Élite - Under 23 2018

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 21 luglio 2018, 7:53

Abruzzese ha scritto:
sabato 21 luglio 2018, 4:26
Faxnico ha scritto:
venerdì 20 luglio 2018, 18:53

Alexander Cepeda poi è ufficialmente il mio idolo. :diavoletto:
Immagine
164x53. :lol:
Ma parecchia forza ed aggressività comunque.
Campione naz. a crono e persa la prova su strada per eccesso di generosità...
Solo a me, in quanto ad aspetto, sembra un Oscar Sevilla in miniatura? :D :D
Vero ma sevilla non ha occhiali cosi' tamarri :D




Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 21 luglio 2018, 10:39

http://www.cicloweb.it/2018/07/20/gioch ... -e-sierra/

faxnico cosa ne pensi in un ritorno di rodrigo contreras tra i pro ?
probabilmente era passato troppo presto (e con la figura ingombrante , per i risultati immediati , di Gaviria)
credo sia sopra le dieci vittorie quest'anno



Faxnico
Messaggi: 923
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Faxnico » sabato 21 luglio 2018, 20:28

Winter ha scritto:
sabato 21 luglio 2018, 10:39
http://www.cicloweb.it/2018/07/20/gioch ... -e-sierra/

faxnico cosa ne pensi in un ritorno di rodrigo contreras tra i pro ?
probabilmente era passato troppo presto (e con la figura ingombrante , per i risultati immediati , di Gaviria)
credo sia sopra le dieci vittorie quest'anno
Si vince molto tra vuelte locali e manifestazioni continentali con la nazionale.
Soprattutto grazie alla crono...
Vediamo negli appuntamenti top della stagione colombiana come và.
Sicuramente non è passato nelle condizioni ideali.
Però non è mai stato nemmeno un vero fenomeno.
Partendo da questo pressuposto, potrebbe valere uno spazio in certe squadre, in certi ruoli.
Non tutte ed a qualsiasi condizione, imho. Altrimenti intravedo il rischio di un nuovo flop. :uhm:



Faxnico
Messaggi: 923
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 23 luglio 2018, 19:39

Qualcuno sa mica se nei prossimi giorni passano sintesi della Bassano - Monte Grappa in tv?
Anche locali, eventualmente. Oppure qualcosa in rete... :P
Grazie mille. ;)



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4081
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 23 luglio 2018, 20:11

Faxnico ha scritto:
lunedì 23 luglio 2018, 19:39
Qualcuno sa mica se nei prossimi giorni passano sintesi della Bassano - Monte Grappa in tv?
Anche locali, eventualmente. Oppure qualcosa in rete... :P
Grazie mille. ;)
Penso che su ScratchTV o Teleciclismo qualcosa passerà.


fair play? No, Grazie!


Faxnico
Messaggi: 923
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 23 luglio 2018, 20:14

Slegar ha scritto:
lunedì 23 luglio 2018, 20:11
Faxnico ha scritto:
lunedì 23 luglio 2018, 19:39
Qualcuno sa mica se nei prossimi giorni passano sintesi della Bassano - Monte Grappa in tv?
Anche locali, eventualmente. Oppure qualcosa in rete... :P
Grazie mille. ;)
Penso che su ScratchTV o Teleciclismo qualcosa passerà.
Troppo gentile. ;)



Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 23 luglio 2018, 20:15

tra l'altro ho visto che ha vinto prodhomme
buon corridore ma nulla di straordinario



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4009
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 23 luglio 2018, 20:23

Winter ha scritto:
lunedì 23 luglio 2018, 20:15
tra l'altro ho visto che ha vinto prodhomme
buon corridore ma nulla di straordinario
Monaco invece ha finito terzo. Sempre lì ma non ancora riesce a finalizzare. Spero che possa sbloccarsi quanto prima, poiché comunque in determinati contesti sta dimostrando di esserci.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 23 luglio 2018, 20:56

A me non dispiaceva caiati
Ieri secondo
scalatore di una volta



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 26 luglio 2018, 15:15

Il percorso dell'Alsazia:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Tour de France spostati, grazie.



Faxnico
Messaggi: 923
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 26 luglio 2018, 20:06

Albino ha scritto:
venerdì 20 luglio 2018, 19:28
Ho letto che viene in Europa a provare con la Caja Rural, ma non ho capito se con i pro o con i dilettanti.
Dicono abbia firmato coi pro invece. :)
Test andati bene ed anche Carapaz pare averci messo una buona parola...
Suerte.
Ultima modifica di Faxnico il giovedì 26 luglio 2018, 20:10, modificato 1 volta in totale.



Faxnico
Messaggi: 923
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 26 luglio 2018, 20:08

Luciano Pagliarini ha scritto:
giovedì 26 luglio 2018, 15:15
Il percorso dell'Alsazia:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Tour de France spostati, grazie.
Sai qualcosa sui partenti, Paglia? Grazie. :)



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 26 luglio 2018, 20:39

Faxnico ha scritto:
giovedì 26 luglio 2018, 20:08
Qua ci sono le squadre invitate: https://www.touralsace.fr/les-equipes/e ... ctionnees/

Sui partenti ancora niente, però.



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 26 luglio 2018, 21:35

In tema di info certe (almeno finché non arriva la smentita): la Corendon sarà senza la sua attrazione principale, a riposo prima degli europei.
C'è Toupalik però, in gran forma.

@Faxnico: ottima notizia! Se la merita tutta.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » domenica 29 luglio 2018, 14:28

Il mio pupillo Jaakko Hanninen ha vinto il Tour de Tarentaise :clap:



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » lunedì 30 luglio 2018, 14:26

Bella vittoria, su un percorso durissimo (distacchi da clessidra l'ultima tappa).

Si sono ben comportati anche i ragazzi del Centre Mondial: Barac si conferma, peccato per Archibold crollato dopo essere stato a un passo dal podio.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » lunedì 30 luglio 2018, 14:56

Eccola la startlist dell'Alsazia: https://www.touralsace.fr/les-equipes/coureurs-engages/

McNulty torna qua con la nazionale dopo il podio del 2017 (io lo avrei preferito al Danimarca con la Rally, però).

Seg fortissima con Williams capitano e Arensman, Schelling e Antunes a supportarlo.

E poi ci sono Pronskiy, Donovan, Natarov, Sobrero, De Bod, i ragazzi del centro mondiale e Hirschi.

Oltre, a quanto pare, a MVDP.



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » lunedì 30 luglio 2018, 15:16

MvdP è tra i preiscritti ma non credo parteciperà visto che da sabato dovrebbe essere a Glasgow ("Well I’m just resting now until Glasgow, and I will build up again before the European Championships, I get into Glasgow on the Saturday, so a couple of days before I’ll be ready").

Niente maglia :(

Startlist eccellente, con la giusta quantità di senior (Hagen, Schelling, Cerny, Krieger...) per un confronto probante.

Oltre a quelli che hai citato, senza dubbio i favoriti, e a Toupalik mi aspetto una buona prova da Banzer, uno che in salita va forte.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 30 luglio 2018, 20:15

c'e' anche il campione di francia bouchard
difficile competere con i continental pero'



Faxnico
Messaggi: 923
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 1 agosto 2018, 14:22

Startlist all'altezza del percorso quindi. :)
Un po' tanto "nordica", ma sicuramente a due settimane dall'Avenir buona per toglierci qualche dubbio. ;)

Per la cronaca Cepeda è andato subito a podio nella prima con la Caja Rural (Memorial Santisteban).
Mi ero pure perso Saenz, il 97 colombiano della Lizarte, 3° in CG della Vuelta a Leon.
Una corsa interessante fino a qualche stagione fa...



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » mercoledì 1 agosto 2018, 20:21

Ma che strano.

Il team di McNulty e Garrison ha vinto la cronosquadre dell'Alsazia pure quest'anno.

Peraltro migliorando di 3" il tempo dell'anno scorso e scendendo sotto i 5'30".

Seconda la GBR U23 e terza la SEG.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 2 agosto 2018, 16:49

In Alsazia David Van Der Poel vince la 2a tappa grazie a una fuga da lontano.

Gruppo giunto a 1'40".

In fuga c'era anche Schelling che potrebbe essere pericoloso in ottica classifica generale.



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 2 agosto 2018, 18:00

Davidino! :champion:

Tutti buoni a tifare Mathieu, tifare David è pura scelta di cuore.
Come preferire Savinio a de Chirico :)


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 2 agosto 2018, 18:17

Steph Williams ha scritto su Twitter che è caduto.

Non si è fatto nulla di serio, ma la classifica è compromessa, stante a quanto dice.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 2 agosto 2018, 21:36

Infatti ha perso 11' Williams.

E 10 ne ha persi Julian Mertens.

Peraltro, imho, era il favorito n°1 per domani il vincitore dell'Isard.

A 'sto punto vedo benissimo il campione europeo Hirschi, oltre agli scontati McNulty e Pronskiy.

Mi sono accorto solo ora, inoltre, che c'è pure Weldu, il quale può sicuramente fare molto bene.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 17:29

Bouchard parte ai -4 sulla Planche e vince la tappa.

Dietro erano rimasti soli McNulty, Hirschi e Pronskiy.

2° Hirschi e 3° McNulty.

Peak 12° :o



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 18:00

Stork, che era 4° stamattina, è il nuovo leader.

Corre per la Sunweb Devo, dunque immagino che domani lo sacrificheranno sull'altare di Hirschi.

Alla luce di quanto visto al tappone del California McNulty dovrebbe essere il favorito per domani, ma è talmente dura che non si sa mai, anche e soprattutto perché parliamo di un 20enne.

Anche il Pronskiy visto al GVDA potrebbe fare molto bene, benché la concorrenza qua sia più qualificata.

Hirschi alla Corsa della Pace e all'Ain ha fatto benissimo nelle prima tappa dura e sofferto un po' nella seconda. Al Savoia, invece, nelle frazioni più ostiche, è crollato. Mah vediamo, qua penso che non prenderà un'imbarcata, ma non so se domani sarà brillante come oggi.

Bouchard lo conosco meno, sicuramente l'essere un po' più vecchio dei rivale potrebbe essere un punto a suo favore.



Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 3 agosto 2018, 18:15

Non è uno scalatore ma non lo sono nemmeno Hirschi e mcnulty
bello vederlo battere i continental e i professional
e i loro squadroni
Stagione incredibile
Diciamo che , nonostante l età, può avere più margine del duo..professionista
Da quest anno si dedica solo al ciclismo
prima lavorava da decathlon a tempo pieno
chissà che non psssi



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 18:30

Non sono scalatori puri, ma comunque due corridori che in salita sono sempre andati forte.

McNulty la tappa di domani l'ha già fatta l'anno scorso, chiudendo 6° a 10" dal primo.

In ogni caso, considerando che la SEG era senza leader e Schelling si è sciolto come neve al sole, grandi squadroni non c'erano. USA e Sunweb non sono particolarmente attrezzate (i tedeschi sono senza Gall). La più forte è la DDD imho, seguita da Astana e Wiggins.

In ogni caso aspetto i distacchi per analisi più approfondite, vorrei capire se ha perso qualcosa quando gli altri due si sono mossi o il suo vantaggio è rimasto più o meno lo stesso (o ha addirittura incrementato).



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 3 agosto 2018, 20:41

Winter ha scritto:
venerdì 3 agosto 2018, 18:15
Non è uno scalatore ma non lo sono nemmeno Hirschi e mcnulty
bello vederlo battere i continental e i professional
e i loro squadroni
Stagione incredibile
Diciamo che , nonostante l età, può avere più margine del duo..professionista
Da quest anno si dedica solo al ciclismo
prima lavorava da decathlon a tempo pieno
chissà che non psssi
Bouchard dal 1-08 è stagista con l'Ag2r. Chissà, magari l'anno prossimo...

Scalatore puro invece Guillonnet che al recente Tour de Tarentaise volava (vinto 2 tappe), anche lui molto interessante.

Weldu e Peak (ottimo che sia entrato in orbita QS) :clap:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 21:06

Su Twitter leggo di distacchi nell'ordine dei 40".

Spero di no, perché altrimenti mi verrebbe da pensare che questo ha sbagliato corsa e la Volta sarebbe stata perfetta per lui :(



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 21:46

31" a Hirschi e 39" a McNulty. Gli oltre tutti oltre i 40.

L'anno scorso prese 11' da McNulty nella tappa di Lac Blanc, però....vediamo domani.



Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 3 agosto 2018, 22:02

Bouchard ha solo un secondo dalla vetta..



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 3 agosto 2018, 22:14

Apperò, ha elargito discrete legnate :o

Ma Donovan non corre un po' troppo per un primo anno? E' a tutta da Aprile.
Calendario peraltro impressionante per numero di giorni di corsa e difficoltà degli stessi (Belvedere, Recioto, Liegi, Bretagna, Giro, VdA, Alsace).

Costanza notevole non c'è che dire, ma tra programma da Stakanov e una magrezza per me già troppo accentuata io non credo abbia grandi margini, anzi.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 3 agosto 2018, 22:25

Ma un po tutti..
a 20 anni fan 8 corse a tappe all anno?
ricordo che negli anni 80..90.. in Italia potevi correre solo 4 corse a tappe all anno (e non i primi anno)

Donovan alentejo bretagna giro baby vda e adesso alsazia
Hirschi istria , monti e castelli ,Ain , pace , savoia e alsazia (vero corse di 3 ..4 giorni)
mcnulty dubai , Oman , beiras , Castilla y Leon , California e alsazia



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 3 agosto 2018, 22:39

Regola secondo me giusta. E' bene farne qualcuna ma così mi sembra troppo.

Anche Hirschi l'anno scorso ha corso molto, con pochi stacchi. Non aveva però un ruolo di primo piano all'interno della squadra e magari qualche volta s'è risparmiato, a differenza di Donovan che è sempre davanti (grande dispendio di energie nervose e fisiche).

McNulty è un pro a tutti gli effetti invece. In ogni caso altro pianeta rispetto ai nostri.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 22:54

McNulty l'anno scorso ha fatto solo l'Alsazia, comunque. Quest'anno le uniche corse a tappe dure a cui ha preso parte sono California e Alsazia....è un calendario un bel po' diverso da quello di Donovan.

Ad ogni modo, un po' prima degli anni '80/'90, quando il ciclismo era credibile al 100%, il 90% dei campioni vincevano le corse a tappe quelle vere a 20 anni e a 30 erano finiti....ma non solo i Coppi e i Merckx, pure i Motta e i Balmamion.

Sposo le crociate contro gli allenamenti estenuanti da junior e contro il preparatore....e sono pure d'accordo con Albino su Donovan.

Però se uno a 20 anni è pro e fa un calendario da pro non ci vedo nulla di strano.

Bernal, ad esempio, ha fatto 21 corse a tappe nei due anni con Savio.

Anzi, come avevo detto, avrei preferito che McNulty facesse una tra Danimarca e Utah (con preferenza verso la prima). Qua rischi pure che salti fuori l'immarcescibile di turno, cosa puntualmente successa, e le pigli pure.



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 3 agosto 2018, 23:23

Chiarisco un punto: per dilettanti puri e continental in età under metterei un limite alle corse a tappe disputabili, basato su giorni di corsa totali svolti all'interno di una corsa a tappe e con periodi di stacco obbligatorio.

Ad esempio: non più di 20 gg di corse a tappe nell'anno solare e pause proporzionate alla durata e alla difficoltà della gara appena conclusa: più è lunga e dura più devi aspettare. Parametri per determinare difficoltà: dislivello complessivo, presenza di corridori elite e lunghezza tappe/corsa nella sua interezza.

Così invece sono pro camuffati la maggior parte delle volte.

Se non vuoi avere limitazioni passi pro a tutti gli effetti, come McNulty (calendario molto più equilibrato di quello di Donovan per essere un pro, almeno non ha fatto il trittico della morte Giro - VdA - Alsazia).


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 3 agosto 2018, 23:45

I dilettanti da questo punto di vista non hanno grossi problemi (anzi, i nostri hanno il problema opposto).

Le continental rappresentano l'equivoco, perché sono difficili da inquadrare.

Però c'è da dire una cosa: il ciclismo è cambiato rispetto a 20 anni fa, i ritmi in gruppo sono totalmente diversi. Chi passa direttamente da dilettante a pro a fatica ad adattarsi (lampante il caso di Albanese, ad esempio).

Le continental servono per unire i due mondi.

Se uno fa due corse a tappe dure l'anno e poi fa Bretagna, Normandia, Isere ecc.... dove un potenziale uomo da gare a tappe non corre per vincere, ma le fa per fare apprendistato in corse dove si va più forte rispetto a quelle dei dilettanti, non ci vedo nulla di male.



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » sabato 4 agosto 2018, 0:01

Sono d'accordo su tutto quello che dici, soprattutto le ultime righe.

Tuttavia il fatto che Donovan, un continental, per di più primo anno, faccia un calendario per concentrazione degli appuntamenti e per numero dei gg di corsa più complicato di quello di un pro come McNulty continua a farmi strano. E' una stortura che non mi piace.

Cioè secondo me rende la differenza tra le due categorie, che seppur labile c'è, ancora più sfumata di quello che è, in definitiva quasi inutile.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 0:05

Su Donovan mi trovi pure abbastanza d'accordo.

Discorso simile andrebbe fatto pure per i Mitchelton l'anno scorso, i quali, infatti, iniziarono a calare già da dopo il Giro.

È il concetto di Winter nel suo insieme che non sposo. Ci sono corse a tappe e corse a tappe.

Fare Beiras, Castilla y Leon, Dubai e Oman di certo non compromette il futuro di un atleta.

Magari, invece, eviterei di spararmi Giro, GVDA, Alsazia e Avenir in fila.



Albino
Messaggi: 772
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Albino » sabato 4 agosto 2018, 0:18

Claro, ci sono corse e corse. Io pensavo nella mia proposta da delirio serale solo a limitare la partecipazione a corse dure.

La Mitchelton pare aver aver adottato un approccio più conservativo per Stannard.
In più, secondo me, assurda la scelta di mandare Hindley alle corse cinesi di fine stagione, magari lo volevano spompare in vista del cambio di casacca.

A Donovan manca solo l'Avenir e poi lo raccogliamo col cucchiaino.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 0:32

Alberto (o utente Basso che dir si voglia) a suo tempo me lo aveva pure detto perché avevano spedito Hindley in Cina, ma figurati se me lo ricordo :D

Decisamente migliore il calendario di Stannard quest'anno, condivido. Poi Bretagna e Dubai corse perfette per abituarsi un po' alla bagarre in gruppo.



Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 4 agosto 2018, 6:57

Luciano Pagliarini ha scritto:
sabato 4 agosto 2018, 0:05
Su Donovan mi trovi pure abbastanza d'accordo.

Discorso simile andrebbe fatto pure per i Mitchelton l'anno scorso, i quali, infatti, iniziarono a calare già da dopo il Giro.

È il concetto di Winter nel suo insieme che non sposo. Ci sono corse a tappe e corse a tappe.

Fare Beiras, Castilla y Leon, Dubai e Oman di certo non compromette il futuro di un atleta.

Magari, invece, eviterei di spararmi Giro, GVDA, Alsazia e Avenir in fila.
Li vedo troppo professionisti
c'e' gia' il caso di tanti che dopo due anni tra i pro (o anche prima..) si son gia' ritirati
Te credo se fai il professionista a 16 anni
In piu' se fisicamente son gia' tirati cosi tanto.. sky non puo' fargli perdere altri 10 kg ;)
Senza contare che queste corse a tappe non le han fatte in un solo paese
ma in sei paesi differenti (di tre continenti) per mcnulty
parliamo di un ventenne (vero gia' abituato dal primo anno da junior a girare)
Il mio dubbio è che , a sti ritmi , smettono a 25 anni

ai nostri dilettanti degli anni 80 e primi 90 (dal 94 le cose cambiano drasticamente)
non si chiedeva grossi risultati a 19-20 anni
e forse non era un male



Winter
Messaggi: 12686
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 4 agosto 2018, 6:59

Albino ha scritto:
venerdì 3 agosto 2018, 23:23
Chiarisco un punto: per dilettanti puri e continental in età under metterei un limite alle corse a tappe disputabili, basato su giorni di corsa totali svolti all'interno di una corsa a tappe e con periodi di stacco obbligatorio.

Ad esempio: non più di 20 gg di corse a tappe nell'anno solare e pause proporzionate alla durata e alla difficoltà della gara appena conclusa: più è lunga e dura più devi aspettare. Parametri per determinare difficoltà: dislivello complessivo, presenza di corridori elite e lunghezza tappe/corsa nella sua interezza.

Così invece sono pro camuffati la maggior parte delle volte.
concordo
un ds che fa gli interessi di un talento , dovrebbe far cosi



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 11:12

Winter ha scritto:
sabato 4 agosto 2018, 6:57
Senza contare che queste corse a tappe non le han fatte in un solo paese
ma in sei paesi differenti (di tre continenti) per mcnulty
parliamo di un ventenne (vero gia' abituato dal primo anno da junior a girare)
Il mio dubbio è che , a sti ritmi , smettono a 25 anni

ai nostri dilettanti degli anni 80 e primi 90 (dal 94 le cose cambiano drasticamente)
non si chiedeva grossi risultati a 19-20 anni
e forse non era un male
Questo è il prezzo da pagare se corri in un continente che non è l'Europa.

L'alternativa è mollare a 18 anni famiglia, amici ed eventuale ragazza per venire a correre in Europa, vivere in ritiro e allenarti come un Bue. Come fanno i Mitchelton o i DDD. Adrien Costa dopo un anno e mezzo così si è rotto le palle e ha mollato il ciclismo.

McNulty ha corso in 3 continenti diversi...ma ha fatto un periodo in Medio Oriente, stacco di un mese e mezzo negli USA, altro periodo nella penisola iberica, stacco di 3 mesi e mezzo in USA (con poche corse, solo California, campionati nazionali e Chrono Kristin Armstrong) ed ora torna in Europa per correre in Francia. Uno che corre per Axeon o Mitchelton, nel pratico, non si muove poi molto meno. E' un calendario quanto più calibrato possibile...a un ragazzo che a 20 anni si mette dietro in salita pure uno come Majka non è che puoi mandarlo avanti a Redlands Classic e North Star Grand Prix, devi fargli fare, comunque, gare consone a quello che è il suo livello.
Winter ha scritto:
sabato 4 agosto 2018, 6:57
Li vedo troppo professionisti
c'e' gia' il caso di tanti che dopo due anni tra i pro (o anche prima..) si son gia' ritirati
Te credo se fai il professionista a 16 anni
In piu' se fisicamente son gia' tirati cosi tanto.. sky non puo' fargli perdere altri 10 kg ;)
Alcuni raggiungono vette di magrezza spettrale, tipo Donovan o Steph Williams (là però è pure la scuola inglese), molti altri, tuttavia, sono banalmente magri come un uomo da corse a tappe deve essere...McNulty, visto che ne abbiamo parlato abbondantemente, è 1.83 x 68 kg, Nibali, che è alto uguale, pesa 4 kg in meno, idem Aru. Sono misure speculari a quelle di Zulle, che certo grosso non era, ma non era nemmeno scheletrico come certi tizi che vediamo oggi.

Ed è anche normale che la Sky grosse alchimie sui talenti quelli veri non le possa fare. Come dicevo in qualche post più su, i corridori veramente dotati a 22/23 anni vanno già fortissimo. Fino ai tempi di Hinault, Lemond e Fignon (tutti e tre, peraltro, corridori che a 23 anni avevano già vinto grandissime corse, e dire che Lemond arrivava da nulla del ciclismo statunitense dell'epoca e Fignon iniziò molto tardi) di corridori da gare a tappe che esplodevano passati i 24/25 anni ce n'erano proprio pochi e spesso la loro tarda esplosione era dovuta a motivi ben chiari, come nei casi di Agostinho o dei vari svedesi.

Con gente come Remco, McNulty, Pogacar....o Bernal e Sivakov che hanno in casa (e che, per me, sono, per talento, i primi della pista insieme a Remco) non si possono inventare nulla nemmeno loro.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 14:12

Oggi in fuga c'è pure Hagen che qua vinse l'anno scorso e in classifica è a 1'41" dalla maglia gialla.

Questi tutti i nomi dei fuggitivi: Carl Fredrik HAGEN (Joker-Icopal), Thymen ARENSMAN (SEG Racing Academy), Szymon REKITA(Leopard Pro Cycling), Matthew TEGGART, Thomas PIDCOCK (Team Wiggins), Marlon GAILLARD (Vendée U), Rémi AUBERT (CC Etupes), Ettore CARLINI (D'Amico-Utensilnord), Miguel HEIDEMANN (Allemagne), Alexander BRAYBROOKE (AVC Aix-en-Provence), Patrick SCHELLING (Team Vorarlberg-Santic) et Yannis VOISARD (Akros-Renfer SA).



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 15:02

I Sunweb hanno mandato all'attacco Hirschi quando mancano oltre 90 km all'arrivo :o



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 17:03

Guillonnet va a vincersi l'Alsazia di questo passo.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 654
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Élite - Under 23 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 4 agosto 2018, 17:21

Temo di aver sbagliato perché superman Bouchard ha staccato tutti e ha dimezzato il distacco dal connazionale in nemmeno un km.

Credibilissimo.

Miracolo, lo hanno ripreso.
Ultima modifica di Luciano Pagliarini il sabato 4 agosto 2018, 17:25, modificato 1 volta in totale.




Rispondi