Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:01
jumbo ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:53
Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:51 CHE SCHIFO!!! E NON AGGIUNGO ALTRO ...
anche perchè hai già scritto troppo.

questi commenti "schifo" e "pagliacci" e simili sono incomprensibili.
Hanno corso la Parigi Nizza in condizioni peggiori... e non dire di no...
E quindi? Poi mi pare sia successo un bel casino.. casino che si sta riproponendo.. poi vabbè tu sei negazionista dal principio


Avatar utente
GiboSimoni
Messaggi: 933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:29
Località: Bari

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da GiboSimoni »

jumbo ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:19
GiboSimoni ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:10
il_panta ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:04

Ma questa non è una giustificazione, se hai fatto una minchiata una volta non è scritto da nessuna parte che la devi ripetere.
sono d'accordo. Io sono un po' più libero di pensiero sul virus ma magari dirò la mia sul topic dedicato al virus. Per il resto rimango scettico solamente del fatto che altre manifestazioni si stanno disputando. Passi per il Roland Garros che ormai sta per volgere al termine, perchè Parigi Tours si correrà e al campionato francese continuano ad andare 5 mila persone? Ad esempio dal 2 novembre deve svolgere l'atp Master 1000 a Parigi-Bercy al momento è confermatissimo!
Stadi e campi da tennis sono luoghi ad ingresso controllato e dove puoi mantenere le distanza tra le seggiole effettivamente occupate (mi immagino che così avvenga al Roland Garros e negli altri esempi citati). Le strade di campagna del nord della Francia no.
logica vorrebbe così.


Gibo il migliore!!!!!

Signori non ce ne sono più - Gilberto Simoni ad Aprica 2006

30 Maggio 2010 La fine di un Sogno Magnifico!

Le vere emozioni sono nell'accarezzare una mamma non più autosufficiente e su una sedia rotelle e vedere il sorriso di essa.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1682
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Felice »

lucks83 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:20
Certo, come scriveva prima qualcuno qua sopra, la Ligue 1 e il roland garros si stanno svolgendo regolarmente e con tanto pubblico. Una cosa che non comprendo.
Spettatori limitati a 1000 per il Roland Garros:

https://www.sortiraparis.com/loisirs/sp ... -spectateu

Par quanto riguarda la Ligue 1, le restrizioni con le quali avevano comincito erano di 5000 spettatori. In zone rossa credo però che il limite sia a 1000.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da chinaski89 »

lemond ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:03 Non capisco perché uno non possa dire *schifo*, che è stretto parente di schivo e che significa avversione, noia, orrore, disgusto, ma soprattutto ha il pregio di essere singolare, mentre nessuno (o quasi) si scaglia contro il turpiloquio comune, che proprio per il fatto di essere stato, come si dice, sdoganato è diventato "di massa" e quindi sarebbe da esecrare molto, ma molto di più.
P.S. Naturalmente uno fa come vuole. :)
Perchè avere avversione orrore e disgusto per una decisione ovvia è una cagata pazzesca


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14915
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da lemond »

chinaski89 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:26
lemond ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:03 Non capisco perché uno non possa dire *schifo*, che è stretto parente di schivo e che significa avversione, noia, orrore, disgusto, ma soprattutto ha il pregio di essere singolare, mentre nessuno (o quasi) si scaglia contro il turpiloquio comune, che proprio per il fatto di essere stato, come si dice, sdoganato è diventato "di massa" e quindi sarebbe da esecrare molto, ma molto di più.
P.S. Naturalmente uno fa come vuole. :)
Perchè avere avversione orrore e disgusto per una decisione ovvia è una cagata pazzesca
Per me tanto ovvia non è! Non sono per niente un negazionista, ma davvero provo disgusto per una decisione che non riesca a salvaguardare l'unica corsa che, secondo me, è patrimonio mondiale (specie quest'anno che i favoriti erano ... :crazy: ). Per nessuna ragione al mondo vorrei governare qualcosa, ma in questo caso forse potrei fare un'eccezione e manderei la guardia nazionale francese (se esiste o altrimenti l'esercito) a pattugliare tutti i km. del percorso! :old: :yes: :violino:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
CicloSprint
Messaggi: 6437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da CicloSprint »

E intanto pare che le misure anti-Covid a Marsiglia e a Bordeaux abbiano funzionato. Per ora.


pietro
Messaggi: 8337
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da pietro »

Mi dispiace troppo, la corsa più bella del mondo che salta così.
Se ci fosse stato il volere di correrla, prendendo in
considerazione anche misure dure, come chiusura totale dei tratti in pavé e multe salatissime, la si sarebbe corsa.
Non mi ritrovo nel pensiero di chi dice che siccome ci sono altre cose a cui pensare, è accettabile che la Roubaix venga cancellata.


Bomby
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Bomby »

pietro ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:55 Mi dispiace troppo, la corsa più bella del mondo che salta così.
Se ci fosse stato il volere di correrla, prendendo in
considerazione anche misure dure, come chiusura totale dei tratti in pavé e multe salatissime, la si sarebbe corsa.
Non mi ritrovo nel pensiero di chi dice che siccome ci sono altre cose a cui pensare, è accettabile che la Roubaix venga cancellata.
Non è tanto questo: anche in Italia ci sono altre cose a cui pensare, tante. Ma ci sono le condizioni per correre, e quindi si corre. In Francia la situazione è ben peggiore, il Nord è una delle regioni meno ricche della Francia, e Roubaix nello specifico è proprio una delle città più povere. Immagino che anche gli ospedali non siano i più ricchi...
Altro discorso è quello dell'assistenza sanitaria: già negli ospedali ci sono ristrettezze di organico, impiegare uomini e mezzi per seguire una corsa in bicicletta che interessa ad una percentuale comunque ridotta della popolazione quando ci si trova in emergenza, non mi pare un'idea geniale. In più occorre garantire negli ospedali che ci sia posto per chi in corsa dovesse farsi male (e la Roubaix non è certo la corsa più sicura dal mondo); ci sono queste garanzie? Provate a mettervi dall'altro lato: avete un parente (consorte, genitore, nonno, zio) che sta male e dovrebbe essere ricoverato, ma in ospedale non c'è posto perchè è occupato da un ciclista che è caduto in corsa. Oppure siete un ciclista che è caduto e sta molto male, ma in ospedale non c'è posto perchè è pieno di malati di Covid...
Evidentemente, alla Parigi-Tours ci sono meno problemi, sono diverse le aree attraversate dalla corsa e probabilmente non si trovano in una situazione così critica.


pietro
Messaggi: 8337
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da pietro »



Speriamo di vedere il duello al Fiandre, ma non sarà la stessa cose :cry:


Avatar utente
Seb
Messaggi: 6032
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Seb »

Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:42 A leggere il comunicato, A.S.O. ha annullato la Roubaix su "richiesta" del prefetto del Nord, di quello di Hauts de France e del Ministero della Salute. Per comprendere bene la decisione penso basti sostituire la parola "richiesta" con "ordine superiore".
E secondo me già per far arrivare regolarmente il Tour a Parigi sono stati fatti salti mortali, deroghe, autorizzazioni e chissà che altro. E se ASO aveva un bonus a disposizione, se lo è giustamente giocato lì


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Seb ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:32
Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:42 A leggere il comunicato, A.S.O. ha annullato la Roubaix su "richiesta" del prefetto del Nord, di quello di Hauts de France e del Ministero della Salute. Per comprendere bene la decisione penso basti sostituire la parola "richiesta" con "ordine superiore".
E secondo me già per far arrivare regolarmente il Tour a Parigi sono stati fatti salti mortali, deroghe, autorizzazioni e chissà che altro. E se ASO aveva un bonus a disposizione, se lo è giustamente giocato lì
Si, l'impressione è che ASO si sia giocata il bonus, anzi più di un bonus, durante il Tour. In alcune giornate il distanziamento e le norme anti-covid sono state calpestate a piè pari.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Strong »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:35
Seb ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:32
Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:42 A leggere il comunicato, A.S.O. ha annullato la Roubaix su "richiesta" del prefetto del Nord, di quello di Hauts de France e del Ministero della Salute. Per comprendere bene la decisione penso basti sostituire la parola "richiesta" con "ordine superiore".
E secondo me già per far arrivare regolarmente il Tour a Parigi sono stati fatti salti mortali, deroghe, autorizzazioni e chissà che altro. E se ASO aveva un bonus a disposizione, se lo è giustamente giocato lì
Si, l'impressione è che ASO si sia giocata il bonus, anzi più di un bonus, durante il Tour. In alcune giornate il distanziamento e le norme anti-covid sono state calpestate a piè pari.
esiti dei tamponi "trattati" allo stesso modo degli esiti dell'antidoping :diavoletto:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Avatar utente
galliano
Messaggi: 15185
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da galliano »

Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:56 La Roubaix non è una corsa in campagna; siamo abituati all'urbanizzazione padana dove si tende a riempire tutti gli spazi vuoti possibili, mentre in Francia si tende a polarizzare gli interventi urbani. I settori di pavè della Roubaix sono all'interno di un comprensorio che, tra Francia e Belgio, può contare su un milione di abitanti circa.
Corsa di campagna per modo di dire.
I punti chiave sono in mezzo ai campi poi è chiaro che non sono in zone semidesertiche dell'almeria ma comunque nemmeno in un centro urbano.

Volendo potevano tranquillamente farla, bastava sensibilizzare i tifosi già per ridurre dell'80% l'afflusso, poi gli altri li tieni a bada agevolmente.
Se anche ci fosse stato un po' di pubblico sparso non sarebbe stata la fine del mondo.


pietro
Messaggi: 8337
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da pietro »

galliano ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:45
Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:56 La Roubaix non è una corsa in campagna; siamo abituati all'urbanizzazione padana dove si tende a riempire tutti gli spazi vuoti possibili, mentre in Francia si tende a polarizzare gli interventi urbani. I settori di pavè della Roubaix sono all'interno di un comprensorio che, tra Francia e Belgio, può contare su un milione di abitanti circa.
Corsa di campagna per modo di dire.
I punti chiave sono in mezzo ai campi poi è chiaro che non sono in zone semidesertiche dell'almeria ma comunque nemmeno in un centro urbano.

Volendo potevano tranquillamente farla, bastava sensibilizzare i tifosi già per ridurre dell'80% l'afflusso, poi gli altri li tieni a bada agevolmente.
Se anche ci fosse stato un po' di pubblico sparso non sarebbe stata la fine del mondo.
Concordo, ci fosse stata la volontà si sarebbe corsa


Stylus
Messaggi: 1466
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Stylus »

Io ero disposto anche al compromesso, un circuito con un po' di asfalto e due-tre tratti di pavè ripetuti. Ho visto la Parigi Dakar corrersi in Sudamerica, mi andava bene anche la Parigi Roubaix con arrivo a Mons en Pevele. Stesso dicasi per l'Amstel, ed idem Vuelta: forse è un paradosso correrla tutte nelle Canarie (cavolo sarebbe pure la stagione ideale), ma va bene che tutte le tappe siano circuiti, dobbiamo abituarci a questo tipo di compromesso con più circuiti anche nelle tappe dei GT, sono più facilmente controllabili, altrimenti non si corre più. Comunque, bruttissimo segnale in vista del Giro delle Fiandre, che nelle previsioni, era quella più a rischio.


Avatar utente
Kwaremont
Messaggi: 482
Iscritto il: martedì 21 maggio 2019, 12:59

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Kwaremont »

pietro ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:46
galliano ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:45
Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:56 La Roubaix non è una corsa in campagna; siamo abituati all'urbanizzazione padana dove si tende a riempire tutti gli spazi vuoti possibili, mentre in Francia si tende a polarizzare gli interventi urbani. I settori di pavè della Roubaix sono all'interno di un comprensorio che, tra Francia e Belgio, può contare su un milione di abitanti circa.
Corsa di campagna per modo di dire.
I punti chiave sono in mezzo ai campi poi è chiaro che non sono in zone semidesertiche dell'almeria ma comunque nemmeno in un centro urbano.

Volendo potevano tranquillamente farla, bastava sensibilizzare i tifosi già per ridurre dell'80% l'afflusso, poi gli altri li tieni a bada agevolmente.
Se anche ci fosse stato un po' di pubblico sparso non sarebbe stata la fine del mondo.
Concordo, ci fosse stata la volontà si sarebbe corsa
Bisogna però entrare anche nella psicologia della politica, che ha sostanzialmente deciso questo.
L'annullamento di un evento così importante è un segnale molto forte alla cittadinanza francese, molto più della chiusura dei ristoranti alle 22/23...

PS: paradossalmente un percorso a circuito con 6-7 passaggi, attrae ancora più persone. Si ha la possibilità di vedere i corridori per molte volte, invece che per 15 secondi e poi stop, a casa.


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

no, che tristezza....


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
AntiGazza
Messaggi: 1359
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da AntiGazza »

nino58 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:04
AntiGazza ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:00 Beh non ho gli elementi per discutere la decisione, ovviamente se la annullano è un segnale negativo perchè vuol dire che la situazione virus sta tornando eccessivamente critica .

Mi fan paura sinceramente anche tutti quegli assembramenti che si vedono quando passa il giro nelle varie cittadine, quasi tutti senza la mascherina.
Io sono uno che appena può il ciclismo lo va a vedere dal vivo ,mi sono anche fatto 400/500 km di trasferta per vedermi il tour, ma mi pare questa una situazione in cui il giro ce lo si può anche godere dal divano e dal televisore(sai che sacrificio poi).
Certo.
E lo si può vedere per strada non ammassandosi.
Chi si ammassa lì, si ammassa in piazza, al bar, dappertutto.
Sono quelli che proprio non ci arrivano (qualcuno anche per spavalderia scema).
Sicuro , ma dato che il problema sono le numerose infrazioni ai regolamenti che ci sono, meno occasioni di infrazione si danno più è facile controllare che non ci siano assembramenti.
So che è un discorso un pò estremo, financo liberticida. ma siamo in una situazione particolare.


AntiGazza
Messaggi: 1359
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da AntiGazza »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:03
AntiGazza ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:00 Beh non ho gli elementi per discutere la decisione, ovviamente se la annullano è un segnale negativo perchè vuol dire che la situazione virus sta tornando eccessivamente critica .

Mi fan paura sinceramente anche tutti quegli assembramenti che si vedono quando passa il giro nelle varie cittadine, quasi tutti senza la mascherina.
Io sono uno che appena può il ciclismo lo va a vedere dal vivo ,mi sono anche fatto 400/500 km di trasferta per vedermi il tour, ma mi pare questa una situazione in cui il giro ce lo si può anche godere dal divano e dal televisore(sai che sacrificio poi).
Io sono andato l'altro giorno a Monte Scuro e ti assicuro che eravamo veramente pochi e selezionati personaggi :D
Beh a Montescuro c'è il meteo che faceva da deterrente agli assembramenti :D


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Strong ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:42
Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:35
Seb ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:32

E secondo me già per far arrivare regolarmente il Tour a Parigi sono stati fatti salti mortali, deroghe, autorizzazioni e chissà che altro. E se ASO aveva un bonus a disposizione, se lo è giustamente giocato lì
Si, l'impressione è che ASO si sia giocata il bonus, anzi più di un bonus, durante il Tour. In alcune giornate il distanziamento e le norme anti-covid sono state calpestate a piè pari.
esiti dei tamponi "trattati" allo stesso modo degli esiti dell'antidoping :diavoletto:
per caso ti riferisci a Lutsenko che pochi giorni dopo il Tour aveva il covid? :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 3060
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Pirata81 »

Decisione inevitabile vista la situazione Covid in Francia.
Non darei per scontato che si corra il Fiandre,il.Belgio è messo male.


FC 2019: 3°
1° Vuelta buena
FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour
https://youtu.be/VzO0DC3X7cs
https://youtu.be/66iXTQio7wk
pietro
Messaggi: 8337
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da pietro »

Pirata81 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 16:18 Decisione inevitabile vista la situazione Covid in Francia.
Non darei per scontato che si corra il Fiandre,il.Belgio è messo male.
Oggi Van den Spiegel ha detto che per Gand, Fiandre e Scheldeprijs non dovrebbe esserci pericolo


Avatar utente
udra
Messaggi: 8479
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da udra »

Anche perché in Belgio il protocollo per il pubblico è piuttosto stringente, e comunque vedo piuttosto rispettato.
Avrò visto 5-6 gare, e di gente sul percorso proprio poca.
Traguardo blindato o quasi.


Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 3060
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Pirata81 »

udra ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 16:27 Anche perché in Belgio il protocollo per il pubblico è piuttosto stringente, e comunque vedo piuttosto rispettato.
Avrò visto 5-6 gare, e di gente sul percorso proprio poca.
Traguardo blindato o quasi.
Ho visto la Freccia del Brabante.
Molta gente presente nel tratto vicino all'autostrada negli ultimi 30 km non indossava mascherine.
Al Fiandre non puoi garantire l'assenza di assembramenti sul Koppenberg o sull'Oude Kwaremont.
A rigor di logica strettamente sanitaria le corse in Belgio dovrebbero essere tutte annullate,Gand-Wevelgem di domenica compresa.


FC 2019: 3°
1° Vuelta buena
FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour
https://youtu.be/VzO0DC3X7cs
https://youtu.be/66iXTQio7wk
CicloSprint
Messaggi: 6437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da CicloSprint »

Allora l'Uci potrebbe intervenire ?


sagittario1962
Messaggi: 396
Iscritto il: domenica 2 agosto 2020, 13:11

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da sagittario1962 »

lemond ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:39
chinaski89 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:26
lemond ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:03 Non capisco perché uno non possa dire *schifo*, che è stretto parente di schivo e che significa avversione, noia, orrore, disgusto, ma soprattutto ha il pregio di essere singolare, mentre nessuno (o quasi) si scaglia contro il turpiloquio comune, che proprio per il fatto di essere stato, come si dice, sdoganato è diventato "di massa" e quindi sarebbe da esecrare molto, ma molto di più.
P.S. Naturalmente uno fa come vuole. :)
Perchè avere avversione orrore e disgusto per una decisione ovvia è una cagata pazzesca
Per me tanto ovvia non è! Non sono per niente un negazionista, ma davvero provo disgusto per una decisione che non riesca a salvaguardare l'unica corsa che, secondo me, è patrimonio mondiale (specie quest'anno che i favoriti erano ... :crazy: ). Per nessuna ragione al mondo vorrei governare qualcosa, ma in questo caso forse potrei fare un'eccezione e manderei la guardia nazionale francese (se esiste o altrimenti l'esercito) a pattugliare tutti i km. del percorso! :old: :yes: :violino:
con la police nationale sopratutto le crs e la gendarmerie basta un uomo ogni 20 mt e il problema è risolto, all'arrivo di una tappa del tour dai 600 mt ai 450 (dove ero io) c'erano 2 gendarmi, ma quello non è il problema credo che la decisione sia dovuta al fatto che il nord e il nord ovest della Francia è sempre rimasto problematico, anche questa estate quando hanno cominciato a rialzarsi i contagi, e in altre zone erano quasi a zero (tipo la corsica nonostante l'alto numero di turisti), e lì invece preoccupava, qualcuno in una delle poche trasmissioni a cui ho assistito che parlavano dell'argomento relazionavano l'espandersi del virus con una massiccia presenza di inquinamento e conseguente diminuzione di difese immunitarie...... viste le condizioni anche in belgio non mi meraviglierei che anche per il fiandre prendessero una soluzione similare........


corsu anima e core corsu, anima e core corsu, corsu sempre di più
Avatar utente
udra
Messaggi: 8479
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da udra »

A rigore di logica non si dovrebbe correre da un mese :D .
O forse non si sarebbe neanche dovuto riprendere, garantire la sicurezza di tutti è impossibile.
Poi se subentrano problemi di natura sanitaria, con ospedali saturi o con accenni di difficoltà come a Lille, allora fermarsi è d'obbligo.


peek
Messaggi: 5350
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da peek »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:35
Seb ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:32
Slegar ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 11:42 A leggere il comunicato, A.S.O. ha annullato la Roubaix su "richiesta" del prefetto del Nord, di quello di Hauts de France e del Ministero della Salute. Per comprendere bene la decisione penso basti sostituire la parola "richiesta" con "ordine superiore".
E secondo me già per far arrivare regolarmente il Tour a Parigi sono stati fatti salti mortali, deroghe, autorizzazioni e chissà che altro. E se ASO aveva un bonus a disposizione, se lo è giustamente giocato lì
Si, l'impressione è che ASO si sia giocata il bonus, anzi più di un bonus, durante il Tour. In alcune giornate il distanziamento e le norme anti-covid sono state calpestate a piè pari.
Ma infatti non capisco perché se al tour hanno fatto una cagata ora debbano reiterarla, che ragionamento è? oltretutto in una situazione che si è nel frattempo fortemente deteriorata. E' chiaro che bloccare il tour dopo dieci giorni sarebbe stato un casino pazzesco, da molti punti di vista. Hanno concluso in qualche modo, ma ora di fronte a una situazione che sta diventando esplosiva salta anche la Roubaix. E sti cazzi. Avranno fatto delle valutazioni senza interpellare il premio nobel dell'epidemiologia Galliano, e pazienza.

E non sarà finita qui evidentemente. Se tutto va bene finisce il giro - ma qualche dubbio rimane - si fa il Fiandre - in Belgio per il ciclismo sono disposti a correre più rischi che altrove - e poi ci si rivede nel 21. Le condizioni per svolgere la vuelta mi sembra proprio che non ci siano, anche se leggo che vogliono andare avanti (hanno 70 mila contagi e 600 morti a settimana).

Quando si ricomincerà nel 21 difficile dirlo, di sicuro comincerei con il tirare una bella striscia sul tour downunder - ammesso che non l'abbiano già fatto - non me li vedo proprio gli australiani, che hanno appena riportato la situazione sotto controllo, aprire le frontiere a mezzo mondo (al momento sono sigillate). La vedo ben dura anche in Argentina, dove vanno avanti a 100 mila contagi e più di mille morti a settimana.

E' chiaro che finora la buona stagione ci ha un po' risparmiato, ma ci attende un inverno difficile.
Possiamo comunque essere contenti, in aprile in pochi credevano che saremmo riusciti a vedere tutte le corse che abbiamo visto.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

peek ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 16:44
Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:35
Seb ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 14:32

E secondo me già per far arrivare regolarmente il Tour a Parigi sono stati fatti salti mortali, deroghe, autorizzazioni e chissà che altro. E se ASO aveva un bonus a disposizione, se lo è giustamente giocato lì
Si, l'impressione è che ASO si sia giocata il bonus, anzi più di un bonus, durante il Tour. In alcune giornate il distanziamento e le norme anti-covid sono state calpestate a piè pari.
Ma infatti non capisco perché se al tour hanno fatto una cagata ora debbano reiterarla, che ragionamento è? oltretutto in una situazione che si è nel frattempo fortemente deteriorata. E' chiaro che bloccare il tour dopo dieci giorni sarebbe stato un casino pazzesco, da molti punti di vista. Hanno concluso in qualche modo, ma ora di fronte a una situazione che sta diventando esplosiva salta anche la Roubaix. E sti cazzi. Avranno fatto delle valutazioni senza interpellare il premio nobel dell'epidemiologia Galliano, e pazienza.

E non sarà finita qui evidentemente. Se tutto va bene finisce il giro - ma qualche dubbio rimane - si fa il Fiandre - in Belgio per il ciclismo sono disposti a correre più rischi che altrove - e poi ci si rivede nel 21. Le condizioni per svolgere la vuelta mi sembra proprio che non ci siano, anche se leggo che vogliono andare avanti (hanno 70 mila contagi e 600 morti a settimana).

Quando si ricomincerà nel 21 difficile dirlo, di sicuro comincerei con il tirare una bella striscia sul tour downunder - ammesso che non l'abbiano già fatto - non me li vedo proprio gli australiani, che hanno appena riportato la situazione sotto controllo, aprire le frontiere a mezzo mondo (al momento sono sigillate). La vedo ben dura anche in Argentina, dove vanno avanti a 100 mila contagi e più di mille morti a settimana.

E' chiaro che finora la buona stagione ci ha un po' risparmiato, ma ci attende un inverno difficile.
Possiamo comunque essere contenti, in aprile in pochi credevano che saremmo riusciti a vedere tutte le corse che abbiamo visto.
Io sto ancora aspettando il diluvio al Mondiale di Imola, eh :diavoletto:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 3060
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Pirata81 »

Spero in un calendario concentrato tra maggio e settembre per il 2021.
La Vuelta 2020 è praticamente certo che non si potrà disputare considerato il lockdown della regione di Madrid.
Un mio amico ci vive,e non entra in un bar da marzo...


FC 2019: 3°
1° Vuelta buena
FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour
https://youtu.be/VzO0DC3X7cs
https://youtu.be/66iXTQio7wk
Bomby
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Bomby »

Io fossi nell'UCI prevederei un calendario elastico, con precedenza per le corse che non si sono potute disputare quest'anno.
C'è la speranza che uno dei vaccini attualmente in fase di test si riveli efficace in una qualche misura: la seconda parte di stagione 2021 da questo punto di vista dovrebbe essere più tranquilla. Se il vaccino viene approvato a inizio 2021, per l'estate spero che buona parte della popolazione del mondo occidentale (perchè si sa che andrà a finire così) sia stata vaccinata. Magari delle restrizioni rimarranno, per ulteriore prudenza. Ma per la prima parte della stagione vedo grosse limitazioni, anche perchè avremo la coda della seconda ondata che prima o poi travolgerà tutti.


sagittario1962
Messaggi: 396
Iscritto il: domenica 2 agosto 2020, 13:11

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da sagittario1962 »

Bomby ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 17:34 Io fossi nell'UCI prevederei un calendario elastico, con precedenza per le corse che non si sono potute disputare quest'anno.
C'è la speranza che uno dei vaccini attualmente in fase di test si riveli efficace in una qualche misura: la seconda parte di stagione 2021 da questo punto di vista dovrebbe essere più tranquilla. Se il vaccino viene approvato a inizio 2021, per l'estate spero che buona parte della popolazione del mondo occidentale (perchè si sa che andrà a finire così) sia stata vaccinata. Magari delle restrizioni rimarranno, per ulteriore prudenza. Ma per la prima parte della stagione vedo grosse limitazioni, anche perchè avremo la coda della seconda ondata che prima o poi travolgerà tutti.
le corse australiane penso che non si stiano neppure ponendo il problema, mio figlio vive in australia voleva tornare in italia per natale, ma se usciva non poteva più rientrare quindi ...... riteniamoci fortunati se l'anno prossimo possiamo assistere al giro d'italia nel suo periodo normale, la peggior pandemia affrontata nell'ultimo secolo ovvero la spagnola durò 18 mesi, le altre influenze paragonabili al covid ovvero l'asiatica e la hong kong pure, quindi se tanto mi da tanto fino a aprile maggio del prossimo anno ci siamo dentro.......


corsu anima e core corsu, anima e core corsu, corsu sempre di più
Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 3060
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Pirata81 »

sagittario1962 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 17:49
Bomby ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 17:34 Io fossi nell'UCI prevederei un calendario elastico, con precedenza per le corse che non si sono potute disputare quest'anno.
C'è la speranza che uno dei vaccini attualmente in fase di test si riveli efficace in una qualche misura: la seconda parte di stagione 2021 da questo punto di vista dovrebbe essere più tranquilla. Se il vaccino viene approvato a inizio 2021, per l'estate spero che buona parte della popolazione del mondo occidentale (perchè si sa che andrà a finire così) sia stata vaccinata. Magari delle restrizioni rimarranno, per ulteriore prudenza. Ma per la prima parte della stagione vedo grosse limitazioni, anche perchè avremo la coda della seconda ondata che prima o poi travolgerà tutti.
le corse australiane penso che non si stiano neppure ponendo il problema, mio figlio vive in australia voleva tornare in italia per natale, ma se usciva non poteva più rientrare quindi ...... riteniamoci fortunati se l'anno prossimo possiamo assistere al giro d'italia nel suo periodo normale, la peggior pandemia affrontata nell'ultimo secolo ovvero la spagnola durò 18 mesi, le altre influenze paragonabili al covid ovvero l'asiatica e la hong kong pure, quindi se tanto mi da tanto fino a aprile maggio del prossimo anno ci siamo dentro.......
Fino a che non saremo vaccinati contro il Covid-19 la situazione sarà questa purtroppo.
Il mio timore è che ora il virus si è diffuso in tutta Italia e nel caso si diffondesse nelle RSA e tra gli anziani nel Sud potremmo rivivere i giorni terribili di Bergamo e Brescia.


FC 2019: 3°
1° Vuelta buena
FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour
https://youtu.be/VzO0DC3X7cs
https://youtu.be/66iXTQio7wk
Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Strong »

se c'è da fermare il giro, il ciclismo, il calcio, il ping pong...si ferma. stiamo scherzando?
ma davvero ci si incazza perchè annullano una corsa in bicicletta?!


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
34x27

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da 34x27 »

chinaski89 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:54
Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:51 CHE SCHIFO!!! E NON AGGIUNGO ALTRO ...
Ci sono problemi più gravi, la Roubaix è la mia corsa preferita con ampio distacco sulla seconda, ma lo schifo è altro.
Concordo. Lo sport -e qualsiasi altra attività- deve essere messo in secondo piano dietro alla salute pubblica e la sua gestione.


Bomby
Messaggi: 2225
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Bomby »

Pirata81 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 17:54
sagittario1962 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 17:49
Bomby ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 17:34 Io fossi nell'UCI prevederei un calendario elastico, con precedenza per le corse che non si sono potute disputare quest'anno.
C'è la speranza che uno dei vaccini attualmente in fase di test si riveli efficace in una qualche misura: la seconda parte di stagione 2021 da questo punto di vista dovrebbe essere più tranquilla. Se il vaccino viene approvato a inizio 2021, per l'estate spero che buona parte della popolazione del mondo occidentale (perchè si sa che andrà a finire così) sia stata vaccinata. Magari delle restrizioni rimarranno, per ulteriore prudenza. Ma per la prima parte della stagione vedo grosse limitazioni, anche perchè avremo la coda della seconda ondata che prima o poi travolgerà tutti.
le corse australiane penso che non si stiano neppure ponendo il problema, mio figlio vive in australia voleva tornare in italia per natale, ma se usciva non poteva più rientrare quindi ...... riteniamoci fortunati se l'anno prossimo possiamo assistere al giro d'italia nel suo periodo normale, la peggior pandemia affrontata nell'ultimo secolo ovvero la spagnola durò 18 mesi, le altre influenze paragonabili al covid ovvero l'asiatica e la hong kong pure, quindi se tanto mi da tanto fino a aprile maggio del prossimo anno ci siamo dentro.......
Fino a che non saremo vaccinati contro il Covid-19 la situazione sarà questa purtroppo.
Il mio timore è che ora il virus si è diffuso in tutta Italia e nel caso si diffondesse nelle RSA e tra gli anziani nel Sud potremmo rivivere i giorni terribili di Bergamo e Brescia.
Da quel punto di vista dovremmo essere più pronti rispetto a febbraio e marzo, però c'è anche da dire che la condizione del SSN al centro-sud non è certo paragonabile a quello delle regioni settentrionali (purtroppo). E se siamo andati in crisi qui...


Winter
Messaggi: 17085
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Winter »

Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:01
jumbo ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:53
Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:51 CHE SCHIFO!!! E NON AGGIUNGO ALTRO ...
anche perchè hai già scritto troppo.

questi commenti "schifo" e "pagliacci" e simili sono incomprensibili.
Hanno corso la Parigi Nizza in condizioni peggiori... e non dire di no...
? Ma non è vero
Ti confondi con l italia
Il 14 marzo in Francia per esempio 1400 positivi
Ieri più di 18 mila..


Luca90
Messaggi: 8562
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Luca90 »

Winter ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 19:14
Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:01
jumbo ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:53

anche perchè hai già scritto troppo.

questi commenti "schifo" e "pagliacci" e simili sono incomprensibili.
Hanno corso la Parigi Nizza in condizioni peggiori... e non dire di no...
? Ma non è vero
Ti confondi con l italia
Il 14 marzo in Francia per esempio 1400 positivi
Ieri più di 18 mila..
Non hanno tolto pure una tappa?


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro tappa 1, Vuelta tappa 1, Vuelta tappa 2
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Winter ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 19:14
Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 13:01
jumbo ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 12:53

anche perchè hai già scritto troppo.

questi commenti "schifo" e "pagliacci" e simili sono incomprensibili.
Hanno corso la Parigi Nizza in condizioni peggiori... e non dire di no...
? Ma non è vero
Ti confondi con l italia
Il 14 marzo in Francia per esempio 1400 positivi
Ieri più di 18 mila..
I positivi non c'entrano nulla, a marzo non teatavano. Occorre guardare quante persone sono entrate in ospedale allora e quante oggi. Ho un sacco di amici che con 39 di febbre e polmonite son state a casa a marzo perché i reparti erano pieni. In Francia magari non si è arrivati a queste vette da bergamasca, ma non credo andassero a cercare le persone a casa per il tampone, ma facessero tutto in PS.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Winter
Messaggi: 17085
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Winter »

in francia a inizio marzo il covid non faceva paura
A fine marzo tremavano pure loro


Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2643
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da UribeZubia »

Strong ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 18:02 se c'è da fermare il giro, il ciclismo, il calcio, il ping pong...si ferma. stiamo scherzando?
ma davvero ci si incazza perchè annullano una corsa in bicicletta?!
Sottoscrivo.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Winter ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 19:48 in francia a inizio marzo il covid non faceva paura
A fine marzo tremavano pure loro
Vero quello che dici. Ad inizio marzo non faceva così paura neanche qua in realtà. 10 giorni dopo eravamo chiusi in casa con la prospettiva di un periodo terribile che chissà quanto tempo sarebbe durato.

Purtroppo è andata così. Daltronde già quando era ricominciata la stagione ad inizio agosto ci siamo detti che ci dovevamo godere tutte le corse che si sarebbero disputate da lì in poi, consci del fatto che il pericolo di non concludere la stagione era presente.

Spiace un pò per il fatto che l'hanno relegata in fondo al calendario, sapendo che più si andava avanti, più il rischio di annullare le corse diventava concreto...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Strong ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 18:02 se c'è da fermare il giro, il ciclismo, il calcio, il ping pong...si ferma. stiamo scherzando?
ma davvero ci si incazza perchè annullano una corsa in bicicletta?!
Non ti posso dare torto. Da appassionato ovviamente dispiace terribilmente ma, come dice Pirata81, qui finchè non sarà trovato un vaccino, sulle nostre vite, sulle nostre attività, sulle nostre passioni penderà inveitabilmente questa spada di damocle...Purtroppo anche la prossima stagione rischia d'essere mutilata :gluglu:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Winter
Messaggi: 17085
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Winter »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 20:22
Winter ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 19:48 in francia a inizio marzo il covid non faceva paura
A fine marzo tremavano pure loro
Vero quello che dici. Ad inizio marzo non faceva così paura neanche qua in realtà. 10 giorni dopo eravamo chiusi in casa con la prospettiva di un periodo terribile che chissà quanto tempo sarebbe durato.

Purtroppo è andata così. Daltronde già quando era ricominciata la stagione ad inizio agosto ci siamo detti che ci dovevamo godere tutte le corse che si sarebbero disputate da lì in poi, consci del fatto che il pericolo di non concludere la stagione era presente.

Spiace un pò per il fatto che l'hanno relegata in fondo al calendario, sapendo che più si andava avanti, più il rischio di annullare le corse diventava concreto...
A chi lo dici
Dai speriamo nel fiandre
E nella fine del giro


Luca90
Messaggi: 8562
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Luca90 »

Il Belgio lo vedo più sul pezzo... dai speriamo almeno il Fiandre lo corrano... fosse stato in Olanda eravamo fottuti...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro tappa 1, Vuelta tappa 1, Vuelta tappa 2
Salvatore77
Messaggi: 4953
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Salvatore77 »

Decisioni necessarie, anche se a noi non stanno bene.
Forse il calendario ha favorito alcune corse rispetto ad altre, perchè alla fine che ottobre sarebbe stato a rischio lo sapevano tutti.


1° Tour de France 2018
Visconte Cobram
Messaggi: 236
Iscritto il: domenica 4 ottobre 2020, 20:49

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Visconte Cobram »

Resto convinto che la Parigi-Nizza fu nella migliore delle definizioni inopportuna, nella peggiore una vergogna.
Perché letteralmente tutto lo sport si era fermato o aveva annunciato almeno una sospensione dell'attività, ed ogni evidenza numerica e scientifica (pur nel marasma delle varie opinioni) dava ormai per sottinteso da giorni il precipitare ineluttabile della situazione.

Ma poiché vivevamo in uno strana realtà parallela in cui a Nizza andava tutto bene e solo 30 km più in là era panico generalizzato, solo i francesi ed ASO inspiegabilmente ostinati si sono buttati a tutti i costi in un evento per altro dalla valenza sportiva interlocutoria.
Ricordo bene infatti che quasi metà delle squadre non si presentarono a Parigi, rendendo la corsa mutilata, ed ogni giorno c'erano dubbi su quali tappe tagliare, non permettendo programmazione strategica agli stessi corridori in un clima per altro surreale.
Prudhomme dopo la prima tappa diceva qualcosa del tipo: "Abbiamo vinto una battaglia, ma ce ne aspettano altre 7 per vincere la guerra".

Accetto gli alibi, ma la Parigi-Nizza non doveva iniziare.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 20:38 Il Belgio lo vedo più sul pezzo... dai speriamo almeno il Fiandre lo corrano... fosse stato in Olanda eravamo fottuti...
Eravamo fottuti? :?


dietzen
Messaggi: 6652
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da dietzen »

Visconte Cobram ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 20:42 Resto convinto che la Parigi-Nizza fu nella migliore delle definizioni inopportuna, nella peggiore una vergogna.
Perché letteralmente tutto lo sport si era fermato o aveva annunciato almeno una sospensione dell'attività, ed ogni evidenza numerica e scientifica (pur nel marasma delle varie opinioni) dava ormai per sottinteso da giorni il precipitare ineluttabile della situazione.

Ma poiché vivevamo in uno strana realtà parallela in cui a Nizza andava tutto bene e solo 30 km più in là era panico generalizzato, solo i francesi ed ASO inspiegabilmente ostinati si sono buttati a tutti i costi in un evento per altro dalla valenza sportiva interlocutoria.
Ricordo bene infatti che quasi metà delle squadre non si presentarono a Parigi, rendendo la corsa mutilata, ed ogni giorno c'erano dubbi su quali tappe tagliare, non permettendo programmazione strategica agli stessi corridori in un clima per altro surreale.
Prudhomme dopo la prima tappa diceva qualcosa del tipo: "Abbiamo vinto una battaglia, ma ce ne aspettano altre 7 per vincere la guerra".

Accetto gli alibi, ma la Parigi-Nizza non doveva iniziare.
sarebbe stata più logico non farla, però è vero che in francia (e in molti altri paesi europei) in quei giorni la situazione ancora non era percepita come drammatica, lo sport si stava fermando ma ancora si pensava di poter mandare avanti la baracca, magari senza spettatori.
la domenica della partenza della parigi-nizza ad esempio in league 1 si giocava ancora con gli stadi pieni di pubblico, così come nei giorni seguenti si giocarono le coppe europee (italiane a parte), stavolta a porte chiuse.


Di Rocco non è il mio presidente
Luca90
Messaggi: 8562
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Paris - Roubaix 2020 (12 aprile)

Messaggio da leggere da Luca90 »

chinaski89 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 20:44
Luca90 ha scritto: venerdì 9 ottobre 2020, 20:38 Il Belgio lo vedo più sul pezzo... dai speriamo almeno il Fiandre lo corrano... fosse stato in Olanda eravamo fottuti...
Eravamo fottuti? :?
nel senso che non si correva sicuramente...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro tappa 1, Vuelta tappa 1, Vuelta tappa 2
Rispondi