Ciclocross 2014-2015

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » domenica 18 gennaio 2015, 13:24

Dalle immagini pare un bel percorso!
sono previste gare per oggi? Qualche streaming?




Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda simociclo » lunedì 19 gennaio 2015, 12:49

Seguo solo dq quest'anno il ciclocross (e mi sta piacendo parecchio!) e quindi chiedo un po' di info a chi, tra i più esperti, ha un po' di tempo per rispondere.

Sono info che credo possano essere utili anche per altri "neofiti" come me.


Domande:

1) come si classificano le varie corse? leggo ogni tanto di corse "c2", ma non capisco che blasone hanno.....
2) quanti corridori hanno le varie nazionali ai mondiali e come vengono calcolati i contingenti?
3) Fuori dal continente europeo ci sono gare e atleti di livello? per esempio non ho mai letto nulla di crossisti australiani, che hanno invece una buona (ottima?) tradizione nella mountain - bike....



Grazie in anticipo a chi risponderà (e nessun problema se non arriveranno risposte :) )


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
Seb
Messaggi: 3956
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Seb » lunedì 19 gennaio 2015, 13:13

simociclo ha scritto:
1) come si classificano le varie corse? leggo ogni tanto di corse "c2", ma non capisco che blasone hanno.....
2) quanti corridori hanno le varie nazionali ai mondiali e come vengono calcolati i contingenti?
3) Fuori dal continente europeo ci sono gare e atleti di livello? per esempio non ho mai letto nulla di crossisti australiani, che hanno invece una buona (ottima?) tradizione nella mountain - bike....



1) L'UCI classifica le corse con tre categorie: Coppa del Mondo, C1 e C2 (vabbé, poi ci sono Campionati Mondiali, Continentali e Nazionali) in quest'ordine, più o meno come avviene su strada dove le corse WT sono più prestigiose delle .1 e le .1 più prestigiose delle .2...
2) Le prime 5 nazioni della classifica UCI possono gareggiare con 6 atleti al mondiale, tutte le altre con 5
3) Fuori dal continente europeo c'è un movimento molto attivo praticamente solo negli Stati Uniti, con tante gare sia nazionali che internazionali (C2)... però un po' per il calendario ma soprattutto per le difficoltà oggettive del dover affrontare una stagione piena in Europa sono in pochi quelli che vengono a gareggiare con continuità nel vecchio continente. Qualche anno fa Jonathan Page era pure salito sul podio di un mondiale, tra le donne invece hanno la Compton che attualmente è molto competitiva



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda simociclo » lunedì 19 gennaio 2015, 13:23

Seb ha scritto:
simociclo ha scritto:
1) come si classificano le varie corse? leggo ogni tanto di corse "c2", ma non capisco che blasone hanno.....
2) quanti corridori hanno le varie nazionali ai mondiali e come vengono calcolati i contingenti?
3) Fuori dal continente europeo ci sono gare e atleti di livello? per esempio non ho mai letto nulla di crossisti australiani, che hanno invece una buona (ottima?) tradizione nella mountain - bike....



1) L'UCI classifica le corse con tre categorie: Coppa del Mondo, C1 e C2 (vabbé, poi ci sono Campionati Mondiali, Continentali e Nazionali) in quest'ordine, più o meno come avviene su strada dove le corse WT sono più prestigiose delle .1 e le .1 più prestigiose delle .2...
2) Le prime 5 nazioni della classifica UCI possono gareggiare con 6 atleti al mondiale, tutte le altre con 5
3) Fuori dal continente europeo c'è un movimento molto attivo praticamente solo negli Stati Uniti, con tante gare sia nazionali che internazionali (C2)... però un po' per il calendario ma soprattutto per le difficoltà oggettive del dover affrontare una stagione piena in Europa sono in pochi quelli che vengono a gareggiare con continuità nel vecchio continente. Qualche anno fa Jonathan Page era pure salito sul podio di un mondiale, tra le donne invece hanno la Compton che attualmente è molto competitiva


grazie :cincin:


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 19 gennaio 2015, 16:29

la federciclismo belga si accoda ai diktat dirocchiani ed esclude dalla nazionale meeusen, wellens e sweeck (che tra gli U23 era il favorito numero 1), coinvolti in un'inchiesta anti-doping.

queste sono le convocazioni per il mondiale di tabor tra gli uomini elite:
Kevin Pauwels, Klaas Vantornout, Gianni Veermersch, Tim Merlier, Sven Nys,, Wout van Aert, Rob Peeters.

la presenza di merlier a mio vedere è inspiegabile.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!


marc
Messaggi: 1803
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 19 gennaio 2015, 16:55

cauz. ha scritto:la federciclismo belga si accoda ai diktat dirocchiani ed esclude dalla nazionale meeusen, wellens e sweeck (che tra gli U23 era il favorito numero 1), coinvolti in un'inchiesta anti-doping.

queste sono le convocazioni per il mondiale di tabor tra gli uomini elite:
Kevin Pauwels, Klaas Vantornout, Gianni Veermersch, Tim Merlier, Sven Nys,, Wout van Aert, Rob Peeters.

la presenza di merlier a mio vedere è inspiegabile.


sporza accenna al fatto che sulle convocazioni incida il fatto che la Sunweb sia sponsor della federazione. Non ho capito la vicenda che sta coinvolgendo Meeusen, aspetto qualche traduzione in italiano o in inglese


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

andriusskerla
Messaggi: 1779
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda andriusskerla » lunedì 19 gennaio 2015, 17:52

A questo punto senza Van Aert, Van Der Poel e Sweeck chi è il favorito tra gli under? Venturini?



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3640
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » lunedì 19 gennaio 2015, 18:47

andriusskerla ha scritto:A questo punto senza Van Aert, Van Der Poel e Sweeck chi è il favorito tra gli under? Venturini?


Oltre a lui ci sono Michael Vanthourenhout, Godrie, Doubey, Diether Sweeck, Aerts.

Se Bertolini arriva al mondiale con una buona condizione può puntare ad una top-10.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3640
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » lunedì 19 gennaio 2015, 18:49

cauz. ha scritto:la federciclismo belga si accoda ai diktat dirocchiani ed esclude dalla nazionale meeusen, wellens e sweeck (che tra gli U23 era il favorito numero 1), coinvolti in un'inchiesta anti-doping.


Tom Meeusen, tra l'altro, si trova per la seconda volta a dover saltare l'appuntamento iridato visto che anche 2 anni fa fu protagonista di una situazione analoga.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » lunedì 19 gennaio 2015, 20:54

Non voglio cadere dalle nuvole e nemmeno andare off topic, però pensavo che nel cross il doping non fosse diffuso, sopratutto perchè in corse così brevi non potesse alterare le prestazioni in modo determinate. Così mi era parso di capire.
fine O.T.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 19 gennaio 2015, 20:55

marc ha scritto:
sporza accenna al fatto che sulle convocazioni incida il fatto che la Sunweb sia sponsor della federazione. Non ho capito la vicenda che sta coinvolgendo Meeusen, aspetto qualche traduzione in italiano o in inglese



è la stessa indagine per cui fu fermato due anni fa.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3640
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » lunedì 19 gennaio 2015, 21:48

held ha scritto:Non voglio cadere dalle nuvole e nemmeno andare off topic, però pensavo che nel cross il doping non fosse diffuso, sopratutto perchè in corse così brevi non potesse alterare le prestazioni in modo determinate. Così mi era parso di capire.
fine O.T.


Ti dò una risposta nella sezione apposita.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » lunedì 19 gennaio 2015, 23:47

Ok grazie! Cancellate pure il post se volete. ;)



Admin
Messaggi: 11690
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Admin » martedì 20 gennaio 2015, 7:52

Abruzzese ha scritto:
andriusskerla ha scritto:A questo punto senza Van Aert, Van Der Poel e Sweeck chi è il favorito tra gli under? Venturini?


Oltre a lui ci sono Michael Vanthourenhout, Godrie, Doubey, Diether Sweeck, Aerts.

Se Bertolini arriva al mondiale con una buona condizione può puntare ad una top-10.


Il problema è che non mi pare che in questo momento Gioele sia al meglio della forma...


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 20 gennaio 2015, 10:26

Il ciclismo esotico fa “figo”, ma anche l’Idroscalo non fa schifo

Lorenzo Franzetti - 20 gennaio 2015

Se la cantano e se la suonano: brava gente, anime genuine di un mondo piccolo. Il ciclocross italiano vive da anni in una nicchia, stretta, modesta, ma dignitosa. Ora, l’Italia che pedala sui prati andrà al Mondiale e si confronterà con realtà che sembrano di altri pianeti: i nostri atleti lotteranno tutti con generosità, qualche soddisfazione se la meriterebbero pure e magari arriverà. E il giorno dopo, si chiuderà il sipario: la nicchia del ciclocross verrà chiusa, proprio mentre il ciclismo considerato “top” è in piena attività su e giù dagli aerei per andare a correre tra Argentina, Dubai, Oman, Australia, Malesia… Un privilegio, comunque non per tutti perché c’è un ciclismo professionistico o pseudotale che dovrà cercarsi altri scenari.

La nicchia del ciclocross da una parte e una realtà che sogna di diventare grande dall’altra: è il ciclismo fuori dal World Tour, fatto di squadre minori, alcune molto ben attrezzate, altre con pochi mezzi, soprattutto tra le Continental. Questo lo scenario che fa da premessa a una riflessione: il ciclismo italiano si appresta a vivere una stagione difficile, con una sola squadra nel World Tour e un calendario di gare che, nel nostro paese, soffre la crisi. Androni Giocattoli, Bardiani Csf, Nippo Fantini, Yellow Fluo, GM cycling team, MgKvis Vega, team Idea, Unieuro Wilier, Amore&Vita: questo è il panorama professionistico o semiprofessionistico italiano oggi, al di fuori della Lampre-Merida, unica squadra ammessa nel World Tour. Al di là di qualche Wild card che salva la stagione di alcuni, regalando ad alcune squadre un palcoscenico top come il Giro o la Tirreno-Adriatico, il resto delle squadre è confinato in un calendario italiano non più ricco come un tempo e in gare sparse in ogni continente. A un certo punto della stagione, certe squadre le scovi in gara in Azerbaijan o in Bulgaria, in Serbia o a Taiwan… E ci si chiede che senso ha. Se, invece, si tornasse alla tradizioni di un tempo? Fa così “schifo” a certe squadre tornare al ciclocross, per esempio? In Belgio, salvo rare eccezioni, le squadre Continental si dedicano attivamente al ciclocross per poi allestire programmi su strada dignitosi, ma che abbiano un senso. Mettiamo il caso che, nelle squadre italiane minori ci siano comunque sei o sette atleti in organico che, giustamente, hanno ambizioni e doti per fare bene nelle grandi gare e dare una svolta alla stagione del team: e gli altri? Perché andare a correre a Baku e non pensare a un calendario che preveda anche il ciclocross di Faé di Oderzo, o il trofeo Guerciotti all’Idroscalo, per esempio?

Cycling - Tour d'Azerbaidjan - Restday - 06.05.2014Sembra una riflessione per gli addetti ai lavori, forse, ma la tristezza del panorama ciclistico italiano è, invece, una realtà sotto gli occhi di tutti: poi, possiamo decidere di voltarci dall’altro lato e farci cullare dalle emozioni di Nibali per convincerci che il nostro ciclismo sta benone. Il solitario Marco Aurelio Fontana, il dominatore del ciclocross italiano, avrebbe bisogno di qualche avversario in più, in grado almeno di impensierirlo: il ciclocross di casa nostra meriterebbe di uscire da quella nicchia, fatta sempre dalle stesse persone, da quel circolo ristretto che sembra lasciato a se stesso dalla federazione. In casa nostra, in Italia avevamo tutto: gare importanti d’estate e d’inverno, squadre, sponsor piccoli ma su misura per la nostra realtà, attività su pista, campioncini piccoli e grandi, personaggi indimenticabili, tanta passione, tradizione. Invece di pensare di andare a correre tutti a Dubai, se ripartissimo da qui?


http://www.cyclemagazine.eu/cycle/2015/01/il-ciclismo-esotico-fa-figo-ma-anche-lidroscalo-non-fa-schifo/

:clap: :clap: :clap:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

bove
Messaggi: 1383
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda bove » martedì 20 gennaio 2015, 23:07

Amen
:clap: :clap: :clap:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

bove
Messaggi: 1383
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda bove » martedì 20 gennaio 2015, 23:18

Aggiungo. Un calendario italiano di 4/5 gare internazionali, ben fatto e con montepremi PESANTE, attirerebbe qualche straniero e qualche italiano in più. Tempo fa avevo visto un intervista a diTano, che poneva proprio questa domanda. "Per uno sponsor è meglio una stagione anonima nella pancia del gruppo, o una stsgione di cross con di sicuro qualche inquadratura in più.?"


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » giovedì 22 gennaio 2015, 20:55

Convocati per la prova di cdm di domenica Fontana, Falaschi e l. Braidot.
Invece questa sera su raisport 2 è previsto ciclocross, è corretto?



bove
Messaggi: 1383
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda bove » giovedì 22 gennaio 2015, 20:56

Mica male il nuovo tracciato di Vittorio Veneto. :clap:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 23 gennaio 2015, 15:30

bove ha scritto:hai tristemente ragione su tutta la linea. :cincin:

visto che manca poco al mondiale, rifaccio la domanda a Cauz. Ci sarà ancora la visione collettiva nel localino di Milano? Lo scorso anno non ero potuto venire, ma se la rifate mi piacerebbe esserci.
Ovviamente birra in mano :cincin: , commenti ad alta voce :old: , e scuotimenti di testa :no: quando si parla del cross Italiano, inclusi. :crazy: :crazy: :crazy:


ora finalmente riesco a rispondere a questa vecchia domanda di bove, e lo faccio chiedendo perdono anticipatamente per lo spamming e invitando tutti i volenterosi :)

Immagine

ps- dettagli via MP.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

marc
Messaggi: 1803
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 23 gennaio 2015, 16:35

cauz. ha scritto:
marc ha scritto:perché gli sponsor investano come dici tu ci vuole sicuramente un progetto a monte e un prodotto tv almeno decoroso. Ma il punto è che in Italia il cross continua a interessare 4 gatti. E' un discorso vecchio, ma basterebbe che il 50% degli appassionati italiani di ciclismo si interessasse al cross per determinare una notevole inversione di tendenza. Tutto secondo me parte da qui. Quanti forumisti seguono il ciclocross? Una dozzina? E gli altri? Avete visto quanta poca gente c'era all'Italiano? Della folla francese non mi stupisco, né del fatto che l'abbiano guardato un milione di telespettatori, perché la cultura ciclistica dei francesi noi ce la sogniamo e lì il Campionato nazionale è un evento. Ma date un occhio anche al Campionato nazionale spagnolo e vedrete un'affluenza di pubblico che dai noi credo non si sia mai vista nemmeno quando c'era la Coppa del mondo.


dici che il ciclocross interessa a quattro gatti... ma è da considerare che la domanda va creata, non esiste nessun ambito di mercato in cui il pubblico nasce da se'.
e qui chi ha provato a crearla?
è vero che interessa a 12 forumisti (anche se il forum attuale stenterei a usarlo come metro di giudizio per alcunchè di buon senso), pero' è anche vero che gli altri non saranno mai stati indirizzati da queste parti. se il ciclocross per loro restano le dirette sgarbozziane o le ancor più tragicomiche "sagre della porchetta" delle televisioni locali, è difficile aspettarsi altro. è probabile che pure una piccola fetta di questi 12 sia arrivata solo grazie a qualche streaming fiammingo, che li abbiano portati nys o albert insomma, e non certo raisport o FCI.

tutto questo lo dico con rammarico perchè ho delle perplessità proprio sull'origine del ragionamento. il ciclocross interessa a quattro gatti? no, non è vero.
paradossalmente in questo momento il Cx va pure di moda. a milano, che delle mode è ostaggio da decenni, sono tanti i giovani e meno giovani che - sull'onda lunga di una nuova fascinazione generale verso la bicicletta - stanno giocando a sporcarsi nel fango. se vai a pescarti un po' di foto vedi che c'era più gente e forse anche più sponsor a villarocca di cremona dieci giorni fa (https://www.facebook.com/events/697705780336549) che ai campionati italiani. e il signor antonio colombo che porta i soldi di cinelli o di columbus a villarocca piuttosto che al girocross lo capisco bene, perchè lì vede i suoi investimenti valorizzati e lì vede innanzitutto i suoi clienti (che sono poi cio' che interessa a uno sponsor). alle gare di cross "ufficiali" cosa trova?
e lo stesso potremmo dire del signor ernesto colnago, che sa bene che rende di più essere il cinquantesimo sponsor di una squadra/corsa in belgio piuttosto che il primo qui in italia...
è un'esperienza che abbiamo già vissuto nel decennio scorso con la pista: all'estero si sono rilanciati e ci hanno costruito sopra nuovi campioni, nuove strutture e soprattutto (visto che il nocciolo sta sempre lì) nuovi introiti. qui siamo ancora a chiederci come fare anche solo a tenere aperti la metà dei velodromi ormai abbandonati e pronti a cadere in disuso... altro che nuovo velodromo di treviso!

ormai credo che non ci sia grande futuro, e non mi farei illusioni di alcun tipo. l'unica possibilità sarebbe un mecenate che volesse investire (e tanto) nella disciplina, ma i soldi ormai non li ha più nessuno. l'unica altra possibilità ovviamente oltre alla federazione, ma su quella tanto vale soprassedere.
anche senza arrivare al marcio della testa a roma, mi basta pensare qui alla federazione lombarda che è un surrogato del circolo delle bocce. per carità, sempre meglio del circolo canottieri romano :diavoletto:, ma questi nell'anno 2015 non si rendono nemmeno conto più di "dove" sia il ciclismo. non so se riuscirò a liberarmi sabato pomeriggio, ma sarei curioso di andare a contare quanti volti delle federazione ci saranno al guerciotti, qualche dubbio già ce l'ho.


@Cauz: Sono completamente d'accordo a metà (cit)

E' vero come sostengo da tempo che i nuovi appassionati non nascono dalle dirette sgarbozziane o dalle gare riprese in tv come se fossero la sagra dell'asparago rosa. Io mi sono avvicinato al cross incuriosito dagli articoli di cicloweb e poi rapito dagli streaming di cdm e superprestige. Quindi sarebbe molto più utile che la Rai, o la federazione coprendo le spese dei diritti se possibile, tornasse a trasmettere la Cdm se non in diretta almeno in un orario decente (3 o 4 anni fa mandavano la gara disputata la domenica il giovedì pomeriggio successivo). Questo sarebbe più utili di mille dirette del Girocross pseudo-internazionale. Però bisogna anche muovere una critica alla federazione di Cookson, sempre più simile al politico di Rignano, che promette grandi cambiamenti senza fare nulla se non annunci o piccole operazioni di maquillage. E mi riferisco al fatto che non è possibile che i diritti dei Mondiali siano venduti singolarmente. Ma che ci vuole fare un pacchetto con strada-cross-mtb e pista? Sarebbe un traino per le discipline minori, ma ad Aigle non interessa nulla, ovviamente interessano solo i dindini.

Non sono d'accordo sul discorso Villarocca, cioè sul trovare nuovi appassionati attraverso l'attività modaiolo-ricreativa. Non funziona. I milanesi (chiamiamoli così anche se abitando a Milano so che ormai i milanesi più o meno doc saranno il 10%, ma questo è un altro discorso) possono pure divertirsi dandosi un tono girando con la bici a scatto fisso o trovando divertente inzupparsi di fango a Villarocca, ma il punto è che non è da quel bacino che si pescano i fruitori del prodotto mediatico del cross. Non succede così, non è che i praticanti di una disciplina a livello puramente amatoriale poi diventino degli appassionati che seguono le imprese dei professionisti. Non succede per esempio con lo sci. Tanti vanno a sciare, per esempio vagonate di "milanesi", pochissimi seguono le imprese di HIrscher e Jansrud. Lo dimostra il fatto che in Italia quando ci sono le gare di Cdm abbiamo poche centinaia di spettatori a bordo pista e nello stesso momento, nella medesima località sciistica, migliaia di sciatori che se ne strafregano della gara e non saprebbero nemmeno dirti il nome di chi ha vinto l'ultima coppa del mondo. Vale anche per la moda dei "runners", giusto per stare in tema di virus modaioli. Per questo dico che l'unica possibilità per destare un minimo di interesse verso il cross è coinvolgere gli appassionati "tradizionali", quelli che ignorano gli streaming di ciclocross ma non si perdono le avvincenti differite del Tour Down Under (e qui nel forum pare ce ne siano un bel po, senza voler criticare nessuno per carità, io sono arrivato al cross alla veneranda età di 28 anni)

@Bove il discorso sul calendario lo facciamo da anni totalmente inascoltati. Anche a me parrebbe una buona idea fare un weekend abbinando Brugherio e Guerciotti, ma se vai a guardare il calendario si capisce bene che il problema non è solo la concomitanza con Cdm e Superprestige, ma soprattutto con le gare internazionali svizzere e francesi. E qui mi pare complicato far incastrare le date: in Svizzera le gare internazionali (alcune addirittura a livello C1) sono tantissime e pure il calendario francese è bello pieno. Quindi che si fa? Bene Oderzo nella data "scoperta" dell'8 dicembre, ma sul resto vedo poche possibilità se non si opererà uno sfoltimento del calendario franco svizzero. Per esempio la data del 6 gennaio (un tempo regno del mitico cross di Solbiate) è appetibile, basta non rovinarla inserendoci le scampagnate negli ippodromi romani.

Capitolo Guerciotti, ecco la mia recensione in clamoroso ritardo: Bove tuo papà ha ragione, c'erano i soliti 4 gatti nonostante il bel tempo. Numericamente credo ci fossero il doppio delle presenze dello scorso anno, quando si corse sotto una pioggia infame e crossisticamente bellissima. Ma appunto parliamo del doppio rispetto a una situazione semi-desertica. Certo, il fatto che corressero solo ragazzini, pure promettenti come Godrie e Vandekinderen, e che non ci fosse Fontana può aver inciso negativamente. Ripeto, Wubben-Zahner-Fluckiger sono molto meglio di Godrie-Lienhard-Winterberg. Pazienza, magari andrà meglio il prossimo anno.

Ma insisto nel dire che ci vuole il ritorno di una prova di Coppa (ovviamente non a Roma). Dalle indiscrezioni che leggo pare che il calendario dovrebbe rimanere lo stesso con addirittura il doppio appuntamento di Zolder (esagerati, fanno Mondiale e pure Cdm). Come già detto niente prova inglese mentre ho letto della possibilità di uno sbarco oltreoceano con due prove: una a Las Vegas e l'altra in Canada. Ok, va bene tutto, però è inutile parlare di rilancio del cross se ormai non si riesce a organizzare la Cdm in Svizzera, magari nei cantoni germanofoni dove la passione è ancora molta, in Italia e in Francia, clamorosamente assente quest'anno. E poi la Spagna. Alla gara di Igorre ho sempre visto buon pubblico. L'Uci non può venire incontro alle esigenze degli organizzatori delle nazioni "deboli"? Se anche la Cdm dovesse confermarsi una challenge esclusivamente belga-olandese, come è già il Sp, allora saremmo veramente alla frutta.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1803
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 23 gennaio 2015, 16:47

faccio il mio piccolo pronostico sulla gara di Fontana a Hoogerheide: se non si ritira prima potrebbe piazzarsi tra il 18esimo e il 25esimo posto


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5479
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Subsonico » sabato 24 gennaio 2015, 14:57

Ma se facessimo un bel ritrovo a Milano, domenica prossima? :cincin:

L'anno scorso ho toppato, ma quest'anno credo di potercela fare.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

holland
Messaggi: 313
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda holland » domenica 25 gennaio 2015, 14:15

bellissima vittoria della Eva L. a Hoogerheide :clap:



TornadoTom
Messaggi: 306
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TornadoTom » domenica 25 gennaio 2015, 14:20

Grandissima la Lechner :clap: :clap: Su questa pista si trova proprio bene, a questo punto è lecito sperare il bis dello scorso anno per la prossima settimana.



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5479
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Subsonico » domenica 25 gennaio 2015, 14:28

Quella di Eva è la prima vittoria di sempre di un'italiana (che parla benissimo l'inglese, cosa rara nel nostro ciclismo) in coppa del mondo :hippy:


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TIC » domenica 25 gennaio 2015, 14:45

C'e' uno streaming per la gara elite maschile ?

Eccolo
https://www.youtube.com/watch?annotatio ... 8C1dat05HE


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » domenica 25 gennaio 2015, 15:20

Fontana è partito?



Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TIC » domenica 25 gennaio 2015, 15:24

held ha scritto:Fontana è partito?



Si, tra gli ultimi, mi pare di averlo visto in recupero.

Non e' possibile che questo olandesino stia facendo questo...


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

holland
Messaggi: 313
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda holland » domenica 25 gennaio 2015, 15:31

held ha scritto:Fontana è partito?

si al secondo giro era intorno la ventesima posizione,



Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TIC » domenica 25 gennaio 2015, 15:31

In questo momento ci sono 3 under 23 ai primi tre posti !!

1.MVDP
2.GV
3.WVA


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » domenica 25 gennaio 2015, 15:40

TIC ha scritto:In questo momento ci sono 3 under 23 ai primi tre posti !!

1.MVDP
2.GV
3.WVA


peraltro veermersch sta facendo un garone, oscurato dalla performance di MVdP.
è uscito all'inseguimento dell'olandese a inizio gara, e non sta perdendo praticamente nulla dal gruppo dei migliori.
si è guadagnato i gradi per domenica prossima (dove però neve e ghiaccio mischieranno un po' i valori, soprattutto per questi giovani).


ps- mentre vantournout si è ritirato, fontana è ancora in corsa, appena inquadrato a ruota di walsleben. intorno alla 15a posizione a più di 2' dalla testa.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

TornadoTom
Messaggi: 306
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TornadoTom » domenica 25 gennaio 2015, 15:43

Fontana sembra stia facendo una buona gara è nel gruppo che va dal 10 al 15esimo posto con Walsleben mi sembra



Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TIC » domenica 25 gennaio 2015, 15:47

Mi pare di aver capito Fontana 13esimo


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » domenica 25 gennaio 2015, 15:48

Finalmente un'inquadratura per Fontana, dai non si stà comportando male!



Avatar utente
TIC
Messaggi: 6820
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TIC » domenica 25 gennaio 2015, 15:51

held ha scritto:Finalmente un'inquadratura per Fontana, dai non si stà comportando male!


No, sta andando bene, non e' certo un circuito adatto a lui, non mi pare almeno


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

TornadoTom
Messaggi: 306
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TornadoTom » domenica 25 gennaio 2015, 15:53

Salto di catena per MVDP, ma il vantaggio è abissale. Van Aert e Pauwels sono rientrati su Veermesch intanto



held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » domenica 25 gennaio 2015, 15:55

Una parentesi, almeno nel ciclocross si vedono delle VERE maglie di campione nazionale! :roll:



holland
Messaggi: 313
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda holland » domenica 25 gennaio 2015, 15:59

TIC ha scritto:
held ha scritto:Finalmente un'inquadratura per Fontana, dai non si stà comportando male!


No, sta andando bene, non e' certo un circuito adatto a lui, non mi pare almeno

l'hanno appena inquadrato nel gruppetto da 3 che si gioca la 10 posizione , bene.



held
Messaggi: 1040
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda held » domenica 25 gennaio 2015, 16:17

Van der Poel è davvero forte, Fontana 15° a circa 3'50", Meeusen cosa ha avuto?



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » domenica 25 gennaio 2015, 16:21

vittoria nettissima con una corsa da vero dominatore per MVdP. per carità, questo è innegabile.
pero' l'impressione mia è che dietro oggi si siano guardati molto piu' del solito.
pauwels andava al minimo, senza nemmen bisogno di controllare i rivali di coppa visto che erano dispersi alle sue spalle.
nys ha fatto una gara di allenamento in vista di domenica, ben consapevole che a stagione compromessa una sua buona prestazione oggi non avrebbe cambiato nulla.
van aert e VdH si sono guardati per metà pomeriggio, attenti a centellinare le energie.
insomma, l'impressione è che solo VdP (forse) e veermersch abbiano corso al 100% oggi.
e questo porta a due conclusioni:
1- la gara di oggi va presa con le pinze prima di trarre conclusioni in chiave mondiale
2- una tappa di CdM a 7 giorni dal mondiale non è una grande idea, meglio piazzarla nel weekend scorso che era libero e lasciare il buco e il pathos questa settimana.

su questa seconda conclusione, pero', pesa anche il fatto che la CdM era già ampiamente assegnata. forse con più contendenti avrebbe avuto un destino differente.

aggiungo una terza conclusione: nys vince il mondiale. :hippy:


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

scile
Messaggi: 1023
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda scile » domenica 25 gennaio 2015, 16:45

cauz. ha scritto:vittoria nettissima con una corsa da vero dominatore per MVdP. per carità, questo è innegabile.
pero' l'impressione mia è che dietro oggi si siano guardati molto piu' del solito.
pauwels andava al minimo, senza nemmen bisogno di controllare i rivali di coppa visto che erano dispersi alle sue spalle.
nys ha fatto una gara di allenamento in vista di domenica, ben consapevole che a stagione compromessa una sua buona prestazione oggi non avrebbe cambiato nulla.
van aert e VdH si sono guardati per metà pomeriggio, attenti a centellinare le energie.
insomma, l'impressione è che solo VdP (forse) e veermersch abbiano corso al 100% oggi.
e questo porta a due conclusioni:
1- la gara di oggi va presa con le pinze prima di trarre conclusioni in chiave mondiale
2- una tappa di CdM a 7 giorni dal mondiale non è una grande idea, meglio piazzarla nel weekend scorso che era libero e lasciare il buco e il pathos questa settimana.

su questa seconda conclusione, pero', pesa anche il fatto che la CdM era già ampiamente assegnata. forse con più contendenti avrebbe avuto un destino differente.

aggiungo una terza conclusione: nys vince il mondiale. :hippy:


quoto quanto scritto da cauz.
Lo scorso weekend nella prima stesura del calendario era occupato dalla prova di CDM di Roubaix che poi è stata cancellata per problemi organizzativi.



peek
Messaggi: 4675
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda peek » domenica 25 gennaio 2015, 18:03

Buono il quindicesimo posto di Fontana.
Ma soprattutto bene che abbia partecipato e si sia visto l'abisso che separa il cross italiano dai vertici mondiali, così spero di non dover risentire gli sproloqui di Sgarbozza sul fatto che quest'anno che Stybar è fuori e Nys va male Fontana sarebbe il primo del mondo.



TornadoTom
Messaggi: 306
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda TornadoTom » domenica 25 gennaio 2015, 20:35

Ottima l'idea della visione collettiva del mondiale, se non sono via ci faccio un pensierino.



bove
Messaggi: 1383
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda bove » domenica 25 gennaio 2015, 21:19

Innanzi tutto,bravissima EVA. Ok la Vos era in evidente difficoltà, però Eva ha preso in mano la gara senza timori e se ne è andata. Rimane sempre il rammarico di vederla a mezzo servizio nel cross. Chissà magari una maglia a strisce orizzontali potrebbe cambiare i programmi futuri. MVDP è un talento immenso. Ok come diceva Cauz, forse oggi tra i big era l'unico a volerla veramente questa vittoria. Però quando lo vedo, non riesco a togliermi dalla testa che questo ragazzo ha 19 anni. Ok le gambe, ma questo come Van Aert, ha una testa mica da ridere. Su Fontana che dire? Per come ha deciso di dedicarsi negli ultimi anni al cross, la top ten credo sia il massimo a cui aspirare. Per quel che riguarda Sgarbozza e company, non mi esprimo più, perchè un giornalista che non ha nemmeno il buon gusto di informarsi e studiare quello che deve commentare, non merità nemmeno una critica.

ps
cauz,ti ho mandato un MP


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

marc
Messaggi: 1803
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 26 gennaio 2015, 12:28

Penso anche io che questa gara vada presa con le molle in ottica del Mondiale. Lo scorso anno l'ultima prova se la giocarono quelle che allora erano seconde linee (se non ricordo male Meeusen-Mourey-Walsleben) quindi la straboccante vittoria di Mvdp va interpretata con una certa prudenza, perché molti si sono nascosti e credo non abbiano dato tutto, penso a Pauwels e Vantornout anche se ignori i motivi del ritiro di quest'ultimo. Dissento invece su Nys: secondo me Sven ha dato tutto e ha cercato il piazzamento togliendosi di ruota Mourey, del resto aveva bisogno di conferme, di testarsi per capire se al Mondiale può ancora competere per l'iride. Secondo me no, Nys non ha alcuna possibilità di vincere il Mondiale e se è intelligente come credo ne ha già preso atto e sarebbe felice di arrivare magari terzo.

Da spettatore però mi auguro di non vedere più corse così: il ragazzino ha ammazzato la gara a metà del primo giro porca paletta! Gli assoli mi annoiano a morte, se i due ragazzini confermeranno questo andazzo rischiano di lasciare agli altri solo le briciole. La cosa positiva è che il nuovo dualismo Mvdp-Van Aert è almeno transnazionale, così al posto di Nys-Albert avremo questi due che almeno non sono entrambi fiamminghi. Ma gare così mi fanno cadere i cabasisi, pur avendomi fatto trionfare al Fantacross: le battaglie per il secondo posto non mi esaltano nemmeno nel cross.

Leggo di un Fontana molto soddisfatto, visto che è partito addirittura dalla sesta fila. A proposito, domenica da che fila parte? Io ero più pessimista sulla sua performance, in fondo si è lasciato alle spalle un buon numero di specialisti, ma non credo che domenica sia in grado di centrare la top ten. Mi stupirei e molto del contrario. Su telecronisti che non sanno di cosa parlano mi associo al no comment di Bove.

Ps: Domenica forse io e mia moglie veniamo al locale. Chiedo a chi organizza l'evento se il Brunch (se l'è cusè el disaria el me pà :diavoletto: ) è obbligatorio oppure uno può arrivare per le 15 e vedere il Mondiale ordinando una birra? Mi raccomando, la telecronaca con il sottofondo originale, vogliamo sentire i rumori della gara ;) …. In ogni caso complimenti a chi ha messo in piedi l'iniziativa, roba più unica che rara in Italia :clap:
@Subsonico ti sobbarchi la trasferta fino a Milano? Mitico!


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

scile
Messaggi: 1023
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda scile » lunedì 26 gennaio 2015, 12:52

Ufficializzate oggi le formazioni del Belgio per i mondiali.

Elite:
Tom Meeusen, Sven Nys, Kevin Pauwels, Rob Peeters, Wout Van Aert, Klaas Vantornout, Gianni Vermeersch
Riserve:
Jens Adams, Tim Merlier

Donne elite:
Sanne Cant, Loes Sels, Ellen Van Loy, Jolien Verschueren


Under 23:
Toon Aerts, Quinten Hermans, Yannick Peeters, Laurens Sweeck, Diether Sweeck, Michael Vanthourenhout
Riserve:
Daan Soete, Jens Vandekinderen

Juniores:
Alessio Dhoore, Jarne Driesen, Eli Iserbyt, Jappe Jaspers, Lander Loockx, Han Devos
Riserve:
Seppe Rombouts, Victor Vandebosch



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda simociclo » lunedì 26 gennaio 2015, 15:44

scile ha scritto:Ufficializzate oggi le formazioni del Belgio per i mondiali.

Elite:
Tom Meeusen, Sven Nys, Kevin Pauwels, Rob Peeters, Wout Van Aert, Klaas Vantornout, Gianni Vermeersch
Riserve:
Jens Adams, Tim Merlier



ma quindi possono partecipare in sette? aveva capito massimo sei...


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11053
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 26 gennaio 2015, 16:40

marc ha scritto:Ps: Domenica forse io e mia moglie veniamo al locale. Chiedo a chi organizza l'evento se il Brunch (se l'è cusè el disaria el me pà :diavoletto: ) è obbligatorio oppure uno può arrivare per le 15 e vedere il Mondiale ordinando una birra? Mi raccomando, la telecronaca con il sottofondo originale, vogliamo sentire i rumori della gara ;) …. In ogni caso complimenti a chi ha messo in piedi l'iniziativa, roba più unica che rara in Italia :clap:


il brunch ovviamente non è obbligatorio.
trattandosi di un locale, è giusto pubblicizzare anche gli aspetti economici, e quindi chi vuole puo' venire prima e mangiare lì. altrimenti, il bar è aperto tutto il pomeriggio e ci si puo' presentare quando si vuole :)
sul sito di tabor 2015 vedo indicata la gara alle ore 14, ma la cosa mi sembra abbastanza strana. cercherò di capire meglio nei giorni prima.
http://www.cyklokros.cz/cz/wc-tabor-2015/program

per la telecronaca, il sottofondo sarà il commento di youtube, visto che non ci sono altre fonti a cui accedere, ma la cronaca in se' sarà lasciata agli ospiti stessi. io cerchero' di inquadrare un po' la situazione, ma lascero' ben volentieri il microfono a tutti voi che ne sapete ben piu' di me dell'argomento. :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Admin
Messaggi: 11690
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclocross 2014-2015

Messaggio da leggereda Admin » lunedì 26 gennaio 2015, 22:09

Sarò con voi col cuore, bruncharoli!!! :cincin: :cincin: :cincin:

(Branciaroli è tra i miei miti sin da Così fan tutte, per ovvî motivi...) :unzunz: :unzunz:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali