Ciclocross 2017-2018

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
held
Messaggi: 1112
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » lunedì 8 gennaio 2018, 22:58

marc ha scritto:complimenti a Braidot Luca, corridore che trovo talentuoso, ma la sua vittoria non credo faccia gran bene al cross italiano. Da qualche anno a sta parte, la stagione crossistica sua e del fratello si limita a un mese o poco più. Leggo che ora sono partiti per due settimane di ritiro in Sicilia.

Non ho notizie in merito, ma mi auguro che la stagione del neo campione italiano non sia già conclusa, con due prove di Cdm e un Mondiale da disputare. Solo qualche stagione Luca era capace di sfiorare la top ten al Mondiale, e con questa condizione potrebbe fare una discreta figura anche a Valkenburg.
È la mia stessa paura, sicuramente un bravissimo corridore però nell'ultima stagione il ciclocross lo ha praticamente ignorato, non l'ho mai visto in gara quindi salvo ripensamenti dobbiamo aspettarci di non vedere forse mai la maglia tricolore sui circuiti di gara.
Ripeto complimenti a lui per la vittoria, personalmente avrei preferito Bertolini anche per tutto il movimento. Un corridore che si sta dedicando pienamente al ciclocross confrontandosi all'estero coi più forti. Non conosco i motivi della debacle di ieri, percorso non adatto?




marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » martedì 9 gennaio 2018, 9:30

Bertolini ha avuto un problema meccanico, forse il salto di catena, mentre era nel gruppo di testa. Se non ricordo male proprio il suo incidente ha spinto Braidot all'allungo decisivo col fratello che gli ha coperto le spalle.

Poi di più non so dirti, perchè il secondo microfono in Rai non funzionava, dunque quello che diceva Bramati (e gli ospiti) era appena percettibile. Tra l'altro mi domando perchè non è stato corretto il malfunzionamento in corsa, non c'era nessuno che ascoltava la registrazione e che quindi era in grado di intervenire sul problema tecnico? soliti misteri Rai

Sul percorso ciofeca-labirinto-zig zag- gimkana-pacman è già stato detto tutto, mi aspettavo almeno la sovrimpressione con i distacchi al traguardo, ma certo è chiedere troppo. Vista dalla Tv è stata una brutta giornata di cross, esattamente quello che non si dovrebbe vedere in tv. Una roba così allontana gli appassionati invece di avvicinarli, ma è già stato detto troppe volte


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

umilisumma
Messaggi: 5
Iscritto il: venerdì 5 gennaio 2018, 13:24

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da umilisumma » martedì 9 gennaio 2018, 17:50

Peccato Marc non ti sia piaciuto dalla tv lo spettacolo di Roma, io mi sono divertito! Belle giornate di sport con sole e clima alleati.
Il percorso era davvero impegnativo gli atleti arrivavano esausti altro che zig zag. In questo forum trovo sempre tante info siete davvero informati ed esperti su tutto atleti, preparatori, percorsi gare! dovreste creare dei Team competitivi e organizzare gare con percorsi eccellenti sareste imbattibili!!
Per la cronaca Rai non ho parole non si sentiva niente, sarebbe interessante capire....



Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 339
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da lapi_dario » martedì 9 gennaio 2018, 21:59

ma sul percorso del campionato italiano chi avrebbe vinto fra MVDP e WVA?
perche' qui ho letto (Stufano) che il fiammingo soffre i tracciati piatti



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5743
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Subsonico » martedì 9 gennaio 2018, 23:30

umilisumma ha scritto:Peccato Marc non ti sia piaciuto dalla tv lo spettacolo di Roma, io mi sono divertito! Belle giornate di sport con sole e clima alleati.
Il percorso era davvero impegnativo gli atleti arrivavano esausti altro che zig zag. In questo forum trovo sempre tante info siete davvero informati ed esperti su tutto atleti, preparatori, percorsi gare! dovreste creare dei Team competitivi e organizzare gare con percorsi eccellenti sareste imbattibili!!
Per la cronaca Rai non ho parole non si sentiva niente, sarebbe interessante capire....
Sai, c'è anche gente a cui piace il porno di genere shemale...non ci trovo niente di disprezzabile, però se quella gente mi viene a dire a me che non vado oltre la threesome o l'anale che sono pervertito, mi viene un po' da ridere... :diavoletto:


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "


Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5743
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Subsonico » martedì 9 gennaio 2018, 23:39

lapi_dario ha scritto:ma sul percorso del campionato italiano chi avrebbe vinto fra MVDP e WVA?
perche' qui ho letto (Stufano) che il fiammingo soffre i tracciati piatti
Ora non ricordo cosa ho detto esattamente, ma volevo sottolineare più che altro l'effetto opposto, e cioè che VDP sui percorsi veloci al momento è inbattibile..
Mentre dove l'altimetria è difficile se è in giornata ha più possibilità di batterlo, a Namur l'ha dimostrato.

Tra i big a Roma potrebbe succedere di tutto, anche perché quello lì non è esattamente ciclocross, non come lo intendono nel resto del mondo almeno


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6980
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da TIC » mercoledì 10 gennaio 2018, 10:12

Umilsumma ha 3 post :
su uno difende MAF e attacca Franzoi per la caduta, che nessuno ha visto...
su un'altro difende il percorso.
Sul primo punto ci puo' stare, il tifo e' tifo.... ma sul secondo...


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

umilisumma
Messaggi: 5
Iscritto il: venerdì 5 gennaio 2018, 13:24

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da umilisumma » mercoledì 10 gennaio 2018, 11:47

TIC ha scritto:Umilsumma ha 3 post :
su uno difende MAF e attacca Franzoi per la caduta, che nessuno ha visto...
su un'altro difende il percorso.
Sul primo punto ci puo' stare, il tifo e' tifo.... ma sul secondo...
Io non difendo nessuno e non attacco nessuno altro, ero li a differenza di tanti che parlano a vuoto, ho semplicemente espresso la mia opinione e non mi sembrava causata da Fontana punto!!
I percorsi non mi interessano tanto qui criticate solo in base a chi li fa e questa è una certezza, quando me lo raccontavano non ci credevo, perché qui pur non essendo iscritto trovavo tante info sulle gare e su dove poterle vedere, ma ho notato che idealizzate un tipo di percorso che in Italia è difficile realizzare ma quando magicamente appare lo criticate - e le critiche su un forum sono vane - se voleste essere costruttivi invece di screditare, dovreste pubblicamente scrivere un articolo magari per cicloweb sono certo che sarebbe pubblicato e chi organizza eventi magari imparerebbe pure da voi o no??
Comunque io difendo lo spettacolo di ROMA alle Capannelle, per me andare a Roma il 6 gennaio è certezza di stare bene e vedere uno spettacolo sportivo - il tifo è tifo "De gustibus non disputandum est"!!
Concludo rinnovando l'invito a cimentarvi nel'organizzare gare, siete così esperti!! Buttatevi



marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 10 gennaio 2018, 13:43

umilisumma ha scritto:
TIC ha scritto:Umilsumma ha 3 post :
su uno difende MAF e attacca Franzoi per la caduta, che nessuno ha visto...
su un'altro difende il percorso.
Sul primo punto ci puo' stare, il tifo e' tifo.... ma sul secondo...
Io non difendo nessuno e non attacco nessuno altro, ero li a differenza di tanti che parlano a vuoto, ho semplicemente espresso la mia opinione e non mi sembrava causata da Fontana punto!!
I percorsi non mi interessano tanto qui criticate solo in base a chi li fa e questa è una certezza, quando me lo raccontavano non ci credevo, perché qui pur non essendo iscritto trovavo tante info sulle gare e su dove poterle vedere, ma ho notato che idealizzate un tipo di percorso che in Italia è difficile realizzare ma quando magicamente appare lo criticate - e le critiche su un forum sono vane - se voleste essere costruttivi invece di screditare, dovreste pubblicamente scrivere un articolo magari per cicloweb sono certo che sarebbe pubblicato e chi organizza eventi magari imparerebbe pure da voi o no??
Comunque io difendo lo spettacolo di ROMA alle Capannelle, per me andare a Roma il 6 gennaio è certezza di stare bene e vedere uno spettacolo sportivo - il tifo è tifo "De gustibus non disputandum est"!!
Concludo rinnovando l'invito a cimentarvi nel'organizzare gare, siete così esperti!! Buttatevi
scusa umilisumma, ma che significa "cimentatevi nell'organizzare gare se siete così esperti"?? Sarebbe come dire a un appassionato di calcio "vai ad allenare tu la squadra e poi vediamo". Mi sembra lunare, detto con sincero rispetto.

poi dici "ho notato che idealizzate un tipo di percorso che in Italia è difficile realizzare ma quando magicamente appare lo criticate"...parlo per me, non ho la pretesa di farlo per altri, ma anche questa mi pare una roba che non sta in piedi. Io non ce l'ho con Scotti in quanto tale, infatti ho enormemente apprezzato il percorso di Fiuggi, un'innovazione per il cross simile solo, per altri versi, al defunto cross nell'autodromo di Spa. Vedo però che ci si intestardisce sulle Capannelle e ne prendo atto.

Perché poi dici che in Italia è difficile realizzare un certo tipo di percorso? Io la penso esattamente all'opposto.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » mercoledì 10 gennaio 2018, 13:50

umilisumma ha scritto:
TIC ha scritto:Umilsumma ha 3 post :
su uno difende MAF e attacca Franzoi per la caduta, che nessuno ha visto...
su un'altro difende il percorso.
Sul primo punto ci puo' stare, il tifo e' tifo.... ma sul secondo...
Io non difendo nessuno e non attacco nessuno altro, ero li a differenza di tanti che parlano a vuoto, ho semplicemente espresso la mia opinione e non mi sembrava causata da Fontana punto!!
I percorsi non mi interessano tanto qui criticate solo in base a chi li fa e questa è una certezza, quando me lo raccontavano non ci credevo, perché qui pur non essendo iscritto trovavo tante info sulle gare e su dove poterle vedere, ma ho notato che idealizzate un tipo di percorso che in Italia è difficile realizzare ma quando magicamente appare lo criticate - e le critiche su un forum sono vane - se voleste essere costruttivi invece di screditare, dovreste pubblicamente scrivere un articolo magari per cicloweb sono certo che sarebbe pubblicato e chi organizza eventi magari imparerebbe pure da voi o no??
Comunque io difendo lo spettacolo di ROMA alle Capannelle, per me andare a Roma il 6 gennaio è certezza di stare bene e vedere uno spettacolo sportivo - il tifo è tifo "De gustibus non disputandum est"!!
Concludo rinnovando l'invito a cimentarvi nel'organizzare gare, siete così esperti!! Buttatevi
1° Franzoi cade, ad un millimetro da lui c'è Fontata. Franzoi sulla sua pagina facebook non va per il sottile e chiaramente attribuisce la responsabilità a Fontana. Molti sulla stessa pagina e anche su quella di Fontana, confermano la versione di Franzoi. Fontana replica? NO

2° Quì non critiachiamo solo i percorsi dal sig. Scotti Fausto, critichiamo i percorsi che a nostro avviso sono ormai fuori luogo e distanti dal cross internazionale che conta. Se poi i percorsi di Scotti Fausto, sono spesso simili non è colpa nostra. Per intenderci il percoso di Fiuggi non lo ha criticato nessuno quì. Anzi.

3° Cicloweb gli articoli in merito ai percorsi, li pubblica e pubblica anche le repliche del sig. Scotti Fausto. Vai a cercare nel mese di dicembre l'articolo pubblicato dopo L'intervista a Bertolini a Silvelle mi pare.

4° Personalmente in passato ho contribuito spesso ad organizzare gare di mtb. Purtroppo dalle mie parti il cross è defunto. Generalmente ci hanno fatto sempre i complimenti. Aggiungo che quando mettevamo magari qualche passaggio azzardato, era più che altro la "vecchia guardia" a storcere il naso. Una cosa è certa, abbiamo sempre ascoltato i consigli ed i suggerimenti dei corridori e ci siamo sempre guardati in giro per copiare le cose che secondo noi funzionavano. Ora, non praticando più agonismo e non essendo tesserato con nessun team ciclistico, contribuisco ad organizzare altro tipo di gare. Più che altro per seguire lo sport che pratica mia figlia. Per me in questo caso è tutto abbastanza nuovo, ma ho trovato gente disponibile a valutare e sperimentare.

Concludo chiedendoti, cosa intendi con
"idealizzate un tipo di percorso che in Italia è difficile realizzare" ??? :uhm: :uhm: :uhm:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » mercoledì 10 gennaio 2018, 13:51

:D :D :D :D :D marc abbiamo scritto lo stesso messaggio in simulcast :D :D :D :D


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » mercoledì 10 gennaio 2018, 14:53

A voi
Allegati
26220939_10209191634542870_6990440096458197003_o.jpg
26220939_10209191634542870_6990440096458197003_o.jpg (323.82 KiB) Visto 1751 volte


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11273
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 10 gennaio 2018, 15:28

umilisumma ha scritto: Io non difendo nessuno e non attacco nessuno altro, ero li a differenza di tanti che parlano a vuoto, ho semplicemente espresso la mia opinione e non mi sembrava causata da Fontana punto!!
I percorsi non mi interessano tanto qui criticate solo in base a chi li fa e questa è una certezza, quando me lo raccontavano non ci credevo, perché qui pur non essendo iscritto trovavo tante info sulle gare e su dove poterle vedere, ma ho notato che idealizzate un tipo di percorso che in Italia è difficile realizzare ma quando magicamente appare lo criticate - e le critiche su un forum sono vane - se voleste essere costruttivi invece di screditare, dovreste pubblicamente scrivere un articolo magari per cicloweb sono certo che sarebbe pubblicato e chi organizza eventi magari imparerebbe pure da voi o no??
Comunque io difendo lo spettacolo di ROMA alle Capannelle, per me andare a Roma il 6 gennaio è certezza di stare bene e vedere uno spettacolo sportivo - il tifo è tifo "De gustibus non disputandum est"!!
Concludo rinnovando l'invito a cimentarvi nel'organizzare gare, siete così esperti!! Buttatevi
qui ci sarà tanta gente che non ha le idee chiare in quanto a percorsi e organizzazione, ma di certo tu hai le idee estremamente confuse su cosa siano un forum e un dibattito.
quattro interventi e sei già con la mitragliatrice in mano a giocare al povero assediato contro il mondo, roba che non sarebbe riuscito a fare nemmeno Strong in giornata di grazia. :diavoletto:
di certo come esordio sei stato molto più "summa" che "umili".
ora calmati, fatti un bel cannone e poi se ti va di discutere si discute. magari partendo da elementi reali e non da posizioni preconcette, come già ti hanno fatto notare marc e bove. se invece le uniche argomentazioni sono quelle della seconda elementare, del tipo "se siete così bravi fatelo voi" (curiosamente scritto due righe dopo un "le critiche su un forum sono vane", boh), forse ti conviene evitare anche solo di scriverle. risparmi tempo tu, risparmiamo tempo tutti noi che ti leggiamo.

e nel frattempo manda i tuoi pronostici nel fantaciclocross che i prossimi appuntamenti incombono: viewtopic.php?f=2&t=8142

:cincin:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

umilisumma
Messaggi: 5
Iscritto il: venerdì 5 gennaio 2018, 13:24

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da umilisumma » mercoledì 10 gennaio 2018, 19:47

Scusate ma qui nessuno fa del banale vittimismo e tanto meno entrare in polemica. Che centra come un percorso viene realizzato e come un ct allena la nazionale di calcio?? Un percorso puo farlo chiunque con un po' di esperienza, fare il ct della nazionale dello sport più popolare è roba per pochi.
Io non ritengo giusto criticare senza sapere e svilire le opinioni altrui; non trovo affatto ciò che ho scritto offensivo per nessuno anzi, pertanto trovo fuori luogo parlare di opinioni e dibattiti di basso e alto livello, l'opinione è libera se onesta.
Sulla caduta di Franzoi premesso che è sempre un dolore vedere un atleta a terra spero tanto si faccia chiarezza anche se sono convinto che MAF sia in buona fede.
Sulla scelta di Scotti alle capannelle avevo letto, non ricordo dove, che si doveva fare tutto al Circo Massimo dove però alla fine le Belle Arti hanno posto un divieto, credo che a Roma come Milano non è facile trovare location con servizi, sicurezza e accessibilità come all'ippodromo delle capannelle sarà forse per questo che si sceglie questa struttura, dove comunque si fa un ottimo percorso magari più veloce ma senza dubbio impegnativo e spettacolare e dove alla fine si distinguono sempre i soliti corridorii.
Se si è in carrozzina alle capannelle come all'idroscalo di Milano la gara di ciclocross la puoi vivere (nel 2019 pare che a Milano si faranno i Campionati Italiani) :unzunz:



Ghost biker
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 21:53

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Ghost biker » giovedì 11 gennaio 2018, 18:09

io ho solo detto che il percorso delle capannelle non mi piace, massima stima per fausto scotti, il percorso di fiuggi era bellissimo, però ad un campionato italiano mi aspetto un tracciato più difficile .



Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » giovedì 11 gennaio 2018, 21:34

Ghost biker ha scritto:io ho solo detto che il percorso delle capannelle non mi piace, massima stima per fausto scotti, il percorso di fiuggi era bellissimo, però ad un campionato italiano mi aspetto un tracciato più difficile .
:cincin: :stretta: :ole: :clap:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1112
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » giovedì 11 gennaio 2018, 22:54

Ghost biker ha scritto:io ho solo detto che il percorso delle capannelle non mi piace, massima stima per fausto scotti, il percorso di fiuggi era bellissimo, però ad un campionato italiano mi aspetto un tracciato più difficile .
Perfettamente d'accordo, nient'altro da aggiungere! :clap:



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11273
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da cauz. » domenica 14 gennaio 2018, 16:27

soete sul podio non me lo sarei mai aspettato, direi che è il corridore che è cresciuto di più in questa stagione. dovesse proseguire così una medaglia mondiale potrebbe non essere neanche impossibile.

per il resto, vittorie ordinarie per i due titani, con VDP che ha fatto corsa solitaria (pensavo avrebbe salvato un po' la gamba, ma evidentemente è un concetto che non rientra nel suo vocabolario) e WVA che ha dovuto penare un po' di più con un ottimo sweeck.
le vere sorprese sono la vittoria di Esteban in spagna e -finalmente!- quella di chainel, che batte la più titolata concorrenza (con venturini partito forte e poi scomparso, non so perchè) e vince il suo primo tricolore a 34 anni.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 14 gennaio 2018, 17:14

Van Aert fenice che risorge dalle sabbie, esultanza bella e significativa per una vittoria prestigiosa.
È l'ennesimo potenziale punto di svolta di una stagione che non ha mai svoltato davvero, sarà la volta buona?


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 14 gennaio 2018, 17:55

cauz. ha scritto:soete sul podio non me lo sarei mai aspettato, direi che è il corridore che è cresciuto di più in questa stagione. dovesse proseguire così una medaglia mondiale potrebbe non essere neanche impossibile.
Concordo sulla crescita di Soete, buonissimo nei passaggi tecnici tra l'altro (secondo solo a Sweeck).
Se il mondiale sarà, come le ultime ricognizioni testimoniano, l'ultimate mudfest, mi gioco per il terzo posto il buon soldatino Aerts e un Soete nella parte meno nobile della top ten :cincin:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Ghost biker
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 21:53

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Ghost biker » domenica 14 gennaio 2018, 21:15

sono impressionato dal campionato francese , tantissim
o pubblico e percorso molto bello, sembrava una prova del SP in belgio. dopo i vari risultati la prova mondiale femminile si prospetta incertissima. piccola polemica, non e possibile vedere meglio ripreso il campionato checo che quello italiano



marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » lunedì 15 gennaio 2018, 9:37

ieri ho fatto la scelta sbagliata guardando in diretta il campionato belga e non quello francese. Peccato. Mi aspettavo un dominio di Venturini (o Venturinì come dicono in Rai ;)) e invece è venuto fuori un garone, complimenti a Chainel, non tornerà ai livelli di quando si piazzava nei primi 5 in coppa del mondo ma centrare il primo tricolore è stata soddisfazione enorme, guardate le immagini, lui e la sua famiglia sono al settimo cielo.

Invece mi spiace che nemmeno quest'anno sia stato prodotto in diretta il campionato svizzero (a proposito, sapete a quanti anni fa risale l'ultima diretta?)
La favola Chainel non si è ripetuta in Svizzera dove il mio idolo Zahner è arrivato secondo credo per la quinta o sesta volta (Siamo dalle parti del record), crossista vero come Chainel che però non è mai riuscito a conquistare sto benedetto campionato. Per la seconda volta ha vinto Lars Forster, un Braidot elvetico. :(


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » lunedì 15 gennaio 2018, 11:38

Se non ricordo male anche lo scorso anno il campionato francese fu di gran lunga la gara più emozionante
ora me la cerco sul tubo

trovato:
https://www.youtube.com/watch?v=IrIAt5K6Xww


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » lunedì 15 gennaio 2018, 11:50

Scusa Admin linko un sito concorrente solo perchè ritengo importanti le parole dette da Pontoni. Uno che un paio di corsette le ha vinte

http://www.tuttobiciweb.it/2018/01/15/1 ... ttobiciweb

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

in effetti guardando la gallery fotografica, viene proprio da pensare che certi percorsi in Italia non sono fattibili

http://www.trevisomtb.it/GalleriaImmagini.aspx?ID=9379


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Basso
Messaggi: 12718
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 15 gennaio 2018, 15:26

Solo una precisazione: le parole di Pontoni sono parte di un comunicato stampa inviato alle 20.16 di ieri dal Trentino Cross e pubblicato anche sul loro sito :cincin: http://www.trentinocross-giant-smp.it/2 ... e-pontoni/


11 Vuelta7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-3VV
15 Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16 Nice-Vuelta12
17 Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » lunedì 15 gennaio 2018, 15:46

Basso ha scritto:Solo una precisazione: le parole di Pontoni sono parte di un comunicato stampa inviato alle 20.16 di ieri dal Trentino Cross e pubblicato anche sul loro sito :cincin: http://www.trentinocross-giant-smp.it/2 ... e-pontoni/
Non me ne vogliate, ma nei miei "preferiti' sullo smartphone ho cicloweb e tuttobiciweb. Molto banalmente è su questi due che leggo le notizie.
Ovviamente c'è anche Bidon, ma li non si fa informazione, bensì FORMAZIONE :worthy:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » lunedì 15 gennaio 2018, 16:16

Ma si può? Sti due mi hanno commosso
:clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
Allegati
Screenshot_2018-01-15-16-13-33.png
Screenshot_2018-01-15-16-13-33.png (498.6 KiB) Visto 1282 volte


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » sabato 20 gennaio 2018, 16:17

Al Kasteelcross di Zonnebeke vince Wietse Bosmans su Diether Sweeck e Klaas Vantournout.
Percorso iper fangoso e gara molto divertente come spesso accade in assenza dei pezzi grossi.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6980
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da TIC » domenica 21 gennaio 2018, 15:38

De Luca insiste a dire che MVDP ha appena compiuto 22 anni...Fategli un sms


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6980
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da TIC » domenica 21 gennaio 2018, 15:42

Adesso De Luca dice che i ciclisti non assumono il subtamolo per migliorare le prestazioni... Non in giornata oggi.


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Winter
Messaggi: 12213
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 21 gennaio 2018, 18:00

Oggi m è piaciuta molto la corsa (seguo poco il cross)
Speravo nella vittoria di van Aert (perche' adoro il suo stile)
pero MVDP gli è stato superiore
Molto bello il percorso (e non eravamo in belgio)

A me il commento rai è piaciuto



Avatar utente
TIC
Messaggi: 6980
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da TIC » domenica 21 gennaio 2018, 18:35

Winter ha scritto:Oggi m è piaciuta molto la corsa (seguo poco il cross)
Speravo nella vittoria di van Aert (perche' adoro il suo stile)
pero MVDP gli è stato superiore
Molto bello il percorso (e non eravamo in belgio)

A me il commento rai è piaciuto

Anche a me e' piaciuto il commento, adoro DeLuca, ma non puo mettersi a dire che i ciclisti che prendono il subtamolo non lo fanno per aumentare le prestazioni. Si copre di ridicolo. Bramati competente e simpatico, lo preferisco a Martinello. Tra l'altro ha criticato gli organizzatori Italiani per i circuiti osceni che fanno. In ogni caso
1. Non abbiamo ciclocrossisti decenti (nel maschile)
2. Anche se avessimo buoni ciclcocrossisti e buoni circuiti, cambierebbe poco. Per essere competitivi bisogna andare a correre sempre in Belgio. e' li l'universitò del ciclocross, come hanno fatto nella strada Australiani e Colombiani che sono venuti in Europa. Come poi ha fatto la Arzuffi. Intendo proprio trasferirsi al Nord.


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 21 gennaio 2018, 19:26

Piaciuti molto i commenti di Bramati sui percorsi nostrani e sul futuro di Bertolini, meno gli excursus di De Luca (ma mi è troppo simpatico lo stesso).
Condivido anche la critica all'1h 07 di corsa, totalmente non necessaria, a maggior ragione a due settimane dal mondiale.
Pubblico numeroso ed entusiasta, all'arrivo boato per Chainel e cinque per tutti.
MvdP colto da amnesia e bitch slap Merlier candidati al momento trash 2018 :champion:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8586
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 21 gennaio 2018, 19:32

Però che due palle le gare con Van der Poel...sembra la F1 di tre anni fa


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Winter
Messaggi: 12213
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 21 gennaio 2018, 19:59

Speriamo nel mondiale..

cmq la scena piu' bella e drammatica è quella di Mourey
con il piede incastrato per un paio di minuti (o forse piu')nella ruota..
ho pensato.. adesso arriva la barella
invece lo liberano.. e riparte come se nulla fosse :clap: :clap:
con credo un altra bici (e infatti leggo che è stato squalificato)
pero' lo porteranno ai mondiali :cincin:



Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 21 gennaio 2018, 22:06

Se non ho visto male Mourey è rimasto impigliato nella ruota di una Trek giallo fluo, magari il ritiro di Van der Haar è legato anche a quello.
Mourey un leone comunque, convocazione meritata :clap:

Per il Belgio invece due posti in ballo tra Merlier, Soete, Hermans, Adams e Meeusen in ordine di probabilità decrescente. Van Aert, Aerts, Sweeck, M.Vanthourenhout e Pauwels paiono già sicuri.
Pauwels convocazione :muro: per quanto mi riguarda


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

held
Messaggi: 1112
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » domenica 21 gennaio 2018, 22:19

Finito di vedere ora la replica, se escludo la monotonia degli assoli di Van Der Poel, ho trovato molto bella ed interessante la prova in Francia. Bel percorso, molto impegnativo, tanto pubblico entusiasta, interessante il commento dei nostri De Luca e Bramati, molto in palla anche Van Aert con grande potenza sugli strappi, semplicemente Van Der Poel era ancor più in palla, un fenomeno. Bravi anche i corridori francesi. Ho notato molte classiche gerarchie un po' in discussione, ovvero Van Kessel irriconoscibile, idem soete e tanti altri. Sui nostri sarebbe come sparare sulla croce rossa, avete già detto tutto sui percorsi ed altro, noto solamente che non appena si torna su percorsi seri Bertolini è il migliore dei nostri, anzi un altro pianeta rispetto agli altri.
Ora mi vedo la prova femminile.



Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 21 gennaio 2018, 22:25

held ha scritto:Finito di vedere ora la replica, se escludo la monotonia degli assoli di Van Der Poel, ho trovato molto bella ed interessante la prova in Francia. Bel percorso, molto impegnativo, tanto pubblico entusiasta, interessante il commento dei nostri De Luca e Bramati, molto in palla anche Van Aert con grande potenza sugli strappi, semplicemente Van Der Poel era ancor più in palla, un fenomeno. Bravi anche i corridori francesi. Ho notato molte classiche gerarchie un po' in discussione, ovvero Van Kessel irriconoscibile, idem soete e tanti altri. Sui nostri sarebbe come sparare sulla croce rossa, avete già detto tutto sui percorsi ed altro, noto solamente che non appena si torna su percorsi seri Bertolini è il migliore dei nostri, anzi un altro pianeta rispetto agli altri.
Ora mi vedo la prova femminile.
Van Kessel si è fatto male alla mano cadendo al campionato nazionale, non era al meglio
https://www.ed.nl/wielrennen/corne-van- ... ~a677b70f/ :cincin:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8586
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 22 gennaio 2018, 10:43

Winter ha scritto:Speriamo nel mondiale..

cmq la scena piu' bella e drammatica è quella di Mourey
con il piede incastrato per un paio di minuti (o forse piu')nella ruota..
ho pensato.. adesso arriva la barella
invece lo liberano.. e riparte come se nulla fosse :clap: :clap:
con credo un altra bici (e infatti leggo che è stato squalificato)
pero' lo porteranno ai mondiali :cincin:
Mamma mia, vedendolo pensavo si fosse rotto qualcosa e stavo sentendo male anch'io per lui....e invece è ripartito :clap: :clap: :clap:


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

held
Messaggi: 1112
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » lunedì 22 gennaio 2018, 11:36

Albino ha scritto:
held ha scritto:Finito di vedere ora la replica, se escludo la monotonia degli assoli di Van Der Poel, ho trovato molto bella ed interessante la prova in Francia. Bel percorso, molto impegnativo, tanto pubblico entusiasta, interessante il commento dei nostri De Luca e Bramati, molto in palla anche Van Aert con grande potenza sugli strappi, semplicemente Van Der Poel era ancor più in palla, un fenomeno. Bravi anche i corridori francesi. Ho notato molte classiche gerarchie un po' in discussione, ovvero Van Kessel irriconoscibile, idem soete e tanti altri. Sui nostri sarebbe come sparare sulla croce rossa, avete già detto tutto sui percorsi ed altro, noto solamente che non appena si torna su percorsi seri Bertolini è il migliore dei nostri, anzi un altro pianeta rispetto agli altri.
Ora mi vedo la prova femminile.
Van Kessel si è fatto male alla mano cadendo al campionato nazionale, non era al meglio
https://www.ed.nl/wielrennen/corne-van- ... ~a677b70f/ :cincin:
Mi ero perso la notizia :(

Si Mourey fenomenale, che grinta!



marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » lunedì 22 gennaio 2018, 12:29

Posso dirlo? Mi sono veramente rotto le palle. Adoro Matteuccio, è il mio mito assoluto, un corridore totale e di talento sconfinato. Ma mi sono rotto le palle. Problemi meccanici o cadute a parte, la domanda è: la gara finirà al primo, secondo, terzo giro o avremo il privilegio di arrivare addirittura al quarto o quinto prima di vedere l'assolo?

Quest'anno a parte Ronse e Koppenberg e un'altra di cui non ricordo il nome, tra quelle che ho visto, mi sono veramente annoiato. Eppure non riesco a pensare che per il bene dello spettacolo Matteuccio (e in seconda battuta Vautino) debba lasciare il cross, non ce la faccio.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » lunedì 22 gennaio 2018, 13:54

http://sporza.be/cm/sporza/wielrennen/v ... /1.3130690

Convocazioni del Belgio per Valkenburg, fuori Pauwels (riserva insieme ad Adams)


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

held
Messaggi: 1112
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » lunedì 22 gennaio 2018, 15:17

Avrei tolto Hermans per Pauwels. Non mi pare che il primo abbia fatto molto meglio



Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » lunedì 22 gennaio 2018, 19:15

La convocazione di Hermans in un'ottica di premio alla stagione ci può stare secondo me.
Ci può stare anche perché giovane, senza velleitá di risultato e quindi spendibile sin da subito per la causa. Dieselone Pauwels magari non è stato reputato adatto per questo tipo di ruolo. In ogni caso il declino è evidente e in un anno gli sono passati davanti tanti tanti corridori.
Poi se uno vuol pensare male e ricordare dove lavorava Vanthourenhout prima di diventare cittì... :sherlock: magari non sbaglia ecco


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
bove
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » martedì 23 gennaio 2018, 12:15

Credo anche io che la scelta di lasciare Pauwels ( l'ultimo delle vecchia guardia ) fuori, sia stata fatta per premiare e far fare esperienza ai più giovani. Vero che Kevin è uno che la top ten la fa sicuro e magari pure top five se è in giornata, però a questo punto della sua carriera cosa cambia?

In merito agli assoli di MVDP, l'ho già detto anche io tempo fa che la situazione "spettacolo. mancato" rischia di diventare pericolosa. Il punto è che purtroppo sono mancati WVA e LVDH, su cui più o meno tutti puntavamo. WVA è migliorato nel corso della stagione ma non abbastanza, mentre LVDH non pervenuto. Credo la sua peggiore stagione da quando è passato PRO, al netto degli infortuni.

Commento RAI. A me non dispiace, De Luca ogni tanto inciampa ma mi è molto simpatico e mi piace come tenta di tenere alto il tono in determinati momento, quindi qualche sbavatura è perdonabile. Su Bramati niente da dire. Ha un occhio sui dettagli che hanno pochi. Per esempio ha visto in diretta e in una frazione di secondo, la malizia di MVDP nel mettere la ruota giusto quei 10 cm sulla destra per far mettere piede a terra a WVA sullo strappo che solo lui riusciva a fare in bici. :clap:

Percorsi: Cosa dobbiamo aggiungere ancora? Lo stesso Bramati ha sottolineato più volte la cosa........
FRA 1 - ITA 0 :censura:

Bertolini è indubbiamente il migliore italiano e senza nulla togliere a Braidot, quella maglia tricolore persa a Roma grida vendetta. Su di un percorso "normale" Gioele avrebbe avuto lo spazio per recuperare e giocarsela. Così invece un banale salto di catena al PRIMO giro gli ha fatto perdere la possibilità di vincere un campionato Italiano. NO COMMENT


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1112
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » martedì 23 gennaio 2018, 12:54

bove ha scritto:Credo anche io che la scelta di lasciare Pauwels ( l'ultimo delle vecchia guardia ) fuori, sia stata fatta per premiare e far fare esperienza ai più giovani. Vero che Kevin è uno che la top ten la fa sicuro e magari pure top five se è in giornata, però a questo punto della sua carriera cosa cambia?

In merito agli assoli di MVDP, l'ho già detto anche io tempo fa che la situazione "spettacolo. mancato" rischia di diventare pericolosa. Il punto è che purtroppo sono mancati WVA e LVDH, su cui più o meno tutti puntavamo. WVA è migliorato nel corso della stagione ma non abbastanza, mentre LVDH non pervenuto. Credo la sua peggiore stagione da quando è passato PRO, al netto degli infortuni.

Commento RAI. A me non dispiace, De Luca ogni tanto inciampa ma mi è molto simpatico e mi piace come tenta di tenere alto il tono in determinati momento, quindi qualche sbavatura è perdonabile. Su Bramati niente da dire. Ha un occhio sui dettagli che hanno pochi. Per esempio ha visto in diretta e in una frazione di secondo, la malizia di MVDP nel mettere la ruota giusto quei 10 cm sulla destra per far mettere piede a terra a WVA sullo strappo che solo lui riusciva a fare in bici. :clap:

Percorsi: Cosa dobbiamo aggiungere ancora? Lo stesso Bramati ha sottolineato più volte la cosa........
FRA 1 - ITA 0 :censura:

Bertolini è indubbiamente il migliore italiano e senza nulla togliere a Braidot, quella maglia tricolore persa a Roma grida vendetta. Su di un percorso "normale" Gioele avrebbe avuto lo spazio per recuperare e giocarsela. Così invece un banale salto di catena al PRIMO giro gli ha fatto perdere la possibilità di vincere un campionato Italiano. NO COMMENT
D'accordo praticamente su tutto! Avevo dimenticato il dettaglio della ruota di Van Der Poel sullo strappo, Van Aert li aveva maggior potenza, particolare che a Bramati non è sfuggito, bravo!
Ho poi visto la prova femminile, molto più equilibrata, è parecchio emozionante secondo me! Mi piace! Peccato per la Arzuffi che contrariamente al solito parte bene ma ha ceduto troppo sul finale, spero sia dovuto magari ad un periodo di carico di allenamento in vista del mondiale.



TestaBassa
Messaggi: 45
Iscritto il: martedì 19 aprile 2016, 17:12

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da TestaBassa » martedì 23 gennaio 2018, 15:22

TIC ha scritto:
Winter ha scritto:Oggi m è piaciuta molto la corsa (seguo poco il cross)
Speravo nella vittoria di van Aert (perche' adoro il suo stile)
pero MVDP gli è stato superiore
Molto bello il percorso (e non eravamo in belgio)

A me il commento rai è piaciuto

Anche a me e' piaciuto il commento, adoro DeLuca, ma non puo mettersi a dire che i ciclisti che prendono il subtamolo non lo fanno per aumentare le prestazioni. Si copre di ridicolo. Bramati competente e simpatico, lo preferisco a Martinello. Tra l'altro ha criticato gli organizzatori Italiani per i circuiti osceni che fanno. In ogni caso
1. Non abbiamo ciclocrossisti decenti (nel maschile)
2. Anche se avessimo buoni ciclcocrossisti e buoni circuiti, cambierebbe poco. Per essere competitivi bisogna andare a correre sempre in Belgio. e' li l'universitò del ciclocross, come hanno fatto nella strada Australiani e Colombiani che sono venuti in Europa. Come poi ha fatto la Arzuffi. Intendo proprio trasferirsi al Nord.
E quando lo avresti sentito Martinello commentare il ciclocross? Che Martinello non ti piaccia lo si è capito, ma che tu lo citi sempre ed ovunque fa un po ridere. Se proprio vuoi fare a tutti i costi un confronto, prova ad immaginarti Bramati al commento di una diretta su strada o su pista, e poi facci sapere cosa ti salta fuori.



Ghost biker
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 21:53

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Ghost biker » martedì 23 gennaio 2018, 17:30

credo che l'unica possibilità per WVA al mondiale sia un percorso asciutto dove possa sprigionare tutti i suoi cavalli, in caso di fango MDVP ha doti di guida nettamente superiori, galleggia sulla motta come un hovercraft e in quel caso non ce ne è per nessuno. chissà se per una volta i belgi si coalizzeranno e faranno tutto il "lecito" per ostacolare l'olandese vista la sua netta superiorità ? ps. a me come commentatore Martinello piace tantissimo, su strada è anche più difficile perchè devi rendere interessanti ore in cui non succede niente



Albino
Messaggi: 475
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » martedì 23 gennaio 2018, 23:59

C'è anche da dire che MvdP è migliorato molto dalla scorsa stagione: a piedi e sul passo in particolare è un altro corridore rispetto a quello che pagava sempre in questi fondamentali da WvA.
Tenderei a spiegare così il dominio (e la mancanza di spettacolo). Se con delle magagne evidenti in confronto al tuo principale rivale ottieni 22 vittorie, una volta sistemate rischi di battere i record di Nys.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6980
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da TIC » mercoledì 24 gennaio 2018, 11:47

TestaBassa ha scritto:
TIC ha scritto:
...

Anche a me e' piaciuto il commento, adoro DeLuca, ma non puo mettersi a dire che i ciclisti che prendono il subtamolo non lo fanno per aumentare le prestazioni. Si copre di ridicolo. Bramati competente e simpatico, lo preferisco a Martinello. Tra l'altro ha criticato gli organizzatori Italiani per i circuiti osceni che fanno. In ogni caso
1. Non abbiamo ciclocrossisti decenti (nel maschile)
2. Anche se avessimo buoni ciclcocrossisti e buoni circuiti, cambierebbe poco. Per essere competitivi bisogna andare a correre sempre in Belgio. e' li l'universitò del ciclocross, come hanno fatto nella strada Australiani e Colombiani che sono venuti in Europa. Come poi ha fatto la Arzuffi. Intendo proprio trasferirsi al Nord.
E quando lo avresti sentito Martinello commentare il ciclocross? Che Martinello non ti piaccia lo si è capito, ma che tu lo citi sempre ed ovunque fa un po ridere. Se proprio vuoi fare a tutti i costi un confronto, prova ad immaginarti Bramati al commento di una diretta su strada o su pista, e poi facci sapere cosa ti salta fuori.
Che centra strada cross o pista. I commentatori tecnici si da per scontato che siano competenti nel loro campo, ma non basta. Garzelli non e' che ne sappia meno di Savoldelli tecnicamente, ma come commentatore TV tra i due c'e' un abisso.
Abbiamo avuto solo due commentatori tecnici validi : Cassani e Savoldelli. DA SEMPRE ! Ricordo pure Adorni 30 anni fa, e non mi piaceva.


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.


Rispondi