Pagina 17 di 17

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: giovedì 8 agosto 2019, 15:27
da galliano
Slegar ha scritto:
giovedì 8 agosto 2019, 12:42
Posto qui, anche se la protagonista è la superstar femminile degli sci stretti. Therese Johaug si è laureata campionessa norvegese dei 10.000 m ad Hamar con il tempo di 32'20",87, 17° tempo stagionale europeo, 5ª prestazione all-time norvegese e record dei campionati norvegesi:
http://www.fondoitalia.it/2019/08/04/no ... letic.html
avevo letto che sostiene di essersi preparata in maniera approssimativa. :P
Un po' sbruffona, a dire il vero.
Certo per competere a livello mondiale la strada sarebbe lunghissima.

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: giovedì 8 agosto 2019, 17:38
da Oude Kwaremont
galliano ha scritto:
giovedì 8 agosto 2019, 15:27
Slegar ha scritto:
giovedì 8 agosto 2019, 12:42
Posto qui, anche se la protagonista è la superstar femminile degli sci stretti. Therese Johaug si è laureata campionessa norvegese dei 10.000 m ad Hamar con il tempo di 32'20",87, 17° tempo stagionale europeo, 5ª prestazione all-time norvegese e record dei campionati norvegesi:
http://www.fondoitalia.it/2019/08/04/no ... letic.html
avevo letto che sostiene di essersi preparata in maniera approssimativa. :P
Un po' sbruffona, a dire il vero.
Certo per competere a livello mondiale la strada sarebbe lunghissima.
In realtà è una cosa abbastanza normale: gli sciatori di fondo si preparano eseguendo dei lavori che sono sfruttabili anche per la corsa a piedi, e viceversa, proprio perché l' atletica è un ottimo mezzo allenante durante la stagione estiva.
Quelli che arrivano ai massimi livelli sono in grado di correre un 3000 in 8'20" (al maschile), c' è un esempio anche in Italia, l' atleta in questione è Renè Cuneaz.
Naturalmente come dice Galliano per competere ai livelli mondiali nell' atletica sarebbe durissima, però la pratica di uno sport consente di ottenere ottimi risultati anche nell' altro.

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: lunedì 12 agosto 2019, 12:12
da Bitossi
Qualche giorno fa si parlava dello skyfo degli assoluti, e poi... Campionato Europeo a squadre (si chiama così adesso? :dubbio: ), con l'Italia che finisce 4.a, miglior risultato di sempre nella formula, sfiorando addirittura la 2.a posizione. :boh:
Fermo restando che la posizione giusta, con Russia presente, sarebbe stata la 6.a (UK rimaneggiata, guai a scelta nelle staffette per Cermania e Frans), non si può dire sia andata male. Mi sono piaciuti Jacobs, la Bogliolo e ovviamente i 400isti nel complesso, con Re sovrano... ;)

PS: 5 retrocessioni vogliono dire che si torna alla formula ad 8 squadre? E la Russia? Serie Z? :dubbio:

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: lunedì 12 agosto 2019, 12:19
da Basso
Bitossi ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 12:12

PS: 5 retrocessioni vogliono dire che si torna alla formula ad 8 squadre? E la Russia? Serie Z? :dubbio:
Esatto, nel 2021
- Super League con Polonia, Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Spagna, Ucraina e Portogallo
- First League con Repubblica Ceca, Svezia, Grecia, Finlandia, Svizzera, Bielorussia, Norvegia, Paesi Bassi, Belgio, Turchia, Irlanda ed Estonia
- Second League con Russia, Romania, Ungheria, Slovacchia, Lituania, Slovenia, Danimarca, Lettonia, Croazia, Bulgaria, Austria e Islanda
- Thrid League con Israele, Cipro, Lussemburgo, Georgia, Malta, Serbia, Bosnia, Moldavia, Montenegro, Armenia, Macedonia, San Marino, Kosovo, Albania, Azerbaijan, Andorra e Associazione dei piccoli stati (ossia Gibilterra, Liechtenstein e Monaco)

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: lunedì 12 agosto 2019, 23:38
da Bitossi
Basso ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 12:19
Bitossi ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 12:12

PS: 5 retrocessioni vogliono dire che si torna alla formula ad 8 squadre? E la Russia? Serie Z? :dubbio:
Esatto, nel 2021
- Super League con Polonia, Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Spagna, Ucraina e Portogallo
- First League con Repubblica Ceca, Svezia, Grecia, Finlandia, Svizzera, Bielorussia, Norvegia, Paesi Bassi, Belgio, Turchia, Irlanda ed Estonia
- Second League con Russia, Romania, Ungheria, Slovacchia, Lituania, Slovenia, Danimarca, Lettonia, Croazia, Bulgaria, Austria e Islanda
- Thrid League con Israele, Cipro, Lussemburgo, Georgia, Malta, Serbia, Bosnia, Moldavia, Montenegro, Armenia, Macedonia, San Marino, Kosovo, Albania, Azerbaijan, Andorra e Associazione dei piccoli stati (ossia Gibilterra, Liechtenstein e Monaco)
Immagino quindi si torni, almeno in Super League, alle gare uniche nella velocità (meno male! :D), e spero anche a concorsi “normali” (6 prove nei lanci e nei salti “rasoterra”? 3 errori consecutivi nei salti con asticella? :dubbio:).
Nelle altre divisioni, ferme restando le stragi che i Russi dovranno compiere per tornare alla Super (già, quante promozioni/retrocessioni?), noto che la Serbia è ancora in quarta fascia! :o
Avevo letto che erano in testa (mi pare con una quindicina di successi!), ma poi ho visto che sono stati superati dall’Islanda per pochissimi punti. Siccome hanno uno “zero” nella 4x400 maschile, ultima gara, scommetto che sono riusciti a farsi male da soli, come spesso succede... :D

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: martedì 13 agosto 2019, 8:31
da lemond
Bitossi ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 23:38
Immagino e spero anche a concorsi “normali” (6 prove nei lanci e nei salti “rasoterra”? 3 errori consecutivi nei salti con asticella? :dubbio:).
Invece spero che salti e lanci rimangano quasi tutti così (sei tentativi sono troppi per i miei gusti, così come tre per ogni altezza, l'asta è diversa, perché è più complicato mettere insieme il salto). Aggiungerei una variante: i quattro finalisti nei lanci dovrebbero essere classificati in base al quarto e non ai tre precedenti, così si creerebbe maggior interesse e forse anche giustizia: vittoria dovuta a un solo colpo fortunato.

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: martedì 13 agosto 2019, 18:41
da Oude Kwaremont
Bitossi ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 12:12
Qualche giorno fa si parlava dello skyfo degli assoluti, e poi... Campionato Europeo a squadre (si chiama così adesso? :dubbio: ), con l'Italia che finisce 4.a, miglior risultato di sempre nella formula, sfiorando addirittura la 2.a posizione. :boh:
Abbastanza strano in effetti... Le dichiarazioni di Alfio Giomi sul buon stato dell'atletica italiana di qualche settimana fa mi avevano lasciato perplesso, eppure al momento è così.
Non sono sicuro sia un inizio, temo anzi che a Doha prenderemo la canonica dose di sberle come ci succede da un pezzo...

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: giovedì 15 agosto 2019, 16:26
da galibier98
Oude Kwaremont ha scritto:
martedì 13 agosto 2019, 18:41
Bitossi ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 12:12
Qualche giorno fa si parlava dello skyfo degli assoluti, e poi... Campionato Europeo a squadre (si chiama così adesso? :dubbio: ), con l'Italia che finisce 4.a, miglior risultato di sempre nella formula, sfiorando addirittura la 2.a posizione. :boh:
Abbastanza strano in effetti... Le dichiarazioni di Alfio Giomi sul buon stato dell'atletica italiana di qualche settimana fa mi avevano lasciato perplesso, eppure al momento è così.
Non sono sicuro sia un inizio, temo anzi che a Doha prenderemo la canonica dose di sberle come ci succede da un pezzo...
In effetti nei giorni scorsi, prima della coppa Europa, avevo detto che la nostra situazione non era quella degli Assoluti e che, anzi, era una situazione positiva. A livello europeo non stavamo così da un pezzo. È vero che il nostro posto corretto è il sesto, però anche noi abbiamo qualcosa da recriminare: l’assenza di Tamberi nell’alto e quelle di Jacobs e Tortu in staffetta. E, ripeto, a livello giovanile molto si è mosso. Poi a Doha ci può stare lo 0-0-0

Re: Parliamo di Atletica

Inviato: martedì 20 agosto 2019, 13:56
da Oude Kwaremont
nemecsek. ha scritto:
domenica 28 luglio 2019, 22:59
Il mio concittadino Pietro... :clap: :clap: :clap: :clap:


https://www.lastampa.it/cuneo/2019/07/2 ... 1.37233295
Confesso che stavo preoccupandomi. L' infortunio che gli ha tagliato le gambe, è il caso di dirlo, nel 2017, poi a inizio anno quest' altro infortunio... stavo cominciando a pensare che fosse uno di quegli atleti forti ma la cui carriera è stata bloccata da tanti infortuni, uno di seguito all' altro o quasi...
Poi per fortuna ho trovato questa notizia che per il momento dissipa i foschi pensieri:

http://www.fidal.it/content/Pietro-Riva ... gio/123245

Se si fosse potuto sviluppare appieno senza questi inconvenienti, direi che sarebbe circa sul livello del suo coetaneo francese Jimmy Gressier.