Sport USA

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
Nievole
Messaggi: 458
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Nievole » sabato 16 aprile 2016, 11:10

Per gli Warriors se non erro era la quarta gara di fila, tutte in trasferta.

Cmq Winter, hai sottolineato l'inizio dei Cubs e puntualmente hanno perso :D Ottimo inizio del rookie di Colorado Trevor Story, che ha già battuto il record di homerun consecutivi con 7 in 6 gare.


Allez Pierrot!
Giro delle Cerbaie


Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » domenica 17 aprile 2016, 6:28

Nievole ha scritto:Per gli Warriors se non erro era la quarta gara di fila, tutte in trasferta.
Era la seconda di un giro di 3 trasferte,quando giocano la seconda sera di partite consecutive è normale pagare lo sforzo,specie se si fa del ritmo indiavolato il proprio tratto distintivo.Curry non rientrato nella ripresa in gara 1 di play off vinta con Houston per un problema alla caviglia.La partita era già finita grazie soprattutto ai suoi 24 punti in 19 minuti.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » domenica 17 aprile 2016, 8:35

Montana Miller ha scritto:
Winter ha scritto:Secondo me non basta marcare Curry
ci son gli altri due (Thompson e Green)
Nelle finali dell'anno scorso mvp fu Iguodala (sesto uomo)
Con Iguodala sesto uomo erano sotto 1-2 con Cleveland...la serie Kerr la girò togliendo Bogut e mettendo lui titolare per le ultime 3.Forse sottovaluti Curry.Lui produce per sé e innesca il gioco degli altri,senza di lui gli spazi creativi di Green si ridurrebbero e Thompson è un fenomeno sugli scarichi e il suo valore si alza sensibilmente nel giocare assieme a Curry,perchè è un giocatore non condizionante ma anche meno forte quando costretto a costruirsi il tiro da solo.Il punto è che è fermare Curry è molto difficile anche per il miglior difensore della NBA (Leonard),che comunque nell'unica vittoria,che ricordo arrivò in back to back per gli Warriors,fu l'unico ad abbassargli decisamente le percentuali quando lo prese lui.Un altro problema è che anche difensivamente gli Warriors sono veramente forti e la circolazione di palla degli Spurs ne risente anche perché Parker ha perso in velocità e non è più in grado di saltare l'uomo e attirare raddoppi come prima.Aldridge è stato preso per colmare quel che Parker non è più in grado di dare,in modo diverso si capisce,però è un giocatore soft e non so quanto riuscirà a fare.
Mi sa che hai travisato un po le mie parole..
curry anche x me è un fenomeno
il giocatore che dominerà l lega x un decennio
chissà dove sono gli scout dei college che nn gli volevano dare la borsa d studio?
il cast d supporto è da grandissima squadra
green ha fatto una stagione pazzesca



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » domenica 17 aprile 2016, 8:38

Nievole ha scritto:Per gli Warriors se non erro era la quarta gara di fila, tutte in trasferta.

Cmq Winter, hai sottolineato l'inizio dei Cubs e puntualmente hanno perso :D Ottimo inizio del rookie di Colorado Trevor Story, che ha già battuto il record di homerun consecutivi con 7 in 6 gare.
Be ma nel baseball se perdi 50 partite è una super stagione :D
si ho letto. Il ragazzo ha iniziato forte
kershaw è già a due vinte

Curioso d vedere i tanti giocatori cubani in mlb



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 18 aprile 2016, 6:27

Winter ha scritto: chissà dove sono gli scout dei college che nn gli volevano dare la borsa d studio?
La valutazione del talento è diventata più difficile rispetto a una volta,un po' in tutto lo sport professionistico.Per mettere assieme tutte le componenti che fanno il grande atleta ci vuole più tempo,ognuna delle quali necessita di tempi di sviluppo a sé stanti.E fin quando il pacchetto non è completo,fisico,tecnico,mentale ecc.,emergere è difficile perché il livello medio è più alto rispetto a prima,per cui capita sempre più spesso che prima dei 26-27 un atleta combini poco se proprio non è super un campione.Curry ha 28 anni,ottimo per i primi anni,ma fenomeno assoluto solo dall'anno scorso,anche se poi è in questa stagione che è cresciuto in maniera esponenziale.Di tutti gli uomini di rotazione dei Warriors,solo Bogut ha avuto una scelta altissima al draft,da numero 1 nel 2005 (Milwaukee).Klay Thompson 11 nel 2011,Barnes 7 nel 2012,Green addirittura al secondo giro sempre nel 2012,Iguodala alla 9 nel 2004 e Curry alla 7 nel 2009 ma solo terzo tra i play,dietro Rubio e Johnny Flynn.Curry peraltro è la più grossa anomalia di tutti i tempi,molto più di Iverson che aveva una velocità di base da giocatore di Football,era impossibile prevedere una parabola di questo tipo,specie in una realtà come quella americana particolarmente fissata sulle dimensioni fisiche.




Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 18 aprile 2016, 20:07

Montana Miller ha scritto:
Winter ha scritto: chissà dove sono gli scout dei college che nn gli volevano dare la borsa d studio?
La valutazione del talento è diventata più difficile rispetto a una volta,un po' in tutto lo sport professionistico.Per mettere assieme tutte le componenti che fanno il grande atleta ci vuole più tempo,ognuna delle quali necessita di tempi di sviluppo a sé stanti.E fin quando il pacchetto non è completo,fisico,tecnico,mentale ecc.,emergere è difficile perché il livello medio è più alto rispetto a prima,per cui capita sempre più spesso che prima dei 26-27 un atleta combini poco se proprio non è super un campione.Curry ha 28 anni,ottimo per i primi anni,ma fenomeno assoluto solo dall'anno scorso,anche se poi è in questa stagione che è cresciuto in maniera esponenziale.Di tutti gli uomini di rotazione dei Warriors,solo Bogut ha avuto una scelta altissima al draft,da numero 1 nel 2005 (Milwaukee).Klay Thompson 11 nel 2011,Barnes 7 nel 2012,Green addirittura al secondo giro sempre nel 2012,Iguodala alla 9 nel 2004 e Curry alla 7 nel 2009 ma solo terzo tra i play,dietro Rubio e Johnny Flynn.Curry peraltro è la più grossa anomalia di tutti i tempi,molto più di Iverson che aveva una velocità di base da giocatore di Football,era impossibile prevedere una parabola di questo tipo,specie in una realtà come quella americana particolarmente fissata sulle dimensioni fisiche.
Ok per il mondo pro (come hai giustamente scritto tu)
Ma per il college era il prototipo del giocatore ideale (in piu' con la linea del tiro da tre piu' vicina..)
Pero' nella top 100 di Rivals , Scout , Espn non c'era (non parliamo di convocazione al Jordan classic o il Mcdonalds)
Manco il college del padre gli ha dato la borsa di studio!
e a Davidson ha dato spettacolo (per due anni All America e addirittura capocannoniere di tutta NCAA)
Inspiegabile



Admin
Messaggi: 12303
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Admin » lunedì 18 aprile 2016, 23:27

Winter ha scritto: Inspiegabile
Ogni sport ha il suo Finetto... :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » martedì 19 aprile 2016, 6:27

Oklahoma City ha perso sulla sirena gara 2 con Dallas dopo invalidazione di un tap in di Adams.Prestazione Kobinesca di Durant,con 7-33.15-55 combinata con Westbrook...

Leonard per il secondo anno consecutivo eletto miglior difensore,secondo Draymond Green.Come l'anno scorso.Gli altri staccatissimi.Mi pare tutto onesto.Anni scorsi ricordo che a vincere furono prima Tyson Chandler e poi Marc Gasol,che nei rispettivi anni inspiegabilmente rimasero fuori dal primo quintetto difensivo.Chandler peraltro in favore di Howard,oggi difensore osceno,prima molto sopravvalutato.



Avatar utente
udra
Messaggi: 4871
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da udra » martedì 19 aprile 2016, 9:07

Mentre per GS la differenza con i Rockets è così grande da potersi permettere di non far giocare gara 2 a Curry per farlo recuperare meglio



Avatar utente
Nievole
Messaggi: 458
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Nievole » sabato 23 aprile 2016, 6:18

Spettacolare inizio per gli ace pitcher di Cubs e Mets, speriamo di rivedere la rivincita per il pennant.
Syndergaard spara regolarmente oltre le 100 miglia, Arrieta non concede niente (ma niente niente, no hitter vs Reds).

Chicago 12-4 promette scintille... davvero gran peccato l'infortunio di Schwarber.


Allez Pierrot!
Giro delle Cerbaie

Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » sabato 23 aprile 2016, 20:39

ma non mi dici niente di Bryce Harper ?
Vero che le partite le vincon i lanciatori
ma per me il titolo di mvp NL è gia confermato
305 - 8 - 22

GS (senza curry) sconfitta dai Rockets l'altro giorno :o



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » sabato 30 aprile 2016, 11:13

Nell'ultima settimana NBA sono successe diverse cose che purtroppo non ho avuto modo di vedere molto.In ordine sparso:

Clippers rimontati da Portland da 2-0 a 2-3 con match point a Portland da giocarsi senza i propri migliori giocatori,Paul e Griffin,infortunati.Play off probabilmente finiti per entrambi.

Golden State ha perso Curry 2 settimane,infatti dopo l'infortunio alla solita caviglia è scivolato su una macchia di sudore del lituano di Houston,riportando una distorsione al ginocchio.Nella sfortuna la sorte li ha posti prima davanti agli inconsistenti Rockets e ora alla vincente della sfida tra Portland e Clippers,che non dovrebbero creare particolari problemi a propria volta.

San Antonio ha passato il turno facilmente sui derelitti Grizzlies e stanotte comincia la serie di secondo turno con i Thunder,passati facilmente su Dallas.Da una parte gli isolamenti e il gioco individualista di Westbrook e Durant,dall'altra il gioco di squadra e la circolazione di palla degli Spurs,oltre alla loro proverbiale esperienza e difesa.Io tiferò per quest'ultimi,non saprei collocarli in una ipotetica classifica delle più forti squadre all time,quel che so è che non ho mai visto una qualità di gioco comparibile.La loro ricerca del cosiddetto extra pass è una buona ragione per vedere il Basket.E pensare che questa è la stessa franchigia una volta basata su difesa,botte e gioco speculativo.E' passato del tempo,ma pare proprio una vita.

A tal proposito,faccio notare quanti assistenti allenatori negli ultimi anni gli Spurs hanno esportato in giro per la NBA,a dimostrazione di come il Basket sia un gioco allenabile fino a livelli insospettabili anche in assenza di grandi campioni,quando hai la possibilità di applicare decine e decine di schemi diversi.Gli Atlanta Hawks di Mike Budenholzer ne sono l'esempio migliore,una volta assimilate tutte le informazioni che l'allenatore ha instillato,senza aggiungere nessuno al nucleo base,ha fatto passare una franchigia da 50% di vittorie a una da primi posti della conference.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » domenica 1 maggio 2016, 7:44

San Antonio-Oklahoma City 124-92.Gli Spurs hanno messo 73 punti nel solo primo tempo e 43 già nel primo quarto,record per questo inizio di playoff,esprimendo una qualità di gioco e una superiorità tecnica clamorose.Raramente ho visto individualità di tale livello al servizio del collettivo.Riporto 1 solo dato:39 canestri assistiti su 51 totali.In una lega di super atleti,probabilmente Westbrook è miglior atleta puro in assoluto,beh Leonard lo ha preso in consegna dal primo secondo e lo ha letteralmente stritolato,cominciando la partita con una super schiacciata sulla quale la partita è subito finita.

Wade ha superato il record di stoppate assoluto per una guardia nella storia dei playoff,che appartenva a Michael Jordan.Non ho dati in merito,ma nello stacco da fermo credo non abbia mai avuto eguali.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » domenica 1 maggio 2016, 8:52

39 canestri assistiti :o :o :o



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 2 maggio 2016, 6:28

L'eco del ritiro di Bryant ancora non tende a placarsi e devo ammettere che provo un certo fastidio nel vederlo tanto osannato,senza scendere troppo nei dettagli al contrario di molti penso che la sua ultima partita sia il massimo del minimo,prendersi l'ultima sera della carriera 50 tiri,dà proprio la cifra precisa del giocatore individualista ed egoista che trovo sia stato,dando a quella serata il vero senso del termine "americanata".Molti cosiddetti "Kobisti",ex ragazzini che pensano il Basket inizi e magari finisca con Bryant,credono pure sia un'innovativa trovata l'aver annunciato in anticipo il ritiro facendo l'ultimo anno a quel modo...come se Julius Erving non l'avesse fatto per primo quasi 30 anni fa.Giocatore un po' meno determinante,ma probabilmente il più amato universalmente di sempre,di una eleganza e stile senza pari,nemmeno per Michael Jordan.Peraltro con i metodi di allenamento,la medicina e le conoscenze tecniche degli anni 70,è stato capace probabilmente dei migliori balzi mai visti.Quanto sapeva stare in aria lui nessuno mai.Avesse provato ai giorni d'oggi avrebbe finito sempre al ferro...schiacciando però non con le mani ma la parte anatomica che era solito indicare Pozzecco.

Nell'ultimo video,con l'aiuto di Barkley e Moses Malone,ristabilisce il concetto di pestaggio all'americana...per quel fatto la squalifica se la prese solo Bird (a Doctor J la revocarono),giocatore immenso e provocatore ancora migliore.

https://www.youtube.com/watch?v=3I8enjGYp-s

https://youtu.be/u4oF34p3-rQ?t=74



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » martedì 3 maggio 2016, 6:12

Vista Golden State-Portland con la vittoria netta dei primi.Ennesima conferma che Klay Thompson è un giocatore eccezionale,quando l'anno scorso Harden si era messo in testa di poter essere lui l'MVP anziché Curry,credo che un po' tutti abbiano pensato non fosse nemmeno il migliore nel ruolo.Ma neanche un po'.Ogni tanto lo dimentico,ma Thompson è anche l'uomo che ha battuto il record di Gervin e Anthony per punti in 1 quarto,con ben 37,la scorsa stagione.C'ha una meccanica di tiro oltre la perfezione,da meravigliarsi quando sbaglia.Se quest'anno non danno il primo quintetto a lui e Leonard e lo regalano ancora ad Harden e Durant,deve scattare l'incatenamento alla sede del commissioner.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 4 maggio 2016, 6:59

Purtroppo non ho avuto modo di vedere molto di Spurs-Thunder.In ogni caso i Thunder a grande sorpresa hanno vinto gara 2 in casa degli Spurs.Maggiore energia,attacco nei primi secondi dell'azione sia da rimbalzo difensivo che da canestro subito,senza permettere agli Spurs di schierare bene la difesa in transizione,sono stati le chiavi della partita.In gara 1 c'era stata una differenza di valori non facilmente ricucibile,pensate che nella Storia dei playoffs interi,solo 3 volte prima di ieri era capitato che una squadra che perdesse gara 1 di oltre 30 punti poi vincesse gara 2.L'ho sentito dire al cronista Sky Bonfardeci.L'ultima volta addirittura nelle finali 1985.Sull'ultima giocata decisivi gli arbitri che non hanno fischiato un anomalo fallo su una rimessa da parte di quello rimetteva la palla in gioco,Waiters di Oklahoma.Comunque l'impressione è che l'inerzia della serie non sia cambiata affatto,i Thunder hanno dato il 110% contro gli Spurs che han reso l'80%,vincendo solamente di 1 punto.



White Mamba
Messaggi: 795
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da White Mamba » mercoledì 4 maggio 2016, 8:50

Montana Miller ha scritto:pensate che nella Storia dei playoffs interi,solo 3 volte prima di ieri era capitato che una squadra che perdesse gara 1 di oltre 30 punti poi vincesse gara 2.
Solo 3 volte una squadra che ha perso gara1 di più di 30 punti ha poi vinto la serie ;)



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 4 maggio 2016, 10:44

Chiedo venia,colpa mia.Ero un po' indaffarato e troppa attenzione non l'ho prestata,Bonfardeci è bravissimo e sicuramente ha riportato bene il dato.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 4 maggio 2016, 19:04

Ieri notte grande GS
Sotto di 18 , ha vinto di 11 :clap: :clap:



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 5 maggio 2016, 6:14

Complimenti a Golden State ma ancora di più complimenti a Portland.Questa squadra l'estate scorsa ha perso il giocatore franchigia,4/5 del quintetto base e pure Afflalo che era costato una prima scelta buttata via,i power ranking di un po' tutti li ponevano sui bassi fondi dell'intera NBA,nessuno poteva prevedere arrivassero ai playoff.Invece hanno passato anche un turno.E con il monte salari più basso.



Avatar utente
Nievole
Messaggi: 458
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Nievole » lunedì 9 maggio 2016, 6:42

Winter ha scritto:ma non mi dici niente di Bryce Harper ?
Vero che le partite le vincon i lanciatori
Un po' il poco tempo un po' gli argomenti carenti ho scivolato la domanda.

Ieri notte sweep dei Cubs ai Nationals (migliori 2 record lol) e Harper: 13 walk in 4 partite, 7 ieri notte. La dice lunga no?
Comunque le partite le vincono i lanciatori, ieri Arrieta bene ma non benissimo e Cubs che han dovuto attendere il 13esimo inning (io ho mollato al bottom 12 per sonno).


Allez Pierrot!
Giro delle Cerbaie

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 9 maggio 2016, 7:48

L'equilibrio ritrovato nelle ultime 3 partite tra San Antonio e Oklahoma City (serie sul 2-2),a mio avviso è dovuto anche alle difficoltà di Duncan in termini di esplosività,nell'ultimo metro gli manca sempre forza nel concludere,e questo si ripercuote in lay up e in rimbalzi offensivi con relativa conclusione sbagliate in maniera talvolta clamorose.Gli manca proprio forza.E poi trattenute e gioco sporco che non gli si addice.Non escluderei problemi fisici da sommare a quelli cronici,non lo so.

Portland ha battuto bene Golden State (ancora senza Curry) in Gara 3 per 120-108,portandosi sull'1-2.40 punti e 10 Assist di Lillard che risponde ai 72 punti della coppia Thompson-Green.Lillard giocatore croce e delizia dei suoi tifosi,quantomai umorale,capace di alternare prove come questa o i 51 punti sempre contro Golden State nella prima partita post All Star Game,in risposta alla sua mancata convocazione,ad altre in cui il suo apporto alla squadra è veramente modesto.Se vogliamo lo potremmo paragonare a certi attaccanti che nel Calcio sono capaci di alternare partite da 3 gol decisivi ad altre in cui sono totalmente avulsi dalla manovra.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 9 maggio 2016, 20:02

Noto che tantissimi giocatori che stanno facendo grandi prestazioni in questa stagion han fatto due o piu' stagioni al college (non i classici one year obbligatorio)
e spesso in college non famosissimi

Damian Lillard 4 stagioni a Weber state 2008 non nei primi 150 liceali d'america
CJ McCollum 4 stagioni a Lehigh 2009 non nei primi 150 liceali d'america
Kawhi Leonard 2 stagioni a San Diego state 2009 48 liceale d'america
Stephen Curry 3 stagioni a Davidson 2006 non nei primi 150 liceali d'america
Draymond Green 4 stagioni a Michigan state 2008 122 liceale d'america
Klay Thompson 3 stagioni a Washington state 2008 51 liceale d'america

Nessuno da Kentucky , Duke , North Carolina ecc
Unico Green di Michigan state di un college famoso

Come liceali d'america ho preso la classifica annuale di Rivals (ma scout o Espn son molto simili)

Anni fa i vari Lebron , Kobe , Durant , Shaq ecc erano gia' i numeri uno all'high school
Invece chi sta facendo bene in NBA era un ottimo giocatore all'High school ma non un fenomeno
e infatti è stato scelto da college secondari
Pero' è molto maturato al college (quasi tutti son cmq stati delle prime scelte , anche se non top 5 ) , moltissimo nel NBA



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » martedì 10 maggio 2016, 7:38

Giusta osservazione.Green e Leonard:il primo se non perdeva peso nella NBA ci rimaneva pure poco e il secondo immagino dovesse diventare nella migliore delle ipotesi un nuovo Bruce Bowen.Peraltro San Antonio aveva George Hill in scadenza con il contratto da rookie,per cui sarebbe stata costretta ad adeguarglielo per fargli fare solo la riserva,oppure perderlo gratis.A San Antonio c'è tanto fosforo per carità,in questo episodio c'è stato qualcos'altro...

Nel Ciclismo c'è la brutta abitudine di motivare tutto con il doping,mentre se ci si guarda un po' intorno ci si accorge come i tempi di maturazione si sono dilatati in tutti gli sport,riconoscere il talento è diventato sempre più difficile.Difatti sono sempre meno le squadre che pensano di riscostruire partendo da scelte altissime al draft,logica che non dà più le garanzie di una volta,specie tra i lunghi.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » martedì 10 maggio 2016, 20:39

Dipende..
Perché a livello liceale non ci son piu' i Lebron James ecc
Ogni tanto nascono talenti gia' da giovanissimi adesso è un periodo semplicemente differente
Non seguo il basket scolastico quindi magari mi sbaglio.. ma probabilmente è un basket piu' atletico che tecnico , intendo per i migliori giocatori
Al college le cose cambiano
NBA è molto diversa rispetto a quella di molti anni fa
Il tiro da tre è diventato enormemente piu' decisivo
Idem il gioco di squadra (mentre 20 anni fa era molto piu' individuale)

I tempi non si son dilatati..
Bolt era Bolt a vent'anni come adesso
Idem Messi , Cristiano Ronaldo ecc
Hirscher , Fenninger , Shiffrin , Vonn ecc tutti supertalenti gia' tra i giovani

Il ciclismo meno..
Anni fa si esplodeva molto piu' giovani (nell'epoca pre epo)
adesso tirano fuori il discorso dell'esperienza.. (una balla colossale)
Certo non centra solo il doping ma anche i metodi di preparazione..
Da neopro (se non appoggiato) parti due o tre scalini indietro



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 11 maggio 2016, 7:27

Io credo che la componente "fisicità" in genere ricopra adesso un ruolo che una volta non aveva,oggi se non si è corazzati non si è in grado di essere competitivi,specie negli sport dove c'è contatto.La goventù ti garantisce solo l'esplosività.Prendi uno sport non di contatto ma dove il fisico conta tantissimo come il Tennis,fino agli anni 80 si sono avuti campioni di slam come Borg,Becker,Chang,Sampras,Edberg e Wilander tutti in età da teen ager,negli ultimi 25 anni solo Nadal,perchè solo lui era già pronto fisicamente a 19 anni.

Nella NBA hanno cambiato la regola sull'età minima proprio perché i tempi erano cambiati e così se all'inizio i vari Garnett,Bryant o Mc Grady sono stati tutti delle scommesse vinte,molti altri venuti dopo sono talenti bruciati perché passati pro troppo presto come Jonathan Bender,Leon Smith,Darius Miles,Kwame Brown,Eddy Curry,Sagana Diop,Travis Outlaw,Robert Swift,Sebastian Telfair,Martell Webster o Gerald Green.Tutte scelte altissime,nessuna delle quali pronta né fisicamente né tecnicamente e gran parte nemmeno sul piano personale.

Poi ci sono quelli che tutto sommato stanno avendo buone carriere,al di sotto delle attese ma buone,ma così immaturi sul piano personale che non si può non pensare che un paio d'anni al College non li avrebbero giovato,anche per gestirsi meglio dal punto di vista personale,come J.R. Smith,Josh Smith,Stephen Jackson,Andrew Bynum,Andray Blatche o Al Harrington.

Nell'evoluzione del gioco la fisicità ha fatto sì che rispetto a una volta un lungo non riesca più a far valere il peso ed i cm,ragazzi di 1.90 sono talmente forti fisicamente che non li spazzi più via come prima,di conseguenza c'è equlibrio in termini di forza ed il gioco ha dovuto "allargarsi",con il tito da 3 punti che ha acquisito sempre più valore.Nella seconda metà degli anni 90,quando la NBA avvicinò il tiro da 3 punti,ricordo i termini di meraviglia sugli 11 tentativi di media a partite delle squadre...oggi Curry ne prende da solo di più.

Le pietre di paragone che hai utilizzato forse sono troppo grandi per farne degli esempi...ritengo più pertinenti esempi più piccoli.Comunque Lebron James al Liceo era come Chamberlain e Garnett,ne nasce uno ogni morte di Papa,io l'ho sentito nominare la prima volta su American Super Basket quando aveva 15 anni ed era già famosissimo.Primo titolo di MVP a 25 anni alla sesta stagione,Jordan alla quarta di cui una saltata quasi per intero.Magic MVP da rookie alla prima finale,con 37+15+7 in gara 6 da Centro per l'assenza di Jabbar...Duncan ultimo Rookie a fare il primo quintentto,nel 1998...Bolt ha fatto un salto enorme a 22 anni rispetto ai precedenti,nel 2007 sui 100 valeva 10.03 e sui 200 19.75,a Pechino 9.69 e 19.30.I tempi di Messì e Ronaldo sono più ristretti,del primo si ricorda come a pari età il nostro Berardi avesse fatto più gol...A pari età Maradona e Pelè avevano un livello di fama ben superiore.

Un Curry ha compiuto un salto di qualità atletico clamoroso,senza il quale rimaneva un bel giocatore e basta,però di lui o Green nessuno pensa di riportarlo al doping come nel Ciclismo...alle volte penso sia solo una questione di percezione.Ieri ha stabilito il record di punti in un supplementare a livello playoff con 17 punti.Chiedo scusa per essere andato molto lungo.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 11 maggio 2016, 20:48

Ti ringrazio per la risposta
Anche se non son d'accordo su alcune cose , mi piace dialogare e discutere con chi da le risposte articolate come le tue

1) Non posso controbattere sul tennis.. non seguo , è uno sport che non mi entusiasma , ovvio so chi son Federer , Nadal , Djokovic ecc ma nulla di piu'
2) Il cambio dell'eta' minima
D'accordo con te
Io aggiungo l'impatto sulla Lega
Quando negli anni 80 è iniziato il boom del NBA
E' iniziato con l'arrivo di giocatori che erano delle stelle gia' nel NCAA
da Bird a Magic
passando per Jordan , Ewing , Olajuwon ecc
tutta gente che era andata alle final four ecc
Mentre i giocatori di college passano varie volte in diretta nazionale (non parliamo di Espn , Foxsports ecc) , quelli dell'High school mai (o quasi..)

2) No Garnett non era Lebron all'high school , era fortissimo. Ma l'attesa che c'era dietro Lebron non ce l'ha avuta nessuno (dalla copertina 17enne con la scritta The Chosen One). Da Junior all'High School sarebbe stato prima scelta assoluta (cosa poi successa l'anno dopo)
La diretta per una partita di High School (con record d'audience e versione italiana commentata dal grandissimo Buffa) resta la sfida tra la sua High school e l'oak hill academy di Melo
American Superbasket (ma esiste ancora ?) lo leggevo anch'io ;) grazie ad un amico

3) Messi..
Li non ti ho proprio capito..
Poi il paragone con Berardi è degno di Tuttosport
A parte che giocava in un ruola differente
Ma bastava vederlo giocare
Io gia' la partita d'esordio ero rimasto impressionato
Ogni volta che partiva palla al piede non lo teneva nessuno
Ho visto giocare Maradona , era grandissimo
ma non aveva la continuita' di Messi
Lui fa 50 gol e ne fa fare altrettanti

Campionato del mondo Under 20.. Anno 2005 (Messi ha 18 anni.. è il piu' giovane.. tutti gli altri han due anni in più)
ovviamente è il miglior giocatore del torneo oltre che il capocannonieri
come Maradona nel 1979 (19enne) miglior giocatore , capocannoniere sara Ramon Diaz

Messi era il predestinato , come Ronaldo dieci anni prima

4) Sul gioco fisico..
Non so , se ci fosse un giocatore come Shaq.. (o come Kareem ) non avrebbe difficolta' a dominare la lega
Shaq , finche si è allenato decentemente (e con un peso da atleta) l'ha dominata



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 11 maggio 2016, 20:49

Dimenticavo Curry :clap: :clap:

e San Antonio deve andare a vincere in Oklahoma..
Non sara' facile (io adoro Durant...)



Admin
Messaggi: 12303
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 12 maggio 2016, 4:53

Winter ha scritto: Campionato del mondo Under 20.. Anno 2005 (Messi ha 18 anni.. è il piu' giovane.. tutti gli altri han due anni in più)
ovviamente è il miglior giocatore del torneo oltre che il capocannonieri
Seguii quel torneo (prima dei fatti del 2006 seguivo moltissimo il calcio) incuriosito dal gran battage per Freddy Adu (che invece... http://elbocon.pe/internacional/twitter ... as-124638/ ), e scoprii così per caso il giovane Leo. Che botta ragazzi, "ho detto, ca22o che botta!"... :D

Certo, però, gli rimane l'onta del Mondiale... e lui non avrebbe dovuto vincerlo da solo come (più o meno) fece il suo celebre predecessore.

Tanto per tornare in topic, la storia di Adu è molto emblematica dello sport USA, mi sa. A 14 anni era sui giornali come il nuovo Pelè, andava in tv negli show di seconda serata a fare i suoi numeri (circensi) col pallone, in pratica era arrivato prima ancora di partire... inutile dire che la Nike gli sganciò qualche milionata quando ancora non era in età da motorino... non lo so, anche in Italia abbiamo avuto dei ragazzini presunti fenomeni (mi ricordo quel 13enne campano acquistato dal Torino), ma l'hype che ha accompagnato il breve volo di Adu (e che forse l'ha stroncato*) è qualcosa di inconcepibile anche alle nostre trashissime latitudini.

*O forse è stato stroncato semplicemente dall'essere stato accostato - in sede di calciomercato - all'Inter... :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: :bll: :bll: :bll: :cincin: :cincin:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 12 maggio 2016, 7:11

A mio avviso il cambiamento dei tempi non lo si misura prendendo ad esempio il fuoriclasse,quello avrà un percorso che sarà sempre più precoce e diverso rispetto a tutta la propria generazione,oltre che essere migliore ovviamente.Una comparazione è più efficace sul livello medio,e così se una volta si poteva affermare già in partenza che tale classe di draft valeva tot,oggi occorre aspettare anche 3 anni.Ricordo ancora i commenti negativi sulla classe del draft 2011,che oggi annovera campioni come Leonard,Klay Thompson e Jimmy Butler,gente oggi nell'Elite della Lega,dei quali uno solo andò in "Lotteria",peraltro fuori dai primi 10.

La percezione di Garnett è diversa a livello mediatico rispetto a James,un po' perché è un lungo e un po' perchè il secondo oltre al proprio valore ha potuto beneficiare di anni di ex liceali che ce l'avevano fatta prima di lui come Garnett in primis,senza di loro che avevano aperto la strada sono dell'idea che la percezione sarebbe stata più normale.Garnett fu il primo a passare direttamente dal Liceo dai tempi di Moses Malone di 20 anni prima,poteva essere un buon giocatore come un rischio di talento bruciato.L'incognita della premessa lo dimostra la quinta chiamata alla quale finì,se avessero capito che sarebbe diventato un super campione non finiva così in basso,nel draft peraltro di Joe Smith.Tra l'altro,a differenza d'altri come Kobe Bryant passato l'anno dopo,lui passò subito perché era anche un asino a scuola,per cui bene che andava sarebbe stato comunque costretto a stare fermo un anno in NCAA.C'è casualità anche nella Storia...Ma la sua carriera scolastica aveva richiamato proprio quella di Chamberlain,per cifre e egemonia esercitata.

Non ho capito il riferimento al boom della NBA,l'aneddoto riportato mi pare accada da sempre,ma probabile non abbia appunto capito.La prima finale di Magic che ho ricordato passò sulle televisioni americane in differita dopo la mezzonotte...nonostante la presenza di Julius Erving su tutti,vera stella dell'epoca.Io penso che la NBA l'abbia valorizzata un manager come Stern prima ancora di Magic e Bird,che debellò il problema droga e portò in attivo le proprietà.

Sul discorso della fisicità nello sport,aggiungo solo che un grande talento se non è sostenuto da un fisico adeguato fa poca strada lo stesso,vedi Martina Navratilova prima di incontrare Nancy Lieberman e Federer pre 2003.Il talento c'era anche prima,le vittorie un po' meno.Federer ricorda sempre che perse Roma nel 2003 da Mantilla,un giocatore di medio livello,perchè temeva la propria autonomia sulla distanza lunga,finendo così per essere poco aggressivo.

Messi è un giocatore pubblicizzato da quando aveva 12 anni,volevo solo dire che persino uno come lui non è comunque emerso all'età di Pelè o Maradona, nonostante sia di pari valore almeno,proprio a causa del cambiamento dei tempi.



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 12 maggio 2016, 7:16

Oklahoma City gioca proprio male,ogni singola azione ha il canovaccio di uno tra Westbrook e Durant che pompa la palla,producendo tra punti e assist almeno il 70% dell'attacco.Però hanno stretto la difesa,soprattutto l'area,con San Antonio che non riesce più a far circolare la palla come in gara 1,tanto che in una singola partita hanno prodotto meno assist del solo Westbrook.Spero San Antonio e Duncan in particolare si risollevino,loro in questi anni sono stati uno spot al gioco.



Admin
Messaggi: 12303
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 12 maggio 2016, 13:31

Montana Miller ha scritto:Io penso che la NBA l'abbia valorizzata un manager come Stern
Il commissioner più amato di Cicloweb! :D
Forse non seguivi, ma devi sapere che anni fa facemmo quasi una campagna per imporre l'esempio di Stern ai tremendi dirigenti del ciclismo. Naturalmente uno come lui lo stiamo ancora aspettando.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 12 maggio 2016, 19:14

Admin ha scritto:
Winter ha scritto: Campionato del mondo Under 20.. Anno 2005 (Messi ha 18 anni.. è il piu' giovane.. tutti gli altri han due anni in più)
ovviamente è il miglior giocatore del torneo oltre che il capocannonieri
Seguii quel torneo (prima dei fatti del 2006 seguivo moltissimo il calcio) incuriosito dal gran battage per Freddy Adu (che invece... http://elbocon.pe/internacional/twitter ... as-124638/ ), e scoprii così per caso il giovane Leo. Che botta ragazzi, "ho detto, ca22o che botta!"... :D

Certo, però, gli rimane l'onta del Mondiale... e lui non avrebbe dovuto vincerlo da solo come (più o meno) fece il suo celebre predecessore.

Tanto per tornare in topic, la storia di Adu è molto emblematica dello sport USA, mi sa. A 14 anni era sui giornali come il nuovo Pelè, andava in tv negli show di seconda serata a fare i suoi numeri (circensi) col pallone, in pratica era arrivato prima ancora di partire... inutile dire che la Nike gli sganciò qualche milionata quando ancora non era in età da motorino... non lo so, anche in Italia abbiamo avuto dei ragazzini presunti fenomeni (mi ricordo quel 13enne campano acquistato dal Torino), ma l'hype che ha accompagnato il breve volo di Adu (e che forse l'ha stroncato*) è qualcosa di inconcepibile anche alle nostre trashissime latitudini.

*O forse è stato stroncato semplicemente dall'essere stato accostato - in sede di calciomercato - all'Inter... :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: :bll: :bll: :bll: :cincin: :cincin:
Be all'epoca su mille giocatori.. 999 era accostati a noi :D :D (pure Messi)
Io ero un po scettico su Adu (come su tanti altri giocatori di origine africane)
Scottato una decina d'anni prima da Neil Lamptey
Ghanese (come Adu) definito frettolosamente il nuovo Pele
Invece naufragato velocemente..



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 12 maggio 2016, 19:22

Montana Miller ha scritto:A mio avviso il cambiamento dei tempi non lo si misura prendendo ad esempio il fuoriclasse,quello avrà un percorso che sarà sempre più precoce e diverso rispetto a tutta la propria generazione,oltre che essere migliore ovviamente.Una comparazione è più efficace sul livello medio,e così se una volta si poteva affermare già in partenza che tale classe di draft valeva tot,oggi occorre aspettare anche 3 anni.Ricordo ancora i commenti negativi sulla classe del draft 2011,che oggi annovera campioni come Leonard,Klay Thompson e Jimmy Butler,gente oggi nell'Elite della Lega,dei quali uno solo andò in "Lotteria",peraltro fuori dai primi 10.

La percezione di Garnett è diversa a livello mediatico rispetto a James,un po' perché è un lungo e un po' perchè il secondo oltre al proprio valore ha potuto beneficiare di anni di ex liceali che ce l'avevano fatta prima di lui come Garnett in primis,senza di loro che avevano aperto la strada sono dell'idea che la percezione sarebbe stata più normale.Garnett fu il primo a passare direttamente dal Liceo dai tempi di Moses Malone di 20 anni prima,poteva essere un buon giocatore come un rischio di talento bruciato.L'incognita della premessa lo dimostra la quinta chiamata alla quale finì,se avessero capito che sarebbe diventato un super campione non finiva così in basso,nel draft peraltro di Joe Smith.Tra l'altro,a differenza d'altri come Kobe Bryant passato l'anno dopo,lui passò subito perché era anche un asino a scuola,per cui bene che andava sarebbe stato comunque costretto a stare fermo un anno in NCAA.C'è casualità anche nella Storia...Ma la sua carriera scolastica aveva richiamato proprio quella di Chamberlain,per cifre e egemonia esercitata.

Non ho capito il riferimento al boom della NBA,l'aneddoto riportato mi pare accada da sempre,ma probabile non abbia appunto capito.La prima finale di Magic che ho ricordato passò sulle televisioni americane in differita dopo la mezzonotte...nonostante la presenza di Julius Erving su tutti,vera stella dell'epoca.Io penso che la NBA l'abbia valorizzata un manager come Stern prima ancora di Magic e Bird,che debellò il problema droga e portò in attivo le proprietà.

Sul discorso della fisicità nello sport,aggiungo solo che un grande talento se non è sostenuto da un fisico adeguato fa poca strada lo stesso,vedi Martina Navratilova prima di incontrare Nancy Lieberman e Federer pre 2003.Il talento c'era anche prima,le vittorie un po' meno.Federer ricorda sempre che perse Roma nel 2003 da Mantilla,un giocatore di medio livello,perchè temeva la propria autonomia sulla distanza lunga,finendo così per essere poco aggressivo.

Messi è un giocatore pubblicizzato da quando aveva 12 anni,volevo solo dire che persino uno come lui non è comunque emerso all'età di Pelè o Maradona, nonostante sia di pari valore almeno,proprio a causa del cambiamento dei tempi.
1) Su Garnett mi riferivo alla sua entrata nel NBA
Era atteso ma niente di paragonabile a Lebron
2) Quando Bird e Magic fecero la finale NCAA , batterono il record di audience (NBA era molto ma molto più bassa)
Il loro arrivo nel NBA fu un impatto enorme
Stessa cosa i vari Jordan , Ewing ecc
Perché erano gia' delle star al college
Un po' diverso rispetto a quelli delle High School , che non passano mai in tv

E' un po' come nel calcio
Quando arrivarono in Italia Maradona , Platini e Zico
ci fu il record di spettatori
NCAA creava i personaggi , NBA li rendeva ancora piu' grandi

Stern è stato bravo
ma senza Magic , Bird e Jordan.. non avrebbe creato il Brand attuale NBA



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 13 maggio 2016, 7:38

Non avevo colto il senso.Le grandi stelle la NBA ce le ha sempre avute,un Julius Erving ha avuto uno starpower e una popolarità seconda a nessuno,lui ha aperto la strada a tutti quelli venuti dopo.Solo che veniva da un mercato non piccolo ma povero...volendo fare un paragone calcistico potremmo accostarlo a Maradona e al Napoli.Il rilancio del brand ha avuto la fortuna di avere i due migliori giocatori in due dei mercati più grandi e ricchi,se Bird e Magic fossero capitati a Milwaukee e Salt Lake City non sarebbe stata la stessa cosa.Per dire la prima finale con protagonista Lebron James del 2007 è anche la meno vista di sempre,Cleveland e San Antonio attirano poco.Lo scorso anno San Antonio,campione in carica e titolare indiscussa del gioco esteticamente più bello a vedersi,nelle partite in trasferta,che più servono a indicizzare il livello di interesse riscontrato,rimase fuori dalle prime 20 come pubblico pagante riscontrato.

Intanto San Antonio ha perso anche gara 6 e la serie con Oklahoma City,molto nettamente aldilà del punteggio finale ricucito da Duncan,Leonard e le riserve.Ginobili ha già fatto sapere che si ritirerà dopo le Olimpiadi e Duncan pure è possibile.Probabilmente è la fine di un'Era.In pratica su 4 partite equilibrate Oklahoma ne ha vinte 3 in cui San Antonio ha sempre avuto un vantaggio in doppia cifra,dimostrando personalità perché dopo Gara 1 era facile farsi prendere dallo sconforto.



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4541
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Deadnature » venerdì 13 maggio 2016, 16:47

La vostra discussione è molto interessante, vi ringrazio!

Io mi limito all'attualità e dico che Spurs-Thunder è stata una serie sontuosa: mai avrei pensato che i Thunder potessero riprendersi così dal disastro di Gara 1, invece Westbrook e (soprattutto) Durant hanno dato una prova di carattere notevole. Ora vedremo se sapranno confermarsi, contro i Warriors e un Curry tornato dall'infortunio e subito devastante. Mi aspetto una serie di livello altissimo e i Warriors vincenti in sei gare.
A Est Cleveland sembra decisamente più forte sia di Toronto che di Miami, ma entrambe queste squadre saranno un test più probante di Detroit e Atlanta in vista della finale. Pronostico un 4-1 Cleveland, chiunque esca dall'altra semifinale.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Avatar utente
Nievole
Messaggi: 458
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Nievole » venerdì 13 maggio 2016, 20:00

Deadnature ha scritto:La vostra discussione è molto interessante, vi ringrazio!
Lo faccio volentieri anche io, ho molti amici appassionati di NBA mentre io di solito arrivo ai playoffs, bellissimo leggervi.
Mi aspetto molto anche io dalla finale ad ovest, e nei limiti del possibile proverò a vederle. Ma temo una sciacquata di Golden State.

Io nel mio piccolo riporto le recenti evoluzioni in MLB con i Cubs che perdono il doubleheader contro i Padres (prima serie di sconfitte!) mentre in AL i Mets hanno rimontato fino alla vetta (mezza partita sui White Sox) grazie anche a due homer di Syndergaard, che oltre a lanciare palle fortissimo ha imparato a battere con forza :D


Allez Pierrot!
Giro delle Cerbaie

Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » domenica 15 maggio 2016, 7:43

Arrieta anche ieri notte mostruoso
è già a sette vinte con era bassissimo

Mentre vedo che Murphy dei nati sta ancora battendo oltre i 400 :champion:

Io dico gs 4 a 1 e Cleveland 4 a zero



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4541
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Deadnature » martedì 17 maggio 2016, 5:56

Bellissima gara 1 a Ovest, con OKC che risale da -13 all'intervallo per andarsi a prendere la vittoria a Golden State. Fenomenali Westbrook e Durant, ma molto solida anche la partita dei lunghi di OKC (specie Adams) contro la small ball di Golden State.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » mercoledì 18 maggio 2016, 6:54

Altra partita vinta da da OK.C. dopo uno svantaggio in doppia cifra.Quel che più sorprende è che a differenza della stagione regolare riescono a gestire meglio le energie fisiche e nervose,quando spesso arrivavano stanchi e poco lucidi agli ultimi minuti,finendo loro per subire le rimonte degli avversari con il contraccolpo psicologico che pagavano anche nelle partite successive.Adams è stato di fatto l'uomo in più della serie con San Antonio dove ha dominato sul piano fisico Duncan,West e Diaw,e ora ha ripreso dove aveva finito pure con Golden State.Quasi 15 punti (8 in stagione) e 11 rimbalzi di media nelle ultime 4,tutte vinte.



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3920
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 18 maggio 2016, 18:47

NHL che come l'NBA è in piena lotta per le finali di conference con le serie entrambe sull'1-1: a ovest St.Louis vs. San Jose, a est Tampa Bay vs. Pittsburgh. Pittsburgh Penguins che impattano la serie con una magia di Sidney Crosby all'overtime:
https://www.nhl.com/video/t-280664132/c-43983303

Pittsburgh Penguins che in semifinale di conference avevano eliminato in una serie tirata, tutte le partite terminate con una sola rete di scarto ad esclusione di una con due, i Washington Capitals di Alex Ovechkin grandi dominatori della stagione.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 18 maggio 2016, 20:41

Nhl la seguo meno
ma una cosa incredibile è l equilibrio
vista la regola season pensavo i capitali campioni. .
e invece

Vedo le quattro semifinalisti
difficile dire chi vinca..

Tu cosa ne pensi?



Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4541
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Deadnature » giovedì 19 maggio 2016, 6:03

E dopo l'equilibrata Gara 1 a Golden State è ricominciato il circo. Sono bastate un paio di transizioni sanguinose lasciate ai Warriors dai Thunder nell'ultimo minuto del secondo quarto per produrre un 8-0 che col senno di poi ha cambiato la partita. Nel terzo quarto Curry su livelli da Regular Season, e quand'è così (e la squadra gli gira attorno impeccabilmente) Golden State non si batte.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » domenica 22 maggio 2016, 6:46

L'altra notte hanno sorteggiato l'ordine di scelta valido solo per la Lotteria del draft NBA:

1-Philadelphia
2-L.A. Lakers
3-Boston (da Brooklyn)
4-Phoenix
5-Minnesota
6-New Orleans
7-Denver
8-Sacramento
9-Toronto (da New York)
10-Milwaukee
11-Orlando
12-Utah
13-Phoenix
14-Chicago

La prima scelta assoluta dovrebbe andare senza troppi indugi a Ben Simmons e la seconda a Brandon Ingram.In sede di pronostici si tende a sparare sempre altissimo,allora per il primo come tipologia di giocatore si richiama Lebron James e per il secondo Kevin Durant.Adilà della prova del campo,se per Ingram effettivamente ci sono similitudini tecniche e fisiche anche abbastanze marcate con Durant,personalmente Simmons credo farà un po' di fatica a fare l'esterno puro nella NBA con il raggio di tiro che si ritrova al momento,ma per il resto diciamo che il paragone importante non è proprio campato per aria.Ha fisico,tecnica,potenza e velocità più unica che rara per la stazza,sa mettere la palla per terra sia per chiudere al ferro che per scaricare per i compagni,al grande atletismo unisce una notevole visione di gioco.Forse Blake Griffin o Chris Webber rendono di più l'idea,rispetto ai quali però ha un miglior trattamento di palla e maggiore dinamismo,anche se il raggio di tiro come dicevo inquieta un po'.



Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » domenica 22 maggio 2016, 7:12

Del figlio di sabonis cosa ne pensi?



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » lunedì 23 maggio 2016, 7:30

Premesso che l'ho visto soltanto per quel poco che ha giocato agli Europei e in qualche highlights,mi sembra un buon giocatore in linea con i tanti che i lituani sanno produrre in serie nel ruolo,notevole dimensione offensiva e più incerta difensiva,affidabile tiro da 5 metri e buona tecnica anche per mettere palla a terra e avvicinarsi al ferro.L'aspetto mentale e della comprensione del gioco non li conosciamo,nel proseguio del suo sviluppo tecnico sono fondamentali come per tutti,spero per lui non abbia nulla a che fare con un Motiejunas,giocatore di grandi mezzi ma cresciuto poco nel tempo perché carente.Come tipologia di giocatore non credo somigli a Marc Gasol,giocatore in attività più simile al padre e che si è letto in giro,piuttosto è un 4 e mezzo come tanti altri lituani,tipo i Lavrinovic o Songaila o se vogliamo sparare alto alla Christian Laettner o Luis Scola.



Avatar utente
Nievole
Messaggi: 458
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:48
Località: Staffoli (Pi)
Contatta:

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Nievole » venerdì 27 maggio 2016, 19:42

Stanotte, a meno di cataclismi, LeBron dovrebbe raggiungere le Finals. Però essendo il match in Canada diamo il beneficio del dubbio ai Raptors, che a domicilio in questa serie sono stati ottimi.

Il vero "clou" c'è domani notte. GSW sotto 2-3 ed in trasferta ad OKC contro un team che in questi playoffs ha saputo stupire oltre ogni limite..
Non credo riuscirò a vederla in diretta però :(


Allez Pierrot!
Giro delle Cerbaie

Winter
Messaggi: 11932
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Winter » sabato 28 maggio 2016, 6:52

Sesta finale consecutiva per il prescelto :cincin: :champion:



Montana Miller
Messaggi: 1133
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Sport USA

Messaggio da leggere da Montana Miller » sabato 28 maggio 2016, 7:36

La NBA ha votato i migliori quintetti dell'anno:

1) Curry - Westbrook - James - Leonard - D.Jordan

2) Paul - Lillard - Green - Durant - Cousins

3) Lowry - K.Thompson - P.George - Aldridge - Drummond

Non capirò mai questa logica dell'equilibrio,di voler mettere a tutti i costi giocatori di ruolo.Ma mettessero quelli migliori e basta senza distinzioni di ruolo.I centri se non ci sono,se non sono di qualità,basterebbe non metterli.3 giocatori veramente non all'altezza del riconoscimento.Ignorati giustamente i 2 di Houston,nonostante le cifre di Harden.Premiata la grande stagione di Lillard che forse poteva invertirsi con Thompson,non vorrei che qualcuno abbia voluto farsi perdonare l'esclusione dall'All Star Game.Tenuto fuori Demar Derozan,56 V,2' posto a est e record di franchigia per Toronto.Oltre a rendimento di primo livello.Di questo giocatore mi piace il fatto che sembri molto anni 80',vecchio stile nonostante un atletismo moderno,ha tanto gioco "in mezzo" nel cosiddetto mid range,con largo uso di arresto e tiro e gioco spalle a canestro.Aspetto del gioco da molti dimenticato in favore della chiusura al ferro e del tiro da 3,considerati più pregiati in quanto maggiormente remuneretativi.




Rispondi