Parliamo di basketball

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
febbra
Messaggi: 8688
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da febbra » sabato 9 settembre 2017, 12:19

Oggi Italia Finlandia ore 17.45 ottavi di finale.

Chiedo agli esperti com'è la Finlandia. Cioè, agli europei di pallavolo l'Italia è uscita contro il Belgio (IL BELGIO!!!!). Mica rischiamo di fare la stessa fine contro i finnici? Questa volta rispettiamo la tradizione, perdindirindina! :italia:

Io credo che l'Italia sia superiore atleticamente e tatticamente, ma nutro forti dubbi sulla condizione mentale (Italia Georgia docet).

:hippy:


Campione FC 2008
Campione FC a Squadre 2015, 2016
Campione del Mondo FCC Uomini Elite 2016
Vice Campione del Mondo FCC Uomini Elite 2018

Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti

Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:


Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » sabato 9 settembre 2017, 12:20

In amichevole a Cagliari li abbiamo battuti 2 volte su 2. Ma mi pare non ci fosse Markkanen.

Teoricamente siamo meglio, ma rischiamo comunque per i noti limiti.



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » sabato 9 settembre 2017, 19:53

Obiettivo minimo raggiunto, era quello che mi aspettavo.
Tutto quello che arriverà da ora in poi, sarà grasso che cola.

La partita non era difficile, noi eravamo sicuramente superiori (battuti due volte in amichevole pre-europeo), ma non facile di sicuro (Markkanen stava facendo un grande Europeo).
Tutto bene sino a inizio ultimo quarto. Poi si è un po' spenta la luce e muovevano un po' troppo poco la palla. Li abbiamo fatti rientrare (dal +21 al +9) e ultimi 2 minuti thriller.
Ci ha "salvato" il fischio su Koponen per fallo su Beli. Lì sarebbero andati a -7 e magari ci saremmo cagàti in mano.

Abusiamo fin troppo del tiro da 3 (9/28, contro il 14/25 da due), e ci premia spesso e volentieri. Però dovremmo, a mio avviso, variare un po' di più e giocare qualcosa in post. Anche i nostri lunghi in effetti sono da mani nei capelli...
Oggi comunque bene a rimbalzo.

Difesa, come sempre, livello monstre. 63 punti concessi di media.

Mercoledì probabilmente troviamo la Serbia. Non è al completo ma sono comunque più forti di noi.
Servirà una grande prestazione.



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 11 settembre 2017, 11:48

skawise ha scritto: Mercoledì probabilmente troviamo la Serbia. Non è al completo
Eufemismo.Gli mancano Teodosic,Markovic,Kalinic,Bjelica,Jokic,Raduljca,Nurkic.Praticamente il quintetto,il reparto lunghi più altri minori.Giusto Bogdanovic è un giocatore veramente buono,quando esce l'attacco converge tutto su Marjanovic che deve arrivare sempre al tiro.Pure prevedibili.L'altro lungo Kuzmic è un discreto giocatore ma nulla più.L'Italia è favorita,e il tabellone si è dimostrato fortunato,con gente che peraltro si è dimostrata poco c'entrata mentalmente,tipo la Francia.



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » lunedì 11 settembre 2017, 12:11

Italia favorita contro i serbi mai proprio.
Già solo vedere la differenza di stazza e altezza di Boban e i nostri lunghi...




Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 11 settembre 2017, 13:18

Nel Basket del 2017 ci fai ben poco solo con la stazza,se ti mettono in mezzo nei pick & roll se non è come averne uno di meno ci manca poco,per non parlare di dover fare su e giù per il campo,che nel Basket di 20 anni era un conto oggi un altro.Marjanovic è solo un freak per parlarne bene,per loro è una necessità non una risorsa o opportunità,avessero dato la disponibilità quelli buoni l'avrebbero usato con il contagocce.E in ogni caso Djordjevic gli fa fare 15 minuti,di più non so nemmeno quanto li regga,medie peraltro alzate nelle ultime 2 con Belgio e Ungheria,vinte con largo anticipo.

2 anni fa perdemmo nettamente,ma bisogna anche dire che loro avevano un'altra squadra,la sola assenza di Teodosic stravolge ogni discorso,e l'Italia veniva dall'over time del giorno prima con la Germania.Oggi le condizioni sono molto diverse,i nostri non sono né i fenomeni che descrive qualcuno ma nemmeno i brocchi che credono altri.Se non si battono ora che sono ai minimi storici..

Aggiungo che Marjanovic mi ricorda Roberto Duenas,freak di fine anni 90,brutto e già fuori dal tempo all'epoca.Il nostro Marconato lo ridicolizzava ogni volta che se lo trovava tra i piedi.



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » lunedì 11 settembre 2017, 13:25

Sì, ad averlo Marconato però :D
Abbiamo Cusin, poveraccio, e la riserva è Paolino Biligha che è alto appena 2 metri.

E non giochiamo mai il p&r tra l'altro...



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 11 settembre 2017, 13:39

Chiamalo pick & roll o pick & pop è la stessa cosa,il Basket moderno è fondato su quello,che permette di mascherare i propri limiti ed evidenziare quelli degli altri.Uno come Melli è perfetto,perchè può sia allargarsi per tirare sia convergere in avvicinamento.Cusin difensivamente,che poi è quello che interessa nello specifico perché il contributo di Marjanovic lo misuri solo nei punti che mette,è un giocatore che il suo contributo lo dà,sia in verticale che negli scivolamenti.Si muove molto bene e ha un fisico di tutto rispetto.E' in attacco che è tecnicamente limitato e può offrire poco.



White Mamba
Messaggi: 939
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da White Mamba » lunedì 11 settembre 2017, 15:12

anche secondo me l'italia non è favorita. però se non li batti così, sono senza mezza squadra...
di sicuro abbiamo un'occasione abbastanza rara con un tabellone veramente favorevole



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » lunedì 11 settembre 2017, 15:31

White Mamba ha scritto:anche secondo me l'italia non è favorita. però se non li batti così, sono senza mezza squadra...
di sicuro abbiamo un'occasione abbastanza rara con un tabellone veramente favorevole
Su questo sono più che d'accordo.



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » martedì 12 settembre 2017, 4:30

Se non si è favoriti con la Serbia parlare di buon tabellone perde di significato.Per quanto con Spagna e anche Slovenia,che purtroppo per i secondi sono dalla stessa parte di tabellone,non ce ne sarà per nessuno.

Sulla Serbia,ripeto che l'unico giocatore veramente forte che hanno è Bogdanovic,che dovrebbe essere preso da Datome,con i due che dovrebbero conoscersi molto bene,aspetto che non sottovaluterei.Magari Djordjevic fosse tanto ingenuo da concedere molti minuti a Marjanovic,ottimo giocatore per i garbage time NBA per i quali incassa praticamente la media di 1 milione al minuto,molto meno per una vera partita a questi livelli.Nonostante i 13 di media in 15.7 minuti vanta appena 1.8 di plus minus,al fronte di un 9.5 del dirimpettaio Kuzmic,che gode di un minutaggio di appena 1.7 minuti in più.

Visto che in altri thread va di moda dare numeri,ne riporto un altro che può interessare:i vari giocatori serbi assenti alla rassegna europea,ai quali va aggiunto Nedovic che prima avevo dimenticato,aldilà della qualità specifica non sostituibile,all'ultima Olimpiade hanno anche rappresentato quantitativamente 131.7 minuti su 200 disponibili,per una media del 65.8%.Per cui ai serbi manca molto più di metà squadra.



Avatar utente
febbra
Messaggi: 8688
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da febbra » martedì 12 settembre 2017, 19:06

La Spagna prende il largo contro la Germania nel terzo quarto dopo i primi due molto combattuti. Ma sulla carta era la favorita e rispetta il pronostico. La vedo un po' più incerta stasera tra Lettonia e Slovenia. :uhm:

:hippy:


Campione FC 2008
Campione FC a Squadre 2015, 2016
Campione del Mondo FCC Uomini Elite 2016
Vice Campione del Mondo FCC Uomini Elite 2018

Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti

Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:

White Mamba
Messaggi: 939
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da White Mamba » mercoledì 13 settembre 2017, 10:31

la spagna sta veramente scherzando. passeggia.
unica forse veramente la slovenia.
la semifinale mi sa tanto di finale anticipata, termine tanto odioso quanto stavolta probabilmente veritiero.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 9276
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 13 settembre 2017, 11:01

White Mamba ha scritto:la spagna sta veramente scherzando. passeggia.
unica forse veramente la slovenia.
la semifinale mi sa tanto di finale anticipata, termine tanto odioso quanto stavolta probabilmente veritiero.
Dall'altra parte ci sarà comunque la Serbia.
Spagna-Serbia la finale, vera.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 14 settembre 2017, 4:51

Avevo sovrastimato i nostri e sottovalutato la cultura serba che prescinde dai singoli.Serbia molto solida e ben allenata.Djordjevic è stato un mito come giocatore,aveva il papà coach ed è diventato veramente bravo a propria volta.Ha dominato l'avversario anche lui e questo è stato il match up più sorprendente se vogliamo.Un piano partita deve anche tenere conto delle caratteristiche degli avversari,limitarsi a esaltare le proprie va bene quando hai i campioni,non quando i tuoi migliori elementi sono giocatori di sistema come Belinelli e Datome.Non ho capito neppure la marcatura speculare Belinelli/Bogdanovic,che non ha neanche sfigurato peraltro,solo che deve anche aver stancato non poco Belinelli,che in attacco è poi risultato poco lucido rendendo molto al di sotto delle aspettative.5/17 totale.

Djordjevic ha ricercato i mismatch,ha negato il tiro da 3 a Belinelli,giocatore monodimensionale e mononeuronale a questo punto visto che non se ne è nemmeno accorto (2-11 da 3),come in altre occasioni peraltro,e attaccato l'area,piede d'achille italiano.Ha così caricato subito di falli Cusin,che a quel punto è dovuto uscire,unico 5 di ruolo a poter coprire Marjanovic,che nel secondo quarto ha operato lo strappo decisivo che ha permesso poi loro di gestire il resto della partita.Passivo a rimbalzo imbarazzante,44-19 con ben 17 in attacco.Dato come un altro peraltro,i serbi hanno fatto tutto meglio e lo scarto di 16 punti finale è pure leggero,i 20 assist a 12 ad esempio dicono molto di più.Tale gioco o tale giocatore possono avere sempre contromisure,viceversa avere come imprinting tattico la circolazione della palla ha sempre portato dividendi a più lungo respiro,perchè prescinde dagli avversari ma soprattutto da proprie cattive giornate.



White Mamba
Messaggi: 939
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da White Mamba » giovedì 14 settembre 2017, 8:24

sostanzialmente d'accordo con montana.
pensavo il divario fosse minore.
due le chiavi principali secondo me:
bogdanovic è veramente di un altro livello, e noi un giocatore del genere non lo abbiamo.
la difesa serba. organizzata come la nostra ma con un livello atletico imparagonabile.
alla fine quarti di finale era la dimensione di questa squadra, secondo me decisamente più vicina agli ottavi che alle prime quattro.



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » giovedì 14 settembre 2017, 8:26

Sono abbastanza deluso. Ci speravo contro questa Serbia molto rimaneggiata.
Però rimangono comunque troppo più forti di noi.

Ce la saremmo potuta giocare meglio, soprattutto difensivamente e a rimbalzo. Non ne prendevamo uno nemmeno per sbaglio.
Però loro hanno fatto una grande partita, una partita intelligente. Hanno giocato sui nostri punti deboli (tanto gioco nel pitturato in cui siamo davvero undersize) e hanno bloccato il perimetro, con una marcatura quasi a uomo su Beli.

Sono deluso come dopo ogni eliminazione, ma credo non potessimo fare molto di più. Abbiamo raggiunto il massimo raggiungibile e il minimo indispensabile. Peccato.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 9276
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 14 settembre 2017, 11:39

skawise ha scritto: Sono deluso come dopo ogni eliminazione, ma credo non potessimo fare molto di più. Abbiamo raggiunto il massimo raggiungibile e il minimo indispensabile. Peccato.
Esatto.
Scienza esatta sta diventando la pallacanestro, al pari del rugby e, in tendenza, pure del calcio.
Paradossalmente, è lo sport di squadra più "scientifico", cioè la pallavolo, a fornire in questi anni i risultati meno prevedibili.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Winter
Messaggi: 13002
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 14 settembre 2017, 18:41

Nonostante abbia tirato male da tre , bogdanovic era quasi immarcabile
poi troppa differenza a rimbalzo
ok marjanovic (peccato che in nba abbia poco spazio) ma gli altri..

Dei nostri salvo burns



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 15 settembre 2017, 13:44

Avevo visto le partite dei quarti rispettivamente di Spagna e Slovenia,la prima aveva giocato piuttosto male e la seconda aveva dato vita alla miglior partita dell'Europeo con la Lettonia.Detto questo pensai che gli spagnoli peggio di così non potessero fare e che gli sloveni avessero sofferto oltre misura i lunghi lettoni,molto fisici e discretamente buoni anche aldilà di Porzingis,ma con i Gasol non avrebbero pouto che soccombere ancora più forte.Inevitabile,sicuro.

Invece hanno vinto nettamente gli sloveni,sempre avanti nel punteggio grazie anche a una serata di grazia al tiro,14-25 da 3.Navarro temo sia a fine corsa,ha perso più di un passo,anche al tiro.Non ha segnato nelle ultime 2 e 1-11 da 3 nelle ultime 5.Cattiva serata anche dei Gasol,che avrebbero dovuto incidere diversamente.Doncic quasi in tripla doppia,concorre al titolo di più forte 18 enne della Storia,anzi diciamo che lo è senza margine di dubbio,anche considerando i tempi in cui affermarsi da giovanissimi è in controtendenza assoluta.Se fino ai primi 2000 la Storia del gioco è stata ancorata alle figure dei lunghi,oggi avere esterni forti tende a portare dividendi maggiori.E gli sloveni hanno una coppia di guardie eccezionale.



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » domenica 17 settembre 2017, 23:05

Partita pazzesca, spettacolare. Bellissimo spot per il basket.

Da una parte la Slovenia. Dragic autore di 35 pt (26 nel pt, 20 nel 2q) che si è caricato la squadra sulle spalle e ha finito la partita coi crampi e senza benzina. Doncic fenomeno 18enne che ha finito anzitempo la partita nel 3q causa scavigliata. Poi i comprimari, Vidmer&Prepelic su tutti, che hanno dato la spallata decisiva quando i big non ne avevano più.
Dall'altra la Serbia, MAI domi. Incredibili. Mancavano 4/5 del quintetto titolare, 7-8 grandi assenze. Ma quel fenomeno di Bogdanovic, assistito da Macvan&co, li ha tenuti a galla e sono andati a un passo dalla vittoria.

Partita davvero incredibile.



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 18 settembre 2017, 14:02

Molti serbi hanno reso durante questa rassegna abbastanza al di sopra di quello che è il loro profilo di carriera,il loro valore.Macvan su tutti che ha disputato anche un'ottima finale dopo una stagione molto deludente con Milano,a Jovic e Marjanovic viceversa molto sottotono e alla peggior partita del torneo,dopo che in tutti i turni precedenti erano sembrati giocatori molto migliori di quanto siano effettivamente.Presto o tardi tutte queste congiunzioni astrali dovevano pure finire,putroppo per loro la benzina è terminata un giro prima della fine e così hanno perso una partita che dovevano vincere quando sembravano non avere una possibilità contro Dragic e Doncic,venuti meno entrambi strada facendo.I serbi non hanno poi fatto la differenza sotto l'aspetto fisico con un Vidmar che ha retto l'urto alla grandissima,con numeri che non gli rendono giustizia aldilà del plus minus.L'americano Randolph infine si è giocato i 2 migliori minuti quantomeno del torneo,per non dire della carriera,nei due minuti finali di una finale europea.Con giocate soprattutto difensive,lui che non né un grande difensore né un cuor di Leone.Una congiunzione astrale di questo tipo non si batte.



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 20 settembre 2017, 15:20

Non so se avete seguito in questi giorni le polemiche a scoppio ritardatissimo sulla riforma del calendario da parte della FIBA,con gli Europei portati a 4 anni piuttosto del ritorno dei turni qualificatori alle varie rassegne,con finestre programmate a Novembre e Febbraio con quindi NBA in corso,tutti provvedimenti di discreto autolesionismo.I dirigenti FIBA valgono per lungimiranza quelli UCI,solo che avendo interlocutori più forti risultano inevitabilmente più sfigati.L'aver perso l'Organizzazione della massima competizione per club si commenta da sola,ma soprattutto pensate come questi all'epoca,nel 2000,non avessero nemmeno provveduto a depositare il nome "Eurolega" di propria invenzione,di cui i nemici si appropriarono per la loro debennaggine.Davvero imbarazzante,come le minacce ai piccoli club di non aderire a propria volta all'ULEB,risparmiate ai grandi solo perché avevano trovato l'accordo prima della loro riunione,mica perché non avevano il coraggio di farlo.Adesso questo ennesimo scatto di nervi sulle Nazionali che crede di piegare la testa alla NBA per farsi dare i giocatori.A occhio e croce non credo ci riusciranno.E le federazioni nazionali in mezzo a doverli appoggiare da una parte e a prendersi insulti dall'altra perché a qualche scemo gira così e non si ha il coraggio di opporsi.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5304
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da udra » mercoledì 20 settembre 2017, 15:56

Quanto meno quest'anno non c'è l'embargo per le competizioni ULEB :hammer:



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1263
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da skawise » mercoledì 20 settembre 2017, 16:00

Non potranno giocare nemmeno quelli impegnati in Eurolega.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5304
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da udra » mercoledì 20 settembre 2017, 16:23

Cmq dato che tra poco parte la stagione dei club segnalo che Eurosport trasmetterà campionato, coppe italiane e Eurolega. Su Eurosport Player ci si può abbonare alla modica cifra di 30 euro l'anno per tutte le partite stagionali



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4024
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da simociclo » giovedì 21 settembre 2017, 8:26

skawise ha scritto:Non potranno giocare nemmeno quelli impegnati in Eurolega.
ieri però Garbajosa - presidente della federazione spagnola oltre che grande ex giocatore - ha detto che loro li convocheranno cmq e che i giocatori sono obbligati a rispondere alla convocazione.
Non so come finirà, certo è un pasticcio che potevano evitare.

Si rischia il paradosso che alle qualificazioni giocheranno cestisti che poi non rientreranno nei 12 della fase finale; inotre ad essere penalizzate rischiano di essere proprio le nazionali più forti che hanno parecchi giocatori in eurolega (e in NBA).

Se la situazione non si sblocca (ovvero non giocheranno gli atleti di eurolega e nba) la spagna nelle qualificazioni di novembre e febbraio non potrà schierare NESSUNO dei 12 dell'Europeo appena finito.....

L?Italia ne perderebbe 7: Hacket Melli, Datome, Cusin, Beli, Cinciarini, Abbass ...... veramente senza senso, come se nell qualificazioni degli Europei di Calcio non potessero giocare quelli impiegati in CL

Bah


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 21 settembre 2017, 11:54

Una dichiarazione dello stesso tenore l'hanno imposta pure a Meneghin,poveraccio.Comunque la situazione non è casuale e caduta dal cielo,è assolutamente voluta come ritorsione alla nascita della nuova Eurolega che ha tagliato fuori la FIBA da tutto.Poi che sia una pessima idea,inefficace e ulteriormente autolesionista è un altro discorso.Daltronde la FIBA giusto lì si può appigliare.Per quanto nel Basket le squadre Nazionali sono molto sacrificate nonostante mediaticamente riscuotano un interesse superiore rispetto alle squadre di club prive di identità.Dal punto di vista finanziario hanno un potenziale superiore,bisognerebbe solo trovare una soluzione realizzabile e che non pesti i piedi a nessuno.Un'idea ad minchiam che mi viene al momento,non so neppure quanto appilicabile,sarebbe creare team Nazionali ad hoc che possano dare vita a un campionato europeo parallelo esclusivo.Iscriverle ai campionati nazionali non mi pare una buona idea,sarebbero surclassate dalle potenze di Eurolega infarcite di americani.La cifra investita non sarebbe uno sproposito e chissà mai non possa scardinare l'Eurolega e deviare il flusso economico,portando via progressivamente gli elementi nazionali migliori.Inizialmente non hai uomini NBA né di Eurolega,a medio termine sul mercato europeo le cose potrebbero pure cambiare.Oltre a fallire certo si rischia anche l'inflazionamento per le rassegne importanti...ma a me questo m'è venuto.



nikybo85
Messaggi: 1488
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 28 settembre 2017, 22:11

qualcuno di voi del forum partecipa ai fantabasket della gazzetta?



Avatar utente
udra
Messaggi: 5304
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da udra » venerdì 29 settembre 2017, 14:54

nikybo85 ha scritto:qualcuno di voi del forum partecipa ai fantabasket della gazzetta?
Dunkest? Due anni fa lo feci, lo scorso mi fecero passare la voglia con delle quotazioni abominevoli



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1854
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da lambohbk » venerdì 29 settembre 2017, 18:06

udra ha scritto:
nikybo85 ha scritto:qualcuno di voi del forum partecipa ai fantabasket della gazzetta?
Dunkest? Due anni fa lo feci, lo scorso mi fecero passare la voglia con delle quotazioni abominevoli
Io facevo 2 anni fa quello NBA ma con gli orari americani era veramente di difficile gestione


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

FC 2018: Tour of the Alps

Avatar utente
udra
Messaggi: 5304
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da udra » venerdì 29 settembre 2017, 18:46

Dato che ne avete parlato, mi avete fatto venire voglia di fare un altro tentativo :D
2-2-1: Patterson (Torino) - Waller (Varese) / Orelik (Venezia) - Pierre (Sassari) - Gudaitis (Milano) All. Piangigiani
In panchina: Lalanne (Brindisi) - Kulboka (CDO) - Avramovic (Varese) - Maspero (Cantù) - Laquintana (Pistoia)



nikybo85
Messaggi: 1488
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 5 ottobre 2017, 13:37

udra ha scritto:Dato che ne avete parlato, mi avete fatto venire voglia di fare un altro tentativo :D
2-2-1: Patterson (Torino) - Waller (Varese) / Orelik (Venezia) - Pierre (Sassari) - Gudaitis (Milano) All. Piangigiani
In panchina: Lalanne (Brindisi) - Kulboka (CDO) - Avramovic (Varese) - Maspero (Cantù) - Laquintana (Pistoia)
preso dalle ultime corse e dal caso moscon non sono più entrato nella pagina off topic scusate
ottima squadra ma in un dunkest saresti forse andato fuori coi crediti :hammer:
Non riesco a quotare più d un intervento.. ma se volete si può lanciare una sfida! :unzunz:



Avatar utente
udra
Messaggi: 5304
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da udra » venerdì 6 ottobre 2017, 10:15

In realtà ci sono stato dentro, e la prima giornata ho fatto un 160 punti solo perché non ho messo dentro Gudaitis come capitano



nikybo85
Messaggi: 1488
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 7 ottobre 2017, 13:24

udra ha scritto:In realtà ci sono stato dentro, e la prima giornata ho fatto un 160 punti solo perché non ho messo dentro Gudaitis come capitano
aah allora lo fai :D avevo capito la buttassi lì così quella formazione..
allora mi batti..ne ho messi 139 ankio senza credere in guidatis Cap e dimenticando ke si possono fare le sostituzioni..ne avrei fatti cmq solo 10 in più x Sacchetti..
ce comunque più attesa x quello nba :champion:



Winter
Messaggi: 13002
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Winter » domenica 22 ottobre 2017, 8:26

Spaventoso inizio di stagione del greco :clap:

37 punti contro i celtics
34 contro i cavs
Stanotte addirittura 44

Nella storia del nba mai un non americano è stato top scorer a finestagione



Luca90
Messaggi: 4188
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Luca90 » venerdì 24 novembre 2017, 23:48

bella partita oggi tra Pana e Real con vittoria nel finale dei greci dopo che gli spagnoli erano stati anche +14... Rivers e Gist sugli scudi per i padroni di casa mentre per il Real Doncic e Reyes...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9276
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da nino58 » venerdì 1 giugno 2018, 10:12

Allora, beppe, Trento ce l'ha fatta.
Quindi, prima di trovarci di fronte al duello del Tour tra Chris ed Enzo, ci troveremo di fronte nella finale scudetto del basket.
Una sfida continua.
Quello su cui, con te, non si può competere è il duello matematico.
Rispetto al quale un dubbio ce lo devi togliere.
Solo genetica o anche metodo ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

beppesaronni
Messaggi: 2721
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da beppesaronni » sabato 2 giugno 2018, 18:52

Entrambe le cose carissimo.
E le ho sempre insegnate a chiunque me le chiedesse. Poi certo...non fatelo in chat perche divento matto a spiegare scrivendo con le ditine su uno smartphone 😁.
Detto cio forza trento


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Merlozoro
Messaggi: 5560
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Merlozoro » lunedì 11 giugno 2018, 23:14

:sherlock:



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4831
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Deadnature » martedì 12 giugno 2018, 5:49

Dici i Warriors? Proprio con la pipa in bocca, 'sta NBA ormai quasi stufa.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

White Mamba
Messaggi: 939
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da White Mamba » martedì 12 giugno 2018, 8:27

beh ora gli warriors sarebbero passati in gara7 contro houston, non proprio con la pipa :D



Merlozoro
Messaggi: 5560
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Merlozoro » martedì 12 giugno 2018, 9:29

Deadnature ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 5:49
Dici i Warriors? Proprio con la pipa in bocca, 'sta NBA ormai quasi stufa.
:diavoletto:



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1854
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 12 giugno 2018, 16:18

Brave le ragazze del basket 3x3 che si sono appena laureate campionesse del mondo :clap: :clap:


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

FC 2018: Tour of the Alps

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4831
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Deadnature » martedì 12 giugno 2018, 16:44

White Mamba ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 8:27
beh ora gli warriors sarebbero passati in gara7 contro houston, non proprio con la pipa :D
Non me lo ricordare, che da fan di CP3 sono ancora qua che recrimino.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Winter
Messaggi: 13002
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Winter » martedì 12 giugno 2018, 19:37

White Mamba ha scritto:
martedì 12 giugno 2018, 8:27
beh ora gli warriors sarebbero passati in gara7 contro houston, non proprio con la pipa :D
Be ma alla fine è stata la quarta finale uguale di fila
scontatissima



Luciano Pagliarini
Messaggi: 777
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » mercoledì 13 giugno 2018, 3:12

La NBA attuale è una pena.

Ma il dominio di Golden State è solo la punta dell'iceberg.

Cercano tutti di imitare i Warriors....nessuno ci riesce perché per giocare come i Warriors devi avere il materiale umano degli Warriors....risultato qualità della pallacanestro mediamente pessima.

E poi viene tutto il resto.

Una delle poche squadre che gioca bene a basket, ovvero Boston, a momenti va alle finals con un manipolo di uomini che se li mettiamo a giocare da altre parti vanno in alta lottery.

Ormai dirigenti, analisti, tifosi sono talmente assuefatti dai dogmi del basket moderno da non capire più nulla....mi tocca pure leggere che Brooklyn gioca bene perché prendono palla, vanno dall'altra parte del campo e sparano da tre.

Alla NBA di oggi manca, prima di tutto, la varietà....le partite sono tutte uguali...mediamente schifose....generalmente vinte da chi tira meglio da tre.

Peraltro, notavo l'altro giorno, un dato molto divertente: 5 delle prime 7 franchigie per efficienza offensiva nella stagione appena finita hann avuto un pace medio inferiore a 100 (due addirittura sotto i 98.5, tra cui vi è l'orripilante Minnesota, e Denver appena sopra il 99)....magari qualcuno lo dica ai Nets che buttarsi dall'altra parte e scaraventare la palla verso il tabellone non basta per avere un attacco di qualità.



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 13 giugno 2018, 5:28

Se uno riesce a giocare come l'ultima San Antonio vincente buon tutti,altrimenti il gioco è sempre stato nelle mani di quanti lo facevano solo meglio.Questo modo più schematico di intendere il gioco comunque parte da basi certe,che uno riesca o meno ad arrivare ai livelli di questi Warriors.Credo che la NBA sia cambiata dopo Atene 2004,quando gli USA arrivarono quarti per la prima volta,ma furono battuti in ben 4 occasioni più in amichevole anche dall'Italia,praticando un Basket che risultava proprio vecchio.L'incidenza del tiro da 3 fece la differenza in negativo per loro e in positivo per noi,che arrivammo fino in finale con una squadra che non sembrava così attrezzata,ma faceva un uso dei 3 punti straordinario,specie nella semifinale con la Lituania.L'anno dopo fu la Phoenix di Mike D'Antoni,coach di scuola europea,a ricorrere in maniera massiva all'uso dei 3 punti ottenendo per la prima volta risultati importanti con concetti estremizzati,basati sul tiro da 3,la corsa,nessun 5 vecchia maniera (D'Antoni li odiava da quando ebbe Dawkins a Milano) e poco gioco in mezzo.Con gli stessi concetti un paio di anni dopo Golden State fece fuori ai PO Dallas da numero 8 contro numero 1.Il gioco era cambiato,oggi giocano praticamente tutti così.Il coach era Don Nelson,non un grande vincente ma innovatore,che aveva già provato un cambiamento tecnico durante i primi anni 90,sempre con Golden State e quintetti piccoli.In Europa,dove il tiro da 3 punti all'epoca era un metro più vicino rispetto alla NBA,si giocava così già dagli anni 80,e gli americani se ne dovevano ricordare bene visto che furono eliminati dai sovietici nella semifinale olimpica soprattutto sotto le triple di Kurtinaitis e Marciulionis.Molto sottovalutati i tentativi effettuati da Houston negli anni 90,ancorati certamente ad Hakeem Olajuwon,ma che faceva un uso dei 3 punti altrettanto importante con Horry da numero 4 atipico che stava spesso fuori dall'arco dei 3 punti,squadra che specie nel 95 ribaltò il pronostico praticamente in tutte le serie di PO,fino all'apoteosi contro l'Orlando (che pure lo usava molto) di O'Neal e Hardaway che sembrava imbattibile.Con concetti molto moderni di dentro e fuori.



White Mamba
Messaggi: 939
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da White Mamba » mercoledì 13 giugno 2018, 9:22

Luciano Pagliarini ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 3:12
La NBA attuale è una pena.

Ma il dominio di Golden State è solo la punta dell'iceberg.

Cercano tutti di imitare i Warriors....nessuno ci riesce perché per giocare come i Warriors devi avere il materiale umano degli Warriors....risultato qualità della pallacanestro mediamente pessima.

E poi viene tutto il resto.

Una delle poche squadre che gioca bene a basket, ovvero Boston, a momenti va alle finals con un manipolo di uomini che se li mettiamo a giocare da altre parti vanno in alta lottery.

Ormai dirigenti, analisti, tifosi sono talmente assuefatti dai dogmi del basket moderno da non capire più nulla....mi tocca pure leggere che Brooklyn gioca bene perché prendono palla, vanno dall'altra parte del campo e sparano da tre.

Alla NBA di oggi manca, prima di tutto, la varietà....le partite sono tutte uguali...mediamente schifose....generalmente vinte da chi tira meglio da tre.

Peraltro, notavo l'altro giorno, un dato molto divertente: 5 delle prime 7 franchigie per efficienza offensiva nella stagione appena finita hann avuto un pace medio inferiore a 100 (due addirittura sotto i 98.5, tra cui vi è l'orripilante Minnesota, e Denver appena sopra il 99)....magari qualcuno lo dica ai Nets che buttarsi dall'altra parte e scaraventare la palla verso il tabellone non basta per avere un attacco di qualità.
cerco di toccare anche i punti affrontati dagli altri ma rispondo a te perchè sostanzialmente non sono d'accordo su nulla. :cincin:
posso capire l'innegabile incidenza del tiro da 3, il livello non sempre scintillante delle 82 gare di rs, la quarta finale di fila uguale ma si può negare che stiamo vivendo uno dei periodi con maggior talento di tutta la storia probabilmente.
già lebron james da solo basterebbe, aggiungiamoci i vari durant curry davis harden westbrook e chi più ne ha più ne metta.
sul fatto che la nba si stia uniformando, sono d'accordo in parte: ok che ci sia una tendenza a quintetti interscambiabili e, molto genericamente, al tiro da 3, ma già solo houston e gs per rimanere su due squadre che fanno scuola giocano un basket che si fonda su concetti praticamente opposti.
e tu stesso dici che tra le più efficienti ci sono squadre molto diverse.
non sono un grande esperto di basket storico, ma penso che da sempre esistano i cicli. che ovviamente il gioco si evolva. questa è un'evoluzione sicuramente netta, che poi può non piacere (difficile secondo me), ma etichettarla come schifezza mi pare eccessivo.
se si preferivano le finali pistons-spurs agli 80, sono gusti, ma alzo le mani :D



Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di basketball

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 13 giugno 2018, 11:45

Facevo la stessa considerazione su un altro sport,il Tennis.Il livello di talento credo sia assodato rimanga sempre lo stesso,il punto è che oggi per emergere servono maggiormente specifiche caratteristiche,con la conseguenza che il gioco abbia perso in varietà.Oggi i giocatori,una volta collocabili abbastanza distintamente come dall'1 al 4,banalmente dovendo saper fare tutto finiscono per fare la stessa cosa.E' la stereotipizzazione di qualcosa di bellissimo,Michael Jordan è daltronde il "role model" di quel che vediamo adesso,essendo probabilmente il giocatore più spettacolare di sempre parlarne negativamente ovviamente è un po' difficile,ma che ci sia omologazione è evidente.Il giocatore che detta i ritmi,non più necessariamente ancorato alla posizione di "1",è spesso allo stesso tempo colui che cerca per primo il canestro ma anche quello che si occupa del playmaking.Dei più forti giocatori del momento forse giusto Anthony Davis è fuori da questo canovaccio tecnico e non credo sia un caso.L'evoluzione ha fatto sì che siano spariti totali aspetti del gioco e con loro relativi interpreti.Poi tra Golden State e Houston ci sono differenze,tipo che una ha sempre un giocatore in punta che "pompa" la palla con i compagni appostati per il tiro da fuori,mentre l'altra predilige pochi tocchi e che tutti siano coinvolti nel gioco.Detto questo,entrambe hanno negli esterni i giocatori deputati a cercare il canestro,un "pace" molto alto che puoi sostenere solo con una difesa aggressiva e alternano tiro da fuori a gioco in penetrazione.Insomma le similitudini sono maggiori delle differenze.Poi sempre de gustibus,per esempio non credo sia una grave perdita la scomparsa o quasi dello specialista puro dei vari aspetti del gioco,e la RS rimane più o meno la stessa di sempre.Sostenere 82 partite allo stesso livello è sempre stata impresa ardua.In Eurolega sono calati di ritmo con 30...in definitiva per alcuni aspetti mi sento nostalgico per altri molto meno.




Rispondi