Ciclocross 2014-2015

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi matter1985 » domenica 1 febbraio 2015, 14:49

Seb ha scritto:Peccato per Van Aert, sta facendo ottimi tempi ora


beh sta già riacciuffando pauwels
#JeSuisNizzolo
matter1985
 
Messaggi: 4327
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 15:38
Località: Toscana

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi simociclo » domenica 1 febbraio 2015, 14:53

Vn der haar può andare a prendere van der poel
"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Avatar utente
simociclo
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi TIC » domenica 1 febbraio 2015, 14:55

12 braidot
14 MAF
Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.
Avatar utente
TIC
 
Messaggi: 6633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi matter1985 » domenica 1 febbraio 2015, 14:55

braidot e fontana dodicesimo e quattordicesimo,niente male.
#JeSuisNizzolo
matter1985
 
Messaggi: 4327
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 15:38
Località: Toscana

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi TIC » domenica 1 febbraio 2015, 14:56

simociclo ha scritto:Vn der haar può andare a prendere van der poel


Non penso
Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.
Avatar utente
TIC
 
Messaggi: 6633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi simociclo » domenica 1 febbraio 2015, 14:56

Braidot 12! passa insieme a NYS

Fontana 14*
"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Avatar utente
simociclo
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi matter1985 » domenica 1 febbraio 2015, 14:57

van der haar mi sa non ce la fa a riprenderlo
#JeSuisNizzolo
matter1985
 
Messaggi: 4327
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 15:38
Località: Toscana

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi matter1985 » domenica 1 febbraio 2015, 15:04

è van aert che riprende van der haar
#JeSuisNizzolo
matter1985
 
Messaggi: 4327
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 15:38
Località: Toscana

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi TIC » domenica 1 febbraio 2015, 15:09

1. 20 anni
2. 20 anni
3. 23 anni

Mai visto niente del genere, anche se c'e' da dire che dei 4 veri campioni degli ultimi anni Nys ormai sente l'eta', Stybar, Boom e Alberts non corrrono.
Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.
Avatar utente
TIC
 
Messaggi: 6633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi TIC » domenica 1 febbraio 2015, 15:12

MAF decimo
Braidot 12esimo
Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.
Avatar utente
TIC
 
Messaggi: 6633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi held » domenica 1 febbraio 2015, 15:19

Fontana d'orgoglio, ottimo Braidot, Nys oramai ha abdicato, i tre giovanissimi sono il futuro sempre che la strada non li rapisca. Van Der Poel ha dominato però van Aert era in rimonta, se non sbaglio ha avuto un problema meccanico, chissà.. Ad ogni modo con i se e con i ma..
per il mio personalissimo parere gara non tanto avvincente, lo scorso anno (era la mia prima corsa seguita sul serio) l'ho trovata più avvincente, anche il percorso era più suggestivo. Va beh pazienza.
held
 
Messaggi: 926
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi TIC » domenica 1 febbraio 2015, 15:26

E' anche veloce, qui a 19 anni, al giro del Limburgo si lascia alle spalle gente come Martens e HENDERSON

https://www.youtube.com/watch?v=ScViyOLXr-s
Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.
Avatar utente
TIC
 
Messaggi: 6633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » domenica 1 febbraio 2015, 16:27

Che Mvdp sia un talento purissimo ormai lo si è capito ( basterebbe vedere chi sono il papà e il nonno ) però oggi credo che van aert fosse il più forte. Non ho ben capito cosa gli sia successo, oltre al salto di catena che hanno inquadrato, ma ha fatto un recupero spaventoso. Alla Nys dei tempi migliori. A proposito, temo che oggi abbiamo assistito all epilogo di una carriera senza precedenti.
Bene fontana, nelle previsioni. Se solo corresse di più per partire almeno dalla seconda fila...

Molto bene Braidot. Speriamo non faccia la stessa scelta di maf
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi scile » domenica 1 febbraio 2015, 16:35

bove ha scritto:Che Mvdp sia un talento purissimo ormai lo si è capito ( basterebbe vedere chi sono il papà e il nonno ) però oggi credo che van aert fosse il più forte. Non ho ben capito cosa gli sia successo, oltre al salto di catena che hanno inquadrato, ma ha fatto un recupero spaventoso. Alla Nys dei tempi migliori. A proposito, temo che oggi abbiamo assistito all epilogo di una carriera senza precedenti.
Bene fontana, nelle previsioni. Se solo corresse di più per partire almeno dalla seconda fila...

Molto bene Braidot. Speriamo non faccia la stessa scelta di maf


Van Aert doppio salto di catena e una caduta.
scile
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi scile » domenica 1 febbraio 2015, 17:10

Il podio Elite ha una età media inferiore rispetto al podio U23. 21 anni e 115 giorni contro 21 anni e 162 giorni.
scile
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi dahdeh » domenica 1 febbraio 2015, 22:34

saro' leggermente OT, ma preferisco evitare di aprire un nuovo thread solo per una semplice domanda
seguo il cross da... 36 ore :hammer:
le gare del mondiale mi sono bastate, comunque, per trovare interesse in questa 'sezione' del ciclismo
ma pare che proprio oggi sia gia' finito tutto :x
voglio dire, a parte World Cup e Mondiale... la stagione del cross non ha nient'altro?
una decina di gare in tre mesi e poi arrivederci all'anno prossimo?
dahdeh
 
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 10 marzo 2014, 22:31

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » domenica 1 febbraio 2015, 23:02

dahdeh ha scritto:saro' leggermente OT, ma preferisco evitare di aprire un nuovo thread solo per una semplice domanda
seguo il cross da... 36 ore :hammer:
le gare del mondiale mi sono bastate, comunque, per trovare interesse in questa 'sezione' del ciclismo
ma pare che proprio oggi sia gia' finito tutto :x
voglio dire, a parte World Cup e Mondiale... la stagione del cross non ha nient'altro?
una decina di gare in tre mesi e poi arrivederci all'anno prossimo?



se vai sulla prima pagina del fanta ciclocross c'è tutto il calendario che conta.

comunque da metà settembre a metà febbraio si corre tutti i week end o quasi. Oltre alla coppa del mondo 7-8 prove ed al mondiale, ci sono il superprestige 8 prove, il bpost bank trofee 8 prove ( classifica a tempo come per le gare a tappe su strada ), poi c'è il neonato ekz cross tour svizzero 4 prove, oltre ovviamente al girocross 5 prove e al neonato smp master cross 4-5 prove. Ovviamente ci sono anche i campionati nazionali, di solito la domenica dopo l'epifania. Direi in totale per gli specialisti tra le 30-35 gare a stagione.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi dahdeh » domenica 1 febbraio 2015, 23:09

bove ha scritto:comunque da metà settembre a metà febbraio si corre tutti i week end o quasi. Oltre alla coppa del mondo 7-8 prove ed al mondiale, ci sono il superprestige 8 prove, il bpost bank trofee 8 prove ( classifica a tempo come per le gare a tappe su strada ), poi c'è il neonato ekz cross tour svizzero 4 prove, oltre ovviamente al girocross 5 prove e al neonato smp master cross 4-5 prove. Ovviamente ci sono anche i campionati nazionali, di solito la domenica dopo l'epifania. Direi in totale per gli specialisti tra le 30-35 gare a stagione.


quindi, come dicono gli anglosassoni, il 'third-tier' del cross e' il superprestige...

grazie per le info
dahdeh
 
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 10 marzo 2014, 22:31

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » lunedì 2 febbraio 2015, 17:46

Se intendi la creme della creme per dirla alla francese. O dove gira il grano, per dirla all'italiana. Direi di si. Superprestige e subito a ruota il bpost.
Non conosco i montepremi nel dettaglio. Ma tieni conto che alcuni big, come lo stesso Nys, le prove di coppa negli ultimi anni, le ha affrontate un po meno di petto, mentre nel superprestige tirava fuori le unghie.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi marc » lunedì 2 febbraio 2015, 19:04

Mondiale bello ma non bellissimo, come diceva qualcuno. Confermo le mie perplessità sul percorso di Tabor, buono ma niente di che…certo la gara avrebbe avuto tutt'altro pathos se Van der Haar avesse completato la rimonta. Ora spero che VDH non si faccia abbagliare dalle sirene della strada. Ne parlava Cauz "De Zan" domenica (ps: iniziativa da applausi, ci siamo divertiti, bravo lui e bravi quelli dell'up cycle) dicendo che militando in Giant sarebbe stato schierato in diverse corse su strada. A differenza di altri penso si possa essere altamente competitivi in entrambe le discipline, come ha dimostrato Stybar e prima ancora lo stesso Adrie VDP. Insomma spero che VDH resti anzitutto un crossista.

altro ps: non ho capito perché non è stato pubblicato il calendario di Coppa nel dettaglio: nel calendario Uci sono inserite le date ma non le località dove si terranno le prove. Fermo restando che trovo positiva la trasferta oltreoceano, mi pare che iniziare la stagione con 2 prove di Cdm a metà settembre sia prematuro. Penso che ci saranno parecchie defezioni per esempio tra coloro che non fanno solo cross.

ultimo ps: la gara di Schio è diventata internazionale. un applauso agli organizzatori, a chi mette i dindini :clap: Purtroppo il 15 novembre è un weekend un po' sfigato, quel giorno ci sarà un Sp in Belgio, il Fluckiger cross in Svizzera e un'altra internazionale in Austria. Quindi non vedo quali stranieri possano venire. Ma va bene così.

Il calendario come sappiamo non è ancora definitivo, arriverà il Guerciotti anche se credo che cambieranno data vista la concomitanza con la prova francese di Cdm. Da quel che ho visto è sparito il Girocross. Restano internazionali Brugherio (in un buon weekend come dicevi Bove, salvo sovrapposizioni ancora possibili) poi Oderzo e appunto Schio

ultimissimo ps: dimenticavo due parole sugli italiani. Su Fontana è già stato detto tutto, cmq un plauso per essersi impegnato e aver prolungato la stagione di 3 settimane rispetto ai programmi: è perso per il cross, ma un decimo posto mondiale è cmq un bel risultato, che certo mette ancora più malinconia per una carriera mangiata dalla Mtb. La grande sorpresa è Braidot: bravissimo davvero, ancora non ho capito come abbia fatto a tirare fuori una prestazione del genere, clamorosa. Ha dominato il calendario italiano ma vederlo precedere fior di crossisti è stata una sorpresona. Come lo valutate dal punto di vista tecnico? Dove potrebbe arrivare se si decidesse anche lui a fare il crossista come si deve?
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1709
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » lunedì 2 febbraio 2015, 21:08

Non ricordo in che occasione, ma due o tre anni fa, dei fratelli Braidot me ne parlò molto bene Franzoi. La speranza è sempre la stessa. Cioè che qualcuno ci creda e decida di investire. Perchè siamo sempre lì, sti ragazzi possono metterci tutto l'impegno e la passione, ma alla fine sempre di lavoro si tratta. Non so quanti di noi sarebbero disposti ha farsi un mazzo tanto per pochi euri.
Qualcosa in questa stagione si è visto. Magari non ci sono ancora prestazioni esaltanti. Però l'impressione è che qualcosa in pentola "bolle". La Smp che decide di investire nel progetto mastercross, il giro che comunque ha fatto un passettino verso l'internazionalità, e ci metto pure la mitica trasmissione di Argesi e la Lazzaro, che ha cominciato a guardare sempre più frequentemente anche fuori dal tri-veneto. Quindi, speriamo che la strada sia quella giusta e che soprattutto non venga abbandonata alle prime difficoltà.

Come dicevi anche tu Marc, le due prove di cdm a settembre mi sembrano un po un azzardo. Continuo a pensare che la cosa migliore sarebbe coordinare come di deve i calendari di cdm di cross e mtb. ( 4+2 / 4+2 )

ottobre/gennaio cross
febbraio marzo pausa
aprile luglio mtb
agosto settembre pausa

Continuo a pensare che molti farebbero tranquillamente le due stagioni.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Subsonico » lunedì 2 febbraio 2015, 21:34

Io comunque credo che Braidot, e tendenzialmente tutti gli uomini della Forestale, sian più portati alla MTB che al Ciclocross.
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5247
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Subsonico » lunedì 2 febbraio 2015, 21:56

Ah comunque volevo complimentarmi con Cauz per la giornata di ieri, più in generale per quanto di buono fa con eventi legati al ciclismo ed il suo impegno col Veloclub Adriano De Zan, nonchè come pedalatore (cosa che invece l'Admin ha ormai palesemente abbandonato... :diavoletto: ).
E consiglio anche l'Upcycle Cafè, ottima cucina, birre buone a un prezzo più che basso, per Milano, e soprattutto pane e acqua gratis, come si fa tra veri ciclisti.

E un saluto anche a Francesco (Tornado Tom), Marc e Anna, grazie per esserci stati! :)
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5247
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi scile » lunedì 2 febbraio 2015, 23:20

Il calendario completo della Coppa del Mondo 2015-2016 è il seguente:

16/09 - Las Vegas (USA)
19/09 - Montréal (Canada)
18/10 - Valkenburg (Olanda)
22/11 - Koksijde (Belgio)
20/12 - Namur (Belgio)
26/12 - Heusden-Zolder (Belgio)
17/01 - Lignières (Francia)
24/01 - Hoogerheide (Olanda)
scile
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi cauz. » martedì 3 febbraio 2015, 1:13

Subsonico ha scritto:Ah comunque volevo complimentarmi con Cauz per la giornata di ieri, più in generale per quanto di buono fa con eventi legati al ciclismo ed il suo impegno col Veloclub Adriano De Zan, nonchè come pedalatore (cosa che invece l'Admin ha ormai palesemente abbandonato... :diavoletto: ).
E consiglio anche l'Upcycle Cafè, ottima cucina, birre buone a un prezzo più che basso, per Milano, e soprattutto pane e acqua gratis, come si fa tra veri ciclisti.

E un saluto anche a Francesco (Tornado Tom), Marc e Anna, grazie per esserci stati! :)


grazie a tutti anche da parte mia.
tra gli appuntamenti simili che ho organizzato in luoghi pubblici (e non nelle case, dove nasce il veloclub a. de zan e dove ovviamente l'atmosfera è diversa) devo dire che quello di ieri è stato il migliore, e anche i ragazzi di upcycle erano tutti contenti. la telecronaca collettiva andrebbe proposta alla rai al posto di sgarbozza :diavoletto:

(confermo oltretutto che subsonico va in giro diffondendo voci discutibili sullo stato fisico e atletico di admin, ma questo è un discorso a se')

riguardo al mondiale credo ci sia poco da dire, tanto è stata netta la vittoria di mVdP. speriamo che la strada non ce lo "rubi" troppo in fretta.
da quanto ho capito ha un contratto con BKCP fino a che sarà U23, poi sarà libero di svincolarsi.

quello che mi stupisce è che in tanti si stanno lamentando del dominio di due U23, come se la loro presenza avesse "falsato" la gara degli elite (lamentele che non si sono sentite con VdH negli ultimi due anni, peraltro). la cosa mi pare abbastanza grottesca: solo nel ciclismo riusciamo ad erigere barriere di età così impermeabili, quando dovrebbe essere solo un bene vedere i migliori scontrarsi tra loro a prescindere.
questo dibattito mi ricorda un po' il tramonto dell'era dei "dilettanti" con il passaggio alla categoria U23: allora erano troppi i vecchi che battevano i giovani, questa volta sono troppi i giovani che battono i vecchi :crazy:
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10766
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » martedì 3 febbraio 2015, 12:55

Bravo cauz. :clap:
Il nuovo che avanza non è mai, mai, ripeto mai, un problema, anzi. Quindi dispiace per Nys, ma è giusto così.

Mi spiace non essere riuscito a venire. Sono arrivato a casa alle 13.15 non sarei comunque riuscito ad essere li per le 14.00

a proposito di u23 stasera rulli con la gara under che ancora non ho visto.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » martedì 3 febbraio 2015, 12:57

Ma non avete registrato un file audio della telecronaca collettiva?
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi bove » martedì 3 febbraio 2015, 19:05

Ma di fontana alla strade bianche, vogliamo parlarne? Comunque vada condivido. Bravo marco e bravo Cassani ad averlo proposto.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Abruzzese » martedì 3 febbraio 2015, 20:47

bove ha scritto:Ma di fontana alla strade bianche, vogliamo parlarne? Comunque vada condivido. Bravo marco e bravo Cassani ad averlo proposto.


Il rumor girava già a Pezze di Greco (e potrebbe riguardare anche Bertolini forse, anche se non so per quale gara/e), Cassani vuole sperimentare anche queste strade e sicuramente coinvolgere anche Fontana che comunque è un personaggio contribuisce ad attirare attenzione sulla nazionale. Pare che la scelta delle Strade Bianche sia venuta dallo stesso Marco Aurelio che avrebbe chiesto di correre quella gara che per un biker come lui può prestarsi bene. Staremo a vedere come andrà questo interessante esperimento.
"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Abruzzese
 
Messaggi: 3580
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Subsonico » martedì 3 febbraio 2015, 23:01

bove ha scritto:Ma non avete registrato un file audio della telecronaca collettiva?


Ma meglio di no :diavoletto: Però sarebbe stato un piacere riascoltare 'Satta', il commentatore tecnico invitato da Filippo: come diceva anche lui, dovrebbe mandare il curriculum in Rai, ne sa a pacchi e spiega molto bene il ciclocross ai babbani.
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5247
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi TornadoTom » martedì 3 febbraio 2015, 23:21

Mi unisco ai ringraziamenti per l'evento di Domenica all'upcycle, ottima atmosfera e buona birra, mix perfetto per godersi una gara di cross.

RIguardo alla gara credo che i problemi avuti da Van Aert all'inizio ci abbiano impedito di assistere ad un avvincente duello per l'oro, peccato vista l'età dei due protagonisti avremo tempo per rifarci.

Sul capitolo Italia, quello che mi viene da chiedere a chi magari è più esperto del mondo MTB, che sinceramente conosco poco, ma veramente girano più soldi che nel cross? Uno come Fontana ad esempio non potrebbe guadagnare di più in un team di cross belga, rispetto a una squadra italiana di MTB? ( almeno per gli anni non olimpici)
TornadoTom
 
Messaggi: 301
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi holland » mercoledì 4 febbraio 2015, 1:48

Sul capitolo Italia, quello che mi viene da chiedere a chi magari è più esperto del mondo MTB, che sinceramente conosco poco, ma veramente girano più soldi che nel cross? Uno come Fontana ad esempio non potrebbe guadagnare di più in un team di cross belga, rispetto a una squadra italiana di MTB? ( almeno per gli anni non olimpici)[/quote]

MAF corre per il team Cannondale ufficiale internazionale , attualmente il ciclocross è ancora molto limitato sia come diffusione globale che come mercato delle bici .. con le sole eccezioni di Belgio e Olanda nella Mtb (intesa solo come xc perché se consideriamo anche le altre discipline come DH , enduro il discorso si complica) anche senza la presenza di grossi sponsor pubblicitari "esterni" o diritti tv, girano molti più soldi da parte delle case produttrici , fornitori tecnici, premi gara ecc. Un dato per rendere l'idea che solo in Italia si vendono ogni anno quasi 400mila Mtb nelle loro varie tipologie.
holland
 
Messaggi: 305
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi cauz. » mercoledì 4 febbraio 2015, 10:15

bove ha scritto:Il nuovo che avanza non è mai, mai, ripeto mai, un problema, anzi. Quindi dispiace per Nys, ma è giusto così.


Non lo dico io, bove, lo dice lo stesso Nys, che al di là del dispiacere ha commentato l'esito della gara dichiarando che è solo un bene per il ciclocross che il podio mondiale sia occupato da dei giovani fenomeni emergenti.
e dico il podio perchè il pover VdH ormai lo stiamo trattando tutti già come un vecchietto, ma di strada davanti ne ha ancora tanta, e le sue intenzioni sono di correre sì anche su strada ma di non abbandonare il fango.
(a proposito di mondiale, giovani, futuro e destino, qui spammo un mio breve punto di vista sulla domenica di tabor: http://www.cyclemagazine.eu/cycle/2015/02/682381/)

la notizia di fontana me l'ero persa, mi pare ottima, ma la sproporzione dal punto di vista economico tra CX e MTB è ancora abissale, e ce ne si rende conto quando si va a qualsiasi evento amatoriale. l'hanno scorso hanno fatto una gara amatoriale di MTB da me al mare, una roba "piccola" ben lontana dal successo di prove tipo Finale Ligure, be', i numeri di partecipanti, di stand, di sponsor ed essenzialmente di soldi in circolazione facevano impallidire qualsiasi appuntamento del ciclocross italiano, forse anche i più rinomati :(
va pur sempre detto che il ciclocross parte ad handicap: è vero che ha una storia ben più lunga dalla sua, ma negli ultimi decenni qui da noi aveva quasi sfiorato l'estinzione, ora un piccolo trend in positivo io torno a vedercelo, pazientiamo.


ps- la telecronaca no, non l'abbiamo registrata, ma girero' a "scatta" gli apprezzamenti di subsonico e il consiglio di mandare il CV in rai :)
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10766
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi held » sabato 7 febbraio 2015, 14:45

Anche oggi gli streaming del bpbank trofee non funzionano! :(
held
 
Messaggi: 926
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi scile » sabato 7 febbraio 2015, 14:59

held ha scritto:Anche oggi gli streaming del bpbank trofee non funzionano! :(


http://services.vrt.be/videoplayer/1/iframe/?guid=live-sporza&autoplay=1

questo funziona
scile
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi held » sabato 7 febbraio 2015, 15:09

scile ha scritto:
held ha scritto:Anche oggi gli streaming del bpbank trofee non funzionano! :(


http://services.vrt.be/videoplayer/1/iframe/?guid=live-sporza&autoplay=1

questo funziona

Grazie!! :cincin:
held
 
Messaggi: 926
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi cauz. » sabato 7 febbraio 2015, 15:15

un protagonista ritrovato oggi c'è, dopo un anno: la maglia iridata.
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10766
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi held » sabato 7 febbraio 2015, 15:50

Anche Nys è li, finalmente
held
 
Messaggi: 926
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi held » domenica 8 febbraio 2015, 17:01

M. Van der Poel vince pure oggi! Va forte, poco da dire. Mi sorprende invece Van Aert che ha pagato in tutte le ultime gare, in evidente calo di condizione, peccato. Anche se al mondiale senza i problemi tecnici sarebbe stata un'altra gara, forse...
Gli altri più o meno costanti con Nys in leggero miglioramento rispetto alla prima parte di stagione.
Chi non mi è piaciuto è invece Vantornout, tranne il campionato nazionale e qualche eccezzione (mi pare abbia vinto un'altra corsa o sbaglio) non è mai stato ad alti livellli.
held
 
Messaggi: 926
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi marc » martedì 10 febbraio 2015, 11:12

lunga intervista a Fontana su un sito spagnolo. Dice alcune cose interessanti, come il fatto che secondo lui Bertolini e Braidot potrebbero competere con i migliori se corressero un maggior numero di gare che contano. Altre cose che dice suonano un po' paradossali, come quando gli si chiede l'analisi sullo stato di salute del ciclocross italiano e lui risponde che "non siamo abbastanza presenti nelle gare del Nord Europa". Ma davvero? E chissà perché…

http://www.ruedalenticular.com/2015/02/ ... ntana.html

Riallacciandomi al discorso di prima su Braidot e i relativi dindini per dedicarsi al cross mi chiedo quali siano in realtà gli impedimenti economici. Lui è della Forestale, quindi appartiene a un gruppo sportivo statale, che non ha particolari esigenze di marketing. Non vedo quindi perché non potrebbe provare a dedicarsi un paio d'anni prevalentemente al cross visto il clamoroso risultato di Tabor. Non mi risulta sia mai arrivato dodicesimo a un mondiale Mtb. Anzi sarei curioso di sapere qual è stato il suo miglior piazzamento…
Se ha le caratteristiche per fare il crossista di livello è giusto che ci provi, magari riesce a strappare un contratto con una squadra belga

Ps: su Hoogstraten poco da dire. Gara brutta, percorso brutto e incredibilmente breve (ma quanto misurava?)….il ragazzino terribile sta ammazzando questo finale di stagione, parte dopo due curve e lo rivedono negli spogliatoi. Nonostante tutto spero resti prevalentemente un crossista per i prossimi 20 anni.

Una domanda per chi può rispondere: sapete come mai la stagione che conta quest'anno si conclude una settimana prima? Di solito Ostmalle chiudeva il calendario una settimana prima dell'Het Volk come prova del Gva. Quest'anno mi pare in calendario il 22 febbraio ma fuori dalle challenge. Come mai?
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1709
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi scile » martedì 10 febbraio 2015, 11:42

marc ha scritto:lunga intervista a Fontana su un sito spagnolo. Dice alcune cose interessanti, come il fatto che secondo lui Bertolini e Braidot potrebbero competere con i migliori se corressero un maggior numero di gare che contano. Altre cose che dice suonano un po' paradossali, come quando gli si chiede l'analisi sullo stato di salute del ciclocross italiano e lui risponde che "non siamo abbastanza presenti nelle gare del Nord Europa". Ma davvero? E chissà perché…

http://www.ruedalenticular.com/2015/02/ ... ntana.html

Riallacciandomi al discorso di prima su Braidot e i relativi dindini per dedicarsi al cross mi chiedo quali siano in realtà gli impedimenti economici. Lui è della Forestale, quindi appartiene a un gruppo sportivo statale, che non ha particolari esigenze di marketing. Non vedo quindi perché non potrebbe provare a dedicarsi un paio d'anni prevalentemente al cross visto il clamoroso risultato di Tabor. Non mi risulta sia mai arrivato dodicesimo a un mondiale Mtb. Anzi sarei curioso di sapere qual è stato il suo miglior piazzamento…
Se ha le caratteristiche per fare il crossista di livello è giusto che ci provi, magari riesce a strappare un contratto con una squadra belga

Ps: su Hoogstraten poco da dire. Gara brutta, percorso brutto e incredibilmente breve (ma quanto misurava?)….il ragazzino terribile sta ammazzando questo finale di stagione, parte dopo due curve e lo rivedono negli spogliatoi. Nonostante tutto spero resti prevalentemente un crossista per i prossimi 20 anni.

Una domanda per chi può rispondere: sapete come mai la stagione che conta quest'anno si conclude una settimana prima? Di solito Ostmalle chiudeva il calendario una settimana prima dell'Het Volk come prova del Gva. Quest'anno mi pare in calendario il 22 febbraio ma fuori dalle challenge. Come mai?


Oostmalle non fa più parte del Bpost bank perchè il contratto con gli organizzatori è scaduto e non è stato rinnovato. Resta comunque una gara di grande importanza e vedremo al via tutti i migliori. Sempre parlando di Bpost Bank ci saranno novità anche nella prossima stagione. Usciranno Hasselt ( che passa al Soudal Classic ) e Lille (campionato belga 2016). Entrano al loro posto Anversa e Sint-Niklaas.

Capitolo Braidot: a livello U23 ha raccolto i risultati migliori nella MTB (3°al campionato Europeo 2012, 5° al mondiale nello stesso anno, vari piazzamenti nei 10 in CDM). Tabor è stato il primo segnale significativo e non penso basti a trascinarlo verso il cross.
scile
 
Messaggi: 1001
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi marc » martedì 10 febbraio 2015, 15:25

scile ha scritto:
marc ha scritto:lunga intervista a Fontana su un sito spagnolo. Dice alcune cose interessanti, come il fatto che secondo lui Bertolini e Braidot potrebbero competere con i migliori se corressero un maggior numero di gare che contano. Altre cose che dice suonano un po' paradossali, come quando gli si chiede l'analisi sullo stato di salute del ciclocross italiano e lui risponde che "non siamo abbastanza presenti nelle gare del Nord Europa". Ma davvero? E chissà perché…

http://www.ruedalenticular.com/2015/02/ ... ntana.html

Riallacciandomi al discorso di prima su Braidot e i relativi dindini per dedicarsi al cross mi chiedo quali siano in realtà gli impedimenti economici. Lui è della Forestale, quindi appartiene a un gruppo sportivo statale, che non ha particolari esigenze di marketing. Non vedo quindi perché non potrebbe provare a dedicarsi un paio d'anni prevalentemente al cross visto il clamoroso risultato di Tabor. Non mi risulta sia mai arrivato dodicesimo a un mondiale Mtb. Anzi sarei curioso di sapere qual è stato il suo miglior piazzamento…
Se ha le caratteristiche per fare il crossista di livello è giusto che ci provi, magari riesce a strappare un contratto con una squadra belga

Ps: su Hoogstraten poco da dire. Gara brutta, percorso brutto e incredibilmente breve (ma quanto misurava?)….il ragazzino terribile sta ammazzando questo finale di stagione, parte dopo due curve e lo rivedono negli spogliatoi. Nonostante tutto spero resti prevalentemente un crossista per i prossimi 20 anni.

Una domanda per chi può rispondere: sapete come mai la stagione che conta quest'anno si conclude una settimana prima? Di solito Ostmalle chiudeva il calendario una settimana prima dell'Het Volk come prova del Gva. Quest'anno mi pare in calendario il 22 febbraio ma fuori dalle challenge. Come mai?


Oostmalle non fa più parte del Bpost bank perchè il contratto con gli organizzatori è scaduto e non è stato rinnovato. Resta comunque una gara di grande importanza e vedremo al via tutti i migliori. Sempre parlando di Bpost Bank ci saranno novità anche nella prossima stagione. Usciranno Hasselt ( che passa al Soudal Classic ) e Lille (campionato belga 2016). Entrano al loro posto Anversa e Sint-Niklaas.

Capitolo Braidot: a livello U23 ha raccolto i risultati migliori nella MTB (3°al campionato Europeo 2012, 5° al mondiale nello stesso anno, vari piazzamenti nei 10 in CDM). Tabor è stato il primo segnale significativo e non penso basti a trascinarlo verso il cross.


Seguo pochino la Mtb. Significa che Braidot esordirà quest'anno nella Cdm elite mentre finora ha disputato Cdm e Mondiale U23? E' del '91, ha margini di crescita e possibilità di scegliere su quale disciplina puntare. Più o meno vale lo stesso discorso per Bertolini.
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1709
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Seb » martedì 10 febbraio 2015, 15:30

Facendo parte di uno dei gruppi sportivi "militari" direi che Braidot la sua disciplina per il futuro l'ha già scelta...
Avatar utente
Seb
 
Messaggi: 3734
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi cauz. » martedì 10 febbraio 2015, 19:56

marc ha scritto:Riallacciandomi al discorso di prima su Braidot e i relativi dindini per dedicarsi al cross mi chiedo quali siano in realtà gli impedimenti economici. Lui è della Forestale, quindi appartiene a un gruppo sportivo statale, che non ha particolari esigenze di marketing. Non vedo quindi perché non potrebbe provare a dedicarsi un paio d'anni prevalentemente al cross visto il clamoroso risultato di Tabor. Non mi risulta sia mai arrivato dodicesimo a un mondiale Mtb. Anzi sarei curioso di sapere qual è stato il suo miglior piazzamento…
Se ha le caratteristiche per fare il crossista di livello è giusto che ci provi, magari riesce a strappare un contratto con una squadra belga


qui il punto è un altro: con quali soldi?
la forestale non gli pagherà la stagione all'estero, soprattutto (come lascia sottindere seb) non lo farà MAI per uno sport che non è olimpico.



il ragazzino terribile sta ammazzando questo finale di stagione, parte dopo due curve e lo rivedono negli spogliatoi. Nonostante tutto spero resti prevalentemente un crossista per i prossimi 20 anni.


intanto la buona notizia è che ha rinnovato con BKCP fino al 2018, questo significa che il passaggio alla strada (foss'anche solo parziale) non avverrà prima di allora. poi vedremo.
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10766
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Admin » mercoledì 11 febbraio 2015, 11:10

cauz. ha scritto:intanto la buona notizia è che ha rinnovato con BKCP fino al 2018, questo significa che il passaggio alla strada (foss'anche solo parziale) non avverrà prima di allora. poi vedremo.


Più che altro direi che fino al 2018 continuerà a tenere il cross al centro dei suoi pensieri, non disdegnando di vincere qualche gara su strada in estate, come fatto finora...
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 11170
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi cauz. » mercoledì 11 febbraio 2015, 11:57

Admin ha scritto:
cauz. ha scritto:intanto la buona notizia è che ha rinnovato con BKCP fino al 2018, questo significa che il passaggio alla strada (foss'anche solo parziale) non avverrà prima di allora. poi vedremo.


Più che altro direi che fino al 2018 continuerà a tenere il cross al centro dei suoi pensieri, non disdegnando di vincere qualche gara su strada in estate, come fatto finora...


BKCP fa anche attività su strada?
non lo sapevo.
in tal caso sì, è probabile che corra qualche gara anche su strada, ma immagino limitandosi al calendario belga "minore".


ps- non c'entra nulla con i giovani emergenti, ma anzi riguarda gli anziani declinanti: le prossime saranno le ultime gara per bart aernouts, che oggi ha annunciato l'intenzione di ritirarsi a fine stagione.
Ultima modifica di cauz. il mercoledì 11 febbraio 2015, 12:14, modificato 1 volta in totale.
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10766
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Basso » mercoledì 11 febbraio 2015, 12:06

cauz. ha scritto:
Admin ha scritto:
cauz. ha scritto:intanto la buona notizia è che ha rinnovato con BKCP fino al 2018, questo significa che il passaggio alla strada (foss'anche solo parziale) non avverrà prima di allora. poi vedremo.


Più che altro direi che fino al 2018 continuerà a tenere il cross al centro dei suoi pensieri, non disdegnando di vincere qualche gara su strada in estate, come fatto finora...


BKCP fa anche attività su strada?
non lo sapevo.
in tal caso sì, è probabile che corra qualche gara anche su strada, ma immagino limitandosi al calendario belga "minore".


No, fa parecchia attività all'estero. Nel 2014 Mathieu ha corso in maggio l'Omloop der Kempen in Olanda (arrivando 7°) e il Giro del Belgio (23° nella generale con un 4° di tappa). A giugno ha fatto la Boucles de la Mayenne in Francia (vincendo il prologo) e la Ronde van Limburg (vincendola). Ad agosto ancora in Francia con il Tour Alsace (6° nella generale con una tappa vinta) e infine il Baltic Chain Tour nelle tre repubbliche (vincendo una tappa e la generale).
Queste sono anche tutte le corse UCI disputate su strada dalla BKCP nel 2014.
11: Vuelta 7, Prato
12: Appennino, Japan Cup
13: Giro 9, ITA RR, Vuelta 20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour 3, Tour 21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Scheldeprijs, Giro 2, Giro 18, Giro, Tour 13, Fourmies
16: Nice, Vuelta 12
17: Frankfurt, Tour 11
Basso
 
Messaggi: 11247
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Subsonico » mercoledì 11 febbraio 2015, 21:03

Tra l' altro, essere in questa categoria gli consentirà per altri 3 anni di partecipare ai mondiali under 23. E a Richmond non lo vedo bene, di più..
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5247
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi Abruzzese » giovedì 12 febbraio 2015, 1:48

Subsonico ha scritto:Tra l' altro, essere in questa categoria gli consentirà per altri 3 anni di partecipare ai mondiali under 23. E a Richmond non lo vedo bene, di più..


Credo che il mondiale Under 23 di quest'anno sarà tra i più interessanti almeno sulla carta: Van Der Poel campione del mondo di ciclocross, dovremmo avere al via Gaviria che ha già sverniciato Cavendish ed è un eccellente pistard (iridato da juniores), più tanti altri protagonisti che ritroveremo o scopriremo durante l'anno. Mi sa che ci si divertirà ;)
"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Abruzzese
 
Messaggi: 3580
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclocross 2014-2015

UNREAD_POSTdi peek » venerdì 13 febbraio 2015, 11:07

Su van der Poel ho un'idea diversa da quella qui prevalente.

Uno che vince il mondiale di cross a vent'anni con una superiorità imbarazzante e che ribadisce questa superiorità in altre 4-5 corse di altissimo livello cosa dovrebbe fare? Vincere i prossimi quindici mondiali di cross? E' inevitabile che si ponga in tempi brevi, con tutte le cautele del caso, il tema di un suo passaggio alla strada.
Da questo punto di vista il contratto con la Bkcp fino al 2018 non mi sembra una scelta azzeccata. Uno come lui avrebbe potuto trovare una squadra tra le primissime del mondo disponibile a lasciargli correre il cross ancora per qualche tempo, offrendo la possibilità di fare dei test su strada più significativi di quelli che può garantirgli la Bkcp.

Evidentemente però la linea che ha scelto con suo padre è quella di avere un sicuro baricentro sul cross per ancora alcuni anni. Ma non vorrei che fosse stata una scelta (maturata un po' di tempo fa) che nasceva da una sottovalutazione della maturità atletica del ragazzo. Vale a dire che fosse stato fissato il 2018 come un tempo ragionevole perché potesse togliersi delle soddisfazioni nel cross e invece ci ha imiegato 6 mesi a portarsi al vertice.

Ora, le prove su strada che ha fatto fin'ora sono più che confortanti: la tappa che ha vinto del giro dell'Alsazia era una tappa molto dura, sono arrivati a giocarsela in una quindicina e si è lasciato alle spalle gente come Herklotz e Power; il giro del Limburgo che ha vinto lo correvano anche delle squadre protour; il Baltic Chain, non sarà una gran corsa, ma l'ha vinta con una superiorità imbarazzante; al mondiale è arrivato decimo, ma è stato il primo della classe '95.

Insomma, intendo dire che forse - perché in questi casi data l'età il beneficio del dubbio è sempre necessario - siamo di fronte a un talento assoluto che non vorrei vedere confinato nelle gare invernali di cross.

E poi, se si toglie dalle scatole, magari le gare di cross ricominciano ad essere un po' più avvincenti.
peek
 
Messaggi: 4380
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclocross 2014-2015

simila

simila
 

PrecedenteProssimo

Torna a Ciclismo Femminile, Ciclismo Giovanile, Altri Ciclismi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite