Voci fuori dal coro dei mass media

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » mercoledì 30 gennaio 2019, 22:36

Le elezioni in paesi non allineati a quella che si è auto-proclamata "comunità internazionale" sono considerate regolari solamente se l'esito è conforme ai voleri della cosiddetta comunità internazionale.

Elezioni in paesi sudditi della "comunità internazionale" sono comunque considerate regolari, indipendentemente da quello che può essere accaduto in quei paesi prima e durante le elezioni stesse.
Schermata 2019-01-29 alle 23.11.11.png
Schermata 2019-01-29 alle 23.11.11.png (389.76 KiB) Visto 2733 volte




Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 2 febbraio 2019, 17:14

Se volete una visione equilibrata di quello che sta succedendo in Venezuela in queste ultime settimane, non mancate di leggere quest'articolo:

https://venezuelanalysis.com/analysis/14285



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » domenica 7 aprile 2019, 10:06

Una guida per interpretare correttamente il linguaggio usato dai governi e dai media occidentali a proposito della Siria. Scritta da un certo Peter Ford, ex ambasciatore britannico in Bahrein e in Siria:

https://21stcenturywire.com/2019/02/06/ ... -on-syria/



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » mercoledì 1 maggio 2019, 21:23

REPORT: US-Backed Hybrid War on Venezuela Enters ‘Hot Phase’
.....
All this came amid speculations by US officials that “democracy” was about to achieve victory and Maduro was ready to flee the country to Russia. This did not happen. This round of the coup attempt failed because of the lack of support from the local population.
...............
It appears that Guaido and his supporters will be not able to seize power without direct foreign support. Such support may come in the form of an open or a silent US-led invasion under some formal pretext. Just recently, data leaked to the media that Erik Prince had pitched an idea to deploy some 5,000 mercenaries to support the coup against the Venezuelan government.


Il resto dell'articolo è qui:

https://21stcenturywire.com/2019/05/01/ ... hot-phase/

I 5000 mercenari di cui si parla sono quelli di Blackwater:

https://www.lepoint.fr/monde/le-fondate ... 183_24.php



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » domenica 5 maggio 2019, 16:18

Non si tratta, a dire il vero, di una "voce fuori dal coro", visto che è un articolo di Le Monde. Ciò non toglie che se uno ne trae le dovute conclusioni a proposito di chi sia bellicoso e aggressivo, queste non si situano esattamente nel coro:

https://www.lemonde.fr/international/ar ... _3210.html

Riassumendo:

- Le spese militari degli USA si elevano alla fantastica cifra di 649 miliardi di dollari (!!!), ovvero il 36% delle spese militari di tutto il pianeta.

- Dietro gli Stati Uniti seguono, in ordine decrescente: Cina, Arabia Saudita, India, Francia, Russia, Regno Unito, Germania. La somma dei budgets militari di tutti questi paesi rimane inferiore a quello degli USA.

- Il budget militare della Russia (62 miliardi) è più basso di quello della sola Francia e più di 10 volte inferiore a quello degli USA.




Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 22 giugno 2019, 17:50

Guaidò e il suo partito coinvolti in un grosso scandalo di corruzione:

https://www.thecanary.co/global/world-a ... n-scandal/

Evidentemente, non sono solo i media del Regno Unito a mantenere il silenzio su questo tipo di notizie...



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17804
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » domenica 23 giugno 2019, 11:20

Felice ha scritto:
sabato 22 giugno 2019, 17:50
Guaidò e il suo partito coinvolti in un grosso scandalo di corruzione:

https://www.thecanary.co/global/world-a ... n-scandal/

Evidentemente, non sono solo i media del Regno Unito a mantenere il silenzio su questo tipo di notizie...
Così come si mantiene il silenzio pure sul caso di (in)giustizia che ha coinvolto Lula e spalancato le porte dei fasci.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1930
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nemecsek. » giovedì 27 giugno 2019, 7:18

ieri su radiouno il subcomandante Michil si domandava a cosa serviranno le O.I. alle dolomiti, stigmatizzando il giubilo manifestato a losanna quando a lampedusa ce stavano 42 anime al largo



parappapà papà parappapapapà
imbucados! unidos!

Immagine


Immagine

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3769
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 5 luglio 2019, 10:59

Felice ha scritto:
sabato 22 giugno 2019, 17:50
Guaidò e il suo partito coinvolti in un grosso scandalo di corruzione:

https://www.thecanary.co/global/world-a ... n-scandal/

Evidentemente, non sono solo i media del Regno Unito a mantenere il silenzio su questo tipo di notizie...
La pagina Guaidò mi pare una delle più ridicole e tristi di tutti i tempi, e questo senza neanche considerare chi o che cosa fosse il suo avversario.



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » mercoledì 17 luglio 2019, 19:30

Un articolo del Washington Post che vale la pena di leggere:

https://www.washingtonpost.com/opinions ... de429756de

Il titolo è:

The transpartisan revolt against America’s endless wars

e parla del come anche gli Americani comincino ad averne abbastanza delle guerre senza fine alimentate e sostenute dagli Stati Uniti. Contiene, fra l'altro, il riconoscimento dell'implicazione diretta e indiretta degli USA nella guerra in Yemen, definita come a conflict that has created the worst humanitarian crisis in the world, nonchè attacchi militari contro dozens of countries decisi da presidents of both parties.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1930
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nemecsek. » giovedì 22 agosto 2019, 15:52



Immagine

Avatar utente
TIC
Messaggi: 7362
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da TIC » lunedì 26 agosto 2019, 22:36



Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » martedì 17 settembre 2019, 9:56

Bellissimo articolo dell'American Herald Tribune sul recente attacco alle installazioni petrolifere saudite.
Da leggere assolutamente.

https://ahtribune.com/world/north-afric ... tacks.html



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 21 settembre 2019, 18:51




Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » martedì 8 ottobre 2019, 23:17

Dove sono quelli a cui stavano tanto a cuore i movimenti di protesta in Venezuela? Dove sono i mass media? Perchè non montano una campagna come quella che hanno montato contro Maduro?

https://www.theguardian.com/world/video ... move-video

Perchè dell'Ecuador non se ne sente parlare? Nonostante che il governo sia dovuto fuggire dalla capitale? Cosa dicono le capitali occidentali? Perchè non prendono un Pinco Pallino qualunque e non lo dichiarano presidente legittimo come hanno fatto con Guaidò?

Ecco, provate a dare una risposta a queste domande e poi sappiatemi dire...



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5598
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 9 ottobre 2019, 7:06

Felice ha scritto:
martedì 8 ottobre 2019, 23:17
Dove sono quelli a cui stavano tanto a cuore i movimenti di protesta in Venezuela? Dove sono i mass media? Perchè non montano una campagna come quella che hanno montato contro Maduro?

https://www.theguardian.com/world/video ... move-video

Perchè dell'Ecuador non se ne sente parlare? Nonostante che il governo sia dovuto fuggire dalla capitale? Cosa dicono le capitali occidentali? Perchè non prendono un Pinco Pallino qualunque e non lo dichiarano presidente legittimo come hanno fatto con Guaidò?

Ecco, provate a dare una risposta a queste domande e poi sappiatemi dire...
Lenin Moreno merita il rogo.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 9 ottobre 2019, 8:49

Felice ha scritto:
martedì 8 ottobre 2019, 23:17
Dove sono quelli a cui stavano tanto a cuore i movimenti di protesta in Venezuela? Dove sono i mass media? Perchè non montano una campagna come quella che hanno montato contro Maduro?

https://www.theguardian.com/world/video ... move-video

Perchè dell'Ecuador non se ne sente parlare? Nonostante che il governo sia dovuto fuggire dalla capitale? Cosa dicono le capitali occidentali? Perchè non prendono un Pinco Pallino qualunque e non lo dichiarano presidente legittimo come hanno fatto con Guaidò?

Ecco, provate a dare una risposta a queste domande e poi sappiatemi dire...
Perchè Pinco Pallino, per l'Occidente democratico, serve solo se ci sono da cacciare le "zecche rosse".
Tutto il resto fa spettacolo.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » mercoledì 9 ottobre 2019, 23:58

Questa ha veramente del clamoroso e illustra perfettamente il cocktail d'ignoranza e di disinformazione che sono i media. Se andate sul sito di Repubblica in questo momento vi trovate questo titolo:
Schermata 2019-10-09 alle 23.39.25.png
Schermata 2019-10-09 alle 23.39.25.png (281.17 KiB) Visto 1491 volte
Incredibile! La Siria dà il via all'invasione??? E poi invasione di che cosa?? Del Kurdistan?? Chi glielo va a spiegare a colui che ha redatto il titolo che ci sono di gran lunga più Kurdi in Turchia che in Siria? Chi glielo dice che la Siria non è il paese invasore, ma il paese invaso?



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » giovedì 17 ottobre 2019, 23:44

Titolo nella parte Huffpost del sito di Repubblica:

Usa e Turchia danno 5 giorni ai curdi per ritirarsi. Pence dà a Erdogan quello che voleva: una buffer zone controllata dai turchi. Ma la Siria ha fatto già sapere di volere il controllo del territorio (di U. De Giovannangeli)

E' veramente incredibile. Torno a dire: il modo in cui i media trattano le questioni di politica internazionale è una vergogna conclamata, uno scandalo indicibile. Ma come si fa a presentare le cose così, senza un briciolo di spirito critico?

Punto primo, ed è bene ricordarlo: i Curdi sono stati clamorosamente traditi dagli USA, che dopo averli abbindolati con promesse che mai e poi mai si proponevano di mantenere e dopo averli usati come carne da cannone, li hanno bellamente dati in pasto ai Turchi.

Punto secondo. Premesso quanto sopra, con quale autorità gli USA sono andati a negoziare qualcosa con i Turchi? A nome di chi? Se i Curdi avessero voluto ritirarsi dalla zona di frontiera lo avrebbero fatto prima dell'inizio delle ostilità. Come si fa a immaginare anche solo per un momento che i Curdi accondiscendano a un accordo fatto senza consultarli e proprio da coloro che li hanno precedentemente traditi?

Posto questo, la messinscena di quest'accordo servirà al più a permettere agli USA di non implementare le sanzioni alla Turchia sbandierate in lungo e in largo in questi giorni. I Curdi non si ritireranno da quelle che sono le loro terre e gli USA potranno attivare la grancassa dei media per far credere che loro ce l'hanno proprio messa tutta per aggiustare le cose, ma se quelli sono dei testoni, loro che colpa ne hanno? E questo è il terzo punto.

E veniamo al quarto. Con quale diritto, sulla base di quale legalità internazionale, gli USA ritengono di avere giurisdizione sul territorio di uno stato sovrano al punto di potere addirittura concederne una parte ad uno stato terzo?

Punto quinto. Secondo l'articolista chi potrebbe mettere i bastoni fra le ruote è la Siria. Ma pensa te. Ma chi l'avrebbe mai detto che la Siria potrebbe non essere d'accordo sul concedere una parte del suo territorio alla Turchia? Forse all'articolista sarebbe bene far presente che la Siria di una parte di quel territorio ne ha già ripreso possesso e questo in pieno accordo con i Curdi i quali, dopo essere stati deliberatamente abbandonati ad un sicuro massacro, hanno visto nell'esercito Siriano e, soprattutto, nell'alleato Russo, la sola forza capace di sottrarli al loro destino.

Un'ultima cosa per finire. L'esercito regolare turco è intervenuto solo in minima parte nei fatti di questi giorni. Essenzialmente si stanno servendo delle loro schiere di "jihadisti". Sono questi ultimi che si stanno macchiando delle abituali atrocità, che ammazzano i prigionieri, siano essi civili o militari, che depredano tutto il possibile nei villaggi di cui riescono ad impadronirsi. Sono loro che hanno sommariamente "giustiziato" quella donna, esponente di spicco di uno dei partiti curdi, di cui si è parlato qualche giorno fa.
Ebbene questi jihadisti sono gli stessi che quando commettevano le stesse atrocità verso i Siriani venivano chiamati "Ribelli moderati". Venivano protetti, armati, appoggiati dall'Occidente tutto.

Non c'è limite all'ipocrisia di cui sono capaci i nostri Governi. E non c'è limite alla nullità e alla malafede dei nostri media.



Winter
Messaggi: 14889
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 18 ottobre 2019, 7:39

Felice per una volta d'accordo con te



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10982
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nino58 » venerdì 18 ottobre 2019, 9:04

Felice ha scritto:
giovedì 17 ottobre 2019, 23:44
E non c'è limite alla nullità e alla malafede dei nostri media.
Da vomito.
In questo Repubblica, Corriere e pure il Fatto sono scavalcati a sinistra da Feltri.
Da vomito.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » mercoledì 23 ottobre 2019, 18:20

Un post che si commenta da solo:
Libano.jpeg
Libano.jpeg (59.69 KiB) Visto 1185 volte
Fra l'altro quel "Syria is lost" spiega con 3 sole parole ed in un modo che più chiaro non si potrebbe chi ha alimentato (facendo uso anche dei più inconfessabili mezzi) e per quali ragioni la guerra in Siria durante 8 anni.



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 26 ottobre 2019, 14:31

Felice ha scritto:
martedì 8 ottobre 2019, 23:17
Dove sono quelli a cui stavano tanto a cuore i movimenti di protesta in Venezuela? Dove sono i mass media? Perchè non montano una campagna come quella che hanno montato contro Maduro?

https://www.theguardian.com/world/video ... move-video

Perchè dell'Ecuador non se ne sente parlare? Nonostante che il governo sia dovuto fuggire dalla capitale? Cosa dicono le capitali occidentali? Perchè non prendono un Pinco Pallino qualunque e non lo dichiarano presidente legittimo come hanno fatto con Guaidò?

Ecco, provate a dare una risposta a queste domande e poi sappiatemi dire...
At least 18 dead and thousands arrested in Chile protests

https://www.cbsnews.com/news/chile-news ... 019-10-24/

Almeno 18 morti e migliaia di arresti + i feriti più o meno gravi. Dove sono i titoloni in prima pagina? Come mai i difensori di libertà, democrazia, ecc., ecc. tacciono?

Suvvia diciamocelo: ci indignamo quando i media ci dicono che dobbiamo indignarci. E i media ce lo dicono secondo la regola semplice che è riassunta qui:
Schermata 2019-10-26 alle 14.06.50.png
Schermata 2019-10-26 alle 14.06.50.png (32.03 KiB) Visto 1137 volte



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » giovedì 7 novembre 2019, 20:08

Una delle cose che chi si sforza di seguire gli eventi in Siria andando al di là della propaganda dei media già sapeva:

‘Unacceptable Practices’ in the OPCW’s investigation of the Alleged Chemical Attack in Douma, Syria on April 7th 2018

https://couragefound.org/2019/10/opcw-panel-statement



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1930
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nemecsek. » lunedì 11 novembre 2019, 20:26

ala fine pure il buon Evo ha cagato fora dal vaso, coi pastrocchi elettorali... come l amico sua autista de purma, nes pà? :D
n amico mio sindacalisto (Euge secondo me lo conosce, il milieu è quello di quella inutile baracca parastatale colled regionepiemonte) lo conobbe durante un viaggio polittico (rimborsi spese ar sindacato, pa de problem) 8-) e me disse che era persona squisita e divertente
ma Mario come je parlavi a Evo che non conosci lo spagnolo e manco l indio... gli parlavo in piemontese.... :D :D :D

ora dice che hanno emesso un mandato di cattura
per lui e il suo paruchiere.... :diavoletto:


Immagine

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » lunedì 11 novembre 2019, 23:12

nemecsek. ha scritto:
lunedì 11 novembre 2019, 20:26
ala fine pure il buon Evo ha cagato fora dal vaso, coi pastrocchi elettorali... come l amico sua autista de purma, nes pà? :D
n amico mio sindacalisto (Euge secondo me lo conosce, il milieu è quello di quella inutile baracca parastatale colled regionepiemonte) lo conobbe durante un viaggio polittico (rimborsi spese ar sindacato, pa de problem) 8-) e me disse che era persona squisita e divertente
ma Mario come je parlavi a Evo che non conosci lo spagnolo e manco l indio... gli parlavo in piemontese.... :D :D :D

ora dice che hanno emesso un mandato di cattura
per lui e il suo paruchiere.... :diavoletto:
Prova un po' a chiederti come mai in Bolivia polizia e esercito si sono mossi per obbligare Evo Morales ad andarsene, mentre in Cile e in Ecuador invece danno addosso ai manifestanti e forse comincerai a capire qualcosa di quello che accade realmente.

Qui sotto un po' di reazioni raccolte dal sito di RFI (Radio France International, che non è un covo di pericolosi "gauchistes")...

http://www.rfi.fr/ameriques/20191111-bo ... -coup-etat

Quello che è in corso in Bolivia si chiama colpo di stato.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1930
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nemecsek. » lunedì 11 novembre 2019, 23:27

Felice ha scritto:
lunedì 11 novembre 2019, 23:12

Quello che è in corso in Bolivia si chiama colpo di stato.
me credevo un problemino de referendum costituzionali persi e ripudiati e brogli elettorali, pensa te.. 8-)


Immagine

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » martedì 12 novembre 2019, 0:46

El Centro de Investigación Económica y Política de Estados Unidos (EE.UU.), presentó este lunes un informe que refleja la inexistencia de irregularidades en los comicios efectuados el pasado 20 de octubre en Bolivia y que dieron como ganador a Evo Morales en la presidencia, desmintiendo la poostura de la Organización de Estados americanos (OEA).

El Centro de Investigación cuestiona la independencia de la OEA, debido que los Estados Unidos suministra casi el 60 por ciento del presupuesto para su funcionamiento.

https://www.telesurtv.net/news/bolivia- ... -0045.html

Elezioni in paesi che hanno la pretesa di tenere una politica non gradita all'autoproclamata "comunità internazionale" (Stati Uniti + sudditi e vassalli) non sono MAI considerate regolari.

Elezioni in paesi sudditi o vassalli sono SEMPRE considerate regolari.

Questo qualunque cosa accade ed indipendentemente dalla realtà dei fatti.



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » martedì 12 novembre 2019, 12:48

... l’élite économique et religieuse bolivienne qui souhaite reprendre le contrôle du pays afin d’enrayer les réformes réalisées depuis 13 ans dans un esprit d’inclusion sociale par le premier chef d’État indigène bolivien.

« Nous ne sommes pas devant un coup d’État ordinaire, laisse tomber à l’autre bout du fil la spécialiste de l’Amérique du Sud Marie-Christine Doran, professeure à l’École d’études politiques de l’Université d’Ottawa. Ce n’est pas l’usure du pouvoir ni un bilan tragique qui viennent de forcer la sortie d’Evo Morales. C’est le résultat d’une résistance de l’élite qui, depuis 13 ans, a perdu ses privilèges.


https://www.ledevoir.com/monde/amerique ... -ordinaire

Washington a qualifié la démission d’Evo Morales de « moment significatif » pour la démocratie occidentale qui envoie un signal fort « aux régimes illégitimes »

Ecco qualcosa che la dice lunga su cos'è la "democrazia occidentale"...

Un articolo, quello sopra, da non perdere: c'è molto di più dei due estratti che ho riportato.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12200
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 12 novembre 2019, 19:36

a proposito di media che non so se siano "mass" (forse queste definizioni andranno aggiornate prima o poi), questa cosa mi ha fatto abbastanza ridere, benchè amaramente. per negare il colpo di stato in bolivia sono stati scatenati numerosi bot su twitter. (non so da chi, non so se anche su altri social)

https://twitter.com/redfishstream/statu ... 3115722752


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1930
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 12 novembre 2019, 20:09

Per restare ai fatti, Evìto ha perso il referendum costituzionale sul limite dei mandati presidenziali, e ha aggirato la cosa rivolgendosi agli amichi sua del supremo tribunale elettorale, poi ha semplicemente manipolato i risultati elettorali per evitare il secondo turno, che avrebbe premiato Mesa.
La fragile democrazia boliviana (bolivariana forse sarebbe più corretto) non era ancora matura per un avvicendamento, e pare pure difficile far passare Mesa per un caudillo.
Che il sudamerica sia un continente emotivo e poco maturo (ma va? :diavoletto: ) pare evidente, come evidente è il fallimento di ALBA e delle sinistre che hanno fatto danni economici innegabili dove hanno cercato di governare.


Immagine

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1930
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 12 novembre 2019, 20:22

cauz. ha scritto:
martedì 12 novembre 2019, 19:36
a proposito di media che non so se siano "mass" (forse queste definizioni andranno aggiornate prima o poi), questa cosa mi ha fatto abbastanza ridere, benchè amaramente. per negare il colpo di stato in bolivia sono stati scatenati numerosi bot su twitter. (non so da chi, non so se anche su altri social)

https://twitter.com/redfishstream/statu ... 3115722752
io ho fatto il mio solito giro mattutino sui profili facebook del bestiario alternativo di mia conoscenza, una mia abitudine quotidiana per mettermi di buonumore :mrgreen:
tra n palestinese bastonato e qualche notav libbero, tra la soluzione per ilva e na foto de erdogan, eccallà la cover per il profilo...

Immagine


Immagine

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » mercoledì 13 novembre 2019, 14:50

nemecsek. ha scritto:
martedì 12 novembre 2019, 20:09
Per restare ai fatti, Evìto ha perso il referendum costituzionale sul limite dei mandati presidenziali, e ha aggirato la cosa rivolgendosi agli amichi sua del supremo tribunale elettorale, poi ha semplicemente manipolato i risultati elettorali per evitare il secondo turno, che avrebbe premiato Mesa.
La fragile democrazia boliviana (bolivariana forse sarebbe più corretto) non era ancora matura per un avvicendamento, e pare pure difficile far passare Mesa per un caudillo.
Che il sudamerica sia un continente emotivo e poco maturo (ma va? :diavoletto: ) pare evidente, come evidente è il fallimento di ALBA e delle sinistre che hanno fatto danni economici innegabili dove hanno cercato di governare.
Per restare ai fatti, quando esercito e polizia rimuovono presidente e governo in carica si parla di golpe.
Per restare ai fatti, la repressione è in corso nel paese e il numero di morti sta salendo con il consenso implito o esplicito di cororo che si proclamano difensori di democrazia, diritti dell'uomo e fregnacce varie.
Per restare ai fatti, noto che se si scorrono le pagine internet di Repubblica, Corriere, La Stampa, le notizie sulla Bolivia sono scivolate ben in basso o addirittura sono scomparse, indizio sicuro che laggiù stanno accadendo cose di cui all'opinione pubblica occidentale è meglio non parlare.
Per restare ai fatti, adesso c'è una presidentessa ad interim senza alcuna base legale, visto che in Parlamento non è stato raggiunto il quorum. Ma della legalità a chi gliene importa?
Per restare hai fatti, ecco quello che codesta presidentessa pensa:
Schermata 2019-11-13 alle 14.04.03.png
Schermata 2019-11-13 alle 14.04.03.png (179.02 KiB) Visto 632 volte
Per restare ai fatti, la Bolivia è uno dei maggiori produttori mondiali di litio, materia prima estremamente importante in elettronica e nella fabbricazione di batterie ed Evo Morales si proponeva di nazionalizzare la produzione.
Per restare ai fatti, Evo Morales ha ridotto disuguaglianze e povertà nel suo paese ed ha permesso alla popolazione indigena di ritrovare il giusto posto nella società.
Per restare hai fatti, Evo Morales ha dovuto lasciare il paese per non lasciarci le piume, mentre Guaidò in Venezuela scorrazza indisturbato.
Per restare hai fatti, a nessuno interessa sapere se la popolazione della Bolivia vuole o non vuole avere ancora Evo Morales come presidente. Lo si vuole fare fuori, come è stato fatto fuori Lula in Brasile per permettere la vittoria facile di Bolsonaro.
Questo per restare ai fatti.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17804
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 13 novembre 2019, 14:54

Felice ha scritto:
mercoledì 13 novembre 2019, 14:50
nemecsek. ha scritto:
martedì 12 novembre 2019, 20:09
Per restare ai fatti, Evìto ha perso il referendum costituzionale sul limite dei mandati presidenziali, e ha aggirato la cosa rivolgendosi agli amichi sua del supremo tribunale elettorale, poi ha semplicemente manipolato i risultati elettorali per evitare il secondo turno, che avrebbe premiato Mesa.
La fragile democrazia boliviana (bolivariana forse sarebbe più corretto) non era ancora matura per un avvicendamento, e pare pure difficile far passare Mesa per un caudillo.
Che il sudamerica sia un continente emotivo e poco maturo (ma va? :diavoletto: ) pare evidente, come evidente è il fallimento di ALBA e delle sinistre che hanno fatto danni economici innegabili dove hanno cercato di governare.
Per restare ai fatti, quando esercito e polizia rimuovono presidente e governo in carica si parla di golpe.
Per restare ai fatti, la repressione è in corso nel paese e il numero di morti sta salendo con il consenso implito o esplicito di cororo che si proclamano difensori di democrazia, diritti dell'uomo e fregnacce varie.
Per restare ai fatti, noto che se si scorrono le pagine internet di Repubblica, Corriere, La Stampa, le notizie sulla Bolivia sono scivolate ben in basso o addirittura sono scomparse, indizio sicuro che laggiù stanno accadendo cose di cui all'opinione pubblica occidentale è meglio non parlare.
Per restare ai fatti, adesso c'è una presidentessa ad interim senza alcuna base legale, visto che in Parlamento non è stato raggiunto il quorum. Ma della legalità a chi gliene importa?
Per restare hai fatti, ecco quello che codesta presidentessa pensa:
Schermata 2019-11-13 alle 14.04.03.png
Per restare ai fatti, la Bolivia è uno dei maggiori produttori mondiali di litio, materia prima estremamente importante in elettronica e nella fabbricazione di batterie ed Evo Morales si proponeva di nazionalizzare la produzione.
Per restare ai fatti, Evo Morales ha ridotto disuguaglianze e povertà nel suo paese ed ha permesso alla popolazione indigena di ritrovare il giusto posto nella società.
Per restare hai fatti, Evo Morales ha dovuto lasciare il paese per non lasciarci le piume, mentre Guaidò in Venezuela scorrazza indisturbato.
Per restare hai fatti, a nessuno interessa sapere se la popolazione della Bolivia vuole o non vuole avere ancora Evo Morales come presidente. Lo si vuole fare fuori, come è stato fatto fuori Lula in Brasile per permettere la vittoria facile di Bolsonaro.
Questo per restare ai fatti.
Dei fatti, quelli veri, non importa un cazzo a nessuno (o quasi). :gluglu:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5598
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 14 novembre 2019, 13:53

nemecsek. ha scritto:
martedì 12 novembre 2019, 20:09
Per restare ai fatti, Evìto ha perso il referendum costituzionale sul limite dei mandati presidenziali, e ha aggirato la cosa rivolgendosi agli amichi sua del supremo tribunale elettorale, poi ha semplicemente manipolato i risultati elettorali per evitare il secondo turno, che avrebbe premiato Mesa.
La fragile democrazia boliviana (bolivariana forse sarebbe più corretto) non era ancora matura per un avvicendamento, e pare pure difficile far passare Mesa per un caudillo.
Che il sudamerica sia un continente emotivo e poco maturo (ma va? :diavoletto: ) pare evidente, come evidente è il fallimento di ALBA e delle sinistre che hanno fatto danni economici innegabili dove hanno cercato di governare.
Per restare hai fatti hai detto una marea di cazzate in poche righe.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 14 novembre 2019, 17:08

Felice ha scritto:
mercoledì 13 novembre 2019, 14:50
nemecsek. ha scritto:
martedì 12 novembre 2019, 20:09
Per restare ai fatti, Evìto ha perso il referendum costituzionale sul limite dei mandati presidenziali, e ha aggirato la cosa rivolgendosi agli amichi sua del supremo tribunale elettorale, poi ha semplicemente manipolato i risultati elettorali per evitare il secondo turno, che avrebbe premiato Mesa.
La fragile democrazia boliviana (bolivariana forse sarebbe più corretto) non era ancora matura per un avvicendamento, e pare pure difficile far passare Mesa per un caudillo.
Che il sudamerica sia un continente emotivo e poco maturo (ma va? :diavoletto: ) pare evidente, come evidente è il fallimento di ALBA e delle sinistre che hanno fatto danni economici innegabili dove hanno cercato di governare.
Per restare ai fatti, quando esercito e polizia rimuovono presidente e governo in carica si parla di golpe.
...
Per restare ai fatti, Evo Morales ha ridotto disuguaglianze e povertà nel suo paese ed ha permesso alla popolazione indigena di ritrovare il giusto posto nella società.
Per restare hai fatti, Evo Morales ha dovuto lasciare il paese per non lasciarci le piume, mentre Guaidò in Venezuela scorrazza indisturbato.
Per restare hai fatti, a nessuno interessa sapere se la popolazione della Bolivia vuole o non vuole avere ancora Evo Morales come presidente. ...
Però la costituzione boliviana escludeva la sua possibilità di correre per un nuovo mandato. Peccato il golpe, peccato l'anarchia, ma se uno non se ne va, che fai?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 16 novembre 2019, 11:09

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 14 novembre 2019, 17:08
Però la costituzione boliviana escludeva la sua possibilità di correre per un nuovo mandato. Peccato il golpe, peccato l'anarchia, ma se uno non se ne va, che fai?
Evo Morales ha potuto presentarsi alle elezioni a seguito di una decisione della Corte Costituzionale. Chi siamo noi per contestare una decisione della Corte Costituzionale boliviana? E' come se dei Boliviani ci venissero a dire che tale o tal'altra decisione della Corte Costituzionale italiana è sbagliata e che la decisione giusta era l'opposta.

"ma se uno non se ne va, che fai?" Semplice, lo batti alle elezioni se ne sei capace. Come ho già scritto, si sta facendo passare in secondo piano quella che è la questione fondamentale: vuole o non vuole il popolo boliviano avere ancora Evo Morales come presidente? Si preferisce dire "eh, ma non doveva presentarsi..." E lo si preferisce perchè batterlo alle elezioni è difficile. Tanto è vero che ha vinto.
E che non mi si venga a dire: "eh, ma ci sono state delle frodi". L'occidente ha una credibilità uguale a zero in questi annunci. Quando un'opposizione pro-occidente, ovvero pro-USA, perde un'elezione, grida sempre ai brogli, ben sapendo che i media di tutto l'occidente faranno in blocco da cassa di risonanza. Col risultato che un po' ovunque ci saranno i nemecsek di turno che parleranno e scriveranno come se questi brogli fossero cosa acclarata, mentre di acclarato non c'è proprio niente.
Quanto agli "osservatori internazionali" hanno dato molteplici prove in passato di saper osservare là dove da osservare non c'è nulla, e di essere capaci di non vedere nulla anche laddove anche un cieco vedrebbe.

Supponiamo cha a seguito di questo golpe vengano fatte nuove elezioni. Pensi che sarebbero regolari? Scommettiamo che il consenso di cui dispone Morales e il suo partito scomparirebbe per incanto e che gli osservatori internazionali ci direbbero che è tutto regolare?

Ad ogni modo, quello che realmente conta è quello che Evo Morales ha fatto per la sua gente e quello che contano di fare quelli che vogliono prendere il suo posto. Evo è uno dei pochissimi dirigenti al mondo che, dopo essere stato eletto su un programma volto a migliorare le condizioni di vita della povera gente, ha messo realmente in atto il suo programma. Fare i salti di gioia (non sto facendo riferimento a te, non fraintendermi) perchè è stato deposto con un colpo di stato militare, evidentemente appoggiato da una potenza neo-coloniale straniera, non mi sembra veramente il caso.



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 16 novembre 2019, 12:54

La democrazia occidentale avanza:

Bolivia protests: five killed in rally calling for exiled Morales's return

https://www.theguardian.com/world/2019/ ... 1573900669

Cile, la polizia spara in volto ai manifestanti

Colpiti coi "perdigones", pallini sparati sulla folla ad altezza del viso. Almeno 200 feriti agli occhi, alcuni hanno perso la vista


https://video.repubblica.it/mondo/cile- ... P9-S1.8-T1



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » sabato 16 novembre 2019, 15:51

Felice ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 12:54
La democrazia occidentale avanza:

Bolivia protests: five killed in rally calling for exiled Morales's return

https://www.theguardian.com/world/2019/ ... 1573900669

Cile, la polizia spara in volto ai manifestanti

Colpiti coi "perdigones", pallini sparati sulla folla ad altezza del viso. Almeno 200 feriti agli occhi, alcuni hanno perso la vista


https://video.repubblica.it/mondo/cile- ... P9-S1.8-T1
seguo a ruota i tuoi ragionamenti:

per come la polizia francese ha sparato sui Gilet Gialli mi sarei aspettato accuse di fascismo, squadrismo, e quant'altro (occhi saltati, prognosi prolungate...), e invece tutti zitti e muti.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12200
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da cauz. » sabato 16 novembre 2019, 16:27

Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 15:51

per come la polizia francese ha sparato sui Gilet Gialli mi sarei aspettato accuse di fascismo, squadrismo, e quant'altro (occhi saltati, prognosi prolungate...), e invece tutti zitti e muti.
tutti zitti e muti dove?
dal poco che leggo (con sempre il rischio di restare nella "bolla") in francia sono tanti ad accusare la polizia per la repressione brutale, con tanto di casi estremi come l'affare benalla.

oggi, per proseguire in un'abitudine che non vedo come si possa definire diversamente da "fascista", hanno menato di brutto ancora una volta i giornalisti che testimoniavano le cariche. un'abitudine che mi pare stia diventando sempre più frequente anche in spagna.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » sabato 16 novembre 2019, 16:36

cauz. ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 16:27
Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 15:51

per come la polizia francese ha sparato sui Gilet Gialli mi sarei aspettato accuse di fascismo, squadrismo, e quant'altro (occhi saltati, prognosi prolungate...), e invece tutti zitti e muti.
tutti zitti e muti dove?
dal poco che leggo (con sempre il rischio di restare nella "bolla") in francia sono tanti ad accusare la polizia per la repressione brutale, con tanto di casi estremi come l'affare benalla.

oggi, per proseguire in un'abitudine che non vedo come si possa definire diversamente da "fascista", hanno menato di brutto ancora una volta i giornalisti che testimoniavano le cariche. un'abitudine che mi pare stia diventando sempre più frequente anche in spagna.
Scusa, da quello che NON leggo in Italia.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » sabato 16 novembre 2019, 18:02

Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 16:36
cauz. ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 16:27
Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 15:51

per come la polizia francese ha sparato sui Gilet Gialli mi sarei aspettato accuse di fascismo, squadrismo, e quant'altro (occhi saltati, prognosi prolungate...), e invece tutti zitti e muti.
tutti zitti e muti dove?
dal poco che leggo (con sempre il rischio di restare nella "bolla") in francia sono tanti ad accusare la polizia per la repressione brutale, con tanto di casi estremi come l'affare benalla.

oggi, per proseguire in un'abitudine che non vedo come si possa definire diversamente da "fascista", hanno menato di brutto ancora una volta i giornalisti che testimoniavano le cariche. un'abitudine che mi pare stia diventando sempre più frequente anche in spagna.
Scusa, da quello che NON leggo in Italia.
In Italia, la classe politica e, ovviamente, i media si sono compiaciuti a far apparire i gilets jaunes come una banda di sovversivi. Non è affatto così, la ragione ultima del loro movimento è il "ras-le-bol" collettivo verso politiche volte sempre ed unicamente ad arricchire i più ricchi e ad impoverire i più poveri. Ragione più che giustificata.

Se però risali le pagine di questo thread, vedrai che le violenze contro i gilets jaunes non sono state passate sotto silenzio, non da parte mia almeno. Se poi vuoi dirmi che chi inveiva contro Maduro ha poi tenuto la bocca ben tappata quando le violenze sono scoppiate in Ecuador, in Cile, ora in Bolivia ed a più gran ragione in Francia, sono d'accordo con te. Sempre se risali questo trhead, scoprirai che uno di costoro mi diceva che no, in Francia era diverso. Per lui era normale che la polizia di stato accecasse dei manifestanti. Ovviamente la polizia di stato non di ogni paese: se lo fanno in Francia o in Cile, tutto è OK. Ma se lo avessero fatto Maduro o Evo Morales allora...



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12200
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da cauz. » sabato 16 novembre 2019, 19:05

Maìno della Spinetta ha scritto:
sabato 16 novembre 2019, 16:36

Scusa, da quello che NON leggo in Italia.
in italia c'è una evidente avversione verso ciò che avviene al di là dei confini, ad ogni latitudine. è un'avversione che come sempre parte dai media, passa dalla politica e finisce a ricaduta sulla cittadinanza in generale.
non sono un esperto di politica internazionale, anzi ne so poco/nulla se non per i pochi paesi che frequento più spesso, ma credo che l'italia rappresenti un caso raro in cui il partito di governo NON HA POSIZIONI sulla politica internazionale. è una critica che faccio ai 5S sin dalla prima ora, non mi sembra che la situazione sia cambiata con gli anni e l'ascesa al potere.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Felice
Messaggi: 1105
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Voci fuori dal coro dei mass media

Messaggio da leggere da Felice » domenica 17 novembre 2019, 12:50

Manifestazione in Venezuela dei supportes di Guaidò con la speranza di cavalcare l'onda boliviana. Questo il risultato secondo l'AFP:

Thousands of supporters of Venezuelan opposition leader Juan Guaido took to the streets of Caracas on Saturday, demanding the departure of embattled President Nicolas Maduro, but the turnout was far less than expected.

Guaido had hoped to capitalize on the situation in Bolivia, where leftist leader Evo Morales resigned in the face of accusations of election fraud, to deal a death blow to his own political nemesis.

Opposition demonstrators did answer the call -- about 5,000 of them marched, according to AFP's crowd estimate.


https://news.yahoo.com/thousands-guaido ... 2yU2nO3L98

Quindi "thousands" vuole dire 5000. E' quello che si chiama una manifestazione oceanica... :D :D

E questo è quanto che ha twittato il segretatio di stato Pompeo a questo proposito:
Schermata 2019-11-17 alle 12.36.10.png
Schermata 2019-11-17 alle 12.36.10.png (66.39 KiB) Visto 105 volte




Rispondi