Ciclocross 2015-2016

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
Admin
Messaggi: 12166
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Admin » sabato 9 gennaio 2016, 1:34

Dice il saggio: se hai scarsa conoscenza del cross, leggi gli articoli di Cicloweb: ti potrebbe capitare di avere la risposta alle tue domande dalla viva voce dell'interessato!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali


Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9367
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Visconte85 » sabato 9 gennaio 2016, 2:42

Admin ha scritto:Dice il saggio: se hai scarsa conoscenza del cross, leggi gli articoli di Cicloweb: ti potrebbe capitare di avere la risposta alle tue domande dalla viva voce dell'interessato!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


non iniziamo con sta storia che non leggo o leggo solo i titoli :D

Avevo letto l'articolo, scritto peraltro dal sempre ottimo Abruzzese, i video invece non li avevo proprio visti :mrgreen:


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs

held
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda held » sabato 9 gennaio 2016, 14:41

Io sono indietro di qualche giorno! Oggi recupero! articoli cicloweb. startlist, fanta, e domani gare!!!! :D



scile
Messaggi: 1049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda scile » sabato 9 gennaio 2016, 17:31

Simunek ha vinto il campionato ceco battendo Boros e Toupalik



Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » sabato 9 gennaio 2016, 21:59

Prime immagini da monte prat
Il fango c'è
https://youtu.be/K-iwzwMVIaE


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)


holland
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda holland » sabato 9 gennaio 2016, 22:17

bove ha scritto:Prime immagini da monte prat
Il fango c'è
https://youtu.be/K-iwzwMVIaE

visto il meteo, tutto il fango che non anno visto durante questa stagione lo recuperano domani :rain: il percorso sembra buono, speriamo in una ripresa RAI all'altezza.



holland
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda holland » domenica 10 gennaio 2016, 0:37

holland ha scritto:
bove ha scritto:Prime immagini da monte prat
Il fango c'è
https://youtu.be/K-iwzwMVIaE

visto il meteo, tutto il fango che non HANNO visto durante questa stagione lo recuperano domani :rain: il percorso sembra buono, speriamo in una ripresa RAI all'altezza.



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5641
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Subsonico » domenica 10 gennaio 2016, 14:25

Mi dispiace che ci sia il nebbione, credo potrete godervi poco di un percorso che è fantastico.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

scile
Messaggi: 1049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda scile » domenica 10 gennaio 2016, 14:44

Thijs Aerts, fratello minore di Toon, ha vinto il campionato belga U23 davanti a Soete e Hermans. Iserbyt ritirato dopo una brutta caduta in partenza (la gara è stata interrotta e c'è stata una seconda partenza una volta terminati i soccorsi )



marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » domenica 10 gennaio 2016, 15:02

ok il nebiun, ma quante telecamere abbiamo? Due o tre?


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » domenica 10 gennaio 2016, 15:13

streaming per il Belgio? Non mi funziona nulla!!!


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » domenica 10 gennaio 2016, 15:51

marc ha scritto:streaming per il Belgio? Non mi funziona nulla!!!


vabbè mi sto consolando con la Francia. Bellissimo percorso, tanto fango, tanta gente, bella gara, riprese discrete. Venturini ora ha staccato Chainel, terzo Gadret mentre Mourey è in difficoltà fin dal primo giro.

Per l'Italia mi spiace per Tabacchi, veramente sfortunato. Bravo Franzo.
Ai saluti Pontoni si è lasciato sfuggire che chissà magari Monte Prat potrà ospitare la Coppa del Mondo. Speriamo

se qualcuno poi trova la gara del Belgio su youtube e mette qui il link mi fa un piacere!!!


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

scile
Messaggi: 1049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda scile » domenica 10 gennaio 2016, 15:55




Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » domenica 10 gennaio 2016, 16:18

Ok la nebbia, ma veramente la regia è improponibile. Ma è così difficile dare un senso logico alla gara? Va be siamo alle solite, inutile sperare di più. Questo è il livello e di più non si va. Credo che di base ci sia proprio la non conoscenza della disciplina.
Complimenti a Bertolini
Bravo Franzoi che batte anche la sfortuna
Molto bene Cominelli che nel finale è cresciuto.
Ma Braidot che fine ha fatto? Hai meno 2 era ancora secondo. Incidente?


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Basso
Messaggi: 12351
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Basso » domenica 10 gennaio 2016, 18:24

Non male lo scenario al CN polacco (qui in foto Michal Paluta della CCC, che ha preso il bronzo)

Immagine


11: Vuelta7-Prato
12: Appennino-JapanCup
13: Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14: Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-TreValli
15: Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16: Nice-Vuelta12
17: Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18: Bianche-DePanne

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » domenica 10 gennaio 2016, 19:49

bove ha scritto:Ok la nebbia, ma veramente la regia è improponibile. Ma è così difficile dare un senso logico alla gara? Va be siamo alle solite, inutile sperare di più. Questo è il livello e di più non si va. Credo che di base ci sia proprio la non conoscenza della disciplina.
Complimenti a Bertolini
Bravo Franzoi che batte anche la sfortuna
Molto bene Cominelli che nel finale è cresciuto.
Ma Braidot che fine ha fatto? Hai meno 2 era ancora secondo. Incidente?


come spesso capita sono d'accordo con te. Io ho avuto l'impressione che ci fossero tre telecamere, ma piazzate in modo che come al solito per le gare Rai non si capisse nulla. Al di là della nebbia lo spettacolo televisivo ancora una volta è stato deprimente. Lo ribadisco: ecco perché in Italia il cross interessa a quattro scemi. Questo è lo spettacolo deprimente che va in onda da sempre sulla TV italiana, quando si degna di trasmettere qualcosa. Ma ancora una volta mi tocca dire che è meglio non trasmettere nulla che trasmettere queste tristezze. E pensate che ho pure chiamato un conoscente ciclo-amatore che quasi nulla sapeva di questa disclipina per dirgli di sintonizzarsi sulla Rai. Mai consiglio fu meno azzeccato.

In Francia con pochi mezzi sono riusciti a riprendere decentemente il loro campionato nazionale. Imparate da loro.

L'ho vista in streaming visto che non riuscivo a far andare lo streaming belga.
Una gara impressionante.
Per me la migliore in assoluto della stagione. MERAVIGLIOSA. Mourey alla fine del primo giro era decimo, ha rimontato incredibilmente, poi il palpitante finale nel duello con Venturini. Nella cornice del bel percorso di Besancon in mezzo a un mare di gente. Un mare.

Parlando degli altri campionati mi spiace per l'ennesima delusione occorsa a Zanher, che non è riuscito ad approfittare né del mezzo passo falso di Taramarcaz né dell'assenza di Wildhaber che si è rotto a Meisen. Ha vinto il giovanissimo Lars Forster che però credo che vedremo nel cross solo part time per le gare elvetiche come i vari Vogel, Fluckiger ecc. Peccato perché Forster sembra davvero un bel prospetto crossistico. Chiedo a chi ne sa di più come vede questo giovanotto...


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5641
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Subsonico » domenica 10 gennaio 2016, 21:00

marc ha scritto:
marc ha scritto:streaming per il Belgio? Non mi funziona nulla!!!




Per l'Italia mi spiace per Tabacchi, veramente sfortunato. Bravo Franzo.
Ai saluti Pontoni si è lasciato sfuggire che chissà magari Monte Prat potrà ospitare la Coppa del Mondo. Speriamo



Sono scettico, ma forse solo perchè sono di mare e mi sono letteralmente cacato addosso scendendo immerso nella nebbia... :D
In ogni caso, servirebbe un grosso investimento. A livello logistico manca un sufficiente parcheggio (a monte o perlomeno a valle). Non manca l'entusiasmo di chi abita in zona, va detto, ma fare un ciclcross lì ha millemila problemi in più rispetto al farlo a Schio, per dirne uno non brutto.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

held
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda held » domenica 10 gennaio 2016, 22:57

Scusate ma alla fine in Francia come è finita? Si troverà qualcosa su YouTube?



holland
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda holland » domenica 10 gennaio 2016, 23:20

Sono d'accordo sulle solite critiche Rai , se proprio non si riesce migliorare la qualità delle riprese é meglio una sintesi di 15 minuti con un buon montaggio da trasmettere alla sera.Cosi eviti di perderti partenza, cadute e interviste e capisci lo svolgimento della gara.Bravo Bertolini comunque, e bravi organizzatori per il percorso.



marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » lunedì 11 gennaio 2016, 10:48

held ha scritto:Scusate ma alla fine in Francia come è finita? Si troverà qualcosa su YouTube?


caro held ecco il campionato francese. Secondo me, ripeto, finora è stata la più bella gara dell'anno. Le riprese sonno della Tv locale BesanconTv. Molto, molto, molto più bravi della Rai. E guardate quanta gente c'era sul percorso
http://www.besancon.tv/page.php?id=387& ... _prod=2835

qui piccola sintesi del campionato olandese. Da quel poco che si vede ottimo percorso, molto meglio dei vari Gieten e Hoogerheide. Gieten poi è uno dei peggiori a mio modesto avviso
http://nos.nl/video/2079707-mathieu-van ... titel.html

su Lars Forster riporto qui un'info giratami da Abruzzese: "nel ciclocross è già da qualche anno che si fa vedere ad alti livelli, è stato campione europeo juniores nel 2010 battendo validi atleti come Jauregui o Laurens Sweeck e si è ben comportato anche nelle prove di coppa del mondo. Ho letto che da questo 2016 gareggerà per la BMC e credo che questo significhi che per lui il futuro sia spostato decisamente sulla MTB, dove nel 2015 tra gli Under 23 ha vinto due prove di Coppa del Mondo. Nel comunicato che ne annunciava il passaggio alla BMC si diceva che per il 2016 lo faranno gareggiare soprattutto nelle prove della Swiss Cup mentre il prossimo anno dovrebbe esordire in Coppa del Mondo. Quindi credo che nel ciclocross continueremo a vederlo in qualche occasione ma è probabile che difficilmente faccia un inverno intero"


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » lunedì 11 gennaio 2016, 23:11

Campionato francese visto. Marc hai ragione, gara molto bella. Appassionante caccia al fuggitivo. Bellissimo vedere i ragazzini correre da una parte all'altra del percorso per non perdere il passaggio dei corridori.
Capitolo riprese tv, con pochi mezzi hanno fatto un lavoro più che dignitoso.
Bravi questi "maledetti francesi"


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » martedì 12 gennaio 2016, 12:57

Grazie Bove. Conoscendoti apprezzerai anche questo filmato del mitico Bruno, colonna della nostra disciplina.

Amo il ciclocross. Se possibile amo ancora di più il ciclocross svizzero, conosciuto grazie a voi amici forumisti.

Qui la poesia di Dagmersellen. Percorso straordinerio, immagini straordinerie. Poesia appunto. Buona visione

https://www.youtube.com/watch?v=-3pxRAn ... ture=share


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » mercoledì 13 gennaio 2016, 19:16

Oggi ho dato un'occhiata alla classifica uci. Anche se ci sono a mio avviso anomalie, tipo J. Powers 7°, diciamo dovrebbe dare un diagnosi sullo stato di salute del cross mondiale. Beh! Non siamo messi benissimo, ma questo lo sapevamo.
Il primo degli italiani è il ventenne Bertolini e questa è cosa buona. Per trovare gli altri crossisti nostrani, si deve scorrere con il mouse fino alla 68° posizione per trovare Colledani, un'altro ventenne. Insomma tolti Franzoi, che quest'anno ha corso pochissimo e Fontana, che invece non ha corso per niente, direi che il malato è in via di guarigione. I sintomi di una lenta ripresa si intravedono, ma bisogna fare molta attenzione ad eventuali ricadute.

17 Bertolini
68 Colledani
69 Braidot L.
71 Fontana
79 Cominelli
80 Samparisi N.
102 Franzoi


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

scile
Messaggi: 1049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda scile » mercoledì 13 gennaio 2016, 22:15

bove ha scritto:Oggi ho dato un'occhiata alla classifica uci. Anche se ci sono a mio avviso anomalie, tipo J. Powers 7°, diciamo dovrebbe dare un diagnosi sullo stato di salute del cross mondiale. Beh! Non siamo messi benissimo, ma questo lo sapevamo.
Il primo degli italiani è il ventenne Bertolini e questa è cosa buona. Per trovare gli altri crossisti nostrani, si deve scorrere con il mouse fino alla 68° posizione per trovare Colledani, un'altro ventenne. Insomma tolti Franzoi, che quest'anno ha corso pochissimo e Fontana, che invece non ha corso per niente, direi che il malato è in via di guarigione. I sintomi di una lenta ripresa si intravedono, ma bisogna fare molta attenzione ad eventuali ricadute.

17 Bertolini
68 Colledani
69 Braidot L.
71 Fontana
79 Cominelli
80 Samparisi N.
102 Franzoi


Nelle ultime 2 stagioni le gare internazionali in Italia sono aumentate passando da 2-3 a 9. In questo modo i nostri hanno potuto raggranellare molti più punti che in passato anche senza gareggiare all'estero e di conseguenza hanno guadagnato posizioni in classifica.



Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » mercoledì 13 gennaio 2016, 22:50

Vero. Però i punti pesanti di coppa e gare c1, Bertolini a parte, purtroppo mancano. Comunque rispetto a qualche anno fa, mi sembra che ci sia quanto meno un po più di attenzione. Sicuramente hanno fatto bene le ottime prestazioni della Lechner e di Bertolini. Ora ci vorrebbero un po di stranieri competitivi nelle gare italiane, per tirare su il livello. Faè insegna. Se c'è qualche nome la gente arriva e anche i nostri danno quel qualcosa in più. Lo ha detto anche Pontoni durante gli italiani che da quando Bertolini corre di più in Svizzera con gente competitivita è cresciuto molto. In effetti sui terreni pesanti, fino all'anno scorso soffriva di più.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3611
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda simociclo » mercoledì 13 gennaio 2016, 23:25

bove ha scritto:Vero. Però i punti pesanti di coppa e gare c1, Bertolini a parte, purtroppo mancano. Comunque rispetto a qualche anno fa, mi sembra che ci sia quanto meno un po più di attenzione. Sicuramente hanno fatto bene le ottime prestazioni della Lechner e di Bertolini. Ora ci vorrebbero un po di stranieri competitivi nelle gare italiane, per tirare su il livello. Faè insegna. Se c'è qualche nome la gente arriva e anche i nostri danno quel qualcosa in più. Lo ha detto anche Pontoni durante gli italiani che da quando Bertolini corre di più in Svizzera con gente competitivita è cresciuto molto. In effetti sui terreni pesanti, fino all'anno scorso soffriva di più.



ma il prossimo anno, quindi dopo l'Olimpiade, Fontana tornerà al ciclocross? Secondo voi c'è la posibilità che provi la prossima stagione, o al massimo quella successiva, a fare l'intera stagione del fango? Sarei curioso di vedere a che livello può arrivare

Idem, su scala ridotta, per Luca Braidot: lo scorso anno ha fatto dodicesimo al Mondiale, ma iniziando tardi la stagione. Certo che correndo epr la Forestale darà sempre maggior peso alla disciplina olimpica, credo


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

holland
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda holland » giovedì 14 gennaio 2016, 0:04

simociclo ha scritto:
bove ha scritto:Vero. Però i punti pesanti di coppa e gare c1, Bertolini a parte, purtroppo mancano. Comunque rispetto a qualche anno fa, mi sembra che ci sia quanto meno un po più di attenzione. Sicuramente hanno fatto bene le ottime prestazioni della Lechner e di Bertolini. Ora ci vorrebbero un po di stranieri competitivi nelle gare italiane, per tirare su il livello. Faè insegna. Se c'è qualche nome la gente arriva e anche i nostri danno quel qualcosa in più. Lo ha detto anche Pontoni durante gli italiani che da quando Bertolini corre di più in Svizzera con gente competitivita è cresciuto molto. In effetti sui terreni pesanti, fino all'anno scorso soffriva di più.



ma il prossimo anno, quindi dopo l'Olimpiade, Fontana tornerà al ciclocross? Secondo voi c'è la posibilità che provi la prossima stagione, o al massimo quella successiva, a fare l'intera stagione del fango? Sarei curioso di vedere a che livello può arrivare

Idem, su scala ridotta, per Luca Braidot: lo scorso anno ha fatto dodicesimo al Mondiale, ma iniziando tardi la stagione. Certo che correndo epr la Forestale darà sempre maggior peso alla disciplina olimpica, credo

Da quello che scrive su Twitter il prossimo anno dovremo rivedere MAF nel ciclocross ,



marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » giovedì 14 gennaio 2016, 16:49

In Belgio sta girando parecchio questa foto. E' il podio del campionato nazionale per corridori rimasti senza contratto.
Di fatto disoccupati dal 1 gennaio. Sul podio Joeri Adams, Jan Denuwelaere e Kevin Cant.
qui ho buttato giù qualche riflessione su questa foto emblematica
http://www.applekiss.com/blogs/659/1780 ... isoccupati
Allegati
Adams fb.jpg
Adams fb.jpg (75.74 KiB) Visto 3724 volte


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » giovedì 14 gennaio 2016, 20:41

marc ha scritto:In Belgio sta girando parecchio questa foto. E' il podio del campionato nazionale per corridori rimasti senza contratto.
Di fatto disoccupati dal 1 gennaio. Sul podio Joeri Adams, Jan Denuwelaere e Kevin Cant.
qui ho buttato giù qualche riflessione su questa foto emblematica
http://www.applekiss.com/blogs/659/1780 ... isoccupati


per chi ha tempo e voglia questo è il testo:

"Campioni e disoccupati, vincitori e tristi, talentuosi ed emarginati. Primi ma in realtà ultimi, esclusi, eliminati, disperati. Impossibili gli ipocriti sorrisi di circostanza, braccia alzate più per resa che per vittoria. La foto che circola sui giornali del Belgio è sufficientemente esplicita. E’ il podio di una gara ma è il ritratto di una sofferenza. Primo Joeri Adams, quindi Jan Denuwelaere e Kevin Cant, trionfatori, chiamiamoli così, del campionato belga di ciclocross per i corridori rimasti senza contratto. Disoccupazione fresca per loro, datata primo gennaio 2016, non che poi col passare del tempo subentri sollievo e conforto, anzi, il rischio è di precipitare gradualmente in una spirale senza ritorno. Sguardi bassi, spauriti, rabbiosi, tremolanti, sperduti, lacerati, eppure dignitosi, fieri, consapevoli di aver fatto il loro dovere, di avere la coscienza più che a posto. Sono giovani e forti. Il guaio è che difficilmente potranno continuare a fare il loro mestiere. Il ciclocross in Belgio è una religione, ma la tempesta della crisi non risparmia nulla. Certo i raccomandati non mancano nemmeno lì, pullulano ovunque, è pieno di figli di, parenti di, amici di, amanti di, amici di amici di, ovviamente con in tasca un contratto blindato, mentre questi ragazzi dovranno inventarsi un nuovo modo per campare. E non si pensi ai calciatori milionari, i loro sono stipendi ordinari di lavoratori ordinari. Come capita molto spesso la doccia è stata gelata e devastante, nessun preavviso, solo illusioni mescolate a paure. La maglia tricolore di Joeri Adams, 26 anni appena, avvolge una ferita dell’anima: “Dovrei dire di essere contento per la vittoria ma non è così. Sto ancora sperando in un contratto da professionista e mi sono posto come orizzonte temporale la fine di febbraio”. Un mese e frattaglie, poi finisce la stagione di ciclocross e allenarsi senza prospettive, nell’attesa di coltivare qualche speranza, assomiglierebbe a un supplizio. “La verità è che al momento non ho nulla di concreto in mano, non mi è arrivata alcuna proposta da parte delle squadre professionistiche. Ci sarebbe la possibilità di continuare a correre mettendo in piedi una raccolta fondi, ma non è facile. Ho una laurea in contabilità ed informatica, mi sto guardando intorno per trovare un lavoro fuori da quest’ambiente”. Caro Joeri, non ci conosciamo ma ti mando un abbraccio ideale. Ti aspetta un periodo terribile. Purtroppo ne so qualcosa".


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » giovedì 14 gennaio 2016, 20:55

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » giovedì 14 gennaio 2016, 21:43

:)


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

held
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda held » giovedì 14 gennaio 2016, 22:29

Malinconica triste realtà.. :(



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3611
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda simociclo » giovedì 14 gennaio 2016, 23:53

marc ha scritto:
marc ha scritto:In Belgio sta girando parecchio questa foto. E' il podio del campionato nazionale per corridori rimasti senza contratto.
Di fatto disoccupati dal 1 gennaio. Sul podio Joeri Adams, Jan Denuwelaere e Kevin Cant.
qui ho buttato giù qualche riflessione su questa foto emblematica
http://www.applekiss.com/blogs/659/1780 ... isoccupati


per chi ha tempo e voglia questo è il testo:

"Campioni e disoccupati, vincitori e tristi, talentuosi ed emarginati. Primi ma in realtà ultimi, esclusi, eliminati, disperati. Impossibili gli ipocriti sorrisi di circostanza, braccia alzate più per resa che per vittoria. La foto che circola sui giornali del Belgio è sufficientemente esplicita. E’ il podio di una gara ma è il ritratto di una sofferenza. Primo Joeri Adams, quindi Jan Denuwelaere e Kevin Cant, trionfatori, chiamiamoli così, del campionato belga di ciclocross per i corridori rimasti senza contratto. Disoccupazione fresca per loro, datata primo gennaio 2016, non che poi col passare del tempo subentri sollievo e conforto, anzi, il rischio è di precipitare gradualmente in una spirale senza ritorno. Sguardi bassi, spauriti, rabbiosi, tremolanti, sperduti, lacerati, eppure dignitosi, fieri, consapevoli di aver fatto il loro dovere, di avere la coscienza più che a posto. Sono giovani e forti. Il guaio è che difficilmente potranno continuare a fare il loro mestiere. Il ciclocross in Belgio è una religione, ma la tempesta della crisi non risparmia nulla. Certo i raccomandati non mancano nemmeno lì, pullulano ovunque, è pieno di figli di, parenti di, amici di, amanti di, amici di amici di, ovviamente con in tasca un contratto blindato, mentre questi ragazzi dovranno inventarsi un nuovo modo per campare. E non si pensi ai calciatori milionari, i loro sono stipendi ordinari di lavoratori ordinari. Come capita molto spesso la doccia è stata gelata e devastante, nessun preavviso, solo illusioni mescolate a paure. La maglia tricolore di Joeri Adams, 26 anni appena, avvolge una ferita dell’anima: “Dovrei dire di essere contento per la vittoria ma non è così. Sto ancora sperando in un contratto da professionista e mi sono posto come orizzonte temporale la fine di febbraio”. Un mese e frattaglie, poi finisce la stagione di ciclocross e allenarsi senza prospettive, nell’attesa di coltivare qualche speranza, assomiglierebbe a un supplizio. “La verità è che al momento non ho nulla di concreto in mano, non mi è arrivata alcuna proposta da parte delle squadre professionistiche. Ci sarebbe la possibilità di continuare a correre mettendo in piedi una raccolta fondi, ma non è facile. Ho una laurea in contabilità ed informatica, mi sto guardando intorno per trovare un lavoro fuori da quest’ambiente”. Caro Joeri, non ci conosciamo ma ti mando un abbraccio ideale. Ti aspetta un periodo terribile. Purtroppo ne so qualcosa".



complimenti per l'articolo (e in bocca al lupo, a loro e non solo)


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

marc
Messaggi: 1857
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda marc » venerdì 15 gennaio 2016, 9:27

ti ringrazio :)


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » venerdì 15 gennaio 2016, 10:37

2 domande anzi 3:

- Bike Channel trasmetterà anche il mondiale?
- Lo scorso anno non sono potuto venire, ma si rifarà la visione collettiva del mondiale? Spero di farcela questa volta.
- Qualcuno sa se attivando sky on line http://offerta.skyonline.it/trial/ si vede pure bike channel?
Ultima modifica di bove il venerdì 15 gennaio 2016, 10:49, modificato 1 volta in totale.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Basso
Messaggi: 12351
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 15 gennaio 2016, 10:45

Al momento (e ho come la sensazione che non ci saranno novità) nessuna tv italiana ha i diritti del mondiale. In Europa sono queste le tv che mostreranno la gara
- BeinSport (Francia, Andorra, Monaco)
- RTBF/VRT (Belgio)
- NOS (Paesi Bassi)
- TV2 (Norvegia)
- Viasat (Danimarca, Finlandia, Svezia, Estonia, Lettonia, Lituania)


11: Vuelta7-Prato
12: Appennino-JapanCup
13: Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14: Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-TreValli
15: Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16: Nice-Vuelta12
17: Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18: Bianche-DePanne

held
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda held » venerdì 15 gennaio 2016, 12:01

Purtroppo su Sky online non è previsto bike channel!



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 15 gennaio 2016, 13:17

bove ha scritto:- Bike Channel trasmetterà anche il mondiale?


non saprei, ma sicuramente andrà sul canale youtube dell'UCI.


- Lo scorso anno non sono potuto venire, ma si rifarà la visione collettiva del mondiale? Spero di farcela questa volta.


al momento è più no che sì. però ho ancora un'ultima carta da giocarmi per riuscire ad organizzarlo, vediamo come va il tentativo.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda cauz. » venerdì 15 gennaio 2016, 22:45

ilenia lazzaro su twitter scrive che il mondiale sarà trasmesso da bike channel


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

Avatar utente
Seb
Messaggi: 4157
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Seb » domenica 17 gennaio 2016, 14:10

Posso far notare che in Belgio c'è tipo un metro di neve nell'unico weekend in cui non si corre in Belgio? :D



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3611
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda simociclo » domenica 17 gennaio 2016, 15:52

Master cross (dalla pagina facebook degli organizzatori)

Franzoi
Sala
Fruet
Paccagnella
Tabacchi


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

held
Messaggi: 1096
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda held » domenica 17 gennaio 2016, 16:17

Franzoi meritava una vittoria in questa stagione!
Scusate curiosità, anche se in ritardo, come mai Bertolini al campionato italiano indossava la maglia dell'esercito e non quella della selle Italia?



Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » lunedì 18 gennaio 2016, 8:43

Strepitoso ancora una volta mvdp, decisamente in crescita. Wva sembra dare qualche segnale di calo. Del resto è da settembre che domina. Sulla prova francese dico booooo. Il percorso non mi ha convinto per niente. Troppi budelli arzigogolati. In pratica oltre al rettilineo d'arrivo, c'era solo un tratto dove scaricare tutti i watt, ma durava solo 25 secondi. Ok alcuni passaggi erano tecnici e qualche problema lo hanno dato, però francamente mi sono sembrati un po troppi. Peccato per Eva gli ultimi due giri in recupero, ma doveva riuscire a contenere la cant nei primi giri. Matematicamente non è ancora detto, però salvo eclatanti sorprese, la vedo duretta per la Coppa.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5641
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda Subsonico » lunedì 18 gennaio 2016, 11:33



VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

scile
Messaggi: 1049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda scile » lunedì 18 gennaio 2016, 18:30

Belgio per i mondiali:

Juniores uomini
Alessio Dhoore, Jappe Jaspers, Seppe Rombouts, Toon Vandebosch, Florian Vermeersch, Jari De Clercq (se Jaspers vince la coppa del mondo juniores)

U23 donne:
Joyce Heyns, Shana Maes, Femke Vandendriessche, Laura Verdonschoct

U23 uomini:
Thijs Aerts, Nicolas Cleppe, Quinten Hermans, Daan Hoeyberghs, Daan Soete, Eli Iserbyt, Yannick Peeters (se Iserbyt vince la coppa del mondo U23)

Donne elite:
Sanne Cant, Loes Sels, Joyce Vanderbecken, Karen Verhestraeten, Jolien Verschueren, Ellen Van Looy

Uomini elite:
Sven Nys, Laurens Sweeck, Michael Vanthourenhout, Tom Meeusen, Kevin Pauwels, Wout Van Aert, Tim Merlier (se Van Aert vince la coppa del mondo)



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11187
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda cauz. » lunedì 18 gennaio 2016, 19:15

scile ha scritto:Uomini elite:
Sven Nys, Laurens Sweeck, Michael Vanthourenhout, Tom Meeusen, Kevin Pauwels, Wout Van Aert, Tim Merlier (se Van Aert vince la coppa del mondo)


ampiamente preventivabile l'assenza di vantournout e di una deludentissimo veermersch, non riesco a spiegarmi invece la scelta di merlier al posto di aerts. scelta che immagino sia dovuta solo alla richiesta di wout van aert di avere un altro vastogoedservice.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

scile
Messaggi: 1049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda scile » lunedì 18 gennaio 2016, 19:51

cauz. ha scritto:
scile ha scritto:Uomini elite:
Sven Nys, Laurens Sweeck, Michael Vanthourenhout, Tom Meeusen, Kevin Pauwels, Wout Van Aert, Tim Merlier (se Van Aert vince la coppa del mondo)


ampiamente preventivabile l'assenza di vantournout e di una deludentissimo veermersch, non riesco a spiegarmi invece la scelta di merlier al posto di aerts. scelta che immagino sia dovuta solo alla richiesta di wout van aert di avere un altro vastogoedservice.


Merlier a Zolder ha fatto una grande gara in coppa del mondo e secondo me è leggermente più adatto al percorso di Aerts. Sicuramente la squadra di appartenenza ha avuto il suo peso.



Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » venerdì 22 gennaio 2016, 0:34

Domenica rientro in coppa del mondo per Franzoi. Cominelli e i due Samparisi gli altri Elite al via.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3611
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda simociclo » venerdì 22 gennaio 2016, 21:47

bove ha scritto:Domenica rientro in coppa del mondo per Franzoi. Cominelli e i due Samparisi gli altri Elite al via.


secondo te significa che poi lo portano anche al mondiale?

Sena Fontana e Braidot (lo scorso anno ottimo al mondiale), non vedo alternative, tra l'altro...


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
bove
Messaggi: 1640
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2015-2016

Messaggio da leggereda bove » venerdì 22 gennaio 2016, 23:22

I valori sul campo dicono che la convocazione dovrebbe essere scontata, però purtroppo la mano sul fuoco non ce l'ha metto.
Credo che Franzoi e Cominelli al momento siano i più in forma, ma non ho idea giuro dei ragionamenti che farà Scotti


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)