Parliamo di Tennis

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 9 febbraio 2018, 4:13

Non l'avrei nemmeno immaginato,invece a Federer interessa ancora provare a riprendere il numero 1,sarebbe il più vecchio di sempre.Ha accettato una Wild Card a Rotterdam e se raggiungerà la semifinale opererà il sorpasso.Chi glielo fa fare,posso capire chiudere l'anno al primo posto,che ricopre un certo prestigio,ma a febbraio...speriamo vada come nel 2012 quando recuperò lo sforzo piuttosto l'anno successivo,che gli pregiudicò l'intera annata.Che poi lo terrebbe pochissimo con 2 1000 da difendere e Dubai dietro l'angolo,che gli permetteva di riposarsi un po' di più e dove si trova benissimo.




dietzen
Messaggi: 5401
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da dietzen » venerdì 9 febbraio 2018, 15:58

Montana Miller ha scritto:Non l'avrei nemmeno immaginato,invece a Federer interessa ancora provare a riprendere il numero 1,sarebbe il più vecchio di sempre.Ha accettato una Wild Card a Rotterdam e se raggiungerà la semifinale opererà il sorpasso.Chi glielo fa fare,posso capire chiudere l'anno al primo posto,che ricopre un certo prestigio,ma a febbraio...speriamo vada come nel 2012 quando recuperò lo sforzo piuttosto l'anno successivo,che gli pregiudicò l'intera annata.Che poi lo terrebbe pochissimo con 2 1000 da difendere e Dubai dietro l'angolo,che gli permetteva di riposarsi un po' di più e dove si trova benissimo.
fa benissimo. per me già l'anno scorso gli interessava al di là delle dichiarazioni di facciata. adesso è davvero a un passo, credo sappia lui per primo che ogni anno in più ci sono meno certezze sulla tenuta fisica. se arriva in semifinale intanto scrive sui libri il numero uno a 37 anni, il resto poi si vede.


Di Rocco non è il mio presidente

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » sabato 10 febbraio 2018, 5:02

Ma è pure possibile vi rimanga fino alla settimana di Indian Wells soltanto,dove pure rivincendo Nadal potrebbe tornare avanti.Sul resto della stagione ritengo più probabile che Nadal ripeta i suoi soliti risultati sulla Terra piuttosto di un Federer che doppi nuovamente i due primi 1000 stagionali,per i quali la concorrenza è maggiore.Rotterdam e il duro indoor per lui è perfetto,il problema è come cade nel calendario.Lui a febbraio si è abituato a compiere un carico atletico che gli deve servire per la stagione,se torna a riempire il calendario di tornei come fino a 5 anni,ho paura possa perdere la freschezza atletica comunque già dimostrata dal 2014 in avanti,alla base della ritrovata egemonia.Che poi per il numero 1 bastava Dubai,una superficie molto veloce e con rimbalzo alto.E prendere il numero 1 adesso secondo me lascia il tempo che trova,il risultato prestigioso di cui tutti si ricordano è chiudervi l'anno.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 16 febbraio 2018, 16:40

Rotterdam e Federer.Stasera si torna numero 1 del Mondo,se Haase è la persona perbene che sembra.Ieri sera il tedesco Kohlsreiber ha giocato bene ma è leggero e inconcludente come suo solito.Gli altri stanno facendo a gara a scansarsi.Continuino così se sono uomini,che Federer non riesce ad avere troppa continuità,alternando grandi giocate,specie a rete,a molti errori gratuiti.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » sabato 17 febbraio 2018, 4:05

E così è stato.Haase è partito molto sopra ritmo cercando di togliere il tempo a Federer e ha vinto il primo set 6-4.Poi è calato fisicamente ed è tornato nei ranghi,prendendo un doppio 6-1.Ora Federer sfiderà Seppi in semifinale,nella parte di tabellone che avrebbe dovuto essere di Zverev,da lui battuto.In un'eventuale finale Dimitrov o Goffin che stanno rispettando il pronostico,in una riedizione della finale del Masters.




dietzen
Messaggi: 5401
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da dietzen » sabato 17 febbraio 2018, 14:16

Montana Miller ha scritto:E così è stato.Haase è partito molto sopra ritmo cercando di togliere il tempo a Federer e ha vinto il primo set 6-4.Poi è calato fisicamente ed è tornato nei ranghi,prendendo un doppio 6-1.Ora Federer sfiderà Seppi in semifinale,nella parte di tabellone che avrebbe dovuto essere di Zverev,da lui battuto.In un'eventuale finale Dimitrov o Goffin che stanno rispettando il pronostico,in una riedizione della finale del Masters.
magari federer adesso che ha raggiunto l'obiettivo scende in campo più rilassato e potrebbe concedere qualcosa a seppi che pare in un buon momento di forma. che fra gli ottavi a melbourne e la semi qui si è in pratica garantito un altro anno in top 100. pure lui ha 34 anni (ovviamente con tutte le debite enormi proporzioni rispetto allo svizzero) ma sta andando ancora bene.


Di Rocco non è il mio presidente

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » domenica 18 febbraio 2018, 10:52

Ieri non ho avuto modo di scrivere nè di vedere la partita,però avresti avuto ragione comunque,o meglio sarei stato d'accordo.Seppi è infido.Ha gambe per stare con parecchi,serve bene,il punto non lo regala e se offensivamente ha dei limiti,viceversa sa appoggiarsi al gioco dell'avversario sfruttandone la forza.Ieri però Federer ha giocato a braccio molto più sciolto rispetto ai giorni precedenti,segno che la tensione per il ranking gli si era allentata.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8181
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 18 febbraio 2018, 18:52

Dimitrov massacrato


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 19 febbraio 2018, 4:46

C'ha avuto ragione lui o la Mirka,come sempre.Dava retta a me l'avevo fatto ritirare dopo la finale australiana del 2009,che tanto ormai Nadal ha operato il sorpasso definitivo e non si prende più...

Non so voi,ma io mi sono un po' stufato di questa gente che parte a razzo (un diritto Dimitrov l'ha scagliato a 168 all'ora),fa X giorni di torneo fino alla finale ammazzando tutti,per poi arrivare all'ultimo giorno e accusare un dolorino.A 'sto punto spero che Federer faccia anche Dubai e tiri diritto fino ai due 1000 americani,per poi fermarsi fino alla stagione su erba.Lui invece pare possibilista pure su quella su Terra,per quanto ridotta.Ma forse è pure giusto che questi ultimi scampoli di luce l'apprezzino più gente possibile,poi la vita sarà grama.



dietzen
Messaggi: 5401
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 19 febbraio 2018, 15:29

Montana Miller ha scritto: Non so voi,ma io mi sono un po' stufato di questa gente che parte a razzo (un diritto Dimitrov l'ha scagliato a 168 all'ora),fa X giorni di torneo fino alla finale ammazzando tutti,per poi arrivare all'ultimo giorno e accusare un dolorino.A 'sto punto spero che Federer faccia anche Dubai e tiri diritto fino ai due 1000 americani,per poi fermarsi fino alla stagione su erba.Lui invece pare possibilista pure su quella su Terra,per quanto ridotta.Ma forse è pure giusto che questi ultimi scampoli di luce l'apprezzino più gente possibile,poi la vita sarà grama.
ma a questo punto non sarebbe più intrigante se puntasse seriamente al roland garros?
magari giocare solo indian wells, saltare miami e prepararsi al rosso. come tornei giusto roma (visto anche il munifico sponsor) e poi puntare su parigi.
fra l'altro con quelli della vecchia guardia rotti o mezzi rotti o al rientro e i giovani che sembrano ancora lontani da certi livelli, resta solo nadal. che sarà sempre il favorito al rr, ma a parte che bisogna vedere pure lui come sta messo fisicamente, per il federer attuale potrebbe valere la pena fare un tentativo.


Di Rocco non è il mio presidente

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » martedì 20 febbraio 2018, 4:54

Sarebbe la sfida definitiva.Ho paura che nello specifico le sorti del destino le tenga in mano Nadal più di quanto possa mai essere in disponibilità a Federer sulla Terra,sforzi che andrebbero a pregiudicare la stagione su erba,che va anche preparata.Io non tirerei insomma troppo la corda.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 28 febbraio 2018, 6:11

Nadal ha rinunciato ad Acapulco e al suo ricco ingaggio,dice di aver sentito ancora dolore.C'ha due lire più degli altri,vero,ma per dire in passato le aveva anche Agassi,che si presentava regolarmente all'incasso dopo esibizioni indecorose.Anche Becker lo faceva,però almeno lui oggi ha problemi economici.In merito alla vetta della classifica,questa potrebbe vivere situazioni paradossali,con Nadal che riprende la testa solo perchè Federer non riuscirà a ripetere la straordinaria campagna americana,con lo svizzero che subito dopo torna davanti e magari da inattivo.Perchè a quel punto sarà Nadal costretto a difendere il bottino dell'anno scorso con 4 tornei vinti su 5 disputati,bisogna vedere con quale condizione atletica.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » sabato 3 marzo 2018, 4:27

Nadal dà forfait anche a Indian Wells e Miami.Lascia sul campo gli ottavi nel primo e la finale del secondo,un totale di 690,che sommati ai 300 di Acapulco lo faranno precipitare a 1335 punti da Federer.Nella corsa al numero 1 significa che a Federer servirà comunque almeno la semifinale a Indian Wells (Nadal difende solo 90 punti) e altrettanto a Miami.Oppure 2 SF o F e Q,con in tal caso un vantaggio di appena 110 punti.In ogni caso in California ci vuole un bel risultato altrimenti si rischia comunque il sorpasso,seppur momentaneo.Passasse indenne questi primi 1000 poi la vetta se la assicurerebbe quasi per certo almeno fino a Wimbledon.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 26 marzo 2018, 11:34

Alla prossima stesura di classifica Nadal ripasserà Federer,che almeno ha capito di dover razionare le energie e salterà la stagione su Terra.Come prevedibile,lo stravolgimento di preparazione rispetto all'anno precedente si è fatto sentire per Federer,il livello di condizione si è dimostrato decisamente inferiore e tornerà dalla campagna americana a mani vuote.Andava a Dubai forse il primo posto conservava.Nel dubbio comunque Kokkinakis (è lui l'untore) due gufate le prenderà,anche quattro.



dietzen
Messaggi: 5401
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 26 marzo 2018, 19:21

Montana Miller ha scritto:Alla prossima stesura di classifica Nadal ripasserà Federer,che almeno ha capito di dover razionare le energie e salterà la stagione su Terra.Come prevedibile,lo stravolgimento di preparazione rispetto all'anno precedente si è fatto sentire per Federer,il livello di condizione si è dimostrato decisamente inferiore e tornerà dalla campagna americana a mani vuote.Andava a Dubai forse il primo posto conservava.Nel dubbio comunque Kokkinakis (è lui l'untore) due gufate le prenderà,anche quattro.
ma no dai, povero kokkinakis, già è stato più tempo fermo per infortunio che non nel circuito, nella sua giovane carriera.
comunque se avesse saputo che nadal non giocava più dopo melbourne poteva saltare anche lui qualsiasi torneo prima di indian wells e avrebbe ripreso lo stesso il numero uno. in compenso al 99% lo riprenderà durante la stagione su terra, perché nadal ha un'enormità di punti da difendere, e sarebbe difficile confermarli persino se fosse sano e in forma (cosa tutta da vedere).


Di Rocco non è il mio presidente

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » martedì 27 marzo 2018, 4:11

Faccio un escursus che non c'entra molto:il movimento tennistico australiano è stato per picchi e numericamente il riferimento del mondo del Tennis per molti anni al pari se non superiore a quello americano,quando a un certo punto hanno smesso più o meno di punto in bianco.Sporadicamente hanno avuto qualche protagonista di primo livello,da Cash a Rafter e Hewitt,ma come movimento sono proprio spariti.E senza guerre o situazioni contingenti come possono essere capitate in altre circostanze,tipo chessò il Calcio ungherese,il Tennis americano,il Ciclismo francese o il Basket balcanico,quest'ultimi in netta risalita.Proprio inspiegabile.Segno che quel che sembra immutabile non bisogna darlo per scontato,tipo il Calcio italiano,che sembra sulla buona strada.



dietzen
Messaggi: 5401
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da dietzen » martedì 27 marzo 2018, 21:46

Montana Miller ha scritto:Faccio un escursus che non c'entra molto:il movimento tennistico australiano è stato per picchi e numericamente il riferimento del mondo del Tennis per molti anni al pari se non superiore a quello americano,quando a un certo punto hanno smesso più o meno di punto in bianco.Sporadicamente hanno avuto qualche protagonista di primo livello,da Cash a Rafter e Hewitt,ma come movimento sono proprio spariti.E senza guerre o situazioni contingenti come possono essere capitate in altre circostanze,tipo chessò il Calcio ungherese,il Tennis americano,il Ciclismo francese o il Basket balcanico,quest'ultimi in netta risalita.Proprio inspiegabile.Segno che quel che sembra immutabile non bisogna darlo per scontato,tipo il Calcio italiano,che sembra sulla buona strada.
come in molti sport direi che anche nel tennis la mondializzazione ha influito. in misura minore per quanto riguarda le nazioni in senso assoluto, ma penso preponderante per l'avvento del cemento come superficie predominante. fino agli anni 70 tre slam su quattro erano su erba, e i campi in erba credo non fossero diffusi praticamente per niente fuori dai paesi anglofoni, e in decenni in cui gli spostamenti e i viaggi erano più laboriosi di oggi, i vantaggi per australiani e americani erano evidenti (oltre alla tradizione di tennisti di talento che hanno sempre avuto, certo).
mano a mano che i campi in cemento hanno preso piede nei tornei e negli slam, e di conseguenza anche nei club e nei centri sportivi, essendo assai più economici e facili da gestire, hanno di fatto mondializzato il tennis, ampliando il numero di atleti competitivi (compresi i tanti latini terraioli che certo si sono ritrovati con più chance sul cemento).


Di Rocco non è il mio presidente

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Parliamo di Tennis

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 28 marzo 2018, 4:55

Gli australiani hanno dominato anche sulla Terra di Parigi,scorgendo le classifiche di fine anni 70 ci si si accorge come i nomi che presentavano fossero più o meno gli stessi di 5 anni prima invecchiati,segno che il declino era già iniziato.Avevano dominato l'Era pre Open e dopo sono mancati i ricambi,già allora e su tutte le superfici,compresa l'erba.Dove nello Slam di casa qualcuno riuscivano ancora a portarlo alle fasi finali del torneo,un po' per familiarità con la superficie ma soprattutto perchè i grossi nomi non si avventuravano fino in Australia e la concorrenza non era poi troppa.Tra le fasi finali di Wimbledon e dell'Australian Open infatti ci sono discrepanze di nomi enormi.La globalizzazione sicuramente c'entra ma credo sia parziale come spiegazione.Che poi voglio dire il movimento australiano non può essere paragonato a quello svedese degli anni 80,contraddistinto dall'effetto volano rappresentato dalla figura di Borg che avrà fatto prendere in mano la racchetta a tanti bambini per la prima volta,era un discorso più radicato nella tradizione di quel paese e andava oltre i singoli nomi o una moda del momento.Credo che il Tennis pre-Open fosse come dire un discorso ristretto a un contesto giovanile con le federazioni che facevano più differenza dei singoli,così quando fu allargato a un vero professionismo con tutto quel che ne può conseguire,terminata la spinta iniziale di quanti già pronti "all'uscita dai blocchi",non potendo più beneficiare dell'essere gli unici veri professionisti vincere diventava più complesso.




Rispondi