Sport USA

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
Mister K
Messaggi: 33
Iscritto il: domenica 19 marzo 2017, 16:04

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Mister K » martedì 29 agosto 2017, 12:33

Nievole ha scritto:mentre Rodgers è chiamato alla stagione della completa realizzazione personale, perché avere la corona del migliore senza aver conquistato il regno non è sufficiente -vedi Megatron che si è ritirato con un rammarico enorme-)


Se per conquistare il regno intendi vincere allora Rodgers ha gia vinto il superbowl 45, nel 2011. E due MVP. Non ha vinto di più per colpa di una squadra sbilanciatissima dove in fase di off season hanno quasi sempre pensato solo all'attacco mentre la difensive line è rimasta mediocre, per non dire insufficiente.

Per quanto riguarda Calvin Johnson, avrebbe dovuto lasciare i Lions per vincere, ma durante la carriera tutti guardano solo ai soldi, salvo poi pentirsene. (Motivo per cui Durant ha fatto bene ad andare a GSW rinunciando a qualcosa, così come Lebron agli Heat)




Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » martedì 29 agosto 2017, 19:01

Considero Rodgers il migliore della sua generazione, ma un anello per le sue qualità è pochissimo.

Inoltre la Green Bay degli ultimi anni è sempre stata una contender, però a contrastare le 8 apparizioni consecutive ai playoff c'è una sola apparizione al SB.
Secondo me merita di stare ai livelli dei miti di questo periodo, leggi Manning ed ancora più Brady (uno che per far vincere la squadra si è abbassato più volte lo stipendio), ed ha ancora tempo dalla sua, però ripeto, ha un solo titolo. Non stiamo parlando di Chicago o Cleveland, stiamo parlando di Green Bay. Le postseason 2013-14-15 dovevano e potevano finire diversamente (ti dico, ho 2 amici che non ci dormono la notte).

Il premio di MVP è sopravvalutato, non porta niente se non la vana gloria (o vuoi dirmi che a fine carriera mandiamo Newton e Ryan nella HoF?).



Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » martedì 29 agosto 2017, 20:40

Be rodgers ha mike McCarthy come headcoach
Brady. . Belichick
senza contare gli offensive coordinator



Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » martedì 29 agosto 2017, 22:44

Si, ed i Red Sox avevano Francona quando hanno vinto nel 2004: semplicemente avevano una squadra forte. E l'han dimostrato negli anni a venire.
A Green Bay si è gridato allo scandalo quando ARod ha chiamato gli schemi da solo un paio d'anni fa...
Anche se secondo me il vero motore a Boston è Matt Patricia per la difesa.



Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » mercoledì 30 agosto 2017, 23:27

Si parla di Rodgers, ed ESPN ci ascolta rilasciando una lunga intervista al fenomeno di Green Bay.
La potete leggere qui: http://www.espn.com/espn/feature/story/ ... -searching

Nel frattempo Jim Harbaugh smaschera il roster di Michigan, e la mascotte di Ohio State lo percula su Twitter. La rivalità più forte degli USA




Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » giovedì 7 settembre 2017, 20:39

Kickoff stanotte per la NFL con l'interessante visita degli Chiefs nella tana dei campioni (disclaimer: non tifo per nessuno, ma adoro i Patriots per la loro spettacolare programmazione a tutti i livelli).

Repeat per Brady & co.? Penso di sì, anche se l'assenza di Edelman (e dei suoi tagli nello slant) è pesantissima. Mi incuriosiscono i Bucs e soprattutto i Titans, così come gli Eagles, sfortunati ad essere nella solita division di lusso.

Questi i miei pronostici per la stagione

AFC East: Patriots - Dolphins - Bills - Jets
AFC North: Steelers - Ravens - Bengals - Browns
AFC West: Raiders - Chiefs - Broncos - Chargers
AFC South: Titans - Texans - Colts - Jaguars

NFC East: Giants - Cowboys - Eagles - Redskins
NFC North: Packers - Lions - Vikings - Bears
NFC West: Seahawks - Cardinals - Rams - 49ers
NFC South: Falcons - Bucccaneers - Panthers - Saints

AFC Playoff
Wildcard: Chiefs b. Titans; Steelers b. Ravens
Semifinals: Patriots b. Chiefs; Steelers b. Raiders
Final: Patriots b. Steelers

NFC Playoff
Wildcard: Falcons b. Cowboys; Giants b. Eagles
Semifinals: Seahawks b. Falcons; Packers b. Giants
Final: Packers b. Seahawks

Superbowl LII: Patriots b. Packers (finalmente Brady e Rodgers si sfidano ai playoff, mannaggia!)


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » venerdì 8 settembre 2017, 5:25

Prima botta di vita: Pats sconfitti a domicilio da KC.
Anche io prevedo il Super Bowl pronosticato da Basso, ma con vittoria dei gialli e definitivo passaggio da fenomeno a leggenda di Rodgers.

(Magari i Giants vincessero la division :D)



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4296
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Deadnature » martedì 12 settembre 2017, 18:48

Inaspettate commistioni NFL-ciclismo: un interessante articolo su come gli Atlanta Falcons abbiano preso a modello il Team Sky e la teoria dei "marginal gains". A quanto pare il GM dei Falcons è stato a stretto contatto con Braislford, e ha potuto vedere il Team Sky all'opera durante il Tour 2016.

La Sky potrà non piacere a tutti, ma che il loro progetto di innovazione sia studiato con interesse da una delle leghe professionistiche più ricche e seguite del mondo è sicuramente notevole.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » giovedì 2 novembre 2017, 18:37

Ho visto solo gara 5 , il resto solo sintesi
pero' credo siano state delle world series memorabili
Avevo un debole per i Dodgers pero' non mi dispiace nemmeno la vittoria degli Astros



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4296
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Deadnature » venerdì 3 novembre 2017, 2:37

Paradossalmente l'unica gara noiosa è stata gara 7, con i Dodgers proprio non in serata.

Nel frattempo in NFL my man Deshuan Watson si si è rotto il crociato (per la seconda volta in carriera), e mi dispiace assai. Davvero un brutto colpo per lui (e un po' anche per una NFL in cerca di personaggi), stava facendo una stagione da fenomeno vero.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » giovedì 16 novembre 2017, 13:48

Ben Simmons,la prima scelta dell'anno scorso rimasto poi inattivo per un infortunio al piede,ha esordito ed ha confermato il limite del raggio tiro,non superiore ai 5 cm.Limite che mi pare anche l'unico,per quanto non da poco e da vedere quanto migliorabile.Con quell'atletismo,nello specifico la coordinazione e la velocità di piedi su tutto il resto,uno così era però impossibile non venisse fuori.E lo sta facendo molto velocemente.Philadelphia ha vinto il 12% delle partite due anni fa,il 34% lo scorso anno e non produce una stagione vincente dal 2011-12.Il numero di partite è ancora esiguo ma al momento sono 8-6.Michael Jordan di eredi (mancati) ne ha avuto qualcuno,Lebron James molto meno.Ecco,la citazione non è così a sproposito perché lui è la cosa che più gli si è mai avvicinata.Ed Embiid tende a rispondere,stanotte record in carriera contro i Lakers.Da valutare Fultz,che da buona prima scelta di Phila sta avendo problemi fisici importanti,e che a me non ha impressionato nell'unica uscita in cui l'ho visto.Ma magari non stava già bene e non è comunque valutabile a prescindere dopo così poco tempo.Rendesse quanto ci si aspetta da una scelta così alta,Philadelphia non si limiterebbe a smettere di essere la barzetta di questi anni,si aprirebbero scenari insospettabili.



Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » sabato 6 gennaio 2018, 19:19

Dato che oggi iniziano i playoff facciamo il punto

Basso ha scritto:Kickoff stanotte per la NFL con l'interessante visita degli Chiefs nella tana dei campioni (disclaimer: non tifo per nessuno, ma adoro i Patriots per la loro spettacolare programmazione a tutti i livelli).

Repeat per Brady & co.? Penso di sì, anche se l'assenza di Edelman (e dei suoi tagli nello slant) è pesantissima. Mi incuriosiscono i Bucs e soprattutto i Titans, così come gli Eagles, sfortunati ad essere nella solita division di lusso.

Questi i miei pronostici per la stagione

AFC East: Patriots - Dolphins - Bills - Jets
AFC North: Steelers - Ravens - Bengals - Browns
AFC West: Raiders - Chiefs - Broncos - Chargers
AFC South: Titans - Texans - Colts - Jaguars

NFC East: Giants - Cowboys - Eagles - Redskins
NFC North: Packers - Lions - Vikings - Bears
NFC West: Seahawks - Cardinals - Rams - 49ers
NFC South: Falcons - Bucccaneers - Panthers - Saints

AFC Playoff
Wildcard: Chiefs b. Titans; Steelers b. Ravens
Semifinals: Patriots b. Chiefs; Steelers b. Raiders
Final: Patriots b. Steelers

NFC Playoff
Wildcard: Falcons b. Cowboys; Giants b. Eagles
Semifinals: Seahawks b. Falcons; Packers b. Giants
Final: Packers b. Seahawks

Superbowl LII: Patriots b. Packers (finalmente Brady e Rodgers si sfidano ai playoff, mannaggia!)

In AFC beccate quattro su sei (complimentoni ai Jaguars e ovviamente ai Bills, per una volta tanto baciati dalla buonasorte). Raiders disastrosi.
In NFC beccate ben due su sei :D. I Packers danneggiati dal ko di Rodgers, i Cowboys e i Giants da se stessi. Molto bene i Saints, che hanno pescato alla perfezione nel draft, e vicini alla perfezione Rams e Vikings. Poveri Eagles, primi ma praticamente già sicuri di non andare al gran ballo.

Ecco, a mio avviso sono i Saints i più indicati per giocarsi il trofeo numero 52. Dall'altra parte rimango convintamente con i Patriots, sempre i soliti nonostante la caterva di infortuni.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » lunedì 8 gennaio 2018, 18:24

Ho visto Bills jaguars
partita non molto spettacolare
livello dei qb molto basso
Steelers Già in finale di conference



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11092
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda cauz. » domenica 14 gennaio 2018, 23:10

Winter ha scritto:Ho visto Bills jaguars
partita non molto spettacolare
livello dei qb molto basso
Steelers Già in finale di conference


e invece... partita pazzesca, nel bene e nel male.
bravi i jags a impostarla subito sulla corsa, mettendo pressione a roethlisberger (che potrebbe chiudere oggi la carriera), male la reazione degli steelers, che erano evidentemente superiori (e si è visto quando sono stati obbligati a reagire). per pittsburgh è un'occasione persa, ma ai jags non credo possa riuscire la stessa cosa anche contro new england. eppure anche oggi erano condannati in partenza.

(ps- che numero di antonio brown :clap: :clap: :clap: :clap: )


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » lunedì 15 gennaio 2018, 10:08

Le due partite domenicali sono state, per così dire, frizzantine :) Due QB da Hall of Fame come Roethlisberger e Brees che fanno il massimo ma che vengono fermati soprattutto dai marchiani errori delle rispettive difese (credo che Williams non possa più circolare in Louisiana). Peccato, ma Bortles e soprattutto Keenum si sono strameritati di andare avanti.

E ora ai due Championship games ci vanno quattro QB con 12 presenze a tale punto della stagione. Peccato che sia uno solo ad averle tutte :D


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » lunedì 15 gennaio 2018, 18:50

cauz. ha scritto:
Winter ha scritto:Ho visto Bills jaguars
partita non molto spettacolare
livello dei qb molto basso
Steelers Già in finale di conference


e invece... partita pazzesca, nel bene e nel male.
bravi i jags a impostarla subito sulla corsa, mettendo pressione a roethlisberger (che potrebbe chiudere oggi la carriera), male la reazione degli steelers, che erano evidentemente superiori (e si è visto quando sono stati obbligati a reagire). per pittsburgh è un'occasione persa, ma ai jags non credo possa riuscire la stessa cosa anche contro new england. eppure anche oggi erano condannati in partenza.

(ps- che numero di antonio brown :clap: :clap: :clap: :clap: )

ho visto il secondo tempo
hai detto giusto partita pazzesca
vedendo il parziale..ho pensato ma cos è successo??
poi ho creduto nella rimonta di Pit
invece Jackson ville ha tenuto
anche x me non han speranze purtroppo contro Brady e co
sarà più interessante la finale nfc



Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » lunedì 22 gennaio 2018, 0:13

Che gli vuoi dire al quarterback quarantenne che, con una mano malconcia e senza Gronkowski (e Edelman, Mitchell, Burkhead, Gillislee), fra due settimane sarà all'ottavo Superbowl dopo aver lanciato due passaggi da touchdown nel giro di 6' durante l'ultimo quarto? :champion:


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11092
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 22 gennaio 2018, 12:17

Basso ha scritto:Che gli vuoi dire al quarterback quarantenne che, con una mano malconcia e senza Gronkowski (e Edelman, Mitchell, Burkhead, Gillislee), fra due settimane sarà all'ottavo Superbowl dopo aver lanciato due passaggi da touchdown nel giro di 6' durante l'ultimo quarto? :champion:


le parole su brady ormai sono concluse, per continuare a descriverlo bisognerà inventarne di nuove.
eppure devo ammettere che ieri l'ho vista brutta (e non solo per la difficoltà a trovare un buono streaming, mai complicato come quest'anno), con il catenaccio dei jags che sembrava di tenere fino alla fine, specie dopo il ko di Gronko. ci è voluta la visione a raggi X di brady e ci è voluto un amendola quantomai puntuale, giocatore spesso sottovalutato ma che quando serve c'è sempre.

non ho visto l'altra finale, invece, ma mi dispiace un po' per i vikings, che trovavo una squadra molto spettacolare. philly credo si sia sbloccata mentalmente dopo la vittoria contro atlanta. il superbowl è molto meno scontato di quanto si creda.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » lunedì 22 gennaio 2018, 14:42

Concordo in pieno.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » lunedì 22 gennaio 2018, 18:02

ieri ci ho sperato..
avanti di dieci , poi un funball fortunoso..
e invece.. ultimo quarto con il pilota automatico
Jacksonville con la paura di vincere.. troppo conservativa

Speriamo in Phila..



Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » lunedì 22 gennaio 2018, 18:03

Per curiosità voi per quale squadra tifate ?

Io San Francisco 49ers



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11092
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 23 gennaio 2018, 11:16

Winter ha scritto:Per curiosità voi per quale squadra tifate ?

Io San Francisco 49ers



io non ho un vero e proprio "tifo" per nessuno. il football è uno sport che seguo occasionalmente, e amo guardarlo per lo spettacolo più che per il coinvolgimento.
se devo indicare una squadra su tutte ti direi seahawks, per il resto nutro molte "simpatie" che cambiano anche spesso nel tempo.
- per i patriots perchè è il primo cappellino che mi comprai in una vacanza americana da ragazzino (e oggi per l'ammirazione totale verso brady)
- per i raiders perchè è il primo cappellino che mi comprai da ragazzino in italia :)
- per gli steelers per la loro storia
- per i chargers perchè amavo san diego, e perchè seguii molto la stagione '94 (unico loro superbowl)
- per i browns perchè ne amo i colori... e le sfortune.

quest'anno avrei visto volentieri un cambio della guardia, con tutto l'affetto per brady, ma penso che tiferò NE in finale; philly è una squadra solida ma che mi entusiasma poco. speravo andasse più avanti new orleans, che mi sembrava avesse il gioco più spettacolare. oppure i vikings per vedere il caso unico di una squadra che gioca il SB in casa...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » mercoledì 24 gennaio 2018, 18:21

Avevo anch'io il cappellino dei Raiders ;)
io invece tifero' Phila.. speriamo



Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » lunedì 29 gennaio 2018, 4:06

Queste le cifre degli ex Thunder provando a comparare la stagione precedente con questa mezza abbondante:

Victor Oladipo 15.9 2.6 Ass 44.2% 36.1 %
24.1 4.1 ass 48.4 .401

Enes Kanter 14.3 6.7 rimb 54.5% 115 punti su 100 poss
13.8 9.9 rimb 60.3% 122 su 100 poss

Domantas Sabonis 5.9 3.6 rimb 39.9%
12.5 8.4 rimb 53.6%

Taj Gibson 9.0 4.5 rimb 49.7%
12.1 7.6 rimb 57.1%

Questi i rendimenti delle due stelle arrivate in cambio:

Paul George 23.7 - 46.1 - 39.3 - 6.6 rimb - 3.3 ass
20.9 - 43.3 - 41.7 5.5 rimb 3 ass

Carmelo Anthony 22.4 - 433 - 359
17.6 422 - 36

Mi sono fatto l'idea che Westbrook faccia un po' di fatica a mettere in ritmo i compagni.Certo non Carmelo Anthony,più o meno sugli stessi numeri fatta eccezione per il numero di possessi.Lui dove lo metti lo metti gioca sempre allo stesso modo,per conto proprio in isolamento.



Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » venerdì 2 febbraio 2018, 13:58

Domenica ha avuto luogo un imprescindibile evento sportivo,la Royal Rumble,Pay Per View di Wrestling della WWE che in Italia gode di popolarità inaspettata.In verità è stata un'edizione molto dimenticabile,vinta dal giapponese Nakamura.In uno dei match di contorno Brock Lesnar ha difeso il suo titolino,in cui lo si è nitidamente sentito invitare un avversario a rallentare,cioè a colpire con meno veemenza.Proprio lui,che coraggio.Per la prima volta è andata in scena anche un'edizione femminile,alla quale è stato addirittura riservato il Main Event.Nel post match ha fatto il proprio esordio Ronda Rousey,medaglia di bronzo olimpico nel Judo e campionessa Pesi Gallo nella UFC,dove non era più competitiva.Nell'ultimo match si lasciò di fatto menare senza opporre resistenza.Credo che due lire le prenda perchè negli USA ha un richiamo popolare notevole,anche a livello di film,immagino trascubili.



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1090
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 22:27

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda lambohbk » venerdì 2 febbraio 2018, 19:01

Montana Miller ha scritto:Domenica ha avuto luogo un imprescindibile evento sportivo,la Royal Rumble,Pay Per View di Wrestling della WWE che in Italia gode di popolarità inaspettata.In verità è stata un'edizione molto dimenticabile,vinta dal giapponese Nakamura.In uno dei match di contorno Brock Lesnar ha difeso il suo titolino,in cui lo si è nitidamente sentito invitare un avversario a rallentare,cioè a colpire con meno veemenza.Proprio lui,che coraggio.Per la prima volta è andata in scena anche un'edizione femminile,alla quale è stato addirittura riservato il Main Event.Nel post match ha fatto il proprio esordio Ronda Rousey,medaglia di bronzo olimpico nel Judo e campionessa Pesi Gallo nella UFC,dove non era più competitiva.Nell'ultimo match si lasciò di fatto menare senza opporre resistenza.Credo che due lire le prenda perchè negli USA ha un richiamo popolare notevole,anche a livello di film,immagino trascubili.


Innanzitutto serata storica in quanto credo non succederà forse mai più che 2 giapponesi (Nakamura e Asuka) vincano la rispettiva Royal Rumble nella stessa serata. Cosa per nulla scontata dato lo scarso appeal che giapponesi avevano solitamente sul pubblico WWE.

Poi appunto ha debuttato la Rousey che se dovesse iniziare a lottare più o meno a tempo pieno percepirebbe un bel gruzzoletto in quanto per anni ha trascinato la divisione femminile UFC (imbattuta per 2 anni e mezzo) ed è molto conosciuta.


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » sabato 3 febbraio 2018, 4:24

Oggi la WWE è anche costretta dalla contrazione di popolarità della disciplina ad aprirsi sia ai mercati internazionali che a figure interdisciplinari come Lesnar e la Rousey.Una volta dei Nakamura semplicemente non avevano bisogno,pur non mancando nella Storia del Pro Wrestling giapponese figure di grande livello essendo questa di pari tradizione e dignità,è solo che sapevano crearsi in proprio i personaggi.Lo stesso A.J. Styles,che detiene il titolo principale,il nome se lo è costruito altrove.Per non parlare del sempre crescente spazio della divisione femminile,volto a cercare nuovi fruitori perchè il pubblico tradizionale è in diminuizione continua.



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 4580
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda jerrydrake » lunedì 5 febbraio 2018, 7:23

Un Superbowl memorabile!



Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » lunedì 5 febbraio 2018, 10:24

Memorabile a livello offensivo (maggior numero complessive di yard in tutta la storia della NFL, quindi regular season compresa) ma terrificante a livello difensivo. Colabrodi continui in cui Brady e Foles hanno potuto banchettare grazie alle rispettive linee d'attacco, semplicemente dominanti. A risultare determinante è stata l'unica azione difensiva di qualità, il fumble su Brady che ha indirizzato la partita.

Vittoria meritata per gli Eagles, con Foles giusto mvp anche se il migliore della truppa è stato, a mani basse, coach Pederson che non ha sbagliato alcuna chiamata con palla in mano. I vari ricevitori e i runningback hanno fatto il loro, così come dall'altra parte. Brady primo di sempre a superare 500 yard lanciate al Superbowl, ma non è bastato se in difesa ci sono dei telepass.

A livello arbitrale qualcosa non ha funzionato: scandalosa la mancata penalità a Phila nel casco contro casco che ha mandato fuori Cooks per la partita, così come il td di Foles è probabilmente viziato da illegal formation mentre le chiamate sui td di Jeffery e Ertz sono state corrette.

Per i Patriots, le assenze difensive di due uomini di linea titolari come Cannon e Valentine, del cornerback Jones e quella, pesantissima, di Hightower si sono sentite nel momento chiave. Per andare al terzo ballo di fila, in un'annata in cui cambieranno sia allenatore dell'attacco che della difesa, servono diversi investimenti in difesa, oltre che la conferma delle varie pedine in attacco (Gronk ha affermato di valutare se continuare o meno - poraccio, ha subito più colpi e infortuni lui che un sacco da boxe).


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » lunedì 5 febbraio 2018, 11:30

jerrydrake ha scritto:Un Superbowl memorabile!


Nì.
Le difese, come ha già detto Basso, sono state pessime: l'unica giocata di qualità è stata il fumble di Brady, provocato sopratutto dal precedente possesso di Phila (più di 7 minuti) che ha mangiato molto tempo ed ha costretto alla fretta l'attacco di NE.
Gli attacchi hanno quindi avuto vita facile, come detto: il primo td della ripresa di Gronk ne è l'esempio, ma anche il td in ricezione di Foles su quarto down dice molto su quanto sia stato modesta questa partita. In particolare i cornerback di entrambe le squadre hanno sofferto le abilità fisiche dei ricevitori opposti, non riuscendo praticamente mai a contenere le profondità.

Beh, il pathos degli ultimi 5 minuti -ed un amico tifoso Eagles con cui abbiamo fatto nottata- ha aiutato a farlo sembrare più interessante. Ma sono stati altri i sb memorabili.
MVP Foles meritato, ma coach DP veramente mostruoso per non aver sbagliato neppure mezza chiamata in tutto il match. Dominante su Belichick, che invece ha comesso errori madornali come giocare il quarto down nel primo quarto -errore di Brady, ma i trick plays hanno sempre alto coefficiente di rischio- e non aver praticamente mai usato corse nel primo tempo, lasciando spesso velocemente il campo all'attacco di Phila.

Inoltre, per i meno interessati al lato sportivo, half time show personalmente modesto, godibile solo per gli occhi. Dedica a Prince non quotata.

Concludo con le stats: è dal 1999, anno del greatest show on turf di Warner e dei Rams, che il MVP della lega che arriva al SB non vince.
Inoltre con la vittoria di Phila, la NFC East (NYG :angelo: ) è la prima division ad avere 4 sb champions. NFC East che rimane la kriptonite di Brady e Belichick, sempre sconfitti nelle 3 finali contro squadre della division più competitiva della lega.

(chiedo scusa per le mie poche comparsate ma un tourbillon di eventi imprevisti mi ha tenuto e mi sta tenendo lontano dal forum)



Basso
Messaggi: 12064
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Basso » lunedì 5 febbraio 2018, 11:51

Nievole ha scritto:NFC East che rimane la kriptonite di Brady e Belichick, sempre sconfitti nelle 3 finali contro squadre della division più competitiva della lega.

Bilancio di 1-3, perché nel Superbowl XXiX i bostonians ebbero la meglio sugli aquilotti ;)


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » lunedì 5 febbraio 2018, 12:13

Vero :) L'intenzione era di scrivere che i 3 super bowl persi vedevano sempre squadre provenienti della nfc east, ma la fretta procura questi errori :P



Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » lunedì 5 febbraio 2018, 17:51

Non sono un fan del football stra offensivo
1152 yards vanno bene per qualche conference del college football
pero' non essendo un fan dei patriots , stasera saro' molto curioso di vedermi la vittoria degli eagles



Admin
Messaggi: 11833
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Admin » martedì 6 febbraio 2018, 14:37

Nievole ha scritto:(chiedo scusa per le mie poche comparsate ma un tourbillon di eventi imprevisti mi ha tenuto e mi sta tenendo lontano dal forum)


Positivi, spero!


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
Nievole
Messaggi: 428
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Nievole » lunedì 12 febbraio 2018, 12:16

Spero, a giugno sapremo ;)



Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » venerdì 16 febbraio 2018, 14:28

NBA.

Nikola Jokic ha messo a segno stanotte la tripla doppia più veloce di sempre chiudendo con numeri ragguardevoli.Bravo,anzi bravissimo,una versione light di Divac.Ma le difese di questi ultimi 3-4 anni credo di non averle viste nemmeno negli anni 80 quando i giocatori tante volte si mettevano d'accordo tra loro.Va bene tutto,ma spiegare col solo talento la situazione dell'attuale NBA non rende l'idea,diciamo anche che i regolamenti sono diventati troppo stringenti per le difese e permissivi con gli attacchi.Poi i giocatori si gestiscono tanto e se devono risparmiarsi un po' sanno in quale metà campo farlo.Il gioco oggi mi sembra incentrato molto più di prima sull'aspetto legato alle abilità di esecuzione,con tanti score mirabilanti alla portata di troppi giocatori e minore agonismo puro.Che viene in qualche modo scongiurato dai vertici con multe salate come uno canta un minimo fuori dal coro.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » venerdì 16 febbraio 2018, 16:44

Versione light di Divac solo se parliamo delle dimensioni dei due, perché Jokic, che comunque è quasi un sette piedi anche lui, ad oggi sposta già come pochissimi nella lega.

Passatori di simile livello, ma Jokic non si limita a fare il point center dal post alto o basso, quando prende il rimbalzo spesso e volentieri guida lui la transizione palla in mano.

Come scorer invece Vlade è nettamente inferiore, se andiamo a vedere i suoi numeri in carriera ha percentuali veramente buone solo tra gli 0 e i 3 piedi dal canestro...Jokic ha range da tre punti, è uno dei migliori giocatori di post basso della lega(l'anno scorso numeri alla mano era proprio il migliore), ha una morbidità di tocco inferiore probabilmente solo a quella di Dirk e in tre stagioni in NBA ha sempre avuto percentuali sopra il 45% tra i 3 e i 10 piedi, i 10 e i 16 e i >16.

Al momento Jokic è un top-10 NBA per box plus minus e Value Over Replacement Player...a 23 anni e per la seconda stagione consecutiva, sono numeri incredibili.

Aveva iniziato la stagione un po' così così, complice un allenatore che è probabilmente il peggiore della pista. Da un po' di tempo a questa parte però quest'ultimo ha deciso di smettere di chiamare i suoi schemi e lasciare l'attacco completamente in mano a Jokic...il risultato è stato che Denver ha vinto 8 delle ultime 11 partite, battendo, tra le altre, OKC e Golden State, con Jokic che in questo arco temporale viaggia circa a 20 punti, 11,5 rimbalzi e 9 assist di media.

E la squadra, che è una tra quelle con l'età media più bassa della lega, è al momento sesta nella conference più difficile nonostante Millsap sia fuori da inizio dicembre e non tornerà prima di metà marzo.

Per quanto concerne l'arbitraggio questo è il metro e non piace neanche a me; ma ancora meno mi piace il fatto che il metro varii a seconda del nome scritto sulla maglia.

Se hai visto la partita a un certo punto Denver non difendeva neanche più su Antetokoumpo perché ad ogni contatto erano due liberi e arrivati a quel punto, con l'attacco che produceva in quella maniera, era meglio lasciargli i due punti piuttosto che rischiare l'and-1 e trovarsi magari un Jokic fuori per falli.

Dall'altra parte allo stesso Antetokoumpo non sono state fischiate una manata sul braccio a Chandler (anzi, gli hanno assegnato la stoppata) e una gomitata fortuita a Gary Harris.

Ai playoffs, comunque, il metro arbitrale, fortunatamente, non è ancora questo, anche perché non c'è bisogno della ricerca della spettacolarizzazione a tutti i costi.



Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » venerdì 16 febbraio 2018, 17:16

Anche Divac aveva la mobilità e il trattamento di palla per aiutare a portare palla.Fisicamente e per caratteristiche tecniche sono simili,mi riferivo al profilo di carriera,perchè Divac è stato uno dei centri europei migliori di sempre e ha giocato in contesti più alti rispetto alle attuali Denver e Serbia,per il poco che si è visto Jokic in Nazionale.Jokic ha pochi anni di carriera per giocarsela con lui.Poi i numeri sono molti influenzati dalle epoche e dal contesto di squadra che richiama un numero di possessi differente,e il gioco è cambiato,con i lunghi ai quali oggi si chiedono anche cose diverse.Una volta il 5 non doveva proprio tirare da fuori.I giudizi devono tenere conto un po' di tutto,i paragoni sugli stessi parametri altrimenti si perdono un po',per quanto Jokic sia un grande giocatore a propria volta con più talento puro di Divac.Comunque secondo me Denver non farà i PO,tra le squadre in lotta mi sembra la meno forte.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » venerdì 16 febbraio 2018, 18:07

Su certi aspetti sono molto simili, Jokic, peraltro, è uno che di pallacanestro ne deve aver vista tanta e nel suo gioco si nota chiaramente, si vede che si ispira non solo a Divac, ma anche ad altri grandi lunghi come Duncan, Sabonis, Nowitzki.

Per quanto riguarda i numeri: quelli tradizionali, ovviamente, non sono confrontabili in quanto influenzati, come giustamente hai detto, dal pace factor, quelli avanzati come VORP e BPM invece sì.

Per quanto concerne i contesti è MOLTO presto in realtà, Jokic ha 23 anni e ne ha almeno 10 ad alti livelli davanti. Posto che Jokic ad oggi sembrerebbe uno di quei giocatori che fà il contesto.

L'anno scorso, per motivi misteriosi visto che i numeri avanzati già facevano intuire l'incredibile bontà del giocatore (ma lo si capiva anche guardando le partite in realtà), Jokic parte fuori ruolo da PF di fianco a Nurkic e poi viene panchinato, su sua richiesta. Arrivati al 15 dicembre Denver ha un record pessimo e Jokic torna in quintetto, da quel momento la squadra ingrana, passa da uno degli ultimi ORTG della lega al primo assoluto e manca i playoffs per una sola partita, raggiungendo le 40 W per la prima volta da tre anni a quella parte.

Ecco, fatta questa premessa Denver non solo ha Jokic a roster, ma anche due guardie moderne giovanissime e super efficienti come Gary Harris, classe '94 rinnovato pochi mesi fa con un contratto che si sta rivelando più che buono visto che in estate avrebbe chiamato il max, e Jamal Murray, lui invece classe '97, che sanno tirare tanto e bene da tre (40% su 6 tentativi Harris, 38,5% su 5 tentativi Murray), sono buoni sia on che off-the ball (stanotte il p&r tra Jokic e Murray ha dilaniato la miglior difesa della NBA nelle ultime 10 partite) e, soprattutto, nonostante la giovane età sono tra i primissimi in NBA come percentuale al ferro (Murray ha il 65 %, Harris addirittura il 73%).

Questo è un core su cui puoi costruire una squadra che punta in alto...poi chiaramente molto dipenderà anche dalla dirigenza, dalla proprietà, dall'allenatore.

Questa è una stagione interlocutoria, io penso che i playoffs li faranno (faremo...tifo Denver dai tempi di Melo e AI), vuoi perché sono giovani e arrivano a fine stagione meno scarichi di altri, vuoi perché Millsap tornerà portando leadership e difesa, vuoi perché sono comunque già messi meglio di altri, hanno pacchi di talento, un attacco difficile da arginare, un campo in cui è sempre complicato giocare a causa dell'altura e perché Devin Harris è un aggiunta sottovalutata che sta dando alla panchina una dimensione che prima, quando come PG di scorta c'era il pessimo Mudiay, non aveva.

Ma il turning point sarà l'anno prossimo...nel 2019 scadono intanto Malone, e sarà dunque il momento di andare a prendere un allenatore di caratura superiore (ammesso che non venga esonerato quest'anno, se fallisce l'accesso ai playoffs può succedere), e poi anche Millsap, Faried, Lyles e Chandler e Arthur se, come penso, eserciteranno l'opzione quest'estate.

Dunque Denver si ritroverà nel 2019 con un po' di spazio salariale e Murray ancora in contratto da rookie a decidere come strutturare la squadra del futuro...su cui non voglio espormi troppo, ma potrebbe essere, diciamo, più che buona.



Admin
Messaggi: 11833
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Admin » venerdì 16 febbraio 2018, 18:17

Luciano Pagliarini ha scritto:(40% su 6 tentativi Harris, 38,5% su 5 tentativi Murray)


Questi conti non mi tornano... :uhm:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » venerdì 16 febbraio 2018, 18:22

Admin ha scritto:
Luciano Pagliarini ha scritto:(40% su 6 tentativi Harris, 38,5% su 5 tentativi Murray)


Questi conti non mi tornano... :uhm:


Ho effettivamente arrotondato per eccesso il primo e per difetto il secondo, pensavo di fartela :(



Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » venerdì 16 febbraio 2018, 18:24

Tentativi da tre a partita

Luciano , complimenti per la competenza
alcune sigle me le devi tradurre :D
ortg?



Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » venerdì 16 febbraio 2018, 18:36

Winter ha scritto:Tentativi da tre a partita

Luciano , complimenti per la competenza
alcune sigle me le devi tradurre :D
ortg?


Offensive rating, quando il numero riguarda una squadra sono i punti che segna su cento possessi, quando riguarda un giocatore la proiezione dei punti che quella squadra segna su cento possessi con quel giocatore in campo.

Detto in parole povere ortg e il suo corrispettivo drtg servono sostanzialmente per capire la vera efficienza di un attacco o di una difesa, cosa che non si può fare con i normali punti segnati/subiti a partita perché numeri influenzati dal pace factor (numero di possessi giocati a partita). Chiaramente una squadra che gioca a 90 di pace subisce meno punti di una che gioca a 100 (a meno che non parliamo proprio di una difesa colabrodo), però non è detto che difenda meglio.

Prendiamo l'esempio dei Golden State Warriors: come punti concessi a partita sono 22esimi nella lega, che vista così uno potrebbe pensare che dietro sono mediocri. Però poi scopriamo che hanno il 9° drtg, dunque sono in realtà una difesa più che buona e il primo numero è chiaramente drogato dal pace, che nel caso dei Warriors è il secondo più alto della lega.

Qua ci sono le descrizioni di tutte le statistiche di cui tiene conto basketball reference: https://www.basketball-reference.com/ab ... y.html#srs



Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » venerdì 16 febbraio 2018, 18:49

Conosco il sito (lo guardo anche x il football e mlb)
però alcune sigle mi sembravano..come nell hockey (te ne intendi mica?)

:cincin: grazie

Ma Luciano Pagliarini in onore del ciclista brasiliano? O sei omonimo?



Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » venerdì 16 febbraio 2018, 19:09

Winter ha scritto:Conosco il sito (lo guardo anche x il football e mlb)
però alcune sigle mi sembravano..come nell hockey (te ne intendi mica?)

:cincin: grazie

Ma Luciano Pagliarini in onore del ciclista brasiliano? O sei omonimo?


No no, ovviamente in onore del mitico.

Prego comunque :cincin:

Per quanto riguarda l'hockey non sono ferrato...solo ciclismo e basket (ormai solo NBA visto il decadimento di quello europeo).

Mi piace guardare la MLB quando ho un po' di tempo (cioè di rado), ma non conosco neanche i nomi dei giocatori praticamente.



Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » sabato 17 febbraio 2018, 4:00

Jokic potrebbe assestarsi per valore specifico sui livelli di Marc Gasol,giocatore di minore istinto ma difensore nettamente superiore,con una comprensione del gioco migliore sui due lati del campo.Giocatore super ma di livello medio alto a livello NBA,non con il profilo della superstar assoluta come per esempio è stato già di più il fratello.Se guardiamo i lunghi giovani con prospettive di questo tipo sono tutti atleti puri molto migliori di Jokic,caratteristica che deve essere preminente per una carriera di primo livello.Rapportando le epoche anche Divac era un atleta migliore di lui,avendo fatto i conti con un'epoca di 5 puri forse migliore di sempre per qualità e numero.Jokic comunque è giocatore difficile da inquadrare ai giorni d'oggi facendo dei fondamentali offensivi il tratto distintivo.Anche la mentalità non sembra quella di un campione con il coltello tra i denti,quanto piuttosto di uno che si compiace molto con un'intensità variabile.Una volta era più facile pensare di costruire una squadra attorno al lungo,oggi si corre a 100 all'ora e la tendenza vede soprattutto gli esterni dominare,con l'esigenza anche di allargare il campo.Anche uno come Cousins,attaccante con tanti punti nelle mani,è difficile da considerare come un giocatore veramente dominante.E nessuno dei due è un gran protettore del ferro,caratteristica che un lungo deve avere anche adesso.Denver è ultima per percentuale al tiro concessa e la presenza di Jokic probabilmente influisce.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » sabato 17 febbraio 2018, 5:40

Non è e non sarà mai un rim protector d'elite.

Tuttavia se andiamo a vedere i numeri difensivi di Jokic vediamo chiaramente che al momento è l'unico che tiene in piedi la baracca. Merito del fatto che a rimbalzo è un più che un fattore e di una comprensione del gioco che gli permette di non essere mai fuori posizione. Insomma non sarà mai un fenomeno dietro, ma uno che inserito nel giusto sistema non ti darà mai grossi problemi.

Al momento dice 2,6 DBPM, 106 DRTG (primo dei Nuggets) e 2.1 DWS (già meglio dell'anno scorso).

Detto ciò la rim protection è un aspetto ad oggi sopravvalutato...cioè su un grande rim protector come Gobert o Jordan ci costruisci una difesa con uno schiocco di dita, ma non è l'unico modo per farlo. San Antonio gioca con due lunghi veri (oggi un tabù in NBA), di cui uno è Pau Gasol 40enne, e in ala piccola al momento che Leonard è fuori ha Kyle Anderson che è uno dei giocatori più lenti della NBA...eppure ha la seconda miglior difesa della lega. Per come funzionano le difese al giorno d'oggi il coach è fondamentale, poi chiaramente in una squadra che ha 3 U23 in quintetto ci vuole del tempo a mettere su una D degna di questo nome. Ma fino a quando Millsap, che è un difensore cinque stelle, era sano Denver aveva una difesa decente (15esimo DRTG mi pare) e il primo a beneficiarne era proprio Jokic che aveva numeri super (addirittura era primo nel defensive real plus minus di ESPN...a me però piace di più il defensive box plus minus di BR in cui non era così in alto).

Non condivido il parallelo con Marc Gasol, Jokic oggi ha un impatto paragonabile a quello del miglior Marc Gasol

Qua il confronto tra la stagione attuale di Jokic e quella che è valsa a Marc Gasol l'all-NBA first team: https://www.basketball-reference.com/pl ... dx=players

Ad oggi fare paragoni ha poco senso, sembre basandoci sui numeri se ne potrebbero fare solo di blasfemi, io sono scaramantico ed evito. Un giocatore che a 22 anni trasforma un attacco mediocre nel primo della NBA è una cosa rarissima...e tanto per far capire il suo impatto ieri Denver nel primo tempo ha fatto 8 punti in 8 minuti con lui in panchina, 66 in 16 minuti con lui in campo...66 punti in 16 minuti contro una squadra che ne subiva 95 a partita da un mesetto a questa parte.

L'atletismo non è un problema, ha modo di sopperire perché è grosso, ha le braccia lunghe e i piedi veloci.

Sul carattere condivido, invece, ho visto un 150 partite di Jokic ormai ed è uno che gioca alla stessa maniera dal primo all'ultimo minuto, può mettere canestri pesanti e fare giocate importanti nel clutch perché comunque non si tira indietro, ma non è il giocatore che nei finali si prende la squadra sulle spalle...fortuna vuole che parrebbe aver trovato in Jamal Murray chi lo fà per lui e, infatti, Denver quest'anno ha cominciato a vincere anche nei finali punto a punto. In certi frangenti, inoltre, è ancora abbastanza immaturo, gli capita ad esempio di litigare con gli arbitri, oppure di rifiutare bei tiri per provare a fare l'assist. Queste sono cose che però spero migliorino nel tempo, è pur sempre un classe '95.

Comunque non è un giocatore da eye test, tant'è che è finito alla 41 al draft. Lo vedi in campo e sembra sempre un po' scazzato, mollo...capisco le tue perplessità. Poi però vai a vedere come va a rimbalzo, come porta i blocchi, come fa a spallate in post e capisci che un po' l'apparenza inganna. I numeri avanzati sono fondamentali, inoltre, per capire il suo enorme impatto, anche perché tante piccole cose che fà durante la partita sono difficili da notare, tipo quando gioca l'handoff col piccolo riesce a creargli spesso e volentieri un'autostrada a livello di spaziature, e quando slashers come Murray, Harris e Barton possono usufruire di tutto quello spazio diventa difficilissimo arginarli.

Per quanto concerne Cousins...DMC è un giocatore che dominava (e speriamo torni a dominare), però la NBA è fatta di contesti, Denver è un buon contesto, non ancora ottimo, dove Jokic è stato messo nelle condizioni di far vincere tante partite alla squadra e, infatti, gliele sta facendo vincere (nonostante il quattro volte all-star preso in estate a 30 milioni a stagione si sia rotto). Cousins, invece, ha giocato per gran parte della carriera a Sacramento, in mano a due proprietà una più ridicola dell'altra, cambiando allenatore ogni anno, senza mai avere di fianco compagni di un certo tipo. Quest'anno in un contesto diverso, neanche tanto migliore di Sacramento, in cui giocavano sostanzialmente in 2+2, con l'aiuto di Chris Finch, una delle più brillanti menti offensive della NBA, arrivato in estate proprio dai Nuggets (manco a dirlo, la vera mente dietro l'attacco costruito su Jokic è lui e non Malone), era diventato il perno offensivo di una squadra da playoffs nella conference in cui la decima vince undici partite di fila...il tutto superando nelle gerarchie un giocatore ingiustamente più quotato di lui.

E' chiaro che è tra piccoli e lunghi solo "buoni" sono meglio i primi...Kemba Walker sposta più W di Nikola Vucevic.

Ma DMC, Jokic, Towns, Embiid sono giocatori che spostano tantissimo, pur non essendo mostri in fatto di atletismo, i primi tre perché hanno doti uniche in quanto a range di tiro, ball-handling e nel caso di Jokic e in misura minore DMC pure playmaking, mentre il quarto che è un attaccante forte, ma più sui generis (impressione confermata da numeri), perché alle sue doti offensive ci unisce il fatto di essere un totem in difesa nonostante non salti la gazzetta.

Poi, ovviamente, come tutti i giocatori, per quanto possano essere forti dipende sempre dal contesto in cui li metti, chi li allena e via dicendo...i Warriors delle 73W li aveva già in mano Mark Jackson, eppure con lui vincevano 50 partite ed uscivano al primo turno ai PO.

Intanto nella partita dei rookie discreta umiliazione per il team USA, ma d'altronde il team world aveva una squadra paurosa, pur giocando per finta non c'era storia.



Winter
Messaggi: 11350
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Winter » sabato 17 febbraio 2018, 10:16

Luciano Pagliarini ha scritto:
Winter ha scritto:Conosco il sito (lo guardo anche x il football e mlb)
però alcune sigle mi sembravano..come nell hockey (te ne intendi mica?)

:cincin: grazie

Ma Luciano Pagliarini in onore del ciclista brasiliano? O sei omonimo?


No no, ovviamente in onore del mitico.

Prego comunque :cincin:

Per quanto riguarda l'hockey non sono ferrato...solo ciclismo e basket (ormai solo NBA visto il decadimento di quello europeo).

Mi piace guardare la MLB quando ho un po' di tempo (cioè di rado), ma non conosco neanche i nomi dei giocatori praticamente.

Per mancanza di tempo seguo ormai poco nba
ma mi piacciono tantissimo i giocatori slavi
come mai bjelica non sfonda?



Luciano Pagliarini
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 20:54

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Luciano Pagliarini » sabato 17 febbraio 2018, 12:46

Non ha ancora trovato un allenatore in grado di valorizzarlo, sia Thibodeau che Mitchell prima di lui lo usavano solo per aprire il campo.

Dopodiché Thibo come 4 gli preferisce il suo pretoriano Taj Gibson per la difesa (anche sa la cosa al momento mi sembra funzioni il giusto visto che hanno il 26esimo drtg della lega).

E Thibo la panca la fa giocare sempre poco.

In estate gli scade il contratto, farebbe bene a cambiare squadra.



Montana Miller
Messaggi: 1022
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggereda Montana Miller » domenica 18 febbraio 2018, 4:37

Luciano Pagliarini ha scritto:...Al momento dice 2,6 DBPM, 106 DRTG (primo dei Nuggets) e 2.1 DWS...


Aldilà delle valutazioni differenti,se posso permettermi,ti chiedo di usare qualche acronimo in meno sulle statistiche avanzate,perchè su taluni mi risulta difficile comprenderne non solo il significato ma soprattutto la parte del gioco che vanno a interessare.Visto e considerato che le usi con cognizione e nesso logico,segno di intelligenza prima che di competenza,credo si possa arrivare allo stesso concetto con un linguaggio quantomeno più alla mia portata,in modo da avere un'interazione ancora migliore.Poi ci vogliono e talvolta sono indispensabili perchè il gioco si è fortunatamente evoluto e quelle passate fini a se stessi non erano sufficienti già 20 anni fa.

In ordine sparso replico solo su quanto concordo meno,tipo la protezione del ferro:in linea di principio sono d'accordo,il gioco si è evoluto ed è meno necessario il singolo che copre per tutti.Oggi forse non c'è proprio più spazio per lo specialista puro.Un primo indizio marcato di ciò,prima della Miami di James che ingranò togliendo Joel Anyhony o dell'attuale Golden State,fu la Houston di Mc Grady che ne infilò quasi 30 di fila dopo la perdita definitiva di Yao Ming,con il vecchio Mutombo a spendersi una manciata di minuti.Detto questo però serve ancora,specie se non hai tra gli esterni quel fior di atleti e,programmaticamente come Denver,decidi di difendere l'arco,con gli aiuti dei lunghi che a quel punto va da sè divengano indispensabili.

San Antonio sta producendo una stagione veramente sorprendente,per quanto adesso in difficoltà e secondo me non è così certa di fare i PO se non recupererà qualche elemento:la chiave di ciò però secondo me è soprattutto la difesa,garantita dai due lunghi puri che in tal senso ti danno tanto,coadiuvati poi da esterni forti di gambe che facilitano l'aiuto.

L'atletismo:se ne hai poco secondo me invece è un enorme problema,almeno per issarsi ai livelli più alti.Golden State ha fatto il salto decisivo migliorando quell'aspetto.Per tornare a Jokic,essere grandi rimbalzisti offensivi e saper riempire gli spazi sui P&R per poi non avere l'esplosività necessaria a chiudere,farà sempre sì che non possa essere un attaccante del livello degli altri lunghi citati.E' in termini di forza tout court che Jokic è inferiore.Daltronde non si parla di un giocatore dalle mani porose tipo Drummond e Jordan,che hanno paura a cercare il fallo.Sull'attacco di Denver è difficile essere d'accordo,che Jokic contribuisca in maniera sensibile a renderlo più funzionale ed esteticamente anche migliore è un conto,ma da qua a credere lo elevi a migliore in assoluto credo ce ne passi.A parte un discorso di indicatori che dicono il contrario,altre squadre hanno bocche da fuoco di ben altra portata.

Un Towns ha piedi lenti,ma compensa con movimenti in post che non ha nessun altro,che unita al raggio di tiro e alla forza fisica gli danno una doppia dimensione vera.I suoi fondamentali lo rendono,se non il più forte di tutti,quantomeno il più completo.Il talento di Cousins credo sia indiscutibile,i piedi anche migliori di altri e una vagonata di punti te li fa in qualsiasi contesto e sistema,proprio perchè essendo un anarchico non ne conosce e rispetta nessuno.E' quel tipo di soggetto e credo lo sarà per sempre,come Carmelo Anthony.Se uno non c'ha testa raramente gli sovviene nel tempo.Uno dei pochi giocatori di questo tipo ad aver avuto vero successo è stato l'Iverson di Philadelphia,che portò una squadra di scazzacani in finale praticamente da solo,riuscendo addirittura a vincere l'unica partita contro quei Lakers.Ma era anche percepito umanamente dai compagni in maniera diversa,perchè lui era un generoso.E comunque sia ogni volta che si buttava in area spostava tutta la difesa avversaria,dettaglio tecnico non da poco.Mi sono dilungato.