Coronavirus

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Strong »

aitutaki1 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:22
Strong ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 17:58
matteo.conz ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 14:45 Libertà l'ho vista dormire
Nei campi coltivati
A cielo e denaro
A cielo ed amore
Protetta da un filo spinato :(
spiegati meglio
Faber
è il testo di un pezzo, che mi ricordavo per un altra strofa
Ah, oook...

Barcellona
L'ultima volta che ti ho vista è stato lì
Che strano reincontrarci qui dopo il check-in
Finiti in un frullatore, dopo tutto 'sto grande amore
Vorrei guadagnarci almeno una canzone :(


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Luca90
Messaggi: 8564
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Luca90 »

il_panta ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:32
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:26 ma la situazione attuale in cina?
13 nuovi casi in tutta la cina o ho letto male?
Fanno una quantità di test ordini di grandezza superiore agli altri, questo fa la differenza. Noi ne facciamo troppi pochi.
Il rapporto test positivi / test totali sembra un indice chiave per controllare l'epidemia, perché suggerisce che pochi positivi sfuggano al test e propaghino quindi l'epidemia.
oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro tappa 1, Vuelta tappa 1, Vuelta tappa 2
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Strong ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:43
aitutaki1 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:22
Strong ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 17:58

spiegati meglio
Faber
è il testo di un pezzo, che mi ricordavo per un altra strofa
Ah, oook...

Barcellona
L'ultima volta che ti ho vista è stato lì
Che strano reincontrarci qui dopo il check-in
Finiti in un frullatore, dopo tutto 'sto grande amore
Vorrei guadagnarci almeno una canzone :(
Da de Andrè a Ghali, forse ce lo meritiamo il covid :diavoletto:
Ultima modifica di aitutaki1 il martedì 13 ottobre 2020, 19:14, modificato 1 volta in totale.


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56
il_panta ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:32
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:26 ma la situazione attuale in cina?
13 nuovi casi in tutta la cina o ho letto male?
Fanno una quantità di test ordini di grandezza superiore agli altri, questo fa la differenza. Noi ne facciamo troppi pochi.
Il rapporto test positivi / test totali sembra un indice chiave per controllare l'epidemia, perché suggerisce che pochi positivi sfuggano al test e propaghino quindi l'epidemia.
oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
C'è la Corea del Nord oh

Loro sono i top

Zero contagi da sempre :fuori:


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

aitutaki1 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:59
Strong ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:43
aitutaki1 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:22

Faber
è il testo di un pezzo, che mi ricordavo per un altra strofa
Ah, oook...

Barcellona
L'ultima volta che ti ho vista è stato lì
Che strano reincontrarci qui dopo il check-in
Finiti in un frullatore, dopo tutto 'sto grande amore
Vorrei guadagnarci almeno una canzone :(
Da de Andè a Ghali, forse ce lo meritiamo il covid :diavoletto:
:diavoletto:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1688
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56
il_panta ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:32
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:26 ma la situazione attuale in cina?
13 nuovi casi in tutta la cina o ho letto male?
Fanno una quantità di test ordini di grandezza superiore agli altri, questo fa la differenza. Noi ne facciamo troppi pochi.
Il rapporto test positivi / test totali sembra un indice chiave per controllare l'epidemia, perché suggerisce che pochi positivi sfuggano al test e propaghino quindi l'epidemia.
oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
Décision radicale en Chine après la découverte de 6 cas de coronavirus dans une métropole de 9 millions d'habitants
Sous cinq jours, la totalité des habitants de la métropole de Qingdao devraient être testées, selon les annonces des autorités.

https://www.capital.fr/economie-politiq ... ts-1382825

In pratica hanno scoperto qualche caso (non importato, quelli li bloccano all'aeroporto, ma locale) e per premunirsi testano l'intera città, la quale ha 9 milioni di abitanti.


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6765
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56
il_panta ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:32
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:26 ma la situazione attuale in cina?
13 nuovi casi in tutta la cina o ho letto male?
Fanno una quantità di test ordini di grandezza superiore agli altri, questo fa la differenza. Noi ne facciamo troppi pochi.
Il rapporto test positivi / test totali sembra un indice chiave per controllare l'epidemia, perché suggerisce che pochi positivi sfuggano al test e propaghino quindi l'epidemia.
oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
Dichiarano un numero di tamponi altissimo. Se poi sia vero non lo so, e dato che non ho fonti.

EDIT visto quanto postato da Felice, direi che ha risposto lui.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Luca90
Messaggi: 8564
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Luca90 »

chinaski89 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 19:02
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56
il_panta ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:32
Fanno una quantità di test ordini di grandezza superiore agli altri, questo fa la differenza. Noi ne facciamo troppi pochi.
Il rapporto test positivi / test totali sembra un indice chiave per controllare l'epidemia, perché suggerisce che pochi positivi sfuggano al test e propaghino quindi l'epidemia.
oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
C'è la Corea del Nord oh

Loro sono i top

Zero contagi da sempre :fuori:
Il contagiato viene ucciso e seppellito e si rimane sempre a quota 0 :diavoletto:


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro tappa 1, Vuelta tappa 1, Vuelta tappa 2
Luca90
Messaggi: 8564
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Luca90 »

Felice ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 19:14
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56
il_panta ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:32
Fanno una quantità di test ordini di grandezza superiore agli altri, questo fa la differenza. Noi ne facciamo troppi pochi.
Il rapporto test positivi / test totali sembra un indice chiave per controllare l'epidemia, perché suggerisce che pochi positivi sfuggano al test e propaghino quindi l'epidemia.
oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
Décision radicale en Chine après la découverte de 6 cas de coronavirus dans une métropole de 9 millions d'habitants
Sous cinq jours, la totalité des habitants de la métropole de Qingdao devraient être testées, selon les annonces des autorités.

https://www.capital.fr/economie-politiq ... ts-1382825

In pratica hanno scoperto qualche caso (non importato, quelli li bloccano all'aeroporto, ma locale) e per premunirsi testano l'intera città, la quale ha 9 milioni di abitanti.
E basta questo per non avere casi?


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro tappa 1, Vuelta tappa 1, Vuelta tappa 2
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6765
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 19:18
Felice ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 19:14
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56

oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
Décision radicale en Chine après la découverte de 6 cas de coronavirus dans une métropole de 9 millions d'habitants
Sous cinq jours, la totalité des habitants de la métropole de Qingdao devraient être testées, selon les annonces des autorités.

https://www.capital.fr/economie-politiq ... ts-1382825

In pratica hanno scoperto qualche caso (non importato, quelli li bloccano all'aeroporto, ma locale) e per premunirsi testano l'intera città, la quale ha 9 milioni di abitanti.
E basta questo per non avere casi?
Se i positivi sono isolati efficacemente, sì. Considera che in Cina un positivo non dorme con la moglie, è quarantenato in una struttura apposita.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1688
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 19:18
Felice ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 19:14
Luca90 ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 18:56

oddio 13 di cui 7 importati sembra piuttosto che non li fanno i test... unica nazione dove la situazione è tranquilla a quanto sembra...
Décision radicale en Chine après la découverte de 6 cas de coronavirus dans une métropole de 9 millions d'habitants
Sous cinq jours, la totalité des habitants de la métropole de Qingdao devraient être testées, selon les annonces des autorités.

https://www.capital.fr/economie-politiq ... ts-1382825

In pratica hanno scoperto qualche caso (non importato, quelli li bloccano all'aeroporto, ma locale) e per premunirsi testano l'intera città, la quale ha 9 milioni di abitanti.
E basta questo per non avere casi?
Combinato col fatto che se ti trovano positivo ti chiudono da qualche parte in isolamento e il naso fuori non lo metti più fino a quando non sei guarito, trattamento del resto che viene anche riservato a chi viene messo in quarantena precauzionale (viaggiatori cinesi e non in arrivo da paesi considerati a rischio), direi di sì.


Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8255
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da matteo.conz »

Strong ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 17:58
matteo.conz ha scritto: martedì 13 ottobre 2020, 14:45 Libertà l'ho vista dormire
Nei campi coltivati
A cielo e denaro
A cielo ed amore
Protetta da un filo spinato :(
spiegati meglio
Non c'ho voglia di litigare...son stanco vado a letto


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Pubblicato il rapporto dell'ANAC sulla spesa regionale nei mesi dell'emergenza.

Un riassunto trovato su La legge per tutti


La Legge per tutti

Covid: quanto costa un contagiato

Un’indagine dell’Anac rivela le spese sostenute da ciascuna Regione italiana per i malati di Coronavirus: emergono enormi differenze.


In piena emergenza Covid ci soffermiamo tutti i giorni sul numero dei contagi ma raramente pensiamo a quanto costa un contagiato alla sanità pubblica. Ci ha pensato l’Anac, Autorità Nazionale Anticorruzione, che ha svolto un’indagine conoscitiva ed ha analizzato i costi sostenuti dallo Stato per gli appalti e affidamenti connessi al trattamento dei pazienti in tutte le Regioni italiane.

1 La spesa totale
2 La spesa regionale media
3 Le Regioni che hanno speso di più
4 Cosa è stato acquistato

La spesa totale

I risultati dell’elaborazione sono molto diversi da quelli che avremmo potuto immaginare. Nel periodo di picco dell’emergenza, che coincide con il lockdown di primavera nei mesi di marzo e aprile 2020, la spesa complessiva a livello nazionale è stata di 5,8 miliardi di euro, ma emergono profonde differenze tra le Regioni.

La spesa regionale media
La spesa regionale media per ogni contagiato da Covid-19 è stata di 76.308 euro in Campania e di 40.280 euro in Toscana, ma di soli 5.178 euro in Lombardia, che in quel periodo è stata la Regione che ha registrato il maggior numero di casi (75.372 a fronte dei 4.423 della Campania e dei 9.932 della Toscana).

Così il costo pro capite sostenuto per ciascun malato risulta profondamente diverso da Regione a Regione; bisogna tenere presente, come valore di riferimento, la spesa media nazionale che si colloca poco al di sotto di 30mila euro. Solo 4 Regioni sono al di sopra di questa media (Campania, Toscana, Sardegna e Basilicata) e tutte le altre si collocano al di sotto.

Il Veneto ha avuto una spesa per contagiato di 10.212 euro, la Puglia di oltre 26mila; il Lazio di 15.259, la Calabria di 14.027, il Piemonte di 9.018, l’Umbria di 6.287 e le Marche di 5.335. Tutto ciò mentre in Sardegna i costi sono stati di 36.828 euro, in Basilicata di 30.293, in Emilia di 13.773, in Friuli di 22.878, in Abruzzo di 18.047 e in Liguria di 13.913 euro. Fanalini di coda della classifica sono il Molise, con 4.856 euro di spesa per contagiato, e la Valle d’Aosta, con 3.923.

Le Regioni che hanno speso di più
Nella Relazione, l’Anac rileva che «la Campania è la regione che fa registrare il valore più elevato di spesa rispetto al numero di contagiati. Il valore rappresentato dalla Campania è pari al 610% del valore medio della spesa regionale per contagiato e pari al 270% del valore medio della spesa nazionale per contagiato. A fronte di un numero di circa 4.420 contagi, la Regione Campania ha infatti speso circa 337 milioni di euro. Si noti che la Lombardia, che ha registrato circa 75.700 contagi, ha sostenuto una spesa complessiva di 392 milioni di euro. Tra le regioni che presentano un rapporto spesa/contagiati tra i più elevati vi sono poi la Toscana, la Sardegna e la Basilicata, tutte con un valore superiore al valore pro-capite della spesa sostenuta a livello nazionale».

In termini assoluti, le Regioni che hanno speso di più per l’emergenza Coronavirus sono state la Lombardia con il 6,8% della spesa nazionale complessiva, la Toscana (6,5%), l’Emilia (6,1%), la Campania (5,8%), il Piemonte (4,1%) ed il Veneto (3,2%).

La spesa pro capite per Regione – riferita non al numero degli infetti ma a quello degli abitanti residenti – è di quasi 102 euro in Toscana, seguita dall’Emilia Romagna con 78 euro e poi dalla Liguria con 72 euro e dalla Campania con 58 euro. La Lombardia è a 39 euro per abitante, il Lazio a 17 euro, la Calabria a 8 euro.

Cosa è stato acquistato
L’indagine conoscitiva dell’Anac ha riguardato tutte le procedure pubbliche affidate con contratti, accordi o convenzioni di forniture di materiali, lavori e servizi; le spese per l’acquisto di ventilatori e ossigeno per le terapie intensive, per tamponi e test diagnostici, farmaci, prodotti disinfettanti e per l’igienizzazione degli ambienti ospedalieri, mascherine, guanti, tute e altri dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari.


L’80% della spesa complessiva deriva da appalti di importo superiore a 5 milioni di euro ciascuno. La spesa centralizzata, sostenuta dallo Stato anche attraverso le procedure avviate dal Commissario straordinario all’emergenza e dal Dipartimento della Protezione Civile, arriva al 78,4% del totale e solo il restante è rappresentato da spese di cui si sono fatte carico direttamente le Regioni interessate.

Anche sotto questo profilo emerge una disomogeneità tra le Regioni: la Toscana ha fatto ricorso agli approvvigionamenti centrali per oltre il 90% della spesa complessiva, la Lombardia per il 75%, la Campania per il 71% mentre l’Emilia Romagna solo per lo 0,4%, la Puglia e la Calabria appena per lo 0,1% e la Sicilia e l’Umbria hanno fronteggiato i costi esclusivamente con le proprie risorse


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

dopo una overview sugli sprechi di alcune Regioni,
passiamo al polso di chi sta studiando i grandi numeri in Europa. Non ho fonte qua, solo WatsApp diretti da una farmaceutica (coinvolta nella ricerca del vaccino). Questa va nel capitolo "oggi è diverso da aprile":

Ricoveri molto meno lunghi;
incidenza ICU in calo;
mortalità ICU passata dal 30 al 15% (cmq, secondo lei, ancora troppo preoccupante);
età più bassa (40-65 la più rappresentata).
Essendo ottobre e non dicembre (quando le influenze in genere partono al galoppo) la situazione è grama.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Purtroppo i timori di Felice di qualche settimana fa si stanno concretizzando; io lo criticavo nella speranza che il passaggio alla fase di contagio analogo a quello di Francia, Spagna e UK fosse più graduale e più gestibile, visto che la fase precedente da noi lo è stata.

Una volta partiti con questi ritmi, la mia sensazione è che i provvedimenti presi dal governo ieri non siano sufficienti. Va bene incoraggiare il lavoro da remoto, ma va fatto anche con la dad (magari non al 100%, concordo che la presenza fisica abbia un valore importante per l'insegnamento), vanno meglio scaglionati gli orari di ingresso nelle scuole, bisogna evitare gli assembramenti sui mezzi, bisogna chiudere bar e locali la sera. Tutte queste attività aiutano il virus a saltare da un nucleo famigliare ad un altro, e da un contagio poi ne partono altri 2, 3, 4 ..., magari coinvolgendo anche qualche parente più anziano.
Se si aspetta che gli ospedali siano in crisi a prendere ulteriori provvedimenti, è troppo tardi. Abbiamo visto a marzo/aprile che dal lockdown al culmine dei contagi è passato un mese.

Il contagio sta esplodendo soprattutto a Milano città e provincia, dove abbiamo mezzi pubblici, scuole, bar, giovani universitari ad alta densità.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

jumbo ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 17:40 Purtroppo i timori di Felice di qualche settimana fa si stanno concretizzando; io lo criticavo nella speranza che il passaggio alla fase di contagio analogo a quello di Francia, Spagna e UK fosse più graduale e più gestibile, visto che la fase precedente da noi lo è stata.

Una volta partiti con questi ritmi, la mia sensazione è che i provvedimenti presi dal governo ieri non siano sufficienti. Va bene incoraggiare il lavoro da remoto, ma va fatto anche con la dad (magari non al 100%, concordo che la presenza fisica abbia un valore importante per l'insegnamento), vanno meglio scaglionati gli orari di ingresso nelle scuole, bisogna evitare gli assembramenti sui mezzi, bisogna chiudere bar e locali la sera. Tutte queste attività aiutano il virus a saltare da un nucleo famigliare ad un altro, e da un contagio poi ne partono altri 2, 3, 4 ..., magari coinvolgendo anche qualche parente più anziano.
Se si aspetta che gli ospedali siano in crisi a prendere ulteriori provvedimenti, è troppo tardi. Abbiamo visto a marzo/aprile che dal lockdown al culmine dei contagi è passato un mese.

Il contagio sta esplodendo soprattutto a Milano città e provincia, dove abbiamo mezzi pubblici, scuole, bar, giovani universitari ad alta densità.
La crescita sta seguendo una curva esponenziale. Io spero che non richiudano, ma credo anch'io che man mano attueranno misure più drastiche


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
GiacomoXT
Messaggi: 1685
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 15:17
Località: Livorno

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da GiacomoXT »

Maìno della Spinetta ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 14:57 dopo una overview sugli sprechi di alcune Regioni,
passiamo al polso di chi sta studiando i grandi numeri in Europa. Non ho fonte qua, solo WatsApp diretti da una farmaceutica (coinvolta nella ricerca del vaccino). Questa va nel capitolo "oggi è diverso da aprile":

Ricoveri molto meno lunghi;
incidenza ICU in calo;
mortalità ICU passata dal 30 al 15% (cmq, secondo lei, ancora troppo preoccupante);
età più bassa (40-65 la più rappresentata).
Essendo ottobre e non dicembre (quando le influenze in genere partono al galoppo) la situazione è grama.
Hai già stabilito che (buona parte de)i soldi spesi sono degli "sprechi"? Chiamalo pregiudizio... :)


FC 2015: Kuurne; Brabante; Amstel; Freccia; Giro (primi 5); Svizzera; Tour t. 7; Tour (tappe); Vuelta t. 10; Bernocchi; Lombardia
FC 2016: Tour t. 20; Wallonie; Sabatini
FC 2017: Europeo
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

GiacomoXT ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 20:23
Maìno della Spinetta ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 14:57 dopo una overview sugli sprechi di alcune Regioni,
passiamo al polso di chi sta studiando i grandi numeri in Europa. Non ho fonte qua, solo WatsApp diretti da una farmaceutica (coinvolta nella ricerca del vaccino). Questa va nel capitolo "oggi è diverso da aprile":

Ricoveri molto meno lunghi;
incidenza ICU in calo;
mortalità ICU passata dal 30 al 15% (cmq, secondo lei, ancora troppo preoccupante);
età più bassa (40-65 la più rappresentata).
Essendo ottobre e non dicembre (quando le influenze in genere partono al galoppo) la situazione è grama.
Hai già stabilito che (buona parte de)i soldi spesi sono degli "sprechi"? Chiamalo pregiudizio... :)
Bravo, magari son stati ben spesi :)


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Maìno della Spinetta ha scritto: martedì 29 settembre 2020, 15:00
Mi è tornato alla mente questo documentario, tra l'altro.
Ho appena finito di vederlo, dello stesso autore avevo preferito Videocracy.
Detto che è comunque interessante è però il punto di vista di un regista con background culturale italiano , con le distorsioni che questo comporta.
Circa un terzo del documentario è incentrato sulla morte in solitudine degli anziani affermando che in molti casi avvenga per suicidio, solo che documentandosi si scopre che il tasso di suicidi svedese è il 37mo nel mondo e che paesi a noi limitrofi come Francia e Austria ne soffrono in misura maggiore.
Il lavoro in generale è apprezzabile, ricordando che esistono delle motivazioni pratiche come la distribuzione territoriale e il clima che influenzano alcune statistiche e in parte anche il modello stesso di società. Sorvolo sulla prima parte relativa alla banca del seme e alla metà della clientela single perchè andrei molto OT (ma il tema è interessante), dico solo che condivido la preoccupazione che traspare dal film. La parte finale telativa al sostituire la vita sociale virtuale a quella reale non credo sia una prerogativa svedese ma invece si adatta a tutti i paesi sviluppati.
Ribadisco tornando all incipit dell' opera che pianificare servizi sociali che aiutino anche chi non ha la fortuna di avere un' assistenza familiare adeguata, siano minori, anziani o malati mi rimane difficile da classificare in modo negativo.

Ad oggi comunque la curva svedese dei decessi è oggettivamente molto migliore delle previsioni, resta da capire se il merito sia di aver fatto circolare volontariamente il virus in una stagione meno sfavorevole o per aver perseguito un rapporto stato cittadino basato sulla fiducia e non sulla coercizione.
Allegati
inga.png
inga.png (232.05 KiB) Visto 583 volte


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Siamo sicuri che la curva svedese sia migliore?
Quelli sono i decessi giornalieri, il fatto che ora siano più bassi non significa che il totale lo sia. Infatti a guardare quelle curve, ho il sospetto che la somma integrale della curva svedese sia la più alta.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

jumbo ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 21:43 Siamo sicuri che la curva svedese sia migliore?
Quelli sono i decessi giornalieri, il fatto che ora siano più bassi non significa che il totale lo sia. Infatti a guardare quelle curve, ho il sospetto che la somma integrale della curva svedese sia la più alta.
Si
sia rispetto alle previsioni diffuse dalla propaganda Italica che nella tendenza.
Che la somma totale sia più alta inizialmente è ovvio avendo scelto di far circolare di più il virus sia mantenendo le scuole (non le università) aperte che responsabilizzando la popolazione invece di carcerarla. Per avere un idea precisa andrebbe fatto un confronto sui 12 mesi


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1688
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

E invece no. Quello che risulta da quelle curve è che la Danimarca ha fatto infinitamente meglio della Svezia. Così come infinitamente meglio hanno fatto la Norvegia e la Finlandia. La Svezia ha fatto nettamente peggio dell'Italia per tutto il periodo che va da fine aprile ad inizio settembre, col brillante risultato che ad aggi il nemero di decessi nei due paesi è perfettamente comparabile.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Felice ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:13 E invece no. Quello che risulta da quelle curve è che la Danimarca ha fatto infinitamente meglio della Svezia. Così come infinitamente meglio hanno fatto la Norvegia e la Finlandia. La Svezia ha fatto nettamente peggio dell'Italia per tutto il periodo che va da fine aprile ad inizio settembre, col brillante risultato che ad aggi il nemero di decessi nei due paesi è perfettamente comparabile.
Va che ti ho appena dato ragione in un altro thread ;)
Ma come fai a trarre un giudizio così tranciante su una strategia che ha detta degli stessi amministratori svedesi va valutata sul lungo periodo ?
Come andrebbero puniti Fontana&Co che dopo aver fatto strage di anziani nella ricca Lombardia si ritrovano al punto di partenza ?
Almeno il forecast svedese è incoraggiante, di sicuro ci hanno dato una lezione di rispetto dei diritti umani, e il modello socialdemocratico , tanto vituperato, è quello meno inquinato dagli interessi economici dei grandi gruppi-


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1688
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

aitutaki1 ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:32
Felice ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:13 E invece no. Quello che risulta da quelle curve è che la Danimarca ha fatto infinitamente meglio della Svezia. Così come infinitamente meglio hanno fatto la Norvegia e la Finlandia. La Svezia ha fatto nettamente peggio dell'Italia per tutto il periodo che va da fine aprile ad inizio settembre, col brillante risultato che ad aggi il nemero di decessi nei due paesi è perfettamente comparabile.
Va che ti ho appena dato ragione in un altro thread ;)
Ma come fai a trarre un giudizio così tranciante su una strategia che ha detta degli stessi amministratori svedesi va valutata sul lungo periodo ?
Come andrebbero puniti Fontana&Co che dopo aver fatto strage di anziani nella ricca Lombardia si ritrovano al punto di partenza ?
Almeno il forecast svedese è incoraggiante, di sicuro ci hanno dato una lezione di rispetto dei diritti umani, e il modello socialdemocratico , tanto vituperato, è quello meno inquinato dagli interessi economici dei grandi gruppi-
Quello che non capisco è perchè ci si ostini a mettere in avanti il "modello Svezia". Perchè non il modello Danimarca o il modello Norvegia, che hanno dato risultati di gran lunga migliori del modello svedese? L'unica ragione è che in quei due paesi hanno fatto il lockdown come da noi e quindi non fungono allo scopo. Suvvia, è evidente che le condizioni al contorno nei paesi scandinavi sono profondamente diverse da quelle di paesi come la Francia, l'Italia o la Spagna. E' differente la densità della popolazione, sono differenti le abitudini di vita... In Italia l'età media alla quale i "giovani" non vivono più in casa con i genitori è 30 anni. In Svezia non è neanche di 18. Non è che per caso questo centri qualcosa con la tramissione del virus tra le generazioni?


Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Strong »

Felice ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 23:41
aitutaki1 ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:32
Felice ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:13 E invece no. Quello che risulta da quelle curve è che la Danimarca ha fatto infinitamente meglio della Svezia. Così come infinitamente meglio hanno fatto la Norvegia e la Finlandia. La Svezia ha fatto nettamente peggio dell'Italia per tutto il periodo che va da fine aprile ad inizio settembre, col brillante risultato che ad aggi il nemero di decessi nei due paesi è perfettamente comparabile.
Va che ti ho appena dato ragione in un altro thread ;)
Ma come fai a trarre un giudizio così tranciante su una strategia che ha detta degli stessi amministratori svedesi va valutata sul lungo periodo ?
Come andrebbero puniti Fontana&Co che dopo aver fatto strage di anziani nella ricca Lombardia si ritrovano al punto di partenza ?
Almeno il forecast svedese è incoraggiante, di sicuro ci hanno dato una lezione di rispetto dei diritti umani, e il modello socialdemocratico , tanto vituperato, è quello meno inquinato dagli interessi economici dei grandi gruppi-
Quello che non capisco è perchè ci si ostini a mettere in avanti il "modello Svezia". Perchè non il modello Danimarca o il modello Norvegia, che hanno dato risultati di gran lunga migliori del modello svedese? L'unica ragione è che in quei due paesi hanno fatto il lockdown come da noi e quindi non fungono allo scopo. Suvvia, è evidente che le condizioni al contorno nei paesi scandinavi sono profondamente diverse da quelle di paesi come la Francia, l'Italia o la Spagna. E' differente la densità della popolazione, sono differenti le abitudini di vita... In Italia l'età media alla quale i "giovani" non vivono più in casa con i genitori è 30 anni. In Svezia non è neanche di 18. Non è che per caso questo centri qualcosa con la tramissione del virus tra le generazioni?
Alcuni si ostinano perché di fatto non gliene frega un cazzo se ci sarà una strage di ultra 70enni.
Semplice


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Al di là di strane teorie segnalo che i contagi lombardi sono quasi tutti a Milano.. rileggete un po' che dicevano alcuni a chi paventava che il virus esplodesse nel capoluogo lombardo. Ora sta succedendo e son cavoli amari. Ad ora sembra che le zone più colpite a marzo-aprile siano messe molto meglio delle altre (come è anche logico), il problema è che se Bergamo Brescia Lodi hanno causato quella baraonda tremo al pensiero di Milano con quei livelli di contagio. La vedo molto molto nera, altro che modello Svezia, le 16 pagine giornaliere de l'eco di Bergamo le ricordo molto bene..

PS: ribadisco anche che quando non curano più nessuno perchè gli ospedali si trovano al collasso sto virus finisce per ammazzare anche un bel po' di 50-60enni non solo vecchi con 50 patologie pregresse (che comunque poracci non ci tenevano mica a crepare subito). Poi si possono fare tanti discorsi, ma questo è quanto ed evito di parlare dei vari "guariti" che devono ancora riprendersi decentemente mesi dopo aver vissuto settimane infernali sentendosi soffocare


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Perchè è un modello rispettoso dei diritti, lungimirante e sensato. Anche fosse "sbagliato" , cosa che non saremo in grado di determinare almeno nell' immediato, rappresenta una strategia che prova a trovare un compendio tra le esigenze di tutti. La risposta invece italiana (la peggiore da quanto si possa evincere documentandosi), dopo aver disinfestato gli anziani lombardi di cui la politica non si è interessata nemmeno come assistenza demandata al volontariato (inesistente nelle fasi iniziali), ha calpestato i diritti di tutti facendo danni sia economici che culturali che pagheremo per generazioni.
Per inciso applicando i tuoi parametri nemmeno la Norvegia è comparabile data la diversa distribuzione abitativa.
Vedremo se il lockdown "ad cazzum" sarà la strategia vincente, per ora abbiamo morti in crescita e un ministro del governo che ha parlato senza mezzi termini di delazione.
Grandi progressi.
Dimenticavo la separazione generazionale era il primo punto del programma svedese , noi ?
Ultima modifica di aitutaki1 il giovedì 15 ottobre 2020, 0:47, modificato 3 volte in totale.


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Strong ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 23:52

Alcuni si ostinano perché di fatto non gliene frega un cazzo se ci sarà una strage di ultra 70enni.
Semplice
è esattamente l' opposto , sono gli anziani che andavano protetti fin dall' inizio come sempre scritto ..
E invece no si chiudono le scuole e si mandano potenziali bombe batteriologiche nelle braccia dei nonni, perchè i genitori sono al lavoro , quanti ne avete ammazzati così?
Si lasciano i vecchi in coda al minimarket , già perchè vigili, carabinieri e polizia devono controllare a quanti metri piscia il cane , geniale.
io almeno un minimo di volontariato a portare la spesa di un anziano l' ho fatto , TU ?


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
herbie
Messaggi: 5425
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da herbie »

chinaski89 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:03 Al di là di strane teorie segnalo che i contagi lombardi sono quasi tutti a Milano.. rileggete un po' che dicevano alcuni a chi paventava che il virus esplodesse nel capoluogo lombardo.
lo dicevo io, tra gli altri. Ed era una anomalia.
Quello che mi domando è: dopo avere avuto una estate per rifornirsi dei medicinali EFFICACI, per quale motivo ancora i medici di base, fondamentali per l'unico sistema efficace di cura, ovvero la diagnosi precoce, non fanno tamponi e non possono prescrivere almeno gli antivirali che hanno reale efficacia, e che potrebbero curare le persone da casa PRIMA che le condizioni precipitino?
No, per curarsi bisogna ancora aspettare giorni, e poi andare in ospedale.
Una pazzia.


herbie
Messaggi: 5425
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da herbie »

aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:12 Perchè è un modello rispettoso dei diritti, lungimirante e sensato. Anche fosse "sbagliato" , cosa che non saremo in grado di determinare almeno nell' immediato, rappresenta una strategia che prova a trovare un compendio tra le esigenze di tutti. La risposta invece italiana (la peggiore da quanto si possa evincere documentandosi), dopo aver disinfestato gli anziani lombardi di cui la politica non si è interessata nemmeno come assistenza demandata al volontariato (inesistente nelle fasi iniziali), ha calpestato i diritti di tutti facendo danni sia economici che culturali che pagheremo per generazioni.
farei notare che pressochè dovunque le elezioni comunali sono state stravinte dai sindaci che hanno avuto un approccio squadrista al lockdown.
Quelli che facevano inseguire le gente in spiaggia dai carabinieri, con lo spaccio libero nei boschi, quelli dei video intimidatori.
Vero è che l'Italia da tempo è un paese a maggioranza neofascista, non c'era bisogno del virus. E, sinceramente, a me interessa poco. Non saprei nemmeno dire se sia un vantaggio o un danno, a lungo andare, viste le opposizioni.

Quando si diceva che l'azzeramento dei contagi era una utopia, che questo come tutti i virus suoi simili muta di continuo, e che prima si trovava una qualche forma di convivenza e normalizzazione, che l'unica soluzione era un antivirale efficace prescrivibile dai medici di base, meglio era, si passava per oscurantisti.....


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

Il problema sono i contagi tutti insieme, la % di malati che si aggravano è bassa, bassissima diciamo pure, ma il calcolo è presto fatto. C'è poco da fare voli pindarici purtroppo, curare la gente da casa è utopia per la frazione di sfigati che la prende brutta sta malattia e non sto manco a spiegare perchè. Una cura vera e propria non esiste. Zangrillo il suo illustre paziente l'ha spedito subito in ospedale chissà come mai. Poteva curarlo a casa tanto no?

La frase "quanti ne avete ammazzati così" manco la commento che è meglio

Cani e inseguimenti in spiaggia c'entrano come i cavoli a merenda con quello che ho scritto


herbie
Messaggi: 5425
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da herbie »

chinaski89 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:09 Il problema sono i contagi tutti insieme, la % di malati che si aggravano è bassa, bassissima diciamo pure, ma il calcolo è presto fatto. C'è poco da fare voli pindarici purtroppo, curare la gente da casa è utopia per la frazione di sfigati che la prende brutta sta malattia e non sto manco a spiegare perchè. Una cura vera e propria non esiste. Zangrillo il suo illustre paziente l'ha spedito subito in ospedale chissà come mai. Poteva curarlo a casa tanto no?

La frase "quanti ne avete ammazzati così" manco la commento che è meglio

Cani e inseguimenti in spiaggia c'entrano come i cavoli a merenda con quello che ho scritto
quelli che si sono aggravati, sono gli stessi che non hanno ricevuto:
a) una diagnosi precoce (5 giorni massimo dall'inizio dei sintomi, come per tutte le malattie è DECISIVA);
b) farmaci efficaci CHE ESISTONO E COME, visto che in ospedale ci arrivavano solo in condizioni gravi.

Con un sistema sanitario logico e razionale, i punti a) e b) con tre mesi di tempo erano i primi da organizzare affinchè non si ripetesse la stessa sitauzione.
Per la diagnosi precoce di questotipo di patologie ci sono i medici di base.
Invece, le code di ore ai drive-in. Siamo in Italia.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

herbie ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:13
chinaski89 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:09 Il problema sono i contagi tutti insieme, la % di malati che si aggravano è bassa, bassissima diciamo pure, ma il calcolo è presto fatto. C'è poco da fare voli pindarici purtroppo, curare la gente da casa è utopia per la frazione di sfigati che la prende brutta sta malattia e non sto manco a spiegare perchè. Una cura vera e propria non esiste. Zangrillo il suo illustre paziente l'ha spedito subito in ospedale chissà come mai. Poteva curarlo a casa tanto no?

La frase "quanti ne avete ammazzati così" manco la commento che è meglio

Cani e inseguimenti in spiaggia c'entrano come i cavoli a merenda con quello che ho scritto
quelli che si sono aggravati, sono gli stessi che non hanno ricevuto:
a) una diagnosi precoce (5 giorni massimo dall'inizio dei sintomi, come per tutte le malattie è DECISIVA);
b) farmaci efficaci CHE ESISTONO E COME, visto che in ospedale ci arrivavano solo in condizioni gravi.

Con un sistema sanitario logico e razionale, i punti a) e b) con tre mesi di tempo erano i primi da organizzare affinchè non si ripetesse la stessa sitauzione.
Per questo ci sono i medici di base.
Invece, le code di ore ai drive-in. Siamo in Italia.
Le code ai drive-in sono una cosa sicuramente sbagliata, i farmaci efficaci aiutano a superare la fase critica magari, ma non c'è nessun medicinale miracoloso che ti faccia guarire, altrimenti il problema non esisterebbe, saranno stati lenti ed avranno sbagliato mille cose, ma di tamponi ne fanno molti di più (a marzo se ne facevano 1/6) e resta il fatto che a Milano ci abita un fracco di gente

Passo e chiudo


Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Strong »

Non ci credo ....sono tornati quelli che parlano di cure efficaci e tempestive.
È evidente che le dinamiche di questa malattia non le hanno ancora capite.
La cosa non mi stupisce anche perché a furia di ascoltare i Tarro , gli zangrillo ed i bassetti i risultati non potevano essere diversi.

Speriamo bene ragazzi, ma io la vedo molto grigia


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

herbie ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:13
chinaski89 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:09 Il problema sono i contagi tutti insieme, la % di malati che si aggravano è bassa, bassissima diciamo pure, ma il calcolo è presto fatto. C'è poco da fare voli pindarici purtroppo, curare la gente da casa è utopia per la frazione di sfigati che la prende brutta sta malattia e non sto manco a spiegare perchè. Una cura vera e propria non esiste. Zangrillo il suo illustre paziente l'ha spedito subito in ospedale chissà come mai. Poteva curarlo a casa tanto no?

La frase "quanti ne avete ammazzati così" manco la commento che è meglio

Cani e inseguimenti in spiaggia c'entrano come i cavoli a merenda con quello che ho scritto
quelli che si sono aggravati, sono gli stessi che non hanno ricevuto:
a) una diagnosi precoce (5 giorni massimo dall'inizio dei sintomi, come per tutte le malattie è DECISIVA);
b) farmaci efficaci CHE ESISTONO E COME, visto che in ospedale ci arrivavano solo in condizioni gravi.

Con un sistema sanitario logico e razionale, i punti a) e b) con tre mesi di tempo erano i primi da organizzare affinchè non si ripetesse la stessa sitauzione.
Per la diagnosi precoce di questotipo di patologie ci sono i medici di base.
Invece, le code di ore ai drive-in. Siamo in Italia.
Comunque anche se i numeri stanno salendo, al momento la diagnosi è sufficientemente rapida e le cure più efficaci rispetto a marzo e aprile. Infatti la mortalità è ancora bassa.
Occorre tenere duro e aumentare ancora i tamponi per evitare di farsi soverchiare dalla situazione.
Le ore in fila al drive in per i tamponi non sono belle cose, ma sì parla comunque di ore e non di 5 giorni.


Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 5118
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da chinaski89 »

jumbo ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 7:44
herbie ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:13
chinaski89 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 1:09 Il problema sono i contagi tutti insieme, la % di malati che si aggravano è bassa, bassissima diciamo pure, ma il calcolo è presto fatto. C'è poco da fare voli pindarici purtroppo, curare la gente da casa è utopia per la frazione di sfigati che la prende brutta sta malattia e non sto manco a spiegare perchè. Una cura vera e propria non esiste. Zangrillo il suo illustre paziente l'ha spedito subito in ospedale chissà come mai. Poteva curarlo a casa tanto no?

La frase "quanti ne avete ammazzati così" manco la commento che è meglio

Cani e inseguimenti in spiaggia c'entrano come i cavoli a merenda con quello che ho scritto
quelli che si sono aggravati, sono gli stessi che non hanno ricevuto:
a) una diagnosi precoce (5 giorni massimo dall'inizio dei sintomi, come per tutte le malattie è DECISIVA);
b) farmaci efficaci CHE ESISTONO E COME, visto che in ospedale ci arrivavano solo in condizioni gravi.

Con un sistema sanitario logico e razionale, i punti a) e b) con tre mesi di tempo erano i primi da organizzare affinchè non si ripetesse la stessa sitauzione.
Per la diagnosi precoce di questotipo di patologie ci sono i medici di base.
Invece, le code di ore ai drive-in. Siamo in Italia.
Comunque anche se i numeri stanno salendo, al momento la diagnosi è sufficientemente rapida e le cure più efficaci rispetto a marzo e aprile. Infatti la mortalità è ancora bassa.
Occorre tenere duro e aumentare ancora i tamponi per evitare di farsi soverchiare dalla situazione.
Le ore in fila al drive in per i tamponi non sono belle cose, ma sì parla comunque di ore e non di 5 giorni.
Certo che sono più efficaci, ma non si può dire che si possono curare a casa con un antivirale. Poi il punto è sempre quello, una piccola percentuale si aggrava e se sono tanti tutti insieme non si riesce più a curarli. Finchè sono relativamente pochi è facile, ma i numeri parlano chiaro purtroppo e l'antivirale efficace che ti prescrive il medico di base e tu guarisci tranquillamente a casa mi pare un po' utopica come cosa. Poi oh se così fosse io sarei il primo a fare i salti di gioia, comunque chiudo veramente perchè in sto thread tendo a perdere i lumi della ragione


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

Attenzione a una cosa rispetto alle cure migliori e/o precoci.
Queste hanno funzionato bene perchè chi si è ammalato seriamente ha potuto, in questi ultimi mesi, essere subito ospedalizzato.
Se gli ospedali si riempiono, a chi resta fuori le cure migliori non arrivano.
Ai medici di base che, da un punto di vista legale, avrebbero la facoltà di intervenire, non è stato fornito, dalla comunità scientifica, un protocollo terapeutico univoco per trattare gli ammalati Covid19.
In che giornata di sintomi dare questo, in che giorni dare quello, oltre al fatto che alcune pratiche, come la somministrazione di plasma, possono essere fatte soltanto in ospedale.
E' il motivo per il quale occorre non fare sboronate, per quanto possibile, e a prescindere dai DPCM.
L'elenco delle sboronate da evitare non sto a farlo io che non sono nessuno, tanto ognuno lo conosce.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Ronde
Messaggi: 134
Iscritto il: domenica 17 giugno 2012, 5:44
Località: Solsona/Gent/Zena

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Ronde »

Un'osservazione forse banale.
Si parla non solo di crescita esponenziale ma anche di time lag (ritardo?) per cui i contagi della settimana prossima sono gia' determinati adesso, e forse anche quelli di quella dopo. Se nell'ultima sono raddoppiati, abbiamo gia' scritti i 12-15000 al giorno tra sette giorni, e molto probabilmente intorno ai 20000 poco dopo. In linea con Francia e Spagna attuali a meno di un vero miracolo.

In piu' non e' solo la diffusione ad essere esponenziale, ma ci sono dinamiche non lineari nella gestione. Per esempio la capacita' di tracciamento e' piu' o meno fissa. Una volta passato quel limite, quando non si riesce piu' a isolare i contatti, la trasmissione accelera ulteriormente.

La mortalita' viaggia con ritardo ulteriore, quindi i nomi di chi morira' li leggeremo magari tra un mese, ma il sorteggio e' oggi.


“Solamente i corridori al top della condizione possono dire che il Fiandre è difficile: per gli altri è una vera e propria via crucis” A. Tafi
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

L'aver modificato le procedure di verifica della guarigione dovrebbe aumentare la capacità di testare nuovi casi a parità di tamponi, perchè si faranno meno tamponi di controllo e quindi più "primi tamponi".
Inoltre sempre più dovrebbero usare i test rapidi che consentono una prima scrematura, andando ad aggiungersi alla capacità diagnostica determinata dai tamponi.
Infine, leggevo ieri che vogliono aumentare ulteriormente il numero di tamponi effettuabili ogni giorno.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1688
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:12 Perchè è un modello rispettoso dei diritti, lungimirante e sensato. Anche fosse "sbagliato" , cosa che non saremo in grado di determinare almeno nell' immediato, rappresenta una strategia che prova a trovare un compendio tra le esigenze di tutti. La risposta invece italiana ....
.......................
Scusa, ma hai delle ragioni per ritenere che il modello danese o il modello norvegese non sono rispettosi dei diritti, lungimiranti e sensati? Si potrà dire che il modello svedese (ovvero: puntiamo sull'immunità di gregge) è stato un successo se in Norvegia e in Danimarca contagi e decessi ripartiranno verso l'alto e in Svezia no. Nel caso contrario, la Svezia, partendo da condizioni di gran lunga più favorevoli di quelle dei paesi del sud, avrà lasciato morire inutilmente un sacco di gente.
aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:12 Dimenticavo la separazione generazionale era il primo punto del programma svedese , noi ?
E allora applichiamolo questo programma svedese: tutti i giovani al di sopra dei 18 anni fuori di casa. Via, sciò, a vivere per conto loro, basta pastasciutta preparata dalla mamma. Come vuoi fare a separare le generazioni in un paese in cui il 72% degli uomini e il 59% delle donne fra i 18 e i 34 anni vive con papà e mamma?

https://www.linkiesta.it/2019/05/maschi ... mboccioni/

In un paese in cui i nonni sono in servizio permanente effettivo per occuparsi dei nipoti? Quando, ad inizio settembre, è stato detto che c'era un alto numero di giovani fra i 20 e i 30 anni che erano positivi, era chiaro che si trattava di una notizia pessima e che il contagio si sarebbe propagato alle altre generazioni. Se al giovane Svedese (o Norvegese o Danese) che ha fatto la movida, o ha passato le vacanze nei Balcani gli dici: va bene, ora però stattene per un certo tempo per conto tuo, quello, che vive da solo, può farlo e lo fa. Prova a dirlo ad un giovne Italiano. Cosa fa? Va a vivere sotto un ponte?


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20275
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Felice ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 10:36
aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:12 Perchè è un modello rispettoso dei diritti, lungimirante e sensato. Anche fosse "sbagliato" , cosa che non saremo in grado di determinare almeno nell' immediato, rappresenta una strategia che prova a trovare un compendio tra le esigenze di tutti. La risposta invece italiana ....
.......................
Scusa, ma hai delle ragioni per ritenere che il modello danese o il modello norvegese non sono rispettosi dei diritti, lungimiranti e sensati? Si potrà dire che il modello svedese (ovvero: puntiamo sull'immunità di gregge) è stato un successo se in Norvegia e in Danimarca contagi e decessi ripartiranno verso l'alto e in Svezia no. Nel caso contrario, la Svezia, partendo da condizioni di gran lunga più favorevoli di quelle dei paesi del sud, avrà lasciato morire inutilmente un sacco di gente.
aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:12 Dimenticavo la separazione generazionale era il primo punto del programma svedese , noi ?
E allora applichiamolo questo programma svedese: tutti i giovani al di sopra dei 18 anni fuori di casa. Via, sciò, a vivere per conto loro, basta pastasciutta preparata dalla mamma. Come vuoi fare a separare le generazioni in un paese in cui il 72% degli uomini e il 59% delle donne fra i 18 e i 34 anni vive con papà e mamma?

https://www.linkiesta.it/2019/05/maschi ... mboccioni/

In un paese in cui i nonni sono in servizio permanente effettivo per occuparsi dei nipoti? Quando, ad inizio settembre, è stato detto che c'era un alto numero di giovani fra i 20 e i 30 anni che erano positivi, era chiaro che si trattava di una notizia pessima e che il contagio si sarebbe propagato alle altre generazioni. Se al giovane Svedese (o Norvegese o Danese) che ha fatto la movida, o ha passato le vacanze nei Balcani gli dici: va bene, ora però stattene per un certo tempo per conto tuo, quello, che vive da solo, può farlo e lo fa. Prova a dirlo ad un giovne Italiano. Cosa fa? Va a vivere sotto un ponte?
Esatto. Vallo a dire a tutti quei ragazzi che stanno ancora coi genitori, loro malgrado, semplicemente perchè non hanno un impiego stabile che gli possa garantire l'indipendenza economica. Facile dire "in Svezia hanno fatto così". La Svezia è un altro paese, con altre abitudini, una diversa situazione economica e demografica.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Strong »

aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:13
Strong ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 23:52

Alcuni si ostinano perché di fatto non gliene frega un cazzo se ci sarà una strage di ultra 70enni.
Semplice
è esattamente l' opposto , sono gli anziani che andavano protetti fin dall' inizio come sempre scritto ..
E invece no si chiudono le scuole e si mandano potenziali bombe batteriologiche nelle braccia dei nonni, perchè i genitori sono al lavoro , quanti ne avete ammazzati così?
Si lasciano i vecchi in coda al minimarket , già perchè vigili, carabinieri e polizia devono controllare a quanti metri piscia il cane , geniale.
io almeno un minimo di volontariato a portare la spesa di un anziano l' ho fatto , TU ?
si e in italia come li proteggi gli anziani?
tieni chiusi in casa solo gli anziani così gli altri possono andare serenamente a farsi i loro aperitivi oppure cerchi di fare in modo che i contagi rimangano bassi?
poi ti illumino sul fatto che i bambini non rimangono a scuola dalle 8 di mattina alle 18 di sera, i nonni comunque andrebbero a coprire gli orari lasciati scoperti dagli impegni lavorativi dei genitori.
siamo messi male a welfare qui in italia, purtroppo abbiamo pochissimi asili aziendali
dobbiamo fare i conti con la nostra realtà, che può non piacere che deve essere sicuramente migliorata ma se si tirano fuori certi argomenti in questo momento è evidente che lo si fa solo per fare polemica che non serve a nulla


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

aitutaki1 ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:32
Felice ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 22:13 E invece no. Quello che risulta da quelle curve è che la Danimarca ha fatto infinitamente meglio della Svezia. Così come infinitamente meglio hanno fatto la Norvegia e la Finlandia. La Svezia ha fatto nettamente peggio dell'Italia per tutto il periodo che va da fine aprile ad inizio settembre, col brillante risultato che ad aggi il nemero di decessi nei due paesi è perfettamente comparabile.
Va che ti ho appena dato ragione in un altro thread ;)
Ma come fai a trarre un giudizio così tranciante su una strategia che ha detta degli stessi amministratori svedesi va valutata sul lungo periodo ?
Come andrebbero puniti Fontana&Co che dopo aver fatto strage di anziani nella ricca Lombardia si ritrovano al punto di partenza ?
Almeno il forecast svedese è incoraggiante, di sicuro ci hanno dato una lezione di rispetto dei diritti umani, e il modello socialdemocratico , tanto vituperato, è quello meno inquinato dagli interessi economici dei grandi gruppi-
A proposito di "strage di anziani" in Lombardia in paragone al modello svedese.
https://www.bbc.com/news/world-europe-52704836


White Mamba
Messaggi: 1333
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da White Mamba »

io non capisco questa ostinazione a fare provvedimenti uguali per tutta la nazione quando in tutta europa si sta andando nella direzione di diversificare in base alle zone di rischio.
qua o tutti uguali o in base a come si sveglia il presidente di regione. ma basarsi su dati e parametri che ovviamente non saranno perfetti ma almeno oggettivi?


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

jumbo ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 11:30
A proposito di "strage di anziani" in Lombardia in paragone al modello svedese.
https://www.bbc.com/news/world-europe-52704836
Quello delle case di riposo è sicuramente un problema globale non certo solo svedese , già i dati iniziale erano significativi per tutta l' europa.

https://www.ilriformista.it/la-tragedia ... -li-87111/

Preso singolarmente non è comunque un dato così significativo , bisognerebbe almeno confrontarlo con la percentuale di popolazione residente per fasce d'età. In ogni caso come abbiamo già visto nei mesi scorsi la mortalità lombarda non è spiegabile solo in questo modo e nemmeno con il focolaio in ospedale.


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Strong ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 11:09
aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 0:13
Strong ha scritto: mercoledì 14 ottobre 2020, 23:52

Alcuni si ostinano perché di fatto non gliene frega un cazzo se ci sarà una strage di ultra 70enni.
Semplice
è esattamente l' opposto , sono gli anziani che andavano protetti fin dall' inizio come sempre scritto ..
E invece no si chiudono le scuole e si mandano potenziali bombe batteriologiche nelle braccia dei nonni, perchè i genitori sono al lavoro , quanti ne avete ammazzati così?
Si lasciano i vecchi in coda al minimarket , già perchè vigili, carabinieri e polizia devono controllare a quanti metri piscia il cane , geniale.
io almeno un minimo di volontariato a portare la spesa di un anziano l' ho fatto , TU ?
si e in italia come li proteggi gli anziani?
tieni chiusi in casa solo gli anziani così gli altri possono andare serenamente a farsi i loro aperitivi oppure cerchi di fare in modo che i contagi rimangano bassi?
poi ti illumino sul fatto che i bambini non rimangono a scuola dalle 8 di mattina alle 18 di sera, i nonni comunque andrebbero a coprire gli orari lasciati scoperti dagli impegni lavorativi dei genitori.
siamo messi male a welfare qui in italia, purtroppo abbiamo pochissimi asili aziendali
dobbiamo fare i conti con la nostra realtà, che può non piacere che deve essere sicuramente migliorata ma se si tirano fuori certi argomenti in questo momento è evidente che lo si fa solo per fare polemica che non serve a nulla
Grazie dell' illuminazione, ma ho avuto esperienza diretta abbastanza recente e non credo serva un algoritmo per capire che le 8/9 ore non coperte dall' impegno scolastico aumentino a dismisura il contagio verso i nonni che come giustamente dice Felice sono in servizio permanente effettivo.
E questa scemenza è stata attuata quando la percezione del rischio era ancora relativamente bassa , 4 Marzo ancora nella fase lavaggio mani di Barbara D'Urso.
Gli anziani li proteggi graduando le cautele e assistendoli , non certo chiudendoli in casa che è solo nocivo.
Il concetto che è alla portata di chiunque è che prima si doveva pensare a ridurre il rischio contagio per i soggetti deboli e POI eventualmente alla chiusura delle scuole , ma qui sono contrario e invece favorevole a riduzioni dell' orario e scaglionamenti con benefici anche sul congestionamento dei trasporti.
La strage degli anziani lombardi è un dato di fatto certificato dai numeri


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 12:31
jumbo ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 11:30
A proposito di "strage di anziani" in Lombardia in paragone al modello svedese.
https://www.bbc.com/news/world-europe-52704836
Quello delle case di riposo è sicuramente un problema globale non certo solo svedese , già i dati iniziale erano significativi per tutta l' europa.

https://www.ilriformista.it/la-tragedia ... -li-87111/

Preso singolarmente non è comunque un dato così significativo , bisognerebbe almeno confrontarlo con la percentuale di popolazione residente per fasce d'età. In ogni caso come abbiamo già visto nei mesi scorsi la mortalità lombarda non è spiegabile solo in questo modo e nemmeno con il focolaio in ospedale.
Intanto abbiamo scoperto che la protezione degli anziani attuata dalla Svezia, che tanto ti entusiasma, non ha funzionato, e lo riconosce lo stesso primo ministro svedese.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Felice ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 10:36
Scusa, ma hai delle ragioni per ritenere che il modello danese o il modello norvegese non sono rispettosi dei diritti, lungimiranti e sensati? Si potrà dire che il modello svedese (ovvero: puntiamo sull'immunità di gregge) è stato un successo se in Norvegia e in Danimarca contagi e decessi ripartiranno verso l'alto e in Svezia no. Nel caso contrario, la Svezia, partendo da condizioni di gran lunga più favorevoli di quelle dei paesi del sud, avrà lasciato morire inutilmente un sacco di gente.


E allora applichiamolo questo programma svedese: tutti i giovani al di sopra dei 18 anni fuori di casa. Via, sciò, a vivere per conto loro, basta pastasciutta preparata dalla mamma. Come vuoi fare a separare le generazioni in un paese in cui il 72% degli uomini e il 59% delle donne fra i 18 e i 34 anni vive con papà e mamma?

https://www.linkiesta.it/2019/05/maschi ... mboccioni/

In un paese in cui i nonni sono in servizio permanente effettivo per occuparsi dei nipoti? Quando, ad inizio settembre, è stato detto che c'era un alto numero di giovani fra i 20 e i 30 anni che erano positivi, era chiaro che si trattava di una notizia pessima e che il contagio si sarebbe propagato alle altre generazioni. Se al giovane Svedese (o Norvegese o Danese) che ha fatto la movida, o ha passato le vacanze nei Balcani gli dici: va bene, ora però stattene per un certo tempo per conto tuo, quello, che vive da solo, può farlo e lo fa. Prova a dirlo ad un giovne Italiano. Cosa fa? Va a vivere sotto un ponte?
Rispetto dei diritti , non conosco abbastanza l' approccio di Norvegia e Danimarca, rispetto all' Italia e in misura minore ad altri paesi europei la differenza è macroscopica

Lungimiranza, mi pare l' unico caso in cui si sia cercato di attuare una strategia guardando ai risultati complessivi e non solo alla contingenza.

Senso civico, fare affidamento sulla fiducia reciproca stato/cittadini invece di opprimerli con provvedimenti dal dubbio valore democratico (e sono molto soft) di inseguirli con i droni o minacciarli quotidianamente è la stessa differenza che passa tra il combattere il nemico (il virus in questo caso) con un gruppo di volontari verso un manipolo di schiavi.

Certo hai ragione sulla permanenza in famiglia italiana, le cui cause sono appunto in massima parte economiche, ma questo non esime dal graduare i provvedimenti proteggendo gli anziani, sono tante le piccole cose che si sarebbero potute fare, forse nessuna decisiva ma se si tratta di salvare delle vite anche i marginal gains contano


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

jumbo ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 13:02
aitutaki1 ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 12:31
jumbo ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 11:30
A proposito di "strage di anziani" in Lombardia in paragone al modello svedese.
https://www.bbc.com/news/world-europe-52704836
Quello delle case di riposo è sicuramente un problema globale non certo solo svedese , già i dati iniziale erano significativi per tutta l' europa.

https://www.ilriformista.it/la-tragedia ... -li-87111/

Preso singolarmente non è comunque un dato così significativo , bisognerebbe almeno confrontarlo con la percentuale di popolazione residente per fasce d'età. In ogni caso come abbiamo già visto nei mesi scorsi la mortalità lombarda non è spiegabile solo in questo modo e nemmeno con il focolaio in ospedale.
Intanto abbiamo scoperto che la protezione degli anziani attuata dalla Svezia, che tanto ti entusiasma, non ha funzionato, e lo riconosce lo stesso primo ministro svedese.
Esistono anziani anche al di fuori delle case di cura.
Poi almeno il governo svedese li ha considerati sia presentando i provvedimenti che scusandosi per i risultati, da noi se ne sono sbattuti sia prima che dopo.
L' unica cosa che mi entusiasma del modello svedese è il rispetto dei diritti e del rapporto istituzioni cittadino


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: giovedì 15 ottobre 2020, 11:03
Esatto. Vallo a dire a tutti quei ragazzi che stanno ancora coi genitori, loro malgrado, semplicemente perchè non hanno un impiego stabile che gli possa garantire l'indipendenza economica. Facile dire "in Svezia hanno fatto così". La Svezia è un altro paese, con altre abitudini, una diversa situazione economica e demografica.
Il fatto è che almeno in Svezia il problema se lo sono posto, da noi non si sono presi nemmeno il fastidio di pensare a una protezione differenziata.
Abbiamo visto amministratori urlare cercando una misera pubblicità contro podisti e ciclisti quando nello stesso giorno la metropolitana della stessa città era intasata, ecco come hanno fatto nella MIA città


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Rispondi