Religione e dintorni :)

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » venerdì 19 gennaio 2018, 13:09

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXIII

La mattina del 27 luglio 1656 nella sinagoga di Amsterdam erano presenti non i soliti devoti, ma quasi trecento rumorosi membri della congregazione. La ragione di tanta affluenza era il fascino oscuro che, attraverso i secoli, aveva infiammato le folle che si precipitavano ad assistere a crocifissioni, impiccagioni decapitazioni e autodafé. :x E l'enorme folla di quel giorno pregustava non un cherem ordinario, ma uno affatto diverso dal solito. La famiglia Spinoza era ben conosciuta ad Amsterdam e proprio la caduta di chi sta in alto eccita le folle; ma non era solo il chi che spingeva la gente ad assistere, ma anche le voci che facevano presagire un'estrema severità, proprio senza precedenti.
Quando il rabbino Mortera ebbe portato a termine la lettura della sentenza, l'umore degli astanti era diventato serio, quasi torvo. Comportamenti peccaminosi, azioni mostruose, abominevoli eresie, i membri stupefatti si scrutavano l'un l'altro. Nessuno ricordava un cherem così duro e la locuzione che aveva colpito tutti era *sia maledetto per sempre*!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8


Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » sabato 20 gennaio 2018, 9:45

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXIV

Con tutte le fermate che la chiatta, che trasportava il letto e i libri, doveva fare lungo il percorso, Bento sapeva che ci sarebbero volute due ore prima di raggiungere la casa di van den Enden, mentre lui, a piedi, poteva coprire quella distanza in meno di mezz'ora e, mentre camminava senza particolare fretta, osservava le vie stranamente tranquille che gli rammentavano che ogni persona che conosceva in quel momento era alla sinagoga ad ascoltare il rabbino che malediceva il nome di Baruch Spinoza e ordinava a tutti di evitarlo per sempre.
Anche se si era preparato per mesi a quel momento, fu inaspettatamente colpito da un dolore fortissimo dovuto alla consapevolezza di essere solo. Quasi immediatamente, però, osservò un sentimento opposto emergere nella mente: la libertà, come antidoto al dolore. La libertà di non dover più salmodiare cose di per sé assurde, senza significato né, tanto meno, verità, ma che lo erano diventate solo perché i rabbini proclamavano che fossero la parola di Dio. Il popolo d'Israele, con il suo atteggiamento reverenziale nei confronti della Torah, aveva commesso proprio quel peccato contro il quale Dio, attraverso Mosè, l'aveva messo in guardia: l'idolatria. Ovunque gli ebrei non adoravano idoli d'oro, ma un'insieme composto di carta e inchiostro!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » domenica 21 gennaio 2018, 14:34

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXV

Da questo momento, pensò fra sé Bento, non sono più un ebreo, ma forse solo così poteva essere libero, mantenere il proposito di vivere in modo retto, con onestà e amore e al contempo vivere secondo ragione. Un uomo che vive in mezzo agli ignoranti deve lottare, per quanto può, di evitare i loro favori, un uomo libero agisce senza inganni. Solo gli uomini liberi sono genuinamente utili gli uni agli altri e possono intrattenere autentiche amicizie. È assolutamente ammissibile, per il più alto diritto della natura (dio) che chiunque impieghi la pura ragione per determinare come vivere in un modo che permetta di prosperare e ... per intanto andiamo da van den Enden. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » lunedì 22 gennaio 2018, 17:35

Ovvero quanto si vende bene il - brand - Francesco di Assisi - , mentre quello che avviene al Convento e di tutt'altro tenore.

La vicenda - Tra il dicembre 2014 e gennaio 2015 gli Organi dei Frati minori ( quelli poveri , i conventuali sono quelli ricchi ...) presentano 3 denunce , la prima a Roma e due a Milano.Gli Ordini avevano affidato ad un broker per investimenti la piccola cifra di € 33 138 743.Il broker era Leonida Rossi che operava in Svizzera e in Kenia (non era autorizzato ad operare in Italia) e offriva interessi altissimi per investimenti in alberghi, ville in Kenia, in Libia, Eritrea ( cose prettamente francescane , piene di misericordia)
Nel 2015 il broker fu trovato impiccato, ma già da tempo si erano volatilizzati i fondi. Gli investimenti lucrosi venivano proposti dal broker a Rosi Giancarlo, Renato Beretta,Clemente Moriggi, economi dell'organizzazione religiosa. Sono tutti indagati, ma avevano ricevuto l'assenso dai Capi delle Organizzazioni religiose. Da rilevare che i tre chiedevano al broker di investire e poi distruggere la documentazione., infatti dalle intercettazioni della Guardia di Finanza si rilevano i sotterfugi fantasiosi per nascondere i documenti delle transazioni.

Da rilevare che la giustizia, nella persona della Procura voleva archiviare il tutto, mentre il GIP - Maria Vicedomini (sempre le donne agiscono)ha ordinato al P M di formulare l'imputazione contro i tre responsabili per gli ammanchi milionari .

Questo il fatto è venuto alla luce per caso, ma chissà quanti soldi trattano i poveri frati!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » martedì 23 gennaio 2018, 11:55

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXVI

Piccolo commento sul Nostro

Se è eresia asserire che ci sono errori nelle Scritture, che nome dovremmo utilizzare per coloro i quali vi inseriscono le loro fantasie e per chi degrada gli scrittori sacri (fra l'altro anche loro hanno inventato e copiato molto) fino a farli sembrare gli autori di confuse assurdità che si contraddicono una con l'altra? Spinoza ha dato origine all'età moderna e all'illuminismo; lo sviluppo delle scienze naturali hanno avuto inizio con lui e Nietzsche lo riconosceva come suo maestro. Alcuni lo considerano il primo occidentale a vivere apertamente privo di afflizioni religiose e quindi, in qualche modo, siamo tutti debitori nei suoi confronti. Prima di lui qualsiasi opposizione alla religione sarebbe stata impensabile e un suo contributo si trova anche nell'ascesa della democrazia in America: la dichiarazione d'indipendenza fu ispirata da John Locke, che aveva letto e fatti propri il Trattato Filosofico e l'Etica. Per il Nostro, teorico dell'immanenza, quello che viviamo è tutto ciò che esiste e dio e la natura sono la stessa cosa. La negazione della trascendenza è stata di monumentale importanza per la filosofia che venne dopo di lui, perché questo significa che tutti i codici del significato della vita e del comportamento devono partire da lì. In altre parole il senso della vita è quello che noi gli diamo "hic et nunc" e questa espressione latina vale per ogni tempo e luogo. :) (continua)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8


Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » mercoledì 24 gennaio 2018, 12:38

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXVII

Piccolo commento sul Nostro (continuazione)

Spinoza ha uno stile geometrico, ricorda Euclide e non è facile da leggere la sua Etica, ma forse ha scritto in quel modo perché proprio quello gli sembrava il metodo più naturale di presentare la sua idea fondamentale, ovvero che ogni cosa possiede un suo ordine e costretta da altre cause a essere esattamente quello che è. Quel che gli premeva era di seguire un metodo logico, al di là di ogni retorica, autorità e giudizio "a priori".
Noi tutti viviamo in un mondo deterministico, carico di ostacoli per il nostro benessere. Qualsiasi cosa avvenga è il risultato delle leggi immutabili della natura (o dio, che è lo stesso) e noi ci siamo dentro, naturalmente.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 25 gennaio 2018, 13:57

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXVIII

Mentre si dirigeva colà (verso la casa di van den Enden) si sentì chiamare e si trovò di fronte Franco in lacrime, il quale gli si prostrò ai piedi dicendo: " Ti prego di perdonarmi e lasciare che ti spieghi"
- Attento, è pericoloso farti vedere con me, se vuoi parlarmi, seguimi a una certa distanza e solo quando saremo sicuri che nessuno ci veda ..."
Qualche minuto più tardi Franco poté rivolgersi a Bento, per dirgli quello che era accaduto in Sinagoga: "È tutta colpa mia, è stata una crocifissione e io sono Giuda! Ti abbiamo tradito io e Jacob e per me si trattava di scegliere fra fare la spia o lasciar morire mia madre, mia sorella e mia cugina (la sorella di Jacob) in Portogallo, l'Inquisizione le avrebbe scoperte e mandate al rogo . La scelta era obbligata, ma non cancella la mia vergogna e sto pensando, quando la mia famiglia sarà salva, di ritornare dai membri del mahamad e confessare che le cose che hai detto te le abbiamo estorte!"
- Franco, tu non mi hai ingannato, sapevo che avresti deposto contro di me, ma non importava, anzi lo volevo, perché, a pensarci bene, era l'unico modo di abbandonare una comunità con la quale ero in completo disaccordo; un ebreo non può semplicemente andarsene e poi pensa ai miei, come sarebbe stato difficile lasciarli senza motivo, ormai il cherem ha messo tutto in chiaro una volta per tutte. -
Allora, rispose Franco: "Non mi rimane che ringraziarti per aver potuto manifestare almeno una volta i miei veri sentimenti e cioè che mi rendevo conto che la fede cristiana e quella ebraica si basavano su fantasie infantili e immaginarie".
Quell'attimo di onestà con Franco lo commesse e lo confortò, spingendolo a pensare meno alla sensazione dolorosa di isolamento assoluto e invece al fatto che sarebbe stato più facile vivere fra i gentili da ebreo scomunicato che da apostata. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » venerdì 26 gennaio 2018, 14:22

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXIX

Penso, riprese Bento, di vivere senza l'interferenza di nessuna religione, perché credo che tutti i precetti: cattolici, protestanti, musulmani ed ebrei, si limitino a ostruire la visione della verità fondamentale di dio, cioè della natura. Spero in un mondo un giorno privo di religioni, ma con una religione universale: la ragione. Spero nella fine di tutte le tradizioni che interferiscono con il diritto di chiunque a pensare con la sua testa. Dovremmo aver care le cose perché sono vere, non perché ce le portiamo dietro da millenni! So che non è facile pensare in questo modo, ma la scomunica permanente mi aiuta, perché mi costringe a rimodellare la mia intiera identità e a imparare a vivere come un uomo nuovo, forse il primo di questo tipo.
Franco, rimase molto scosso, ma poi disse: "Vorrei venire con te, seguirti come tuo allievo, tuo servo, tutto quello che vorrai".
- No, Franco, per te ci sarà un modo per vivere all'interno della comunità, anche se, capisco, sarà difficile, ma ogni giorno arrivano "marrani" dalla Spagna e dal Portogallo e fra loro ci sarà di sicuro qualcuno che si riterrà emancipato dalla religione e si uniranno alla comunità senza provare, come te, alcun fervore religioso. Se li cercherai, potrai trovare questi uomini. -


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Montana Miller
Messaggi: 1024
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda Montana Miller » sabato 27 gennaio 2018, 4:33

Non so se questo sia il topic giusto,perchè più che di religione siamo più nei dintorni...Volevo scrivere due righe sul documentario incentrato sul caso di Emanuela Orlandi e l'evoluzione,più fatta intendere che verbale o su carta,che ha avuto la vicenda.Che invero non avevo mai compreso più di tanto,a causa direi soprattutto dell'esagerato numero di informazioni,moventi e responsabili,che chiaramente credo servissero proprio a confondere le acque.Troppa roba per essere tutta vera.

Per farla breve quel sant'uomo di Wojtyła per finanziare il sindacato polacco nella lotta al Comunismo utilizzò i soldi che i galatuomini della Banda della Magliana custodivano nello IOR,il che avrebbe dato seguito a una vendetta degli stessi materializzatasi nell'omicidio di Roberto Calvi prima,che materialmente aveva trasferito il denaro attraverso il Banco Ambrosiano,e nel rapimento della ragazzina poi.Si presume anche stuprata,drogata e uccisa.Direi credibile e in linea con i personaggi coinvolti.Comunisti,curdi e persino porcate di preti quindi tutte situazioni da scartare.Il famoso favore che Renatino De Pedis fece al Presidente della CEI Poletti,premiato dallo stesso alla morte del malavitoso con la sepoltura in una basilica vaticana a fianco di Papi vari,consisteva nell'aver pacificato la situazione tra Vaticano e Banda della Magliana.I soldi glieli avranno ridati a rate...Wojtyła andò persino a casa della famiglia Orlandi a raccontare una super cazzola sul fatto che fosse un uomo shcomodo e interesse di terroristi internazionali,pur morendo a 125 anni nel proprio letto.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » sabato 27 gennaio 2018, 11:18

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXX

- Lascia che ti dica qualcosa delle idee di Epicuro: credeva, come ogni persona razionale, che non ci fosse un mondo a venire e che il nostro compito fosse quello di trascorrere la vita nel modo più pacifico e gioioso possibile. Lo scopo della vita è personale (unicuique suum avrebbero detto i latini) e quello di Epicuro stava nella ricerca dell'atarassia, che potremmo tradurre come tranquillità o come libertà dal dolore emotivo (un po' come il Nirvana dei buddisti). Pensava che i bisogni di un uomo saggio sono pochi e facili da sodisfare, mentre le persone con brame di potere o di ricchezza non raggiungeranno facilmente (o mai) l'atarassia, a causa dei loro desideri eccessivi. Più uno possiede, maggiormente è posseduto. Il consiglio che ti dà Epicuro (e pure io) è di inserirti in quella parte della comunità che ti crea meno tensioni: sposa una donna con sentimenti simili ai tuoi e, se il resto della comunità in alcuni momenti dell'anno segue il rituale della preghiera, allora imitali, ma sapendo che lo fai soltanto per evitare il tumulto e l'ansia della non partecipazione.
Per parte mia, più che l'atarassia, mi pongo per obiettivo il perfezionamento della ragione (ma forse sono la stessa cosa) :uhm: e per ora il ragionamento mi dice che ogni cosa, senza eccezioni, può essere capita attraverso l'illuminazione della legge naturale (o dio, che è lo stesso).
Adesso dobbiamo proprio dirci addio, Franco. -
E Bento percorse i primi passi della nuova vita. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » domenica 28 gennaio 2018, 15:00

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXI

Nell'inverno del 1658, oltre due anni dalla scomunica, uscendo da teatro con i suoi amici dell'Accademia van den Enden, Bento fu assalito da un forsennato che, mentre gridava in portoghese: "Eretico, eretico!", lo colpì due volte all'addome con un coltello da macellaio e poi sparì nella notte. Grazie al pesante cappotto le ferite furono solo superficiali e, con l'aiuto degli altri, riuscì a raggiungere la sua stanza e, con una buona dose di valeriana e Clara Maria che gli sorreggeva la mano, scivolò in un sonno profondo.
Il giorno dopo cercò di calmarsi facendo ricorso alla sua arma abituale: la ragione, ma in quel caso essa non fu in grado di rivaleggiare con il suo terrore. Mentre cercava dentro le risorse per avere la meglio sui sentimenti, arrivò Clara Maria a dirgli che un suo amico ebreo aveva assoluto bisogno di incontrarlo, era Franco, il quale disse:
"Sono andato in sinagoga e la gente esultava, perché sosteneva che Dio aveva prestato ascolto alle loro grida e ti aveva fatto morire, grande è stato il mio spavento, finché un funzionario di polizia mi ha riferito che eri stato solo ferito e, naturalmente non da Dio, ma da un ebreo uscito di senno, del quale si sa solo che è arrivato da poco qui e che la sua famiglia è stata sterminata dall'Inquisizione.
- Grazie Franco, così la rete causale mi si va facendo più chiara e, se vuoi, mi spiego meglio. L'uomo è in ogni modo una parte della natura e qualsiasi cosa noi facciamo è determinata da cause interne ed esterne e questo aggressore, ad es. è probabilmente impazzito dal dolore per la sua famiglia e, sapendo che io non ero più un ebreo, mi ha inserito fra coloro che volevano il male della vostra comunità e della sua famiglia. E anche tutti gli altri, quelli che lo hanno incoraggiato, volevano che la mia morte servisse da monito per la congregazione contro chi mette in dubbio l'autorità rabbinica. Insomma ciò che è accaduto doveva esserlo, sulla base di cause necessarie, non c'era possibilità di evitarlo e quindi a che vale turbarsi? Se tutto è necessario, sarà quel che sarà. -
E poi, proprio ora, mi viene in mente un pensiero di Epicuro ...


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » lunedì 29 gennaio 2018, 12:45

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXII

Epicuro presuppone che lo stato di *non essere* dopo la morte sia identico a quello prima della nascita e quando pensiamo al secondo non proviamo terrore e allora perché il primo ci fa tanta paura?
Franco: "È vero e questo argomento ha un potere calmante".
- Se un argomento riesce a dare simile sensazione significa che non ci sono cose buone e cattive, piacevoli e spaventose, ma è solo la nostra mente che riesce a renderle tali e ciò mi porta alla conclusione che posso sanare la ferita di ieri; quel che devo fare è modificare la reazione della mia mente a quell'avvenimento, però non ho ancora scoperto come fare. Forse devo vedere la cosa come un'opportunità di comprensione, ma questo mi riconduce al fatto che forse ho paura della morte proprio perché sono pieno di pensieri e provo un dolore indescrivibile a pensare che potrebbero morire ancor prima di svilupparsi. Ma forse il panico non riguarda solo la morte, in aggiunta c'è anche l'esilio forzato dal mio mondo, anche se da sveglio penso che quella sia stata un'opportunità; ma di notte sono un ebreo vagabondo. Più mi allontano dalla piena conoscenza diurna e più torno a dirigermi verso le origini e mi aggrappo ai fantasmi dell'infanzia. In questo momento, con te e grazie a te, mi sento in pieno giorno e sento che l'atarassia sta rifluendo in me. Però ... non sono padrone di me stesso, ma ancora schiavo di certe passioni e sebbene la ragione mi mostri cosa è meglio, sono costretto a perseguire (talvolta) il peggio. E allora come uscirne?
Dovrei imparare a trasformare la ragione in passione, perché la ragione da sola non può mai tener testa a qualsivoglia passione. - :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » martedì 30 gennaio 2018, 14:36

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXIII

Nel giro di pochi giorni la paura di Bento era diminuita e riusciva persino a visualizzare la faccia dell'aggressore e a guardare il cappotto squarciato con una certa calma. Ma come aveva recuperato la serenità? Forse grazie a una migliore comprensione delle cause che avevano spinto il sicario; ma ora provava una sottile diffidenza verso il potere dell'intelletto, perché all'inizio non era stato per niente aiutato da esso e solo dopo l'intervento di Franco l'idea aveva acquistato valore. Ma che cosa, con precisione, gli era stata offerta da Franco? Forse il fatto che lui fosse ebreo, ma non solo, perché era riuscito a liberarlo anche delle gelosia che provava per il rapporto fra Clara Maria e l'altro suo amico Dirk e contro la quale la ragione poteva ben poco: la pressione sessuale fa parte del nostre essere umani è, in effetti, la forza che permette alla nostra specie (come a quella degli altri animali) di continuare ad esistere. Rimaneva da seguire l'ultimo consiglio di Franco: allontanarsi da Amsterdam. Simon de Vries, un amico molto stretto, individuò una casa a Rijnsburg e quel posto aveva caratteristiche buone per lui: era il centro del movimento degli amici di van den Enden, ma si trovava anche a breve distanza dall'università di Leiden, nella quale Bento avrebbe potuto frequentare le lezioni di filosofia e godere della compagnia di altri studiosi. Accettò la proposta e trascorse così un anno nel modo più gradevole, ma un giorno si svegliò sentendosi fiacco e indolenzito, e non era un fatto fisico, lo sentiva, bensì riguardava il suo passato: la sua impronta andava in profondità e non poteva essere eliminata completamente in un anno e quei sentimenti inconsapevoli stavano all'origine del malessere di quel giorno. Quando formulò questo pensiero, i dolori e la pesantezza che provava sparirono improvvisamente e si diresse con estrema energia all'incontro con Simon de Viries fissato ad Amsterdam.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » mercoledì 31 gennaio 2018, 12:48

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXIV

Mentre andava verso Amsterdam, Bento si fermò a riflettere sul suo lavoro di molatore che lo aiutava a trovare nuove soluzioni per qualche spinosa questione filosofica; è un po' come certi casi che si risolvono nel sogno. Ma, anche indipendentemente dall'aiuto, la scienza ottica lo affascinava e stava sviluppando un metodo completamente diverso per le lenti da telescopio che poteva rappresentare un notevole progresso.
Vicino al Singel, Simon J. de Vries lo stava aspettando con ansia e, appena lo vide in lontananza, gli si precipitò incontro e insistette per portare la pesante sacca che conteneva i taccuini e lenti appena molate. Mentre si avviavano a casa, Simon elencò i piani per il giorno successivo.
"Il circolo di filosofia si riunirà qui verso le sette di sera, aspetto dodici membri e tutti avranno letto le pagine che mi hai inviato e, oltre ai dodici, ci sarà anche una visitatore che spero sia ben accetto. Ecco, leggi questa lettera che è arrivata la settimana scorsa".
Bento riconobbe subito la grafia di Franco e chiese chi l'aveva portata. "Uno che si muoveva in modo furtivo, non ha lasciato il nome e mi ha riferito che tu gli avevi detto di usarmi come contatto".
- Si chiama Franco e corre un grosso rischio nel venire qui e ho davvero molta voglia di incontrarlo, grazie di tutto, Simon. -


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 1 febbraio 2018, 14:09

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXV

La mattina successiva un forte colpo alla porta riecheggiò per tutta la casa: era Franco con un cappuccio che gli copriva quasi tutto il volto ed era raggiante, mentre stringeva con le mani le braccia di Bento e, dietro richiesta, parlò di sé: "Mia moglie è un autentico dono del cielo, le ho insegnato a leggere in portoghese ed ebraico, impariamo insieme l'olandese e io sono diventato uno studente della tua vecchia scuola, la yeshvali Pereira e il rabbino Mortera mi ha concesso uno stipendio così generoso dal fondo della sinagoga (la stessa cifra, credo, che era stata offerta a te) che non ho più bisogno di lavorare per gente come mio zio! Il rabbino, a giustificazione dei soldi, mi ha detto che ero uno studente davvero promettente e che forse, in un prossimo futuro, sarei arrivato addirittura a eguagliare mio padre. Per parte mia ce la metto tutto per essere all'altezza e d'altra parte tu hai fatto di me un uomo avido di conoscenza. :) Ma dimmi di te.
- Ancora tengo appeso il vecchio cappotto squarciato, in modo da poterlo vedere sempre, è stato un consiglio eccellente, della vita esterna ho poco altro da dirti, perché vivo quasi completamente attraverso la mente e anche lo sposalizio prossimo di Clara Maria e Dirk non mi dà più nessuna angoscia, però ho paura che quando avrò pubblicato le mie opinioni sulla religione, lei ne soffrirà molto, perché è una buona cattolica. -
E Franco "Da come mi hai guardato prima, penso che tu disapprovi il mio corso di studi e non dici nulla, perché hai paura di causarmi dolore".
- Sei davvero molto perspicace e la ragione fondamentale è che capisco che le nostre strade si sono separate e io non sono più il tuo "maestro e penso che tu sia un po' prigioniero dei limiti del Talmud e della Torah, mentre io preferisco un percorso meno tortuoso e più razionale, Euclide, per esempio, va diritto al punto e non intorbidisce le acque con storie enigmatiche e spesso contraddittorie. -
"Ma tutti amano le storie!"
- No, Franco, non tutti! Da bambino magari, ma da adulto no o, in altre parole (sempre di Saulo di Tarso) "Quando il perfetto (la verità morale) giungerà, il parziale (la storiella o parabola o apologo, come vuoi chiamarlo) sarà soppresso. -
"Non sono sicuro di poter accettare Saulo come modello di aforismi, la sua esistenza mi sembra poco equilibrata: così severo, fanatico, privo di gioia e così pieno di biasimo per qualsiasi piacere ci possa dare il mondo!"


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » venerdì 2 febbraio 2018, 14:05

"Ma parliamo d'altro: la prima volta che ci siamo visti dicesti che dio era pieno, perfetto, senza difetti e che non aveva bisogno di essere glorificato da noi e poi aggiungesti che ti fosse permesso di amarlo a modo tuo.
In base a questo, ho imparato che dio non è un essere, ma la natura stessa e ciò fu il colpo finale, invece, per Jacob. Ma mi puoi spiegare come fai ad essere innamorato della natura, come puoi amare qualcosa che non sia un essere?"
- Per natura, caro Franco, non intendo gli alberi o gli oceani, con quel termine mi riferisco a tutto ciò che esiste, ovvero la causa immanente di tutte le cose. Ogni cosa che esiste (uomo compreso) funziona secondo le leggi della natura, per cui sto parlando per un tipo diverso di amore, un amore intellettuale per tutto ciò che è (secondo me) perfetto, razionale e logico. In latino lo definisco "Amor dei intellettualis".
L'amore per il discernimento, il più pieno possibile, la comprensione, per quanto possibile, delle leggi universali. E questo amore significa che uno non è soggetto ai capricci dello spirito o all'incostanza o ai limiti delle persone amate. -
"Bento, se ho capito bene, non dobbiamo aspettarci l'amore ricambiato?"
- Certo, non possiamo aspettarci niente di niente, ma solo un po' di gioia per quanto riusciamo a discernere. -
"Mi sembra che tu naturalizzando dio". - Giusto. -


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » sabato 3 febbraio 2018, 13:34

www.vernacoliere.com/prete-inchiappetta-un-nano/
31 dic 2017 - PRETE INCHIAPPETTA UN NANO. scambiato per un bimbo! :crazy:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » domenica 4 febbraio 2018, 9:44

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXVII

(Secondo intermezzo)

Quando un uomo è preda delle proprie emozioni, non è padrone di sé stesso, bensì alla mercé del caso.
Se la tua autostima è basata sull'amore che provi per la moltitudine, allora vivrai sempre in uno stato di ansia, perché un simile amore è mutevole (si può chiamare in altri termini autostima vuota). Occorre invece amare qualcosa di incorruttibile ed eterno (come la natura, perché in essa nulla si crea e si distrugge) e non aspettarsi mai niente da un simile amore. La beatitudine, secondo Spinoza, è solo l'appagamento dello spirito, che nasce dalla conoscenza del grande schema delle leggi naturali.
Riassumendo: la pace della mente, l'equilibrio, la libertà dall'influenza altrui e un modo di pensare disciplinato che conduca a una chiarezza di visione del mondo, una religione universale della ragione, nella quale non esistano più cristiani, musulmani, ebrei, indù e pagani.
Nulla avviene per caso, tutto è causato da qualcosa di precedente e noi diventiamo "liberi" solo se riusciamo a comprendere questa rete causale.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » lunedì 5 febbraio 2018, 9:16

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXVIII

Nel 1663 Bento lasciò Rijnsburg, per trasferirsi a Voorburg, un grazioso villaggio a soli tre Km. dalla sede del governo dell'Aja: aveva affittato una stanza nella casa di Daniel e in quel posto aveva conosciuto un eminente astronomo, C. Huygens, che spesso lodava le lenti realizzate da Spinoza.
Fu lì che nel 1666 ricevette una lettera di Franco che, oltre a riferirgli che sarebbe arrivato il giorno dopo, gli parlava della venuta del Messia, Sabbatai Zevi; che follia! Poche cose irritavano Bento più delle irrazionali credenze numerologiche e il 1666 era circondato da predizioni fantastiche, perché il 666 era definito nell'Apocalisse il numero della bestia e molti avevano predetto la venuta dell'Anticristo e, quando si erano accorti che avevano fallito, si erano limitati a spostare la data di mille anni. :dunce: Gli ebrei non erano meno sciocchi e i messianisti si aspettavano l'imminente arrivo di una persona che avrebbe riunito tutti i suoi fedeli e ricondotti in Terra Santa. Per molti, Sabbatai Zevi era la risposta alle loro preghiere. :dunce:
A mezzogiorno sedettero in silenzio sul letto, mentre sorridevano raggianti.
- Anche oggi c'è silenzio fra noi, ma questa volta so il perché: c'è troppo da dire. -
" E anche una grande gioia spesso ha la meglio sulle parole, ma di nuovo quella tosse, Bento, sei forse malato?"
- Ormai la tosse e la congestione hanno preso alloggio nel mio petto, ma dimmi di te, che cosa ti è successo in questi anni senza vederci, ma dimmi "in primis" perché sei diventato rabbino? -
"È accaduto quel che doveva "necessariamente" e credo di usare un tuo termine in modo corretto, nel senso che le cose non potevano andare diversamente. Sono diventato rabbino per lo stesso motivo per il quale tu hai lasciato la comunità: entrambi vogliamo cambiare il giudaismo, tu dall'esterno e io ..."
- No, io non voglio cambiarlo, il mio intento è estirpare tutte le religioni-superstizioni, ma prosegui. -


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » martedì 6 febbraio 2018, 9:29

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XXXIX

"Dopo i miei studi, continuò Franco, il rabbino Aboab mi consacrò, mi nominò suo assistente e in breve la sua fiducia in me divenne molto grande, ma nubi scure si profilavano. Le discordie cominciarono quando il maestro mi volle insegnare la Cabala: in quel caso la mia capacità di credere fu portata al limite estremo! La cosa peggiorava ogni giorno, perché il rabbino mi voleva dimostrare che non si stava parlando di mitologia, ma di storia (nota mia, un po' come il Gesù dei vangeli)!
Lentamente, giorno dopo giorno, il suo sorriso amorevole si stava spegnendo e quando uno dei miei studenti gli riferì che usavo il termine *metafora* per riferirmi alla descrizione di Luria della creazione cosmica secondo la Cabala, mi rimproverò pubblicamente e cominciò a farmi spiare.
Ma la vera crisi si verificò a causa del presunto Messia, Sabbatai Zevi. Il rabbino Aboab è così radicale nel suo messianismo che fa sembrare gli altri studiosi della Torah dei razionalisti! Egli esalta e tiene vivo l'entusiasmo nei confronti di quest'uomo, anche se molti rabbini che lo conoscono bene, perché si trovano in Terra Santa dove lui compie "prodigi", lo minacciano del "cherem".
Ma il peggio deve ancora venire. Circa tre settimane fa un viaggiatore ha raccontato che il sultano ottomano ha convocato Sabbatai nel suo palazzo e gli ha offerto la scelta fra il martirio e la conversione all'Islam e il Messia ha prontamente deciso di aderire alla nuova religione!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » mercoledì 7 febbraio 2018, 10:52

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XL

"Chiunque penserebbe che tutti i seguaci del Messia abbiano capito di essere stati truffati, ma non è andata così, perché alcuni rabbini hanno convinto i seguaci che la conversione fa parte di un piano divino e addirittura molti ebrei si sono convertiti all'Islam. Io non sono riuscito a contenermi e ho intimato pubblicamente alla congregazione di rinsavire e Aboab si è infuriato: mi ha sospeso e minacciato di cherem!
- Scusa Franco ma c'è qualcosa che non mi torna: tu parli di cherem, ma non vedo disperazione sul tuo volto? -
"È vero, perché ho deciso di emigrare e insieme a non meno di venticinque famiglie che credono nel mio modo di essere ebreo. Andremo nell'isola olandese di Curaçao, dove costruiremo la nostra sinagoga e vivremo una vita religiosa, secondo i nostri princìpi. L'unico dolore che porto per questa decisione è il pensiero che forse non ci rivedremo mai più!"
- Un addio definitivo rappresenta un tale sconvolgimento che non ho parole per esprimerlo. E poi come vivrete e in che modo sarete accolti colà? -
"Uno dei nostri membri ha già acquistato alcune terre dalla Compagnia delle Indie occidentali e cercheremo di stare lontani il più possibile dall'altra comunità ebraica esistente, perché, come ho detto, il nostro concetto di ebraismo è diverso dagli altri e si può riassumere nel dubitare delle origini divine delle Scritture, accettare che ogni cosa avviene secondo le leggi universali della natura, ma anche cambiare le opinioni sul modo di come sono considerate e trattate le donne e, a questo proposito, mia moglie ha detto di discuterne con te."


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1066
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda nemecsek. » mercoledì 7 febbraio 2018, 22:04

Carlè, grazzie..
iniziato il libro di Yalom
certo che per approfondire Baruch cercherò qualche lezione su youtube...
già alle definizioni dell Etica artro che fà volà er libbro come Rosenberg.....

edit
se a qualcuno abbisognasse l epub fateme MP 8-)


...mai trovato positivo...
sto a parlà de Lance, brò... :diavoletto:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 8 febbraio 2018, 9:29

nemecsek. ha scritto:Carlè, grazzie..
iniziato il libro di Yalom
certo che per approfondire Baruch cercherò qualche lezione su youtube...
già alle definizioni dell Etica artro che fà volà er libbro come Rosenberg.....

edit
se a qualcuno abbisognasse l epub fateme MP 8-)


Per me, come ho già scritto, il migliore è Carlo Sini e, per curiosità, che cosa è l epub?


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 8 febbraio 2018, 13:09

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XLI

"Le parole di mia moglie te le cito a memoria *Alle donne tocca essere trattate come creature inferiori in ogni senso e, ad es, quando sono in sinagoga devono sedere separate dagli uomini e in sedili più modesti. Il perché è che la Torah considera gli uomini in perenne calore e sono sviati dalla loro razionalità dalla semplice presenza di una donna, quella stessa che dorme con loro ogni notte! Ma forse la vista delle nostre facce dissiperà il loro amore per dio? Puoi immaginare, Bento, come ci faccia sentire tutto ciò? Oh, ma certo siamo così sciocche e tentatrici che la nostra presenza vi distoglie di sicuro dalla contemplazione religiosa! In altre parole, perché gli uomini sono deboli e incapaci di restare concentrati, la colpa è della donna e non loro! Mio marito mi ha riportato alcune tue parole, con le quali sostieni che nulla è buono o cattivo in sé, ma che è la mente a renderlo tale e allora perché non si dovrebbe mettere il paraocchi agli uomini, invece di pretendere che le donne indossino il velo? Noi donne siamo tenute prigioniere in casa, non ci viene insegnato l'olandese, portiamo il carico impari nel lavoro famigliare e i rabbini si oppongono alla nostra educazione biblica, perché non ne potremmo mai afferrare la complessità!*
Bento stava per rispondere, ma si udì bussare alla porta. Era la governante che portava un vassoio carico di cibo per entrambi, ma Franco disse che non poteva mangiare quel cibo non kosher, perché era un rabbino.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » martedì 13 febbraio 2018, 9:21

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XLII

Bento, scuotendo il capo stupito - Rispetti dunque le prescrizioni kosher? -
"Ma certo, che cosa credevi? Sono un rabbino!"
-E io sono un filosofo sconcertato, perché, a causa di leggi che tu sai essere una pura invenzione, non puoi pranzare con me!? -
"Come ti ho detto altre volte, penso che la nostra religione vada cambiata dall'interno e quindi devo ottenere il rispetto di tutti gli ebrei, in modo che chiunque di loro si senta a suo agio se viene da me, per cui osservo il riposo del sabato, metto i tefilin, dico le preghiere ai pasti. E questo lo fo non solo per guadagnare la fiducia delle persone, ma anche perché sento che il rito qualche volta mi fa star meglio e i canti mi ispirano e forse mi elevano. Ma c'è qualcosa di ancora più importante: quando leggo e canto le melodie ebraiche, mi sento al sicuro e quasi una cosa sola con il mio popolo. ;) Ed è proprio qui che sta la differenza fra noi: non concordo sul fatto che ci sia solo la ragione. E lo spirito di comunità, anche se non sempre ragionevole, è un qualcosa di cui non posso fare a meno e non so come fai tu a vivere in quasi perfetta solitudine?
- Ti risponderò cominciando dal dire che cosa è il mio essere, ciò che fa di me quello che sono. Come ogni altro vivente, lotto per l'esistenza e direi che questo *conatus* (il desiderio di continuare) potenzia tutti gli sforzi di un individuo, ma poi devo arrivare al punto che ci differenzia e cioè l'idea di connessione. Cerco quell'esperienza che scaturisce non dalla connessione, ma dalla fine di una condizione di separazione. E per me fra i due termini c'è una differenza sottile, ma cruciale e, se non si capisce ... :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 10:26

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XLIII

- Come sai, alla base del mio pensiero c'è la logica: attraverso essa si può comprendere una parte dell'essenza della natura. L'universo è infinito e quindi non possiamo comprendere tutto, ma una parte sì. Per aumentare il comprensibile, secondo me, dovremmo sforzarci di allargare il nostro sguardo e andare oltre i condizionamenti che ci derivano dal nostro essere attaccati troppo a noi stessi: dobbiamo mettere da parte la nostra identità e togliere i confini fra noi e gli altri. Se riesco a farlo, ecco che sento una grande calma e nessun evento, che mi riguardi, dà apprensione, nemmeno la morte. E se anche altri saranno in grado di farlo, ci soccorreremo l'un l'altro, vorremo per tutti ciò che è bene per noi e agiremo con nobiltà d'animo. Quest'esperienza a me pare la conseguenza della fine di una condizione di separazione, invece che di una connessione basata sulla tradizioni/superstizioni. La differenza è, per usare una metafora, la stessa che esiste fra l'essere pecore (che si ammucchiano l'una addosso all'altra per trovare calore e sicurezza) e uomini che con la loro intelligenza hanno trovato, ciascuno per proprio conto e perciò anche insieme, una visione illuminata della natura.-
"Perdere la propria identità è una cosa difficile da immaginare e sembra una così così solitaria e fredda!"
- Solitaria? Forse, ma essa può legare ancor di più gli uomini fra di loro, perché significa essere al contempo *separati* e *parte di ...* Sembra paradossale dire che gli uomini sono più utili l'uno all'altro quando ciascuno si fa guidare dalla propria intelligenza e non dall'istinto comunitario, ma se a guidarli è la logica, l'egoismo illuminato conduce a un mutuo vantaggio e il "vero sol dell'avvenire" ci sarà solo quando il nostro impegno per la comprensione della natura avrà sostituito tutte le altre affiliazioni, siano esse religiose, culturali (nel senso di tradizionali) o nazionali. -


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » giovedì 15 febbraio 2018, 9:30

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XLIV

"Bento, se ho colto il senso di quello che dici, temo che questo "paradiso" sia distante ancora un migliaio di anni e mi chiedo anche se chiunque non possegga una mente come la tua avrà la capacità di afferrare pienamente queste idee".
- Non dubito che sia necessario un grosso sforzo e non mi aspetto che si possano comprendere certe idee se non si è preparati a farlo e infatti scrivo in latino per menti filosofiche e spero che chi sarà convinto della bontà di quel che dico possano influenzare altri, ma se stai pensando che non potrò mai raggiungere un vasto pubblico, puoi avere ragione. Però ormai credo tu possa capire che riti, tradizioni e preghiere sono contrarie alla salute di una mente ragionevole e quindi non posso coesistere con essa. Ogni religione è piena di eventi mitici e miracolosi e promettono cose, che sanno essere false, solo per il fatto che l'uomo è debole e ha bisogno di illusioni. Io invece non le voglio, perché ci sono cose desiderabili per i bambini, ma non per gli adulti; l'uomo di duemila anni fa non conosceva quello che oggi sappiamo e soprattutto era terrorizzato dalla misteriosa imprevedibilità dell'esistenza e si aggrappava all'unica forma disponibile: il soprannaturale, le leggi kosher e ... arrivava alla conclusione che se tutto quel che accade è causato da una forza soprannaturale, allora forse si poteva trovare un modo per "ammansirla". - :)
"Una volta tu però mi hai detto che la ragione non può tener testa alla passione e che l'unico modo che abbiamo per liberarci dalla passione è trasformare la ragione in passione e ho notato che diventi addirittura rabbioso quando la ragione è minacciata, ma c'è stato un altro momento quando ho visto risvegliare le tue passioni: quando abbiamo discusso la posizione e i diritti delle donne".


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » venerdì 16 febbraio 2018, 9:53

Irvin D. Yalom - Il problema Spinoza XLV

"Credo, riprese Franco, sia importante che io conosca il tuo pensiero sul ruolo delle donne, perché non mi pare tu mi abbia risposto e mi sembra che noi abbiamo atteggiamenti e pensieri diversi a tal proposito e mi sono fatto un'idea delle rete causale che può spiegare una simile differenza, vale a dire l'esperienza di vita. Io ho ricevuto grande amore da mia madre e lo stesso vale con mia moglie e mia figlia, mentre i tuoi contatti con il genere femminile sono stati esigui: tua madre è morta quando eri piccolo, tua sorella ti ha rifiutato e Clara Maria, la donna che amavi, ti ha ferito scegliendo un altro".
Bento rimase in silenzio, assimilando lentamente le parole di Franco, poi disse:
- Passiamo agli altri argomenti, perché mi piacerebbe sapere qualcosa di più sulla tua visione del nuovo giudaismo che pensi di poter edificare dall'interno. -
"Spero di crearne uno basato sull'amore e sulle tradizioni condivise e progetto di tenere servizi religiosi che non alludano al soprannaturale: seguiremo la legge ebraica, perché ci sembra buona per la comunità e non perché sia stata stabilita da Dio".
Grazie, rispose Bento, ma ormai non c'è più tempo, devi recarti all'approdo.
Una volta visto salire Franco sul "trekschuit" e mentre guardava la chiatta che si allontanava, Bento capì che stava riabbracciando la sua solitudine.

P.S. Nel 1670 Bento pubblicò il Trattato teologico-politico, ma in forma anonima, perché l'editore predisse con ragione che sarebbe stato giudicato sedizioso e, infatti, dopo poco, la vendita fu proibita dalle autorità religiose e anche da quelle civili. La circolazione del libro avvenne comunque, ma in forma clandestina. Sette anni dopo, morì all'Aja, dopo aver scritto anche l'Etica ed è inutile dire che per lui valse la legge del "contrappasso". Chi era riuscito a liberarsi delle passioni in vita, lasciò ai posteri una scia di grande turbolenza, che continua anche ai giorni nostri, fra chi lo onora e lo riverisce e altri che lo aborrono in quanto *ateo* e corruttore dei costumi. :grr:

FINE


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8

Admin
Messaggi: 11834
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda Admin » venerdì 16 febbraio 2018, 11:31

Grazie di cuore, Carlo. :clap: :clap: :clap:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
lemond
Messaggi: 8809
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Religione e dintorni :)

Messaggio da leggereda lemond » venerdì 16 febbraio 2018, 13:38

Admin ha scritto:Grazie di cuore, Carlo. :clap: :clap: :clap:


"Pas de quoi" - Sono l'ultimo da dover ringraziare, anche perché mi diverto moltissimo a fare queste cose e Spinoza dovrebbe essere materia di studio alle elementari. :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8