Parliamo di Atletica

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 4457
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda jerrydrake » lunedì 31 agosto 2015, 11:58

galliano ha scritto:
jerrydrake ha scritto:
galliano ha scritto:flop dei campionati, dominano gli americani


Flop dei campionati:

ITALIA


Scendendo nel dettaglio, i peggiori in assoluto sono i responsabili della preparazione e lo staff medico.
Infortunati pre-mondiale: Straneo, Trost, triplisti
Infortunati durante il mondiale: Frassinotti, Grenot
Non infortunato ma ben al di sotto di una forma decente (che vista la gara avrebbe tranquillamente potuto portarlo al podio): Tamberi.

Se qualcuno di noi dovesse avere un problema fisico, meglio assincerarsi che il dottore che si occuperà del caso non sia sotto contratto con la FIDAL :diavoletto:

Ah beh certo l'ITALIA non l'avevo manco considerata un flop, nel senso di deludere le aspettative.
Le aspettative sull'ITalia erano esattamente queste. Tutto confermato quindi.
ma poi diamo per buoni tutti questi infortuni?
Sono un po' perplesso, in fondo mascherare una condizione insufficiente (con relativa sicura brutta figura su palcoscenico mondiale) con un infortunio comporta un vantaggio non da poco: permette di rinviare la resa dei conti, permette di avere un giustificazione di comodo e permette di mantenere le posizioni per almeno un altro po'. Mi riferisco sopratutto a tutto lo staff che ruota attorno agli atleti.


Sarebbe stato lecito attendersi:
- Alto: 2, se non 3, atleti negli 8 (Trost, Tamberi e Frassinotti)
- Triplo: almeno un paio di triplisti in finale (tra maschi assenti e femmine presenti)
- Lanci: Lingua, Rosa, Salis potevano facilmente entrare in finale a 12
- Staffette: la 4x400 femminile nelle 8
- Pista: qualche turno in più e la Grenot nelle 8
- Maratona: una medaglia non era impossibile (Straneo o Meucci)
- Marcia: anche qui, nel femminile, sarebbe potuta arrivare la medaglia.

Quindi per me è un grande flop, anche rispetto alle bassissime aspettative.

Infortuni: veri o mascherati? Per me la sostanza non cambia. Preparatori e medici devono fare arrivare l'atleta al top della condizione per l'evento clou. Non essendoci riusciti (non si sono manco avvicinati), hanno fallito e visto che i soldi sono pubblici, sarebbe giusto mandarli a casa.




Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2526
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano
Contatta:

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Bitossi » lunedì 31 agosto 2015, 12:06

simociclo ha scritto:domanda: cosa ne pensate delle telecronache Rai?

A me continua a piacere molto Bragagna (sbaglio o questa volta ha anche limitato alcune su "tipiche" divagazioni, che stavano diventato troppe), ho trovato migliorato Tilli (che, per ovvie ragione, da però un contributo tecnico solo nelle corse fino ai 400, anche se si vede che ha "studiato" e ora da il suo contributo anche in altre discipline, come i salti in estensione), mentre trovo abbastanza inutile Ponchio.....

Tra l'altro quest'ultimo è fastidioso nella sua difesa sempre e comunque della Fidal (credo che abbia un ruolo in qualche comitato regionale)

Nel complresso cmq la Rai sull' Atletica a me garba.

Boh, questa volta ho saltabeccato tra ES e RAI: di sicuro se si vuole sapere qualcosa in più dal punto di vista tecnico (regolamenti, risultati precedenti degli atleti, anche aneddoti...) non c'è storia a favore della RAI. Quelli di ES come solito fanno figurelle quando c'è qualcosa che non va o c'è qualcosa da spiegare a livello tecnico: ad esempio l'invasione di corsia della Campbell-Brown. L'avevo vista pure io, in diretta. Ci sono voluti 38 replay perché Cova e l'altro di cui non ricordo mai il nome (Trezzi?) se ne accorgessero. Ovviamente non so che cosa sia successo in RAI contemporaneamente... :boh:
Allo stesso modo, visti i precedenti con la Trost quest'anno, ho guardato i salti di spareggio nell'alto su Raisport, senza sapere che cosa hanno detto su ES: stavolta ci hanno imbroccato? :diavoletto:
Noto poi che il contributo tecnico di Cova è praticamente nullo: sembra uno che parla dal Bar Sport, non un olimpionico... :(

A favore di ES solo l'HD; ultimamente però le differenze mi sembrano minori: merito di un segnale internazionale di migliore qualità? :dubbio:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

dietzen
Messaggi: 5249
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda dietzen » lunedì 31 agosto 2015, 12:11

simociclo ha scritto:domanda: cosa ne pensate delle telecronache Rai?

A me continua a piacere molto Bragagna (sbaglio o questa volta ha anche limitato alcune su "tipiche" divagazioni, che stavano diventato troppe), ho trovato migliorato Tilli (che, per ovvie ragione, da però un contributo tecnico solo nelle corse fino ai 400, anche se si vede che ha "studiato" e ora da il suo contributo anche in altre discipline, come i salti in estensione), mentre trovo abbastanza inutile Ponchio.....

Tra l'altro quest'ultimo è fastidioso nella sua difesa sempre e comunque della Fidal (credo che abbia un ruolo in qualche comitato regionale)

Nel complresso cmq la Rai sull' Atletica a me garba.


ti quoto su tutto.
bragagna lo potrei ascoltare per ore (come del resto spesso accade nelle lunghe dirette) trovandolo sempre piacevole.
tilli ormai ha capito bene i tempi e i ritmi televisivi, e riesce a unire bene il commento tecnico con tocchi di costume, diciamo così.
anche ponchio non mi dispiace affatto.
l'unica che in parte non sopporto è la giornalista (ora non mi viene il nome) che fa le interviste a bordo pista, in parte perché a volte copre le gare (e vabbè, questo non è colpa sua) ma soprattutto perché il suo inglese mi pare abbastanza approssimativo e si incarta spesso non riuscendo a porre bene le domande all'intervistato straniero. nonostante siano parecchi anni che ricopre questo ruolo.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2526
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano
Contatta:

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Bitossi » lunedì 31 agosto 2015, 12:23

dietzen ha scritto:
simociclo ha scritto:domanda: cosa ne pensate delle telecronache Rai?

A me continua a piacere molto Bragagna (sbaglio o questa volta ha anche limitato alcune su "tipiche" divagazioni, che stavano diventato troppe), ho trovato migliorato Tilli (che, per ovvie ragione, da però un contributo tecnico solo nelle corse fino ai 400, anche se si vede che ha "studiato" e ora da il suo contributo anche in altre discipline, come i salti in estensione), mentre trovo abbastanza inutile Ponchio.....

Tra l'altro quest'ultimo è fastidioso nella sua difesa sempre e comunque della Fidal (credo che abbia un ruolo in qualche comitato regionale)

Nel complresso cmq la Rai sull' Atletica a me garba.


ti quoto su tutto.
bragagna lo potrei ascoltare per ore (come del resto spesso accade nelle lunghe dirette) trovandolo sempre piacevole.
tilli ormai ha capito bene i tempi e i ritmi televisivi, e riesce a unire bene il commento tecnico con tocchi di costume, diciamo così.
anche ponchio non mi dispiace affatto.
l'unica che in parte non sopporto è la giornalista (ora non mi viene il nome) che fa le interviste a bordo pista, in parte perché a volte copre le gare (e vabbè, questo non è colpa sua) ma soprattutto perché il suo inglese mi pare abbastanza approssimativo e si incarta spesso non riuscendo a porre bene le domande all'intervistato straniero. nonostante siano parecchi anni che ricopre questo ruolo.

Sì, continua ad imperversare l'italian-english della Caporale: non usa l'intercalare tipico della lingua (i cosiddetti "sayings"), sintomo del fatto che ci ha bazzicato proprio poco... :boh:
In pratica fa una traduzione istantanea di una frase/domanda dall'italiano all'inglese (di solito con effetto molto naive).
Mi pare però molto migliorata nella comprehension, anche se spesso si limita a tradurre una frase di 20 secondi con "Ha detto di sì..." :D


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10535
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda galliano » lunedì 31 agosto 2015, 12:42

jerrydrake ha scritto:Sarebbe stato lecito attendersi:
- Alto: 2, se non 3, atleti negli 8 (Trost, Tamberi e Frassinotti)
- Triplo: almeno un paio di triplisti in finale (tra maschi assenti e femmine presenti)
- Lanci: Lingua, Rosa, Salis potevano facilmente entrare in finale a 12
- Staffette: la 4x400 femminile nelle 8
- Pista: qualche turno in più e la Grenot nelle 8
- Maratona: una medaglia non era impossibile (Straneo o Meucci)
- Marcia: anche qui, nel femminile, sarebbe potuta arrivare la medaglia.

Quindi per me è un grande flop, anche rispetto alle bassissime aspettative.

Infortuni: veri o mascherati? Per me la sostanza non cambia. Preparatori e medici devono fare arrivare l'atleta al top della condizione per l'evento clou. Non essendoci riusciti (non si sono manco avvicinati), hanno fallito e visto che i soldi sono pubblici, sarebbe giusto mandarli a casa.

Le tue aspettative erano più quelle d'inizio anno che non quelle di inizio agosto ;)
A parte questo io al limite ipotizzavo un altista negli 8, averne due è assai improbabile per una nazione alla canna del gas come la nostra.
Di gente che fa salti buoni durante l'anno ce ne sono parecchi ma confermarsi nel grande evento non è scontato per quelli abituati, figuriamoci per i nostri.
Marco Lingua sì che ha deluso, visto che veniva da un'ottima prestazione a luglio.
La Grenot nelle 8 non la vedo mai come finalista, stiamo pur sempre parlando di una che sta attorno al ventesimo posto nelle liste mondiali; e sì che quest'anno il panorama delle quattrocentiste non era di quelli da lustrarsi gli occhi.
Chiara Rosa occupa attualmente (dopo Pechino) la 28a posizione
Salis la 35a posizione
quindi Jerry parlare di finale a 12 è un esercizio di un certo ottimismo piuttosto che di realismo




Admin
Messaggi: 11526
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 31 agosto 2015, 12:54

Non credo di aver mai sentito fare alla Caporale una domanda tecnica, che permettesse di sviscerare aspetti della gara che magari il telespettatore medio non coglie da sé.

"Come ti senti dopo questa batteria?"
"Emozioni?"
"Un grande risultato!"
"Cosa provi?"
"Allora..."

Il tenore delle domande è questo...


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

dietzen
Messaggi: 5249
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda dietzen » lunedì 31 agosto 2015, 13:10

proprio perché appunto se prova ad andare più in là di queste domandine finisce per incartarsi, come dice bitossi probabilmente traduce alla lettera e a volte non si fa capire e a volte arriva a punto della frase dove si accorge di non conoscere la parola successiva.
ricordo ad esempio l'altro giorno, intervistando la schippers dopo i 200, seguiti dalla vittoria del russo nei 110hs, voleva chiedere se queste due vittorie caucasiche potessero segnare un punto di svolta nella velocità rispetto al dominio americano-caraibico, ne è venuta fuori una frase pasticciatissima e l'olandese non ha capito.

ps: poi ho notato che usa la parola "race" anche per indicare i concorsi. però magari si usa come termine tecnico e io non lo so, e infatti volevo chiederlo (se qualcuno lo sa) proprio come curiosità linguistica.


Di Rocco non è il mio presidente

Admin
Messaggi: 11526
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 31 agosto 2015, 13:28

Ma anche per intervistare gli italiani non trova le parole? Ok che nell'atletica ci siamo e non ci siamo, ma lei segue pure il nuoto a bordovasca e il tenore delle domande che pone alle varie Pellegrini e ai vari Magnini è sempre quello.

"Sensazioni?"
"Emozioni?"
"Riflessioni?"
"Chedduecoggh....?" :D :crazy:

Si fa per scherzare, Ely! :diavoletto:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Basso
Messaggi: 11788
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Basso » lunedì 31 agosto 2015, 13:56

Concordo quasi in toto con te, Simo: sono un #Bragagners incallito :D ma la sorpresa, in positivo dopo diverse prove insufficienti, riguarda Tilli. Con Rondelli sarebbe stato un super terzetto (anche se la voce tecnica migliore dell'atletica è stata a mio avviso senza discussione Paolo Bellino, ora nome noto anche in altre stanze del forum :). Ponchio è ambivalente: a parte le continue ed esagerate intemerate a difesa della FIDAL, di cui è membro, per me è molto utile nello spiegare le varie particolarità di lanci e salti.

Sul tema Italia, io non trovo nulla di deludente: un risultato simile era quello più verosimile alla vigilia, con le possibilità di podio aggrappate alla maratona maschile, alla 20 km donne e all'alto maschile. Quest'ultima era anche l'unica certezza di mettere almeno un atleta in finale; negli altri casi, a meno di super prestazioni dei nostri e debacle altrui, la strada era già sbarrata in partenza.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3465
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda simociclo » lunedì 31 agosto 2015, 14:10

Basso ha scritto:Concordo quasi in toto con te, Simo: sono un #Bragagners incallito :D ma la sorpresa, in positivo dopo diverse prove insufficienti, riguarda Tilli. Con Rondelli sarebbe stato un super terzetto (anche se la voce tecnica migliore dell'atletica è stata a mio avviso senza discussione Paolo Bellino, ora nome noto anche in altre stanze del forum :). Ponchio è ambivalente: a parte le continue ed esagerate intemerate a difesa della FIDAL, di cui è membro, per me è molto utile nello spiegare le varie particolarità di lanci e salti.

Sul tema Italia, io non trovo nulla di deludente: un risultato simile era quello più verosimile alla vigilia, con le possibilità di podio aggrappate alla maratona maschile, alla 20 km donne e all'alto maschile. Quest'ultima era anche l'unica certezza di mettere almeno un atleta in finale; negli altri casi, a meno di super prestazioni dei nostri e debacle altrui, la strada era già sbarrata in partenza.


E' vero, dimenticavo Bellino, veramente bravo come commentatore.

Speriamo cmq che Tilli prosegua la crescita e che ritorni Rondelli


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 4457
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda jerrydrake » lunedì 31 agosto 2015, 16:01

galliano ha scritto:Chiara Rosa occupa attualmente (dopo Pechino) la 28a posizione
Salis la 35a posizione
quindi Jerry parlare di finale a 12 è un esercizio di un certo ottimismo piuttosto che di realismo


Viste le misure di qualificazione si poteva fare. Poi dicevo un finalista nei lanci, mica tutti!



Avatar utente
galliano
Messaggi: 10535
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda galliano » giovedì 3 settembre 2015, 14:35

Stasera con orario 20.00-22.00 va in scena uno dei meeting più prestigiosi del circuito: Weltklasse Zürich (IAAF Diamond League), Zurigo

Diretta tv:
* sul satellite Fox Sports HD canale 204 Sky
* sul dtt - secondo canale delle tv svizzere nelle tre lingue SRF2, La2 e La deux per chi le vede



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 4457
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda jerrydrake » venerdì 4 settembre 2015, 21:14

Ieri era il compleanno del più grande ostacolista di sempre. In ritardo, ma di cuore, tanti auguri Edwin per i tuoi 60!



el_condor
Messaggi: 2620
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda el_condor » domenica 6 settembre 2015, 20:40

Joseph Guillemot era nato nel 1999. Durante le prima guerra mondiale era in un reparto di fanteria e un giorno organizzarono una gara di fondo e lui la vinse. Nel 1918 purtroppo per Joseph si trovo' in una zona ove i tedeschi avevano lanciato il temibile " gaz moutarde" e subi' seri danni ad un polmone..Il medico disse a Joseph che non avrebbe piu' potuto correre ma , col tempo avrebbe potuto passeggiare lentamente. Tornato casa nelle Lande, Joseph inizio' ogni giorno a camminare sempre piu, poi a fare piccole corse e poi a correre..
Anversa 1920...
5.000 metri . Paavo Nurmi inizia forte crede di staccare tutti ma Joseph resiste e alla fine stacca Nurmi e vince la medaglia d'oro..
Nei 10.000 il nostro deve contentarsi della medaglia di argento. Gli hanno rubato le scarpe e corre con un paio di scarpe troppo grandi, inoltre hanno avanzato la partenza di 3 ore, lui non era al corrente ed aveva appena finito una abbondante colazione (avra' dolori forti durante la gara e alla fine vomiterà)...

ciao a tutti

el_condor

Paavo Nurmi era considerato imbattibile o quasi...


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

el_condor
Messaggi: 2620
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda el_condor » domenica 13 settembre 2015, 10:59

el_condor ha scritto:Joseph Guillemot era nato nel 1999. Durante le prima guerra mondiale era in un reparto di fanteria e un giorno organizzarono una gara di fondo e lui la vinse. Nel 1918 purtroppo per Joseph si trovo' in una zona ove i tedeschi avevano lanciato il temibile " gaz moutarde" e subi' seri danni ad un polmone..Il medico disse a Joseph che non avrebbe piu' potuto correre ma , col tempo avrebbe potuto passeggiare lentamente. Tornato casa nelle Lande, Joseph inizio' ogni giorno a camminare sempre piu, poi a fare piccole corse e poi a correre..
Anversa 1920...
5.000 metri . Paavo Nurmi inizia forte crede di staccare tutti ma Joseph resiste e alla fine stacca Nurmi e vince la medaglia d'oro..
Nei 10.000 il nostro deve contentarsi della medaglia di argento. Gli hanno rubato le scarpe e corre con un paio di scarpe troppo grandi, inoltre hanno avanzato la partenza di 3 ore, lui non era al corrente ed aveva appena finito una abbondante colazione (avra' dolori forti durante la gara e alla fine vomiterà)...

ciao a tutti

el_condor

Paavo Nurmi era considerato imbattibile o quasi...


vedo, con sorpresa, che l'incredibile storia del soldato francese, colpito dai gas, che riusci' vincere l'oro superando l'imbattibile Nurmi non ha stupito nessuno...Misteri di internet....
ciao


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2526
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano
Contatta:

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Bitossi » domenica 13 settembre 2015, 15:48

el_condor ha scritto:
el_condor ha scritto:Joseph Guillemot era nato nel 1999

vedo, con sorpresa, che l'incredibile storia del soldato francese, colpito dai gas, che riusci' vincere l'oro superando l'imbattibile Nurmi non ha stupito nessuno...Misteri di internet....
ciao

E' che a noi gli juniores non interessano più di tanto... :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

el_condor
Messaggi: 2620
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda el_condor » mercoledì 16 settembre 2015, 18:32

Bitossi ha scritto:
el_condor ha scritto:
el_condor ha scritto:Joseph Guillemot era nato nel 1999

vedo, con sorpresa, che l'incredibile storia del soldato francese, colpito dai gas, che riusci' vincere l'oro superando l'imbattibile Nurmi non ha stupito nessuno...Misteri di internet....
ciao

E' che a noi gli juniores non interessano più di tanto... :diavoletto:

grazie, non me ne ero accorto...L'ho fatto nascere 79 anni dopo la vittori alle Olimpiadi di Anversa !
ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda matteo.conz » giovedì 3 dicembre 2015, 1:51

Non apro un 3d quindi posto qua un aneddoto su una "truffa" più che altro per chiedervi un consiglio.
A scuola ero in classe con un ragazzo che nuotava. Era di certo il più forte della provincia nella sua specialità (mi pare stile libero) e quell'anno era salito sul podio ai regionali. Contento del risultato, va a fare un "provino" per uno stage a roma, un non meglio identificato stage "federale" (ma non ricordo bene quindi prendetela così). Era andato con buone speranze ma non venne scelto nessuno. Lui e i genitori erano sia delusi sia un po' arrabbiati e vennero avvicinati da un signore che si presenta e che si dice indignato perchè c'è chi rimane fuori a causa dei raccomandati e che questo mio conoscente ha molto potenziale e talento ma tecnicamente ha grossi limiti. Chiede dell'allenatore e la madre si lamenta,ecc (in parte era vero perchè l'allenatore era mio prof di ginnastica alle medie, giocava a pallanuoto da giovane ma non è un vero tecnico preparato a dire il vero...parliamo cmq di una piccolissima realtà). Questo signore gli dice di esser un tecnico professionista,che lavora a roma al centro tal dei tali, di esser originario di qui e che era in aspettativa dal lavoro perchè doveva badare a sua madre che era in fin di vita quindi in quel periodo viveva qui nella sua terra nativa...
Gli dice che l'indomani andava a nuotare e che sarebbe stato felice di far una nuotata con questo ragazzo. Quindi lo fanno e lui si dice impressionato dal talento naturale, gli da dei buoni consigli ed il ragazzo rimane tutto contento. Per farla breve convince la madre a farsi dare lezioni a pagament da questo che di certo era un allenatore.
Lezioni, lavori in palestra e dieta e in poco migliora rendendosi conto che nuotava male. Questo signore gli dice che è certo del suo valore e che se fosse seguito per correggere la tecnica, può migliorare ed esser al livello dei migliori e poi chi lo sa...la madre entusiasta di avere un campioncino in casa ed in effetti i miglioramenti ci sono.
Dopo un po', il tipo gli dice che se vuole entrare nel giro ed esser notato, deve almeno partecipare ad uno "stage federale" a roma. C'è più uno stage quell'anno e poi lui finisce l'aspettativa...però se davvero vuole diventare un professionista, ungendo i meccanismi, lui lo può far partecipare allo stage, segnalarlo e accompagnare al centro a roma. La madre e il ragazzo hanno sogni di gloria e decidono di pagare. Il personaggio lo accompagna a roma ma dice che non può andare al centro perchè ufficialmente è in aspettativa dal lavoro.
Già il primo giorno questo ragazzo sbatte contro la realtà vedendo che i compagni hanno tutti 14 anni e alcuni 15 (lui e qualcun altro infilato nello stesso modo, ne ha 17 suonati) e quasi tutti sono più forti di lui. Parla con uno dei tecnici che gli dice la realtà: stage così ne fanno più volte l'anno come esperienza per i ragazzi e che nessuno di quelli li presenti, ha la minima speranza di venir scelto per esser seguito dalla federazione. Alle gare regionali a cui partecipava, non c'erano i 2-3 forti del veneto che sono seguiti a Verona e che comunque sono in concorrenza con molti altri per entrare nel giro della nazionale. Gli dice che è un buon nuotatore ma che è 2 scalini sotto a chi può ambire a diventare forte. Il tipo che ha illuso lui e la madre non si è più visto e anche se non so quanto, gli ha spillato parecchi soldi...

Scusate se mi sono dilungato ma mi è venuta così di getto. L'ho scritto perchè dei conoscenti di mio padre, sono stati avvicinati (anche altri) da un allenatore d'atletica fallito che si ricicla in questo modo. Hanno un figlio quasi di 17anni che corre forte e che è andato ad un provino sempre per un ritiro in sicilia ad inizio stagione...
La madre ha già detto che sostiene da sempre che l'allenatore del figlio sia un incapace, che suo figlio è speciale (cmq corre, forse è il mezzofondista più forte della provincia), ecc. Praticamente gli hanno detto la stessa cosa che avevano detto al mio compagno di classe e visto che "sarebbe un delitto" non far fare almeno dei test seri per capire le potenzialità, questo allenatore si è offerto di accompagnare il ragazzo in un centro a brescia dove gli avrebbero fatto un prezzo tra amici perchè ovviamente, lui è convinto che il ragazzo sia un possibile campione se allenato da professionisti e non a caso come ora (la madre dice "ecco, io l'ho sempre detto...").

Sentita la storia, stavo per metterla in guardia su questi personaggi ma mi sono morso la lingua perchè la tipa era proprio convinta, gli avevano detto quello che voleva sentire: secondo voi è meglio che magari gli ferisco i sentimenti ma gli evito di perder soldi facendoli ragionare anche sul fatto che se a 17anni non sei già ad un tot livello, è molto ma molto improbabile che tu sia un campione...da esser il migliore di una provincia notoriamente senza strutture e talenti (qualcosa nello sci) a diventare un professionista che per un po' di anni ci campa con la corsa, ce ne passa ma davvero tanto.
Che argomenti potrei usare per far ragionare entrambi e ferire il meno possibile? che argomenti per non apparire un saccente che non ha mai fatto sport?
Oppure come mi ha detto mia madre: fatti i cazzi tuoi, non vedi che orgogliosa era quando ci ha raccontato di suo figlio e dei complimenti dell'allenatore? si ok ma quando sbatterà la testa contro la realtà, farà più male e la differenza saranno i non pochi euro che il tipo gli avrà fottuto nel frattempo...
Voi che fareste? di fatto questa è una truffa su una madre divorziata che s'illude che il figlio sia un campione e da sempre lo spinge...però se dopo l'incazzatura verso di me, ragionasse ed evitasse di farsi grattare i soldi o cmq non tanti soldi...avrei fatto una buona azione. Da un lato me ne frego e mi dico che sono cavoli suoi ma da un'altro lato mi dico che questa società che odio, non si cambia mica con l'indifferenza ma col fare qualcosa magari sgradevole nel nostro piccolo. Come dice il detto: il mondo non si cambia con le tue parola ma col tuo esempio....

Scusate il mattone ma sono quà a letto un po' combattuto sul fregarmene o no..,


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Belluschi M. » sabato 5 dicembre 2015, 17:41

Tempi su 800 - 1500 - 3000 metri del ragazzo? (Distanze corse in pista nella categoria).


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Oude Kwaremont
Messaggi: 1341
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Oude Kwaremont » domenica 6 dicembre 2015, 15:13

matteo.conz ha scritto:
Sentita la storia, stavo per metterla in guardia su questi personaggi ma mi sono morso la lingua perchè la tipa era proprio convinta, gli avevano detto quello che voleva sentire: secondo voi è meglio che magari gli ferisco i sentimenti ma gli evito di perder soldi facendoli ragionare anche sul fatto che se a 17anni non sei già ad un tot livello, è molto ma molto improbabile che tu sia un campione...da esser il migliore di una provincia notoriamente senza strutture e talenti (qualcosa nello sci) a diventare un professionista che per un po' di anni ci campa con la corsa, ce ne passa ma davvero tanto.
Che argomenti potrei usare per far ragionare entrambi e ferire il meno possibile? che argomenti per non apparire un saccente che non ha mai fatto sport?
Oppure come mi ha detto mia madre: fatti i cazzi tuoi, non vedi che orgogliosa era quando ci ha raccontato di suo figlio e dei complimenti dell'allenatore? si ok ma quando sbatterà la testa contro la realtà, farà più male e la differenza saranno i non pochi euro che il tipo gli avrà fottuto nel frattempo...
Voi che fareste? di fatto questa è una truffa su una madre divorziata che s'illude che il figlio sia un campione e da sempre lo spinge...però se dopo l'incazzatura verso di me, ragionasse ed evitasse di farsi grattare i soldi o cmq non tanti soldi...avrei fatto una buona azione. Da un lato me ne frego e mi dico che sono cavoli suoi ma da un'altro lato mi dico che questa società che odio, non si cambia mica con l'indifferenza ma col fare qualcosa magari sgradevole nel nostro piccolo. Come dice il detto: il mondo non si cambia con le tue parola ma col tuo esempio....

Scusate il mattone ma sono quà a letto un po' combattuto sul fregarmene o no..,


Personalmente ti direi di fregartene (per quanto io stesso riconosca sia meschino); se però la cosa ti sta a cuore, potresti provare ad esporre a queste persone la storia che ha vissuto il tuo compagno di classe, puntando molto sulla necessità di tutelarsi.
Sicuramente è utile sapere i risultati di questa persona, come già richiesto da Belluschi. Danno parecchie indicazioni sulle reali capacità del ragazzo. E con questi dati alla mano, informarsi sugli stage, per vedere preventivamente i livelli generali dei potenziali campioni e se le eventuali differenze siano colmabili in poco.

Potrebbe essere un' idea spronare a chiedere tutte le informazioni possibili sul sedicente allenatore, chi ha allenato, a quali squadre o enti è affiliato, per farsene un' idea. Poi chiedere tutti i possibili contatti sulla stessa, mail, telefono, abitazione... per poterlo rintracciare in caso di truffa.



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda matteo.conz » lunedì 7 dicembre 2015, 14:09

I tempi non li ho anzi il ragazzo lo conosco poco. Io ho solo cenato con la madre e mi è sembrata non vedesse la realtà come molte altre che credono che i figli siano speciali. Stavo per raccontarle la storia del mio compagno di classe, i cui genitori hanno perso qualche migliaio di euro ma poi mi sono fermato.
Lei è amica di mio padre e fregarmene completamente non è che mi sembra il massimo però suggerigli che questo personaggio con presunte conoscenze importanti, probabilmente è un maneggione che lucra sui sogni della gente, infrangerebbe i loro sogni...
Non so...più che altro non so se ho il tatto necesserario per non ferirla. E' così convinta che è più probabile che mi mandi a quel paese. Il padre non vive con loro e se ne frega...non sono nella posizione di buttare soldi. Certo che sta gente è senza scrupoli e immagino che ai provini nel calcio sia pieno di questi parassiti che avvicinano i delusi non accettati per uno stage :(


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3802
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Slegar » lunedì 7 dicembre 2015, 15:51

Le ferite si curano, i soldi difficilmente ritornano indietro.



Admin
Messaggi: 11526
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 7 dicembre 2015, 17:39

Io la vedo così: quel tipo sta vendendo loro un sogno, e tu vorresti regalargli la realtà. Sei perdente su tutta la linea. Puoi anche metterli in guardia, ma non servirebbe a niente, perché "mio figlio è speciale, e nello stage, allenato finalmente bene, sarà in grado di abbattere di 5" il suo personale e poi andare alle Olimpiadi".

Amen.

In questi casi i soldi sono il meno, a mio avviso.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2644
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Belluschi M. » lunedì 7 dicembre 2015, 18:20

http://www.fidal.it
Sul sito istituzionale, nel motore di ricerca in alto a destra, è possibile consultare i risultati cronometrici di ogni tesserato.
Fai un salto e riportali, perché a mio modo di vedere è importante per giudicare la questione.
Diciamo che a 17 anni chi ha un buon motore e nutre un briciolo di speranza su un futuro professionismo, deve almeno fare sotto i 2'00; 4'10; 9'00 rispettivamente su 800; 1500; 3000


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda matteo.conz » martedì 8 dicembre 2015, 13:27

Admin ha scritto:Io la vedo così: quel tipo sta vendendo loro un sogno, e tu vorresti regalargli la realtà. Sei perdente su tutta la linea. Puoi anche metterli in guardia, ma non servirebbe a niente, perché "mio figlio è speciale, e nello stage, allenato finalmente bene, sarà in grado di abbattere di 5" il suo personale e poi andare alle Olimpiadi".

Amen.

In questi casi i soldi sono il meno, a mio avviso.


Sto giungendo anch'io a questa conclusione, magari anche per non rischiare di rovinare i rapporti con mio padre che ci tiene...
Guarderò i numeri quando torno a casa ma non penso di andar oltre rispetto al poco che gli ho detto perchè si tutelino....


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

andriusskerla
Messaggi: 1765
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda andriusskerla » domenica 13 marzo 2016, 19:09

Il campione del mondo dei 400 Wayde Van Niekerk è entrato nella storia correndo i 100 in 9.98 e diventando così il primo uomo a correre i 100 sotto i 10", i 200 sotto i 20" e i 400 sotto i 44". Un'impresa davvero straordinaria! :clap: :clap: :clap:



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4249
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Deadnature » domenica 20 marzo 2016, 5:46

Oro per Tamberi ai Mondiali Indoor, 2.36 al primo tentativo per lui, unico a superare questa quota. Era dal 2003 con Gibilisco che l'Italia non conquistava un oro in un mondiale di atletica.
Il personaggio Tamberi continua a risultarmi indigesto (ma immagino se ne farà una ragione), l'atleta è in forma stupenda. A questo punto pensare a una medaglia olimpica è più che legittimo.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Avatar utente
Nievole
Messaggi: 423
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Nievole » domenica 20 marzo 2016, 9:07

Bravo Tamberi! Però ho paura nelle tipiche "bolle" degli atleti italiani all'appuntamento olimpico. Meglio non fare troppi voli pindarici, dal momento che l'alto maschile è (era?) in un momento di boost che non sappiamo dove possa portare.

Accento marcato sul lungo donne: gara bellissima e con misure di 20 anni fa. Vince la padrona di casa Reese con 7,22 all'ultimo tuffo, dopo che al penultimo aveva pareggiato i 7m tondi (NR) della Spanovic.
Giustamente la balcanica si incacchia e salta 7,07 roitoccando il suo best, ma non basta.
Terza la britannica Ugen con il nuovo NR (6,93) e quarta l'altra Team USA DeLoach, che all'ultimo salto sembrava aver saltato molto di più dei 6,89 reali: panico per lei perché la misura non arrivava mai.. delusione del pubblico alla vista :)

Menzione anche per l'oro della signora Eaton, raro caso di ovazione USA per una atleta canadese :)



Basso
Messaggi: 11788
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Basso » domenica 20 marzo 2016, 9:09

Concordo in toto con te, sia sulle potenzialità del marchigiano che sulla poca simpatia che per il personaggio. Ma se mi son fatto andar bene (ma a giuste dosi :D ) la Pellegrini, così farò ad agosto per Tamberi :P


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
nino58
Messaggi: 7803
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda nino58 » lunedì 21 marzo 2016, 10:52

Il vero talento italiano è quello che ci sta con la testa anche all'Olimpiade.
Vedremo Tamberi.
Pellegrini per una volta ci è riuscita.
Ad Atene è stata sfiga, a Londra ha sbagliato tutto.
Grande testa Bordin, Baldini, Bettini.
Parlo di sport a grande prestazione atletica.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10535
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda galliano » lunedì 21 marzo 2016, 11:19

Deadnature ha scritto:Oro per Tamberi ai Mondiali Indoor, 2.36 al primo tentativo per lui, unico a superare questa quota. Era dal 2003 con Gibilisco che l'Italia non conquistava un oro in un mondiale di atletica.
Il personaggio Tamberi continua a risultarmi indigesto (ma immagino se ne farà una ragione), l'atleta è in forma stupenda. A questo punto pensare a una medaglia olimpica è più che legittimo.

A mio avviso sarà tanto se si prende il bronzo.
Comunque per quanto mi riguarda questo è un periodo abbastanza nefasto per l'atletica.
Tutto ciò che è successo in questi mesi ha contribuito a rendere il tutto ancora meno credibile di prima.
La sensazione è che le regole non siano affatto uguali per tutti, che ci sono figli di un dio minore e altri invece che stanno tranquilli.

Chiudo con qualche perplessità sulle misurazioni del salto in lungo, boh.
cercherò di rivedermi le immagini per capire se c'è stata qualche stranezza.



riddler
Messaggi: 729
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 21:07

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda riddler » lunedì 11 aprile 2016, 14:31

galliano ha scritto:
Deadnature ha scritto:Oro per Tamberi ai Mondiali Indoor, 2.36 al primo tentativo per lui, unico a superare questa quota. Era dal 2003 con Gibilisco che l'Italia non conquistava un oro in un mondiale di atletica.
Il personaggio Tamberi continua a risultarmi indigesto (ma immagino se ne farà una ragione), l'atleta è in forma stupenda. A questo punto pensare a una medaglia olimpica è più che legittimo.

A mio avviso sarà tanto se si prende il bronzo.
Comunque per quanto mi riguarda questo è un periodo abbastanza nefasto per l'atletica.
Tutto ciò che è successo in questi mesi ha contribuito a rendere il tutto ancora meno credibile di prima.
La sensazione è che le regole non siano affatto uguali per tutti, che ci sono figli di un dio minore e altri invece che stanno tranquilli.

Chiudo con qualche perplessità sulle misurazioni del salto in lungo, boh.
cercherò di rivedermi le immagini per capire se c'è stata qualche stranezza.


Sprizziamo ottimismo, vero?


Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo

riddler
Messaggi: 729
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 21:07

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda riddler » lunedì 11 aprile 2016, 14:44

Nella mia ignoranza in materia credo che negli ultimi anni abbiamo avuto pochi atleti ma secondo me di livello assoluto, soprattutto nelle gare di salto sia al femminile che al maschile.
La Di Martino (che ha vinto 3 medaglie mondiali in una specialità non certo avara di campionesse), Donato (bronzo olimpico giusto per capire di cosa stiamo parlando), Howe medaglia d'argento ai mondiali con tanto di record nazionale, vincitore di europei e ha battuto + volte in pista in gare importanti il plurivincitore Rutherford.
Poi abbiamo la Trost, Greco e via dicendo che andrebbero gestiti meglio...
E poi Tamberi attualmente il nr. 1 nel salto in alto indoor e da scoprire quest'anno outdoor.
Già il risultato quest'anno è notevole, c'era Barshim in pedana a Portland.
A Rio troverà Bondarenko, Drouin e Barshim, già questi nomi scoraggerebbero chiunque, ma ci sono altri che sono forti come Zang e tanti altri.
Ma un 2,36 al primo tentativo come quello di un mese fa, vale l'oro anche alle olimpiadi.
Ma io mi domando ma se Howe o lo stesso Tamberi avessero un preparatore come lo ha avuto Mennea (ossia Vittori) la storia potrebbe cambiare?


Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo

andriusskerla
Messaggi: 1765
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda andriusskerla » domenica 29 maggio 2016, 23:57

Clamoroso primato personale (e record nazionale) di Kim Collins nei 100 metri: 9.93 a 40 anni!!! :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda matteo.conz » lunedì 30 maggio 2016, 15:43

andriusskerla ha scritto:Clamoroso primato personale (e record nazionale) di Kim Collins nei 100 metri: 9.93 a 40 anni!!! :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:


i 100metri non mi emozionano ma collins è un personaggio davvero super ed un esempio quindi :clap: :clap: :clap:


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10535
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda galliano » lunedì 30 maggio 2016, 16:38

Se kim fa 9.93 a quarant'anni, ho il terrore di trovare Gatlin alle olimpiadi del 2024!!!

Vista la pochezza attuale del salto in alto femminile (senza le russe), se la trost non fa medaglia quest'anno non la fa più.
Assieme al peso femminile, è forse la specialità con i risultati più mediocri.



el_condor
Messaggi: 2620
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda el_condor » mercoledì 1 giugno 2016, 19:25

galliano ha scritto:Se kim fa 9.93 a quarant'anni, ho il terrore di trovare Gatlin alle olimpiadi del 2024!!!

Vista la pochezza attuale del salto in alto femminile (senza le russe), se la trost non fa medaglia quest'anno non la fa più.
Assieme al peso femminile, è forse la specialità con i risultati più mediocri.

Golden Gala a Roma ?
Lo trasmettono ?
Nonho piu' visto gare internazionali di atletica in TV...Chi le trasmette ?
Ciao
el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Basso
Messaggi: 11788
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Basso » mercoledì 1 giugno 2016, 20:40

Tutta la Diamond League va su Fox Sport ad eccezione del Golden Gala, trasmesso domani da Rai Sport 1 dalle 20 alle 22.30.

-----------

Intanto, a Rio l'Italia potrebbe schierare una donna da finale nei 100 metri: ha chiesto la cittadinanza italiana Hannah Cunliffe, ventenne (classe '96) statunitense in forza all'Università dell'Oregon che, grazie ai trisavoli (capito bene, trisavoli) cosentini, potrebbe rappresentare la Penisola a partire dagli Europei di Amsterdam. È una corsa contro il tempo a livello burocratico ma dalla Fidal e dal Coni sono moderatamente ottimisti. Il suo personale è di 10"99, fatto segnare a metà aprile in California, settima miglior donna del 2016.

È sempre un mistero (eufemismo) il motivo per cui sia più semplice naturalizzare una persona con avi italiani piuttosto che quanti sono arrivati in Italia come migranti insieme alle loro famiglie. Ma questa è un'altra storia.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Admin
Messaggi: 11526
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Admin » giovedì 2 giugno 2016, 0:25

Basso ha scritto:È sempre un mistero (eufemismo) il motivo per cui sia più semplice naturalizzare una persona con avi italiani piuttosto che quanti sono arrivati in Italia come migranti insieme alle loro famiglie. Ma questa è un'altra storia.


100 punti per Alberto! :clap: :clap: :clap:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda matteo.conz » venerdì 3 giugno 2016, 21:25

Sto provando a pestare tale Franz haller, campione mondiale di full conctat fine anni 70...per ora lo domo ma scrivo un mex perché potrebbe esser l ultimo post che leggete di fu Matteo conz :D

edit: fine primo round, ho fatto valere la mia maggiore stazza...ma mi viene il dubbio che sia stato davvero un campione oppure che lui è mia madre mi stiano raccontando u a balla. Provo un'altra ripresa col mio stile libero"ardua via del teppista da strada".

edit: si in effetti se voleva mi suonava come una zampogna ma ha detto che almeno una volta e mezza l'ho fregato davvero...divertente anche se è ancora troppo veloce per i miei gusti ;)


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10535
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda galliano » venerdì 3 giugno 2016, 22:06

Tutto vero. Era di Merano, mi pare.

Vedo che ti sta suonando visto che scrivi nell'atletica che nulla c'entra :D



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4249
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Deadnature » venerdì 10 giugno 2016, 21:21

Alcuni risultati interessanti agli assoluti di Bressanone. Notevolissimo l'8,48 di Marcell Jacobs nel lungo (miglior prestazione mondiale dell'anno, seppur con 2,8 m di vento a favore). Ottimo anche l'1,97 di Desirèe Rossit nell'alto femminile (miglior prestazione mondiale U23 e 6 cm aggiunti al personal best).


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Basso
Messaggi: 11788
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 10 giugno 2016, 22:34

Decisamente due risultati importanti (soprattutto quello della Rossitt). Il salto di Jacobs è anche il più lungo mai saltato da un italiano, 1 cm meglio di quell'incredibile 8.47 di Andrew Howe a Osaka.

Ora viene il bello, per Rossitt, Jacobs e gli altri giovani interessanti (e ce ne sono diversi, come Zenoni e Tortu): confermarsi nel corso degli anni e non perdersi come troppi loro predecessori.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
galliano
Messaggi: 10535
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda galliano » sabato 11 giugno 2016, 12:51

Prestazioni sinceramente inattese, addirittura stupefacenti.
Sarà la pista di Bressanone che ha qualcosa in più? Me lo sto chiedendo.
però Starei con i piedi ben saldi a terra.

I due sono entrambi del '94 e sarei più fiducioso se la progressione fosse stata più regolare, in questo caso pare sia un bel balzo in avanti tutto d'un colpo.
Vediamo se daranno qualche conferma nelle prossime gare altrimenti non mi farei soverchie illusioni in ottica olimpica



Oude Kwaremont
Messaggi: 1341
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Oude Kwaremont » lunedì 4 luglio 2016, 19:14

A questi campionati europei cercherò di seguire con attenzione soprattutto alcuni atleti: Veronica Inglese, Filippo Tortu, Crippa (di cui evito di scrivere l' improponibile nome :o ) e Daniele D' Onofrio.
Soprattutto questi tre ragazzi, con tutta probabilità i loro tempi non sono sufficienti per andare a medaglia ma sono da tenere d' occhio, potrebbero ricavarne il miglior tempo personale e sarebbero comunque tempi notevoli in prospettiva futura (e a non lungo termine, anzi! :) )



Avatar utente
nino58
Messaggi: 7803
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda nino58 » martedì 5 luglio 2016, 7:55

Oude Kwaremont ha scritto:A questi campionati europei cercherò di seguire con attenzione soprattutto alcuni atleti: Veronica Inglese, Filippo Tortu, Crippa (di cui evito di scrivere l' improponibile nome :o ) e Daniele D' Onofrio.
Soprattutto questi tre ragazzi, con tutta probabilità i loro tempi non sono sufficienti per andare a medaglia ma sono da tenere d' occhio, potrebbero ricavarne il miglior tempo personale e sarebbero comunque tempi notevoli in prospettiva futura (e a non lungo termine, anzi! :) )


Che specialità praticano i ragazzi che hai segnalato ?
Velocisti ? Mezzofondisti ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Oude Kwaremont
Messaggi: 1341
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Oude Kwaremont » martedì 5 luglio 2016, 11:39

nino58 ha scritto:
Oude Kwaremont ha scritto:A questi campionati europei cercherò di seguire con attenzione soprattutto alcuni atleti: Veronica Inglese, Filippo Tortu, Crippa (di cui evito di scrivere l' improponibile nome :o ) e Daniele D' Onofrio.
Soprattutto questi tre ragazzi, con tutta probabilità i loro tempi non sono sufficienti per andare a medaglia ma sono da tenere d' occhio, potrebbero ricavarne il miglior tempo personale e sarebbero comunque tempi notevoli in prospettiva futura (e a non lungo termine, anzi! :) )


Che specialità praticano i ragazzi che hai segnalato ?
Velocisti ? Mezzofondisti ?


Tortu è un velocista (centometrista, impegnato anche nella staffetta 4x100), mentre Inglese, Crippa e D' Onofrio si dividono fra mezzofondo e fondo (5000 e mezza maratona) :)



Avatar utente
nino58
Messaggi: 7803
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda nino58 » mercoledì 6 luglio 2016, 8:25

Oude Kwaremont ha scritto:
nino58 ha scritto:
Oude Kwaremont ha scritto:A questi campionati europei cercherò di seguire con attenzione soprattutto alcuni atleti: Veronica Inglese, Filippo Tortu, Crippa (di cui evito di scrivere l' improponibile nome :o ) e Daniele D' Onofrio.
Soprattutto questi tre ragazzi, con tutta probabilità i loro tempi non sono sufficienti per andare a medaglia ma sono da tenere d' occhio, potrebbero ricavarne il miglior tempo personale e sarebbero comunque tempi notevoli in prospettiva futura (e a non lungo termine, anzi! :) )


Che specialità praticano i ragazzi che hai segnalato ?
Velocisti ? Mezzofondisti ?


Tortu è un velocista (centometrista, impegnato anche nella staffetta 4x100), mentre Inglese, Crippa e D' Onofrio si dividono fra mezzofondo e fondo (5000 e mezza maratona) :)

Grazie!


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Oude Kwaremont
Messaggi: 1341
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda Oude Kwaremont » mercoledì 6 luglio 2016, 12:43

Per la disattenzione e la fretta ho scritto un messaggio assolutamente inutile.

Correggo: Veronica inglese si divide fra 10.000 (la cui finale è stasera alle 18.55) e la mezza maratona domenica mattina.
Crippa fa i 5000 domenica alle 18.10, D' Onofrio la mezza maratona, domenica mattina come la gara femminile.



andriusskerla
Messaggi: 1765
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Parliamo di Atletica

Messaggio da leggereda andriusskerla » mercoledì 6 luglio 2016, 16:16

Clamorosa eliminazione di Jonathan Borlee nel primo turno dei 400.