Lingua italiana, domande e risposte.

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

pietro ha scritto: lunedì 13 aprile 2020, 14:18
lemond ha scritto: lunedì 13 aprile 2020, 13:17
eliacodogno ha scritto: lunedì 13 aprile 2020, 12:24

Sono quelle formule rafforzative un po' stupide, tipo la "sincera verità" oppure "io personalmente".
Io rifletterei di più, invece, sul "fare gli auguri"! :x Ma voi due penso, la sapevate già. :)
Gli auguri erano dei sacerdoti specializzati nell'interpretare il ruolo degli uccelli giusto?
Ricordo che Cesare impedì di bloccare le sedute del Senato all'ultimo momento togliendo loro potere e importanza.
Giusta la prima cosa, non proprio la seconda, perché il Grande Gaio Giulio costruì in buona parte la carriera proprio sull'essersi comprato la carica di pontefice massimo e si serviva dei responsi, tant'è che in un reperto si è trovata la richiesta di una triplice versione augurale scritta, da portarsi in senato per ... ogni evenienza. :diavoletto:

P.S. Poi lui era ateo-epicureo


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

A proposito del maschio dell'oca, Tullio De Mauro e Galimberti



Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2648
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Trovo particolarmente odiose le frasi, spesso usate sui social, che aprono con con una congiunzione.

E poi ti trovi....

E allora scopri che...

E niente...

:dubbio: :dubbio: :dubbio:


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

nemecsek. ha scritto: mercoledì 15 aprile 2020, 13:23 Trovo particolarmente odiose le frasi, spesso usate sui social, che aprono con con una congiunzione.

E poi ti trovi....

E allora scopri che...

E niente...

:dubbio: :dubbio: :dubbio:
Perché non sai che *a monte e nella misura in cui c'è tutto un percorso* :crazy:
P.S. E niente è dunquemente e stupendamente stupendo.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2648
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da nemecsek. »

lemond ha scritto: mercoledì 15 aprile 2020, 14:05
nemecsek. ha scritto: mercoledì 15 aprile 2020, 13:23 Trovo particolarmente odiose le frasi, spesso usate sui social, che aprono con con una congiunzione.

E poi ti trovi....

E allora scopri che...

E niente...

:dubbio: :dubbio: :dubbio:
Perché non sai che *a monte e nella misura in cui c'è tutto un percorso* :crazy:
P.S. E niente è dunquemente e stupendamente stupendo.
quello che c'è a monte, per citare l'Ing. Gianpaoli da Livorno, "già me lo immagino..."


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Analfabetismo funzionale?



Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Tullio De Mauro - Un popolo di analfabeti (culturali)



Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Corinna Zaffarana- Strategie Retoriche ed Errori nella Logica



Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Carlo Sini, ovvero (lo dice anche lui) come cambiano i tempi. :( E devo aggiungere che secondo Galimberti, l'inglese non è una lingua!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Che cos’hanno in comune un caffè, una lacrima, un treno e un’opinione?

La risposta non è così immediata, vero? Il motivo è che le voci dotte – proprio in quanto tali – spesso dissimulano la propria origine bassa, terragna. A volte, però, hanno un gemello diverso (tecnicamente, un allotropo) che ne rivela la madre comune, e quindi l’intima natura. Nel caso di esprimere, si tratta di spremere. Per noi, il collegamento tra i due termini non è del tutto evidente, ma per un ispanofono è più facile: in spagnolo exprimir significa proprio spremere, mentre ‘esprimere’ è expresar, costruito a partire da expressus, participio passato del latino exprimere. Andiamo, dunque, a conoscere più da vicino la mamma romana di entrambi.

Exprimere è formato da ex ‘fuori’ e premere, quindi è in origine uno ‘spremere fuori’, ‘fare uscire premendo’. Già in latino, peraltro, attraverso un generico ‘far uscire’, si era arrivati alle accezioni figurate di ‘manifestare, enunciare, rappresentare’. Ed è con questi significati che esprimere entra in italiano alla fine del Duecento, mentre dal canto suo spremere aveva accompagnato la vita quotidiana del popolo senza soluzione di continuità, a partire dal latino parlato expremere: le idee, i concetti, i sentimenti, i desideri si esprimono; invece agrumi, olive e foruncoli si spremono. E le lacrime? Normalmente, anch’esse si spremono, ma se si è scrittori raffinati, come D’Annunzio, si possono anche esprimere – però in quel caso sono immancabilmente lagrime: da qui il privilegio di poter essere espresse, invece che spremute.

E il caffè? Beh, si sa: è espresso. Ma lo è in quanto ‘fatto uscire premendo’? E il treno che c’entra? Qui bisogna fare un altro passo indietro, perché certi participi sono ambiziosi e fanno carriere lunghe e apparentemente indipendenti dal verbo che li ha generati.

In principio, l’espresso era umano. Quando occorreva recapitare un messaggio con urgenza, si mandava un ‘uomo espresso’ – o corriero (sic) espresso, o semplicemente espresso –, cioè inviato appositamente per quella bisogna. Come ci si è arrivati? Ciò che è espresso è manifesto, esplicito, e se chiedo espressamente qualcosa o qualcuno, intendo che essi siano mandati o fatti apposta per me (non a caso, in francese fait exprès significa ‘fatto apposta’). Ma una persona espressa è una persona che ha premura, a cui preme di adempiere la sua missione il più presto possibile. Quando, da uomo, l’espresso si fece lettera, pacco e infine treno, assunse precipuamente i connotati della velocità.

Quanto al caffè, la questione è più complessa. Nel 1936 Antonio Cremonese, titolare del bar Mokasanani a Milano, brevettò un “rubinetto a stantuffo per macchina da caffè espresso”, in cui l’acqua ad alta temperatura era spinta a pressione attraverso la polvere di caffè. Ma espresso perché? Per la pressione della fuoriuscita? Oppure per la velocità di preparazione, in analogia coi treni? Tra i due litiganti, come sempre, c’è un terzo gaudente: a Napoli, dove la parola risulta attestata già nel 1912, il senso attribuito a ‘caffè espresso’ pare fosse indiscutibilmente quello di “fatto apposta”, “appositamente preparato e non già pronto o riscaldato”. Insomma: fait exprès.

Oddio… Persino il caffè, macchiato dall’ennesimo gallicismo!


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Leonardo Civitella
Messaggi: 2152
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella »

L'idioma Italico va ben di moda tra i nostri beniamini



Saluti,Leonardo


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps
FC2020: Campionato Europeo in linea 🇪🇺
34x27

Re: Tour 2020 - 13a tappa: Châtel-Guyon - Puy Mary (191.5 Km)

Messaggio da leggere da 34x27 »

lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 8:40 ce l'à,
Fa anche questo parte della gioiosa lingua toscana?


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2020 - 13a tappa: Châtel-Guyon - Puy Mary (191.5 Km)

Messaggio da leggere da lemond »

34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:17
lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 8:40 ce l'à,
Fa anche questo parte della gioiosa lingua toscana?
Non so se fosse toscano il linguista che ha proposto ai colleghi e agli italiani tutti questa soluzione elegante, che impedisce di preporre l'apostrofo all'acca (non si può vedere!). A me la insegnò il maestro elementare (empolese) e ne ho "fatto tesoro". :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
34x27

Re: Tour 2020 - 13a tappa: Châtel-Guyon - Puy Mary (191.5 Km)

Messaggio da leggere da 34x27 »

lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:27
34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:17
lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 8:40 ce l'à,
Fa anche questo parte della gioiosa lingua toscana?
Non so se fosse toscano il linguista che ha proposto ai colleghi e agli italiani tutti questa soluzione elegante, che impedisce di preporre l'apostrofo all'acca (non si può vedere!). A me la insegnò il maestro elementare (empolese) e ne ho "fatto tesoro". :cincin:
Direi che è una forma arcaiaca e popolare. Passo.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2020 - 13a tappa: Châtel-Guyon - Puy Mary (191.5 Km)

Messaggio da leggere da lemond »

34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:53
lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:27
34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:17

Fa anche questo parte della gioiosa lingua toscana?
Non so se fosse toscano il linguista che ha proposto ai colleghi e agli italiani tutti questa soluzione elegante, che impedisce di preporre l'apostrofo all'acca (non si può vedere!). A me la insegnò il maestro elementare (empolese) e ne ho "fatto tesoro". :cincin:
Direi che è una forma arcaiaca e popolare. Passo.
Non so quanto popolare, per il resto l'ha/hai/hanno non le posso vedere, per cui non ho scelta. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
34x27

Re: Tour 2020 - 13a tappa: Châtel-Guyon - Puy Mary (191.5 Km)

Messaggio da leggere da 34x27 »

lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 10:36
34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:53
lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:27

Non so se fosse toscano il linguista che ha proposto ai colleghi e agli italiani tutti questa soluzione elegante, che impedisce di preporre l'apostrofo all'acca (non si può vedere!). A me la insegnò il maestro elementare (empolese) e ne ho "fatto tesoro". :cincin:
Direi che è una forma arcaiaca e popolare. Passo.
Non so quanto popolare, per il resto l'ha/hai/hanno non le posso vedere, per cui non ho scelta. :)
Sul popolare: https://accademiadellacrusca.it/it/cons ... -ho-hai/83

Sull'h: de gustibus...


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2020 - 13a tappa: Châtel-Guyon - Puy Mary (191.5 Km)

Messaggio da leggere da lemond »

34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 10:47
lemond ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 10:36
34x27 ha scritto: martedì 15 settembre 2020, 9:53

Direi che è una forma arcaiaca e popolare. Passo.
Non so quanto popolare, per il resto l'ha/hai/hanno non le posso vedere, per cui non ho scelta. :)
Sul popolare: https://accademiadellacrusca.it/it/cons ... -ho-hai/83

Sull'h: de gustibus...
Luca Serianni, dove per altro si trova una breve sintesi sulla questione, si precisa che le forme à, ài, ànno e ò «oggi appaiono grafie non certo erronee, ma di uso raro e di tono popolare».
Mi dovrebbe/dovresti far capire che significa *tono* popolare, ma forse voleva dire stile popolare. Ma, al di là dell'uso linguistico del sostantivo, l'aggettivo penso significhi usato dal popolo e così non mi pare. :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Ecco, uno che ha ben compreso il tema del turpiloquio: si può usare qualsiasi parola, una vale l'altra, basta però che abbia un senso.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2643
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da UribeZubia »

Chiedo scusa se profano questo spazio serio, ma avrei una domanda da porre al mio amico empolese e non sapevo in quale argomento postarla.
Vengo al dunque, dopo anni di conoscenza tramite forum del satanasso empolese (e dopo averlo con molto piacere conosciuto di persona in occasione della Coppa Kobram che si svolse in Toscana) mi sono accorto che i soprannomi che costui affibbia a corridori e non, iniziano sempre con la lettera B.
Mi riferisco ai famosi Bussolotto, Bagnino, Bamboccione, Buzzurro, fino ai più recenti Bassottino e Bullo. Trattasi di coincidenza oppure di un'infernale disegno del nostro Carlo Lemond?
Resto in attesa di chiarimenti.

p.s. Scusatemi ma comincio a dare segni di squilibrio dopo il soft lockdown e in attesa del nuovo che entrerà in vigore venerdì :hammer: sento ogni tanto il bisogno di cazzeggiare un po'.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

UribeZubia ha scritto: mercoledì 4 novembre 2020, 22:47 Chiedo scusa se profano questo spazio serio, ma avrei una domanda da porre al mio amico empolese e non sapevo in quale argomento postarla.
Vengo al dunque, dopo anni di conoscenza tramite forum del satanasso empolese (e dopo averlo con molto piacere conosciuto di persona in occasione della Coppa Kobram che si svolse in Toscana) mi sono accorto che i soprannomi che costui affibbia a corridori e non, iniziano sempre con la lettera B.
Mi riferisco ai famosi Bussolotto, Bagnino, Bamboccione, Buzzurro, fino ai più recenti Bassottino e Bullo. Trattasi di coincidenza oppure di un'infernale disegno del nostro Carlo Lemond?
Resto in attesa di chiarimenti.

p.s. Scusatemi ma comincio a dare segni di squilibrio dopo il soft lockdown e in attesa del nuovo che entrerà in vigore venerdì :hammer: sento ogni tanto il bisogno di cazzeggiare un po'.
Ciao Gianfranco e comincio col dire che mi dispiace non averti incontrato più, dopo quel giorno molto bello in bici, anche se poi alla fine, per arrivare a Empoli, dovetti fammi portare in auto, perché ero distrutto dalla fatica. Proseguo col notare, visto che siamo qui, quelli che sono, secondo me, gli errori di lingua ....
Alla fine rispondo per dire che i primi tre ... sono stati casuali, ma gli altri invece voluti e per l'ultimo mi ha consigliato Gimbatbu al posto dell'esagerato Stuprator Cortese Putativo. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2643
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da UribeZubia »

lemond ha scritto: giovedì 5 novembre 2020, 9:08
UribeZubia ha scritto: mercoledì 4 novembre 2020, 22:47 Chiedo scusa se profano questo spazio serio, ma avrei una domanda da porre al mio amico empolese e non sapevo in quale argomento postarla.
Vengo al dunque, dopo anni di conoscenza tramite forum del satanasso empolese (e dopo averlo con molto piacere conosciuto di persona in occasione della Coppa Kobram che si svolse in Toscana) mi sono accorto che i soprannomi che costui affibbia a corridori e non, iniziano sempre con la lettera B.
Mi riferisco ai famosi Bussolotto, Bagnino, Bamboccione, Buzzurro, fino ai più recenti Bassottino e Bullo. Trattasi di coincidenza oppure di un'infernale disegno del nostro Carlo Lemond?
Resto in attesa di chiarimenti.

p.s. Scusatemi ma comincio a dare segni di squilibrio dopo il soft lockdown e in attesa del nuovo che entrerà in vigore venerdì :hammer: sento ogni tanto il bisogno di cazzeggiare un po'.
Ciao Gianfranco e comincio col dire che mi dispiace non averti incontrato più, dopo quel giorno molto bello in bici, anche se poi alla fine, per arrivare a Empoli, dovetti fammi portare in auto, perché ero distrutto dalla fatica. Proseguo col notare, visto che siamo qui, quelli che sono, secondo me, gli errori di lingua ....
Alla fine rispondo per dire che i primi tre ... sono stati casuali, ma gli altri invece voluti e per l'ultimo mi ha consigliato Gimbatbu al posto dell'esagerato Stuprator Cortese Putativo. :)
Grazie per la spiegazione (e per le correzioni). Spero che questa tradizione di usare soprannomi con la lettera B prosegua come tuo segno distintivo, come un moderno Carlo il Battista :D
A presto.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14931
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Lingua italiana, domande e risposte.

Messaggio da leggere da lemond »

Non ho mai sentito parlare tal Salvini, però oggi mi sono imbatturo in questo brano di Crozza e quindi devo presumere che anche l'originale sia contro l'uso dell'inglese/americano. In questo caso non è vero quel che ho sempre pensato della Lega (dei tempi di Bossi) : bastava fare il contrario di quel che sostenevano e si avevano moltissime probabilità di essere nel giusto. :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Rispondi