Serie televisive

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi jerrydrake » domenica 27 ottobre 2013, 17:56

Winter ha scritto:Games of Thrones non l'ho mai visto pero' mi dicono che è molto interessante

Molto, molto bella, ma è da pazzi guardare la serie prima di leggere i libri di Zio Martin, capolavori assoluti (e non solo del genere fantasy).

Winter ha scritto:Prison Break la prima serie è il top
La seconda cala leggermente
La Terza a Panama a me era piaciuta ;)


Prison Break prima serie: vista in poco più di 24 ore (a parte 4 ore di sonno nessuna interruzione).
Prison Break seconda serie: si lascia vedere ma è un'altra cosa e soprattutto è alquanto inverosimile.
Prison Break terza serie: abbandonata dopo 2 episodi.

Purtroppo spesso le serie Drama hanno questa evoluzione: una grande storia non può durare decine di episodi. Dovrebbe finire! Dexter ha avuto un percorso simile e ora Homeland, dopo due pluripremiate e meravigliose stagioni, sta diventando una cagata pazzesca!
Avatar utente
jerrydrake
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » domenica 27 ottobre 2013, 18:26

Attenzione il post contiene spoiler su Prison Break

jerrydrake ha scritto:
Prison Break prima serie: vista in poco più di 24 ore (a parte 4 ore di sonno nessuna interruzione).

Prima o poi farò anch'io una cosa del genere. Voglio far passare un po' di tempo, in modo da scordarmi più roba possibile e potermela rigustare "quasi" da capo. La prima stagione è qualcosa di esagerato. In tutto.
jerrydrake ha scritto:Prison Break seconda serie: si lascia vedere ma è un'altra cosa e soprattutto è alquanto inverosimile.

La prima parte mi è piaciuta molto. Intendo la caccia al tesoro lasciato da Westmoreland. La seconda parte invece mi ha annoiato. Non la definirei comunque inverosimile. E' in linea con tutta la serie. Un po' tutto è tirato per i capelli, per ciò che concerne della realtà. A me in Prison Break l'unica cosa che non ha mai fatto impazzire è la storia del gomblotto federale (fondamentale comunque per l'intera trama della serie). Qua dentro comunque credo riscuoterebbe dei bei successi sugli specialisti del gomblottismo :diavoletto:
jerrydrake ha scritto:Prison Break terza serie: abbandonata dopo 2 episodi.

Qui hai sbagliato, perché per me la terza è stata una gran serie, quasi sui livelli della prima. E' chiaramente un remake su scala più ridotta della prima serie, ma a chi come me ha apprezzato soprattutto le scene in carcere ha fatto comunque impazzire.

In Prison Break la peggiore è stata proprio l'ultima. Purtroppo in una trama come quella avevano ormai raschiato il barile ed era praticamente impossibile riproporsi sui picchi altissimi dell'inizio.

jerrydrake ha scritto:Purtroppo spesso le serie Drama hanno questa evoluzione: una grande storia non può durare decine di episodi. Dovrebbe finire! Dexter ha avuto un percorso simile e ora Homeland, dopo due pluripremiate e meravigliose stagioni, sta diventando una cagata pazzesca!

Su Dexter (Homeland non l'ho visto) ti quoto. E' andato anch'esso spegnendosi e anche l'ultima (non so se l'hai già vista) non è stata eccezionale. Un po' tutte le serie di questa tipologia sono destinate a spegnersi strada facendo.
Ha fatto grandissima eccezione Breaking Bad, che ha tirato fuori dal cilindro un'ultima stagione mostruosa su ogni aspetto.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2606
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » domenica 27 ottobre 2013, 18:33

Sempre sul genere prison, avete visto OZ? inizialmente non mi sembrava granchè ma pian piano mi ha preso.
Altra serie che non ha mai calato ma anzi la settima serie è stata per me la migliore è the shield! guardatela, sopratutto in lingua originale se potete..a tratti è tesissima e certi dialoghi...beh un capolavoro
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi jerrydrake » domenica 27 ottobre 2013, 18:42

Belluschi M. ha scritto:
jerrydrake ha scritto:Prison Break terza serie: abbandonata dopo 2 episodi.

Qui hai sbagliato, perché per me la terza è stata una gran serie, quasi sui livelli della prima. E' chiaramente un remake su scala più ridotta della prima serie, ma a chi come me ha apprezzato soprattutto le scene in carcere ha fatto comunque impazzire.


Avrò sbagliato ad abbandonare, ma un remake in scala ridotta aggiunge qualcosa? Forse Leonardo ha dipinto L'Ultimo Pranzo? Non giudico ciò che non ho visto ma una grande serie va conclusa al suo apice non dopo aver raschiato il fondo del barile.

Belluschi M. ha scritto:Homeland non l'ho visto

Recupera subito le prime due stagioni! Ma poi fermati lì!!
Avatar utente
jerrydrake
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Winter » domenica 27 ottobre 2013, 18:58

jerrydrake ha scritto:
Winter ha scritto:Games of Thrones non l'ho mai visto pero' mi dicono che è molto interessante

Molto, molto bella, ma è da pazzi guardare la serie prima di leggere i libri di Zio Martin, capolavori assoluti (e non solo del genere fantasy).

Winter ha scritto:Prison Break la prima serie è il top
La seconda cala leggermente
La Terza a Panama a me era piaciuta ;)


Prison Break prima serie: vista in poco più di 24 ore (a parte 4 ore di sonno nessuna interruzione).
Prison Break seconda serie: si lascia vedere ma è un'altra cosa e soprattutto è alquanto inverosimile.
Prison Break terza serie: abbandonata dopo 2 episodi.

Purtroppo spesso le serie Drama hanno questa evoluzione: una grande storia non può durare decine di episodi. Dovrebbe finire! Dexter ha avuto un percorso simile e ora Homeland, dopo due pluripremiate e meravigliose stagioni, sta diventando una cagata pazzesca!

1) Un po' drastico su Homeland siamo alle terza puntata..
2) Pure su Prison non son d'accordo
La Terza serie vero puo' ricordare la prima pero' ha diversi colpi di scena

Io consiglio Person of Interest (c'e' anche l'attore che interpretava Ben Lyons in Lost , quello si con il finale deludente..)
Winter
 
Messaggi: 10427
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » domenica 27 ottobre 2013, 19:56

jerrydrake ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:
jerrydrake ha scritto:Prison Break terza serie: abbandonata dopo 2 episodi.

Qui hai sbagliato, perché per me la terza è stata una gran serie, quasi sui livelli della prima. E' chiaramente un remake su scala più ridotta della prima serie, ma a chi come me ha apprezzato soprattutto le scene in carcere ha fatto comunque impazzire.


Avrò sbagliato ad abbandonare, ma un remake in scala ridotta aggiunge qualcosa? Forse Leonardo ha dipinto L'Ultimo Pranzo? Non giudico ciò che non ho visto ma una grande serie va conclusa al suo apice non dopo aver raschiato il fondo del barile.

Mantenere il livello costante in tutte le stagioni è durissimo. Specie se il livello in questione è il 10 pieno della prima stagione di Prison Break.
Chiudere all'apice è dura. Non foss'altro per motivi economici. Se hai un prodotto che ha fatto il buono e cattivo tempo, hai tutto l'interesse a continuare per generare ulteriori profitti. Purtroppo l'effetto collaterale è che spesso si scade di qualità e si va a picco.
Non è comunque il caso di Prison Break, che pur calando si è mantenuta su ottimi standard. Io la terza fossi in te la guarderei, fidati. Ha avuto gransissime qualità. Al limite balzati la quarta e ultima stagione, quella si molto meno brillante.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2606
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi jerrydrake » lunedì 28 ottobre 2013, 10:16

Winter ha scritto:
jerrydrake ha scritto: [ Homeland, dopo due pluripremiate e meravigliose stagioni, sta diventando una cagata pazzesca!

1) Un po' drastico su Homeland siamo alle terza puntata..

Sbagliare completamente 3 puntate su 12 a me sembra un danno enorme, specie se stiamo parlando di una serie che, per la critica televisiva, rappresenta una pietra miliare della televisione.
Colonna portante di Homeland era il rapporto Carrie-Brody che per ora non esiste. Due puntate senza Damian Lewis pesano e non poco. Rivedere Claire Danes nei panni della pazza ha stufato. La centralità raggiunta da un personaggio come Dana (la solita ragazzina ribelle già vista in innumerevoli telefilm) rappresenta, a mio avviso, un appiattimento verso serie adolescenziali alla Beverly Hills o similari. Poi ci potrà pur essere una svolta positiva, ma intanto 1/4 della stagione è andato... Mancano ancora crono e tappe di montagna, ma il distacco in classifica si fa pesantissimo...
Avatar utente
jerrydrake
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi riddler » mercoledì 30 ottobre 2013, 16:21

Le serie tv... che passione!
Beh innanzitutto secondo me la migliore in assoluto come qualità che ho mai visto è stata senza dubbio quella de I Soprano, e considerata anche dalla critica tra le migliori di tutti i tempi... peraltro a differenza delle altre mi pare che + si andava avanti col tempo e + la serie aumentava di qualità, anche grazie alla recitazione di attori di grande spessore, prevalentemente presi dal film Godfellas...
La + affascinante credo sia Lost, credo che per certi versi rimarrà sempre alla storia soprattutto per i loro fan.... è vero ha avuto alti e bassi, la quarta e quinta stagione lascia un pò perplessi, però Lost è e rimarrà sempre Lost...
A questo proposito vorrei aggiungere il mio cavallo di battaglia sul mitico J. J. Abrams da Nonciclopedia...
"Voglio trovare un senso a questa storia Anche se questa storia un senso non ce l’ha
~ Vasco dopo il finale di stagione di Frangia"
"Ormai JJ è riuscito a scovare la pietra filosofale di Hollywood, quel misterioso artefatto in grado di trasformare la merda in cioccolato. Ha capito infatti che nelle sue assurde storie più complessi ed improbabili sono gli enigmi e i rompicapi e più il pubblico di boccaloni è pronto ad adorarlo, disposto a perdere preziose ore delle loro esistenze tentando di trovare un senso a quello che un senso di certo non ce l'ha."

Queste frasi le condivido a pieno e il clamoroso insuccesso di Alcatraz ne è la conferma.
Per quanto riguarda i teen drama:
apprezzo molto Dawson's creek per vari motivi: in particolare perchè a differenza di altre serie non si è dilungato troppo (O.c. è stato tagliato) ma soprattutto per il fatto che non ha avuto bisogno di maniaci, coltelli, pistole e violenze simili per rendere viva la serie...
In One tree hill ogni stagione, tanto per fare un esempio, c'era il maniaco di turno che voleva uccidere una delle protagoniste.... oltre alle varie sparatorie tra fratelli...
E.r.: è stata la prima vera serie che ho seguito, grandissime le prime stagioni (prime 3 soprattutto), poi si è calato in una sorta di love story continua tra vari medici le cui storie d'amore hanno preso il sopravvento... oltre ai soliti incidenti, bombe, sparatoie, tutte cose che non succedono mai in ospedale ma guarda caso proprio in quello si... si è rovinato e parecchio un gran bel telefilm...
Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo
riddler
 
Messaggi: 632
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 21:07

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Merak » giovedì 31 ottobre 2013, 14:02

serie tv?! PRESENTE. Ne seguo una marea e ne ho seguite parecchie anche in passato.

La mia top five di sempre, in ordine sparso:

- The Wire (polizzesco molto realistico sull'underground americano, droga, media, politica e istituzioni)
- The Soprano (boss della mafia visto attraverso le sue debolezze)
- Six feet under (allegra famigliola che gestisce un'impresa funebre con tanto di camera mortuaria sotto casa, più bel finale di serie EVER)
- Breaking Bad (ehm, c'è bisogno di dire qualcosa su Breaking Bad?!)
- Mad Man (incentrata su Donald Draper, pubblicitario dal passato oscuro, ambientata nell'america di fine anni 50)

Altre serie significative che seguo\seguivo:

- Band of Brothers (incentrata sulla 101esima compagnia dallo sbarco in normandia fino alla fine della 2° guerra mondiale)
- The Pacific (serie parallella a Band of Brothers, ambientata sul fronte del pacifico)
- Dr. House M.D.
- Game of Throne (ovviamente leggendo PRIMA i libri)
- Dexter (prime 4 stagioni ai massimi livelli... poi... poi... gli sceneggiatori devono essere andati dallo stesso preparatore di Cunego)
- The Americans (serie ambientata negli anni '80, allegra familiola che si scopre essere composta forzatamente da due spie russe)
- House of Cards (Kevin Speacy interpreta un senatore americano che non si fa scrupoli lungo la strada per il potere)
- Sherlock (bellissima serie BBC sul noto investigatore ambientato però ai giorni nostri)
- Elementary (serie senza troppe pretese ma che si lascia guardare... sempre Holmes e sempre contemporaneo...)
- Twin Peaks (chi ha ucciso Laura Palmer?)
- Boardwalk Empire (america, proibizionismo, atlantic city... HBO... serve aggiungere altro?!)
- Homeland (serie molto bella basata sulla relazione d'amore odio fra un agente della CIA ed un "eroe" americano accusato d'essere un terrorista)
- The Walking Dead (diciamo più fenomeno mediatico che di qualità... specie la seconda stagione che è veramente d'un livello bassissimo)
- The Good Wife (legaldrama incentrato sulla figura della moglie cornuta d'un politico americano, serie perfetta sia sotto il profilo legal sia nella trama orizzontale)
- The Bridge (Reboot d'una serie danese, ambientato tra il confine usa\messico)
- Prison Break (come dexter, prime due stagioni di livello... poi... direi pessime)
- Luther (bellissima serie BBC su un tormentato detective dai modi poco ortodossi... Interpretata da un magistrale Idriss Elba)
- Fringe (serie sci-fi con alcuni momenti veramente eccezionali ma con troppe, troppe cadute di stile)
- Top of the Lake (serie australiana, bellissima, sulle vicende legate alla sparizione d'una bambina)
- Forbrydelsen (serie danese da cui è stato tratto il reboot americano "The Killing", decisamente meglio l'originale danese)
- Borgen (serie danese incentrata sulla politca e sulla vita d'un premier donna, veramente serie fantastica).

Angolo Comedy:

- Louie (vita parallela del comico Luoi C.K.)
- Community (Surrealistiche vicende del gruppo di studi più stereotipato e allo stesso tempo imprevedibile della tv americana)
- Friends
- The Big Bang Theory (perchè se le ultime stagioni hanno a stento raggiunto la tollerabilità, le prime rimangono fantastiche)
- How i met your mother (stesso discorso di TBBT)
- Blue Mountain State (sottovalutatissima serie caciarona su una squadra di Football)
- Californication (perchè a volte c'è bisogno anche d'un po' di f...ede)


in corsivo le serie ancora in corso...

sicuramente ho dimenticato qualcosa, e ovviamente queste sono le serie più significative, poi seguo anche molta altra robaccia tipo Marvel Agents S.H.I.E.L.D etc..
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Emit Flesti » giovedì 31 ottobre 2013, 16:13

Merak ha scritto:serie tv?! PRESENTE. Ne seguo una marea e ne ho seguite parecchie anche in passato.
- Band of Brothers
- Twin Peaks
- Dr. House M.D.
- The Americans
- The Walking Dead


Mi sono permesso di comporre una mia top five attingendo solo dal tuo elenco :) ;)
E' bene dire che Band of Brothers, un capolavoro assoluto, più che una serie è un grande film a puntate (il cui numero complessivo venne pianificato in partenza, senza nessuna volontà di prolungare la serie ulteriormente anche a fronte del successo ottenuto).
"Il tempo è un servo, se tu sei il suo padrone. Il tempo è il tuo dio, se tu sei il suo cane. Noi siamo i creatori del tempo, le vittime del tempo e gli assassini del tempo [...] Il tempo è senza tempo..."
(Willem Dafoe/Wim Wenders, 1993)
Avatar utente
Emit Flesti
 
Messaggi: 318
Iscritto il: giovedì 28 giugno 2012, 16:23

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Winter » giovedì 31 ottobre 2013, 18:45

jerrydrake ha scritto:
Winter ha scritto:
jerrydrake ha scritto: [ Homeland, dopo due pluripremiate e meravigliose stagioni, sta diventando una cagata pazzesca!

1) Un po' drastico su Homeland siamo alle terza puntata..

Sbagliare completamente 3 puntate su 12 a me sembra un danno enorme, specie se stiamo parlando di una serie che, per la critica televisiva, rappresenta una pietra miliare della televisione.
Colonna portante di Homeland era il rapporto Carrie-Brody che per ora non esiste. Due puntate senza Damian Lewis pesano e non poco. Rivedere Claire Danes nei panni della pazza ha stufato. La centralità raggiunta da un personaggio come Dana (la solita ragazzina ribelle già vista in innumerevoli telefilm) rappresenta, a mio avviso, un appiattimento verso serie adolescenziali alla Beverly Hills o similari. Poi ci potrà pur essere una svolta positiva, ma intanto 1/4 della stagione è andato... Mancano ancora crono e tappe di montagna, ma il distacco in classifica si fa pesantissimo...

Gia' è vero e' da 12 puntate non 22-24
Be dai la quarta puntata è andata meglio (il finale me l'aspettavo completamente differente)
Concordo sul personaggio di Dana , un po' inutile.. (probabilmente cercano un pubblico piu' giovane)
Winter
 
Messaggi: 10427
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Winter » giovedì 31 ottobre 2013, 18:50

[quote="Merak"
- Band of Brothers (incentrata sulla 101esima compagnia dallo sbarco in normandia fino alla fine della 2° guerra mondiale)
- The Pacific (serie parallella a Band of Brothers, ambientata sul fronte del pacifico)
- The Good Wife (legaldrama incentrato sulla figura della moglie cornuta d'un politico americano, serie perfetta sia sotto il profilo legal sia nella trama orizzontale)

- Blue Mountain State (sottovalutatissima serie caciarona su una squadra di Football)
[/quote]
Quoto quelle che mi son piaciute
Le prime due son serie stupende , recitate alla grandissima (in una c'e' l'attore di Homeland) , manco al cinema la seconda guerra mondiale è descritta cosi' bene
The Good Wife , oltre a esser recitata alla grande mischia la vita privata dei protagonisti con fatti di cronaca (o su leggi da modificare..)
Poi ho un debole per l'attrice Indiana Investigatrice privata :D

Blue Mountain State ho visto un paio di puntate poi l'ho persa (chissa dove si trova ?)
Ricordo alcune scene mica male ;)
Winter
 
Messaggi: 10427
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Merak » mercoledì 6 novembre 2013, 2:14

Mi permetto d'ampliare l'elenco con quella che secondo me è la migliore serie ad aver debuttato sin'ora in questa stagione (2013/14):

Masters of Sex (serie, più o meno liberamente, basata sulle vite di William Masters e Virginia Johnson, pionieri nel campo della sessuologia. Intrigante per il tema trattato, ma sempre, sinora, con molto garbo. Per il momento un gran bel drama ambientato sul finire degli anni 50 con anche risvolti "divertenti". Il vero problema è che a trasmetterlo è Showtime, quindì il passo da bellissimo drama a "tette e culi for free" è dietro l'angolo... Speriamo bene.)
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » sabato 21 dicembre 2013, 15:21

Negli ultimi mesi ho iniziato due serie: Walking dead e Homeland. Mi sono ritirato in entrambe.
Mi riservo in futuro di dare una seconda possibilità a Walking dead, mentre con Homeland metto una pietra tombale finita la prima stagione: il gomblottismo non è proprio il mio genere.

Nel post Breaking Bad sto facendo seria fatica a trovare una serie come si deve.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2606
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Deadnature » sabato 21 dicembre 2013, 21:19

Walking Dead secondo me è un piacevole riempitivo, ma nulla più... Soffre troppo la debolezza di attori e sceneggiatura, che rendono molto difficile empatizzare.
http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...
Avatar utente
Deadnature
 
Messaggi: 4062
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Merak » giovedì 6 febbraio 2014, 13:32

riesumo la discussione per consigliare a tutti la nuova serie HBO

True Detective: polizzesco avvincente con due protagonisti interpretati magistralmente da Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club, The Wolf of Wall Street) e Woody Harrelson (Natural Born Killers, Larry Flynt - Oltre lo scandalo, Non è un paese per vecchi); protagonisti che gonodono d'una scrittura illuminata e coinvolgente. Fidatevi, non rimarrete delusi.
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi dietzen » giovedì 6 febbraio 2014, 14:47

Merak ha scritto:riesumo la discussione per consigliare a tutti la nuova serie HBO

True Detective: polizzesco avvincente con due protagonisti interpretati magistralmente da Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club, The Wolf of Wall Street) e Woody Harrelson (Natural Born Killers, Larry Flynt - Oltre lo scandalo, Non è un paese per vecchi); protagonisti che gonodono d'una scrittura illuminata e coinvolgente. Fidatevi, non rimarrete delusi.


vero, serie grandiosa.
Di Rocco non è il mio presidente
dietzen
 
Messaggi: 5141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Camoscio madonita » giovedì 6 febbraio 2014, 23:46

Ad oggi direi Breaking Bad la migliore che ho visto...mi sono piaciute anche le prime due stagioni di Californication, ma più passano le stagioni più diventa noioso.

Da lettore accanito di Martin devo dire che la serie di Games of thrones non è malvagia....

Sto seguendo pure Walking Dead, anche perchè voglio vedere come va a finire (e pensare che i film con gli zombie non mi sono mai piaciuti), e perchè adoro le ambientazioni post-apocalittiche (vedi serie Fallout di videogiochi o la mini-serie tratta dall'Ombra dello Scorpione del maestro Stephen King)
Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.
Avatar utente
Camoscio madonita
 
Messaggi: 3030
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » venerdì 7 febbraio 2014, 1:36

grazie per la dritta! la guardo di sicuro.
Breaking bad mi è piaciuta tantissimo però per me il top restano the shield e the wire che a prima vista può sembrare solo poliziesco/crime strepitoso ma in realtà, l'opera completa ha un'analisi della società così profonda, realistica e trasversale che per me è al livello dei grandi film di scorseze, de palma, lumet,ecc
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Principe » sabato 8 febbraio 2014, 17:02

Non so se sia già arrivata in Italia, ma vi segnalo comunque House of Cards con Kevin Space. Fatta molto bene.
Principe
 

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi jerrydrake » lunedì 10 febbraio 2014, 10:39

Camoscio madonita ha scritto:Sto seguendo pure Walking Dead, anche perchè voglio vedere come va a finire (e pensare che i film con gli zombie non mi sono mai piaciuti), e perchè adoro le ambientazioni post-apocalittiche (vedi serie Fallout di videogiochi o la mini-serie tratta dall'Ombra dello Scorpione del maestro Stephen King)


Io che invece adoro i film sugli zombi mi chiedo come faccio ancora a seguire questa pessima americanata. La risposta è sempre la stessa: DEVO seguire ogni cosa che riguarda i miei adorati morti viventi!
Però TWD lo sconsiglio a chiunque non sia uno zombidipendente come me.
Avatar utente
jerrydrake
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi jerrydrake » lunedì 10 febbraio 2014, 10:43

dietzen ha scritto:un'altra sitcom grandissima sempre inglese e dello stesso periodo (primi 2000) è stata black books.


A distanza di mesi, devo ringraziarti: l'ho recuperata e divorata! Fantastica
Avatar utente
jerrydrake
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Winter » lunedì 10 febbraio 2014, 18:45

Principe ha scritto:Non so se sia già arrivata in Italia, ma vi segnalo comunque House of Cards con Kevin Space. Fatta molto bene.

Non e' ancora arrivata
ma amici me ne hanno parlato molto bene
Winter
 
Messaggi: 10427
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Merak » lunedì 10 febbraio 2014, 19:47

Winter ha scritto:
Principe ha scritto:Non so se sia già arrivata in Italia, ma vi segnalo comunque House of Cards con Kevin Space. Fatta molto bene.

Non e' ancora arrivata
ma amici me ne hanno parlato molto bene



Settimana prossima Netflix dovrebbe far uscire tutta la seconda stagione :P. Ovviamente solo in lingua originale.
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Admin » lunedì 10 febbraio 2014, 20:21

O voi che sapete, Netflix è agibile anche dall'Italia o è - tipo - geobloccato?
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 11177
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Deadnature » lunedì 10 febbraio 2014, 21:00

Non accessibile, ma potrebbe diventarlo in un prossimo futuro.
http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...
Avatar utente
Deadnature
 
Messaggi: 4062
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » lunedì 10 febbraio 2014, 23:44

Merak ha scritto:riesumo la discussione per consigliare a tutti la nuova serie HBO

True Detective: polizzesco avvincente con due protagonisti interpretati magistralmente da Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club, The Wolf of Wall Street) e Woody Harrelson (Natural Born Killers, Larry Flynt - Oltre lo scandalo, Non è un paese per vecchi); protagonisti che gonodono d'una scrittura illuminata e coinvolgente. Fidatevi, non rimarrete delusi.


mi sono guardato i primi tre episodi e maledizione ci sn solo quelli...eccezionale la scrittura, eccezionali entrambi i detective, i dialoghi i tempi...senza speranza...ormai le serie tv sono quantomeno al livello dei film che sinceramente da qualche hanno sono mediocri. Sembra chei migliori talenti della scrittura se li accaparrino le serie, probabile che anche se costose alla fine rendano di piu di film di 90min.
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi dietzen » martedì 11 febbraio 2014, 0:06

matteo.conz ha scritto:
Merak ha scritto:riesumo la discussione per consigliare a tutti la nuova serie HBO

True Detective: polizzesco avvincente con due protagonisti interpretati magistralmente da Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club, The Wolf of Wall Street) e Woody Harrelson (Natural Born Killers, Larry Flynt - Oltre lo scandalo, Non è un paese per vecchi); protagonisti che gonodono d'una scrittura illuminata e coinvolgente. Fidatevi, non rimarrete delusi.


mi sono guardato i primi tre episodi e maledizione ci sn solo quelli...eccezionale la scrittura, eccezionali entrambi i detective, i dialoghi i tempi...senza speranza...ormai le serie tv sono quantomeno al livello dei film che sinceramente da qualche hanno sono mediocri. Sembra chei migliori talenti della scrittura se li accaparrino le serie, probabile che anche se costose alla fine rendano di piu di film di 90min.


su che ieri c'è stata la quarta puntata. ;)
Di Rocco non è il mio presidente
dietzen
 
Messaggi: 5141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Merak » venerdì 14 febbraio 2014, 2:39

dietzen ha scritto:
Merak ha scritto:riesumo la discussione per consigliare a tutti la nuova serie HBO

True Detective: polizzesco avvincente con due protagonisti interpretati magistralmente da Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club, The Wolf of Wall Street) e Woody Harrelson (Natural Born Killers, Larry Flynt - Oltre lo scandalo, Non è un paese per vecchi); protagonisti che gonodono d'una scrittura illuminata e coinvolgente. Fidatevi, non rimarrete delusi.



su che ieri c'è stata la quarta puntata. ;)


Gli ultimi 10min della quarta... Tanta roba.
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi dietzen » sabato 15 febbraio 2014, 12:03

Merak ha scritto:Gli ultimi 10min della quarta... Tanta roba.


6 minuti di piano sequenza per la scena più action della serie... :o
e una puntata così densa di situazioni che ci si poteva fare una stagione intera...
mi comincia già a venire il rimpianto che sono solo 8 le puntate.
Di Rocco non è il mio presidente
dietzen
 
Messaggi: 5141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » sabato 15 febbraio 2014, 15:04

dietzen ha scritto:
Merak ha scritto:Gli ultimi 10min della quarta... Tanta roba.


6 minuti di piano sequenza per la scena più action della serie... :o
e una puntata così densa di situazioni che ci si poteva fare una stagione intera...
mi comincia già a venire il rimpianto che sono solo 8 le puntate.


solo 8 puntate?!?!?!?
noooooooooooo
ci tocca tornar a guardare don matteo o carabinieri :(
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Merak » sabato 15 febbraio 2014, 19:44

matteo.conz ha scritto:
dietzen ha scritto:
Merak ha scritto:Gli ultimi 10min della quarta... Tanta roba.


6 minuti di piano sequenza per la scena più action della serie... :o
e una puntata così densa di situazioni che ci si poteva fare una stagione intera...
mi comincia già a venire il rimpianto che sono solo 8 le puntate.


solo 8 puntate?!?!?!?
noooooooooooo
ci tocca tornar a guardare don matteo o carabinieri :(


ed essendo una serie antologica, la prossima stagione dovrebbe avere una nuova storia e probabilmente nuovi protagonisti.
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi danilodiluca87 » domenica 16 febbraio 2014, 1:53

Merak ha scritto:....- Prison Break....


BELLISSIMAA :D :D :D :D
Il KILLER di Spoltore
Avatar utente
danilodiluca87
 
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi granfondista » giovedì 10 aprile 2014, 9:00

Principe ha scritto:Non so se sia già arrivata in Italia, ma vi segnalo comunque House of Cards con Kevin Space. Fatta molto bene.

Visto ieri sera le prime 2 puntate su SKY Atlantic: non male davvero.
Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!
granfondista
 
Messaggi: 457
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » martedì 15 aprile 2014, 21:27

Dopo varie ricerche di una serie decente ancora non avevo niente tra le mani...oggi un collega così al volo mi molla un dvd son la prima stagione di una serie inglese: utopia.
Visto adesso il primo episodio. ve la consiglio!
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » giovedì 17 aprile 2014, 21:46

dimenticavo il link per utopia http://www.cineblog01.tv/serietv/utopia/
è davvero forte, guardatela
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Bitossi » mercoledì 11 giugno 2014, 20:09

Huè, ma qualcuno ha seguito Gomorra - La serie?

Confesso che mi sono fatto irretire, e nel giudizio complessivo sono combattuto.

Tra i + metterei:
- molto credibile l'ambientazione, a livello sociologico, linguistico (mia moglie ha voluto i sottotitoli in italiano... :D ), urbanistico (anche se le "vele" sono ormai una scelta scontata)
- una critica sottotraccia alla mentalità piccolo-borghese (leggi: cafonaggine assoluta... :diavoletto: ) dei boss arricchiti

Tra i -:
- una certa faciloneria psicologica, sicuramente dovuta al genere: la metamorfosi in poche settimane (giorni? mesi? :dubbio: ) da ciccione imbranato ad un misto tra Rambo e Joe Pesci del figlio del grande boss è stata assolutamente incredibile. Poi anche alcuni meccanismi delle sparatorie: non me ne intendo molto di criminalità (a parte la condotta in bicicletta di Filippo/Uffa), ma alcune sequenze delle "eliminazioni" mi sono parse semplicemente demenziali. Al punto che vien da credere che molti camorristi siano semplicemente imbecilli. E mi è pure venuto il dubbio che si volesse comunicare questo... ;)

Qualche altro masochista? :fischio:
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Deadnature » mercoledì 11 giugno 2014, 20:19

Non ancora vista, ma ho intenzione di recuperarla a breve. Romanzo Criminale (altro prodotto Sky con attori poco noti) mi era piaciuta molto, perciò sono piuttosto curioso di vedere questa com'è.
http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...
Avatar utente
Deadnature
 
Messaggi: 4062
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi dietzen » mercoledì 11 giugno 2014, 20:52

finora ho visto solo le prime due puntate, ma l'ho trovata molto buona, mi sembra al livello di certe belle serie americane, per il livello della fiction italiana ovviamente è una roba altissima.
Di Rocco non è il mio presidente
dietzen
 
Messaggi: 5141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi granfondista » giovedì 12 giugno 2014, 12:16

Bitossi ha scritto:Tra i -:
- una certa faciloneria psicologica, sicuramente dovuta al genere: la metamorfosi in poche settimane (giorni? mesi? :dubbio: ) da ciccione imbranato ad un misto tra Rambo e Joe Pesci del figlio del grande boss è stata assolutamente incredibile. Poi anche alcuni meccanismi delle sparatorie: non me ne intendo molto di criminalità (a parte la condotta in bicicletta di Filippo/Uffa), ma alcune sequenze delle "eliminazioni" mi sono parse semplicemente demenziali. Al punto che vien da credere che molti camorristi siano semplicemente imbecilli. E mi è pure venuto il dubbio che si volesse comunicare questo... ;)

Qualche altro masochista? :fischio:


Beh, il perchè lo ha spiegato bene alla sua " dolce mammina" :mrgreen: dopo varie torture ha dovuto fare a fettine con un machete un'altro tizio, in più si sentiva tradito dalla famiglia, gli ingredienti per sbarellare c'erano tutti.
Io invece non ho capito se mi sono perso qualcosa oppure no:
Il boss prima di andare in galera ha ucciso un suo uomo perchè pensava fosse una spia che collaborava con la polizia, poi ha scoperto che invece non era lui: la faccenda è rimasta lì oppure lo hanno trovato?
Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!
granfondista
 
Messaggi: 457
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Bitossi » giovedì 12 giugno 2014, 15:54

granfondista ha scritto:
Bitossi ha scritto:Tra i -:
- una certa faciloneria psicologica, sicuramente dovuta al genere: la metamorfosi in poche settimane (giorni? mesi? :dubbio: ) da ciccione imbranato ad un misto tra Rambo e Joe Pesci del figlio del grande boss è stata assolutamente incredibile. Poi anche alcuni meccanismi delle sparatorie: non me ne intendo molto di criminalità (a parte la condotta in bicicletta di Filippo/Uffa), ma alcune sequenze delle "eliminazioni" mi sono parse semplicemente demenziali. Al punto che vien da credere che molti camorristi siano semplicemente imbecilli. E mi è pure venuto il dubbio che si volesse comunicare questo... ;)

Qualche altro masochista? :fischio:


Beh, il perchè lo ha spiegato bene alla sua " dolce mammina" :mrgreen: dopo varie torture ha dovuto fare a fettine con un machete un'altro tizio, in più si sentiva tradito dalla famiglia, gli ingredienti per sbarellare c'erano tutti.
Io invece non ho capito se mi sono perso qualcosa oppure no:
Il boss prima di andare in galera ha ucciso un suo uomo perchè pensava fosse una spia che collaborava con la polizia, poi ha scoperto che invece non era lui: la faccenda è rimasta lì oppure lo hanno trovato?

Mah, comunque poco credibile come trasformazione. In un essere così poco "preparato" (alla criminalità! :D ) un'esperienza del genere avrebbe dovuto avere effetti annichilenti, o al massimo causare una trasformazione più lenta. Questo in un'ottica realista, ovviamente. Ma qui siamo nella fiction, appunto.

Per quel che riguarda la seconda questione, effettivamente devi esserti alzato a prendere una birra: "l'infame" era Ciro l'Immortale. Infatti si vede che, quando viene a sapere dell'arresto del boss, butta via il bigliettino in cui aveva scritto il numero di telefono di Roma (ormai non ne aveva più bisogno...). E comunque altra minkiata: certi numeri si imparano a memoria... :D
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Deadnature » giovedì 12 giugno 2014, 17:35

Visto il primo episodio, non male! Ora però eviterò come la peste questo topic, visto che si è riempito di spoiler a gran velocità!
http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...
Avatar utente
Deadnature
 
Messaggi: 4062
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Bitossi » venerdì 3 ottobre 2014, 16:26

Che mi dite di The Leftovers?

Ho visto solo il primo episodio, scaricato tramite skylink, e le premesse paiono buone: il 2% della popolazione mondiale sparisce istantaneamente un certo giorno (anche Benedetto XVI... :diavoletto: ), e la serie parte più o meno al 3° anniversario di questo fatto, in una cittadina americana. Si intuisce che sta per succedere qualcos'altro...
(credo di non aver fatto uno spoiler: è solo il pretesto narrativo, che ha incuriosito anche me)

Qualcuno ha visto la prima stagione completa? Vale la pena?
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi matteo.conz » venerdì 3 ottobre 2014, 16:45

Bitossi ha scritto:Che mi dite di The Leftovers?

Ho visto solo il primo episodio, scaricato tramite skylink, e le premesse paiono buone: il 2% della popolazione mondiale sparisce istantaneamente un certo giorno (anche Benedetto XVI... :diavoletto: ), e la serie parte più o meno al 3° anniversario di questo fatto, in una cittadina americana. Si intuisce che sta per succedere qualcos'altro...
(credo di non aver fatto uno spoiler: è solo il pretesto narrativo, che ha incuriosito anche me)

Qualcuno ha visto la prima stagione completa? Vale la pena?


Sono in astinenza quindi la proverò! ultimamente mi è piaciuta rubicon
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Deadnature » venerdì 3 ottobre 2014, 17:22

The Leftovers mi è stato presentato (da fan di Lost, quindi persone al di sopra di ogni sospetto) come pretenzioso e noiosissimo. Voi però guardatelo, se vi garba magari mi ricredo e lo guardo.
http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...
Avatar utente
Deadnature
 
Messaggi: 4062
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi dietzen » venerdì 3 ottobre 2014, 19:06

io ho visto il primo episodio e mi è piaciuto ma senza entusiasmarmi.
le serie nuove che mi stanno piacendo di più in questo periodo sono manhattan e the knick.
Di Rocco non è il mio presidente
dietzen
 
Messaggi: 5141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Subsonico » venerdì 3 ottobre 2014, 20:13

Bitossi ha scritto:Che mi dite di The Leftovers?

Ho visto solo il primo episodio, scaricato tramite skylink, e le premesse paiono buone: il 2% della popolazione mondiale sparisce istantaneamente un certo giorno (anche Benedetto XVI... :diavoletto: ), e la serie parte più o meno al 3° anniversario di questo fatto, in una cittadina americana. Si intuisce che sta per succedere qualcos'altro...
(credo di non aver fatto uno spoiler: è solo il pretesto narrativo, che ha incuriosito anche me)

Qualcuno ha visto la prima stagione completa? Vale la pena?



La so! sono spariti i comunisti! :diavoletto:
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Bitossi » sabato 4 ottobre 2014, 8:43

Subsonico ha scritto:La so! sono spariti i comunisti! :diavoletto:

Quelli sono stati mangiati dai bambini (e poi erano più del 2%... ;) ).

Insomma, immaginavo che un pretesto narrativo così enorme potesse essere a rischio "sòla". Però il clima da crisi epocale, con risvolti metafisici o metascientifici, per il momento mi attizza. Mi sa che darò alla serie una possibilità.
Certo che se poi dovesse venir fuori che è tutto opera degli extraterrestri, ne sarei molto deluso... :(
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi jerrydrake » martedì 7 ottobre 2014, 14:33

Subsonico ha scritto:
Bitossi ha scritto:Che mi dite di The Leftovers?

Ho visto solo il primo episodio, scaricato tramite skylink, e le premesse paiono buone: il 2% della popolazione mondiale sparisce istantaneamente un certo giorno (anche Benedetto XVI... :diavoletto: ), e la serie parte più o meno al 3° anniversario di questo fatto, in una cittadina americana. Si intuisce che sta per succedere qualcos'altro...
(credo di non aver fatto uno spoiler: è solo il pretesto narrativo, che ha incuriosito anche me)

Qualcuno ha visto la prima stagione completa? Vale la pena?



La so! sono spariti i comunisti! :diavoletto:


Quelli li trovi in The Americans, serie superlativa
Avatar utente
jerrydrake
 
Messaggi: 4448
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

UNREAD_POSTdi Belluschi M. » venerdì 10 ottobre 2014, 18:33

Ho iniziato The Leftovers.
L'idea di base era molto interessante, lo sviluppo molto meno. Ho resistito 4 puntate, dopodiché annoiato dal NON evolversi della vicenda sono andato a leggermi qualche spoiler per vedere se valeva la pena continuare. E....

SPOILER
Pare che la storia della sparizione del 2% della popolazione sia solo un pretesto per incentrare totalmente il focus della storia sulle reazioni umane dei sopravvissuti. Pertanto non ci dovrebbe essere uno sviluppo sui motivi di tale sparizione, che a mio modo di vedere era la cosa più interessante della serie.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].
Avatar utente
Belluschi M.
 
Messaggi: 2606
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 16:47
Località: Figino Serenza (CO)

Re: Serie televisive

simila

simila
 

PrecedenteProssimo

Torna a Off Topic

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti