Ciclocross 2015-2016

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi dietzen » domenica 31 gennaio 2016, 14:41

mi sa che sarà l'erede di marion rousse... :drool:

intanto, per chi l'avesse persa, l'esultanza di toupalik con un giro d'anticipo:
https://www.youtube.com/watch?v=YJWNkmGIyko
Di Rocco non è il mio presidente
dietzen
 
Messaggi: 4969
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi andrea82 » domenica 31 gennaio 2016, 14:43

Admin ha scritto:E direi che con questo titolo possiamo svelare il giochino di qualche settimana fa.
Puck Moonen, la prima tifosa di Iserbyt, oggi sarà felicissima del suo boyfriend. Lui era felicissimo della sua fidanzata già da tempo... :D :drool: :trofeo:

Immagine


Da trasferire nel Thread "Parliamo di gnocca" :D :D
andrea82
 
Messaggi: 344
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 21:00
Località: Colico (Lecco)

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Alanford » domenica 31 gennaio 2016, 14:47

Curioso come, i migliori piazzamenti azzurri, siano quasi tutti identici
6- Dorigoni (junior uomini)
7- Arzuffi (under23 donne)
7- Lechner (elite donne)
7- Bertolini (under23 uomini)
Avatar utente
Alanford
 
Messaggi: 1930
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:05

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi simociclo » domenica 31 gennaio 2016, 16:18

Che gara!!

Van Aert campione del mondo!
"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Avatar utente
simociclo
 
Messaggi: 3072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Admin » domenica 31 gennaio 2016, 16:21

Wout :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10748
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi scile » domenica 31 gennaio 2016, 16:24

http://bvls2016.sc/stream3.html

ora tutti su Sporza per lo studio post gara. Tra gli ospiti un commosso Nys.
scile
 
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi cauz. » domenica 31 gennaio 2016, 16:40

scile ha scritto:http://bvls2016.sc/stream3.html

ora tutti su Sporza per lo studio post gara. Tra gli ospiti un commosso Nys.


facci il riassunto!

ps- corsa clamorosa, ancora tutta da digerire. sarò di parte, ma sven è stato incredibile, nel suo ultimo giorno di gara in carriera.. ma qualcuno ha capito cosa è successo a van der poel?
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi scile » domenica 31 gennaio 2016, 16:51

cauz. ha scritto:
scile ha scritto:http://bvls2016.sc/stream3.html

ora tutti su Sporza per lo studio post gara. Tra gli ospiti un commosso Nys.


facci il riassunto!

ps- corsa clamorosa, ancora tutta da digerire. sarò di parte, ma sven è stato incredibile, nel suo ultimo giorno di gara in carriera.. ma qualcuno ha capito cosa è successo a van der poel?


Van Der Poel ha detto che non era in grande giornata. Ha reso merito a Van Aert ammettendo la sua superiorità di oggi. L'ultimo giro non ne aveva più e non è riuscito a difendere il podio.
scile
 
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi scile » domenica 31 gennaio 2016, 16:58

Da segnalare il solito comportamento poco simpatico di molti tifosi ubriachi che hanno lanciato birra e non solo a Van Der Haar durante la corsa.
scile
 
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Admin » domenica 31 gennaio 2016, 17:04

Si parla di sputi, già è abbastanza schifosa come cosa, ma "per fortuna" non si è trasceso ulteriormente come purtroppo avvenuto in altre occasioni nel ciclismo su strada.
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10748
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi held » domenica 31 gennaio 2016, 17:28

Accidenti, avrei voluto una medaglia per Sven nella sua ultima gara, ad un certo punto ci ho creduto. Nell'ultimo giro seguiva Van Der Poel con Pauwels un po dietro, mezzo giro ed al traguardo posizioni ribaltate, non ho capito cosa sia successo. Ad ogni modo applausi per Van Aert anche se per come si era messa non vorrei essere nei panni di Van Der Haar
riflessione finale sulla nostra nazionale "giovane ed alternativa", sesti con Dorigoni, che aveva buone chance, settima la Lechner che poteva competere per l'oro ma nelle ultime settimane non sembrava in gran forma mi pare. Ancora settimi con Bertolini che però a quanto pare ha fatto una gran gara (devo ancora vederla), negli élite invece.. ah no li non c'eravamo :grr:
held
 
Messaggi: 913
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Winter » domenica 31 gennaio 2016, 18:27

Leggevo che in Belgio temono la crisi del dopo Nys
Non certo a livello di risultati
ma a livello di spettatori , merchandising ecc
Si aspettano la prossima stagione una diminuzione del 30%

Certo che il due Van Aert - Van der Poel (hanno il talento per smentire le previsioni)
Winter
 
Messaggi: 9989
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi scile » domenica 31 gennaio 2016, 18:55

Winter ha scritto:Leggevo che in Belgio temono la crisi del dopo Nys
Non certo a livello di risultati
ma a livello di spettatori , merchandising ecc
Si aspettano la prossima stagione una diminuzione del 30%

Certo che il due Van Aert - Van der Poel (hanno il talento per smentire le previsioni)



30% mi sembra tanto ma un calo ci sarà sicuramente e mi sembra anche normale (pensiamo, prendendo come esempio l'Italia, allo sci dopo Tomba o a quello che sarà la MotoGP dopo Rossi) . Anche se come scrivi giustamente in questo caso ci sono i protagonisti per mantenere alto l'interesse.
scile
 
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi holland » domenica 31 gennaio 2016, 19:17

Lars Boom chiude con una dignitosa quattordicesima posizione, non male.
Ho notato con piacere diversi spagnoli nelle categorie Junior ed U23 , non ero a conoscenza della vitalità del ciclocross in quel paese.
PS Hanno schierato anche due Elite a me sconosciuti ed arrivati a meta classifica,mah che strana scelta :diavoletto:
http://www.rfec.com/pcalendario2015?mod ... ciclocross
holland
 
Messaggi: 294
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi simociclo » domenica 31 gennaio 2016, 19:35

Gara verametne splendida (come la fidanzata del neocampione del mondo under 23 :D ) e disciplina magnifica, che meriterebbe davvero ben altre nazioni.

Certo, ci vorrebbero atleti di più nazioni a giocarsi il podio: oggi i primi otto sono tutti belgi o olandesi (cosi come tredici dei primi diciotto), mentre nei primi venti ci sono solo 5 nazioni.

Sarebbe ancora più bello se ci fossero almeno una decina di nazioni a giocarsela
"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
Avatar utente
simociclo
 
Messaggi: 3072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Winter » domenica 31 gennaio 2016, 19:41

scile ha scritto:
Winter ha scritto:Leggevo che in Belgio temono la crisi del dopo Nys
Non certo a livello di risultati
ma a livello di spettatori , merchandising ecc
Si aspettano la prossima stagione una diminuzione del 30%

Certo che il due Van Aert - Van der Poel (hanno il talento per smentire le previsioni)



30% mi sembra tanto ma un calo ci sarà sicuramente e mi sembra anche normale (pensiamo, prendendo come esempio l'Italia, allo sci dopo Tomba o a quello che sarà la MotoGP dopo Rossi) . Anche se come scrivi giustamente in questo caso ci sono i protagonisti per mantenere alto l'interesse.

L'equipe cita lo speaker Rene Vermeiren (non so chi sia.. suppongo il Mangeas Belga) il quale racconta che
Nella gara di Overijse (con Nys assente) c'erano quattro volte meno gente dell'anno prima

Il ritiro di Tomba è stato un colpo durissimo
Ricordo che a Campiglio c'erano 50mila spettatori
al Sestriere ventimila.. (poi meno di 2mila)
Gli ascolti tv passati da una media di 6 ml a 2..
Winter
 
Messaggi: 9989
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi scile » domenica 31 gennaio 2016, 20:07

Winter ha scritto:L'equipe cita lo speaker Rene Vermeiren (non so chi sia.. suppongo il Mangeas Belga) il quale racconta che
Nella gara di Overijse (con Nys assente) c'erano quattro volte meno gente dell'anno prima

Il ritiro di Tomba è stato un colpo durissimo
Ricordo che a Campiglio c'erano 50mila spettatori
al Sestriere ventimila.. (poi meno di 2mila)
Gli ascolti tv passati da una media di 6 ml a 2..



Avevo letto di Overijse ma bisogna dire che mancavano anche Van Aert e Van Der Haar e l'elenco iscritti era molto scarno.
scile
 
Messaggi: 970
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 31 gennaio 2016, 21:09

un campionato del mondo entusiasmante oggi, un po meno ieri
tantissime le cose da dire, la spedizione azzurra mutilata degli elite torna con una prestazione complessiva digitosa e sfortunata, bellissima e generosa (forse troppo) gara di Bertolini negli U23 che ,grazie a Toupalik,incredibilmente esultante in anticipo, si e'trovato a medaglia all'ultimo giro,la sua caduta,in un punto del genere e'davvero strana,c'e' da dire che anche all'inizio era caduto,percio'merita la palma del piu sfortunato, e un 10 e lode,bravo anche Colledani 15mo.

Toupalik che sembrava spacciato quando e'iniziato l'ultimo giro ha fatto un numero assurdo ed effettivamente, se non avesse sprecato energie nella prima volata a un giro dalla fine , la vittoria difficilmente gli sarebbe sfuggita.

bellissima anche la corsa regina ma credo che la chiave della gara e'stata quando VDP e'rimasto incastrato col piede nei raggi di non mi ricordo piu chi e li e'cambiato tutto,onore ad un grande Van Aert e un altrettanto bravo e sorprendente Van den Haar ,bravissimo Pauwels sempre pericolosissimo alla distanza, e che dire di NISSE :muro: ,me l'ero giocato sul podio nel mio fantacross, gli e' sfuggito per pochi secondi.....ha dimostrato per l'ennesima volta il suo valore,peccato che smette ,l'avrei visto volentieri per l'ultima volta su un podio iridato.
ma...siete sicuri che sia oggi la sua ultima gara? non corre le ultime gare del Superprestige a febbraio??

la vivacita' e lo spettacolo della gara elite ha un po pacato l'ira di quando e'apparsa la lista partenti senza azzurri :grr: ma vedendo la classifica di oggi credo che un Franzoi nei 20 ci entrava senza grossi problemi, e un Cominelli dove sarebbe potuto arrivare??
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 31 gennaio 2016, 21:16

holland ha scritto:Lars Boom chiude con una dignitosa quattordicesima posizione, non male.
Ho notato con piacere diversi spagnoli nelle categorie Junior ed U23 , non ero a conoscenza della vitalità del ciclocross in quel paese.
PS Hanno schierato anche due Elite a me sconosciuti ed arrivati a meta classifica,mah che strana scelta :diavoletto:
http://www.rfec.com/pcalendario2015?mod ... ciclocross


veramente bravo ha fatto una gran gara il ''vecchio''Lars, chissa' se nella prossima stagione l'Astana lo lascera' prepararsi come si deve per provare a rientrare nei big

in Spagna il cross vanta una gran partecipazione, avevano a Igorre anche una tappa di Coppa del Mondo, spesso hanno tracciati con un fango scivolosissimo e se ne vedono di tutti i colori,bravo oggi uno dei suoi U23 che e'stato nel gruppo dei migliori per lungo tempo,
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 31 gennaio 2016, 21:38

ecco il momento in cui M.Van Der Poel ,che era nel gruppetto di testa, si e; giocato il mondiale andando a incastrare il piede nella ruota di Van Aert,poi al contrario del belga non e'piu' riuscito a rientrare
https://youtu.be/IPY41hSd2pQ?t=48m42s
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi holland » domenica 31 gennaio 2016, 21:54

mtb?NOgrazie ha scritto:ecco il momento in cui M.Van Der Poel ,che era nel gruppetto di testa, si e; giocato il mondiale andando a incastrare il piede nella ruota di Van Aert,poi al contrario del belga non e'piu' riuscito a rientrare
https://youtu.be/IPY41hSd2pQ?t=48m42s

bisogna dire che era da due giri che faceva sempre lo stesso errore in quella curva, dove li scivolava la ruota posteriore verso l'esterno . Nelle tornate precedenti si era salvato solo avendo scelto la traiettoria più larga.
holland
 
Messaggi: 294
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2014, 16:01

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi jianji » domenica 31 gennaio 2016, 23:10

mtb?NOgrazie ha scritto:un campionato del mondo entusiasmante oggi, un po meno ieri
tantissime le cose da dire, la spedizione azzurra mutilata degli elite torna con una prestazione complessiva digitosa e sfortunata, bellissima e generosa (forse troppo) gara di Bertolini negli U23 che ,grazie a Toupalik,incredibilmente esultante in anticipo, si e'trovato a medaglia all'ultimo giro,la sua caduta,in un punto del genere e'davvero strana,c'e' da dire che anche all'inizio era caduto,percio'merita la palma del piu sfortunato, e un 10 e lode,bravo anche Colledani 15mo.



Bertolini ha detto che ha forato e che la caduta è stata causata dal copertone se non ho capito male.
jianji
 
Messaggi: 2263
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 18:25

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 31 gennaio 2016, 23:52

a sto punto credo che meriterebbe una bella intervista da parte di Cicloweb, e'stato l'azzurro piu pimpante della spedizione,ha lottato per tutta la gara dimostrando di essere da medaglia, sarebbe bello sentire qualche sua dichiarazione sul suo mondiale
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » lunedì 1 febbraio 2016, 0:34

Che dire. Commosso per Nys, contento pet wva che ha stra meritato. Questa stagione è praticamente tutta sua. Giù il cappello per Pawels, quest'anno l'unico della vecchia guardia che riesce a tenere i ragazzini tertibili. I nostri alla fine portano a casa delle buonissime prestazioni
Peccato per Eva. In effetti lo scorso anno arrivò al mondiale in crescendo, invece quest'anno nelle ultime due settimane è calata. Non tutti gli anni sono uguali. Bertolini sono onesto, mi ha sorpreso. Eta l'azzurro su cui puntavo meno, ma devo dire che è cresciuto molto sui percorsi pesanti. Sono curioso di vedere la comparazione dei tempi sul giro. Tornando a The King inutile dirlo ci mancherà. Sono convinto però che l'internazionalizzazione del cross avvera per merito suo. Non credo che giù dalla bici si ritirerà in una vita dorata e insipida. Sarà un talento anche fuori dal fango.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » lunedì 1 febbraio 2016, 0:36

bove ha scritto:Che dire. Commosso per Nys, contento pet wva che ha stra meritato. Questa stagione è praticamente tutta sua. Giù il cappello per Pawels, quest'anno l'unico della vecchia guardia che riesce a tenere i ragazzini tertibili. I nostri alla fine portano a casa delle buonissime prestazioni
Peccato per Eva. In effetti lo scorso anno arrivò al mondiale in crescendo, invece quest'anno nelle ultime due settimane è calata. Non tutti gli anni sono uguali. Bertolini sono onesto, mi ha sorpreso. Era l'azzurro su cui puntavo meno, ma devo dire che è cresciuto molto sui percorsi pesanti. Sono curioso di vedere la comparazione dei tempi sul giro. Tornando a The King inutile dirlo ci mancherà. Sono convinto però che l'internazionalizzazione del cross avvera per merito suo. Non credo che giù dalla bici si ritirerà in una vita dorata e insipida. Sarà un talento anche fuori dal fango.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Winter » lunedì 1 febbraio 2016, 18:30

mtb?NOgrazie ha scritto:ecco il momento in cui M.Van Der Poel ,che era nel gruppetto di testa, si e; giocato il mondiale andando a incastrare il piede nella ruota di Van Aert,poi al contrario del belga non e'piu' riuscito a rientrare
https://youtu.be/IPY41hSd2pQ?t=48m42s

Van der Poel ha pero' spiegato nelle interviste di non sentirsi in gran giornata
Winter
 
Messaggi: 9989
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi cauz. » lunedì 1 febbraio 2016, 19:01

Winter ha scritto:
mtb?NOgrazie ha scritto:ecco il momento in cui M.Van Der Poel ,che era nel gruppetto di testa, si e; giocato il mondiale andando a incastrare il piede nella ruota di Van Aert,poi al contrario del belga non e'piu' riuscito a rientrare
https://youtu.be/IPY41hSd2pQ?t=48m42s

Van der Poel ha pero' spiegato nelle interviste di non sentirsi in gran giornata


i primi due giri però non erano quelli di un atleta non in giornata.
di certo non aveva la forma devastante delle ultime vittorie in CdM, e forse nemmeno la condizione di un van aert che correva con la calcolatrice in mano da un mese per risparmiarsi in chiave mondiale, però l'impressione mia è che dopo quell'incidente sia proprio partito di testa, tanto che ha fatto altri due errori marchiani nel corso del giro successivo e ha sbagliato pure completamente la gestione delle energie nell'inseguimento trovandosi svuotato nel finale (e non è da lui).
sono cose che capitano, magari pure sconfitte da cui si può imparare. tante volte ci dimentichiamo che questo ha poco più di 20 anni...
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » lunedì 1 febbraio 2016, 19:13

cauz. ha scritto:
Winter ha scritto:
mtb?NOgrazie ha scritto:ecco il momento in cui M.Van Der Poel ,che era nel gruppetto di testa, si e; giocato il mondiale andando a incastrare il piede nella ruota di Van Aert,poi al contrario del belga non e'piu' riuscito a rientrare
https://youtu.be/IPY41hSd2pQ?t=48m42s

Van der Poel ha pero' spiegato nelle interviste di non sentirsi in gran giornata


i primi due giri però non erano quelli di un atleta non in giornata.
di certo non aveva la forma devastante delle ultime vittorie in CdM, e forse nemmeno la condizione di un van aert che correva con la calcolatrice in mano da un mese per risparmiarsi in chiave mondiale, però l'impressione mia è che dopo quell'incidente sia proprio partito di testa, tanto che ha fatto altri due errori marchiani nel corso del giro successivo e ha sbagliato pure completamente la gestione delle energie nell'inseguimento trovandosi svuotato nel finale (e non è da lui).
sono cose che capitano, magari pure sconfitte da cui si può imparare. tante volte ci dimentichiamo che questo ha poco più di 20 anni...


e'la stessa impressione che ha fatto a me, l'imprevisto che ti fa innervosire a tal punto da non trovare piu' la concentrazione neccessaria per fare la grande impresa,al contrario Van Aert, che tra l'altro ha aiutato Mathieu a divincolare la gamba incastrata nella sua ruota e che avra'visto bene in faccia il suo avversario sembra che ne ha tratto lo stimolo per fare la grande impresa,con una bellissima rimonta,agevolata (bisogna dirlo)anche da qualche momento di stallo davanti a lui.
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi cauz. » lunedì 1 febbraio 2016, 19:36

mtb?NOgrazie ha scritto:
cauz. ha scritto:i primi due giri però non erano quelli di un atleta non in giornata.
di certo non aveva la forma devastante delle ultime vittorie in CdM, e forse nemmeno la condizione di un van aert che correva con la calcolatrice in mano da un mese per risparmiarsi in chiave mondiale, però l'impressione mia è che dopo quell'incidente sia proprio partito di testa, tanto che ha fatto altri due errori marchiani nel corso del giro successivo e ha sbagliato pure completamente la gestione delle energie nell'inseguimento trovandosi svuotato nel finale (e non è da lui).
sono cose che capitano, magari pure sconfitte da cui si può imparare. tante volte ci dimentichiamo che questo ha poco più di 20 anni...


e'la stessa impressione che ha fatto a me, l'imprevisto che ti fa innervosire a tal punto da non trovare piu' la concentrazione neccessaria per fare la grande impresa,al contrario Van Aert, che tra l'altro ha aiutato Mathieu a divincolare la gamba incastrata nella sua ruota e che avra'visto bene in faccia il suo avversario sembra che ne ha tratto lo stimolo per fare la grande impresa,con una bellissima rimonta,agevolata (bisogna dirlo)anche da qualche momento di stallo davanti a lui.


van aert dopo la gara ha quasi ringraziato VdP per l'incidente, sostenendo di aver trovato il ritmo giusto solo grazie alla ripartenza forzata.
non so quanto sia sincero, ma mi pare evidente che a livello mentale i due rivali corressero su due pianeti differenti, di fatto l'inverso dell'anno passato.
d'altronde van aert quest'anno aveva già vinto tutto, e si era potuto preparare tranquillamente per il mondiale. il suo tweet pre-partenza "che la festa abbia inizio" mi sembra più chiaro di mille altre parole sullo spirito con cui è sceso in gara.
VdP ha perso forzatamente metà stagione, e quando è rientrato ha corso con una "carogna" incredibile cercando di vincere in ogni occasione possibile. probabilmente è la stessa frenesia che lo ha portato agli errori nella fase decisiva della corsa. a volte va bene, altre no, come ieri.
e direi che era l'ultima occasione per adottare la tecnica di gara più facile: scegliere la stessa linea di nys :). il quale, se non sbaglio, non ha mai approcciato quella rampa dall'interno ma ha sempre fatto la curva verso l'esterno per poi ributtarsi sulla linea bassa (a differenza di VdH, che pure ha sempre scelto la traiettoria esterna ma che ha insistito con la linea alta fino alla fine).
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi marc » martedì 2 febbraio 2016, 20:11

piccole considerazione sparse e incomplete sul calendario 16/17 ancora incompleto.

E' presto prestissimo per carità, sappiamo benissimo che arriveranno molte integrazioni, ma al momento risultano solo due gare internazionali in Italia: il 27 novembre Brugherio e l'8 dicembre Faè (che il cielo l'abbia in gloria).
Stranamente non vedo Schio che lo scorso anno mi pare comparve subito nel calendario Uci. E non vedo il Guerciotti anche se in base a quanto dichiarato da Alessandro dovrebbe disputarsi a novembre.

E del GIC sapete che succederà?

Coppa del Mondo: oltre alla Svizzera mi spiace che manchi una prova in Repubblica Ceca.

Due curiosità dando una scorsa veloce: Diegem spostato a Natale, mentre Lovanio abbandona la data quest'anno infelice dei primi di gennaio per migrare al 18 febbraio.
In generale non cambia di una virgola l'impianto di base: partenza il 18 settembre a Baden e poi dopo il Mondiale nessuna gara fuori dal Belgio.
Consoliamoci con l'aumento delle prove di Coppa che è cmq un buon segnale
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » martedì 2 febbraio 2016, 21:36

Come al solito non sarà semplice trovare una collocazione appetibile per le gare italiane. Spero che gli organizzatori dell SMP concentrino le tre gare int. Nella prima settimana di dicembre. Credo che oltre agli ingaggi sia l'unico sistema per attrarre stranieri di livello.

Credo che la collocazione ottimale sia

04.12 Brugherio ( e non 27 )
08.12 Faè
11.12 Schio

Insomma la settimana italiana del cross.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi marc » mercoledì 3 febbraio 2016, 17:17

bove ha scritto:Come al solito non sarà semplice trovare una collocazione appetibile per le gare italiane. Spero che gli organizzatori dell SMP concentrino le tre gare int. Nella prima settimana di dicembre. Credo che oltre agli ingaggi sia l'unico sistema per attrarre stranieri di livello.

Credo che la collocazione ottimale sia

04.12 Brugherio ( e non 27 )
08.12 Faè
11.12 Schio

Insomma la settimana italiana del cross.


sì e come dicevi tu sarebbe meglio a questo punto fare il weekend Guerciotti/Brugherio. Il 4 c'è un'internazionale in Svizzera ma del resto il 26 c'è la Coppa in Germania. In quest'ultimo caso per Brugherio collocazione simile a quella di due anni fa quando la gara si svolse il giorno dopo la prova Cdm in terra inglese. Non è il massimo come collocazione in effetti

Il campionato italiano si farà a Silvelle, percorso storico per carità ma che a me non è mai piaciuto.
Invece in Belgio si portano avanti: hanno assegnato il campionato nazionale del 2021 a Meulebeke, ebbene sì 2021 amici miei

Oggi esordio di Van Aert in maglia iridata al Parkcross di Maldegem (C2). ecco i primi sei
01. Michael Vanthourenhout
02. Kevin Pauwels
03. Radomir Simunek (Tsj)
04. Gianni Vermeersch
05. Laurens Sweeck
06. Wout van Aert

contento per l'ottima seconda parte di stagione del redivivo Simunek, non ho capito se anche lui come Taramarcaz ha spuntato un altro anno di contratto con Era-Murprotec
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » giovedì 4 febbraio 2016, 14:31

e già
pensa se facessero

03-12 Guerciotti
04-12 Brugherio
08-12 Faè
11-12 Schio

4 gare italiane internazionali BELLE in 9 giorni

Speriamo ci legga qualcuno :worthy: :worthy: :worthy:
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » venerdì 5 febbraio 2016, 18:19

bove ha scritto:e già
pensa se facessero

03-12 Guerciotti
04-12 Brugherio
08-12 Faè
11-12 Schio

4 gare italiane internazionali BELLE in 9 giorni

Speriamo ci legga qualcuno :worthy: :worthy: :worthy:


l'importante e'che si facciano tutte e 4!

per Marc... Vanthourenhout mi ha sorpreso,hai visto la gara x caso? ha preceduto fior di atleti,Wan Aert credo abbia un po pagato lo sforzo iridato....
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » venerdì 5 febbraio 2016, 22:19

Non è esattamente il posto giusto, ma lo scrivo comunque anche quì.

il 28 marzo tutti a Milano alla montagnetta di San Siro per la 2° prova degli int. d'Italia di MTB

L'evento è comunque storico dopo anni di nulla ritorna il ciclismo alla Montagnetta. Ricordo che circa un milione di anni fa, si faceva anche una prova di ciclocross. Chissà che magari a quelli della Guerciotti, vedendo la prova di MTB non venga la nostalgia.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi marc » venerdì 5 febbraio 2016, 23:14

bove ha scritto:Non è esattamente il posto giusto, ma lo scrivo comunque anche quì.

il 28 marzo tutti a Milano alla montagnetta di San Siro per la 2° prova degli int. d'Italia di MTB

L'evento è comunque storico dopo anni di nulla ritorna il ciclismo alla Montagnetta. Ricordo che circa un milione di anni fa, si faceva anche una prova di ciclocross. Chissà che magari a quelli della Guerciotti, vedendo la prova di MTB non venga la nostalgia.


ottima cosa l'ho già segnata sul calendario. Magari ci scappa qualche nome buono tra gli svizzero bikers/crossisti tipo Vogel che spesso bazzica gli Internazionali d'Italia o Fluckiger. In generale gli Internazionali di Mtb raccolgono molti più corridori stranieri di spessore rispetto alle internazionali italiane di cross

Sono sorpreso, non ho capito se l'organizzazione è in mano a quelli che già organizzano la prova di Montichiari.

Qui il campionato italiano del 1960 alla Montagnetta di San Siro. Grande folla e bellissime immagini
https://www.youtube.com/watch?v=ubLfNQFxNbU
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » sabato 6 febbraio 2016, 1:00

Grande Marc che mi hai scovato l'archivio LUCE.
Non vorrei dire una ca.... ta ma se non ricordo male ci furono edizioni anche più recenti ( anni 80? )
Ho un file del cervello ( o quel che ne rimane ) con il fratello di Saronni, Antonio credo in un cross alla montagnetta. Forse ero bambino e mi ci portò mio papà. O forse me lo sono sognato


Cambiando discorso, ma restando in tema. Siccome già soffro di nostalgia per la stagione che volge al termine, stavo sul tubo a cercare cose, e guarda un po' ho trovato questo

https://www.youtube.com/watch?v=ucy5JYc ... HsOni1rVDz

Ma il C.I.O. non diceva che le discipline olimpiche invernali devono svolgersi o su neve o su ghiaccio? emmmmbe ??? dov'è il problema???
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » sabato 6 febbraio 2016, 9:40

[quote="bove"]Grande Marc che mi hai scovato l'archivio LUCE.
Non vorrei dire una ca.... ta ma se non ricordo male ci furono edizioni anche più recenti ( anni 80? )
Ho un file del cervello ( o quel che ne rimane ) con il fratello di Saronni, Antonio credo in un cross alla montagnetta. Forse ero bambino e mi ci portò mio papà. O forse me lo sono sognato

sarabbe bello he quel file del cervello lo tramuti in immagini, ce ne sono talmente poche di quei tempi in giro....
per la cronaca dietro al vincitore Longo in maglia Ignis . arrrivarono Severini e Pertusi,grazie Marc se hai ancora qualche chicca in giro....e'la benvenuta

qui c'e sempre Longo a Motta Visconti qualche anno dopo

https://youtu.be/m12Cv3TvEyU
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi Admin » sabato 6 febbraio 2016, 14:49

Comunque del video postato da marc la cosa spettacolare era il terzo servizio, su quella follia dello sci trainato da moto... Sicurezza portami via... :D :D
Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali
Admin
 
Messaggi: 10748
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi held » sabato 6 febbraio 2016, 16:54

Bella vittoria di l. Sweeck, mentre Van Der Poel un po alla deriva, che gli è successo? Ha avuto problemi ad inizio gara o sta ancora subendo il trauma del campionato del mondo? Mai in gara praticamente. Bene invece zio Sven, meritava almeno il secondo posto invece non ha nemmeno fatto lo sprint con Van Aert che lo beffa. Mi mancherà davvero.. :(
held
 
Messaggi: 913
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » sabato 6 febbraio 2016, 19:43

Motivato da mtbNograzie, stavo cercando immagini di Antonio Saronni e ho trovato quest'articolo. Che dire. Se solo venisse letto dai interessati....

http://www.valleolona.com/ciclocross/20 ... rnardi.htm
K
Diciamocelo. Chi non andrebbe ad un cross dove avrebbe la possibilità di vedere per esempio, Aru, Nibali, Trentin, Rosa e perché no Cunego, Pozzato, ecc ecc
Ovviamente senza pretendere prestazioni, ma il solo fatto di averli lì, attirerebbe una valanga di gente.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi marc » sabato 6 febbraio 2016, 21:29

due cose

1) purtroppo non ho visto la gara di oggi, sembrava bella cavolo. Chi l'ha vista mi spiega che è successo a Matteuccio Vdp????

2) Curiosità: come mai la maglia iridata è tornata agli antichi splendori senza il disegno dell'omino con la bici in spalla? Si torna all'antico dunque anche per i prossime maglie di Mtb e pista? A me piacerebbe, le maglie arcobaleno declinate in base alle specialità non mi garbavano granché :hippy:


Sui filmati ringrazio Bove e a MtbNograzie ;)
Direi che ci possiamo sbizzarrire con i filmati d'epoca ora che siamo agli sgoccioli.

Questa è bella: il Mondiale del 1965 a Cavaria. Immagini a colori. Tanta, tantissima gente.

https://www.youtube.com/watch?v=C0ffE0k34FE

notare la data, 14 febbraio, due settimane dopo l'attuale fine della stagione per il cross extra belga.

Le immagini del Mondiale di Cavaria, così come quelle dell'italiano alla Montagnetta di San Siro, mi inducono a pensare che anche in Italia il cross abbia vissuto una stagione di popolarità. Non lunga quanto lo è stata per il ciclismo su pista, ancora con un certo seguito negli anni 80.
Oppure può essere che il cross negli anni 60 abbia vissuto di popolarità riflessa, visto che il ciclismo era ancora lo sport nazionale almeno nel centro-nord. Però non ha saputo radicarsi nella passione e nell'immaginario degli appassionati, crescere, non come in Francia o in Svizzera almeno. Non saprei.

ps: ho aperto la discussione sulla stagione Mtb 2016: ho messo una news su Van der Poel. Non lasciatemi lì da solo a discutere con me stesso, potrei essere in disaccordo con le mie affermazioni. Me racumandi :D
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi cauz. » sabato 6 febbraio 2016, 22:48

marc ha scritto:due cose

1) purtroppo non ho visto la gara di oggi, sembrava bella cavolo. Chi l'ha vista mi spiega che è successo a Matteuccio Vdp????


se posso aumentare il tuo rammarico, direi che è stata una gran gara :)
una delle migliori della stagione, che dopo un lungo sviluppo un po' monocorde in quest'ultimo mese di attività ci sta riservando le gioie maggiori.

mathieu è partito a tutta forte delle palle girate post-mondiale, ma evidentemente le gambe non c'erano e su una salita si è piantato.
per la seconda gara di fila si è piantato prima di gambe e poi di testa e una volta accumulati quei 30" di ritardo è sprofondato.
a fine gara ha dichiarato di aver pensato a ritirarsi, ma di essere voluto arrivare fino in fondo per rispetto al pubblico e agli organizzatori. questo gli fa onore e dimostra che comunque la testa c'e', e questo periodo un po' nero va considerato nella normalità di un finale di stagione e nell'anomalia della sua stagione, che è iniziata tardi ma subito fortissimo.
d'altronde, pure van aert oggi non mi è parso granchè in palla, e non parliamo di gente come pauwels o van der haar. molto meglio sweeck che ha vinto con pieno merito, cogliendo il momento giusto per attaccare e resistendo al ritorno di uno sven nys in spolvero. sono molto contento che abbia vinto sweeck dopo una bella stagione e che la vittoria vada finalmente a un corridore della ERA, considerando la sua stagione travagliata.
certo, avesse vinto sven però sarebbe stata un'altra cosa. a un certo punto della corsa nys si è messo a forzare lasciando indietro proprio van aert, notevole il passaggio delle barriere, dove nys ha saltato con la solita non-chalance mentre van aert si è incasinato. ci ho voluto scherzare sopra, visto il battage di star wars degli ultimi mesi, e l'ho vista così :)

Immagine

altra nota di giornata andrebbe dedicata ai corridori che han rischiato di capottarsi direttamente nella schelda. l'ultimo è stato van kessel, ma prima di lui c'era stato questo incidente di vanthourenhout (palma d'oro alla sfiga 2016) che mi ha riportato alla memoria una famosa caduta di cavendish al tour de suisse:
http://veloclub.tumblr.com/post/138798216797/one-more-cycling-classic
il discorso sulla sicurezza dei materiali prima o poi andrà affrontato pure nel ciclocross.

2) Curiosità: come mai la maglia iridata è tornata agli antichi splendori senza il disegno dell'omino con la bici in spalla? Si torna all'antico dunque anche per i prossime maglie di Mtb e pista? A me piacerebbe, le maglie arcobaleno declinate in base alle specialità non mi garbavano granché :hippy:


me lo chiedevo pure io. non ho risposte, ma apprezzo e spero sia un ritorno definitivo al disegno classico.

Le immagini del Mondiale di Cavaria, così come quelle dell'italiano alla Montagnetta di San Siro, mi inducono a pensare che anche in Italia il cross abbia vissuto una stagione di popolarità. Non lunga quanto lo è stata per il ciclismo su pista, ancora con un certo seguito negli anni 80.
Oppure può essere che il cross negli anni 60 abbia vissuto di popolarità riflessa, visto che il ciclismo era ancora lo sport nazionale almeno nel centro-nord. Però non ha saputo radicarsi nella passione e nell'immaginario degli appassionati, crescere, non come in Francia o in Svizzera almeno. Non saprei.


sul montestella io ho vaghi ricordi di gare pure nei primi anni 80. non chiedetemi i protagonisti perchè ero proprio un fanciullo, favorito dal vivere a poche centinaia di metri di distanza :)
negli ultimi anni abbiamo ricominciato a farci gare amatoriali, coinvolgendo anche un po' di persone, ed è sempre stato divertente. inutile dire che il posto è perfetto per organizzarci dei bei tracciati (ma pure il parco lambro ha il suo bello, dove ultimamente si stanno spostando tutte le corse amatoriali. e un tempo si correva pure lì un'internazionale).
"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!
Avatar utente
cauz.
 
Messaggi: 10633
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi held » domenica 7 febbraio 2016, 1:44

bove ha scritto:Motivato da mtbNograzie, stavo cercando immagini di Antonio Saronni e ho trovato quest'articolo. Che dire. Se solo venisse letto dai interessati....

http://www.valleolona.com/ciclocross/20 ... rnardi.htm
K
Diciamocelo. Chi non andrebbe ad un cross dove avrebbe la possibilità di vedere per esempio, Aru, Nibali, Trentin, Rosa e perché no Cunego, Pozzato, ecc ecc
Ovviamente senza pretendere prestazioni, ma il solo fatto di averli lì, attirerebbe una valanga di gente.

Articolo interessante! Ma sarebbe davvero una gran cosa, questa specializzazione esasperata degli ultimi tempi mi ha proprio rotto! Con qualche nome importante della strada ci sarebbe un gran ritorno di pubblico, possibile sia così difficile
Discorso Van Der Poel, ma scusate, io non capisco, la sua stagione è partita tardi,ha recuperato ed ha subito monopolizzato il circuito. Sino ad una settimana ai mondiali dimostrava una superiorità imbarazzante. Poi l'incidente di domenica con Van Aert e subisce un così grande crollo psicologico? Il rivale dopo l'incidente (che poi nulla di che) va a vincere il mondiale, lui invece che sprofonda. Oggi episodio che si ripete. Questo mi dimostra che il ragazzo di testa non c'è proprio! Ma è possibile?
Capitolo Nys, come ho detto prima, mi sarebbe piaciuto vederlo vincere oggi, stava proprio bene, ad un certo punto forza e stacca Van Aert, poi non so, quasi lo aspetta, la vignetta di sopra (molto bella complimenti :D ) sembra reale, infatti colmo dei colmi, Sven non sprinta e Van Aert va a prendergli il secondo posto. Mi è sembrato tutto strano! :dubbio:
held
 
Messaggi: 913
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 7 febbraio 2016, 17:36

la gara di oggi del Superprestige a Hoogstraten ,io me la vedo ora in differita

ecco il link per chi volesse vederla

https://youtu.be/PDHkgCHnQfg

una delle ultimissime occasioni per vedere in gara Sven Nys
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 7 febbraio 2016, 20:35

MVDP oggi c'era...e come , ha vinto alla sua maniera con un Van Aert che solo nell'ultimo giro ha ceduto una quindicina di secondi complice anche qualche piccolo intoppo sul tracciato,bellissima lotta su un tracciato piatto ma ugualmente valido. Meeusen terzo e'l'unico terminato sotto il minuto, bravi Nys 4. e Sweeck 5. ma distacchi piuttosto ampi, oltre i 2'....

intanto Joeri Adams, campione belga Elite S.C. ha firmato con Crelan-Vastgoedservice , a dire il vero me l'aspettavo...e sembrava piu un operazione per portare a casa una maglia.
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi mtb?NOgrazie » domenica 7 febbraio 2016, 20:48

held ha scritto:
bove ha scritto:Motivato da mtbNograzie, stavo cercando immagini di Antonio Saronni e ho trovato quest'articolo. Che dire. Se solo venisse letto dai interessati....

http://www.valleolona.com/ciclocross/20 ... rnardi.htm
K
Diciamocelo. Chi non andrebbe ad un cross dove avrebbe la possibilità di vedere per esempio, Aru, Nibali, Trentin, Rosa e perché no Cunego, Pozzato, ecc ecc
Ovviamente senza pretendere prestazioni, ma il solo fatto di averli lì, attirerebbe una valanga di gente.

Articolo interessante! Ma sarebbe davvero una gran cosa, questa specializzazione esasperata degli ultimi tempi mi ha proprio rotto! Con qualche nome importante della strada ci sarebbe un gran ritorno di pubblico, possibile sia così difficile
:dubbio:


Trentin farebbe anche la sua figura, come ha fatto ogni gara a cui ha presenziato in queste ultime stagioni.
gli altri credo che non sarebbero poi molto pimpanti in gara,forse Aru se si ricorda ancora (e'stato in nazionale juniores cross...) per cui forse sarebbe meglio qualche nome meno altisonante ma comunque sarebbe utile che le squadre italiane ProTour e Continental arruolassero qualche specialista per contendersi oltre che piazzamenti importanti anche spazi televisivi che credo siano molto graditi agli sponsor.

ricordate quando c'era il Campionato italiano Ciclocross Professionisti? Atala-Campagnolo, Amore&Vita ,Del Tongo-Colnago Jolly lub 88 ecc...per non andare troppo indietro nel tempo....erano impegnate anche nel cross con uno o piu atleti...
mtb?NOgrazie
 
Messaggi: 78
Iscritto il: lunedì 25 gennaio 2016, 21:21

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi marc » domenica 7 febbraio 2016, 21:17

mtb?NOgrazie ha scritto:MVDP oggi c'era...e come , ha vinto alla sua maniera con un Van Aert che solo nell'ultimo giro ha ceduto una quindicina di secondi complice anche qualche piccolo intoppo sul tracciato,bellissima lotta su un tracciato piatto ma ugualmente valido. Meeusen terzo e'l'unico terminato sotto il minuto, bravi Nys 4. e Sweeck 5. ma distacchi piuttosto ampi, oltre i 2'....

intanto Joeri Adams, campione belga Elite S.C. ha firmato con Crelan-Vastgoedservice , a dire il vero me l'aspettavo...e sembrava piu un operazione per portare a casa una maglia.


contento per Joeri, se lo merita. Non credo però fosse stata un'operazione a tavolino, le dichiarazioni post gara erano quelle di una persona disoccupata e preoccupata per il suo futuro. Cmq è finita bene, ottima cosa!

Vdp è rimasto miracolosamente in piedi dopo un volo agli ostacoli. Bravissimo.
Oggi ho avuto però la sensazione che non ci fosse la solita folla traboccante, tanta gente concentrata in un paio di punti però enormi spazi vuoti in altre zone del percorso. Strano

MtbNOgrazie intéressante il discorso sul vecchio assetto delle squadre in rapporto al cross. Ingaggiare un corridore principalmente per il cross come avviene o avveniva in Francia per Venturini e Mourey sarebbe già un buon cambiamento. Credo che invece sia utopico vedere i nostri campioni o mezzi campioni della strada tornare a fare un po' di cross, magari con la formula dell'ingaggio. Sarebbe bellissimo, a patto però di vederli in gara con atteggiamento agonistico e non solo per fare passerella, certo servirebbe molto anche quest'ultima per carità.
Un'idea, non mia ma di un amico appassionato, sarebbe quella di mettere in palio un bel montepremi per il vincitore o per i piazzati delle gare internazionali italiane (cosa che ora non avviene), in modo da stimolare anche i prof, magari i gregari, a partecipare convinti e stimolati dal gruzzolo...
perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.
marc
 
Messaggi: 1707
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi andriusskerla » lunedì 8 febbraio 2016, 1:58

Ma Joeri Adams era già alla Crelan - Vastgoedservice. In Belgio il concetto di elite senza contratto è un po' diverso rispetto alle nostre abitudini.
andriusskerla
 
Messaggi: 1659
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclocross 2015-2016

UNREAD_POSTdi bove » lunedì 8 febbraio 2016, 22:09

Il punto è sempre quello. Per avere atleti di spessore e magari qualche nome ( prestato dalla strada ) ci voglio sempre quelli... gli sghei. Purtroppo, guarda caso questi ormai da anni mancano. Mancano ovunque ( o quasi ) e quindi figuriamoci in una disciplina di nicchia come il cross. Credo però esistano altri modi per attirare i "nomi". Per esempio mi viene in mente che fino a pochi anni fa la Nissan sponsorizzava il super prestige. Ecco non sarebbe male uno sponsor tipo FIAT ( o se preferite FCA ). Avere come primo premio per il vincitore della classifica finale un bel Freemont per i maschietti e/o una 500X per le femminucce non sarebbe male. Come non sarebbe male vedere nei percorsi il mostra le suddette macchine. Riempirebbero la scena no? Insomma faccio sempre fatica a credere che si sia fatto di tutto per questa disciplina. Probabilmente non riesco a rassegnarmi, però credo si debba osare un po di più. Durante l'ultima puntata di scratch Ilenia Lazzaro diceva che l'intervista da lei fatta e pubblicata su FaceBokk a Bertolini, ha avuto in poche ore 80.000 visite. Quindi qualche numero c'è.
Chiedo al nostro esperto TV ( il buon Basso ) si conoscono gli ascolti di Bike Channel delle prove di coppa e dei Mondiali? e quelli della diretta rai di Faè? Sono convinto che non sono così malvagi, nonostante non venga pubblicizzato praticamente nulla.
Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI
bove
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 22:29

Re: Ciclocross 2015-2016

simila

simila
 

PrecedenteProssimo

Torna a Ciclismo Femminile, Ciclismo Giovanile, Altri Ciclismi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti