Ciclocross 2017-2018

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 7 febbraio 2018, 14:50

Buona riflessione su bikelive http://www.bikelive.it/fuoristrada/item ... cross.html


"In Italia manca, purtroppo, una programmazione a lungo termine. Finita la stagione di ciclocross, non si pensa più alla disciplina invernale. E non sono pochi i tecnici che lamentano proprio questo, anche perché non c’è la possibilità di seguire gli atleti tutto l’anno.
E quindi mi pongo una prima domanda, che mi sono posto anche nel mio libro sul ciclocross, “Pedalare nel fango”: quando nascerà una squadra, anche in Italia, che seguirà gli atleti per tutto l’anno? Noi abbiamo la formula del prestito temporaneo: durante l’inverno si corre con una squadra che fa solo ciclocross e d’estate si corre con un altro team. Allenatori diversi, bici diverse, obiettivi diversi. Perché non sempre gli obiettivi della strada e della mtb coincidono con quelli del ciclocross, anzi: non coincidono quasi mai. Ed ecco qui che nascono i conflitti tra tecnici, perché fino a che un corridore veste una divisa deve raggiungere certi obiettivi, quando invece passa in prestito nell’altra squadra ne deve raggiungere altri.
Wout Van Aert viene seguito tutto l’anno sempre dagli stessi tecnici. La Veranda's Willems-Crelan, tra l’altro, è stata invitata a partecipare alla Parigi-Roubaix, e il tre volte campione del mondo di ciclocross parteciperà alla classica delle pietre, proprio come fece in passato Zdenek Stybar. I tecnici della Corendon – Circus, invece, continueranno a seguire Mathieu Van Der Poel anche per la stagione estiva, sia su strada che in mountain bike. Non dimentichiamo che su strada i due mattatori del ciclocross hanno dato filo da torcere anche a corridori specialisti delle classiche di un giorno come Philippe Gilbert. Capisco che questi due ragazzi sono due fenomeni assoluti del ciclismo, però non è proprio possibile istituire una squadra che riesca a seguire tutto l’anno i propri corridori, pianificando gli obiettivi per tutto l’anno".


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.


Ghost biker
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 21:53

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Ghost biker » mercoledì 7 febbraio 2018, 18:06

in italia programmazione non esiste e non è mai esistita , non solo nello sport ma in tutti gli ambiti ,siamo sempre vissuti di fenomeni che si sono fatti da soli con l'aiuto di pochi privati appassionati che spendono tempo e denaro solo per passione. ogni tanto nasce qualcuno di questi e poi scatta la corsa a vantarsi per meriti che non ci sono se non nel singolo individuo



Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » mercoledì 7 febbraio 2018, 18:31

Albino ha scritto:
bove ha scritto:
Albino ha scritto:Grandissimi numeri! Eppure c'è chi ritiene sia uno sport che necessita di un profondo ripensamento organizzativo, in crisi su più fronti.
Va beh dai, si vede che i 38000 non sono stati informati della situazione... è evidente!
L'appetito vien mangiando. I belgi sanno di avere tra le mani una macchina da guerra e con un potenziale enorme. Quindi probabilmente cercano di portare la disciplina in altre nazioni perché così ci sarebbe più trippa. Nuovi mercati, diritti tv ecc. Ecc. l'Inghilterra è entrata a gamba tesa nelle categorie giovanili e potrebbe veramente diventare il terzo polo. Poi ci sono sempre gli USA, che a naso se decidono di fare una cosa, tendono a farla propria e senza esitazioni. Mi ripeto, non ho ancora capito se la super league sarà cosa buona e giusta, ma penso sia una strada che tenteranno di percorere. Tutto sta a capire come
Io sono perfettamente d'accordo con l'apertura a nuovi mercati, è essenziale per lo sviluppo extra continentale della disciplina che, come dici tu, ha un potenziale enorme.
Non sono convinto però che la soluzione sia una lega di 20/25 prove organizzata dall'UCI.
Innanzitutto il rischio è che i criteri di assegnazione dei posti siano soltanto economici con le storture che ne possono derivare in un senso o nell'altro: gare storiche, tecnicamente valide, escluse in favore di gimcane lautamente sostenute oppure mercati vergini non in grado di affrontare i costi richiesti e costretti a lasciare.
Inoltre l'affissione del sigillo UCI può automaticamente delegittimare tutto ciò che non ne fa parte, relegando il resto delle gare all'irrilevanza più totale.
La creazione di un sistema elitario ed eterodiretto difficilmente si concilia con la diffusione dello sport secondo me.

Comunque è un argomento molto interessante, almeno avremo qualcosa di cui parlare nella off-season :cincin:

Oggi Parkcross a Maldegem: https://nieuws.vtm.be/sport/livestream- ... s-maldegem inizio ore 15
Ovviamente, come già dicevo a Cauz, un World Tour 2.0 magari anche no. Ecco magari un cross in Oman lo eviterei. Paesi invece come gli USA e L'Inghilterra hanno già dimostrato di avere pubblico e percorsi all'altezza. Se fatto con criterio ci può stare. Diventerebbe una coppa del mondo non più da 8/9 prove ma da 20. Resta sempre il problema per le gare che ne rimarrebbero fuori. Ma quì il discorso si fa più ampio. Questo è il problema che riguarda tutto il ciclismo. Le serie inferiori vanno tutelate, promosse e regolate in maniere chiara.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1106
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » mercoledì 7 febbraio 2018, 21:44

Io son contrario, il Superprestige ha un fascino enorme, come tutte le challenge in Belgio. Una super lega o maxi coppa del mondo che ruba di qua e di là non mi va proprio. Poi magari sto sbagliando clamorosamente, ma la diffidenza al momento c'è.
Sulla programmazione poco da aggiungere, avete già detto voi. Il quadro è desolante, manca o si è persa la cultura ciclistica.



Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » mercoledì 7 febbraio 2018, 22:26

bove ha scritto: Ovviamente, come già dicevo a Cauz, un World Tour 2.0 magari anche no. Ecco magari un cross in Oman lo eviterei. Paesi invece come gli USA e L'Inghilterra hanno già dimostrato di avere pubblico e percorsi all'altezza. Se fatto con criterio ci può stare. Diventerebbe una coppa del mondo non più da 8/9 prove ma da 20. Resta sempre il problema per le gare che ne rimarrebbero fuori. Ma quì il discorso si fa più ampio. Questo è il problema che riguarda tutto il ciclismo. Le serie inferiori vanno tutelate, promosse e regolate in maniere chiara.


Concordo sostanzialmente su tutto, in particolare con la tua considerazione finale. È lì che si gioca la sostenibilità dell'idea.

Oggi a Maldegem ha vinto per distacco Sweeck su DvdP, Merlier e un redivivo Meeusen, M.Vanthourenhout caduto e ritirato.

Ho rivisto il mondiale, sia per apprezzare super WvA sia per carpire dalle immagini cosa è successo a MvdP.
A mio avviso ha avuto un qualcosa vicino all'attacco di panico: la maglia aperta sottozero vuol dire che non riesci a respirare e che sei in disperata ricerca di ossigeno, lo sguardo perso e al tempo stesso spaventato. Al primo errore ha recuperato, al secondo è crollato.
Vedremo nel prossimo we se ha recuperato (ha avuto anche problemi intestinali negli ultimi due giorni, conseguenze della giornataccia).


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite


Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » giovedì 8 febbraio 2018, 13:00

Anche secondo me MVDP ha avuto un problema emotivo, più che fisico. Sembrava sotto ipnosi.
Sia chiaro, anche io stravedo per Super Prestige e DVV. Stavo solo FANTA ciclocrossando. Secondo me una modifica che potrebbe fare bene ai due massimi circuiti fiamminghi si potrebbe fare e sarebbe indolore. Concentrerei le gare delle due competizioni in periodi ben definiti e separati.
Per esempio da ottobre a fine novembre il super prestige e da dicembre a metà febbraio il DVV. In questo modo ci sarebbe spazio per la rivincita. Un po come se fossero due grandi giri. La coppa invece rimarrebbe spalmata su tutta la stagione. Insomma per me non sarebbe male. Si inizia e si finisce e poi si ricomincia.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » venerdì 9 febbraio 2018, 14:00

intervista a Bertolini su Tuttobiciweb: http://www.tuttobiciweb.it/2018/02/09/1 ... ttobiciweb

Non ha però chiarito la famosa "scelta" tra mtb e cross di cui ha giustamente parlato in telecronaca Bramati.

Mi impressiona che non stacchi nemmeno un pò e tiri dritto con la mtb: pensarà "più avanti a rallentare l'attività". Chiedo agli esperti di preparazione: non è un azzardo, non si rischia di spremerlo troppo bruciandogli la carriera?

testo dell'intervista:
"Gioele Bertolini, classe ’95, al recente Campionato del Mondo di ciclocross a Valkenburg (Olanda) è giunto sesto nella gara elite. E’ un risultato di grande prestigio soprattutto considerando la giovane età del valtellinese in forza alla Selle Italia – Guerciotti –Elite.

“Ero convinto di disputare un gran Mondiale – fa notare il corridore di Talamona (Sondrio) – però arrivando attorno alla decima posizione. Effettivamente il sesto posto ottenuto contro i draghi della specialità nel loro Benelux nel mio primo Campionato del Mondo da elite ha sorpreso anche me. Mi rende fiducioso in funzione della prossima stagione ciclocrossistica internazionale; devo crescere ancora”.

In passato lei aveva vinto la prova di Coppa del Mondo di ciclocross under 23 a Valkenburg. E’ una location che la esalta.
“Il circuito di Valkenburg comprende tanti saliscendi anche ripidi, è molto simile a quelli delle corse di mountain bike cross country. E’ la tipologia di percorso che preferisco”.

Quello visto domenica scorsa nel Limburgo olandese è il Bertolini più forte di tutta la stagione invernale 2017-18?
“Sicuramente è stata la mia prestazione atletica più bella di questa stagione. Ero andato forte anche 7 giorni prima nella prova di Coppa del Mondo a Hoogerheide, ma la sfortuna mi ha bersagliato con un inconveniente in partenza. A Valkenburg fortunatamente la mia corsa è stata pulita fino alla fine, senza intoppi”.

E si è visto: ha rischiato di arrivare quinto.
“Fino a 800 metri dall’arrivo ero insieme a Lars Van Der Haar, che all’età di 26 anni è già considerato tra i mostri sacri. Abbiamo iniziato insieme l’ultimo tratto di fango insidioso: lui è riuscito a rimanere in sella, pedalando con vigore, io ho dovuto fare il podista spingendo la bici. La differenza Lars l’ha fatta lì, distanziandomi. Adesso sono qui a recriminare, però se prima della partenza m’avessero detto che all’ultimo giro mi sarei trovato spalla a spalla con Van Der Haar avrei fatto i salti dalla gioia”.

Lei è andato forte anche in altre gare di Coppa del Mondo, non solo nella gara con la maglia iridata in palio.
“Anche in altre due prove di Coppa sono andato forte, tuttavia non come al Mondiale. A Namur se non foravo potevo ottenere un piazzamento di prestigio”.

Per molti la stagione crossistica 2017-18 è ufficialmente finita, mentre lei disputerà le ultime due prove di Superprestige, una nell’imminente domenica e l’altra sabato 17 febbraio. Si può dire che è praticamente finita anche per lei. E’ reduce da una prestazione super al Mondiale, le dispiace che sia finita, la vorrebbe prolungare?
“E’ giusto che ci sia un inizio e una fine. E’ giusto che la stagione crossistica adesso finisca. E’ stata lunga e intensa per me, con grandi soddisfazioni e anche qualche sfortunata circostanza. Sono contento che sia finita”.

In realtà per lei la stagione non finisce mai, essendo specialista della mountain bike, Campione d’Europa di cross country. Dalla sera del 17 febbraio staccherà subito la spina o balzerà immediatamente sulla mountain bike?
“Non la stacco, passerò agli allenamenti intensivi di cross country. Il 4 marzo disputerò l’internazionale di Verona con tanta voglio di fare bella figura, e la domenica dopo parteciperò alla prima gara di Coppa del Mondo in Sud Africa. Più avanti penserò a rallentare l’attività”.

In questi giorni non si concederà nemmeno una pausa per festeggiare con gli amici le gioie del ciclocross?
“Una festa la organizzerò. Non sarà una corsa faraonica, comunque mirata e soprattutto divertente”.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Basso
Messaggi: 12592
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 9 febbraio 2018, 14:48

Come siamo bravi a complicarci la vita noi, solo pochissimi altri http://www.cicloweb.it/2018/02/09/eva-l ... io-scotti/


11 Vuelta7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-TreValli
15 Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16 Nice-Vuelta12
17 Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 9 febbraio 2018, 14:52

Basso ha scritto:Come siamo bravi a complicarci la vita noi, solo pochissimi altri http://www.cicloweb.it/2018/02/09/eva-l ... io-scotti/
:muro: :muro: :muro:

Questa vicenda però denota la fragilità mentale della Lechner, che avrebbe potuto anche rispondere in altro modo...


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Ghost biker
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 25 novembre 2017, 21:53

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Ghost biker » venerdì 9 febbraio 2018, 16:36

a me.non sembra che il ct abbia detto chissa quale.sproposito .alla fine credo sia compito suo dire queste cose , si puo discutere sul fatto che era meglio dirglielo di persona ma per il resto...



Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 9 febbraio 2018, 19:38

Bramati ha sempre criticato l'operato di Scotti come organizzatore e adesso ha avuto il pretesto per attaccarlo come ct.
Più che una decisione della Lechner stessa, che sicuramente è amareggiata (anche perché arrivava al mondiale con ben altre aspettative), pare una minaccia di Bramati di ritirare l'atleta più forte e rappresentativa mettendo in cattiva luce Scotti davanti alla federazione.
Ho questa impressione, mi sembra una reazione troppo rancorosa per essere motivata solo da una critica corretta nei contenuti anche se dai modi rivedibili (e qui sono d'accordo con Ghost Biker).


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » sabato 10 febbraio 2018, 14:11

Giusta o sbagliata che sia, un'osservazione del genere, non la fai davanti ad una telecamera. Nemmeno se fosse stata una junior alla prima esperienza mondiale. A mio avviso è stata inutilmente mortificante. Guarda caso, ora che è seguita da Bramati, Scotti esce con una sparata del genere. Vecchi rancori?
Se poi vogliamo dirla tutta, spesso e volentieri Eva ha salvato la faccia delle spedizioni azzurre e un po piu di rispetto non avrebbe guastato.
Diciamo che se questo è il clima sereno su cui gettare le basi, siamo a cavallo.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 10 febbraio 2018, 14:30

L'insaziabile Cant vince anche a Lille, seguita da una redidiva Katptheijns, il SP finirà con 2 bei duelli


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 10 febbraio 2018, 21:18

Van Aert oggi scazzato come non mai, mi sa che da domenica non ha più preso la bici per allenarsi :diavoletto:


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » sabato 10 febbraio 2018, 22:27

Walter_White ha scritto:Van Aert oggi scazzato come non mai, mi sa che da domenica non ha più preso la bici per allenarsi :diavoletto:
Secondo me ha tenuto la birra per domani e per sabato prossimo . Il superprestige è ancora apertissimo

1 Wout van Aert 86
2. Mathieu van der Poel (Ned) 85
3. Lars van der Haar (Ned) 64
4. Laurens Sweeck 62
5. Toon Aerts 62
6. Quinten Hermans 49
7. Kevin Pauwels 45
8. Jens Adams 35
9. David van der Poel (Ned) 30
10. Tom Meeusen 30


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1106
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » sabato 10 febbraio 2018, 23:14

Le cose son due, o Van Aert ha finito ieri i festeggiamenti, oppure è andato a risparmio per scatenarsi domani. Oggi Van Der Poel è tornato quello solito anche se non così devastante. Mi auguro ci sia battaglia vera domani!
Sul discorso Lechner non mi pronuncio, ennesima vicenda amara per il ciclocross mostrano.

Ps: ma solo io vedo una somiglianza fisica tra Kevin Pauwels e Danilo Di Luca?



Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » domenica 11 febbraio 2018, 14:31

Non saprei
Allegati
2018-02-11 11.41.28.jpg
2018-02-11 11.41.28.jpg (222.01 KiB) Visto 1077 volte


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

held
Messaggi: 1106
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » domenica 11 febbraio 2018, 14:42

Visti così assolutamente no :D
col casco e gli occhiali scuri un po' si, ogni volta che vedo Pauwels mi viene in mente Di Luca! :crazy:



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 11 febbraio 2018, 14:57

Van Aert su Twitter scrive che oggi è la sua ultima gara crossistica della stagione.... :uhm: :uhm:


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

held
Messaggi: 1106
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » domenica 11 febbraio 2018, 15:15

Oggi non trovo link!



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 11 febbraio 2018, 15:20

Gara ancora aperta, i 2 VDP con Van Aert http://www.sebn.me/sebn-5.html


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

held
Messaggi: 1106
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » domenica 11 febbraio 2018, 15:39

Grazie ma non mi va proprio. Oggi non parte



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 11 febbraio 2018, 15:41

Walter_White ha scritto:Van Aert oggi scazzato come non mai, mi sa che da domenica non ha più preso la bici per allenarsi :diavoletto:
held ha scritto:Le cose son due, o Van Aert ha finito ieri i festeggiamenti,
Dopo oggi, credo avessimo ragione... :D


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 11 febbraio 2018, 15:53

Ma che numero ha fatto MvdP al secondo giro?
Da 5º/6º a primo in 20 metri di fango :champion:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » domenica 11 febbraio 2018, 16:00

Walter_White ha scritto:
Walter_White ha scritto:Van Aert oggi scazzato come non mai, mi sa che da domenica non ha più preso la bici per allenarsi :diavoletto:
held ha scritto:Le cose son due, o Van Aert ha finito ieri i festeggiamenti,
Dopo oggi, credo avessimo ragione... :D
Mi sa di si. Ha già la testa alla Roubaix

Van der haar, l'ombra di se stesso. Forse anche perché un Po lo ricorda. Mi sembra di vedere il primo Cunego. Esordio tra i pro con il botto e poi buone prestazioni alternate a cadute verticali. Speriamo ovviamente si riprenda
Ultima modifica di bove il domenica 11 febbraio 2018, 16:05, modificato 1 volta in totale.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 11 febbraio 2018, 16:04

bove ha scritto:
Walter_White ha scritto:
Walter_White ha scritto:Van Aert oggi scazzato come non mai, mi sa che da domenica non ha più preso la bici per allenarsi :diavoletto:
held ha scritto:Le cose son due, o Van Aert ha finito ieri i festeggiamenti,
Dopo oggi, credo avessimo ragione... :D
Mi sa di si. Ha già la testa alla Roubaix
E al Fiandre. Mi piacerebbe sapere il suo programma, perchè se continua a correre anche questo mese ad aprile ci arriva cotto


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

held
Messaggi: 1106
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 18:07
Località: Sardegna

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da held » domenica 11 febbraio 2018, 16:11

Come è finita? Non bene per Van Aert mi pare di capire.



Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 11 febbraio 2018, 16:14

Omloop Het Nieuwsblad
Nokere Koerse
GP Denain
De Panne
Gand-Wevelgem
Dwars door Vlaanderen
Giro delle Fiandre
Paris-Roubaix


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 11 febbraio 2018, 16:14

held ha scritto:Come è finita? Non bene per Van Aert mi pare di capire.
6°, poco dopo che ho postato il link MVDP ha lasciato lì lui e il fratello, poi ripresi anche da Merlier, Sweeck, ecc e mentre Mathieu si esprimeva nel suo solito monologo dietro nel gruppetto facevano tira e molla fino all'ultimo giro dove Van Aert si vedeva che non ne aveva per lottare per il 2° posto


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 11 febbraio 2018, 17:19

Se non sbaglio prima volta sul podio insieme per i fratelli VdP al di fuori dei campionati olandesi (questa stagione già c'erano andati vicino a Zonhoeven e Koksijde).

Mi fa molto piacere per DvdP, un ottimo corridore da sabbia (lui e Sweeck i migliori secondo me) e in netto miglioramento rispetto agli anni scorsi.
Faccio il tifo per lui, difficilissimo essere il fratello di...

Riallacciandomi a Bove, secondo voi quali sono i motivi del tracollo di VdH? Quest'anno era pure partito a bomba, da dicembre in poi mai competitivo :boh:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 15 febbraio 2018, 22:04

http://www.ciclo21.com/la-uci-piensa-la ... iclocross/

Bell'articolo di approfondimento sulla futura rivoluzione del ciclocross. A voi!

Sondaggiamo: se ci fosse spazio solo per 10 circuiti belgi nell'arco della stagione, quali scegliereste? Quali sono i vostri cross belgi del cuore?

I miei: Zonhoven, Koksijde, Gavere, Overijse, Baal, Koppenberg, Diegem, Niel, Spa e Namur.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » venerdì 16 febbraio 2018, 20:02

Il cammino di WVA per la conquista del fiandre e della roubaix

Febbraio
24 Omloop Het Volk/Nieuwsblad
27 Le Samyn

Marzo
03 Monte Paschi Strade Bianche
14 Nokere-Koerse
18 GP de Denain Porte du Hainaut
21 Driedaagse van De Panne -Koksijde
25 Gent-Wevelgem
28 Dwars door Vlaanderen

Aprile
01 Ronde van Vlaanderen
08 Paris - Roubaix


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » venerdì 16 febbraio 2018, 20:23

Albino ha scritto:http://www.ciclo21.com/la-uci-piensa-la ... iclocross/

Bell'articolo di approfondimento sulla futura rivoluzione del ciclocross. A voi!

Sondaggiamo: se ci fosse spazio solo per 10 circuiti belgi nell'arco della stagione, quali scegliereste? Quali sono i vostri cross belgi del cuore?

I miei: Zonhoven, Koksijde, Gavere, Overijse, Baal, Koppenberg, Diegem, Niel, Spa e Namur.
Se proprio devo scegliere, faccio il copia incolla delle tue. Però aggiungerei Zolder come riserva


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » sabato 17 febbraio 2018, 9:12

bove ha scritto:
Albino ha scritto:http://www.ciclo21.com/la-uci-piensa-la ... iclocross/

Bell'articolo di approfondimento sulla futura rivoluzione del ciclocross. A voi!

Sondaggiamo: se ci fosse spazio solo per 10 circuiti belgi nell'arco della stagione, quali scegliereste? Quali sono i vostri cross belgi del cuore?

I miei: Zonhoven, Koksijde, Gavere, Overijse, Baal, Koppenberg, Diegem, Niel, Spa e Namur.
Se proprio devo scegliere, faccio il copia incolla delle tue. Però aggiungerei Zolder come riserva
Ho messo Spa ma purtroppo non credo che lo vedremo più, era solo un mio omaggio al percorso spaccagambe per eccellenza. Anche per me Zolder prima riserva, per tradizione e per essere uno dei pochi casi in cui ciclismo e autodromi vanno d'accordo in fatto di pubblico (a differenza di Spa). :cincin:

WvA dice che non sarà pronto per l'OHN, Albert gli fa da eco aggiungendo che si aspetta una vittoria più avanti, alla DDV, e che deve fare esperienza come prima cosa.
Viste le sue prestazioni nella scorsa estate belga sono fiducioso, consapevole che il livello è ben più alto ma aggiungendo che non ha di certo battuto figuranti (Benoot, Keukeleire, Drucker, Senechal...).

Chiamatemi pazzo ma trovo molte somiglianze con un recente illustre ritirato belga, ma non farò nomi per preservare la di WvA incolumità. :fischio:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8437
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 17 febbraio 2018, 20:45

Sanne ha vinto anche il SP, peccato per il DVV trascurato, se vinceva pure quello faceva filotto CDM-SP-Europeo-Mondiale-Nazionale-DVV. Ha vinto solo i primi 5 :D :D :D


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » domenica 18 febbraio 2018, 8:02

Domanda:
Ma il grande slam ( CDM-SP-DVV(exGva) -MONDIALI ) recentemente lo ha fatto solo WVA? A memoria, se non sbaglio, ricordo solo sua maestà Nys 2005


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Winter
Messaggi: 12043
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 18 febbraio 2018, 8:49

Mvdp batterà il record di vittorie?
nell homepage si parla di 28 vittorie per nys , mvdp parla di trenta :dubbio:

Anche se da qualche parte ho letto che liboton fece meglio



Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 18 febbraio 2018, 10:09

bove ha scritto:Domanda:
Ma il grande slam ( CDM-SP-DVV(exGva) -MONDIALI ) recentemente lo ha fatto solo WVA? A memoria, se non sbaglio, ricordo solo sua maestà Nys 2005
Solo Nys e WvA, esatto (grande slam che comprende in entrambi i casi anche il campionato belga). La tripletta delle challenge oltre ai due citati è riuscita solo a MvdP quest'anno mentre la doppietta + mondiale a Herygers nel 1994 e a Wellens nel 2004 (Herygers GvA e CdM, Wellens GvA e SP).
Winter ha scritto:Mvdp batterà il record di vittorie?
nell homepage si parla di 28 vittorie per nys , mvdp parla di trenta :dubbio:

Anche se da qualche parte ho letto che liboton fece meglio
Liboton negli anni '80 dovrebbe aver ottenuto un 32 vittorie su 33 corse, ma non essendoci dati certi il record canonico viene assegnato a Nys.

A tal proposito, nell'articolo si parla di 28 vittorie, Wiki olandese parla di 30 (a cui togliere il Cyclocross Masters che non é gara UCI), mi sa che MvdP si basa su quest'ultima.
Oggi a Hulst va per la 30ª che, record o non record, è una prestazione eccezionale, nella sua prima stagione piena, senza problemi fisici. :champion:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5694
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Subsonico » domenica 18 febbraio 2018, 11:12

Si, c'è un po' di confusione tra le varie Wiki sul numero di vittorie di Sven Nys in quella stagione. C'è chi conta solo le corse UCI, chi anche le non-UCI. Mathieu fa riferimento a tutte le vittorie, mi sembra giusto seguire quello che dice lui. Poi una volta fatto 30, farà 31. :)


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 334
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da lapi_dario » mercoledì 21 febbraio 2018, 22:48

Winter ha scritto:Mvdp batterà il record di vittorie?
nell homepage si parla di 28 vittorie per nys , mvdp parla di trenta :dubbio:

Anche se da qualche parte ho letto che liboton fece meglio
per non saper ne' leggere ne' scrivere... ne ha appena aggiunta un'altra

http://www.sport.be/cyclocrossclassics/ ... _ID=826885



Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 25 febbraio 2018, 19:04

Si è chiusa la stagione :violino:

Ieri al Kleicross di Lebbeke prima stagionale (meglio tardi che mai!) per Michael Vanthourenhout su Merlier e Sweeck.

Oggi a Oostmalle gara divertente per 6 giri abbondanti, animati dai tentativi soprattutto di Aerts e Sweeck mentre MvdP fingeva di arrancare intorno alla sesta posizione.
In un giro e mezzo poi MvdP guadagna una 30ina di secondi su tutti per l'ennesima vittoria, secondo Sweeck, terzo DvdP in volata su VdH.

È un grande, 32 in stagione, ma oggi poteva evitare la recita, parere personale.
È stato inutilmente mortificante.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » domenica 11 marzo 2018, 21:22

Forse è arrivato l'anti Nino. Bene Mvdp, male i nostri
https://www.redbull.tv/video/AP-1U6A9DS ... ellenbosch


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

marc
Messaggi: 1860
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da marc » lunedì 12 marzo 2018, 9:26

bove ha scritto:Forse è arrivato l'anti Nino. Bene Mvdp, male i nostri
https://www.redbull.tv/video/AP-1U6A9DS ... ellenbosch
vista in diretta, bella gara e bel percorso. Anche se continuo a pensare che quanto a resa televisiva la Mtb sia molto ma molto sotto il cross. Ora c'è una pausa lunghissima prima della prossima gara di coppa. Se Nino non è più un superman imbattibile, Matteuccio potrebbe farci sognare: non escludo il colpaccio, deve però crescere mentalmente e non crollare psicologicamente alla prima difficoltà.

Bravo Braidot Luca fino all'inconveniente, mentre davvero deludenti tutti gli altri nostri, ad eccezione di Fontana: il piazzamento ottenuto credo che, purtroppo, rispecchi il suo valore attuale


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » lunedì 12 marzo 2018, 11:42

Fontana non credo riesca più a tenere un buon livello (top ten) per tutta la stagione, quindi credo avrà battezzato un paio di appuntamenti. Val di sole e mondiale. Non lo conoscevo e mi ha impressiccato la carica agonistica di questo neozelandese. MVDP credo possa fare quello che vuole, deve solo decidere.


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5694
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Subsonico » lunedì 12 marzo 2018, 20:13

bove ha scritto:Fontana non credo riesca più a tenere un buon livello (top ten) per tutta la stagione, quindi credo avrà battezzato un paio di appuntamenti. Val di sole e mondiale. Non lo conoscevo e mi ha impressiccato la carica agonistica di questo neozelandese. MVDP credo possa fare quello che vuole, deve solo decidere.
Fino a Tokyo 2020 credo sia tutto già deciso, viste le premesse


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
bove
Messaggi: 1651
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da bove » lunedì 12 marzo 2018, 23:07

bove ha scritto:Fontana non credo riesca più a tenere un buon livello (top ten) per tutta la stagione, quindi credo avrà battezzato un paio di appuntamenti. Val di sole e mondiale. Non lo conoscevo e mi ha impressiccato la carica agonistica di questo neozelandese. MVDP credo possa fare quello che vuole, deve solo decidere.
Non male "impressicato" :D
Cercherò di usarlo più spesso :crazy:


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » mercoledì 14 marzo 2018, 22:05

Finisce la stagione, inizia il ciclocross mercato.

Pauwels-Vastgoedservice attiva su tutti i fronti: già ingaggiati Toon e Victor Vandenbosch tra gli under, Loes Sels tra le donne e molto vicino nientepopodimenoche Laurens Sweeck.

Il bronzo mondiale junior Ryan Kamp invece passerà alla Marlux.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Winter
Messaggi: 12043
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 29 marzo 2018, 20:34

rai tre regione (vda)
fa un programma su generazioni sportive a confronto
oggi era dedicata al ciclismo
Franco Vagneur (ex campione di ciclocross) e Michel Piccot (promessa del ciclismo u23 )

vedendo le immagine d'epoca del crossista/Professore.. son rimasto impressionato dalle folle che assistevano al ciclocross (livello belgio attuale)
Impressionante
c'era un ciclocross credo sulla montagnetta di San Siro a meta' anni 70 , c'era gente ovunque



Luciano Pagliarini
Messaggi: 391
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 29 marzo 2018, 22:00

Il ciclocross all'epoca era sentitissimo...soprattutto in Lombardia.

Ricordo tempo fa di aver visto la replica di non so che programma (la Domenica Sportiva ?) in cui esortavano Saronni a fare il Mondiale di Ciclocross con il fratello.

Viveva ancora del lustro che gli avevano dato Longo e Severini probabilmente.

Allucinante come le varie grandi scuole del cross si siano impoverite nel corso del tempo. La nostra, quella svizzera, quella tedesca, quella francese...tutte ampiamente ridimensionate.



Albino
Messaggi: 338
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Ciclocross 2017-2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 30 marzo 2018, 11:16

http://sporza.be/cm/sporza/wielrennen/v ... /1.3170344

Pauwels-Vastgoedservice scatenata: Daan Soete, Braam Merlier e Tim Merlier (!).

Squadrone da sabbia (Sweeck, Soete ed Adams) e forse, con Merlier, la compagine col quartetto complessivamente più forte.

L'acquisto del biondo Tim mi lascia perplesso, segno del disimpegno Crelan nel cross e che WvA si vedrà sempre meno (o non si vedrà affatto se non per i mondiali)?


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite


Rispondi