Coronavirus

Dove discutere di altri sport e di tutto il resto
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6792
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Chiedo una conferma: è vero che nel bollettino della protezione civile sono riportati solo i test molecolari? Nel conteggio dei positivi ci sono anche le persone scoperte tramite test antigienico?

Intanto su Repubblica si festeggia la signora Fiorina, 107 anni, fresca di vaccino covid. Vaccinare un insegnante al posto suo non sarebbe stato meglio?


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
jumbo
Messaggi: 6525
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

il_panta ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 7:54 Chiedo una conferma: è vero che nel bollettino della protezione civile sono riportati solo i test molecolari? Nel conteggio dei positivi ci sono anche le persone scoperte tramite test antigienico?

Intanto su Repubblica si festeggia la signora Fiorina, 107 anni, fresca di vaccino covid. Vaccinare un insegnante al posto suo non sarebbe stato meglio?
Sì è vero, il bollettino nazionale riporta solo i molecolari.
La cosa è causa di ulteriore ritardo nella fotografia della situazione effettiva del contagio.
I positivi all'antigienico per essere conteggiati devono attendere la conferma del successivo test molecolare.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12509
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

Winter ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 7:33
Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 1 gennaio 2021, 13:42 Tornando ai vaccini, visto che sono in ferie e non ho veramente un cazzo da fare, sto 'monitorando' il Report vaccinazioni del governo:

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9 (**)


Il sito viene aggiornato praticamente ogni ora. Mentre sto scrivendo il numero di vaccinati totali è di 32.969 a fronte di circa 470.000 (*) dosi arrivate in Italia da un paio di giorni.

Ora, sicuramente la fase di start-up del sistema è quella più lenta e ci vorrà un pò di tempo per arrivare a pieno regime, ma la velocità con cui si sta procedendo è veramente troppo bassa. Fra qualche giorno arriveranno altre 470.000 (*)dosi da Pfizer e sappiamo benissimo che si attende l'approvazione dei vaccini di Moderna e Astra-Zeneca per avere degli approviggionamenti ancora più consistenti. Ma se si vaccina con questo ritmo, il collo di bottiglia non sarà l'acquisto delle dosi, ma proprio la vaccinazione.

Se non si danno una mossa, nel giro di qualche giorno questa lentezza diventerà motivo di polemica quotidiana sui media.


(*) 470000 dosi che abbiamo capito che in reltà sono circa 560000 perchè ogni flaconcino continene 6 dosi anzichè 5 come indicato dal produttore.

(**) da notare la lentezza della migliore sanità d'Europa, ovvero quella Lombarda.
Quello che non capisco è come sia possibile che israele abbia già vaccinato (credo con l prima dose) un ml di persone (e punti a marzo ad arrivare al 60 per cento)
Mentre noi ventimila

Più che dalle regioni..il problema è soprattutto da roma
Da noi son arrivati pochissimi vacini
Oggi il problema è EMA.
Non si schiodano.
O inglesi, russi, indiani e cinesi sono tutti stupidi e criminali ad approvare (pure AstraZeneca) e vaccinare oppure stiamo dormendo noi (europei).
Noi EMA, intendo.
Poi, in Italia, ci sarà il problema di chi e dove vaccinare (lo scrivevo già alcune settimane fa).
I primi ad essere vaccinati devono essere i vaccinatori, poi scanniamoci pure su chi sia meglio vaccinare prima e dopo.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
lemond
Messaggi: 14960
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da lemond »

Carlo Rovelli


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.
Gimbatbu
Messaggi: 2253
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Gimbatbu »

Due conti: Roma 4 milioni di abitanti, da vaccinare diciamo la metà. 20 ospedali o punti attrezzati che vaccinano ipotizziamo ognuno 500 persone al giorno con un tempo medio per persona di due minuti ( ci metterei la firma, ma credo ci voglia di più) totale per struttura 1000 minuti ossia quasi 17 ore ( dalle 6 alle 23 ? :uhm: ), ma diamolo per fatto, 500 x 20, 10000 persone al giorno, 300000 al mese, 7 mesi per vaccinare 2 milioni di soggetti senza contare la seconda puntura. Sicuramente è più facile per i piccoli centri, e comunque la vedo difficile senza un' organizzazione di tipo teutonico o cinese a scelta.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Winter ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 7:33
Tranchée d'Arenberg ha scritto: venerdì 1 gennaio 2021, 13:42 Tornando ai vaccini, visto che sono in ferie e non ho veramente un cazzo da fare, sto 'monitorando' il Report vaccinazioni del governo:

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9 (**)


Il sito viene aggiornato praticamente ogni ora. Mentre sto scrivendo il numero di vaccinati totali è di 32.969 a fronte di circa 470.000 (*) dosi arrivate in Italia da un paio di giorni.

Ora, sicuramente la fase di start-up del sistema è quella più lenta e ci vorrà un pò di tempo per arrivare a pieno regime, ma la velocità con cui si sta procedendo è veramente troppo bassa. Fra qualche giorno arriveranno altre 470.000 (*)dosi da Pfizer e sappiamo benissimo che si attende l'approvazione dei vaccini di Moderna e Astra-Zeneca per avere degli approviggionamenti ancora più consistenti. Ma se si vaccina con questo ritmo, il collo di bottiglia non sarà l'acquisto delle dosi, ma proprio la vaccinazione.

Se non si danno una mossa, nel giro di qualche giorno questa lentezza diventerà motivo di polemica quotidiana sui media.


(*) 470000 dosi che abbiamo capito che in reltà sono circa 560000 perchè ogni flaconcino continene 6 dosi anzichè 5 come indicato dal produttore.

(**) da notare la lentezza della migliore sanità d'Europa, ovvero quella Lombarda.
Quello che non capisco è come sia possibile che israele abbia già vaccinato (credo con l prima dose) un ml di persone (e punti a marzo ad arrivare al 60 per cento)
Mentre noi ventimila

Più che dalle regioni..il problema è soprattutto da roma
Da noi son arrivati pochissimi vacini
In realtà se apri il link, è indicato il quantitativo di dosi arrivati in ciascuna regione. In Lombardia sono arrivate 80.000 dosi, ma hanno vaccinato appena 2416 persone, ovvero il 3% delle dosi arrivate.
Da voi in VdA sono giunte appena 995 dosi, ma i vaccinati sono solo 20 (ovviamente parto dal presupposto che questi dati siano veri)

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9

Stando a questi numeri, il problema è quello che avviene sul terriotorio e non l'invio delle dosi da Roma.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Gimbatbu ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 15:18 Due conti: Roma 4 milioni di abitanti, da vaccinare diciamo la metà. 20 ospedali o punti attrezzati che vaccinano ipotizziamo ognuno 500 persone al giorno con un tempo medio per persona di due minuti ( ci metterei la firma, ma credo ci voglia di più) totale per struttura 1000 minuti ossia quasi 17 ore ( dalle 6 alle 23 ? :uhm: ), ma diamolo per fatto, 500 x 20, 10000 persone al giorno, 300000 al mese, 7 mesi per vaccinare 2 milioni di soggetti senza contare la seconda puntura. Sicuramente è più facile per i piccoli centri, e comunque la vedo difficile senza un' organizzazione di tipo teutonico o cinese a scelta.
In Germania erano pronti da tempo. Qui non mi pare che sia successo lo stesso. E' chiaro che per vaccinare tutta questa gente in tempi che si spera possano essere brevi è impresa impossibile se prima non sono stati organizzati tantissimi punti sia nelle grandi città sia nei tanti paesini che formano l'Italia.

Dovrebbe funzionare un pò come alle elezioni. In Italia i sono circa 60.000 seggi elettorali. Analogamente dovrebbero esserci centinaia di punti vaccinazione quando tutto entrerà a regime (si spera...).


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6754
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Subsonico »

Immagine


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6792
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

jumbo ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 9:20
il_panta ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 7:54 Chiedo una conferma: è vero che nel bollettino della protezione civile sono riportati solo i test molecolari? Nel conteggio dei positivi ci sono anche le persone scoperte tramite test antigienico?

Intanto su Repubblica si festeggia la signora Fiorina, 107 anni, fresca di vaccino covid. Vaccinare un insegnante al posto suo non sarebbe stato meglio?
Sì è vero, il bollettino nazionale riporta solo i molecolari.
La cosa è causa di ulteriore ritardo nella fotografia della situazione effettiva del contagio.
I positivi all'antigienico per essere conteggiati devono attendere la conferma del successivo test molecolare.
Non è solo un fatto di ritardo, sballa proprio le percentuali, perché i test rapidi negativi non li conti e i test rapidi positivi di fatto sì, perché fai il molecolare di conferma.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
jumbo
Messaggi: 6525
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

il_panta ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 23:19
jumbo ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 9:20
il_panta ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 7:54 Chiedo una conferma: è vero che nel bollettino della protezione civile sono riportati solo i test molecolari? Nel conteggio dei positivi ci sono anche le persone scoperte tramite test antigienico?

Intanto su Repubblica si festeggia la signora Fiorina, 107 anni, fresca di vaccino covid. Vaccinare un insegnante al posto suo non sarebbe stato meglio?
Sì è vero, il bollettino nazionale riporta solo i molecolari.
La cosa è causa di ulteriore ritardo nella fotografia della situazione effettiva del contagio.
I positivi all'antigienico per essere conteggiati devono attendere la conferma del successivo test molecolare.
Non è solo un fatto di ritardo, sballa proprio le percentuali, perché i test rapidi negativi non li conti e i test rapidi positivi di fatto sì, perché fai il molecolare di conferma.
Sì sicuramente questa cosa fa aumentare la % di tamponi positivi, per cui nonostante sia un dato che tutti i tiggì sbandierano come importantissimo, è da almeno due mesi che non è più significativo.


jumbo
Messaggi: 6525
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 18:42
Gimbatbu ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 15:18 Due conti: Roma 4 milioni di abitanti, da vaccinare diciamo la metà. 20 ospedali o punti attrezzati che vaccinano ipotizziamo ognuno 500 persone al giorno con un tempo medio per persona di due minuti ( ci metterei la firma, ma credo ci voglia di più) totale per struttura 1000 minuti ossia quasi 17 ore ( dalle 6 alle 23 ? :uhm: ), ma diamolo per fatto, 500 x 20, 10000 persone al giorno, 300000 al mese, 7 mesi per vaccinare 2 milioni di soggetti senza contare la seconda puntura. Sicuramente è più facile per i piccoli centri, e comunque la vedo difficile senza un' organizzazione di tipo teutonico o cinese a scelta.
In Germania erano pronti da tempo. Qui non mi pare che sia successo lo stesso. E' chiaro che per vaccinare tutta questa gente in tempi che si spera possano essere brevi è impresa impossibile se prima non sono stati organizzati tantissimi punti sia nelle grandi città sia nei tanti paesini che formano l'Italia.

Dovrebbe funzionare un pò come alle elezioni. In Italia i sono circa 60.000 seggi elettorali. Analogamente dovrebbero esserci centinaia di punti vaccinazione quando tutto entrerà a regime (si spera...).
Stasera l'Ansa riporta che in alcune regioni sono arrivati i vaccini ma poche siringhe.
Pare che ci vogliano delle siringhe particolari.


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

prima (intervista a fubini) e dopo (colpa delle regioni).

magari sarà solo sfiga oppure siamo in mano a gente convinta che la retorica possa tutto, contraddizioni plateali a stretto giro di posta comprese.
Allegati
Cattura 23.PNG
Cattura 23.PNG (20.41 KiB) Visto 1181 volte
Cattura.PNG
Cattura.PNG (65.17 KiB) Visto 1181 volte


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Winter
Messaggi: 17116
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Winter »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 18:26 In realtà se apri il link, è indicato il quantitativo di dosi arrivati in ciascuna regione. In Lombardia sono arrivate 80.000 dosi, ma hanno vaccinato appena 2416 persone, ovvero il 3% delle dosi arrivate.
Da voi in VdA sono giunte appena 995 dosi, ma i vaccinati sono solo 20 (ovviamente parto dal presupposto che questi dati siano veri)

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9

Stando a questi numeri, il problema è quello che avviene sul terriotorio e non l'invio delle dosi da Roma.
Vero
Ieri ne han fatti 24 quindi siamo a 44
Da quello che ho capito il vero inizio per quasi tutte le regioni 4 gennaio
Israele fa 150mila vaccinazioni al giorno..vediamo noi
Ha pagato il vaccino il doppio che l UE e gli usa..ma per salvare vite umane , non mi sembra un errore


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6792
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

Winter ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 10:01
Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 18:26 In realtà se apri il link, è indicato il quantitativo di dosi arrivati in ciascuna regione. In Lombardia sono arrivate 80.000 dosi, ma hanno vaccinato appena 2416 persone, ovvero il 3% delle dosi arrivate.
Da voi in VdA sono giunte appena 995 dosi, ma i vaccinati sono solo 20 (ovviamente parto dal presupposto che questi dati siano veri)

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9

Stando a questi numeri, il problema è quello che avviene sul terriotorio e non l'invio delle dosi da Roma.
Vero
Ieri ne han fatti 24 quindi siamo a 44
Da quello che ho capito il vero inizio per quasi tutte le regioni 4 gennaio
Israele fa 150mila vaccinazioni al giorno..vediamo noi
Ha pagato il vaccino il doppio che l UE e gli usa..ma per salvare vite umane , non mi sembra un errore
Non credo neppure che serva tirare in ballo un ragionamento su quale sia il compromesso ottimo tra morti e spesa pubblica. Se vaccini rapidamente, la protezione raggiunta ti dà la possibilità di riaprire prima, e quindi vantaggi economici nel medio termine.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Winter
Messaggi: 17116
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Winter »

il_panta ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 10:06 Non credo neppure che serva tirare in ballo un ragionamento su quale sia il compromesso ottimo tra morti e spesa pubblica. Se vaccini rapidamente, la protezione raggiunta ti dà la possibilità di riaprire prima, e quindi vantaggi economici nel medio termine.
Ovviamente concordo con te


cassius
Messaggi: 1264
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da cassius »

Sui vaccini vedo un'isteria collettiva di un popolo che non ha capito che il 2021 sarà un Gavia, e invece pensa che sia il Poggio.
Nella migliore delle ipotesi (il che vuol dire anche una fabbricazione e distribuzione che procede spedita senza intoppi) arriveremo a essere tutti vaccinati a fine anno.

1) Purtroppo è stato approvato per primo il vaccino Pfizer, il più difficile da stoccare. I frigoriferi da -80°C sono una risorsa scarsa.
2) Abbiamo in Italia 480mila dosi circa, il che - se le hanno contate come dosi e non come persone vaccinabili - vuol dire 240mila persone vaccinabili. Siamo, adesso che vi scrivo, a quota 84mila vaccinati.
3) In UK hanno approvato l'Astra-Zeneca, quindi non ci vorrà molto perchè lo faccia anche l'EMA. Ma lasciamo che l'EMA faccia il suo compito. Se più autorità farmaceutiche nel mondo controllano questi vaccini, non è un male.
4) Noi abbiamo puntato molto sul vaccino Astra-Zeneca che, quando sarà approvato, è molto più facile da distribuire.

Quindi stiamo tranquilli, non sono certo dei ritardi dei primi giorni che spostano molto la questione e i grandi numeri.
E' anche un meccanismo che si deve rodare perchè non si è mai fatta una vaccinazione così di massa, in tempi così rapidi, con un vaccino sviluppato in così poco tempo.

Su Israele: hanno un rapporto privilegiato con Pfizer-Biontech e hanno offerto molto di più per dose.
E' chiaro che anche noi come EU potevamo partecipare alla corsa al rialzo e li avremmo schiacciati, non l'abbiamo fatto ed è più etico così: evitare che i Paesi sviluppati portino il costo del vaccino a un livello insostenibile per gli altri.
Ad oggi nel mondo sono state effettuate una decina di milioni di vaccinazioni. Se tutto il mondo avesse fatto come Israele, saremmo a 800 milioni e quelle dosi semplicemente non sono disponibili sul mercato.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Winter ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 10:01
Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 18:26 In realtà se apri il link, è indicato il quantitativo di dosi arrivati in ciascuna regione. In Lombardia sono arrivate 80.000 dosi, ma hanno vaccinato appena 2416 persone, ovvero il 3% delle dosi arrivate.
Da voi in VdA sono giunte appena 995 dosi, ma i vaccinati sono solo 20 (ovviamente parto dal presupposto che questi dati siano veri)

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9

Stando a questi numeri, il problema è quello che avviene sul terriotorio e non l'invio delle dosi da Roma.
Vero
Ieri ne han fatti 24 quindi siamo a 44
Da quello che ho capito il vero inizio per quasi tutte le regioni 4 gennaio
Israele fa 150mila vaccinazioni al giorno..vediamo noi
Ha pagato il vaccino il doppio che l UE e gli usa..ma per salvare vite umane , non mi sembra un errore
Vediamo quanti giorni ci mettono per rodare la macchina e arrivare a regime. Finchè arriveranno 470.000 dosi a settimana da Pfizer e non saranno ancora approvati i vaccini di altre case produttrici, sarà sufficiente vaccinare 70.000 persone al giorno (numero comunque di molto superiore a quelli attuali); quando poi arriveranno anche i vaccini di Moderna e Astra-Zeneca, la macchina della vaccinazione dovrà arrivare ad almeno200/ 250.000 vaccini giornalieri altrimenti qua non ne usciamo più.
Se il problema fosse l'approvvigionamento, me ne farei anche una ragione, ma se le dosi arrivano e finiscono stoccate nei frigoriferi perchè non siamo capaci a fare i vaccini, allora mi incazzo come una bestia. Quelli della mia età non possono aspettare 2 anni per avere un maledetto vaccino.

Ricordiamoci pure che a distanza di 20 giorni dalla prima iniezione serve quella di richiamo (almeno per quello Pfizer-Biontech) quindi il numero di vaccini che serve è il doppio, diciamo circa 100.000.000 di dosi, ipotizzando che alla fine non tutti gli italiani si vorranno vaccinare.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

cassius ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 12:27 Sui vaccini vedo un'isteria collettiva di un popolo che non ha capito che il 2021 sarà un Gavia, e invece pensa che sia il Poggio.
Nella migliore delle ipotesi (il che vuol dire anche una fabbricazione e distribuzione che procede spedita senza intoppi) arriveremo a essere tutti vaccinati a fine anno.
Non è isteria. La mia è incazzatura. Siamo chiusi in casa da un anno ad aspettare un vaccino e quando i vaccini iniziano ad arrivare scopriamo che l'intera Europa è ancora pienamente impreparata. Anche la virtuosa Germania si trova nei pasticci.

Dopo il Gavia vedo Stelvio e Mortirolo. Entro fine anno se va bene sarà vaccinato il 60-70% degli italiani.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

il 8nostro) cortocircuito è comunicativo e secondariamente di ordine organizzativo.

se dici che sei pronto e non lo sei perdi di credibilità e qualsiasi cosa tu faccia, anche giusta, viene interpretata in base al pregiudizio che sei un mentitore. direi giustamente.


essere non onesti nella comunicazione è il grande difetto dei tizi che ci sono qui al timone.

poi si puà andare nel tecnico e dire che pfizer se messo nel corridoio per troppo tempo diventa inefficace e magari ci scappa la puntura inutile e quindi astra è meglio etc
si può dire che non siamo israele, che la germania che compra dosi in più è egoista ossia si possono fare considerazioni di ordine etico che noi nella nostra posizione non possiamo fare.


ossia prima chiediamo conto ai nostri poi andiamo a vedere in casa di altri.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
jumbo
Messaggi: 6525
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Winter ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 10:01
Tranchée d'Arenberg ha scritto: sabato 2 gennaio 2021, 18:26 In realtà se apri il link, è indicato il quantitativo di dosi arrivati in ciascuna regione. In Lombardia sono arrivate 80.000 dosi, ma hanno vaccinato appena 2416 persone, ovvero il 3% delle dosi arrivate.
Da voi in VdA sono giunte appena 995 dosi, ma i vaccinati sono solo 20 (ovviamente parto dal presupposto che questi dati siano veri)

https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoi ... IsImMiOjh9

Stando a questi numeri, il problema è quello che avviene sul terriotorio e non l'invio delle dosi da Roma.
Vero
Ieri ne han fatti 24 quindi siamo a 44
Da quello che ho capito il vero inizio per quasi tutte le regioni 4 gennaio
Israele fa 150mila vaccinazioni al giorno..vediamo noi
Ha pagato il vaccino il doppio che l UE e gli usa..ma per salvare vite umane , non mi sembra un errore
A tutti sarebbe piaciuto vedere un inizio più rapido, però tra le festività ed il fatto che fino al 20 dicembre nemmeno si sapeva quando sarebbero arrivati i vaccini, di fatto l'organizzazione è stata influenzata da questo e la campagna inizia domani.
Dopo questo inizio "finto" in molte regioni, mi aspetterei di vedere una situazione più a regime nella prossima settimana o due. Se ci saranno ancora problemi, allora sì che ci sarà da preoccuparsi veramente.


Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 14:03
ossia prima chiediamo conto ai nostri poi andiamo a vedere in casa di altri.
Beh, se è per questo, guardando in casa di altri ci si può anche consolare: all'1 gennaio qui in Francia erano state vaccinate ben... 332 persone contro 32969 in Italia. A parte Cina, US, Israele, UK e Canada le vaccinazioni vanno a rilento un po' ovunque. Vedere l'istogramma qui:

https://www.lefigaro.fr/sciences/covid- ... i-20210101

Sempre guardando in casa degli altri si possono scoprire cose interessanti. In Israele, per esempio, dove la vaccinazione è già molto avanti.
Intanto questo:

https://www.timesofisrael.com/governmen ... -hit-6000/

dove si dice che il lockdown (il terzo in Israele) verrà probabilmente rinforzato, visto che il numero di casi giornalieri continua a salire. Lo scopo è quello di avere un lockdown stretto, ma di corta durata al fine di permettere una veloce ripartenza dell'economia.

In pratica adottano la tattica del "colpire duro e colpire presto" (che siano i loro militari che glielo hanno suggerito :dubbio: :dubbio: ) di cui si era parlato anche qui nel forum.

Particolarmente interessante quest'altro, che dà un'idea di quello che c'è da aspettarsi dal vaccino. Dopo la prima iniezione si comincia ad essere protetti dopo 8-10 giorni e, comunque, con un'efficacia non superiore al 50%. In pratica è solo dopo il richiamo che si dovrebbe avere una ragionevole immunità.

https://www.timesofisrael.com/240-israe ... vigilance/


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 15:33
castelli ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 14:03
ossia prima chiediamo conto ai nostri poi andiamo a vedere in casa di altri.
Beh, se è per questo, guardando in casa di altri ci si può anche consolare: all'1 gennaio qui in Francia erano state vaccinate ben... 332 persone contro 32969 in Italia. A parte Cina, US, Israele, UK e Canada le vaccinazioni vanno a rilento un po' ovunque. Vedere l'istogramma qui:

https://www.lefigaro.fr/sciences/covid- ... i-20210101

Sempre guardando in casa degli altri si possono scoprire cose interessanti. In Israele, per esempio, dove la vaccinazione è già molto avanti.
Intanto questo:

https://www.timesofisrael.com/governmen ... -hit-6000/

dove si dice che il lockdown (il terzo in Israele) verrà probabilmente rinforzato, visto che il numero di casi giornalieri continua a salire. Lo scopo è quello di avere un lockdown stretto, ma di corta durata al fine di permettere una veloce ripartenza dell'economia.

In pratica adottano la tattica del "colpire duro e colpire presto" (che siano i loro militari che glielo hanno suggerito :dubbio: :dubbio: ) di cui si era parlato anche qui nel forum.

Particolarmente interessante quest'altro, che dà un'idea di quello che c'è da aspettarsi dal vaccino. Dopo la prima iniezione si comincia ad essere protetti dopo 8-10 giorni e, comunque, con un'efficacia non superiore al 50%. In pratica è solo dopo il richiamo che si dovrebbe avere una ragionevole immunità.

https://www.timesofisrael.com/240-israe ... vigilance/
non cambia il fatto che se dici una cosa devi essere valutato per quello che dici.

un arcuri che dicesse saremo migliori della francia mi avrebbe trovato a corto di parole di biasimo nei suoi confronti.

ho molti dubbi sulla gestione: sento quello che dicono, che stanno dicendo da mesi e quello che fanno, i risultati che ottengono.
le foto con la scorta del vaccino: una baracconata.
eppoi ci troviamo impreparati tanto che regioni e arcuri si stanno beccando tra loro.

non è secondario il discorso che faccio: c'è tutto un uso propagandistico dietro la gestione della crisi.
uno spettacolo osceno, osceno dall'inizio e che continua ad essere osceno.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12509
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da nino58 »

La cosa triste è che queste criticità le prevediamo noi che non siamo nessuno ma sono parole al vento.
E comunque, ancora una volta, la Lombardia è sempre fanalino di coda.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
albopaxo
Messaggi: 895
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da albopaxo »

In ogni caso sui vaccini c'è un errore di fondo...
il sito riporta il numero di vaccinati per fiala (quindi 6 per fiala) ma le dosi totali sono ancora quelli relativi a 5 per fiala...

PS: ma la azzolina può smettere di sparare c******, lo sanno anche i muri che la scuola e i trasporti sono stati la causa della seconda ondata...


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
cassius
Messaggi: 1264
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da cassius »

albopaxo ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 11:05 In ogni caso sui vaccini c'è un errore di fondo...
il sito riporta il numero di vaccinati per fiala (quindi 6 per fiala) ma le dosi totali sono ancora quelli relativi a 5 per fiala...
Il sito penso che riporti il numero di persone che hanno ricevuto almeno la prima vaccinazione.
Il conteggio delle dosi disponibili, invece, credo che - come evidenzi correttamente - sia ancora con 5 dosi per fiala invece che 6. Quindi invece di essere 480mila dosi, in realtà - se le useranno correttamente - sono 576mila.
albopaxo ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 11:05 PS: ma la azzolina può smettere di sparare c******, lo sanno anche i muri che la scuola e i trasporti sono stati la causa della seconda ondata...
Condivido, i dati iniziano a peggiorare da inizio ottobre e quindi a 2-3 settimane da riapertura scuole (ma anche, va detto, fine smart working forzato in tanti posti tra cui l'università in cui lavoro) e dalle elezioni/referendum del 21/9. alla faccia di chi ha blaterato che la colpa sia stata di un'estate "pazza".
Secondo me si è adottato un approccio corretto dando la scuola in presenza a chi ne ha più bisogno (i più piccoli), a chi se fa DAD non può restare solo a casa (parliamoci chiaro: la scuola serve anche come parcheggio dei marmocchi per chi lavora), e lasciando a casa chi fra le altre cose usa maggiormente i mezzi di trasporto pubblici "generalisti" (cioè non gli scuolabus).

Detto questo, un Paese non può sacrificare a tempo indeterminato la scuola in nome del contenimento del contagio. E' giusto che si riprovi a far tornare i ragazzi delle superiori, almeno parzialmente, alla didattica in presenza. E anche per la scuola vale la chiosa - brutale ma sincera - dell'imprenditore Guzzini.


albopaxo
Messaggi: 895
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da albopaxo »

cassius ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 11:25
albopaxo ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 11:05 In ogni caso sui vaccini c'è un errore di fondo...
il sito riporta il numero di vaccinati per fiala (quindi 6 per fiala) ma le dosi totali sono ancora quelli relativi a 5 per fiala...
Il sito penso che riporti il numero di persone che hanno ricevuto almeno la prima vaccinazione.
Il conteggio delle dosi disponibili, invece, credo che - come evidenzi correttamente - sia ancora con 5 dosi per fiala invece che 6. Quindi invece di essere 480mila dosi, in realtà - se le useranno correttamente - sono 576mila.
albopaxo ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 11:05 PS: ma la azzolina può smettere di sparare c******, lo sanno anche i muri che la scuola e i trasporti sono stati la causa della seconda ondata...
Condivido, i dati iniziano a peggiorare da inizio ottobre e quindi a 2-3 settimane da riapertura scuole (ma anche, va detto, fine smart working forzato in tanti posti tra cui l'università in cui lavoro) e dalle elezioni/referendum del 21/9. alla faccia di chi ha blaterato che la colpa sia stata di un'estate "pazza".
Secondo me si è adottato un approccio corretto dando la scuola in presenza a chi ne ha più bisogno (i più piccoli), a chi se fa DAD non può restare solo a casa (parliamoci chiaro: la scuola serve anche come parcheggio dei marmocchi per chi lavora), e lasciando a casa chi fra le altre cose usa maggiormente i mezzi di trasporto pubblici "generalisti" (cioè non gli scuolabus).

Detto questo, un Paese non può sacrificare a tempo indeterminato la scuola in nome del contenimento del contagio. E' giusto che si riprovi a far tornare i ragazzi delle superiori, almeno parzialmente, alla didattica in presenza. E anche per la scuola vale la chiosa - brutale ma sincera - dell'imprenditore Guzzini.
Ma facendolo subito dal 7 secondo me è una furbata del governo/regioni per dare la colpa alla gente nel periodo natalizio e nascondere la propria incapacità organizzativa in merito a trasporti e scuola.
Ormai è passato 1 anno ma non si è fatto nulla di utile tranne che inseguire la pandemia con DPCM, certificazioni, bonus e strega comanda color regione


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018
Tour2020: tappe 3 e 11
Tour2020: Classifica Generale
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Felice ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 15:33
castelli ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 14:03
ossia prima chiediamo conto ai nostri poi andiamo a vedere in casa di altri.
Beh, se è per questo, guardando in casa di altri ci si può anche consolare: all'1 gennaio qui in Francia erano state vaccinate ben... 332 persone contro 32969 in Italia. A parte Cina, US, Israele, UK e Canada le vaccinazioni vanno a rilento un po' ovunque. Vedere l'istogramma qui:

https://www.lefigaro.fr/sciences/covid- ... i-20210101

Sempre guardando in casa degli altri si possono scoprire cose interessanti. In Israele, per esempio, dove la vaccinazione è già molto avanti.
Intanto questo:

https://www.timesofisrael.com/governmen ... -hit-6000/

dove si dice che il lockdown (il terzo in Israele) verrà probabilmente rinforzato, visto che il numero di casi giornalieri continua a salire. Lo scopo è quello di avere un lockdown stretto, ma di corta durata al fine di permettere una veloce ripartenza dell'economia.

In pratica adottano la tattica del "colpire duro e colpire presto" (che siano i loro militari che glielo hanno suggerito :dubbio: :dubbio: ) di cui si era parlato anche qui nel forum.

Particolarmente interessante quest'altro, che dà un'idea di quello che c'è da aspettarsi dal vaccino. Dopo la prima iniezione si comincia ad essere protetti dopo 8-10 giorni e, comunque, con un'efficacia non superiore al 50%. In pratica è solo dopo il richiamo che si dovrebbe avere una ragionevole immunità.

https://www.timesofisrael.com/240-israe ... vigilance/
La tattica del "colpire duro e colpire presto" era la strada da intraprendere anche in Italia non ora ma ben 2 mesi fa. La dimostrazione sta nel fatto che quelle regioni che sono rimaste gialle dall'inizio, adesso si trovano messe peggio. Il Veneto è il caso più lampante.
Secondo me bisognava fare un secondo lockdown pesante a metà autunno, adesso saremmo messi molto meglio e l'economia, che è stato il motivo per cui non è stato fatto il lockdown, adesso sarebbe paradossalmente ripartita. Invece apro i siti dei principali giornali italiani e leggo che si vuole continuare a fare sto gioco delle zone gialle-arancioni-rosse ancora dopo le feste. In questo modo i contagi non caleranno e l'economia resterà ancora impantanata. La mia amica barista sta pagando conseguenze più pesanti ora che in primavera quando dopo 2 mesi e mezzo i locali poterono riaprire praticamente a pieno regime. Da fine ottobre ad oggi sono passati già 2 mesi e mezzo e credo che molte piccole attività continueranno a restare chiuse a lungo.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 12:52
Felice ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 15:33
castelli ha scritto: domenica 3 gennaio 2021, 14:03
ossia prima chiediamo conto ai nostri poi andiamo a vedere in casa di altri.
Beh, se è per questo, guardando in casa di altri ci si può anche consolare: all'1 gennaio qui in Francia erano state vaccinate ben... 332 persone contro 32969 in Italia. A parte Cina, US, Israele, UK e Canada le vaccinazioni vanno a rilento un po' ovunque. Vedere l'istogramma qui:

https://www.lefigaro.fr/sciences/covid- ... i-20210101

Sempre guardando in casa degli altri si possono scoprire cose interessanti. In Israele, per esempio, dove la vaccinazione è già molto avanti.
Intanto questo:

https://www.timesofisrael.com/governmen ... -hit-6000/

dove si dice che il lockdown (il terzo in Israele) verrà probabilmente rinforzato, visto che il numero di casi giornalieri continua a salire. Lo scopo è quello di avere un lockdown stretto, ma di corta durata al fine di permettere una veloce ripartenza dell'economia.

In pratica adottano la tattica del "colpire duro e colpire presto" (che siano i loro militari che glielo hanno suggerito :dubbio: :dubbio: ) di cui si era parlato anche qui nel forum.

Particolarmente interessante quest'altro, che dà un'idea di quello che c'è da aspettarsi dal vaccino. Dopo la prima iniezione si comincia ad essere protetti dopo 8-10 giorni e, comunque, con un'efficacia non superiore al 50%. In pratica è solo dopo il richiamo che si dovrebbe avere una ragionevole immunità.

https://www.timesofisrael.com/240-israe ... vigilance/
La tattica del "colpire duro e colpire presto" era la strada da intraprendere anche in Italia non ora ma ben 2 mesi fa. La dimostrazione sta nel fatto che quelle regioni che sono rimaste gialle dall'inizio, adesso si trovano messe peggio. Il Veneto è il caso più lampante.
Secondo me bisognava fare un secondo lockdown pesante a metà autunno, adesso saremmo messi molto meglio e l'economia, che è stato il motivo per cui non è stato fatto il lockdown, adesso sarebbe paradossalmente ripartita. Invece apro i siti dei principali giornali italiani e leggo che si vuole continuare a fare sto gioco delle zone gialle-arancioni-rosse ancora dopo le feste. In questo modo i contagi non caleranno e l'economia resterà ancora impantanata. La mia amica barista sta pagando conseguenze più pesanti ora che in primavera quando dopo 2 mesi e mezzo i locali poterono riaprire praticamente a pieno regime. Da fine ottobre ad oggi sono passati già 2 mesi e mezzo e credo che molte piccole attività continueranno a restare chiuse a lungo.
ci sono due verità semplici nascoste.

1)che riaprire bar e ristoranti e attività ludiche aumenta il contagio. questo al netto del fatto che altre attività siano ugualmente contagiose. ma seguiamo il ragionamento: le altre attività sono più importanti che andare al bar.

2) che fermare l'attività ludica (ludica per gli avventori, ovvio) anche con ristoro (sapendo che i ristori all'italiana sono quello che sono) porta ugualmente costi altissimi.
ergo come per celentano chi non lavora non fa l'amore, il bar che chiude per lockdown, più tempo rimane chiuso più subisce un danno NON riparabile nemmeno con il miglior ristoro del mondo.
i ristori sono debito, non manna.


queste due verità sono inconciliabili a meno di non applicare la riduzione del danno: aprire con contenimento del numero degli avventori, sanzioni per chi sgarra ed evitare l'isteria.

una soluzione mediana non è indolore.

per rimanere sull'attualità di netflix: o muccioli o il sert.
certo muccioli "funziona" e il sert è lasco.


a voi la scelta. entrambe non sono indolore.

non mi è mai piaciuto muccioli, mai.
certo "qualcuno" a sanpa si è salvato ma non cambio idea.

esiste una similitudine tra muccioli/tenocrazia e il sert/principi di libertà personale ed economica. imho, eh.


la tecnocrazia si richiama a principi scientifici, la democrazia liberale (se ci sono ancora...) si dovrebber richiamare a prinicipi riguardanti i diritti civili, legati ad una visione di lungo periodo.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
cassius
Messaggi: 1264
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da cassius »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 13:10 ci sono due verità semplici nascoste.

1)che riaprire bar e ristoranti e attività ludiche aumenta il contagio. questo al netto del fatto che altre attività siano ugualmente contagiose. ma seguiamo il ragionamento: le altre attività sono più importanti che andare al bar.

2) che fermare l'attività ludica (ludica per gli avventori, ovvio) anche con ristoro (sapendo che i ristori all'italiana sono quello che sono) porta ugualmente costi altissimi.
ergo come per celentano chi non lavora non fa l'amore, il bar che chiude per lockdown, più tempo rimane chiuso più subisce un danno NON riparabile nemmeno con il miglior ristoro del mondo.
i ristori sono debito, non manna.


queste due verità sono inconciliabili a meno di non applicare la riduzione del danno: aprire con contenimento del numero degli avventori, sanzioni per chi sgarra ed evitare l'isteria.

una soluzione mediana non è indolore.

per rimanere sull'attualità di netflix: o muccioli o il sert.
certo muccioli "funziona" e il sert è lasco.


a voi la scelta. entrambe non sono indolore.

non mi è mai piaciuto muccioli, mai.
certo "qualcuno" a sanpa si è salvato ma non cambio idea.

esiste una similitudine tra muccioli/tenocrazia e il sert/principi di libertà personale ed economica. imho, eh.


la tecnocrazia si richiama a principi scientifici, la democrazia liberale (se ci sono ancora...) si dovrebber richiamare a prinicipi riguardanti i diritti civili, legati ad una visione di lungo periodo.
Quella che stiamo vedendo è tecnocrazia sanitaria, fortunatamente mitigata dalla pressione di associazioni di categoria che riescono a evitare il talebanismo più spinto. Non è tecnocrazia tout court perchè nella tecnocrazia ci sarebbero altre discipline tecniche e si cercherebbe un optimum - magari poco democratico - per non mandare a schiantarsi la nostra economia.

La stessa mia compagna, anestesista in terapia intensiva COVID, non ne può più di sentire ordini dei medici che invece di fare il loro mestiere - disciplinare l'esercizio della professione medica - ordinano (manco più "chiedono"...ordinano) lockdown al governo. Non è di secondaria importanza che io parli di ORDINI PROFESSIONALI: un sindacato dei medici può dire quel che vuole, se poi un medico iscritto a quel sindacato non condivide, cancella l'iscrizione...l'ordine professionale ha adesione obbligatoria e non dovrebbe MAI esprimere opinioni.
(io sono iscritto all'ordine degli ingegneri: m'incazzerei uguale se il mio ordine parlasse a ruota libera)

Su alcune attività come le stazioni sciistiche, sarebbe stato un approccio infinitamente più serio stabilire A INIZIO STAGIONE (tanto il film si sapeva come andava a finire) che cosa si poteva o non poteva fare in una stazione sciistica.
My modest proposal era: cabinovie chiuse, seggiovie aperte con metà capienza, skilift a pieno regime, biglietti solo online, alberghi chiusi, disciplina dei bar/ristoranti esattamente uguale a quella adottata in città...c'è zona arancione? E te magni er panino al freddo, fuori.
Ma avrei compreso anche l'approccio "2020/21 no way".
Non si può tenere in sospeso aspettandosi chissà quali miracoli della curva dei contagi.
Se una stazione sciistica sa che resterà chiusa, evita di sprecare soldi in battiture piste (che vanno fatte subito dopo la nevicata, mica quando il governo ti dà via libera) e neve programmata (che va prodotta quando fa freddo, mica quando a Speranza gira di lasciarti aprire). Evita anche di lavorare in perdita con impianti da centinaia di kW su cui vanno 4 gatti e di assumere gli stagionali agli impianti (i quali, sapendo che la stagione non parte, evitano di aspettare una chiamata che mai arriverà).


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6792
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

cassius ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 13:51
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 13:10 ci sono due verità semplici nascoste.

1)che riaprire bar e ristoranti e attività ludiche aumenta il contagio. questo al netto del fatto che altre attività siano ugualmente contagiose. ma seguiamo il ragionamento: le altre attività sono più importanti che andare al bar.

2) che fermare l'attività ludica (ludica per gli avventori, ovvio) anche con ristoro (sapendo che i ristori all'italiana sono quello che sono) porta ugualmente costi altissimi.
ergo come per celentano chi non lavora non fa l'amore, il bar che chiude per lockdown, più tempo rimane chiuso più subisce un danno NON riparabile nemmeno con il miglior ristoro del mondo.
i ristori sono debito, non manna.


queste due verità sono inconciliabili a meno di non applicare la riduzione del danno: aprire con contenimento del numero degli avventori, sanzioni per chi sgarra ed evitare l'isteria.

una soluzione mediana non è indolore.

per rimanere sull'attualità di netflix: o muccioli o il sert.
certo muccioli "funziona" e il sert è lasco.


a voi la scelta. entrambe non sono indolore.

non mi è mai piaciuto muccioli, mai.
certo "qualcuno" a sanpa si è salvato ma non cambio idea.

esiste una similitudine tra muccioli/tenocrazia e il sert/principi di libertà personale ed economica. imho, eh.


la tecnocrazia si richiama a principi scientifici, la democrazia liberale (se ci sono ancora...) si dovrebber richiamare a prinicipi riguardanti i diritti civili, legati ad una visione di lungo periodo.
Quella che stiamo vedendo è tecnocrazia sanitaria, fortunatamente mitigata dalla pressione di associazioni di categoria che riescono a evitare il talebanismo più spinto. Non è tecnocrazia tout court perchè nella tecnocrazia ci sarebbero altre discipline tecniche e si cercherebbe un optimum - magari poco democratico - per non mandare a schiantarsi la nostra economia.

La stessa mia compagna, anestesista in terapia intensiva COVID, non ne può più di sentire ordini dei medici che invece di fare il loro mestiere - disciplinare l'esercizio della professione medica - ordinano (manco più "chiedono"...ordinano) lockdown al governo. Non è di secondaria importanza che io parli di ORDINI PROFESSIONALI: un sindacato dei medici può dire quel che vuole, se poi un medico iscritto a quel sindacato non condivide, cancella l'iscrizione...l'ordine professionale ha adesione obbligatoria e non dovrebbe MAI esprimere opinioni.
(io sono iscritto all'ordine degli ingegneri: m'incazzerei uguale se il mio ordine parlasse a ruota libera)

Su alcune attività come le stazioni sciistiche, sarebbe stato un approccio infinitamente più serio stabilire A INIZIO STAGIONE (tanto il film si sapeva come andava a finire) che cosa si poteva o non poteva fare in una stazione sciistica.
My modest proposal era: cabinovie chiuse, seggiovie aperte con metà capienza, skilift a pieno regime, biglietti solo online, alberghi chiusi, disciplina dei bar/ristoranti esattamente uguale a quella adottata in città...c'è zona arancione? E te magni er panino al freddo, fuori.
Ma avrei compreso anche l'approccio "2020/21 no way".
Non si può tenere in sospeso aspettandosi chissà quali miracoli della curva dei contagi.
Se una stazione sciistica sa che resterà chiusa, evita di sprecare soldi in battiture piste (che vanno fatte subito dopo la nevicata, mica quando il governo ti dà via libera) e neve programmata (che va prodotta quando fa freddo, mica quando a Speranza gira di lasciarti aprire). Evita anche di lavorare in perdita con impianti da centinaia di kW su cui vanno 4 gatti e di assumere gli stagionali agli impianti (i quali, sapendo che la stagione non parte, evitano di aspettare una chiamata che mai arriverà).
Hai detto tu. :clap:


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

cassius ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 13:51
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 13:10 ci sono due verità semplici nascoste.

1)che riaprire bar e ristoranti e attività ludiche aumenta il contagio. questo al netto del fatto che altre attività siano ugualmente contagiose. ma seguiamo il ragionamento: le altre attività sono più importanti che andare al bar.

2) che fermare l'attività ludica (ludica per gli avventori, ovvio) anche con ristoro (sapendo che i ristori all'italiana sono quello che sono) porta ugualmente costi altissimi.
ergo come per celentano chi non lavora non fa l'amore, il bar che chiude per lockdown, più tempo rimane chiuso più subisce un danno NON riparabile nemmeno con il miglior ristoro del mondo.
i ristori sono debito, non manna.


queste due verità sono inconciliabili a meno di non applicare la riduzione del danno: aprire con contenimento del numero degli avventori, sanzioni per chi sgarra ed evitare l'isteria.

una soluzione mediana non è indolore.

per rimanere sull'attualità di netflix: o muccioli o il sert.
certo muccioli "funziona" e il sert è lasco.


a voi la scelta. entrambe non sono indolore.

non mi è mai piaciuto muccioli, mai.
certo "qualcuno" a sanpa si è salvato ma non cambio idea.

esiste una similitudine tra muccioli/tenocrazia e il sert/principi di libertà personale ed economica. imho, eh.


la tecnocrazia si richiama a principi scientifici, la democrazia liberale (se ci sono ancora...) si dovrebber richiamare a prinicipi riguardanti i diritti civili, legati ad una visione di lungo periodo.
Quella che stiamo vedendo è tecnocrazia sanitaria, fortunatamente mitigata dalla pressione di associazioni di categoria che riescono a evitare il talebanismo più spinto. Non è tecnocrazia tout court perchè nella tecnocrazia ci sarebbero altre discipline tecniche e si cercherebbe un optimum - magari poco democratico - per non mandare a schiantarsi la nostra economia.

La stessa mia compagna, anestesista in terapia intensiva COVID, non ne può più di sentire ordini dei medici che invece di fare il loro mestiere - disciplinare l'esercizio della professione medica - ordinano (manco più "chiedono"...ordinano) lockdown al governo. Non è di secondaria importanza che io parli di ORDINI PROFESSIONALI: un sindacato dei medici può dire quel che vuole, se poi un medico iscritto a quel sindacato non condivide, cancella l'iscrizione...l'ordine professionale ha adesione obbligatoria e non dovrebbe MAI esprimere opinioni.
(io sono iscritto all'ordine degli ingegneri: m'incazzerei uguale se il mio ordine parlasse a ruota libera)

Su alcune attività come le stazioni sciistiche, sarebbe stato un approccio infinitamente più serio stabilire A INIZIO STAGIONE (tanto il film si sapeva come andava a finire) che cosa si poteva o non poteva fare in una stazione sciistica.
My modest proposal era: cabinovie chiuse, seggiovie aperte con metà capienza, skilift a pieno regime, biglietti solo online, alberghi chiusi, disciplina dei bar/ristoranti esattamente uguale a quella adottata in città...c'è zona arancione? E te magni er panino al freddo, fuori.
Ma avrei compreso anche l'approccio "2020/21 no way".
Non si può tenere in sospeso aspettandosi chissà quali miracoli della curva dei contagi.
Se una stazione sciistica sa che resterà chiusa, evita di sprecare soldi in battiture piste (che vanno fatte subito dopo la nevicata, mica quando il governo ti dà via libera) e neve programmata (che va prodotta quando fa freddo, mica quando a Speranza gira di lasciarti aprire). Evita anche di lavorare in perdita con impianti da centinaia di kW su cui vanno 4 gatti e di assumere gli stagionali agli impianti (i quali, sapendo che la stagione non parte, evitano di aspettare una chiamata che mai arriverà).
diciamo che è passato l'approccio che per risolvere il casino si deve passare sopra a tutto. il che, contro la il mio parere, potrebbe pure essere giustissimo, eh.

c'è l'idea che le elite riescano grazia all'aiuto che la scienza fornisce ad avere una risposta migliore rispetto a tutto il resto, che questo resto possa essere silenziato.
la risposta scientifica passa sopra a obiezioni di altro aspetto.
la conoscenza, in questo caso conoscenza in ambito particolare, risolve tutto.
sarà vero? questo è il grande interrogativo.

gli stessi medici che intervengono dal campo per dire agli spettatori in tribuna come si guarda correttaemnte la partita sono portatori di una conoscenza speciale, visto che sono impegnati in prima persona, che fa premio su tutte le altre.
sarà vero?
ad un problema x un medico risponde da medico, un economista da economista ed un giurista da giurista. un politico deve prendersi la responsabilità della sintesi.

a me è parso che un po' dappertutto il parere degli attori in campo (nel caso della pandemia i medici) sia stato preso per oro colato e siano stati messi in secondo piano aspetti di altrettanta primaria importanza.

gli aspetti accantonati, presto o tardi, cominceranno a bussare alle porte e a quel punto sarà molto difficile usare armi di persuasione basati sulla conoscenza.

speriamo nel vaccino (che non è oro colato ma vista l'anda).
Ultima modifica di castelli il lunedì 4 gennaio 2021, 15:03, modificato 1 volta in totale.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
cassius
Messaggi: 1264
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da cassius »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:08 diciamo che è passato l'approccio che per risolvere il casino si deve passare sopra a tutto. il che, contro la il mio parere, potrebbe pure essere giustissimo, eh.
Per risolvere un casino del genere, effettivamente grandi dibattiti non ce li possiamo permettere
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:08 c'è l'idea che le elite riescano grazia all'aiuto che la scienza fornisce ad avere una risposta migliore rispetto a tutto il resto.
la risposta scientifica passa sopra a tutto il resto.
la conoscenza risolve tutto.
sarà vero? questo è il grande interrogativo.
Scienza e conoscenze usati un po' a targhe alterne, a volte è sembrato prevalere un approccio (politico) molto moralista.
La MOVIDA CATTIVA CATTIVA deve restare chiusa, il RUNNER CATTIVO CATTIVO non deve uscire di casa, la gente che va a fare SHOPPING è il MALE.
In compenso la chiesa è santa e quindi guai se la chiudi, e se chiudi il teatro sei un buzzurro.
Nel primo lockdown ci si è permessi di decidere quali industrie sono IMPORTANTI e quali SUPERFLUE (salvo poi scoprire che le filiere sono così integrate tra loro che rischi di impedire forniture fondamentali).
Però voglio guardare il lato positivo: il moralismo del primo lockdown si è spento. Ormai la gente è sempre meno tollerante di fronte ad atteggiamenti talebani. Tornando agli impianti di risalita, stiamo comunque assistendo a organizzazioni di categoria che tengono testa.
E fortunatamente i controlli di queste zone rosse a arancioni si sono notevolmente ammorbiditi, e ciò è dovuto a istruzioni arrivate dall'alto alle ff.oo.

Non mi ricordo più da quale filosofo avevo appreso, alle superiori, che l'umanità evolve grazie al conflitto. Il fatto che nella prima ondata fossimo tutti così atterriti da non osare nemmeno pensare di avere dei diritti, degli interessi da difendere ecc. ha portato a una soluzione ben lontana dall'ottimale.
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:08 gli stessi medici che intervengono dal campo per dire agli spettatori in tribuna come si guarda correttaemnte la partita sono portatori di una conoscenza speciale, visto che sono impegnati in prima persona.
sarà vero?
ad un problema x un medico risponde da medico, un economista da economista ed un giurista da giurista. un politico deve prendersi la responsabilità della sintesi.
Il medico giustamente dice la sua e continua a farlo finchè gli mettono un microfono sotto.
Il problema sono i media, molta opinione pubblica e molta politica che hanno deciso che quella era l'unica voce da ascoltare.


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

@cassius

con i media che amplificano un aspetto di una determinata situazione e ne silenziano un altro le pieghe degli eventi tendono a prendere una certa direzione.
i fatti in sè non contano più. contano i fatti che vengono fatti passare come i veri fatti.

il governo si è appiattito su questi "veri" fatti.

a tutte le parti in causa è andato bene così.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:43 @cassius

con i media che amplificano un aspetto di una determinata situazione e ne silenziano un altro le pieghe degli eventi tendono a prendere una certa direzione.
i fatti in sè non contano più. contano i fatti che vengono fatti passare come i veri fatti.

il governo si è appiattito su questi "veri" fatti.

a tutte le parti in causa è andato bene così.
E i fatti dicono che il primo lockdown, quello fatto alla "talebana", in due mesi ha ridotto quasi a zero morti e contagi, permettendo nei successivi quattro mesi di condurre una vita praticamente normale. E questo in Italia, in Francia, in Spagna, ovunque la pandemia aveva imperversato con la massima virulenza. Il fattore stagionale con quel risultato non centra nulla: in Florida e nel Texas in piena estate morivano come mosche, ed in Brasile, dove in questo periodo sono tutti in spiaggia, muoiono al ritmo di 700-800 al giorno.

Sempre i fatti dicono che il giochino delle zone gialle-rosse-arancioni e il conseguente lockdown "morbido", applicato un po' ovunque durante l'autunno, ci ha portati a questa situazione: l'espansione della pandemia è stata limitata, ma non debellata e al primo rilassamento delle misure riparte della più bella. Quindi siamo qui, in una situazione intermedia, con una parte delle attività in funzione e una parte ferma. E questo a tempo indeterminato, visto che gli indicatori della pandemia sono più orientati al rialzo che al calo.


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:28
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:43 @cassius

con i media che amplificano un aspetto di una determinata situazione e ne silenziano un altro le pieghe degli eventi tendono a prendere una certa direzione.
i fatti in sè non contano più. contano i fatti che vengono fatti passare come i veri fatti.

il governo si è appiattito su questi "veri" fatti.

a tutte le parti in causa è andato bene così.
E i fatti dicono che il primo lockdown, quello fatto alla "talebana", in due mesi ha ridotto quasi a zero morti e contagi, permettendo nei successivi quattro mesi di condurre una vita praticamente normale. E questo in Italia, in Francia, in Spagna, ovunque la pandemia aveva imperversato con la massima virulenza. Il fattore stagionale con quel risultato non centra nulla: in Florida e nel Texas in piena estate morivano come mosche, ed in Brasile, dove in questo periodo sono tutti in spiaggia, muoiono al ritmo di 700-800 al giorno.

Sempre i fatti dicono che il giochino delle zone gialle-rosse-arancioni e il conseguente lockdown "morbido", applicato un po' ovunque durante l'autunno, ci ha portati a questa situazione: l'espansione della pandemia è stata limitata, ma non debellata e al primo rilassamento delle misure riparte della più bella. Quindi siamo qui, in una situazione intermedia, con una parte delle attività in funzione e una parte ferma. E questo a tempo indeterminato, visto che gli indicatori della pandemia sono più orientati al rialzo che al calo.
mah. magari il virus procede ad ondate, con i suoi particolari criteri di diffusione che non conosciamo perfettamente.

chissà che facevano sui navigli la sera al tempo della spagnola.
Allegati
2-numero-di-morti-durante-l-influenza-spagnola-del-1918-1920-by-jp-morgan-1301773.jpg
2-numero-di-morti-durante-l-influenza-spagnola-del-1918-1920-by-jp-morgan-1301773.jpg (19.77 KiB) Visto 858 volte


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:41 chissà che facevano sui navigli la sera al tempo della spagnola.
Ai tempi della spagnola ma non solo, anche prima della spagnola e dopo la spagnola, quando la gente non moriva, lavorava. Lavorava nei campi, nelle officine, nelle fabbriche. Gente che avesse del tempo da perdere sui navigli o altrove ce n'era poca, ed erano essenzialmente coloro che facevano lavorare gli altri. Non mi sembra sia il caso dei tempi attuali.


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 16:31
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:41 chissà che facevano sui navigli la sera al tempo della spagnola.
Ai tempi della spagnola ma non solo, anche prima della spagnola e dopo la spagnola, quando la gente non moriva, lavorava. Lavorava nei campi, nelle officine, nelle fabbriche. Gente che avesse del tempo da perdere sui navigli o altrove ce n'era poca, ed erano essenzialmente coloro che facevano lavorare gli altri. Non mi sembra sia il caso dei tempi attuali.
ultimamente il potere tende a mimetizzarsi, si sa.

in passato il potere/lo sfruttamento si è travestito in modo subdolo: anche in filosofie della storia che, paradossalmente, pretendevano di liberacene.
pretendevano è un eufemismo.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 16:45
Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 16:31
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:41 chissà che facevano sui navigli la sera al tempo della spagnola.
Ai tempi della spagnola ma non solo, anche prima della spagnola e dopo la spagnola, quando la gente non moriva, lavorava. Lavorava nei campi, nelle officine, nelle fabbriche. Gente che avesse del tempo da perdere sui navigli o altrove ce n'era poca, ed erano essenzialmente coloro che facevano lavorare gli altri. Non mi sembra sia il caso dei tempi attuali.
il potere tende a mimetizzarsi, si sa.

lo sfruttamento da parte del potere alle volte si traveste in modo subdolo: in filosofie della storia che, paradossalmente, pretendono di liberacene.
pretendono è un eufemismo.
E' vero. Quindi aderiamo ad una filosofia che teorizzi lo sfruttamento degli altri da parte di chi detiene potere e ricchezza, così almeno avremo la coscienza tranquilla.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:41 chissà che facevano sui navigli la sera al tempo della spagnola.
Erano in trincea altro che sui navigli. Il picco di quella curva è proprio in prossimità di metà novembre quando la guerra finì ufficialmente. Ci furono molte persone che si spostarono fungendo da veicolo della pandemia.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 17:05
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 16:45
Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 16:31

Ai tempi della spagnola ma non solo, anche prima della spagnola e dopo la spagnola, quando la gente non moriva, lavorava. Lavorava nei campi, nelle officine, nelle fabbriche. Gente che avesse del tempo da perdere sui navigli o altrove ce n'era poca, ed erano essenzialmente coloro che facevano lavorare gli altri. Non mi sembra sia il caso dei tempi attuali.
il potere tende a mimetizzarsi, si sa.

lo sfruttamento da parte del potere alle volte si traveste in modo subdolo: in filosofie della storia che, paradossalmente, pretendono di liberacene.
pretendono è un eufemismo.
E' vero. Quindi aderiamo ad una filosofia che teorizzi lo sfruttamento degli altri da parte di chi detiene potere e ricchezza, così almeno avremo la coscienza tranquilla.
non so che cosa tu intenda per aderire.



cmq mi accontento di una filosofia che preveda il diritto di voto. non a partito unico if possible


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 17:22
cmq mi accontento di una filosofia che preveda il diritto di voto. non a partito unico if possible
Vuoi dire, per esempio, votare per Trump o per Biden? Votare per Trump o per la Clinton? A proposito di votare, non sei tu che dici sempre che fanno tutti "schifo"? Per chi voterai allora alle prossime elezioni?


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Tranchée d'Arenberg ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 17:14
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:41 chissà che facevano sui navigli la sera al tempo della spagnola.
Erano in trincea altro che sui navigli. Il picco di quella curva è proprio in prossimità di metà novembre quando la guerra finì ufficialmente. Ci furono molte persone che si spostarono fungendo da veicolo della pandemia.
il riferimento ai navigli era ironico, aperitivi.

il grafico si riferisce ai morti di spagnola periodizzati.

col grafico volevo fare notare le ondate che non rispondevano a ragioni climatiche.

si stimano morti da 20 a 50 milioni nel mondo per quel virus.

poi tutto è opinabile.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 16:45
ultimamente il potere tende a mimetizzarsi, si sa.

in passato il potere/lo sfruttamento si è travestito in modo subdolo: anche in filosofie della storia che, paradossalmente, pretendevano di liberacene.
pretendevano è un eufemismo.
Però alla fine devo darti ragione: non solo in passato, ma anche nel presente chi detiene il potere e chi sfrutta lo fa in modo subdolo. Leggi questo:

https://www.marianne.net/economie/finan ... xtor=CS2-5

e vedrai chi sono i veri padroni del mondo. Ed hai ragione anche sul fatto che il potere tende a mimetizzarsi. Un modo di mimetizzarsi è di far andare la gente a votare, di far loro credere che contano qualcosa.


castelli
Messaggi: 2636
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da castelli »

Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 17:30
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 17:22
cmq mi accontento di una filosofia che preveda il diritto di voto. non a partito unico if possible
Vuoi dire, per esempio, votare per Trump o per Biden? Votare per Trump o per la Clinton? A proposito di votare, non sei tu che dici sempre che fanno tutti "schifo"? Per chi voterai allora alle prossime elezioni?
voterei cappato.
uno così pur non condvidendo parecchia roba.

non certo per l'onestà di cui mi fotte poco ma perché i radicali sono l'unico elemento di rottura dell'italia repubblicana fatta di mummie e di ciniche carogne.

in usa non andrei a votare. non serve. mio avviso eh.
ammesso serva in italia.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
jumbo
Messaggi: 6525
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:28
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:43 @cassius

con i media che amplificano un aspetto di una determinata situazione e ne silenziano un altro le pieghe degli eventi tendono a prendere una certa direzione.
i fatti in sè non contano più. contano i fatti che vengono fatti passare come i veri fatti.

il governo si è appiattito su questi "veri" fatti.

a tutte le parti in causa è andato bene così.
E i fatti dicono che il primo lockdown, quello fatto alla "talebana", in due mesi ha ridotto quasi a zero morti e contagi, permettendo nei successivi quattro mesi di condurre una vita praticamente normale. E questo in Italia, in Francia, in Spagna, ovunque la pandemia aveva imperversato con la massima virulenza. Il fattore stagionale con quel risultato non centra nulla: in Florida e nel Texas in piena estate morivano come mosche, ed in Brasile, dove in questo periodo sono tutti in spiaggia, muoiono al ritmo di 700-800 al giorno.

Sempre i fatti dicono che il giochino delle zone gialle-rosse-arancioni e il conseguente lockdown "morbido", applicato un po' ovunque durante l'autunno, ci ha portati a questa situazione: l'espansione della pandemia è stata limitata, ma non debellata e al primo rilassamento delle misure riparte della più bella. Quindi siamo qui, in una situazione intermedia, con una parte delle attività in funzione e una parte ferma. E questo a tempo indeterminato, visto che gli indicatori della pandemia sono più orientati al rialzo che al calo.
L'effetto stagionale c'è eccome. Come per tutti i virus simili a questo.
Il lockdown primaverile è finito a maggio e la situazione è realmente sfuggita di mano a ottobre.
Se l'effetto stagionale non esistesse i contagi sarebbero ripresi non più tardi di luglio, probabilmente pure prima.
700 morti al giorno in Brasile equivalgono a 200 da noi, in rapporto alla popolazione. Direi che se questo è il loro picco, abbiamo da invidiarli.
Su Texas e Florida, non trascurerei il fatto che negli USA in certe zone si vive nell'aria condizionata a 17°, roba che fa ammalare chiunque facendo dentro e fuori dagli edifici in estate.


cassius
Messaggi: 1264
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da cassius »

castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:43 @cassius

con i media che amplificano un aspetto di una determinata situazione e ne silenziano un altro le pieghe degli eventi tendono a prendere una certa direzione.
i fatti in sè non contano più. contano i fatti che vengono fatti passare come i veri fatti.

il governo si è appiattito su questi "veri" fatti.

a tutte le parti in causa è andato bene così.
Ciao, mi ero perso il tag.
Condivido che purtroppo funzioni così e, intendiamoci, questa è debolezza della politica. Si adagia sul mood del momento nel terrore di perdere il consenso.
Due esempi: il lockdown del 9/3 fu inasprito prima ancora che si potessero vedere i suoi frutti (che puntualmente arrivarono pochi gg dopo); il lockdown della seconda ondata è stato fatto a partire dal 6/11, a buoi ormai scappati dalla stalla.


Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6792
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

lemond ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 11:48
il_panta ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 10:36 Ciao, ho un problema con la visualizzazione di contenuti Youtube postati sul forum. L'ho notato vedendo il messaggio di Filarete del 27 novembre nel thread "Mathieu Van Der Poel stradista", in cui evidentemente il video che visualizzo io non è l'originale postato dall'utente. Il video che vedo io è un video di Dario Bressanini, tra l'altro uscito a dicembre, dopo l'intervento dell'utente. Essendo io un follower di Dario, immagino che la cosa non sia casuale. Inoltre, dopo che avevo appena finito di vedere un video con Carlo Rovelli, ho visto che Lemond ha postato nel thread coronavirus un contenuto Youtube che io vedo come contenuto di Rovelli, ma a questo punto non so nemmeno se io stia vedendo il video corretto postato da Lemond...

Qualcun altro ha questo problema? Mi accade sia da computer che da telefono.
Ti posso assicurare che il video con Rovelli riguarda il coronavirus, per lo meno l'ò messo a quel minutaggio in cui parla dell'argomento. Quanto ai contenuti Youtube, dal momento del nuovo modo di vedere il forum non appare più l'u.r.l. ma direttamente il video con la possibilita di partire con il "play". Non so se sia un bene o un male e nemmeno se riguardi solo me. :cincin:
Avevo interrotto a metà, ieri sera ho guardato il finale. Ho trovato interessante l'osservazione su Taiwan.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Avatar utente
il_panta
Messaggi: 6792
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da il_panta »

cassius ha scritto: martedì 5 gennaio 2021, 9:54 Condivido che purtroppo funzioni così e, intendiamoci, questa è debolezza della politica. Si adagia sul mood del momento nel terrore di perdere il consenso.
Questo è un argomento a mio avviso centrale e che meriterebbe di essere approfondito nel thread della politica. Il successo del politico si misura sulla base del consenso, su una scala di tempo breve, ma i problemi più importanti della politica hanno un orizzonte vastissimo (penso alla gestione della pandemia, ma anche ai cambiamenti climatici). Questo implica naturalmente che chi sta in alto in politica è arrivato là perché non affronta realmente i problemi. A questo si aggiunge che per avere successo in politica bisogna essere dei grandi arrivisti, mettere da parte gli ideali e scendere a compromessi, e quindi chi è al vertice ha alta probabilità essere uno che non si fa problemi a combinare disastri pur di guadagnare consenso immediato (Bolsonaro e Trump sono ottimi esempi). Inoltre, in tempi recenti, la digitalizzazione ha reso molto più facile per la politica misurare il consenso e le opinioni dei cittadini. Il risultato è che la politica insegue di più ciò porta consenso, a scapito dei problemi reali.
L'unica soluzione che vedo per uscire da questo loop è un aumento dell'istruzione media. Se il cittadino vuole un governo che si preoccupi dei cambiamenti climatici, avrà successo chi se ne occupa. Lo farebbe per convenienza, non per chissà quali ideali, ma sarebbe già qualcosa.


2019 (1°): Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1702
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da Felice »

jumbo ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 18:51
Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:28
castelli ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 14:43 @cassius

con i media che amplificano un aspetto di una determinata situazione e ne silenziano un altro le pieghe degli eventi tendono a prendere una certa direzione.
i fatti in sè non contano più. contano i fatti che vengono fatti passare come i veri fatti.

il governo si è appiattito su questi "veri" fatti.

a tutte le parti in causa è andato bene così.
E i fatti dicono che il primo lockdown, quello fatto alla "talebana", in due mesi ha ridotto quasi a zero morti e contagi, permettendo nei successivi quattro mesi di condurre una vita praticamente normale. E questo in Italia, in Francia, in Spagna, ovunque la pandemia aveva imperversato con la massima virulenza. Il fattore stagionale con quel risultato non centra nulla: in Florida e nel Texas in piena estate morivano come mosche, ed in Brasile, dove in questo periodo sono tutti in spiaggia, muoiono al ritmo di 700-800 al giorno.

Sempre i fatti dicono che il giochino delle zone gialle-rosse-arancioni e il conseguente lockdown "morbido", applicato un po' ovunque durante l'autunno, ci ha portati a questa situazione: l'espansione della pandemia è stata limitata, ma non debellata e al primo rilassamento delle misure riparte della più bella. Quindi siamo qui, in una situazione intermedia, con una parte delle attività in funzione e una parte ferma. E questo a tempo indeterminato, visto che gli indicatori della pandemia sono più orientati al rialzo che al calo.
L'effetto stagionale c'è eccome. Come per tutti i virus simili a questo.
Il lockdown primaverile è finito a maggio e la situazione è realmente sfuggita di mano a ottobre.
Se l'effetto stagionale non esistesse i contagi sarebbero ripresi non più tardi di luglio, probabilmente pure prima.
700 morti al giorno in Brasile equivalgono a 200 da noi, in rapporto alla popolazione. Direi che se questo è il loro picco, abbiamo da invidiarli.
Su Texas e Florida, non trascurerei il fatto che negli USA in certe zone si vive nell'aria condizionata a 17°, roba che fa ammalare chiunque facendo dentro e fuori dagli edifici in estate.
In Italia d'estate i morti erano meno di 20 al giorno, non 200, c'è una bella differenza. In Brazile i decessi erano intorno a 1000 d'inverno e sono tra 700-800 d'estate, fra l'atro in aumento, dopo un minimo al 12 di novembre. Se l'effetto stagionale c'è, non è così significativo come si vuol far credere.


jumbo
Messaggi: 6525
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Coronavirus

Messaggio da leggere da jumbo »

Felice ha scritto: martedì 5 gennaio 2021, 11:19
jumbo ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 18:51
Felice ha scritto: lunedì 4 gennaio 2021, 15:28

E i fatti dicono che il primo lockdown, quello fatto alla "talebana", in due mesi ha ridotto quasi a zero morti e contagi, permettendo nei successivi quattro mesi di condurre una vita praticamente normale. E questo in Italia, in Francia, in Spagna, ovunque la pandemia aveva imperversato con la massima virulenza. Il fattore stagionale con quel risultato non centra nulla: in Florida e nel Texas in piena estate morivano come mosche, ed in Brasile, dove in questo periodo sono tutti in spiaggia, muoiono al ritmo di 700-800 al giorno.

Sempre i fatti dicono che il giochino delle zone gialle-rosse-arancioni e il conseguente lockdown "morbido", applicato un po' ovunque durante l'autunno, ci ha portati a questa situazione: l'espansione della pandemia è stata limitata, ma non debellata e al primo rilassamento delle misure riparte della più bella. Quindi siamo qui, in una situazione intermedia, con una parte delle attività in funzione e una parte ferma. E questo a tempo indeterminato, visto che gli indicatori della pandemia sono più orientati al rialzo che al calo.
L'effetto stagionale c'è eccome. Come per tutti i virus simili a questo.
Il lockdown primaverile è finito a maggio e la situazione è realmente sfuggita di mano a ottobre.
Se l'effetto stagionale non esistesse i contagi sarebbero ripresi non più tardi di luglio, probabilmente pure prima.
700 morti al giorno in Brasile equivalgono a 200 da noi, in rapporto alla popolazione. Direi che se questo è il loro picco, abbiamo da invidiarli.
Su Texas e Florida, non trascurerei il fatto che negli USA in certe zone si vive nell'aria condizionata a 17°, roba che fa ammalare chiunque facendo dentro e fuori dagli edifici in estate.
In Italia d'estate i morti erano meno di 20 al giorno, non 200, c'è una bella differenza. In Brazile i decessi erano intorno a 1000 d'inverno e sono tra 700-800 d'estate, fra l'atro in aumento, dopo un minimo al 12 di novembre. Se l'effetto stagionale c'è, non è così significativo come si vuol far credere.
È ovvio che in estate abbiamo goduto di un effetto combinato di lockdown e stagionalità che ci ha portato a numeri molto bassi.
Infatti, adesso nonostante le chiusure sotto un certo numero di casi non si riesce a scendere, e non credo che sia solo un effetto del fatto che le misure sono meno restrittive. Non dobbiamo nemmeno dimenticare che nel primo lockdown, a fronte delle misure più strette, non avevamo nemmeno le mascherine.


Rispondi