Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 988
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda nemecsek. » giovedì 22 dicembre 2016, 21:11

ot

qualche anno fa, in collaborazione col mio amico cuoco/muratore Massimo Senis, che fungeva da consulente linguistico, avevo iniziato la scrittura di un soggetto per un fumetto, Le avventure di Stephen Hawking in Sardegna.
Stefanino, giunto per una sere di equivoci ed errori in un piccolo paese sardo, conquista la stima e il rispetto degli isolani grazie alla formidabile tenuta al bere e alla sua innata discrezione...

bella Steffannino... vah forrte questa..... vuole ggomme misclen questa...
:lol:


fine ot


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine


Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » domenica 7 maggio 2017, 16:22

per nameckesck la scienzacoatta http://www.lascienzacoatta.it

LA NASCITA DAA TEORIA QUANTISTICA
Allegati
planck.jpg
planck.jpg (67.61 KiB) Visto 777 volte


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 988
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda nemecsek. » domenica 7 maggio 2017, 23:27

matteo.conz ha scritto:per nameckesck la scienzacoatta http://www.lascienzacoatta.it



E MUORO

:lol: :lol: :lol:

Immagine


Immagine

Immagine



:champion: grazie Conz.


...ve lo meritate Nanni Moretti....

Immagine

Admin
Messaggi: 11553
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda Admin » domenica 7 maggio 2017, 23:39

Ma soprattutto, chi è

nameckesck


???

:diavoletto: :diavoletto:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » sabato 13 maggio 2017, 19:05

AIUTO!!!! Associazione terrapiattisti belluno! non immaginavo questi individui fossero così vicini a me e ciò mi sconvolge https://www.facebook.com/terrapiattisti/

"L'anti-intellettualismo è stato un costante tarlo che si è insinuato nella nostra vita politica e culturale, nutrito dall'idea sbagliata che democrazia significhi che la nostra ignoranza valga quanto l’altrui conoscenza."
I. Asimov


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein


el_condor
Messaggi: 2620
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda el_condor » martedì 20 giugno 2017, 12:58



Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » sabato 24 giugno 2017, 21:21

Sabino matarrese, ordinario di cosmologia a padova e teorico dell'inflazione. Discorso di un post che scrissi tempo fa sulle analogie tra universo e buchi neri. Al min 39 trovo finalmente qualcno che parla di questo in relazione al processo con cui si possono creare particelle materiali da particelle virtuali nel vuoto quantistico: solo in due casi estremi e cioè un buco nero e l'inflazione cosmica! Le due particelle non fanno in tempo ad annichilarsi perchè lo spazio gli scappa da sotto i piedi
https://www.youtube.com/watch?v=M3Ta-Xuv6VY


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » venerdì 30 giugno 2017, 0:04

Questo è davvero bello. La super simmetria non si trova, i buchi neri microscopici non si trovano. Il dibattito tra loop quantum gravity e teoria delle stringhe. Il principio antropico. E' forse un problema ontologico? la fisica va verso il misticismo? (la sefuo per quello)...davvero interessanti domande e punti di vista: le cose esistono perchè sono in relazione oppure possiamo conoscerle solo se sono in relazione?
Carlo Rovelli "La realtà non è come ci appare"
https://www.youtube.com/watch?v=hlf6u6Oxsyc&t=3918s


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Admin
Messaggi: 11553
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 3 luglio 2017, 23:57

Conzie, che mi dici della teoria secondo cui tutto ciò potrebbe non essere altro che un'immensa simulazione al computer?

È uscito qualche giorno fa un articolo sulla Stampa (o era il Corriere) che reportava di un convegno sul tema, nel quale fior di scienziati lo davano per quasi certo.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Admin
Messaggi: 11553
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda Admin » martedì 4 luglio 2017, 0:00



Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
nino58
Messaggi: 7852
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda nino58 » martedì 4 luglio 2017, 7:26

Admin ha scritto:Conzie, che mi dici della teoria secondo cui tutto ciò potrebbe non essere altro che un'immensa simulazione al computer?

È uscito qualche giorno fa un articolo sulla Stampa (o era il Corriere) che reportava di un convegno sul tema, nel quale fior di scienziati lo davano per quasi certo.


Era un'immensa simulazione anche quando i computer non c'erano.
Cionondimeno è possibilissimo che l'invenzione dei computer abbia permesso a qualcuno di presentare la realtà, anche cosmica, come qualcosa che, forse, non è.
Oppure che è.
Oppure che, verosimilmente, è.
La domanda, però, è: come scoprire se qualcuno fabbrica e racconta a modo suo ?
Chi lo svela ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3802
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda Slegar » martedì 4 luglio 2017, 9:57

Ai tempi dell'università conoscevo un brillante studente di fisica che mi diede la migliore definizione del suo lavoro: "La fisica, che sia delle particelle o astrofisica, alla fine è come un grande gioco di simulazione e a noi ci pagano per giocare; sono molto fortunato di aver la possibilità di divertirmi per tutta la vita". Alla fine della fiera le leggi della fisica non sono altro che dei modelli in cui si cerca di rappresentare la realtà e che verosimilmente la realtà sia quella e se non riesco a far quadrare perfettamente il cerchio inserisco una costante; poi posso inventarmi e dare credibilità a qualsiasi panzana, come che la terra sia contenuta in uno schermo a led ricurvo di ultima generazione, così accontento sia i terrapiattisti che i computeristi.

Faccio un esempio; fino al medio evo era credenza che quando si scoccava una freccia con l'arco era il bersaglio che attirava a se la freccia stessa attraverso il suo spirito (più o meno dovrebbe essere così). Le leggi del moto uniforme ci dicono che la freccia scoccata dall'arco è soggetta percorre un tragitto la cui componente orizzontale dipende dalla velocità iniziale e quella verticale, oltre cha dalla componente verticale della velocità, anche da un'accellerazione che sulla terra è pari a g = 9,81 m/s2 (accelerazione di gravità). Questa g però è una costante di cui non si conoscono ancora le leggi che la regolano e che solamente da qualche anno è stata mappata la distribuzione sulla superficie terrestre.

Potrebbe essere che l'accelerazione di gravità g dipenda dallo spirito della freccia.

Admin ha scritto:Conzie, che mi dici della teoria secondo cui tutto ciò potrebbe non essere altro che un'immensa simulazione al computer?

Hai ascoltato anche tu l'ultimo album di Francesco Gabbani?



Admin
Messaggi: 11553
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda Admin » martedì 4 luglio 2017, 12:00

Slegar ha scritto:Hai ascoltato anche tu l'ultimo album di Francesco Gabbani?


A dire il vero no... lo faccio ora, va'. :)


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3802
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda Slegar » martedì 4 luglio 2017, 12:02

Admin ha scritto:
Slegar ha scritto:Hai ascoltato anche tu l'ultimo album di Francesco Gabbani?


A dire il vero no... lo faccio ora, va'. :)

Notevole, a mio avviso.



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » martedì 11 luglio 2017, 15:59

Admin ha scritto:Conzie, che mi dici della teoria secondo cui tutto ciò potrebbe non essere altro che un'immensa simulazione al computer?

È uscito qualche giorno fa un articolo sulla Stampa (o era il Corriere) che reportava di un convegno sul tema, nel quale fior di scienziati lo davano per quasi certo.


Non mi sono dimenticato, vorrei poter scrivere un bel testo sulle mie idee ed i motivi che mi hanno portato a maturarle ma...è il solito insoluto mito della caverna di platone e poi di cartesio. Insomma posso solo pormi domande e ci sono talk\video che vedo di ritrovare e che di certo spiegano con molto meglio di come potrei far io. Il canale Vsauce ad esempio oppure seminari di eugenio coccia. Dai, post tour ci lasciamo andare a qualche suggestione...no?


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » martedì 11 luglio 2017, 19:01

Anche se l'interezza di questa vita non fosse altro che sogno e il mondo fisico un fantasma, io definirei questo sogno e questo fantasma abbastanza veri se, usando bene la ragione, non ne fossimo mai ingannati.
Leibniz....quuello degli integrali :(


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6365
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Oliver, un grande ingiustamente dimenticato

Messaggio da leggereda matteo.conz » sabato 15 luglio 2017, 16:17



Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein