Fatti di Politica 2020

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

@nino58 la frase dice che non solo si deve sconfiggere Trump ma anche i suoi sostenitori, e fare uno sforzo collettivo per distruggere/annientare il partito Repubblicano.

@maino e dietzen, dimentichiamoci un momento dove sia stato pubblicato l' articolo, ma se si scrive che per falsificare i voti si fa x e y, si usa il vapore per recuperare le buste etc etc la domanda è se sia veramente possibile , e se la risposta fosse affermativa il problema sarebbe conclamato.


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da jumbo »

aitutaki1 ha scritto: lunedì 9 novembre 2020, 15:35 @nino58 la frase dice che non solo si deve sconfiggere Trump ma anche i suoi sostenitori, e fare uno sforzo collettivo per distruggere/annientare il partito Repubblicano.
Dice anche che ha una lista di queste persone che devono essere emarginate dalla politica a tutti i livelli (federale, statale, locale), dalle direzioni aziendali, dalle università, con uno sforzo comune da parte della "polite society", la società gentile.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

jumbo ha scritto: lunedì 9 novembre 2020, 15:48
aitutaki1 ha scritto: lunedì 9 novembre 2020, 15:35 @nino58 la frase dice che non solo si deve sconfiggere Trump ma anche i suoi sostenitori, e fare uno sforzo collettivo per distruggere/annientare il partito Repubblicano.
Dice anche che ha una lista di queste persone che devono essere emarginate dalla politica a tutti i livelli (federale, statale, locale), dalle direzioni aziendali, dalle università, con uno sforzo comune da parte della "polite society", la società gentile.
Semplificando un' epurazione


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12942
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nino58 »

jumbo ha scritto: lunedì 9 novembre 2020, 15:48
aitutaki1 ha scritto: lunedì 9 novembre 2020, 15:35 @nino58 la frase dice che non solo si deve sconfiggere Trump ma anche i suoi sostenitori, e fare uno sforzo collettivo per distruggere/annientare il partito Repubblicano.
Dice anche che ha una lista di queste persone che devono essere emarginate dalla politica a tutti i livelli (federale, statale, locale), dalle direzioni aziendali, dalle università, con uno sforzo comune da parte della "polite society", la società gentile.
Praticamente quello che Togliatti doveva fare e non fece.
Battute a parte (ringrazio Aiutaki per la traduzione), è esattamente l'opposto di ciò che ha dichiarato pubblicamente Biden.
Questi sono i giorni del polverone, della caciara.
Sorbiamoceli pazientemente.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

Chi avrebbe immaginato nel '94/'95 che Gaber era ottimista quando cantava la realtà in prospettiva?


e qui, invece realista



Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

Trovato su facebook. Potevo postarlo qui o anche nella sezione "lingua italiana".
Cusioso di sapere cosa ne pensa lemond (e anche gli altri ovviamente!)

"Il QI medio della popolazione mondiale, che dal dopoguerra alla fine degli anni '90 era sempre aumentato, nell'ultimo ventennio è invece in diminuzione...
È l’inversione dell’effetto Flynn. Sembra che il livello d’intelligenza misurato dai test diminuisca nei paesi più sviluppati. Molte possono essere le cause di questo fenomeno. Una di queste potrebbe essere l'impoverimento del linguaggio. Diversi studi dimostrano infatti la diminuzione della conoscenza lessicale e l'impoverimento della lingua: non si tratta solo della riduzione del vocabolario utilizzato, ma anche delle sottigliezze linguistiche che permettono di elaborare e formulare un pensiero complesso. La graduale scomparsa dei tempi (congiuntivo, imperfetto, forme composte del futuro, participio passato) dà luogo a un pensiero quasi sempre al presente, limitato al momento: incapace di proiezioni nel tempo. La semplificazione dei tutorial, la scomparsa delle maiuscole e della punteggiatura sono esempi di “colpi mortali” alla precisione e alla varietà dell'espressione. Solo un esempio: eliminare la parola "signorina" (ormai desueta) non vuol dire solo rinunciare all'estetica di una parola, ma anche promuovere involontariamente l'idea che tra una bambina e una donna non ci siano fasi intermedie.
Meno parole e meno verbi coniugati implicano meno capacità di esprimere le emozioni e meno possibilità di elaborare un pensiero. Gli studi hanno dimostrato come parte della violenza nella sfera pubblica e privata derivi direttamente dall'incapacità di descrivere le proprie emozioni attraverso le parole. Senza parole per costruire un ragionamento, il pensiero complesso è reso impossibile. Più povero è il linguaggio, più il pensiero scompare. La storia è ricca di esempi e molti libri (Georges Orwell - 1984; Ray Bradbury - Fahrenheit 451) hanno raccontato come tutti i regimi totalitari hanno sempre ostacolato il pensiero, attraverso una riduzione del numero e del senso delle parole. Se non esistono pensieri, non esistono pensieri critici. E non c'è pensiero senza parole. Come si può costruire un pensiero ipotetico-deduttivo senza il condizionale? Come si può prendere in considerazione il futuro senza una coniugazione al futuro? Come è possibile catturare una temporalità, una successione di elementi nel tempo, siano essi passati o futuri, e la loro durata relativa, senza una lingua che distingue tra ciò che avrebbe potuto essere, ciò che è stato, ciò che è, ciò che potrebbe essere, e ciò che sarà dopo che ciò che sarebbe potuto accadere, è realmente accaduto? Cari genitori e insegnanti: facciamo parlare, leggere e scrivere i nostri figli, i nostri studenti. Insegnare e praticare la lingua nelle sue forme più diverse. Anche se sembra complicata. Soprattutto se è complicata. Perché in questo sforzo c'è la libertà. Coloro che affermano la necessità di semplificare l'ortografia, scontare la lingua dei suoi “difetti”, abolire i generi, i tempi, le sfumature, tutto ciò che crea complessità, sono i veri artefici dell’impoverimento della mente umana.
Non c'è libertà senza necessità. Non c’è bellezza senza il pensiero della bellezza."


Christophe Clavè.


Gimbatbu
Messaggi: 2655
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Da condividere in toto. Computer e cellulari poi hanno completato l' opera di devastazione: semplificazioni assurde, parole tronche, senza vocali e utilizzo pedissequo di frasi percompilate. L' altra sera parlando con i miei figli, che poi hanno venti anni e più, ho usato il termine andare a ramengo. Si sono sganasciati dalle risate dicendo che usavo un linguaggio del secolo scorso. Tra l'altro la maggiore ha fatto anche il liceo classico. Sic...


Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

È quanto sostiene Galimberti da quando lo conosco e argomenta il mio amico M. Ferraris nel suo libro sull'imbecillità e pure Odifreddi. E io non sono nessuno per contraddirli. :) :cincin:

P.S. Il professionista su questo forum è Lorenzo, ma lui è parco negli interventi. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 14:42 Da condividere in toto. Computer e cellulari poi hanno completato l' opera di devastazione: semplificazioni assurde, parole tronche, senza vocali e utilizzo pedissequo di frasi percompilate. L' altra sera parlando con i miei figli, che poi hanno venti anni e più, ho usato il termine andare a ramengo. Si sono sganasciati dalle risate dicendo che usavo un linguaggio del secolo scorso. Tra l'altro la maggiore ha fatto anche il liceo classico. Sic...
Solo in parte, la tecnologia dipende e molto da come la si usa. Potrei opporre che sia anche molto più facile avere a disposizione una quantità di conoscenze senza precedenti. Es quando ho regalato il primo tablet a mia figlia , la prima cosa che le ho insegnato è stata usarlo per conoscere e capire qualsiasi termine e concetto , a usarlo per documentarsi. Quello che stigmatizzi è conseguente al modello che ci viene proposto ed erroneamente accettiamo.
riciclo quanto scritto in primavera sulle misure governative :
aitutaki1 ha scritto: lunedì 23 marzo 2020, 19:56 ...emerge chiaramente l' addio agli ultimi barlumi di civiltà e diritto certo aiutato anche dall' aver usato un ashtag per un provvedimento giocoforza complesso.
Siamo noi che accettiamo iper semplificazioni che non possono essere esaustive di un pensiero articolato


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

Mi vien quasi da dire aitutaki1 "ipse dixit" :) , mentre ci sono, aggiungo anche Baricco a tutti coloro che ho nominato prima sui nomi da dare alle cose.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Gimbatbu
Messaggi: 2655
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

aitutaki1 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:04
Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 14:42 Da condividere in toto. Computer e cellulari poi hanno completato l' opera di devastazione: semplificazioni assurde, parole tronche, senza vocali e utilizzo pedissequo di frasi percompilate. L' altra sera parlando con i miei figli, che poi hanno venti anni e più, ho usato il termine andare a ramengo. Si sono sganasciati dalle risate dicendo che usavo un linguaggio del secolo scorso. Tra l'altro la maggiore ha fatto anche il liceo classico. Sic...
Solo in parte, la tecnologia dipende e molto da come la si usa. Potrei opporre che sia anche molto più facile avere a disposizione una quantità di conoscenze senza precedenti. Es quando ho regalato il primo tablet a mia figlia , la prima cosa che le ho insegnato è stata usarlo per conoscere e capire qualsiasi termine e concetto , a usarlo per documentarsi. Quello che stigmatizzi è conseguente al modello che ci viene proposto ed erroneamente accettiamo.
riciclo quanto scritto in primavera sulle misure governative :
aitutaki1 ha scritto: lunedì 23 marzo 2020, 19:56 ...emerge chiaramente l' addio agli ultimi barlumi di civiltà e diritto certo aiutato anche dall' aver usato un ashtag per un provvedimento giocoforza complesso.
Siamo noi che accettiamo iper semplificazioni che non possono essere esaustive di un pensiero articolato
Carlo ne sa sicuramente più di me, ma proprio Ferraris anni fa, quando ancora il cellulare non aveva invaso completamente le nostre vite, scrisse un saggio su ciò che poteva rappresentare l' avvento del cellulare nelle nostre vite e tutte le derivazioni di qualsiasi genere relative.


Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:26
aitutaki1 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:04
Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 14:42 Da condividere in toto. Computer e cellulari poi hanno completato l' opera di devastazione: semplificazioni assurde, parole tronche, senza vocali e utilizzo pedissequo di frasi percompilate. L' altra sera parlando con i miei figli, che poi hanno venti anni e più, ho usato il termine andare a ramengo. Si sono sganasciati dalle risate dicendo che usavo un linguaggio del secolo scorso. Tra l'altro la maggiore ha fatto anche il liceo classico. Sic...
Solo in parte, la tecnologia dipende e molto da come la si usa. Potrei opporre che sia anche molto più facile avere a disposizione una quantità di conoscenze senza precedenti. Es quando ho regalato il primo tablet a mia figlia , la prima cosa che le ho insegnato è stata usarlo per conoscere e capire qualsiasi termine e concetto , a usarlo per documentarsi. Quello che stigmatizzi è conseguente al modello che ci viene proposto ed erroneamente accettiamo.
riciclo quanto scritto in primavera sulle misure governative :
aitutaki1 ha scritto: lunedì 23 marzo 2020, 19:56 ...emerge chiaramente l' addio agli ultimi barlumi di civiltà e diritto certo aiutato anche dall' aver usato un ashtag per un provvedimento giocoforza complesso.
Siamo noi che accettiamo iper semplificazioni che non possono essere esaustive di un pensiero articolato
Carlo ne sa sicuramente più di me, ma proprio Ferraris anni fa, quando ancora il cellulare non aveva invaso completamente le nostre vite, scrisse un saggio su ciò che poteva rappresentare l' avvento del cellulare nelle nostre vite e tutte le derivazioni di qualsiasi genere relative.
Hai voglia te, Maurizio ha scritto e si può ascoltare sul youtube la sua appassionata difesa del web. Che poi è l'eterna storia dell'uomo in sé e cioè legato alla tecnica. Se privo di bastone in-baculum costui è letteralemente un imbecille. Sempre Ferraris spiega l'enigma della sfinge come un prendere atto che già essa conosceva l'essere appunto a tre gambe (in vecchiaia) e cioè, era tale solo se usava la tecnica, a differenza degli animali che il bastone lo possono utilizzare, ma poi non lo conservano. :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Gimbatbu
Messaggi: 2655
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

lemond ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:34
Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:26
aitutaki1 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:04

Solo in parte, la tecnologia dipende e molto da come la si usa. Potrei opporre che sia anche molto più facile avere a disposizione una quantità di conoscenze senza precedenti. Es quando ho regalato il primo tablet a mia figlia , la prima cosa che le ho insegnato è stata usarlo per conoscere e capire qualsiasi termine e concetto , a usarlo per documentarsi. Quello che stigmatizzi è conseguente al modello che ci viene proposto ed erroneamente accettiamo.
riciclo quanto scritto in primavera sulle misure governative :

Siamo noi che accettiamo iper semplificazioni che non possono essere esaustive di un pensiero articolato
Carlo ne sa sicuramente più di me, ma proprio Ferraris anni fa, quando ancora il cellulare non aveva invaso completamente le nostre vite, scrisse un saggio su ciò che poteva rappresentare l' avvento del cellulare nelle nostre vite e tutte le derivazioni di qualsiasi genere relative.
Hai voglia te, Maurizio ha scritto e si può ascoltare sul youtube la sua appassionata difesa del web. Che poi è l'eterna storia dell'uomo in sé e cioè legato alla tecnica. Se privo di bastone in-baculum costui è letteralemente un imbecille. Sempre Ferraris spiega l'enigma della sfinge come un prendere atto che già essa conosceva l'essere appunto a tre gambe (in vecchiaia) e cioè, era tale solo se usava la tecnica, a differenza degli animali che il bastone lo possono utilizzare, ma poi non lo conservano. :x
Il problema è proprio questo: abbiamo il bastone, ma spesso ce lo diamo sui piedi...


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:26
aitutaki1 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:04
Gimbatbu ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 14:42 Da condividere in toto. Computer e cellulari poi hanno completato l' opera di devastazione: semplificazioni assurde, parole tronche, senza vocali e utilizzo pedissequo di frasi percompilate. L' altra sera parlando con i miei figli, che poi hanno venti anni e più, ho usato il termine andare a ramengo. Si sono sganasciati dalle risate dicendo che usavo un linguaggio del secolo scorso. Tra l'altro la maggiore ha fatto anche il liceo classico. Sic...
Solo in parte, la tecnologia dipende e molto da come la si usa. Potrei opporre che sia anche molto più facile avere a disposizione una quantità di conoscenze senza precedenti. Es quando ho regalato il primo tablet a mia figlia , la prima cosa che le ho insegnato è stata usarlo per conoscere e capire qualsiasi termine e concetto , a usarlo per documentarsi. Quello che stigmatizzi è conseguente al modello che ci viene proposto ed erroneamente accettiamo.
riciclo quanto scritto in primavera sulle misure governative :
aitutaki1 ha scritto: lunedì 23 marzo 2020, 19:56 ...emerge chiaramente l' addio agli ultimi barlumi di civiltà e diritto certo aiutato anche dall' aver usato un ashtag per un provvedimento giocoforza complesso.
Siamo noi che accettiamo iper semplificazioni che non possono essere esaustive di un pensiero articolato
Carlo ne sa sicuramente più di me, ma proprio Ferraris anni fa, quando ancora il cellulare non aveva invaso completamente le nostre vite, scrisse un saggio su ciò che poteva rappresentare l' avvento del cellulare nelle nostre vite e tutte le derivazioni di qualsiasi genere relative.
Si ma non puoi riversare tutta la colpa sullo strumento se viviamo un eccesso di semplificazione e conseguente impoverimento della comunicazione.
Se noi fruitori privilegiamo l' uso per esempio di Twitter che ha una limitazione quantitativa della nostra espressione, ci sono delle motivazioni, saranno relative alla necessità di essere presenti su un argomento , privilegiandola a un ragionamento compiuto che potrebbe essere più vasto.
Intendo dire che le forme che utilizziamo sono funzionali alla società contemporanea, all' imperativo dell' apparire , che si sostanzia anche nella velocità e nella quantità, vedi numero di like o followers. Ma questo lo possiamo ritrovare anche in altri campi , vedi lo sport. Assistiamo all' accelerazione delle carriere degli atleti, conta massimizzare prestazioni ed emolumenti nel presente, del doman non v'è certezza.
Tornando all' esempio precedente un governo che si trova comunque la si possa pensare a fronteggiare un' emergenza e conseguenti misure come può pensare di proporre #iorestoacasa per identificare un decreto ? Non è solo una semplificazione stupida (e dannosa) ma lo svilire anche il senso stesso del rapporto dei cittadini con le istituzioni data la povertà del messaggio-


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

aitutaki1 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:54 Tornando all' esempio precedente un governo che si trova comunque la si possa pensare a fronteggiare un' emergenza e conseguenti misure come può pensare di proporre #iorestoacasa per identificare un decreto ? Non è solo una semplificazione stupida (e dannosa) ma lo svilire anche il senso stesso del rapporto dei cittadini con le istituzioni data la povertà del messaggio-
:crazy: :diavoletto: :crazy: ed è anche per questo che non userò mai (tranne che sotto tortura) in qualunque circostanza quella parola che corrisponde, secondo una ricerca etimologica, al maschio dell'oca! Non tanto per il turpiloquio in sé, percHè "deh una sega" talvolta mi viene, così come "porca madonna!", ma solo perché, di solito, fa parte di un luogo comune o, il che è lo stesso, di una frase fatta! :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

lemond ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 16:10
aitutaki1 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 15:54 Tornando all' esempio precedente un governo che si trova comunque la si possa pensare a fronteggiare un' emergenza e conseguenti misure come può pensare di proporre #iorestoacasa per identificare un decreto ? Non è solo una semplificazione stupida (e dannosa) ma lo svilire anche il senso stesso del rapporto dei cittadini con le istituzioni data la povertà del messaggio-
:crazy: :diavoletto: :crazy: ed è anche per questo che non userò mai (tranne che sotto tortura) in qualunque circostanza quella parola che corrisponde, secondo una ricerca etimologica, al maschio dell'oca! Non tanto per il turpiloquio in sé, percHè "deh una sega" talvolta mi viene, così come "porca madonna!", ma solo perché, di solito, fa parte di un luogo comune o, il che è lo stesso, di una frase fatta! :x
Mi viene più spesso da usare fava, ma anche bischerata per esempio. Come quella di iniziare un provvedimento rivolto alla collettività con il pronome singolare che di per se esclude lo sforzo plurale richiesto alla popolazione. O aver scambiato un singolo comportamento con lo scopo , il contagio, è un caso da manuale di semplificazione di infimo livello buono forse per Fedez* ma non per un istituzione.

*Ecco purtroppo all' epoca il seguace di padre Pio avrebbe potuto offrirsi per il featuring di qualche strofa , avrebbe fatto meno danni
"andiamo a letto con l' aiuto delle mappe di Google" era perfetto


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Krisper ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 13:50
Poi sono d'accordo con l'Admin, si è esagerato con le critiche al sistema informatico di rimborso.
Si poteva fare meglio, certo, ma sono critiche controproducenti in questo momento.
Il modello click day è già indifendibile di suo ma sono riusciti anche a fare di peggio nell' applicarlo. E non è che sia questione di colore politico perchè quando i padroni fischiano sono tutti insieme sull' attenti.

Mucchio Selvaggio
No non il capolavoro di Matteo Swaitz , l' alleanza tra questi soggetti:

https://www.msn.com/it-it/notizie/polit ... r-BB1adeSR


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

Dal sito di Le Monde :

https://www.lemonde.fr/societe/article/ ... _3224.html

In un clima molto teso i deputati hanno adottato, venerdì 20 novembre, il controverso articolo 24 della proposta di legge "sicurezza globale", che penalizza la diffusione con scopi malevoli di immagini delle forze dell'ordine. Il testo prevede, "senza pregiudizio per il diritto d'informare", di punire con un anno di prigione e 45000 euros di multa la diffusione dell' "immagine del viso o di ogni altro elemento permettente l'identificazione" di un poliziotto o di un gendarme durante un intervento quando questa diffusione abbia per scopo di "portare pregiudizio alla sua integrità fisica o prichica".
.......
Giornalisti, difensori delle libertà e avversari delle violenze poliziesche denunciano "un attentato sproporzionato alla libertà di espressione"
..... M. Darmanin ha ricordato "il totale schieramento del governo a favore della libertà di stampa e della libertà d'informare" Ma "se la libertà di stampa può essere attaccata, anche i poliziotti e i gendarmi possono essere attaccati" ha aggiunto.


Si ricorda che è grazie all'esistenza di video che violenze poliziesche che hanno condotto in alcuni casi anche al decesso delle vittime sono venute alla luce.

Manifestazioni di protesta di giornalisti e di gente comune sono in corso a Parigi e in varie località della Francia.

Mi aspetto interventi sdegnati da parte di quegli utenti (beh, uno in particolare) che hanno scoperto l'esistenza delle violenze poliziesche solo in occasione dell'epidemia di covid.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

Immagini, video e resoconto della manifestazione di oggi al Trocadero contro l'articolo 24.

https://www.huffingtonpost.fr/entry/tro ... b9756c5c3a

https://www.leparisien.fr/politique/pro ... 409648.php

Una cinquantina di giornalisti di tutte le redazioni (francesi e straniere) circondati dalla polizia verso sera. "Du jamais vu en France"


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

A proposito di violenze poliziesche...

Intervento violento della polizia per sloggiare manu militari un gruppo di rifugiati che avevano installato delle tende in Place de la République. Si noti che l'accampamento di questi rifugiati, precedentemente installato a St Denis, al bordo nord di Parigi, era stato smantellato una settimana fa, in principio per alloggiarli da qualche parte, cosa che poi non è stata fatta. Costoro si sono trovati quindi a vagare a destra e a manca, venendo sloggiati ovunque cercassero di fissarsi. Di qui l'iniziativa, appoggiata da varie associazioni e da eletti di vario grado di installarsi in pieno centro per portare finalmente alla superficie il problema.

L'intervento della polizia è stato definito "brutale" anche da fonti ufficiali. E' stata indetta un'inchiesta dell' IGPN, la "polizia della polizia". Il vice sindaco di Parigi scrive: "Giornalisti pestati, rifugiati cacciati a colpi di manganello, eletti circondati... Faccia alla miseria, questo scatenamento di violenza é una vergogna. Il prefetto deve rendere dei conti". Il ministro dell'interno Darmanin dichiara: "Certe immagini della dispersione dell'accampamento illegale dei migranti in Place de la Pépublique sono scioccanti" et dice di aver chiesto "un rapporto dettagliato sull'accaduto" al prefetto.

https://www.lci.fr/police/evacuation-vi ... 70930.html

PS Date un'occhiata ai video per farvi un'idea, anche se parziale.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

Dal sito della Stampa:
Schermata 2020-11-24 alle 22.05.48.png
Schermata 2020-11-24 alle 22.05.48.png (183.1 KiB) Visto 1855 volte
Secondo me ha sbagliato il verbo. Il verbo giusto in francese sarebbe "emmerder", ovvero, più o meno, "l'America pronta a mettere nella mer.a il mondo". Comunque, quella frase la dice lunga sul come vedono oltr'oceano il resto del pianeta: ci sono i sudditi, quelli che senza fiatare accettano di farsi guidare, e quelli che rifiutano. Questi ultimi sono nemici da distruggere con tutti i mezzi, cominciando con il bombardamento mediatico per finire, se la preda non è troppo grossa per essere ingoiata, con quello dei B-52.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

Violenze poliziesche.

Il produttore rap Michel Zecler dopo il "passage à tabac" (pestaggio) da parte di tre poliziotti nel 17 arrondissement di Parigi sabato 21 novembre:
Schermata 2020-11-27 alle 13.38.33.png
Schermata 2020-11-27 alle 13.38.33.png (175.47 KiB) Visto 1780 volte
Video del pestaggio (da vedersi assolutamente per rendersi conto della violenza e della gratuità dell'accaduto) con il racconto da parte della vittima, si trova qui:

https://loopsider.com/fr/video/la-folle ... policieres

E qui l'artico di Le Monde:

Une pluie de coups et des mensonges : retour sur le passage à tabac du producteur de musique Michel Zecler par trois policiers
Un brigadier et deux gardiens de la paix ont été filmés en train de frapper ce producteur de musique à Paris. Ils ont tenté de faire passer cette agression pour une rébellion, mais leur compte rendu est démenti par les images.

https://www.lemonde.fr/societe/article/ ... _3224.html


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Adesso che il clown è abbattuto possiamo ammetterlo. Il populismo un po' fa rima con popolo e non solo con nazismo, e forse a sinistra ci siamo sbagliati su di lui

https://m.huffingtonpost.it/entry/trump ... ea2b156a0e


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 12:52 beh direi che andropov e cerenko c'entrano molto.

io quando sono in ballo questioni etiche faccio riferimento all'utilitarismo.
ossia non esistono grandi prinicipi etici che non si piegano di fronte alla realtà, quindi tanto vale avere un approccio apriori non intransigente e valutare caso per caso.

in un mondo perfetto dove il doping non esiste il pantani che ha valori di ematocrito abnormi è da cacciare a calci nel culo dal paradiso ciclistico del professionismo.
in un mondo reale dove si valuta la realtà, il contesto, i costi benefici marco pantani è il più forte scalatore professionista e non un dopato.

la dc ha fatto schifo. boh. ci posso stare dentro. il psi ha fatto schifo. boh. ci posso stare dentro.
mi rifaccio a due partiti del pentapartito spazzati via da tangentopoli.

ok fanno schifo nel mondo dei grandi principi etici. un mondo di grandi prinicipi etici che il pci ha in fondo sempre usato come piede di porco per ridicolizzare la famelica fame di soldi e di potere dei partiti di governo.

nel mondo della realtà però il pci (rifacendomi agli anni pre tangentopoli) era composto da una genìa di grigi burocrati, da gente come natta che non sapeva un cazzo di socialdemocrazia (socialdemocrazia=democrazia), o prima di natta, di berlinguer la cui ambiguità tra lenin (non un sincero democratico) e la nato non riusciva a nascondere un certo disprezzo per la democrazia rappresentativa.

principio utilitaristico.
nella scelta tra il peggio e il meno peggio si è scelta (via elezioni dal 1948 al 1992) una democrazia di cleptocrati e cleptomani di una certa statura cuturale.
l'alternativa sarebbe stata consegnarsi mani e piedi al grigiore antidemocratico che vedeva nel partito comunista una setta di illuminati (gente che aveva capito tutto, non diversi dai grillini) che tutto sapevano su tutto.
il partito come punta di diamante della società.
io lo riporto con ironia, ma i comunisti eredi della tradizione di pensiero di gramsci ci credevano veramente.

i comunisti volevano giudicare gli altri secondo i risultati e giudicare se stessi secondo le intenzioni.
non essendo stati al governo potevano fare questo giochino, in fin dei conti puerile.
nel 1989 avrebbero dovuto sparire e invece in 5 anni sono andati al governo, con una riverniciata.
Ti rispondo di qua, non mi sembra il caso di continuare l'OT nell'altro thread.

Direi che si vede benissimo che sei stato democristiano prima e berlusconiano poi. Il tipo di argomentazione è di pura scuola DC. Anche loro portavano gli argomenti all'estero. Quando li si voleva far parlare dell'Italia, dei suoi problemi, loro parlavano di Breznev. Anche quel voler dipingere gli esponenti del PCI di allora come "grigi" burocrati è in pieno in quello stile. Io, a quell'epoca, seguivo con passione la conquista dello spazio: quando si trattava di una sonda americana, si parlava di navicella spaziale, una meraviglia della tecnica. Quando era una sonda del'URSS, i media parlavano di un "ordigno". E lo stesso accadeva (e continua ad accadere) nello sport. Ad un certo momento c'era Valery Borzov che per quattro anni consecutivi le ha suonate sui 100 e i 200 metri ai velocisti americani. Apriti cielo! Si trattava di un robot costruito in laboratorio, non poteva essere altrimenti. Invece gli Americani no, loro erano talenti naturali...

Io invece credo che molti di quei "grigi burocrati" fossero animati da sinceri ideali. Comunque se non lo erano loro, lo erano certamente le centinaia di migliaia, i milioni di persone che li seguivano. Ideali di uguaglianza, di giustizia sociale. Ideali che sono andati perduti lasciandoci in eredità un mondo - questo sì grigio - senza speranza. Adesso ognuno pensa ai caz.i propri. Del sociale, degli altri, del bene comune, se ne infischiano tutti. Che poi è esattamente quello che vogliono coloro che detengono potere e ricchezza. Dividi et impera.
Parlavano in questi giorni alla radio della difficile condizione degli uber eats, quei giovani (spesso immigrati) che portano i pasti a domicilio col motorino. Dicevano che guadagnano talmente poco che spesso non sono in grado di pagarsi gli hamburger o le pizze che portano agli altri, spesso devono fare la coda ai "Restaurants du coeur". Ecco l'atteggiamento tipico odierno consiste in questo: non ci si batte per fare in modo che costoro abbiano delle retribuzioni degne; ci se la prende con chi un minimo di guadagno ce l'ha assicurato. Ma come, si dice, quelli devono andare alla soupe populaire e invece voi... La guerra dei pezzenti. Mettili l'uno contro l'altro e tu goditi i soldi che hai messo preventivamente al sicuro dal fisco nei paradisi fiscali a destra e a manca.

No, non erano grigi i dirigenti del PCI di allora. Eravate grigi voi che già allora non avevate alcun ideale. Che votavate per quello che consideravate il "meno peggio", una manica di ladri collusi fino al midollo con la mafia.


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2802
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 12:52

i comunisti volevano giudicare gli altri secondo i risultati e giudicare se stessi secondo le intenzioni.
eccallà

il fatto è che nelle realtà viviamo e nella realtà bisogna agire

per questo chi ha la chiave per risolvere la fame nel mondo, la povertà, le ineguaglianze sociali, fallisce; non ha la capacità di pagare le bollette della luce o di sbloccare il lavandino otturato; lavandini, bollette non sono nel loro mondo.


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

nemecsek. ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 20:25
castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 12:52

i comunisti volevano giudicare gli altri secondo i risultati e giudicare se stessi secondo le intenzioni.
eccallà

il fatto è che nelle realtà viviamo e nella realtà bisogna agire

per questo chi ha la chiave per risolvere la fame nel mondo, la povertà, le ineguaglianze sociali, fallisce; non ha la capacità di pagare le bollette della luce o di sbloccare il lavandino otturato; lavandini, bollette non sono nel loro mondo.
Peccato che quei comunisti là, quelli che allora votavano PCI, nella stragrande maggioranza il lavandino lo sapessero stappare. Come sapevano fare il cemento, costruire un muro, ristrutturarsi la casa o "rinfrescarla" se era il caso. Sapevano mettere le tapezzerie ai muri e sapevano pure dove mettere le mani se la macchina di andare avanti non ne voleva più sapere. Perchè nella grande maggioranza era gente che lavorava duro. Che lavorava in officina, in cantiere, nelle fabbriche. Fare la vendemmia, quella che oggi non vuole fare più nessuno, e per la quale ora sono necessari gli immigrati, era una festa. Mio nonno a più di settamt'anni si portava la "brenta" sul groppone e noi gli rovesciavamo i secchi pieni d'uva dentro. E lui, quando la brenta era piena, andava a rovesciarla nel carro. Mio nonno faceva il vino. Mio padre e mia madre anche, e lo hanno fatto fintanto che le forze glielo hanno permesso. Mia nonna è morta a settandue anni e due giorni prima di morire è andata a lavorare "in giornata" nei campi di barbabietole.

Questi erano i comunisti di allora. Quelli che chiedevano un mondo più giusto, meno disuguaglianze, un lavoro meglio retribuito. Quelli che hanno conquistato poco a poco qualche diritto. Questi sono quelli di cui ora si vuole riscrivere la storia.


castelli
Messaggi: 2919
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 18:19
castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 12:52 beh direi che andropov e cerenko c'entrano molto.

io quando sono in ballo questioni etiche faccio riferimento all'utilitarismo.
ossia non esistono grandi prinicipi etici che non si piegano di fronte alla realtà, quindi tanto vale avere un approccio apriori non intransigente e valutare caso per caso.

in un mondo perfetto dove il doping non esiste il pantani che ha valori di ematocrito abnormi è da cacciare a calci nel culo dal paradiso ciclistico del professionismo.
in un mondo reale dove si valuta la realtà, il contesto, i costi benefici marco pantani è il più forte scalatore professionista e non un dopato.

la dc ha fatto schifo. boh. ci posso stare dentro. il psi ha fatto schifo. boh. ci posso stare dentro.
mi rifaccio a due partiti del pentapartito spazzati via da tangentopoli.

ok fanno schifo nel mondo dei grandi principi etici. un mondo di grandi prinicipi etici che il pci ha in fondo sempre usato come piede di porco per ridicolizzare la famelica fame di soldi e di potere dei partiti di governo.

nel mondo della realtà però il pci (rifacendomi agli anni pre tangentopoli) era composto da una genìa di grigi burocrati, da gente come natta che non sapeva un cazzo di socialdemocrazia (socialdemocrazia=democrazia), o prima di natta, di berlinguer la cui ambiguità tra lenin (non un sincero democratico) e la nato non riusciva a nascondere un certo disprezzo per la democrazia rappresentativa.

principio utilitaristico.
nella scelta tra il peggio e il meno peggio si è scelta (via elezioni dal 1948 al 1992) una democrazia di cleptocrati e cleptomani di una certa statura cuturale.
l'alternativa sarebbe stata consegnarsi mani e piedi al grigiore antidemocratico che vedeva nel partito comunista una setta di illuminati (gente che aveva capito tutto, non diversi dai grillini) che tutto sapevano su tutto.
il partito come punta di diamante della società.
io lo riporto con ironia, ma i comunisti eredi della tradizione di pensiero di gramsci ci credevano veramente.

i comunisti volevano giudicare gli altri secondo i risultati e giudicare se stessi secondo le intenzioni.
non essendo stati al governo potevano fare questo giochino, in fin dei conti puerile.
nel 1989 avrebbero dovuto sparire e invece in 5 anni sono andati al governo, con una riverniciata.
Ti rispondo di qua, non mi sembra il caso di continuare l'OT nell'altro thread.

Direi che si vede benissimo che sei stato democristiano prima e berlusconiano poi. Il tipo di argomentazione è di pura scuola DC. Anche loro portavano gli argomenti all'estero. Quando li si voleva far parlare dell'Italia, dei suoi problemi, loro parlavano di Breznev. Anche quel voler dipingere gli esponenti del PCI di allora come "grigi" burocrati è in pieno in quello stile. Io, a quell'epoca, seguivo con passione la conquista dello spazio: quando si trattava di una sonda americana, si parlava di navicella spaziale, una meraviglia della tecnica. Quando era una sonda del'URSS, i media parlavano di un "ordigno". E lo stesso accadeva (e continua ad accadere) nello sport. Ad un certo momento c'era Valery Borzov che per quattro anni consecutivi le ha suonate sui 100 e i 200 metri ai velocisti americani. Apriti cielo! Si trattava di un robot costruito in laboratorio, non poteva essere altrimenti. Invece gli Americani no, loro erano talenti naturali...

Io invece credo che molti di quei "grigi burocrati" fossero animati da sinceri ideali. Comunque se non lo erano loro, lo erano certamente le centinaia di migliaia, i milioni di persone che li seguivano. Ideali di uguaglianza, di giustizia sociale. Ideali che sono andati perduti lasciandoci in eredità un mondo - questo sì grigio - senza speranza. Adesso ognuno pensa ai caz.i propri. Del sociale, degli altri, del bene comune, se ne infischiano tutti. Che poi è esattamente quello che vogliono coloro che detengono potere e ricchezza. Dividi et impera.
Parlavano in questi giorni alla radio della difficile condizione degli uber eats, quei giovani (spesso immigrati) che portano i pasti a domicilio col motorino. Dicevano che guadagnano talmente poco che spesso non sono in grado di pagarsi gli hamburger o le pizze che portano agli altri, spesso devono fare la coda ai "Restaurants du coeur". Ecco l'atteggiamento tipico odierno consiste in questo: non ci si batte per fare in modo che costoro abbiano delle retribuzioni degne; ci se la prende con chi un minimo di guadagno ce l'ha assicurato. Ma come, si dice, quelli devono andare alla soupe populaire e invece voi... La guerra dei pezzenti. Mettili l'uno contro l'altro e tu goditi i soldi che hai messo preventivamente al sicuro dal fisco nei paradisi fiscali a destra e a manca.

No, non erano grigi i dirigenti del PCI di allora. Eravate grigi voi che già allora non avevate alcun ideale. Che votavate per quello che consideravate il "meno peggio", una manica di ladri collusi fino al midollo con la mafia.
Meglio ladri che rossi.
Molti lo pensarono e forse non sbagliarono il bersaglio.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 23:23
Meglio ladri che rossi.
Molti lo pensarono e forse non sbagliarono il bersaglio.
Perfetto, così almeno le cose sono chiare.

Però abbiate almeno il buon gusto di non lamentarvi se qualche magistrato trent'anni fa ha schiaffato in galera una parte dei vostri beniamini: fino a prova contraria rubare è reato, essere comunisti non lo è.

E non lamentatevi neppure del marcio che c'è nella classe politica, che altro non è che lo specchio del marcio della società italiana. Siete voi che l'avete modellata così, quelli che hanno sempre pensato e votato come te.


Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6786
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Segusium

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da eliacodogno »

Felice ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 23:16
Peccato che quei comunisti là, quelli che allora votavano PCI, nella stragrande maggioranza il lavandino lo sapessero stappare. Come sapevano fare il cemento, costruire un muro, ristrutturarsi la casa o "rinfrescarla" se era il caso. Sapevano mettere le tapezzerie ai muri e sapevano pure dove mettere le mani se la macchina di andare avanti non ne voleva più sapere. Perchè nella grande maggioranza era gente che lavorava duro. Che lavorava in officina, in cantiere, nelle fabbriche. Fare la vendemmia, quella che oggi non vuole fare più nessuno, e per la quale ora sono necessari gli immigrati, era una festa. Mio nonno a più di settamt'anni si portava la "brenta" sul groppone e noi gli rovesciavamo i secchi pieni d'uva dentro. E lui, quando la brenta era piena, andava a rovesciarla nel carro. Mio nonno faceva il vino. Mio padre e mia madre anche, e lo hanno fatto fintanto che le forze glielo hanno permesso. Mia nonna è morta a settandue anni e due giorni prima di morire è andata a lavorare "in giornata" nei campi di barbabietole.

Questi erano i comunisti di allora. Quelli che chiedevano un mondo più giusto, meno disuguaglianze, un lavoro meglio retribuito. Quelli che hanno conquistato poco a poco qualche diritto. Questi sono quelli di cui ora si vuole riscrivere la storia.
Rispetto i tuoi antenati, ma questo scenario lo possiamo descrivere per tutti i nostri nonni e bisnonni (nel mio caso anche genitori) e non dipende dall'appartenenza politica, ma da un contesto differente.

Poi chi fa il vino per diletto e non per mestiere purtroppo esiste ancora , come facevano i nostri vecchi, dicono loro (se sai qualcosa di processi fisici, evita di farti raccontare di come hanno fatto la grappa!). Purtroppo dalle mie parti quando ti offrono (di cuore) un prodotto simile conviene che ti leghi al tavolo perché potresti avere convulsioni da quanto è brusco. :diavoletto: insomma oltre a non c'entrare il comunismo, non è nemmeno che il rimpianto del passato abbia sempre questo grande fondamento


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

Felice ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 18:19 ... No, non erano grigi i dirigenti del PCI di allora. Eravate grigi voi che già allora non avevate alcun ideale. Che votavate per quello che consideravate il "meno peggio", una manica di ladri collusi fino al midollo con la mafia.
Lo erano eccome grigi i compagni del P.C.I, a cominciare dal Migliore, che si faceva dettare l'agenda politica da Stalin, oltre a far riuscire a inserire la S.S Trinità nella Costituzione italiana! Chi li votava, vassapé, il popolo è volubile e molte volte la scelta è dettata da interessi occasionali, altre, come dice Giorgio, perché si era nati in Emilia o in Toscana (aggiungo io). ;)
Quanto ai ladri è utopico (s.m.) pensare di poter distinguere in base all'ideologia chi sia corrotto. Ad es. a un democristiano era sempre associato il prefisso onesto (Zaccagnini) e forse il politico più accaparratore in assoluto può essere stato il grande Tonino Di Pietro. ;) Ma poi siamo sicuri che l'onestà porti al bene pubblico? A proposito di Mafia, infine, quando i voti li prendeva Leoluca Orlando Cascio, sedicente uomo di estrema sinistra, le cosche erano estranee al di lui trionfo. ;)
P.S. Proprio ieri in un messaggio telefonicoa scrivevo a un assessore del Comune di Empoli (ex comunista): peccato che il comunismo sia incompatibile con l'homo sapiens! E la risposta è stata :D :D :D


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
castelli
Messaggi: 2919
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 0:01
castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 23:23
Meglio ladri che rossi.
Molti lo pensarono e forse non sbagliarono il bersaglio.
Perfetto, così almeno le cose sono chiare.

Però abbiate almeno il buon gusto di non lamentarvi se qualche magistrato trent'anni fa ha schiaffato in galera una parte dei vostri beniamini: fino a prova contraria rubare è reato, essere comunisti non lo è.

E non lamentatevi neppure del marcio che c'è nella classe politica, che altro non è che lo specchio del marcio della società italiana. Siete voi che l'avete modellata così, quelli che hanno sempre pensato e votato come te.

rifondazione comunista, cossutta camera dei deputati è stato il mio primo voto.
poi ho votato tutti tranne i partiti cattolici e l'ex msi.
poi non ho più votato.

sono liberista ma avendo ascoltato gaber lo sono temperatamente, con giudizio.

non è nella corruzione il marcio della politica italiana, a mio avviso.
la corruzione è un elemento ineliminabile, non contano le pedine: è un sistema di potere che è inevitabile che interagisca in determinate maniere. imho.

il marcio della politica italiana sta nell'uso retorico di slogan che non si traducono mai in provvedimente che abbiano un minimo di efficacia.

vendono dei sogni: liberismo, equità sociale, redistribuizone, federalismo etc.
slogan che tradotti vogliono dire aumento del debito, aumento del peso dello stato nell'economia, nuovi centri di spesa il cui vero e unico scopo è l'assunzione di gente che non serve ad un tubo ma che ti garantisce il voto...
la corruzione non è la causa del dissesto italiano, è l'effetto.

in questo non vedo tratti antropologici diversi tra un italiano di destra ed uno di sinistra.
quello di destra è un qualunquista ma ha un grande pregio: gli manca l'indignazione morale come metodo di catalogazione delle persone.
l'inidignazione morale è come una droga, ti fa vedere un mondo dove tutto ha una spiegazione consolatoria peccato che non sia la realtà.
fa stare bene solo l'assuntore ma non risolve nulla. l'assuntore si ritria in un mondo suo.
hanno buon gioco gli slogan.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12942
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nino58 »

lemond ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 8:20
Felice ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 18:19 ... No, non erano grigi i dirigenti del PCI di allora. Eravate grigi voi che già allora non avevate alcun ideale. Che votavate per quello che consideravate il "meno peggio", una manica di ladri collusi fino al midollo con la mafia.
Lo erano eccome grigi i compagni del P.C.I, a cominciare dal Migliore, che si faceva dettare l'agenda politica da Stalin, oltre a far riuscire a inserire la S.S Trinità nella Costituzione italiana! Chi li votava, vassapé, il popolo è volubile e molte volte la scelta è dettata da interessi occasionali, altre, come dice Giorgio, perché si era nati in Emilia o in Toscana (aggiungo io). ;)
Quanto ai ladri è utopico (s.m.) pensare di poter distinguere in base all'ideologia chi sia corrotto. Ad es. a un democristiano era sempre associato il prefisso onesto (Zaccagnini) e forse il politico più accaparratore in assoluto può essere stato il grande Tonino Di Pietro. ;) Ma poi siamo sicuri che l'onestà porti al bene pubblico? A proposito di Mafia, infine, quando i voti li prendeva Leoluca Orlando Cascio, sedicente uomo di estrema sinistra, le cosche erano estranee al di lui trionfo. ;)
P.S. Proprio ieri in un messaggio telefonicoa scrivevo a un assessore del Comune di Empoli (ex comunista): peccato che il comunismo sia incompatibile con l'homo sapiens! E la risposta è stata :D :D :D
Vedi Carlo, se parti dall'assunto che Stalin e lo stalinismo fossero l'unico comunismo possibile, potresti aver ragione.
In più d'uno abbiamo scritto qui che, quello, non fosse affatto comunismo, per centomila motivi elencati da più iscritti al forum.
Però non posso convincerti del contrario, ci mancherebbe.
In quanto alla compatibilità del comunismo con il sapiens temo tu abbia ragione, perchè sarà l'anticomunismo a portare la specie all'estinzione, per altri centomila motivi che, invece, non elenco, volendoci pochino a comprenderli.
Su Togliatti, come vuoi che giudichi chi ha permesso di rimettere al loro posto nei quadri di Magistratura, Esercito, Forza Pubblica e Pubblica Amministrazione tutti i residuati del regime fascista ?
Poteva promuovere un indulto, una volta passati per le armi i torturatori, invece dell'amnistia, che non estingue solo la pena ma anche il reato.
Forse quella era merce di scambio con gli Alleati, che abbisognavano di quintecolonne antipopolari nei ranghi del neocostituito Stato Repubblicano.
Per questo Togliatti ed il PCI, oltre alla DC, sono imperdonabili.
Piazza Fontana e quello che ne è conseguito sono nati da lì.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
lemond
Messaggi: 15965
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da lemond »

nino58 ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 14:49 Vedi Carlo, se parti dall'assunto che Stalin e lo stalinismo fossero l'unico comunismo possibile, potresti aver ragione.
In più d'uno abbiamo scritto qui che, quello, non fosse affatto comunismo, per centomila motivi elencati da più iscritti al forum.
Però non posso convincerti del contrario, ci mancherebbe.
Mi sono letto (e sintetizzato nella discussione Storia) il libro di M. Onfray sulla Decadenza della civiltà giudaico-cristiana e ivi si parla anche di altri sistemi ideologici, fra cui il comunismo, che porta sempre (secondo lui) alla tirannide. Penso che anche il libro di Harari arrivi alle stesse conclusione ed entrambi sono storici e filosofi, per cui mi pare difficile pensare che ci possa essere un regime come anch'io auspicherei e che farebbe tanto comodo in una situazione di crisi come l'attuale, dove le disparità sono destinate, purtroppo, ad accentuarsi. :x


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
castelli
Messaggi: 2919
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da castelli »

lemond ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 17:16
nino58 ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 14:49 Vedi Carlo, se parti dall'assunto che Stalin e lo stalinismo fossero l'unico comunismo possibile, potresti aver ragione.
In più d'uno abbiamo scritto qui che, quello, non fosse affatto comunismo, per centomila motivi elencati da più iscritti al forum.
Però non posso convincerti del contrario, ci mancherebbe.
Mi sono letto (e sintetizzato nella discussione Storia) il libro di M. Onfray sulla Decadenza della civiltà giudaico-cristiana e ivi si parla anche di altri sistemi ideologici, fra cui il comunismo, che porta sempre (secondo lui) alla tirannide. Penso che anche il libro di Harari arrivi alle stesse conclusione ed entrambi sono storici e filosofi, per cui mi pare difficile pensare che ci possa essere un regime come anch'io auspicherei e che farebbe tanto comodo in una situazione di crisi come l'attuale, dove le disparità sono destinate, purtroppo, ad accentuarsi. :x
Il comunismo e' tirannide. Caro lemond.

Agli aruspici ricercarne i motivi.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

eliacodogno ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 6:53
Felice ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 23:16
Peccato che quei comunisti là, quelli che allora votavano PCI, nella stragrande maggioranza il lavandino lo sapessero stappare. Come sapevano fare il cemento, costruire un muro, ristrutturarsi la casa o "rinfrescarla" se era il caso. Sapevano mettere le tapezzerie ai muri e sapevano pure dove mettere le mani se la macchina di andare avanti non ne voleva più sapere. Perchè nella grande maggioranza era gente che lavorava duro. Che lavorava in officina, in cantiere, nelle fabbriche. Fare la vendemmia, quella che oggi non vuole fare più nessuno, e per la quale ora sono necessari gli immigrati, era una festa. Mio nonno a più di settamt'anni si portava la "brenta" sul groppone e noi gli rovesciavamo i secchi pieni d'uva dentro. E lui, quando la brenta era piena, andava a rovesciarla nel carro. Mio nonno faceva il vino. Mio padre e mia madre anche, e lo hanno fatto fintanto che le forze glielo hanno permesso. Mia nonna è morta a settandue anni e due giorni prima di morire è andata a lavorare "in giornata" nei campi di barbabietole.

Questi erano i comunisti di allora. Quelli che chiedevano un mondo più giusto, meno disuguaglianze, un lavoro meglio retribuito. Quelli che hanno conquistato poco a poco qualche diritto. Questi sono quelli di cui ora si vuole riscrivere la storia.
Rispetto i tuoi antenati, ma questo scenario lo possiamo descrivere per tutti i nostri nonni e bisnonni (nel mio caso anche genitori) e non dipende dall'appartenenza politica, ma da un contesto differente.

Poi chi fa il vino per diletto e non per mestiere purtroppo esiste ancora , come facevano i nostri vecchi, dicono loro (se sai qualcosa di processi fisici, evita di farti raccontare di come hanno fatto la grappa!). Purtroppo dalle mie parti quando ti offrono (di cuore) un prodotto simile conviene che ti leghi al tavolo perché potresti avere convulsioni da quanto è brusco. :diavoletto: insomma oltre a non c'entrare il comunismo, non è nemmeno che il rimpianto del passato abbia sempre questo grande fondamento
Sì però non sono stato io che ha comiciato a disquisire su chi sa e chi non sa stappare i lavandini. Quindi forse quello che hai detto a me avresti dovuto piuttosto dirlo a lui non ti sembra?

Comunque l'estate scorsa ho bevuto del vino fatto e imbottigliato da mio padre nel 94. Ti assicuro che era eccellente ! :cincin:


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 10:01
Felice ha scritto: lunedì 21 dicembre 2020, 0:01
castelli ha scritto: domenica 20 dicembre 2020, 23:23
Meglio ladri che rossi.
Molti lo pensarono e forse non sbagliarono il bersaglio.
Perfetto, così almeno le cose sono chiare.

Però abbiate almeno il buon gusto di non lamentarvi se qualche magistrato trent'anni fa ha schiaffato in galera una parte dei vostri beniamini: fino a prova contraria rubare è reato, essere comunisti non lo è.

E non lamentatevi neppure del marcio che c'è nella classe politica, che altro non è che lo specchio del marcio della società italiana. Siete voi che l'avete modellata così, quelli che hanno sempre pensato e votato come te.

rifondazione comunista, cossutta camera dei deputati è stato il mio primo voto.
poi ho votato tutti tranne i partiti cattolici e l'ex msi.
poi non ho più votato.

sono liberista ma avendo ascoltato gaber lo sono temperatamente, con giudizio.

non è nella corruzione il marcio della politica italiana, a mio avviso.
la corruzione è un elemento ineliminabile, non contano le pedine: è un sistema di potere che è inevitabile che interagisca in determinate maniere. imho.

il marcio della politica italiana sta nell'uso retorico di slogan che non si traducono mai in provvedimente che abbiano un minimo di efficacia.

vendono dei sogni: liberismo, equità sociale, redistribuizone, federalismo etc.
slogan che tradotti vogliono dire aumento del debito, aumento del peso dello stato nell'economia, nuovi centri di spesa il cui vero e unico scopo è l'assunzione di gente che non serve ad un tubo ma che ti garantisce il voto...
la corruzione non è la causa del dissesto italiano, è l'effetto.

in questo non vedo tratti antropologici diversi tra un italiano di destra ed uno di sinistra.
quello di destra è un qualunquista ma ha un grande pregio: gli manca l'indignazione morale come metodo di catalogazione delle persone.
l'inidignazione morale è come una droga, ti fa vedere un mondo dove tutto ha una spiegazione consolatoria peccato che non sia la realtà.
fa stare bene solo l'assuntore ma non risolve nulla. l'assuntore si ritria in un mondo suo.
hanno buon gioco gli slogan.
Sì va beh, Rifondazione... Rifondazione l'hanno votata coloro che prima votavano PCI e che non hanno ritenuto giusto cambiare il nome al partito per seguire l'aria del tempo, non di certi quelli che pensavano meglio i ladri che i rossi...

"il marcio della politica italiana sta nell'uso retorico di slogan che non si traducono mai in provvedimente che abbiano un minimo di efficacia. vendono dei sogni, ecc."

Magari il marcio stesse solo negli slogan ! Magari il problema fosse che ci sono troppi sognatori !
No, il marcio non sta nelle parole, non solo almeno, sta soprattutto nei fatti. Ed è un marcio che ha origini antiche, che è stato costruito con meticolosa cura dal quadripartito con a capo la DC prima e del pentapartito capitanato da democristiani e socialisti poi.

E' un sistema di potere che è stato costruito, un sistema che è sopravvissuto ai suoi autori. Il punto cardine del sistema è stata la creazione di una folta classe di privilegiati, gente che di tasse pagava zero. Il secondo punto cardine è stato il recrutamento di tutto un popolo di "clienti". Gente spesso di basso livello sociale che dipendevano dal dispensatore locale di favori. Queste due categorie di persone costituivano una massa elettorale immane che rendevano impossibile allora, e che hanno continuato a rendere impossibile anche dopo, qualsiasi cambiamento. Sfruttando una stabilità di potere da fare invidia alle più radicate dittature, la classe politica al potere ha fatto quello che ha voluto. In particolare ha alimentato e portato al suo apice il sistema delle "mazzette". Tutto passava sotto banco, per tutto bisognava far ricorso ai potentati.
Circolava a quell'epoca una ricetta, quella del "pollo alla socialista". Comiciava così:
1) Si ruba un pollo; 2) ....

Quando Mani Pulite è arrivata è stato un sollievo per molti. Molti non ne potevano più di quel sistema e c'era la speranza che le cose potessero realmente cambiare. Era senza contare quanto il sistema in 50 anni si fosse radicato. Dall'altro lato quelli che nel sistema di corruzione generale ci avevano sguazzato hanno cominciato a temere: ma non sarà che.... ma vuoi vedere che.... Ed è così che Sivio Berlusconi è stato accolto come il Messia, come il Salvatore. Troppo numerosi i beneficiari del sistema. Troppo grosso il loro peso elettorale. Troppo diffuso marciume e corruzione: in 50 anni si è lavorato in profondità.

L'Italia ha bisogno di un'unica fondamentale riforma: la riforma fiscale. Pagare tutti, per pagare meno. Riforma che non si farà mai, perchè chiunque si azzardasse anche solo a menzionarne la possibilità verrebbe spazzato via alle prime elezioni.

Castelli tu sei il megafono del potere. Proni il qualunquismo. Fanno tutti "schifo", per riprendere le tue parole. Dici che non bisogna occuparsi di equità e redistribuzione e, tanto per non apparire troppo di parte, butti dentro anche liberismo e federalismo, tanto nel calderone del qualunquismo tutto fa brodo. In compenso ci suggerisci di preoccuparci di quello che veramente importa: il debito, il peso dello stato nell'economia... Ma sì, queste sì che sono cose serie: il PIL, la crescita, i mercati finanziari... Laciate stare i vostri sogni di equità, di giustizia sociale. Se fate casino, se fate come i gilets jaunes ad esempio, finisce che ci rimettiamo un punto o due di PIL. Un dramma, una tragedia, lo volete capire oppure o no?


castelli
Messaggi: 2919
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da castelli »

Tutto ok. Un solo appunto, personale.


Non mischierei mai, o consiglerei di non farlo, il risotto con la merda. Ossia il pci coi gilet j.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1877
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Felice »

Da leggere, in particolare da parte di quelli che la pensano come Salvini. Ma forse per loro non c'è speranza....

Agitu e gli stranieriche ci salvano le montagne

Ricordiamo Agitu Ideo Gudeta, la donna etiope uccisa a Trento dove allevava capre mocheca. Come tanti altri migranti produceva eccellenze made in Italy. Il racconto nell’articolo uscito su Buone Notizie a giugno del 2018
di Andrea Nicastro


Altro che Catalogna. In Europa è già nato un nuovo Paese. È la Repubblica italiana degli immigrati, una Stranierilandia che con 5 milioni di abitanti con regolare permesso di soggiorno sparsi lungo lo stivale ha un tasso d’occupazione del 59%, superiore di tre punti alla media italiana. I suoi 2,4 milioni di lavoratori attivi, le sue 570mila imprese producono un Pil da 130 miliardi, quasi il 9% di quello italiano, un gettito Irpef da 7,2 miliardi e contributi previdenziali per 11,5 miliardi. Più di quanto riescano a fare Paesi reali come Slovenia, Croazia o Ungheria. Una ricchezza nata dagli interstizi, dagli angoli che l’Italia lascia incolti. .....

Il resto lo troverete qui:

https://www.corriere.it/buone-notizie/1 ... 0dac.shtml


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12942
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nino58 »

Felice ha scritto: mercoledì 30 dicembre 2020, 23:09 Da leggere, in particolare da parte di quelli che la pensano come Salvini. Ma forse per loro non c'è speranza....

Agitu e gli stranieriche ci salvano le montagne

Ricordiamo Agitu Ideo Gudeta, la donna etiope uccisa a Trento dove allevava capre mocheca. Come tanti altri migranti produceva eccellenze made in Italy. Il racconto nell’articolo uscito su Buone Notizie a giugno del 2018
di Andrea Nicastro


Altro che Catalogna. In Europa è già nato un nuovo Paese. È la Repubblica italiana degli immigrati, una Stranierilandia che con 5 milioni di abitanti con regolare permesso di soggiorno sparsi lungo lo stivale ha un tasso d’occupazione del 59%, superiore di tre punti alla media italiana. I suoi 2,4 milioni di lavoratori attivi, le sue 570mila imprese producono un Pil da 130 miliardi, quasi il 9% di quello italiano, un gettito Irpef da 7,2 miliardi e contributi previdenziali per 11,5 miliardi. Più di quanto riescano a fare Paesi reali come Slovenia, Croazia o Ungheria. Una ricchezza nata dagli interstizi, dagli angoli che l’Italia lascia incolti. .....

Il resto lo troverete qui:

https://www.corriere.it/buone-notizie/1 ... 0dac.shtml
Te li immagini quelli che "pensano" come Salvini se la vittima fosse stata non straniera ?
Con un assassino ghanese ?
Ma te li immagini ?
Non mezza parola di pietà per lei.
E non solo da quelli che pensano come Salvini.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 2094
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Il brillante avvocato Bonafede pochi anni prima di diventare Ministro della Giustizia si occupava di provare a ricavare qualcosa dai drammi delle famiglie con bambini autistici. Se fosse stato in buona fede, vista la situazione attuale, dovrebbe dimettersi dal Governo e dal Parlamento. Se fosse stato in mala fede dovrebbe costituirsi. Vincere il premio di Ministro più vergognoso della storia repubblicana era complicato dopo i Governi Berlusconi, ma complimenti Alfonso, ce l'hai fatta
Allegati
134269342_2861950927380401_8798462072146752514_n.jpg
134269342_2861950927380401_8798462072146752514_n.jpg (38.23 KiB) Visto 1187 volte


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2802
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Beppugrillo ha scritto: giovedì 31 dicembre 2020, 8:09 Il brillante avvocato Bonafede pochi anni prima di diventare Ministro della Giustizia si occupava di provare a ricavare qualcosa dai drammi delle famiglie con bambini autistici. Se fosse stato in buona fede, vista la situazione attuale, dovrebbe dimettersi dal Governo e dal Parlamento. Se fosse stato in mala fede dovrebbe costituirsi. Vincere il premio di Ministro più vergognoso della storia repubblicana era complicato dopo i Governi Berlusconi, ma complimenti Alfonso, ce l'hai fatta
:vomitino:

questo appena terminata l'esperienza politica ce lo ritroviamo fuori dalle sale operatorie a procacciare contratti per risarcimento danni da incidenti stradali


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2802
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Felice ha scritto: mercoledì 30 dicembre 2020, 23:09 Da leggere, in particolare da parte di quelli che la pensano come Salvini. Ma forse per loro non c'è speranza....

Agitu e gli stranieriche ci salvano le montagne

Ricordiamo Agitu Ideo Gudeta, la donna etiope uccisa a Trento dove allevava capre mocheca. Come tanti altri migranti produceva eccellenze made in Italy. Il racconto nell’articolo uscito su Buone Notizie a giugno del 2018
di Andrea Nicastro


Altro che Catalogna. In Europa è già nato un nuovo Paese. È la Repubblica italiana degli immigrati, una Stranierilandia che con 5 milioni di abitanti con regolare permesso di soggiorno sparsi lungo lo stivale ha un tasso d’occupazione del 59%, superiore di tre punti alla media italiana. I suoi 2,4 milioni di lavoratori attivi, le sue 570mila imprese producono un Pil da 130 miliardi, quasi il 9% di quello italiano, un gettito Irpef da 7,2 miliardi e contributi previdenziali per 11,5 miliardi. Più di quanto riescano a fare Paesi reali come Slovenia, Croazia o Ungheria. Una ricchezza nata dagli interstizi, dagli angoli che l’Italia lascia incolti. .....

Il resto lo troverete qui:

https://www.corriere.it/buone-notizie/1 ... 0dac.shtml
Ignoro se esistano dati sulle preferenze politiche degli immigrati comunitari e sulle preferenze di voto là dove possano esercitarlo (amministrative e parlamento europeo)
Potrebbero uscire delle sorprese... brutte sorprese... :diavoletto:


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 2094
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

nemecsek. ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 16:54
Beppugrillo ha scritto: giovedì 31 dicembre 2020, 8:09 Il brillante avvocato Bonafede pochi anni prima di diventare Ministro della Giustizia si occupava di provare a ricavare qualcosa dai drammi delle famiglie con bambini autistici. Se fosse stato in buona fede, vista la situazione attuale, dovrebbe dimettersi dal Governo e dal Parlamento. Se fosse stato in mala fede dovrebbe costituirsi. Vincere il premio di Ministro più vergognoso della storia repubblicana era complicato dopo i Governi Berlusconi, ma complimenti Alfonso, ce l'hai fatta
:vomitino:

questo appena terminata l'esperienza politica ce lo ritroviamo fuori dalle sale operatorie a procacciare contratti per risarcimento danni da incidenti stradali
Allegati
image-5.jpeg
image-5.jpeg (64.93 KiB) Visto 1010 volte


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2802
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fatti di Politica 2020

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Beppugrillo ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 17:03
nemecsek. ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 16:54
Beppugrillo ha scritto: giovedì 31 dicembre 2020, 8:09 Il brillante avvocato Bonafede pochi anni prima di diventare Ministro della Giustizia si occupava di provare a ricavare qualcosa dai drammi delle famiglie con bambini autistici. Se fosse stato in buona fede, vista la situazione attuale, dovrebbe dimettersi dal Governo e dal Parlamento. Se fosse stato in mala fede dovrebbe costituirsi. Vincere il premio di Ministro più vergognoso della storia repubblicana era complicato dopo i Governi Berlusconi, ma complimenti Alfonso, ce l'hai fatta
:vomitino:

questo appena terminata l'esperienza politica ce lo ritroviamo fuori dalle sale operatorie a procacciare contratti per risarcimento danni da incidenti stradali
Devo pensare che i Simpson avessero previsto anche questo... io mi limito all'esperienza di un amico e della sua sprovvedutissima figlia.... che mi ha ricordato quella battuta sugli avvocati e sui serpenti a sonagli investiti in autostrada... nel luogo dell'investimento dei serpenti si trovavano tracce di frenata...


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Bloccato