Coronavirus

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Luca90
Messaggi: 8901
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Luca90 »

alla fine gialli siamo rimasti solo noi, la sardegna, il veneto, il molise :dubbio: e la provincia di trento...


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1, Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen, Giro di Turchia
Luca90
Messaggi: 8901
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Luca90 »

jumbo ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 17:42
Luca90 ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 17:37
jumbo ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 17:33 la Toscana in verità era già arancione da qualche giorno
si ma è stato repentino il passaggio giallo arancione rosso...
sbaglio di valutazione iniziale o cambio repentino della situazione?
direi decisioni su dati che spesso sono già superati e quindi prese in ritardo.
:clap:


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour t.11, Tour t.14, Parigi-Tours
2017(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019(16°):Dwars door Vlaanderen,Tour t.18, Vuelta t.8, Giro dell'Emilia
2020(13°) : Coppi e Bartali, Binck Bank tour, Giro t.1, Vuelta t.1, Vuelta t.2
2021: Larciano, Dwars door Vlaanderen, Giro di Turchia
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

Qualche tempo fa ho postato un link ad un articolo di Giorgio Parisi:

https://www.huffingtonpost.it/entry/mis ... ZfbX7NNlD0

L'articolo era datato 21 ottobre e il titolo era:

Misure drastiche o a metà novembre 500 morti al giorno

Il 21 ottobre la media mobile dei decessi era 77,6. Oggi, 13 novembre, è di 500,1. La previsione di Parisi, purtroppo, si è verificata esattamente. Qui sta la differenza tra chi parla sapendo quello che dice e ciarlatani in malafede tipo quel tale che diceva che il virus era clinicamente morto e che anche se circolava ancora la carica virale era estremamente bassa.

Da 77,6 a 500 in poco più di 3 settimane e la curva non dà segni di flessione. In 3 giorni ci sono stati più morti di covid in Italia che Armeni caduti in un mese e mezzo di guerra (persa) con l'Azerbaijan. Sarebbe ora di darsi una mossa.


jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Felice ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:05 Qualche tempo fa ho postato un link ad un articolo di Giorgio Parisi:

https://www.huffingtonpost.it/entry/mis ... ZfbX7NNlD0

L'articolo era datato 21 ottobre e il titolo era:

Misure drastiche o a metà novembre 500 morti al giorno

Il 21 ottobre la media mobile dei decessi era 77,6. Oggi, 13 novembre, è di 500,1. La previsione di Parisi, purtroppo, si è verificata esattamente. Qui sta la differenza tra chi parla sapendo quello che dice e ciarlatani in malafede tipo quel tale che diceva che il virus era clinicamente morto e che anche se circolava ancora la carica virale era estremamente bassa.

Da 77,6 a 500 in poco più di 3 settimane e la curva non dà segni di flessione. In 3 giorni ci sono stati più morti di covid in Italia che Armeni caduti in un mese e mezzo di guerra (persa) con l'Azerbaijan. Sarebbe ora di darsi una mossa.
Il 21 ottobre, in verità, era già tardi. I decessi di oggi in buona parte risalgono a contagi antecedenti a quella data.
Sarebbe stato più efficace muoversi con misure più blande di quelle da lui richieste, ma prima.
Basta vedere che con la prudenziale cautela indotta dalle notizie, Milano ha iniziato a svuotarsi anche prima della chiusura delle scuole superiori del 26 ottobre e infatti il famoso Rt sta scendendo ormai da un paio di settimane (oggi sul sole24ore lo stimano a 1,07 in città contro un valore superiore a 2 intorno al 15-20 ottobre), prima che le misure della zona rossa (6 novembre) possano essere ancora percepite nei numeri (forse si iniziano a sentire quelle del 26 ottobre). Speriamo continui e che arrivi prestissimo sotto al valore 1 sia in città, sia nel resto della regione e del paese.

Faccio notare che per prendere la decisione della zona arancione in Liguria Toscana Umbria e Abruzzo, il CTS pochi giorni fa stava esaminando gli indicatori del periodo 21-28 ottobre. Con che tempestività puoi prendere delle decisioni sull'epidemia se sei costantemente in ritardo di 10 giorni sui dati?


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

jumbo ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:17
Felice ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:05 Qualche tempo fa ho postato un link ad un articolo di Giorgio Parisi:

https://www.huffingtonpost.it/entry/mis ... ZfbX7NNlD0

L'articolo era datato 21 ottobre e il titolo era:

Misure drastiche o a metà novembre 500 morti al giorno

Il 21 ottobre la media mobile dei decessi era 77,6. Oggi, 13 novembre, è di 500,1. La previsione di Parisi, purtroppo, si è verificata esattamente. Qui sta la differenza tra chi parla sapendo quello che dice e ciarlatani in malafede tipo quel tale che diceva che il virus era clinicamente morto e che anche se circolava ancora la carica virale era estremamente bassa.

Da 77,6 a 500 in poco più di 3 settimane e la curva non dà segni di flessione. In 3 giorni ci sono stati più morti di covid in Italia che Armeni caduti in un mese e mezzo di guerra (persa) con l'Azerbaijan. Sarebbe ora di darsi una mossa.
Il 21 ottobre, in verità, era già tardi. I decessi di oggi in buona parte risalgono a contagi antecedenti a quella data.
Sarebbe stato più efficace muoversi con misure più blande di quelle da lui richieste, ma prima.
Basta vedere che con la prudenziale cautela indotta dalle notizie, Milano ha iniziato a svuotarsi anche prima della chiusura delle scuole superiori del 26 ottobre e infatti il famoso Rt sta scendendo ormai da un paio di settimane (oggi sul sole24ore lo stimano a 1,07 in città contro un valore superiore a 2 intorno al 15-20 ottobre), prima che le misure della zona rossa (6 novembre) possano essere ancora percepite nei numeri (forse si iniziano a sentire quelle del 26 ottobre). Speriamo continui e che arrivi prestissimo sotto al valore 1 sia in città, sia nel resto della regione e del paese.

Faccio notare che per prendere la decisione della zona arancione in Liguria Toscana Umbria e Abruzzo, il CTS pochi giorni fa stava esaminando gli indicatori del periodo 21-28 ottobre. Con che tempestività puoi prendere delle decisioni sull'epidemia se sei costantemente in ritardo di 10 giorni sui dati?
In realtà, in questa intervista:



lui dice che bisognava intervenire "in maniera decisa" già ai primi d'ottobre, perchè a quell'epoca era già chiaro che la situazione non era più sotto controllo e che il sistema di tracciamento era saltato. Ovviamente sono d'accordo.

Sulla situazione attuale e sulla sua evoluzione temo che in Italia si stia ripercorrendo la strada francese: zone rosse, arancio, gialle, verdi, e poi piano piano, e neanche poi tanto piano, tutto volge al rosso. Per questo non molto tempo fa scrivevo che non si impara mai niente dall'esperienza degli altri: forse, visto quanto stava accadendo in Francia, valeva la pena di saltare lo step e passare direttamente alla tappa successiva. Le settimane che verranno ci diranno di più.

Tanto per dare una buona notizia, qui dicono che il fattore R è sceso leggermente sotto 1 da due o tre giorni. Anche in questo caso vedremo. Quello su cui si può stare sicuri è che verrà fatto di tutto per permettere il consumarsi dell'orgia consumistica di Natale - fine anno. Questo anche a costo di trafficare un po' i dati. Il fatto che si cominci già a parlare di come "riuscire" in deconfinamento senza incappare in una terza ondata a febbraio o marzo fa riflettere. Discutere di questo quando in questo momento in ospedale c'è più gente di quanta ce n'era ad aprile è perlomeno sospetto.


jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Felice ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:58
jumbo ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:17
Felice ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:05 Qualche tempo fa ho postato un link ad un articolo di Giorgio Parisi:

https://www.huffingtonpost.it/entry/mis ... ZfbX7NNlD0

L'articolo era datato 21 ottobre e il titolo era:

Misure drastiche o a metà novembre 500 morti al giorno

Il 21 ottobre la media mobile dei decessi era 77,6. Oggi, 13 novembre, è di 500,1. La previsione di Parisi, purtroppo, si è verificata esattamente. Qui sta la differenza tra chi parla sapendo quello che dice e ciarlatani in malafede tipo quel tale che diceva che il virus era clinicamente morto e che anche se circolava ancora la carica virale era estremamente bassa.

Da 77,6 a 500 in poco più di 3 settimane e la curva non dà segni di flessione. In 3 giorni ci sono stati più morti di covid in Italia che Armeni caduti in un mese e mezzo di guerra (persa) con l'Azerbaijan. Sarebbe ora di darsi una mossa.
Il 21 ottobre, in verità, era già tardi. I decessi di oggi in buona parte risalgono a contagi antecedenti a quella data.
Sarebbe stato più efficace muoversi con misure più blande di quelle da lui richieste, ma prima.
Basta vedere che con la prudenziale cautela indotta dalle notizie, Milano ha iniziato a svuotarsi anche prima della chiusura delle scuole superiori del 26 ottobre e infatti il famoso Rt sta scendendo ormai da un paio di settimane (oggi sul sole24ore lo stimano a 1,07 in città contro un valore superiore a 2 intorno al 15-20 ottobre), prima che le misure della zona rossa (6 novembre) possano essere ancora percepite nei numeri (forse si iniziano a sentire quelle del 26 ottobre). Speriamo continui e che arrivi prestissimo sotto al valore 1 sia in città, sia nel resto della regione e del paese.

Faccio notare che per prendere la decisione della zona arancione in Liguria Toscana Umbria e Abruzzo, il CTS pochi giorni fa stava esaminando gli indicatori del periodo 21-28 ottobre. Con che tempestività puoi prendere delle decisioni sull'epidemia se sei costantemente in ritardo di 10 giorni sui dati?
In realtà, in questa intervista:



lui dice che bisognava intervenire "in maniera decisa" già ai primi d'ottobre, perchè a quell'epoca era già chiaro che la situazione non era più sotto controllo e che il sistema di tracciamento era saltato. Ovviamente sono d'accordo.

Sulla situazione attuale e sulla sua evoluzione temo che in Italia si stia ripercorrendo la strada francese: zone rosse, arancio, gialle, verdi, e poi piano piano, e neanche poi tanto piano, tutto volge al rosso. Per questo non molto tempo fa scrivevo che non si impara mai niente dall'esperienza degli altri: forse, visto quanto stava accadendo in Francia, valeva la pena di saltare lo step e passare direttamente alla tappa successiva. Le settimane che verranno ci diranno di più.

Tanto per dare una buona notizia, qui dicono che il fattore R è sceso leggermente sotto 1 da due o tre giorni. Anche in questo caso vedremo. Quello su cui si può stare sicuri è che verrà fatto di tutto per permettere il consumarsi dell'orgia consumistica di Natale - fine anno. Questo anche a costo di trafficare un po' i dati. Il fatto che si cominci già a parlare di come "riuscire" in deconfinamento senza incappare in una terza ondata a febbraio o marzo fa riflettere. Discutere di questo quando in questo momento in ospedale c'è più gente di quanta ce n'era ad aprile è perlomeno sospetto.
Onestamente mi pare una giusta preoccupazione: trovare il modo di evitare nuove ondate cercando di applicare delle misure le meno invasive possibile.


albopaxo
Messaggi: 1028
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da albopaxo »

jumbo ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 21:17
Felice ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:58
jumbo ha scritto: venerdì 13 novembre 2020, 19:17
Il 21 ottobre, in verità, era già tardi. I decessi di oggi in buona parte risalgono a contagi antecedenti a quella data.
Sarebbe stato più efficace muoversi con misure più blande di quelle da lui richieste, ma prima.
Basta vedere che con la prudenziale cautela indotta dalle notizie, Milano ha iniziato a svuotarsi anche prima della chiusura delle scuole superiori del 26 ottobre e infatti il famoso Rt sta scendendo ormai da un paio di settimane (oggi sul sole24ore lo stimano a 1,07 in città contro un valore superiore a 2 intorno al 15-20 ottobre), prima che le misure della zona rossa (6 novembre) possano essere ancora percepite nei numeri (forse si iniziano a sentire quelle del 26 ottobre). Speriamo continui e che arrivi prestissimo sotto al valore 1 sia in città, sia nel resto della regione e del paese.

Faccio notare che per prendere la decisione della zona arancione in Liguria Toscana Umbria e Abruzzo, il CTS pochi giorni fa stava esaminando gli indicatori del periodo 21-28 ottobre. Con che tempestività puoi prendere delle decisioni sull'epidemia se sei costantemente in ritardo di 10 giorni sui dati?
In realtà, in questa intervista:



lui dice che bisognava intervenire "in maniera decisa" già ai primi d'ottobre, perchè a quell'epoca era già chiaro che la situazione non era più sotto controllo e che il sistema di tracciamento era saltato. Ovviamente sono d'accordo.

Sulla situazione attuale e sulla sua evoluzione temo che in Italia si stia ripercorrendo la strada francese: zone rosse, arancio, gialle, verdi, e poi piano piano, e neanche poi tanto piano, tutto volge al rosso. Per questo non molto tempo fa scrivevo che non si impara mai niente dall'esperienza degli altri: forse, visto quanto stava accadendo in Francia, valeva la pena di saltare lo step e passare direttamente alla tappa successiva. Le settimane che verranno ci diranno di più.

Tanto per dare una buona notizia, qui dicono che il fattore R è sceso leggermente sotto 1 da due o tre giorni. Anche in questo caso vedremo. Quello su cui si può stare sicuri è che verrà fatto di tutto per permettere il consumarsi dell'orgia consumistica di Natale - fine anno. Questo anche a costo di trafficare un po' i dati. Il fatto che si cominci già a parlare di come "riuscire" in deconfinamento senza incappare in una terza ondata a febbraio o marzo fa riflettere. Discutere di questo quando in questo momento in ospedale c'è più gente di quanta ce n'era ad aprile è perlomeno sospetto.
Onestamente mi pare una giusta preoccupazione: trovare il modo di evitare nuove ondate cercando di applicare delle misure le meno invasive possibile.
Si potrebbe già pensare a prorogare lo smart-working, la DAD e il divieto di spostarsi tra regioni fino al 21/03... per l'ultima voce potrei accettare la postilla non confinanti


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12946
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

Vero, ma bisogna prima abbattere il tabù che le scuole non devono chiudere perché non sono origine di contagio.
Lo sono e vanno chiuse tutte almeno fino all'Epifania.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
albopaxo
Messaggi: 1028
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da albopaxo »

nino58 ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 9:15 Vero, ma bisogna prima abbattere il tabù che le scuole non devono chiudere perché non sono origine di contagio.
Lo sono e vanno chiuse tutte almeno fino all'Epifania.
Il problema delle scuole è anche il tragitto casa-scuola e viceversa... fino alle elementari i genitori accompagnano i figli a scuola, ma dalla prima media i ragazzini iniziano a usare i mezzi pubblici che già sono pieni per i pendolari e in più le corse non sono state aumentate per permettere di avere il 50% di posti occupati. Per non parlare delle metropolitane che sono impossibili da controllare


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Ieri decisioni su alcuni cambi di colore, ed altri presidenti di regione (compresa la Toscana) si lamentano della non tempestività delle decisioni e del fatto che sono decisioni prese sulla base di dati di diversi giorni prima (cioè la stessa cosa che lamentava Fontana la settimana scorsa), e quindi o intempestive o in qualche caso superate dagli eventi, che in qualche zona indicano uno scollinamento già avvenuto senza queste ulteriori restrizioni.
Intanto da molte zone d'Italia giungono notizie di medici e aziende sanitarie che non applicano le linee guida (già molto cautelative ed esclusiva italiana) che prevedono un tampone di controllo ad uscita quarantena e comunque di liberare i positivi, ormai non più contagiosi, dopo 21 giorni dal contagio e almeno 3 senza sintomi, ma continuano a segregarli dalla vita comunitaria e a richiedere ulteriori tamponi.
Questa caccia a "fantasmi" di virus in persone non più contagiose è contraria alla circolare ministeriale del 12 ottobre, alle attuali conoscenze sul virus, ed è una precauzione controproducente perché fa sprecare decine di migliaia di tamponi ogni giorno che sarebbe molto più utile utilizzare per testare tempestivamente sospetti e loro contatti nei primi giorni dell'infezione, quando sono effettivamente contagiosi.
È anche su questo che si perde il controllo del tracciamento.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

albopaxo ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 9:27
nino58 ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 9:15 Vero, ma bisogna prima abbattere il tabù che le scuole non devono chiudere perché non sono origine di contagio.
Lo sono e vanno chiuse tutte almeno fino all'Epifania.
Il problema delle scuole è anche il tragitto casa-scuola e viceversa... fino alle elementari i genitori accompagnano i figli a scuola, ma dalla prima media i ragazzini iniziano a usare i mezzi pubblici che già sono pieni per i pendolari e in più le corse non sono state aumentate per permettere di avere il 50% di posti occupati. Per non parlare delle metropolitane che sono impossibili da controllare
Temo che questo sia strettamente connesso alla dicotomia confinamento morbido - condinamento duro. Certamente lo è qui in Francia ove siamo in confinamento morbido. Quest'ultimo prevede, a parte la chiusure di bar, ristoranti, ecc., la continuazione di tutte le altre attività lavorative non effettuabili a distanza. Quindi la gente deve recarsi sul posto di lavoro. Affinchè questo sia possibile, i figli devono andare a scuola, non c'è altra soluzione. Lo avevo già scritto: la riapertura delle scuole, nonostante le condizioni di sicurezza non siano garantite, è dovuta essenzialmente alla volontà di permettere alla gente di recarsi al lavoro. Questo ovviamente senza mettere in dubbio l'importanza del ruolo formatore della scuola stessa.


trecentobalene
Messaggi: 1943
Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 14:24

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da trecentobalene »

Ho capito, a nessuno interessa la libertà, la felicità, e la giustizia.
Vivo in un mondo deludente ed egoista.

La colpa è la mia per essere nato in un mondo così costruito.
Quindi, non dico nulla.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12946
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

trecentobalene ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 20:37 Ho capito, a nessuno interessa la libertà, la felicità, e la giustizia.
Vivo in un mondo deludente ed egoista.

La colpa è la mia per essere nato in un mondo così costruito.
Quindi, non dico nulla.
Interessano a tutti.
È la strada per raggiungerle che è diversa da persona a persona.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

nino58 ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 20:56
trecentobalene ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 20:37 Ho capito, a nessuno interessa la libertà, la felicità, e la giustizia.
Vivo in un mondo deludente ed egoista.

La colpa è la mia per essere nato in un mondo così costruito.
Quindi, non dico nulla.
Interessano a tutti.
È la strada per raggiungerle che è diversa da persona a persona.
Giusto. La PROPRIA libertà, la PROPRIA felicità interessano a tutti.
La solidarietà invece interessa solo ad alcuni.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

trecentobalene ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 20:37 Ho capito, a nessuno interessa la libertà, la felicità, e la giustizia.
Vivo in un mondo deludente ed egoista.

La colpa è la mia per essere nato in un mondo così costruito.
Quindi, non dico nulla.
Hai già detto tanto.
Viviamo in un mondo un cui la prevaricazione è la regola

"Il fine è solo l'utile, il mezzo ogni possibile
La posta in gioco è massima, l'imperativo è vincere
E non far partecipare nessun altro
Nella logica del gioco la sola regola è esser scaltro
Niente scrupoli o rispetto verso i propri simili" (Francesco di Gesù, scritta a17 anni)

Drammaticamente attuale, quelli che per noi sono timori o preoccupazioni, per la stragrande maggioranza della classe dirigente è solo un occasione di scalata o difesa del potere e del proprio tornaconto con qualunque mezzo. E non esistano di fronte a nulla , i primi tre termini da te citati non sono aspirazioni ma diventano fastidiosi impedimenti.

Calano provvedimenti evidentemente inefficaci, ma la ratio dei medesimi non è certo l' efficienza , del tutto secondaria quanto l' apparenza dell' agire.
[BBvideo=560,315]https://video.repubblica.it/edizione/ro ... 9-P2-S1-T1[/BBvideo]

è una competizione becera e spropositata , in cui l' asticella della barbarie viene spostata fino a limiti impensabili fino a pochi anni fa, in cui un minimo ricordo delle dittature ancora aveva una funzione calmieratrice, ora la sete di potere ha perso ogni freno inibitorio.

In Germania è in discussione la "terza legge per la protezione della popolazione"
https://dserver.bundestag.de/btd/19/239/1923944.pdf

art 7 restrizione dei diritti fondamentali , è prevista anche la sospensione dell' inviolabilità del domicilio.

è la stessa legge delega che nel 1933 ha conferito i poteri straordinari al Führer l' unica differenza è che in questo caso passano al governo.

Da noi il problema nemmeno viene posto , si passa direttamente al trasformare i "suggerimenti" dei dpcm in questo , incommentabile.
https://www.today.it/citta/crescentino- ... rsone.html


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
castelli
Messaggi: 2921
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

aitutaki1 ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 0:31
trecentobalene ha scritto: sabato 14 novembre 2020, 20:37 Ho capito, a nessuno interessa la libertà, la felicità, e la giustizia.
Vivo in un mondo deludente ed egoista.

La colpa è la mia per essere nato in un mondo così costruito.
Quindi, non dico nulla.
Hai già detto tanto.
Viviamo in un mondo un cui la prevaricazione è la regola

"Il fine è solo l'utile, il mezzo ogni possibile
La posta in gioco è massima, l'imperativo è vincere
E non far partecipare nessun altro
Nella logica del gioco la sola regola è esser scaltro
Niente scrupoli o rispetto verso i propri simili" (Francesco di Gesù, scritta a17 anni)

Drammaticamente attuale, quelli che per noi sono timori o preoccupazioni, per la stragrande maggioranza della classe dirigente è solo un occasione di scalata o difesa del potere e del proprio tornaconto con qualunque mezzo. E non esistano di fronte a nulla , i primi tre termini da te citati non sono aspirazioni ma diventano fastidiosi impedimenti.

Calano provvedimenti evidentemente inefficaci, ma la ratio dei medesimi non è certo l' efficienza , del tutto secondaria quanto l' apparenza dell' agire.
[BBvideo=560,315]https://video.repubblica.it/edizione/ro ... 9-P2-S1-T1[/BBvideo]

è una competizione becera e spropositata , in cui l' asticella della barbarie viene spostata fino a limiti impensabili fino a pochi anni fa, in cui un minimo ricordo delle dittature ancora aveva una funzione calmieratrice, ora la sete di potere ha perso ogni freno inibitorio.

In Germania è in discussione la "terza legge per la protezione della popolazione"
https://dserver.bundestag.de/btd/19/239/1923944.pdf

art 7 restrizione dei diritti fondamentali , è prevista anche la sospensione dell' inviolabilità del domicilio.

è la stessa legge delega che nel 1933 ha conferito i poteri straordinari al Führer l' unica differenza è che in questo caso passano al governo.

Da noi il problema nemmeno viene posto , si passa direttamente al trasformare i "suggerimenti" dei dpcm in questo , incommentabile.
https://www.today.it/citta/crescentino- ... rsone.html
qualsivoglia sia la ragione il fatto che le forze di polizia chiedano ad un cittadino che cammina in uno spazio pubblico "lei dove va?" dovrebbe fare rizzare le antenne.

libertà e responsabilità vanno di pari passo.
mascherina e distanziamento.
il resto è in più perché il contenimento della pandemia con altri mezzi che non siano la responsabilità individuale può essere strumentalizzato in varie maniere.
chi strumentalizza?
il governo e l'informazione (i grandi gruppi industriali): è un cortocircuito.
la costituzione è carta straccia ma vabbé siamo in pandemia etc etc.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
lemond
Messaggi: 15973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da lemond »

Castelli, Aitaiki, Felice e Nino quattro Grandi che hanno opinioni affatto diverse in tema di libertà, leggi (costituzionali e no) etc.
Per me la cosa si spiega in modo semplice: partono da un idea dell'uomo opposta.
Codesto essere è il massimo della perversione che la selezione naturale abbia prodotto e a chi mi vuol spiegare che per Rousseau l'uomo era per natura, buono, un "buon selvaggio", e venisse corrotto in seguito dalla società, gli rispondo che già i bambini piccoli si picchiano con grande fervore e piacere e che è quasi l'unica specie che uccide se stessa. E la civiltà giudaico-cristiana (vedi M. Onfray) ce l'à ben insegnato. :x :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12946
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

lemond ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 10:56 Castelli, Aitaiki, Felice e Nino quattro Grandi che hanno opinioni affatto diverse in tema di libertà, leggi (costituzionali e no) etc.
Per me la cosa si spiega in modo semplice: partono da un idea dell'uomo opposta.
Codesto essere è il massimo della perversione che la selezione naturale abbia prodotto e a chi mi vuol spiegare che per Rousseau l'uomo era per natura, buono, un "buon selvaggio", e venisse corrotto in seguito dalla società, gli rispondo che già i bambini piccoli si picchiano con grande fervore e piacere e che è quasi l'unica specie che uccide se stessa. E la civiltà giudaico-cristiana (vedi M. Onfray) ce l'à ben insegnato. :x :cincin:
Temo che l'uomo non sia perverso o buono, certamente non assolutamente perverso o assolutamente buono.
Spessissimo, ahinoi, assolutamente pirla.
:cincin:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Intanto arriva un luminare a spiegare un po' di cose,
Quindi merita



@nino, con un po' di mesi di ritardo arrivano le indicazioni ai medici di base? Che ne dici? A me paiono un po' deludenti, ma non anticipo su che punti


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12946
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

Maìno della Spinetta ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 17:10 Intanto arriva un luminare a spiegare un po' di cose,
Quindi merita



@nino, con un po' di mesi di ritardo arrivano le indicazioni ai medici di base? Che ne dici? A me paiono un po' deludenti, ma non anticipo su che punti
È già qualcosa.
Fondamentalmente, eparina per evitare i trombi e cortisone per aiutare a stare in forza.
L'eparina va inoculata.
Le iniezioni sottopelle dovrebbero insegnare a tutti a farle, alle elementari.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 1068
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Road Runner »

Vorrei dire anch'io la mia su sto cacchio di Covid 19
Parto dall'esempio del Sindaco del mio paese; testuali parole: "ho vissuto due mesi sotto una campana di vetro, evitando contatti con tutti, anche con i famigliari, dispositivi sempre, lavaggio mani, eccc..., ebbene, tre giorni fa mi sveglio con febbriciattola e sintomi tipici.. Tampone e ...positivo! Dove cacchio l'ho preso sto' virus??"

Per me non c'è scampo, questo virus è contagiosissimo e basta un "atomo" che passa a 100 metri di distanza e lo becchi!!! Però devi anche esserne predisposto, sennò non si spiega che alcuni irrispettosi di ogni regola non lo prendono.
Io dico che per prima cosa bisogna rimanere in perfetta salute, e qui lo sport praticato è la prima medicina; seconda cosa sperare di essere nel 95% degli asintomatici; terza, se si è nel 5% restante, sperare di farla come un'influenzaccia e uscirne bene; quarta... amen!!


pietro
Messaggi: 11033
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da pietro »

Road Runner ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 17:55 Vorrei dire anch'io la mia su sto cacchio di Covid 19
Parto dall'esempio del Sindaco del mio paese; testuali parole: "ho vissuto due mesi sotto una campana di vetro, evitando contatti con tutti, anche con i famigliari, dispositivi sempre, lavaggio mani, eccc..., ebbene, tre giorni fa mi sveglio con febbriciattola e sintomi tipici.. Tampone e ...positivo! Dove cacchio l'ho preso sto' virus??"

Per me non c'è scampo, questo virus è contagiosissimo e basta un "atomo" che passa a 100 metri di distanza e lo becchi!!! Però devi anche esserne predisposto, sennò non si spiega che alcuni irrispettosi di ogni regola non lo prendono.
Io dico che per prima cosa bisogna rimanere in perfetta salute, e qui lo sport praticato è la prima medicina; seconda cosa sperare di essere nel 95% degli asintomatici; terza, se si è nel 5% restante, sperare di farla come un'influenzaccia e uscirne bene; quarta... amen!!
La differenza tra terza e quarta dipende da tutto quello per cui si stanno facendo sacrifici...


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Spunti interessanti , la traduzione automatica è un poco zoppicante , conoscere il francese aiuterebbe , purtroppo il mio è rozzo non avendolo mai studiato e parlato solo in casi di estrema necessità.

Allegati
delazione.png
delazione.png (253.71 KiB) Visto 2451 volte


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

Aitutaki, ignoro se tu sia l'autore dell'immagine .png che hai postato o se tu non l'abbia piuttosto trovata sul web e ingenuamente (??) postata. Delle due voglio sperare la seconda, perchè chiunque sia l'autore di quell'immagine, si tratta di una persona di una disonestà estrema.

Avete notato che il titolo che vi figura finisce con una virgola? Strano non è vero? Neanche tanto, perchè il titolo originale continuava con questo:

au-delà du cercle familial d'un patient touché par le Covid-19. La disposition a été supprimée.

E già, la disposizione, che, a quanto pare era stata proposta da qualcuno, è stata soppressa. Ma questo non andava bene all'autore dell'immagine, il quale ha quindi tagliato le righe in cui questo veniva detto. La parte successiva dell'immagine sono due paragrafi ottenuti via un taglia-incolla dall'articolo d'origine, paragrafi in cui venivano ricordati i fatti di cui si parlava e su cui si erano buttati a pesce i cospirazionisti di ogni bordo, fatti non corrispondenti al vero. In tutto il resto dell'articolo, veniva invece spiegata quale fosse la realtà.

Quell'immagine è quindi un falso, costruita con dei taglia-incolla in perfetta malafede.

L'articolo originale lo trovate qui:

https://www.liberation.fr/checknews/202 ... ts_1788014


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

La lingua batte dove il dente duole

- Per sopprimere qualcosa si suppone debba essere attuata o proposta di certo la delazione del' esempio non era inventata
- A leggere (con la traduzione di G) l' articolo , più che soppressa pare confermatissima al massimo rimodulata, nel filmato comunque è parte di un discorso più articolato tra cui il fatto per ogni letto covid il rimborso/contributo è quadruplicato.

- Essere costretti a pagare per quello che dovrebbe essere spontaneo , ci fornisce il livello di corruzione dei governi europei ormai ridotti a schierare solo mercenari e contractors , dalla comunicazione, ai testimonial medici, ai manager sanitari, alle forze di repressione. Mentre i volontari che servirebbero per arginare il problema vengono ignorati.

PS l' immagine è semplicemente un frame del documentario, se lo avessi guardato te ne saresti reso conto invece di inventare una critica puramente ideologica.
Allegati
lib.png
lib.png (37.71 KiB) Visto 2354 volte


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

D'accordo non leggere il francese, ma l'italiano almeno uno dovrebbe saperlo leggere. Nel paragrafo di cui hai postato la traduzione non si parla affatto di remunerazione in cambio di informazioni sui contatti. Si dice che l'intervento su un paziente covid viene classificato "intervento complesso" e quindi retribuito in conseguenza. E si sottolinea: come già avviene per altre consultazioni "complesse".

Sempre nello stesso articolo si legge:

il n’est plus question d’inciter financièrement les médecins à signaler les cas au-delà du cercle familial. Ovvero:

Non è più questione d'incoraggiare finaziariamente i medici a segnalare i casi al di là del nucleo familiare.
Fermo restando che per il nucleo familiare sono comunque obbligati, visto che devono prescrivere i tamponi.

Sempre nell'articolo si legge:

«Le Parlement a définitivement adopté samedi soir, à l’issue d’un examen du texte élaboré par la commission mixte paritaire (CMP), le projet de loi prorogeant l’état d’urgence sanitaire sur le territoire français jusqu’au 10 juillet, une semaine après sa présentation en Conseil des ministres. La CMP a exclu la possibilité de majorations liées au nombre et à la complétude des données recensées pour chaque personne enregistrée.» Ovvero:

Il Parlamento ha definitivamente adottato venerdì sera, dopo l'esame del testo elaborato dalla commissione mista paritaria (CMP), il progetto di legge prorogante lo stato d'urgenza sanitaria sul territorio francese fino al 10 luglio, una settimana dopo la sua presentazione in Consiglio dei Ministri. La CMP ha escluso la possibilità di una maggiorazione legata al numero e alla completezza dei dati raccolti per ogni persona registrata.

Quindi si è trattato di una proposta, proposta che non è stata accolta dal Parlamento.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Appunto una proposta (sbagliata) non un invenzione, e per fortuna che i parlamenti ancora possono pronunciarsi su qualcosa , da noi si viaggia a colpi di dpcm e ordinanze regionali demenziali* , in Germania il governo chiede la delega totale sulla sospensione sine die dei diritti fondamentali , da voi ?

*supportati da una campagna terroristica continua , vedi allegati il primo veicolato dal gruppo Gedi che tenta di abituarci a modi di vivere raccapriccianti, e nel secondo con il martellamento continuo, 3 notifiche mai richieste o sottoscritte, mi toccherà passare a linux anche per il PC principale
Allegati
orrore.jpg
orrore.jpg (31.72 KiB) Visto 2284 volte
psicopatia.png
psicopatia.png (83.69 KiB) Visto 2285 volte


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

aitutaki1 ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 15:16
PS l' immagine è semplicemente un frame del documentario, se lo avessi guardato te ne saresti reso conto invece di inventare una critica puramente ideologica.
Questo non l'avevo visto. Se quell'immagine è tratta dal documentario, visto che si tratta di un falso costruito in evidente e perfetta malafede, toglie qualsiasi credibilità al documentario stesso.


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Felice ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 17:03
aitutaki1 ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 15:16
PS l' immagine è semplicemente un frame del documentario, se lo avessi guardato te ne saresti reso conto invece di inventare una critica puramente ideologica.
Questo non l'avevo visto. Se quell'immagine è tratta dal documentario, visto che si tratta di un falso costruito in evidente e perfetta malafede, toglie qualsiasi credibilità al documentario stesso.
Anche se si tratta di un informazione parziale , e sicuramente meno esaustiva di un articolo completo , non lo definirei un falso posto che titolo e stralci del medesimo siano genuini.

Comunque ho appena finito di vedere Hold-Up e a parte qualche puntatina nel fantasy come l' appello vaticano a Trump contro l' elite globalista, ho trovato la seconda parte molto interessante.
Lo vedrai ?


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Road Runner ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 17:55 Vorrei dire anch'io la mia su sto cacchio di Covid 19
Parto dall'esempio del Sindaco del mio paese; testuali parole: "ho vissuto due mesi sotto una campana di vetro, evitando contatti con tutti, anche con i famigliari, dispositivi sempre, lavaggio mani, eccc..., ebbene, tre giorni fa mi sveglio con febbriciattola e sintomi tipici.. Tampone e ...positivo! Dove cacchio l'ho preso sto' virus??"

Per me non c'è scampo, questo virus è contagiosissimo e basta un "atomo" che passa a 100 metri di distanza e lo becchi!!! Però devi anche esserne predisposto, sennò non si spiega che alcuni irrispettosi di ogni regola non lo prendono.
Io dico che per prima cosa bisogna rimanere in perfetta salute, e qui lo sport praticato è la prima medicina; seconda cosa sperare di essere nel 95% degli asintomatici; terza, se si è nel 5% restante, sperare di farla come un'influenzaccia e uscirne bene; quarta... amen!!
Secondo gli ultimi dati OMS dovresti farcela 1999 volte su duemila , la mortalità mediana dallo studio dell' università di Stanford è dello 0,05% per gli under 70 e dello 0,14% in generale secondo il Dr. Michael Ryan membro del consiglio direttivo OMS
https://www.who.int/bulletin/online_fir ... 265892.pdf


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
albopaxo
Messaggi: 1028
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da albopaxo »

Road Runner ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 17:55
Per me non c'è scampo, questo virus è contagiosissimo e basta un "atomo" che passa a 100 metri di distanza e lo becchi!!! Però devi anche esserne predisposto, sennò non si spiega che alcuni irrispettosi di ogni regola non lo prendono.
Io dico che per prima cosa bisogna rimanere in perfetta salute, e qui lo sport praticato è la prima medicina
Sul fatto della predisposizione non ci sono dubbi, ad esempio il gruppo sanguinio AB predisposizione altissima, ma ovviamente dipende molto anche dallo stato fisico, anche se sei giovane ma sei la fusione tra Giuliano Ferrara e Majinbu ha più possibilità di ammalarsi rispetto a un 60enne superallenato


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
Gimbatbu
Messaggi: 2659
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

albopaxo ha scritto: martedì 17 novembre 2020, 7:46
Road Runner ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 17:55
Per me non c'è scampo, questo virus è contagiosissimo e basta un "atomo" che passa a 100 metri di distanza e lo becchi!!! Però devi anche esserne predisposto, sennò non si spiega che alcuni irrispettosi di ogni regola non lo prendono.
Io dico che per prima cosa bisogna rimanere in perfetta salute, e qui lo sport praticato è la prima medicina
Sul fatto della predisposizione non ci sono dubbi, ad esempio il gruppo sanguinio AB predisposizione altissima, ma ovviamente dipende molto anche dallo stato fisico, anche se sei giovane ma sei la fusione tra Giuliano Ferrara e Majinbu ha più possibilità di ammalarsi rispetto a un 60enne superallenato
Ma cosa non s' impara da Cicloweb? Dal latino flessionale a Majinbu! Da quando frequento il sito ho allargato i miei orizzonti! :old:


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

aitutaki1 ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 21:53
Felice ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 17:03
aitutaki1 ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 15:16
PS l' immagine è semplicemente un frame del documentario, se lo avessi guardato te ne saresti reso conto invece di inventare una critica puramente ideologica.
Questo non l'avevo visto. Se quell'immagine è tratta dal documentario, visto che si tratta di un falso costruito in evidente e perfetta malafede, toglie qualsiasi credibilità al documentario stesso.
Anche se si tratta di un informazione parziale , e sicuramente meno esaustiva di un articolo completo , non lo definirei un falso posto che titolo e stralci del medesimo siano genuini.
Beh, insomma... Dal titolo è stata tagliata la parte più importante, facendogli dire esattamente l'opposto di quanto il titolo originale diceva. Se non è costruire un falso questo...
Quanto ai 2 paragrafi riportati, l'articolo originale (che è una risposta ad un lettore) comincia così:

Lei fa riferimento a un'informazione massicciamente condivisa sui socials in questi ultimi giorni da degli internauti che denunciavano un "premio alla delazione" promesso ai medici che segnalassero dei casi di Covid-19. In genere, l'informazione è condivisa con la stessa foto di uno schermo televisivo in cui si vede una infografia diffusa da LCI la settimana scorsa.

Seguono i due paragrafi che sono stati ripresi nell'immagine e che sono un riepilogo di quanto era stato diffuso sui socials. In tutto il resto dell'articolo il contenuto di questi due paragrafi viene smontato. Quindi gli autori di quell'immagine hanno ripreso quelle pretese informazioni, infischiandosene bellamente che non fossero vere. Questo si chiama ingannare col chiaro proposito di farlo.

aitutaki1 ha scritto: lunedì 16 novembre 2020, 21:53 Comunque ho appena finito di vedere Hold-Up e a parte qualche puntatina nel fantasy come l' appello vaticano a Trump contro l' elite globalista, ho trovato la seconda parte molto interessante.
Lo vedrai ?
Penso proprio di no. Intanto dura più di 2 ore e mezza. Sorbirmi per 2 ore e mezza gente che cerca di convincermi che il covid è parte di un grande complotto mondiale e che ha ampiamente dimostrato di non avere peli sullo stomaco quanto a riportare falsità, non me la sento proprio. E poi se ne può ascoltare la sintesi brillantemente fatta da padre Livio su Radio Maria : "il covid è un progetto criminale delle élite mondiali per eliminare chi non ci sta e ridurci a zombie".


Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 1068
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Road Runner »

albopaxo ha scritto: martedì 17 novembre 2020, 7:46
Road Runner ha scritto: domenica 15 novembre 2020, 17:55
Per me non c'è scampo, questo virus è contagiosissimo e basta un "atomo" che passa a 100 metri di distanza e lo becchi!!! Però devi anche esserne predisposto, sennò non si spiega che alcuni irrispettosi di ogni regola non lo prendono.
Io dico che per prima cosa bisogna rimanere in perfetta salute, e qui lo sport praticato è la prima medicina
Sul fatto della predisposizione non ci sono dubbi, ad esempio il gruppo sanguinio AB predisposizione altissima, ma ovviamente dipende molto anche dallo stato fisico, anche se sei giovane ma sei la fusione tra Giuliano Ferrara e Majinbu ha più possibilità di ammalarsi rispetto a un 60enne superallenato
Non vorrei auto-portarmi sfiga, ma tanto non sono proprio superstizioso.
39 anni di lavoro consecutivi nella stessa azienda, 220.000 chilometri percorsi a piedi (di corsa); durante
tutti questi anni, zero (zero) giorni di malattia.
Quando andrò in pensione, dovrò trattare con l'Inps questo mio costo zero al servizio sanitario nazionale, perchè,
alla data attuale, il mio medico non sa che faccia abbia. (e nemmeno io la sua..!).


Admin
Messaggi: 14570
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Admin »

Dato che mi sono stufato di (ri)leggere paracomplottismi e pseudo-contro-informazione variegata, cancellerò tutti i prossimi contenuti di questo genere.

Se con ciò qualcuno mi considererà un braccio armato dei potentati del deep state, un censuratore e un antidemocratico, me ne farò una ragione. Tengo però a ricordare (e con questo mi prendo l'ultima parola sul punto) che dopo il primo lockdown, nonostante i timori di qualcuno, siamo tornati a vivere normalmente senza ritrovarci catapultati in 1984, per cui è facile immaginare un medesimo esito alla fine di questa ricaduta, e ancora delle successive.

Chiudiamo così il tema.

Ringrazio tutti per la collaborazione, invitandovi a evitarmi la fatica di rimuovere quei determinati post, ovvero: astenetevene dalla pubblicazione.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 7042
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

In Piemonte e Lombardia la situazione pare stia leggermente migliorando. In Lombardia diminuiscono le chiamate ai pronto soccorsi per problemi respiratori, basandosi sulla percezione di chi ci lavora (purtroppo nessun dato o quasi è pubblico, ed è una vergogna). In Piemonte la latenza per avere il risultato dei tamponi. Sono ottimi segnali, che si spera possano indurre in tempi brevi un calo del carico ospedaliero.

Vedo anche che si meditano provvedimenti su scala provinciale, addirittura qualche provincia della Lombardia potrebbe diventare gialla come sarebbe giusto che fosse. Sono ottimi segnali, sia dal punto di vista sanitario che del buon senso della gestione.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 12:56 In Piemonte e Lombardia la situazione pare stia leggermente migliorando. In Lombardia diminuiscono le chiamate ai pronto soccorsi per problemi respiratori, basandosi sulla percezione di chi ci lavora (purtroppo nessun dato o quasi è pubblico, ed è una vergogna). In Piemonte la latenza per avere il risultato dei tamponi. Sono ottimi segnali, che si spera possano indurre in tempi brevi un calo del carico ospedaliero.

Vedo anche che si meditano provvedimenti su scala provinciale, addirittura qualche provincia della Lombardia potrebbe diventare gialla come sarebbe giusto che fosse. Sono ottimi segnali, sia dal punto di vista sanitario che del buon senso della gestione.
E' così da almeno una settimana ormai, ma il dato è pubblico, ci fanno anche i grafici i vari siti internet:
https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/#box_15
Immagine.png
Immagine.png (50.6 KiB) Visto 1844 volte


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 7042
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

jumbo ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:00
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 12:56 In Piemonte e Lombardia la situazione pare stia leggermente migliorando. In Lombardia diminuiscono le chiamate ai pronto soccorsi per problemi respiratori, basandosi sulla percezione di chi ci lavora (purtroppo nessun dato o quasi è pubblico, ed è una vergogna). In Piemonte la latenza per avere il risultato dei tamponi. Sono ottimi segnali, che si spera possano indurre in tempi brevi un calo del carico ospedaliero.

Vedo anche che si meditano provvedimenti su scala provinciale, addirittura qualche provincia della Lombardia potrebbe diventare gialla come sarebbe giusto che fosse. Sono ottimi segnali, sia dal punto di vista sanitario che del buon senso della gestione.
E' così da almeno una settimana ormai, ma il dato è pubblico, ci fanno anche i grafici i vari siti internet:
https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/#box_15
Immagine.png
Ottimo, grazie per la correzione. Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto. Quello delle chiamate è un buon indicatore ma sarebbe meglio avere anche i dati ospedalieri completi. Comunque bene che ci sia questo dato, ho fatto confusione io.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6856
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Subsonico »

E' cambiato ulteriormente il dettaglio dei colori

Immagine


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43 Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto.
Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.
Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png (117.9 KiB) Visto 1778 volte


Avatar utente
aitutaki1
Messaggi: 1742
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 12:02
Località: Trecianum

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da aitutaki1 »

Subsonico ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:27 E' cambiato ulteriormente il dettaglio dei colori

è un dato scarsamente significativo perchè il numero di cicli utilizzati per attestare la positività del rilevamento è diverso nei vari paesi, ad esempio in Germania i cicli di amplificazione ( Cycle threshold PCR, necessari a produrre una quantità rilevabile di RNA virale) sono limitati a 25.
Posto che i test forniscano risultati attendibili (sia in un sensoche in quello opposto) e nel caso indicherebbero i contagiati (che non sono malati) e dei quali l' infettività è sconosciuta.


Uguaglianza, Fratellanza e Tolleranza
.·. Sic Semper Tyrannis .·.
jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Felice ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:53
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43 Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto.
Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.

Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
In Italia non viene specificato se ad esempio, a fronte di +100 ricoveri, ci sono stati +200 nuovi ricoveri, 60 dimissioni e 40 decessi in ospedale, o altre combinazioni la cui somma algebrica fa sempre +100.
Nella tabella che hai mostrato mi pare di capire che il dato in Francia invece venga dato.


jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43
jumbo ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:00
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 12:56 In Piemonte e Lombardia la situazione pare stia leggermente migliorando. In Lombardia diminuiscono le chiamate ai pronto soccorsi per problemi respiratori, basandosi sulla percezione di chi ci lavora (purtroppo nessun dato o quasi è pubblico, ed è una vergogna). In Piemonte la latenza per avere il risultato dei tamponi. Sono ottimi segnali, che si spera possano indurre in tempi brevi un calo del carico ospedaliero.

Vedo anche che si meditano provvedimenti su scala provinciale, addirittura qualche provincia della Lombardia potrebbe diventare gialla come sarebbe giusto che fosse. Sono ottimi segnali, sia dal punto di vista sanitario che del buon senso della gestione.
E' così da almeno una settimana ormai, ma il dato è pubblico, ci fanno anche i grafici i vari siti internet:
https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/#box_15
Immagine.png
Ottimo, grazie per la correzione. Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto. Quello delle chiamate è un buon indicatore ma sarebbe meglio avere anche i dati ospedalieri completi. Comunque bene che ci sia questo dato, ho fatto confusione io.
Be' comunque anche quel dato credo che sia pubblico solo in Lombardia, mentre delle altre regioni non è mai stato pubblicizzato niente.

Aggiungo che spero anche io che Bergamo e altre province meno toccate dalla seconda ondata possano presto progredire a zona gialla.


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 7042
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Felice ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:53
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43 Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto.
Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.

Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
Esatto. Abbiamo il bilancio netto solo per i positivi, perché sappiamo le nuove positività e le guarigioni, ma non per ospedalizzazioni e TI, ed è un fatto gravissimo denunciato da qualunque scienziato stia lavorando sui dati del covid.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

jumbo ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 15:08
Felice ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:53
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43 Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto.
Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.

Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
In Italia non viene specificato se ad esempio, a fronte di +100 ricoveri, ci sono stati +200 nuovi ricoveri, 60 dimissioni e 40 decessi in ospedale, o altre combinazioni la cui somma algebrica fa sempre +100.
Nella tabella che hai mostrato mi pare di capire che il dato in Francia invece venga dato.
Sì, esatto. Ed è una fonte ufficiale, visto che è un sito governativo. E' un'informazione che viene aggiornata quotidianamente, dopo le 20, fatta eccezione per il we. Credo che siano anche diponibili i dati dipartimento per dipartimento, ma non sono sicuro perchè io guardo sempre il dato nazionale.


albopaxo
Messaggi: 1028
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da albopaxo »

il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 15:14
Felice ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:53
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43 Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto.
Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.

Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
Esatto. Abbiamo il bilancio netto solo per i positivi, perché sappiamo le nuove positività e le guarigioni, ma non per ospedalizzazioni e TI, ed è un fatto gravissimo denunciato da qualunque scienziato stia lavorando sui dati del covid.
La mancanza di una comunicazione chiara e precisa crea confusione nella gente normale, se poi ci si mettono pure i soliti tromboni tipo Galli, Ricciardi, Burioni, Zangrillo e Bassetti a creare più confusione del dovuto la frittata è fatta.

PS: intanto avete notato che per i vaccini è iniziata la gara a chi da la percentuale più alta?


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
Avatar utente
Slegar
Messaggi: 6284
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Slegar »

il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 15:14
Felice ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:53
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 13:43 Ho fatto confusione a partire da un articolo a firma di Giorgio Parisi che ho letto ieri, che si lamentava per l'assenza dei dati su quanti entrano in ospedale e in TI ogni giorno, e non solo sul bilancio netto.
Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.

Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
Esatto. Abbiamo il bilancio netto solo per i positivi, perché sappiamo le nuove positività e le guarigioni, ma non per ospedalizzazioni e TI, ed è un fatto gravissimo denunciato da qualunque scienziato stia lavorando sui dati del covid.
Diciamo che in Italia non c'è nessuno che si rompa le scatole ad analizzare e pubblicare in formati "leggibili al grande pubblico" i dati forniti dalla protezione civile. Qui, ad esempio, si trovano i dati regionali giornalieri dal 24 febbraio:
https://github.com/pcm-dpc/COVID-19/tre ... ti-regioni

Per ogni regione sono indicati, tra gli altri:
Ricoverati con sintomi (no TI)
Ricoverati in terapia intensiva
Totale ospedalizzati
persone in isolamento domiciliare
Totale positivi del giorno
variazione giornaliera totali positivi
N° complessivo deceduti dal 24/2
totale casi dal 24/2
Totale tamponi dal 24/2

Tutti i dati ufficiali sono pubblicati qua:
https://github.com/pcm-dpc/COVID-19


fair play? No, Grazie!
jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Slegar ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 17:13
il_panta ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 15:14
Felice ha scritto: mercoledì 18 novembre 2020, 14:53

Cioè in pratica non avete (o non sono resi pubblici) dati come quelli che vengono riportati sotto? Ovviamente le nuove entrate sono di gran lunga superiori al bilancio netto. Nei dati riportati, si vede che nella giornata di ieri in Francia si è registrato un calo sia dei pazienti ricoverati (-327), sia delle TI (-65) (è la prima volta che si verifica da lunghissimo tempo!!). Tuttavia i nuovi ricoveri sono stati ben 2505 (441 è l'aumento rispetto al giorno precedente) e i nuovi pazienti in TI 382. Il bilancio negativo è frutto dei pazienti dimessi (2272) e - purtroppo - dei decessi (428). E' probabile poi che ci siano anche pazienti che vengono trasferiti dall'ospedale in altre strutture, visto che 2505-2272-428 non fa -327.

Schermata 2020-11-18 alle 14.32.36.png
Esatto. Abbiamo il bilancio netto solo per i positivi, perché sappiamo le nuove positività e le guarigioni, ma non per ospedalizzazioni e TI, ed è un fatto gravissimo denunciato da qualunque scienziato stia lavorando sui dati del covid.
Diciamo che in Italia non c'è nessuno che si rompa le scatole ad analizzare e pubblicare in formati "leggibili al grande pubblico" i dati forniti dalla protezione civile. Qui, ad esempio, si trovano i dati regionali giornalieri dal 24 febbraio:
https://github.com/pcm-dpc/COVID-19/tre ... ti-regioni

Per ogni regione sono indicati, tra gli altri:
Ricoverati con sintomi (no TI)
Ricoverati in terapia intensiva
Totale ospedalizzati
persone in isolamento domiciliare
Totale positivi del giorno
variazione giornaliera totali positivi
N° complessivo deceduti dal 24/2
totale casi dal 24/2
Totale tamponi dal 24/2

Tutti i dati ufficiali sono pubblicati qua:
https://github.com/pcm-dpc/COVID-19
A dire il vero di persone che analizzano e pubblicano ce ne sono, sia su siti istituzionali, sia su siti "privati" che analizzano ed elaborati i dati forniti dall'istituzione. Il problema è che nessuno dei dati che elenchi sopra corrisponde a quello che si diceva sopra, cioè non solo il saldo giornaliero e relativa variazione di ricoveri e TI, ma come si arriva a tale variazione (quindi quanti sono i nuovi accessi, le dimissioni ed i decessi provenienti dagli ospedali, assunto che ve ne siano anche fuori ospedale).


Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2803
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nemecsek. »

Dice che la moje de Gino Strada preferisce restare a Kabbul.


Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

Non molto tempo fa, il_panta aveva sollineato come i giovani in particolare siano penalizzati dal covid sul piano lavorativo. Sul Courrier international della settimana dal 24 al 30 di settembre (quindi prima del secondo confinamento) si trova un dossier composto da diversi articoli tratti da giornali e riviste di vari paesi dal titolo:

Avere 20 anni al tempo del covid

Vi riporto qua sotto la traduzione della sintesi di presentazione del dossier fatta dalla redazione del Courrier international. L'originale (in francese) è qui:

https://www.courrierinternational.com/a ... s-du-covid

-------------------------------------------

Precarietà, isolamento, ansia: la pandemia Covid-19 rischia di lasciare tracce durature su un'intera generazione. In Francia come ovunque in Europa, ma anche in Asia, America ...

"Per quanto tempo gli studenti dovranno subire tutto questo?" chiede una giovane donna giapponese nell’articolo d’apertura del nostro dossier tratto dalla Nikkei Asian Review. Maki ha 18 anni, si era appena iscritta a Belle Arti a Tokyo quando è arrivato il blocco. Ha passato mesi davanti al suo computer seguendo le lezioni online. Oggi la sua università non ha ancora ripreso le lezioni in nome del principio di precauzione, e, come lei, molti studenti giapponesi rischiano di essere penalizzati a lungo termine nei loro studi, spiega la Nikkei Asian Review.
In effetti, in numero sempre più grande abbandonano la scuola o restano rinchiusi in casa, a volte inclini alla depressione. Il settimanale con sede a Tokyo cita uno studio dell'Organizzazione internazionale del lavoro pubblicato a maggio che mette in guardia contro "gli effetti del Covid-19 sui giovani di tutto il mondo, particolarmente vulnerabili perché colpiti da “molteplici fattori di stress, compresa l'interruzione degli studi e della formazione, la disoccupazione e la diminuzione del reddito e le difficoltà nel trovare un lavoro.”
Una “generazione del confinamento” di cui avevamo già parlato a maggio (“Coronavirus: la lotta delle generazioni”, Courrier international dal 20 al 27 maggio) e sulla quale abbiamo voluto tornare viste le pessime cifre che si preannunciano per l'occupazione, mentre il ritorno all'università si preannuncia particolarmente complesso quest'anno. Lo vediamo bene anche noi, che di recente abbiamo dovuto rifiutare alcuni stages per l’impossibilità di poterli seguire a distanza. E questo mentre gli stages sono ormai uno dei punti di ingresso essenziali per accedere al mercato del lavoro.

Precarietà, incertezza e ansia

Il Wall Street Journal lo descrive molto bene nel suo reportage a Seine-Saint-Denis: in tempo di crisi, i contratti precari e quelli a tempo determinato sono i primi ad essere soppressi dalle aziende in difficoltà. "I giovani dei quartieri svantaggiati, che hanno accettato il confinamento per proteggere le persone vulnerabili, con i sacrifici che ciò comporta, ora rifiutano la doppia pena", analizza il quotidiano americano.

Vedi anche : Le periferie francesi, le grandi dimenticate del confinamento

Un'altra preoccupazione: la salute mentale. In India i giovani si dicono “emotivamente vulnerabili”, ha spiegato India Today all'inizio di agosto in un numero dedicato alla generazione Covid. Le relazioni romantiche stanno diventando "fragili" e un giovane su due è "preoccupato per l'incertezza sul proprio futuro", afferma la rivista. Idem in Canada, dove quasi tre quarti dei 18-24 anni (intervistati da una compagnia di assicurazioni) affermano che il Covid-19 ha avuto effetti negativi sulla loro salute mentale.
In un sondaggio tra psichiatri e psicologi infantili, il settimanale Expresso denuncia un aumento dell'ansia tra i giovani portoghesi. Ed evoca un impatto in termini di sociabilità. La proliferazione degli schermi cambia i legami sociali. "Se l'uso della tecnologia è stato una risorsa enorme", potrebbe presagire "un futuro asettico e ultravirtuale", ha detto un ricercatore al giornale. Il contatto fisico aiuta a esprimere le emozioni. La mancanza di contatto potrebbe quindi nuocere allo sviluppo dei giovanissimi.

Vedi anche: Pensi di essere invecchiato all'improvviso mentre sei in isolamento? Non sei l'unico

Ultimo punto nero, e non è aneddotico. Per mesi, la Casa Bianca ha ripetutamente affermato che i giovani non sono a rischio se prendono il Covid-19 e conta sull'immunità collettiva. Tuttavia, scrive un giornalista di The Atlantic, il quale si preoccupa delle conseguenze a lungo termine del Covid-19 in pazienti asintomatici in particolare, "l'immunità collettiva è un progetto poco pratico e incerto, che si basa sul presupposto errato che "possiamo proteggere i nostri anziani e questo incoraggia le giovani generazioni a mettersi in pericolo sul lungo termine". Per poi concludere: "La scelta è tua: puoi ascoltare gli scienziati o giocare alla roulette russa con la tua salute".

Regolarmente, nelle ultime settimane, i giovani sono stati additati per raduni o feste “a rischio”, senza gesti barriera, in particolare nel Regno Unito, dove le ultime restrizioni annunciate sembrano chiaramente anti-giovanili. In considerazione del contesto descritto dagli articoli di questo dossier, si può capire che siano stanchi dei vincoli, soprattutto visto che non possono aspettarsi molto in cambio. Piuttosto che stigmatizzare, sarebbe meglio dare a questa generazione, e pure rapidamente, qualcosa in cui sperare.


Rispondi