Mountain Bike 2015

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » martedì 28 aprile 2015, 10:49

Mi appello ai crossisti del forum ma non solo.
Che dite, proviamo un po' a seguire la stagione di Mtb con uno spazio ad hoc? Proviamoci, visto che quest'anno l'Italia ospiterà due grandi appuntamenti: il Campionato Europeo ad Alpago il 26 luglio e la Coppa del Mondo in Val di Sole il 23 agosto. Tanta, tantissima roba se pensiamo che per il ciclocross non abbiamo nessun evento di tale livello.

Gli internazionali d'Italia sono già cominciati a marzo, mentre in aprile si sono disputate due prove: Montichiari e Nalles (di quest'ultima ho visto la sintesi ieri, lunedì 27, verso le 22.30 su Nuvolari). La partecipazione a queste prime prove mi pare ottima: nelle ultime due occasioni ha vinto Florian Vogel, nome familiare anche agli appassionati di cross, superando Fontana, Hermida, Giger, Fumic, Bertolini, i Braidot.

La Cdm comincia il 24 maggio in Repubblica Ceca


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.


Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » mercoledì 29 aprile 2015, 5:28

Vero, c'è una buona partecipazione estera agli Internazionali e mi par di capire anche che con i giovani si stia facendo un bel lavoro. Tra le ragazze Chiara Teocchi mi sembra che se la stia cavando già abbastanza egregiamente contro avversarie ben più esperte e titolate (in proposito: Gunn Rita Dahle a dispetto dei suoi 42 anni va ancora fortissimo).


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 2 maggio 2015, 17:59

Intanto a proposito di appuntamenti importanti: nelle scorse settimane in un'intervista alla Gazzetta Davide Cassani ha dichiarato che starebbe pensando (in accordo col CT del fuoristrada Hubert Pallhuber) di far partecipare Diego Rosa al Mondiale Marathon che si svolgerà proprio qui in Italia a fine giugno. Una volta concluso il Giro, il piemontese inizierebbe la preparazione per questo obiettivo.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » lunedì 25 maggio 2015, 3:46

In questo fine settimana è iniziata a Novo Mesto, in Repubblica Ceca, la Coppa del Mondo di MTB: a vincere la prova regina è stato Jaroslav Kuhlavy, ormai divenuto atleta per tutte le stagioni (solo una decina di giorni fa si è laureato campione europeo Marathon), che nel finale è riuscito a staccare Nino Schurter con cui praticamente ha fatto gara parallela mentre a 1'16" è giunto Julien Absalon. Ottima prestazione di Andrea Tiberi, cresciuto molto in queste ultime annate, che si è classificato settimo a 3'04", discreta prova di Kerschbaumer che invece ha chiuso 13esimo a 4'37". Pessima giornata invece per Marco Aurelio Fontana, vittima di una foratura nel secondo giro e che non è riuscito a rimontare, chiudendo solo 39esimo a 7'32". La speranza è che quest'anno il rendimento possa essere più costante, anche se sappiamo che può tirare fuori la grande prestazione in qualsiasi momento.

Tra le donne invece bel duello tra Jolanda Neff, ormai bellissima realtà e reduce anch'ella da un podio nell'Europeo Marathon (battuta solo dall'ultraquarantenne Sabine Spitz), e l'eterna Gunn-Rita Dahle che a dispetto dei suoi 42 anni continua ad essere al vertice della specialità. Terzo posto per Pauline Ferrand-Prevot che, come di consueto, prima di tornare alla stada si diletta alla grande nella MTB: per lei distacco di 1'39" all'arrivo. Indietro Eva Lechner, solo 17esima a 6'01".
Bella prova invece per Gioele Bertolini tra gli Under 23, classificatosi in nona posizione nella gara vinta dallo svizzero Lars Forster sullo spagnolo Rodriguez e il connazionale Frischknecht.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 25 maggio 2015, 14:07

Abruzzese ha scritto:In questo fine settimana è iniziata a Novo Mesto, in Repubblica Ceca, la Coppa del Mondo di MTB: a vincere la prova regina è stato Jaroslav Kuhlavy, ormai divenuto atleta per tutte le stagioni (solo una decina di giorni fa si è laureato campione europeo Marathon), che nel finale è riuscito a staccare Nino Schurter con cui praticamente ha fatto gara parallela mentre a 1'16" è giunto Julien Absalon. Ottima prestazione di Andrea Tiberi, cresciuto molto in queste ultime annate, che si è classificato settimo a 3'04", discreta prova di Kerschbaumer che invece ha chiuso 13esimo a 4'37". Pessima giornata invece per Marco Aurelio Fontana, vittima di una foratura nel secondo giro e che non è riuscito a rimontare, chiudendo solo 39esimo a 7'32". La speranza è che quest'anno il rendimento possa essere più costante, anche se sappiamo che può tirare fuori la grande prestazione in qualsiasi momento.

Tra le donne invece bel duello tra Jolanda Neff, ormai bellissima realtà e reduce anch'ella da un podio nell'Europeo Marathon (battuta solo dall'ultraquarantenne Sabine Spitz), e l'eterna Gunn-Rita Dahle che a dispetto dei suoi 42 anni continua ad essere al vertice della specialità. Terzo posto per Pauline Ferrand-Prevot che, come di consueto, prima di tornare alla stada si diletta alla grande nella MTB: per lei distacco di 1'39" all'arrivo. Indietro Eva Lechner, solo 17esima a 6'01".
Bella prova invece per Gioele Bertolini tra gli Under 23, classificatosi in nona posizione nella gara vinta dallo svizzero Lars Forster sullo spagnolo Rodriguez e il connazionale Frischknecht.



Non ho visto la gara, cercherò di rimediare. Dall'ordine d'arrivo vedo una buona prova di Vogel e Fluckiger, certo lontani dal trio delle meraviglie. In 40esima posizione, subito dopo Fontana, si è classificato un tal Tom Meeusen…

Ps: Ma Frischknecht è il figlio di cotanto padre?


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.


marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 25 maggio 2015, 16:12

aggiungo che a Novo Mesto c'era tantissima gente, con le mastodontiche tribune sul traguardo. Bravi


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » lunedì 25 maggio 2015, 17:08

marc ha scritto:Ps: Ma Frischknecht è il figlio di cotanto padre?


Esatto, proprio lui ;)


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 13 giugno 2015, 16:30

È stata proprio la MTB ad aprire i Giochi Olimpici Europei di Baku e l'Italia è andata molto vicina al podio in entrambe le gare:

http://www.cicloweb.it/news/2015/06/13/ ... tenata-jol

http://www.cicloweb.it/news/2015/06/13/ ... etro-tre-s


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 26 giugno 2015, 14:17

qualcuno ha qualche anticipazione su Alpago? Chi sarà della partita a parte i bikers più forti? Per esempio Nys e Meeusen? Per loro un Campionato europeo sarebbe più congeniale rispetto a una gara di Cdm...


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 27 giugno 2015, 19:15

http://www.cicloweb.it/news/2015/06/27/ ... orro-7-uom


Al di là della defaillance di Kulhavy, pronostici rispettati. Non male i nostri ;)


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

holland
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda holland » giovedì 2 luglio 2015, 22:45

Come da previsione, il prossimo anno la val di Sole ospita i mondiali DH e 4X :cincin: .. Quest'ultima specialità molto ridimensionata da scelte fatte dal UCI in questi ultimi anni, i mondiali di XC si svolgeranno a Nove Mesto. Non mi spiego come nessuna delle due specialità preveda una tappa di coppa del mondo in nord America!!



marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 6 luglio 2015, 18:25

holland ha scritto:Come da previsione, il prossimo anno la val di Sole ospita i mondiali DH e 4X :cincin: .. Quest'ultima specialità molto ridimensionata da scelte fatte dal UCI in questi ultimi anni, i mondiali di XC si svolgeranno a Nove Mesto. Non mi spiego come nessuna delle due specialità preveda una tappa di coppa del mondo in nord America!!


tecnicamente non mi spiego l'idea di dividere il mondiale di discesa (oso chiamarla in italiano) da quello di cross country (qui non saprei tradurre) visto che già molte prova di Cdm si disputano nello stesso luogo creando così un maggior effetto "evento". Vabbè m'importa poco. Ovviamente avrei preferito i mondiali di cross country in Italia.

Nel weekend maiuscola dimostrazione di forza di Kulhavy che annichilisce la pattuglia svizzera in casa loro, sul percorso di Lenzerheide che però non mi è particolarmente piaciuto. Schurter l'ultimo a resistere.
Ho visto la prova su redbulltv. A inizio gara benissimo Tiberi a ridosso dei primi, tant'è che i commentatori erano parecchio sorpresi, poi purtroppo fermato da un problema meccanico. Fontana ha rimontato posizioni a metà gara ma alla fine è finito credo 14esimo, comunque mai competitivo rispetto ai migliori.

Il 19 luglio a Volpago del Montello il campionato italiano


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » giovedì 9 luglio 2015, 5:21

marc ha scritto:Nel weekend maiuscola dimostrazione di forza di Kulhavy che annichilisce la pattuglia svizzera in casa loro, sul percorso di Lenzerheide che però non mi è particolarmente piaciuto. Schurter l'ultimo a resistere.
Ho visto la prova su redbulltv. A inizio gara benissimo Tiberi a ridosso dei primi, tant'è che i commentatori erano parecchio sorpresi, poi purtroppo fermato da un problema meccanico. Fontana ha rimontato posizioni a metà gara ma alla fine è finito credo 14esimo, comunque mai competitivo rispetto ai migliori.


Tiberi da quel che ho potuto seguire mi pare che stia facendo una buonissima annata. Quanto a Fontana non so, ho come l'impressione che non riesca a trovare una certa costanza di rendimento in determinati appuntamenti. Ovvero: i vari Absalon, Schurter, Kulhavy e compagnia, al di là della classe che li contraddistingue, mi pare che riescano ad andare forte per tutta la durata della stagione mentre Marco Aurelio mi sembra ancora troppo legato alla pretazione sulla singola giornata, che può permettergli di realizzare prestazioni notevolissime, come testimoniano i podi a Olimpiadi e Mondiale. Purtroppo non ho modo di seguire molto le gare coi live e simili ma da quel che leggo è come se avesse problemi nella tenuta nelle varie prove, nel senso che o parte forte e poi va in calando oppure si trova nelle retrovie e poi non riesce a rimontare più di tanto. Non so se anche qui entri in gioco una specializzazione sempre più marcata, intesa col fatto che i maggiori specialisti mondiali si dedicano in toto alla MTB (per Schurter c'è stata la parentesi da stradista con l'Orica che forse potrebbe essere ripresa in considerazione solo dopo Rio, mentre Absalon gareggia solo in MTB e Kulhavy è protagonista con profitto anche nelle gare Marathon), però c'è da considerare che Fontana nelle ultime stagioni si è dedicato al ciclocross fino ad un certo punto, dal momento che entra in gioco solo a stagione in corso dopo aver smaltito le fatiche di Mountain Bike. Mi vien da fare queste considerazioni, poiché le sue capacità di guida del mezzo sono arcinote.


Tra le ragazze ho letto con soddisfazione del podio di Lisa Rabensteiner tra le Under 23 e devo dire che anche Chiara Teocchi sta crescendo abbastanza bene, dopo essersi messa ottimamente in mostra agli Internazionali d'Italia.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 10 luglio 2015, 23:38

Abruzzese ha scritto:
marc ha scritto:Nel weekend maiuscola dimostrazione di forza di Kulhavy che annichilisce la pattuglia svizzera in casa loro, sul percorso di Lenzerheide che però non mi è particolarmente piaciuto. Schurter l'ultimo a resistere.
Ho visto la prova su redbulltv. A inizio gara benissimo Tiberi a ridosso dei primi, tant'è che i commentatori erano parecchio sorpresi, poi purtroppo fermato da un problema meccanico. Fontana ha rimontato posizioni a metà gara ma alla fine è finito credo 14esimo, comunque mai competitivo rispetto ai migliori.


Tiberi da quel che ho potuto seguire mi pare che stia facendo una buonissima annata. Quanto a Fontana non so, ho come l'impressione che non riesca a trovare una certa costanza di rendimento in determinati appuntamenti. Ovvero: i vari Absalon, Schurter, Kulhavy e compagnia, al di là della classe che li contraddistingue, mi pare che riescano ad andare forte per tutta la durata della stagione mentre Marco Aurelio mi sembra ancora troppo legato alla pretazione sulla singola giornata, che può permettergli di realizzare prestazioni notevolissime, come testimoniano i podi a Olimpiadi e Mondiale. Purtroppo non ho modo di seguire molto le gare coi live e simili ma da quel che leggo è come se avesse problemi nella tenuta nelle varie prove, nel senso che o parte forte e poi va in calando oppure si trova nelle retrovie e poi non riesce a rimontare più di tanto. Non so se anche qui entri in gioco una specializzazione sempre più marcata, intesa col fatto che i maggiori specialisti mondiali si dedicano in toto alla MTB (per Schurter c'è stata la parentesi da stradista con l'Orica che forse potrebbe essere ripresa in considerazione solo dopo Rio, mentre Absalon gareggia solo in MTB e Kulhavy è protagonista con profitto anche nelle gare Marathon), però c'è da considerare che Fontana nelle ultime stagioni si è dedicato al ciclocross fino ad un certo punto, dal momento che entra in gioco solo a stagione in corso dopo aver smaltito le fatiche di Mountain Bike. Mi vien da fare queste considerazioni, poiché le sue capacità di guida del mezzo sono arcinote.


Tra le ragazze ho letto con soddisfazione del podio di Lisa Rabensteiner tra le Under 23 e devo dire che anche Chiara Teocchi sta crescendo abbastanza bene, dopo essersi messa ottimamente in mostra agli Internazionali d'Italia.


Sulla specializzazione non saprei cosa dire, non sono un tecnico, certo è un fatto che i magnifici tre, Schurter Absalon e Kulhavy effettivamente si dedichino solo alla Mtb a differenza di Fontana, dei due Fluckiger e di Vogel, che per fortuna fanno anche i crossisti. Nella discussione sul cross ne abbiamo già parlato, è un peccato che questi 3 fuoriclasse non si cimentino col fango invernale. E' un fatto però che la stagione di Fontana con i risultati più deludenti in Cdm sia coincisa con la sua stagione crossistica più breve, chiusa dopo l'Italiano, anche questo forse vorrà dire qualcosa.

Abruzzese tu che conosci la Mtb meglio di me come commenti questa notizia?
http://www.solobike.it/sbk/news/Definit ... pei-Alpago
In pratica Schurter, Vogel e Mathias Fluckiger rinunciano al Campionato Europeo. E io che pensavo fosse la gara più importante dell'anno dopo il Mondiale…evidentemente mi sbagliavo di grosso. Dunque vale più una prova di Cdm che un Europeo?


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 11 luglio 2015, 3:20

A leggerla così la risposta che mi viene da dare è che necessitino di un periodo di stacco dalla competizione per poter rifinire la preparazione per la parte conclusiva di Coppa del Mondo e per arrivare nelle migliori condizioni al mondiale.
Per quel che ne capisco io comunque credo che la Coppa del Mondo rivesta un'importanza maggiore rispetto al campionato europeo, se parliamo di Schurter poi il discorso diventa maggiormente comprensibile in quanto in piena lotta per il successo finale assieme ad Absalon e Kulhavy. Si potrebbe obiettare che un titolo europeo è sempre un titolo europeo ma credo che anche a livello di visibilità (le prove di Coppa mi pare che vadano sempre in diretta sul canale Red Bull) ci sia molta differenza tra i due appuntamenti.

Poi, riallacciandomi alla considerazione iniziale, è anche una questione di programmi diversi per ognuno: se fai caso tra i convocati elvetici si nota il nome di Jolanda Neff tra le donne. Ho letto che nell'ultima prova di coppa ha reso molto più al di sotto delle sue possibilità e probabilmente per lei avran valutato, nonostante tutto, che la competizione può esserle utile per mantenere la condizione. Se lei avesse dato forfait credo che di obiezioni non se ne sarebbero fatte visto che quest'anno ha gareggiato parecchio: presente costantemente nelle prove del BMC Tour (se non erro si chiama così quella competizione che si svolge abitualmente tra Svizzera e Germania), sempre davanti in Coppa del Mondo dove deve contrastare una Gunn Rita Dahle che a dispetto dell'età è ancora fortissima, poi ha voluto fare anche l'Europeo Marathon in giugno nonostante lei sia ancora particolarmente dedita al Cross Country ed è stata battuta solamente da quell'altra "nonnetta terribile" che è Sabine Spitz. Aggiungiamoci pure che ha corso anche su strada ad eccellenti livelli, visto che ha saputo arrivare sesta nel Trofeo Binda di Cittiglio (prova di Coppa del Mondo femminile) e si è aggiudicata il titolo nazionale svizzero su strada. Il tutto tenendo presente che Jolanda è nata nel 1993 e quindi ha decisamente anche l'età dalla sua.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » domenica 12 luglio 2015, 14:32

Abruzzese ha scritto:A leggerla così la risposta che mi viene da dare è che necessitino di un periodo di stacco dalla competizione per poter rifinire la preparazione per la parte conclusiva di Coppa del Mondo e per arrivare nelle migliori condizioni al mondiale.
Per quel che ne capisco io comunque credo che la Coppa del Mondo rivesta un'importanza maggiore rispetto al campionato europeo, se parliamo di Schurter poi il discorso diventa maggiormente comprensibile in quanto in piena lotta per il successo finale assieme ad Absalon e Kulhavy. Si potrebbe obiettare che un titolo europeo è sempre un titolo europeo ma credo che anche a livello di visibilità (le prove di Coppa mi pare che vadano sempre in diretta sul canale Red Bull) ci sia molta differenza tra i due appuntamenti.

Poi, riallacciandomi alla considerazione iniziale, è anche una questione di programmi diversi per ognuno: se fai caso tra i convocati elvetici si nota il nome di Jolanda Neff tra le donne. Ho letto che nell'ultima prova di coppa ha reso molto più al di sotto delle sue possibilità e probabilmente per lei avran valutato, nonostante tutto, che la competizione può esserle utile per mantenere la condizione. Se lei avesse dato forfait credo che di obiezioni non se ne sarebbero fatte visto che quest'anno ha gareggiato parecchio: presente costantemente nelle prove del BMC Tour (se non erro si chiama così quella competizione che si svolge abitualmente tra Svizzera e Germania), sempre davanti in Coppa del Mondo dove deve contrastare una Gunn Rita Dahle che a dispetto dell'età è ancora fortissima, poi ha voluto fare anche l'Europeo Marathon in giugno nonostante lei sia ancora particolarmente dedita al Cross Country ed è stata battuta solamente da quell'altra "nonnetta terribile" che è Sabine Spitz. Aggiungiamoci pure che ha corso anche su strada ad eccellenti livelli, visto che ha saputo arrivare sesta nel Trofeo Binda di Cittiglio (prova di Coppa del Mondo femminile) e si è aggiudicata il titolo nazionale svizzero su strada. Il tutto tenendo presente che Jolanda è nata nel 1993 e quindi ha decisamente anche l'età dalla sua.


Grazie. Sul discorso visibilità la Rai riprenderà la gara di Alpago per poi mandare una sintesi lunedì 27 nel pomeriggio su RS1. Sui diritti della Cdm tu sai se redbulltv ha l'esclusiva oppure altre emittenti (svizzere?) trasmettono l'evento?. La cosa positiva è che basta andare su redbulltv e cliccare su replay per rivedere la gara, anche se la regia non mi ha del tutto convinto.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » domenica 12 luglio 2015, 22:40

Su questo onestamente non so risponderti perché già mi capita pochissime volte di riuscire a vedere qualcosa, per cui non saprei. Secondo me se qualcuno si mette a cercare bene degli streaming esistono ma occorre vedere di volta in volta a seconda della sede di gara.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 13 luglio 2015, 12:23

La rinuncia di Vogel all'Europeo è ancora più sorprendente se si pensa che ieri ha corso e vinto una gara del circuito tedesco, a una settimana dall'ambitissimo Campionato Svizzero. Allora il problema non sono i giorni di gara o la collocazione a ridosso di un evento (Cdm) che si ritiene più importante. Peccato perché Florian dopo qualche stagione di appannamento proprio quest'anno sta tornando su ottimi livelli...


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » giovedì 16 luglio 2015, 12:08

già pronta la startin list per l'Europeo

http://uec.ch/results/2015/mtb/entriesa ... 0Elite.pdf

E invece per la startin list del Campionato Italiano qualcuno ha delle notizie?


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » giovedì 16 luglio 2015, 19:45

Non ho ancora guardato sul sito ufficiale, comunque Raisport dovrebbe trasmettere l'italiano sabato mattina a partire dalle ore 11 se non ho letto male.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Basso
Messaggi: 11806
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Basso » giovedì 16 luglio 2015, 20:38

Abruzzese ha scritto:Non ho ancora guardato sul sito ufficiale, comunque Raisport dovrebbe trasmettere l'italiano sabato mattina a partire dalle ore 11 se non ho letto male.


Confermo, dovrebbe andare su Rai Sport 1 dalle 11.30 alle 13


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

holland
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda holland » giovedì 16 luglio 2015, 23:15

Basso ha scritto:
Abruzzese ha scritto:Non ho ancora guardato sul sito ufficiale, comunque Raisport dovrebbe trasmettere l'italiano sabato mattina a partire dalle ore 11 se non ho letto male.


Confermo, dovrebbe andare su Rai Sport 1 dalle 11.30 alle 13

Ottima notizia , brava RAI in questo caso.. dovrò rassegnarmi al commento "tecnico" di Sgarbozza ma bravi lo stesso! Nota sulla gara partenza elite uomini 10:30 , elite donne 13:00.. visto l'orario ed il percorso il caldo sarà un fattore determinante!



marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 17 luglio 2015, 7:31

un applauso alla RaI, ora capisco il perché dell'inusuale spostamento della gara al mattino…ancora brava Rai, sperando ci siano riprese all'altezza, a differenza di quanto di solito accade per le dirette del cross.

Osservazione a margine: non vorrei aizzare una guerra tra poveri, ma gli organizzatori di Alpago come la prenderanno questa notizia? Il loro Campionato Europeo finirà in una sintesi differita il lunedì pomeriggio..certo la diretta concomitante col Tour sarebbe stata una follia, ma almeno un'ampia sintesi serale sarebbe preferibile a quella del lunedì pomeriggio. Almeno questo io creto.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 17 luglio 2015, 14:00

nella startin list di Volpago compare anche Franzoi


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Basso
Messaggi: 11806
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Basso » sabato 18 luglio 2015, 8:13

Cambio di programma dell'ultimissimo secondo: la prova élite non va in diretta ma verrà trasmessa in differita su Rai Sport 1 dalle 21 alle 22.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

holland
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda holland » sabato 18 luglio 2015, 9:12

holland ha scritto:
Basso ha scritto:
Abruzzese ha scritto:Non ho ancora guardato sul sito ufficiale, comunque Raisport dovrebbe trasmettere l'italiano sabato mattina a partire dalle ore 11 se non ho letto male.


Confermo, dovrebbe andare su Rai Sport 1 dalle 11.30 alle 13

Ottima notizia , brava RAI in questo caso.. dovrò rassegnarmi al commento "tecnico" di Sgarbozza ma bravi lo stesso! Nota sulla gara partenza elite uomini 10:30 , elite donne 13:00.. visto l'orario ed il percorso il caldo sarà un fattore determinante!
Basso ha scritto:Cambio di programma dell'ultimissimo secondo: la prova élite non va in diretta ma verrà trasmessa in differita su Rai Sport 1 dalle 21 alle 22.


Mi sembrava troppo bello :grr: probabilmente stasera sarà solo una sintesi di un ora per tutte le gare di giornata. Condizionale d'obbligo visto la gestione creativa di raisport.



held
Messaggi: 1011
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda held » sabato 18 luglio 2015, 20:34

Ehm, sono le 21,30 perché stanno dando il nuoto?



Basso
Messaggi: 11806
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Basso » sabato 18 luglio 2015, 20:59

held ha scritto:Ehm, sono le 21,30 perché stanno dando il nuoto?


Purtroppo il match di World League di pallavolo è andato lungo, portando ad uno spostamento in avanti del nuoto paralimpico prima e, a scalare, della mtb :(


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 18 luglio 2015, 21:07

Intanto eccovi un breve riassunto sugli italiani:

http://www.cicloweb.it/news/2015/07/18/ ... uti-gemell


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

held
Messaggi: 1011
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda held » sabato 18 luglio 2015, 21:33

Basso ha scritto:
held ha scritto:Ehm, sono le 21,30 perché stanno dando il nuoto?


Purtroppo il match di World League di pallavolo è andato lungo, portando ad uno spostamento in avanti del nuoto paralimpico prima e, a scalare, della mtb :(

La stessa World League che ogni notte fa ritardare tour di sera di almeno un ora e mezza! Accidenti :x



bove
Messaggi: 1351
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda bove » domenica 19 luglio 2015, 7:24

Ma qualcuno è riuscito a vederla la gara? Ovviamente avevo programmato la registrazione alle 11.30, poi dopo aver letto del cambio di programma, ho riprogrammato per le 21. Conoscendo ormai da tempo la superficialità e soprattutto la mancanza di professionalità che la Rai mette in campo immancabilmente, quando si tratta di fuori strada, sapevo che avrei registrato l'ennesima partita di tamburello o simile. Infatti.
Sapete se sono previste repliche da qualche parte?


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1011
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda held » domenica 19 luglio 2015, 11:37

bove ha scritto:Ma qualcuno è riuscito a vederla la gara? Ovviamente avevo programmato la registrazione alle 11.30, poi dopo aver letto del cambio di programma, ho riprogrammato per le 21. Conoscendo ormai da tempo la superficialità e soprattutto la mancanza di professionalità che la Rai mette in campo immancabilmente, quando si tratta di fuori strada, sapevo che avrei registrato l'ennesima partita di tamburello o simile. Infatti.
Sapete se sono previste repliche da qualche parte?

Allora, io dopo aver visto che alle 21.30 non c'era ancora nulla ho impostato la registrazione un po a caso (il sabato sera mia moglie ha il monopolio sul telecomando). Con un po di fortuna sono riuscito a beccarne Buona parte, credo sia iniziato intorno alle 21.45
Mie impressioni:
- bellissimo tracciato, tecnico, televisivamente parlando poi uno spettacolo
-parecchio pubblico sul tracciato
-varie telecamere fisse in alcuni punti anche se il montaggio non faceva altro che mostrare tutti i passaggi degli atleti, dal primo al numero 20, un po difficile da seguire
-coppia di telecronisti/commentatori nuova, non so chi fossero. Sicuramente competenti ma un po scollegati dalle immagini. Più che telecronaca era una discussione sulla mtb. Non male però dai.



holland
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda holland » domenica 19 luglio 2015, 11:52

bove ha scritto:Ma qualcuno è riuscito a vederla la gara? Ovviamente avevo programmato la registrazione alle 11.30, poi dopo aver letto del cambio di programma, ho riprogrammato per le 21. Conoscendo ormai da tempo la superficialità e soprattutto la mancanza di professionalità che la Rai mette in campo immancabilmente, quando si tratta di fuori strada, sapevo che avrei registrato l'ennesima partita di tamburello o simile. Infatti.
Sapete se sono previste repliche da qualche parte?

La sintesi di gara alla fine è stata trasmessa dopo le 21.30... per le repliche probabilmente non lo sanno neanche loro perciò non ci conterei molto...in compenso vedo per la "leggendaria Charly Gaul" sono in programma 3 repliche, grazie alla amata provincia autonoma :dollar:
Riguardo alla gara sorprende solo in parte la vittoria di Tiberi che quest'anno sta andando veramente bene. Fontana come in quasi tutte le gare nelle ultime stagioni parte forte ma poi si spegne, chiudendo solo quarto alla fine superato negli ultimi giri dai fratelli Braidot.



Basso
Messaggi: 11806
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Basso » domenica 19 luglio 2015, 13:33

held ha scritto:-coppia di telecronisti/commentatori nuova, non so chi fossero. Sicuramente competenti ma un po scollegati dalle immagini. Più che telecronaca era una discussione sulla mtb. Non male però dai.

Il telecronista era Luca Ginetto, della sede Rai del Veneto, mentre il commentatore tecnico era l'ex crossista Mirko Pirazzoli ;)


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

held
Messaggi: 1011
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda held » domenica 19 luglio 2015, 17:58

Basso ha scritto:
held ha scritto:-coppia di telecronisti/commentatori nuova, non so chi fossero. Sicuramente competenti ma un po scollegati dalle immagini. Più che telecronaca era una discussione sulla mtb. Non male però dai.

Il telecronista era Luca Ginetto, della sede Rai del Veneto, mentre il commentatore tecnico era l'ex crossista Mirko Pirazzoli ;)

Grazie! ;)



marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » domenica 19 luglio 2015, 18:02

dunque vi racconto il mio blitz a Volpago, deciso all'ultimo. Tanta gente. Molto tifo. Bel percorso, soprattutto la salita denominata Grammont.

Era la prima volta che assistevo dal vivo a una gara di Mtb e devo dire che il caro vecchio cross per quel che mi riguarda mantiene un fascino ineguagliato. I protagonisti italiani sono praticamente gli stessi, esclusi Tiberi e Kerschbaumer, il fascino, il contesto, l'allure, è molto diversa.

Almeno a Volpago facevo molta fatica a passare da un punto all'altro del circuito, a differenza di quanto succede col ciclocross: i canaloni, le discese ripide, il bosco, insomma la "montagna" non facilita le tipiche transumanze crossistiche. Con la Mtb, almeno per quello che ho visto ieri, è meglio trovare un buon posto con un certo anticipo e mettersi lì a cuccia. Ho assistito a gran parte della gara sulla discesa tecnica dopo il pratone, poi verso la fine sono riuscito a salire, pure ruzzolando per l'ilarità dei presenti, sul cosiddetto "Grammont".

Cmq non c'erano telecamere fisse, credo nemmeno sul traguardo. Funzionava così: il cameraman girava vari punti del percorso, spesso rischiando l'osso del collo, si appostava un attimo, riprendeva il passaggio di tutti i corridori quindi faceva lo stesso da un'altra parte. Da qui la sensazione di telecamera fissa, ma è esattamente quello che succede con le sintesi delle gare di cross in onda sulla Rai o sulle tv locali. Vedendo la sintesi non si capisce nulla dell'andamento della corsa, a meno che il cameraman non sia così fortunato da trovarsi al posto giusto nel momento giusto, proprio mentre un corridore scatta, fa la differenza ecc, ma non succede praticamente mai…

Tiberi li ha messi tutti alla frusta fin dalla prima metà del primo giro, Fontana a retto finchè ha potuto, mentre non ho capito i motivi della debacle di Kerschbaumer. Franzoi non l'ho visto, credo non sia nemmeno partito.

Qualcuno di voi ha info sul percorso di Alpago? Quante quali sono le salite giuste per gustarsi la gara dal vivo ecc…

Cmq bella esperienza anche a Volpago, un plauso agli organizzatori.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » domenica 19 luglio 2015, 18:40

questa mi sembra una brutta brutta notizia.
Non siamo in Belgio, dai. E nemmeno in Svizzera, dove per la Cdm cross di Aigle anni fa pagai il biglietto. Quella degli organizzatori non mi pare una scelta lungimirante….Se avevo idea di andarci ora ci penserò 10 volte in più. Ma non per i 10 euro in sé, è una questione di principio.

http://www.pianetamountainbike.it/risul ... -il-ticket


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » domenica 19 luglio 2015, 18:58

campionati nazionali.

Svizzera vince Schurter su Vogel e Lukas Fluckiger
Francia, Absalon su Marotte
Spagna, Valero su Hermida e Coloma
Germania: boh


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » lunedì 20 luglio 2015, 12:48

in Belgio vince Svennone nostro, credo all'ultima gara in Mtb visto che non parteciperà all'Europeo.
In Rep Ceca a sorpresa ma neanche tanto, Cink su Kulhavy


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » mercoledì 22 luglio 2015, 5:20

marc ha scritto: mentre non ho capito i motivi della debacle di Kerschbaumer.


Pare che abbia avuto una giornataccia e, da come mi è sembrato di capire dal comunicato del suo team, credo che soffra particolarmente le giornate di grande caldo. Comunque Gerhard è stato molto onesto con sè stesso e vista la pessima prestazione ha deciso di tirarsi indietro e di rinunciare agli Europei.

Tra l'altro Pallhuber, facendo una scelta votata in base allo stato di forma attuale degli atleti, ha fatto anche importanti cambiamenti nel quartetto del Team Relay che sarà in gara domani: escluso Marco Aurelio Fontana, che disputerà quindi solamente la gara di Cross Country degli Élite, il ruolo di ultimo frazionista spetterà ad Andrea Tiberi che come abbiamo già avuto modo di vedere sta vivendo la stagione migliore della carriera.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

bove
Messaggi: 1351
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda bove » mercoledì 22 luglio 2015, 20:47

Venerdì ore 20.00 sul canale 61 " sport 1" speciale sui campionati italiani xc.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1011
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda held » giovedì 23 luglio 2015, 11:46

bove ha scritto:Venerdì ore 20.00 sul canale 61 " sport 1" speciale sui campionati italiani xc.

Il canale è nuovo? A chi fa riferimento? É apparso da poco facendo una nuova risintonizzazione.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » giovedì 23 luglio 2015, 18:31

Avvio molto sfortunato per l'Italia nel Team Relay disputatosi nel tardo pomeriggio: dopo che Bonetto, Lechner e Tiberi avevano fatto degnamente la loro parte e avevano permesso a Gioele Bertolini di affrontare la sua frazione con un buon vantaggio nei confronti delle avversarie, il valtellinese ha rotto la catena ed è stato costretto a completare il giro a piedi. Siamo così scivolati inevitabilmente al 13esimo posto, con la Germania (trascinata da Fumic) che ha vinto l'oro davanti a Svizzera e Repubblica Ceca.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Basso
Messaggi: 11806
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 24 luglio 2015, 19:17

Sorpresa, su Rai Sport 1 è in diretta il campionato europeo fino alle 22.30 :)


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Basso
Messaggi: 11806
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 24 luglio 2015, 20:16

Gare dell'eliminator ora interrotte causa nubifragio improvvisamente abbattutosi in Alpago. :(

Con l'occasione si sono viste le immagini del team relay di ieri: clamorosa la sfortuna di Bertolini, con la catena rottasi esattamente dopo la prima curva dal via della sua frazione (quindi 10 metri percorsi o poco più) :grr:


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » venerdì 24 luglio 2015, 23:40

già, clamorosa sorpresa, e chi se l'aspettava la diretta dell'Eliminator? Cmq non capisco, nessuno aveva detto nulla, non c'è mai uno straccio di programmazione. Ci credo poi che lo spettatore, anche quello più avveduto, resta disorientato. Io ero a casa per caso e grazie allo zapping di mia moglie ci siamo ritrovati a vedere le batterie con Daniele Braidot e Samparisi, mentre mi sono perso l'immarcescibile Fruet…

Peccato che il nubifragio abbia fatto saltare tutto. Che sfiga davvero. Io mi stavo divertendo. Quindi sabato quando verrà recuperata la gara ci sarà una diretta? Basso sai qualcosa in proposito? o è tutto rimandato alla striminzita sintesi di lunedì pomeriggio?

Parlando in generale, voi che pensate dell'Eliminator? I puristi la considerano robaccia, una specie di esibizione tecnicamente irrilevante. Per alcuni non è nemmeno da considerarsi Mtb disputandosi per buona parte sull'asfalto, con qualche tratto di sterrato e qualche ostacolo artificiale. In effetti gli stessi protagonisti mi risultano perlopiù sconosciuti (i favoriti mi pare siano un belga e un austriaco). A me diverte, gare brevi a eliminazione con sprint annesso. Anche dal vivo credo sia godibile, più fruibile per gli spettatori rispetto al XCO e con punti di contatto da questo punto di vista con il ciclocross (a proposito, ho visto in gara, qualificato, Wildhaber). In definitiva mi pare una disciplina del tutto rispettabile, tecnicamente più valida del Team Relay (o meglio staffetta, visto che il temine italiano ce lo abbiamo), dove si buttano alla rinfusa donne, juniores e under23 senza per alcuna ratio tecnica. Perché allora non introdurre la 4x400 nell'atletica con gli stessi criteri? Sarebbe una roba ridicola, appunto.

Capitolo commentatori. Ma chi era la voce Rai? Francamente l'ho trovato impreparato. Si era giusto informato sui risultati di Volpago, poi per il resto ho visto buio nero. Non credo abbia mai citato Fumic nella staffetta tedesca, pur inquadrato a lungo.

Capitolo sovrapposizioni geniali. Ma chi ha scelto di disputare l'Europeo nel weekend cruciale del Tour de France? Chi ha partorito questa ideona? Lo dico perché i prossimi Europei si disputeranno in Svezia all'inizio di maggio. Mah, chi ci capisce è bravo forte.

Ultima annotazione: d'accordo che il tempo prometteva inclemenza, ma sulle strade di Lamosano per l'Eliminato c'erano veramente 4 gatti. Vabbè.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 25 luglio 2015, 3:30

marc ha scritto:già, clamorosa sorpresa, e chi se l'aspettava la diretta dell'Eliminator? Cmq non capisco, nessuno aveva detto nulla, non c'è mai uno straccio di programmazione. Ci credo poi che lo spettatore, anche quello più avveduto, resta disorientato. Io ero a casa per caso e grazie allo zapping di mia moglie ci siamo ritrovati a vedere le batterie con Daniele Braidot e Samparisi, mentre mi sono perso l'immarcescibile Fruet…


Su questo io personalmente ti dico che sapevo della messa in onda su Raisport 1 della gara (poi interrotta per maltempo). L'ho sicuramente letto sul sito della FCI e l'ho letto anche sul sito ufficiale degli Europei nella giornata di giovedì, quando cercavo qualche aggiornamento sul Team Relay, quindi un minimo di comunicazione c'è stata. A livello televisivo invece non mi pare siano stati fatti spot

marc ha scritto:Parlando in generale, voi che pensate dell'Eliminator? I puristi la considerano robaccia, una specie di esibizione tecnicamente irrilevante. Per alcuni non è nemmeno da considerarsi Mtb disputandosi per buona parte sull'asfalto, con qualche tratto di sterrato e qualche ostacolo artificiale. In effetti gli stessi protagonisti mi risultano perlopiù sconosciuti (i favoriti mi pare siano un belga e un austriaco). A me diverte, gare brevi a eliminazione con sprint annesso. Anche dal vivo credo sia godibile, più fruibile per gli spettatori rispetto al XCO e con punti di contatto da questo punto di vista con il ciclocross (a proposito, ho visto in gara, qualificato, Wildhaber). In definitiva mi pare una disciplina del tutto rispettabile, tecnicamente più valida del Team Relay (o meglio staffetta, visto che il temine italiano ce lo abbiamo), dove si buttano alla rinfusa donne, juniores e under23 senza per alcuna ratio tecnica. Perché allora non introdurre la 4x400 nell'atletica con gli stessi criteri? Sarebbe una roba ridicola, appunto.


Credo che l'Eliminator abbia fatto discutere gli esperti, non a caso credo si parlasse di eliminarlo dal programma ufficiale dei mondiali (ma non ci metto la mano sul fuoco). A me personalmente per quel che ho potuto vedere piace, si va a tutta in pochissimi minuti dove servono velocità, destrezza e grande capacità di guida del mezzo per evitare i vari ostacoli sul percorso e pennellare al meglio le curve. È sicuramente un tipo di gara adatto ad atleti che oltre ad avere queste doti sono anche abbastanza esplosivi, non a caso il nostro primo campione italiano di specialità tra gli uomini è stato Elia Silvestri, già abituato anche dal ciclocross alle partenze a razzo. A me piacerebbe continuare a vederla.

marc ha scritto:Capitolo sovrapposizioni geniali. Ma chi ha scelto di disputare l'Europeo nel weekend cruciale del Tour de France? Chi ha partorito questa ideona? Lo dico perché i prossimi Europei si disputeranno in Svezia all'inizio di maggio. Mah, chi ci capisce è bravo forte.


Su questo io credo che non si troverà mai un pieno accordo. Ti potrei dire che forse una collocazione ideale sarebbe a metà giugno, quando il Delfinato oppure il Giro di Svizzera giungono al termine (mi pare che nel 2014 gli Europei fossero proprio ai primi di giugno), però dipende sempre da come è strutturato il calendario (quest'anno ad esempio gli Europei Marathon erano ai primi di giugno e i Mondiali Marathon ad inizio luglio, quindi anche nel MTB credo che si cerchi di andare incontro alle esigenze dei vari specialisti che magari doppiano o triplicano gli appuntamenti. Sugli Europei da farsi nel maggio 2016 io ti dico che non sono sorpreso più di tanto, per il fatto che nell'agosto del prossimo anno ci sarà da cimentarsi con la prova olimpica a Rio De Janeiro, quindi avranno voluto anticipare un po' i tempi anche per garantirsi una buona partecipazione.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » sabato 25 luglio 2015, 16:35

Abruzzese ha scritto:
marc ha scritto:già, clamorosa sorpresa, e chi se l'aspettava la diretta dell'Eliminator? Cmq non capisco, nessuno aveva detto nulla, non c'è mai uno straccio di programmazione. Ci credo poi che lo spettatore, anche quello più avveduto, resta disorientato. Io ero a casa per caso e grazie allo zapping di mia moglie ci siamo ritrovati a vedere le batterie con Daniele Braidot e Samparisi, mentre mi sono perso l'immarcescibile Fruet…


Su questo io personalmente ti dico che sapevo della messa in onda su Raisport 1 della gara (poi interrotta per maltempo). L'ho sicuramente letto sul sito della FCI e l'ho letto anche sul sito ufficiale degli Europei nella giornata di giovedì, quando cercavo qualche aggiornamento sul Team Relay, quindi un minimo di comunicazione c'è stata. A livello televisivo invece non mi pare siano stati fatti spot

marc ha scritto:Parlando in generale, voi che pensate dell'Eliminator? I puristi la considerano robaccia, una specie di esibizione tecnicamente irrilevante. Per alcuni non è nemmeno da considerarsi Mtb disputandosi per buona parte sull'asfalto, con qualche tratto di sterrato e qualche ostacolo artificiale. In effetti gli stessi protagonisti mi risultano perlopiù sconosciuti (i favoriti mi pare siano un belga e un austriaco). A me diverte, gare brevi a eliminazione con sprint annesso. Anche dal vivo credo sia godibile, più fruibile per gli spettatori rispetto al XCO e con punti di contatto da questo punto di vista con il ciclocross (a proposito, ho visto in gara, qualificato, Wildhaber). In definitiva mi pare una disciplina del tutto rispettabile, tecnicamente più valida del Team Relay (o meglio staffetta, visto che il temine italiano ce lo abbiamo), dove si buttano alla rinfusa donne, juniores e under23 senza per alcuna ratio tecnica. Perché allora non introdurre la 4x400 nell'atletica con gli stessi criteri? Sarebbe una roba ridicola, appunto.


Credo che l'Eliminator abbia fatto discutere gli esperti, non a caso credo si parlasse di eliminarlo dal programma ufficiale dei mondiali (ma non ci metto la mano sul fuoco). A me personalmente per quel che ho potuto vedere piace, si va a tutta in pochissimi minuti dove servono velocità, destrezza e grande capacità di guida del mezzo per evitare i vari ostacoli sul percorso e pennellare al meglio le curve. È sicuramente un tipo di gara adatto ad atleti che oltre ad avere queste doti sono anche abbastanza esplosivi, non a caso il nostro primo campione italiano di specialità tra gli uomini è stato Elia Silvestri, già abituato anche dal ciclocross alle partenze a razzo. A me piacerebbe continuare a vederla.

marc ha scritto:Capitolo sovrapposizioni geniali. Ma chi ha scelto di disputare l'Europeo nel weekend cruciale del Tour de France? Chi ha partorito questa ideona? Lo dico perché i prossimi Europei si disputeranno in Svezia all'inizio di maggio. Mah, chi ci capisce è bravo forte.


Su questo io credo che non si troverà mai un pieno accordo. Ti potrei dire che forse una collocazione ideale sarebbe a metà giugno, quando il Delfinato oppure il Giro di Svizzera giungono al termine (mi pare che nel 2014 gli Europei fossero proprio ai primi di giugno), però dipende sempre da come è strutturato il calendario (quest'anno ad esempio gli Europei Marathon erano ai primi di giugno e i Mondiali Marathon ad inizio luglio, quindi anche nel MTB credo che si cerchi di andare incontro alle esigenze dei vari specialisti che magari doppiano o triplicano gli appuntamenti. Sugli Europei da farsi nel maggio 2016 io ti dico che non sono sorpreso più di tanto, per il fatto che nell'agosto del prossimo anno ci sarà da cimentarsi con la prova olimpica a Rio De Janeiro, quindi avranno voluto anticipare un po' i tempi anche per garantirsi una buona partecipazione.



belle risposte, grazie Abruzzese.
Sull'ultimo punto continuo a mantenere grandissime perplessità. E' vero che per una località turistica montana è meglio ospitare un grande evento alla fine di luglio piuttosto che agli inizi di maggio, però la concomitanza col weekend decisivo del Tour è veramente suicida. Quanto a sovrapposizioni, peggio di questa ricordo solo il Mondiale su pista di qualche anno fa, quando i fenomeni di Aigle piazzarono l'ultima giornata, quella con il torneo della velocità e credo l'americana, il giorno della Roubaix! E' proprio vero che l'autolesionismo nel nostro sporto tocca livelli inimmaginabili. Poi per fortuna negli ultimi anni hanno anticipato il Mondiale pista a fine febbraio/inizio marzo. Concordo con te che l'Europeo a giugno sarebbe stata la soluzione più sensata, così a occhio.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda marc » sabato 25 luglio 2015, 17:03

ELIMINATOR MEN - Gold medal for Jeroen Van Eck (Ned). Silver medal for Heiko Hog (Ger) and bronze for Marcel Wildhaber (Sui)!

Bronzo per il crossista Wildhaber. A conferma di come l'Eliminato sia specialità adatta ai suddetti...


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 3628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24
Contatta:

Re: Mountain Bike 2015

Messaggio da leggereda Abruzzese » sabato 25 luglio 2015, 17:49

Prime medaglie azzurre intanto :)

http://www.cicloweb.it/news/2015/07/25/ ... erparleite

E belle prestazioni delle ragazze anche nelle gare di Cross Country:

http://www.cicloweb.it/news/2015/07/25/ ... io-le-u23-


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"