Juniores 2018

Donne, Under, Juniores, ma anche Pista, Cross, MTB, BMX, Ciclismo Indoor
peek
Messaggi: 5053
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da peek » domenica 26 agosto 2018, 13:34

E invece non ha vinto il tedesco, ma un italiano, tale Piccolo che dovrebbe essere campione italiano a crono (ma il campionato a crono degli juniores allora lo hanno fatto).




Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 26 agosto 2018, 18:18

Piccolo 11esima vittoria stagionale. Quasi eguagliato il bottino dell'anno scorso da allievo: 15 vittorie.

O è un fenomeno o si allena molto. Guardandolo, istintivamente, propenderei per la seconda.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 26 agosto 2018, 18:24

Speriamo di no :(



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 26 agosto 2018, 18:30

Piccolo corre in una squadra che ha vinto molto quest'anno ed è la stessa del campione italiano Rubino.
Se dovessi suggerire un corridore da seguire in futuro e di cui non si parla molto (ma che nelle corse dure è spesso lì davanti) è Alessandro Fancellu del Canturino: recentemente aveva fatto due belle vittorie ed oggi è giunto sesto.

Per rispondere al quesito di peek: come probabilmente saprai, da quando è stata eliminata la settimana tricolore ogni società può candidarsi e decidere di organizzare i campionati italiani come meglio crede: così capita facilmente che gli italiani su strada dei professionisti possano svolgersi in un luogo, quelli femminili in un altro, quelli Under 23 e juniores in altri posti ancora. Così accade anche per le cronometro: i titoli italiani Under 23 e Juniores sono stati organizzati in due sedi diverse e già assegnati, mancano quelli riservati ai professionisti e alle donne perché si è ancora in attesa dell'ufficializzazione della sede e del giorno in cui si svolgeranno.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 26 agosto 2018, 18:35

Abruzzese ha scritto:
domenica 26 agosto 2018, 18:30
Piccolo corre in una squadra che ha vinto molto quest'anno ed è la stessa del campione italiano Rubino.
Se dovessi suggerire un corridore da seguire in futuro e di cui non si parla molto (ma che nelle corse dure è spesso lì davanti) è Alessandro Fancellu del Canturino: recentemente aveva fatto due belle vittorie ed oggi è giunto sesto.
Anche a me piace Fancellu, vince poco ma si piazza tanto. In una gara con arrivo in salita al Sestriere recentemente ha battuto anche Vacek.
Abru come vedi Piccolo?

Rubino invece un po' sparito dai radar dopo l'italiano. S'è visto solo all'europeo ma è stato sfortunato.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite


Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 26 agosto 2018, 18:41

Albino ha scritto:
domenica 26 agosto 2018, 18:35
Abruzzese ha scritto:
domenica 26 agosto 2018, 18:30
Piccolo corre in una squadra che ha vinto molto quest'anno ed è la stessa del campione italiano Rubino.
Se dovessi suggerire un corridore da seguire in futuro e di cui non si parla molto (ma che nelle corse dure è spesso lì davanti) è Alessandro Fancellu del Canturino: recentemente aveva fatto due belle vittorie ed oggi è giunto sesto.
Anche a me piace Fancellu, vince poco ma si piazza tanto. In una gara con arrivo in salita al Sestriere recentemente ha battuto anche Vacek.
Abru come vedi Piccolo?

Rubino invece un po' sparito dai radar dopo l'italiano. S'è visto solo all'europeo ma è stato sfortunato.
Andrea ha fatto cose importantissime già da allievo (memorabile il modo in cui ha messo in scacco i russi ai Giochi della Gioventù europea dello scorso anno). Sull' "usura" inevitabilmente il rischio c'è, anche se ho sentito voci più preoccupanti sul Team Giorgi per dire. Speriamo bene per il futuro, anche se in Lombardia il livello di esasperazione è molto molto alto (sullo stesso Bagioli sentivo dire che ai tempi della Senaghese facesse allenamenti spropositati per la categoria, roba di uscite anche di 150 chilometri).


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » domenica 26 agosto 2018, 19:03

Eh la madonna!

La frase più utilizzata da chi segue il ciclismo giovanile italiano: speriamo in bene...

Riassume perfettamente la situa.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 26 agosto 2018, 20:12

Visto che parlavamo di ragazzi che avevano praticato il cross da giovani, uno che l'ha sempre praticato nelle altre categorie giovanili è il veneto Samuele Carpene, altro ragazzo che in salita si difende bene e che è molto adatto ai percorsi misti. Attualmente corre nell'Assali Stefen, i cui corridori più promettenti sono spesso finiti nella Colpack nelle ultime stagioni (specie per via di un filo diretto tra l'ex professionista Nicola Minali, attuale ds del team veneto, e la formazione bergamasca). Vedremo se anche lui seguirà lo stesso percorso (attualmente però non ricordo se pratichi ancora il ciclocross d'inverno, in caso contrario ovviamente me ne dispiacerebbe).


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Mad
Messaggi: 470
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 8:48
Località: Noceto

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Mad » domenica 26 agosto 2018, 22:24

Albino ha scritto:
domenica 26 agosto 2018, 19:03
La frase più utilizzata da chi segue il ciclismo giovanile italiano: speriamo in bene...

Riassume perfettamente la situa.
Non fosse altro perché sono talmente tante le cose che possono andare storte, non solo l'allenamento eccessivo



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 27 agosto 2018, 1:48

Albino ha scritto:
domenica 26 agosto 2018, 19:03
Eh la madonna!

La frase più utilizzata da chi segue il ciclismo giovanile italiano: speriamo in bene...

Riassume perfettamente la situa.
Comunque sull'onda della nostra discussione su Piccolo, ne parlavo con una persona a me molto cara che bazzica nel ciclismo giovanile (allena una squadra di Allievi in Lombardia) e mi diceva che fino al primo anno tra gli Allievi veniva su abbastanza tranquillamente, mentre col passaggio in Senaghese ed LVF le cose inevitabilmente sono cambiate. Dicono che abbia grandissimi valori atletici e sta mostrando una certa continuità di rendimento.
Di contro, come già un po' avevi fatto trapelare, gli alti e bassi di Rubino stanno un po' facendo discutere. È probabilissimo che possa avere obiettivi mirati e che quindi punti ad essere al top della forma per il mondiale (dove comunque Remco lo vedrà solo alla partenza), però in questa seconda parte di stagione non sempre si sta esprimendo a livelli eccelsi, diciamo così.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

nibali-san baronto
Messaggi: 280
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da nibali-san baronto » martedì 28 agosto 2018, 13:33

Intanto un petardo captato domenica a Piandichena: Tommaso Nencini (bronzo europeo nell'Omnium junior) potrebbe andare alla Colpack.



bartoli
Messaggi: 1355
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da bartoli » giovedì 30 agosto 2018, 11:16

Evenepoel vince la 1^ del Lunigiana


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 30 agosto 2018, 13:47

L'orco di Schepdaal.

Modalità della vittoria inedita: ha vinto in volata su 5 corridori (tra cui un israeliano, Edo Goldstein).
L'unica vittoria non in solitaria che mi ricordo risale alla Route des Geants dello scorso anno.

Il Belgio, oltre a lui, ha una squadra talmente forte che potrebbe fare tripletta (o anche poker) in cg.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 30 agosto 2018, 14:44

Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..

Contento x il progetto israeliano.. Chissà dove sono finiti quelli che parlavano d interesse solo per i festeggiamenti dello stato d Israele..quando il progetto era tutt altra cosa dall inizio



Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 30 agosto 2018, 15:28

Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 14:44
Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..

Contento x il progetto israeliano.. Chissà dove sono finiti quelli che parlavano d interesse solo per i festeggiamenti dello stato d Israele..quando il progetto era tutt altra cosa dall inizio
Dire che la partenza da Israele è stata ANCHE un'operazione economica e propagandistica non significa svalutare quanto di buono (buono in realtà è troppo poco) Adams sta facendo per lo sviluppo dello sport nel suo paese. Sono due cose diverse e una non esclude l'altra.

Adams E' il ciclismo israeliano. Spero ottenga un ritorno in termini di risultati da parte di ciclisti israeliani nel medio periodo.


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

l'Orso
Messaggi: 4503
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da l'Orso » giovedì 30 agosto 2018, 16:51

Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 14:44
Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..
bhe, però metti anche gli altri :cincin:
altrimenti sembra ci sia stata una strage e invece i primi 5 son andati via a 8 km dall'arrivo nel tratto finale pianeggiante e son arrivati con un vantaggio di 22 secondi su un gruppo di una trentina.
Immagino che i tuoi appunti eran per capire come mai Tiberi, Rubino, Vacek, Manfredi e Fancellu abbian perso così tanto, ovviamente son curioso anch'io... han mollato in salita (4 km al 6%) o han avuto problemi?


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

matteon
Messaggi: 2
Iscritto il: giovedì 24 febbraio 2011, 16:55

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da matteon » giovedì 30 agosto 2018, 16:55

Pioggia, molte cadute in discesa...



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 30 agosto 2018, 16:59

Albino ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 15:28
Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 14:44
Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..

Contento x il progetto israeliano.. Chissà dove sono finiti quelli che parlavano d interesse solo per i festeggiamenti dello stato d Israele..quando il progetto era tutt'altra cosa dall inizio
Dire che la partenza da Israele è stata ANCHE un'operazione economica e propagandistica non significa svalutare quanto di buono (buono in realtà è troppo poco) Adams sta facendo per lo sviluppo dello sport nel suo paese. Sono due cose diverse e una non esclude l'altra.

Adams E' il ciclismo israeliano. Spero ottenga un ritorno in termini di risultati da parte di ciclisti israeliani nel medio periodo.
Esatto, lì le cose partono da più lontano, visto che i corridori israeliani si vedono già da qualche stagione (anche a livello femminile stanno lavorando bene: qualche anno fa Michal Ella era stata la prima ragazza a correre in Europa, poi lo scorso anno ci fu anche Omer Shapira che venne nella Giusfredi e fece bene, tanto che quest'anno è stata presa dalla Cylance ). Anni fa, precisamente nel 2010, ad Haifa furono organizzati gli Europei di MTB.
Insomma, la bicicletta non l'hanno scoperta ieri e se si crea un discreto movimento, cominciano a venire fuori anche ragazzi interessanti.

Diverso il discorso della partenza del Giro d'Italia, che se sotto l'aspetto della risposta di pubblico è stata indubbiamente positiva, sotto altri aspetti è stata a dir poco discutibile, per non dire altro.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

l'Orso
Messaggi: 4503
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da l'Orso » giovedì 30 agosto 2018, 17:00

matteon ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 16:55
Pioggia, molte cadute in discesa...
A ecco, grazie.
La crono com'è andata?


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » giovedì 30 agosto 2018, 17:46

Vacek 1" meglio di Remco nella crono.

Terzo Sindre Hvesser Brein a 15" dal Ceco.



Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 30 agosto 2018, 17:52

l'Orso ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 17:00
A ecco, grazie.
La crono com'è andata?
Ha vinto Vacek per 1". Prova brevissima e con un tratto in salita di 1 km al 5,3 %.

Gli sforzi violenti ed esplosivi, anaerobici, non sono il pane di Remco.

Il fatto che stamattina sia stato in gruppo e non sia caduto lungo la discesa bagnata, se tanto mi da tanto, potrebbe voler dire che ha lavorato sulla conduzione del mezzo.
Oppure che è stato fortunato :diavoletto:


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 30 agosto 2018, 19:47

l'Orso ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 16:51
Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 14:44
Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..
bhe, però metti anche gli altri :cincin:
altrimenti sembra ci sia stata una strage e invece i primi 5 son andati via a 8 km dall'arrivo nel tratto finale pianeggiante e son arrivati con un vantaggio di 22 secondi su un gruppo di una trentina.
Immagino che i tuoi appunti eran per capire come mai Tiberi, Rubino, Vacek, Manfredi e Fancellu abbian perso così tanto, ovviamente son curioso anch'io... han mollato in salita (4 km al 6%) o han avuto problemi?
Erano i nostri più forti
oggi era la tappa piu facile



Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 30 agosto 2018, 19:52

Albino ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 15:28
Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 14:44
Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..

Contento x il progetto israeliano.. Chissà dove sono finiti quelli che parlavano d interesse solo per i festeggiamenti dello stato d Israele..quando il progetto era tutt altra cosa dall inizio
Dire che la partenza da Israele è stata ANCHE un'operazione economica e propagandistica non significa svalutare quanto di buono (buono in realtà è troppo poco) Adams sta facendo per lo sviluppo dello sport nel suo paese. Sono due cose diverse e una non esclude l'altra.

Adams E' il ciclismo israeliano. Spero ottenga un ritorno in termini di risultati da parte di ciclisti israeliani nel medio periodo.
solo che quei pseudo appassionati non hanno approfondito nulla (perché gli faceva comodo..)
gli junior israeliani erano già protagonisti l anno scorso in spagna

Remco se vince pure le volate di gruppetto :champion:



Mad
Messaggi: 470
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 8:48
Località: Noceto

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Mad » giovedì 30 agosto 2018, 22:23

Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 19:47
l'Orso ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 16:51
Winter ha scritto:
giovedì 30 agosto 2018, 14:44
Ed era la tappa più facile..
Tiberi un minuto e 17
Rubino uno e 20
Vacek due e sedici
Manfredi tre e trenta
Fancellu quattro e trenta..
bhe, però metti anche gli altri :cincin:
altrimenti sembra ci sia stata una strage e invece i primi 5 son andati via a 8 km dall'arrivo nel tratto finale pianeggiante e son arrivati con un vantaggio di 22 secondi su un gruppo di una trentina.
Immagino che i tuoi appunti eran per capire come mai Tiberi, Rubino, Vacek, Manfredi e Fancellu abbian perso così tanto, ovviamente son curioso anch'io... han mollato in salita (4 km al 6%) o han avuto problemi?
Erano i nostri più forti
oggi era la tappa piu facile

Credo che le cadute l'abbiano fatta da padrona per i nomi che hai citato, a parte Manfredi che al Lunigana può giusto venire a prendere carrettate di minuti così come faranno più o meno tutti gli altri che sono schierati con la nazionale. Comunque le strade della Lunigiana in generale sono difficili con l'asciutto, figurarsi sotto qualche temporale.



nibali-san baronto
Messaggi: 280
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da nibali-san baronto » giovedì 30 agosto 2018, 22:29

In ogni caso aldilà delle cadute non stupitevi: in una corsa junior sono distacchi normalissimi. Ve lo dice uno junior :old:



Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » giovedì 30 agosto 2018, 23:25

Vacek stamattina è scivolato in discesa (con le mani sulle leve dei freni :muro: ) mentre era in testa, davanti a Remco e Mayrhofer.

Ampia sintesi delle due semitappe: https://www.facebook.com/ciclismo.live/ ... 186158357/

Nella prima Remco ha fatto in testa gli ultimi km, andando a tutta fino al traguardo. I compagni di fuga non sono riusciti a superarlo da tanto che ha tirato loro il collo.
Oggi s'è ridefinito il concetto di volata lunga :D


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » venerdì 31 agosto 2018, 7:41

Veramente impressionante Remco, sempre lì davanti senza ricevere neppure un cambio.

Bellissima la conclusione della cronoscalata, molto suggestivo l'arrivo a Castelnuovo Magra.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

bartoli
Messaggi: 1355
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da bartoli » venerdì 31 agosto 2018, 9:22

Tiberi ha dormito e quando c'è stata la caduta in discesa è rimasto dietro. Dei "nostri" bene Roberti invece. comunque quello è di un altro livello, ha tirato praticamente da solo


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Albino
Messaggi: 1116
Iscritto il: mercoledì 1 novembre 2017, 20:28

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Albino » venerdì 31 agosto 2018, 15:11

E' cominciato il Tour de DMZ (unica corsa oltre all'Abitibi meritevole di essere chiamata solo e semplicemente Tour :) ), prova di coppa delle nazioni che si svolge in Corea del Sud.
Prima tappa al kazako Brussenskiy sui giappi Fukuda e Hino.

I kazaki l'anno scorso la fecero da padrone ma quest'anno la concorrenza è più agguerrita: oltre alla nazionale giapponese (molto forte) sono presenti anche le selezioni di Francia e USA, nonché la neerlandese Willebrord wil Vooruit, col campione nazionale orange Kroonen.

WwV è la squadra estiva del campione mondiale cross (e britannico su strada) Tulett, il quale da domani sarà un corridore dell'accademia della Corendon. Piccoli VdP crescono :D


FantaCicloCross 2017-2018: Campionato del Mondo Uomini Elite

l'Orso
Messaggi: 4503
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da l'Orso » venerdì 31 agosto 2018, 16:09

Al Lunigiana anche oggi ... :scooter: :)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 31 agosto 2018, 17:51

:clap: :clap:
li ha demoliti a montemarcello (salita che conosco molto bene) sfinendoli
poi sul piano se n è andato :clap:
corre come i corridori fino a fine anni 80
che non avevano paura di stare al vento
Domani sul muro..non lo terrà nessuno

Se faceva l avenir..con quelle distanze..vinceva



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » venerdì 31 agosto 2018, 18:15

Non male Carpene, di cui parlavo qualche giorno fa. Già ieri era andato discretamente nella prima tappa.

Sta facendo bene anche Marco Frigo, scalatore che si è spesso ben comportato quest'anno e che recentemente aveva vinto la Sandrigo-Monte Corno, una delle classiche venete per scalatori.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Niи
Messaggi: 897
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 0:10

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Niи » venerdì 31 agosto 2018, 19:48

Winter ha scritto:
venerdì 31 agosto 2018, 17:51
:clap: :clap:
li ha demoliti a montemarcello (salita che conosco molto bene) sfinendoli
poi sul piano se n è andato :clap:
corre come i corridori fino a fine anni 80
che non avevano paura di stare al vento
Domani sul muro..non lo terrà nessuno

Se faceva l avenir..con quelle distanze..vinceva
Oltre allo strapotere atletico sia sul passo che in salita, sembra avere anche un eccellente recupero. Considerando il modo dispendioso di correre.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 31 agosto 2018, 21:11

Tripletta olandese nella prima tappa del GP Ruebiland, in Svizzera. Sam Gademan ha preceduto, in volata, Lars Boven e Rick Pluimers.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10253
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 31 agosto 2018, 21:30

Remco mi ricorda un po' Contador in piedi sui pedali :drool:


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » venerdì 31 agosto 2018, 23:16

Walter_White ha scritto:
venerdì 31 agosto 2018, 21:30
Remco mi ricorda un po' Contador in piedi sui pedali :drool:
Mah. Non vedo alcuna analogia, francamente.

Anche perché è difficile che due corridori profondamente diversi fisicamente, come Remco e Contador, possano assomigliarsi stilisticamente.

Di primo acchito mi ricorda un po' Di Luca, piuttosto, quando si alza sui pedali.



Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 1 settembre 2018, 0:27




Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 1 settembre 2018, 1:03

Considerazioni sparse:
- La cosa più impressionante di Remco è il suo essere fisicamente totalmente agli antidopi rispetto ai moderni corridori da corse a tappe. Basso, tozzo, leve non lunghe. Il confronto tra lui e Vacek, uno che, al contrario, è perfettamente uniforme agli standard attuali, è incredibile. Ad una prima occhiata sembrano due che fanno sport diversi.
- La potenza che sprigiona Remco mi lascia estasiato. Così schiacciato in bicicletta pare una palla di cannone. Ha anche una signora fucilata, peraltro.
- Vacek su salita secca tiene il belga, comunque. Peccato per lui che poi ci sia tutto il resto.
- Di Ilan Van Wilder non ne parliamo mai, poiché Remco lo sta totalmente oscurando, ma, ad oggi, se non è il secondo miglior corridore di categoria (aka primo degli umani), poco ci manca. Quando sono rimasti lui, Vacek e Remco si notava come andasse nettamente più agile degli altri due. Notevole.
- Mayrhofer è veramente una bestia, fisicamente impressionante.
- Italiani molto male, considerati gli standard stagionali.
- Il telecronista mi ha gasato, pareva Gigi Sgarbozza. Non riesco a decidermi se la perla migliore sia stata "Vacek ed Evenepoel si marchiano a vicenda", oppure "La Nazionale del Belgo".



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » sabato 1 settembre 2018, 5:40

Walter_White ha scritto:
venerdì 31 agosto 2018, 21:30
Remco mi ricorda un po' Contador in piedi sui pedali :drool:
Non lo dire nemmeno per scherzo, altrimenti ci ritroviamo qualche uccellaccio pure in questo thread :D :D :D :D


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » sabato 1 settembre 2018, 5:51

Luciano Pagliarini ha scritto:
sabato 1 settembre 2018, 1:03
Considerazioni sparse:
- La cosa più impressionante di Remco è il suo essere fisicamente totalmente agli antidopi rispetto ai moderni corridori da corse a tappe. Basso, tozzo, leve non lunghe. Il confronto tra lui e Vacek, uno che, al contrario, è perfettamente uniforme agli standard attuali, è incredibile. Ad una prima occhiata sembrano due che fanno sport diversi.
Ecco, preghiamo iddio che non finisca nelle grinfie di qualche santone che gli metta in testa che per giungere al successo debba trasformare il fisico in un certo modo, che di obbrobri se ne stanno facendo già troppi. Già comunque il fatto che abbia "mandato a cagare" la Sky mi fa pensare che anche il sale in zucca per ora non gli manchi. Vacek invece rischia di essere proprio l'espressione di ciò che sovente contestiamo: un perfetto prodotto di categorie giovanili esasperate, con squadroni interessati a vincere qualunque cosa, pur fottendosene dell'ideale crescita dei ragazzi, e caratterizzate pure dal sovrallenamento. Io spero soltanto che Remco si riveli anche tra i grandi quel prodigio che faccia dire la canonica frase "uno così nasce forse ogni cent'anni".
Luciano Pagliarini ha scritto:
sabato 1 settembre 2018, 1:03
- Italiani molto male, considerati gli standard stagionali.
Soprattutto la rappresentativa lombarda (quella in cui è presente il tricolore Rubino) mi pare che stia disputando una gara molto negativa. Non so quanto abbiano influito le cadute ma, per esempio, uno come Fancellu per arrivare così dietro o viene fatto lavorare per altri oppure è evidente che abbia qualche problema.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » sabato 1 settembre 2018, 6:12

Luciano Pagliarini ha scritto:
sabato 1 settembre 2018, 1:03
- Vacek su salita secca tiene il belga, comunque. Peccato per lui che poi ci sia tutto il resto.
Lì nella sintesi facevano notare come adesso usi più l'agilità rispetto al passato, in cui s'intestardiva con rapporti troppo duri e sbagliando i tempi. Per il resto vale quel che dicevo prima.
Luciano Pagliarini ha scritto:
sabato 1 settembre 2018, 1:03
- Il telecronista mi ha gasato, pareva Gigi Sgarbozza. Non riesco a decidermi se la perla migliore sia stata "Vacek ed Evenepoel si marchiano a vicenda", oppure "La Nazionale del Belgo".
Magari era un po' a tutta perché magari era un po' stretto coi tempi per registrare la sintesi e quindi non ha avuto troppo tempo per ponderare bene le frasi. Comunque sia lo conosco, so che lavora bene solitamente ed è un ragazzo ancora giovane tutto sommato. Tra l'altro ha un passato da ciclista, ha corso fino agli Under 23 ;)


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 1 settembre 2018, 7:19

Luciano Pagliarini ha scritto:
sabato 1 settembre 2018, 1:03

- Di Ilan Van Wilder non ne parliamo mai, poiché Remco lo sta totalmente oscurando, ma, ad oggi, se non è il secondo miglior corridore di categoria (aka primo degli umani), poco ci manca. Quando sono rimasti lui, Vacek e Remco si notava come andasse nettamente più agile degli altri due. Notevole.
La cosa incredibile è che entrambi sono del Brabante
quindi nell'ultimo anno e mezzo l'ha affrontato in quasi tutte le gare
campionati provinciali a crono e strada..
campionati nazionali a crono e strada..
kermesse (le poche che ha fatto remco..)
e in tanti casi è arrivato secondo..

Il tedesco m ha impressionato pure a me



Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 1 settembre 2018, 12:40

Rendon si prende la prima semitappa del ruebliland



Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 1 settembre 2018, 14:13




Luciano Pagliarini
Messaggi: 883
Iscritto il: mercoledì 27 settembre 2017, 21:54

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Luciano Pagliarini » sabato 1 settembre 2018, 16:31

Pare che Vacek abbia staccato Remco oggi.



Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 1 settembre 2018, 16:41

:o :o :o :o
bene anche fancellu



bartoli
Messaggi: 1355
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da bartoli » sabato 1 settembre 2018, 16:50

Vacek fa 2-2 con Evenepoel. Tutti stremati all'arrivo


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 1 settembre 2018, 16:54

Sai di quanto l ha staccato?



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4275
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Abruzzese » sabato 1 settembre 2018, 17:04

Winter ha scritto:
sabato 1 settembre 2018, 16:41
:o :o :o :o
bene anche fancellu
Oggi per fortuna è andato bene, più che altro vorrei sapere se nei giorni scorsi era caduto oppure aveva perso tutti quei minuti perché magari ha lavorato per Rubino.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Winter
Messaggi: 13196
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Juniores 2018

Messaggio da leggere da Winter » sabato 1 settembre 2018, 20:03

Una decina di secondi
vacek ha fatto un grandissimo numero




Rispondi