Nucleare sì, Nucleare no

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Subsonico » giovedì 16 maggio 2013, 10:03

prof ha scritto:Caro Huck, ti faccio presente che quanto riporti, a proposito del "Chernobyl Forum", precede di 3 anni l'uscita del Report vero e proprio: il Summary "Chernobyl Forum 2003-2005" è disponibile al seguente link http://http://www.iaea.org/Publications ... rnobyl.pdf
Successivamente, nel 2008 è uscito il Report finale (Vol. II) - "Sources and Effects of Ionizing Radiation - UNSCEAR 2008 - Report to the General Assembly with Scientific Annexes", disponibile all'indirizzo http://http://www.unscear.org/docs/repo ... nnex_D.pdf. Le cose che vi puoi elggere sono quelle che ti ho riportato io, ma già nel rapporto del 2003 (quello che citi tu) si dicevano sostanzialmente le stesse cose, avanzando il condizionale sulla possibilità che si fossero verificati o si potessero verificare eventi che, come dimostrato successivamente, non si sono poi prodotti.

Le tragedie sono tragedie ma, anch'esse, hanno varie gradazioni; L'evacuazione di una popolazione per misure precauzionali è una tragedia ma di proporzioni enormemente piu' ridotte rispetto a qualsiasi evento che comporti decessi di popolazioni e crolli di paesi. Il terremoto dell'anno scorso a casa mia ha lasciato cumuli di macerie e diverse migliaia di persone senza tetto ma è sostanzialmente ormai quasi dimenticato da tutti, mentre invece la tromba della propaganda antinuclearista post Chernobyl continua a raccontare cazzate, a rimbambire gli ingenui e tutta la grande platea di chi non è semplicemente ben informato.

Ieri parlavo con un amico italiano che è emigrato in USA e vive a Pittsburgh PE, con la famiglia, in una casa di 250 mq con giardino di 2000 mq (pagata meno di 300K Euri) e confrontavamo le bollette di energia e gas degli ultimi 4 mesi (quelli invernali). Io ho pagato 3,400 Euri, lui ha pagato 800 USD (155/mese per gas e 50/mese per energia). Fai tu.

Molto spesso (quasi sempre) ho la sensazione di vivere in un paese (ed in una regione, l'Europa) che, per effetto dei due grandi totalitarismi che vi hanno imperversato, ha generato cittadini incapaci di concepire la propria vita nella libertà.
Se chiedi al tuo droghiere: "ma scusa, secondo te, visti 10 anni di risultati, non hai il sospetto che uscire dall'Europa, forse, potrebbe anche arrecarci qualche vantaggio ?", nove volte su 10 ti risponderà: "Se non ci fossimo entrati sarebbe stato peggio". Di fronte a certezze cosi' granitiche (e cosi' poco motivate) non rimane che alzare le mani.




Abbiamo capito che a te piace il nucleare, che per te il nucleare è bello, è buono è tutto, che con queste cose ci hai lavorato per anni e quindi ne sai a pacchi e molto più di noi, ti leggo e rispetto il tuo pensiero a favore del nucleare. Ti dico la verità: sarei a favore del nucleare in Italia pure io, non fosse che siamo in Italia. Non darei mai e poi mai una centrale nucleare in mano a un'amministrazione pubblica italiana. Abbiamo distrutto una città, Taranto, con un acciaieria (grazie politica!), chissà che danni saremmo capaci di fare con una centrale nucleare. Probabilmente anche le altre nazioni europee non vogliono che noi cominciamo a costruire centrali: certo, ci guadagnano a venderci energia, ma secondo me si cacano sotto anche un po' al pensiero di una centrale in mano a degli italiani. :D Inorridisco al solo pensiero di cosa potrebbero fare i costruttori italiani con in mano una centrale nucleare.

Quindi, visto che sono ignorante e mi piace leggere la gente che ne sa più di me, spiegami, per favore, quali benefici ci porterebbe il nucleare se partissimo adesso con la costruzione delle centrali, quanto tempo ci vorrebbe per costruire queste centrali, quando cominceremmo a contrarre dei benefici e sopratutto perchè tutte le altre fonti di energia ci fanno tanto schifo.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "


Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » giovedì 16 maggio 2013, 10:32

Penso che una centrale nucleare su tutto il pianeta (per la medicina nucleare) potrebbe bastare e avanzare.
Da costruire nel luogo meno sismico della Terra.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Strong
Messaggi: 8707
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Strong » giovedì 16 maggio 2013, 10:37

nino58 ha scritto:Penso che una centrale nucleare su tutto il pianeta (per la medicina nucleare) potrebbe bastare e avanzare.
Da costruire nel luogo meno sismico della Terra.


puoi spiegare meglio....non ci arrivo :uhm: :dunce:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » giovedì 16 maggio 2013, 10:46

Strong ha scritto:
nino58 ha scritto:Penso che una centrale nucleare su tutto il pianeta (per la medicina nucleare) potrebbe bastare e avanzare.
Da costruire nel luogo meno sismico della Terra.


puoi spiegare meglio....non ci arrivo :uhm: :dunce:


Voglio dire che alcune terapie e molti esami diagnostici necessitano di materiale radioattivo.
E che, probabilmente, è sufficiente una Centrale in tutto il Mondo per assicurarne l'approvvigionamento.
Da non collocare sugli Appennini, nell'Egeo, in Giappone o in California, per ragioni intuitive.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11056
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 16 maggio 2013, 11:18

sul nucleare mi astengo dal dibattito, do' solo un consiglio di visione di un film "into eternity", che trovate in streaming qui:
http://blip.tv/iannc/into-eternity-sott ... no-5171255

lasciate perdere il discorso sul sì/no, il film (molto ben fatto) ragiona su una questione ritenuta quasi "marginale", quella delle scorie radioattive, e lo fa ponendosi una domanda drammatica, forse la domanda definitiva, ovvero quella del rapporto tra l'uomo e il mistero dell'eternità.


tiro solo le orecchie a sub per questo:

Subsonico ha scritto:Ti dico la verità: sarei a favore del nucleare in Italia pure io, non fosse che siamo in Italia. Non darei mai e poi mai una centrale nucleare in mano a un'amministrazione pubblica italiana. Abbiamo distrutto una città, Taranto, con un acciaieria (grazie politica!), chissà che danni saremmo capaci di fare con una centrale nucleare.


quella parentesi è qualcosa di veramente orribile. la Politica, quella con la P maiuscola, è una delle attività più nobili delle nostre vite. ridurla a becera mala-amministrazione, è davvero disarmante. dinnanzi ad un chiaro errore di un medico scriveresti "grazie medicina"? o "grazie scienza"? :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!


Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Subsonico » giovedì 16 maggio 2013, 11:33

cauz. ha scritto:sul nucleare mi astengo dal dibattito, do' solo un consiglio di visione di un film "into eternity", che trovate in streaming qui:
http://blip.tv/iannc/into-eternity-sott ... no-5171255

lasciate perdere il discorso sul sì/no, il film (molto ben fatto) ragiona su una questione ritenuta quasi "marginale", quella delle scorie radioattive, e lo fa ponendosi una domanda drammatica, forse la domanda definitiva, ovvero quella del rapporto tra l'uomo e il mistero dell'eternità.


tiro solo le orecchie a sub per questo:

Subsonico ha scritto:Ti dico la verità: sarei a favore del nucleare in Italia pure io, non fosse che siamo in Italia. Non darei mai e poi mai una centrale nucleare in mano a un'amministrazione pubblica italiana. Abbiamo distrutto una città, Taranto, con un acciaieria (grazie politica!), chissà che danni saremmo capaci di fare con una centrale nucleare.


quella parentesi è qualcosa di veramente orribile. la Politica, quella con la P maiuscola, è una delle attività più nobili delle nostre vite. ridurla a becera mala-amministrazione, è davvero disarmante. dinnanzi ad un chiaro errore di un medico scriveresti "grazie medicina"? o "grazie scienza"? :)


cauz, non fare il Lemond, per favore. :D Credo fosse chiaro a cosa alludevo.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11056
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 16 maggio 2013, 11:49

Subsonico ha scritto:cauz, non fare il Lemond, per favore. :D Credo fosse chiaro a cosa alludevo.


su queste cose, lemond è il mio magogiggi... :cincin:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » martedì 9 luglio 2013, 11:14



Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Mont Ventoux
Messaggi: 111
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 19:43

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Mont Ventoux » mercoledì 10 luglio 2013, 21:16

Io non ho competenze tecniche, ho fatto studi umanistici. Sono tuttavia da sempre affascinato dal nucleare e non trovo ragioni sufficienti per rinunciare neanche a quello da fissione. Figuriamoci precludersi la ricerca sul nucleare a fusione, che risolverebbe per sempre i problemi energetici dell'umanità e non creerebbe il problema delle scorie.
Io le obiezioni non demagogiche al nucleare, le paure legate alla gestione delle scorie o ad un eventuale incidente, le capisco. Non capisco, né voglio sforzarmi di capire, la demagogia di chi prima del referendum dell'anno scorso appendeva i manifesti con immagini del fungo nucleare per convincere le persone a votare contro.

Basti pensare che a Fukushima, una centrale anche assai vetusta rispetto agli ultimi standard, ha ceduto all'invasione dell'acqua, non ad un terremoto di 9 gradi!
Certamente è da follia costruire una centrale nei pressi di un oceano. Per questioni precauzionali, eviterei anch'io di costruirle in luoghi sismici. La compiantissima da me Margherita Hack aveva una posizione impeccabile anche su questo argomento.
Tuttavia le nuove ricerche mi sembra stiano cercando anche di eliminare parte delle scorie reimpiegandole proprio come nuovo combustibile ulteriore.
Poi ci sono tutte le ricerche di Rubbia sull'impiego di materiali diversi dall'uranio come combustibile, come il torio, che produrrebbe molte meno scorie.
Infine le nuove centrali hanno sistemi di sicurezza davvero straordinari.

Ma, soprattutto, spero di poter assistere al giorno in cui si riuscirà a controllare il processo di reazione nucleare da fusione. Mi pare che già adesso lo si riesca a fare ma che ancora gli scienziati non sanno come esattamente avvenga questa reazione. Spero che a quella giornata assistano anche i Grillo, i Bonelli, i Vendola e tutta la compagnia cantante.



Avatar utente
desmoblu
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39
Contatta:

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda desmoblu » giovedì 11 luglio 2013, 7:01

Quindi un'energia pressoché illimitata a costi bassissimi sarebbe una cosa buona e desiderabile, giusto?



Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » giovedì 11 luglio 2013, 8:12

Mont Ventoux ha scritto:Io non ho competenze tecniche, ho fatto studi umanistici. Sono tuttavia da sempre affascinato dal nucleare e non trovo ragioni sufficienti per rinunciare neanche a quello da fissione. Figuriamoci precludersi la ricerca sul nucleare a fusione, che risolverebbe per sempre i problemi energetici dell'umanità e non creerebbe il problema delle scorie.
Io le obiezioni non demagogiche al nucleare, le paure legate alla gestione delle scorie o ad un eventuale incidente, le capisco. Non capisco, né voglio sforzarmi di capire, la demagogia di chi prima del referendum dell'anno scorso appendeva i manifesti con immagini del fungo nucleare per convincere le persone a votare contro.

Basti pensare che a Fukushima, una centrale anche assai vetusta rispetto agli ultimi standard, ha ceduto all'invasione dell'acqua, non ad un terremoto di 9 gradi!
Certamente è da follia costruire una centrale nei pressi di un oceano. Per questioni precauzionali, eviterei anch'io di costruirle in luoghi sismici. La compiantissima da me Margherita Hack aveva una posizione impeccabile anche su questo argomento.
Tuttavia le nuove ricerche mi sembra stiano cercando anche di eliminare parte delle scorie reimpiegandole proprio come nuovo combustibile ulteriore.
Poi ci sono tutte le ricerche di Rubbia sull'impiego di materiali diversi dall'uranio come combustibile, come il torio, che produrrebbe molte meno scorie.
Infine le nuove centrali hanno sistemi di sicurezza davvero straordinari.

Ma, soprattutto, spero di poter assistere al giorno in cui si riuscirà a controllare il processo di reazione nucleare da fusione. Mi pare che già adesso lo si riesca a fare ma che ancora gli scienziati non sanno come esattamente avvenga questa reazione. Spero che a quella giornata assistano anche i Grillo, i Bonelli, i Vendola e tutta la compagnia cantante.


Non è mica in discussione la ricerca per la fusione, magari ci si arrivasse.
E' in discussione l'ostinata imbecillità (interesse economico è il suo nome in italiano) di utilizzare la fissione, che espone ai rischi che sappiamo aver prodotto e produrre: scorie radioattive, quindi mortifere, per centinaia di migliaia di anni.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5588
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda eliacodogno » giovedì 11 luglio 2013, 8:27

desmoblu ha scritto:Quindi un'energia pressoché illimitata a costi bassissimi sarebbe una cosa buona e desiderabile, giusto?

Be sì, se questa dovesse mai essere la situazione si darebbero risposte a molti problemi pratici direttamente collegati alla qualità della vita, tu non trovi?

Poi ci sono tutte le ricerche di Rubbia sull'impiego di materiali diversi dall'uranio come combustibile, come il torio, che produrrebbe molte meno scorie.

Questa l'ho letta anch'io, anzi me l'aveva spiegata per sommi capi un mio amico che studia fisica... solo che non ne capisco nulla (se qualcuno è in grado di approfondire sono molto interessato!). Con l'impiego del torio, mi diceva, non solo si avrebbero meno scorie, ma queste ultime avrebbero tempi di decadimento più "umani"; inoltre in caso di incidente sarebbe possibile arrestare il processo, a differenza di quanto non avvenga con l'attuale tecnologia. Ovviamente non ho nessuna idea su bilanci di energia o cose simili, ossia su quanto questa strada possa essere conveniente.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » giovedì 11 luglio 2013, 8:47

Quanto Torio c'è in giro per il pianeta ? :?:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Mont Ventoux
Messaggi: 111
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 19:43

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Mont Ventoux » giovedì 11 luglio 2013, 12:12

@Nino: io però non ho mai sentito da tutto il vastissimo fronte del no al nucleare, neanche mezza volta, investiamo sulla ricerca sul nucleare a fusione. Mai.
Sento solo parlare all'infinito di energie rinnovabili. Qui, nella Puglia di Vendola, hanno devastato un territorio per fare spazio a campi e campi di pannelli fotovoltaici.
Sarà contento lui che tiene all'"ecologia". Più in generale constato come il fronte dei cosiddetti "progressisti", almeno in larga parte, abbia sulla ricerca sul nucleare pulito posizione che è dir poco definire conservatrici.

E comunque, anche con la fissione, i requisiti di sicurezza raggiunti dalle nuove centrali consentono anche che i reattori si blocchino nel caso di incidente.
Comunque io continuo a capire l'obiezione delle scorie. Se gli italiani non hanno mai voluto il nucleare io non posso che prenderne atto.
Non mi va però che gli ambientalisti italici vogliano imporre di rinunciare al nucleare anche a Paesi che legittimamente vi ricorrono e che evidentemente una sistemazione alle scorie l'hanno saputo trovare.


Riguardo al torio ho trovato questo articolo uscito recentemente sul Corriere:
http://www.corriere.it/scienze/13_genna ... 1ca0.shtml



Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » giovedì 11 luglio 2013, 12:15

Mont Ventoux ha scritto:@Nino: io però non ho mai sentito da tutto il vastissimo fronte del no al nucleare, neanche mezza volta, investiamo sulla ricerca sul nucleare a fusione. Mai.


Eccomi qua. ;)

Sulle scorie della fissione, fidati.
Non ce le toglieremo mai dalle palle.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11056
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 11 luglio 2013, 12:29

Mont Ventoux ha scritto:Non mi va però che gli ambientalisti italici vogliano imporre di rinunciare al nucleare anche a Paesi che legittimamente vi ricorrono e che evidentemente una sistemazione alle scorie l'hanno saputo trovare.


quali?
l'unico paese che ha fatto un ragionamento estremamente approfondito sulle scorie è stata la finlandia, che ha messo come premessa chiara pero' il fatto che l'utilizzo del nucleare dovra' essere inteso come misura temporanea: è stato realizzato un deposito (costato cifre immani, peraltro) per le scorie e non ne saranno realizzati altri ne' si raggiungerà la massima capienza del deposito stesso.

ah, la finlandia è un paese a rischio sismico bassissimo, pianeggiante con una densità abitativa assai contenuta... e il luogo dove lo scorie saranno custodite è all'interno di un profondo sistema di grotte nel sottosuolo di un'isola disabitata. caratteristiche che non sono esattamente all'ordine del giorno in tutto il mondo :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5588
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda eliacodogno » giovedì 11 luglio 2013, 12:36

Mont Ventoux ha scritto:Riguardo al torio ho trovato questo articolo uscito recentemente sul Corriere:
http://www.corriere.it/scienze/13_genna ... 1ca0.shtml

In base a questo, concludiamo che comunque l'abbondanza dell'elemento in natura non è un problema
nino58 ha scritto:
Mont Ventoux ha scritto:@Nino: io però non ho mai sentito da tutto il vastissimo fronte del no al nucleare, neanche mezza volta, investiamo sulla ricerca sul nucleare a fusione. Mai.


Eccomi qua. ;)

Sulle scorie della fissione, fidati.
Non ce le toglieremo mai dalle palle.

Sì, però qualche voce autorevole in campo scientifico (non ricordo chi) fece notare all'ultimo referendum il quesito era posto in maniera infida, ovvero dire no alle centrali per stoppare anche la ricerca.
Sui campi fotovoltaici che "mangiano" territorio concordo con Monte Ventoso: sono una cagata (che purtroppo si sta diffondendo)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda TIC » giovedì 11 luglio 2013, 12:38

Una centrale a fissione degli anni '70 e '80 e' infinitamente meno inquinante e meno pericolosa delle attuali centrali a carbone.
Figuriamoci le centrali a fissione di ultima generazione...

Fusione : dopo tanti anni che se ne parla, mi sa tanto che, purtroppo, e' solo una scusa per assorbire finanziamenti miliardari, vedi ITER.


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Mont Ventoux
Messaggi: 111
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 19:43

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Mont Ventoux » giovedì 11 luglio 2013, 12:41

@Nino: ti fa onore essere comunque a favore della ricerca sul nucleare pulito.

Per quanto riguarda il problema delle scorie e non solo, invito a leggere anche i puntuali commenti postati sotto l'articolo del Corriere.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda nino58 » giovedì 11 luglio 2013, 12:53

TIC ha scritto:
Una centrale a fissione degli anni '70 e '80 e' infinitamente meno inquinante e meno pericolosa delle attuali centrali a carbone.
Figuriamoci le centrali a fissione di ultima generazione...



Ti costruiremo un cottage a Priapat o a Fukuschima.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5588
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda eliacodogno » giovedì 11 luglio 2013, 12:57

nino58 ha scritto:
TIC ha scritto:
Una centrale a fissione degli anni '70 e '80 e' infinitamente meno inquinante e meno pericolosa delle attuali centrali a carbone.
Figuriamoci le centrali a fissione di ultima generazione...



Ti costruiremo un cottage a Priapat o a Fukuschima.

Fukushima è meglio per un pescatore di seppie


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Mont Ventoux
Messaggi: 111
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 19:43

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Mont Ventoux » giovedì 11 luglio 2013, 13:35

Fukushima non è una centrale di ultima generazione, eppure ha resistito ad un terremoto di 9 gradi, cosi come gli altri reattori giapponesi.
E poi che il nucleare produca energia pulita mentre il carbone uccida, è un fatto.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11056
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 11 luglio 2013, 13:48

Mont Ventoux ha scritto:Fukushima non è una centrale di ultima generazione, eppure ha resistito ad un terremoto di 9 gradi, cosi come gli altri reattori giapponesi.
E poi che il nucleare produca energia pulita mentre il carbone uccida, è un fatto.


dipende cosa si intende per "pulita"...
io credo che l'energia pulita di fatto non esista, a parte la trazione umana/animale, che forse andrebbe sfruttata di piu'. :)

ad ogni modo, attenzione che il terremoto del 2011 ha fatto pochissimi danni legati direttamente all'evento sismico, grazie all'attenzione dei giapponesi verso la pianificazione e alla resistenza delle costruzioni. il dramma è dovuto quasi interamente allo tsunami, e questo coinvolge anche fukushima. quindi dire "ha resistito al terremoto" vuol dire guardare... con un occhio solo :)
lo sguardo completo dovrebbe essere quello focalizzato sul multirischio, che infatti è l'ambito di sviluppo attuale di quasi tutte le ricerche su pericolosità e rischio: un evento potrebbe non aver alcun impatto su una struttura ma innestare un secondo evento che ha un impatto talvolta ancor piu' disastroso.
tutto cio' non ha nulla a che vedere direttamente col nucleare, ma avevo voglia di scriverlo. :old:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda TIC » venerdì 10 novembre 2017, 20:05



Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Admin
Messaggi: 11693
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Nucleare sì, Nucleare no

Messaggio da leggereda Admin » sabato 11 novembre 2017, 15:04

Cioè? C'è stato qualche incidente in Russia e non ce l'hanno detto?


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali