nemmeno quelle del Giro...



Gabriele 99
Messaggi: 65
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 23:08

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Gabriele 99 » lunedì 30 settembre 2019, 1:15

Mondiale che raggiunge livelli di drammaticità rari.
Complimenti al vincitore, oggi molti avranno storto il naso (me compreso) ma sono convinto che Pedersen farà ricredere molti, l'età è dalla sua.

Italia perfetta, che figata vedere la nostra nazionale correre così, hanno dimostrato grande abnegazione e unione: l'unica pecca l'azione di Moscon forse tardiva ma sono dettagli. Spero che il Capitano di oggi possa riprendersi da una batosta del genere, si merita una grande rivincita perchè è sempre al posto giusto nel momento giusto nonostante non abbia il talento puro dei soliti noti. Tiferò per lui la prossima primavera, ma deve affinare il suo killer instinct.

Il Belgio ha corso malissimo, Gva ingiustificabile (userà le radioline come alibi?) e Sagan pollo a lasciar andare Van der Poel dato che la squadra più forte si era decimata da sola... poi magari scoppiava anche lui ma penso abbia sprecato una grande occasione. Alaphilippe invece proprio non ne aveva, ma dopo una stagione clamorosa è normale.

Capitolo Van der Poel: leggo di molti che lo criticano per le sue scelte durante la stagione. A me invece questo suo modo di ragionare fa impazzire, incarna il ciclismo a 360° senza tirarsi mai indietro, il 1° gennaio era in corsa nel Ciclocross, ad aprile vinceva l'Amstel con un numero da antologia, ad Agosto staccava un certo N1no in Val di Sole. Oggi ci ha provato e ha preso la "miciola", primo all'ultimo passaggio, terz'ultimo al traguardo. Questa botta gli farà solo bene e me la debolezza mostrata oggi me lo fa amare ancora di più.

In conclusione mondiale stupendo ma che sarà sempre un colpo al cuore da riguardare. :italia:



rob
Messaggi: 300
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da rob » lunedì 30 settembre 2019, 8:25

Salvatore77 ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 20:54
TIC ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 18:44
Continui a non capire il nocciolo della questione.
Quando si è in 4 con 2 compagni, devi rimane in 4. Non è che i 2 mondiali sono perfettamente uguali. Oggi Kung e Pedersen hanno capito bene per una questione medaglie di far fuori Moscon. Però Anche con Van De Poel ancora nel gruppetto, Moscon ha tirato più di tutti come se avesse il più veloce di tutti. Quando è saltato Van Del Poel, forse Trentin lo era, però i nostri tiravano a tutta convinti di avere il mondiale nel sacco. Nel finale Moscon avrebbe tirato la volata a Trentin e avremmo vinto. Uguale all'europeo dello scorso anno.
Per questo Velo è dovuto intervenire per dire ai nostri "la corsa è finita, siete solo voi".
Invece avremmo dovuto rifiatare e provare gli scatti, magari proprio con Trentin.
Quoto in pieno...!!!
Non ne avevi? Perché allora hai tirato a tutta consumando il tuo compagno quando dalla macchina ti gridavano di non farlo...?
Si stacca MVDP... Si apre una grande possibilità ma devi sapertela giocare... A quel punto c'erano poche gambe per tutti...!!! Mi spiace ma è stato un gesto di presunzione. Sicumera che ha rovinato tutto...
Poi perdi perché il Danese e semplicemente migliore ma perdi in maniera decente, per favore...



White Mamba
Messaggi: 1235
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da White Mamba » lunedì 30 settembre 2019, 8:38

tutto avrei detto meno un podio del genere.
nessun favorito di primissima fascia, solo un capitano e due più che outsider



Avatar utente
nino58
Messaggi: 11329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 30 settembre 2019, 8:55

Il rimpianto maggiore è che non c'è nessun motivo per dire "Si è sbagliato".
Forse Trentin doveva smettere di tirare quando Moscon si è staccato ?
Non era giusto e, comunque, non sai mai se poi, da dietro e nonostante le rassicurazioni di Velo, ti riacchiappano.
Quindi tutto giusto.
Kung e Pedersen hanno sempre collaborato e dunque anche su quello non vi è nulla da recriminare.
Diciamo che siamo tornati sul podio dopo undici anni.
Magrissima consolazione per come si era messa la corsa, risultato importante in se'.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 9:00

Gabriele 99 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 1:15
Mondiale che raggiunge livelli di drammaticità rari.
Complimenti al vincitore, oggi molti avranno storto il naso (me compreso) ma sono convinto che Pedersen farà ricredere molti, l'età è dalla sua.

Italia perfetta, che figata vedere la nostra nazionale correre così, hanno dimostrato grande abnegazione e unione: l'unica pecca l'azione di Moscon forse tardiva ma sono dettagli. Spero che il Capitano di oggi possa riprendersi da una batosta del genere, si merita una grande rivincita perchè è sempre al posto giusto nel momento giusto nonostante non abbia il talento puro dei soliti noti. Tiferò per lui la prossima primavera, ma deve affinare il suo killer instinct.

Il Belgio ha corso malissimo, Gva ingiustificabile (userà le radioline come alibi?) e Sagan pollo a lasciar andare Van der Poel dato che la squadra più forte si era decimata da sola... poi magari scoppiava anche lui ma penso abbia sprecato una grande occasione. Alaphilippe invece proprio non ne aveva, ma dopo una stagione clamorosa è normale.

Capitolo Van der Poel: leggo di molti che lo criticano per le sue scelte durante la stagione. A me invece questo suo modo di ragionare fa impazzire, incarna il ciclismo a 360° senza tirarsi mai indietro, il 1° gennaio era in corsa nel Ciclocross, ad aprile vinceva l'Amstel con un numero da antologia, ad Agosto staccava un certo N1no in Val di Sole. Oggi ci ha provato e ha preso la "miciola", primo all'ultimo passaggio, terz'ultimo al traguardo. Questa botta gli farà solo bene e me la debolezza mostrata oggi me lo fa amare ancora di più.

In conclusione mondiale stupendo ma che sarà sempre un colpo al cuore da riguardare. :italia:
Senza la bandiera italiana il messaggio sarebbe quasi perfetto, ma d'altra parte il nazionalismo ce lo insegnano insieme al latte materno e tant'è. Dipoi ho opinioni diverse sul fatto che Sagan abbia scelto di non seguire il Kaiser e nemmeno sono troppo convinto che questa sconfitta a lui faccia bene: è la prima reazione che avevo avuto anch'io, ma poi mi sono detto in che cosa potrebbe aiutarlo? In niente, perché non credo che abbia sbagliato ad alimentarsi e poi, se anche fosse così, sarebbe stata una distrazione e a quella non c'è riparo!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 9:04

cauz. ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 18:14
posso dire una cosa stupida?

io sono un grande ammiratore di alejandro valverde, è cosa nota. ma oggi, dopo il ritiro prematiro, avrei voluto vederlo sul podio a premiare Pedersen, proprio come fece un anno fa Sagan con lui. fu un gesto apprezzato da tutti, del quale proprio Valverde parlò con toni entusiastici.
non era obbligato a farlo, anzi... magari ci ha provato e glielo hanno impedito, non saprei. però me lo sarei aspettato.
Vassapé in che condizioni fisiche sarà stato, visto che (dice) si è ritirato per il freddo.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 9:04

riddler ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 18:25
Io preferisco un secondo posto rimpianto piuttosto che festeggiato
I campioni il secondo posto lo considerano una sconfitta
:clap: :clap: :clap:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 30 settembre 2019, 9:36

nino58 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 8:55
Il rimpianto maggiore è che non c'è nessun motivo per dire "Si è sbagliato".
Forse Trentin doveva smettere di tirare quando Moscon si è staccato ?
Non era giusto e, comunque, non sai mai se poi, da dietro e nonostante le rassicurazioni di Velo, ti riacchiappano.
Quindi tutto giusto.
Kung e Pedersen hanno sempre collaborato e dunque anche su quello non vi è nulla da recriminare.
Diciamo che siamo tornati sul podio dopo undici anni.
Magrissima consolazione per come si era messa la corsa, risultato importante in se'.
Devo riguardare gli ultimi 15 km anche perchè con tutto quello che è successo, ho ricordi un tantino sfumati.

Quello che mi ricordo è che dopo la miciola beccata da MvdP, su uno strappo poco dopo i -6 km Kung fa un forcing. Si stacca Moscon e Pedersen va in leggera difficoltà e perde qualche metro. Col senno di poi - e ripeto - col senno di poi, quello era il momento giusto per partire. Kung aveva fatto quel tratto a tutta e non avrebbe avuto la forza di andarlo a riprendere, il danese era al limite e Trentin sembrava stare un pò meglio. Magari, se avesse provato a partire, sarebbe arrivato tutto solo. Ma sono solo ipotesi mie basate su sensazioni che possono essere anche sbagliate. Probabilmente erano tutti a tutta e non ci sarebbe stato modo di fare altrimenti. Io però sto dubbio me lo porto dietro.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 30 settembre 2019, 9:38

cauz. ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 18:14
posso dire una cosa stupida?

io sono un grande ammiratore di alejandro valverde, è cosa nota. ma oggi, dopo il ritiro prematiro, avrei voluto vederlo sul podio a premiare Pedersen, proprio come fece un anno fa Sagan con lui. fu un gesto apprezzato da tutti, del quale proprio Valverde parlò con toni entusiastici.
non era obbligato a farlo, anzi... magari ci ha provato e glielo hanno impedito, non saprei. però me lo sarei aspettato.
Sicuramente il gesto di Sagan fu qualcosa di fuori dall'ordinario e dovrebbe far ricredere tutti quelli che dell'uomo Sagan hanno una cattiva idea.

Su Valverde, onestamente non mi sentirei di dire nulla di negativo. Ieri era una gran giornata di merda e quando l'hanno intervistato dopo il ritiro l'ho visto veramente molto provato dal freddo. Magari non c'ha neanche pensato a fare un gesto che comunque secondo me rientrerebbe anche nelle sue corde, visto che è un'altra bella persona.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

jumbo
Messaggi: 5280
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 30 settembre 2019, 9:40

Chissà, magari Trentin sperava ancora che rientrasse Moscon e non ha rilanciato, oppure lui stesso non ne aveva per rilanciare l'azione di Kung.



CicloSprint
Messaggi: 6323
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da CicloSprint » lunedì 30 settembre 2019, 9:40

Io vorrei sapere una cosa, nel 24 km che sono stati tolti nel percorso, ha anche grandinato ?



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 30 settembre 2019, 9:40

Gianluca Avigo - bove ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 22:07
Sa tanto di balla
http://www.cicloweb.it/2019/09/29/comun ... iprese-tv/
Ma si, questi non avevano la minima idea di come si organizza una corsa del genere. Questa è la verità. Gli è andata bene che comunque alla fine è uscito un gran bel mondiale.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1828
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da GregLemond » lunedì 30 settembre 2019, 9:43

Trentin ha detto, chiaramente, che Pedersen ne aveva di piu.

Si vede che si è "spento", non ha sbagliato nulla.

Forse a non andar via solo quando ne aveva ancora...



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 30 settembre 2019, 9:45

jumbo ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 9:40
Chissà, magari Trentin sperava ancora che rientrasse Moscon e non ha rilanciato, oppure lui stesso non ne aveva per rilanciare l'azione di Kung.
Secondo me è la prima. Lui non ha forzato per non fare fuori del tutto Moscon. Non mi convince troppo l'idea che non ne avesse perchè se non ne aveva lui, ne aveva ancora di meno Pedersen in quel momento visto che si stava staccando. Ho appena riguardato quel frangente, siamo ai -5.8. Moscon scoppia, Kung è a tutta, Trentin è affaticato ma di sicuro meno del danese che perde qualche metro. Nelle corse ci sono momenti e momenti. Nibali sull'Agnello stava per staccarsi, anzi si era staccato. Poi fece il capolavoro. Allo stesso modo, ieri MvdP stava alla grande, meglio degli altri. Poi gli si è spenta la luce. Succede che uno ad un certo punto della corsa stia meglio di un avversario e che tot km dopo i rapporti di forza si ribaltino.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 9:45

nime ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 19:15
secondo me le delusioni della giornata sono 2

Sagan
perchè era la gara che aveva preparato per risollevare una stagione così così e non seguire MVDP e Trentin, sia che sia stata questione di gambe che di calcolo è imperdonabile, nel caso fosse la seconda ancora di più

MVDP
è la giustizia divina, so che tanti stravedono,

bastava rinunciare a qualcos'altro durante l'anno, con una preparazione mirata alla strada, alla distanza e un po' più di esperienza lo vinceva a mani basse, ma quando vuoi tutto finisci ad esagerare e in parte è giusto che sia andata così
Ma che bravo! Tutti a criticare (giustamente) i ciclisti sparagnini, i tatticismi vari e similia e Nime invece se ne esce nientemeno che con la *giustizia divina* (il che è coerente, infatti quest'ultima è una barzelletta per allocchi), verso il Kaiser che, dopo Bartali, Coppi, Anquetil, Mercks, Hinault, Armstrong interpreta nella maniera più giusta (s.m.) il ruolo del Campione!
Però un po' mi diverto a seguire il tuo ragionamento e allora non c'è da stupirsi se un DIo possa essere sentito come soccorrevoli mani che si sarebbero ritratte e avrebbero smascherata l'originale nudità del Nostro. E Costui mi costringe a intonare oggi, invece di melodiose canzoni per il gaudio degli estimatori, canti funebri per l'opera non compiuta.
La bellezza arcana del sogno è stata temporanea e l'incanto ha lasciato il posto alla lancinante certezza che non sarebbe durata, come d'altra parte ci hanno sempre insegnato i greci: "Niente di troppo (hybris)" stava scritto nei loro templi! E allora facciamo a pezzi le membra del giovane Kaiser troppo "gourmand" direbbero i francesi (la parola italiana corrispondente, non mi pare appropriata) in modo che non ne restino tracce, che farebbero orrore alla mente degli uomini non pii! Ma dubito che una simile epifania (correlata linguisticamente con fenomeno) sia persa per sempre nella mente degli atei. :)
L'incombente immagine di "sacro terrore" andrebbe placata, ma forse l'unico modo per fuggire la paura e la sottomissione al fato è ricordare quella faccia da bambino, quel sorriso trionfante di altri giorni e continuare ad amarlo così. :champion:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 30 settembre 2019, 9:50

dietzen ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 17:29
barrylyndon ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 17:25
Beh bisogna vedere se Sagan non ha ritenuto di partire per una questione di gamba o se a 40 km dall'arrivo non reputava l'azione decisiva..essondovi nel gruppo i Belgi e i Francesi ancora con dei corridori.
Sagan deve un po' valutare anche queste cose,correndo, per l'appunto, senza squadra..
Vdp e' partito ma infatti dopo e' scoppiato..per fare un esempio.
penso più a una via di mezzo.
nel senso, se attacca il grande favorito se hai la gamba gli vai dietro. però magari sai di non essere al tuo meglio (come in tutta questa stagione), pensi di avere una sola cartuccia buona e scegli di tenerla per l'ultimo giro.
A me nel finale è parso fresco e quando l'ho visto partire ho avuto la sensazione che avesse buttato nel cesso la possibilità di giocarsela (*). Credo che abbia battezzato il cavallo sbagliato, cioè il Belgio. Lui stesso ha detto che pensava che li avrebbero ripresi. Valutazione che s'è rivelata sbagliata, ma che poteva anche starci visto che c'erano Francia e Belgio che avrebbero potuto chiudere un buco di 15-20 secondi.


(*) a beneficio di chi non dovesse cogliere il significato di quello che sto dicendo (benchè sia chiaro): non sto affermando che avrebbe vinto, ma che se la sarebbe giocata.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

CicloSprint
Messaggi: 6323
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da CicloSprint » lunedì 30 settembre 2019, 9:51

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 9:40
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 22:07
Sa tanto di balla
http://www.cicloweb.it/2019/09/29/comun ... iprese-tv/
Ma si, questi non avevano la minima idea di come si organizza una corsa del genere. Questa è la verità. Gli è andata bene che comunque alla fine è uscito un gran bel mondiale.
France television per il Tour ha due aeroplani e quattro elicotteri, sempre pronti a riprendere la corsa ad ogni evendenzia (come quando ci fu la grandine nella tappa dell'Iseran).



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5366
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 30 settembre 2019, 10:09

Italia promossa a pieni voti perché tutti i corridori hanno fatto il loro alla grande, da chi ha attaccato a chi ha fatto da stopper. Se arrivi a metterne due nell'azione decisiva significa che ti sei mosso con tempismo. Una piccola imperfezione è stato il tempismo dell'azione di Moscon per rientrare, e un'imperfezione più grande a mio avviso è stato il non cercare in tutti i modi di far rientrare Moscon: per me là Trentin non avrebbe dovuto dare nemmeno un cambio, tanto dietro erano tagliati fuori. Comunque applausi a tutti i ragazzi, e in particolare a Trentin e Moscon. Penso che Trentin assorbirà il colpo perché dalle sue parole si evince la consapevolezza che ha vinto il più forte. Poteva farlo fuori prima, ma forse anche lui era agganciato con lo sputo.
Promossa anche l'Olanda, che ha fatto corsa parallela all'Italia. La differenza l'hanno fatta le gambe, ma potenzialmente erano dentro con Teunissen e VdP, capitano e scudiero, esattamente come noi.
Il bocciato (senza appello) è ovviamente il Belgio, con una condotta di corsa che ha mortificato completamente la forza della squadra in favore di un capitano con poche gambe. Peccato
Sagan ha fatto una scelta che non ha pagato, ha ragionato come se il Belgio fosse la Deuceninck, e si sa che se la Deuceninck non è in un'azione probabilmente quella non sarà l'azione decisiva. Ma il Belgio non è la Deuceninck, e di gambe ce n'erano pochine. Sagan in corsa non l'ha capito, ma non mi sento di bocciarlo completamente. In una frazione di secondo ha dovuto fare una scelta e ha sbagliato, capita.
Non boccerei nemmeno la Francia, che ha supportato il suo uomo preparando il terreno per l'attacco, ma se ad Alaphilippe mancano le gambe non c'è tanto da fare.
Menzione per Evenepoel per la generosità, per i fuggitivi della prima ora, per Pogacar (unico degli uomini di classifica della Vuelta che aveva ancora gambe) e ovviamente per Pedersen e Kung.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Avatar utente
nino58
Messaggi: 11329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 30 settembre 2019, 10:16

il_panta ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 10:09
... tanto dietro erano tagliati fuori...
E chi può dirlo ?
Fare "melina" ai meno sei è sempre un bel rischio.
Velo l'ha detto ai due, però...


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5366
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 30 settembre 2019, 10:19

nino58 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 10:16
il_panta ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 10:09
... tanto dietro erano tagliati fuori...
E chi può dirlo ?
Fare "melina" ai meno sei è sempre un bel rischio.
Velo l'ha detto ai due, però...
Hai ragione, ma Moscon era ancora molto avanti rispetto al gruppo. Lo stesso Cassani ha gridato, quando ancora erano entrambi in testa "Matteo, la gara è finita, siete voi!". Se anche in ammiraglia pensavano che dietro fossero tagliati fuori si potevano aspettare 15 secondi per aspettare Moscon. Secondo me non sarebbe rientrato, perché Kung e Pedersen per il podio avrebbero firmato (lo hanno detto entrambi nel postgara), ma Trentin avrebbe speso meno.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

nime
Messaggi: 1041
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da nime » lunedì 30 settembre 2019, 10:21

lemond ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 9:45
nime ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 19:15
secondo me le delusioni della giornata sono 2

Sagan
perchè era la gara che aveva preparato per risollevare una stagione così così e non seguire MVDP e Trentin, sia che sia stata questione di gambe che di calcolo è imperdonabile, nel caso fosse la seconda ancora di più

MVDP
è la giustizia divina, so che tanti stravedono,

bastava rinunciare a qualcos'altro durante l'anno, con una preparazione mirata alla strada, alla distanza e un po' più di esperienza lo vinceva a mani basse, ma quando vuoi tutto finisci ad esagerare e in parte è giusto che sia andata così
Ma che bravo! Tutti a criticare (giustamente) i ciclisti sparagnini, i tatticismi vari e similia e Nime invece se ne esce nientemeno che con la *giustizia divina* (il che è coerente, infatti quest'ultima è una barzelletta per allocchi), verso il Kaiser che, dopo Bartali, Coppi, Anquetil, Mercks, Hinault, Armstrong interpreta nella maniera più giusta (s.m.) il ruolo del Campione!
Però un po' mi diverto a seguire il tuo ragionamento e allora non c'è da stupirsi se un DIo possa essere sentito come soccorrevoli mani che si sarebbero ritratte e avrebbero smascherata l'originale nudità del Nostro. E Costui mi costringe a intonare oggi, invece di melodiose canzoni per il gaudio degli estimatori, canti funebri per l'opera non compiuta.
La bellezza arcana del sogno è stata temporanea e l'incanto ha lasciato il posto alla lancinante certezza che non sarebbe durata, come d'altra parte ci hanno sempre insegnato i greci: "Niente di troppo (hybris)" stava scritto nei loro templi! E allora facciamo a pezzi le membra del giovane Kaiser troppo "gourmand" direbbero i francesi (la parola italiana corrispondente, non mi pare appropriata) in modo che non ne restino tracce, che farebbero orrore alla mente degli uomini non pii! Ma dubito che una simile epifania (correlata linguisticamente con fenomeno) sia persa per sempre nella mente degli atei. :)
L'incombente immagine di "sacro terrore" andrebbe placata, ma forse l'unico modo per fuggire la paura e la sottomissione al fato è ricordare quella faccia da bambino, quel sorriso trionfante di altri giorni e continuare ad amarlo così. :champion:
:D :D :D :D
mentre ti leggevo riuscivo persino ad immaginarti, un Vittorio Gassman, solo sul palco, le luci soffuse, la voce profonda mentre infervorato rosso in volto con lo sguardo rivolto al cielo ti accaloravi alla causa

peccato che le carriere e il modo di intendere il ciclismo di Bartali, Coppi, Anquetil, Mercks, Hinault, Armstrong non c'entrano assolutamente nulla con quello che vuole fare MVDP

ed è proprio questa suo modo di interpretare il ciclismo su strada che rischia di non farlo ricordare per decenni da appassionati e non come i campioni che hai citato e ieri ne abbiamo avuto l'esempio

fa tempo a cambiare? si, ma deve imparare la lezione



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18283
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 30 settembre 2019, 10:23

nime ha scritto:
domenica 29 settembre 2019, 19:15
secondo me le delusioni della giornata sono 2

Sagan
perchè era la gara che aveva preparato per risollevare una stagione così così e non seguire MVDP e Trentin, sia che sia stata questione di gambe che di calcolo è imperdonabile, nel caso fosse la seconda ancora di più

MVDP
è la giustizia divina, so che tanti stravedono,

bastava rinunciare a qualcos'altro durante l'anno, con una preparazione mirata alla strada, alla distanza e un po' più di esperienza lo vinceva a mani basse, ma quando vuoi tutto finisci ad esagerare e in parte è giusto che sia andata così
MvdP secondo me ha perso perchè ha beccato la classica crisi di fame. Non è una questione di preparazione mirata o di volere tutto. Semmai è una questione di esperienza. Dicevo ieri che il mondiale era solo la sua sesta corsa sopra i 200 km. Con il freddo che c'è stato capita di non riuscire a gestirsi per bene. Mettici che il ragazzo ci mette pure troppa spavalderia (ed è un bene per noi spettatori) e capita di saltare in quel modo. Un mondiale perso un pò da fesso perchè se si fosse gestito meglio, non ci sarebbe stata storia. Però non credo che sia dovuto al fatto che faccia MTB e cross.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 9384
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 30 settembre 2019, 10:26

corsa da trattori ed i trattori del gruppo erano praticamente tutti davanti a giocarsela
trentin, moscon, kung, pedersen, MvdP
forse in mezzo a questi trattori ci sarebbe stato dentro anche Sagan però un pò ha sbagliato tattica un pò, secondo me, è meno trattore degli altri sopra e quindi è rimasto fuori dalla corsa.
moscon è stato generosissimo, non avevo dubbi che sarebbe stato uno dei migliori
trentin..... si certo si possono fare le pulci ai suoi ultimi 6/7km però dai....se hai nella volata di gruppi ristretti una delle tue migliori doti e ti ritrovi con kung e pedersen, mi sembra abbastanza logico aspettare la volata :boh:
per me non ha sbagliato nulla


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Salvatore77
Messaggi: 4752
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Salvatore77 » lunedì 30 settembre 2019, 10:38

herbie ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 1:06
Salvatore77 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 0:13
Nelle statistiche dobbiamo mettere Pedersen che non è reduce dalla Vuelta. Anzi va rimarcato che quest'anno non ha partecipato a nessun grande giro e la sua ultima corsa prima del mondiale l'ha vinta.
per questo circuito da corridori possenti ed esplosivi, da classiche belghe, e senza tratti di recupero, le salite della Vuelta non servivano a molto, ma non sarebbero servite a un gran che nemmeno quelle del Giro...
Si. Infatti. Diciamo che forse ha contato anche un po' la freschezza, rispetto ad altri corridori.


1° Tour de France 2018

Gabriele 99
Messaggi: 65
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 23:08

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Gabriele 99 » lunedì 30 settembre 2019, 10:43

lemond ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 9:00
Gabriele 99 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 1:15
Mondiale che raggiunge livelli di drammaticità rari.
Complimenti al vincitore, oggi molti avranno storto il naso (me compreso) ma sono convinto che Pedersen farà ricredere molti, l'età è dalla sua.

Italia perfetta, che figata vedere la nostra nazionale correre così, hanno dimostrato grande abnegazione e unione: l'unica pecca l'azione di Moscon forse tardiva ma sono dettagli. Spero che il Capitano di oggi possa riprendersi da una batosta del genere, si merita una grande rivincita perchè è sempre al posto giusto nel momento giusto nonostante non abbia il talento puro dei soliti noti. Tiferò per lui la prossima primavera, ma deve affinare il suo killer instinct.

Il Belgio ha corso malissimo, Gva ingiustificabile (userà le radioline come alibi?) e Sagan pollo a lasciar andare Van der Poel dato che la squadra più forte si era decimata da sola... poi magari scoppiava anche lui ma penso abbia sprecato una grande occasione. Alaphilippe invece proprio non ne aveva, ma dopo una stagione clamorosa è normale.

Capitolo Van der Poel: leggo di molti che lo criticano per le sue scelte durante la stagione. A me invece questo suo modo di ragionare fa impazzire, incarna il ciclismo a 360° senza tirarsi mai indietro, il 1° gennaio era in corsa nel Ciclocross, ad aprile vinceva l'Amstel con un numero da antologia, ad Agosto staccava un certo N1no in Val di Sole. Oggi ci ha provato e ha preso la "miciola", primo all'ultimo passaggio, terz'ultimo al traguardo. Questa botta gli farà solo bene e me la debolezza mostrata oggi me lo fa amare ancora di più.

In conclusione mondiale stupendo ma che sarà sempre un colpo al cuore da riguardare. :italia:
Senza la bandiera italiana il messaggio sarebbe quasi perfetto, ma d'altra parte il nazionalismo ce lo insegnano insieme al latte materno e tant'è. Dipoi ho opinioni diverse sul fatto che Sagan abbia scelto di non seguire il Kaiser e nemmeno sono troppo convinto che questa sconfitta a lui faccia bene: è la prima reazione che avevo avuto anch'io, ma poi mi sono detto in che cosa potrebbe aiutarlo? In niente, perché non credo che abbia sbagliato ad alimentarsi e poi, se anche fosse così, sarebbe stata una distrazione e a quella non c'è riparo!
La bandiera italiana è per sottolineare che ieri la squadra protagonista è stata l'Italia e questo è un dato di fatto, il nazionalismo non c'entra. Sulla sconfitta di VDP: certo che può aiutarlo questa sconfitta. Ieri ha corso come suo solito, e sicuramente quando è partito aveva ottime sensazioni; ciò non toglie che in futuro potremmo vederlo adottare tattiche di gara meno avventate, ieri poteva permettersi di rimanere al coperto più a lungo e anche di tirare un po' meno, dai -33 ai -12 ha speso tantissimo con le sue solite trenate. Le crisi di fame poi capitano, ma ieri per la (prima?) volta ha sbattuto contro i propri limiti in una giornata dove stava bene. A memoria fatico a trovare una sua crisi avvenuta in questo modo, solitamente quando non è in giornata si stacca molto presto (Les Gets quest'anno, KoppenbergCross 2018). O forse ha una piccola sindrome da Mondiali dati i precedenti nel cross.



Salvatore77
Messaggi: 4752
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Salvatore77 » lunedì 30 settembre 2019, 10:54

jumbo ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 9:40
Chissà, magari Trentin sperava ancora che rientrasse Moscon e non ha rilanciato, oppure lui stesso non ne aveva per rilanciare l'azione di Kung.
Forse già in quel frangente Trentin era a tutta.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5236
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 30 settembre 2019, 11:06

Ma Daniel Martinez? Stava rientrando con Trentin e Van der Poel sui primi tre e dopo la discesa ai -2 km dal passaggio sulla linea d'arrivo è sparito.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 12:57

nime ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 10:21
:D :D :D :D
mentre ti leggevo riuscivo persino ad immaginarti, un Vittorio Gassman, solo sul palco, le luci soffuse, la voce profonda mentre infervorato rosso in volto con lo sguardo rivolto al cielo ti accaloravi alla causa.
Vero che ero solo, ma senza palco e spettatori, quindi nessuna voce, ma solo un sentimento di frustrazione come non mai provato, nemmeno quando Anquetil perse il Giro d'Italia da Motta con la complicità di uno spettatore che spingendo il secondo procurò lo iato. :x
nime ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 10:21
peccato che le carriere e il modo di intendere il ciclismo di Bartali, Coppi, Anquetil, Mercks, Hinault, Armstrong non c'entrano assolutamente nulla con quello che vuole fare MVDP
Poulidor ha detto che il nipote è imprevedibile e che nessun traguardo gli sarà precluso, per cui non vedo differenze fra i sopra ctati, ai quali potrei aggiungere anche Lemond, Fignon, NIbali.
nime ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 10:21
ed è proprio questa suo modo di interpretare il ciclismo su strada che rischia di non farlo ricordare per decenni da appassionati e non come i campioni che hai citato e ieri ne abbiamo avuto l'esempio fa tempo a cambiare? si, ma deve imparare la lezione
È un'associazione spuria la tua (s.m.) perché il suo modo di interpretare la corsa di ieri è stato perfetto, a differenza di quella del mondiale dove vinse Altig, allorché Jacques e Raymond, di gran lunga più forti del tedesco (lo avevano anche staccato) si fecero battere, perché l'uno non voleva perdere dall'altro. Il Kaiser ha corsa da campione qual è e stai tranquillo che fra cento anni chi seguirà il ciclismo (pochi purtroppo) si ricorderà di lui. ;)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
nino58
Messaggi: 11329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 30 settembre 2019, 13:03

Però, chiamare Kaiser un olandese di sangue (anche) francese non mi pare centratissima come immaginifica similitudine. :D ;) :cincin:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 13:06

nino58 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:03
Però, chiamare Kaiser un olandese di sangue (anche) francese non mi pare centratissima come immaginifica similitudine. :D ;) :cincin:
Perché no? Lui, come Cesare (in latino Kaesar) ha fatto in ogni specialità "veni, vidi, vici" e in neerlandese, come in tedesco, Cesare si traduce Kaiser; Czar in russo, ;)

P.S. In francese César, ma a me piace di più la K della S, perché così la pronuncia è più etimologica.
Ultima modifica di lemond il lunedì 30 settembre 2019, 13:09, modificato 1 volta in totale.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

herbie
Messaggi: 4740
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 30 settembre 2019, 13:07

jumbo ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 9:40
Chissà, magari Trentin sperava ancora che rientrasse Moscon e non ha rilanciato, oppure lui stesso non ne aveva per rilanciare l'azione di Kung.
la seconda: per me si è visto abbastanza chiaramente che appena dopo la resa di Van Der Poel si è spenta la luce anche a lui.
Sull'ultimo passaggio di Oak Street ricordo di aver visto abbastanza bene Trentin faticare molto a tenere il forcing di Kung che, con tutto il rispetto, è un corridore che normalmente su questi strappi si metterebbe in tasca, specie dopo che lo svizzero ha fatto venti minuti in più al vento.

Ha pagato chiaramente la sgasata violentissima del giro prima per seguire Van Der Poel, unita a tutta una serie di rilanci e scattini che pur non evidentissimi, hanno mandato in apnea un po' tutti , lui per primo. Non dimentichiamo che tutti i grandi favoriti di questo mondiale quella sgasata non l'hanno tenuta, Alaphilippe compreso, che sarebbe stato ampiamente nel suo.

Una ipotesi sull'incomprensibile corsa dei belgi: secondo me sono andati in confusione con il cambio di percorso mezz'ora prima della partenza.
Pura ipotesi e fantasia, ma secondo me avevano una condotta di corsa concordata tra tutti i corridori che probabilmente prevedeva un fuga da lontanissimo con Gilbert e/o Evenpoel e almeno un altro forte gregario proprio nel tratto il linea tolto dal percorso, che era quello più difficile e con la possibilità di fare ventagli. E forse Van Avermaet sarebbe stato poi il capitano nel finale in caso di ricongiungimento.
Col cambio di percorso sono andati forse nel panico per dover rifare la strategia in pochi minuti, e hanno probabilmente deciso di buttare a monte l'idea originaria, presi dal nervosismo per il cambio di percorso (nervosismo ingiustificato, perchè con quel tempaccio e il circuito finale sarebbe ventua fuori ugualmente una corsa molto selettiva e favorevole agli attaccanti), ritrovandosi però con più capitani nel finale. Questa cosa non era stata discussa in precedenza o forse ha causato un litigio lì per lì non risolvibile in maniera che Van Avermaet si è sentito defraudato del ruolo di capitano per il finale di corsa, pensando poi ciascuno di agire per conto suo durante la corsa.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 11329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 30 settembre 2019, 13:16

lemond ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:06
nino58 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:03
Però, chiamare Kaiser un olandese di sangue (anche) francese non mi pare centratissima come immaginifica similitudine. :D ;) :cincin:
Perché no? Lui, come Cesare (in latino Kaesar) ha fatto in ogni specialità "veni, vidi, vici" e in neerlandese, come in tedesco, Cesare si traduce Kaiser; Czar in russo, ;)

P.S. In francese César, ma a me piace di più la K della S, perché così la pronuncia è più etimologica.
Lo dicevo, più che altro, per la pochissima simpatia che gli olandesi hanno verso i tedeschi, soprattutto dopo l'occupazione negli anni della seconda guerra mondiale.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 13:20

nino58 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:16
Lo dicevo, più che altro, per la pochissima simpatia che gli olandesi hanno verso i tedeschi, soprattutto dopo l'occupazione negli anni della seconda guerra mondiale.
Vero, però resta il fatto che sono cugini e, come pisani e livornesi, tutto sommato hanno una lingua quasi in comune. :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12432
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da cauz. » lunedì 30 settembre 2019, 13:35

ho riguardato il finale di corsa, perchè alcune ricostruzioni non mi tornavano rispetto ai miei appannati ricordi.
dai -5,8 km, quando si stacca Moscon, ai -300 quando si imposta la volata, il lavoro in testa al terzetto è diviso così:
Kung fa praticamente la metà del lavoro, compreso un chilometro netto di tirata quando si stacca Moscon;
Trentin fa solo brevi tirate, per un totale di circa 700 metri, e la mia impressione (visiva da TV, quindi vale quasi zero) è che le faccia pure a mezzo servizio;
Pedersen fa tirate un po' più lunghe, per circa 1200 metri, e poi si fa in testa tutto l'ultimo chilometro.

anche in questo caso, mi pare che la tattica di Trentin sia stata inappuntabile. forse l'unico cruccio resta sul non aver anticipato la volata nel finale, ma a quello hanno risposto le gambe.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
nino58
Messaggi: 11329
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 30 settembre 2019, 14:02

lemond ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:20
nino58 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:16
Lo dicevo, più che altro, per la pochissima simpatia che gli olandesi hanno verso i tedeschi, soprattutto dopo l'occupazione negli anni della seconda guerra mondiale.
Vero, però resta il fatto che sono cugini e, come pisani e livornesi, tutto sommato hanno una lingua quasi in comune. :cincin:
Fortunatamente Pisa non ha mai occupato Livorno ne' viceversa.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Luca90
Messaggi: 6485
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 30 settembre 2019, 14:32

Lasciando perdere le varie cavolate su kaiser e caesar a mente fredda:
Teniamoci stretto cassani per altri 10 anni visto che con materiale umano buono ma non eccellente ha vinto 2 ori europei 1 argento mondiale 1 bronzo mondiale a crono... Ma non è tutto visto che oltre i risultati ha fatto crescere e non poco il movimento...
Riguardo la gara sorprende la crisi improvvisa di van der poel ma se voi ci fate caso pochissimo prima lui già dava l impressione di essere non al top e aveva preso qualche metro in un tratto in contropendenza...
Sagan aveva gambe buone, anzi molto buone ma non le migliori quindi ha preferito correre di rimessa sicuro che come negli altri mondiali qualcuno gli tirasse fuori le castagne dal fuoco... Non so se avrebbe potuto vincere ma sicuro una medaglia la portava a casa...
Su trentin come dice lui stesso l'aver perso così nettamente fa capire come pedersen avesse più gambe e magari si è gestito il tratto prima dove aveva perso un paio di metri
Belgio disastroso visto che con un roster così la medaglia è un obbligo... Wellens e teuns non avevano le gambe per seguire van der poel o sono stati obbligati a rimanere vicino a van avermaet?
Chapeau al vincitore che spero farà bene nelle classiche del nord prossimo anno con quella maglia prestigiosa


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13782
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 30 settembre 2019, 14:48

herbie ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 13:07
Una ipotesi sull'incomprensibile corsa dei belgi: secondo me sono andati in confusione con il cambio di percorso mezz'ora prima della partenza.
Pura ipotesi e fantasia, ma secondo me avevano una condotta di corsa concordata tra tutti i corridori che probabilmente prevedeva un fuga da lontanissimo con Gilbert e/o Evenpoel e almeno un altro forte gregario proprio nel tratto il linea tolto dal percorso, che era quello più difficile e con la possibilità di fare ventagli. E forse Van Avermaet sarebbe stato poi il capitano nel finale in caso di ricongiungimento.
Col cambio di percorso sono andati forse nel panico per dover rifare la strategia in pochi minuti, e hanno probabilmente deciso di buttare a monte l'idea originaria, presi dal nervosismo per il cambio di percorso (nervosismo ingiustificato, perchè con quel tempaccio e il circuito finale sarebbe ventua fuori ugualmente una corsa molto selettiva e favorevole agli attaccanti), ritrovandosi però con più capitani nel finale. Questa cosa non era stata discussa in precedenza o forse ha causato un litigio lì per lì non risolvibile in maniera che Van Avermaet si è sentito defraudato del ruolo di capitano per il finale di corsa, pensando poi ciascuno di agire per conto suo durante la corsa.
Stavolta non ti seguo per nulla, come quando ipotizzavi complotti ai danni dell'inter orchestrati da marotta :bll:

Innanzitutto Evenepoel ha dichiarato che avrebbe dovuto tentare a 7giri dal termine, quindi quando è successa la caduta di Gilbert (-9 giri) erano ancora in tempo a rispettare il piano originale cambiando gli interpreti.
In secondo luogo, conoscendo Gilbert ancora meglio di Fabio Aru, sono sicuro che non avrebbe tentato attacchi dalla lunghissima distanza, a meno che non si parli di ventagli di squadra stile doha.
A mio personalissimo avviso è molto probabile che l'idea fosse di mandare remco in avanscoperta pronto per essere riagganciato dal vallone in un secondo momento magari a 40/50km dal traguardo, mentre GVA avrebbe dovuto tenersi pronto sulle ruote dei Sagan o Alaphilippe nel caso in cui l'attacco dei due deuceninck fosse andato a monte.
Non escludo neppure che Gilbert avesse in mente di attendere gli ultimi 2 giri per muoversi, è in una condizione ottimale come non vedo da anni e io me lo aspettavo pronto a rispondere ad un tentativo di MVDP. Contavo molto sui 285km per mandare in crisi l'olandese, infatti ero inferocito a causa del taglio del percorso. Non immaginavo che MVDP avrebbe ceduto prima dei 250.
(Non perché ce l'abbia con MVDP ma solo perché lo consideravo il rivale di gran lunga più pericoloso per Phil Gil)

Comunque siano andate le cose non capisco come puoi affermare che GVA si è sentito defraudato del ruolo di capitano quando invece le cose sono andate esattamente all'opposto: nessuno dei belgi ha agito per conto proprio (come forse avrebbero fatto meglio a fare) ma hanno semmai lavorato tutti in funzione di GVA (l'unico infatti che non ha mai tirato).
La mia idea è che senza Gilbert a guidare l'orchestra hanno perso le certezze e si sono aggrappati all'alternativa ufficiale, ovvero GVA. Con Gilbert in corsa avreebbero trovato molto più spazio tutte le seconde punte e non sarebbero stati sacrificati in un inutile lavoro di ricucitura.
Ultima modifica di galliano il lunedì 30 settembre 2019, 14:51, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 14:49

Luca90 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 14:32
Lasciando perdere le varie cavolate su kaiser e caesar a mente fredda:
Teniamoci stretto cassani per altri 10 anni visto che con materiale umano buono ma non eccellente ha vinto 2 ori europei 1 argento mondiale 1 bronzo mondiale a crono... Ma non è tutto visto che oltre i risultati ha fatto crescere e non poco il movimento...
Riguardo la gara sorprende la crisi improvvisa di van der poel ma se voi ci fate caso pochissimo prima lui già dava l impressione di essere non al top e aveva preso qualche metro in un tratto in contropendenza...
Sagan aveva gambe buone, anzi molto buone ma non le migliori quindi ha preferito correre di rimessa sicuro che come negli altri mondiali qualcuno gli tirasse fuori le castagne dal fuoco... Non so se avrebbe potuto vincere ma sicuro una medaglia la portava a casa...
Su trentin come dice lui stesso l'aver perso così nettamente fa capire come pedersen avesse più gambe e magari si è gestito il tratto prima dove aveva perso un paio di metri
Belgio disastroso visto che con un roster così la medaglia è un obbligo... Wellens e teuns non avevano le gambe per seguire van der poel o sono stati obbligati a rimanere vicino a van avermaet?
Chapeau al vincitore che spero farà bene nelle classiche del nord prossimo anno con quella maglia prestigiosa
unico appunto: tu consideri le medaglie, io penso invece che esiste (indicativo e non congiuntivo) solo *la medaglia*.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Luca90
Messaggi: 6485
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 30 settembre 2019, 14:56

lemond ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 14:49
Luca90 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 14:32
Lasciando perdere le varie cavolate su kaiser e caesar a mente fredda:
Teniamoci stretto cassani per altri 10 anni visto che con materiale umano buono ma non eccellente ha vinto 2 ori europei 1 argento mondiale 1 bronzo mondiale a crono... Ma non è tutto visto che oltre i risultati ha fatto crescere e non poco il movimento...
Riguardo la gara sorprende la crisi improvvisa di van der poel ma se voi ci fate caso pochissimo prima lui già dava l impressione di essere non al top e aveva preso qualche metro in un tratto in contropendenza...
Sagan aveva gambe buone, anzi molto buone ma non le migliori quindi ha preferito correre di rimessa sicuro che come negli altri mondiali qualcuno gli tirasse fuori le castagne dal fuoco... Non so se avrebbe potuto vincere ma sicuro una medaglia la portava a casa...
Su trentin come dice lui stesso l'aver perso così nettamente fa capire come pedersen avesse più gambe e magari si è gestito il tratto prima dove aveva perso un paio di metri
Belgio disastroso visto che con un roster così la medaglia è un obbligo... Wellens e teuns non avevano le gambe per seguire van der poel o sono stati obbligati a rimanere vicino a van avermaet?
Chapeau al vincitore che spero farà bene nelle classiche del nord prossimo anno con quella maglia prestigiosa
unico appunto: tu consideri le medaglie, io penso invece che esiste (indicativo e non congiuntivo) solo *la medaglia*.
Se il tuo appunto è per l'Italia devi tenere conto anche del materiale umano a disposizione... In base a quello dai un peso diverso all'argento e al bronzo...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12646
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da lemond » lunedì 30 settembre 2019, 14:59

Luca90 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 14:56
Se il tuo appunto è per l'Italia devi tenere conto anche del materiale umano a disposizione... In base a quello dai un peso diverso all'argento e al bronzo...
No, no, in generale se devo scegliere fra arrivare secondo sicuro o primo/ultimo, preferisco rischiare e considero il secondo posto una sconfitta.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Fantamatusa
Messaggi: 173
Iscritto il: giovedì 1 ottobre 2015, 17:14

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Fantamatusa » lunedì 30 settembre 2019, 15:08

Slegar ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 11:06
Ma Daniel Martinez? Stava rientrando con Trentin e Van der Poel sui primi tre e dopo la discesa ai -2 km dal passaggio sulla linea d'arrivo è sparito.
Mi unisco pure io alla richiesta di informazioni.



Luca90
Messaggi: 6485
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 30 settembre 2019, 15:34

lemond ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 14:59
Luca90 ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 14:56
Se il tuo appunto è per l'Italia devi tenere conto anche del materiale umano a disposizione... In base a quello dai un peso diverso all'argento e al bronzo...
No, no, in generale se devo scegliere fra arrivare secondo sicuro o primo/ultimo, preferisco rischiare e considero il secondo posto una sconfitta.
L'italia se l è giocata, è stata padrone del proprio destino con un attacco da lontano ed è venuto fuori questo argento...
Non ha corso per una medaglia qualunque ma ha corso per vincere... trovi uno con più gambe fai i complimenti a lui e ti prendi questo argento.
Che poi don Alejandro ci insegna che se vai sempre vicino alla fine lo porti a casa...
Noi 4 due anni fa, 5 l'anno scorso, 2 e 4 quest'anno...
Prima o poi toccherà a noi


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

Road Runner
Messaggi: 705
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Road Runner » lunedì 30 settembre 2019, 16:37

Per me un errore madornale l'ha fatto l'ammiraglia ai meno 6: con Pedersen in difficoltà qualcuno doveva sporgersi e urlare a 110 decibel "parti Matteo" Con la scarica di adrenalina e la consapevolezza di fare la cosa giusta gambe o non gambe non lo prendevano più.



Leonardo Civitella
Messaggi: 1061
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Mondiali 2019 - Prova in Linea Uomini Elite (29 Settembre)

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella » lunedì 30 settembre 2019, 16:40

Road Runner ha scritto:
lunedì 30 settembre 2019, 16:37
Per me un errore madornale l'ha fatto l'ammiraglia ai meno 6: con Pedersen in difficoltà qualcuno doveva sporgersi e urlare a 110 decibel "parti Matteo" Con la scarica di adrenalina e la consapevolezza di fare la cosa giusta gambe o non gambe non lo prendevano più.
Al mondiale non ci sono le radioline

Saluti,Leonardo


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps


Rispondi