Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 18 aprile 2019, 23:30

Strong ha scritto:
giovedì 18 aprile 2019, 23:19
Ah ...giusto per parlare del livello del calcio italiano
Tolta la Juventus
Napoli non pervenuto contro una squadra che lotta in premier per il 4^ posto
E pensare che il Napoli sono già 2/3 anni che sembra perda il campionato solo perché la Juventus ruba le partite ....
una cosa era il Napoli degli scorsi due anni. Tutt'altra quello di quest'anno.
Mi pare chiarissimo.




Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da galliano » giovedì 18 aprile 2019, 23:30

In realtà non è assolutamente vero che non digerisco allegri, anzi per il suo atteggiamento sdrammatizzante lo preferisco a tantissimi altri allenatori.
Non sono pero' d'accordo che con questa rosa non si possa fare un calcio migliore.
Alcuni elementi sono di primissimo piano altri solo buoni gregari seppur strapagati.
Allegri ha un idea del calcio che non mi entusiasma, ma talvolta ha anche fatto giocare abbastanza bene la squadra. A mio avviso ha più responsabilità la società che quasi ogni anno costringe il tecnico a ricercare la quadra.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 19 aprile 2019, 2:14

Winter ha scritto:
mercoledì 17 aprile 2019, 20:27
Be si..
Una squadra che crea tante occasioni da rete è una squadra che gioca bene
Una squadra che fa tre tiri in due partite per me non lo è

L'ajax è una squadra che gioca bene
la Juve è una squadra che vince , puo' bastare per l'italia , per l'europa ci vuol altro
In Italia molto spesso vince la squadra che prende meno gol
In Europa quella che ne fa di piu'

Real giocatori di classe ma che sapevano come giocare
Io di Modric non ne vedo nel centrocampo della juve
ne Marcelo sulla fascia
Non avevo capito cosa intendessi per giocar bene, da questo nasceva l'equivoco. Pensavo ti riferissi al gioco corale, non a un calcio offensivo in generale. Allora sì, il Real rientra a pieno titolo tra quelle. Secondo me comunque non è quello il punto, il bello del calcio è che si può arrivare al risultato con tante filosofie diverse, con tanti piani d'azioni diversi. Alla fine vince spesso chi lo realizza meglio, non credo che le squadre difensive soccombano al cospetto di quelle offensive. La Juve ha semplicemente giocato male, anche perché veramente a pezzi, contro una squadra che invece è arrivata preparata alla perfezione a questa partita. PSG e Guardiola (City o Bayern che sia) falliscono da anni, eppure sono squadroni e sono offensive. Il calcio difensivo del Tottenham ha prevalso.

@Strong: se il calcio di Sacchi viene considerato speculativo possiamo anche chiudere la discussione. Il Milan di Sacchi voleva sempre il controllo del pallone. Fare pressing alto è il manifesto delle squadre offensive, non difensive. Col pressing alto si cerca di recuperare il pallone subito e mettere sotto pressione gli avversari, a costo di sbagliare l'uscita e lasciare spazi. Liverpool, il Barcellona e il City di Guardiola, Napoli di Sarri, Atalanta di Gasp, sono esempi di pressing offensivo moderno, Sacchi ne è stato l'inventore. Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 19 aprile 2019, 7:49

il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
@Strong: se il calcio di Sacchi viene considerato speculativo possiamo anche chiudere la discussione. Il Milan di Sacchi voleva sempre il controllo del pallone. Fare pressing alto è il manifesto delle squadre offensive, non difensive. Col pressing alto si cerca di recuperare il pallone subito e mettere sotto pressione gli avversari, a costo di sbagliare l'uscita e lasciare spazi. Liverpool, il Barcellona e il City di Guardiola, Napoli di Sarri, Atalanta di Gasp, sono esempi di pressing offensivo moderno, Sacchi ne è stato l'inventore. Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
ferma...
guarda che io non ho scritto che il calcio di sacchi era un calcio difensivista
la difesa di sacchi (al milan) era alta e gli andavabene che baresi aveva inventato la la var 2.0 (quando alzava il braccio lui si alzava automaticamente la bandierina dell'assistente)
ma neppure allegri o di simeone difendono basso come invece ha fatto mou a lunghi tratti nell'anno del triplete.
ho solo sostenuto che il calcio di sacchi non era spettacolare (e l'abbiamo visto in nazionale), ma lo diventava solo grazie agli interpreti

se tu mettessi in mano a ten hag o guardila la rosa della juve o dell'inter o del napoli non ci caverebbe un ragno dal buco

ricordasi sempre che l'allenatore spesso si deve adattare ai giocatori che gli vengono messi a disposizione e con i giocatori che ha la juve (o meglio che non ha, visti gli infortuni a raffica e stato di forma bassisimo) devi anche cercare di preservare e speculare perchè certi rimti non puoi tenerli per troppo tempo.
ma nessuno ha notato che ronaldo non ha più la stessa facilità di corsa che aveva anche solo lo scorso anno al real?
casomai sul banco degli imputati ci sarebbe da mettere lo staff che programma la preparazione fisica.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 19 aprile 2019, 8:08

herbie ha scritto:
giovedì 18 aprile 2019, 23:30
Strong ha scritto:
giovedì 18 aprile 2019, 23:19
Ah ...giusto per parlare del livello del calcio italiano
Tolta la Juventus
Napoli non pervenuto contro una squadra che lotta in premier per il 4^ posto
E pensare che il Napoli sono già 2/3 anni che sembra perda il campionato solo perché la Juventus ruba le partite ....
una cosa era il Napoli degli scorsi due anni. Tutt'altra quello di quest'anno.
Mi pare chiarissimo.
cosa che ovviamenete vale un pò per tutti....
non tutti gli anni sono uguali per nessuno e non ci sono più le mezze stagioni :D


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.


Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 19 aprile 2019, 8:20

galliano ha scritto:
giovedì 18 aprile 2019, 23:30
In realtà non è assolutamente vero che non digerisco allegri, anzi per il suo atteggiamento sdrammatizzante lo preferisco a tantissimi altri allenatori.
Non sono pero' d'accordo che con questa rosa non si possa fare un calcio migliore.
Alcuni elementi sono di primissimo piano altri solo buoni gregari seppur strapagati.
Allegri ha un idea del calcio che non mi entusiasma, ma talvolta ha anche fatto giocare abbastanza bene la squadra. A mio avviso ha più responsabilità la società che quasi ogni anno costringe il tecnico a ricercare la quadra.
il problema non è quello di riuscire ad esprimere un calcio migliore, ma quello di riuscire ad esprimere un calcio più efficace e vincete di quello che ha espresso la juventus di allegri.

poi se tu mi dici che da tifoso juventino preferiresti non vincere nulla (uscire già nel girone di champions) ma vedere un calcio un pò più spettacolare dell'attuale, allora alzo le mani....

io mi divertivo molto a veder giocare il milan di ancelotti con kakà, sheva, ruicosta, rivaldo, seedorf, nesta, maldini, serginho, cafù, crespo, inzaghi, costacurta, ronaldinho ma poco mi interessava se vinceva o meno...


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 19 aprile 2019, 9:48

il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14

@Strong: se il calcio di Sacchi viene considerato speculativo possiamo anche chiudere la discussione. Il Milan di Sacchi voleva sempre il controllo del pallone. Fare pressing alto è il manifesto delle squadre offensive, non difensive. Col pressing alto si cerca di recuperare il pallone subito e mettere sotto pressione gli avversari, a costo di sbagliare l'uscita e lasciare spazi. Liverpool, il Barcellona e il City di Guardiola, Napoli di Sarri, Atalanta di Gasp, sono esempi di pressing offensivo moderno, Sacchi ne è stato l'inventore. Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
dopo aver letto che Sacchi faceva calcio speculativo, ho deciso di non rispondere più a strong, come al solito in preda alla sindrome da bastian contrario. Questa è una cosa che non si può sentire, men che meno mentre parliamo del calcio schifoso che abbiamo giocato da fine novembre ad oggi.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 19 aprile 2019, 10:44

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 9:48
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14

@Strong: se il calcio di Sacchi viene considerato speculativo possiamo anche chiudere la discussione. Il Milan di Sacchi voleva sempre il controllo del pallone. Fare pressing alto è il manifesto delle squadre offensive, non difensive. Col pressing alto si cerca di recuperare il pallone subito e mettere sotto pressione gli avversari, a costo di sbagliare l'uscita e lasciare spazi. Liverpool, il Barcellona e il City di Guardiola, Napoli di Sarri, Atalanta di Gasp, sono esempi di pressing offensivo moderno, Sacchi ne è stato l'inventore. Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
dopo aver letto che Sacchi faceva calcio speculativo, ho deciso di non rispondere più a strong, come al solito in preda alla sindrome da bastian contrario. Questa è una cosa che non si può sentire, men che meno mentre parliamo del calcio schifoso che abbiamo giocato da fine novembre ad oggi.
sarai anche una persona intelligente come alcuni ti definiscono ma secondo me dovresti imparare ad accettare anche le idee degli altri...non esiste solo il tuo punto di vista e soprattutto non è sempre giusto (come per chiunque)

per me il il gioco di sacchi non era spettacolare, erano spettacolari le giocate dei fenomeni che ha avuto la fortuna di allenare
in fase di non possesso il dictat era scappare tutti dietro alla palla, stare corti, compattarsi, fare pressing e ripartire in contropiede per arrivare
il prima possibile nell'area avversaria.
ha avuto il merito di "inventare" il gioco a zona e il fuorigioco però è facile far divertire quando hai in campo dei fenomeni
prima di tutto perchè i fenomeni sono in grado, con le loro giocate, di modificare la storia di una partita magari mettendola in discesa
ed a quel punto qualsiasi allenatore riesce a fare bella figura portando a casa trofei (pure malesani con il parma stellare, quindi figurati uno che è capae di fare l'allenatore cosa può ottenere)


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3709
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 19 aprile 2019, 12:11

Sacchi, come Guardiola più tardi, ha portato una filosofia, un modo di concepire il calcio che ha cambiato la storia di questo sport. Con quei campioni se mai è più facile che queste idee abbiano avuto successo, ma è una cavolata dire che con quei campioni è facile e facevano tutto loro. Infatti dopo parti con l'arrampicata sugli specchi e tiri in ballo la nazionale che si sa essere un discorso a parte e non confrontabile coi club.

Credo anche io che sia bastiancontrarismo as usual :mrgreen:



Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 19 aprile 2019, 12:54

chinaski89 ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 12:11
Sacchi, come Guardiola più tardi, ha portato una filosofia, un modo di concepire il calcio che ha cambiato la storia di questo sport. Con quei campioni se mai è più facile che queste idee abbiano avuto successo, ma è una cavolata dire che con quei campioni è facile e facevano tutto loro. Infatti dopo parti con l'arrampicata sugli specchi e tiri in ballo la nazionale che si sa essere un discorso a parte e non confrontabile coi club.

Credo anche io che sia bastiancontrarismo as usual :mrgreen:
Sacchi nasce e finisce con quel Milan....
Poi stop.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 19 aprile 2019, 18:32

il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
L'inter di Mourinho non difendeva bassa
faceva pressare tutti gli attaccanti
per recuperare il pallone gia' sulla tre quarti avversaria
Aveva poco possesso palla perche' giocava verticalizzava spesso la manovra



Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 19 aprile 2019, 18:37

Strong ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 7:49

guarda che io non ho scritto che il calcio di sacchi era un calcio difensivista
la difesa di sacchi (al milan) era alta e gli andavabene che baresi aveva inventato la la var 2.0 (quando alzava il braccio lui si alzava automaticamente la bandierina dell'assistente)
ma neppure allegri o di simeone difendono basso come invece ha fatto mou a lunghi tratti nell'anno del triplete.
ho solo sostenuto che il calcio di sacchi non era spettacolare (e l'abbiamo visto in nazionale), ma lo diventava solo grazie agli interpreti

se tu mettessi in mano a ten hag o guardila la rosa della juve o dell'inter o del napoli non ci caverebbe un ragno dal buco
concordo
ricordo la partita col real , mi pare 19 fuorigiochi solo nel primo tempo :o :o (27 totali..)
Era una squadra molto innovatrice , spettacolare no
la finale con l'atletico Nacional .. una delle piu' brutte partite che abbia mai visto
aveva degli interpreti grandissimi come hai detto

Ps.. il braccio di Baresi.. con la var di adesso l'un quarto dei fuorigiochi non c'erano..



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 19 aprile 2019, 18:49

Winter ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 18:32
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
L'inter di Mourinho non difendeva bassa
faceva pressare tutti gli attaccanti
per recuperare il pallone gia' sulla tre quarti avversaria
Aveva poco possesso palla perche' giocava verticalizzava spesso la manovra
Parole sante.

E, per rispondere a strong, io non pretendo che la Juventus giochi come il barca o l'Ajax, non mi interessa il possesso palla, il bel gioco fine a se stesso, mi va benissimo anche una squadra più attendista, anche puro contropiede, però poi quando prendi il pallone devi sapere come muoverti, devi liberarti le linee di paesaggio, ecc. ecc. negli ultimi due anni questo si è visto molto raramente.
Sembra che con questa rosa, benché con dei limiti, non si possa giocare un po' meglio di quanto visto contro l'atm (all'andata) e contro l'Ajax.
A leggere pare che la rosa dell'ajax si fatta di fenomeni e quella della Juve da emerite pippe, cosa che non corrisponde alla realtà.
Chiaro che in Olanda c'è un'altra mentalità e altre pretese rispetto all'Italia, ma quando hai vinto 7/8 scudetti di fila forse si potrebbe anche cominciare a prendersi qualche rischio in più pur di abituare la squadra a giocare in un modo un filo più organizzato.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 19 aprile 2019, 18:58

Strong ha scritto: se tu mettessi in mano a ten hag o guardila la rosa della juve o dell'inter o del napoli non ci caverebbe un ragno dal buco
Questa è un'affermazione piuttosto azzardata e che non condivido. Poi è chiaro che la garanzia di vincere non te la da nessuno, però almeno ci proverebbero, mentre nelle ultime partite perse dalla Juve in Champions la squadra è parsa inerme.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 19 aprile 2019, 19:00

Winter ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 18:32
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
L'inter di Mourinho non difendeva bassa
faceva pressare tutti gli attaccanti
per recuperare il pallone gia' sulla tre quarti avversaria
Aveva poco possesso palla perche' giocava verticalizzava spesso la manovra
Forse sbaglio ad inserire l'Inter di Mourinho tra queste allora, capita. Però continuo a sostenere che una squadra che manda gli avversari in fuorigioco molto frequentemente è una squadra offensiva, non difensiva, significa che accorcia il campo in avanti. Magari non spettacolare, ma offensiva.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 19 aprile 2019, 19:18

il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 19:00

Forse sbaglio ad inserire l'Inter di Mourinho tra queste allora, capita. Però continuo a sostenere che una squadra che manda gli avversari in fuorigioco molto frequentemente è una squadra offensiva, non difensiva, significa che accorcia il campo in avanti. Magari non spettacolare, ma offensiva.
ero piccolo pero' ricordo una frase del capitano del Brasile del 82.. Socrates sul fuorigioco
Noi non lo facciamo è una tattica antisportiva..



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 19 aprile 2019, 19:24

Winter ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 19:18
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 19:00

Forse sbaglio ad inserire l'Inter di Mourinho tra queste allora, capita. Però continuo a sostenere che una squadra che manda gli avversari in fuorigioco molto frequentemente è una squadra offensiva, non difensiva, significa che accorcia il campo in avanti. Magari non spettacolare, ma offensiva.
ero piccolo pero' ricordo una frase del capitano del Brasile del 82.. Socrates sul fuorigioco
Noi non lo facciamo è una tattica antisportiva..
Fortunatamente il calcio è cambiato. :)


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3709
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 19 aprile 2019, 19:37

Strong ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 12:54
chinaski89 ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 12:11
Sacchi, come Guardiola più tardi, ha portato una filosofia, un modo di concepire il calcio che ha cambiato la storia di questo sport. Con quei campioni se mai è più facile che queste idee abbiano avuto successo, ma è una cavolata dire che con quei campioni è facile e facevano tutto loro. Infatti dopo parti con l'arrampicata sugli specchi e tiri in ballo la nazionale che si sa essere un discorso a parte e non confrontabile coi club.

Credo anche io che sia bastiancontrarismo as usual :mrgreen:
Sacchi nasce e finisce con quel Milan....
Poi stop.
E quindi?



Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3709
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da chinaski89 » venerdì 19 aprile 2019, 19:39

Winter ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 18:32
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
L'inter di Mourinho non difendeva bassa
faceva pressare tutti gli attaccanti
per recuperare il pallone gia' sulla tre quarti avversaria
Aveva poco possesso palla perche' giocava verticalizzava spesso la manovra
Pullman davanti alla porta e ripartire rende più l'idea. Avevano Eto'o che poraccio ha fatto più km in quella stagione che nel resto della carriera



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 19 aprile 2019, 19:58

chinaski89 ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 19:39
Winter ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 18:32
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
L'inter di Mourinho non difendeva bassa
faceva pressare tutti gli attaccanti
per recuperare il pallone gia' sulla tre quarti avversaria
Aveva poco possesso palla perche' giocava verticalizzava spesso la manovra
Pullman davanti alla porta e ripartire rende più l'idea. Avevano Eto'o che poraccio ha fatto più km in quella stagione che nel resto della carriera
Bravo, anche le mie conclusioni sull'Inter che difende bassa nascono dal ricordo di Pandev ed Eto'o a tutta fascia, me liricordo scappare all'indietro fino a fare i terzini, non aggredire alti gli avversari sulla loro bandierina. In parte deriva dalla partita del Camp Nou, probabilmente quella più rimasta nell'immaginario, ma che non fa testo per le caratteristiche della squadra. Anche in finale però io ho il ricordo dell'Inter che lascia il pallino al Bayern e riparte, anche prima di andare in vantaggio. Però non ci metterei la mano sul fuoco.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » sabato 20 aprile 2019, 13:51

chinaski89 ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 19:39
Winter ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 18:32
il_panta ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 2:14
Le squadre difensive si difendono basse e se ne fregano se la palla l'hanno gli altri: Juve di Allegri, Inter di Mourinho, Atletico di Simeone.
L'inter di Mourinho non difendeva bassa
faceva pressare tutti gli attaccanti
per recuperare il pallone gia' sulla tre quarti avversaria
Aveva poco possesso palla perche' giocava verticalizzava spesso la manovra
Pullman davanti alla porta e ripartire rende più l'idea. Avevano Eto'o che poraccio ha fatto più km in quella stagione che nel resto della carriera
Ma quante partite hai visto dell inter di Mourinho?



Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3709
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da chinaski89 » sabato 20 aprile 2019, 16:33

Mi arrendo il Milan di Sacchi aveva un gioco bruttissimo mentre l'Inter di Mou era famosa per il calcio spumeggiante e offensivo



Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » sabato 20 aprile 2019, 18:09

Hai scritto che metteva il pullman davanti alla difesa..
per me non è cosi

Il Milan di Sacchi era una squadra che teneva le chiavi del gioco in coppa
Noi meno , preferivamo le verticalizzazioni

L'Inter attuale tiene il possesso pallo per oltre il 6o%
quella di Mou in coppa (in campionato dominavamo , ricordo derby vinti in nove..) intorno al 40-45%
per me era nettamente piu offensiva quella di Mou



Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » sabato 20 aprile 2019, 22:27

chinaski89 ha scritto:
sabato 20 aprile 2019, 16:33
Mi arrendo il Milan di Sacchi aveva un gioco bruttissimo mentre l'Inter di Mou era famosa per il calcio spumeggiante e offensivo
Comunque tornando a Sacchi non mi sembra che si stia scrivendo che aveva un gioco bruttissimo ma solo che non è l’esempio di sistema di gioco propositivo.
Una squadra che ha come primo obiettivo quello di mettere sistematicamente in fuorigioco gli avversari è una squadra che ha come primo obbiettivo quello di distruggere. Andava bene in quel Milan perché aveva dei fenomeni in difesa a centrocampo e soprattutto nella fase offensiva con gli olandesi ma in Spagna All’atletico , con giocatori “normali”....risultati mediocri.
È stato innovativo , comunque un grande allenatore nel Milan perché è stato in grado di imporre i suoi rigidi schemi e i suoi allenamenti massacranti ma, ripeto, per me quello non era un calcio propositivo e spettacolare


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
udra
Messaggi: 6493
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da udra » mercoledì 24 aprile 2019, 23:17

Sono talmente schifato da quanto visto stasera che torno a scrivere su questo thread.
Mi pento amaramente di aver difeso Gattuso e di aver pensato che perderlo questa estate sarebbe stato un errore: non è un allenatore da Milan, ma neanche da massima categoria forse.
Da dopo il derby ha sbandato completamente, ha perso di mano il filo che aveva trovato in qualche modo tra gennaio e febbraio, non solo per le prestazioni o i risultati ma anche nelle dichiarazioni e negli atteggiamenti.
Poi si torna sempre al punto di partenza: nel calcio non puoi tirare avanti di espedienti e catenaccio per mesi perchè se poi la squadra cala sei fottuto e questa squadra non ha mezza idea di gioco, le poche che aveva prima le ha disperse nei deliranti cambi di modulo praticati nel momento decisivo della stagione.
La rosa non sarà neanche eccelsa, ma non mi si può venire a dire che valga di meno dell'Atalanta o di una Lazio che nell'arco di due giorni passa dall'essere battuta a domicilio dal retrocesso Chievo a dominare passeggiando in una semifinale a San Siro.
Non si può buttare via una stagione dove le tue contendenti per un posto CL stanno facendo la gara a chi butta via più punti in sta maniera, mi sta venendo l'ulcera dal nervoso.
La società doveva svegliarsi prima se c'erano delle frizioni con l'allenatore: se non si è convinti al 100% ci si stringe la mano e tanti saluti, altrimenti prima o poi le ruggini tornano in superficie e sono guai.
Adesso le strade sono due: o lo si esonera e si prova a fare un finale di stagione dignitoso, o tiriamo a campare in attesa che se ne vada a giugno continuando a prendere pallonate anche dal Lanusei.
L'unica cosa che dispiace è che così si è screditata un'altra colonna del Milan che fu, e questo fa capire che in panchina ci deve andare uno competente e non uno coi sentimenti.



castelli
Messaggi: 2408
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 25 aprile 2019, 8:32

non guardo più il calcio attuale che non conosco minimamente ma il milan di sacchi lo ricordo bene.
quella del 5 aprile 1989 fu una partita spettacolare del milan che arrivava davanti a buyo coi difensori. ricordo che l'inter contro quel real qualche anno prima lo bastonava a san siro (con il grande e sfortunato enrico cucchi nel 1985) poi nel ritorno a madrid veniva piegata dal gioco offensivo del real (come succedeva a tutte, anche alle tedesche).
quel milan invertì la tendenza e giocò dominando lo squadrone (un po' logoro ma sempre squadrone) che metteva tutti in difficoltà in casa.
quel milan giocò forte anche in campo della stella rossa (seconda partita, quella del gol dentro di un metro) e in quello del brema (dove fregarono un gol a van basten, vado a memoria).
ricordando il contesto di quegli anni non ricordo una squadra così offensiva in trasferta, anche le inglesi pativano fuori per non parlare della roma di liedholm.
una squadra che giocava a viso aperto era l'ajax di berkamp, quella della finale col torino e la semifinale del genoa, qualche anno dopo.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1830
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da nemecsek. » lunedì 29 aprile 2019, 23:53

Immagine


:crazy: :crazy: :crazy:


Immagine

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da galliano » martedì 30 aprile 2019, 8:42

galliano ha scritto:
lunedì 18 febbraio 2019, 10:46
COmunque, ridendo e scherzando dietro agli psicodrammi di casa Inter, sta un po' passando in secondo piano il mio peggiore incubo, dopo Fabio Aru in maglia gialla, ovvero il ritorno del Milan ai livelli che speravo (ma non mi illudevo) ormai appartenessero al passato.
Purtroppo il Milan è già le seconda squadra italiana più forte e con la vecchiaia che la fa da padrona in casa juve, temo che l'anno prossimo potrebbe essere la più forte in assoluto.
Vista la crescita esponenziale della squadra di gattuso, le ultime oculatissime operazioni di Mercato, se dovessero azzeccare anche la prossima sessione estiva, temo che il Milan sarebbe un più che autorevole candidato a vincere la prossima Champions e i prossimi tre/quattro campionati, visto l'età della rosa.
Sappiamo bene che i milanisti, al contrario delle assai poco concrete squadre inglesi e della madama, hanno estrema facilità (accompagnata da un fondo schiena non irrilevante) nel far bene nella massima competizione europea per club.
Visto che siamo in dirittura finale rispolvero questo mio lungimirante post
ancora una volta c'ho azzeccato in pieno e ho portato bene :crazy:

però, ad onor del vero, il milan ha il calendario più facile tra coloro che puntano alla champions, diciamo tra i 10 e i 12 punti ottenibili senza patemi.
bologna, fiorentina, frosinone e spal non hanno più nulla da chiedere
purtroppo il calendario di roma, atalanta e torino è decisamente più arduo, tutte devono incontrare la juventus che non farà sconti a nessuno :diavoletto:
in sostanza se il diavolo fa il compitino ha ancora grosse possibilità di prendersi il quarto posto.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12022
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 1 maggio 2019, 21:56

oggi c'è il rischio che sia finita, e in un modo abbastanza triste, la carriera di uno dei calciatori simbolo di questo inizio secolo.
a mio parere il migliore nel suo ruolo in tempo recenti, ma non vorrei stare ad aprire il dibattito. anche perchè la grandezza di Iker Casillas ritengo vada ben oltre le sue prestazioni in campo, e abbraccia a 360° l'uomo prima ancora del giocatore.
spero possa riprendersi, ma ho il timore che sarà costretto a salutare ora. e spero che possa godersi almeno l'addio che gli spetta al bernabeu e che qualche dirigente egocentrico ha pensato bene di negargli.

:champion:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 2 maggio 2019, 18:38

Ieri grandissima prestazione di Messi
nel primo tempo.. poco servito ma tutte le volte che aveva il pallone era immarcabile



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 2 maggio 2019, 18:53

Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 18:38
Ieri grandissima prestazione di Messi
nel primo tempo.. poco servito ma tutte le volte che aveva il pallone era immarcabile
Concordo con te, grande partita al di là dei gol. Grande partita anche del Liverpool, una grandissima squadra.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 2 maggio 2019, 22:34

Mai visto giocare contro il barca in trasferta in quel modo
linea altissima
pressing pure
possesso palla al cinquanta per cento
:clap: :clap:



Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 11:20

Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:34
Mai visto giocare contro il barca in trasferta in quel modo
linea altissima
pressing pure
possesso palla al cinquanta per cento
:clap: :clap:
ed hanno perso (anzi, straperso)

punizione di messi straordinaria
certo, la barriera era messa veramente male, ma tiro potente (da 30 mt?!) proprio nell'angolino...assurda! :champion:

ieri mi è capitato di vedere anche un pà della partita del chelsea...
e mi chiedo come sia possibile che in tutta europa le squadre giochino a ritmi altissimi
con giocatori che corrono come degli indemoniati fino al 95°
atleticità paurosa
ed in italia i ritimi siano bassisimi e pure la juventus non riesce a reggere l'atleticità delle squadre europee
cosa sta accadendo?


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 3 maggio 2019, 15:16

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 11:20
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:34
Mai visto giocare contro il barca in trasferta in quel modo
linea altissima
pressing pure
possesso palla al cinquanta per cento
:clap: :clap:
ed hanno perso (anzi, straperso)

punizione di messi straordinaria
certo, la barriera era messa veramente male, ma tiro potente (da 30 mt?!) proprio nell'angolino...assurda! :champion:

ieri mi è capitato di vedere anche un pà della partita del chelsea...
e mi chiedo come sia possibile che in tutta europa le squadre giochino a ritmi altissimi
con giocatori che corrono come degli indemoniati fino al 95°
atleticità paurosa
ed in italia i ritimi siano bassisimi e pure la juventus non riesce a reggere l'atleticità delle squadre europee
cosa sta accadendo?
Sta accadendo che mr.Halma fa giocare la juve a ritmi bassi perchè deve preservare l'"equilibrio" della squadra. In Italia tali ritmi bastano e avanzano per vincere il campionato, mentre in europa se non corri, rischi di perdere pure contro lo Young Boys.
Inoltre accade che Halma ha fatto giocare fino a febbraio sempre gli stessi e poi alcuni di questi (Mandzukic su tutti, ma pure Pjanic o Sandro) sono arrivati a Marzo dentro la bara, mentre altri che hanno dimostrato di poter far bene (Spinazzola ad esempio) hanno fatto mesi e mesi di panchina.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 15:21

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:16
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 11:20
Winter ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 22:34
Mai visto giocare contro il barca in trasferta in quel modo
linea altissima
pressing pure
possesso palla al cinquanta per cento
:clap: :clap:
ed hanno perso (anzi, straperso)

punizione di messi straordinaria
certo, la barriera era messa veramente male, ma tiro potente (da 30 mt?!) proprio nell'angolino...assurda! :champion:

ieri mi è capitato di vedere anche un pà della partita del chelsea...
e mi chiedo come sia possibile che in tutta europa le squadre giochino a ritmi altissimi
con giocatori che corrono come degli indemoniati fino al 95°
atleticità paurosa
ed in italia i ritimi siano bassisimi e pure la juventus non riesce a reggere l'atleticità delle squadre europee
cosa sta accadendo?
Sta accadendo che mr.Halma fa giocare la juve a ritmi bassi perchè deve preservare l'"equilibrio" della squadra. In Italia tali ritmi bastano e avanzano per vincere il campionato, mentre in europa se non corri, rischi di perdere pure contro lo Young Boys.
Inoltre accade che Halma ha fatto giocare fino a febbraio sempre gli stessi e poi alcuni di questi (Mandzukic su tutti, ma pure Pjanic o Sandro) sono arrivati a Marzo dentro la bara, mentre altri che hanno dimostrato di poter far bene (Spinazzola ad esempio) hanno fatto mesi e mesi di panchina.

a parte le questione allegri, che in questo caso non c'entra nulla...
è proprio tutto il calcio italiano che viaggia a velocità dimezzate rispetto alle squadre europee
e la cosa, per me, è strana


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 3 maggio 2019, 15:27

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:21
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:16
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 11:20


ed hanno perso (anzi, straperso)

punizione di messi straordinaria
certo, la barriera era messa veramente male, ma tiro potente (da 30 mt?!) proprio nell'angolino...assurda! :champion:

ieri mi è capitato di vedere anche un pà della partita del chelsea...
e mi chiedo come sia possibile che in tutta europa le squadre giochino a ritmi altissimi
con giocatori che corrono come degli indemoniati fino al 95°
atleticità paurosa
ed in italia i ritimi siano bassisimi e pure la juventus non riesce a reggere l'atleticità delle squadre europee
cosa sta accadendo?
Sta accadendo che mr.Halma fa giocare la juve a ritmi bassi perchè deve preservare l'"equilibrio" della squadra. In Italia tali ritmi bastano e avanzano per vincere il campionato, mentre in europa se non corri, rischi di perdere pure contro lo Young Boys.
Inoltre accade che Halma ha fatto giocare fino a febbraio sempre gli stessi e poi alcuni di questi (Mandzukic su tutti, ma pure Pjanic o Sandro) sono arrivati a Marzo dentro la bara, mentre altri che hanno dimostrato di poter far bene (Spinazzola ad esempio) hanno fatto mesi e mesi di panchina.

a parte le questione allegri, che in questo caso non c'entra nulla...
è proprio tutto il calcio italiano che viaggia a velocità dimezzate rispetto alle squadre europee
e la cosa, per me, è strana
Per te non c'entra, per me si.

Nella partita di ritorno con l'Atletico mi pare che il ritmo della Juve sia stato abbastanza alto (grazie anche alla collaborazione degli spagnoli). Quella sera, in cui partivamo con l'acqua alla gola, la Juve ha saputo tenere il ritmo alto. Quindi evidentemente è anche una questione di testa e di allenatore.

Dopodichè, se porti diversi giocatori morti nel momento clou della stagione, dopo aver allestito una squadra di 22 titolari, come fai a dire che non è anche colpa dell'allenatore?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 15:51

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:27
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:21
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:16


Sta accadendo che mr.Halma fa giocare la juve a ritmi bassi perchè deve preservare l'"equilibrio" della squadra. In Italia tali ritmi bastano e avanzano per vincere il campionato, mentre in europa se non corri, rischi di perdere pure contro lo Young Boys.
Inoltre accade che Halma ha fatto giocare fino a febbraio sempre gli stessi e poi alcuni di questi (Mandzukic su tutti, ma pure Pjanic o Sandro) sono arrivati a Marzo dentro la bara, mentre altri che hanno dimostrato di poter far bene (Spinazzola ad esempio) hanno fatto mesi e mesi di panchina.

a parte le questione allegri, che in questo caso non c'entra nulla...
è proprio tutto il calcio italiano che viaggia a velocità dimezzate rispetto alle squadre europee
e la cosa, per me, è strana
Per te non c'entra, per me si.

Nella partita di ritorno con l'Atletico mi pare che il ritmo della Juve sia stato abbastanza alto (grazie anche alla collaborazione degli spagnoli). Quella sera, in cui partivamo con l'acqua alla gola, la Juve ha saputo tenere il ritmo alto. Quindi evidentemente è anche una questione di testa e di allenatore.

Dopodichè, se porti diversi giocatori morti nel momento clou della stagione, dopo aver allestito una squadra di 22 titolari, come fai a dire che non è anche colpa dell'allenatore?
:uhm:
io sto dicendo che in italia i ritmi delle partite sono molto più bassi e che i giocatori corrono molto meno rispetto alle altre squadre europee
la juventus e allegri in questo caso non fanno parte se non marginalmente nel senso che fanno parte del movimento calcio italiano che sembra essere regredito anche dal punto di vista fisico e non solo qualitativo
e questa cosa faccio fatica a spiegarmela perchè non penso non ci siano bravi preparatori atletici in italia


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 15:52

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:51
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:27

a parte le questione allegri, che in questo caso non c'entra nulla...
è proprio tutto il calcio italiano che viaggia a velocità dimezzate rispetto alle squadre europee
e la cosa, per me, è strana
Per te non c'entra, per me si.

Nella partita di ritorno con l'Atletico mi pare che il ritmo della Juve sia stato abbastanza alto (grazie anche alla collaborazione degli spagnoli). Quella sera, in cui partivamo con l'acqua alla gola, la Juve ha saputo tenere il ritmo alto. Quindi evidentemente è anche una questione di testa e di allenatore.

Dopodichè, se porti diversi giocatori morti nel momento clou della stagione, dopo aver allestito una squadra di 22 titolari, come fai a dire che non è anche colpa dell'allenatore?
:uhm:
io sto dicendo che in italia i ritmi delle partite sono molto più bassi e che i giocatori corrono molto meno rispetto alle altre squadre europee
la juventus è il meglio che il campionato italiano riesce ad esprimere e fanno parte del movimento che sembra essere regredito anche dal punto di vista fisico e non solo qualitativo
e questa cosa faccio fatica a spiegarmela perchè non penso non ci siano bravi preparatori atletici in italia


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 3 maggio 2019, 16:56

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:52
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:51
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:27

a parte le questione allegri, che in questo caso non c'entra nulla...
è proprio tutto il calcio italiano che viaggia a velocità dimezzate rispetto alle squadre europee
e la cosa, per me, è strana
Per te non c'entra, per me si.

Nella partita di ritorno con l'Atletico mi pare che il ritmo della Juve sia stato abbastanza alto (grazie anche alla collaborazione degli spagnoli). Quella sera, in cui partivamo con l'acqua alla gola, la Juve ha saputo tenere il ritmo alto. Quindi evidentemente è anche una questione di testa e di allenatore.

Dopodichè, se porti diversi giocatori morti nel momento clou della stagione, dopo aver allestito una squadra di 22 titolari, come fai a dire che non è anche colpa dell'allenatore?
:uhm:
io sto dicendo che in italia i ritmi delle partite sono molto più bassi e che i giocatori corrono molto meno rispetto alle altre squadre europee
la juventus è il meglio che il campionato italiano riesce ad esprimere e fanno parte del movimento che sembra essere regredito anche dal punto di vista fisico e non solo qualitativo
e questa cosa faccio fatica a spiegarmela perchè non penso non ci siano bravi preparatori atletici in italia
Per me il motivo è culturale. Il ritmo alto è nemico dell'organizzazione, e in Italia si predilige l'organizzazione. Le grandi squadre possono giocare ad alto ritmo pur mantenendo organizzazione tattica, quelle più scarse no. Quello che accade è che le piccole squadre in Italia prediligono l'organizzazione a discapito del ritmo, quelle inglesi prediligono l'intensità a discapito dell'organizzazione. Di conseguenza le squadre inglesi vanno in Europa e sono abituate, le squadre italiane no. Secondo me non è una questione atletica, è una questione di abitudine.
Dal punto di vista puramente fisico la differenza principale è che in Inghilterra ci si allena meno durante la settimana e si arriva più freschi alle partite. In Italia invece si esagera con gli allenamenti. Secondo me comunque non è il motivo principale. Io vorrei vedere l'Atalanta in Champions perché sono convinto che potrebbe fare benissimo, molto più del Milan. L'Atalanta è la squadra più europea di tutta Italia.

Riguardo al Liverpool, ha perso per episodi, ma il piano di gioco era perfetto. Il terzo gol l'ha fatto Messi dal nulla, non dipende dalle strategie. Restano due gol a zero, ma come occasioni le due squadra si sono equivalse (almeno fino al 3-0, poi il Liverpool si è esposto troppo). L'hai vista la partita?


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 17:23

il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 16:56
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:52
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:51


Per te non c'entra, per me si.

Nella partita di ritorno con l'Atletico mi pare che il ritmo della Juve sia stato abbastanza alto (grazie anche alla collaborazione degli spagnoli). Quella sera, in cui partivamo con l'acqua alla gola, la Juve ha saputo tenere il ritmo alto. Quindi evidentemente è anche una questione di testa e di allenatore.

Dopodichè, se porti diversi giocatori morti nel momento clou della stagione, dopo aver allestito una squadra di 22 titolari, come fai a dire che non è anche colpa dell'allenatore?
:uhm:
io sto dicendo che in italia i ritmi delle partite sono molto più bassi e che i giocatori corrono molto meno rispetto alle altre squadre europee
la juventus è il meglio che il campionato italiano riesce ad esprimere e fanno parte del movimento che sembra essere regredito anche dal punto di vista fisico e non solo qualitativo
e questa cosa faccio fatica a spiegarmela perchè non penso non ci siano bravi preparatori atletici in italia
Per me il motivo è culturale. Il ritmo alto è nemico dell'organizzazione, e in Italia si predilige l'organizzazione. Le grandi squadre possono giocare ad alto ritmo pur mantenendo organizzazione tattica, quelle più scarse no. Quello che accade è che le piccole squadre in Italia prediligono l'organizzazione a discapito del ritmo, quelle inglesi prediligono l'intensità a discapito dell'organizzazione. Di conseguenza le squadre inglesi vanno in Europa e sono abituate, le squadre italiane no. Secondo me non è una questione atletica, è una questione di abitudine.
Dal punto di vista puramente fisico la differenza principale è che in Inghilterra ci si allena meno durante la settimana e si arriva più freschi alle partite. In Italia invece si esagera con gli allenamenti. Secondo me comunque non è il motivo principale. Io vorrei vedere l'Atalanta in Champions perché sono convinto che potrebbe fare benissimo, molto più del Milan. L'Atalanta è la squadra più europea di tutta Italia.

Riguardo al Liverpool, ha perso per episodi, ma il piano di gioco era perfetto. Il terzo gol l'ha fatto Messi dal nulla, non dipende dalle strategie. Restano due gol a zero, ma come occasioni le due squadra si sono equivalse (almeno fino al 3-0, poi il Liverpool si è esposto troppo). L'hai vista la partita?
si, l'ho vista
e giocare in quel modo contro il barcellona è un suicidio tattico notevole
il barcellona ha giocatori (tra i titolari) che non fanno sconti quando si trovano davanti alla porta
e se gli lasci anche degli spazi vuol dire scendere in campo solo per lo spettacolo e non per il risultato

poi ovviamente per il non tifoso che si guarda la partita è stato uno spettacolo bellissimo e forse
il liverpool non è in grado di esprimere un gioco diverso da quello che ha fatto vedere a barcellona
è come comprare un gratta e vinci da 5 euro e sperare di vincere 500mila euro....a qualcuno capiterà pure, però...era meglio se con i 5 euro ti compravi una birra.
non credo che sia finita 3-0 per gli episodi e la punizione stessa non la faccio rientrane nella casella "episodi"
hai contro messi e ti metti nella condizione di farti prendere in velocità lasciando 20/30 metri ai tuoi avversari per portare palla
prima o poi l'1vs1 lo perdi e li metti in porta oppure concedi una punizione a messi (mica a sturaro)

per me se vuoi sperare di eliminare il barcellona nel doppio confronto devi giocare in modo diverso (vedi l'inter di mou)
se fai come il liverpool...applausi a non finire ma parti battuto ancora prima di salire sul bus per andare allo stadio


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 3 maggio 2019, 17:32

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 17:23
il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 16:56
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 15:52


:uhm:
io sto dicendo che in italia i ritmi delle partite sono molto più bassi e che i giocatori corrono molto meno rispetto alle altre squadre europee
la juventus è il meglio che il campionato italiano riesce ad esprimere e fanno parte del movimento che sembra essere regredito anche dal punto di vista fisico e non solo qualitativo
e questa cosa faccio fatica a spiegarmela perchè non penso non ci siano bravi preparatori atletici in italia
Per me il motivo è culturale. Il ritmo alto è nemico dell'organizzazione, e in Italia si predilige l'organizzazione. Le grandi squadre possono giocare ad alto ritmo pur mantenendo organizzazione tattica, quelle più scarse no. Quello che accade è che le piccole squadre in Italia prediligono l'organizzazione a discapito del ritmo, quelle inglesi prediligono l'intensità a discapito dell'organizzazione. Di conseguenza le squadre inglesi vanno in Europa e sono abituate, le squadre italiane no. Secondo me non è una questione atletica, è una questione di abitudine.
Dal punto di vista puramente fisico la differenza principale è che in Inghilterra ci si allena meno durante la settimana e si arriva più freschi alle partite. In Italia invece si esagera con gli allenamenti. Secondo me comunque non è il motivo principale. Io vorrei vedere l'Atalanta in Champions perché sono convinto che potrebbe fare benissimo, molto più del Milan. L'Atalanta è la squadra più europea di tutta Italia.

Riguardo al Liverpool, ha perso per episodi, ma il piano di gioco era perfetto. Il terzo gol l'ha fatto Messi dal nulla, non dipende dalle strategie. Restano due gol a zero, ma come occasioni le due squadra si sono equivalse (almeno fino al 3-0, poi il Liverpool si è esposto troppo). L'hai vista la partita?
si, l'ho vista
e giocare in quel modo contro il barcellona è un suicidio tattico notevole
il barcellona ha giocatori (tra i titolari) che non fanno sconti quando si trovano davanti alla porta
e se gli lasci anche degli spazi vuol dire scendere in campo solo per lo spettacolo e non per il risultato

poi ovviamente per il non tifoso che si guarda la partita è stato uno spettacolo bellissimo e forse
il liverpool non è in grado di esprimere un gioco diverso da quello che ha fatto vedere a barcellona
è come comprare un gratta e vinci da 5 euro e sperare di vincere 500mila euro....a qualcuno capiterà pure, però...era meglio se con i 5 euro ti compravi una birra.
non credo che sia finita 3-0 per gli episodi e la punizione stessa non la faccio rientrane nella casella "episodi"
hai contro messi e ti metti nella condizione di farti prendere in velocità lasciando 20/30 metri ai tuoi avversari per portare palla
prima o poi l'1vs1 lo perdi e li metti in porta oppure concedi una punizione a messi (mica a sturaro)

per me se vuoi sperare di eliminare il barcellona nel doppio confronto devi giocare in modo diverso (vedi l'inter di mou)
se fai come il liverpool...applausi a non finire ma parti battuto ancora prima di salire sul bus per andare allo stadio
Non sono per niente d'accordo. Hanno concesso pochissimo al Barcellona anche dietro, ma sono stati dei cecchini. Per larghi tratti della partita non riuscivano ad uscire nemmeno per i contropiedi. A me il calcio spettacolare e il possesso palla interessano il giusto, ma per me il Liverpool ha fatto una partita intelligente tatticamente.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 17:46

il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 17:32
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 17:23
il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 16:56


Per me il motivo è culturale. Il ritmo alto è nemico dell'organizzazione, e in Italia si predilige l'organizzazione. Le grandi squadre possono giocare ad alto ritmo pur mantenendo organizzazione tattica, quelle più scarse no. Quello che accade è che le piccole squadre in Italia prediligono l'organizzazione a discapito del ritmo, quelle inglesi prediligono l'intensità a discapito dell'organizzazione. Di conseguenza le squadre inglesi vanno in Europa e sono abituate, le squadre italiane no. Secondo me non è una questione atletica, è una questione di abitudine.
Dal punto di vista puramente fisico la differenza principale è che in Inghilterra ci si allena meno durante la settimana e si arriva più freschi alle partite. In Italia invece si esagera con gli allenamenti. Secondo me comunque non è il motivo principale. Io vorrei vedere l'Atalanta in Champions perché sono convinto che potrebbe fare benissimo, molto più del Milan. L'Atalanta è la squadra più europea di tutta Italia.

Riguardo al Liverpool, ha perso per episodi, ma il piano di gioco era perfetto. Il terzo gol l'ha fatto Messi dal nulla, non dipende dalle strategie. Restano due gol a zero, ma come occasioni le due squadra si sono equivalse (almeno fino al 3-0, poi il Liverpool si è esposto troppo). L'hai vista la partita?
si, l'ho vista
e giocare in quel modo contro il barcellona è un suicidio tattico notevole
il barcellona ha giocatori (tra i titolari) che non fanno sconti quando si trovano davanti alla porta
e se gli lasci anche degli spazi vuol dire scendere in campo solo per lo spettacolo e non per il risultato

poi ovviamente per il non tifoso che si guarda la partita è stato uno spettacolo bellissimo e forse
il liverpool non è in grado di esprimere un gioco diverso da quello che ha fatto vedere a barcellona
è come comprare un gratta e vinci da 5 euro e sperare di vincere 500mila euro....a qualcuno capiterà pure, però...era meglio se con i 5 euro ti compravi una birra.
non credo che sia finita 3-0 per gli episodi e la punizione stessa non la faccio rientrane nella casella "episodi"
hai contro messi e ti metti nella condizione di farti prendere in velocità lasciando 20/30 metri ai tuoi avversari per portare palla
prima o poi l'1vs1 lo perdi e li metti in porta oppure concedi una punizione a messi (mica a sturaro)

per me se vuoi sperare di eliminare il barcellona nel doppio confronto devi giocare in modo diverso (vedi l'inter di mou)
se fai come il liverpool...applausi a non finire ma parti battuto ancora prima di salire sul bus per andare allo stadio
Non sono per niente d'accordo. Hanno concesso pochissimo al Barcellona anche dietro, ma sono stati dei cecchini. Per larghi tratti della partita non riuscivano ad uscire nemmeno per i contropiedi. A me il calcio spettacolare e il possesso palla interessano il giusto, ma per me il Liverpool ha fatto una partita intelligente tatticamente.
tatticamente intelligente perchè il liverpool non è in grado di fare un tipo di gioco diverso, per cui la logica vuole che proponga l'unico gioco che è in grado di esprimere.
con il barcellona, per me, il ritmo lo devi abbassare e devi creare molta densità anche correndo il rischio di abbassarti troppo

il fatto è che il barcellona ha praticamente chiuso la pratica in 90 minuti
e secondo me non è stata una questione di culo o di episodi
il barcellona, ovviamente in condizione, va a nozze contro squadre che l'affrontano in questo modo


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 3 maggio 2019, 19:42

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 11:20
ed in italia i ritimi siano bassisimi e pure la juventus non riesce a reggere l'atleticità delle squadre europee
cosa sta accadendo?
Be il livello del campionato è sceso moltissimo
quindi alla juventus per vincere in italia non serve alzare il ritmo
Magari 20 anni c'erano qualche aiutino da noi.. ma fisicamente c'erano una differenza notevole rispetto ad adesso
Io vedo la mia inter tenere il pallone per ore.. al piccolo trotto
e la squadra avversaria che aspetta lentamente..
contropiedi... verticalizzazioni.. sparite
pressing alto.. pochissimo
Non so se ti ricordi Davids..
adessso non ne vedo di giocatori cosi



Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 3 maggio 2019, 19:45

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 17:23

si, l'ho vista
e giocare in quel modo contro il barcellona è un suicidio tattico notevole
il barcellona ha giocatori (tra i titolari) che non fanno sconti quando si trovano davanti alla porta
e se gli lasci anche degli spazi vuol dire scendere in campo solo per lo spettacolo e non per il risultato

poi ovviamente per il non tifoso che si guarda la partita è stato uno spettacolo bellissimo e forse
il liverpool non è in grado di esprimere un gioco diverso da quello che ha fatto vedere a barcellona
è come comprare un gratta e vinci da 5 euro e sperare di vincere 500mila euro....a qualcuno capiterà pure, però...era meglio se con i 5 euro ti compravi una birra.
non credo che sia finita 3-0 per gli episodi e la punizione stessa non la faccio rientrane nella casella "episodi"
hai contro messi e ti metti nella condizione di farti prendere in velocità lasciando 20/30 metri ai tuoi avversari per portare palla
prima o poi l'1vs1 lo perdi e li metti in porta oppure concedi una punizione a messi (mica a sturaro)

per me se vuoi sperare di eliminare il barcellona nel doppio confronto devi giocare in modo diverso (vedi l'inter di mou)
se fai come il liverpool...applausi a non finire ma parti battuto ancora prima di salire sul bus per andare allo stadio
Non son d'accordo
per me è la tattica giusta per battere il Barca
se gli lasci fare il loro possesso palla e aspetti al limite dell'aria.. puoi batterli una volta su dieci
come ha giocato il liverpool magari tre su dieci

Durante la partita han dato una statistica
in 10 anni.. in casa , il barca ha perso una partita
e Messi non giocava.. con lui mai



Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 22:37

Winter ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 19:45
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 17:23

si, l'ho vista
e giocare in quel modo contro il barcellona è un suicidio tattico notevole
il barcellona ha giocatori (tra i titolari) che non fanno sconti quando si trovano davanti alla porta
e se gli lasci anche degli spazi vuol dire scendere in campo solo per lo spettacolo e non per il risultato

poi ovviamente per il non tifoso che si guarda la partita è stato uno spettacolo bellissimo e forse
il liverpool non è in grado di esprimere un gioco diverso da quello che ha fatto vedere a barcellona
è come comprare un gratta e vinci da 5 euro e sperare di vincere 500mila euro....a qualcuno capiterà pure, però...era meglio se con i 5 euro ti compravi una birra.
non credo che sia finita 3-0 per gli episodi e la punizione stessa non la faccio rientrane nella casella "episodi"
hai contro messi e ti metti nella condizione di farti prendere in velocità lasciando 20/30 metri ai tuoi avversari per portare palla
prima o poi l'1vs1 lo perdi e li metti in porta oppure concedi una punizione a messi (mica a sturaro)

per me se vuoi sperare di eliminare il barcellona nel doppio confronto devi giocare in modo diverso (vedi l'inter di mou)
se fai come il liverpool...applausi a non finire ma parti battuto ancora prima di salire sul bus per andare allo stadio
Non son d'accordo
per me è la tattica giusta per battere il Barca
se gli lasci fare il loro possesso palla e aspetti al limite dell'aria.. puoi batterli una volta su dieci
come ha giocato il liverpool magari tre su dieci

Durante la partita han dato una statistica
in 10 anni.. in casa , il barca ha perso una partita
e Messi non giocava.. con lui mai
In questo caso però non conta batterlo conta passare il turno
Nella partita singola posso essere d’accirdo Con te ed il panta ma nel doppio confronto secondo me la partita di andata contro il Barcellona andrebbe affrontata in modo diverso


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 3 maggio 2019, 22:39

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 22:37
Winter ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 19:45
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 17:23

si, l'ho vista
e giocare in quel modo contro il barcellona è un suicidio tattico notevole
il barcellona ha giocatori (tra i titolari) che non fanno sconti quando si trovano davanti alla porta
e se gli lasci anche degli spazi vuol dire scendere in campo solo per lo spettacolo e non per il risultato

poi ovviamente per il non tifoso che si guarda la partita è stato uno spettacolo bellissimo e forse
il liverpool non è in grado di esprimere un gioco diverso da quello che ha fatto vedere a barcellona
è come comprare un gratta e vinci da 5 euro e sperare di vincere 500mila euro....a qualcuno capiterà pure, però...era meglio se con i 5 euro ti compravi una birra.
non credo che sia finita 3-0 per gli episodi e la punizione stessa non la faccio rientrane nella casella "episodi"
hai contro messi e ti metti nella condizione di farti prendere in velocità lasciando 20/30 metri ai tuoi avversari per portare palla
prima o poi l'1vs1 lo perdi e li metti in porta oppure concedi una punizione a messi (mica a sturaro)

per me se vuoi sperare di eliminare il barcellona nel doppio confronto devi giocare in modo diverso (vedi l'inter di mou)
se fai come il liverpool...applausi a non finire ma parti battuto ancora prima di salire sul bus per andare allo stadio
Non son d'accordo
per me è la tattica giusta per battere il Barca
se gli lasci fare il loro possesso palla e aspetti al limite dell'aria.. puoi batterli una volta su dieci
come ha giocato il liverpool magari tre su dieci

Durante la partita han dato una statistica
in 10 anni.. in casa , il barca ha perso una partita
e Messi non giocava.. con lui mai
In questo caso però non conta batterlo conta passare il turno
Nella partita singola posso essere d’accirdo Con te ed il panta ma nel doppio confronto secondo me la partita di andata contro il Barcellona andrebbe affrontata in modo diverso
Se l'avessero giocata in casa sarei d'accordo con te. Essendo in trasferta la logica vuole che a cercare di segnare sia il Liverpool più del Barcellona.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » venerdì 3 maggio 2019, 23:00

il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 22:39
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 22:37
Winter ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 19:45

Non son d'accordo
per me è la tattica giusta per battere il Barca
se gli lasci fare il loro possesso palla e aspetti al limite dell'aria.. puoi batterli una volta su dieci
come ha giocato il liverpool magari tre su dieci

Durante la partita han dato una statistica
in 10 anni.. in casa , il barca ha perso una partita
e Messi non giocava.. con lui mai
In questo caso però non conta batterlo conta passare il turno
Nella partita singola posso essere d’accirdo Con te ed il panta ma nel doppio confronto secondo me la partita di andata contro il Barcellona andrebbe affrontata in modo diverso
Se l'avessero giocata in casa sarei d'accordo con te. Essendo in trasferta la logica vuole che a cercare di segnare sia il Liverpool più del Barcellona.
Insomma...
Se cerchi di limitare i danni e poi magari ti scappa anche un golletto in contropiede poi te la giochi in casa.
Se vai spavaldo in casa del Barcellona ti condanni da solo dopo solo 90 minuti .
La logica dovrebbe essere quella di tenere aperta la qualificazione per il ritorno in casa.
Così invece hai preso una bella imbarcata che negli ultimi 10 minuti poteva sfociare in una goleada.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da il_panta » sabato 4 maggio 2019, 2:42

Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 23:00
il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 22:39
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 22:37


In questo caso però non conta batterlo conta passare il turno
Nella partita singola posso essere d’accirdo Con te ed il panta ma nel doppio confronto secondo me la partita di andata contro il Barcellona andrebbe affrontata in modo diverso
Se l'avessero giocata in casa sarei d'accordo con te. Essendo in trasferta la logica vuole che a cercare di segnare sia il Liverpool più del Barcellona.
Insomma...
Se cerchi di limitare i danni e poi magari ti scappa anche un golletto in contropiede poi te la giochi in casa.
Se vai spavaldo in casa del Barcellona ti condanni da solo dopo solo 90 minuti .
La logica dovrebbe essere quella di tenere aperta la qualificazione per il ritorno in casa.
Così invece hai preso una bella imbarcata che negli ultimi 10 minuti poteva sfociare in una goleada.
Non vale, fai il confronto tra il miglior scenario con strategia difensiva e il peggior scenario con strategia offensiva. :D
Io stavo solo facendo riferimento alla regola dei gol in trasferta (da abolire a mio avviso). Ciò che si sente in tutte le conferenze stampa di chi gioca in casa ormai è "bisognerà stare attenti a non subire gol...". Comunque il ritorno va giocato, non è ancora chiusa. Quello di Valverde sembra un Barcellona solido, ma il Liverpool ha il carattere per provarci.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » sabato 4 maggio 2019, 7:52

il_panta ha scritto:
sabato 4 maggio 2019, 2:42
Strong ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 23:00
il_panta ha scritto:
venerdì 3 maggio 2019, 22:39


Se l'avessero giocata in casa sarei d'accordo con te. Essendo in trasferta la logica vuole che a cercare di segnare sia il Liverpool più del Barcellona.
Insomma...
Se cerchi di limitare i danni e poi magari ti scappa anche un golletto in contropiede poi te la giochi in casa.
Se vai spavaldo in casa del Barcellona ti condanni da solo dopo solo 90 minuti .
La logica dovrebbe essere quella di tenere aperta la qualificazione per il ritorno in casa.
Così invece hai preso una bella imbarcata che negli ultimi 10 minuti poteva sfociare in una goleada.
Non vale, fai il confronto tra il miglior scenario con strategia difensiva e il peggior scenario con strategia offensiva. :D
Io stavo solo facendo riferimento alla regola dei gol in trasferta (da abolire a mio avviso). Ciò che si sente in tutte le conferenze stampa di chi gioca in casa ormai è "bisognerà stare attenti a non subire gol...". Comunque il ritorno va giocato, non è ancora chiusa. Quello di Valverde sembra un Barcellona solido, ma il Liverpool ha il carattere per provarci.
la realtà è probabilmente che un barcellona in condizioni almeno decenti è praticamente ingiocabile a prescindere dall'atteggiamento dell'avversario.
:D


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 9311
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Ti amo campionato (perché non sei falsato) ed. 2018-2019

Messaggio da leggere da Strong » sabato 4 maggio 2019, 7:59

chinaski89 ha scritto:
venerdì 19 aprile 2019, 12:11
Sacchi, come Guardiola più tardi, ha portato una filosofia, un modo di concepire il calcio che ha cambiato la storia di questo sport. Con quei campioni se mai è più facile che queste idee abbiano avuto successo, ma è una cavolata dire che con quei campioni è facile e facevano tutto loro. Infatti dopo parti con l'arrampicata sugli specchi e tiri in ballo la nazionale che si sa essere un discorso a parte e non confrontabile coi club.

Credo anche io che sia bastiancontrarismo as usual :mrgreen:


Van Basten, foto della difesa del suo Milan: “La nostra forza”
"La nostra forza di allora… 4 capitani"

http://www.pianetamilan.it/news-milan/v ... resh_ce-cp


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.


Rispondi