Serie televisive

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13502
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 15 maggio 2019, 1:20

8x05 con cose sconcertanti, vabbè alla fine il il trono se lo becca Sansa :D


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3756
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da chinaski89 » mercoledì 15 maggio 2019, 19:26

Commento a fine stagione che ora verrei bannato per sempre..

Dico solo che alcune cose viste qui ne rendono ancora più assurde altre viste nelle puntate precedenti



giorgio ricci
Messaggi: 3083
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da giorgio ricci » giovedì 16 maggio 2019, 22:15

Gli sceneggiatori avevano una gran voglia di far finire il trono di spade il più velocemente possibile.
Io faccio una previsione, finirà con il referendum abrogativo della Monarchia e con Tyrion primo presidente della federazione dei sette stati. :bll:



granfondista
Messaggi: 479
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da granfondista » venerdì 17 maggio 2019, 6:22

giorgio ricci ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:15
Gli sceneggiatori avevano una gran voglia di far finire il trono di spade il più velocemente possibile.
Io faccio una previsione, finirà con il referendum abrogativo della Monarchia e con Tyrion primo presidente della federazione dei sette stati. :bll:
:D
Poveri sceneggiatori, non affibbiargli questo peso: avranno avuto dalla produzione il preciso ordine di finirla entro 6 episodi e hanno eseguito.


Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3756
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 17 maggio 2019, 12:59

granfondista ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 6:22
giorgio ricci ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:15
Gli sceneggiatori avevano una gran voglia di far finire il trono di spade il più velocemente possibile.
Io faccio una previsione, finirà con il referendum abrogativo della Monarchia e con Tyrion primo presidente della federazione dei sette stati. :bll:
:D
Poveri sceneggiatori, non affibbiargli questo peso: avranno avuto dalla produzione il preciso ordine di finirla entro 6 episodi e hanno eseguito.
Ti sbagli, la produzione gli ha lasciato carta bianca, loro hanno deciso di chiudere con 6 episodi. Lo hanno anche dichiarato in più di un'intervista.




Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13502
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 17 maggio 2019, 13:42

giorgio ricci ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:15
Gli sceneggiatori avevano una gran voglia di far finire il trono di spade il più velocemente possibile.
Io faccio una previsione, finirà con il referendum abrogativo della Monarchia e con Tyrion primo presidente della federazione dei sette stati. :bll:
Lo avrei accettato se fosse il Tyrion dell'inizio, questo è suo fratello rincoglionito :(
granfondista ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 6:22
:D
Poveri sceneggiatori, non affibbiargli questo peso: avranno avuto dalla produzione il preciso ordine di finirla entro 6 episodi e hanno eseguito.
E' successo il contrario, hanno voluto finirla perchè adesso fanno una trilogia di Star Wars :muro:


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3756
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 17 maggio 2019, 14:04

Madonna Tyrion era davvero un personaggio immenso, i suoi dialoghi giganteggiavano su tutto e tutti.. Una fine misera anche per lui, ridotto a rincoglionito consigliere e con strani istinti da Madre Teresa di Calcutta



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5317
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Deadnature » venerdì 17 maggio 2019, 15:11

Vado parzialmente controcorrente e dico che l'ultimo episodio mi è parecchio piaciuto, preso così com'è*: indubbiamente però ci si è arrivati attraverso alcune scelte discutibili, ed è un po' un peccato.

*Meno il combattimento Euron-Jamie, quello ok, è insalvabile.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Oude Kwaremont
Messaggi: 1585
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » venerdì 17 maggio 2019, 21:08

Anch' io sto guardando l' ultima di Got, ma più che altro per la compagnia degli amici, come serie l' ho lasciata perdere dopo la seconda stagione... e il combattimento contro la schiera dei morti mi ha decisamente annoiato.

Vorrei riprendere un attimo il discorso relativo a The Americans, che è una serie splendida! Mette in scena un' idea avvincente, e nel contempo riesce a sviluppare i personaggi in maniera credibile e coerente con le vicende.
Al tempo stesso però mi sento di dire che spero vivamente che la sesta stagione sia davvero l' ultima. La quinta è sempre una bella stagione, ma si capisce che sono entrati in una fase di stanca...

Per il resto aspetto con curiosità la mini serie in cinque episodi su Chernobyl.



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » sabato 18 maggio 2019, 19:53

Oude Kwaremont ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 21:08


Vorrei riprendere un attimo il discorso relativo a The Americans, che è una serie splendida! Mette in scena un' idea avvincente, e nel contempo riesce a sviluppare i personaggi in maniera credibile e coerente con le vicende.
Al tempo stesso però mi sento di dire che spero vivamente che la sesta stagione sia davvero l' ultima. La quinta è sempre una bella stagione, ma si capisce che sono entrati in una fase di stanca...
Certo che è l'ultima. È bella che finita. La quinta non era di stanca ma di preparazione: gli autori hanno calato tutte le carte per far sì che ogni cosa avesse una sua conclusione. L'ultimo struggente episodio è stato semplicemente (non lo dico io) il più bel finale mai scritto di un serie tv. Sono certo che mai più nulla potrà eguagliare questo capolavoro televisivo.



giorgio ricci
Messaggi: 3083
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da giorgio ricci » lunedì 20 maggio 2019, 16:16

Games of thrones :"
Chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto, scurdammoce u ppssato, simme a Napule, paisà.
Il drago si è trasformato in gattopardo



Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3756
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da chinaski89 » lunedì 20 maggio 2019, 17:57

Ecco esatto meglio dimenticare



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13502
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 20 maggio 2019, 23:23

Arrivati al fondo hanno scavato


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3756
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da chinaski89 » martedì 21 maggio 2019, 0:44

E mica poco!

L'ultima puntata è veramente una delle robe peggiori che abbia mai visto, come puntata finale persino peggio di quella di Lost il che è tutto dire :diavoletto:

Finale che non rende per niente giustizia ad una serie che è stata un vero gioiello con picchi meravigliosi, tratta da una saga che avrebbe potuto essere un capolavoro se il maledetto ciccione non avesse aperto 6893489478 trame per poi incartarsi e lasciare incompiuta la sua opera più importante.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13502
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 21 maggio 2019, 10:30

chinaski89 ha scritto:
martedì 21 maggio 2019, 0:44
E mica poco!

L'ultima puntata è veramente una delle robe peggiori che abbia mai visto, come puntata finale persino peggio di quella di Lost il che è tutto dire :diavoletto:

Finale che non rende per niente giustizia ad una serie che è stata un vero gioiello con picchi meravigliosi, tratta da una saga che avrebbe potuto essere un capolavoro se il maledetto ciccione non avesse aperto 6893489478 trame per poi incartarsi e lasciare incompiuta la sua opera più importante.
Martin ha colpe in parte. D&D hanno dimostrato di non capirci un cazzo senza una base solida su cui appoggiarsi, e le ultime 2 stagioni sono state concettualmente sbagliate. Ora a mente fredda, l'episodio finale non è peggio della 3 e della 5 perché alcune chiusure di storie ci stanno, ma il finale dei personaggi principali e il come si è arrivati, è inaccettabile. Senza contare i buchi di trama e la perfetta inutilità di cose che dovevano cambiare completamente la serie.
Davvero amareggiato pensando a come potevano chiudere una serie bellissima per 6 stagioni, la scena finale mi ha messo tristezza proprio per quel motivo. E non serviva un finale perfetto come quello di Breaking Bad, bastava fosse scritto in modo decente


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3296
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Bitossi » domenica 9 giugno 2019, 11:42

Ritiriamo su il thread: chi ha visto Catch 22? Impressioni e commenti?

A me non è dispiaciuta per niente, a partire dalla lunghezza ben calibrata sui miei gusti (solo 6 episodi). :D
Niente di nuovo, eh, però il messaggio di fondo a cavallo tra esistenzialismo, antimilitarismo (i tuoi veri nemici non sono quelli che ti sparano addosso) ed antiburocrazia mi pare rimanga. Non posso dir niente sul romanzo, che non ho avuto la fortuna di leggere (considerato uno tra i capolavori della letteratura contemporanea americana), ed ho qualche reminiscenza del film, all’epoca inserito in un filone antimilitarista abbastanza in voga (bei tempi! :D ).
Rispetto al film, sempre per quel che ricordo, la miniserie ha dalla sua una maggiore aderenza al romanzo di Heller nell’ambientazione italiana. Fatto che rende molto godibile la visione in lingua originale, attraverso cui i dialoghi risultano maggiormente comprensibili e realistici (i piccoli equivoci ed incomprensioni tra gli yankee e la popolazione locale ovviamente non possono essere resi nella versione italiana, che pertanto risulta alquanto ridondante e si prende qualche libertà nei dialoghi).

Solamente accennato il paradosso a cui si riferisce il titolo; solare ma anche calcinante il viraggio al giallo che rimane in mente come segno distintivo; molto bene il protagonista, semisconosciuto come il resto del cast, a parte Clooney e Laurie che hanno ruoli marginali anche se importanti, almeno il primo. Cameo per Giancarlo Giannini. Qualche piccolo ruolo secondario caratterizzato; gli altri commilitoni sembrano invece un coro indistinto di semi-morituri che non rimane nella memoria, sperabilmente per scelta artistica. American songbook come colonna sonora.

Penso e spero non ci sarà una seconda serie... :boh:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11988
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da lemond » domenica 9 giugno 2019, 13:45

Bitossi ha scritto:
domenica 9 giugno 2019, 11:42
Ritiriamo su il thread: chi ha visto Catch 22? Impressioni e commenti?

ed ho qualche reminiscenza del film, all’epoca inserito in un filone antimilitarista abbastanza in voga (bei tempi! :D ).
A me pareva molto più divertente il film, dell'unica puntata che ho visto.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3296
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Bitossi » mercoledì 12 giugno 2019, 16:27

lemond ha scritto:
domenica 9 giugno 2019, 13:45
Bitossi ha scritto:
domenica 9 giugno 2019, 11:42
Ritiriamo su il thread: chi ha visto Catch 22? Impressioni e commenti?

ed ho qualche reminiscenza del film, all’epoca inserito in un filone antimilitarista abbastanza in voga (bei tempi! :D ).
A me pareva molto più divertente il film, dell'unica puntata che ho visto.
Be', però trattare come prodotti autonomi l'originale e i suoi derivati mi pare doveroso.
Vale per il rapporto letteratura->cinema (praticamente sempre in questa direzione); direi che l'orientamento si può estendere anche al rapporto cinema->serie TV, anche se il punto di vista (il "linguaggio") ed anche la relativa fruizione sono molto simili. Solo simili, soprattutto quest'ultima, perché le serie TV, pensate per proiezioni "private" e ripetute nel tempo, finiscono spesso per essere sì meno spettacolari, ma pure più propense ad approfondimenti psicologici e/o caratteriali dei personaggi, creandone spesso se non sempre di nuovi.
Quindi il film risulta spessissimo poco più di un canovaccio, un'idea di partenza, e paradossalmente nelle serie si rovescia quel bisogno di concisione dovuta al tempo a disposizione, che il cinema sconta rispetto alla letteratura.
Poi, oh, capisco che possa essere un tipo di espressione che non interessi o appassioni poco. Io stesso le evitavo fino a pochi anni fa, poi ho deciso di dare una chance alle serie, e spesso non me ne sono pentito... ;)


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 13 giugno 2019, 8:55

Bitossi ha scritto:
domenica 9 giugno 2019, 11:42
Ritiriamo su il thread: chi ha visto Catch 22? Impressioni e commenti?

ed ho qualche reminiscenza del film, all’epoca inserito in un filone antimilitarista abbastanza in voga (bei tempi! :D ).
Ho iniziato a guardarla. Speravo meglio, mi aspettavo un qualcosa tipo M.A.S.H. (che adoro sia nella versione cinematografica di Altman che nella serie con Alan Alda).



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11988
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da lemond » giovedì 13 giugno 2019, 12:58

jerrydrake ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 8:55
Bitossi ha scritto:
domenica 9 giugno 2019, 11:42
Ritiriamo su il thread: chi ha visto Catch 22? Impressioni e commenti?

ed ho qualche reminiscenza del film, all’epoca inserito in un filone antimilitarista abbastanza in voga (bei tempi! :D ).
Ho iniziato a guardarla. Speravo meglio, mi aspettavo un qualcosa tipo M.A.S.H. (che adoro sia nella versione cinematografica di Altman che nella serie con Alan Alda).
Infatti, anch'io mi riferivo a M.A.S.H. (film). Non ho visto la serie, tu sai dove si possa trovare? Gratias.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 13 giugno 2019, 13:17

lemond ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 12:58
jerrydrake ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 8:55
Bitossi ha scritto:
domenica 9 giugno 2019, 11:42
Ritiriamo su il thread: chi ha visto Catch 22? Impressioni e commenti?

ed ho qualche reminiscenza del film, all’epoca inserito in un filone antimilitarista abbastanza in voga (bei tempi! :D ).
Ho iniziato a guardarla. Speravo meglio, mi aspettavo un qualcosa tipo M.A.S.H. (che adoro sia nella versione cinematografica di Altman che nella serie con Alan Alda).
Infatti, anch'io mi riferivo a M.A.S.H. (film). Non ho visto la serie, tu sai dove si possa trovare? Gratias.
Come non hai visto la serie?!? Bannatelo a vita!

Se vuoi recuperare su Amazon puoi recuperare tutte le stagioni in italiano tranne l'ultima (ma devi farti un mutuo) oppure (io non lo farei mai :pinocchio: ) l'amico di un amico di mio cuggino dice che si trovano su emule o via torrent (mai e poi mai seguirei i consigli illegali di queste brutte persone!)



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11988
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da lemond » giovedì 13 giugno 2019, 15:01

jerrydrake ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 13:17
lemond ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 12:58
jerrydrake ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 8:55

Ho iniziato a guardarla. Speravo meglio, mi aspettavo un qualcosa tipo M.A.S.H. (che adoro sia nella versione cinematografica di Altman che nella serie con Alan Alda).
Infatti, anch'io mi riferivo a M.A.S.H. (film). Non ho visto la serie, tu sai dove si possa trovare? Gratias.
Come non hai visto la serie?!? Bannatelo a vita!

Se vuoi recuperare su Amazon puoi recuperare tutte le stagioni in italiano tranne l'ultima (ma devi farti un mutuo) oppure (io non lo farei mai :pinocchio: ) l'amico di un amico di mio cuggino dice che si trovano su emule o via torrent (mai e poi mai seguirei i consigli illegali di queste brutte persone!)
Gratias, prime amason ce l'ò. Come si chiama la serie?


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 13 giugno 2019, 16:57

lemond ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 15:01

Gratias, prime amason ce l'ò. Come si chiama la serie?
M*A*S*H (con gli asterischi)



Avatar utente
lemond
Messaggi: 11988
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da lemond » giovedì 13 giugno 2019, 17:05

jerrydrake ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 16:57
lemond ha scritto:
giovedì 13 giugno 2019, 15:01

Gratias, prime amason ce l'ò. Come si chiama la serie?
M*A*S*H (con gli asterischi)
:bici:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 11988
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da lemond » venerdì 14 giugno 2019, 12:50

Avevo scritto che Billions era la serie che più mi appassionava (dopo il dr House), ma questa nuova la posso vedere a 10 minuti per volta e spero sempre che arrivi Damian Lewis, altrimenti una noia notevole. :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

dietzen
Messaggi: 6065
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da dietzen » giovedì 25 luglio 2019, 22:40

non mi pare se ne sia parlato molto in giro, però a me è piaciuta molto too old to die young, di nicolas winding refn.
di sicuro non è una serie per il grande pubblico, però se piace lo stile del regista danese (lo stile più recente diciamo, non quello dei tempi di pusher), bè, va vista.
quindi tempi dilatati con improvvise esplosioni di action, dialoghi ridotti all'osso, colori sparati, personaggi border line e storie estreme, e compiacimento ostentato da parte di NWR in qualsiasi passaggio.
molto cinematografico in sostanza, in pratica un film di tredici ore.
per farsi un'idea metto la scena iniziale, dove fra l'altro si può ascoltare la fantastica colonna sonora di cliff martinez.
https://www.youtube.com/watch?v=-j249LeJ8GY


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 25 luglio 2019, 23:14

Chernobyl. Miniserie capolavoro assoluto. Non credo di spoilerare dicendo che è la ricostruzione storica del disastro nucleare. È la serie col più alto voto medio all time su IMDB



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 7628
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da matteo.conz » venerdì 26 luglio 2019, 8:57

dietzen ha scritto:
giovedì 25 luglio 2019, 22:40
non mi pare se ne sia parlato molto in giro, però a me è piaciuta molto too old to die young, di nicolas winding refn.
di sicuro non è una serie per il grande pubblico, però se piace lo stile del regista danese (lo stile più recente diciamo, non quello dei tempi di pusher), bè, va vista.
quindi tempi dilatati con improvvise esplosioni di action, dialoghi ridotti all'osso, colori sparati, personaggi border line e storie estreme, e compiacimento ostentato da parte di NWR in qualsiasi passaggio.
molto cinematografico in sostanza, in pratica un film di tredici ore.
per farsi un'idea metto la scena iniziale, dove fra l'altro si può ascoltare la fantastica colonna sonora di cliff martinez.
https://www.youtube.com/watch?v=-j249LeJ8GY
Nicholas ha fatto una serie?!? Non lo sapevo e mi pare un po' strano perchè è sempre stato distante da cose "commerciali" tanto da quasi rinnegare Drive perchè lo ritiene un block buster...ma sono da solo in ufficio comincio a guardarla subitissimo! Il danese è uno dei miei registi preferiti dal realismo della trilogia di pusher, alle visioni di valhalla rising e solo dio perdona fino a neon demon che per me è un capolavoro.


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3296
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Bitossi » venerdì 26 luglio 2019, 9:20

jerrydrake ha scritto:
giovedì 25 luglio 2019, 23:14
Chernobyl. Miniserie capolavoro assoluto. Non credo di spoilerare dicendo che è la ricostruzione storica del disastro nucleare. È la serie col più alto voto medio all time su IMDB
Anche a me è piaciuta, per vari motivi collegati alle mie preferenze: ho notato che tendo a seguire (e sopportare) le serie limitate nel tempo, che trattano argomenti reali o realistici, senza 8500 personaggi principali, ecc.
Ben recitata, ben confezionata, con la giusta dose di realismo e di cura dei particolari che rendono bene la sua relativa datazione (a partire dalla scelta della fotografia e dei colori).

Non sfugge ovviamente il fatto che sia una serie anglo-americana (in sintesi attori inglesi, $$$ ammeregani), e a questo riguardo qualche critica l’ho letta e mi sento anch’io di condividerla: in primis per la versione originale in inglese, che vi assicuro rende un effetto straniante abbastanza pronunciato (i maschioni minatori semi-volontari - leggi “obbligati” - che parlano cockney, ecc.). Ma dobbiamo rassegnarci al riguardo, mi sa... :boh:
(però non posso non pensare alle critiche che pioverebbero su un’ipotetica serie italiana su, che so, la guerra civile messicana, con Pancho Villa che in originale parla italiano, magari con accento romanesco... :D )
Altrettanto ovvio inoltre il fatto che, dando una spallata definitiva al “sogno socialista” sovietico (vile, tu uccidi un uomo morto! :diavoletto: ), la serie possa risultare pure fortemente antirussa, con un occhio quindi al presente. Mi risulta che a Mosca l’abbiano presa malaccio, e che sia in produzione una serie secondo la quale la colpa del disastro sarebbe da imputare... a spie della CIA! :crazy:

Tra i meriti indiscussi: che la città ed il distretto andassero pronunciati Chernòbyl e non Chèrnobyl... :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3756
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 26 luglio 2019, 9:41

jerrydrake ha scritto:
giovedì 25 luglio 2019, 23:14
Chernobyl. Miniserie capolavoro assoluto. Non credo di spoilerare dicendo che è la ricostruzione storica del disastro nucleare. È la serie col più alto voto medio all time su IMDB

Ho letto di gente insultata per aver spoilerato e stavo crepando dal ridere..

Comunque devo ancora vederla, nel frattempo invece ho visto Godless su Netflix, pensavo fosse una minchiata invece merita devi dire. Bella sorpresa



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » venerdì 26 luglio 2019, 9:42

Bitossi ha scritto:
venerdì 26 luglio 2019, 9:20
jerrydrake ha scritto:
giovedì 25 luglio 2019, 23:14
Chernobyl. Miniserie capolavoro assoluto. Non credo di spoilerare dicendo che è la ricostruzione storica del disastro nucleare. È la serie col più alto voto medio all time su IMDB
Anche a me è piaciuta, per vari motivi collegati alle mie preferenze: ho notato che tendo a seguire (e sopportare) le serie limitate nel tempo, che trattano argomenti reali o realistici, senza 8500 personaggi principali, ecc.
Ben recitata, ben confezionata, con la giusta dose di realismo e di cura dei particolari che rendono bene la sua relativa datazione (a partire dalla scelta della fotografia e dei colori).

Non sfugge ovviamente il fatto che sia una serie anglo-americana (in sintesi attori inglesi, $$$ ammeregani), e a questo riguardo qualche critica l’ho letta e mi sento anch’io di condividerla: in primis per la versione originale in inglese, che vi assicuro rende un effetto straniante abbastanza pronunciato (i maschioni minatori semi-volontari - leggi “obbligati” - che parlano cockney, ecc.). Ma dobbiamo rassegnarci al riguardo, mi sa... :boh:
(però non posso non pensare alle critiche che pioverebbero su un’ipotetica serie italiana su, che so, la guerra civile messicana, con Pancho Villa che in originale parla italiano, magari con accento romanesco... :D )
Altrettanto ovvio inoltre il fatto che, dando una spallata definitiva al “sogno socialista” sovietico (vile, tu uccidi un uomo morto! :diavoletto: ), la serie possa risultare pure fortemente antirussa, con un occhio quindi al presente. Mi risulta che a Mosca l’abbiano presa malaccio, e che sia in produzione una serie secondo la quale la colpa del disastro sarebbe da imputare... a spie della CIA! :crazy:

Tra i meriti indiscussi: che la città ed il distretto andassero pronunciati Chernòbyl e non Chèrnobyl... :diavoletto:
Io partivo preparato a una serie antisovietica, però devo dire che ne esce alla grande una figura come Boris Scerbina che fu, fino alla morte, fiero oppositore di Eltsin, inoltre c'è da dire che il sistema URSS reagì con velocità inaspettata alla gravità della situazione. Insomma, pensavo un qualcosa del tipo comunisti cattivi - occidente buono, non è stato così. Che l'Unione Sovietica di Gorbacev fosse scricchiolante sotto molti aspetti non ce lo viene certo a raccontare una serie tv.



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5576
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da jerrydrake » venerdì 26 luglio 2019, 9:43

chinaski89 ha scritto:
venerdì 26 luglio 2019, 9:41
jerrydrake ha scritto:
giovedì 25 luglio 2019, 23:14
Chernobyl. Miniserie capolavoro assoluto. Non credo di spoilerare dicendo che è la ricostruzione storica del disastro nucleare. È la serie col più alto voto medio all time su IMDB

Ho letto di gente insultata per aver spoilerato e stavo crepando dal ridere..
Ho visto anch'io le polemiche spoiler, ma c'è da piangere più che da ridere...



dietzen
Messaggi: 6065
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da dietzen » venerdì 26 luglio 2019, 11:25

matteo.conz ha scritto:
venerdì 26 luglio 2019, 8:57

Nicholas ha fatto una serie?!? Non lo sapevo e mi pare un po' strano perchè è sempre stato distante da cose "commerciali" tanto da quasi rinnegare Drive perchè lo ritiene un block buster...ma sono da solo in ufficio comincio a guardarla subitissimo! Il danese è uno dei miei registi preferiti dal realismo della trilogia di pusher, alle visioni di valhalla rising e solo dio perdona fino a neon demon che per me è un capolavoro.
infatti direi che non è commerciale per niente, non penso sia un caso che sia passata quasi inosservata al grande pubblico.
penso ti piacerà.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3296
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Serie televisive

Messaggio da leggere da Bitossi » venerdì 26 luglio 2019, 12:07

jerrydrake ha scritto:
venerdì 26 luglio 2019, 9:42
Io partivo preparato a una serie antisovietica, però devo dire che ne esce alla grande una figura come Boris Scerbina che fu, fino alla morte, fiero oppositore di Eltsin, inoltre c'è da dire che il sistema URSS reagì con velocità inaspettata alla gravità della situazione. Insomma, pensavo un qualcosa del tipo comunisti cattivi - occidente buono, non è stato così. Che l'Unione Sovietica di Gorbacev fosse scricchiolante sotto molti aspetti non ce lo viene certo a raccontare una serie tv.
Eh, appunto... magari è solo mia impressione, ma la velocità inaspettata (ci fu veramente? :dubbio: ) salta fuori nel racconto? A me pare di no, unitamente ad un Gorbačëv trattato abbastanza da giuggiolone, riunioni del Soviet Supremo un tanto al chilo (vado io? vai tu? ma sì, vai tu! :D ), senza contare l’evidente “obbligatorietà” dell’eroismo di molti.. :boh:
(oh, poi magari le cose andarono veramente più o meno così, bisognerebbe ristudiarsi bene la vicenda, ed in ogni caso le fonti sarebbero giocoforza massimamente occidentali)
Chiaro comunque, siamo di fronte ad una fiction (il personaggio della Watson, inesistente nella realtà, ed intesa come riassunto delle poche voci critiche all’interno del consesso scientifico sovietico), per quanto ben realizzata.
Poi, ripeto, è forte l’impressione (solo mia?) che si parli alla nuora per dire alla suocera, e che ci sia uno strisciante, sottinteso e magari pure ineluttabile sfondo geopolitico attuale, da qui l’incazzatura (ok, Lemond, arrabbiatura... :D ) dei russacchioni. :boh:

PS: ho spoilerato? Non mi pare in ogni caso di aver rivelato il nome dell’assassino... :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista


Rispondi