Fatti di politica 2018

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6084
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Slegar »

Per come la vedo io, l'elezione della Casellati è stato un messaggio chiaro e forte dato da Salvini a Berlusconi: adesso nel centro-destra comando io facendo eleggere un personaggio a te gradito ma non il tuo uomo. Il tutto col beneplacito del M5S che ha capito, a mio avviso, che per governare deve passare dalle parti del Cdx.

Salvini in questo momento cerca di tenere i piedi in due staffe: accordo con M5S per il governo nazionale, tenuta delle coalizioni di Cdx che governano Liguria, Lombardia e Veneto. Se poi Salvini, per caso, riuscirà a mettere in piedi una grosse koalition M5-Cdx avrà compiuto una mossa politica notevole.

Se Schifani è stato eletto alla Presidenza del Senato, la Casellati non è certamente peggio.


fair play? No, Grazie!
Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3881
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

lemond ha scritto:
Bitossi ha scritto:...trovo invece logico che ci si “annusi”, tra chi ha come denominatore comune il populismo irresponsabile e avventuristico.
(Nota a margine: ciò induce una visione sostanzialmente di destra senza a ben vedere esserlo veramente, fatto che rappresenta una tra le anomalie, se non LA anomalia della storia italiana unitaria, ancor di più se si guarda agli ultimi 100 anni, o magari proprio a 100 anni fa circa... :boh: )
Dopotutto, il PD del 2013 era ancora un partito di centro-centro-centro-sinistra... :diavoletto:
Non ho ben capito quel che pensi, perché da quel che leggo sembra che il populismo irresponsabile e avventuristico non sia (alla fine) di destra? E non comprendo neppure il tuo riferimento a cento anni, quando terminava la guerra più assurda della storia umana e si stava aprendo in Italia le porte al fascismo. Sia detto "en passant" che da allora non mai visto un politico di sinistra nel nostro paese (forse Gramsci, ma è vissuto troppo poco per affermarlo con certezza) e uno solo di centro-sinistra: De Gasperi.

P.S. Però ho scritto per chiedere, non per affermare.
Certo che il populismo abbia una connotazione di destra, direi più negli esiti che nelle intenzioni. Traduco: quando al potere, per mancanza di capacità di analisi, di cultura politica, anche solo per utilitarismo, finisce per allearsi e fare gli interessi della classe "dominante", lavoro sporco compreso... ;) La parabola del fascismo può essere letta anche in questo modo; da qui il riferimento ai circa 100 anni fa.
Quello che intendevo invece come anomalia, è il fatto che la DESTRA-DESTRA (i potentati economico/finanziari, ecc.) in Italia riceva relativamente poco consenso, soprattutto a livello elettorale, lasciando spazio e contemporaneamente terreno fertile alle manifestazioni di cui sopra.

PS: manco Pietro Secchia di "sinistra"? :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Admin
Messaggi: 14501
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Admin »

Tranchée, una cortesia: passi per il fessacchiotto che hai affettuosamente affibbiato a me qualche settimana fa (pur tradendo, in codesta tua interpretazione, il senso del mio attivismo), ma ti chiedo di evitare epiteti indelicati quando non proprio sgradevoli all'indirizzo di questi o quegli elettori. I quali non sono un'entità astratta composta da "gli altri" ma sono anche rappresentati qui dentro, e non credo che qualcuno abbia il diritto di insultarli o offenderli.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Admin ha scritto:Tranchée, una cortesia: passi per il fessacchiotto che hai affettuosamente affibbiato a me qualche settimana fa (pur tradendo, in codesta tua interpretazione, il senso del mio attivismo), ma ti chiedo di evitare epiteti indelicati quando non proprio sgradevoli all'indirizzo di questi o quegli elettori. I quali non sono un'entità astratta composta da "gli altri" ma sono anche rappresentati qui dentro, e non credo che qualcuno abbia il diritto di insultarli o offenderli.
obbedisco :bll:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Bitossi ha scritto:Quello che intendevo invece come anomalia, è il fatto che la DESTRA-DESTRA (i potentati economico/finanziari, ecc.) in Italia riceva relativamente poco consenso, soprattutto a livello elettorale, lasciando spazio e contemporaneamente terreno fertile alle manifestazioni di cui sopra.
Ora ho capito, però a me sembra chiaro che i potentati ricevono poco consenso formale, perché la gente mica li conosce e ai primi importa anche poco dei c.d. ludi cartacei. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Montana Miller »

I potentati sono tutelati attraverso la salvaguardia del potere bancario,organismo precipitato proprio per andare incontro all'esposizione debitoria dei soliti noti,in realtà tutelata dall'anonimato.E' dal 2012 che questi fanno il bello e il cattivo tempo,o meglio diciamo senza più inibizioni passate,poi mica è colpa della gente,che invero ha impiegato un po',se ha capito benissimo quale sia il partito di riferimento del potere costituito e l'ha posto in minoranza.


Winter
Messaggi: 17098
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Winter »

Bitossi ha scritto: Quello che intendevo invece come anomalia, è il fatto che la DESTRA-DESTRA (i potentati economico/finanziari, ecc.) in Italia riceva relativamente poco consenso, soprattutto a livello elettorale, lasciando spazio e contemporaneamente terreno fertile alle manifestazioni di cui sopra.
Pensa che i potentati economici/finanziari , io li ho sempre identificati con la sinistra.. :D


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3881
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

Winter ha scritto:
Bitossi ha scritto: Quello che intendevo invece come anomalia, è il fatto che la DESTRA-DESTRA (i potentati economico/finanziari, ecc.) in Italia riceva relativamente poco consenso, soprattutto a livello elettorale, lasciando spazio e contemporaneamente terreno fertile alle manifestazioni di cui sopra.
Pensa che i potentati economici/finanziari , io li ho sempre identificati con la sinistra.. :D
Capisco la battuta, anche se parzialissima e riferibile a qualcosa che di “sinistra” conserva solo l’aspetto nominale, o meglio che probabilmente ha già perso pure quello. :D

Questo però sembra dare forza al mio ragionamento: il fatto che il “capitale” (chiedo perdono per la semplificazione) sia meno identificabile e rappresentato a livello politico, rispetto ad altre società occidentali (almeno europee... :fischio: ), fa sì che il populismo nel nostro paese rappresenti, storicamente, socialmente ed economicamente, un rischio maggiore. :boh:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Montana Miller »

Secondo me invece il fatto che in Italia sia più difficile da identificare rispetto agli americani,che fanno più o meno tutto alla luce del Sole con le donazioni per le campagne elettorali,significa solo che difendersi dal lobbysmo per i cittadini sia più difficile.Sono annidati un po' in tutti i partiti e centri di potere,agendo nelle commissioni parlamentari piuttosto attraverso le fiducie che i governi pongono su maxi emendamenti e documenti economici,che casualmente contengono delibere per quello e favori per quell'altro senza essere minimamente discussi.Pensa alle conquiste e ai privilegi previdenziali dei Sindacati,quali retroscena debbano avere e cosa abbiano concesso in cambio per averli.Se in Italia la Magistratura non avesse fatto saltare quel Sistema Politico il Populismo sarebbe rimasto confinato al Nord a parlare solo di Secessione e poco altro,da capire per quanto tempo visto che facilmente disinnescabile,segno che fino a quel momento i potentati economici avevano sempre lavorato sotto traccia nell'anonimato.Probabilmente Berlusconi non lo avevano previsto ma appare evidente avessero cambiato cavallo,l'unico non disarcionato da quella stagione.Che poi sottotraccia si fa per dire,gli Agnelli sono stati al Governo come in Parlamento a vari livelli,con quella storia personale e professionale...


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3881
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

Montana Miller ha scritto:Secondo me invece il fatto che in Italia sia più difficile da identificare rispetto agli americani,che fanno più o meno tutto alla luce del Sole con le donazioni per le campagne elettorali,significa solo che difendersi dal lobbysmo per i cittadini sia più difficile.Sono annidati un po' in tutti i partiti e centri di potere,agendo nelle commissioni parlamentari piuttosto attraverso le fiducie che i governi pongono su maxi emendamenti e documenti economici,che casualmente contengono delibere per quello e favori per quell'altro senza essere minimamente discussi.Pensa alle conquiste e ai privilegi previdenziali dei Sindacati,quali retroscena debbano avere e cosa abbiano concesso in cambio per averli.Se in Italia la Magistratura non avesse fatto saltare quel Sistema Politico il Populismo sarebbe rimasto confinato al Nord a parlare solo di Secessione e poco altro,da capire per quanto tempo visto che facilmente disinnescabile,segno che fino a quel momento i potentati economici avevano sempre lavorato sotto traccia nell'anonimato.Probabilmente Berlusconi non lo avevano previsto ma appare evidente avessero cambiato cavallo,l'unico non disarcionato da quella stagione.Che poi sottotraccia si fa per dire,gli Agnelli sono stati al Governo come in Parlamento a vari livelli,con quella storia personale e professionale...
Be', se ci riferiamo alla cosiddetta Prima Repubblica, bisogna riconoscerle che perlomeno era stata creata e condotta da un barlume di classe dirigente sufficientemente "variegata" dal punto di vista ideologico, e inquadrata da una Costituzione piuttosto rigida ma efficace nel contenimento di alcuni vizi storici del nostro paese. Sarà un caso, sarà il mutato contesto storico internazionale, ma i guai sono cominciati quando si è dato inizio al suo "picconamento"... ;)

Secondo me invece, perlomeno ad un livello "macro", nel secondo dopoguerra i potentati economici (limitiamoci a quelli, per il momento) orientavano sì la politica, ma probabilmente con modalità più trasparenti, venendone contemporaneamente giocoforza orientati. Tanto per usare il tuo esempio, erano chiari gli interessi e le pressioni dell'industria automobilistica sul partito di governo; chi lo votava lo sapeva ed in qualche modo se ne assumeva la responsabilità.

Comunque, anche e soprattutto per non passare per difensore dei disastri comunque consumati in quel periodo (e non solo dai democristi), ora ne farei soprattutto una questione di emergenza politico/culturale: ci troviamo nel rischio di dover affidare le chiavi della macchina a qualcuno (personaggi ed organizzazioni) a cui, personalmente, non affiderei neppure l'amministrazione del mio condominio.
Unica nota positiva: non ci sono più i Savoia... :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Bitossi ha scritto: Unica nota positiva: non ci sono più i Savoia... :diavoletto:
Come no ?
Citofonare Santuario di Vicoforte. :angelo:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Montana Miller »

La differenza principale tra ora e allora è che all'epoca il Paese era in costante crescita e nonostante varie avvisaglie negative,dal Terrorismo alle Logge Massoniche,il PCI rimaneva comunque il punto di riferimento per tutti quelli che vivevano con malessere la situazione.A un certo punto è chiaro non sia stato più così e l'esplosione della prima Lega la si spiega anche con questo.Ma il punto che volevo scrivere prima,è che se si riesce a fare tutto sottotraccia - e una volta ciò era anche più facile da attuare - il malessere delle persone lo si può tenere più facilmente sotto controllo,con i movimenti populisti che di conseguenza trovano minore terreno fertile.Infatti prima di allora c'era stata poca roba.Anche perchè forse si stava meglio davvero,soprattutto i mass media erano di meno e tutti orientati e sotto controllo - a partire dalle reti di Berlusconi che in quel sistema hanno proliferato - mentre a un certo punto la situazione è divenuta più fluida e meno controllabile.Il tutto anche aldilà dei reali indicatori,perchè l'aspetto legato alla percezione prende il sopravvento e qualcuno dimostra di saperlo cavalcare meglio.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Montana Miller ha scritto:La differenza principale tra ora e allora è che all'epoca il Paese era in costante crescita e nonostante varie avvisaglie negative,dal Terrorismo alle Logge Massoniche,il PCI rimaneva comunque il punto di riferimento per tutti quelli che vivevano con malessere la situazione.A un certo punto è chiaro non sia stato più così e l'esplosione della prima Lega la si spiega anche con questo.Ma il punto che volevo scrivere prima,è che se si riesce a fare tutto sottotraccia - e una volta ciò era anche più facile da attuare - il malessere delle persone lo si può tenere più facilmente sotto controllo,con i movimenti populisti che di conseguenza trovano minore terreno fertile.Infatti prima di allora c'era stata poca roba.Anche perchè forse si stava meglio davvero,soprattutto i mass media erano di meno e tutti orientati e sotto controllo - a partire dalle reti di Berlusconi che in quel sistema hanno proliferato - mentre a un certo punto la situazione è divenuta più fluida e meno controllabile.Il tutto anche aldilà dei reali indicatori,perchè l'aspetto legato alla percezione prende il sopravvento e qualcuno dimostra di saperlo cavalcare meglio.
Uno degli effetti della rete che, se da un canto controlla la tua esistenza in ogni aspetto, dai fini commerciali a quelli securitari, dall'altro permette una diffusione di informazioni (comprese le fake news, naturalmente) pressochè illimitata.
Cosicchè, il controllo personale (purtroppo) aumenta e quello sociale (fortunatamente) diminuisce.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Bitossi ha scritto: ... ora ne farei soprattutto una questione di emergenza politico/culturale: ci troviamo nel rischio di dover affidare le chiavi della macchina a qualcuno (personaggi ed organizzazioni) a cui, personalmente, non affiderei neppure l'amministrazione del mio condominio.
Vero, per quanto sembra, riguardo alla mancanza di patente, però c'è da dire che con il "foglio rosa" (non so se c'è ancora :) ) si deve essere accompagnati da un istruttore. :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Stavo riflettendo su qual è stata una delle più grandi multinazionali della Storia: rimasta nascosta ai più, in un modo che si può definire palese/occulto. Aveva una succursale molto importante anche qui in Italia ed era comandata all'inizio da un georgiano, ma fra i suoi accoliti si possono annoverare uomini di ogni origine; sia occidentale (fino ai Caraibi) che orientale (al confine con la Cina) e non ha mai trascurato il sud del mondo. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6469
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da jerrydrake »

lemond ha scritto:Stavo riflettendo su qual è stata una delle più grandi multinazionali della Storia: rimasta nascosta ai più, in un modo che si può definire palese/occulto. Aveva una succursale molto importante anche qui in Italia ed era comandata all'inizio da un georgiano, ma fra i suoi accoliti si possono annoverare uomini di ogni origine; sia occidentale (fino ai Caraibi) che orientale (al confine con la Cina) e non ha mai trascurato il sud del mondo. :)
Non scherziamo. Il georgiano è stato a lungo CEO della società ma di certo non è stato il suo primo amministratore delegato visto che fu cooptato nel consiglio di amministrazione solo in un secondo momento, non essendo nemmeno presente all'atto cosritutivo della società.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

jerrydrake ha scritto:
lemond ha scritto:Stavo riflettendo su qual è stata una delle più grandi multinazionali della Storia: rimasta nascosta ai più, in un modo che si può definire palese/occulto. Aveva una succursale molto importante anche qui in Italia ed era comandata all'inizio da un georgiano, ma fra i suoi accoliti si possono annoverare uomini di ogni origine; sia occidentale (fino ai Caraibi) che orientale (al confine con la Cina) e non ha mai trascurato il sud del mondo. :)
Non scherziamo. Il georgiano è stato a lungo CEO della società ma di certo non è stato il suo primo amministratore delegato visto che fu cooptato nel consiglio di amministrazione solo in un secondo momento, non essendo nemmeno presente all'atto cosritutivo della società.
Vero, ma io non ho detto che è stato il primo: per inizio intendevo quando la s.p.a. aveva posto basi ... non so come chiamarle, perché solide mi pare un po' troppo. :) Diciamo tali di potere emettere disposizioni valide per tutte le succursali. All'inizio non c'erano nemmeno e quindi si poteva parlare fino a un certo punto di multinazionale.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6469
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da jerrydrake »

lemond ha scritto:
jerrydrake ha scritto:
lemond ha scritto:Stavo riflettendo su qual è stata una delle più grandi multinazionali della Storia: rimasta nascosta ai più, in un modo che si può definire palese/occulto. Aveva una succursale molto importante anche qui in Italia ed era comandata all'inizio da un georgiano, ma fra i suoi accoliti si possono annoverare uomini di ogni origine; sia occidentale (fino ai Caraibi) che orientale (al confine con la Cina) e non ha mai trascurato il sud del mondo. :)
Non scherziamo. Il georgiano è stato a lungo CEO della società ma di certo non è stato il suo primo amministratore delegato visto che fu cooptato nel consiglio di amministrazione solo in un secondo momento, non essendo nemmeno presente all'atto cosritutivo della società.
Vero, ma io non ho detto che è stato il primo: per inizio intendevo quando la s.p.a. aveva posto basi ... non so come chiamarle, perché solide mi pare un po' troppo. :) Diciamo tali di potere emettere disposizioni valide per tutte le succursali. All'inizio non c'erano nemmeno e quindi si poteva parlare fino a un certo punto di multinazionale.
Non concordo. Alla morte del fondatore la società aveva ben stabilizzato le sue basi e ben chiarito la sua vocazione internazionalista e la volontà di espandere il proprio mercato in tutto il mondo tramite una rete di società simili collegate a casa madre. Il nuovo amministratore delegato, artefice dei successi e dell'affermazione di questa SpA, avrebbe dovuto essere un ucraino, ma il georgiano che poco o nulla poteva vantare nella costruzione societaria dapprima raggirò l'azionariato e poi decretò la trasformazione sociale in una società unipersonale, dichiaratamente non rivolta al mercato internazionale se non tramite OPA ostili volte al raggiungimento di posizioni dominanti sui mercati esteri.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Dovette anche fronteggiare un'OPA molto, molto, ma molto ostile.
Più che ostile, una Guerra Mondiale.
Che aveva pensato di neutralizzare firmando un patto con chi stava per lanciargliela.
Ma in Borsa, si sa, è giungla.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

jerrydrake ha scritto: Non concordo. Alla morte del fondatore la società aveva ben stabilizzato le sue basi e ben chiarito la sua vocazione internazionalista e la volontà di espandere il proprio mercato in tutto il mondo tramite una rete di società simili collegate a casa madre. Il nuovo amministratore delegato, artefice dei successi e dell'affermazione di questa SpA, avrebbe dovuto essere un ucraino, ma il georgiano che poco o nulla poteva vantare nella costruzione societaria dapprima raggirò l'azionariato e poi decretò la trasformazione sociale in una società unipersonale, dichiaratamente non rivolta al mercato internazionale se non tramite OPA ostili volte al raggiungimento di posizioni dominanti sui mercati esteri.
Non credo che la vocazione fosse internazionalista se non in parte minoritaria (menscevichi appunto) e infatti quasi subito prevalse la tesi (se pur con firme false) dei *piccoli azionisti* che, come Trump in America, si volevano interessare solo del proprio orticello, che avrebbe poi condotto alla trasformazione, come dici tu, in società unipersonale.
nino58 ha scritto:Dovette anche fronteggiare un'OPA molto, molto, ma molto ostile.
Più che ostile, una Guerra Mondiale.
Che aveva pensato di neutralizzare firmando un patto con chi stava per lanciargliela.
Ma in Borsa, si sa, è giungla.
All'inizio non era per niente ostile il mercato, anzi il fondatore era stato messo lì dal capitale tedesco per avere degli utili. Invece, nonostante che il Nostro avesse ben svolto il suo compito, ci fu un disastro nel conto perdite e profitti e da lì che ebbe inizio la catastrofe economica che sconvolse i mercati e fece sì che alcune schegge impazzite diventarono presidenti dei Consigli amministrazione i quali operarono non certo con ragionevolezza e uno in particolare non si accorse che lanciare quell' O.P.A. andava al di là del proprio capitale sociale. E meno male che andò così. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6469
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da jerrydrake »

lemond ha scritto:
jerrydrake ha scritto: Non concordo. Alla morte del fondatore la società aveva ben stabilizzato le sue basi e ben chiarito la sua vocazione internazionalista e la volontà di espandere il proprio mercato in tutto il mondo tramite una rete di società simili collegate a casa madre. Il nuovo amministratore delegato, artefice dei successi e dell'affermazione di questa SpA, avrebbe dovuto essere un ucraino, ma il georgiano che poco o nulla poteva vantare nella costruzione societaria dapprima raggirò l'azionariato e poi decretò la trasformazione sociale in una società unipersonale, dichiaratamente non rivolta al mercato internazionale se non tramite OPA ostili volte al raggiungimento di posizioni dominanti sui mercati esteri.
Non credo che la vocazione fosse internazionalista se non in parte minoritaria (menscevichi appunto) e infatti quasi subito prevalse la tesi (se pur con firme false) dei *piccoli azionisti* che, come Trump in America, si volevano interessare solo del proprio orticello, che avrebbe poi condotto alla trasformazione, come dici tu, in società unipersonale.
Non confondiamo le acque. L'atto costitutivo della società risale al 1912, quando in un'assemblea straordinaria a Praga, la holding precedentemente esistente optò per una scissione societaria in due realtà distinte. La vocazione ai mercati internazionali fu sancita dal consiglio di amministrazione, portata avanti con forza dal CEO che, come da te indicato, contava su capitali iniziali tedeschi, ed infine divenne il marchio di fabbrica del delfino del leader, designato a raccoglierne l'eredità soprattutto in quanto artefice delle operazioni che portarono, il 7 novembre 1917, alla quotazione in borsa. Fu soltanto nel 1925 che, nel corso della XVI assemblea degli azionisti, il georgiano divenne amministratore delegato e fece passare la linea del "mercato in un solo paese".


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

jerrydrake ha scritto:
Non confondiamo le acque. L'atto costitutivo della società risale al 1912, quando in un'assemblea straordinaria a Praga, la holding precedentemente esistente optò per una scissione societaria in due realtà distinte. La vocazione ai mercati internazionali fu sancita dal consiglio di amministrazione, portata avanti con forza dal CEO che, come da te indicato, contava su capitali iniziali tedeschi, ed infine divenne il marchio di fabbrica del delfino del leader, designato a raccoglierne l'eredità soprattutto in quanto artefice delle operazioni che portarono, il 7 novembre 1917, alla quotazione in borsa. Fu soltanto nel 1925 che, nel corso della XVI assemblea degli azionisti, il georgiano divenne amministratore delegato e fece passare la linea del "mercato in un solo paese".
Sono d'accordo sulla tua ricostruzione storica, aggiungo solo che penso che per paradosso, (ma non tanto, perché secondo l'amministratore delegato una società, per essere sicura, deve possedere le azioni anche delle imprese vicine (collaterali) in modo che un eventuale crack ricada su di esse, prima che sulla sua) lo stesso che era contro ogni multinazionalità, fu il promotore dell'allargamento degli interessi societari a ogni parte del mondo. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3881
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

Secondo me all'inizio era un'Azienda del 3° Settore, tipo una ONLUS, poi come una ONG ha cominciato a stabilirsi in vari paesi.
Dopo la multinazionalizzazione, sono cominciati i falsi in bilancio. Anche se in gran parte depenalizzati, hanno contribuito a far perdere credito e prestigio anche alle sedi satellite, che qualcosa di buono in fondo avevano combinato... :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Bitossi ha scritto:... alle sedi satellite, che qualcosa di buono in fondo avevano combinato... :diavoletto:
Finché si limitavano a "vendere" la merce di altri, magari con articolo con il proprio marchio, ma si guardavano bene da impegnarsi direttamente nella produzione. :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Basso
Messaggi: 16333
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Basso »

Roberto Calderoli, Ignazio La Russa e Paola Taverna sono tre dei quattro vicepresidenti del Senato (si aggiunge Anna Rossomando). Diciamo non figure distintesi nel passato per le qualità morali o per capacità amministrative.


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Zaccagnini e Berlinguer sono stati bravi politici? Antonio Gramsci, secondo me, risponderebbe così "La bontà disarmata, incauta, inesperta e senza accorgimento non è neppure bontà, è ingenuità stolta e provoca solo disastri".


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

lemond ha scritto:Zaccagnini e Berlinguer sono stati bravi politici? Antonio Gramsci, secondo me, risponderebbe così "La bontà disarmata, incauta, inesperta e senza accorgimento non è neppure bontà, è ingenuità stolta e provoca solo disastri".
In effetti, a menar le danze erano Andreotti e Pecchioli.
Gramsci Santo subito, vero Carlo ? :D


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3881
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

nino58 ha scritto:
lemond ha scritto:Zaccagnini e Berlinguer sono stati bravi politici? Antonio Gramsci, secondo me, risponderebbe così "La bontà disarmata, incauta, inesperta e senza accorgimento non è neppure bontà, è ingenuità stolta e provoca solo disastri".
In effetti, a menar le danze erano Andreotti e Pecchioli.
Gramsci Santo subito, vero Carlo ? :D
E poi, via, almeno di Berlinguer non si può dire che fosse “disarmato, incauto, inesperto”... :boh:
Anche troppo cauto ed esperto, direi. Si può concordare sul “buono”, termine però un po’ troppo neutro e versatile per i miei gusti: potrebbe significare anche possesso di abilità e conoscenze, come pure qualità dell’intervento.
Ovviamente Gramsci intendeva bonomia di spirito, che comunque di per sé non è ai miei occhi un difetto. Altrettanto ovvio che in un politico debba essere accompagnata da altre qualità; resta il fatto che anche rispetto a queste ultime, alcuni personaggi del dopoguerra, anche quelli variamente discutibili, rimangono dei giganti rispetto all’attualità... ;)


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2643
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da UribeZubia »

nino58 ha scritto:
lemond ha scritto:Zaccagnini e Berlinguer sono stati bravi politici? Antonio Gramsci, secondo me, risponderebbe così "La bontà disarmata, incauta, inesperta e senza accorgimento non è neppure bontà, è ingenuità stolta e provoca solo disastri".
In effetti, a menar le danze erano Andreotti e Pecchioli.
Gramsci Santo subito, vero Carlo ? :D
Andreotti,Pecchioli e don Cecio da Sassari.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Bitossi ha scritto: E poi, via, almeno di Berlinguer non si può dire che fosse “disarmato, incauto, inesperto”... :boh:
Anche troppo cauto ed esperto, direi.
Sull'incauto ti do ragione. :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8255
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da matteo.conz »

Ahahah grandi ragazzi!!! :clap: :clap: :clap:


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Montana Miller »

Non è un fatto politico ma non sapevo dove metterlo e volevo dirlo ugualmente:l'altro giorno al funerale di Frizzi a un certo punto è intervenuto l'ottimo Insinna,che si è preso la scena per diversi minuti...per carità magari saranno stati amicissimi come ha detto,a me che sono malizioso ha ricordato Stanis La Rochelle nel film Boris quando muore un attore di nome e lui comincia a millantare cose al solo fine di apparire.Abbastanza patetico.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Comunque, il PD continua a non capire un cazzo, volevo ricordarvelo. Ora stanno dicendo che M5S e Lega hanno già un accordo. In realtà credo che questo accordo attualmente sia più una speranza del PD che qualcosa di reale. Dovessero fare un governo del genere, il PD avrebbe solo da guadagnarci in ottica futura. Ma se l'accordo non si dovesse fare, si ritornerebbe alle elezioni e il PD scenderebbe al 15 %, venendo ulteriormente sgranocchiato dai 5S. Io non so se sta cosa è chiara a tutti i militanti del PD che, ricordiamolo, sono molti di meno di quelli che votano PD. Non so se mi spiego.

La folle strategia renziana, che già ha condotto a diversi suicidi negli ultimi anni, quest'aspetto fa finta di non volerlo capire. Chiusi nella loro torre d'avorio non si rendono conto di quello che accade accanto, ripetendo che dovranno stare all'opposizione, prima ancora che ci sia una maggioranza, cosa anche bislacca per chi ha governato con cani e porci.

Detto ciò, aspetto con ansia la chiusura delle consultazioni. Voglio proprio vedere cosa ne esce fuori stavolta :gnam: :diavoletto:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 16089
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Walter_White »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:Comunque, il PD continua a non capire un cazzo, volevo ricordarvelo. Ora stanno dicendo che M5S e Lega hanno già un accordo. In realtà credo che questo accordo attualmente sia più una speranza del PD che qualcosa di reale. Dovessero fare un governo del genere, il PD avrebbe solo da guadagnarci in ottica futura. Ma se l'accordo non si dovesse fare, si ritornerebbe alle elezioni e il PD scenderebbe al 15 %, venendo ulteriormente sgranocchiato dai 5S. Io non so se sta cosa è chiara a tutti i militanti del PD che, ricordiamolo, sono molti di meno di quelli che votano PD. Non so se mi spiego.

La folle strategia renziana, che già ha condotto a diversi suicidi negli ultimi anni, quest'aspetto fa finta di non volerlo capire. Chiusi nella loro torre d'avorio non si rendono conto di quello che accade accanto, ripetendo che dovranno stare all'opposizione, prima ancora che ci sia una maggioranza, cosa anche bislacca per chi ha governato con cani e porci.

Detto ciò, aspetto con ansia la chiusura delle consultazioni. Voglio proprio vedere cosa ne esce fuori stavolta :gnam: :diavoletto:
Si tornerà a votare. I 5s non vogliono FI al governo, Salvini ovviamente non molla FI perché a lungo andare con la dipartita (a questo punto non solo politica) di Berlusconi cannibalizzerá i voti di FI incrementando non poco il bacino elettorale.


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Walter_White ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:Comunque, il PD continua a non capire un cazzo, volevo ricordarvelo. Ora stanno dicendo che M5S e Lega hanno già un accordo. In realtà credo che questo accordo attualmente sia più una speranza del PD che qualcosa di reale. Dovessero fare un governo del genere, il PD avrebbe solo da guadagnarci in ottica futura. Ma se l'accordo non si dovesse fare, si ritornerebbe alle elezioni e il PD scenderebbe al 15 %, venendo ulteriormente sgranocchiato dai 5S. Io non so se sta cosa è chiara a tutti i militanti del PD che, ricordiamolo, sono molti di meno di quelli che votano PD. Non so se mi spiego.

La folle strategia renziana, che già ha condotto a diversi suicidi negli ultimi anni, quest'aspetto fa finta di non volerlo capire. Chiusi nella loro torre d'avorio non si rendono conto di quello che accade accanto, ripetendo che dovranno stare all'opposizione, prima ancora che ci sia una maggioranza, cosa anche bislacca per chi ha governato con cani e porci.

Detto ciò, aspetto con ansia la chiusura delle consultazioni. Voglio proprio vedere cosa ne esce fuori stavolta :gnam: :diavoletto:
Si tornerà a votare. I 5s non vogliono FI al governo, Salvini ovviamente non molla FI perché a lungo andare con la dipartita (a questo punto non solo politica) di Berlusconi cannibalizzerá i voti di FI incrementando non poco il bacino elettorale.
Esattamente. Visto come si è messa sia 5S che Lega hanno interesse a tornare alle urne, dove molto probabilmente andranno a spolplare rispettivamente PD e FI, cosa tra l'altro evidenziata un pò da tutti i sondaggisti.

In questo contesto FI può fare molto molto poco perchè il M5S non li vuole al governo. Quindi l'unica cosa che possono fare è restare ancorati alla Lega, per non diventare ancora più insignificanti nel quadro politico attuale e futuro, accettando di andare alle urne nuovamente con una coalizione di centrodestra, in cui avrebbero necessariamente un ruolo di subalternità rispetto alla Lega.

Il PD invece avrebbe la possibilità di appoggiare il governo 5S, con tutti i rischi del caso. L'alternativa però è continuare a fare i bambini imbronciati perchè non hanno ottenuto quello che volevano, col rischio ancora più concreto di tornare alle urne in estate prendendo ancora meno del già umiliante 18.7 % del 4 Marzo.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
dietzen
Messaggi: 6658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da dietzen »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:Comunque, il PD continua a non capire un cazzo, volevo ricordarvelo. Ora stanno dicendo che M5S e Lega hanno già un accordo. In realtà credo che questo accordo attualmente sia più una speranza del PD che qualcosa di reale. Dovessero fare un governo del genere, il PD avrebbe solo da guadagnarci in ottica futura. Ma se l'accordo non si dovesse fare, si ritornerebbe alle elezioni e il PD scenderebbe al 15 %, venendo ulteriormente sgranocchiato dai 5S. Io non so se sta cosa è chiara a tutti i militanti del PD che, ricordiamolo, sono molti di meno di quelli che votano PD. Non so se mi spiego.

La folle strategia renziana, che già ha condotto a diversi suicidi negli ultimi anni, quest'aspetto fa finta di non volerlo capire. Chiusi nella loro torre d'avorio non si rendono conto di quello che accade accanto, ripetendo che dovranno stare all'opposizione, prima ancora che ci sia una maggioranza, cosa anche bislacca per chi ha governato con cani e porci.

Detto ciò, aspetto con ansia la chiusura delle consultazioni. Voglio proprio vedere cosa ne esce fuori stavolta :gnam: :diavoletto:
il pd però non ha molti margini di movimento.
sono in una situazione lose-lose: se si torna a votare perderanno voti, ma se appoggiassero un governo 5s finirebbero comunque col perdere consenso, sia che vada bene sia che vada male.
come giustamente dici dal loro punto di vista solo un'alleanza 5s-lega può fargli riguadagnare qualcosa.


Di Rocco non è il mio presidente
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

dietzen ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:Comunque, il PD continua a non capire un cazzo, volevo ricordarvelo. Ora stanno dicendo che M5S e Lega hanno già un accordo. In realtà credo che questo accordo attualmente sia più una speranza del PD che qualcosa di reale. Dovessero fare un governo del genere, il PD avrebbe solo da guadagnarci in ottica futura. Ma se l'accordo non si dovesse fare, si ritornerebbe alle elezioni e il PD scenderebbe al 15 %, venendo ulteriormente sgranocchiato dai 5S. Io non so se sta cosa è chiara a tutti i militanti del PD che, ricordiamolo, sono molti di meno di quelli che votano PD. Non so se mi spiego.

La folle strategia renziana, che già ha condotto a diversi suicidi negli ultimi anni, quest'aspetto fa finta di non volerlo capire. Chiusi nella loro torre d'avorio non si rendono conto di quello che accade accanto, ripetendo che dovranno stare all'opposizione, prima ancora che ci sia una maggioranza, cosa anche bislacca per chi ha governato con cani e porci.

Detto ciò, aspetto con ansia la chiusura delle consultazioni. Voglio proprio vedere cosa ne esce fuori stavolta :gnam: :diavoletto:
il pd però non ha molti margini di movimento.
sono in una situazione lose-lose: se si torna a votare perderanno voti, ma se appoggiassero un governo 5s finirebbero comunque col perdere consenso, sia che vada bene sia che vada male.
come giustamente dici dal loro punto di vista solo un'alleanza 5s-lega può fargli riguadagnare qualcosa.
Vero anche quello che dici tu.

Diciamo che il fenomeno Renzi è stato capace di realizzare un capolavoro all'incontrario che i vari D'Alema, Bersani, Veltroni e compagnia danzante, pure essendo dei campioni delle minchiate, non sono stati neanche lontanamente capaci di avvicinare nel passato :diavoletto:
Il genio di Rignano è stato proprio bravo da questo punto di vista :diavoletto:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Beh, però se veramente dopo 65 giorni di circo fanno veramente un governo M5S-Lega col beneplacito del padre nobile Berlusconi, io vi dico che la (presunta) terza repubblica ci farà divertire molto di più rispetto alla seconda.

Cioè, il M5S che ha iniziato la sua ascesa al parlamento col chiodo fisso dell'antiberlusconismo va a fare un governo con gli alleati di Berlusconi e con il permesso dell'ex-Cavaliere.

DC has come back! :champion:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 15:48 Beh, però se veramente dopo 65 giorni di circo fanno veramente un governo M5S-Lega col beneplacito del padre nobile Berlusconi, io vi dico che la (presunta) terza repubblica ci farà divertire molto di più rispetto alla seconda.

Cioè, il M5S che ha iniziato la sua ascesa al parlamento col chiodo fisso dell'antiberlusconismo va a fare un governo con gli alleati di Berlusconi e con il permesso dell'ex-Cavaliere.

DC has come back! :champion:
Il Governo non si farà perchè Berlusconi non darà nessun via libera a Salvini, nonostante le chiacchiere di oggi.
Ai 5 Stelle non serve alcun permesso del Cavaliere.
Serve a Salvini, non ai 5 Stelle.
Perchè un Governo 5 Stelle-Lega non necessita dei voti di Forza Italia.
E comunque quel Governo non si farà.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

nino58 ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 16:06
Tranchée d'Arenberg ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 15:48 Beh, però se veramente dopo 65 giorni di circo fanno veramente un governo M5S-Lega col beneplacito del padre nobile Berlusconi, io vi dico che la (presunta) terza repubblica ci farà divertire molto di più rispetto alla seconda.

Cioè, il M5S che ha iniziato la sua ascesa al parlamento col chiodo fisso dell'antiberlusconismo va a fare un governo con gli alleati di Berlusconi e con il permesso dell'ex-Cavaliere.

DC has come back! :champion:
Il Governo non si farà perchè Berlusconi non darà nessun via libera a Salvini, nonostante le chiacchiere di oggi.
Ai 5 Stelle non serve alcun permesso del Cavaliere.
Serve a Salvini, non ai 5 Stelle.
Perchè un Governo 5 Stelle-Lega non necessita dei voti di Forza Italia.
E comunque quel Governo non si farà.
Va bene, te lo spiego per parti, visto che fai finta di non voler capire :bll: :bll:

Al M5S serve la Lega per fare il governo. Giusto? SI
Alla Lega per fare il governo con il M5S serve il permesso di Silvio. Giusto? SI

Quindi, il beneplacito di Silvio ai 5S serve come pane, anche se indirettamente.

Poi capisco che alcuni elettori del M5S che ancora hanno una testa pensante, come te, rifiutino la possibilità di un governo con la Lega. Vi apprezzo, vi capisco e vi esprimo la mia massima solidarietà. Ma dire che quel governo non si farà con questa sicurezza, potrebbe essere rischioso, caro nino :) :cincin:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Pizza ? ;) :cincin:
Pizza e birra ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

nino58 ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 17:00 Pizza ? ;) :cincin:
Pizza e birra ?
Ok!

E ti spiego pure perché Berlusconi darà il suo beneplacito. Sa bene che se non si fa questo governo, si va al voto dopodomani e i sondaggi lo danno in picchiata a favore di Salvini. Un governo 5S-Lega non avrebbe una gran durata e finirebbe invece per far perdere consenso sia a Salvini che ai grillini. A questo punta Berlusconi (
e pure il pd)


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 19:00
nino58 ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 17:00 Pizza ? ;) :cincin:
Pizza e birra ?
Ok!

E ti spiego pure perché Berlusconi darà il suo beneplacito. Sa bene che se non si fa questo governo, si va al voto dopodomani e i sondaggi lo danno in picchiata a favore di Salvini. Un governo 5S-Lega non avrebbe una gran durata e finirebbe invece per far perdere consenso sia a Salvini che ai grillini. A questo punta Berlusconi (
e pure il pd)
Quindi non è un beneplacito il suo.
È, come sempre, calcolo di sopravvivenza ?
La pizza e la birra le hai comunque vinte, mi sa


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

nino58 ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 21:26
Tranchée d'Arenberg ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 19:00
nino58 ha scritto: mercoledì 9 maggio 2018, 17:00 Pizza ? ;) :cincin:
Pizza e birra ?
Ok!

E ti spiego pure perché Berlusconi darà il suo beneplacito. Sa bene che se non si fa questo governo, si va al voto dopodomani e i sondaggi lo danno in picchiata a favore di Salvini. Un governo 5S-Lega non avrebbe una gran durata e finirebbe invece per far perdere consenso sia a Salvini che ai grillini. A questo punta Berlusconi (
e pure il pd)
Quindi non è un beneplacito il suo.
È, come sempre, calcolo di sopravvivenza ?
La pizza e la birra le hai comunque vinte, mi sa
Lo so che le ho vinte. Guarda, avevo detto la stessa cosa (ovvero che si sarebbe fatto questo governo) a mia madre ben prima che si tenessero le elezioni. Qualche settimana dopo mi manda un messaggio su whatsapp "avevi ragione tu". :D

E comunque si, è un semplice calcolo di sopravvivenza da parte di Berlusconi. Considera anche la questione delle regioni a governo centrodestra, a cui è evidente che sia la Lega sia FI tengono molto.


Ad ogni modo, adesso io sono obbligato a fare una domanda a tutti coloro che hanno votato 5S: cosa ne pensate di un governo con la LEGA (ricordiamolo, partito razzista, xenofobo, fascista [do you know Borghezio??]...partito che ce l'ha a morte con gli immigrati ma va a comprare i diamanti insanguinati dalle guerre africane, partito che fino all'altro giorno ce l'aveva pure coi meridionali...partito in cui il figlio del leader storico è andato a comprarsi la laurea in Albania...parlandoci chiaramente: la merda della merda :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: ).
La domanda ha un significato particolare per gli elettori 5S del meridione, sia perchè da Roma in già hanno votato in massa i grillini, sia perchè il M5S andrà a governare con chi fino all'altro giorno riempiva di insulti i meridionali.

Aspetto con ansia le vostre risposte. (E sia chiaro, non mi rivolgo a nino che è il più onesto tra tutti)

Edit: ah, dimenticavo. La Lega è quel partito che ha votato insieme a FI e AN le leggi ad personam di Berlusconi. Lo dico a beneficio di tutti quei grillini che dell'onestà e dell'antiberlusconismo han fatto una bandiera e una ragione di vita.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da lemond »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 2:36 la LEGA (ricordiamolo, partito razzista, xenofobo, fascista [do you know Borghezio??]...partito che ce l'ha a morte con gli immigrati ma va a comprare i diamanti insanguinati dalle guerre africane, partito che fino all'altro giorno ce l'aveva pure coi meridionali...
Allora non si chiama più Lega Nord? (Non lo so davvero, perché la cronaca politica la seguo, più o meno quanto il Golf! :)
Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 2:36
partito in cui il figlio del leader storico è andato a comprarsi la laurea in Albania...parlandoci chiaramente: la merda della merda :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: ).
Codesto mi pare si coniughi bene con il partito dei dilettanti allo sbaraglio, per il quale vale l'apoftegma di oggi e anche quello di Napoleone - In politica, la stupidità non è un handicap.-


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 2:36
Lo so che le ho vinte. Guarda, avevo detto la stessa cosa (ovvero che si sarebbe fatto questo governo) a mia madre ben prima che si tenessero le elezioni. Qualche settimana dopo mi manda un messaggio su whatsapp "avevi ragione tu". :D

E comunque si, è un semplice calcolo di sopravvivenza da parte di Berlusconi. Considera anche la questione delle regioni a governo centrodestra, a cui è evidente che sia la Lega sia FI tengono molto.


Ad ogni modo, adesso io sono obbligato a fare una domanda a tutti coloro che hanno votato 5S: cosa ne pensate di un governo con la LEGA (ricordiamolo, partito razzista, xenofobo, fascista [do you know Borghezio??]...partito che ce l'ha a morte con gli immigrati ma va a comprare i diamanti insanguinati dalle guerre africane, partito che fino all'altro giorno ce l'aveva pure coi meridionali...partito in cui il figlio del leader storico è andato a comprarsi la laurea in Albania...parlandoci chiaramente: la merda della merda :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: ).
La domanda ha un significato particolare per gli elettori 5S del meridione, sia perchè da Roma in già hanno votato in massa i grillini, sia perchè il M5S andrà a governare con chi fino all'altro giorno riempiva di insulti i meridionali.

Aspetto con ansia le vostre risposte. (E sia chiaro, non mi rivolgo a nino che è il più onesto tra tutti)

Edit: ah, dimenticavo. La Lega è quel partito che ha votato insieme a FI e AN le leggi ad personam di Berlusconi. Lo dico a beneficio di tutti quei grillini che dell'onestà e dell'antiberlusconismo han fatto una bandiera e una ragione di vita.
Risposta semplice di uno che ha votato 5 stelle.
E' stato un voto "in arrocco", per dirla in linguaggio scacchistico, senza illusione alcuna.
Se M5S non avesse preso i voti che ha preso e dove li ha presi avremmo già il Governo di Genova 2001 : fascisti, leghisti e mafiosi, con l'aggravante di Silvio Presidente della Repubblica nel 2022.
Al PD sarebbe andato meglio quel tipo di Governo ad uno che non si sa bene cosa combinerà, cioè quello che si va a creare.
Io quel tipo di Governo là non lo voglio più vedere.
Se Lega e M5S vanno al Governo insieme devono comunque "controllarsi" a vicenda, per non sputtanarsi troppo, nell' ottica del prossimo giro.
E poi, al di là delle dichiarazioni ufficiali e delle speculazioni del momento, i voti di Silvio non sono determinanti, e questo non è un particolare secondario.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

nino58 ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 10:13
Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 2:36
Lo so che le ho vinte. Guarda, avevo detto la stessa cosa (ovvero che si sarebbe fatto questo governo) a mia madre ben prima che si tenessero le elezioni. Qualche settimana dopo mi manda un messaggio su whatsapp "avevi ragione tu". :D

E comunque si, è un semplice calcolo di sopravvivenza da parte di Berlusconi. Considera anche la questione delle regioni a governo centrodestra, a cui è evidente che sia la Lega sia FI tengono molto.


Ad ogni modo, adesso io sono obbligato a fare una domanda a tutti coloro che hanno votato 5S: cosa ne pensate di un governo con la LEGA (ricordiamolo, partito razzista, xenofobo, fascista [do you know Borghezio??]...partito che ce l'ha a morte con gli immigrati ma va a comprare i diamanti insanguinati dalle guerre africane, partito che fino all'altro giorno ce l'aveva pure coi meridionali...partito in cui il figlio del leader storico è andato a comprarsi la laurea in Albania...parlandoci chiaramente: la merda della merda :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: ).
La domanda ha un significato particolare per gli elettori 5S del meridione, sia perchè da Roma in già hanno votato in massa i grillini, sia perchè il M5S andrà a governare con chi fino all'altro giorno riempiva di insulti i meridionali.

Aspetto con ansia le vostre risposte. (E sia chiaro, non mi rivolgo a nino che è il più onesto tra tutti)

Edit: ah, dimenticavo. La Lega è quel partito che ha votato insieme a FI e AN le leggi ad personam di Berlusconi. Lo dico a beneficio di tutti quei grillini che dell'onestà e dell'antiberlusconismo han fatto una bandiera e una ragione di vita.
Risposta semplice di uno che ha votato 5 stelle.
E' stato un voto "in arrocco", per dirla in linguaggio scacchistico, senza illusione alcuna.
La logica del meno peggio, logica che non condivido per niente e che spesso produce più danni della grandine. Questo è uno di quei casi...
nino58 ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 10:13 Se M5S non avesse preso i voti che ha preso e dove li ha presi avremmo già il Governo di Genova 2001 : fascisti, leghisti e mafiosi, con l'aggravante di Silvio Presidente della Repubblica nel 2022.
Al PD sarebbe andato meglio quel tipo di Governo ad uno che non si sa bene cosa combinerà, cioè quello che si va a creare.
Io quel tipo di Governo là non lo voglio più vedere.
Se Lega e M5S vanno al Governo insieme devono comunque "controllarsi" a vicenda, per non sputtanarsi troppo, nell' ottica del prossimo giro.
E poi, al di là delle dichiarazioni ufficiali e delle speculazioni del momento, i voti di Silvio non sono determinanti, e questo non è un particolare secondario.
Il M5S ha eroso voti specialmente al PD..Ed è vero che il PD è una gran bel partito del cazzo. Però io a questo punto ti chiedo, visto che sposi questo tipo di logica: è meno peggio il PD che governa con Alfano e Verdini, all'occorrenza pure Berlusconi, oppure il M5S duro e puro che invece fa il governo con i fascisti e xenofobi della Lega? La linea di principio è la medesima: 5 anni fa il Centrosinistra si trovò 'costretto' dalle contingenze a fare un governo coi fuoriusciti del centrodestra, il tutto mentre i 5S stelle inveivano per l'inciucio, negandosi ad ogni forma di compromesso; oggi il M5S si trova 'costretto' a fare il governo con la Lega, il tutto mentre il PD inveisce contro, negandosi ad ogni forma di compromesso.

A me, da soggetto esterno che tifa caos e non vorrebbe vedere nessuno di questi signori al governo, sembra che le due situazioni siano veramente uguali, con il M5S e il PD che si sono invertiti i ruoli.

Onestamente non trovo nulla in cui, da questo punto di vista, i grillini possano essere considerati meglio del PD.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12491
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 10 maggio 2018, 14:39
Il M5S ha eroso voti specialmente al PD..Ed è vero che il PD è una gran bel partito del cazzo. Però io a questo punto ti chiedo, visto che sposi questo tipo di logica: è meno peggio il PD che governa con Alfano e Verdini, all'occorrenza pure Berlusconi, oppure il M5S duro e puro che invece fa il governo con i fascisti e xenofobi della Lega? La linea di principio è la medesima: 5 anni fa il Centrosinistra si trovò 'costretto' dalle contingenze a fare un governo coi fuoriusciti del centrodestra, il tutto mentre i 5S stelle inveivano per l'inciucio, negandosi ad ogni forma di compromesso; oggi il M5S si trova 'costretto' a fare il governo con la Lega, il tutto mentre il PD inveisce contro, negandosi ad ogni forma di compromesso.

A me, da soggetto esterno che tifa caos e non vorrebbe vedere nessuno di questi signori al governo, sembra che le due situazioni siano veramente uguali, con il M5S e il PD che si sono invertiti i ruoli.

Onestamente non trovo nulla in cui, da questo punto di vista, i grillini possano essere considerati meglio del PD.
Intanto il PD i danni li ha fatti (al di là delle alleanze) e si chiamano legge Fornero e Jobs Act (qualcuno li ha votati pensando ancora fossero un partito di centrosinistra o, addirittura, di sinistra) e i 5 stelle ancora no.
Possono farne, stando con la Lega, certamente, a cominciare dalla Flat Tax, che andrà a smantellare tutte le detrazioni IRPEF ( spese mediche e rate mutuo, in primis).
Ma possono correggerne altre, come i due danni provocati dal PD e citati sopra.
Non mi illudo, neppure qui, però non è da escludere.
Ah, dimenticavo.
Tra i danni del PD c'è anche il Rosatellum.
Poi, ultimo ma non ultimo, se il PD ci teneva davvero che non nascesse un Governo sovranista amico di Putin, bastava che accettasse la proposta di Governo che i 5 stelle avevano fatto a loro.
Voglio dire che il PD non solo ha fatto danni, ma continua a farne (e a non capire una beatissima fava).
Se LEU non avesse candidato chi ha votato la Fornero e qualcuno pure il Jobs Act, si poteva mettergliela la crocetta.
Se 5 Stelle fa minkiate grosse, il prossimo voto può essere solo a Potere al Popolo.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Basso
Messaggi: 16333
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da Basso »

Insomma, sempre colpa del PD :crazy:

"Basta premier non votati dal popolo, la ggente vuole decidere1!1!1!" ed ecco che sta per arrivare il presidente di Fincantieri, membro della Commissione Trilaterale, ex capo dei servizi segreti nonché capo della segreteria del governo Berlusconi I. Ovviamente non votato dal popolo :champion:.

Insomma, il governo perfetto di Urbano Cairo e dell'attuale corso del Corriere della Sera. Rivoluzionari d'Italia, unitevi!

Ah, giusto per cementare l'alleanza fascio-leghista-grillista (una faccia, una razza ormai: e c'è chi lo diceva da anni ma si prendeva ingiuste pernacchie), scopri che a Vicenza, a 2 giorni dal deposito delle liste per le elezioni comunali, viene revocato l'utilizzo del simbolo al meetup (se si chiamano ancora così) locale che, quindi, non si presenterà nonostante sia in campagna elettorale da febbraio. La colpa? Essere quasi tutti dell'area più radicale. Manca solo che dai padroni venga dato l'imput di votare il candidato di centrodestra (avvocato proveniente dalla gioventù missina e di posizioni ultramoderne: non più tardi della scorsa settimana ha avuto l'onore di ospitare in un suo convegno pubblico una grande figura di modernità come Povia) (Le liste che sostengono tale infausto candidato sono Lega, FI, FdI, Popolo della Famiglia e rimasugli, dentro alle civiche, di Fiamma Tricolore e CasaPound).


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana
el_condor
Messaggi: 3801
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Fatti di politica 2018

Messaggio da leggere da el_condor »

nino58 ha scritto: venerdì 11 maggio 2018, 9:58
Voglio dire che il PD non solo ha fatto danni, ma continua a farne (e a non capire una beatissima fava).
Se LEU non avesse candidato chi ha votato la Fornero e qualcuno pure il Jobs Act, si poteva mettergliela la crocetta.
Se 5 Stelle fa minkiate grosse, il prossimo voto può essere solo a Potere al Popolo.
[/quote]
Ho votato LEU e sono ben felice di averlo fatto.
Liberi e Uguali è composto in gran parte da persone serie e competenti..Per quanto riguarda la Fornero e la riforma del lavoro i vari D'Attorre, Fratoianni etc. erano contrari.
Purtroppo LEU è stato rappresentato in TV da Grasso (ottima persona ma inadatto ai dibattiti televisivi): se al suo posto ci fosse stata la Falcone i risultati sarebbero stati ben diversi.
Se i 5 stelle fanno il patto con la lega (accettando la delirante flat tax) entreremo nel tunnell dell'incompetenza e della follia...
Se quel mentecatto di Firenze avesse avuto un briciolo di degnità e intelligenza sarebbe emigrato oltremare e non saremmo in questa situazione..I renziani sono quasi piu' ottusi e permalosi dei berlusconiani... L'avvenire per l'Italia sarebbe piu' roseo se Silvio invitasse a un bel Bunga Bunga in Sardegna i due Matteo e i 3 non arrivassero a destinazione ...
ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."
Rispondi