Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4783
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da simociclo » mercoledì 24 agosto 2016, 12:53

Domanda forse antipatica e forse anche con poco senso. Ma è ancora agosto.... :)

Io non riesco a considerare tutte uguali le medaglie olimpiche. Non ci riesco proprio. Stimo tutti coloro che investono la loro vita per perseguire un obbiettivo come quello, ovviamente, ma ogni volta, istintivamente, dentro di me le medaglie le "peso".

Capita anche a voi?
e ha senso considerare diversamente le varie discipline?

Io tra quelle pesanti metto Atletica, Nuoto, Ciclismo, Ginnastica artistica, Basket, Pallavolo... ma anche Thriatlon ad esempio.

Tendo a considerare di più gli sport che hanno un grosso numero di nazioni competitive e meno quelli decisi dai giudici (con l'eccezione della ginnastica a anche dei tuffi). Alle Olimpiadi seguo anche meno quegli sport che non vedono nell'apputamento a 5 cerchi come LA GARA, quindi il calcio e il tennis (anche se devo dire che i tennisti piano piano stanno migliorando l'approccio, potrebbe succedere come per i ciclisti professionisti tra un paio di edizioni). Ovviamente non considero il golf.

Faccio molta fatica a considerare sport il tiro al piattello e altre specialità con i fucili e pistole, ogni volta penso che ci starebbero bene le freccette piuttosto, mentre sorrido a vedere badminton e tiro con l'arco, mi sembrano più dei giochini che altro. Il pentathlon moderno non lo capisco, mi paiono discipline messe insieme a caso e in cui la parte di equitazione (altro sport che considero poco) è sostanzialmente una lotteria

A livello medio metto il canottaggio/canoa e la vela.


Voi, che dite?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12595
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 24 agosto 2016, 13:40

l'unica certezza è che un oro nell'eptathlon vale molto di più che nel ciclismo su strada.
almeno, così ci ha insegnato bragagna (andrebbe verificato cosa ne pensa il vate Tamberi).


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6625
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Subsonico » mercoledì 24 agosto 2016, 13:51

Io dico che essere migliori al mondo di qualcosa significa sempre prevalere su migliaia, se non milioni di persone e perciò ciascun oro è un grande risultato frutto di fatiche infinite.
Volendo matematizzare la cosa, potremmo dire che gli ori più importanti sono quelli che provengono da discipline nelle quali la base è più ampia (tipo: 100 metri piani invece del trampolino elastico o della lotta greco-romana..) ma anche qui il ragionamento per le olimpiadi presenterebbe delle falle (vedi sport come calcio o pugliato dove comunque non combattono i migliori al mondo). Io sono per "uno vale uno", infischiandomene anche della bellezza dello sport, pure se stiamo parlando di Dressage.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Admin
Messaggi: 14363
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Admin » mercoledì 24 agosto 2016, 13:59

La presenza di alcune discipline come il citato badminton va nella direzione dell'universalità delle Olimpiadi, nel senso che sono stati inseriti nel programma anche sport molto popolari in terre a noi lontane, e in fondo è giusto così.

Non mi piacciono gli sport in cui non c'è un'oggettività lampante (al netto di distorsioni quali doping o tresche varie), durante i Giochi mi chiedevo sempre (le poche volte che li ho seguiti) cosa differenzi, nei tuffi (o nella ginnastica) un esercizio da 8 e uno da 8.5. :boh:

Subsonico ha scritto:Io sono per "uno vale uno"
Sei proprio un grillino... :diavoletto:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
galliano
Messaggi: 14444
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 24 agosto 2016, 14:17

Io le peso, ma i miei pesi sono diversi dai tuoi.
Io peso anche all'interno dello stesso sport. Per dire l'oro della crono femminile non pesa come l'oro della corsa in linea.
A me non dispiace il tiro, ma come al solito ridurrei le medaglie assegnate.
Trap, double Trap, una è di troppo.
Perché la Pistola dai 10 e dai 25mt? Allora anche nel tiro con l'arco potrebbero introdurre la doppia distanza.

Solito discorso nella boxe, judo, lotta: troppe categorie di peso
Senza contare che tra lotta greco romana e lotta libera, una delle due è di troppo.

Infine il nuoto :D
Assolutamente fuori luogo assegnare 32 medaglie + 2 di gran fondo.
Ritornerei alle 18 medaglie assegnate a Tokyo 64.
Non so se mi sono spiegato a TOKYO le medaglie nel nuoto erano 18 (diciotto) e ora siamo passati all'incredibile numero di 32+2!!!
Per dirla tutta le 9 medaglie di Bolt valgono almeno 36 medaglie d'oro di nuoto.
Le otto di spitz valgono più o meno come la doppietta 5000/10000 di Mo Farah



Avatar utente
galliano
Messaggi: 14444
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 24 agosto 2016, 14:20

A me il badminton non dispiace per nulla e in oriente è molto diffuso.
Porterei anche il cricket.
Via il rugby a 7 e ovviamente lo scandaloso doppio misto nel tennis, ormai puro anacronismo.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 14435
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 24 agosto 2016, 14:24

Chiedo una cosa, perchè il ciclocross non è inserito ne' nelle Olimpiadi estive ne' in quelle invernali?


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5480
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Deadnature » mercoledì 24 agosto 2016, 14:32

Il problema del ciclocross (e della corsa campestre, similmente) è che le Olimpiadi invernali ammettono solo sport che si disputano su neve o ghiaccio. Secondariamente, si tratta di uno sport forse troppo poco diffuso: non sono espertissimo, ma non credo di sbagliare dicendo che dei primi venti migliori crossisti almeno la metà sono belgi.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Avatar utente
galliano
Messaggi: 14444
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 24 agosto 2016, 14:33

Walter_White ha scritto:Chiedo una cosa, perchè il ciclocross non è inserito ne' nelle Olimpiadi estive ne' in quelle invernali?
Infatti c'era un'idea, non so se accompagnata da una richiesta formale, di chiederne l'ammissione ai Giochi invernali



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 14435
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 24 agosto 2016, 14:38

galliano ha scritto:
Walter_White ha scritto:Chiedo una cosa, perchè il ciclocross non è inserito ne' nelle Olimpiadi estive ne' in quelle invernali?
Infatti c'era un'idea, non so se accompagnata da una richiesta formale, di chiederne l'ammissione ai Giochi invernali
Perchè anche se non ne ho viste molte di gare, mi è sempre sembrato anche meglio della MTB
Poi se mettono BMX, e a Tokyo pure il Surf, praticato solamente in Australia, Sudafrica e USA....
Questi 2 mi sembrano più sport da eventi RedBull che altro


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

dietzen
Messaggi: 6386
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da dietzen » mercoledì 24 agosto 2016, 15:31

Walter_White ha scritto:
galliano ha scritto:
Walter_White ha scritto:Chiedo una cosa, perchè il ciclocross non è inserito ne' nelle Olimpiadi estive ne' in quelle invernali?
Infatti c'era un'idea, non so se accompagnata da una richiesta formale, di chiederne l'ammissione ai Giochi invernali
Perchè anche se non ne ho viste molte di gare, mi è sempre sembrato anche meglio della MTB
Poi se mettono BMX, e a Tokyo pure il Surf, praticato solamente in Australia, Sudafrica e USA....
Questi 2 mi sembrano più sport da eventi RedBull che altro
il surf è diffusissimo anche in sudamerica ad esempio (anzi strano che non lo abbiano fatto sport olimpico qui in brasile dove hanno vari atleti al top), ma è piuttosto praticato anche in europa, in francia e portogallo soprattutto, anche in italia (anche se il mediterraneo non è molto adatto) c'è un discreto numero di praticanti.
più che altro si tratta di un altro sport dove a decidere è un giudizio della giuria e questo è sicuramente più scocciante.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 19357
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 24 agosto 2016, 16:20

Per me le medaglie d'oro son tutte equivalenti, eccezion fatta per un isolato caso: il calcio maschile. Sono del parere che all'olimpiade ci debbano andare i migliori, specialità per specialità e in questo senso ormai l'unica disciplina che non si è ancora adeguata a tale principio è proprio il calcio maschile. Nel corso degli ultimi 20 anni lo han fatto il tennis e il ciclismo, ma il calcio proprio non ne vuol sapere. Per me non è tollerabile che ai Giochi Olimpici vadano le nazionali giovanili con un paio di fuori quota. Ecco, ci sarebbe da fare un discorso del tipo: o ci vanno le nazionali maggiori, oppure che resti solo il calcio femminile. Non ne so abbastanza di pugilato, ma a quanto mi pare di capire anche lì funziona così, quindi manderei a casa pure loro.

Per il resto non mi piacciono gli sport dove il risulato è un voto prodotto da giudici, troppi rischi di brogli..


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

dietzen
Messaggi: 6386
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da dietzen » mercoledì 24 agosto 2016, 17:08

Tranchée d'Arenberg ha scritto:Per me le medaglie d'oro son tutte equivalenti, eccezion fatta per un isolato caso: il calcio maschile. Sono del parere che all'olimpiade ci debbano andare i migliori, specialità per specialità e in questo senso ormai l'unica disciplina che non si è ancora adeguata a tale principio è proprio il calcio maschile. Nel corso degli ultimi 20 anni lo han fatto il tennis e il ciclismo, ma il calcio proprio non ne vuol sapere. Per me non è tollerabile che ai Giochi Olimpici vadano le nazionali giovanili con un paio di fuori quota. Ecco, ci sarebbe da fare un discorso del tipo: o ci vanno le nazionali maggiori, oppure che resti solo il calcio femminile.
il calcio maschile alle olimpiadi è un compromesso piuttosto ipocrita che credo venga visto da cio e fifa come un male necessario. il cio da un lato non può fare a meno del calcio nella vetrina olimpica, visto che è pur sempre lo sport più seguito e praticato al mondo, ma non saprei nemmeno dire se voglia davvero la partecipazione delle nazionali maggiori, che farebbero sì crescere i guadagni ma anche cannibalizzerebbero pure molto dello spazio dedicato dai media alle discipline minori (che infatti già non amano il calcio olimpico nemmeno in questa forma ibrida). d'altro canto la fifa non ci pensa nemmeno a mandare le nazionali maggiori ai giochi, anzi ostacola in ogni modo la partecipazione (come si vede dalla regola che permette alle squadre di club di rifiutare i giocatori alle selezioni olimpiche), perché sanno bene che a quel punto diventerebbe un evento concorrenziale al mondiale, con il quale ora incassano cifre enormi e mandano avanti tutto il carrozzone. ma anche loro non possono nemmeno sbattere la porta, perché appunto il calcio deve in qualche modo essere rappresentato alle olimpiadi.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6056
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 24 agosto 2016, 18:45

Purtroppo anch'io peso le medaglie.
- negli sport individuali la prova a squadre contano meno
- negli sport in cui c'è un concorso generale quella medaglia conta molto di più
- dove ci sono bronzi a pari merito, quel bronzo conta 1/2
- se i migliori non partecipano perché non interessati, le medaglie non valgono nulla

Discorso affine, ma differente, la presenza di alcuni sport:
- escluderei tutti gli sport per i quali l'Olimpia non è LA GARA
- non ammettere le "manifestazioni artistiche" o "circensi" (ritmica, sincro, trampolino elastico)
- ogni SPORT deve avere una componente fisica, una tecnica e una tattica (i "tiri" non sono sport)
- fuori l'equitazione oppure medaglia al cavallo e non al cavaliere

Infine le specialità. La mia regola generale e che un atleta non può essere il più forte al mondo in più specialità. In caso contrario va eliminata una delle specialità. Il nuoto è il caso più eclatante. Per come la vedo io farei una prova di velocità e una di fondo (comprese acque libere) tutte a stile e in più i 400 misti. Stop. Troppe medaglie nel ciclismo su pista, tanti doppioni nell'atletica.



eka
Messaggi: 34
Iscritto il: domenica 7 agosto 2016, 11:49

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da eka » mercoledì 24 agosto 2016, 22:24

Tranchée d'Arenberg ha scritto: Non ne so abbastanza di pugilato, ma a quanto mi pare di capire anche lì funziona così, quindi manderei a casa pure loro.
il problema del pugilato è che è una farsa, i giudici decidono a tavolino chi mandare avanti a prescindere. io lo seguirei pure ma c'è un limite a tutto. non so quanto ci sia di olimpico, tra l'altro.



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10366
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Visconte85 » mercoledì 24 agosto 2016, 23:09

eka ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto: Non ne so abbastanza di pugilato, ma a quanto mi pare di capire anche lì funziona così, quindi manderei a casa pure loro.
il problema del pugilato è che è una farsa, i giudici decidono a tavolino chi mandare avanti a prescindere. io lo seguirei pure ma c'è un limite a tutto. non so quanto ci sia di olimpico, tra l'altro.
quando devono decidere i giudici non c'è niente di equo in un olimpiade, la boxe è scandalosa come gli anelli (ricordo il bronzo di Chechi ad Atene dove venne ''clamorosamente'' regalato un oro al ginnasta greco)


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne
2020: Campione italiano in linea

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 14435
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 24 agosto 2016, 23:11

eka ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto: Non ne so abbastanza di pugilato, ma a quanto mi pare di capire anche lì funziona così, quindi manderei a casa pure loro.
il problema del pugilato è che è una farsa, i giudici decidono a tavolino chi mandare avanti a prescindere. io lo seguirei pure ma c'è un limite a tutto. non so quanto ci sia di olimpico, tra l'altro.
Cammarelle ne sa qualcosa.... :angry: :angry: :angry: :grr:


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6056
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 24 agosto 2016, 23:36

Visconte85 ha scritto:
quando devono decidere i giudici non c'è niente di equo in un olimpiade, la boxe è scandalosa come gli anelli (ricordo il bronzo di Chechi ad Atene dove venne ''clamorosamente'' regalato un oro al ginnasta greco)
Lo scandalo di quella finale non fu certo l'oro di Tambakos, che fece un esercizio meraviglio quanto quello di Yovchev, ma fu il furto ai danni di Matteo Morandi il cui bronzo diventò una sorta di medaglia alla carriera per Chechi



Winter
Messaggi: 16264
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 25 agosto 2016, 7:54

Sport di squadra sicuramente più importanti
atletica e nuoto anche , ma con troppe specialità doppioni
senza i doppioni i vari Phelps e Bolt non potrebbero aver vinto così tante medaglie
Tuffi..troppe medaglie
Judo , taekwondoo ecc da togliere
ciclismo
strada più importante
pista , salvo l inseguimento a squadre molto meno
troppi doppioni

Surf skateboard inutili



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 19357
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 25 agosto 2016, 8:53

Winter ha scritto:Sport di squadra sicuramente più importanti
atletica e nuoto anche , ma con troppe specialità doppioni
senza i doppioni i vari Phelps e Bolt non potrebbero aver vinto così tante medaglie
Tuffi..troppe medaglie
Judo , taekwondoo ecc da togliere
ciclismo
strada più importante
pista , salvo l inseguimento a squadre molto meno
troppi doppioni

Surf skateboard inutili
ma lo skateboard dove l'hai visto? :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Winter
Messaggi: 16264
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 25 agosto 2016, 8:54

Alle prossime olimpiadi..



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6625
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Subsonico » giovedì 25 agosto 2016, 11:02

Comunque l'oro più importante di tutti è quello nella Pole Dance, sogno il momento in cui arriverà alle Olimpiadi.
Una delle discipline di ginnastica più complete che esistano


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Winter
Messaggi: 16264
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 25 agosto 2016, 17:01

:champion: :cincin:



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2323
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da nemecsek. » giovedì 25 agosto 2016, 23:28

Subsonico ha scritto:Comunque l'oro più importante di tutti è quello nella Pole Dance, sogno il momento in cui arriverà alle Olimpiadi.
Una delle discipline di ginnastica più complete che esistano
...possino darte na cortellata, a te e ai cuchi de profilazione...
:D

Immagine


Immagine

Avatar utente
galliano
Messaggi: 14444
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 26 agosto 2016, 0:11

Winter ha scritto:Sport di squadra sicuramente più importanti
atletica e nuoto anche , ma con troppe specialità doppioni
senza i doppioni i vari Phelps e Bolt non potrebbero aver vinto così tante medaglie
Tuffi..troppe medaglie
i
Oddio nei tuffi fanno il trampolino da 3 mt e la piattaforma da 10, più il sincronizzato, in tutto 6 medaglie tra uomini e donne.
Non un'enormità. Io comunque toglierei il tuffo sincronizzato



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4783
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da simociclo » venerdì 26 agosto 2016, 0:17

galliano ha scritto:
Winter ha scritto:Sport di squadra sicuramente più importanti
atletica e nuoto anche , ma con troppe specialità doppioni
senza i doppioni i vari Phelps e Bolt non potrebbero aver vinto così tante medaglie
Tuffi..troppe medaglie
i
Oddio nei tuffi fanno il trampolino da 3 mt e la piattaforma da 10, più il sincronizzato, in tutto 6 medaglie tra uomini e donne.
Non un'enormità. Io comunque toglierei il tuffo sincronizzato
8 medaglie: trampolino, trampolino sincronaca, piattaforma, piattaforma sincro. Sia uomini che donne


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
galliano
Messaggi: 14444
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 26 agosto 2016, 0:32

jerrydrake ha scritto: Infine le specialità. La mia regola generale e che un atleta non può essere il più forte al mondo in più specialità. In caso contrario va eliminata una delle specialità. Il nuoto è il caso più eclatante. Per come la vedo io farei una prova di velocità e una di fondo (comprese acque libere) tutte a stile e in più i 400 misti. Stop. Troppe medaglie nel ciclismo su pista, tanti doppioni nell'atletica.
In generale sono d'accordo, ma i doppioni nell'atletica sono pochi, sicuramente 5000/10000
Poi volendo 800/1500 e 100/200. stop.
Ah sì c'è anche la marcia con 20/50 km.
Io toglierei la 20 di marcia, i 10000 e forse i 1500.
Nei 200 c'è il fattore curva che conta parecchio rispetto ai 100.
Poi toglierei il martello.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 14444
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 26 agosto 2016, 0:38

simociclo ha scritto: 8 medaglie: trampolino, trampolino sincronaca, piattaforma, piattaforma sincro. Sia uomini che donne
allora si' sono troppe.
il sincrono dalla piattaforma l'ho proprio perso, ricordavo solo quello dal trampolino



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 19357
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Olimpiadi: ha senso "pesare" le medaglie?

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 26 agosto 2016, 8:43

dietzen ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:Per me le medaglie d'oro son tutte equivalenti, eccezion fatta per un isolato caso: il calcio maschile. Sono del parere che all'olimpiade ci debbano andare i migliori, specialità per specialità e in questo senso ormai l'unica disciplina che non si è ancora adeguata a tale principio è proprio il calcio maschile. Nel corso degli ultimi 20 anni lo han fatto il tennis e il ciclismo, ma il calcio proprio non ne vuol sapere. Per me non è tollerabile che ai Giochi Olimpici vadano le nazionali giovanili con un paio di fuori quota. Ecco, ci sarebbe da fare un discorso del tipo: o ci vanno le nazionali maggiori, oppure che resti solo il calcio femminile.
il calcio maschile alle olimpiadi è un compromesso piuttosto ipocrita che credo venga visto da cio e fifa come un male necessario. il cio da un lato non può fare a meno del calcio nella vetrina olimpica, visto che è pur sempre lo sport più seguito e praticato al mondo, ma non saprei nemmeno dire se voglia davvero la partecipazione delle nazionali maggiori, che farebbero sì crescere i guadagni ma anche cannibalizzerebbero pure molto dello spazio dedicato dai media alle discipline minori (che infatti già non amano il calcio olimpico nemmeno in questa forma ibrida). d'altro canto la fifa non ci pensa nemmeno a mandare le nazionali maggiori ai giochi, anzi ostacola in ogni modo la partecipazione (come si vede dalla regola che permette alle squadre di club di rifiutare i giocatori alle selezioni olimpiche), perché sanno bene che a quel punto diventerebbe un evento concorrenziale al mondiale, con il quale ora incassano cifre enormi e mandano avanti tutto il carrozzone. ma anche loro non possono nemmeno sbattere la porta, perché appunto il calcio deve in qualche modo essere rappresentato alle olimpiadi.
Certo, è un compromesso. A me i compromessi non piacciono quasi mai. Quello su cui non sono certo è che il CIO abbia veramente bisogno del calcio alle olimpiadi. Non se lo guarda nessuno secondo me.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Rispondi